“Civita Park sarà discussa in consiglio”, parola di Costamagna

CIVITANOVA - Dopo l'uscita del centrodestra che chiedeva di cancellarlo dall'ordine del giorno perché voleva un assise a tema e solo sulla vicenda del fallimento, parla il presidente del consiglio che spiega: "Nessuno ha intenzione di minimizzare la discussione.Il tema è stato inserito all'ordine del giorno e figura al primo punto. Ci sarà quindi tutto il tempo per un confronto
- caricamento letture
Ivo Costamagna, presidente del consiglio comunale di Civitanova

Ivo Costamagna, presidente del consiglio comunale di Civitanova

Questo consiglio s’ha da fare. E così Ivo Costamagna alla vigilia dell’assise prevista per domani fa sapere che il punto sulla Civita Park verrà comunque discusso nonostante il centrodestra (che l’aveva richiesto) ha espresso la volontà di ritirarlo (leggi l’articolo). Alla base della contestazione della minoranza il fatto che il punto fosse stato inserito all’interno di un consiglio comunale assieme ad altri punti all’ordine del giorno, quando la richiesta parlava di un consiglio con un tema unico, la Civita Park appunto e le possibili implicazioni per il Comune nel fallimento dell’azienda che ha realizzato Cuore Adriatico, Fiera e Palas. Costamagna però non accetta la contestazione e fa sapere che domani il punto si discuterà: «Rimango stupefatto – dice il presidente del consiglio comunale –  si contesta di non aver accettato una proposta che non esiste, né in via formale, né verbale.  La domanda presentata all’attenzione del sindaco e del presidente del Consiglio comunale, infatti, richiedeva che l’amministrazione comunale riferisse sul fallimento della Civita Park. Nessuno dei consiglieri firmatari ha chiesto che vi fosse una specifica convocazione per discutere unicamente di Civita Park. Neanche durante la conferenza dei capigruppo, nella quale è stato concordato l’ordine del giorno della seduta del 3 marzo, è emersa alcuna richiesta in tal senso. Stupisce, quindi, che all’indomani dell’incontro tra i capigruppo, in cui nessuna contestazione era stata mossa, il centrodestra sia uscito manifestando ai mezzi di informazione la propria disapprovazione. Le istituzioni sono una cosa seria e le richieste vanno presentate nelle sedi e nelle forme opportune. Ma evidentemente il centrodestra è diviso e chi ha partecipato alla conferenza dei capigruppo non era in linea con gli assenti. Non vedo altra spiegazione per un atteggiamento così contraddittorio. Entrando infine nel merito, nessuno ha intenzione di minimizzare la discussione sulla Civita Park o di sviare l’argomento. Infatti il tema è stato inserito all’ordine del giorno e figura al primo punto, dopo le mozioni ed interrogazioni. Ci sarà quindi tutto il tempo per un confronto approfondito. Se il dibattito si prolungherà per diverse ore, i restanti punti all’ordine del giorno verranno rinviati a successiva discussione».

(l.b.)

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X