Corteo trasversale contro il biogas
La manifestazione a Potenza Picena

Amministrazione Comunale, forze politiche locali e comitati vallivi ribadiscono il no alla centrale in un contesto ambientale a rischio. Interrogazione al Senato di Morgoni per l'impianto di contrada Marolino
- caricamento letture


corteo-potenza-picena-biogas-1

Si è svolta questa mattina a San Girio di Potenza Picena la manifestazione pubblica denominata “Salviamo l’acquedotto – Contro la centrale a biogas di contrada Marolino”. Organizzata dal Pd locale ha visto la partecipazione dei comitati vallivi anti biogas, dell’associazione “Città Prestata”, del gruppo consiliare del centrodestra e dell’amministrazione comunale. Il corteo partito dall’incrocio della strada Regina ha percorso un paio di chilometri prima di arrivare nella piazzetta di San Girio dove si sono succeduti gli interventi del segretario potentino del Pd Enrico Garofolo, del consigliere comunale di “Fratelli d’Italia” Mirko Braconi, dei rappresentanti dei comitati Alessandra Franchini e Tina Giorgetti, del coordinatore di “Città Prestata” Edoardo Marabini, del senatore Mario Morgoni e del sindaco Sergio Paolucci. Si è ribadita la netta contrarietà alla decisione della regione Marche di autorizzare la centrale a biogas di contrada Marolino, maturata con un iter discutibile sotto il piano sia formale che procedurale e che è ora oggetto di ricorso al Tar e di un’inchiesta avviata dalla Procura della Repubblica di Ancona. Sottolineata la buona sinergia intervenuta tra cittadini ed amministratori pubblici, indipendentemente dal colore politico, per il bene comune e che ha portato ad una situazione che fa ben sperare per una conclusione che potrebbe vedere l’annullamento dell’autorizzazione alla costruzione alla centrale di quasi un mega watt. In quest’ottica il Senatore Mario Morgoni, componente della commissione parlamentare Ambiente e Territorio, ha annunciato di presentare entro questa settimana in Senato una specifica interrogazione a risposta scritta per far ulteriore chiarezza sull’inidoneità di quel sito inserito in un’area a rischio esondazione del fiume Potenza e per giunta prospiciente le falde di captazione dell’acquedotto comunale. Erano anche presenti il consigliere regionale Francesco Acquaroli, l’assessore provinciale all’ambiente Alessandro Biagiola, e i consiglieri provinciali Massimo Vesprini (Presidente Commissione Territorio) e Noemi Tartabini.  

Mario-Morgoni-biogas

Il senatore Mario Morgoni

  corteo-potenza-picena-biogas-2

 

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X