Pamela, niente overdose
Primi responsi dal tossicologo

ORRORE A MACERATA - Nella relazione preliminare emerge che la 18enne non è morta per la droga. La procura attende però il deposito della perizia finale
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

pamela-mastropietro-4-325x377

Pamela Mastropietro

 

Pamela, le analisi preliminari del tossicologo escludono l’overdose. Si tratta di accertamenti che comunque non sono definitivi, spiega la procura, che è in attesa della relazione finale da parte del tossicolo Rino Froldi. Ma l’orientamento del consulente sin dalle analisi post autopsia è quello di escludere che la ragazza sia morta per overdose, versione che era stata fornita da uno degli indagati, Innocent Oseghale che ha riferito la giovane si è sentita male dopo aver assunto droga. Il parere medico legale rientra anche tra i motivi che hanno portato alla conferma del fermo in carcere per gli altri due indagati: Desmond Lucky e Lucky Awelima. La perizia definitiva deve essere ancora depositata. Pamela Mastropietro è stata uccisa il 30 gennaio scorso. Aveva incontrato Oseghale ai Giardini Diaz e l’uomo ha riferito che la ragazza gli aveva chiesto di comprare droga. Sul corpo della giovane sono state trovate due ferite al fegato e un trauma alla testa.

PamelaMastropietro_Autopsia_Froldi_FF-1-650x433

Il tossicologo Rino Froldi

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X