Comitato Corridonia: “Sul biogas l’assessore Giannini fugge”

MORROVALLE - Alcuni componenti di "Salute e Conservazione del Territorio" hanno partecipato all'incontro elettorale del Pd a Trodica con il candidato alle europee Domenici
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Alcuni componenti del Comitato di Corridonia

Alcuni componenti del Comitato di Corridonia

La battaglia contro il biogas del Comitato Salute e Conservazione del Territorio, entra anche dentro la campagna elettorale. Ieri sera alcuni componenti del comitato con tanto di mascherine e maglie colorate con su scritto “No al biogas speculativo” hanno partecipato all’incontro del Pd a Trodica di Morrovalle dove era prevista la presenza dell’assessore regionale alle attività produttive Sara Giannini. “Avremmo voluto che lei ci illustrasse la proposta di legge regionale 374/2013, sul biogas  – dice il Comitato in una nota – oltre che dibattere sulla compatibilità degli impianti a biogas con i diritti di tutti. Ancora una volta l’Assessore Giannini (assente) fugge all’opportunità di incontrare i suoi concittadini. Di sicuro se ne faranno una ragione gli elettori. Abbiamo potuto chiedere al candidato europeo Leonardo Domenici cosa, il Partito Democratico, intende fare in Europa per tutelare i cittadini, l’ambiente e garantire una filiera alimentare corta visto che i nostri terreni sono invasi da pannelli fotovoltaici e da culture dedicate alle centrali a biogas. La risposta che abbiamo ottenuto è stata che il candidato non conosce a fondo la materia nello specifico, ma ha chiesto di essere informato sulla tematica. E’ emerso invece, dall’intervento del Consigliere regionale e segreatraio regionale del Pd Francesco Comi,  che gli imprenditori devono assumersi i rischi d’impresa  invece che scaricarli  sulla collettività, con ricadute sulla salute, sulla proprietà e sull’ambiente.  Ricordiamo che anche lui ha votato la legge 3/2012, dichiarata incostituzionale, che ha agevolato gli speculatori del biogas allo scopo di ottenere autorizzazioni  risultate illegittime”

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X