Il comitato contro il Biogas a Petriolo protesta in Regione

Cittadini contro la centrale domani alle 10.30 ad Ancona per la Conferenza dei Servizi
- caricamento letture

petriolo-1-480x270-300x168Domani, 21 agosto  alla Regione Marche è prevista una Conferenza dei Servizi per decidere dell’approvazione della centrale a Biogas nel comune di Petriolo. La conferenza era stata sospesa lo scorso 31 luglio e la seconda seduta era prevista per metà settembre. “Ma, tempestivamente e quasi per magia, – dichiarano al comitato “Petriolo per il territorio”-  i tempi della burocrazia si sono accorciati. E la conferenza si farà domani.  I petriolesi, che in più occasioni si sono espressi in modo fermamente contrario alla realizzazione di tale impianto, hanno indetto per domani una manifestazione di protesta proprio sotto al palazzo della Regione. Si tratterà di almeno tre pullman di cittadini che stanno meditando le modalità di protesta più idonee a dare visibilità alla nostra causa. Quel che si cercherebbe di evitare, infatti, è il  costruire in una zona con viabilità inadatta a sostenere il traffico generato da una centrale; per di più la centrale sarebbe adiacente ad una zona SIC (quella dell’Abbadia di Fiastra) e non da ultimo i cittadini vedrebbero scavalcarsi il diritto alla salute (visto il potenziale nocivo e il cattivo odore generato dall’impianto) e quello alla proprietà (vista la svalutazione che subirebbero gli immobili).” La manifestazione è coordinata dal comitato, e fa seguito a quella già tenutasi sotto al palazzo della Provincia, (GUARDA IL VIDEO) in occasione della quale il presidente e i funzionari si erano detti disponibili alla valutazione dell’incidenza sulla viabilità. Per ora il risultato ottenuto è stato solo quello di una accelerazione della burocrazia che agevolerebbe non poco l’iter della ditta proponente. La conferenza inizierà alle 10.30



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X