Biogas, Marangoni: “Si spenga l’impianto di Corridonia”

Il consigliere regionale di Forza Italia in una interrogazione chiede di fermare la centrale: "La concentrazione nell’aria di carbonio organico totale è di ben 9 volte superiore ai limiti stabiliti dalla legge"
- caricamento letture
biogas corridonia

La centrale di Sarrocciano

Il consigliere regionale di Forza Italia Enzo Marangoni interviene sulla situazione della centrale a biogas di Corridonia con una elaborata interrogazione in cui evidenzia i recenti dati forniti dallo studio dell’aria svolti dal dipartimento provinciale dell’Arpam di Macerata. Marangoni sottolinea che “la concentrazione nell’aria di carbonio organico totale è di ben 9 volte superiore ai limiti stabiliti dalla legge. Inoltre non si tiene conto della presenza del vicino impianto a biogas di Morrovalle che, se contemplato, darebbe sicuramente dati ancor più allarmanti. “Chiede – si legge nell’atto – un’immediato stop all’attività dell’impianto al fine della tutela della salute di decine di migliaia di cittadini della zona di Trodica di Morrovalle-Corridonia e aree limitrofe”.

Enzo Marangoni, consigliere regionale di Forza Italia

Enzo Marangoni, consigliere regionale di Forza Italia

“Il piano di spegnimento della centrale, – continua Marangoni – deciso dalla Regione nello scorso febbraio, a distanza di ben sette mesi non è ancora stato attuato. In sette mesi si riesce a chiudere persino un altoforno ma, chissà perchè, non si vuol chiedere questo impianto biogas fortemente inquinante. L’impianto ha continuato a funzionare, seppur parzialmente, ed ora la ditta che gestisce la struttura, la Società VBI01, intende rinnovare la richiesta di autorizzazione alla Regione basandosi sul compiacente decreto del governo a guida Pd.
Marangoni annuncia anche una mozione successiva alla presente interrogazione e chiede, tra le altre cose, “come mai la Regione Marche non ha vigilato sulle prescrizioni relative alle modalità e alla tempistica del piano di spegnimento.

“Per quali motivi, – conclude il consigliere di Forza Italia – ancora ad oggi, la Regione Marche non ha emesso un’ordinanza per la immediata chiusura dell’impianto? Varrà anche qui la solita regola, ben nota anche al Ps marchigiano, per cui la legge si applica ai nemici, mentre per i gli amici basta interpretarla?

Leggi il testo dell’interrogazione

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X