Biogas: il Consiglio di Stato respinge i ricorsi di Comune e comitato

Loro Piceno
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Biogas-31-300x200

Striscioni a Loro Piceno

Il Consiglio di Stato ha respinto gli appelli cautelari proposti dal Comune di Loro Piceno e da alcuni cittadini.
Il Comune e il comitato chiedevano la riforma dell’ordinanza con la quale il TAR Marche, lo scorso 14 settembre, aveva respinto la richiesta di sospensiva dei provvedimenti con cui era stata autorizzata la realizzazione di un impianto a biogas a Loro Piceno.
Il Consiglio di Stato ha dunque ritenuto che l’impianto a biogas non costituisca un pericolo per l’interesse pubblico, né una forma di compromissione irreversibile dell’ambiente.
“Ancora una volta – ha detto Paolo Pesaresi, amministratore di Viridis Energia – questa vittoria conferma l’inconsistenza giuridica e l’infondatezza sostanziale delle accuse mosse dai comitati e dai Comuni contro questo genere di impianti. Ci stupisce come le amministrazioni pubbliche sprechino i soldi pubblici per insistere nel sostenere questo genere di azioni legali. Ci rattrista, invece, constatare come nella nostra regione il miope ed immotivato ostruzionismo di alcuni comitati e di diversi enti locali abbia fatto perdere una grande opportunità di sviluppo sostenibile nella green economy. Infatti, nel caso si fosse proceduto con una seria informazione ed una responsabile diffusione di questo genere di impianti, in maniera sostenibile e nel totale rispetto della normativa a tutela della salute e dell’ambiente, questi avrebbero creato sviluppo e occupazione nella cosiddetta “economia verde”, stimolando settori tradizionali quali l’agricoltura, l’industria manifatturiera e la ricerca scientifica, dando un contributo concreto alla riduzione dei consumi di combustibili fossili, andando ad occupare centinaia e centinaia di nuovi addetti tra cui sicuramente molti giovani. Invece, si è scelto di perseguire la strada del “No”, secondo il diffuso atteggiamento per cui gli impianti da energia rinnovabile vanno stimolati ed incentivati, ma è sempre meglio realizzarli il più lontani possibile dal proprio orticello.”



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X