No al biogas a Sarrocciano,
il Tar accoglie il ricorso del Comune

CORRIDONIA - ll sindaco Calvigioni: "Soddisfazione e rammarico, quella centrale non doveva essere là"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

biogas sarrocciano

di Gabriele Censi

Il Tar ha accolto il ricorso del Comune di Corridonia e del Comitato Salute e Territorio dichiarando nulla l’autorizzazione rilasciata dalla Regione Marche per la centrale a biogas di Sarrocciano. La notizia è stata appresa con soddisfazione dal sindaco Nelia Calvigioni che ringrazia i funzionari comunali e l’amministrazione per una battaglia portata avanti dal 2011: “Volevamo salvaguardare l’ambiente e il rispetto per il paesaggio, ci rammarichiamo per non aver fermato la costruzione dell’impianto,  per il rigetto della nostra richiesta di sospensiva, ora la centrale è lì e ci aspettiamo appelli. Voglio leggere attentamente con i nostri legali le motivazioni della sentenza per difendere questo risultato che è solo una prima fase ma anche la riprova che il territorio va ascoltato”. La centrale, realizzata dalla Vbio1 Società Agricola S.r.l. (gruppo Viridis), è già parzialmente attiva ma i lavori non sono ancora ultimati.

LEGGI LA SENTENZA

Articoli correlati

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X