Palas, approvato il progetto definitivo
Il 27 aprono Euronics e Obi

CIVITANOVA - La struttura sportiva ha un costo di circa 3 milioni di euro, di cui 1 milione (più Iva) è a carico del Comune. La capienza è di oltre 4000 spettatori. I lavori per la fiera, complessivamente, superano gli 11 milioni di euro
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il rendering del nuovo Palas a Civitanova

Il rendering del nuovo Palas a Civitanova

di Laura Boccanera

La Giunta comunale ha approvato ieri il progetto definitivo esecutivo del palazzetto dello sport. L’atto, necessario prima del Consiglio di martedì 25 marzo, sancisce i costi della struttura a carico del Comune e prelude alla firma della convenzione con la Civita Park che dovrà avvenire prima del 27 marzo, data prevista per l’inaugurazione delle due catene Obi e Euronics. Il costo complessivo dei lavori di costruzione del centro fiere originario è pari a 8.000.070,71 euro e aumenta a 11.027.768,43 euro per la presenza del Palas, con una differenza di costo pari a 3.027.697,72. Tra i costi, oltre a fiera e palas, sono comprese le quattro corsie su via Einaudi, il sottopasso, la rotatoria, l’attraversamento sulla Statale 77 e tutte le altre opere pubbliche del comparto. Il palas costerà circa 3 milioni di euro, dei quali un milione di euro più Iva saranno a carico del Comune da finanziarsi con gli oneri di urbanizzazione o con l’avanzo di amministrazione vincolato. Gli altri 2 milioni e 700 mila euro, come riferisce l’assessore al bilancio Doriana Mengarelli, saranno a carico della Civita Park che ha contratto un mutuo per la realizzazione con fideiussioni a carico del Comune (leggi l’articolo).

L'esterno della nuova fiera e palazzetto secondo il progetto

L’esterno della nuova fiera e palazzetto secondo il progetto

Il centro fiera avrà una dimensione di 5.762 mq, mentre il palas occuperà 6.380 mq con una capienza di 4064 spettatori. Presente anche uno spazio commerciale interconnesso alle due strutture, di circa 895 mq. Nella convenzione la gestione del palas e del nuovo spazio commerciale interconnesso sarà affidato alla Civita Park anche in Ati con altre imprese. Tutto il documento andrà anche in consiglio martedì prossimo dove saranno votate le fideiussioni e ascoltate le interrogazioni del centrodestra da sempre critico sulla gestione dei rapporti fra Civita Park e amministrazione.
Intanto però le grandi catene dell’elettronica e del fai da te scaldano i motori per l’apertura. Il nuovo punto vendita è il diciannovesimo del Gruppo Cerioni. Quello di Civitanova sarà il il terzo punto vendita per dimensioni con una superficie totale di 2.200 mq e circa 25 addetti alla vendita. Sarà il primo punto vendita Euronics nelle Marche ad adottare in maniera totale il nuovo “Store Concept Euronics” che prevede un layout espositivo e una grafica rinnovati, all’interno e all’esterno del negozio. L’apertura di Civitanova è la terza nella provincia di Macerata in 4 anni.

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X