Sauro Micucci


Utente dal
8/5/2013


Totale commenti
500

  • Morto l’ultimo presidente del Giardinetto:
    «Pieno di umanità e umile, perdiamo un amico»

    1 - Apr 16, 2021 - 9:39 Vai al commento »
    Chiudendo Il Giardinetto avete tolto l'unico vero, sincero, tollerante e generoso angolo di Macerata che aveva un senso senza bisogno di attribuirglielo e tantomeno di cercarglielo.
  • «Ospedale, il centrosinistra mistifica
    Non c’è nessun accordo sui 230 milioni
    e manca pure quello sul terreno»

    2 - Apr 16, 2021 - 9:30 Vai al commento »
    Eppure sarebbero tutti ottimi venditori di automobili usate. Hanno accumulato così tanta e pluriannuale esperienza con cui sarebbe impossibile anche volendo non truffare lo sventurato compratore.
  • Ricoveri in picchiata: -90 in due giorni
    Giù i contagi in quasi tutti i Comuni,
    a Macerata continuano a crescere

    3 - Apr 16, 2021 - 8:29 Vai al commento »
    In zona rossa il virus sembra avere qualche problema. Cerchiamo di andare subito in zona gialla, non vorrei farlo sciupare con qualche altra decina di centinaia di migliaia di vittime da spolpare e già pronte. Non c’è solo l’Italia, il mondo è esteso. Sembra che anche Meloni e Salvini la pensino così, visto che vorrebbero aprire tutto il prima possibile senza aspettare che almeno il 70 /80 o quel che è percentualmente, sia vaccinato. Siamo sicuri che i due stiano dalla parte di chi vorrebbe riaprire? I loro desideri non vanno invece dalla parte opposta che sarebbe poi la solita: riaumentare i contagi e trovarsi daccapo con loro che ripartono da uno…., due….., tre…. quattro….e via così fino a cinque il Salva e l’altra più furba e scaltra puntando sulle dovute cautele già tutte sperimentate e che alla prova dei fatti non funzionano, non hanno funzionato e non potrebbero mai funzionare . Così facendo si troverebbero puntuali al tanto atteso appuntamento dove gridare: “ Noi due, assieme (e come negargliela questa alleanza di cuori grandi così) , abbiamo aperto, salvato l’economia e vinto il virus anche se non lo vedevamo”. ( E me cojoni… proprio loro!!??!!.). Draghi… Draghi chi? Quello der Ciambellino che se chiamava Cerutti, rubava le lambrette e lo cantava Gaber? Certo avessimo la densità di popolazione della Groenlandia con 0,03 abitanti per chilometro quadrato… Toh, anche della Mongolia con il suo 1,94 ab./km² di cui uno abitato solo dai due signori suddetti e naturalmente tenuti alla distanza di sicurezza e alla catena considerando i sviluppati canini molari e premolari, non inferiore ai cinquecento metri. Il virus covid è temibile, come tutti i microrganismi che ci ammazzano se non li facciamo fuori noi, ma a volte anche alcuni cicciomacrorganismi del tipo “ orrendamente opportunisti” non sono più gradevoli.
  • «Il sindaco non ha mai risposto
    all’appello sulla legge antifascista»

    4 - Apr 17, 2021 - 9:21 Vai al commento »
    Il furbacchione negazionista David Hirving, saggista , nel 1992 dichiarò che la camera a gas di Aushwitz era un falso e che fu ricostruita dopo la guerra. Quando il mese successivo atterrò a Roma, fu circondato dalla polizia e messo sul primo aereo per Monaco di Baviera dove fu imputato, secondo la legge tedesca, di “diffamare il ricordo dei morti”. In quell'occasione Irving è stato multato per tremila marchi e, dopo aver fatto ricorso in appello, ne dovette pagare trentamila, perché nel corso di un incontro pubblico aveva definito il giudice “un vecchio cretino alcolizzato”. Non soddisfatto, in base alla legislazione che punisce la negazione dell'Olocausto, David Irving nel novembre del 2005 fu arrestato in Austria e fu successivamente condannato a tre anni di carcere. Tornando a quel 15,6%, secondo me una parte nega sapendo di mentire e il che li fa sentire mezzi ariani e mezzo scemi. Una parte perché gli è stato detto e tanto basta all’ordine di Credere Obbedire e dileguarsi al momento giusto e soprattutto evitarne di parlare al di fuori del branco onde evitare improperi e risate in faccia. Poi ci sarà quella parte che ha studiato i vangeli del negazionismo come quelli di Hirving ed è quindi un tutto dire. Non dimentichiamo che superare il maestro è sempre un desiderio naturale, seppur tenuto nascosto.
  • Ciarapica e la questione ospedali:
    «A Civitanova sarà potenziato,
    vogliamo stesse attenzioni di Macerata»

    5 - Apr 14, 2021 - 8:43 Vai al commento »
    Civitanova ha un giorno felice, nel migliore e auspicato dei casi, ogni 5 anni, il giorno del cambio di amministrazione. Stavolta credo che si useranno anche cannoni che sparano a salve per tre giorni ogni quindici minuti. Togliere la sanità alle Regioni credo che dovrebbe essere la prima urgenza legislativa appena risolta la pandemia. Quando il dialogo è poi tra sindaci e Regioni, di cui in questi giorni ce n'è racconto per tutti i gusti non bisogna assolutamente indugiare. Anche se in precedenza da ridere non è mancato specialmente nei passi che hanno portato al famoso algoritmo che fissava il baricentro della provincia maceratese sopra una discarica dismessa.
  • «Non si può potenziare ogni ospedale,
    bene abbandonare il project financing»

    6 - Apr 14, 2021 - 8:09 Vai al commento »
    Se sono dodici gli ospedali di I livello cosi come dice Maffei e teoricamente lo saranno pure ma in pratica se chiedono di essere potenziati così come la legge li vorrebbe, non sarebbe il caso di cambiare sistema come qualificazione? Usando le stelle come gli alberghi e simili. Una stelletta: pernottamento con colazione non compresa. Due stellette: visita entro sei ore al Pronto Soccorso , ricovero in astanteria ed esami simil necessari. Possibilità di essere ricoverati pari alla probabilità di fare sei:1 su 622.614.630. E via di seguito, tre stellette pari ad essere colpiti da un meteorite: una su un milione e seicentomila. Tre stellette quella di un fulmine: una su 3000 in ottant'anni( si consiglia di uscire con un bel temporale in montagna e a scendere spiagge, mare, campi aperti, alberi isolati). Quattro stellette, codice rosso, visita con uso di apparecchiature specifiche e posto letto da qualche parte anche con uso di elicottero. Mi ricorda la rubrica del gioco del pallone non giocato causa lockdown.
  • Ospedale nuovo ma non unico
    «Gli 800 milioni non ci sono,
    il Pd ha lasciato solo macerie»

    7 - Apr 13, 2021 - 17:48 Vai al commento »
    Visto che bleffano tutti lo faccio anch'io: vedo il primo livello, il secondo e rilancio con il terzo.
  • «Voglio l’ospedale di primo livello,
    mi incatenerò veramente»
    Parcaroli si commuove in Consiglio

    8 - Apr 13, 2021 - 8:10 Vai al commento »
    Parcaroli, l'ospedale di I livello già ce l'hai come ti dice anche Giordano Ripa o quanto più gli assomiglia. Mancano i" bagni "a 100 metri?, si potrebbero costruire facendo qualche attaccaticcio alla struttura già esistente. Ma l'ospedale dite che è vecchio allora venga ricostruito di livello superiore e senza spiegare un'altra volta in che consista, basta dire che se devi trapiantarti un rene o metterti un bypass impegnativo o fare un intervento specialistico neurochirurgico ecc. ecc. , non devi andare per forza ad Ancona o altrove ma puoi servirti di Macerata. Di primo livello siano tutti gli altri più grandi come Camerino, S.Severino, Civitanova e Tolentino che mi sembra ma non insisto stanno o dovrebbero costruire. Riportare ospedali come Cingoli e Recanati, naturalmente collegati ai I e II livello, alla soppressa utilità e che siano rimuniti dei classici reparti e dove in caso di necessità si sia in grado di valutare le esigenze secondo l'urgenza, o la specialità di cui si ha bisogno e quindi fare le scelte appropriate.. Naturalmente nelle zone interne, rivedere la possibilità di riaprire ospedali efficienti. Pronto Soccorso che dialogano tra loro a tutti i livelli e pronti allo scatto con l'elicottero nei casi necessari e sono tanti. Rsa o simili, non in ospedali riadattati o squalificati ma in strutture appropriate. Poi per i" bacini", dateveli sulle guance. Il tutto sembra costoso? bene, dei soldi che vanno alla Regione per la sanità non deve avanzare una lira e tutti spesi e per gli ospedali e per medici e infermieri e innovazione e ricerca compresi i tecnici per sostenere i vari servizi.. Per i dirigenti bisogna ragionare a parte, soprattutto perché spesso legati a scelte politiche, raccomandazioni o peggio.
  • Gelmini in Regione e poi a Civitanova:
    «Misure di rilancio per le Marche,
    evitare che finiscano con il Sud»

    9 - Apr 13, 2021 - 8:32 Vai al commento »
    Tolto il covid center, scelta dovuta esclusivamente a Ceriscioli, andiamo al sindaco. Sentirgli dire ( non dimentichiamoci che è il Re della Movida, quello che a chiacchere avrebbe affossato anche Rimini e Riccione così tutte le più note località sull'Adriatico, "nessun riferimento a Dubai innanze O' porto", nonché sempre stato fino a ieri favorevole alle aperture), che si è speso instancabilmente per mettere al riparo la cittadinanza è di una bassezza e spudoratezza senza limiti. Adesso una piccola riflessione sulla manifestazione #io apro o quel che è, tenuta a Roma. Mi piacerebbe capire come tutti quei ristoratori senza mascherine vogliono riaprire con il rispetto delle regole anti covid?
  • «Stagione balneare, si parte il 1 maggio
    Incoraggiamo la ripresa delle attività»

    10 - Apr 12, 2021 - 17:11 Vai al commento »
    Dal 5 marzo inizia la stagione. Civitanova, chalet verso la riapertura. ORDINANZA del sindaco, fino al 5 ottobre le concessioni balneari potranno somministrare cibo e bevande. 10 Febbraio 2021. Hanno ragione quei pistacoppi che vedono Civitanova Val Dubai troppo avanti e meritevole di diventare capoluogo. Beh se magari riuscite a portare qualche prossima olimpiadi o un bel mondiali di sci, se ne potrebbe riparlare.
  • «L’illusionista Saltamartini
    ruba l’ospedale all’Area vasta 3
    e Parcaroli accetta supinamente»

    11 - Apr 11, 2021 - 16:31 Vai al commento »
    Un ospedale di primo livello è cosiddetto perché provvisto delle seguenti specialità: Medicina Interna, Chirurgia Generale, Anestesia e Rianimazione, Ortopedia e Traumatologia, Ostetricia e Ginecologia (se prevista per numero di parti/anno), Pediatria, Cardiologia con Unità di Terapia Intensiva Cardiologica (U.T.I.C.), Neurologia, Psichiatria, Oncologia, Oculistica, Otorinolaringoiatria, Urologia, con servizio medico di guardia attiva e/o di reperibilità oppure in rete per le patologie che la prevedono. Devono essere presenti o disponibili in rete h. 24 i Servizi di Radiologia almeno con Tomografia assiale computerizzata (T.A.C.) ed Ecografia, Laboratorio, Servizio Immunotrasfusionale. Per le patologie complesse (quali i traumi, quelle cardiovascolari, lo stroke) devono essere previste forme di consultazione, di trasferimento delle immagini e protocolli concordati di trasferimento dei pazienti presso i Centri di II livello. Devono essere dotati, inoltre, di letti di “Osservazione Breve Intensiva” e di letti per la Terapia Subintensiva (anche a carattere multidisciplinare) e aggiungo io, dei letti tagliati nel corso degli anni. Più o meno come quello che c’è adesso a Macerata. Costruendone uno nuovo, va da se e mi sembra logico che dovrebbe essere migliorato e diventare di II livello che aggiunge discipline più complesse come : Cardiologia con emodinamica interventistica h. 24, Neurochirurgia, Cardiochirurgia e Rianimazione cardiochirurgica, Chirurgia Vascolare, Chirurgia Toracica, Chirurgia Maxillo-facciale, Chirurgia plastica, Endoscopia digestiva ad elevata complessità, Broncoscopia interventistica, Radiologia interventistica, Rianimazione pediatrica e neonatale, Medicina Nucleare ( a Macerata già presente ma non altre) e altre eventuali discipline di alta specialità; devono essere presenti h.24 i Servizi di Radiologia con almeno T.A.C. ed Ecografia (con presenza medica), Laboratorio, Servizio Immunotrasfusionale. Naturalmente si possono aggiungere anche altri tipi di interventi come trapianti, interventi destinati ai grandi ustionati ecc. Visto così ben venga un ospedale nuovo che altrimenti con i vecchi parametri sarebbe una copia del presente. Naturalmente gli ospedali come Civitanova, Camerino, S. Severino, Tolentino per ricordare quelli che hanno un maggior numero di utenti devono essere o comunque rappresentare ospedali di I livello, migliorati se necessario e anche qui rimettendo i letti tagliati. Ci sarebbe da dire anche su come devono presentarsi i Pronto soccorso ( non vado a leggerli ma visto l’andazzo)… Poi ci sarebbe da prolungarsi sugli ospedali più piccoli e su quelli indispensabili, magari già chiusi nelle zone interne. Quando si parlava di costruire il famoso ospedale unico, si immaginava ma secondo me corrispondeva a verità che tutti gli altri grandi ospedali venissero depauperati. Stop.
  • Arriva il vaccino Johnson & Johnson
    «Per adesso nelle Marche poche dosi
    Sarà destinato a over 80 e disabili»

    12 - Apr 11, 2021 - 16:47 Vai al commento »
    Leggendo i commenti non certo lusinghieri per l'assessore alla sanità, mi spiego perché fa inutilmente sempre appello ai vaccini che si dovevano fare nelle Marche sapendo che non c'era nessuna possibilità di farli e si ripete nella speranza che qualcuno dica : Aoh, visto SaltaMatini come ci aveva visto lontano? " Sì come i commenti qui inviati e qualche centinaio..forse migliaio? già pubblicati. Almeno finite se ci riuscite a vaccinare gli anziani a casa e per quanto riguarda i fragili aspettiamo che qualcuno capisca che non si sta parlando di cristalleria.
  • «Macerata avrà il suo ospedale
    entro la fine del mandato Acquaroli
    Un bluff il progetto del centrosinistra»

    13 - Apr 10, 2021 - 17:26 Vai al commento »
    Penso che un sogno così non ritorni mai più Mi dipingevo le mani e la faccia di blu Poi d'improvviso venivo dal vento rapito E incominciavo a volare nel cielo infinito.... E adesso vogliamo chiarire una volta per tutte la motivazione per cui i vaccini covid prodotti nelle Marche sotto l'egida dell'assessorato "I miracoli subito, l'impossibile domani" non è andato a buon fine? Dal" Diario di un assessore di campagna ": Folgorato da idea che subito mi istigo al pensiero, scrissi di mio pugno una missiva anzi due di ugual fattura a cui chiedevo alla nota "Fiaschetteria Mistrà della Sibilla" e alla Cooperativa " Qui Solo Produzione Propria " la loro disponibilità a imbottigliare il vaccino. La risposta fu lapidaria: “NO!!!”. Scosso, non dal cavallo con cui facevo su e giù per le contrade come in un antico stornello, non mi arresi al fato. E questo fino a che non ritornai a discutere del mio progetto con i due titolari, uno alla volta s’intende e che mi risposero in perfetta simbiosi che seppur l’annata era stata delle migliori, non era nelle loro possibilità né economica e soprattutto temporale, approntar simili enormi alambicchi destinati se sì a darmi secolare ricordo nei miei pazienti, pardon votanti e se un secco no, la possibilità di raccontar ogni volta che se ne presentasse l’occasione la solita storia fino allo sfinimento del lettore pur conoscendo perfettamente come fu l’andazzo. Solo per onor di cronaca aggiungo che mi fermai più a lungo dall’avvezzo a infiascare mistrà e che dopo ore di scambi di vedute, qualcosa si guasto nel conviviale desco allorché si comincio a parlar di politica e presomi lui alto e corpulento per la giacca e le braghe di tela che mi coprivano il posteriore,mi alzo di forza di alcune spanne e dopo aver preso una breve rincorsa mi scaravento giù per le scale dove giunto ben dolente al pianoterra accolto da ben sode lastre di granito mi alzai il più velocemente possibile e mi dileguai inseguito dal ronzino.
  • Lo scatto di Vinicio Morgoni,
    Civitanova ha il primo candidato
    alle comunali del 2022

    14 - Apr 11, 2021 - 10:26 Vai al commento »
    Riaggiorniamo la platea sindacale per Civitanova 2022 " Città aperta", già vincitrice del trofeo” Amministrazione allo sbando con tutto lo cucuzzaro, 2018/ 2021”. Primo resta sempre sfavorito Ciarapica, attuale sindaco e prossimo se non viene eletto a diventare un penoso caso umano come colui che “all’albero tendeva la pargoletta mano forse per strappargli un ramo…” seguito da Livio de Vivo, ultimamente protagonista di uno show elettorale in un supermarket dove dopo essersi scatarrato sulle mani, ha cominciato a toccare tutto per dimostrare una sua tesi sul covid che adesso non ricordo. Di certo dovrà essere in circolazione almeno nel periodo elettorale per poter fiutare l’aria e l'orientamento dei cittadini che faranno bene a tenersi a debita distanza. Poi Micucci, ex assessore del Pd prima del Primo Anno dell’ Era Acquaroli. Ricordato soprattutto per la formazione del noto Trio canoro “Su e giù per le contrade” con Sciapichetti e Cerescioli che di certo non hanno bisogno di presentazioni. Adesso entra in lizza la lista "La nostra città” che speriamo anche questa volta “ una ota de unu, una ota de n’andru” (piccolo riporto dialettale da paesino limitrofo) che, annunciava la portavoce Marina Vezzoso, ci avrebbe detto chi sarebbe stato il candidato sindaco e cosi è. Lista formata da un miscuglio di persone di diversa estrazione e attività tra le quali qualcuno estremamente pentito ha già partecipato alle elezioni sprecandosi per la candidatura di altri personaggi deludenti. No dx,no sx, ma aperti a tutti. Non interessati alle poltrone. Però quest’ultima frase che sento spesso ripetere da Salvini, bisogna che me la faccio spiegare da un politico esperto. A Civitanova ne conosco uno, ex nemico (per gelosia ,sentitosi tradito dal sindaco dopo tutto quello che aveva fatto per lui e che nonostante avesse preso più voti è stato defraudato del motivo per cui è nato a favore della prima sciacquetta) ma adesso amicone e probabilmente pronti ad una nuova battaglia sotto un “altra bandiera e un'altra Patria”. (Vista la pienezza spirituale dei due ho creduto opportuno offrire una rima).
  • «Delocalizzazione Elica inconcepibile
    a fronte di un aumento del lavoro»

    15 - Apr 11, 2021 - 8:29 Vai al commento »
    Bravo Attilio. Quel “cari operai” suona proprio male. Suona male anche un poco velato disprezzo verso i sindacati che dovrebbero ritornare alla durezza di una volta ed intervenire molto prima che le decisioni del “padrone” vengano fuori quando è già troppo tardi. A me suona male anche che tra gli operai non ci sia più quella unità per cui tutti si sentivano partecipi delle difficoltà degli altri. Oggi i “ padroni “ sono diventati ancora più spietati. Anni fa avrebbero mangiato sorci verdi e sarebbero usciti scortati dalla porta di servizio, ora sono dediti al ricatto, al sopruso e alla demolizione della dignità umana di coloro che usano e invece di farli sentire come una necessità, li annientano in tutti i modi possibili e questo spesso anche grazie alla politica e a brutte facce come quella di Renzi che è riuscito a modificare un partito ancora un po’ ..ma poco di sinistra in un Ko per tutti gli operai a cui togliendo diritti si sarà sentito appagato nella sua stupidità da lui scambiata per intelligenza, sicuramente alimentata con consigli e “ caviale” che chissà non gli diventi “indigeribile”. Qui d’obbligo un piccolo cammeo dedicato a chi persino gli è andato dietro e fra non molto cercherà di trovare un posticino nel sottobosco politico rappresentato da Salvini e Berlusconi. La Meloni li prenderebbe a “mali parole” (eufemismo). Anzi che si aspetta a derattizzare il Pd se davvero vuole aver qualche possibilità di successo e ritornare come dice Letta ma poi bisogna vederlo, tra la gente e chissà che queste operazioni alla Elica non potrebbero subire uno stop o non nascere per niente, perlomeno qui, dove ci sono migliaia di persone che potrebbero lavorare in proprio e rilanciare la piccola manifattura che veramente rappresenterebbe il Made in Italy . Così, tanto per non aver bisogno di “ma un tizio che rischia e vuole far utili… semplicissimo”.
  • Un’altra settimana in zona arancione
    «Le condizioni stanno migliorando»

    16 - Apr 10, 2021 - 9:08 Vai al commento »
    Da quanto è presidente si è sempre speso moltissimo tra le riaperture e le chiusure in un andirivieni che ha sempre fatto finta di non capire. Sempre in bilico tra colori lontani dal “ nero “ appare spesso confuso da una scala cromatica che non gli appartiene e va assolutamente cambiata con un “ bianco” seppur opaco ma ampiamente giustificato dal CCC come quello recentemente adottato in Sardegna. Più volte con argomenti struggenti è soccombuto (participio passato poco o nulla usato) e si è trovato nella posizione di soccombente alle ragion di stato. Comunque sempre coerente con i più o meno amici di posizione, Lega e Forzisti con cui divide questa smania all'apertura. Già stanno stabilendo le date di inaugurazione per tutte le attività dopo che il loro giudizio medico espresso spesso dalla Meloni e confermato dal Prof. Salvini emerito gastroenterologo e dietista hanno stabilito che il virus non si cura isolandolo ma abituandolo a conviviali ed affollatissime riunioni. Dopo aver chiarito l’assoluta mancanza di competenza e del precedente governo e del presente che più o meno sempre quello fa e averli bocciati ambedue, il CCC (Comitato Coatto Covid) che non si riunisce mai ma gli aderenti all’importante collegio riescono, forse telepaticamente, a tenersi in contatto e a diramare gli stessi scientifici risultati a cui pervengono. Seppur privati e giustamente di qualsiasi decisione, sono comunque liberi di dar fiato ai tromboni le cui note arrivate al nostro presidente vengono a volte cambiate e nella nuova partitura veniamo travolti dalle stucchevoli lacrime e immenso dispiacere per tutti coloro che cercano in lui quella libertà che per natura politica mai e poi mai te la potresti aspettare da loro vista quella leggera inclinazione al dispotismo per cui quanto c’era Lui anche i treni che partivano in ritardo riuscivano ad arrivare in perfetto orario.
  • «A Macerata aperto il centro vaccinale,
    perché ci mandano a Civitanova?
    L’Asur non ci ha dato spiegazioni»

    17 - Apr 9, 2021 - 19:24 Vai al commento »
    E poi a chi la fa la domanda il primo cittadino? A lui risponderanno? Potrebbe mandare una email al soggetto incaricato dopo averlo localizzato ma gli risponderà? Comunque una signora di Matelica lamentava che bisognava recarsi a Macerata per il vaccino. Da Macerata a Civitanova... Guadagna comunque 12 giorni e di questi tempi è una fortuna, un'occasione da cogliere. A qualcuno non è stata offerta neanche l'occasione di vaccinarsi per tempo.
  • Figliuolo “benedice” il nuovo centro
    «Nelle Marche ieri 9mila vaccini,
    molto vicini ai valori target» (Foto-Video)

    18 - Apr 9, 2021 - 8:19 Vai al commento »
    Una signora di 85 anni è morta di covid. Lo dico per i signori intervenuti all’inaugurazione di non ho ben capito cosa visto che non mi è sembrata un’occasione da festeggiare con tutte le autorità presenti e i nominativi dei privati forse in cerca di pubblicità, o no?… che hanno arredato un semplice centro di raccolta obbligatorio e che già doveva essere pronto, fatto da tempo e non solo quello visto che devono partire anche da Matelica per lì vaccinarsi. Vaccinarsi insieme a tutti coloro che devono obbligatoriamente essere vaccinati anche a tanti altri che però non riescono ancora a prendere appuntamento e i vaccini brancolano nel buio, mentre tutti questi signori sono molto ottimisti per il futuro a differenza di molti milioni di altre meno ciarliere e più riservate persone. Ritornando alla signora di cui sopra è morta dopo essersi contagiata all’ospedale dov’era ricoverata. Succede ma a 85 anni forse dovevano anche vaccinarla. Forse lo era.. forse non lo era… Mah. Come la signora Donatella, di cui molti hanno fatto le condoglianze e lusinghieri apprezzamenti per i suoi trascorsi e anche per i presenti visto che ancora collaborava attivamente con Cronache Maceratesi, non so se anche per altri giornali, comunque morta a 92 anni perché da un mese o più in attesa di essere vaccinata è stata anch’essa colpita dal virus e deceduta dopo aver addirittura fatto presente in un articolo comparso su questo giornale della sua inutile attesa. Non ho letto a parte il mio, nessuno commento su questo. Certo grida allo scandolo sapere che oltre due milioni di furbacchioni sono riusciti a saltare la fila, che un reparto oncologico lombardo , proprio stamattina da un giornale lamenta di non aver ricevuto ancora una dose e se le cerchi chissà quante altre ce ne sarebbero da elencare. E quindi tutti sti pupi riuniti per dimostrare la loro presenza, la loro potenza, la loro ambizione, la loro prosopopea alla fin fine finora: ” che mi rappresentano?”. Ah, ma adesso tutto cambierà.. Intanto vorrei chiedere alla signora dell’Asur che cosa significa ricevere una email del genere: “Per problematiche tecniche in alcuni casi non sono state inviate le mail di conferma:Le confermiamo quindi l’avvenuta registrazione per la richiesta di vaccinazione. Asur Marche”. Naturalmente sarebbe stupido chiedere spiegazioni con una email all’Asur e aspettarsi una risposta, ma io l’ho fatto e la risposta spero non arrivi quando anche io sarò tra i” più”. Di certo certi tipi di” meno”, di solito pure ben pagati e che visto che nella vita hanno raggiunto traguardi semi apicali tanto stupidi non sono, anzi probabilmente “dovrebbero” essere tutt’altro. Chissà forse anche in grado di giudicarsi obbiettivamente, cosa questa non sempre facile specialmente se non c’è consistenza nelle tante “opere d’arte” che ci brancicano attorno con il loro sapere e con le loro effimere posizioni per qualcuno, durature fino alla pensione per altri. Sì, faccio di tutta un’erba un fascio. Se dovessi cambiare idea dimostrerei di essere intelligente?
  • Il generale Figliuolo giovedì a Macerata
    Sarà all’apertura del polo vaccinale

    19 - Apr 7, 2021 - 8:56 Vai al commento »
    Il gen. Figliolo e SaltaMartini, dovrebbero spiegare perché una signora di 92 anni, cieca è morta all’ospedale di Macerata, colpita dal covid dopo aver atteso a lungo di essere vaccinata a casa, vaccino che non è mai stato somministrato. Dovrebbero spiegare che cosa significa ricevere un email del genere: Per problematiche tecniche in alcuni casi non sono state inviate le mail di conferma: Le confermiamo quindi l’avvenuta registrazione per la richiesta di vaccinazione. Asur Marche.(Fine comunicato) Se hanno tempo, dovrebbero spiegare anche perché medici di famiglia che vaccinerebbero volentieri non hanno vaccini ed altri si pubblicizzano dicendo che è possibile prendere appuntamento e vaccinarsi da loro se clienti? Magari dovrebbero spiegare il cambio di passo, di natura militare ovviamente che non si sente battere con forza nel cortile dove avvengono le esercitazioni militaresche: un due tre cambio passo....un due tre, passo sinistro..... un due tre… passo destro… uno due tre passo in tondo e giro giro tondo....
  • Elica, il tradimento di Casoli
    e la Spoon River marchigiana

    20 - Apr 7, 2021 - 16:33 Vai al commento »
    I borghesi son tutti dei porci Più sono grassi più sono lerci Più son lerci e più c'hanno i milioni I borghesi son tutti https://www.google.com/search?client=opera&q=i+borghesi+son+tutti+dei+porci&sourceid=opera&ie=UTF-8&oe=UTF-8
  • Ponte sul Chienti,
    riunione fra Regione e Comuni:
    ad agosto il progetto definitivo

    21 - Apr 2, 2021 - 17:16 Vai al commento »
    Avrà una larghezza di 5 metri, 2 per chi attraverserà l'Italia a piedi e 3 in ciclo. Quindi ripetiamo il solito errore di non raddoppiare la pista ciclabile così tra qualche anno come si fa per le autostrade e le superstrade bisognerà rimetterci mano per la terza corsia. Il ponte da 2 milioni che come lessi tempo fa e rileggo servirà anche per il trasporto tradizionale e interesserà anche la famosa Quadriciclo da 260 km che si diceva all'epoca, sarebbe stata interamente costruita con i soldi provenienti dalle offerte fatte a favore dei terremotati insieme alla Grotta Sudatoria. Non so come è andata a finire. Di sicuro è in lavorazione il troncone denominato ss77 annunciato qualche giorno fa dai primi cittadini di Foligno e Civitanova. Comunque , aumenterebbe il trasporto di merci sostenibili da e per Roma , Firenze, Roncobilaccio e Rotterdam passando da Foligno che penso consista nell’ oramai sempre più necessario trasferimento di muli a dorso di assessori e sindaci. Il materiale scelto è l’acciaio, ben più naturale delle liane intrecciate importate dal Bengala. Non inganni il prezzo, non è eccessivo, salvo che per qualche romantico ciclopodista che preferirebbe attraversare il Chienti su una semplice zattera o chiatta e che sarebbe più ecologico ed avventuroso. Vorrei ricordare che il famoso coccodrillo Silenzi non è mai stato catturato e vederlo comparire all’improvviso sarebbe il massimo.
  • Civitanova, stretta per la Pasqua:
    chiusa la ciclabile del Castellaro
    e vigili in spiaggia sul quad

    22 - Apr 2, 2021 - 8:24 Vai al commento »
    Lui sa quel che fa, l'ha sempre saputo. Fra un anno circa, anche i civitanovesi sapranno quello che fare. Già lo immagino, mentre romanticamente, nella infuocata luce del suo tramonto, color rosso sangue ( quello di Italia Viva dove il vezzo al tradimento anche lì è di casa, lo farà sentire perfettamente a suo agio e che poi come formazione politica oltre ad essere quella che più gli si confà è l’ultima rimasta) si avvierà verso Porto Dubai dove qualcuno gli avrà offerto un futuro meno prospero ma più dignitoso come scaricatore. E nel cielo comparirà la frase: " E di lui non si sentì più parlare". Di certo qualcuno lo ricorderà come l'uomo dai tre piedi per via delle scarpe che cambiava come cambiava partito e poi, diciamocelo, tra noi si può dire e senza farci sentire da nessuno, anche piuttosto facilone e credulone. Buona Pasqua, almeno quanto quella del Nazareno.
  • Segreteria dell’assessore Saltamartini,
    arrivano due nuovi collaboratori
    Uno è il consigliere Andrea Blarasin

    23 - Apr 1, 2021 - 15:41 Vai al commento »
    Andrea, gioca in esterno e con la macchina sempre accesa.
  • Medici di base sul piede di guerra
    «Il piano vaccinale fa acqua
    Poche dosi e non scegliamo noi»

    24 - Apr 1, 2021 - 15:36 Vai al commento »
    In questo stato di grande disorganizzazione dove non tutto corrisponde ai comunicati sul piano vaccinale e dove non viene assolutamente rispettato, già arresomi, speravo nel mio medico di famiglia che avrei chiamato una volta saputo che poteva venirmi in aiuto. Del resto tutto sembrava presagire che un po' di autentico saper fare da parte di generali e assessori regionali ( per il momento fatta eccezione per i lombardi e i siciliani) a questo avrebbe portato. Il mio medico mi cura da anni e conosce le mie particolari condizione di salute. Leggendo quest'articolo, dove è talmente chiara la posizione a cui sono costretti i medici che qui espongono la situazione e i loro colleghi che vorrebbero partecipare a facilitare le vaccinazioni e intervenendo nei casi più particolari e urgenti, per cui l'infermiere di Macerata avrebbe già risolto con il medico di fiducia della mamma visto che appartiene a quelle categorie dette " fragili" , non perché si frantumano in mille pezzi di schegge di vetro se cadono ma perché hanno molte più probabilità di lasciarci le penne in caso di covid. Certo con questa notizia sembrerebbe toccato il fondo dell'ingiustizia mescolato alla stoltezza più profonda. Ma non dispero, si può fare sempre di peggio e dubito anzi oramai ne sono convinto che siamo messi nelle mani giuste per raggiugere scopi ben più obbrobriosi. Per approfondimenti: https://www.cronachemaceratesi.it/2021/03/29/i-vaccini-arrivano-a-casa-nel-week-end-medici-di-base-al-lavoro-anche-di-domenica-ma-gia-le-prossime-dosi-sono-in-ritardo/1510750/
  • Vaccini extra alla Protezione civile,
    Piccinini e Renna difendono i volontari
    La questione riservisti in Consiglio

    25 - Apr 1, 2021 - 9:02 Vai al commento »
    Si parla tanto di vaccinare medici ecc, gli anziani e i cosiddetti fragili, di solito anziani con altre malattie o anche giovani. Il piano vaccinale questo mi sembra stabilisca, il piano regionale lo stesso, mi sembra. SaltaMartini ogni giorno ci avvisa di qualche miglioria ma ancora al salto del fosso siamo.
  • Covid hospital pieno,
    stop alla Chirurgia di Macerata

    26 - Apr 1, 2021 - 8:48 Vai al commento »
    Perché è già un idiota che cerca di convincere idioti che non hanno nemmeno bisogno di lezioni.
  • Confronto tra sindaci e Saltamartini:
    «Ora i vaccini nelle Marche ci sono,
    ritardi per chi non voleva AstraZeneca»

    27 - Mar 31, 2021 - 9:45 Vai al commento »
    SaltaMartini “quando “lo dissi io “ dove lo facevi, in una fabbrica di scarpe con la manovia trasformata all’uopo? Ma vedi di dare, o vedete, visto che probabilmente avrai il tuo staff, tra una sosta caffè, aperitivo, digestivo, notizie meno fumose su dove, tanto per fare un esempio, così, tanto per dire qualche cosa si dovrebbero prenotarsi i cosiddetti fragili. Magari spiegare perché al famoso numero 800zzzzz ti prendono nome, cognome, codice postale e gentilmente ti salutano. Poi dovresti anche telefonare all’incomprensibile guida dei sindaci in base alla popolazione del comune (qui mi rifaccio al commento n.2) a cui preferirei quello di Fiuminata come coordinatore almeno che non sia stato come lui grande promulgatore di movida nonché grande inauguratore di zone affini e politicamente sempre contrario alle chiusure. Cose del resto plausibili ma non in piena pandemia, per riferirgli quanto riportato nel commento n. 1. Sarà tipico del soggetto e della sua assoluta inaffidabilità se non per tentativi maldestri di trasformare i suoi sogni in cicchetti del famoso “Amaro Strever”, e dell”Amaro Santini l’amarissimo che fa malissimo”. Tranvate che poi l’hanno portato a sognare Dubai, panfili, e fra poco visto che gli è rimasto da fare solo quello, un altro saltino e si ritrova in Italia Viva con Matteo d’Arabia con cui sai che rabbia farebbe all’altro Matteo, quello intelligente e tanto cattivo che dopo “Ceravamo tanto amati” ha cantato “ Stai lontano da me, ah ah, non ti voglio mai piùùùùùùu, e le strade sono piene di cambia partito, uh uguali a te”. Si sto deviando SaltaMartini, ma io me lo posso permettere, tu no. Non di sassolini e calzetti bucati ti devi occupare ma di adeguarti alle direttive nazionali e di fare in modo che chi vuole vaccinarsi lo faccia e in questo venga aiutato con informazioni e sistemi che funzionano e non che ti dicono che il tuo codice fiscale che usi da anni, non è corretto. Sveglia SaltaMartini, basta con i verbi futuri con cui ammorbate la comunicazione. Parcaroli, sappiamo che sei stato duramente criticato al pari di Ciarapica per aver cercato di refrigerare i bollenti spiriti degli ottantenni piazzati al freddo in attesa del vaccino così come criticato è l’altro per averli ammucchiati al secondo piano di uno stretto ambulatorio di periferia. Tutti e due avevate decine di possibilità diverse come palestre ecc. ma avete preferito usare le vostre ragioni forse un po’ perse dietro a campi da sci in campagna ed esotici mirabolanti paradisi da mille e una notte con Schera al centro di Civitanova ma almeno risparmiateci anzi risparmiatevi che senza fare pubblicità alla Lube e adesso anche alla Carima, non riuscivate a trovare luoghi più consoni.
  • «Nuovo centro vaccini in arrivo:
    sarà pronto in pochi giorni
    Lo arrederà gratis la Lube»

    28 - Mar 30, 2021 - 8:13 Vai al commento »
    Ciarapica potevi chiedere a qualche bagnino che così poteva arieggiare le sdraio necessarie in attesa di usarle quando si aprirà l’estate dato che non c'è da cucinare niente visto che mi sa che è da un bel po' che tu sei bello che cotto, megalomane e visionario per l'impossibile e profondamente attivo, quasi sadico se non addirittura incapace ( ma questo mi pare che sono anni che lo si è notato quindi facciamo che la nota tra parentisi non conta) nel permettere le vaccinazioni in Via Ginocchi che Silenzi avrebbe dovuto denunciare oltre che sui giornali anche in qualche sede più appropriata dove si giudicherebbe una evidente crudeltà mentale e assoluta mancanza di organizzazione per tutti gli “ attori” che stanno girando questo penoso film sul superamento psicologico della vergogna. Ci sono più superstanzoni, capannoni, palestre scolastiche ecc. ecc. ecc. per tre volte, e ancora non vi siete dati da fare per trovare un luogo che già esiste e che non ha bisogno di essere usato per pubblicizzare chi non solo arrederà sia a Civitanova ma anche a Macerata. Del resto i vaccini non ci sono, oggi si prenotano i metalmeccanici non più alti di 25 centimetri e domani watussi superiori ai 2 metri in attesa che magari i cosidetti più vulnerabili od altre categorie che non godono della tua salute e magari rischierebbero un po’ di più che se fossi tu ad ammalarti ancora non capiscono come prenotarsi e magari basta una tessera sanitaria scaduta per escluderti da qualsiasi prenotazione e per quando arriva il duplicato si saranno vaccinati pure le oche poco avvezze ad organizzarsi con telefoni verdi ( perché sono ecologici? e computer che magari ti dicono che il tuo codice fiscale che usi da anni è errato proprio come errati sono tutti coloro che evidentemente non hanno niente da fare se si riuniscono perché devono allungare il tempo da perdere ulteriormente. Non è farina del mio sacco ma semplicemente un riferimento al famoso detto” Troppi galli a cantare, non si fa mai giorno”.
  • Prenotazioni vaccino nel pallone,
    Saltamartini diventa l’ufficio reclami
    e c’è chi prova direttamente alle Poste

    29 - Mar 30, 2021 - 8:30 Vai al commento »
    Non te la prendere SaltaMartini, non tutti ce l'hanno con te. Ieri bastava avere più di settant'anni e chi e riuscito a prenotarsi fa bene a fare il galletto e a sbandierarlo. Chi non c'è riuscito, non se la prenderà con te, ti scrivono ma solo perché pensano che siccome l'assessorato alla sanità ce l'hai tu non sanno che avresti dovuto avere anche l'assessorato alla salute, alla chiarezza e alle spiegazioni per poter rispondere a tutte le domande, anche le più semplici tipo " se oggi non ho settant'anni e nemmeno domani, che faccio, aspetto di averli o scrivo inutilmente a SaltaMartini?"
  • Settore mobili, Miccini alza la voce:
    «Inspiegabile la chiusura dei nostri negozi
    Disparità di trattamento inaccettabile»

    30 - Mar 29, 2021 - 8:15 Vai al commento »
    Non funziona niente e se il nostro simpaticissimo Ceo leghista fa arrivare le sue istanze a Giorgetti e Salvini dimostrando la poca lungimiranza che ha visto che come dice Draghi tutto dipende dai dati e non certo da Salvini a cui ci si rivolge come sempre fanno i nostri più arruffianati imprenditori che cercano sempre nei politici a loro affini di risolvere i loro problemi. Non capiscono nemmeno che domani Salvini, quando tutti gli italiani avranno le emorroidi, sarà a loro che si rivolgerà, sicuro che potrà intavolarci la solita folata di simpatia che lo farà ancora ma non per molto stare sempre al 23% nei sondaggi. Dipendesse da me i suoi negozi glieli piomberei brutto esempio di italiano che pensa solo ai caxxi suoi.
  • Stop consegne, i riders incrociano le braccia
    «Rivendichiamo i nostri diritti
    Siamo oppressi da un algoritmo»

    31 - Mar 27, 2021 - 8:13 Vai al commento »
    Queste situazioni che vengono alla luce per uno dei motivi più abbietti possibili come lo sfruttamento dei riders, dei raccoglitori di pomodori, dei lavoratori in nero costretti ha lasciare il nero nelle tasche dei loro datori di lavoro, degli operai ai quali prima solo di pensarla una frase di disaccordo hanno già pronta la risposta " la porta è quella" e non la faccio tanto lunga e pomposa sennò dovrei aggiungere ” sai quanti ce ne sono pronti a prendere il tuo posto” ecc. ecc., serve a farci ricordare che c’è sempre chi è pronto a nutrirsi della dignità umana altrui, magari con la speranza di averne un po’ anche loro. Non sanno che però non è così che funziona!
  • Ricoverato per sei giorni su una barella
    «Il Covid è una guerra silenziosa
    Sei solo, le emozioni sono indescrivibili»

    32 - Mar 27, 2021 - 7:58 Vai al commento »
    Si sente sempre più spesso l'espressione " Serial Killer" per indicare tutti quelli che potevano almeno tentare di arginare la pandemia ma che per vari motivi, specialmente di arruffianamento politico, l'hanno fomentata, lasciandola libera di espandersi sempre più. Molti sono i luoghi più o meno grandi con persone più o meno piccole dove questi soggetti si possono tranquillamente inquadrare. Dal più insignificante amministratore al più banale segretario di partito sempre alle prese con i propri egoismi. Ah, tutto il mondo è paese, ma non andiamo troppo lontano, evitando di farci sfuggire quelli più vicini o quelli più conosciuti e che ancora possono determinare appena il governo centrale gliene darà la possibilità di ripetersi negli stessi poco innocenti comportamenti. .
  • «Micucci in odore di candidatura,
    sull’ospedale vuole far suo
    il lavoro del centrodestra»

    33 - Mar 25, 2021 - 8:03 Vai al commento »
    Diventata prassi normale ricoverarsi all'ospedale, contagiarsi col covid e poi schiattare, ultimo un signore di Urbisaglia. Mah?!? Naturalmente anche andarci per un unghia spezzata comporterebbe gli stessi rischi per questo si consiglia di evitare i Pronto soccorso e qualsiasi alto reparto fatto salvi i parcheggi. Si litiga però sul covid e non per i raccapriccianti e poco eleganti "salotti" da vaccinazione che neanche in Biafra... ma per fare un esempio di quelli veramente edificanti (parlo di Civitanova, il Covid Center, l'ospedale con i suoi due famosi piani sguarniti da dieci anni e vari cialtroni locali)per motivi politici o meglio, visto che la politica altra cosa è, per problemi elettorali. A questo punto bisogna aggiornare la lista dei probabili futuri concorrenti: Ciarapica, lo sfavorito, Livio de Vivo se in circolazione nel periodo e Micucci da Civitanova partito, arrivato e adesso ritornato all'ovile.
  • Della Valle incontra i giovani imprenditori:
    «Nel momento che stiamo vivendo
    non può mancare spirito di solidarietà»

    34 - Mar 25, 2021 - 8:48 Vai al commento »
    Della Valle lo vedo meglio a trattare di cose che fanno cosa. Incalzato dalla Gruber alla fine è scoppiato in una incontenibile confessione d’amore verso Renzi con cui si telefona spesso, forse tutti i giorni, che vorrebbe si incontrasse con Letta e…. basta questo.
  • «Mai presi meriti sul Covid center,
    Micucci e Silenzi hanno perso
    un’occasione per tacere»

    35 - Mar 24, 2021 - 8:38 Vai al commento »
    «Il piano pandemico è quello approvato dalla precedente giunta e RIVENDICO la scelta del Covid Hospital che ha consentito fino ad ora di lasciare puliti i nostri ospedali… - Ceriscioli l'unica cosa giusta che ha fatto in cinque anni è stato il Covid Center. Per qualcuno non sarà così, neanche questa ma non mancherà chi gliene concederà altre specialmente nei suoi giunti ora battuti con lui e che non hanno avuto nemmeno quel pizzico di intelligenza di mettere l'unico candidato ad avere qualche speranza ma sono stati a scannarsi con tutti i dirigenti del partito finché Lei non li ha mandati tutti a …mietere il grano. Ciarapica dice che è stata giusta la sua "volontaria " adesione e non averne mai rivendicato nessun merito. Di questo sono certo o perlomeno è quello che penso e che ho sempre affermato. Ora però a proposito del Ciarapica che non ne chiede meriti, ho estrapolato come si fa di solito, un piccolo brano che dice il contrario però preso in un discorso più ampio per cui le cose magari non stanno così. Per me ci stanno poi se non so leggere o non ho veduta d'insieme chiedo scusa a me stesso che ancora perdo tempo a parlare di Ciarapica. https://www.cronachemaceratesi.it/2020/11/25/ciarapica-assicura-lospedale-non-chiude-se-necessario-otto-posti-letto-covid/1470878/
  • «Covid center, i meriti non sono di Ciarapica
    E FdI un anno fa manifestava contro»

    36 - Mar 24, 2021 - 8:04 Vai al commento »
    Attilio, non era adeguata questa, non lo era quella precedente e non lo sarà neanche quella futura chiunque vinca perché a destra ci sono in agguato quelli che c'erano prima di Corvatta ( le vecchia ciabatte di cui sopra), a destra ci sono leghisti e fascisti e qualche vecchia gloria ( e qui ritornano le vecchie ciabatte ora a favore del sindaco e del suo nuovo partito, quella Forza Italia coriacea come il suo fondatore) e a sinistra ritroviamo Corvatta e Silenzi. Fa un po' tu. Questa giunta, per fortuna bloccata dalla sua maggioranza in consiglio perché una torta se non la dividi non la mangi neanche tu, a che serve? Ad eseguire i desideri del capofila, che ancora continua a blaterare dopo aver già dimostrato di tutto e di più finendo spesso avvolto nel ridicolo che oramai raccoglie e lo porta dal sarto e ci si fa dei vestiti. Se fossi un cristià, proverei una profonda pena per lui, così solo un profondo senso di impotenza davanti a una scelleraggine che chi ha la possibilità di farlo, non blocca. Civitanova ha bisogno di rinascere, magari guardandosi molto indietro, prima che arrivassero quelle scarpe rotte portate da Berlusconi.
    37 - Mar 23, 2021 - 18:37 Vai al commento »
    Ma chi è che non sa che Ceriscioli dopo aver visto altri siti che ritenne inadeguati, decise per dove adesso sta il Covid Center e che Ciarapica, famoso soprattutto per aver tradito tutti i suoi elettori per seguire l’illusione di un posto di pieno comando in Regione poté solo rispondere con lo slogan "Obbedisco in silenzio e a recchie vasse "? Dai, trovate qualcosa di nuovo. Se poi qualcuno vorrà partecipare alle prossime elezioni, eviti assolutamente la parola sanità e tutto ciò che gli è affine. Faccio presente che già spuntano vecchie ciabatte usurate dal tempo e dalla assoluta mancanza di pudore politico. La strada è più dura che lunga e ci vorrà un maquillage talmente pesante da far vergognare anche la più intrigante delle maitresses. Ah, ci sono però anche giovani aspiranti a destra che politicamente si sono distaccati da Ciarapica e questo giocherà fortemente a loro favore.
  • «Decreto Sostegni solo per pochi:
    a 3 piccole imprese su 4
    non andrà nemmeno un euro»

    38 - Mar 22, 2021 - 17:21 Vai al commento »
    Si ma a tutti verrà inviato un uovo di Pasqua. Senza sorpresa naturalmente sennò sarebbero due con quella che già rifila il governo Draghi. Ma non è che Draghi i suoi conti li sa fare ma è con quelli degli altri che raggiunge il massimo? Adesso al di là delle effettive perdite, leggendo che sono al di sotto del 30% non sembra una situazione grave. Un qualsiasi anno un po' no, può dare lo stesso risultato. Bah, leggendo di suicidi, figli denutriti, miseria imperante, folla sul procinto di una rivolta, leggere che solo uno su quattro riceverà il sostegno fa pensare che tutti gli altri stiano non benissimo ma nemmeno tanto male. Qualcosa non porta!
  • In bici dall’Umbria a Civitanova:
    protocollo per la Ciclovia 77

    39 - Mar 22, 2021 - 20:22 Vai al commento »
    Ne parlava già Corvatta nel 2016 che ne aveva già parlato con il sindaco di Foligno ed altri sindaci con cui veniva progettata la famosa “ Quadriclo”. https://www.cronachemaceratesi.it/2016/03/08/tutti-in-bici-fino-in-umbria-arriva-quadriciclo-250-chilometri-a-pedali/779438/ Il troncone veniva unito a Sant’Elpidio grazie anche alla costruzione del ponte sul Fiume Chienti pronto per il 2022, lungo 175 metri a tre campate ed interamente in acciaio. https://www.cronachemaceratesi.it/2019/12/13/ciclovia-adriatica-entro-il-2022-nascera-il-ponte-sul-chienti/1337799/
  • «Al centro vaccini situazione paradossale,
    anziani assembrati e ore di attesa» (Foto)

    40 - Mar 22, 2021 - 16:57 Vai al commento »
    https://www.cronachemaceratesi.it/2021/03/21/spazio-freddo-e-sedie-troppo-vicine-i-nostri-anziani-meritano-di-meglio/1508012/
  • «Corvatta non ha mai difeso l’ospedale,
    il Covid center scelta giusta»

    41 - Mar 21, 2021 - 17:20 Vai al commento »
    E' davvero ingiusto che l'unica cosa giusta fatta da Ciarapica sia stata quella di aver dovuto obbedire a Ceriscioli e per cui il Center Covid esiste e bene o male mi sembra che la sua funzione la esplica. Colgo l'occasione per ricordare a Morgoni che da un po' di tempo sembra regredire. Tanto che ultimamente quanto posta mi ricorda l'infantile detto" chi non capisce la sua scrittura è un' asino addirittura".
  • Filisetti: «Ok laboratori in presenza
    nelle scuole in zona rossa»

    42 - Mar 21, 2021 - 17:08 Vai al commento »
    Ma questo è "l'ardito " che nella lettera inviata ultimamente agli studenti, scopiazzandola scrisse "Un uomo è vero uomo se è martire delle sue idee. Non solo le confessa e le professa, ma le attesta, le prova e le realizza". Erano state fatte richieste alla Azzolina di trasferirlo in un campo di barbabietole per redimerlo ma sta ancora lì, al suo posto, imperturbabile. Ed è quindi con la stessa fermezza ideologica, presumo, che continua ad esternare. Mi piace immaginare che è solo grazie alla caduta del governo Conte che si sia salvato da giusto e nuovo incarico.
  • «Ridurremo ricoveri e decessi dell’85%
    grazie agli anticorpi monoclonali
    Le Marche un modello in Italia»

    43 - Mar 20, 2021 - 7:52 Vai al commento »
    Mollate tutto, date in mano al generale Figliuolo quello che c'è da fare, andate in vacanza, a pesca, insomma fate quello che vi pare e tornate quando i vaccini saranno stati fatti e " modello Marche preso in tutta Italia", mettetelo per altre cose che con la sanità nella sua globalità, mi sembra che pure voi marcate male. Potete sempre farvi valere come sempre come tutti assumendo contabili, ex giocatori per promuovere le Marche come da anni spendendo un sacco di soldi non siete riusciti a fare e oramai non ci ricordano più neanche per il terremoto.
  • «Stop ricoveri e operazioni a Civitanova,
    garantite solo le emergenze»
    Personale dirottato al Covid center

    44 - Mar 20, 2021 - 7:38 Vai al commento »
    Se qualcuno dovrà operarsi, avere bisogno di cure urgenti per shock cardiogeni, polmonari ecc. è pregato di rivolgersi al politico di turno che ben lungi dall' avere una soluzione da dare, dice quello che non si dovrebbe fare ma sempre vagando nella solita nebbia procurata dal fumo che vorrebbe proibire in spiaggia. Ma e mai possibile che anni di militanza politica, in un qualsiasi partito ancora non abbia mai suggerito a taluni che senza avere una proposta valida, efficace e soprattutto possibile è meglio stare zitti? Qui la politica non centra niente. Certo che se non viene affidata a persone capaci e che non parlino solo per cambiare aria o con sketch pubblicitari come quelli a cui Salvini si affida come le collanine , i rosari e adesso le cartelle esattoriali che non sarebbero state comunque pagate lo stesso, sarebbe non dico meglio ma almeno più sopportabile. Alle prossime elezioni, faremo del tutto per scegliere i peggiori elementi in concorso. Non ci salverà neanche che ne saranno trecento di meno, quelli che pesano saranno gli stessi, faccia nuova in più o in meno e i superflui che non contano adesso non conteranno neanche dopo, saranno solo meno, i superflui.
  • Premio a Fontezoppa, Ciarapica:
    «Civitanova continua a sorprendere»

    45 - Mar 20, 2021 - 8:11 Vai al commento »
    Ma chiamate Lady Gaga se lo volete rendere allegro, famoso e leggiadro. Insomma da: " Libiamo ne' lieti calici Che la bellezza infiora E la fuggevol, fuggevol ora S'inebri a voluttà" Vengono i brividi a vedere ..... il Re della Movida con quella mascherina, sembra Hannibal Lecter.
  • La Lega spinge sull’acceleratore:
    «Rotatoria e area camper entro l’estate»

    46 - Mar 20, 2021 - 7:58 Vai al commento »
    Leggendo l'articolo sembrerebbe che finalmente a Ciarapica cominciano proprio a toglierselo.. dalle idee!! Del resto, chi vi darebbe torto? Ma nemmeno se eravate dirigenti del Pcus (Partito Comunista dell'Unione Sovietica).
  • Via libera dall’Ema ad AstraZeneca:
    «Nelle Marche riprende da sabato,
    telefoneremo a chi era in lista»

    47 - Mar 19, 2021 - 6:50 Vai al commento »
    Non capisco come la potenza di fuoco scatenata dagli ordini del generale Figliuolo sia così poco efficace nelle Marche dove a parlare sono sempre i soliti caporali che blaterano sempre e ancora non hanno concluso di vaccinare gli over 80 e invece di darsi da fare per vaccinare chi di problemi fisici ne aveva di già e non certo sentiva il bisogno di aggiungere anche quello psicologico di morire soffocati pensano a vaccinare gli insegnanti con le scuole chiuse e che chiedono di lavorare da casa per risparmiare benzina, così non inquinano, non accendono i riscaldamenti che nei luoghi pubblici per renderli sopportabili devono essere usati con le finestre spalancate. Ricominciano da sabato. Probabilmente il soldato stendifili che dovrebbe mettere in comunicazione così come si faceva nella prima guerra mondiale quando la radio ancora non era in uso le varie postazioni è troppo lento. Consiglierei al generale di ricorrere ai bersaglieri, in pianura, ai fanti in discesa ed agli alpini in salita. Lo Stato c’è ,dice Draghi e allora funzionasse dando alle Regioni almeno sei mesi di ferie che fanno solo confusione, specialmente la fanno quelli che vogliono dimostrare a tutti costi di essere migliori dei precedenti. Andate da Conte per il talent show “Tale e quale magari peggio?”.
  • Macerata e Civitanova
    ricordano le vittime del Covid (Video)

    48 - Mar 18, 2021 - 16:34 Vai al commento »
    A mo' d'introduzione, riportiamo una simpatica descrizione del coccodrillo redatta da Manlio Cecovini: "Coccodrillo - dicono i vocabolari - è parola di etimo incerto, a significare quel grosso rettile tropicale, dal corpo lungo e poderoso e lunga robusta coda, il tutto ricoperto da una salda corazza di scudi ossei. L'enorme bocca è piena di denti aguzzi che gli servono per mangiare gli incauti che gli capitano a tiro. Dopo colazione si mette a piangere: dal che, la locuzione "lacrime di coccodrillo", a indicare che non si salva l'anima facendo il male e poi pentendosene. Comunque è di bocca buona e democratica, perché mangia neri e bianchi senza discriminazioni e non rigettando neppure le scarpe, quando ci sono. È anche servizievole e galante, considerando che, dopo ammazzato, consente che dalla sua pelle si traggano borsette e scarpe per signora. [Dizionarietto di filosofia quotidiana, 2002].
  • «Vaccinazioni da riprenotare:
    attivato sistema a tre livelli
    Su AstraZeneca sapremo giovedì»

    49 - Mar 17, 2021 - 8:09 Vai al commento »
    Non si affanni SaltaMartini che il suo mentore SaltaMojito si è già portato avanti prevedendo per Aprile le aperture di: primo...secondo... terzo....quarto....cinque...
  • «Aiuti per le imprese subito,
    Acquaroli intervenga con risorse dirette»

    50 - Mar 16, 2021 - 9:11 Vai al commento »
    Processo n.290 conto Acquaroli con tutta la Giunta, consiglieri compresi. Vista l’inerzia e colpevole leggerezza.. Cosiderato che “lacrima sul viso” Acquaroli contrario alle chiusure sia stato alfine costretto a chiudere per evitare che rinchiudessero lui.. Visto che visto è sempre la solita musica non ascoltata da quelli che a spasso sempre e comunque ci vanno… Considerando che i ristori, possono essere meritati o immeritati, che c’è chi continua lo stesso a pagare le tasse, che chi non lavora non fa l’amore, che la maggior parte di questi erano contro il reddito di cittadinanza, Acquaroli dichiara che darà comunque un ristoro a tutti presso la Caritas cittadina e se non basta caccerà de tasca sua semetti, lupini e bruscolini per un bilanciato regime nutritivo… Supponendo che se lasciava il campo libero al sindaco di Civitanova che voleva stà al posto suo e che comunque sempre sulla stessa linea di pensiero stava anche se cambiato da uomo nero poi in uomo verde salvini e in fine in forzista azzurro, ennesimo cambiamento di colore.. ennesimo fallimento.. e che adesso sarebbero stati falli suoi e vista la completa ignoranza politica nonché mancanza assoluta di mantenere un rapporto amichevole con chi lo aveva appoggiato e chissà che cosa avrebbe detto la consigliera Manuela Bora come il vento… Accertato che, vuoi o non vuoi almeno Acquaroli è carino, timido, riservato e non sbrangione alla Dubai e che credo dovrebbe cominciare a pensare “ ma chi me l’ha fatto fare”, solo per stare più vicino a casa ma se a Roma non ci andavo per niente a casa pure il tempo per fare l’orto avrei avuto, mannaggia a pomodori, zucche e Meloni.. Si considera di aspettare SanMartini per nuove comunicazioni.
  • «I posti letto si stanno esaurendo
    e ricoveriamo tanti cinquantenni
    Il vaccino è la nostra unica barriera»

    51 - Mar 15, 2021 - 7:57 Vai al commento »
    Ma se Ciarapica è sempre stato per le aperture e non ne ha mai fatto mistero fino probabilmente a capire che un bel tacere gli avrebbe convenuto ma non dal punto di vista politico a cui probabilmente ha già precluso ogni futuro nell'ambientino ma a qualcosa di più impattante e Draghi chiude il Lunedì fregandosene chiaramente delle conseguenze che definirei criminose quindi di che cosa vogliamo parlare? Del picco a fine Marzo? Della situazione che non potrà che peggiorare e i posti letti e quant’altro corrono il rischio di saturarsi, di mancare così come medici ed infermieri e pertanto ci si dovrà affidare alla Divina Provvidenza con la mascherina? Almeno siamo sicuri di dare facili informazioni su come vaccinarsi in attesa che ci siano i vaccini? Bisogna rivolgersi al medico curante, al numero della Regione, all’ufficio postale, ad e-bay o ad Amazon magari chiedendo se lo spediscono a casa?
  • De Vivo, protesta choc al market:
    sputa e passa la mano sul cibo
    «Nessuno rispetta le regole» (Il Video)

    52 - Mar 14, 2021 - 8:20 Vai al commento »
    Comincia a prendere forma la rosa dei prossimi candidati sindaci per Civitanova. Dopo il megalomane Ciarapica da Forza Italia, sempre che non abbia di nuovo cambiato partito, sarebbe la quarta volta da quando si è imposto come sindaco bruciando tutti i più lenti possibili rivali che come oppositori poi si è ritrovato nella sua maggioranza, caso veramente penoso e vergognoso tanto che cercò di fuggire ad Ancona sia per il maggior stipendio che per la difficoltà di tornare nella simpatia dei suoi sostenitori. Giusto ricordare a onor del vero che la sua vittoria fu alquanto facilitata dalla nullità politica ed organizzativa del precedente sindaco Sig. Corvatta poi mostratosi in seguito della stessa bassezza amministrativa e pure peggio e in molti casi anche strani tipo lo Strever, un famoso tentativo di vendersi Civitanova. Del subentrante prescritto Ciarapica ricordiamo la famosa frase" Non accetterò mai la prescrizione, andrò fino in fondo". Il secondo nome, è questo De vivo, più conosciuto per la cronaca rosa, nera, verde… che ebbe un ruolo come consigliere comunale ai suoi tempi. Simpatico personaggio, fu sospettato di aver scritto sull’uscio dell’ambulatorio del Dott. Corvatta, che sarebbe sempre lui,l’ex sindaco, parole scurrili ed indicibili cosa che all’epoca sembrò alquanto strana in quanto facente parte della squadra corvina. Poi si scoprì che la sua unica colpa fu quella di aver passato la serata o un semplice bicchiere della staffa nei dintorni del luogo del delitto. Tipico caso del trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato e con delatori pure mezzi squerci. Ce n’era una terza,( notare il femminile) ma prende l’aperitivo con Ciarapica quindi è più probabile che si è assistito alla solita freddura tipica civitanovese e al preparativo di un appoggio che sembrava impossibile. C’è poi quella ragazza che dice di aver fatto un partito ma mi sono già stufato. Buona Domenica e per fortuna il tempo fa schifo cosicché mi dispiace per Draghi ma ci saranno meno contagiati in tutta Italia visto che lui non chiude il venerdì ma il lunedì. Eppure lo hanno descritto come uomo che sa tenere le mani in mano cosi come in tasca con la stessa facilità.
  • Covid, decreto approvato dal Cdm:
    a Pasqua tutta Italia in zona rossa

    53 - Mar 13, 2021 - 8:24 Vai al commento »
    La differenza tra Conte e Draghi sta nel modo di deambulare. Il primo camminava in maniera eretta, il secondo a quattro zampe portato al guinzaglio da tutti i partiti che compongono il "suo" governo. Politicamente segue ed imita Conte solo che lui è costretto a ubbidire per evitare calcioni nel didietro da tutti mentre Conte si limitava a qualche staffilata dai traditori renziani compresi quelli nel Pd ancora fedeli all'ignominia, al tradimento e a vendersi pure….fate vobis. Certo che andrebbe migliorato il controllo delle reti di scolo regolate dalle chiaviche idrauliche non sempre in piena efficienza. Altra piccola differenza è che Conte chiudeva tutto il sabato a differenza del Draghi che chiude il lunedì raddoppiando ogni settimana contagi, ricoveri ecc. Quello che dà sicuramente fastidio è vedere un uomo tanto osannato che sembra che non faccia niente perché Lega , Forza Italia ed anche FdI stanno sempre a vantarsi che ogni foglia non si muova se il trio non voglia. Sarà forse vero?? Naturalmente sarà una bufala che Draghi abbia alzato la voce su Astrazeneca dopo l'ira della Sig,ra Ursula che continua a comandare in Europa e Draghi a Palazzo Chigi con Salvini, Gelmini, Berlusconi ecc. Non so se rendo l'idea ma la differenza salta all'occhio e il senso del grottesco riunitosi anche lui in partito trova posto tra Draghi e gli altri. Naturalmente Renzi nell'ombra, non prende il guinzaglio in attesa di rafforzarsi con Letta che se diventa segretario del Pd, sarà l'uomo di fiducia del premier.
  • Pesca in allarme
    «Aumentano i giorni di stop»

    54 - Mar 12, 2021 - 17:34 Vai al commento »
    Sono d'accordo su tutto. Per le telecamere le pensassero subacquee così si vedono in televisione una volta buttati a mare mentre cercano di risalire. Al di là di questo ho come l'impressione che non solo la pesca sia in pericolo ma anche la permanenza dei motopescherecci e vongolari oramai fastidiosi ed incompatibili con le nuove ideone capitanate dal Grand'Ammiraglio Vuattò de Bavòs y Roscignol.
  • Riqualificazione del centro, Ciarapica:
    «Primo passo per una città postmoderna»
    (Il progetto in un video)

    55 - Mar 13, 2021 - 8:58 Vai al commento »
    Molta gente vorrebbe che si facesse il sottopasso sulla nazionale. I sei milioni da anni sono pronti. Naturalmente un lavoro del genere sarebbe "ben" controllato da prima di partire fino a dove arriva e non credo tanto in là. Facendo un piccolo raffronto, un piccolo sottopasso che collegava la nazionale al lungomare nord a Fontespina se ricordo bene, credo sia costato un milione e passa prima che arrivasse “ tutto io, tutto mio”. Adesso con questi sei milioni, partendo da circa il Trialone e supponendo di superare la palazzina dove sta la Polizia stradale e con la fantasia spingersi ancora più avanti, una volta arrivati e ben in profondità davanti al passaggio a livello, stop e fermati là. Un bel muro di una decina di metri d’altezza e un graffito con la faccia di un beone che dovrebbe dormire tutto solo in “Piazza grande”, tra gatti che lo schifano e cani che gli orinano addosso. Ho usato le parole della canzone che mi sembra siano queste o giù di lì. Insomma, tra una occasione per Bunsky e un’opera da ottava meraviglia dove a nessuno è permesso di mettere il naso e in procinto di trovarmi un lavoro, di certo sceglierei qualcosa da mettere da parte per la vecchiaia che a giudicare dalla chierica bella che evidente, i capelli che perdono colore e che viaggiano già sul bianco sporco, la mente logorata dal troppo daffare personale, che cosa dovrei scegliere, il niente ferroviario o il maestoso metropolitano?
    56 - Mar 12, 2021 - 9:40 Vai al commento »
    Tra i vantaggi di essere completamente esposti sul traballante piedistallo c’è quello di non cogliere sarcasmo e critiche sottili e a volte anche pesanti scambiandoli per apprezzamenti. Di contro c’è che si capisce sempre quali siano i fini ultimi di tutto quello che vuoi fare per raggiungere obbiettivi che mostrano l’orrore, la vergogna, la ricerca del profitto a spese degli altri; il voler far credere di agire per il loro bene e sapere che ne farebbero volentieri a meno; mostrare sempre le peggiori intenzioni che tali rimangono nonostante tutti le piroette per mascherarle; non avere niente di veramente significativo da raccontare, dire, mostrare che non sia assolutamente ridicolo e nell’impostazione come nella dimostrazione ; il saper suscitare negli altri quel senso di viscida sensazione che si ha dopo aver capito qual è la finalità in tutto quello che si vuole far apparire come regalia, omaggio e non è altro che un tentativo in genere mal riuscito a favore del proprio tornaconto perché se sei stupido c’è sempre e comunque chi ti frega e se non oggi sarà domani ; pensare di poter far cambiare idea a qualcuno approfittando di momenti di fragilità che ne attutiscono momentaneamente la lucidità mentale per poi tornare a vederti per quello che sei : un reietto che ancora non sa di esserlo anche se qualcuno glielo spiega ma è normale che non lo capisci; avere vicino personaggi disposti a tutto per collaborare con te ma che ti detestano perché frequentandoti hanno la sfortuna di conoscerti e prima che li freghi tu studiano su come renderti transitorio, inutile, invisibile e tragicamente penoso; essere sempre circondati da chi ti lusinga e poi ti sfrutta giocando sulla tua superbia riuscendo a convincerti che pure le latrine che ti mostrano siano capolavori ispirati dal Museum of Modern Art (MaMo’) del Cavaliere Prato di Macerata con tanto di vasca idrorepellente; il non capire quando si cerca di toccare il fondo e non puoi farlo perché fai giornalmente infusioni in un’ambiente a cui hai dato la tua tendenza ben poco incline ad assorbire un piccolo, piccolissimo, quasi inesistente barlume di intelligenza che sarebbe pur sempre meglio di niente. E qui mi fermo e concludo che forse il miglior vantaggio di essere un madornale…di più, ciclopico…di più ancora….smisurato ed eufemisticamente stupido è che si potrebbe dire in modo quasi gioioso, usando più simpatici sinonimi come: sciocco, scemo, deficiente, imbecille, tonto, ottuso, fesso, ebete, baccellone ed anche in straniero perché adesso dopo la nazionalizzazione in un nuovo partito europeista non fanno più soffrire termini stranieri come mentecapto, idiot e cabeca-dura. Non mi ricordo più perché sto scrivendo questo apprezzabilissimo a mio parere commentino. Per il momento visto che nelle foto c’è molto spazio, lo piazzo qui poi quando è finita la piazza anzi lo slargo sennò non mi ci dice con piazzo e piazza, se c’è un angolino lo trasbordo anzi lo lascio scritto al notaio visto che i tempi di uno stupido per eccellenza non coincidono con niente.
  • Un nuovo centro per Civitanova
    Ecco il maxi progetto di restyling

    57 - Mar 11, 2021 - 8:53 Vai al commento »
    Visto che ( per me) questa Giunta verrebbe gettata nell’Arena appena delineata e delimitata da filo spinato e senza alcun indugio o perdite ulteriori di tempo dato che oramai è in scadenza, bisogna che si velocizzi anche se il prodotto andrebbe già controllato dalle autorità competenti in sofisticazioni e tracciamento dei prodotti. Controllato poi sulla loro provenienza politica visto che il sindaco partito dalle più nere posizioni, quelle del saluto romano a braccio teso che di romano non aveva niente, per intenderci, al passaggio oscuro con Salvini ed industriali che probabilmente vedevano il lui la reincarnazione del noto dittatore tedesco , austriaco al 100% del ventesimo secolo, fino a chiudere miseramente in Forza Italia e bruciare gli ultimi istanti di lucidità semmai ne ha avuti visto che Strever, il campetto di basket spostato, la vendita di Villa Eugenia condotta personalmente e avvolta ancora nel mistero, i vari tentativi urbanistici andati a male ecc. ecc. ne fanno sinceramente il primo candidato ad essere sfidato nell’arena o dato in pasto magari a belve di “ minoranza” costituzione ma molto più pericolose perché ce n’è qualcuna più scaltra di volpi e manguste, cacciatori implacabili di serpi. Detto questo, visto tutti questi progetti stranieri, considerato che una volta dato il via a queste rivoluzionarie idee nuove, quelle più vecchie sono già state vergognosamente e per fortuna strabocciate, anche dalla sua maggioranza, forse per mancanza di posti a tavola (è un modo di dire per indicare qualcosa per qualcuno e non assolutamente per tutti, tipo quella pubblicità che diceva “per molti ma non per tutti” qui ridotta per più facile comprensione), bisogna accelerare. Se si fa in tempo a preparare progetti da portare in Giunta e nel qual caso convincere se dovrebbe servire per disegni di più ampio respiro, qualche consigliere tipo quelli che ti facevano la guerra e adesso neanche si presentano quando quasi tutti gli altri ti votano contro ma tu spudoratamente fai lo…gnorri, si può ottenere un proprio tornaconto personale, chiaramente “morale” e poi per chi va a comandare dopo e chi se ne frega, che buon pro gli faccia tanto oramai il dado è stato tratto e ben sistemato. Magari nei giochetti d’acqua fatti in piazza ci portassero ad abbeverare i loro cani.
  • L’inverno non molla la presa:
    le montagne imbiancate (Foto)

    58 - Mar 10, 2021 - 8:49 Vai al commento »
    Ma cominciate a smontare tutto. Impianti di risalita ed altro neve compresa, eventuali rifugi, alberghi e trasferite lì o là come un lettore consiglia, presso lu costo' sotto il quartiere Pace ,la corta perMontelupo'. Usciamo dai soliti schemi: bagni al mare da effettuare presso le invidiabilissime piscine di Fontescodella con acqua salata o zuccherata e per lo sci ci vuole innovazione e le prossime Olimpiadi a Macerata, nonché il Museo del Mare sommerso di CiarraDubaiCitynew piena di mostri marini che se vai verso Piazza XX Settembre e tiri la lenza con un biglietto da cinque euro, sai quanti ne tiri su. Faranno finalmente conoscere le Marche nel Mondo, altro che Dustin Hoffman che ancora ride quando pensa a tutti i soldi dategli dagli sgangherati consiglieri regionali dell'epoca. E Parcaroli, quando comincerà a farvi sognare, dopo avervi intossicato e disintossicato nel grande ospedale che sta sorgendo nei suoi di sogni, potrà dire pure la vita su Marte specialmente il venerdì sera, ci farà un baffo.
  • Una pista da sci a Macerata?
    Parcaroli: «Bella idea per il futuro,
    ora non è il momento giusto»

    59 - Mar 10, 2021 - 8:09 Vai al commento »
    Se la fate così, rimedio un copertone e vengo a slittare a DubaiMacerata. Sennò aspetto le piste da sci a DubaiCiarra. https://www.viaggioadubai.it/dubai-cosa-vedere/ski-dubai/
  • La Squadroni torna in campo
    e detta le sue condizioni
    «Sindaco, azzera la giunta»

    60 - Mar 10, 2021 - 10:13 Vai al commento »
    Dicevano di Corvatta che era uno zimbello di Silenzi per poi scoprire che cocciuto com'era niente e nessuno avrebbe potuto fargli cambiare idea semmai condividerla ma sempre dopo larga decisione presa da lui, Claudio, Tommaso e Corvatta. Per Pirandello sarebbero già 16 se ho fatto bene i conti. E' chiaro che alla base ci sia una bella dissociazione psicopatologica o una semplice megalomania di quelle che nonostante nessuno ti vuole come sindaco e qui non parlo solo del popolo ma proprio dei tuoi collaboratori più stretti e tu insisti, bisogna per forza ricorrere ad un esperto per mettere assieme il tutto. Ciarapica è alla fine ed anche piuttosto ingloriosa e per quello che ha fatto non merita nessuna comprensione neanche dettata dalla compassione e meno che meno dall'educazione, cosa a lui completamente estranea e questa deficienza è ben descritta da specifica letteratura sui suoi quattro/cinque anni di apprendistato al quale alla fine verrà licenziato in tronco e con tutti li rami per non aver imparato niente. Ciarapica non ha più bisogno di essere spiegato.
    61 - Mar 9, 2021 - 17:33 Vai al commento »
    Disposta a trattare con Ciarapica, qui angelo del focolare, ingenuo ragazzotto in mano a questuanti senza scrupoli che si sono presi gioco della sua sensibilità. Innocenza continuamente turbata dall'arrivismo di assessori senza scrupoli che hanno, dicono sms comprovanti che chi "magnava magnava ma le bevute dovia esse pare". In tenero rientro con chi la faccia ce l'ha messa e di che tinta, bella tosta e che forse pensava d'esser la reincarnazione del Lui, visto che credeva di essere "Un uomo solo al comando"( chiedo scusa per l'incauto accostamento al ricordo del grande Coppi) per poi capire che al massimo poteva trovare in Forza Italia un ultimo guizzo di furbizia andato a male. Bocciati tutti e due per tentativo seppur remoto di complicità in affari privati . Del resto dopo un’ uscita forte, graffiante e rumorosa come la sua da presidente dei teatri, ripensare adesso che forse forse, Ciarapica era soltanto incapsulato come un dente marcio da tutti gli approfittatori di cui lui voleva approfittarsi e che lo hanno, questo sì, relegato alla logica figura di sindaco uscente è alquanto deludente. Devo andare a rivedere quella ragazza , qui su Cm,che pur dicendo di non appartenere a nessuna forza politica intendeva formare un qualcosa e candidarsi a sindaco.
  • Vaccinazioni, medici di base in campo
    Mari: «Partiamo dagli over 80
    Poche dosi ma l’importante è iniziare»

    62 - Mar 9, 2021 - 7:18 Vai al commento »
    La via d'uscita non è lontana promette Draghi. Dopo Pasqua vaccinazioni a go go. Nell'articolo leggo la parola BUROCRAZIA. So che c'è un generale che si occupa o occuperà della logistica, altra orribile parola. Le Regioni anzi "questa Regione" da continui messaggi su come migliorerà ciò che ancora non è ben chiaro. La televisione ricorda in continuazione che abbiamo superato le centomila vittime e che sono aumentati i contagiati e ho appena ascoltato che il virus uccide come e più di prima. Non sto qui a ricordare che chiudere il lunedì invece del sabato da parte del nuovo premier sta dando i risultati che ci si aspettavano ma qui si spaccano gli italiani e magari potrebbero rompersi. D.io non volesse… Per farla breve, si parlava di prendere appuntamenti all'ufficio postale, certo mi sarei fidato meglio di e-bay o di Amazon, programmi vaccinali, fragilità, precedenze che più o meno ci sono state anche se leggere degli over ottantenni che non sono stati ancora vaccinati mi lascia un pochino perplesso come lo è il dottor Mari sul fatto che c'è molta teoria e poca pratica. Mi accorcio ancora di più e rifacendomi alla domanda della signora Vitali su quando vaccineranno gli over 60, 70 ma soprattutto quando lo potranno fare perché ci dovrebbero essere i vaccini che però saranno comunque limitati, nel frattempo non ci dovrebbe stare qualcuno che dovrebbe dire come, dove, quando e senza continui mutamenti delle informazioni che arrivano sempre più confuse o se si preferisce poco chiare o per qualcuno proprio completamente diverse? Almeno finché siamo teorici, non si potrebbe essere più chiari che poi con la pratica se come sempre tanto mi dà tanto... Certamente tengo conto che dopo aver letto tanti articoli a volte contrastanti mi rifaccio ancora a Draghi che dice che ognuno deve fare la propria parte e che nonostante questo se decido di vaccinarmi che devo o dovrò fare?
  • «Una pista da sci a Macerata»
    Perticarari propone il modello Copenaghen

    63 - Mar 8, 2021 - 19:38 Vai al commento »
    E’ Macerata d’Ampezzu. E’ ora che si rinnovi. Dubai spinge dal mare e anche se ancora non si parla di campi da sci a precipizio dal decimo piano dagli alberghi sul porto, il pericolo c’è. Cosicché Addio, monti sorgenti dall’acque, ed elevati al cielo; Addio Parcaroli che non li hai fatto sognare manco per “casso”( parolaccia veneta); Addio a scalette, switch del tempo plastico e al trenino scomparso tra i vicoli dove amorevolmente si incastrava bloccando il flusso dei pensieri ; Addio lungo il pendio, del passaggio a livello sostituito dall’erba bergamasca e persa sarà la strada per Roma Kaputt Italy . Di buono c’è che abbiamo già trovato chi sostituirà Zingaretti, che un po’ noioso era diventato, criticando il partito che ben altre imprecazioni meritava. Dicono che contenga ancora molti renziani e che se il Conte ter non si è fatto è colpa loro. Nel qual caso chi sarebbe peggio, Renzi o i suoi fedeli? Rimaniamo scoperti un po’ di qua, dove il Capitano in un modo o l’altro, finché non si lancia da qualche pista da sci sia che stia sull’Adriatico o a qualche decina di Km da Macerata, sui Sibillini dove ancora si scierebbe sul superato bianco manto nevoso e ben ghiacciato, non rinuncerebbe alla solita dose di ciauscolo per ritemprarsi da... da.. da che oh? Mah, ha sempre lavorato molto e quindi che stupido interrogativo! Forse rimarrebbe sempre tra le palle che bimbi giocosi farebbero rotolare sul terreno dopo averle duramente colpite per spedirle il più lontano possibile? Comunque voglio essere buono e dare un punticino in più al consigliere che perlomeno per quanto visionario sembra più concreto di chi va a parlare con un marinaio scambiandolo per un Principe arabo solo perché sta al timone di un barcone.
  • Presidio delle forze dell’ordine
    Controlli per tutto il pomeriggio

    64 - Mar 8, 2021 - 8:01 Vai al commento »
    Un capillare controllo da parte di tutte le forze dell’ordine hanno fatto sì che ieri a Civitanova sono state controllate le uniche 52 persone ben sparpagliate nel territorio e che ora son al vaglio dei controlli per vedere se qualcuno ha minghionato o ha detto il giusto per cui avrà dovuto prodigarsi inventando chissà quale storia per rendere credibile ciò che non sarebbe stato sufficientemente chiaro se rappresentato dalla semplice e pura verità. Non sono comunque mancati attimi di tensione tra le varie forze messe in campo e dalle quali, purtroppo, si sono verificati alcuni comportamenti che hanno costretto ad intervenire gli uni contro gli altri nel rispetto delle regole dettate dalla zona rossa, ma anche arancione e financo gialla. Sei poliziotti sono stati multati da quattro vigili urbani perché creavano assembramento in una via del centro. Naturalmente la cosa non è sfuggita ai carabinieri che hanno multato sia i poliziotti che le guardie perché assieme avevano creato ben più di un assembramento, quasi un’invasione che rischiava di paralizzare il centro vuoto dal mattino fino a sera. Per fortuna un intervento dei finanzieri con i cani da fiuto che accortosi di quanto stava accadendo hanno immediatamente circondato la zona, controllato i documenti e naturalmente multato tutti gli assembrati. Cielo ha voluto che una signora, contravvenendo ad una vecchia delibera del sindaco, stava spandendo i panni in balcone, si è accorta del trambusto e sgomenta ha prontamente chiamato nell’ordine: 118, pompieri, forestale (ora corpo dei carabinieri), ed un battaglione di militari provenienti da una vicina caserma. In breve sembrava una Domenica di movida civitanovese, anzi di un Sabato che è ancora più tosta, traffico completamente paralizzato dai loro stessi mezzi, cani multati perché senza mascherina e solo con l’accensione degli idranti da parte dei pompieri si è finalmente riusciti a riportare la calma e a liberare il campo. Per la cronaca, visto che bisognava avere un motivo valido, il sindaco che non vive a Civitanova e che viene da fuori provincia e stato multato da tutti per un totale di 780.000 euro. Chiudo con un piccolo fatto di cronaca. Una coppia di civitanovesi per motivi ancora al vaglio, transitavano sul lungomare e venivano fermati dai carabinieri che come si vede dalla foto erano posizionati davanti ad una lunga teoria di auto delle forze dell’ordine. Dopo aver sbiancato in faccia, il conducente ha mostrato sì i documenti ma veniva colpito da improvvisa “afasia traumatica” (Incapacità di esprimersi mediante la parola), tremore e convulsioni per cui riusciva a riprendersi solo dopo aver trangugiato la botticella di cognac di un San Bernardo un po' alcolizzato e per questo contrariato (dimenticavo la delegazione di alpini) e alfine appena ripartito, immediatamente fermato e multato per guida in stato di ebrezza.
  • «Gli ospedali sono al limite
    Adesso vediamo ammalarsi
    anche persone sane e sportive»

    65 - Mar 8, 2021 - 8:22 Vai al commento »
    Monachesi, quel che scrivi: "A me sembra che non si è voluto credere che questa struttura sarebbe servita e che fosse di importanza vitale per la lotta alla pandemia.", forse, riflettendoci bene non è tanto campata in aria, anzi ha dato il pretesto per tutte le polemiche successive di cui te ne sei accorto benissimo e come me non riuscendo a capirle a pieno. Certo io ho postato moltissimo sul fatto e il motivo, se proprio gliene vogliamo trovare uno ed è magari quello, è stato per me un uso poco indovinato di farne un fatto politico pubblicitario e del tutto controproducente. Visto e considerato che trattasi di vecchia polemica, come già scritto più volte, aspettiamo come vanno a finire gli esposti e se tutte le contrarietà all'epoca della realizzazione, hanno qualche fondamento.
  • Ciarapica chiude i parchi:
    «Troppe persone in giro,
    multeremo chi sgarra»

    66 - Mar 7, 2021 - 17:35 Vai al commento »
    Il Re della Movida è nudo e manco uno, fa finta di non accorgersene. Ogni commento lo inchioda alle sue responsabilità, che sono tante e così legate tra loro che lo sprofondano in quel ridicolo che da quanto è sindaco ha sempre cercato e trovato.. e qui mica si scherza. Alla domanda su che cosa ha fatto finora, meglio sorvolare, basta solo ricordare che ad un certo punto ha fatto del tutto per abbandonare Civitanova per Ancona, tanto che alla stazione un migrante incuriosito gli ha chiesto: “ Ma Dubai?”. Qui, oramai fa al massimo coppia con qualche approfittatore mancato par lui . Troppo lunga la risposta ma come dissi una volta a Civitanova sembra che tutti dormano ma non è così e anche fuori Civitanova lo vedono e lo pesano. Questi commenti sono veri e propri schiaffi come quello che gli ricorda che lui è sempre stato fautore della movida ad oltranza e al di sopra di ogni pur piccolo tentativo veramente serio di controllo. Un po’ di fuffa qua e là. Comunque riporto un piccolo promemoria che potrà servire a sopravvivere allo sfacelo che rappresenta e a questa situazione sempre più pesante. Vademecum del perfetto idiota durante la zona rossa a cura del Re della Movida. Spostamenti: si può attraversare la strada davanti casa o qualsiasi pianerottolo così come scendere o salire le scale. Consigliato l’ascensore. Tempo libero: si può fumare ovunque tramite nei bar, ristoranti e affini perché chiusi come parchi ecc. In casa, davanti casa, sul balcone se ottenuta licenza di farlo , fumate sennò rischiate di essere denunciati anche dai vostri famigliari che ne avrebbero ben donde se non sono d’accordo. Attività essenziali: Apericene o quant’altro da soli, in famiglia o con vicini vicinissimi. L’idea è alquanto idiota come quella di anticiparlo nei locali appena dopo pranzo. Il Re della Movida, dispiaciuto per quanto sta succedendo e che impedisce di fare nuovi contagi con relative conseguenze dice di tener duro che appena “ Una lacrima sul viso” Acquaroli molla si tornerà ad essere protagonisti più decisi e spietati che pria. Prosit!
  • La Regione si assuma le responsabilità
    Non basta aspettare istruzioni da Roma

    67 - Mar 8, 2021 - 8:49 Vai al commento »
    Il tenero Acquaroli,lacrima al viso, fa sapere in un comunicato strappa che la sua politica è legato a doppio straccio con quella della Meloni a cui per tenere alta la protesta a favore delle ballerine di tutte le file con i teatri chiusi, comprese anche quelle che colpiscono al cuore poeti e aristocratici rovinati dal "banco vince sempre ", è partito per Milano per sostituire una delle ballerine della scala contagiate non dalla "romantica" tisi ma da una malattia che mi fa venire in mente di quando un amico mi chiese se avrei preferito una fine spaventosa o uno spavento senza fine.
  • L’impegno di Acquaroli:
    «Moltiplicheremo i punti vaccinali»
    Da Fratelli d’Italia no a patente immunità

    68 - Mar 6, 2021 - 17:38 Vai al commento »
    Deve essermi sfuggito che Speranza, Arcuri e Conte davano il virus per "passato". Non lo dicevano neanche Brugliasco, Burioni Brusaferro ecc. Che il caldo avrebbe rallentato il contagio sì, ma stop qui. Almeno che non avrebbero giudicato per buone le previsioni di Salvini sin dall'inizio e per tutto il corso dell'anno e oltre, ma non credo. Gemmato..Gemmato...
  • Covid, Pronto soccorso affollato:
    secondo nelle Marche dopo Torrette

    69 - Mar 4, 2021 - 9:26 Vai al commento »
    Ma se “LA QUERCIA” che dirige Civitanova dopo due fine settimana di fuoco, di cui una scaturita dal Drago che per dimostrare la discontinuità con Conte per farsi vedere più capace, cambia cromature il Lunedì anziché dal Sabato, mi viene a dire un paio di giorni fa che in previsione di un peggioramento della situazione com’è nel suo stile non avrebbe fatto ricorso a nuove restrizioni, cosa pensare? E' chiaro che così sia, visto che la testa gli porta a pensare ( beh non esageriamo sennò che quercia è?)che i suoi futuri elettori sono e magari in questo avrà anche ragione tutti gli assaggiatori ed esageratori alcolici della zona che senza un bicchiere in mano non riescono a socializzare. La situazione, non vorrei che cambiasse non di ora in ora ma di minuto in minuto. Certo in tutta Italia abbiamo visto l’andazzo, eeeeh sì… ma loro non possono vantare come qui a Civitanova di avere un re della movida e pure un imperatore della costa che un giorno affermò che la città sarebbe diventata il centro per eccellenza dell'Adriatico del divertimento per chiunque arrivasse e con qualsiasi mezzo anche via mare e ancora non si parlava del nuovo porto per migranti miliardari. Ma non si potrebbe intanto fare zona rossa vinaccio andato a male in tutto il perimetro che circonda la sua casa a Borgo Cascinare almeno fino alla fine dell’anno?
  • Assembramenti a Civitanova,
    al vaglio chiusura di alcune zone

    70 - Mar 4, 2021 - 9:49 Vai al commento »
    Non solo ha detto due giorni fa che non avrebbe fatto ricorso a più pesanti restrizioni pur se decise da chi gli sta sopra ma ha anche il coraggio di dire che nelle ultime due fine settimana dove ci sono stati gli assembramenti più selvaggi in zona covid, lui ha salvaguardato, di certo con quella abnegazione, senso del dovere e amor di patria che lo distinguono.
  • Mancinelli chiude tutte le scuole ad Ancona
    «I dati peggiorano, siamo oltre il limite»

    71 - Mar 2, 2021 - 8:35 Vai al commento »
    Signora Mancinelli, per quanto detesti il Pd e i suoi personaggi che nelle Marche eccellono, non ha voluto partecipare alle elezioni al posto di Mangialardi e avrebbe potuto vincere. Così adesso c'è una sovrabbondanza di inefficienti servi dei padroni Meloni, Salvini.. e dei loro sotto prodotti, di cui sanno come mostrare difetti, pochezza, pena. Poi appena aprono bocca, si vergognano per loro anche molti di quelli che li hanno votati.
  • «Le province di Ancona e Macerata
    sopra la media italiana dei contagi
    La Regione naviga a vista»

    72 - Mar 2, 2021 - 8:21 Vai al commento »
    La politica che centra? Acquaroli detto anche " una lacrima sul viso", piange per le chiusure e comunque è in linea con i compari e i loro sostenitori che scrivono poeticamente dappertutto:" meglio la libertà che la salute". Forse dovrebbero scrivere:" libertà di ammalarsi", sarebbe più impattante e veramente rivoluzionario. Diciamo che neri e verdi (lega salvini) sono in linea con la loro intelligenza. Comunque in caso di rimpasto, c'è a Civitanova " Il re della movida e del Carnevale " che aspetta trepidante dall'alto della sua competenza il suo turno, ancora pateticamente in attesa di un treno che non si ferma mai, figlio della nota massima " Penso,purtroppo!". Saltamartini fa quel che può, del resto lui si impegna e se qualcosa non funziona sui vaccini o che, non è colpa sua. Anzi parlava di vaccini made in italy ancora prima di sapere che nelle Marche non si può per il momento fare come del resto altrove visto che c'è chi dice che ci vogliono da sei mesi ai due anni. Il resto della compagnia mi sembra che finora oltre a nostalgici richiami o a tentativi di ignorare se non cambiare leggi addirittura referendarie dimostrano che la sbornia della vittoria ancora non scema ma scema molto. Draghi ha appena messo un generalissimo al comando, sa già che conterà come il due di coppe finché non arrivano i vaccini ma sembra che nel caso arrivino, essere un generale gli dà perlomeno competenza sul come muoversi. Faccio riferimento al generale per dire che almeno per la campagna vaccinale se i nostri consiglieri smettono di interessarsene, male non fanno.
  • Massicci controlli anti-assembramenti:
    piazza Conchiglia si svuota prima delle 18 (Foto)

    73 - Mar 1, 2021 - 8:56 Vai al commento »
    Vedi mai che con la presenza del "Re della Movida" cominceranno a scendere tutti i parametri del covid.
  • Acquaroli bussa al nuovo Governo:
    «Serve un cambio di passo sui vaccini,
    in zona gialla sì alle aperture serali»

    74 - Feb 28, 2021 - 9:08 Vai al commento »
    Il nero perde sempre, il rosso oltre che scolorito produce mostri tipo Renzi e transfughi in Italia Viva, il verde sa contare fino a tre e poi si perde, Draghi si perde già nell'arancione rafforzato e già cosciente che ci sarà un rafforzamento di contagi e morti visto che la variante inglese non ha più segreti..
  • Diritto all’aborto,
    invasione di striscioni
    E protesta sotto la Regione(Foto)

    75 - Mar 2, 2021 - 8:52 Vai al commento »
    In Italia l'aborto clandestino è illegale. Preferiscono le " antiabortiste " ricorrere a mammane a ai loro ferri da calza o a medici dal cucchiaio d'oro? Interessanti gli uomini antiabortisti, abituati a superare anche i dolori del parto con grande dignità.
  • Marche in zona arancione
    Acquaroli: «Dispiace moltissimo,
    va fermata recrudescenza virus»

    76 - Feb 27, 2021 - 9:30 Vai al commento »
    Siamo in tanti ad avere le nostre colpe. Dire mi dispiace significa che comunque te ne freghi. Certo è, che con tutto quello che sta succedendo e che succederà, a cominciare dall'intelligentissimo nuovo decreto che fa partire da lunedì il cambio di colore, non quello di marcia che sarebbe stato preferibile, sapendo che con l'arrivo della variante inglese a passare da diecimila a 20, 30, 50.000 infettati bastano un paio di giorni e far di tutto perché accada a cominciare da Draghi fino al più convinto dei no covid e no vax, fa di tutta un'erba un fascio, sì, da dare in pasto a qualche vacca.
  • La Lega chiede al sindaco
    i bagni autopulenti

    77 - Feb 28, 2021 - 8:55 Vai al commento »
    Attilio e chi scherza! Guarda le foto di ieri nei luoghi dove si riuniscono a gonfiarsi di birra e vino ecc. Dopo le sei, non ci sono bagni pubblici ma vai tranquillo che ognuno troverà il modo di vuotare le vescica strabordante. Ma anche prima delle sei per evitare file.
    78 - Feb 27, 2021 - 9:05 Vai al commento »
    Non male l'idea di istallare bagni eleganti, raffinati, di incommensurabile bellezza, parte integrante di una città che dello stile ha fatto il suo biglietto da visita. Nel frattempo di fare come a Dubai, i nostri turisti del pomeriggio e della sera provenienti da mete solitamente lontane, visibili nei fine settimana e che si mescolano agli indigeni, a qualche senza tetto, a politici sempre attenti al progredir della situazione urinaria che va peggiorando all'imbrunire, continueranno a fare come sempre. Come? Civitanova non profuma solo di Chanel, sudore,vomito in genere misto ad alcol che ne esalta l'afrore, pesce marcio e via di passo ma anche dell'acre olezzo di dieci, cento anche mille innaffiatoi naturali che inondano giardini, vicoli in ombra, spiagge ed ogni dove che ben si presti ad esser battezzato con questo poco singolarissimo modo di sentirsi in qualche modo partecipe della finezza cittadina. Di certo non potevano non accorgersi di questa peculiarità che a volte si tace, a volte si scaraventa in articoli giornalistici ma il più delle volte, fa esclamare o solitamente pensare: " Ma perché Civitanova sa sempre di liquido giallognolo, prodotto finale dell'escrezione renale espulso dappertutto?".
  • Aree fitness all’aperto,
    taglio del nastro a Civitanova

    79 - Feb 27, 2021 - 10:03 Vai al commento »
    Leggo e traggo dai post, una certa riluttanza nel fare e nelle scelte,non solo qui, una certa insofferenza verso il sindaco Ciarapica. Sì, un sindaco va giudicato e per quello che fa e per quello che non fa. A questo punto se si potrebbe tornare indietro sarebbe chiaro l'atteggiamento degli elettori che ne hanno viste e sentite di tutti i colori. Però, siccome probabilmente si ripresenterà, alle prossime elezioni con il suo nuovo partito Forza Italia, dopo aver saltato e fatto saltare da altre scelte, ecco... perché non giudicarlo per quello che é? Non è tutto più semplice? Cominciare a guardarsi attorno dopo aver già un quadro meno fosco è già un piccolo passettino specie per chi ha già commesso un errore, si è reso conto e non vorrebbe ricommetterlo. Perché rifare lo stesso sbaglio? Ce ne sono tanti....
  • Italia Viva a colloquio con Parcaroli,
    bocche cucite sul summit in Comune

    80 - Feb 26, 2021 - 16:10 Vai al commento »
    Così se "C'è del marcio in Danimarca" diventerebbe un eufemismo tipo “donna di facili costumi”, " passare a miglior vita ", " questo pesce non emana un buon odore", "tale raggruppamento di putridume umano non sarebbe più un'accozzaglia di parassiti traditori ma un gruppo di lestofanti a lor modo simpatici e giocherelloni".
  • Marciapiedi del vialetto nord,
    al via il cantiere del restyling

    81 - Feb 26, 2021 - 8:15 Vai al commento »
    Tutto fa brodo...ed anche i pidocchi lo fanno. La ricetta è semplicissima: spreco e visibilità. Per quanto riguarda l'abbattimento delle barriere architettoniche, basterebbe aumentare gli scivoli, al limite modificare tutti i bordi del marciapiede o di tutti i marciapiedi. Ma spesso se non sempre non ci si ferma davanti a niente, nemmeno a scuse che si nutrono delle disgrazie degli altri.
  • Maxi progetto al porto,
    coro di no dal mondo della pesca
    «Impossibile e irrispettoso della storia»

    82 - Feb 25, 2021 - 9:29 Vai al commento »
    Questo sindaco vuole lasciare il segno. A dir del vero voleva lasciare anche Civitanova, non gli è riuscito ed eccolo qua. In procinto di abbandonare per sempre qualsiasi carica politica, almeno a Civitanova, del resto cosa che voleva già fare, non vorrebbe essere ricordato solo per la vendita di Villa Eugenia, in solitaria o per aver spostato un campetto di basket perché il rimbalzare della palla fastidiava un suo amico dando così in ambedue i casi prova della sua potenza. Poi stop, gas finito..pallone sgonfiato. Nemo profeta né qui né altrove, assolutamente inconsistente nel consiglio comunale ecc. ecc. ecc. dove però può contare sull'amicizia va e viene di noto esponente in grave declino anche lui che dopo anni di messe in scena verosimili, di attacchi ad ex assessore al turismo ( tante volte sfuggisse la sua identità all’attenzione di chi potrebbe leggere) sta mostrando tutti i suoi “veri “volti ma insieme ai suoi nuovi amici di Forza Italia ( del sindaco ) faranno tutti un bel gruppo ed avranno un su cesso clamoroso alle prossime elezioni. Termino fugacemente, c’è un bel sole come quello che questo orrore che ricorda qualsiasi degradata periferia metropolitana, oscurerebbe, ah beh agli ultimi piani ci sono le piscine … come quelle di Fontescodella e tutti vedendolo diranno: Aho, ma lo sai chi lo ha voluto? Che cosa? Ma non vedi niente? No vedo solo quel signore che aspetta sempre il treno per Ancona e la corda che tiene la valigia di puro cartone si sta logorando”. Ps e fuori discorso. Non dimentichiamo che lui partì con l'idea di non fare il sottopasso ecc. cambiò idea, ricambio idea ma visto che sono in molti a volere il bucone e che non ha mai cercato di trasformare il trenino in metropolitana di superfice e togliere le sbarre, poco prima delle elezioni scommetterei che" una mattina, ho bella ciao, ho trovato lo scavator".
  • «Il padre dà le regole, la madre accudisce»
    Ciccioli di nuovo nella bufera
    «La destra esca dal Medioevo»

    83 - Feb 24, 2021 - 15:54 Vai al commento »
    Dopo il Baccalà della scorsa settimana, oggi ci cimentiamo con il più famoso Stoccafisso all’anconetana. Sebbene alcuni elementi sono indispensabili, come le acciughe, olio extra vergine di frantoio, vino bianco secco, prezzemolo e rosmarino per i due piatti, con lo Stoccafisso possiamo fare un piatto più ricco da servire anche come unica portata magari accompagnata con un contorno di Carciofi esclusivamente regionali. Olive e patate arricchiscono il piatto che va profumato con dell’aceto. Naturalmente le Regole devono essere ferree ed è importantissimo che il piatto sia accudito con la massima serietà per avvicinarsi il più possibile alla ricetta tradizionale. La qualità dello Stoccafisso deve essere di prima scelta. Info presso la sede “ Cucina senza tempo" .
  • “Speculazione” vs “opportunità”
    Il porto polarizza la politica

    84 - Feb 23, 2021 - 8:23 Vai al commento »
    “Il Predatore dalle ali spezzate “è un uccello simile al pollo che cerca sempre di volare ma più di tanto non si alza. Anzi più calcola una distanza maggiore e più precipita vicino suscitando risolini neanche tanto nascosti, anzi vere e proprie aberranti e sguaiate risate che gli fanno direttamente in faccia.. pardon, in becco. Sognatore che spera sempre di arricchirsi sulle spalle degli altri, venderebbe tutto ciò che non gli appartiene e chissà anche quello che crede suo per grazia faraonica visto che in genere crede di essere in cima alla Piramide. Ma è semplicemente sufficiente che ci sia la possibilità di artigliarci sopra o deve dimostrarsi che il tempo è denaro e che bisogna usare quello che ti viene messo a disposizione per tentar del tutto affinché alla scadenza ti rimanga abbastanza per vivere o sopravvivere. Di solito è più probabile che finisca impallinato da altri predatori anche di tipo diverso tipo Condor o Avvoltoi e con il passar del tempo ,il becco oramai logoro e pesante finisce con lo strusciare per terra con le ali spiumate e sporche a suggere i rigurgiti degli altri che prima lo hanno sopportato o supportato e poi cercato di farlo volare lontano con spinte a forte pressione nella parte posteriore, secche ed efficaci. Finto tonto, quando annusa l’aria che si riempie di follie, cerca comunque di ricavarne qualcosa anche fosse semplice visibilità, meglio se grottesca e che susciti tanta di quella ilarità da far pensare se non sia per lui il caso di cambiarsi nome e chiamarsi “ Predatore di abbindoli “. Non ne perde uno, a volte persino capace di scambiare un semplice meccanico per un ricchissimo sceicco che fa correre i suoi cavalli a Longchamp o ad Ascot. Generalmente si crede furbo e pensa di soddisfare i “ piccoli “ nutrendoli a fatica con quel becco ricurvo traboccando nei loro beccucci. Poi anche questi crescono e si sa come va a finire.
  • Il vetro colpito dagli spari di Traini
    diventa un’opera per non dimenticare:
    «Curiamo uno sfregio con l’arte»

    85 - Feb 23, 2021 - 8:49 Vai al commento »
    A perenne ricordo dei soldi rubati allo stato dai sedicenti centri di accoglienza grazie ai fondi profusi dal Pd. Non dimentichiamo che da codesti centri si veniva alfin gettati in mezzo alla strada senza arte e ne parte cosa che avrebbero dovuto contribuire a dare e per la quale ricevevano milioni su milioni. Il Pd non solo è colpevole di tutto quello che poi è successo anche a Macerata, compresa la sparatoria di Traini portando alla esasperazione tutto e tutti e di cui Macerata sarà pure piena di tossicodipendenti ma anche di spacciatori globalizzati.
  • Azienda Teatri senza presidente,
    Marzetti: «Basta con le scelte di partito
    Si affidi la guida a Di Lupidio»

    86 - Feb 22, 2021 - 9:17 Vai al commento »
    “ Lui è peggio di me”. Parafrasando la trasmissione televisiva si stanno già facendo le prove per le nuove elezioni. Già che l’ex assessore alla cultura cacciata malamente e che diceva di avere le prove in sms degli accordi che sempre intercorrevano con il diretto superiore non sono saltate fuori.. il Marzetti , deve tuttavia aver in cuor suo gioito, e sentendosi ancor riamato chissà che starà tramando. Su questo si riderà più in là, le occasioni tanto non mancano, adesso c’è Civitanova da girare in modo che Civitanova Alta prenda il posto del porto e il porto con la sua porzione di mare venga spostato in alto con le sue piscine, yacht, alberghi a forma di vela che speriamo non volino verso i Sibillini . Torniamo a cose meno serie. Marzetti, forse perché il superiore, scavalcando tutti i partiti e liste civiche possibili è passato a Forza Italia dove si stanno ricompattando anche altri figuri, cerca già da adesso di formare una squadra di Quaglioni (Vedi salto della Quaglia su Wikipedia) per mangiarsi il capostipite al momento opportuno. Marzetti, dimentica i torti fatti agli altri, non certo a lui a cui il Ciarapica non ha concesso ciò che gli spettava per discendenza regale ossia l’ass. al turismo ecc. dandolo ad altri che una volta eliminati hanno riacceso in lui una debole fiammella che prevedo diventerà un falò, un enorme falò dove in mezzo chissà chi farà lo stregone messo al rogo. Certo se rimaneva la biondina, il posto della strega da bruciare e chi glielo toglieva dopo che costei deve avergli tolto sonno e pane, no questo non sembra e fantasia per via anche della gelosia. Marzetti ultimamente non solo non polemizza più con la lista “ Liberamente” che era grottescamente la vera minoranza nella maggioranza che faceva notare le venialità del sindaco, contestandolo duramente, ora per non turbarlo non si presenta nemmeno più alle votazioni consiliari importanti dove i peccati rischiano di diventare inassolvibili come quella di cementificare sul lungomare e dove sono stati gli stessi amministratori di maggioranza insieme a quelli di minoranza a negare l’orrore anche senza di lui. Lui che diceva di amare tanto la città per cui attaccava sempre l’assessore alla cultura che probabilmente nel profondo del suo Super ego, Es ed Io, ( sempre lui però più in grande come il brodo di una nota marca) vedeva come un sopruso ma adesso che non c’è più, il futuro ha ripreso colore, azzurro certo.. visto che da quelle parti il nero è passato di moda e se non se ne sono accorti, alle prossime elezioni ci sbatteranno forte il muso. Ma Di Lupidio , direttore in pensione che c’entra? Ah, perché ha gioito alla vittoria di Ciarapica o forse per quello strano messaggio arrivato per errore alla Franco da cui si possono fare delle valutazioni che certamente ognuno dal suo punto di vista può dedurre. Dà quel che si sa e che la diretta colpita disse di affidarsi ad un avvocato perché sentitasi infangata od altro sinonimo. Oramai ci sto, pubblico il famoso “galeotto fu quel sms” e che non se ne parli piu: «Metti in guardia Fabrizio dalla Bruni. Sta già qua a parlare con Borraccetti della mostra. Lo sai che Silenzi le ha trovato 25mila euro? Bisogna stoppare tutte le iniziative e lanciare un messaggio forte di verifica degli atti presi su cultura, turismo e teatri. Altrimenti per quando arriverete non ci sarà più un euro. Bisogna agire subito, prima che sia tutto bloccato. La Bruni va fermata. Ha tirato la volata a Corvatta in modo spudorato». Ps. Parlare di spudoratezza, (qui il messaggio è estraneo) credo sia la maniera più giusta per descrivere questa amministrazione e i suoi soggetti, specialmente quelli dissidenti.
  • Riqualificazione del porto,
    parla il progettista Paolo Viola:
    «Sarà un quartiere giardino»

    87 - Feb 21, 2021 - 9:19 Vai al commento »
    C'è del vero in quello che dice.Baltimora: Spettrale Città Post-Industriale Semi-Abbandonata.Povertà, criminalità, tossicodipendenza hanno trasformato la città in uno dei luoghi degli Stati Uniti dove il degrado urbano dell’era post-industriale è più evidente. Ho come l'impressione che a Civitanova ci sia un.. non so come chiamarlo..beccaccione, colleone con la j maiuscola, sottoprodotto mentale con l'invidia del pene..pardon del cemento e delle grandi idee che a lui purtroppo non vengono. Ma per il momento lasciamo stare, il caso è ancora aperto. Come state messi a Macerata con le famose piscine? E' iniziata la costruzione? Se ci fosse qualche ritardo, prego contattare l'ingegnere in articolo, costruisce piscine agli ottavi piani, sarà uno scherzo per lui pianificarla in un un campo de tutuli, fosse anche in discesa. Per la costruzione, beh fate come avete sempre fatto. A proposito di Baltimora, non si può non ricordarla perché vi morì lo scrittore americano Edgard Allan Poe. Padre del genere poliziesco “deduttivo” e quindi zio di Holmes e tanti altri. La causa della sua morte a lungo oggetto di discussione pare sia stata la rabbia, orrenda malattia quasi sempre mortale e trasmessa da animali infetti. Naturalmente non va confusa con la più risibile “rabbia” di chi fa del tutto e poi viene bocciato e vede il suo ex amico ora acerrimo nemico soffiargli il posto semplicemente perché il popolo lo ha preferito con le sue indicazioni ad X. https://www.vanillamagazine.it/baltimora-spettrale-citta-post-industriale-semi-abbandonata/
  • Garante, sostegno a Giulianelli
    dell’Ordine degli avvocati:
    «Un baluardo il diritto di difesa»

    88 - Feb 21, 2021 - 10:00 Vai al commento »
    Identificare l'avvocato con l'assistito è puramente idiota. Se ne può benissimo averne orrore ma se accetti di difenderlo, quello devi fare e nel migliore modo possibile sennò si finisce col trovarsi sullo stesso piano. Ciò non toglie che ci sono avvocati ben più spregiudicati dei loro assistiti.
  • Ricotta: «Immaturità politica del sindaco,
    si prende meriti che non ha
    L’accordo con Fusari era stato già fatto»

    89 - Feb 20, 2021 - 10:02 Vai al commento »
    Ricotta cogli tutti d'anticipo, e centra bene il bersaglio. ( non è un modo di dire). Mancano più di quattro anni ma non ti preoccupare, non esistono più tregue, armistizi, vacanze tra una elezione e l'altra. L'avversario è già in panne, confuso, disorientato. Ieri ha telefonato in comune perché voleva parlare con il sindaco. E’ arrivato inaspettatamente con una valigia di sogni. Evidentemente ben poco sapeva che la politica ti accarezza solo se gli fai comodo, sempre pronta a sostenerti, a darti consigli fino a che il sogno diventa incubo, i capelli più bianchi, il muso come quello di un cavallo, lungo perché non ride mai ( è una battuta). Colpiscilo come stai facendo, nella sua poca esperienza rettiliana punendolo perché nonostante ne fosse completamente digiuno si è lasciato convincere da qualche sciagurata sirena a rubarti il trono quando già ti stavi sedendo facendoti cadere in terra e riportando pure una forte contusione all’osso sacro ancora più santo perché vivi a Macerata.
  • Alberghi e locali sul porto,
    Civitanova modello Dubai
    Progetto da centinaia di milioni

    90 - Feb 19, 2021 - 8:58 Vai al commento »
    Bravo Ciarapica, hai vinto tu. Difficile batterti. Approfittando di non avere né passato e né reputazione tali da dover difendere… via con un altro bellissimo tuffo nel ridicolo ma di gran lunga superiore a chi si trova come te ma con meno mezzi a disposizione e mi sa per sua fortuna. Niente da aggiungere, si orientaleggia quindi basta dire che il cammello già c’è, meno simpatico ma già con le due scapole che si stanno formando. Studiando il “rendering a perdere” mi sembra che il Castellaro, torrente o fogna secondo influssi metereologici non sia stato risolto. Pensare che un orrore del genere possa avere soldi dal Ricovero che talaltro sta lì vicino forse... ma dal Recovery è pura follia. Comunque finalmente si potrebbe costruire il porto canale sul Chienti esclusivamente dedicato alle attività marinare , dove ci starebbe meglio la Pescheria che non a Dubai Ciarra Abdul- là. Reso navigabile si potrebbe arrivare a Colfiorito e finalmente unire l’Umbria, direttamente al mare, altro che la SS sempre incidentata, senza cemento e pericolosa in tutte le stagioni. Ciarapica, una cosa ho capito di te ed è che con te si fa per parlare perché quando si va sul serio ci pensano in consiglio comunale a darti beffe e sberleffi. Ancora un po’ e tornerai nell’anonimato più assoluto e non sarebbe neanche controproducente se poi non ti assalisse il ricordo dei tanti errori fatti e chissà qualcuno proprio non perdonato che alla tua coscienza non farebbe né caldo e né freddo come poco importa quel che ne pensi tu.
  • Zona gialla, i dubbi di Acquaroli:
    «Indice sotto a 1 ma decide Roma» (Video)

    91 - Feb 18, 2021 - 8:56 Vai al commento »
    L'avete fatto il compitino sui risultati dei primi cento giorni? Non vorrei mi fosse sfuggito? Anche perché vedo calar consensi, dai commenti chiaramente e questo non è che significhi poi molto. Oppure sì? Ceriscioli comincio così, anzi per qualche mese se non anni erano pochissimi, al massimo da dita di una mano per poi diventare fiumi in piena che hanno travolto lui, l'Angelo custode e il "terzo braccio".
  • «Piscine, risolto l’ultimo tassello
    Accordo col progettista mai pagato
    Abbiamo evitato il danno oltre la beffa»

    92 - Feb 18, 2021 - 8:44 Vai al commento »
    Che volpone. Risparmia centomila euro che non esistono, e sicuramente li userà per qualcosa che si potrà non fare. Mi sa che forse tanto campato in aria non era quel commento sul vociferare che a lungo, il futuro leghista più leghista di Salvini aspettò invano di essere chiamato dal Pd. Certo non sarebbe stato inferiore a Carancini che però dalla sua, usava soldi veri. E qui, si rimane sempre sul sogno, sull'impalpabile e soprattutto notando i segnali mandati dai lettori al commento di Ricotta un quasi ripensamento sul voto espresso ultimamente e che ancora non decolla né con le scale mobili né con le ovovie ma solo con pianti sulla cassa lasciata vuota dalla precedente amministrazione. Ma i sogni si fanno con i sogni, è la realtà che ancora stenta a prendere forma se non per pallide quanto fumose e pure inquinanti decisioni. Fra non molto si voterà per Montecitorio, io un pensierino ce lo farei e visto che si sta a Macerata anche una preghierina. Così, tanto per non fare la figuraccia di quel tale in quel di Civitanova che dopo aver fatto "il salto della quaglia" è rimasto mezz'azzoppato nel nido da cui s'era buttato. " Salto della Quaglia o del Quaglione":L'espressione è spesso usata nel linguaggio politico dove indica un improvviso trasferimento da un partito ad un altro, per interessi talora particolari, senza badare alla diversa connotazione politica. Questa pratica è tipica del "trasformismo politico" e chi la mette in atto è chiamato comunemente "voltagabbana" o “cambio di casacca”.
  • Covid, 17 morti nelle Marche:
    Civitanova piange Maurizio Munda

    93 - Feb 18, 2021 - 9:06 Vai al commento »
    Nel computo delle malattie pregresse si possono mettere anche un raffreddore nel 1936, una indigestione da "Cozze alla tarantina" nel 56, una sbornia mal curata nel 1981?
  • Battaglia sulle mense scolastiche:
    «Non sono così perfette come dite»

    94 - Feb 16, 2021 - 9:22 Vai al commento »
    A Civitanova si sbraita da anni sullo stesso tema e non è cambiato niente. A Macerata protestate incolpando il cambio politico che , simile ma non eguale al civitanovese ha continuato il disastro precedente e se tanto mi dà tanto...
  • Genitori in rivolta per le mense:
    «Sono un’eccellenza di Macerata,
    l’amministrazione scopra le carte»

    95 - Feb 16, 2021 - 9:27 Vai al commento »
    A Civitanova protestano da anni sullo stesso tema e non è cambiato niente. A Macerata protestate incolpando il cambio politico che , simile ma non eguale al civitanovese ha continuato il disastro precedente e se tanto mi dà tanto… Però a Macerata piangete lacrime amare mentre a Civitanova dove i soldi avanzano, il sindaco probabilmente in vista delle prossime elezioni è intervenuto in vari ristori che forse verranno ricordati. Così potrebbe essere rieletto e visto che in Ancona gli è andata male mentre a Carancini è andata bene e a me questo sta a significare che invece che al peggio diciamo che a volte siano ascrivibili alla sfortuna certi risultati o addirittura a errori veri o falsi dettati dagli avversari. Tanto qui la verità la conosce solo l’imputato. Ciarapica, per strane e rocambolesche avventure era arrivato al massimo dei sogni: diventare governatore al posto di Acquaroli supportato niente che popò di meno da Salvini, sogno poi naufragato e nonostante una scialuppa tirata ma senza centrare il bersaglio dal partito dei ” migliori” FI, purtroppo nel tentativo di rianimazione sono stati espettorati troppi voti che non hanno potuto impedirgli un distress elettorale. I tempi sono quelli che sono, i lavori sempre più introvabili e probabilmente dove lavorava prima non è che aspettavano lui o chissà… comunque dalle stelle alle stalle prima o poi siamo in molti a caderci soprattutto quando ci crediamo improvvisamente furbi, intelligenti, arrivati e solo perché chiunque si sarebbe presentato avrebbe sostituito il precedente, proprio come è accaduto a Macerata. Comunque, protestando con l’energia sufficiente dà risultati sennò Capponi assessore in Civitanova docet.
    96 - Feb 16, 2021 - 9:01 Vai al commento »
    A Civitanova protestano da anni sullo stesso tema e non è cambiato niente. A Macerata protestate incolpando il cambio politico che , simile ma non eguale al civitanovese ha continuato il disastro precedente e se tanto mi dà tanto... Però a Macerata piangete lacrime amare mentre a Civitanova dove i soldi avanzano, il sindaco probabilmente in vista delle prossime elezioni è intervenuto in vari ristori che forse verranno ricordati. Così potrebbe essere rieletto e visto che in Ancona gli è andata male mentre a Carancini è andata bene e a me questo sta a significare che invece che al peggio diciamo che a volte siano ascrivibili alla sfortuna certi risultati o addirittura a errori veri o falsi dettati dagli avversari. Tanto qui la verità la conosce solo l’imputato. Ciarapica, per strane e rocambolesche avventure era arrivato al massimo dei sogni: diventare governatore al posto di Acquaroli supportato niente che popò di meno da Salvini, sogno poi naufragato e nonostante una scialuppa tirata ma senza centrare il bersaglio dal partito dei " migliori" FI, purtroppo nel tentativo di rianimazione sono stati espettorati troppi voti che non hanno potuto impedirgli un distress elettorale. I tempi sono quelli che sono, i lavori sempre più introvabili e probabilmente dove lavorava prima non è che aspettavano lui o chissà… comunque dalle stelle alle stalle prima o poi siamo in molti a caderci soprattutto quando ci crediamo improvvisamente furbi, intelligenti, arrivati e solo perché chiunque si sarebbe presentato avrebbe sostituito il precedente, proprio come è accaduto a Macerata. Comunque, protestando con l’energia sufficiente dà risultati sennò Capponi assessore in Civitanova docet. Ah, visto che qualcosa arrivava direttamente, dicono, dai mari prossimi a ad un desueto poligono nucleare russo, sulle mense scolastiche della ridente cittadina adagiata lungo l’adriatico, siano state notate al crepuscolo luminescenze verdastre aleggiare attorno agli ospiti di tali luoghi di aggregazione.
  • M5s in acque agitate sul voto a Draghi,
    Mercorelli: «Indigeribile, no ai despoti»
    Coltorti: «Malumori comprensibili»

    97 - Feb 15, 2021 - 7:34 Vai al commento »
    Morgoni: «Bene Draghi, serve solidità» Patassini: «Su alcuni temi non si transige» De Lucia: «Capolavoro di Renzi» Cameriere lascia stare Camminare io so L'aria fredda, sai, mi sveglierà Oppure dormirò
  • Rischio zone rosse e vaccini,
    il punto dell’assessore Saltamartini

    98 - Feb 15, 2021 - 8:27 Vai al commento »
    Ho capito. Finalmente svelato il piano vaccinale tra Saltamartini e Zaia. Visto l'alto prezzo dell'Amarone, del Bardolino e altri vaccini di una certa classe si dovrà andare in qualche cantinone a vaccinarsi con pessimi merlot, pinot e cabernet già confezionati in fiaschi monouso. Non serviranno medici ma solo volontari per lo spacchettamento dei vaccini dalle cassette in legno mezzo andato una volta arrivati all'Aeroporto Sanzio di Falconara da dove scortatissimi verranno portati nei luoghi di prima beva per essere somministrati agli aventi diritti o a chi ne fa le veci. A volte ho l'impressione che il nostro assessore ricorra spesso al vaccino, probabilmente per testare tutte le varianti e probabili contaminazioni con sangiovesi, montepulciani, verdicchi e trebbiani andati a male. Di quest'ultimi in particolare, se ne teme assai un eventuale innesto in qualche variante.
  • Nuovo Garante regionale,
    il nome di Giancarlo Giulianelli
    crea divisioni in maggioranza

    99 - Feb 13, 2021 - 9:54 Vai al commento »
    Certo che decidere il Garante Regionale attraverso il peso politico delle esuberanti forze di destra che all'ultima tornata elettorale hanno vinto perché senza avversari ma che devono comunque mostrare la loro indole alla belligeranza.... Tolto che Salvini con un colpo di spugna ha cancellato ogni qualsiasi valenza alla sua figura di politico ( peggio pure di Renzi, il Churchill della Vacca Chianina) e al suo partito, che va cercando ancora la sua Lega/Salvini oramai avviata al cestino? Certo che i suoi seguaci, se lo seguivano prima..., che faranno, lo seguiranno anche adesso? Mah, sono diventati di botto antirazzisti, europeisti, atlantisti che non so che significa e quindi anche falsi o rincoglioniti e ammutiti come il loro leader? Sarebbero più ridicoli se cercassero di nascondersi da qualche altra parte e magari di farla franca, riuscendoci, perché da quelle parti contano i numeri. Sì, se li fregano a vicenda ma sempre compatti sono, lo dicono loro, i " migliori del centro destra".
  • Le intercettazioni che incastrano Arianna,
    la confessione “rimangiata” da Enea
    e il perdono chiesto da Enrico

    100 - Feb 13, 2021 - 8:43 Vai al commento »
    Certo che se ci fosse stato un pianoforte il "piano" sarebbe venuto difficilmente alla luce. Prevedo un duro lavoro per gli avvocati difensori che prima dovranno provare ai giudici che i tre siano stati veramente capaci di anellare un numero così incredibile di errori per poi cercare di smontare il tutto ed affidarsi alla fine alla clemenza della corte.
  • «Dal centrodestra toni trionfalistici
    ma siamo ultimi per vaccini over 80»

    101 - Feb 10, 2021 - 17:16 Vai al commento »
    Il Churchill della Vacca Chianina non essendosi ancora piazzato a destra, malvisto o quasi a sinistra rimane perfettamente al centro a far da tappo.
  • «Mezzo del Cosmari fuori controllo
    mi ha sfiorato e si è schiantato»

    102 - Feb 9, 2021 - 7:31 Vai al commento »
    I mezzi che si occupano di raccolta porta a porta dovrebbero sempre e comunque avere due operai, uno alla guida e l'altro addetto alla raccolta.
  • «Fermiamo la variante inglese»
    Iniziati i tamponi drive through
    Dad anche allo Scientifico (Foto)

    103 - Feb 9, 2021 - 10:01 Vai al commento »
    Saltamartini è andato alle Poste e si è fatto spedire con lo Sputnik di Putin al Plutone Covid Researche. Appena applatunaggierà ci farà sapere qualcosa sul piano vaccinale. Sembrava Spaccamontagna, voleva ribaltare L'Aifa con le sue moderne terapie anti covid e iniziare una produzione massiccia di vaccini presso Ascoli, Piazza del Popolo, Bar Meletti e in grado di soddisfare anche il continente africano e invece ancora non sappiamo se, dove, come, quando....
  • «La questione “natalità” è una cosa seria,
    le strumentalizzazioni del Pd no»

    104 - Feb 8, 2021 - 9:49 Vai al commento »
    Anche un'ottima persona può cadere in confusione mentale quando anche un mucchio di stupidaggini vengono stravolte dall'odio per il Pd. Si può benissimo odiare qualsiasi partito o suo rappresentante, però non bisogna lasciarsi andare a fantasiose quanto discutibili interventi in difesa di qualunque inutilità venga detta tanto per pubblicizzarsi un po' e poi magari rileggersi e togliere il post che ad una seconda lettura sarà apparso per quella immensa ca..duta di stile che è stato. Non leggo l'articolo, non ne vedo la necessità, il precedente era stato ben chiaro e così anche la reazione dei lettori. Noto con divertimento che si passa spesso dalla pagina dei post contrari a dx a quella dei post favorevoli sempre a dx. Non ho ancora ben capito il meccanismo scatenante anche se ad una sommaria occhiata, ho come l'impressione che passata la bufera, queste nuove amministrazioni stanno perdendo un po' di charme forse perché vanno a sbattere con una pesante realtà difficile da modificare e certi strafalcioni sono diventati giornalieri. Speriamo che durino e che siano all’altezza delle precedenti compagini di governo che mi viene da ridere pensando a chi le rappresenta in quel di Civitanova, Macerata e Regione. A Civitanova oramai hanno di gran lunga superato le dabbenaggini dei precedenti ma anche altrove non scherzano.
  • Lega, Marchetti a tutto campo:
    «Draghi restituisce credibilità all’Italia
    Fascismo? Accuse pretestuose a Menghi»

    105 - Feb 8, 2021 - 9:15 Vai al commento »
    Egli dice a cagion d’esempio che in Napoli vi sono dai trentamila ai quaranta mila oziosi, e chi non lo ha detto e ripetuto dopo di lui? …Domandai pertanto ad alcuni amici dove fossero tutti quegli oziosi che io avrei pure voluto imparare a conoscere, ma dessi non me ne poterono addittare che pochissimi, e mi diedi pertanto a ricercarli io stesso, ed a dare loro la caccia, nel girare per la città….Per quanto io abbia girato, guardato, e non solo al mattimo, ma ancora durante la giornata, non ho potuto scorgere veri oziosi, nè delle classi infime, nè del ceto medio, nè uomini, nè donne, qualunque età. NAPOLI- Goethe - Ricordi di viaggio in Italia nel 1786-87 Goethe, torna indietro a cercar di oziosi e vai a vedere in Parlamento dove troverai un leghista, certo Marchetti, possidente terriero e immobiliare, quattro giorni di lavoro nelle assicurazioni , stesso ramo del rappresentante Pd nostrano e poi via… politica a gogò, pagata con spremuta di italiani che hanno avuto o che hanno ancora la dignità di un lavoro. Marchetti che qui la reclama , ha un lavoro che gli permette di parlarne? Sì, no, forse, chissà, magari come il suo Salvini, vergognoso esempio di cialtroneria e vagabondaggine parassitaria.
  • «Natalità, il regime fece meglio di noi»
    Anna Menghi elogia Mussolini
    e scatena un polverone

    106 - Feb 9, 2021 - 8:26 Vai al commento »
    Certo le vittime innocenti composte da fiancheggiatori, assassini, collaborazionisti fascisti, sarebbero stati sicuramente di più se Togliatti non avesse concesso la tanto criticata amnistia per i crimini fascisti.
  • Rotatoria provvisoria all’uscita della SS77,
    esposto alla Corte dei conti:
    «Opera pubblica per favorire i privati»

    107 - Feb 7, 2021 - 9:16 Vai al commento »
    Amministratori di minoranza, non avete mai avuto l'impressione che con questi ricavi da vendita Gas Marca si stanno cercando simpatie un po' da tutti elargendo anche consistenti cifre che una volta divise, va bene che diventano poca cosa ma sempre meglio di un calcio nei ..abbiamo capito, sarebbe ? Adesso con questa inutile rotatoria, cosa temete? Che daranno lavoro e quindi forse in cambio un giorno riceveranno la loro riconoscenza o che quest'ultima la riceveranno ben prima degli inizi dei lavori? Non chiedo per un amico che queste cose le sa come voi e meglio di me.
  • Messa in sicurezza del porto,
    si va verso un tavolo di lavoro
    «Il cuore del problema è trovare i soldi»

    108 - Feb 6, 2021 - 18:22 Vai al commento »
    Messa in sicurezza del porto, incontro in Regione CIVITANOVA – Presenti il sindaco Ciarapica e il governatore Acquaroli. Il primo cittadino: «Il presidente si è reso disponibile ad affiancarci nel lavoro per la crescita della città»
  • Vendita del pesce fuori dal Mic:
    «Più equilibrio o il mercato chiude»

    109 - Feb 7, 2021 - 8:41 Vai al commento »
    Ah, ma non ci avete già parlato con i due pesciaroli, uno assessore e l'altro addirittura sindaco di Civitanova che comincia a vedere il bicchiere tutto vuoto, altro che mezzo pieno. Normale, che quasi scaduto ( nessuna attinenza alla freschezza del prodotto) cominci a guardarsi attorno. E' che a un certo punto, anche per voi si pone lo stesso quesito: un governo tecnico o un governo politico? Quest'ultimo molto ben rappresentato se riuscite a decifrarli per appartenenza politica. Ah, un aiutino ve lo do io. Il sindaco non è più fascista, non saluta più i suoi ex amici come dolce abitudine con il braccio alzato ma non è più neanche leghista e se non è diventato renziano che ci sarebbe portato, dovrebbe essere ancora di Forza Italia. Forza: Forza Italia Viva.
  • “Salviamo l’ospedale di Camerino”:
    mobilitazione social
    e pioggia di appelli ad Acquaroli

    110 - Feb 6, 2021 - 18:32 Vai al commento »
    Non c'è problema. Salvare l'ospedale di Camerino fa parte delle già buone intenzioni da parte della nuova Regione di sistemare le chiusure di Ceriscioli. Da qualche parte dovranno pure cominciare a dare quella prova di discontinuità dalla precedente amministrazione. Certo ci vuole un po' di pazienza ma loro ne hanno tanta.
  • Giulianelli: «Finalmente Draghi
    Speriamo di essere ancora in tempo»

    111 - Feb 6, 2021 - 10:23 Vai al commento »
    Ranaldi ha descritto Draghi per quello che è. Mah, tante persone, per fare un esempio, cambiano idea in punto di morte o quando dopo profonde riflessioni cominciano ad avere dei dubbi se potevano fare meglio ma anche peggio, fermo restando di aver agito in buonafede o nella malafede più perversamente soddisfacente.
  • Germano Ercoli punta su Draghi:
    «Finalmente competenze al potere
    Renzi coraggioso, ha giocato d’azzardo»

    112 - Feb 7, 2021 - 8:12 Vai al commento »
    Giocare d'azzardo non significa riscuotere prima di vedere le carte. A me sembra un normalissimo crimine di basso rango. Non credo passerà molto tempo per capire chi e che cosa ha motivato questa furbata del Renzi, il Churchill della Vacca Chianina. Chissà perché vari articoli di CM ultimi scritti, mi fanno venire in mente il Trimalcione del Satyiricon di Fellini. Però quello è uno spasso, gli imitatori crapuloni un po' meno. Però ascoltando il televisore seppur quasi sempre con un certo disgusto verso la maggior parte dei giornalisti e politici ho come l'impressione che il tema più dibattuto non sia la pandemia, il recupero (si leccano i baffi, vedremo..) dei fondi ..non le suole...dei soldi che dovrebbero arrivare se arriveranno ecc. ma il reddito di cittadinanza fino al punto di sentire ancora l'assurdità che non sia credibile che in Italia manchi il lavoro semplicemente perché ce n'era poco, adesso ancor di meno ma che la colpa sia del reddito di cittadinanza. Anche il solito politico nostrano mi sa che è ancora infettato dal renzismo visto che ieri propendeva per Conte, oggi per Draghi e in cui in tempi non sospetti non ne vedeva ancora la necessità. Comunque gioca a favore di Draghi uno splendido intervento a suo tempo del noto ex Domenico Guzzini anche lui della scuola “costi quel che costi “ per cui non doveva solo dimettersi da Confindustria ma consegnarsi spontaneamente ad un processo avente una bella giuria di disoccupati, quelli che lavoravano magari per la Teuco e che adesso se non hanno il reddito di Cittadinanza non trovano lavoro lo stesso.
  • «Niente pillola abortiva nei consultori»
    Le Marche rifiutano le linee guida
    «Solo indicazioni, non sono legge»

    113 - Gen 27, 2021 - 9:38 Vai al commento »
    Sia le donne di destra che di sinistra, le prime se è vero quel che riportano i sondaggi in maggior numero, se vorranno ricorrere alla pillola Ru486 dovranno andari fuori regione o ricorrere ad altro sistema. Queste discussioni non hanno nessun senso. Mi sembra sempre più complicato trovarne in tutto quello che dicono fatta eccezione per Saltamartini, per cui si intravede un futuro importante come virologo, epidemiologo e farmacista da banco e farmaco industriale. Gli altri non hanno nemmeno la propensione alla fantasia, al folclore e con notevoli difficoltà a capire le cose più semplici come tacere quando si sta per dar inutilmente fiato ai tromboni.
  • Incontro a palazzo Sforza
    tra Pasqui e Ciarapica

    114 - Gen 23, 2021 - 10:07 Vai al commento »
    Pasqui, nella migliore delle ipotesi ti sei incontrato con un ex alleato o fratello, semplicemente f.. ma non lo scrivo perché non so se si può fare, ora pentito e tuffato in Forza Italia, il tuo partito e che aspetta di prendere quel posticino che ad Ancona finora gli avete sempre negato. In fondo è arrivato secondo proprio dietro te e giustamente sarebbe, eh si...., è proprio il tuo posto quello che teoricamente dovrebbe aspettargli in caso di una seppur improbabile défaillance ( bisogna considerare che ci sono talismani sempre più potenti anche tecnologicamente parlando, come il gobbo tek o il cornetto all'aglio, olio, peperoncino e una spolverata di prezzemolo tritato freschissimo per chi piace). Comunque Pasqui ci sono tanti rimedi per curare il singhiozzo, venire a Civitanova non è tra questi anzi potrebbe peggiorarlo e se ti prende pure la notte ti farebbe venire l'esaurimento nervoso e dopo che si fa? Certo, un trasformista vi manca proprio in Regione e questo è il migliore, pensa che nell’ambiente lo chiamano “ Il Camaleonte” per la capacità di cambiare colore ad una velocità incredibile e dicono che anche scenicamente non sia inferiore nemmeno a Fregoli . Per il resto non vi manca assolutamente niente nemmeno chi cerca per vie traverse di mettere le mani sul Recovery Fund. Ma oramai, almeno per i prossimi due anni i vari Salvini, Meloni e leghisti celtici dovranno non solo rinunciare ma neanche potranno avvicinarsi al malloppo che non si sa mai... visto che non è dai politici che di solito vengono estratti i nuovi Beati da santificare. Mi sto dilungando. Pasqui, riguardati, e come dicono sempre gli americani nei film" Cerca di avere cura di te". Ah, una dritta: una zampa di coniglio, sinistra, non come la scenografia ma proprio come posizione,catturata in un cimitero e mi raccomando, che ci sia la luna piena. Con quello ti puoi anche fare il bagno in mare subito dopo aver mangiato tre lasagne due cannelloni, tre fritture di calamari , sei codone di rospo e tre tiramisù.
  • «I disabili non possono aspettare
    Mense, state smantellando un’eccellenza»

    115 - Gen 19, 2021 - 9:25 Vai al commento »
    A Macerata ha vinto Lega/Salvini, movimento di estrema destra e guidato dal sindaco Parcaroli che mi sembra sia già al terzo articolo sui tagli fatti a chi di tutto avrebbe bisogno meno che di essere ulteriormente impoverito nei vari settori in cui si può intervenire quando l’ultima cosa che ti preoccupa sono le persone che per un motivo o l’altro andrebbero aiutati. Certo rimaniamo ancora nel possibilissimo ed è meglio rimanerci. Dunque, leggendo l’articolo quel che vien fuori è che c’è stato questo drastico taglio al sociale. Per carità, lasciamo perdere che il più pulito come si dice “ c’ha la rogna”, figuriamoci gli altri. Per chi andando al potere partendo da quello descritto come un mite personaggio ,diventato in due giorni il più spietato salvinista dopo il suo capitano, che sta già cercando di tradurre in realtà i suoi sogni, quelli dei maceratesi che devono ancora concretarsi e poi passare sulla carta e infine potrebbe essere lui a riparlarne o il prossimo sindaco visto la nota lungaggine giustamente attribuita alla politica. Ma qui si parla di persone che viste dal sindaco per cui il motto è per un po’ di originalità “ prima i maceratesi fatti della stessa materia si cui sono fatti i sogni” e fin qui va bene, però non vorrei che fossero quei sogni che non si ricordano e soprattutto “ non si ricordano volontariamente di aver fatto “. Un sindaco non si misura dai cavalcavia, ponti sospesi, o gallerie con la statua di Garibaldi che indica l’uscita ma da ben altre cose. Ma io non sto a Macerata, e se ieri non avessi telefonato ad un amico ivi abitante che nonostante avesse chiesto ,viste le attuali condizioni economiche un piccolo aiuto per non farsi staccare soprattutto la luce e poi il gas, senza le due è rimasto. Comunque qui si va più avanti e allora ritorniamo nell’alveo del “fattibile”, visto l’andazzo che già dalla prima mossa del sindaco faceva presagire come avrebbe continuato il suo mandato, quindi nessuna meraviglia. Però me le ricordo tutte quelle belle parole sul nuovo sindaco visionario, sognatore e innamorato di Macerata nonché bravo, serio, leale, generoso, forse questa no magari neanche le altre ma di aggettivi che lo rendevano la migliore scelta possibile ne sono stati scritti. Mi fermo qui, tanto che vuoi dire di più. A Civitanova o sono più furbi o più scaltri o più astuti ecc. ecc., o magari dei veri buoni. Ogni volta che elargiscono qualche lira, arrivano pure gli orsi bianchi, con i loro Isee sotto zampa a fare la fila visto che in qualche modo lo fanno sapere pure ai poli.
  • «Spaccio, in 5 mesi
    sequestrati 181 chili di droga»

    116 - Gen 17, 2021 - 15:44 Vai al commento »
    ...Il problema droga non solo è lontano dall’essere risolto, ma peggiorerà sempre di più nei prossimi anni, considerato che manca la volontà, a livello nazionale, di contrastarla veramente e di aggredire i profitti della varie mafie italiane che traggono dalla droga il 70 per cento dei loro immensi profitti criminali... Ma è così da sempre!!
  • Minacce e insulti antisemiti
    durante una diretta online:
    la solidarietà di Unimc a Lia Tagliacozzo

    117 - Gen 14, 2021 - 16:15 Vai al commento »
    Non sapevo che si potesse intervenire in codesta maniera social per mettere in mostra delle carenze affettive che sicuramente si sarebbero potute curare se questi bravi ragazzi avessero potuto passare un bel periodo in un campo di concentramento nazista o staliniano. (La scelta di staliniano al posto di comunista per coloro che ancora fanno confusione tra le due cose e che nulla hanno in comune, almeno che Carl Marx in una pagina del Capitale che è talmente lungo che probabilmente in pochi avranno avuto la costanza di leggere fino in fondo, non ne avesse fatto menzione come sistema correzionale. A differenza del Mein Kampf che dopo averne lette due pagine lo hai letto tutto e puoi sistemarlo in libreria tra altri saggi si istruttivi. C'è poco da commentare. Si potrebbe mettere uno dei tanti aforismi che chi ha vissuto l'ignominia ha lasciato scritto. Diciamo che può essere sufficiente dire che parafrasando Piero Levi si potrebbe scrivere un patetico ." Se questi sono uomini...).
  • «In passato l’appoggio a Ceriscioli
    ha spalancato le porte al centrodestra:
    col governo si rischia lo stesso»

    118 - Gen 15, 2021 - 9:18 Vai al commento »
    Cacciare Renzi con qualsiasi mezzo. Assoluta priorità per il governo, italiani comuni o composti, introspettivi o estroversi ecc. padani non lo so. Se non ci si riesce al voto, dove Renzi verrebbe inquadrato nel centro destra. Certo qualcuno potrebbe trovare l’idea bizzarra ma visto che non si fa niente per niente, dov’è che lo stalliere sa che può raccoglier biada da dare al suo cavallo? Certo che con una mossa come quella che ha fatto, chissà che non riuscirà a sparire del tutto. Oh, per chi ne sentirà la mancanza, seguire la televisione e magari lo ritroverà all’Eredità. Però qualcosa mi dice che per il futuro ci abbia già pensato. Con le votazioni nuove, il Pd avrà la possibilità di buttare a mare quella zavorra che si trascina da anni (sì, soprattutto lui) e diventando un partito rinnovato e più agile, forse più giovane e senza la De Micheli avrebbe anche una certa credibilità. Non è detto, ma i sondaggi che riportano la volontà di voto minuto per minuto e guai a dubitare della loro bontà ( da ieri sera in tre sondaggi seppure con un team favorito, notato che i punti possono arrivare anche a scarti di 4-6 saltellanti da una squadra all’altra) danno una leggera preferenza al centro destra, Quindi facile avere Berlusconi con i tre Giuda con cui giocare a Poker. Tre bluffatori che cercheranno di fargli fare il nonnino nobile della Patria mentre loro ogni giorno si batteranno per il premio “ Il Cazzaro di oggi”, premi previsti anche settimanalmente. Un comitato di seggi pardon di saggi non ha ritenuto opportuno anche un premio mensile prevedendo che Jack lo Squartatore in confronto a loro era un mite amante dell’ anatomia e che solo per la difficolta di trovare pubblicazioni con le figure si trovava costretto a rimediare a modo suo. Punto. Ah, i 5 stelle. Anche lì, una bella riconsiderazione di qualche elemento che non conta niente se non come numero va assolutamente fatto e prima di arruolare qualcun altro, almeno un test sui termini più comunemente usati, qualunque sia la materia va fatto e subito dopo un esame alla macchina della verità anche se il rischio che può cambiare risultato al primo stipendio rimane.
  • Parcaroli: «Vogliamo costruire sei scuole
    Nuovo ospedale entro cinque anni
    Parcheggi: l’obiettivo è Rampa Zara»

    119 - Gen 14, 2021 - 7:56 Vai al commento »
    Inizierei togliendo le sbarre in Via Roma e metterci un semaforo, due sarebbe meglio. Con la vendita a lo ferraccià delle sbarre si potrebbe partire con l'infiltrazione acquifera o il riscaldamento con stufe (una) a legno, quelle con gli anelli con cui ci si può anche cucinare e risparmiare facendoci il caffè evitando i distributori automatici. Anche per il resto non vedo grandi problemi, trovate un miliardo, anche due che non si sa mai e le fate tutte, pure la scala mobile o il discusso Ovovia da P.Mazzini a Piazza Libertà. Occhio all'ospedale che non faccia troppi troppi aggiustamenti sul preventivo. Affidatevi ad una, meglio due o tre imprese edili che si sa già in partenza faranno sub appalti con buste paga da interventi sicuri per ispettorati e sindacati. E' l'unica forma di garanzia per aver un'opera finita nei tempi ampiamente scaduti mentre cambiano nel frattempo sindaci e governatori di regione. Oppure come dice il cavallaro: "Se non c'hai una lira, stattene a casa". O che si continui a sognare...
  • Messa in sicurezza del porto,
    incontro in Regione

    120 - Gen 14, 2021 - 8:07 Vai al commento »
    Non conto più niente, so di essere malvisto perché gli volevo rubare il posto e chiedo udienza? Mah, politica innovativa. Una terna composta da Maretto, Peppe e Cellì, sarebbe stata ascoltata e avrebbe dato sicuramente più fiducia alla bontà delle richieste. Così, è solo la solita becera propaganda per la "Sonata per Trombato con sviolinate e orchestra". Solista Azzurro, direttore d'orchestra Brini che già da un paio di giorni distribuiva insieme a Mobili volantini sull'evento.
  • Negozi in crisi causa Covid,
    Civitanova lancia la app

    121 - Gen 14, 2021 - 8:11 Vai al commento »
    Ma a Macerata non avevano fatto qualcosa del genere? Mi sembra di sì se ricordo bene. Certo se viene dall'estero, (Padania) sembra sempre chissà che e poi si scopre che è frutto di immigrati italiani.
  • Lite e accoltellamento:
    ferito un 28enne

    122 - Gen 13, 2021 - 10:19 Vai al commento »
    Eppure il sindaco non fa che ripetere quando è stato bravo a rendere Civitanova sicura, non degradata e altre amenità del genere. Saranno quasi sempre gli stranieri a prendersi a coltellate ma Civitanova ," la piccola Londra "per occhi elettronici che vedono meno di quelli normali, spesso ne è il terreno agonistico preferito, senza parlare poi di tutte le altre cose negative o positive, a seconda di chi le guarda o come le guarda in cui eccelle. Tutto sommato non e peggio di altre realtà ma non facciamoci sempre propaganda se poi non puoi suffragarla.
  • Sondaggio sulle mense a scuola,
    insoddisfatto il 72% dei genitori

    123 - Gen 11, 2021 - 18:43 Vai al commento »
    Non ci credo, sono tre anni che vi lamentate e sono tre anni che a sentire il comune apportano continui miglioramenti. Si è addirittura passati dal profumato e radioattivo merluzzo del poligono atomico russo al più congeniale pesce adriatico. Certo il menù non sembra piacere molto. Pare che Cannavacciuolo stia preparando,visto il successo di " Cucine da incubo" anche "Mense scolastiche da sogno angoscioso". Aspettate un annetto e lì dentro della attuale amministrazione non troverete neanche il ricordo oppure se impazienti chiamatelo sto Cannavacciuolo. Non sarebbe male neanche quello che va sempre strippandosi nelle trattorie per camionisti.
  • Grande Fratello Civitanova,
    nuove telecamere in centro
    «La città più controllata delle Marche»

    124 - Gen 13, 2021 - 10:05 Vai al commento »
    Ah, il sindaco di Macerata può piacere o non piacere ma si chiama Parcaroli non Porcaroli! Non confonderti guardandoti i zampetti.
    125 - Gen 13, 2021 - 9:41 Vai al commento »
    ....E la signora che portava i documenti dal '' capo ''aveva una puzza sotto il naso che non vi dico. Sia per consegnare che per ritirare le fatture, mai attendevo meno di 2-3 ore... Tratto da uno dei tuoi appropriati post che perlomeno era attinenti all'articolo non come i miei che me li invento come quello scritto qui al numero 1 scritto solo per ricordare il comportamento del sindaco e purtroppo servirà solamente a non farlo ripresentare nemmeno come addetto alle pulizie alle prossime elezioni, ma tu non puoi capirlo.... Sicuramente era una signora gentilissima con tutti che però quando vedeva il tuo grugno con quella smorfia provocata da un misto di arroganza, maleducazione e supponenza gli facevi girare subito i cosiddetti e ti trattava come meritavi. Il tuo post precedente all'ultima idiozia che hai scritto, non è casuale, lo sai e sei pure falso. Ma che vuoi pretendere da uno che passa il tempo a puntellare i due pini che ha piantato nel suo giardino e lo dà come suggerimento all'esperto agrario che ancora starà ridendo?
    126 - Gen 12, 2021 - 8:14 Vai al commento »
    Il classico caporale odiato da Toto e non meritevole neanche di chiamarsi uomo, era arrogante, superbo, e approfittava del suo miserabile grado per infierire sul povero Toto. Pignotti, tu nemmeno graduato sei.
    127 - Gen 11, 2021 - 18:25 Vai al commento »
    Meglio trasferirsi a Montecarlo, a Civitanova non si può più lavorare....Troppi occhi indiscreti, non ti fissano solo quando fai sparire novantaquattromila euro per pagarti le spese elettorali. Almeno lo avessero eletto....
  • «Ma quali minacce alla Latini,
    quel cartello era un noto meme»

    128 - Gen 12, 2021 - 9:04 Vai al commento »
    Gasparri che fa l'avvocato, credo che sia l'avventura più sconcia che poteva capitare alla pessima Latini. Usare gli o le è oramai comunemente accettato. Adesso al di là di quello che tutte queste polemiche create più su questi pronomi che sulla vera motivazione e cioè la spregiudicatezza con cui la Latini interviene su leggi consolidate ed addirittura derivanti da un referendum, la dicono lunga sulla effettiva rappresentanza che simile elemento immesso in un qualsiasi serio contesto politico e preposto alla guida amministrativa fosse anche di una bocciofila dovrebbe avere e invece non ha. Ma è evidente che lei non ha rispetto delle leggi e in fondo non è la sola: basta pensare a carceri piene, processi tutti i giorni ecc. per vedere che si è in molti a trasgredire. La prossima volta che manifestate non usate slogan poco chiari e scrivete quello che effettivamente volete dire, parlate dello sconcerto che simili politicanti creano e soprattutto non permettete di abbassare il livello della discussione a sciocche manipolazioni . Vorrei ricordare una barzelletta da raccontare a tutti quei politici sulla cui buonafede attinente all’argomento non scommetterei neanche se i soldi fossero i loro, in cui i genitori dicono al figlio: " Lo sai che quando sei nato tu, già da tempo si parlava di aborto?".
  • «Pieno sostegno a Giorgia Latini,
    la libertà di espressione va difesa»

    129 - Gen 11, 2021 - 8:06 Vai al commento »
    Diversi politici divorziati rendono improbabile un loro intervento in materia. Peccato non si possa dire la stessa cosa di politiche (politici al femminile) che terrebbero ben segreto un eventuale ... peccaminoso ricorso alla pratica e possono riportare di nuovo, coadiuvati dalla chiesa e da una propaganda illimitatamente senza scrupoli nuova attenzione sul problema, purché faccia presa persino su chi sul lettino di qualche medico si è già stesa. Naturalmente c'è chi ci crede e nonostante potrebbe aver votato o voterebbe ancora sì all'aborto perché non si sa mai, rimarrebbe comunque contraria. Questo per chi votò allora e immagino che cambiamento epocale se si votasse oggi... Di certo si può dire che senza aborto e se quasi tutti andassero in porto,( per qualcuno anche una dodicenne stuprata non dovrebbe abortire) le età dei nonni, si abbasserebbe statisticamente se ci sono dei dati anche su questo, in moltissimi casi e di diversi anni. Altro che nonnini con i capelli bianchi seppur ancora in forma per giardinetti e in riva al mare ma anche palestrati e palestrate in forma splendida che dovrebbero, i più ipocriti, raccontare di portare come zii, il nipotino così camuffato. La frase incriminata?? Se ne dicono tante... quando non si farebbero mai!
  • Vaccinazioni, l’appello di Miccini:
    «Si coinvolgano i privati per far presto
    Ad Appignano potrei finanziarla io»

    130 - Gen 11, 2021 - 18:11 Vai al commento »
    ...il vaccino è “la “cosa più preziosa da distribuire il prossimo anno e la mafia e le altre organizzazioni criminali sono già preparate... Così dicon tutti ma non spiegano come faranno e a quali vaccini fanno riferimento: solo quelli di cui si parla?, quelli in vendita nei mercatini rionali accanto alle sigarette di contrabbando?, quelli acquistati da improvvidi acquirenti?....
  • «Porto, ospedale e casello le priorità»
    “Uniti per Civitanova” da Acquaroli

    131 - Gen 9, 2021 - 9:37 Vai al commento »
    Nuova linfa alla politica civitanovese. Finalmente facce e nomi nuovi. Solo un consiglio: per quanto riguarda i lavori al porto, mandateci una piccola delegazione di marinai. Saranno sicuramenti ascoltati e perché veramente interessati e non per la prima idea propagandistica in attesa delle nuove comunali. Affidando l'incarico al quel che rimane del rappresentante amministrativo civitanovese a cui vedo che con il suo passaggio a Forza Italia vi state ravvicinando, non mandatelo in Ancona, potrebbero trattenerlo per affidargli sicuramente un incarico molto..ma molto prestigioso.
  • Conferenza Stato-Regioni, Saltamartini:
    «Le Marche chiedono più vaccini»

    132 - Gen 7, 2021 - 19:51 Vai al commento »
    “Dopotutto domani è un altro giorno”. Rossella O’Hara https://www.cronachemaceratesi.it/2021/01/01/piano-vaccini-ok-della-regione-tre-fasi-e-sette-hub-di-stoccaggio/1483136/ https://www.cronachemaceratesi.it/2020/11/09/idrossiclorochina-plasma-e-ozono-sperimentare-queste-3-misure-puo-portarci-al-vertice-nella-cura-del-covid/1465610/
  • «Rinviare il ritorno in classe
    è inutile e incomprensibile»

    133 - Gen 7, 2021 - 6:27 Vai al commento »
    Mangialardi avete regalato la regione a chi se l'è presa. L'unica speranza è che quelli di Salvini lo abbiano completamente dimenticato adesso che non serve più e si comportino da quelle persone efficienti che dovrebbero e potrebbero, si spera, essere. In pratica il contrario del ciarlatano “ capitano” della ciurma piratesca e non è un modo di dire, che lo circonda , lo aiuta, lo guida. Acquaroli sta sotto la lente di tutti quelli che ci tenevano Ceriscioli a prescindere dall'appartenenza politica. Fateli governare in pace, poi saranno gli elettori a sbagliare nuovamente nel caso lo abbiano già fatto con lui o lo avrebbero sicuramente fatto con te. Avevate solo una persona che poteva dare qualche garanzia e avete lasciato che siano stati proprio gli ultimi, i più insignificanti burocrati del partito a decidere per te, altri sarebbero stati comunque esclusi perché non sufficientemente conosciuti o comunque presentati da chi presentando te… e leggere il poc’anzi scritto Adesso per cinque anni ogni partito ha il suo Salvini, la sua Meloni, il suo Mangialardi, tutti credibili più o meno come un Morgoni, un Cesa, un Renzi e segue lista di tutti i restanti e sullo stesso livello: ----- . Mangialardi, tanto in minoranza non contate proprio… come entità, se parlate è solo per sprecare fiato. Si sa, anche se scassate per anni poi tutto si risolve in volata. Tacendo si arriva quando è rimasto almeno il buon senso per poter prendere decisioni che di solito vengono augurate e seppur sussurrate arrivano lo stesso e non sarebbero ma proprio senza necessità di essere pignoli, neanche difficili da immaginare. Certo non è che di solito si fanno grossi sforzi per evitarle…
  • «Non ha senso riaprire le scuole
    senza sapere in che fascia saremo»

    134 - Gen 7, 2021 - 6:36 Vai al commento »
    L'unica cosa che ha senso, chiaramente ce l'ha solo lei.
  • Curiosa uscita della Lega Macerata:
    «Non accusate il Capitano
    di comparsate elettorali»

    135 - Gen 5, 2021 - 10:13 Vai al commento »
    Buongoverno, concretezza e duro lavoro, leghisti e leghiste punto di riferimento ad ogni livello . Ecco cosa c’è di curioso in questa non so come chiamarla….in cui comunque non terrò conto delle varie figure di mezza tacca che si trovano in tutti i partiti e non contano niente e quanto lo fanno sono spesso nocivi, veri ciarlatani ed inutili esponenti anche se di bassissima caratura. Diciamo che a volte avere un minimo di lungimiranza aiuta. Chi è andato con la Lega/Salvini perché in ascesa e qualcosa di costruttivo lo aveva già fatto si è trovato avvantaggiato e adesso se occupa qualche posto di comando si spera lo faccia come persona, come politico meglio di no se fa riferimento alla politica della Lega/Salvini ( due slogan, e tante” comparsate”) . Ha fatto bene ad approfittarsi di Salvini e meglio ancora farà se gli servirà per andare incontro alle ragioni degli altri ( e parlo soprattutto di sanità e terremotati ) e non solo alle le proprie. Parcaroli, né carne e né pesce è un caso a parte, del tutto maceratese. In due giorni leghista, in uno sindaco in tre si vedrà. Ah, chi invece ha scelto Italia Viva per gli stessi motivi per cui come dicevo sopra hanno scelto Salvini, al contrario si è affondato del tutto, negandosi anche la soddisfazione di un piccolo sgabello alla Regione Marche.
  • Marinelli capogruppo della Lega
    «Diamo voce al territorio con i sindaci»

    136 - Gen 5, 2021 - 8:48 Vai al commento »
    Se le decisioni vengono prese esclusivamente da Marchetti è già un bene. Nella Lega/Salvini, più si sale in alto e più ci si avvicina al Profeta che mi pare da qualche giorno stia perdendo charme. Politicamente, cari leghisti salviniani dovete cercare di essere più uniti e continuare a credere in lui che un sostituto alla pari, si in qualsiasi cantinaccia lo trovereste ma è ancora abbastanza funzionale a …sì…. Insomma… analizzando….soppesando….. se cerchiamo…oh leghisti.. e pensateci voi. Non dimenticate però che siete stati riconosciuti universalmente come Movimento di estrema destra e rappresentate l’unico ostacolo che serve paradossalmente, al di là di una falsa unità di intenti, collaborazione e per carità non vi venisse in mente di parlare di amicizia , a bloccare i nostalgici( che poi manco erano nati ma evidentemente hanno studiato e capito...) fascisti della Meloni.
  • San Patrignano e il caso Tolentino,
    un progetto fallito senza un vero perché

    137 - Gen 6, 2021 - 17:23 Vai al commento »
    Muccioli disse che rifiutava «incameramenti politici ed ecclesiastici». Politicamente significa tagliarsi…. qualsiasi appoggio a livello nazionale, dire ecclesiastico, sicuramente a livello locale. Saltiamo il tutto e chiediamoci se poteva essere un mero caso di concorrenza? La risposta potrebbe essere semplicemente questa. Oppure a quel tempo seppur Tolentino rappresentava uno dei centri con il maggior numero di eroinomani prima, poi malati di Aids che sarebbero comunque morti e che il suo cimitero è pieno di giovani che hanno lasciato a metà strada e a volte anche prima la loro vita poco è sembrato fregare . Ad ognuno fare la propria riflessione. Non servirà a niente? Probabilmente; ma chi disse no se morto riposi in pace se ancora vivo spieghi e si ricordi di quanta gente alloggia nei loculi, sotto terra o già nell’ossario del cimitero di Tolentino. Dica pure se riesce a dormire bene, mi sa proprio di sì. L’unica cosa sicura che possiamo dire che come da San Patrignano se non tutti ma certamente in tanti sarebbero rientrati in società e non più come drogati avrebbero condotto la propria esistenza.
  • Petizione di Fratelli d’Italia:
    ”A casa il governo Conte”

    138 - Gen 4, 2021 - 8:39 Vai al commento »
    Fatele fare a Salvini queste petizioni che sembra risultare più attendibile della Meloni, più simpatico e politicamente apprezzato da chi riesce ad inquadrarlo in una specifica utilità governativa, sia se c'è che se non c'è o va via o vuole tornare.E poi questo dualismo non mi sembra costruttivo. L'italiano vuole confidare in un solo capo e non in due. Deve essere come le sue amate "Coppe ": solo al comando e il suo nome deve echeggiare tra le valli del ciauscolo, le pianure dei prosciutti e le montagne del formaggio di capra.
  • Le regionali “on the beach”
    Dal tour di Mangialardi,
    ai tuffi di Salvini

    139 - Gen 3, 2021 - 8:34 Vai al commento »
    Certo che il ragionier Ciarapica non è secondo neanche al "ragionier Fantocci". Il primo legato ad una comicità disperata, da abusivo, che ancora occupa un sediolo per cui non fu votato all'epoca del fattaccio, il secondo da una comicità che arriva dai soprusi, dall'arroganza di individui come il ragionier bibitaro, che fanno da spalla a Fantocci, drammaticamente nel personaggio a loro inflitto e proprio per essere destinati al ridicolo più assoluto. La differenza a volte sta che tra i due personaggi, ad avere decoro e proprio quello a cui vogliono strapparglielo e non ci sono due dignità in lotta tra loro. Certo nell’articolo in cui viene spiegato non come un personaggio d’’altri tempi, qualsiasi eh, senza nessuna pretesa ma almeno con quel pizzico di dignità che spetterebbe anche a chi si vende pure l’anima e ci paga pure, non ne esce per niente bene. Toh, previsione azzeccata nel mio post, Ancona sta ancora là e lui purtroppo come quei neri che lui fa cacciare via ma che in fondo vendono merce taroccata come la sua e continua a farlo tranquillamente, nonostante sia più irregolare di un venditore più contraffatto della mercanzia che offre e pure con il permesso di soggiorno al comune scaduto da un pezzo, ancora qui sta ed è irremovibile, manco fosse la Torre di Pisa. Certo, magari detto da me che lo conosco solo quel poco per cui mi è già sufficiente per dargli una descrizione seppure all’acqua di rose ma solo perché certe cose si possono dire solo in faccia e non affidarle ad un post dove magari rischi pure di essere denunciato come ha fatto quel tale, sì quello lì che crede ancora di rappresentare chissà che dopo non aver mai essersi riuscito a migliorare dalla sua condizione. Quella di chi faceva un lavoro dove per guadagnarsi il pane, dovevi imbrogliarlo agli altri cercando di convincerli solo come chi fa il mestiere più antipatico del mondo riesce a fare. Adesso ne abbiamo uno nuovo di questi soggetti ad Ancona, da dove pretende di dare l’ordine del giorno al più sciagurato e trasformista consiglio comunale d’Italia dove non sai mai se la composizione politica e quella stessa di ieri e sarà anche quella di domani. Ci manca solo che anche in minoranza cambino partito un giorno sì e l’altro pure anche loro che così lo avremo unico al mondo questo consiglio comunale. Certo, si chiama così l’unico consiglio che tante volte gli avrebbero voluto dare, quello di sloggiare, però non glielo hanno mai potuto dare proprio per questo vortiginoso cambio di colori anche tendenti all’azzurro, colore dove si annida forse , il più falso di tutti. Il trasformismo non è un peccato, non lo devi confessare, al massimo puoi provare a spiegarlo ai vecchi amici come quelli che il “ sindaco “ Ciarapica aveva ,come quest’articolo comparso dalle brume che non si dissolvono mai e come potrebbero, viene descritto per bocca di uno di loro meravigliosamente e realisticamente com’ è. Ma adesso sembra voler chiudere in bellezza, approfittando di quest’ultimo anno che dopo un sonno durato quattro anni, dove qualche risveglio poco opportuno in tempo di covid, pare voglia lasciare un buon ricordo di sé raschiando ancora ma neanche tanto, tutto nella “ legalita” assoluta. Peccato che fra un anno qualcuno tornerà a mendicare, sennò oltre ai Banani in sostituzione delle palme avrebbe fatto asfaltare anche un pezzo di mare. Comunque per non dimenticare con chi si ha a che fare, rileggete quest’articolo. Non servirebbe ma così tanto per sapere di chi si parla perché ho l’impressione che a Civitanova in molti non sanno chi è il sindaco e grazie a quelli simili a lui c’è anche chi si chiede:” Ma che lavoro è fare il sindaco?”. https://www.cronachemaceratesi.it/2020/08/04/i-fratelli-centioni-contro-ciarapica-dal-saluto-romano-a-forza-italia-ha-tradito-la-parola-data/1431999/
  • «La colpa è delle vostre madri p…»
    Bufera per lo sfogo del vicesindaco

    140 - Gen 2, 2021 - 7:27 Vai al commento »
    Dire figlio/i di puu... e frase comune, molto usata, che sicuramente a poco a che fare con la moralità effettiva della signora insultata. Dare della puttana così apertamente come fa questo individuo è altra cosa. Dal momento che siamo tutti figli di qualcuno, sarebbe opportuno per evitare figuracce di non insultare chi non c'entra e considerare che poi una breve indagine su chiunque si può ritorcersi contro e scoprire di aver la mamma puttana, mentre magari chi ha piazzato la bomba può essere figlio della signora più onesta che ci sia. Tenetela a freno la lingua su certi argomenti per evitare di essere prima cornuti e poi anche duramente mazziati.
  • Circolo tennis e pista di atletica,
    100mila euro per i lavori

    141 - Gen 2, 2021 - 7:34 Vai al commento »
    Si può guadagnare qualcosa, naturalmente parlo di " riconoscenza " anche facendo lavori non solo nei centri o in ambiti sportivi ecc., ma anche occupandosi di strade seppur meno visibili ma comunque trafficate. La politica del cappello, paga sempre!
  • Emendamento Atac respinto,
    Borroni difende Belvederesi:
    «Sindaco faccia sintesi sulle proposte»

    142 - Gen 1, 2021 - 9:20 Vai al commento »
    Borroni, sai benissimo che Ciarapica è diventato un abusivo tale e quale quelli che lui fa cacciare da parchi, marciapiedi ecc. senza tenere conto di essere sullo stesso piano. Nessuno a Civitanova lo ha votato per quello che è, ossia ex simpatizzante per la tua stessa parte politica ed ora liberale e democratico ma solo per i casi suoi. Il suo destino politico è già segnato, può prelevare altri 94 mila euro dai fondi comunali per pagarsi qualche altra campagna elettorale, ma il suo nuovo partito dove rappresenta non solo l’ultimo arrivato ma anche il più sfi.gato che posto può riservargli in futuro? Che non sa Berlusconi che prima di mangiare le sue zucchine da 80 euro al chilo si stringeva in fraterno amplesso con colui che gli ha sgraffignato milioni di voti insieme alla tua comandante che gli ha soffiato il resto. Al lordo gli avete portato via tutto il netto, lasciandogli ben misera tara, tipo il simpaticissimo transfuga anche lui Maurizio Gasparri, ed ora il sindaco civitanovese che fu molto appoggiato nel cambio di casacca, si dice così, ma ben altri termini andrebbero usati, dal senatore di Montefiascone, Francesco Battistoni, Membro della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti. Invece di confidare che Ciarapica confidi di fare qualcosa che non ha mai fatto, perlomeno a Civitanova ossia ben amministrare e se ti ricordi bene non è stato il solo, riducendo il consiglio comunale in una specie di reparto neuropsichiatrico, ricordatelo nei vostri servizi giornalistici semplicemente per quello che è o che è diventato e comunque sicuramente qualcosa di assolutamente estraneo agli elettori civitanovesi che hanno votato Cric e si ritrovano Croc. Mi viene in mente quella canzone di Califano molto allegra che riporto come auspicio di un anno più divertente dove qualcosa riesca ad andare per il verso giusto. Buon Anno a tutti. (Il contenuto del post, può contenere termini “pubblicitari” ) Franco Califano – Avventura con un travestito – YouTube http://www.youtube.com › watch Testo In faccia era più liscio della cera Che barba s’era fatto quella sera Era una bomba infatti me so detto Nun so più io si nun la porto a letto Tutto sembrava fuorché ‘n travestito Perciò come ‘no stro.nzo so ‘mboccato Credenno pure a tutte quelle scuse Quanno me disse “No, c’ho le mie cose” Pè conquistarla io la rispettavo Aspetto che guarisca, me dicevo A questa si’ che jela do ‘na botta Questa nun è la solita mignotta E già me sentivo un gran conquistatore Questa la porterei pure all’ altare E cominciai co’ ‘n po’ de tenerezze Mai fatte ‘n vita mia tante carezze Co’ ‘n bacio ‘n bocca j’ho mozzato er fiato, Solo ar ricordo quanto ho vomitato, Ma ormai io spasimavo dalla voglia Cadendo ruppi pure la vestaglia Non ce vedevo tanto ero eccetato Ormai volevo solo far peccato Ma quano je ‘nfilai la mano sotto Cò la violenza che c’ha solo ‘n matto Restai de ghiaccio In mezzo a quelle cosce La mano mia acchiappò dù cose mosce Mai viste cosi’ grosse ‘n vita mia Dù pa.lle come li mortacci sua Sopra la mano mia paralizzata Pè quella ‘nfame metà conquistata Se tanto me dà tanto pensai ar resto E ritirai la mano presto presto Amo scherzato dissi pia quer pacco Se no je dò dù carci e te lo stacco Me ritrovai sdraiato sul tappeto Tutto abbracciato ancora a quer cornuto Bella figura feci con me stesso Roba da’nna’ in esilio drentro ar cesso Se rivesti’ de corsa la signora Guadannome cò l’occhi de paura E scappò via! Me vergognai parecchio E cominciai a fà li conti cò lo specchio Puntai lo sguardo e m’accusai “A Vincenzo ” nun sei ‘n conquistatore, sei ‘no stron.zo Speriamo che ‘sta cosa nun se sappia Tu e er travestito pensa un po’ che coppia Te venne ‘n mente pure er matrimonio Sai che pranzetti? palle ar pinzimonio! Le donne l’ hai ‘nventate te? A sonato Er primo travestito t’ha fregato Tu vedi er sole e trovi la tempesta A vorte è lunedì e te sembra festa La vita è un dubbio tutto da scoprire Quelli sò maschi oppure sò signore? Chi vò la verità deve toccare Prego signori, venghino a toccare Prego signori, venghino a toccare
    143 - Gen 1, 2021 - 9:15 Vai al commento »
    Borroni, sai benissimo che Ciarapica è diventato un abusivo tale e quale quelli che lui fa cacciare da parchi, marciapiedi ecc. senza tenere conto di essere sullo stesso piano. Nessuno a Civitanova lo ha votato per quello che è, ossia ex simpatizzante per la tua stessa parte politica ed ora liberale e democratico ma solo per i casi suoi. Il suo destino politico è già segnato, può prelevare altri 94 mila euro dai fondi comunali per pagarsi qualche altra campagna elettorale, ma il suo nuovo partito dove rappresenta non solo l'ultimo arrivato ma anche il più sfi.gato che posto può riservargli in futuro? Che non sa Berlusconi che prima di mangiare le sue zucchine da 80 euro al chilo si stringeva in fraterno amplesso con colui che gli ha sgraffignato milioni di voti insieme alla tua comandante che gli ha soffiato il resto. Al lordo gli avete portato via tutto il netto, lasciandogli ben misera tara, tipo il simpaticissimo transfuga anche lui Maurizio Gasparri, ed ora il sindaco civitanovese che fu molto appoggiato nel cambio di casacca, si dice così, ma ben altri termini andrebbero usati, dal senatore di Montefiascone, Francesco Battistoni, Membro della Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti. Invece di confidare che Ciarapica confidi di fare qualcosa che non ha mai fatto, perlomeno a Civitanova ossia ben amministrare e se ti ricordi bene non è stato il solo, riducendo il consiglio comunale in una specie di reparto neuropsichiatrico, ricordatelo nei vostri servizi giornalistici semplicemente per quello che è o che è diventato e comunque sicuramente qualcosa di assolutamente estraneo agli elettori civitanovesi che hanno votato Cric e si ritrovano Croc. Mi viene in mente quella canzone di Califano molto allegra che riporto come auspicio di un anno più divertente dove qualcosa riesca ad andare per il verso giusto. Buon Anno a tutti. (Il contenuto del post, può contenere termini “pubblicitari” ) Franco Califano - Avventura con un travestito - YouTube www.youtube.com › watch Testo In faccia era più liscio della cera Che barba s'era fatto quella sera Era una bomba infatti me so detto Nun so più io si nun la porto a letto Tutto sembrava fuorché 'n travestito Perciò come 'no stronzo so 'mboccato Credenno pure a tutte quelle scuse Quanno me disse "No, c'ho le mie cose" Pè conquistarla io la rispettavo Aspetto che guarisca, me dicevo A questa si' che jela do 'na botta Questa nun è la solita mignotta E già me sentivo un gran conquistatore Questa la porterei pure all' altare E cominciai co' 'n po' de tenerezze Mai fatte 'n vita mia tante carezze Co' 'n bacio 'n bocca j'ho mozzato er fiato, Solo ar ricordo quanto ho vomitato, Ma ormai io spasimavo dalla voglia Cadendo ruppi pure la vestaglia Non ce vedevo tanto ero eccetato Ormai volevo solo far peccato Ma quano je 'nfilai la mano sotto Cò la violenza che c'ha solo 'n matto Restai de ghiaccio In mezzo a quelle cosce La mano mia acchiappò dù cose mosce Mai viste cosi' grosse 'n vita mia Dù palle come li mortacci sua Sopra la mano mia paralizzata Pè quella 'nfame metà conquistata Se tanto me dà tanto pensai ar resto E ritirai la mano presto presto Amo scherzato dissi pia quer pacco Se no je dò dù carci e te lo stacco Me ritrovai sdraiato sul tappeto Tutto abbracciato ancora a quer cornuto Bella figura feci con me stesso Roba da'nna' in esilio drentro ar cesso Se rivesti' de corsa la signora Guadannome cò l'occhi de paura E scappò via! Me vergognai parecchio E cominciai a fà li conti cò lo specchio Puntai lo sguardo e m'accusai "A Vincenzo " nun sei 'n conquistatore, sei 'no stronzo Speriamo che 'sta cosa nun se sappia Tu e er travestito pensa un po' che coppia Te venne 'n mente pure er matrimonio Sai che pranzetti? palle ar pinzimonio! Le donne l' hai 'nventate te? A sonato Er primo travestito t'ha fregato Tu vedi er sole e trovi la tempesta A vorte è lunedì e te sembra festa La vita è un dubbio tutto da scoprire Quelli sò maschi oppure sò signore? Chi vò la verità deve toccare Prego signori, venghino a toccare Prego signori, venghino a toccare
  • Berlusconi incontra i “suoi” sindaci
    Anche Ciarapica alla call online

    144 - Dic 31, 2020 - 10:37 Vai al commento »
    Ciarapica, nelle scelte Covid, sia per il Center Bertolaso che per qualsiasi altra decisione non hai mai contato niente. Il Covid deciso da Ceriscioli è stato aperto dove lui aveva deciso e l'unica cosa da scoprire e che non si saprà mai è sapere anche se non ce n'era bisogno, se i centomila che volevi destinare al Motor Show “Per grazia ricevuta presso Salvini” era stato argomento di conversazione prima dei lavori ?? Non perché potevi rifiutarti ma vista l'urgenza di Ceriscioli che chiaramente non avrebbe gradito neanche un tentativo di " nì" che sta tra il sì ed il no a cui comunque eri completamente estraneo come già detto e al massimo lo avrebbe disturbato come il ronzio di una zanzara attorno al padiglione auricolare mentre uno cerca di appennicarsi . Certo un tentativo malcelato, un possibile quanto inutile e stupido fastidio da usare per qualche tuo scopo propagandistico che come tutti quelli che hai utilizzato ti si sono ritorti contro sia a livello territoriale ( solita spiegazione geopolitica che ti vede conosciuto rappresentante politico importantissimo nella zona delimitata tra L’Asola, il Chienti e Santa Maria Apparente ad ovest) che ricreativo, tanto che adesso devi ascoltare le " importanti " dichiarazioni del “ Capo del Governo Berlusconi che forse non aveva preso ancora la terapia. Fortuna lui, altrimenti con Conte che lui probabilmente confonde con Conte l'allenatore dell'Inter se non sbaglio, l’Europa non sarebbe stata tanto prodiga su quei fondi su cui vorrebbero in tanti mettere le mani. Fai bene ad auspicarti che Forza Italia, partito liberale con cui nella tua vita hai sempre mostrato una forte affinità verso quelle sempre decantate libertà individuali e collettive scolpite a piccone sul lato B del tuo pensiero politico, chiaramente a quello alludevo... Hai assunto un comico che terrà i contatti tra te e il consiglio comunale mentre con Marzetti visto che non presenzia, si astiene, ci parlerai direttamente tu e forse, però devi dire la verità, gli hai già promesso lo scettro? Perché tu tenterai per l'ennesima volta di salire di grado partecipando alle prossime elezioni visto che fare il sindaco ti va stretto, a fare il consigliere regionale mi sa che se anche si dimettono tutti a te non ti ci pigliano lo stesso viste le note e divertenti disavventure che ti sono capitate. Oh nuovo rappresentante delle forze democratiche liberali del tuo nuovo Padre Spirituale per i quali sia Salvini che la Meloni non potrebbero fare a meno. Solo di te, Salvini proprio non c'ha pensato un attimo, visto che se continuava la Meloni gli avrebbe strappato con le unghie pelle ed elettori. Ciarapica, chiudo qui, hai assunto un comico nuovo e dovrai illustrargli il lavoro da fare quindi già non mi avresti letto e se lo avresti fatto non ti sarebbe passato " manco per la capa" che come io non parlerei mai del futuro di qualcuno perché non sarei capace di darglielo insieme ad una certa educazione seppure spicciola, fatta di salti della quaglia per intenderci, così come me , anche tu non sei assolutamente né migliore mentore e né migliore costruttore. Ciarapica, torna allegramente indietro, a quando ancora spensierato, era per te e i tuoi amici un allegro modo quello di salutarvi alla romana.
  • Approvato il bilancio di previsione
    Castelli: «Ereditiamo Regione in coma»
    Baldelli: «12milioni per gli ospedali»

    145 - Gen 1, 2021 - 9:26 Vai al commento »
    "Sono sempre i peggiori che se ne vanno". Proverbio per tutte le stagioni.
  • Luce sulla nuova rotonda:
    «Connubio vincente con i privati»

    146 - Dic 30, 2020 - 6:41 Vai al commento »
    Che inaugurazione!?!!Non se vé, non se magna, non se taja, almeno qualche gadget de bidoni de mastrice ce stava? Certo l'importanza di trovarsi in piena arteria SS16 che con questo coagulo in mezzo, devia il sangue italico ( vedi le simboliche mascherine) come in un incrocio su petto sporgente più da scoliosi che da ardito furore. Base per un intreccio di coronarie di cui una lo guida nel cuore pulsante di Civitanova promossa dal sindaco in più occasioni come cittadina al centro dell'Adriatico, per importanza, per turismo, adesso anche internazionale per ricchi marinai che portano le loro barchette ( se andate a Genova ne basta una e non c'è più posto neanche per le vongolare) a posteggiare nei mesi invernali e dove i custodi scendono ad acquistare rolex usati, profumi su misura, scarpe che si trovano solo qui, con marchio Made in Italy maldestramente attaccato tra una bolletta sporgente ed un tacco scollato. Commercialmente ai primi posti e tutto questo da quando c'è lui che l'ha trasformata anche in centro, sempre adriatico ma con propaggini ioniche verso sud e in curva a nord e poi giù fino alla Grecia in “ Regina della Movida”. Ha fatto sparire persino Rimini e Riccione, lasciando di Venezia e dell'Harry’s Bar solo un vago ricordo. Di sicuro Civitanova non gli deve niente, forse in futuro con la scelta degli arbusti che sostituiranno le palme da tagliare e forse rimpiazzate con dei Banani, teste di Cocco, più robuste dei classici cugini palmizi e di mirtilli rossi dalla tundra siberiana, sempre a perenne ricordo che quando ci sono cocchi enormi si fa presto a cambiare vegetazione.
  • Borroni contro Anpi e Musicultura
    «Finanziati per il colore politico
    A Civitanova quasi niente dalla Regione»

    147 - Dic 30, 2020 - 4:57 Vai al commento »
    ... lo furbo sonato co li scarciofoli.
  • Ricoverato Covid, fattura di 2mila euro
    L’assessore alla Sanità paga il conto
    e avvia un’ispezione sull’Asur

    148 - Dic 29, 2020 - 16:33 Vai al commento »
    So che negli ospedali di comunità e Recanati è uno di quelli, specializzati nelle cure di lunga degenza, dopo due mesi bisogna pagare. Così l'ho sentita e così me la vendo.
  • Sentita per due ore dai carabinieri
    l’operatrice del centro antiviolenza:
    Rosy aveva chiesto aiuto

    149 - Dic 27, 2020 - 8:37 Vai al commento »
    Ogni articolo un tassello in più. Se continua così, "Chi l'ha visto " avrà molto da dire sui nuovi mostri. Certo che se le testimonianze riportate finora corrispondono a verità, bisognerà indagare su un rapporto talmente deteriorato da portare ad estreme conseguenze. Non è difficile immaginare un incidente poi mascherato dalla solita rapina dell'uomo ombra.
  • Primo bilancio della Giunta Parcaroli
    «Siamo stati prudenti,
    troveremo altri fondi»

    150 - Dic 24, 2020 - 9:05 Vai al commento »
    Che Orioli gioca a baseball?
  • Civitanova, shopping natalizio di lusso
    «Mai venduti così tanti Rolex»
    Abbigliamento in lieve flessione

    151 - Dic 24, 2020 - 8:14 Vai al commento »
    Le vuoi passare delle belle ore? Allora devi anche avere un bell'orologio. Rocky Balboa
  • Video del raid a Confindustria
    diffuso dal centro sociale Sisma:
    «Sanzionata la sede»

    152 - Dic 24, 2020 - 8:32 Vai al commento »
    Commento buonista, al di là di chi bazzica in Confindustria e dei loro tirapiedi che per essi rappresentano quello che i sindacati sono per gli operai. Facilmente deducibile la differenza. L'unica cosa che non condivido è dare al Governo che io considero solo nella figura di Conte e qualche ministro l'accusa di essere asservito al capitale. Linguaggio sorpassato.
  • Sola, incinta e senza più una casa:
    civitanovese bloccata a Londra
    «Fatemi tornare in Italia»

    153 - Dic 23, 2020 - 7:13 Vai al commento »
    All'Ambasciata Italiana non ti rispondono? Oh, proprio come qui!
  • Covid, Orioli propone la strategia economica
    «Avrei voluto parlarne col sindaco
    ma da tre mesi non riusciamo a incontrarlo»

    154 - Dic 23, 2020 - 6:57 Vai al commento »
    Perché Parcaroli dovrebbe incontrare un partito che passa dall’ appoggio alla sinistra, addirittura alla minimale politica di Lega/Salvini, “dietro i prosciutti niente”. Lui che affermava di non avere tempo di fare il sindaco e che poi, sembra convinto da personaggi di spessore, abbia aderito al movimento diventando più salviniano del mediocre quanto inutile politico traballante che ancora insiste con i suoi slogan,” prima di qua , secondo di là” iniziando il suo quinquennio al potere con una legge dal profumo razziale e l’altra dal profumo di smog dando il famoso “ un colpo al cerchio ed uno alla botte” concludendo così i suoi compiti da sindaco per il popolo. In certi ambienti sapete come si chiamano i “ partiti ed altro” che si pentono e passano a collaborare? Lo sanno tutti e qui c’è da fare solo un elogio a Tacconi che si è dissociato dalla nuova organizzazione di destra, passata alla destroide e più religiosa e ridicola con tutte quelle perline al collo del capoccia. Comunque l’errore di base e quello di voler pensare a Parcaroli come sindaco. Non lo è, lui è un sognatore, un innovatore e il parcheggio in piazza lo dimostra e sicuramente chissà quante altre cose farà per Macerata visto che la deve rivoltare come un calzino e farla ritornare ai vecchi fasti, forse come quando c’era la celebre cantina “ Il Giardinetto “ che solo un pericoloso mentecatto mentale poteva abbattere e visto che vi riempite tanto la bocca con la parola “cultura” è meglio se passate il vostro tempo in qualche friggitoria o al caffè filosofico dove sembra non ci si ubriachi, canti e nemmeno si litighi. Comunque è chiaro che non gli interessate o che vi veda di mal’occhio e con la “sindrome di Giuda” che mi dicono che in un suo vangelo apocrifo abbia scritto che sia stato il Salvatore ( da non confondere con il Capitano ) a scongiurarlo di tradirlo affinché si fosse compiuto il suo disegno di figlio del Padre. In breve molti si lamentano di non poter contattare il sindaco, il quale non riceve e sa perché. Un sindaco normale, come ad esempio quello di Civitanova, il Ciarapica, ha voluto fare il sindaco per cambiare qualcosa nella sua vita. Non ci è riuscito, tonfando nelle grandi operazioni urbanistiche e in quelle polical-economical-regional. Però adesso sta cercando di reagire e fra poco farà asfaltare pure il Castellaro, noto torrente a carattere torrentizio al centro di Civitanova. Finisco qui e posso provare solo a dare un consiglio all’Orioli:” Fagli la posta davanti al comune e se c’ha un ingresso diverso o più da quello centrale, metti i tuoi consociati ed aspettatelo. Generalmente, un sindaco, anche anomalo, fuori dalle righe e non mi pare proprio, un salto ogni tanto ce lo fa”.
  • «Dimissioni Cda del mercato ittico?
    Ha operato bene,
    fuori discussione sostituirlo»

    155 - Dic 21, 2020 - 9:46 Vai al commento »
    Non so se Pollastrelli ha ricevuto la benedizione da Salvini allo Shada e dopo essere salito ,qui dicono sul carro , io direi sul trampolino di lancio e poi come è andata non lo so. So che all’epoca Ciarapica era stato buttato a mare da Salvini e sarebbe passato poi a Forza Italia. Da ciò mi chiedo, leggendo le ultime frasi dell’articolo se è possibile dire quel che compare se neanche sanno con certezza se sì, loro stanno con Ciarapica ma se quest’ultimo sta ancora con loro o con affabile sotterfugio è riuscito di nuovo ad essere loro credibile. Certo, dopo aver fatto di tutto per abbandonarli stanco delle lotte che si erano create all’interno della maggioranza e tutte create da lui. Da lui e dai suoi sogni di gloria che gli rimanevano sul groppone, grazie anche a chi cambiava pure casacca pur di allontanarsi da chi oramai viaggiava su binari esclusivamente contenuti nella sua testa di… grande ambizioso e che avrebbero fatto il paio con quelli che umiliato, era rimasto a guardare dalla panchina della stazione di Civitanova Marche da dove sarebbe dovuto partire trionfalmente per Ancona ma da dove mestamente ha fatto un audace inversione ad U per Palazzo Sfoza. Si la Lega di una volta ( forse non esiste più ) ma quella di Salvini tanto non starà a cambiare nome ma il bello è che chi più o meno, tolto qualche forzista nato democristiano, provengono tutti da Alleanza Nazionale ma non riescono ad unificarsi forse proprio perché è Ciarapica a non essere una calamità e che si è trovato sindaco battendo tutti sul tempo. Ma è stata una fortuna, almeno abbiamo potuto vedere anche qui da noi cos’è disposto a fare un per me, fac-simile di politico, per seguire solo la sua brama.. ...di sete di denaro?..di potere?... o chissà di che e vederlo come oggettivamente meritava rimanere al palo in attesa spero di una bella frustata per farlo ripartire con un bel galoppo sfrenato. Uhmm, mi viene il dubbio di aver usato una parola un po' particolare. Infatti può significare anche smodato almeno nei vani ed inesauditi desideri, e lui ha ben dimostrato di poterlo essere ma anche senza freni e quindi potrebbe trovare particolarmente difficile fermarsi e chissà dove potrebbe finire… mah?
  • «Sono riuscita ad abortire con la pillola
    solo perché ho tirato fuori le unghie
    Nelle Marche qualcosa non va»

    156 - Dic 20, 2020 - 8:09 Vai al commento »
    Dio, Patria e Famiglia!!. Se si abortisse in sacrestia, sai che fila!!
  • Piazza Garibaldi, via al restyling

    157 - Dic 19, 2020 - 9:10 Vai al commento »
    Ma chi se la becca la differenza tra il minimo prezzo e il massimo previsto? Spero chiunque ma non lui che già è costato abbastanza anche come vuoto a perdere!
  • Mercato ittico, lo scontro continua
    «Salvato grazie all’amministrazione»
    «Soldi presi da pescatori e commercianti»

    158 - Dic 17, 2020 - 9:40 Vai al commento »
    A Borroni voti, a Ciarapica sgombri. Sembra sia stato questo il verdetto delle marinerie. Uno ad Ancona con incarico importante, l'altro rimasto suo malgrado a Civitanova a prendere continuamente pesci in faccia non solo dai pescatori ma anche dai suoi consiglieri di spaccatura. Come non ricordare Il noto”Amaro" Trever , famoso tentativo di affittare per 25 anni Civitanova per motivi apparentemente intuibili... che con altro fiore all'occhiello come il Mic evocato in chiave floristica nell'articolo ed altri fiori che Ciarapica voleva piantare direttamente in piazza e mettiamoci l'altro già piantato in Piazza Conchiglia ,promosso già da solo dal sindaco come centro della movida ma di tutto il litorale, siamo già arrivati al giardino che come bellezza può essere secondo solo ai Giardini Pensili di Babilonia di cui Ciarapica conserva fotografie dell'epoca, 590/600 a.c.. Un piccolo accenno sempre per motivi intuibili, probabilmente “floristici “ anche questi, visto che si dovranno finalmente abbattere tutte quelle palme ( si sta già studiando il più costoso modo di sostituirle?)è la mancanza grazie sempre ai suoi “fidi “ consiglieri di spaccatura alla piantumazione di quell’albero di quattro piani , un Santini molto ramificato che però aveva solo un piccolo difetto: non faceva ombra. Sennò per il resto si poteva piantare e ogni giorno sia Ciarapica che Troiani, felici di vederlo crescere sarebbero andati ad innaffiarlo per dimostrare tutta la loro “ gratitudine” per questo miracolo vegetale. Invece bocconi amari e non solo questi che però, pensando ad altre prodezze del sindaco come quello di spostare il campetto di basket per far riposare nel pomeriggio e non la notte un suo amico e tante altre vicende che non scrivo per non renderlo oggetto di scherno cosa a cui oramai è corazzato e non si capisce come abbia fatto a diventarlo. Di fronte al solido ridicolo se di questo possiamo parlare se non peggio, chi è che non si sarebbe fatto male e sarebbe già tornato nel mondo reale dove far ridere rende allegri, qui invece ci si dovrebbe nascondere visto che si tratta di un umorismo nero, poi verde e alla fine azzurro ed è qui che prendendola alla larga volevo arrivare. Continuare sull’articolo, visto che se non si è dell’ambiente, poco ci si capisce e che potrebbero seppur un po’ sul contrasto che se si ha ragione non si ha torto, possiamo per quel che vale e tenendo in vista tutto l’operato della maggioranza sin qui e che adesso si spacca pure la minoranza, attribuire ai due schieramenti la possibilità di avere torto o ragione ed anche tutte e due insieme. Dicevo, che seppur pallosamente, volevo arrivare ai soliti centomila dati per “sport” di cui parla il prode Silenzi. Lui sa meglio di me in quanto fu lui a denunciare che Ciarapica, sempre per “sport” si era recato a Roma per essere messo subito in lista per diventare governatore in lotta con Acquaroli e con l’appoggio di Salvini. Come è andata a finire lo sappiamo tutti però ci si dimentica spesso di dire che chi ha accompagnato Ciarapica a Roma come da suo esplicito racconto proprio qui su CM, fu l’alto “sportivo” che presentò i due e che poi sempre per “ sport”, i trentacinquemila euro come contributo alla sua manifestazione, divennero centotrentacinquemila euro e questo Silenzi non lo ricorda…. e tocca farlo a me che ogni volta che parlo di Ciarapica mi si intrecciano i tasti.
  • La frase choc di Guzzini cela il fallimento
    di una generazione d’imprenditori

    159 - Dic 17, 2020 - 10:00 Vai al commento »
    ..avanti il prossimo, gli lascio il posto mio.
  • Procedura contro il presidente Guzzini
    dopo la frase choc sul Covid

    160 - Dic 16, 2020 - 7:24 Vai al commento »
    Ma perché sostituirlo? Per chiedersi stupidamente se il nuovo eletto la pensa alla stessa maniera? Per non parlare poi di quei signori che tengono i contatti tra Confidustria e associati per distruggere gli operai che i "padroni" decidono di annientare e tante altre cose. E poi Guzzini ogni volta che compare in qualche articolo viene sempre attaccato anche perché legato ad un noto marchio che si è venduto. Come si dice? Nessuna nuova buona nuova! Ma che lo si lasci lì come palese dimostrazione di se stesso e di chi rappresenta. Se cercate Santi, cambiate indirizzo.
  • Shopping tra gioielli in mostra
    Centro pieno, Parcaroli “brilla” (FOTO)

    161 - Dic 15, 2020 - 9:30 Vai al commento »
    Speranza, nero di rabbia come tanti esperti che hanno visionato il comportamento degli italiani, sempre molto sobrio ed attento, resosi conto di aver stupidamente tenuto chiusi i centri commerciali e similari con cui almeno avrebbe diviso la platea molto responsabile che in qualche ora avrà fatto salire tutti i picchi pandemici, oltre a non so che cosa, provvederà a frustare gli italiani con provvedimenti che nemmeno immaginano. Qualcuno dice che il 25 Dicembre, Natale, sarà spostato al 26 agosto e la messa di mezzanotte verrà tranquillamente fatta all’ora usuale. Mi è comunque giunta notizia che prenderà provvedimenti anche sui sindaci, non tutti, solo due, certamente quello di Macerata che ha oltretutto riempito ogni spazio pubblicitario e ossigenato il paesotto con esalazioni di idrocarburi vari per cui ci sono già le prime fughe verso le cime più alte dei Sibillini e per il sindaco di Civitanova. Non ritenendo dare spiegazioni su quest’ultimo perché lo innervosiscono, ha così deciso:” Potranno uscire solo per l’ora d’aria dalle tre alle quattro del mattino con tutina leggera di cotone misto seta per il maceratese, misto fustagno per il civitanovese e con qualsiasi tempo. Saranno obbligati a farlo per l’imponente movimento di controllo che verrà predisposto. Non potranno allontanarsi dalle loro abitazioni per più di 10 metri e se hanno un giardino elettrificato o una terrazza non potranno lasciare l’abitazione che dovrà rimanere la stessa da stasera, ore 6 fino al 30 marzo con proroga al Pesce d’Aprile. Per il resto del tempo non potranno apparire sui social , in fotografia su qualsiasi giornale e dare comunicati via radio o megafono e né urlando dalla finestra. Naturalmente se verranno pescati in giro saranno multati con una cifra esponenziale che parte da 50.000 euro per la prima infrazione e poi sempre più su.
  • Crisi mercato ittico, salta la discussione
    «Bilancio negativo, rischio crac»

    162 - Dic 13, 2020 - 7:55 Vai al commento »
    Di Ciarapica non si potrà mai dire che sia stato il peggior sindaco che Civitanova abbia mai avuto. Senza alcun dubbio si può affermare che sia stato il soggetto meno adatto a fare il sindaco.
  • Anpi, Claudio Gaetani nuovo presidente
    «Cerchiamo gli eredi dei fondatori»

    163 - Dic 12, 2020 - 6:57 Vai al commento »
    E quale sarebbe la lotta da fare per i giovani virgulti che devono salvare Democrazia e onor di Patria? Quella che proclami tu celebrando il tuo Salvini che ti onori di votare e fondatore del suo partito (Lega/Salvini) oramai largamente riconosciuto come movimento di estrema destra? Nel tuo commento mischi diavolo e acqua santa. Ma come fai?
  • Investita al Monumento ai Caduti,
    88enne portata a Torrette

    164 - Dic 12, 2020 - 7:08 Vai al commento »
    Beh, allora ci vuole un semaforo a quattro colori: rosso, giallo, verde e nero.
  • I dirigenti Pd si riciclano traghettatori,
    Acquaroli ha la strada spianata

    165 - Dic 11, 2020 - 9:09 Vai al commento »
    Gostoli e seguenti sono quelli che alla fine sono riusciti a nauseare la Mancinelli sindaco di Ancona e unica persona credibile nel Pd ed unica che se la sarebbe potuta giocare seppur partendo da Johannesburg (Sudafrica). . Un branco di inetti con la superbia di chi è convinto di saper ragionare su tattiche vittoriose ed infatti hanno regalato ad Acquaroli la Regione. Certo sarebbe stato gravissimo che fosse stata conquistata da Ciarapica, prima nero, poi verdesalvini ed infine probabilmente cacciato da quest’ultimo e in un ultimo disperato tentativo, azzurro forzista e che stasera cercherà di far passare scavalcando ogni logica meno quella del profitto una "transazione" per cui solo un guadagno monetario ne può giustificare l'utilità (100.000 euro che potrebbero diventare in un attimo 4,5 milioni, sempre di euro) e contro cui si batterà e giustamente la minoranza ma che se finora non è ancora passata lo si deve alla maggioranza. Finora!!! Alla Regione come a Civitanova avrebbe cercato solo ed esclusivamente di fare quello che ha sempre fatto a Civitanova non sapendo andare più in là degli "interessi della città" come quando ha cercato di affittarla agli abruzzesi per 25 anni e andatogli il boccone di traverso, avrà forse pensato che ad Ancona si viva meglio e si ha più libertà di movimento. Ceriscioli insegna e non so che fine abbia fatto e ne mi interessa. Mi auguro che non sia di nuovo finito nell'insegnamento che se lo porta avanti come la politica meglio si dia all'agricoltura e nel settore dei raccoglitori a schiena curva, a tre euro al giorno come punizione per i primi 10 anni poi come lavoro effettivo. Quello che conta, a questo punto è vedere che cosa sarà capace di fare Acquaroli e che tenga conto anche dei suoi assessori e consiglieri almeno quando non decidono terapie da sottoporre all'AIFA e soprattutto non ascolti troppo la Meloni che sta ascoltando troppo Salvini per anticipare la terza fase del covid che sembra oramai consolidata visto che sono sempre gli stessi due a consigliare, forti di un sicuro insuccesso sulla frenata pandemica ma che possono contare però su un buon consenso da parte dei formidabili leghisti salviniani e a questo punto mi sembra non sbagliato aggiungerci i meloniani che per misteri gloriosi, religiosi, di cervelli motivamene instabili più quelli che sono anche ebeti e facilmente condizionabili da chi per primo vengono i parrucchieri, poi i salumieri, i fornai, tralasciando le varie località dove si comincerebbe a fare confusione. E sì, se prima vengono i pontassievesi o i bolzanini o i civitanovesi o i veronesi ecc. ecc.
  • Ritorna la variante ex cantiere Santini,
    aveva già spaccato la maggioranza

    166 - Dic 10, 2020 - 8:19 Vai al commento »
    Però quel treno per Yuma.... non se lo poteva caricare... Presenza quasi sempre inavvertibile, continua ad amministrare solo perché tra i suoi complici, solo in questo possono riconoscersi, ancora lo tengono dove sta, nonostante lui ne avrebbe fatto volentieri a meno per i due anni rimasti e gli altri tre aggiuntivi. Adesso aspetta di far passare se glielo permettono, quello che se accadrà, diventerà lo scandalo della " Variante Santini" almeno per un paio d'ore ( diritti già acquistati dalla paraculmount cine production). Dopo di che, una volta passato, sai che glie ne potrebbe fregare ai diretti interessati .Comunque avranno bisogno delle stampelle sempre appoggiate da qualche parte , ma che a volte e stranamente, i claudicanti consiglieri di maggioranza, quelli migliori classificati come Dopt ( Denominazione d'origine politica traballante) seppur mezzi storpi, usano per votare a favore del mancato Governador che forse avrebbe fatto meno danni se partiva per uno strapuntino tra l’uscita e il corridoio, dove nessuno si sarebbe accorto di lui e neanche a prendere l'aperitivo lo avrebbero invitato ,dopo che per mesi ha avuto la presunzione di soffiare ,lui, emerito sconosciuto al di là del Quartiere Fontanella, di Fontespina e con S.Marone ad ovest , il posto ad Acquaroli. Si parla già se comunque avrà buon fine, della manovra finanziaria del secolo, dove 100.000 euro diventeranno in pochi secondi 4,5 milioni di euro e già sono arrivate 575 stazioni televisive da tutto il mondo più Sallusti e Feltri per la carta stampata.
    167 - Dic 10, 2020 - 7:29 Vai al commento »
    Perdi un treno ne aspetti un altro.L'importante è che qualunque stazione si scelga, se ci si riesce ad arrivare, dia quelle soddisfazioni per cui si è sudato tanto....
  • Stella Maris, Costamagna e Centioni:
    «No alla vendita ai privati»

    168 - Dic 8, 2020 - 19:56 Vai al commento »
    Marzetti non è riuscito a smuovere il sindaco su Stella Maris, giusto che ci provi qualcun altro ma finché non si smuove il sindaco, la vedo dura...
  • Dpcm, Cacciolari se la prende con il M5S:
    «Vogliono distruggere i centri commerciali,
    disparità tra entroterra e costa»

    169 - Dic 9, 2020 - 9:46 Vai al commento »
    "Vicino alla Lega". Finalmente qualcosa di nuovo. A volte o sempre se si parla di Lega e qui deve essere quella che fa capo a Salvini, si è portati a pensare che si tratti di menti ammassate sullo stesso mucchio...ideologico. Invece non è così, perlomeno non sempre. La bestialità detta da questa signora che c'è una congiura da parte dei caparbi titolari dei negozi del centro storico per annientare i centri commerciali dovrebbe essere immortalata affinché non si pensi che ci possano essere limiti all'uso della fantasia. Detto questo, salta all'occhio la differente visione dell'Oltreleghista che amministra Macerata, disposto a tramutare in poco tempo i polmoni dei non fumatori che abitano in centro come quelli di chi fuma quaranta sigarette al giorno da trent'anni per poter salvare i piccoli negozi storici ancora rimasti e vittime dell'abuso dei centri commerciali. Quel concetto che sia "Una lotta tra poveri " si commenta da solo ed è meglio... non commentarlo.
  • Parcaroli risponde ai no-Park:
    «Meglio le auto incolonnate
    che vedere il centro spegnersi»

    170 - Dic 8, 2020 - 9:18 Vai al commento »
    "A qualcuno piace tech!"
  • Il sindaco si sfoga in un video:
    «Vi ammucchiate davanti ai bar
    e neanche consumate, irresponsabili»

    171 - Dic 8, 2020 - 8:57 Vai al commento »
    Bravo Rapanelli, oggi che non piangi sul latte versato e non parli del nuovo giovanile entusiasmo per il movimento politico che ti intossica l’intelligenza e rappresentato da ancor meno credibili rappresentanti, addirittura anche meno di Renzi, hai detto qualcosa su cui tutti dovrebbero essere se non convinti, almeno rifletterci. Oltre alla tua, mi è piaciuto qualcosa che ho sentito da qualche parte e cioè che non è il covid che ci attacca ma è la natura che si difende usandolo come arma.
  • Dentro al Covid center di Civitanova:
    «Qui mi hanno salvato la vita»
    (Foto/video reportage)

    172 - Dic 6, 2020 - 19:41 Vai al commento »
    https://www.cronachemaceratesi.it/2020/08/22/comitato-no-fiera-covid-costamagna-siamo-pronti-a-incatenarci/1437675/ Avete fatto scrivere non so quanti articoli più commenti a iosa e l'unico risultato che finora avete ottenuto è quello che nessuno commenta più dicendo spreco di qua e spreco di là. E mi parla di tastiera... Dipendeva da voi il covid center sarebbe già stato abbattuto.... e perché, per quelle motivazioni su riportate, ma sia seria.... "Signora Capodarco, avete ragione!!". Fino a prova contraria naturalmente e se anche così non fosse, chiunque verrà lì curato non verrà certo a ringraziarvi. Le scuse fatele a quelli che possono essere curati presso l'astronave e ditegli che voi contavate sui 100 e passa letti letti ( di cui solo 14 messi in opera) e sugli ospedali che dovevano essere riaperti o dei due piani dell'ospedale di Civitanova che dovevano essere terminati e adattati per la cura del covid e così non è stato o quel che vi pare. Continuate a fare esposti se ve ne sfuggito qualcuno e per quel che mi riguarda il tribunale potrebbe anche darvi ragione.
    173 - Dic 5, 2020 - 18:57 Vai al commento »
    Signora Capodarca, io mi baso sui risultati e quelli attuali mi mostrano che c'è un "astronave " che cura malati che gli ospedali per motivi che sappiamo tutti non è in grado di assorbire. Comunque passato il covid, sicuramente tutte le critiche e non solo quelle avranno i loro riscontri. Non vi chiedo scuse e nemmeno mi interessano.
    174 - Dic 5, 2020 - 7:29 Vai al commento »
    Sto ancora aspettando che il Sig. Ivo Costamagna, presidente credo del comitato “No Center Covid “ si leghi con robuste catene allo stesso per protestare contro la presenza del Center in luogo per lui non idoneo , come già promesso e per i motivi più volte dedotti, le lamentele continue, gli esposti, le firme raccolte e che finora non hanno dato i risultati sperati. Naturalmente per ovviare a certe fallimentari, finora e molto probabilmente in futuro poco effcaci scelte di proteste incongrue, dovrebbe alfin mettere in pratica quanto da lui minacciato. L'unico consiglio da dare e che dovrebbe farsi legare da persona esperta e non farlo autonomamente per evitare facili scioglimenti e fughe improvvise al primo spirar di tramontana, due gocce di pioggia o qualche fiocco di neve. Sconsigliabile lo sciopero della fame e accordarsi con eventuale ristorantino per la consegna delle cibarie secondo il dpcm più attuale.
  • Acquaroli: «Domani sapremo
    se le Marche torneranno in “zona gialla”»

    175 - Dic 4, 2020 - 10:32 Vai al commento »
    Potrebbe venirle incontro la lista delle vivande per Rancio servito in onore di S.E. Il Ministro Serena 11 novembre 1939 Maccheroni alla “Camerata” Pesce alla “Squadrista” Filetto di bue all’improvvisata Insalata al…verde Torta Imperiale Spumante italiano in bicchieri comuni da vino Liquore Sport Per maggiori informazioni: https://cucinatavola.wordpress.com/la-cucina-fascista/
  • Macerata, l’albero di Natale è “tech”
    Un cono di tubi e luci in piazza (Foto)

    176 - Dic 4, 2020 - 8:59 Vai al commento »
    WHITE CHRISTMAS Sto sognando un Bianco Natale proprio come quello che ricordo con le cime degli alberi scintillanti e i bambini che sono in attesa di udire il suono dei campanelli della slitta che corre sulla neve https://www.youtube.com/watch?v=ZZO5r_5GmtQ Ogni riferimento a persone esistenti o a fatti realmente accaduti non è puramente casuale.
  • Incarichi e stipendi in Regione
    Latini, Pasqui e Biancani al top:
    guadagnano più del governatore

    177 - Dic 4, 2020 - 9:26 Vai al commento »
    Ed io che credevo che Ciarapica, con la sua bella valigia da povero sindaco, di cartone e annodata con un bello spago, stesse ad aspettare, seduto sulla panchina a fissare i binari, il treno che lo avrebbe dovuto portare ad Ancona, per puro amore verso Civitanova. Allora mi viene qualche dubbio ricordando le sue parole che dicevano che da lì avrebbe meglio controllato il porto di Civitanova e aggiungo io, a stretto contatto con Santomaro. Birbantello, va beh, dai, che tanto male non vieni trattato a Civitanova, dove talaltro hai potuto raschiare 94.000 euro dai fondi comunali per pagarti campagne elettorali e che per il momento non ti sono serviti a niente e non serviranno neanche a chi li hai sottratti. Per ovvie ragioni, giusto sindaco? Ringrazia quei signori che cambiano partito un giorno sì e l'altro pure, proprio come te e che ti permettono ancora di dirigere quel baraccone in Piazza.
  • «Stop agli spostamenti tra Comuni
    a Natale, Santo Stefano e il primo dell’anno
    Vaccino gratis per tutti da gennaio»

    178 - Dic 3, 2020 - 8:31 Vai al commento »
    E comprate sti vaccini come fanno in Inghilterra e poi andatevene tutti... in vacanza a cominciare da salviniani, negazionisti, no mask, no vax, no covid, dpcm.... Bisogna aspettare la Primavera per vaccinarsi e già chi può avrà già ordinato il suo bel vaccino di contrabbando, frigorifero compreso se serve.
  • La galleria dimenticata dello Sferisterio
    rivive come spazio espositivo

    179 - Nov 30, 2020 - 15:26 Vai al commento »
    Canta.
    180 - Nov 30, 2020 - 11:33 Vai al commento »
    Tu pe maritatte me sa che te si raccumanatu a lu roffià che se je se dicia pure senzà. Se vede che sapia che èri “carne de porcu” senno più vicina la vardascia te rtruia . E lu cantu adèra: Fiore de canna, carne de porcu d’ero e ce so rmastu, poraccia la fantella che m’arcordu.
  • Verso i maxi collegi elettorali,
    nelle Marche da 24 a 15 parlamentari

    181 - Nov 29, 2020 - 18:04 Vai al commento »
    Adesso, di logica, dovrebbe toccare alle Regione. Ne ho sentito seppur vagamente, parlarne.Il risparmio con il taglio dei parlamentari è una inezia se confrontato con quello che ci sarebbe annullando le Regioni, salvando solo portieri, centralinisti e operai alla manutenzione e varie se non raccomandati pure loro. Come leggo sotto, bastava tagliare loro lo stipendio e si sarebbero tagliati da soli. Sarà divertente vedere la lotta fratricida che si aprirà in ogni partito per la ricandidatura.
  • Acquaroli annuncia screening di massa
    «Prima le città con più di 20mila abitanti»

    182 - Nov 29, 2020 - 7:16 Vai al commento »
    State già mettendo o cercando di mettere i presupposti per una terza ondata che avete già previsto visto e giustamente visto che non volete nemmeno far finire la seconda. Grandi teste in Regione, ma non solo questa e anche a Roma in sede centrale mi sembra che stiano di nuovo allentando i cervelli.
  • «A Macerata i senzatetto esistono
    ma il Comune non pensa ad aiutarli»

    183 - Nov 29, 2020 - 7:06 Vai al commento »
    Rapanelli, i cattolici sono più buoni? Comunque se prima Macerata creava nuovi senza tetto, spesso poi costretti come quelli che la casa ce l'hanno, a mangiare e a rimediarlo ognuno secondo la posizione sociale, adesso che al comune comanda un partito definito di estrema destra ( lega/salvini) è chiaro che il suo capo ex sognatore, ora feroce rappresentante del suo movimento politico, esegua i dettami a cui deve fare onore, tra cui prima gli italiani, soprattutto se non sono in difficoltà e non chiedono niente. Civitanova e Macerata sono diventate l'emblema della spudoratezza sociale dove allungando ogni tanto qualche miseria i comuni si gonfiano il cuore. Per fortuna che esiste ancora qualcuno che ti può aiutare senza nemmeno chiederti l' Isee come se non bastasse la faccia per vedere la carta di identità bella che impressa negli occhi di chi spesso non ha nessun motivo di essere allegro almeno che non rimedi qualche fiasco di vino.
  • Convegno contro la violenza,
    Capponi: «Nessuna dimenticanza
    E’ previsto per il 3 dicembre»

    184 - Nov 28, 2020 - 8:16 Vai al commento »
    Non si ricordano neanche a quale schieramento politico appartengono. Ogni volta che partecipano ad un consiglio comunale si informano tra loro se in quel momento stanno Con Ciarapica, oppure con Vince chi non perde specialmente se si presenta per fare il Governador dopo una brillante carriera politica timbrata da prescrizione del tribunale dove aveva affermato a gran voce che mai avrebbe accettato tale soluzione e che la giustizia avrebbe trionfato andando fino in fondo. C'è da dire a sua discolpa che se non avesse accettato, probabilmente avremmo avuto il solito condannato tra i pseudo politici che frequentano un po' tutti i luoghi dove si annidano. Quando finalmente, come malati di Alzheimer, trovano la loro momentanea identità politica è già troppo tardi per ricordarsi di cose di cui si ricordano in tutto il mondo ma non a Civitanova. Del resto, dove si sposta un campetto da basket perché dà fastidio all'amichetto durante la pennichella, rimane la certezza che di ridicolo a Civitanova ne hanno mostrato tanto. Si mescola bene con una assoluta incapacità di amministrare e di fare un noiosissimo, forse perché ripetitivo ma soprattutto inutile teatrino. Del resto ho notato che a differenza di Macerata, dove gli avvenimenti politici hanno migliaia di visite, a Civitanova, almeno apparentemente, forse… se le racconteranno tra loro e questo non sarebbe impossibile, però rimane l’impressione che ci sia una bella indifferenza per Palazzo Sforza. Ed ecco allora, che per ricordargli ciò che dovrebbero assolutamente sapere ,bisogna che qualcuno glielo notifica ( termine con cui, qualcosa mi dice che cimenteranno la loro amicizia) con un articolo di giornale e poi con le scuse più banali spiegano i perché non fanno cose che non vorrebbero fare ma poi non hanno il coraggio di apparire vigliacchi fino in fondo così vigliaccamente (sembra un paradosso, come tutta l'amministrazione civitanovese lo è)danno assurde spiegazioni. Fra qualche giorno diranno pure che la giornata dedicata alle persone con disabilità era già ben impressa nella loro mente che purtroppo rimane coperta dalla scatola cranica e per quanto immaginabile il contenuto, rimane comunque coperto da quell’alone di mistero che nemmeno riesce a dargli un po’ di interesse. Diranno che era stata già fissata con la partecipazione di chi non dovrebbe proprio partecipare ai giochi di certa gente e semmai fare un incontro ma lontano da loro che hanno già ampiamente dimostrato di fregarsene ed è inutile che la Capponi metta pezze che non reggono. Un'altra decisione presa di slancio da Ciarapica è stata quella suggerita, sempre tramite giornale, sempre dalla stessa voce di fare come a S'Elpidio non facendo, almeno parzialmente, pagare test sul covid ad anziani e bambini. L'ho già detto che a Civitanova, di solito scandalosa a Natale quest'anno non lo sarà perché dal comune verrà una luce troppo fioca, provocata da palle tenui, dialettalmente "mosce"?
  • Ciarapica assicura:
    «L’ospedale non chiude
    Se necessario otto posti letto Covid»

    185 - Nov 26, 2020 - 9:18 Vai al commento »
    Ma che rivendichi... Ceriscioli ha fatto un giro alla ricerca di possibili siti, ha trovato idonea la fiera e ci ha fatto fare il Covid Hospital. Un dubbio rimane, se quel centomila che Ceriscioli avrebbe dato alla città per averci fatto il Covid Center, lo sapevi già da prima o lo hai saputo dopo? Strana la coincidenza che non hanno fatto in tempo ad arrivare e già li volevi dare,incomprensibilmente per i civitanovesi ma molto ben spiegabile per te e le tue campagne elettorali. Del resto costose e sfortunate. Certo, se aspetti che Acquaroli ti chiami, come ho già detto, dovrebbe dapprima imparare a cantare come Farinelli.
  • La maggioranza abbandona l’aula
    Sindaco e opposizione restano allibiti
    L’autogol della Lega è un giallo

    186 - Nov 25, 2020 - 9:24 Vai al commento »
    Il salvinismo non si spiega neanche clinicamente comunque una domanda comincerei a farmela: " Non saranno un po' troppi?". E quel signore, Agitato Carbonari, che tipo è?".
  • «Agevolazioni solo a famiglie italiane»
    Il programma di Parcaroli fa discutere
    Ospedale, «mi batterò perché si faccia»

    187 - Nov 24, 2020 - 16:06 Vai al commento »
    Anno primo dell'Era Parcaroli.
  • Posti finiti al Covid Center:
    occupati tutti i moduli

    188 - Nov 24, 2020 - 6:44 Vai al commento »
    Per le informazioni richieste qui sopra si prega di informarsi direttamente dal Presidente del Comitato No covid, rag.Ivo Cost.amagna. Sarebbe gradito sapere una volta per tutte la vera motivazione che lo ha spinto ad assumere tale incarico finora sostenuto da un troppo vicino adattamento dello stesso al centro commerciale conosciuto come Cuore Adriatico. Purtroppo la mancata promessa fatta dal Presidente di legarsi al centro non è stata mantenuta e quindi sono sicuramente venute a mancare quelle informazioni che magari avrebbe sbolognato alle testate giornalistiche e televisive estere che uno spettacolo del genere non se lo sarebbero perso insieme ai tanti pennazzoni locali tra cui io.
  • I tre anni a Macerata di Pignataro
    e il trasferimento dopo le battaglie

    189 - Nov 24, 2020 - 7:16 Vai al commento »
    Dopo aver letto l'articolo che bisogna dedurre? La sua lotta ha dato fastidio alla Mafia e quindi viene richiamato a Roma per essere impiegato in qualche centralino? Oppure e qui entriamo nel complotto ordito contro di lui da segrete forze politiche che stanno lavorando ad un nuovo ordine mondiale e non gradiscono funzionari che prendono apertamente le parti politiche di certi personaggi noti alle cronache per gli annuali colpi di scena tipo divieto di cantare o fatti oggetto da pericolosi disegni( nel significato proprio di disegni su foglio con matite, penne od altro con magari pretese artistiche) che servono soprattutto a creare vespai dove tutti possono dire la loro ben presumendo che dietro a tutto ci sono ponderanti forze di goliardici cretini?
  • I cento anni di Lea Giuggioloni,
    storica maestra civitanovese

    190 - Nov 24, 2020 - 6:47 Vai al commento »
    Auguri
  • Covid, 529 nuovi casi nelle Marche
    Acquaroli: «Il contagio sta rallentando
    Spero di darvi presto buone notizie»

    191 - Nov 23, 2020 - 10:06 Vai al commento »
    Speriamo,"Nessuna nuova, buona nuova" almeno non in settimana. Aspettiamo qualche giorno Acquaroli. Va beh che più passano e sembra che anche tu sia andato a scuola da Sgarbi insieme a Salvini.
  • «Covid, pacchetto prevenzione over 65
    E chi ha il reddito di cittadinanza
    faccia lavori per la collettività»

    192 - Nov 22, 2020 - 9:56 Vai al commento »
    Già la Signora Franco del Pd aveva fatto notare al Re della Movida che c'è chi fa esami gratuiti differentemente da quello che succede giù allo stadio, dove dopo previa benedizione del sindaco si facevano esami alla " modica " cifra di 30 euro. Avveniva per gli abitanti di un paese non molto distante da Civitanova. Adesso questo invito da Forza Italia , partito in cui trasmigrava il Ciarapica, almeno l'ultimo conosciuto e su cui certo non giurerei che ancora lo annoveri nelle sue fila, gli chiede, informando anche i cittadini attraverso il giornale ciò che poteva fare benissimo recandosi in delegazione in comune. Oppure invitandolo in sede visto che automaticamente, zompando in Forza Italia, fu nominato commissario FI per la regione. Ma forse conoscendolo e non sapendo neanche loro come potrebbe pensarla oggi, visto che nemmeno con Forza Italia è riuscito a scappare per Ancona e quindi potrebbe essersi leggermente adirato, si sia ritenuto opportuno rivolgersi pubblicamente al giornale. Corallini lo accusa di una cosa e lui risponde senza che nessuno glielo ha chiesto che si è già dato da fare tantissimo economicamente. Ecco allora faccia anche quest’ultimo sforzo, visto che i soldi non sono suoi e che quando sono serviti per privati scopi che nulla hanno a che vedere con l’amministrazione e gli amministrati, li ha presi senza chiedere il permesso a nessuno.
  • Kristen Bell rilancia le palme hot:
    post da 618mila like dell’attrice

    193 - Nov 21, 2020 - 16:19 Vai al commento »
    E fu così che uno sconosciuto sindaco, al secolo Fabrizio Ciarapica si assicurò l'immortalità...
  • «Scalinata sistemata con 800 euro
    Aspettava l’intervento dal 2015»

    194 - Nov 23, 2020 - 9:35 Vai al commento »
    Non riuscirete mai a motivare il perché non vi siete messi d'accordo per Marchiori sindaco. Va bene che un Self made man, Maceraty Public Relations Manager, Io me mio (simpatico appellativo da commentatore …ammiratore), predicatore in stile new age ( non multate questi giovani se non tengono le distanze , parlate con loro, fateli partecipi della bellezza, che ci circonda, con tutte queste auto, questi enormi suv con scarichi ai profumi caldi e penetranti dell'Oriente che vi ho riportato in piazza tra panchine, fioriere e ciambelloni proprio di cemento che mi sono rimasti sullo stomaco e da qualche parte dovrò pure tirarli, a Ricotta magari, la prossima giusta che dice, a Lucentini che sbraita troppo e a tutti quelli che mi hanno convinto a fare il sindaco e qua è meglio che sto zittò sennò mi dicono che anch'io come Salvini ho strane frequentazioni, moderate ehh… mi sembra giusto. Basta col non fare sindaci i Marchiori perché il centro destra con i suoi più alti elementi di spicco ( come quelli di nonna in soffitta) non riescono a mettersi d’accordo non per motivi ridicoli ma per quelli seri, tipo su che vestito mettere alla Barbie in Via Cavour o quale cappellino in Via Morbiducci…. ma lo sai che Andvea mi sta pvopio antipatico… Adesso mi avete reso idrofobo, c’è chi dice che sono diventato peggio del capo che va baciando prosciutti e salami e provoloni, ne parlavo prima?…sembrerebbe ma qui il concetto è diverso. Con ottocento euro ha rimesso a posto due scalini che ad una prima richiesta ce ne volevano 12.000 euro, anche se c’è da dire che questo lavoro andava fatto dal 2015, nessuno ce s’è sfrosciato…. stì 800 euro se Acquaroli come lascia quasi intendere per sabato apre tutto ce se poteva fa na bella magnata su che ristorante, anche qualsiasi, oppure no, insomma poi si vedeva. Marchiori Marchiori, non sai che “quanno manca l’acqua la papera non galleggia”. E qua se vogliamo andare tutti d’accordo, bisogna che st’acqua si cominci a versarla nei lieti calici che l’amore infiora e poi tutti a fuggir nell’ora ben inebriata. E non mi parlate per carità di Civitanova che adesso che se ne va sappiamo chi, tutti i neri siano bianchi o rossi torneranno tutti a Civitanova e parlo di quelli che ci lavoravano prima e forse adesso apro un tavolo e vedo se dalla discussione ne convinco qualcuno dei nostri a trasferirsi. Voglio dire se una città si dovrebbe valutare dal tipo di sindaco e in questo caso metterei i puntini soprattutto sul tipo di amministrazione ( del resto sconosciuta nella composizione visto che cambiano partito più delle mutande e tutti ben felici se magari dal niente rimangono quello, anzi peggio perché prima lo rinnegavano, dagli un titolo di quelli a cui anche un principe si inchina si dalle risate, e ritornano a seguir la scia lasciata dalla lumaca strusciante). Comunque, io la mia amministrazione con quella non ce la cambio proprio e se dovesse diventare anche minimamente somigliane, mi dimetto e tirò Macerata a Ricotta, che stavolta toccava o a lui o Ad Andrea, ma siccome non ho letto Macchiavelli non posso sapere che non lo sono diventato perché “ il fine giustifica i mezzi” anche se un po’ gliè rda, però cosa che lui non ha mai detto e trattasi della solita estrapolazione tanto correntemente usata ma perché Principe mi ci hanno fatto gli altri e invece ci dovevo diventare da solo, magari seguendo proprio i consigli del Macchia.
  • «Hai riempito Macerata di nigeriani,
    ti dovresti vergognare»
    Lucentini vs Carancini, il video è virale

    195 - Nov 21, 2020 - 19:38 Vai al commento »
    Poloni sono perfettamente d'accordo con il tuo commento. I leghisti, quelli salviniani, ci tengo a distinguerli, anche perché credo che prima o poi ci sarà un duro scontro tra le due Leghe, credo che seguano il dettato del loro leader: prima gli italiani e qualcosa significherà, poi porti chiusi. Può sembrare ben poca cosa ma se finora ha ottenuto un bel successo credo che siano queste due le motivazioni anche perché non c'è più niente di interessante nella sua dottrina (la chiamo così per dargli quella spiritualità che lui vaneggia ) oltre ai classici come i miei parrucchieri, salumieri... e le collanine che una volta si davano agli indigeni e pure adesso solo che non sono più esotici ma maceratesi, civitanovesi, napoletani ecc. ecc. Se si può parlare di psicologia salviniana, credo sia tutta qui, poi in che maniera faccia presa mi resta difficile capirlo anche perché mi rifaccio alla migliore massima sentita sul Matteo e detta da chi lo conosce sicuramente meglio di chiunque altro. " Salvini non vale un caz..." Umberto Bossi
    196 - Nov 21, 2020 - 16:36 Vai al commento »
    Possiamo incolpare Carancini di aver trasformato buona parte dei maceratesi in salviniani? Ma come no, direi proprio di sì. Anzi, si è riusciti a prendere dal mucchio anche una persona apparentemente semplice, cordiale, diligente, buono, del tutto estraneo a queste chiassate e a trasformarlo nel più feroce e convinto degli estremisti di destra a cui appartiene il suo nuovo idolo che lo ha strappato al mite e amabilissimo Steve.
  • Covid center, una strategia sbagliata:
    lo conferma anche la seconda ondata

    197 - Nov 20, 2020 - 12:15 Vai al commento »
    Dice Bertolaso in Umbria... "trovato una giunta regionale molto motivata, attenta al problema e impegnata a cercare di adottare tutte le misure necessarie ...Nell'articolo si fa notare , giustamente, che nelle Marche andavano realizzati 115 letti e ne sono stati realizzati 15, adesso siamo in Umbria e mi sembra giusto dire che la su decantata giunta umbra doveva realizzarne 50 di letti ma non ha provveduto nemmeno a piazzarne uno.....Bommarito continua imperterrito a sostenere il Comitato No Covid? Avrà ragione... Sarei stato più vicino alle tesi dell'avvocato se il presidente del comitato si fosse legato con robuste catene al Covid Center come aveva promesso, rafforzando così la robusta storia politica e personale che già lo garantisce.
  • Nuova assunzione nello staff del sindaco:
    «Ciarapica nel 2014 tuonò contro Corvatta
    per lo stesso motivo»

    198 - Nov 20, 2020 - 15:30 Vai al commento »
    Tutti hanno il diritto di contestare il proprio sindaco se non lo ritengono all'altezza del suo compito e dopo aver pure tentato la fuga per più comodi e preziosi...incarichi. Solo che adesso è difficile da contestargli personalmente qualsiasi rimbrotto ( rimprovero aspro e brusco). Ma quando anche lui ritornerà a fare un lavoro più idoneo, sarà più facile sia per Corallini che per chiunque altro incontrarlo e anche se non servirà più, ricordargli ciò che gli si voleva criticare. Da quell'uomo intelligente che è, sarà ben contento di scusarsi o di difendere il suo operato che a vederlo meglio ha molte più crepe di una assunzione per aiutare chi si è sottoposto al vaglio degli elettori. Certo un po' fragilina quella che da Ancona avrebbe vegliato su Civitanova, sul porto e magari pure su Santomaro.
  • «Saltamartini stabilizzi il personale
    Il Covid hospital scelta miope»

    199 - Nov 18, 2020 - 9:25 Vai al commento »
    Il decreto ministeriale di maggio, prevedeva la creazione di 114 posti di cui realizzati solo 14. Che c'entra la costruzione dell'astronave, completamente indipendente dal su menzionato decreto. I 114 letti dovevano essere predisposti dalla Regione Marche così come la Regione Umbria ne doveva istallare 50 e non ne ha messo su uno e cosi dicendo per tutte le altre regioni escluso il Veneto. Se non funziona niente, se leggo che il Pronto Soccorso di Macerata invece di dare l'ok per un trasferimento al covid di Civitanova, rimanda a morire a casa una signora e manca l'ossigeno a Napoli significa che è così dappertutto.La colpa di chi è? Sappiamo tutti di chi. Chi vivrà, vedrà, capirà, saprà, smetterà...
  • Ciarapica contrattacca Corallini:
    «Ha iniziato la sua campagna elettorale
    ma così non andrà lontano»

    200 - Nov 18, 2020 - 9:04 Vai al commento »
    «Nemmeno un euro per i tamponi dal Comune, ma si assume una persona in più per la comunicazione». Questo ha detto Corallini e Ciarapica andando di proposito fuori tema è partito per la seconda volta sciorinando le sue elargizioni, dopo però, bisogna dirlo, una bella spinta di Giulio Silenzi che il 7 novembre così faceva notare…Fondi comunali per aiutare le imprese colpite dal primo lockdown, «solo un terzo delle risorse stanziate è stato distribuito. Oltre il 60% dei fondi sono rimasti nelle casse comunali», così il capogruppo del Pd a Civitanova, Giulio Silenzi, che individua un’anomalia all’interno del tesoretto stanziato dal comune come ristoro per le aziende colpite dal lockdown.….. Per i tamponi si è espressa anche la Franco facendo notare che a S. Elpidio sono a gratis, a Civitanova giù allo stadio costano 30 euro. Beh, Ciarapica se non gli dici o suggerisci o copia quello che deve fare quando non lo riguarda personalmente ,come cercare di scappare da Civitanova come sindaco e di fuggire come “ El Governador de la Ciudad Dorica” poi anche come cocchiere, si districa male. Ne combina di tutti i colori come ad esempio passare in un battibaleno dal nero profondo, al verde gaio e all’’azzurro spento. Ciarapica non credo che a Corallini tu debba dire se è partito bene o male se vuole diventare, dici tu, il nuovo sindaco. Se copia te, oltre al fatto che non so se abbia tutti quei soldi, ma come suggeritore, visti i risultati tuoi, è meglio che tu taccia, almeno che non succeda qualcosa, sicuramente di miracoloso o di veramente eccezionale come una Luna verde a pois gialli. Ma come ho già scritto, visti i precedenti, sarà più facile che Acquaroli diventi un soprano/mezzosopranista, al pari di Farinelli, che tu faccia il tuo trionfale ingresso a Palazzo Raffaello.
  • «Casa di riposo senza personale,
    saltato il turno della mattina:
    siamo impotenti»

    201 - Nov 18, 2020 - 7:57 Vai al commento »
    I carabinieri dovrebbero intervenire con tanto di mandato di cattura per i vertici dirigenziali.
  • Pistole ai vigili, firmati i decreti:
    assegnate le Glock a 24 agenti

    202 - Nov 18, 2020 - 15:55 Vai al commento »
    Ritenta Pavonciello. Sarai meno disgraziato. Forse... Intanto canta con il codone pistato, prete mancato: Ambarabàciccìcoccò il Pavoni sul como, che faceva l'amore con i figli del dottore. Ha quel consiglio di qualche giorno fa, sempre valido è, strunz!!
    203 - Nov 18, 2020 - 7:44 Vai al commento »
    Manca solo ago con filo per cuciture e poi tutti Rambo.
  • «Positivo e con problemi respiratori,
    rifiutato al pronto soccorso di Civitanova
    perché sono finite le prese d’ossigeno»

    204 - Nov 16, 2020 - 10:35 Vai al commento »
    Dal Comitato:" Sono sorpreso", comunichiamo.....
  • «Carancini cerca solo visibilità
    La sanità è così per 20 anni di Pd»

    205 - Nov 15, 2020 - 19:44 Vai al commento »
    Chissà il covid che cosa ne penserà di tutte le discussioni non inerenti ad una sua eliminazione ma solo come dice il Signor Buschi ad una C.E.P (Campagna elettorale permanente)in questo momento del tutto inutile ma a cui dall'ultimo al prossimo, chiacchierano chiacchierano per dimostrare che? Chi è più bravo, chi è più scaltro, chi è più convincente e via così... Abbiate pietà, soprattutto di voi stessi e della vostra vanità, offesa pure quella.
  • «L’amministrazione silente sul Covid
    pensa solo a ztl e al Natale»

    206 - Nov 16, 2020 - 10:25 Vai al commento »
    D’accordo Narciso, adesso i bar sono chiusi e sembra quasi una presa in giro per tutti questi macchinoni che girano perché hanno soldi da buttare via e amano mettersi in mostra. Credo che i più intelligenti raggiungano il punto più alto della città (raggiungevano) per occupare un tavolino in piazza e da lì sorseggiare l’aperitivo dando ogni tanto un’occhiata all’”amata”, quella parcheggiata non di fronte ma dall’altra parte, vicino alle altre auto. Sono piccole soddisfazioni, forse serviranno anche ai commercianti di “ beni non alimentari” ecc. ma nel caso di un ritorno alla normalità il binomio, centro assolutamente inadatto al traffico delle auto se accidentalmente fosse ancora una dolce abitudine passeggiarci per i paesani , proprio inopportuno, ritornerà. Poi finiamola qui sennò si ricomincia con la solita solfa che il sindaco ha dovuto pagare la cambiale ai commercianti e questo non sarebbe politicamente un peccato ma che abbia riportato le auto in centro, veri e propri mostri, grosse come corriere non è stata una ideona seppur la prima, credo, come da cartello elettorale e se continua così forse lui no ma le auto in centro di strada ne faranno parecchia. Ma adesso passiamo alla pandemia. Se il comune non è assolutamente in grado di dare tutte le notizie sanitarie che tu elenchi, perché non le fate voi, ne avete la possibilità come loro, potete dare i numeri e tutti quei consigli che a tua detta, non sono in grado di fare. Qui non si tratta di far politica, si tratta solo di buon senso, della cittadina e dei suoi abitanti, tutti e sai che cosa significa ,anche chi non ti vede di buon occhio che sarebbe ben felice di essere comunque aiutato da chi gli dà una mano in questa spregevole confusione. Fare il sindaco non è solo tagliare nastri cosi come quello del consigliere di minoranza non è solo quello di sottolineare gli errori che fa il sindaco. Certo, quello delle auto prima o poi dovrà cancellarlo e non so quale suadente gomma userà per dire di aver fatto una enorme..scivolata e cercherà come si fa in questi casi, di mettere una buona pezza che statisticamente si dimostra sempre peggiore di quella che va a coprire.
  • «Zona arancione, parametri incomprensibili
    Il governo è vergognoso»

    207 - Nov 15, 2020 - 8:48 Vai al commento »
    Non siate troppo cattivi con lui. E' uno dei cento padri osannati per la splendida, storica e rivoluzionaria vittoria del nuovo sindaco di Macerata, il Sig. Parcaroli. Poi da un leghista, umbro, dalla cui terra arrivano già accorati i singhiozzi dei primi pentiti per il voto a loro concesso per cacciare il Pd, colpevole e giustamente di una conduzione spregevole, sentirlo parlare di tracotanza ed arroganza da veramente da pensare e mi fa scadere nella prosa dicendo che mi ricorda la classica faccia come il lato B. Comunque per quanti avessero già dei dubbi, vorrei ricordare che fino alle nuove elezioni stravinte da Acquaroli, c’era ancora il Pd che come tutti gli altri Pd poco diffusi in Italia, così come nelle regioni a maggioranza leghista ( fatto salvo la Calabria dove solo il comico Crozza riesce a spiegarne i meccanismi e dove l’attuale comandante è l'unico omosessuale omofobo e simpaticamente razzista al mondo, il quale ama ripetere che per lui si chiamano ognuno per quel che gli aspetta, fro.sci e ne.gri, aggiungendo che lui si definisce fros.cio a tempo perso, lasciando , così, per puro ribrezzo la curiosità di sapere come si definisce a tempo pieno) tutti avevano i soldi per aggiungere molti letti per l’aspettatissima seconda ondata, più di 100 per le Marche che ne hanno racimolati credo 14, e per fare un altro esempio, l’Umbria che di cinquanta non ha piazzato neanche uno. L’unico a metterne un centinaio in più a quelli già decisi, Zaia, leghista nordico e non salviniano, probabile nuovo leader della Lega Nord mentre Salvini non si sa ancora come chiamerà il suo nuovo partito. Aspettate che passi il covid e poi si saprà. Certo se qualcuno vuole cominciare fin da subito ad aiutarlo può benissimo farlo. Io proporrei” Partito come l’altro Matteo per conquistare il mondo, i prossimi ciauscoli se li dovrà pagare con moneta suonante e sua”. Poi certo abbreviato la sua po.rca figura la farebbe, il nome del partito si intende che per le altre…lasciamo perdere. E’ così triste, avere sempre conferma che siamo fatti, oltre che delle solite bu.della, scarti, sangue ecc. anche di quella meravigliosa dote che vorrebbe che tutti i prescelti fossero perfetti nelle incombenze a cui li demandiamo e non ci chiediamo mai: “ Ma noi siamo, saremmo, più bravi??”. Purtroppo i nostri commenti, nel bene e nel male ci condannano quasi sempre.
    208 - Nov 15, 2020 - 8:45 Vai al commento »
    Non siate troppo cattivi con lui. E' uno dei cento padri osannati per la splendida, storica e rivoluzionaria vittoria del nuovo sindaco di Macerata, il Sig. Parcaroli. Poi da un leghista, umbro, dalla cui terra arrivano già accorati i singhiozzi dei primi pentiti per il voto a loro concesso per cacciare il Pd, colpevole e giustamente di una conduzione spregevole, sentirlo parlare di tracotanza ed arroganza da veramente da pensare e mi fa scadere nella prosa dicendo che mi ricorda la classica faccia come il lato B. Comunque per quanti avessero già dei dubbi, vorrei ricordare che fino alle nuove elezioni stravinte da Acquaroli, c’era ancora il Pd che come tutti gli altri Pd poco diffusi in Italia, così come nelle regioni a maggioranza leghista ( fatto salvo la Calabria dove solo il comico Crozza riesce a spiegarne i meccanismi e dove l’attuale comandante è l'unico omosessuale omofobo e simpaticamente razzista al mondo, il quale ama ripetere che per lui si chiamano ognuno per quel che gli aspetta, frosci e negri, aggiungendo che lui si definisce froscio a tempo perso, lasciando , così, per puro ribrezzo la curiosità di sapere come si definisce a tempo pieno) tutti avevano i soldi per aggiungere molti letti per l’aspettatissima seconda ondata, più di 100 per le Marche che ne hanno racimolati credo 14, e per fare un altro esempio, l’Umbria che di cinquanta non ha piazzato neanche uno. L’unico a metterne un centinaio in più a quelli già decisi, Zaia, leghista nordico e non salviniano, probabile nuovo leader della Lega Nord mentre Salvini non si sa ancora come chiamerà il suo nuovo partito. Aspettate che passi il covid e poi si saprà. Certo se qualcuno vuole cominciare fin da subito ad aiutarlo può benissimo farlo. Io proporrei” Partito come l’altro Matteo per conquistare il mondo, i prossimi ciauscoli se li dovrà pagare con moneta suonante e sua”. Poi certo abbreviato la sua porca figura la farebbe, il nome del partito si intende che per le altre…lasciamo perdere. E’ così triste, avere sempre conferma che siamo fatti, oltre che delle solite budella, scarti, sangue ecc. anche di quella meravigliosa dote che vorrebbe che tutti i prescelti fossero perfetti nelle incombenze a cui li demandiamo e non ci chiediamo mai: “ Ma noi siamo, saremmo, più bravi??”. Purtroppo i nostri commenti, nel bene e nel male ci condannano quasi sempre.
  • Confronto con l’Iss, Acquaroli duro:
    «Più semplice dire subito “chiudiamo”»
    La Regione: «Il sistema sanitario regge»

    209 - Nov 15, 2020 - 8:57 Vai al commento »
    Vedere i commenti di Poloni non più scoloriti, mi fa pensare che è già ora di ritornare al voto.
  • Corso Cavour e Cairoli,
    da dicembre sosta veloce gratuita
    Sacchi: «Misura di buonsenso»

    210 - Nov 13, 2020 - 15:12 Vai al commento »
    Con mezz'ora, neanche il tempo di scegliere un paio di calze!!
  • «A Porto Sant’Elpidio tamponi gratis,
    a Civitanova 30 euro per fare il test»

    211 - Nov 14, 2020 - 11:07 Vai al commento »
    E' stato il Pd di un Corvatta e di un Silenzi ad aver fatto vincere un Ciarapica. Un'altra parte, più consistente dove ci si sono messi anche i vari segretari del vicolo, della strada, della piazza, della città, della provincia e della regione a regalare al "sorpreso Acquaroli " la regione. Ma a parte questo, per fortuna Ciarapica restando suo malgrado a Civitanova ci farà assistere allo spettacolo comico: "Così si ridicolizza un papero" che gli stanno organizzando tutti i traditi politicamente che siedono nella sua maggioranza e anche quelli di Forza Italia, che non so come potrebbero fidarsi, partito al quale è giunto nel estremo tentativo di raggiungere la Regione scappando come un ladro e su questo ci sono diverse scuole di pensiero di cui una non ha digerito il fatto che abbia raschiato il barile dove erano custoditi i soldi per attività sportive per pagare i suoi debiti di propaganda politica annati a… male, come tutto quello che fa, Re della movida compreso. Lui adesso cerca di ricostruire scioccamente tutto ciò che aveva abbattuto, convinto che sarebbe persino andato a fare il Governatore come si chiamano adesso i semplicissimi e mi sembra anche di intravedere poco utili presidenti di regione, neri, rossi ed arancioni visto che siamo in tema di colori. I soldi che adesso stanno fermi si sa quando usciranno. Qualcuno già si sta per muovere, e qualcun'altro sta prendendo la mira. Tutti sappiamo che le piccole, medie e grandi opere progettate in comune ,per le uscite hanno ognuna una loro voce specifica, il capitolato..il cemento.. il ferro.. ecc. ecc. ecc.( certo che ogni ecc. se potesse parlare ma non solo da oggi ma da anni ed anni ed anni…). In tempo di crisi, qualcuno anche per un panino "darebbe " il suo contributo, o lo prenderebbe...sto facendo confusione.. ma c'è chi non la fa? . Bene fa la Franco a ritornare sui quei 130mila euro ricordando che a Civitanova c'è chi fa la fame e deve chiedere la carità al primo miserabile che passa anzi passerà e di lui non si ricorderanno nemmeno quelle orribili lenti azzurrognole, i salti mortali e il fallimento del suo sogno. Acquaroli e Saltamartini, comincino a sorprendersi di meno se dopo essersi tagliato tutto, quelle comprese e per primo , il presidente non si trovi costretto a subirne la vista ogni giorno e con sicuro sorrisetto ironico ed indisponente.
  • Sit-in al Covid center di Civitanova:
    «Mancano medici e infermieri,
    nelle Marche ne servono almeno 500»

    212 - Nov 13, 2020 - 15:39 Vai al commento »
    Certo che se negli ultimi trent'anni, vi facevate qualche passeggiata davanti ai ministeri e regioni che si sono occupano della materia, forse evitavate come tanti di parlarne adesso come se fosse diventato di moda. Ma non solo voi ma come fanno sindaci e cittadini, anche medici e dirigenti prima delle Usl poi delle Asl adesso delle Asur .....
  • Tamponi sul bus, primi 100 esami:
    trovati tre positivi

    213 - Nov 12, 2020 - 16:37 Vai al commento »
    Letto così, sembra un miracolo: niente numeri che non rispondono od attese magari tardive ma in caso di bisogno subito o quasi presa in carico dall'Asur.
  • Ospedale unico, Catena:
    «Non è il momento di pensarci ora
    La pandemia dimostra che è disfunzionale»

    214 - Nov 12, 2020 - 16:27 Vai al commento »
    All'ospedale unico ci pensa ancora Carancini che adesso in minoranza da voce alla voce perché ritengo giusto che lo faccia in quanto stare in silenzio potrebbe deprimerlo e non sarebbe giusto che per i prossimi cinque anni stia zitto specialmente se crede opportuno che ciò che potrebbe dire cambierebbe la storia della nostra Regione. Come ha poi potuto dimostrare con il suo " Volli, da quando volli, fortissimamente volli" e non si è mosso ancora nulla è certo che per i prossimi cinque anni con lui tra i capi, qualcosa si sarebbe sicuramente mosso viste la sua specialità al " Piatto ricco mi ci ficco", naturalmente qui ricchezza sta per affaire Park Sì dove riuscì ad acquistare a nome del comune una proprietà già del comune. Se ne parla ancora nelle più rinomate università che daranno i geni del futuro, da impiegare in ogni campo….quasi, qualcuno potrebbe rimanere senza braccia utili. Comunque si possono notare anche se da qualcuno in maniera interrogativa, Acquaroli e Parcaroli che sondano il terreno quasi volessero verificarne la consistenza ( per via di certe vecchie chiacchiere su un deposito sottostante di cose usate ) e da loro specificato che lì dovrà sorgere lo stesso ospedale voluto e da Carancini e da Acquaroli e da Parcaroli. Il progetto credo rimarrà lo stesso solo che non si parlerà più di ospedale unico e né unico provinciale e forse verrà abolito del tutto anche il nuovo lemma usato: “ provinciale”. Pertanto il risultato sarà che Macerata avrà ( nel caso che lo avrà ) lo stresso ospedale voluto da Carancini, Parcaroli e Acquaroli, qui in ordine alfabetico. Sarà contento anche un commentatore che lavora nell’ambiente e che difende la costruzione di un grande ospedale che accentri a se le specialità più complicate e se gli altri due ospedali e sappiamo quali non verranno depotenziati e in più e qui entro nel sogno del Vergaro di gran lunga superiore a quello Americano, si riapriranno ospedali chiusi e si innoveranno le funzionalità degli altri due il risultato finale sarà una rete ospedaliera da sogno che tutti vorrebbero e che se ci si mette anche una legge dello stato fatta all’uopo, stracciandone qualcuna precedente fatta a catto (zz), con buona volontà di chi dirige l’orchestra, la sinfonia si può, dopo averla scritta anche eseguirla. Naturalmente mi fermo qui, visto l’orario, luce staccata e cottura a lume di candela che sarà anche romantica ma che qualche lato un po' ostico, pure lo presenta.
  • Scuole primaria e dell’infanzia “Fermi”:
    si torna in classe, revocata l’ordinanza

    215 - Nov 12, 2020 - 8:36 Vai al commento »
    Signor Sindaco, prima che vesta i miei bambini, potrei sapere se è uscita testa o croce e a quale delle due facce è abbinata: scuola sì, scuola no, scuola sì, scuola no...chiedo scusa, questo è il meno preciso sistema margherita, da non confondere con il "margarita" noto cocktail a base di tequila, triple sec e succo di lime.
  • I sindacati bocciano l’idrossiclorochina
    e chiedono un confronto
    su Piano socio sanitario e ospedali

    216 - Nov 13, 2020 - 15:46 Vai al commento »
    Tu Pavoni sempre presente o con le tue idiozie che siccome non ti bastano in quanto scarso in tutto, anche con quelle che vai copiando dai tuoi degni compari d’armi tipo no mask, no covid, no vax… Ma perché non te ne vai a mooor..am.ma..zzat…o??? Prete mancato con problemi adolescenziali da risolvere.Veramente Pavoni, perché scrivi? Perché lo fai?
    217 - Nov 13, 2020 - 15:45 Vai al commento »
    Tu Pavoni sempre presente o con le tue idiozie che siccome non ti bastano in quanto scarso in tutto, anche con quelle che vai copiando dai tuoi degni compari d'armi tipo no mask, no covid, no vax... Ma perché non te ne vai a mooor..ammazzat...o??? Prete mancato con problemi adolescenziali da risolvere.Veramente Pavoni, perché scrivi? Perché lo fai?
    218 - Nov 12, 2020 - 8:26 Vai al commento »
    Ma perché non vi limitate in questo momento a cercare di arginare l'epidemia, di ricorrere alle cure migliori e ad effettuarle dove vanno applicate in base alla gravita del contagio tenendo conto alla stessa maniera di tutte le altre patologie importante e pericolose per la vita del paziente alla stessa stregua degli ammalati più gravi per il covid. Le cure lasciatele scegliere a chi di dovere, ci sono virologi, epidemiologi, pneumologhi ecc. ben più adatti a sceglier le cure indispensabili. Lasciate che si parli della nuova struttura organizzativa della sanità marchigiana quando se ne potrà parlare in tutta tranquillità ( ne parliamo in maniera approfondita, seppur in pochi da anni ed adesso sembra diventato argomento alla moda ) e poi vedere se c'è discontinuità con la vecchia amministrazione e vecchi governi, oppure no. Poi possiamo dire tutti la nostra, parlarne adesso serve forse a riempire una paginetta di giornale, ma senza nessun costrutto. Rimanete sul da fare e non proiettati già al futuro a tinte ancora molto fosche, incerte e troppo in balia di chiacchiere ben lungi dal essere arrivate ad essere fonte di discussione. Ognuno mantenga il suo ruolo e lo faccia quando ce ne sarà bisogno. Questo vale anche per Saltamartini, le cui decisioni sulle cure da fare sembrano frutto di una sbornia mal curata visto che non è medico e che diventare assessore della sanità non ne dà il titolo ma dà quello di cercare di guidare in mezzo a tanta confusione e di dargli ordine per permettere di curare tutti e di trovare i mezzi per farlo, dottori, infermieri con medici di base più attivi possibile per trovare la prima soluzione al problema covid e a tutte le altre patologie che se ricrolla tutto come nel recente passato non potranno essere curate a dovere, lasciando morire a casa persone che andrebbero immediatamente prese in cura e persone che devono forzatamente continuare cure già iniziate e non sospendibili. Verrà il tempo per vedere chi, dove e perché ci si ritrova in questa situazione. Centinaia di avvocati, stanno aspettando di avviare centinaia di cause. Siamo arrivati al punto che un sindaco oggi si fa grosso perché chiude quasi tutto e tre giorni dopo è sicuro di poter riaprire tutto e lo fa, dopo aver parlato penso più con Mago Merlino che con i soliti esperti, dapprima saltati e poi a questi riaccodati in una confusione crescente ma che vuole apparire come una semplice decisione assolutamente oggettiva. " Le querce non po fa le melarance".
  • Ufficiale il rinvio delle Provinciali,
    Pettinari resta in carica fino a marzo

    219 - Nov 11, 2020 - 8:33 Vai al commento »
    Proprio senza cuore, nemmeno presidente di Provincia(lo è stato anche Silenzi) al povero Ciarapica. Certo, impossibile non immaginarlo tipo avvoltoio sempre in volo che si accontenta di nutrirsi con panini che gli tira Battistoni con la mazzafionda ma pronto a piombare sul consiglio Regionale, se ne dovessero verificare le opportunità. Saltamartini che ricorre all'Aifa chiedendo di rivedere non ricordo quale farmaco, dando un atto di indirizzo alle cure da fare, non essendo io medico e neanche Saltamartini lo è, un brivido me lo dà. Immaginare Ciarapica in Regione seppur solo numero ma ben pasciuto dopo che ha smidollato La Confraternita del Braccio Alzato, ridicolizzato per tre anni di seguito la maggioranza non avendone minimamente sentore ,che adesso alza... la maggioranza, di lei parlo ancora... la voce, come se Ciarapica fosse sordo, ma non lo è. E’ sicuramente..sordo a richieste altrui ma quanto vuole ci sente bene e solo la sfortuna e forse la mancanza di credibilità che neanche una campagna elettorale che memmeno Trump o forse avrei dovuto dire Biden ha avuto. Comunque speriamo non succeda niente che gli possa spianare la strada e Acquaroli prima di dargli un posto mi sa che non so da dove comincerebbe ma a forza di tagliarsi, ben poco resterebbe di lui. Purtroppo devo scrivere qui che di Ciarapica, Re della Movida, CM sembra lo abbia dimenticato ma non lo trovo neanche giusto, in fondo anche se non vale più tanto come...quanto valeva prima.. qualcosa cerca di fare. Ogni tanto arriva qualche iot, forse ha trovato lavoro in qualche scalaggio? L'ultima grossa che ha detto è che venendo a rifarsi il trucco a Civitanova tutte queste barche di lusso, saremo ben presto... lui e non so chi, amministratori della nuova Montecarlo della Valchienti con la solita " Quando è bella la città, piena di luci e di colori, con tanta gente che lavora, con tanta gente che produce...". Roba da far invidia anche a Macerata con le fioriere e le panchine per vedere le auto posteggiate come ha sottolineato un lettore.
  • «Ozono e idrossiclorochina?
    Allora proviamo con la pietra filosofale»

    220 - Nov 11, 2020 - 9:42 Vai al commento »
    Il dott. Volpini me lo ricordo per quel mezz'incarico sulla sanità concessogli da Ceriscioli e che definì farlocco rinunciandoci in quanto del tutto inconsistente.Cinque anni in regione inconsistentemente. Non fu allora così effervescente. Volpini è un medico e cerca qualcuno che lo illumini su alcune lacune...certo non si può sapere tutto e poi attualmente il covid non è al centro dell'attenzione, se ne discute pochissimo e ...nemmeno tanto bene, di chiarezza poi, neanche a parlarne. Comunque questa faccenda di Saltamartini si sta gonfiando. Credo che dovrebbe dirci il perché sia giunto a determinate scelte.. così, è più la curiosità che altro.
  • «Il nuovo ospedale si farà:
    indietro non si torna»

    221 - Nov 11, 2020 - 9:03 Vai al commento »
    Avanzare sempre, indietreggiare mai! Si farà!! Io lo voglio!!!! Ma chi si crede di essere? Ma cala da sa scala!! Se solo uno dei tanti sindaci del Maceratese. Non conti più del sindaco di qualsiasi paesino o paesotto della zona. Ognuno di loro ha i tuoi stessi diritti e i suoi punti di vista. E non illuderti che ci sia una scala di presunzione graduata a misurare.
  • In porto arriva Lady Trudy,
    il mega yacht
    dall’interno coloniale

    222 - Nov 12, 2020 - 8:53 Vai al commento »
    Trudy al porto, Gambadilegno in piazza, lasciate il portafoglio a casa.
  • Franzini, il promotore dell’ozonoterapia:
    «L’efficacia sul Covid è già provata
    Su 100 pazienti il 98% guarito»

    223 - Nov 10, 2020 - 7:27 Vai al commento »
    Già, come sono andati a finire gli altri cento non trattati con l'ozono? In questo trittico di soluzioni proposte da Saltamartini, si verrebbe di nuovo divisi? Vista l'urgenza a trovare rimedi, si saltano le cavie da laboratorio e si ha la fortuna di lavorare con cavie umane. Non so se la cosa mi da sollievo mi fa pensare, mettiamola, a Frankenstein Junior lo spassoso film di Mel Brooks e non ad altri molto più tristi esperimenti di cui rabbrividisco solo a pensarci.
  • Ciarapica: «Col questore
    una proficua collaborazione,
    mai mancato il suo sostegno»

    224 - Nov 8, 2020 - 7:47 Vai al commento »
    Portatelo a Roma, allo Zoo e faje vede come se sta ar gabbio.
  • Covid, un centinaio di interventi al giorno
    degli operatori del 118

    225 - Nov 7, 2020 - 19:51 Vai al commento »
    Paura della malattia, resa ancora più tremenda dalla paura della solitudine se si viene ricoverati... Che si aspetta a chiudere tutto invece di traccheggiare... rosso, giallo,arancione e sta andando tutto a rotoli.
  • Acquaroli fa il punto a Camerino:
    «Sì a nuovi ospedali, no a quello unico»

    226 - Nov 8, 2020 - 7:43 Vai al commento »
    Acquaroli, scusa se mi intrometto ma se devi parlare di riforma ospedaliera, non è meglio che eviti di farlo con medici e direttori vari? Su questo argomento, sicuramente visti i trascorsi, parlane con le persone, chiedendo loro che cosa si aspettano da un ospedale. Di certo, giusto per fare un esempio, non dover fare un’ecografia a pagamento o a Civitanova partendo da Montemonaco e magari ricoverarsi a Pesaro Nord, l’ospedale più vicino. Che ci parli a fare con medici e parassiti burocrati che per anni, i primi sono stati più o meno inerti a vedere scomparire letti, reparti, ospedali e gli altri ad azzannarsi sugli stessi in una cannibalesca trasformazione tendente al nulla. Acquaroli, voi regionali siete probabilmente e non a torto i politici più invisi agli italiani per una marea di motivi, che chiamati con specifici nomi che vengono usati per speciali reati in campo pubblico ( peculato, abuso d’ufficio ecc..), rappresentano comunque e male uno sperpero di quantità abnorme di denari. Non sapete usarlo o forse non viene usato come si dovrebbe. Tanto per fare un esempio stupido: non si dovrebbe fare come quel “ Sus scropha domesticus” che si crede ancora un noto esponete politico , non va in pensione dalla politica benché abbia già raggiunto tutti i benefici possibili , a cui tu pare devi parte della tua nomina messa già pericolosamente in pericolo dal breve flirt che c’è stato tra Salvini e Ciarapica ( parole sue, per via di un certo partito che neanche esiste più) e che se doveva qualcosa per la Regione, nonostante lo stipendio, se li comprava a casa sua. Adesso, nella tua Regione, elementi del genere non ce ne sono più o è ancora troppo presto per saperlo? Siete visti come fumo negli occhi, eufemisticamente parlando, quindi in attesa che qualcuno si decida a togliervi tutte e 15 o quante giunte siete in Italia, cercare nel frattempo di fare qualcosa di buono, a fatti naturalmente e non sarebbe di certo sbagliato. Per quello fatto da tanti in tutti questi anni, vi dovrebbero aprire il Colosseo e darvi in pasto agli scontenti e a coloro se potrebbero ritornare indietro, vittime di tante mancanze e ben più pericolosi di leoni, pantere e pesanti elefanti. Neanche le serpi, annodate tra loro, si divertirebbero a formare eleganti cesti. Al di là di questo, un ringraziamento a tutti i medici che stanno più o meno come gli ammalati di covid che stanno curando, in situazioni disastrose.. e qui si dovrebbe ritornare a voi, come entità per carità e senza andare troppo lontano, magari a partire dal decreto rilancio di quest’estate e che mi sembrano abbandonati come i pazienti che curano.
  • Don Leonesi prova a giustificarsi:
    «Aborto peggio della pedofilia? Mai detto
    Non volevo offendere nessuno»

    227 - Nov 7, 2020 - 7:40 Vai al commento »
    E se si fosse solo inciacciato? Poi a Macerata capirai,prima gli allenatori , poi i parrucchieri, i salumieri, gli avvocati, i fedeli dei quali tanti infedeli, abortisti, contro abortisti, tutte e due....ecc. ecc.
  • La lettera di 12 prof universitari
    contro la “chiamata alle armi” di Filisetti:
    «La democrazia non ha bisogni di miti»

    228 - Nov 7, 2020 - 8:12 Vai al commento »
    Aho, ma se lui ci crede!! Vogliamo arrestarlo per probabile riuso di ciarpame fascista insieme a tutto quel ciarpame che circola tra onorevoli che siedono ancora nei luoghi deputati a farlo e che approfittano delle allucinazioni di un signore che alla sera prima di andare a letto fa l'adunanza facendo dire per bocca sua " Presente" a sei settecentomila persone che chissà cosa risponderebbero se fossero presenti e da tutto questo cercando di sfruttare l’accaduto per dare uno dei soliti squallidi pareri? Mah, torniamo al signore in questione che lo già aver usato non so quante buste con fogli del Ministero per inneggiare ai suoi fantasmi dovrebbe dirla lunga sulle condizioni mentali di questo signore che vive in un mondo suo e facciamo finta invece che sia del tutto normale come tanti commentatori che hanno arricchito il tutto con interi e originali proclami dell'epoca, pagine di storia e racconti letterari. L'unico spunto che potrebbe avere qualche interesse è che magari, al di fuori dei patrioti che già hanno celebrato, è che ci siano tanti di quei poveri giovani disgraziati con le menti ancora poco formate se non già del tutto andate che guidati da scellerati con la faccia da viscide sirene ( beh, senza esagerare ), potrebbero prendere sul serio certe farneticazioni.
  • FdI fa la voce grossa sulla giunta:
    «La rivoluzione Ciarapica non s’è vista
    Chi vorrà cambiare dovrà passare da noi»

    229 - Nov 7, 2020 - 7:34 Vai al commento »
    Ma quali poltrone? Scomodi sedili dove non si riesce a trovare una posizione accettabile, semi sputtanati dalla politica del sindaco e da tutti voi di maggioranza che gliela avete permessa. In pratica tanti piccoli colpi di stato che non girano più attorno al sindaco che è solo un intralcio per quasi tutti, escluso forse qualcuno di Forza Italia che poi userebbe, se fuma, come cerini e poi se ci sono ancora visto che la configurazione della maggioranza comunale non è a tutt’oggi molto chiara. Certo ne è passata d’acqua sotto il Fosso Trabocco da quando Ciarapica trionfava a quando se ne voleva scappare ad Ancona rimanendo però senza più nessun potere e come si diceva una volta sen non sta zitto “ je rria che papagna”. Per il momento l’ha date a voi, trattandovi come servetti; i casi suoi se l’ha fatti, i debiti preelettorali pagati con i soldi dei civitanovesi e voi tutti zitti, avessi sentito un mugugno. Giocate ancora a fare “ il comune” senza rendervi conto della unicità patetica a cui vi ha portato Ciarapica e dal quale volete scrollarvi ma ancora non vi riesce. Costretti a tenervi quell’inutile intralcio cercando di costruire qualcosa che nemmeno voi sapete. Per il momento potete parlare da soli perché, diciamolo, attualmente contate come una bottiglia d’acqua della Castellara del 56. Cercare di prendere qualche souvenir, che alla prossima probabilmente rimarrà ancora la destra ma di voi non rimarrà traccia. Al porto, lasciate l’acqua ai marinai che sapete come sono, ci mettono poco a mettervi in mezzo ad una piazza, magari proprio quella davanti al comune e senza usare l’ascensore …troppo stretto per tutti, in un volta sola.
  • “Chiamata alle armi” per gli studenti,
    bufera sul direttore scolastico regionale
    «E’ inadeguato e va rimosso»

    230 - Nov 6, 2020 - 8:03 Vai al commento »
    Cercherà di fare proseliti tra quelle giovani menti che, incuranti del poco cervello che hanno lo metterebbero volentieri a disposizione della causa come già fanno in molti, di cui qualcuno più intelligente si è già immolato sull'altare del ridicolo.
  • Sciapichetti bacchetta don Leonesi:
    «La pedofilia è un delitto, l’aborto una scelta
    Politici cristiani? Lo Stato è laico»

    231 - Nov 10, 2020 - 7:36 Vai al commento »
    Ah Sciapichetti, ma quante risate ti fai quando ti danno del comunista? Predichi meglio di un prete. A te t'ha rovinato Ceriscioli.
    232 - Nov 10, 2020 - 7:09 Vai al commento »
    Certo che per molti cattolici, romani, apostolici e ipocriti, dover aver fatto ricorso, spesso per le giovanette incinte, ree di portare il peso del peccato che dovevano eliminare affinché il peccato non si sapesse attraverso un altro peccato, deve aver turbato molto le varie coscienze che vi hanno fatto ricorso. Chissà se l'induzione all'aborto e l'aborto stesso, vengono poi confessati. La pedofilia, che è una perversione sessuale caratterizzata da attrazione erotica verso i fanciulli, indipendentemente dal loro sesso in questa prolungata discussione, penso io, ma forse, molto forse mi sbaglio, riguarda soprattutto la pedofilia nei ranghi ecclesiastici visto che una gran parte dei preti sono omosessuali e verso maschietti. Più peccato l'uno o l'altro, e questo ogni cattolico dovrebbe saperlo. Per un non cattolico, l'aborto viene visto come una necessità, la pedofilia come un reato. Mi piace il commento di Tamburrini, che scevro da vere o presunte ambiguità, racconta una storia di sofferenza che naturalmente si chiede se invece di discuterne a vanvera come vedo fare in quasi tutti i commenti da lettori da " Libero" come ieri un signore chiamava CM che forse qualche volta dà questa impressione, mentre i lettori commentatori appena menzionati la danno sempre, si poteva risolvere in altra maniera. Sì, in molti casi, sicuramente, soprattutto se la religione proprio non entra tra i motivi che decidono o pesano sulla scelta.
  • «Macerata non è don Leonesi
    Isolate la parrocchia dell’Immacolata»

    233 - Nov 5, 2020 - 9:09 Vai al commento »
    Sembra che Stalin cambio idea, quando nel seminario teologico ortodosso dove studiava, cominciarono ad entrare clandestinamente gli studi sull'evoluzione darwiniana.Stalin che era piuttosto intelligente capì subito la situazione mentre ancora oggi milioni di persone non l'hanno capita e chi è più fantasioso gioca con demoniache presenze.
  • Obiettrice e politica: Garbati non ci sta
    «Aborto un diritto, pedofilia un reato
    Le donne vanno aiutate non criticate»

    234 - Nov 4, 2020 - 9:05 Vai al commento »
    Il prete aveva delle mostruosità in mente e ha deciso di abortirle. Gli si è liberato del posto,magari riesce a superarsi...
  • Ztl aperta e parcheggi “fai da te”
    Multe in piazza della Libertà

    235 - Nov 3, 2020 - 16:24 Vai al commento »
    Ancora non avete imparato a sognare? Via il centro dalle auto, municipio escluso!!
    236 - Nov 3, 2020 - 8:59 Vai al commento »
    Ma il sindaco, come ha già fatto per Overtime, scenderà tra i vigili e dirà loro " Non multate,parlate con i nostri giovani e dite loro di parcheggiare al Park Sì che il vostro sindaco si deve ancora riprendere e ne affila una dietro l'altra perché se ubbidire è difficile, comandare può diventare pericoloso e psicologicamente alienante ".
  • Un pescatore per la Giunta Ciarapica,
    Francesco Caldaroni nominato assessore

    237 - Nov 3, 2020 - 9:48 Vai al commento »
    Quali saranno le nuove mosse a cui il sindaco Ciarapica dovrà obbligatoriamente dire di sì in attesa che gli venga riconfermato qualche posticino da ragioniere? Mestiere che per chi non lo sapesse, faceva prima del sindaco e del suo tentativo di sistemarsi ad Ancona, purtroppo miserabilmente fallito. Lui, il lui che aspirava addirittura a diventare il presidente delle Marche e invece in molti già rimpiangono Corvatta e persino Silenzi. Lui, che deve ringraziare o la pietà di consiglieri non buoni neanche per addobbare gli alberi natalizi oppure così poco fiduciosi in una loro ricomparsa sul palcoscenico politico civitanovese, vista la miserabile consistenza mostrata finora e che sono disposti ancora a rabbrividire il pubblico continuando questa inutile rappresentazione di ridicola amministrazione. Neanche l’intelligenza di capire che solo un forte segnale di discontinuità ( si dice così ) verso Ciarapica potrebbe dare non a tutti ma a qualcuno la possibilità di ripresentarsi se non già troppo esposti con quel soggetto. Se all'inizio si poteva imputare a lui, alle palme hard o ai giocosi e spensierati Sms vicesindacali la macchiettistica conduzione, adesso non si salva più nessuno, compreso Peppe Sciampo che almeno portava un po' di colore cavalcando il suo drago nell'atto di abbattere una latrina.
  • Massimiliano Fraticelli, “Azione”
    «La contrapposizione destra/sinistra?
    E’ un’arma di distrazione di massa»

    238 - Nov 3, 2020 - 8:23 Vai al commento »
    Calenda, allievo di Montezemolo e di Renzi che ne hanno fatto un economista, ha annunciato al popolo che intende candidarsi a sindaco di Roma. Interessante figura che mancava al panorama politico…. ministro almeno con Letta e Gentiloni... questi sicuri.. Poi ha formato i la sua band visto che la musica è sempre la stessa, suonando comunque nelle varie orchestre con Mangialardi, Giani in Toscana e Scalfarotto, simpaticissimo suonatore dove in Puglia ha presentato un pezzo per il suo strumento, il trombone soprano : “Solo me ne vo pe le città ”. Comunque visti i trascorsi, Calenda che sta già riscuotendo un personale successo, anche a Macerata senza contare né come e né perché i su richiamati delusi anche dalla provincia. Nonostante la riduzione dei parlamentari voluta dai "5 stelle", "amatissimo” movimento dal Calenda, dovrà sbracciarsi e non poco e questa lotta dal sapore ridanciano darà un po' di verve alle prossime elezione dove la contrapposizione fascisti semplici( FdI )fascisti scomposti (Lega Salvini che deve stare attento a Parcaroli che già sta prendendo l'impronta dei grandi politici della seconda metà della prima metà del secolo scorso e qualcuno più esotico anche dopo, fatto salvo " Il dittatore dello stato libero di Bananas" di cui ricordiamo lo storico discorso con cui assunse il comando il nuovo tiranno: “Io sono il vostro nuovo presidente. D'ora in avanti la lingua ufficiale del Bananas sarà lo svedese! Silenzio. A partire da ora tutti i cittadini saranno tenuti a cambiarsi la biancheria ogni trenta minuti! La biancheria sarà portata sugli indumenti, per poter controllare. Oltre a ciò, tutti i ragazzi sotto il sedicesimo anno di età a partire da ora avranno sedici anni !). La contrapposizione tra destra e sinistra? Per quel che vale, io direi ..a piacere seppur non obbligatoria. Solo un piccolo consiglio per chi vuole addentrarsi troppo: “ Trovare prima i comunisti!”.
  • Parcaroli “d’accordo” con Carancini:
    confermati gli incarichi a 3 dirigenti

    239 - Ott 30, 2020 - 7:08 Vai al commento »
    I dirigenti comunali essendo lavoratori subordinati possono essere licenziati come tutti. Naturalmente se non c'è motivo non si licenziano, l'esubero non credo venga contemplato. E' vero che possono essere spostati, sempre come dirigenti e a volte perché danno fastidio come è vero che non vengono licenziati perché a volte compiacenti, viscidi e proni all'amministratore di turno. Chiaramente chi sa di essere valido non si fa mettere le zampe addosso dal primo politico immeritevole, montato, ad di sotto di un qualsiasi pezzente come uomo.
  • Arresto di Maurizio Mosca, Ricotta:
    «Il centrodestra si è dimenticato di lui»

    240 - Ott 29, 2020 - 7:15 Vai al commento »
    Raffinatissima presa per i fondelli da parte del mancato sindaco. Quel diritto alla difesa a chi si avvale di ben quattro avvocati poi, la rende da manuale.
  • Bivacco sulla scogliera,
    blitz al molo est

    241 - Ott 29, 2020 - 8:32 Vai al commento »
    Vendesi bellissima villa a picco sulla scogliera con accesso diretto al mare. Porticciolo privato anche per grandi imbarcazioni. Completa di raffineria. Tutti i comfort. Macchia mediterranea e possibilità di passeggiate in bicicletta e comodi tracciati per corsette corroboranti. Impianto di sicurezza a prova di sommergibili. Prezzo €4.000.000 non trattabili.
  • La protesta dei commercianti:
    oltre 500 scendono in piazza
    «Sabato restiamo aperti»

    242 - Ott 28, 2020 - 6:33 Vai al commento »
    Quel "commerciante" in prima fila che ha fatto i salti mortali per vendersi e senza riuscirci, quale ristoro vorrebbe?
  • Arrestato Maurizio Mosca:
    corruzione nelle forniture sanitarie
    «Misura cautelare immotivata»

    243 - Ott 28, 2020 - 7:18 Vai al commento »
    Quattro avvocati solo per lui?
  • «Servono risorse per l’emergenza?
    Togliete 1 euro al giorno
    allo stipendio dei dipendenti pubblici»

    244 - Ott 27, 2020 - 6:39 Vai al commento »
    Condoglianze, vicinanza, solidarietà a tutti quelli che si ritengono colpiti chi per un verso che per lo stesso dal nuovo Dpcm. Non valgono però per tutto quella'ammasso di proprietari che dicono di soffrire perché costretti a licenziare.
  • Giù le serrande alle 18,
    tra chi resiste e chi non riapre
    «Serve un progetto per l’inverno»

    245 - Ott 27, 2020 - 6:50 Vai al commento »
    " Storia della seconda ondata della pandemia" In vendita appena sarà scritta. Per informazioni temporanee: talk show,prime serate dedicate, prime mattinate dedicate, pomeriggi dedicati e la notte se non dormite,qualcosa trovate sempre.
  • Acquaroli: «Chiusure non condivise,
    ora risarcire gli operatori»

    246 - Ott 26, 2020 - 8:05 Vai al commento »
    Le Regioni chiedevano un provvedimento al governo indicativo per tutte sennò rischiavano di entrare in confusione come ci sono entrati i sindaci che chiedevano di essere più utilizzati e poi tutti a lamentarsi, a torto, a ragione, a fuffa… Adesso il nuovo Dpcm c’è, abbastanza chiaro e se qualcuno ha dei problemi nella comprensione, consiglia di continuare a seguire i consigli del precedente dove troverete lo stesso consiglio. Dicevo, il decreto c’è, i presidenti, assessori, consiglieri di parte e non, potranno lamentarsi ognuno per come pensa di poter, solo a parole, mitigare le proteste di chi non è d’accordo per poi abbandonarsi stanchi e stressati alle decisioni prese a Roma ,Punto. Apro parentesi ( Il governo poteva fare di più e meglio, molto meglio, certo ,se qualcuno i decreti tipo rilancio ad esempio e chi è indirizzato ad eseguirli li avesse letti e cercato di realizzarli e soprattutto se si controlla che effettivamente c’è chi ci lavora per applicarli, cosa che non mi spiego … ma spesso non si fa. Ed infatti rieccoci qui a leggere Acquaroli, anche lui informatissimo sulla situazione sanitaria,virologa,pandemica,esponenziale da uno dei tanti talk show televisivi. Certo che se certi approfondimenti scientifici vengono dall’uomo dei prosciutti, dei parrucchieri, dei ciauscoli a scrocco, possiamo comprenderne le importanti conclusioni a cui Acquaroli giunge. Ma lui se ci sta con la testa usi la sua e non ascolti “ le sirene barbute orrende e grasse “. Meglio il suo capo partito che forse rinsavita e resosi conto che poi alla lunga l’idiozia non regge….mah… comunque finalmente ha dichiarato collaborazione sì, ma finita l’emergenza, subito si va al voto).
  • Borroni a Carancini: «E’ l’emergenza Covid
    a dire che non serve l’ospedale unico»
    E Silenzi rimprovera Ciarapica

    247 - Ott 26, 2020 - 9:25 Vai al commento »
    Silenzi, dice ( mi par di capire) nelle ultime righe che Ciarapica si sia dato da fare più per ricevere i centomila da dare al motor show che per migliorare l'ospedale. Silenzi sa anche che è stato grazie all'organizzatore dello show che Ciarapica entrò in contatto con i palazzi alti della politica romana da dove Ciarapica si ritrovo sposato da Salvini per poi credo ripudiato e per motivi che non interessano ma che lo hanno reso ancora più ambiguo entrando in un nuovo partito seppur perdendo nonostante una campagna elettorale che manco in America.Insomma del C. sindaco, sorvoliamo, uomo... a piacere ma come politico che trama, architetta, copre ma non nasconde, che ne sappiamo?
  • Rimpasto, FdI vuole accelerare:
    proposto Caldaroni assessore

    248 - Ott 26, 2020 - 9:33 Vai al commento »
    Ah, non vorrei essere frainteso, il fantoccio non è il Sig.Caldaroni.
    249 - Ott 25, 2020 - 5:39 Vai al commento »
    Invece del governo fantoccio ci sarà il "governo con fantoccio".
  • Ritardi sui posti di terapia intensiva,
    esposti in procura del Codacons:
    «Stato e Regioni totalmente impreparati»

    250 - Ott 25, 2020 - 7:15 Vai al commento »
    In attesa del prossimo secolo,nel frattempo ecco uno schema che compare all’indirizzo sotto se vi si apre e si vede andando col mouse sopra ogni regione, quanti letti c’erano, quanti se ne dovevano aggiungere e quanti ne sono stati messi. La situazione peggiore in Umbria (Lega Salvini), dove nessuno dei 57 posti letto da aggiungere è stato realizzato. La migliore nel Veneto (Lega Nord): qui la richiesta era di aggiungere 211 posti in terapia intensiva, ne sono stati realizzati 331. Le Marche ( PD), meno 93 dall’obbiettivo. https://www.infodata.ilsole24ore.com/2020/10/18/la-saturazione-delle-terapie-intensive-italia-la-mappa-regionale-aggiornata-giorno/?refresh_ce=1
  • Ciarapica bis, al via le consultazioni
    «Non contano i nomi
    Ci vuole condivisione dei progetti»

    251 - Ott 24, 2020 - 16:59 Vai al commento »
    Deluderò un lettore maceratese ma quest'anno niente porno palme ma solo palle...mosce attaccate ad un pino rinsecchito rimandato indietro.
  • «Silenzi la smetta con lo sciacallaggio
    Ora è il tempo della responsabilità»

    252 - Ott 24, 2020 - 18:07 Vai al commento »
    Le favole si differenziano dalle fiabe perché hanno spesso protagonisti animali "umanizzati" come sciacalli, iene, serpi,avvoltoi ... i quali infilati in una storia dovrebbero dare un suggerimento, un significato, anche morale... Qui è inutile anche crearci sopra una barzelletta. Però passano gli anni e i due non perdono l'abitudine di adularsi a vicenda con gli stessi epiteti.
  • Fiera Covid, sette nodi da sciogliere

    253 - Ott 25, 2020 - 7:09 Vai al commento »
    Il Codacons ha denunciato pure l'aria e forse verrà risolto il quesito n. sette. Nel frattempo da uno schema che compare all'indirizzo sotto se vi si apre si vede andando col mouse sopra ogni regione, quanti letti c'erano, quanti se ne dovevano aggiungere e quanti ne sono stati messi. La situazione peggiore in Umbria (Lega Salvini), dove nessuno dei 57 posti letto da aggiungere è stato realizzato. La migliore nel Veneto (Lega Nord): qui la richiesta era di aggiungere 211 posti in terapia intensiva, ne sono stati realizzati 331. Le Marche ( PD), meno 93 dall'obbiettivo. https://www.infodata.ilsole24ore.com/2020/10/18/la-saturazione-delle-terapie-intensive-italia-la-mappa-regionale-aggiornata-giorno/?refresh_ce=1
    254 - Ott 24, 2020 - 10:19 Vai al commento »
    Mesi interi in attesa della seconda e a detta di tanti esperti probabilmente peggiore, senza aver fatto quasi niente e Marcolini si troverà in breve nella stessa situazione da lui denunciata più volte. Credo che meriti molto di più e non solo quello. E con lui tante migliaia di persone. Solo vergogna e questa mi sa è la risposta al settimo quesito.
    255 - Ott 23, 2020 - 20:17 Vai al commento »
    Sesto: non si sa! Settimo: non si sa o si sa. Diamo la colpa alla campagna elettorale oppure a tutti quelli che avevano facoltà per intervenire e teoricamente lo hanno fatto e in pratica ancora ne parlano.
  • Parcaroli “controllore” sui bus:
    «I ragazzi rispettano le norme anti Covid»

    256 - Ott 23, 2020 - 7:56 Vai al commento »
    Magari farei venire anche un paio di Gazzelle e tre Pantere, così, tanto per non dare nell'occhio. Consiglierei anche una bella cuffia che riesca a contenere tutto quel po' po' di ciuffone illuminato, occhiali da sole e zainetto in vilpelle. Un lettore, un po' più attento, proprio in questa pagina consiglia un altro orario per certi setacciamenti.
  • Aggredisce il capitano Amicucci
    per buttare due grammi di hashish:
    arrestato un 29enne

    257 - Ott 23, 2020 - 7:23 Vai al commento »
    Prendi a calci un carabiniere e il giudice ti condanna a piegare calzini da qualche parte!?! Può passare un messaggio che potrebbe essere invitante se qualcuno volesse ricorrere ad usare certi mezzi su qualsiasi altro pubblico ufficiale....
  • Il procuratore sull’indagine di Pamela:
    «Sentenza dimostra bontà del nostro lavoro,
    smentito chi mi accusava di gravi errori»

    258 - Ott 22, 2020 - 8:38 Vai al commento »
    Non c'ho capito niente. Innocent, " Il Santo ", "La Maga", manca Sartana. Quel " tutto cade " è così meravigliosamente, drammaticamente evocante l'essenza della caducità dell'esistenza. A proposito, perché sembra da analisi effettuate sui capelli della vittima, che facesse uso di eroina alla Pars? Forse lessi male, forse non ricordo bene?
  • Covid center, la rivincita di Sciapichetti:
    «Non mi aspetto le scuse
    ma il silenzio da chi ci ha crocifisso»

    259 - Ott 21, 2020 - 21:16 Vai al commento »
    Fai bene Sciapichetti a toglierti qualche sassolino. Ho sempre difeso a spada tratta la costruzione del Covid Center e sono stato anche minacciato di querela proprio qui su CM da un politico di cui non ho mai apprezzato niente e continuo a farlo. Comunque Sciapichetti, è l'unica cosa buona e giusta che avete fatto in cinque anni nel campo della sanità di cui tutti sappiamo l'andazzo passato e non solo vostro. Certo in questo momento non è poco e meno serve meglio sarà anche se... Per il resto, malati oncologici, cittadini colpiti da gravi e improvvise patologie ecc. sono all'attenzione del nuovo assessore alla sanità e speriamo che riesca a tamponare il più possibile i problemi da affrontare.
  • Stop al progetto Macerata Accoglie
    «La città ha subito situazioni negative»

    260 - Ott 22, 2020 - 7:30 Vai al commento »
    Bürgermeister von Macerata Die Artikel 1,2,3,4,5,6... n Der Gemeindegesetz werden bis auf weiteres außer Kraft gesetzt. Verordnung des Bürgermeister von Macerata
  • Ex liceo a Fontespina, ratificata la variante
    Il sindaco contro l’opposizione

    261 - Ott 21, 2020 - 17:32 Vai al commento »
    I cittadini non rimangono nemmeno confusi quando la maggioranza si vota contro, quando non sono più d'accordo con il sindaco e lasciano la sua lista per poi riabbracciarla e soprattutto non si confondono nemmeno quando il sindaco se ne vuole andare da Civitanova per un posto migliore cambiando tre partiti "ma rmane a fa la fine de Sora Camilla , tutti la vole nisciù se la pija".
  • Dietrofront sulla variante Amadori,
    la maggioranza blocca l’iter

    262 - Ott 21, 2020 - 17:46 Vai al commento »
    Cementificatori a chi? Per Fontespina, ex liceo abbandonato, ma figuriamoci, Cristallo ed altre,( vedi articolo)ma non è proprio il caso, per questa detta Amadori, per il momento no però più avanti chissa.. Marzetti, hai parlato di Stella Maris? Spero di sì, gliela avrai cantata al sindaco, oh no? Prego, vuol ballare con me...
  • Covid, positiva Rosaria Del Balzo
    «Mi ero isolata già prima del tampone»

    263 - Ott 21, 2020 - 8:37 Vai al commento »
    Sarà perché con le posizioni che occupa ha tutto pronto e subito?
  • Beruschi lascia la Lega e passa a FdI
    Altri tre verso l’addio

    264 - Ott 20, 2020 - 8:46 Vai al commento »
    Beruschi, lascia La Lega Nord, lascia la Lega Salvini o non sa nemmeno lui cosa lasci?. Si potrebbe sapere oggi, prima di stasera, visto che c'è consiglio o qualcosa che ne dovrebbe avere le caratteristiche, come è formato e da chi il consiglio di maggioranza visto che non lo sa nessuno? Parlano di transumanza, ma non è offensivo visto che sono pecore e caproni a farla?"
  • Coprifuoco, non sono i sindaci a decidere
    Ciarapica: «Ci deve pensare il Governo»
    Pezzanesi: «Peccato, avremmo fatto bene»

    265 - Ott 20, 2020 - 8:06 Vai al commento »
    Dopo Corvatta e Silenzi, sbagliare è diventato più umano. Però è già l'ora di sbagliare di nuovo, i tempi sono maturi e siccome voleva andarsene e non c'è riuscito, avesse un minimo di correttezza, verso i cittadini e non verso il " suo" consiglio di maggioranza fatto a sua immagine e somiglianza e della stessa materia, ma non quella delle stelle ma della sua, sennò la sua poltrona sarebbe già stata liberata da mesi. Invece si cercano accordi, addirittura sento parlare di una Giunta più forte per riparare finalmente qualche buca e dare una mano d’ asfalto perché fino ad adesso ci sono stati i ritiri spirituali dove ognuno ha maturato nuove ispirazioni. L’aspirazione invece, aleggiava come una nuvola di fumo nei sogni del Re della Movida ma visto l'insuccesso della fuga del Ciarapica con i suoi strascichi ancora gonfi e dolenti lasciamola per il momento da parte. Comunque leggo finalmente qualche commento su Ciarapica, non favorevoli ma che denotano finalmente un certo interesse per la persona, di solito trascuratissima. Certo, che se non fosse che lui ogni tanto, a volte spesso dipende dal momento, parla da qualche articolo di giornale dicendo sempre cose di “spessore” e tutte invariabilmente destinate all’oblio o meglio a non essere nemmeno lette per la loro banalità….. Che creda abbia detto cose che rimarranno nella mente dei civitanovesi e su esse ragioneranno profondamente? Se si rileggesse capirebbe da solo che non potrebbe assolutamente essere così e che spesso si ha l’impressione che sia qualcun altro a scrivere per lui e così diventa ancora più difficile se non impossibile comunque inspiegabile capire come abbia fatto a diventare quel che è…
  • Regione: tanta destra, poco centro
    E il Pd riparte da un “pugile suonato”

    266 - Ott 19, 2020 - 8:10 Vai al commento »
    Beh, l'accoglienza indiscriminate è stato uno dei motivi, un altro ad esempio è stato Renzi e l'enciclopedia sulla rovina di questo partito sarà già in stampa. C'è da dire che però ha fatto la fortuna di Salvini pur non avendo niente come dote politica maritale, il suo movimento è stato una buona occasione per chi ha capito che ci si poteva fare carriera pur dovendosi poi inventare e nel migliore delle ipotesi dimostrare che qualcosa oltre a "prima gli italiani " del resto dove non si è mai capito, bisognava pur fare. Ed è per questo che in consiglio ci sono tre leghisti che hanno saputo cavalcare l'onda e lì si ritrovano. Non mi stupirebbe che nel profondo del loro pensiero poco o niente, anche perché non c'è, hanno da spartire con Salvini, destinato a dissolversi dietro ad una nuvola di fumo. Se sono persone con la testa sulle spalle, credo che ben poco hanno da spartire pure con chi li ha votati solo perché sono della Lega. Se andiamo meno a destra, dove c'è la Meloni, troviamo più consistenza politica, comunque un partito con delle basi. Da Salvini c'è solo aria e chi sa come catturarla sa anche come usarla, soprattutto se sostituisce al nulla salviniano una qualsiasi concretezza che poi si risolve in voti intestati. Quelli liberi sono frutto solamente delle idiozie salviniane che si prendono per vere in quanto è spesso più comodo, più facile, non pretendono di essere capite sennò si finirebbe con l'impazzire ed in fondo anche più divertenti seppur radicalmente oscene. Per quanto riguarda il centro, hanno preso più voti Pasqui “ centrista” e Ciarapica tripartito che prima lascia il suo, poi contatta Salvini che lo molla e alla fine si fa fare la campagna elettorale da Forza Italia che si spende solo per lui. E se Salvini non ha corredo, quest’ultimo ha solo misteriosi intrighi che non suscitano neanche fantasia. Comunque non sarebbe ora che qualche inquirente cominci a farsi qualche domanda su questo comportamento anomalo che qualche interrogativo a loro dovrebbe lasciarlo anche per via di certi esposti fatti e che andrebbero più che letti, analizzati e visti sotto una luce prima nera, poi verde e poi azzurra. Certo, mi viene da ridere pensando alla pochezza dell’individuo che da solo non può avere avuto tanta iniziativa e che sicuramente qualcuno aveva visto in lui il pollo adatto e lui si sarà ricreduto “ scelto tra gli scelti”, “ più uguale tra gli uguali” come dice Garufi. Dovrei finire con un saluto di quelli che non lasciano dubbi e che invitano a fare anche viaggi brevissimi, ma la mia educazione dalle monache me lo impedisce.
  • Piano d’emergenza Covid:
    Civitanova, Camerino e Macerata
    pronte per la seconda ondata

    267 - Ott 18, 2020 - 17:54 Vai al commento »
    Il Covid Hospital è tale e quale ad un qualsiasi reparto infettivi di qualsiasi altro ospedale. Con quello di Macerata ad esempio si differenzia nel fatto che invece di qualche centinaio di metri sta ad un tiro di schioppo dall'ospedale centrale, quelli che poi dovrebbero essere muniti di Pronto Soccorso vero, con tutti gli eventuali accorgimenti sanitari che lo distinguono da un ospedale depauperato, ridotto ad ospizio per anziani critici, o come quello di S.Severino dove non dovrebbero mai portare un malato acuto per insufficienza circolatoria per non perdere tempo e recarsi immediatamente a Macerata. Ospedale che del resto durante il Covid è stato fondamentale e che si spera i nuovi arrivati in Regione, riportino alla normalità passata e che merita, non per altro per la zona difficile dove si trova e non solo. Ospedali, talaltro, quelli per intenderci costati a Ceriscioli e probabilmente anche a Mangialardi un altro turno al Pd in Regione. Il primo per i famosi 13 ospedali, chiusi o defraudati da interi reparti, il secondo perché poco attendibile e scelta sbagliata dai segretari di partito che mi sembra stiano dando le dimissioni o saranno presto costretti a farlo, cosa che dovrebbero fare insieme ai parlamentari locali, visto che anche loro saranno stati presi in considerazione dall'elettorato per una sconfitta a cui non sono di certo estranei. Una sola possibilità avevano e l'hanno fatta scappare via o non hanno saputo o voluto insistere (Mancinelli, sindaco di Ancona ). Per il resto, questi medici tanto bravi a dire che il Covid Hospital non funzionerebbe, cambierebbero sicuramente idea se fosse sotto casa, come è facile intuire da tutte le volte che hanno lasciato interviste o dato chiarimenti a loro confacenti. Si possono anche assumere nuovi anestesisti e perché non sia già stato fatto sarà collegabile alla fantasia pericolosa, praticamente la stupidità più cruenta dei “no covid “di cui anche qui su CM troppi ne compaiono sui commenti e che vanno presi immaginando quei poveri cristi nevrotici, tanto stupidi, sconclusionati e facilmente condizionabili che li scrivono. Spero che il Covid H. non serva, come non più di tanto neanche gli altri ospedali, anche per evitare qualche morto in più ( molti in più) per la paura di recarsi in ospedale come già largamente provato . Mi chiedo solo: “Ma quanti di questi medici ciarlieri e poco convincenti, non verrebbero se invitati gentilmente dalla Signora Nadia Storti, capo della sanità marchigiana, e con la coda tra le gambe?”.
  • Rimpasto, Forza Italia alza la voce:
    «No assessorati apolidi»

    268 - Ott 18, 2020 - 9:26 Vai al commento »
    Questa è bella!!Criticato, sconfessato, non è nemmeno dello stesso partito, usato solo come ultima sponda per andare in Regione dove in pieno contrasto con i suoi ex alleati, abbandonato da Salvini ha finito con l'usare Forza Italia.. vogliono fare una giunta più forte con lui. Per fare che? L'unica è solo metterlo a tacere completamente e dirgli o così o tutti a casa. Accetterà, in fondo è l'unica poltrona che gli resta, la prossima sarà se sarà fortunato in qualche ufficio a far di conto come ha sempre fatto, prima per lavoro e adesso cercando di migliorare la sua posizione economica in campo politico. Purtroppo per lui gli è andata male, sapete che non è , anzi non è mai stato in grado di amministrare Civitanova, lo dite anche voi di averlo spesso sostenuto senza approvarlo e volete ancora continuare a portare per i fondelli i civitanovesi? Stella Maris è un altro dei suoi capolavori dove chiaramente, novello pittore anzi imbianchino, ha spennellato. In fondo da uno che vuole affittare Civitanova per 35 anni che cosa ti vuoi aspettare? In un articolo di ieri consigliava sul covid, dopo aver organizzato un bel Carnevale in tempi già pericolosi e come “Re della movida” ha eletto la Piazzetta della Conchiglia, dove una volta c’era un orinatoio e pure adesso più o meno, nel luglio di quest’anno con un discorso di quelli che non verranno raccolti e pubblicati, la innalzava a” cuore raffinato della movida civitanovese e luogo di aggregazione e persino, diceva lui, culturale”. https://www.cronachemaceratesi.it/2020/07/18/piazza-conchiglia-cuore-chic-della-movida-musica-restyling-e-telecamere-ciarapica-zona-su-cui-puntiamo-molto/1426369/
  • Variante Amadori,
    in Consiglio l’ok definitivo

    269 - Ott 17, 2020 - 9:08 Vai al commento »
    Ciarapica non ritorna finalmente a fare il sindaco, ma dopo aver pianto tutte le sue lacrime che lo hanno costretto ad un intervento al Pronto Soccorso per essere idratato con una ventina di flebo di soluzione fisiologica (acqua e sale), è pronto suo malgrado al mesto ritorno. Dopo aver lottato “ uno e trino”, in compagnia di Sacchi da Macerata e del senatore Battistoni, tutti di Forza Italia, di fresca nomina Ciarapica, hanno lottato come leoni riuscendo a far prendere molti voti al sindaco che in un intervista li ha contati come strettamente necessari alla vittoria poi conseguita da Acquaroli. Anche Brini ha detto più o meno la stessa cosa però anticipandolo e parlando dell’efficacia avuta da una Lista Civica che mi sembra di aver capito neanche esiste più. La fantasia al potere, non ha colore. Certo, tutto questo per trovare un posto nel consiglio regionale per, dice lui, nonostante la distanza , comunque breve e la visibilità impedita dal Monte Conero, per riuscire a vedere meglio Civitanova e curarne gli interessi, un po’ come fanno gli avvocati, anche quelli d’ufficio. Ora, invece dovrà tornare ad occuparsi di sé proprio da Civitanova. Forse avrei dovuto dire: ad occuparsi di Civitanova con sé in loco? Mah, lo conosciamo, è come un’addizione dove cambiando la posizione degli addenti, la somma non cambia. Stavolta dovrei aver scritto giusto ma chissà perché mi sembra di aver fatto più riferimento ad una sottrazione, chiaramente politica, dove meno hai dato alla comunità e meno chiaramente si ritrova. Ma queste sono semplici arzigogoli passatempo. Comunque finalmente è ritornato senza mai effettivamente muoversi, con Civitanova fermamente tenuta sia nel cuore che nella mente e da cui voleva fuggire solo per troppo amore che è capace di far soffrire come una bbbestia quando senti che l’amata cerca di allontanarti e qualcosa non si limita a scricchiolare ma proprio diventa un devastante rapporto così cruento da diventare insostenibile, insopportabile, respingente, praticamente incontinente. Finalmente ritornato tra loro che ti aspettano minacciando che se non ti metti in riga chissà che non ti faranno vedere i sorci verdi. Ma a questo chiaramente non credi e non dai peso perché li conosci bene i tuoi polli. Un gettone per l’autoscontro, un giro in qualche partecipata partecipante e rimetti a posto tutto. Per il momento e per altri due anni di vitto e alloggio. Tanto sai già che stanno pensando a come sostituirti e se non “scaportano” la sedia è per prepararsi meglio al fato che effettivamente non lo vedo molto benigno anche se hai dimostrato di essere capace di numeri che gli alti si sognano, come il triplo salto mortale con insuccesso e i famosi dipinti a tre colori, nero, verde e poi azzurro, tutti rimasti invenduti e sempre misteriosi. Ancora nessuno è riuscito a capire per quale inconcepibile motivo, almeno terrestre, ti volevano per forza ad Ancona, cosa che secondo me è costato pure l’assessorato a Pasqui che ti avrebbe liberato un posto e così toccava pure scrivere la canzone “Porto mio, Addio “ musicata da Maika con parole mie.
  • Marchiori dirige il “cantiere Macerata”
    «Piano triennale con lungimiranza
    Nessuno stop sulle piscine»

    270 - Ott 17, 2020 - 9:13 Vai al commento »
    Marchiori è fatto come tutti gli uomini, sentimenti compresi, pure quelli di testa che ci sta. Il tutto dovrebbe servire a dimostrare che aver studiato da sindaco per anni, darà i suoi frutti e fossi in lui farei del tutto per togliermi grandi e piccole soddisfazioni. Con Sacchi non credo che avrà un buon rapporto ed ogni volta che cercherà di dirgli quel che deve fare intromettendosi in ciò che non sta a lui decidere come appunto dove costruire le piscine, gli farà vibrare il campanello di disturbo intrusivo e petulante e decisamente visti i precedenti del tutto inopportuni. Casomai, Sacchi dirà cosa farne sportivamente una volta costruite. Se ricordo bene è proprio Sacchi che non so se siede alla destra o alla sinistra del sognatore che volle, fortissimamente volle, sostituire Marchiori con Steve (abbrevazione ). E Steve scattata la mezzanotte, si trasforma in predicatore e in lunga tunica bianca con le caratteristiche scritte sposorizzate davanti e a tergo, sportive e commerciali, va impartendo i suoi insegnamenti durante la movida del giovedì e rivolgendosi ai vigili urbani raccolti in piccoli gruppi sotto la montagna, dice loro" educate, non fate le multe".
  • La giunta Acquaroli è servita:
    «Forte, autorevole ed esperta
    La priorità? Il piano anti Covid»

    271 - Ott 15, 2020 - 21:55 Vai al commento »
    Finalmente l'assetto definitivo. E’ l’occasione di stappare quel Moscatello del 74 ( la data non è casuale ) acquistato presso il Cantinone Solfito, Metanolo e Feccia dopo lunga trattativa a 25 centesimi. Siccome ho piantato un " Narciso " che mi stenta un po'a crescere tanto che volevo buttarlo con tutto il vaso, mi hanno consigliato di annaffiarlo con il delicato Blanc de Blanc spumeggiante. Passiamo ora all'analisi politica nella scelta della nuova giunta. Chi ha vinto ha scelto la prima fila piazzando ai migliori numeri del nastro di partenza quelli che dovevano lottare per la vittoria, pardon per dimostrare che scelta giusta fosse fatta. Fine. Entriamo ora nell’evento sportivo: Il Gran Prix Vista dal Passetto, tre batterie con finale. Naturalmente si trattava sin dall'inizio di una sfida incertissima tra tutti gli iscritti alla corsa di cui sono rimasti solo in una trentina a competersi i premi maggiori, ed ognuno è stato premiato secondo i criteri usati dai giudici di gara più che dall'ordine di arrivo. Poi come sempre succede non tutti possono essere premiati ma è meglio che non vadano in giro a lamentarsi che in scuderia male non si sta. E qui faccio una sola eccezione ed è per Pasqui che nonostante durante la corsa si trovasse in buona posizione, dietro a Saltamartini,Castelli e Aguzzi al largo e con Ciarapica in coda. Gara che non subiva variazioni fino all'ultima curva dove Saltamartini allungava inseguito da Castelli e Aguzzi che muoveva all'esterno dei due liberando così Pasqui che allargandosi su tutti recuperava metro su metro. Dalla coda muoveva anche Ciarapica che velocissimo e a pochi metri dal palo superava tutti, stringendo però su Pasqui, costringendolo a fermarsi in rottura mentre Ciarapica dopo intervento dei Commissari veniva squalificato per 100 giornate. Il risultato finale lo conosciamo. Pasqui per un verso o per l’ altro aveva poche speranze di piazzarsi e proprio grazie all'incomodo sindaco civitanovese di cui si saranno finalmente resi conto in quel di Roma che il comitato Olimpionico Marchigiano tifava sì per Pasqui ma non perché era il soggetto più forte, ma perché riuscendo a piazzarsi tra i primi sei, si riusciva a fare posto in consiglio al “compagno di scuderia” . Chi troppo vuole e per interessi del tutto estranei alla comunità vista la povertà di elementi politici positivi per aspirare ad una certa carica, finisce come in questo caso col sacrificare gente meritevole. Se non ci fosse stato Ciarapica, credo nessuno meglio di lui poteva farsi carico dei problemi legati alla/alle zone a lui vicine e di cui conosce di certo i problemi. Ma per motivi già spiegati, in scuderia non avevano né il bisogno né qualsiasi altro motivo per fargli posto. Sognava di arrivare primo, sarà già tanto se non viene squalificato pure al paesello che voleva abbandonare.
  • Il presidente Mattarella a Macerata
    «Unimc, sguardo rivolto al futuro
    Lo ha mostrato con sisma e pandemia»

    272 - Ott 15, 2020 - 17:02 Vai al commento »
    Mai come oggi si è parlato di Sisma. Addirittura sento che ci sono anche proposte che una volta vagliate forse diventeranno realtà e questo mi fa venire in mente lo scrittore Louis Matton: "Sono i giovani che portano la callarella ma se non parte li più anziani muratò, quando rparte la ricostruziò?"
  • Villaggio abusivo sul lungomare
    con sauna e mini appartamenti:
    un ristoratore nei guai

    273 - Ott 15, 2020 - 17:29 Vai al commento »
    Flat Task. E comunque non bisognerebbe mai mortificare la libera iniziativa, scevra finalmente dai mostruosi cavilli burocratici che ne annientano la fantasia e la conseguente fattura. ( Intesa come costruzione ecc.)
  • Giunta Acquaroli, Pesaro fa il pieno
    La Lega scopre l’asse Ascoli-Fermo
    Saltamartini confermato alla Sanità

    274 - Ott 15, 2020 - 9:38 Vai al commento »
    Io avrei scritto: Paga pegno Pasqui perché a Roma hanno ben capito che non era un Pasqui assessore ad interessare Battistoni ma solo l'ingresso di Ciarapica in consiglio se Pasqui talaltro meritevole, avrebbe preso un assessorato. Evidentemente se questo sarà il risultato finale si è preferito sacrificare Pasqui pur di non avere un soggetto che ha fatto del tutto per entrare in Regione ma senza avere le minime caratteristiche che la carica richiede e diciamolo, probabilmente inviso a tutti. Senza ali è difficile volare, ti puoi buttare e poi vedere come va a finire.
  • «Un piano da 5 miliardi
    per le aree terremotate
    in vista del Recovery Fund»

    275 - Ott 14, 2020 - 17:38 Vai al commento »
    Quando e se spariranno anche parte dei soldi sopra riportati, si potrà dire con certezza che il terremoto nelle Marche e il terremoto del Vulture ( vedi Rapanelli ) diventeranno storie se non uguali, simili. Ah, fondamentale è che la ricostruzione effettivamente non venga portata a termine.
  • Serrande dei locali giù a mezzanotte:
    «Chiediamo comprensione economica
    Socializzare non è un crimine»

    276 - Ott 14, 2020 - 7:25 Vai al commento »
    Molti chiedono comprensione economica, giusto, come quei tanti che chiedono compassione economica.
  • «Non siamo la stampella di nessuno»
    Cherubini rigetta le critiche

    277 - Ott 14, 2020 - 7:20 Vai al commento »
    Nei lupanari, parlare di marchette è cosa abituale.
  • Convocato il primo Consiglio regionale,
    ecco i nomi della nuova giunta Acquaroli

    278 - Ott 14, 2020 - 8:30 Vai al commento »
    Qualcosa mi dice che Pasqui ,più votato rispetto dell’altro, con voti arrivati in parte dai simpatizzanti di Forza Italia e il 90% del resto con due telefonate e qualche saluto per strada con chi già lo conosceva, poteva avere certamente possibilità per un assessorato. Ma poi sarebbe subentrato Ciarapica per cui immotivatamente e senza che avesse una sola credenziale politica, basta guardare come è riuscito a litigare con chi lo ha portato alla vittoria, sfasciato un consiglio di maggioranza tutto tremolante e traballante per poi cercare una strategica quando subdola fuga grazie ad una massiccia campagna elettorale da parte di Sacchi che siede a Macerata e a Battistoni, senatore, i quali promuovendo d'ufficio, il Ciarapica sempre per meriti sconosciuti non solo ai più ma sicuramente anche a loro. Penso ad Acquaroli, bloccato per mesi da Salvini che voleva Ciarapica governatore nonostante fosse di un altro gruppo, poi mollato è passato a Forza Italia che con una potenza di fuoco non indifferente lo ha bersagliato di voti , così tanti da essere pronto ad entrare in Regione se Pasqui diventasse assessore e trovarsi poi a distanza ravvicinata con Borroni di FdI . Quest’ultimo, che non credo nutra molte simpatie verso il Ciarapica dopo averlo meglio conosciuto stando in giunta con lui ed averlo anche aspramente criticato e trovatosi immischiato anche in una rissa dovuta a dei soldi che Ciarapica doveva dare per suoi meri interessi e che nulla avevano a che fare con il comune di Civitanova. Naturalmente , lo dico solamente perché vorrei battere in commenti Rapanelli ma sta troppo in forma quindi rinuncio... ma chissà chi lo sa che cosa avrà pensato Acquaroli trovandosi purtroppo nella condizione di dover azzoppare un buon cavallo per non vedersi un brocco, inutile e solo in cerca di nuova e più verde biada, rischiando di prendersi una gastrite sicuramente poi evoluta in ulcera per terminare con una peritonite. Speriamo che non ci sia nessun colpo di coda, e il sindaco che ne ha combinate di tutti i colori, prima nero, poi verde e alfine azzurro, debba rimanere a Civitanova da dove voleva " coraggiosamente" scappare e questo già dimostra la grande statura del personaggio e non mi stancherò mai di affiancargli anche Sacchi e Battistoni almeno fino a che, cosa che non faranno mai e poi perché dovrebbero, non daranno spiegazioni su tutta questa smania di voler portare Ciarapica in consiglio regionale.
  • Processo Banca Marche, Gazzani:
    «A Piazza Affari già dal 2011
    si vociferava di problemi seri»

    279 - Ott 14, 2020 - 7:34 Vai al commento »
    In una certa panetteria di Civitanova ho visto rifiutare il pane per cinque centesimi, per cui la transazione è avvenuta grazie ad un panino di prezzo inferiore. Se non sbaglio è la seconda volta che ritorno sull'argomento.
  • “I colori dello sport”:
    Overtime già pronto per il 2021

    280 - Ott 14, 2020 - 13:17 Vai al commento »
    Si preannuncia un processo senza imputato e con una trentina di avvocati.
  • Nuove telecamere per Civitanova Alta,
    31mila euro l’impegno di spesa

    281 - Ott 11, 2020 - 9:25 Vai al commento »
    Oltre alle telecamere, cercate durante la notte di tenere accesi registratori per captare le voci dei fantasmi che girano per Civitanova Alta. Ma perché le telecamere usate a Civitanova sono così fragili. Vi danno la garanzia di un mese per poter applicare la solita politica del cappello. Ciarapica, come deterrente è meglio di Batman, Wonder Woman e Superman messi assieme.
  • «Nessuno accosti alla sinistra
    gesti come quello contro Tartabini»

    282 - Ott 9, 2020 - 17:10 Vai al commento »
    Come dice Bonfili, la sinistra autentica ...rappresenta una indiscutibile giustizia sociale. Definizione oggettiva su cui ogni intervento è inutile. Poi ci si può girare attorno fin che si vuole e con le tesi più fantasiose.
  • Sacchi: «Colpo di mano sulle piscine,
    stiamo verificando la possibilità
    di bloccare la delibera Carancini»

    283 - Ott 9, 2020 - 8:43 Vai al commento »
    Certo con le piscine se non diventerà sede delle prossime Olimpiadi con data utile sarà comunque un bel passo avanti. E’ già Macerata ai primi posti, dai sondaggi, come città per l’attenzione rivolta ad attività e impianti che hanno a che fare con lo sport e con pure nuove piscine, il salto di qualità sarebbe evidente. Ma se cominciamo a dire : lì non va bene, bisogna cambiare il bando, valutare, verificare, sentire, chiedere, bloccare, spostare e preoccuparsi di pagare una penale, ci ritroviamo al punto di partenza e forse le piscine si faranno con la prossima amministrazione. C’è da pagare una penale, la si paghi, tanto i soldi li si trovano sempre. Prenda esempio dal uno dei suoi pupilli, il sindaco di Civitanova che siccome doveva onorare un debito, ha raschiato il barile ed è riuscito a grattare, naturalmente in senso lato, gran parte della somma con cui doveva onorare una promessa pregressa. A Macerata probabilmente poco si sa di questa storia ma mi sembra normale che sia così, ognuno dovrebbe pensare prima ai casi suoi. Però Sacchi non lo fa. Mentre si riuniva il centrodestra, mi sembra di capire grazie a lui nel trovare il collante giusto, anche a Civitanova stava organizzando un sogno , magari un abbaglio poco o per nulla nobile ma evidentemente per motivi poco comprensibili e comunque di nessun interesse, voleva portare Ciarapica alla Regione prefabbricando per lui insieme al Senatore Battistoni che ancora starà lottando affinché Pasqui diventi assessore e questo andrebbe bene, anche, forse non lo so comunque lascerebbe un posto libero per Ciarapica come consigliere. Stiamo parlando di un signore legato ad Alleanza Nazionale che comunque fa una sua lista sempre chiaramente restando nella stessa area politica, diventa poi sindaco, sfascia tutto e trova un contatto con Salvini ed improvvisamente diventa la risposta leghista al già concordato Acquaroli e per mesi nulla si muove. Poi Salvini deve essersi liberato di lui, infatti ritroviamo Ciarapica con Sacchi e Battistoni, dove viene battezzato il pargolo da Berlusconi che sicuramente non sa neanche chi è e i tre partono per l’avventura. Per modo di dire, al massimo sono arrivati a Belforte dove Ciarapica che non lo ho mai sentito parlare di terremoto si presenta con un fardello di dieci chili di programma di cui 9,5 dedicati alla ricostruzione. Non so che successo abbia ottenuto da quelle parti, comunque tutto questo daffare visto anche che con il battesimo inspiegabilmente veniva il pargolo anche nominato più o meno supervisore marchigiano di Forza Italia, facendo anche un po’ innervosire qualcuno ma anche tanto tanto. altri che neanche sapevano chi era e ancora di più si arrabbiavano quelli che sapevano chi era, trovatesi improvvisamente scavalcati dal giovane forzista. Partendo dal fatto che politicamente sia un voltagabbana anche importante dal profilo sportivo con tutti sti salti e forse Parcaroli vista l’attitudine di Sacchi come allenatore nella disciplina si sia convinto ad affidargli lo sport maceratese. Comunque Sacchi, perché prendi un Ciarapica che a Civitanova, al comune no, ma tra i cittadini con tutte le feste che avete organizzato chiaramente i voti glieli avete raccapezzati e se confrontati a quelli di Pasqui che con una campagna elettorale ridotta a qualche telefonata di cui la maggior parte ai parenti ed ad un paio di amici, sia riuscito a prendere più voti di Ciarapica, quasi dimostrerebbe che tanto bravi non siete stati. Comunque un signor Nulla Politicamente, senza una vera passione politica, con il chiaro intento di fuggire da Civitanova dove se rimane cominceranno a fioccare chissà quante barzellette, con tre anni che ne hanno confermato , alla guida del comune di Civitanova, l’assoluta inidoneità amministrativa salvo anche per lui la tendenza a sognare visto che voleva affittare per 35 anni Civitanova ad un gruppo abruzzese trovando e nella sua maggioranza che nella cittadinanza, rumorosissimi rigetti poco culturali ma molto espressivi, tanto di convincerlo ad accantonare, disse lui per il momento, il sogno infranto. Finisco qui che mi sto annoiando, ma mi chiedo Signor Sacchi, dopo aver Lei, personalmente Lei ,fatto in modo che tutta questa poco credibile campagna elettorale rivierasca e un po’internata venisse confezionata e portata a termine, con una mancanza totale di spunti politicamente credibili, si sente tanto sicuro di essere adatto a fare “l’assessore delle piscine” dalla parte opposta? Per me, se continuassi, io, a chiedere, a fare domande e a mettere puntini sui soliti dubbi, si aprirebbero, forse, le porte dell’Isola del Diavolo, dove andrei volentieri se incontrassi già ospite Papillon, ma non quello del film ma quel farfallone civitanovese che ambisce a volarsene via
  • Guzzini a politica e imprese:
    «Al Made in Italy serve fare sistema
    Il lavoro dà benessere, non i sussidi»

    284 - Ott 11, 2020 - 9:14 Vai al commento »
    Prima distruggono il Made in Italy facendolo fare dove si poteva sfruttare manovalanza a basso prezzo e usando pure materiale scadente nonché importando pure porci per fare i famosi prosciutti italiani e adesso vorrebbero toglier pure i sussidi ed è un pezzetto che lo si va ripetendo per ridarlo a questi grandi e genialoidi industriali che si sono massacrati con le loro mani e prima causa della crisi di tutti i settori a loro legati.
  • Overtime tinge di verde la piazza,
    la “prima” al festival per Parcaroli:
    «Lo sport salva dalla droga»

    285 - Ott 9, 2020 - 15:32 Vai al commento »
    A te invece, scusa se te lo dico ma devono averti riconosciuto.
    286 - Ott 8, 2020 - 17:03 Vai al commento »
    A Natale non solo l'abete ma pure le radici, montagna compresa.
  • Morresi verso la conferma,
    Ciarapica temporeggia sulla nuova giunta

    287 - Ott 8, 2020 - 8:18 Vai al commento »
    Ciarapica rappresenta un problema per tutti. Inidoneo a qualunque scelta, resa ancora più improbabile dal suo desiderio di lasciare Civitanova per Ancona. Prima addirittura come presidente cercando di soffiare il posto ad Acquaroli poi vistosi perduto, cambiando partito e dare il via al più movimentato balletto elettorale che la storia dei voltagabbana ricordi. Certo che Salvini...scaricarlo così, magari con un Sms come si usa oggi... E' pure inappropriato ad essere scelto ed un impiccio per Acquaroli che sicuramente terrà conto di lui e questo, magari gli crea pure qualche difficoltà nella scelta degli assessori. Immagino il tormento a sentirlo nominare, figuriamoci a vederlo. Ma la politica si sa, ora la si fa al tavolo verde, dove non perdono più i giocatori ma i giocati.
  • La Giunta Parcaroli scende in campo
    I nove assessori debuttano al Buonaccorsi

    288 - Ott 7, 2020 - 17:20 Vai al commento »
    Carancini, da solo sarebbe riuscito a togliere a Macerata dignità, splendore, “ grannezza “ e sicurezza trasformandola in un ricettacolo di delinquenti di un solo colore e qualche ladro di polli stanziali che non sono riusciti ad evolversi in una città dove per tre giorni a settimana si trasforma in un enorme latrina a cielo aperto e centro di spaccio tra i primi in Italia. Fautore di transazioni finanziarie tipo Park Sì che farebbero invidia a Totò e Nino Taranto in Totòtruffa, incauto e disattento quanto basta per farsi scippare La Lube e in più, accusato di altre decine di nefandezze tutte contro la città e sempre periodicamente illustrate, raccontate e commentate, sia riuscito a farsi eleggere in Regione, non è di certo una persona qualunque. Genio, demone, semplicemente intelligente tra tanti concittadini più chiacchieroni che utili a spezzare questa catena e che fanno di Macerata la città più pericolosa al mondo dopo Caracas e un paio di messicane, non può non meritare almeno una lapide, non al cimitero come qualcuno malignamente starà già pensando ma a perenne ricordo di come un semplice avvocato come tanti ce ne sono nella nuova giunta, sia riuscito a gabbarvi sempre, a viso scoperto e spesso con tanto di sorriso. La posizione della lapide? Semplice sotto i Pupi di Piazza e della città.
  • Nuova sede del Comune,
    approvato progetto definitivo
    Lavori per 2,2 milioni

    289 - Ott 7, 2020 - 10:10 Vai al commento »
    Si ringraziano I Camerti antica tribù umbra che valicò l'Appennino e nell'incontro con questa terra e con gli abitanti già esistenti, presero l'identità di un piccolo popolo (Umbri Camerti). E’ grazie a loro che oggi possiamo ringraziare l’ex sindaco Pasqui che ha proposto e l’attuale Sindaco Sborgia che ha deliberato per la costruzione della nuova sede del comune.
  • Giunta, un’altra pausa di riflessione
    Acque agitate nella Lega

    290 - Ott 6, 2020 - 7:39 Vai al commento »
    Parcaroli, avresti dovuto farti da tempo,tra l'accettazione e l'incoronazione ,una semplice domanda: " Ma sta banda di barbari chi sono?".Sembra di assistere ad un matrimonio per procura tra un extramaceratese e uno stuolo di zitelle locali.
  • «Basta operazioni sottobanco,
    da anni predichiamo il cambiamento»
    Il nuovo Pd secondo Catena e Morgoni

    291 - Ott 5, 2020 - 8:17 Vai al commento »
    Conosci La Lega Nord o quella di Salvini che sembrano uguali ma non lo sono? Conoscevi il Pci?. Ecco cominciate a fare semplici domande, affittate qualche aereo e fate del volantinaggio tipo D'Annunzio su Vienna per smuovere tutte quelle menti, specialmente le più giovani stranamente ossidate prima del periodo solitamente previsto dalla scienza. Eri del Pd e sei passato alla Lega? Sai che non c'è più niente da una parte e dall'altra quindi puoi spiegare con parole tue che cosa curiosamente speri di trovarci? Credi a quello che dice Salvini o a quello che dice chiunque non creda a Salvini? Pensi che nel Pd, quello marchigiano che in pratica non conta niente a livello nazionale, abbia però abbastanza forza da sistemare ogni tanto e sempre gli stessi da qualche parte ad oziare completamente fatto salvo quando devono controllare se sono arrivati gli appannaggi sul telefonino? O immagini che grazie alle solite conoscenze riescono ad infiltrarsi in sedi/li invidiabili dove solo contano furbizia per entrarci e cinismo allo stato puro sapendo che quel che prendi agli altri togli? Se Salvini venisse condannato, ti faresti una settimana al posto suo ad acqua pane e tavolaccio visto che a caviale, aragosta e ciauscolo la farebbero volentieri in tanti? Credi che Salvini con tutte quelle perline a forma di Rosario e andando ridicolmente in giro trascinando con la mano un presepio, sia il nuovo Messia venuto sulla terra per ubriacarci tutti con quattro parole visto che di più non ne usa e spesso le mette insieme a mo’ di slogan? Morgoni e Silenzi sono gli unici due componenti del Pd o credi che ce ne siano altri? Domande semplici ma che danno comunque un buon quadro che portato dal corniciaio, si può poi attaccare in qualsiasi luogo destinato al confronto politico o alla meditazione solitaria. Insomma se non si conoscono un po’ le conoscenze, le richieste, i sogni, le proposte ( queste sono spesso molto facili da indovinare sia effettive che scurrili ), da chi vorresti ottenere un appoggio , un cenno di consenso, un voto, dove si va... Sennò si rischia di continuare sempre a parlare a vuoto e senza poter pianificare qualcosa di alternativo e proprio grazie alle risposte degli italiani ... per adesso accontentiamoci dei marchigiani... anzi dei maceratesi che il passo è sempre meglio farlo più corto della stampella su cui si regge il Pd.
  • «Mascherina obbligatoria h24
    in caso di assembramenti»
    Acquaroli annuncia la nuova ordinanza

    292 - Ott 3, 2020 - 17:03 Vai al commento »
    Tamponi rapidi e richieste d'aiuto altrettanto rapidi. E' già sarebbe un bel progresso.
  • Pd, Cavallaro analizza la debacle:
    «Noi il partito delle lotte individuali,
    ma no alla rottamazione fine a se stessa»

    293 - Ott 4, 2020 - 9:00 Vai al commento »
    Ma se nel Pd è entrata tanta feccia che di quello che ha impresso nel punto sette e che connota un partito di sinistra chi vuoi che ne parla? come lo si rinnova? Forse proprio riportando indietro le lancette dell'orologio o usando una macchina del tempo dove un D'Alema adesso si sa benissimo che andrebbe cacciato subito insieme all'altro riformatore, il grande Occhetto e a tanti altri venuti dopo e a cui bisognava sbattere subito la porta in faccia. Così, non ci sarebbe mai stato un Renzi che non venisse appena sgamato buttato alle ortiche. Chi è rimasto a parlare di sinistra? Soprattutto chi se n'è già andato o qualcuno che nel partito qualche debole sussurro di sinistra sembra soffiarlo. Troppo poco. Mi fermo qui perché effettivamente da dire ce ne sarebbe per scrivere per chi lo sa fare e in tanti lo hanno già fatto, libri su libri che scoprono l'acqua calda. Per tornare a noi, come si può parlare di un partito che dovrebbe rappresentare i deboli ecc. se nelle Marche si affidano le sorti di un partito e alle sue scelte in mano a un Gostoli, ad un Di Pietro, ad un Vitali... ma di cosa trattano costoro se non di tattiche che poi tengono conto di vedute del tutto personali... e pure perdenti. Non sono stati capaci nemmeno di far candidare la Mancinelli, sindaca di Ancona, l'unica che in questo momento poteva tenere a bada le orde celtiche. Saluti.
  • Acquaroli convoca un vertice
    sull’evoluzione della pandemia
    Nelle Marche un’altra vittima del Covid

    294 - Ott 2, 2020 - 21:12 Vai al commento »
    La prima cosa da fare e organizzare le visite casalinghe per cure e tamponi aumentando gli addetti nella misura in cui servono e senza indugi. Le equipe per le visite domiciliari sono già previste ma devono essere numerose e solerti. Ma il racconto della mamma che segue e di tanti altri che è meglio tacere non li legge nessuno? https://www.cronachemaceratesi.it/2020/10/01/mio-figlio-di-2-anni-con-la-febbre-alta-niente-assistenza-senza-tampone-un-sistema-vergognoso/1452601/#comment-428485
  • Bianchini: «Pd non più autosufficiente»
    Sciapichetti: «Ora persone nuove,
    Morgoni e Catena hanno diviso»

    295 - Ott 3, 2020 - 7:18 Vai al commento »
    Sciapichetti non ne sbaglia più una. Finalmente libero di esprimersi, lontano da gravose responsabilità a cui non era o capace o impossibilitato a dare una propria risposta,(forse e comunque chi lo sa? ) di certo apparentemente o forse sicuramente inappropriato o forse soffocato da capoccioni ancora più inadeguati tipo Ceriscioli, sta mostrando una capacità politica, di interpretazione a cui non si può che dare ragione. Bravo Sciapichetti, su chi divide e su chi non riesce a concretizzare. E qui non cercando profonde motivazioni ma soffermandoci seppur superficialmente, non si può che essere d'accordo che con quello che dici. Catena renziano, l'altro sin dalla prima ora, dalla disastrosa situazione venuta fuori dalle elezioni regionale e descritta da un commentatore non ne fanno di certo un politico molto seguito nel suo comune. Su Morgoni, essendo del Pd come Sciapichetti, ambedue della zona, si presume che pur stando così vicini e cosi lontani, si conoscano sufficientemente per poter esprimere un giudizio politico. I politici se "cimenta solo politicamente " perché generalmente la loro dote migliore è l'ipocrisia e spesso vogliono dimostrare di essere la migliore incarnazione del prodotto da imballare per qualche Camera dove sprofondare in comode poltrone e poter fare una vita lontana da angosce, debiti, bollette che si ammucchiano in attesa di essere pagate, nessun problema per acquistare un paio di scarpe nuove anche se non servono e spesso con tanto fiato in corpo da sprecare in inutili elucubrazioni che sembrano minacciare qualche inutile disegno di legge. Bravo Sciapichetti, dovresti fare più il politico di partito, l'intellettuale sul tipo più semplice ossia quello provvisto di intelletto e che quando parla sa dire solo cose che hanno un loro significato, anche quando sono battute, meglio se divertenti. Quella sul Maestro/a di sostegno, è stata un capolavoro e rimarrà sempre come una minaccia incombente ad ogni piccolo errore.
  • In tre escono da Forza Italia,
    da Obiettivo Civitanova fiducia al sindaco

    296 - Ott 3, 2020 - 7:54 Vai al commento »
    Grazie al Brini. Finalmente sappiamo per qual motivo Acquaroli ha vinto così sfacciatamente. C'era lui dietro con un ex partito di cui ignoravo l'esistenza e mi deve essere sfuggito dalla lista di quelli presenti che dando libertà di voto, cosa che credo abbiano fatto tutti, mentalmente anche chi non ha votato e manco sa chi è il suggeritore, ha portato Acquaroli alla vittoria. Lasciate perdere oh voi tutti che vi state lambiccando il cervello specialmente a sinistra per scoprire una " Cronaca di una morte annunciata" (titolo preso in prestito da un libro di Gabriel García Márquez che spero mi perdoni visto la pochezza degli argomenti). Acquaroli terrà sicuramente conto della richiesta del Brini che neanche ho capito ciò che voglia ma deve essere della massima importanza visto il ruolo politico che il personaggio occupa...occupava e con scarse possibilità di trovare... libero, ma magari, visto che deve a lui la straripante vittoria, lo chiami alla sua sinistra, pardon destra per affidargli un importantissimo compito, magari pregandolo di acquistare francobolli senza finire in un esposto della Procura Anconetana. Certo un dopo Ciarapica con Brini al suo posto sarebbe un sogno sogno, altro che quelli dell'ora leghistissimo e sindacalissimo Field of Dreams che oramai si sarà finito tutti gli aforismi, anglicismi e divertenti imitazioni di Stiv.
  • Rimpasto, Ciarapica studia lo schema:
    «Aspetto le richieste dei partiti»

    297 - Ott 2, 2020 - 9:48 Vai al commento »
    Ad un “politico” si può perdonare l'ipocrisia, di voler continuare a governare un'amministrazione dopo aver cambiato partito, di volere scappare via per altro incarico talaltro ben remunerato e dopo aver sconvolto l'amministrazione cittadina dove quasi tutti i consiglieri di maggioranza hanno cambiato partito allontanandosi da quello scelto dal sindaco e non da chi lo ha votato proprio per non essere di quel partito, di aver preso sì tanti voti ma sempre meno di chi ha fatto una campagna elettorale molto tranquilla e affidandosi alle scelte delle persone senza essere assistiti da un partito nuovo ( per modo di dire) ma in grado di fare una grande pubblicità elettorale perché dotato di mezzi e di particolare attitudine a feste continue, pranzi e quant'altro ci si può inventare per sostenere un candidato oramai poco apprezzato ma a cui bisogna cucire per motivi inspiegabili un nuovo vestito. Gli si può perdonare di non aver combinato niente in tre anni e se partirà verrà ricordato soprattutto per il campetto da basket spostato perché disturbava l'amico e perché voleva affittare Civitanova ad estranei che ne avrebbero fatto quel che volevano in base alle loro esigenze naturalmente economiche e a cui una stroncatura del consiglio comunale e dei cittadini ha posto un stop per loro conclusivo meno che per il sindaco che voleva ritornarci a ragionare, gli si può perdonare tutte le cose sbagliate che ha fatto e sono tante e perdonargli anche quelle di cui si è preso i meriti senza averli. Gli si può perdonare anche di continuare a tenere il piede in due scarpe di cui una gli sarebbe veramente stretta salvo poi magari fare regalini ad ipocriti come lui senza dignità e sempre in cerca di emergere da chi magari scoperto l'inganno ( si spera ,anche se al primo e forse ultimo consiglio con il sindaco ancora sindaco e non salpato non si è ancora sentito nessun “ sentirai che botta merlo se non si sordo come disse il tordo”) cerca di salvare la faccia al contrario di chi la faccia la dovrebbe proprio nascondere. E poi come non perdonargli le accuse fatte da chi ha sempre lavorato in simbiosi con lui fino alle elezioni regionali e cacciarla ignobilmente via perché diventava rivale nella lotta elettorale cercando di affondare del tutto la persona in questione rimettendo in funzione tutto quello che avevano deciso insieme visto che un assessore non mi risulta possa prendere decisioni non convalidate dal suo vecchio amico sindaco diventato poi " intelligentemente" contrario a tutto il passato che li aveva visti sempre felicemente d'accordo anche quando la faccia di bronzo di cui sopra ne chiedeva assiduamente le dimissioni per " amor" del sindaco; e poi gli si può anche perdonare quegli orribili riflessi azzurri delle lenti di quegli orribili occhiali in tinta con il suo nuovo partito che vorrebbe portare nuovamente al comando insieme magari a tutti quei personaggi precedentemente bocciati insieme a lui in precedenti elezioni. Gli si può altresì perdonare di non aver fantasia sennò rimarrebbe a Civitanova anche se altrove chiamato per vedere quanto potrebbe poco contare un sindaco arrogante e presuntuoso che pur non avendo niente in curriculum vorrebbe andare per Forza con Forza Italia in Regione dopo che pure Salvini, leader della Lega, primo partito in città lo aveva abbandonato e poi ecc. ecc. Ma la cosa più difficile da perdonargli, nonostante anche io tante volte non mi sono trovato d’accordo su certe scelte è che dopo averla cacciata via ha proprio vigliaccamente cercato di annientarla sia politicamente che come persona dopo averla dichiarata insostituibile ma che poi in maniera codarda, fatto grave che lo connota senza scampo, in maniera insopportabilmente ingannevole che senza dirlo ma con messaggio chiarissimo con cui lui stava riportando l’ordine sociale delle cose insieme sconvolte gettando sull’ex collega tutto il percorso degli errori commessi assieme e questo comunque al di là del pensiero personale dei due su cui di giudizi ne ho già dati ma qui mi sembra che alla fine si sono trovati in quelle situazioni da film polizieschi dove a pagare è solo uno. Non sto certo a spiegare qui motivi talmente ovvi che spiegandoli mi sentirei di offendere l’intelligenza, se ci sarà, di chi si accolla tutto il pippone.
  • Covid Center, polemiche su ipotesi riapertura
    Piano pandemico ok nelle Marche
    ma mancano i medici

    298 - Ott 1, 2020 - 9:34 Vai al commento »
    Solo l'astronave non va bene se dovesse servire, mentre in tutta Italia si stanno cercando sistemi per rendere gli ospedali utilizzabili per tutto ciò che non è stato possibile fare durante il precedente attacco. Discorsi già fatti, stantii dove bisogna sempre ripetere che migliaia di persone hanno preferito non curarsi per evitare gli ospedali o non si sono potute visitare per via delle visite sospese e tutt'ora ci si rivolge alle strutture a pagamento tornate agibili prima degli ospedali. Ceriscioli e Micucci si sono resi sfortunati insieme a tutti gli altri del Pd e non certo per l'astronave di cui solo dalle nostre parti se ne parla e di cui non penso proprio che chi è andato a votare lo abbia fatto pensando a ciò che si è costruito ( parlo di sanità )e non a quello che si è tagliato, chiuso, riformato ecc. e per ( qui è il terremoto ) ciò che non si è ricostruito o costruito male o per tutte le leggi che ancora intralciano la ricostruzione ma soprattutto per la leggerezza, la superficialità con cui Ceriscioli e Sciapichetti hanno trattato tutto ciò che riguarda terremoto e terremotati. Poi per Ciarapica, si sono messi in tanti per motivi inspiegabili a volerlo portare in Regione, addirittura Salvini che poi lo ha mollato o lui ha mollato Salvini. In Regione c'è Battistoni che sta cercando di trovargli un posto, pertanto è presto pure per dire che a Ciarapica l'astronave abbia portato male.
  • Troiani ora rischia davvero,
    si alzano le quotazioni di Marzetti

    299 - Ott 1, 2020 - 8:58 Vai al commento »
    Hanno quasi tutti cambiato partito e quello che rischia è Troiani che è rimasto con la Lista Vince..che ha fatto vincere Ciarapica. Mah!?! Se Ciarapica va ad Ancona a dimostrare le sue doti di statista dovrebbe, credo diventare sindaco Troiani. Se così fosse ci sarebbe veramente da ridere. Farebbe sostituire la panche dove siedono i consiglieri leghisti e di FdI che chiedono la sua testa con i noti cavalletti medievali con lo spigolo rivolto verso l’alto. Per la giunta non ci sarebbero problemi, tutti scelti nella prima cantina ed ad ogni riunione una bella festa con aringhe, pesci salati per aumentare la sete, e passatelle a non finire, dove principe e vice principe decidono sulle varie delibere. Atmosfera non tanto diversa dall’attuale, ma dove la razionalità, scomparsa da tempo, lascerebbe finalmente il posto alla libertà di partecipazione, anche per chi sta seduto scomodamente. Ma anche lui una promozione al giovane politico , sempre all’opposizione nonostante avesse votato per Ciarapica e pronto subito a tradirsi per mettersi in mostra senza ricorrere a scadenti sotterfugi e guadagnandoci pure qualcosina in più del piccolo gettone di presenza, la darebbe?. Poi si sa, di chiacchiere se ne fanno tante…. Certo mi piacerebbe trovare un qualcosa che oltre alla coerenza renda più credibile il vice del titolare, ma non avendo quest’ultimo nessuna dote particolare, non mi sforzo nemmeno a cercare. Però una cosa c’è da dirla: “ consiglieri di maggioranza, finto oppositore , e sindaco avete dimostrato non di non saper governare, tanto quello non lo sa fare quasi nessuno, figuriamoci dei mercenari che fuggono se si presenta l’occasione per più ricche prebende; avete ridicolizzato la città e a Macerata che non sanno chi siete, ce l’avevano con Carancini pensando che la scintillante Civitanova fosse opera vostra. Ultimi arrivati ed ultimi rimarrete. Tolte un paio di occasioni dove evidentemente si allargava troppo lo squilibrio tra un sindaco che voleva affittare Civitanova e voi a cui la legge ha permesso di esprimervi, per il resto non avete contato mai perché vi è stato impedito di contare e siete ancora lì a giocare al “ Piccolo politico”, ma un po’ di vergogna, ma non per quello che mostrate, ma per la pur minima mancanza di dignità, non la provate mai?”. Io che non mi ritengo certo migliore di voi, qualche volta però sta domanda me la rivolgo. Poi per la risposta, magari sarà come la vostra nel caso ve la porreste… Mi sono stancato, chiudo e peccato che non posso dire che siete peggio dell’amministrazione precedente, ma che non valete proprio niente , sì, e questo non lo dico io, lo fate vedere voi, almeno che Cronache Maceratesi non si inventa tutto quello che leggo.
  • Imu e Tari invariate per il 2020,
    il Consiglio conferma le tariffe

    300 - Set 30, 2020 - 18:05 Vai al commento »
    Battistoni sta lottando in Regione come una tigre con gli altri "colleghi "per la divisione degli assessorati. Forse un lumicino accesso nella notte per guidare chi è rimasto fuori, brilla ancora, ma se si spegnerà anzi tempo, partirà il più grande regolamento di conti della storia politica civitanovese. La città si è svegliata un bel dì di ottobre, non con un’aria dalla “Madama Butterfly”ma con una gran parte dei consiglieri di maggioranza che pur non appoggiando più il Supremo, avendo quasi tutti non cambiato modo di pensare ma fuggiti da quelle liste civiche che lo avevano fatto eleggere , dovrebbe andar da sé che sia diventato di troppo. Ma così non è quindi per adesso accontentiamoci di sapere che chi lo ha fatto eleggere non contava niente prima figuriamoci adesso. Ma questa è la politica che il Maestro Leonida chiamava” senza attributi per mancanza di scroti”. Salvo naturalmente per un giovane ed inesperto politicante d'altri tempi, la cui promozione ( di sicuro finora c'è solo quella ) darà un nuovo volto, non diciamo quale per non esaltare il comandante che ci guiderà per altri due anni , esaltanti come quelli passati.Non sto qui a ricordare che ha fatto di tutto per abbandonare la baracca e i baraccati e adesso si ritrova ancora pronto a fare, dire, lettere e testamento ma soprattutto a comandare così, come se nulla fosse successo e neanche un minimo gesto per scusarsi del tentativi di fuga.
  • Covid hospital verso la riapertura?
    In programma summit all’Asur

    301 - Set 30, 2020 - 10:58 Vai al commento »
    Speriamo non ce ne sia bisogno, ma credo che prima di ritornare alla vecchia situazione dove nessuno non può più nemmeno andare a fare una visita o una cura in ospedale, occupiamo i luoghi come il reparto infettivo di Macerata e l'astronave. Non è detto che i ricoveri devono essere infatti solo per terapie intensive ma anche per cure intermedie che non si possono fare a casa. I medici, si devono spostare dove servono e continuano a prendere paga oppure se non sono d'accordo andare a casa e lasciare libero il posto.Il nuovo governatore che dovrebbe valutare gli errori di Ceriscioli nell'amministrazione della sanità dovrebbe cominciare subito a darsi da fare prima che sia troppo tardi invece di pensare a quote rosa, gialle e verdi. Le metta nere e cominci a governare. Da subito. Ah, aumentare e di tanto tutti gli operatori che vengono a casa per occuparsi di tamponi e visite mi sembra il minimo e anche i medici che non vorrebbero spostarsi non possono che essere d'accordo. Credo nessuno abbia voglia di sapere quando arriva qualcuno a visitarti mentre il respiro si fa sempre più corto e la febbre più alta.
  • Parcaroli, primi passi da sindaco
    «Piazza e parcheggi, si cambia
    Un polo formativo all’ex manicomio»

    302 - Set 30, 2020 - 10:28 Vai al commento »
    Ricotta,. sai come si dice : chi vegne sfotte e chi perde gnoranta! Non è riuscito a contenere la battuta. Pazienza! A Macerata ancora in molti non se ne sono accorti ma il nuovo sindaco è si fatto dello stesso materiale con cui sono fatti fiori , sogni e stelle; come gli altri però, né più e né meno. Un 10+ a Iacopini che magari essendo di Recanati, credo, vede in maniera meno trionfalistica un semplice uomo, votato da semplicissimi uomini a cui hanno affidato il compito di guidare Macerata seppur in maniera diversa da chi l'ha preceduto. Sennò non avrebbe vinto in maniera così schiacciante e io se fossi il Pd non mi interrogherei sul perché abbia perso ma sul perché Parcaroli abbia vinto e in modo così schiacciante. Se proprio si dovrebbe fare un riassunto nella sede del Pd, questo farei: sul perché, Carancini, nonostante a Macerata non sia stato sufficientemente appoggiato seppur neanche abbandonato, abbia trovato nel resto della provincia quel guizzo, quell’appoggio, quel modo diverso di essere visto da come magari lo vedevano a Macerata…insomma va in Regione. Perché ha perso il Pd in Regione? E che c’è bisogno di fare una riunione dove si dovrebbe far finta di essere scemi e di non saperlo per poi analizzare il risultato.
  • La polizia celebra il patrono:
    «Festa dedicata al vescovo»

    303 - Set 30, 2020 - 8:19 Vai al commento »
    Occhio al colpo della strega!!
  • Colpo di coda Carancini, supera Micucci
    al riconteggio delle schede elettorali

    304 - Set 29, 2020 - 8:40 Vai al commento »
    Sarà il Modello Macerata, dove si perde però si va in Regione. Sennò c'è il Modello Civitanova, vincente secondo Ciarapica dove però non ti muovi e in Regione non ci vai. Oppure Modello Derby, dove la civitanovese non vince mai. Si prospettava un due a zero e sembra proprio che forse finirà in pareggio o addirittura due ad uno. Non è da escludere il Modello C..., quello non perde mai. Però un bel colpo di coda. Decisamente leggere tutti i giorni elogi finora dovuti solo a Sacchi ma elargiti senza un effettivo motivo visto che ancora non si è mosso neanche il primo pedone ( relativo al gioco degli scacchi e non al primo sfortunato che tenta l'attraversamento di una qualsiasi rotonda) ti fa diventare antipatico anche chi magari non lo è. E poi la vanità è diabolica come diceva Al Pacino nel “ L’Avvocato del diavolo” ( ogni fatto o riferimento ad avvocati è puramente casuale) e con tutto sto traffico di preti e fedeli con perline da Cristoforo Colombo al collo, in visita agli indiani, diventa il primo peccato per eccellenza nella Città di Maria o sarà come dice il simpatico Rapanelli nella Città di Lilith. Per saperne di più sono andato su Wikipedia tra le varie descrizioni mitologiche che comunque la dipingono solitamente come una donna bella, seduttrice, lussuriosa e naturalmente demoniaca. Ma tra le tante descrizioni ce n’è una veramente curiosa. Pare che sia stata la prima moglie di Adamo, antecedente persino alla prima donna cioè Eva e che si tratta del primo caso di abbandono del tetto coniugale che evidentemente tanto Paradiso non era. Fatti non fummo per viver come bruti, ma certo che l’inizio non è stato dei più promettenti.
  • Ex liceo a Fontespina, firmato l’accordo:
    immobile venduto a 1,7 milioni
    Previste aree commerciali e direzionali

    305 - Ott 4, 2020 - 9:31 Vai al commento »
    Ognuno si fa " I Silenzi suoi". Morgoni dice che come altri, giunti a fine carriera nel Pd ha trovato lavoro nella sanità privata, penso io come Oss per aiutare i pazienti non autosufficienti nelle loro attività quotidiane, cosa questa che lo renderebbe finalmente utile alla soglia di tanti anni pure lui. Prende un vitalizio sui 4, una pensione da ex professore più o meno semestrale( periodo lavorativo per cui ha maturato), ha una agenzia dove mette la sua esperienza non indifferente e già usata in tutte le circostanze in cui è servita e rafforzandola. Ma che ci fa di tutti sti soldi? C'è l'ha tanto con le sale slot troppo vicine ai punti sensibili, non è che lui va in qualche circolo privato? Uno che va in pensione per " lavorare "di più è perlomeno originale.
  • Ciarapica, più che rimpasto una rivoluzione
    «Necessario cambiare la giunta,
    a rischio anche le municipalizzate»

    306 - Set 28, 2020 - 20:27 Vai al commento »
    Semmai Modello Ciarapica. La promozione per mettere a tacere il suo maggior oppositore, seppur teorico, Marzetti è di per sé sufficiente a spiegare tutto il resto.
  • L’un contro l’altro uniti
    Musica e vignette in campagna (elettorale)

    307 - Set 28, 2020 - 9:23 Vai al commento »
    Di sicuro il festival al Teatro Lauriston, l'ha vinto Sacchi, cantando "Piccola città"di Guccini. C'è mancato poco che vincesse anche al Teatro Comunale di Civitanova presentando Ciarapica in : " Ho deciso...Me ne vado "portata al successo da Gianni Nazzaro per fortuna impegnato all'estero, a Treviso. Purtroppo non è riuscito a bissare il successo per le continue stonature e incidenti tecnici durante ripetute e catastrofiche esibizioni. Comunque , ha perso bene! Se come partito , Sacchi non ha gran che alle spalle, visto il risultato ottenuto a Civitanova, deludente quanto vuoi ma di un certo peso che chiaramente sta a dimostrare che come organizzazione i mezzi non gli mancano . Certo a Macerata è bastata solo un'illuminazione che neanche Archimede…. A Civitanova, forse e ridico forse, se il Capo non fosse andato in Sardegna a passare le vacanze e fosse venuto a Civitanova dove tra tutte le feste fatte in onore promozionale per il sindaco in fuga, si sarebbe divertito lo stesso, non si sarebbe probabilmente ammalato, e chissà, il risultato forse sarebbe stato diverso. Ne sono state raccontate tante di balle elettorali sul tipo e tutti conosciamo l’abilità del Berlusconi a raccontar barzellette e…magari.. con lui….
  • «Mai viste processioni
    da Comune a Duomo,
    sbagliati i tempi della visita di Salvini»

    308 - Set 26, 2020 - 19:10 Vai al commento »
    Cinque anni in "silenzio " e adesso a distanza di pochi giorni due magistrali osservazioni, questa e quella del Maestro o Maestra di sostegno. Ma ti intimoriva Ceriscioli o qualcosa non ha funzionato in pur semplicissimi pensieri, tipo, costruisco, riparo, insomma faccio per i terremotati quello che è mio dovere e diritto fare, visto che sono assessore regionale alla protezione civile e alle prossime elezioni sbanco oppure me la vedo brutta e non mi presento per niente? Uno Sciapichetti, intelligente quanto engmatico.
  • «Modello Civitanova vincente,
    Forza Italia determinante»
    Giannoni chiede rimpasto e assessorato

    309 - Set 26, 2020 - 18:52 Vai al commento »
    Ma Ciarapica ve li dà tutti gli assessorati. Osate di più che siete il modello vincente. C’è anche il Falcone smerlato che già lucida le penne. Anche Borroni parla di modello vincente però, credo escludendo Ciarapica. E Pollastrelli, coordinatore leghista dice che sindaco 1 è finito quando si è candidato con Forza Italia e sindaco 2 dovrà passare attraverso le attente valutazioni della Lega che sicuramente metterà al primo posto il desiderio di fuga da parte del campione di triplo salto con piroetta da Vince Civitanova a governatore con Salvini/Civici e senza cattedra con Forza Italia. Giannoni, peccato che la frase contenente prima” l’immaginazione poi la fantasia al potere “siano già state formulate, però visto e considerato come stanno effettivamente le cose potete adottare “ l’inventiva con un pizzico di follia e un leggero squilibrio ormonale al potere”. Martedì, non perdete tempo con gli ordini del giorno , passate subito al sodo ( si consiglia una cottura “né punto né poco” e cerchiamo di sottoporre il consiglio comunale di maggioranza a nuovo esame per scoprire un’ ennesima volta il suo carattere diamantino….granitico…burroso….senza spina dorsale ( floscio ) di sicuro inutilizzato, senza alcun potere, sempre bistrattato e per fortuna ancora non malmenato da sindaco 1, ma più o meno il trattamento fin qui usato è quello.” O pensate veramente, signori della corte, che il reo fuggiva per pura vigliaccheria ?”. (Cit. Peli Nason)
  • L’ex Caffè Venanzetti smantellato
    Il gestore: «Imposto dalla Provincia»
    Pettinari: «Era ora, presto il bando»

    310 - Set 26, 2020 - 20:18 Vai al commento »
    Vive Macerate
  • Perticarari a gamba tesa sui suoi:
    «Schede con voto disgiunto Pd-Parcaroli
    il segnale più forte dato dagli elettori»

    311 - Set 25, 2020 - 12:15 Vai al commento »
    Finalmente un commento semplicemente completo.
  • «Micucci pensi alla sconfitta del Pd,
    non ha fatto nulla per Civitanova»

    312 - Set 23, 2020 - 17:15 Vai al commento »
    Ma mandatelo ad Ancona e chiudete per totale fallimento. Ma come si fa a pensare di trattare ancora con chi non ha mai tenuto conto del consiglio comunale e anche in giunta tanto bene poi non è più nemmeno andato. Ma vendetegli sedia e scrivania dopo avergli cambiato serratura se decidete di rimanere aperti.
  • Micucci: «Ciarapica esce con le ossa rotte»
    Il sindaco: «Sono stato il più votato in città
    tra i candidati del centrodestra»

    313 - Set 23, 2020 - 9:16 Vai al commento »
    Ha detto tutto Micucci, che vuoi aggiungere? Che feste su feste, bacioni da Salvini prima e benedizioni berlusconiane dopo il triplo salto con piroette varie che ti ha portato a Forza Italia, che Pasqui va in Regione e forse fa l’assessore? Tu che fai, aspetti Battistoni? Si sono prodigati molto per te e mentre Pasqui che ha fatto una modestissima campagna elettorale va in consiglio regionale, tu no…. che strano!!! Ma va in comune che ti aspettano, non ti hanno ancora mandato a casa e probabilmente farete la pace. C’è un signore che non si presenta quando c’è da votare interessanti modifiche urbanistiche, fallo assessore al turismo e sei già a metà strada. Ah, Micucci a Civitanova ha preso più voti di te.
  • International Motor Days,
    la rivincita di Zampaloni:
    «Siamo a 14mila presenze» (Foto)

    314 - Set 21, 2020 - 8:10 Vai al commento »
    Polemiche, quali? Qualcuno si è lamentato del possibile rumore che ci sarebbe stato? Le polemiche, quelle vere sono attinenti alla minaccia di denuncia contro il sindaco se non avesse sganciato i centomila euro che lui decise di elargire e per cui il consiglio comunale lo ha costretto negandoglieli a raschiare qualche fondo per rimediare sessantamila euro e più da aggiungere ai trentacinque che dovevano rimanere unico contributo del comune. Questi centomila hanno destato subito sospetti poi venuti fuori già durante il consiglio per via di una certa triangolatura tra Ciarapica, i piani alti romani e l’organizzatore. Poi alla seguente dichiarazione: “a suo tempo avevo procurato io a Ciarapica il contatto con Salvini e l’incontro a Roma. E questa è stata la causa del ritardo della scelta di Acquaroli come candidato presidente. So per certo che questo ha disturbato Fratelli d’Italia e da qui la loro decisione di opporsi al progetto dell’International Motor Days”, qualche dubbio a chi non verrebbe su questi centomila ballerini? Forse non a tutti ma a tanti sì. Ad esempio quelli che hanno denunciato la verosimile lite con Borroni di FdI al vaglio della Magistratura. Micucci ha protestato per via del logo della Regione mai accordato alla manifestazione a cui non ha contribuito. Altre polemiche? Mah!?! Proteste concluse e nessuna ha a che fare con la manifestazione e le performance offerte, di qualsiasi tipo, canore, sportive ecc. Certo sapere che Ciarapica sia stato per mesi opposto ad Acquaroli per motivi che il suo curriculum personale non avendo un minimo di appiglio dove afferrarlo per tenerlo parte di questo strano gioco politico che definirei misterioso….. anzi proprio assolutamente incomprensibile…… e che come un grillo non ha fatto che saltare da un partito all’altro dove perdendo consensi da una sponda ha cercato di trovare una mano amica altrove seppur non allontanatosi troppo….. considerando che inoltre si tratta di un sindaco in fuga per la incapacità dimostrata di non saper tenere le redini di un’amministrazione che gli ha per la maggioranza voltato le spalle, non lo fanno di certo un candidato ideale per le regionali. Non lo fanno neanche più idoneo a fare il sindaco a Civitanova ma queste sono naturalmente impressioni che possono avere solo quelli che lo hanno seguito durante tutto l’iter che lo hanno portato a diventare da primo cittadino ad un ectoplasma politicamente ballerino, inaffidabile e solo parte dei soliti oramai proprio stantii scherzi politici a cui però in questo c’è qualcosa di veramente intollerante. Di certo, il suo nuovo partito, talmente invecchiato e a cui gli alleati hanno già portato via tutto lasciandogli solo le stampelle e un presidente coriaceo che sa appoggiarsi da solo, più del partito che prendendo Ciarapica tra le sue grazie, vedrà in lui qualcosa che solo i risultati delle elezioni regionali sapranno se non spiegare perlomeno mostrarci che in fondo, hanno saputo sceglier sul cavallo giusto al punto che sembra sia lui la punta di forza proprio qui nel maceratese dove un po' lo conoscono e quindi se” poco mi dà meno “.. mah, si vedrà.
  • Caterina, 18 anni compiuti oggi
    «Voterò chi rispecchia i miei ideali»

    315 - Set 20, 2020 - 16:43 Vai al commento »
    Tralasciando i piccoli interessi di paese e di partecipazione al solito super tavolo che in Regione si imbandisce tutti i giorni, vorrei sapere come si fa a farsi un'idea su chi votare che naturalmente non rasenti qualcuna delle turbe psichiatriche cui l'intervistata aspira a capire e curare. Purtroppo mentre a Macerata c'è il ballottaggio, un margine di correzione c'è, che poi sia corretto non credo che lo si vedrà nei prossimi cinque anni. In Regione intervengono anche i grandi interessi elettorali nazionali. A sinistra, oltre Zingaretti, Cuperlo e Speranza ode non sento. A destra sono centinaia, dicono tutti la stessa cosa e non significa che questo sia garanzia di qualcosa che possa tornare utile al cittadino ma sicuramente ai suoi studi. Conte e Di Maio, mi sembrano brave persone e tengono la rotta. Votare la prima volta non è facile, poi diventerà sempre più difficile. Auguri.
  • Ciarapica visita il mega yacht
    «Il porto volano per Civitanova»
    La Riccio incontra gli agricoltori

    316 - Set 20, 2020 - 10:53 Vai al commento »
    Ciarapica, avrete sicuramente pensato a isole artificiali per costruire grandi alberghi, autodromi, aeroporti, ippodromi in riva al mare? Non c'era il titolare ma penso che l'addetto capo alla manutenzione avrà avuto carta bianca per prendere qualsiasi decisione cadute a pippa per chi ama la grandezza. Pensa. non dovrai più affittarla agli abruzzesi Civitanova, per farci quattro aiuole o tre parcheggi, la vendi del tutto .Intanto il posto per una quindicina di barche c'è, basta aggiungere un po’ d’acqua, togliere un po’ di sabbia, costruire qualche banchina, spostare vongolare e motopescherecci lungo il Chienti e non c’è bisogno di allargarlo fino a Portorecanati progettino che se andrai in Regione visto che oltre a ricostruire tutte le zone terremotate ( fortuna tu ) sei anche, come già annunciato pronto a metterlo in pratica e il porto al cui confronto Genova dovrà arrossire vedrà sicuramente il lancio del primo pilone( sostituisce la classica prima pietra sulla terraferma). Per il momento direi di fermarci, sennò poi rischiamo di non essere credibili e qui in comune c’è chi spera che tu riesca nella fuga ma c’è anche chi ti aspetta al varco per darti qualche lezione di buone maniere che purtroppo non avendole ti sei messo contro la maggior parte del consiglio comunale di maggioranza fatto salvo qualche fedelissimo rimasto fedele guarda caso all’ultimo partito in ordine di tempo a cui ti sei accasato (il terzo in qualche mese, secondo l’andazzo delle quotazioni e che purtroppo ti sei dovuto accontentare di quelle rimaste e le più in ribasso di tutto il centrodestra, quasi fuori dal contesto), Se riesci ad andare in Regione, offrirò grugni e foglie secche a Mercurio, protettore dei viaggi e dei viaggiatori, della comunicazione, dell'inganno, dei ladri, dei truffatori e dei bugiardi, praticamente adattissimo ai politici perché ti protegga ma soprattutto che ti faccia viaggiare “ ttorno piazza“che di questi tempi noi cittadini abbiamo tanto ma tanto bisogno di farci quattro risate. Ah, Mercurio è pure protettore dei commercianti. Mi sa che io e qualcun altro lo teniamo sempre stretto al collo.
    317 - Set 20, 2020 - 10:51 Vai al commento »
    Ciarapica, avrete sicuramente pensato a isole artificiali per costruire grandi alberghi, autodromi, aeroporti, ippodromi in riva al mare? Non c'era il titolare ma penso che l'addetto capo alla manutenzione avrà avuto carta bianca per prendere qualsiasi decisione cadute a pippa per chi ama la grandezza. Pensa. non dovrai più affittarla agli abruzzesi Civitanova, per farci quattro aiuole o tre parcheggi, la vendi del tutto .Intanto il posto per una quindicina di barche c'è, basta aggiungere un po’ d’acqua, togliere un po’ di sabbia, costruire qualche banchina, spostare vongolare e motopescherecci lungo il Chienti e non c’è bisogno di allargarlo fino a Portorecanati progettino che se andrai in Regione visto che oltre a ricostruire tutte le zone terremotate ( fortuna tu ) sei anche, come già annunciato pronto a metterlo in pratica e il porto al cui confronto Genova dovrà arrossire vedrà sicuramente il lancio del primo pilone( sostituisce la classica prima pietra sulla terraferma). Per il momento direi di fermarci, sennò poi rischiamo di non essere credibili e qui in comune c’è chi spera che tu riesca nella fuga ma c’è anche chi ti aspetta al varco per darti qualche lezione di buone maniere che purtroppo non avendole ti sei messo contro la maggior parte del consiglio comunale di maggioranza fatto salvo qualche fedelissimo rimasto fedele guarda caso all’ultimo partito in ordine di tempo a cui ti sei accasato (il terzo in qualche mese, secondo l’andazzo delle quotazioni e che purtroppo ti sei dovuto accontentare di quelle rimaste e le più in ribasso di tutto il centrodestra, quasi fuori dal contesto), Se riesci ad andare in Regione, offrirò grugni e foglie secche a Mercurio, dio protettore dei viaggi e dei viaggiatori, della comunicazione, dell'inganno, dei ladri, dei truffatori e dei bugiardi, praticamente adattissimo ai politici perché ti protegga ma soprattutto che ti faccia viaggiare “ ttorno piazza“che di questi tempi noi cittadini abbiamo tanto ma tanto bisogno di farci quattro risate. Ah, Mercurio è pure protettore dei commercianti. Mi sa che siamo in tanti ad averlo come ciondolo sempre stretto al collo.
  • Freestyle, mototerapia e acrobazie:
    al via gli International Motor days
    «Danno calore a Civitanova»

    318 - Set 19, 2020 - 9:52 Vai al commento »
    D’accordo che la diatriba politica non deve entrare nell’evento cosi come non dovevano entrarci i soldi dati in più dai civitanovesi visto che c’era già stato un accordo e visto che pure il consiglio comunale aveva detto no a Ciarapica che di testa sua voleva elargire altri 100.000 euro e che per evitare una denuncia poi ne ha dovuto raschiare una buona parte da altra voce con la Gabellieri d’accordo, anche lei presente all’inaugurazione seppur in altro momento. Quello che si vorrebbe cercare di capire è se è vero quello che afferma l’organizzatore, dicendo che è grazie a lui che si incontrarono Ciarapica e Salvini e che per questo Salvini per mesi bloccò la Meloni e la scelta di Acquaroli a favore di Ciarapica. Naturalmente per noi che non conosciamo certi intrecci, del tutto immotivati se guardiamo il curriculum dei tre anni come sindaco a Civitanova dove è riuscito a disgregare ogni cosa e a farsi lasciare da tutti salvo qualche fedelissimo che poi non è della Lega Salvini ma stranezza delle stranezze del partito acquisito da pochissimo tempo, Forza Italia, che lo vuole irragionevolmente in Regione. Quindi quello che qualcuno si chiede è. “ Ma questi centomila che voleva dare in più, possibile che erano per qualcosa di diverso dall’inverosimile scusa trovata da Ciarapica che servivano per coprire le spese dovute allo spostamento da uno spiazzo all’altro ben prima che qualsiasi mezzo o volantino fosse stato mosso il primo, stampato il secondo? Non si tratta di far entrare la politica o ricordare l’aggressione subita verosimilmente da Borroni come riportato in cronache varie ma di cercare di conoscere meglio un sindaco che sta scappando da Civitanova dove non ha più quella maggioranza che lo aveva aiutato a vincere, dove tutti gli hanno voltato le spalle soprattutto grazie a questi centomila euro, classica goccia che ha fatto traboccare il vaso. Chiaro che in maggioranza gli avranno detto: “ Eh mmò basta Ciarapì, ma chi te credi de esse, ma vanne a casa!!” A Civitanova in questi casi ci si esprime così . Poi qualcosa deve essere successo ma non dovrebbe essere importante. Sto parlando della cacciata dell’assessore al turismo e dato che domani si vota, non si è mai lamentata nonostante aver detto che tutte quello che ha fatto e combinato e che l’hanno resa invisa a decine di associazioni lo ha sempre fatto d’accordo con il sindaco e che da quando non c’è più , Ciarapica sta riavvicinando tutto ciò che la Gabellieri aveva allontanato. Per l’osservatore comune viene spontanea una semplice osservazione: “ Ma se questa è fatta così che va a fa in Regione, a fa cagnara con tutti “.
  • E’ del presidente del Psg
    il mega yacht nel porto di Civitanova

    319 - Set 18, 2020 - 20:54 Vai al commento »
    Ti pareva che Ciarapica, sindaco in fuga, non approfittava dell'occasione di questo barcone venuto solo per fare manutenzione per inventarsi chissà quali progetti che lo vedrebbero forzatamente in Regione per far diventare Civitanova la diretta rivale turistica di Dubai e Abu Dhabi.
  • Acquaroli chiude con il tricolore:
    «L’unico sondaggio che conta
    è quello delle urne di lunedì sera»

    320 - Set 19, 2020 - 8:47 Vai al commento »
    Non aprire un vicolo è meglio che aprirlo “cieco” che è quello dove si infileranno tutti. Con tutte le promesse fatte da una parte detta sinistra, l’altra detta destra e l’estrema destra di Salvini d’appoggio. Ha ben ragione chi dice che le promesse devono essere poche e poi qualcuna fatta. Comunque dare per scontati i risultati non va bene e poi di solito ci sono le Procure che in genere fanno un sunto di come sia andata ogni cinque anni. Non sarà facile mettere d’accordo le destre; una con il tricolore ci festeggia, l’altra ci si pulisce il fondo schiena. Cercano di rubarsi voti a vicenda dopo aver spidocchiato o spiluccato o rosicato quelli di Forza Italia, che ancora va presentando il peggio del peggio e a Civitanova ne abbiamo l’esempio più lampante. Non riesce a tenere pulito neanche il Corso principale e vie adiacenti e vuole dedicarsi personalmente alla “ricostruzione “ e non parliamo delle grandi città spesso ingovernabili… ma anche Civitanova, miracolosamente ci è diventata. E poi dopo non averne fatto mai nessun accenno sul terremoto e distruzione e macerie e truffe, raggiri ed imbrogli lì perpetrati per tre anni , per non sentirsi da meno di tanti altri che cercano con tutte le balle possibili di raggiungere Ancona per farsi poi gli affari propri e quelli di chi spinge. La destra parla agli imprenditori e magari non parla ai sindacati? Niente di nuovo, non parla neanche agli operai se non per slogan, prima i parrucchieri, prima giardinieri, salumieri, operai vari. La sinistra non parla proprio più in maniera credibile, non lo fa da anni, sono sempre quelli quindi che cosa dovrebbero cambiare. Poi quanto parla per bocca della De Micheli, mi viene da pensare che tutta sta voglia di vincere non ci sia. Poi c’è Mangialardi, che a differenza di tutti gli altri, diventa credibile solo quanto comincia a parlare male di tutti. Probabilmente è perché ha ragione. Se poi lui è meglio o peggio lo diranno le urne. Un consiglio: meglio votare uno di Potenza Picena che uno di Pesaro come fecero a Civitanova e Macerata regalandoci in parte anche loro Ceriscioli.
  • Menghi: «Spreco di soldi in falsa accoglienza
    poi pensioni da fame a invalidi e disabili»

    321 - Set 17, 2020 - 16:44 Vai al commento »
    Leggendo un certo commento e non ne dubito, per riuscire a fare qualcosa per la propria città bisogna andare ad Ancona quando poi sembra che il vincitore sarà molto probabilmente Parcaroli, già invecchiato di dieci anni e che ancora non sa con chi avrà a che fare. Lo scoprirà dopo, se vincerà. Basterà andare in Ancona e mettere sottosopra tutta la Sanità, e va bene, ma arrivando a dire che alla Regione dove tutto esiste e dove tutto gira attorno ad essa,ci va spinta dal sacro fuoco che farà si che la politica che vive intorno alla Sanità, bruci ( per via del fuoco sacro ) o comunque sparisca e vada a gironzolare per i bar di Piazza Cavour o di Corso Stamira mi sembra un po' grossa.
  • Bianchini e l’ex 5 stelle a Cherubini:
    «Attacca gli altri per sentirsi attivo»

    322 - Set 17, 2020 - 17:04 Vai al commento »
    Vivere di Politica: Presente che indica, Io vivo di politica Tu vivi per la politica Egli vive con la politica Noi viviamo per far politica Voi vivete per stare con la politica Essi vivono cercando nella politica
  • Tajani: «Da Macerata a Bruxelles,
    è una filiera e lavoreremo insieme»
    Parcaroli: «300 pagine di risultati»

    323 - Set 17, 2020 - 8:53 Vai al commento »
    Riccardo Sacchi padrino di Ciarapica a Belforte dove ha presentato il suo pacco delle tante proposte sulla ricostruzione è incredibile come la pentola piena d'oro alla base dell'arcobaleno.L'ultima dimostrazione di un Ciarapica in fuga per Ancona sta in un articolo proprio qui su CM dove si scrive di una raccolta di firme da protocollare ( sono già un centinaio ) perché il sindaco non sente nessuno e sta lasciando Corso Umberto I, via principale e centrale e più frequentata della città in un letamaio. Giusto Sacchi, è questa gente qui che Forza Italia vuole in Regione. Berlusconi, ancora convalescente dopo essere stato malissimo come da lui affermato, una delle prime cose che avrebbe fatto è telefonare a Ciarapica e intavolare una lunga telefonata dove si sarebbe informato di tutta la campagna. Nell'articolo non se ne parlava ma ciò non toglie che non sia vero.Immagino che il Berlusca si stia ancora chiedendo: " Ma chi c...è sto Ciarapica che qualche giorno fa stava con Salvini e adesso sta con me?".
  • «Centro sporco, nessuno pulisce»
    Raccolta firme dei commercianti

    324 - Set 17, 2020 - 8:00 Vai al commento »
    Mancano tre giorni, c'è da decidere in fretta. Mandiamo Ciarapica a fare in Regione quello che non fa a Civitanova o ce lo teniamo e poi lo rispediamo da dove è partito? E guardate che se decidiamo di tenercelo seppur per il tempo di sbrigare la pratica di "imbarco", non sarà facile ma nemmeno impossibile, non tanto per i civitanovesi che se non hanno ancora capito che pur di fuggire da Civitanova ha cambiato in poco tempo tre partiti , ma per quel consiglio di maggioranza dove nonostante può contare solo su qualche inconcludente e insufficiente appoggio e dove i maggiori componenti hanno preso politicamente le distanze da lui cambiando liste e partiti allontanandolo come sindaco , come politico, come uomo, ancora fanno resistenza per paura di un ritorno a sinistra . Ora è solo un soggetto che vuole scappare da Civitanova dopo tre anni da sindaco per aversi creato il vuoto attorno e con le sue mani e con le sue scelte e che vuole scappare assolutamente via . Attorno gli si è creato un ambiente molto ma molto ostile, frutto della sua fallimentare amministrazione dove si è riempito di ridicolo e mostrato la cupidigia che da assessore ai servizi sociali è andata poi formatasi, aumentando spasmodicamente nel passaggio a sindaco. Persino " ripulire Civitanova da abusivi non è stata una sua scelta ma una decisione del questore Pignataro. Di lui non vale la pena di ricordare niente, ma solo soffermarci nell'ultima espressione che ne denota ulteriormente la sua politica, fregandosene di tutto in attesa di partire ( egli lo spera e per Ancona) lasciando il centro civitanovese nel sudiciume. Questo è quel partecipante alle elezioni regionali che ha scritto nel suo dépliant un corposo intervento per i terremotati, spingendosi fino a Belforte, ancora ben distante dal cratere, accompagnato da chi come lui sa benissimo chi è e che cosa non può essere capace di fare uno che non riesce nemmeno a tener pulito il corso principale e le vie adiacenti . Ma non perché non potrebbe ma per puro menefreghismo e se vi risponderà, probabilmente vi risponderà il suo motto da incidergli da qualche parte, magari in una di quelle spille metalliche da due lire: " Io non lo sapevo". Scrivere di tutto quello che ha fatto e soprattutto non gli è stato permesso di fare come quella di affittare per 35 anni Civitanova agli abruzzesi che ne avrebbero fatto quel che volevano naturalmente dopo aver pianificato…. Insomma, più niente lo rende compatibile con qualsiasi amministrazione, cittadina, regionale e probabilmente neanche per quella da mezzemaniche da dove proviene e dove dovrebbe guadagnarsi il companatico, nella giusta misura che gli compete e di cui dovrebbe anche dimostrare di meritare, e lì sarebbe costretto a farlo…. Ci sono alcuni industriali che naturalmente sbandano dalla Lega a Forza Italia cercando di aiutarlo ad entrare in Regione ma visto il suo curriculum non è difficile immaginare che sia per aiutarlo a far cose che l'intelligenza del civitanovese che una volta riflettuto non gli ha permesso, ma poi in Regione, saranno altri a ragionar con lui. Gli elettori civitanovesi hanno una grossa responsabilità, visto il tutto e se pensate di mandarlo in Regione dove Tajani di Forza Italia il partito ultimo di Ciarapica venuto a Civitanova per sostenerlo non ha fatto mistero di volere la Sanità e magari che sia affidata al nostro comunque ex sindaco o se va in Ancona o se rimane e per responsabilità miracolosamente pervenuta, salutato velocemente alla prima occasione. Se la paura fosse quella di rivedere Silenzi o simili a sindaco o comunque da quelle parti, toglietevelo dalla testa, il problema sarà solo di trovare qualcuno che non rappresenti la sinistra ma che sia lontano centinaia di kilometri da qualsiasi alito ciarapicano.
  • Paola De Micheli al porto di Ancona:
    «Supporteremo la ricostruzione» (Foto)

    325 - Set 17, 2020 - 15:53 Vai al commento »
    La De Micheli rende inverosimile tutto il Pd. Chi ha fatto il suo nome per un posto al governo lo sapeva ma evidentemente in certi ambienti conta moltissimo nonostante né nel suo curriculum e né in quello che ci ha fatto vedere come commissario al terremoto ci sia qualcosa che giustifichi ancora la sua presenza in politica. Di certo gode di buona compagnia in tutti i partiti dell'arco costituzionale!.
  • Antonio Tajani a Civitanova
    «Senza Forza Italia non si vince
    In Giunta noi garanzia di stabilità»

    326 - Set 16, 2020 - 10:56 Vai al commento »
    La lingua batte dove il dente morde o vorrebbe mordere: l’assessorato alla Sanità. Il padano, purtroppo di origini umbro-papaline, tal Marchetti distaccato a Macerata per guidare alla vittoria finale la prende furbamente alla larga facendoci cascare vicino, così, quasi per caso, con accurata nonchalance , quello all’agricoltura per non fare lo sfacciato e nel tentativo di prendere in giro tutti senza che gli altri ne abbiano accortezza perché solo i” padani” sono furbi ed intelligenti. Tajani che ha maggior tatto, la prende più alla larga, passando per l’assessorato alle attività produttive e arrivando quasi per caso “ subito al secondo” la Sanità con magari assessore quello che leggo ogni tanto che qui in provincia è testa di ponte…. non mi ricordo come si dice esattamente comunque il Fabrizio Ciarapica, giovane sindaco in fuga da Civitanova per aver governato in maniera inenarrabile e per questo nella politica Forzista, fino a prova contraria sembra sia cosa buona e giusta. Ma qui mi sembra che comunque coerenza zero per diversi. Ciarapica, Guzzini ed Ercoli tutti da Mattei a cena battezzati da Salvini e poi ci deve essere stato un corto circuito che invece di far saltare la corrente ha fatto saltare loro tre da Forza Italia. Ciarapica addirittura dopo accettazione e benedizione di Berlusconi. Ciarapica è l’unica persona al mondo ad aver ricevuto ben tre battesimi. Altro che Santo subito! Sicuramente considerato uno degli elementi migliori della politica inversa, Ciarapica , che ha tenuto fermo per mesi il progetto della Meloni per Acquaroli candidato, verrà sicuramente premiato con un assessorato, anzi due, forse tre, perché non quattro… Per come ha amministrato a Civitanova, non spicca una particolare attitudine. C’era quella del comando a senso unico ma purtroppo la scelta è caduta su di un altro e se la fuga non gli riesce a Civitanova lo aspettano solo dolori per quel che vorrebbe lasciare e dove non conterebbe più nulla e alla prima…sciò…tutti a casa!. Sì, così avrebbe dovuto essere tante volte ma seppur ce l’ha tutti contro, per motivi che chiaramente sarebbero spiegabili solo da Dylan Dog , l’investigatore dell’incubo, non è mai successo. Ma, torna piccino mio, torna dal tuo papà… Comunque davvero ammirevole che Ciarapica non giudichi suoi avversari Borroni e la Gabellieri due dei motivi per cui fugge da Civitanova. La sincerità forse non sarà il suo forte ma il fatto è che la cosa più interessante di queste elezione sta proprio nel fatto che vi partecipano la Gabellieri cacciata da Ciarapica e lui stesso, tutti uniti per la vittoria del cdx, ognuno passato a partito diverso per meccanismi politici che solo al giungere dei risultati se ne potrà capire il funzionamento.
  • Accademia Primo Dialetto:
    «Sfrattati per far posto
    all’università telematica»

    327 - Set 16, 2020 - 17:20 Vai al commento »
    Ma il sindaco vi ha già risposto. " Io non lo sapevo" è il suo tipico riscontro. Comunque, adesso che si sta rifacendo il trucco per presentare agli ipotetici elettori un’immagine di se alquanto dubbia se le dichiarazioni della Maika dovessero corrispondere a verità, dovrebbe come in tanti altri casi.. ad esempio è ritornato a dare un piccolo contributo al Teatro della Comunità... fare marcia indietro su altri passi dell'ex assessore . Sta abrogando tutte le decisioni che la Gabellieri dice di aver preso insieme con il sindaco e di cui dichiara di aver ampia letteratura in sms. Però, evidentemente Maika è una gentildonna, visto che a ridosso delle elezioni, mentre il Ciarapica l'ha cacciata via dal comune ( è anche lei candidata ad un posto fisso in Regione per i prossimi cinque anni) non ha mai dato prova dell'esistenza di questo scambio di messaggi. Di certo, credere al sindaco Ciarapica non è facile per chi si ricorda tutte le volte che è intervenuto in sua difesa , affermando persino che si trattava di figura insostituibile.
  • Tajani a Macerata e Civitanova,
    Gabellieri punta sul turismo

    328 - Set 15, 2020 - 17:26 Vai al commento »
    La Gabellieri, ex assessore al turismo è stata cacciata via dal sindaco Ciarapica. Stasera Tajani a Civitanova per incontrare Ciarapica e per inventarsi chissà che cosa per convincere a votarlo. Dovrà usare molta fantasia visto che di reali effetti positivi o comportamenti che lecitamente i cittadini e il consiglio di maggioranza che non lo appoggia più, non ci sono stati. Inutile indugiare, tutti conosciamo le vicende del sindaco che tenta la carta anconetana, dopo tre anni che fa il sindaco cercando di abbandonare anzitempo una città importante sotto parecchi punti di vista ,non tutti certo, magari quelli che mancano sono più considerati a Macerata come la cultura in genere e soprattutto la musica, sia classica che di qualunque altro tipo che però ne invidia a Civitanova degli altri, magari più materiali come commercio e industria e qualcuno con la Lube adesso ci mette pure lo sport. Mi sto dilungando troppo e non serve. Insomma qui abbiamo un articolo dove la Gabellieri parla di sé e chiaramente come ne può parlare? Ma non è questo che conta. Stasera si parlerà di Ciarapica e questo sì che conta, perché se valido, allora ha fatto bene a estromettere il suo assessore al turismo ma se non è vero, ci troviamo con due persone in cerca di consensi ma che ci tengono all’oscuro, ognuno dell’altro, vista la fraterna e triennale intesa tra loro così rovinosamente finita. Secondo me, al netto di tutto quello che ho letto da settimane su questa campagna elettorale e anche su quella di Macerata, dopo aver tolto tutto il plausibile e stuccoso avvicendarsi , classico delle campagne elettorali, rimangono solo due fatti degli di nota: a Macerata un sindaco che non aveva né tempo e né partito e di cui ci si vanta persino di averglielo trovato non essendo nemmeno lo stesso ma solo facente parte dell’ ammasso e quest’altra storia tra la Gabellieri e Ciarapica. Se si volessi votare uno dei due senza ascoltare padrini e compagni di viaggio e stasera un ulteriore e forse ingegnoso creatore di nuove fiabe su Ciarapica, come dovrebbe regolarsi ? Beh, io una certa idea ce l’avrei pure, lo conosco! Ma non parliamo di me. Chi dei due che non trovo nemmeno corretto corrano insieme nello stesso gruppo osteggiandosi, là dove tutti parlano di compattezza, unità e serietà, meriterebbe di essere votato da qualcuno che non vorrebbe pentirsene poi, magari quando tutto si dipanerà e la verità verrà fuori? Che bisognerebbe fare, ignorarli? Certo tra i due, la Gabellieri seppure invisa a molti era pur sempre un sottoposto e qualsiasi sua decisione poteva essere anche corretta, aggiustata insomma, magari soppesata e non come da lei ammesso venir sempre vistata con l’onore da Ciarapica. Ma in questa storia, l’onore e perduto fuorché il furore!!
  • Bonaccini suona la carica ai mille:
    «Togliamoci la puzza sotto al naso»
    Mangialardi e il centrosinistra al Varco

    329 - Set 15, 2020 - 9:19 Vai al commento »
    È bello leggere che finalmente anche qualcuno qui su CM, tra i commentatori, ha contribuito e non da adesso ha dire che gli errori enormi da attribuire a Ceriscioli erano le chiusure di ospedali e interi reparti e lo scarso impegno sul terremoto. Quante volte ciò è stato scritto? Non si contano. Bonaccini si è reso conto, che chiudendo quattro punti nascita a non capire non erano solo i compagni di partito ma soprattutto le persone. Qui le persone se ne sono rese conto immediatamente dello scempio che si andava a consumare ancor prima che succedesse, solo al sentire formulare qualsiasi ipotesi di impoverimento delle strutture sanitarie. Del terremoto, il sentore che qualcosa non funzionava lo si poteva facilmente presagire ed è inutile adesso ricordare come gli eventi successivi arrecanti ancora danno si potevano dividere sì tra chi è arrivato con la presunzione di risolverli ma subito dai governanti regionali con la loro spasmodica lentezza. Meglio non ricordare quanto è stata costruita la prima e l'ultima Sae. E anche la crudeltà umana a volte la si può intuire vedendo dopo mesi dall'evento, animali vagare in mezzo alla neve tra fame e freddo. Qui non si tratta di incolpare la politica ma le persone che della politica poco se ne fregano e al massimo e al minimo la usano. Qui nelle Marche in questi ultimi anni sappiamo di chi si sta parlando e i loro nomi sono stati fatti centinaia di volte. Però non ci costa niente immaginare che altre nullità appartenenti ad altro modo di vederla, avrebbero risolto tutto ostentando rosari di perline che nemmeno gli indiani o passeggiando ad uno dei suoi milioni di comizi trascinando un presepe come successe in Ancona. Il senso del ridicolo è innato in quel soggetto ma penso ai tanti soggetti che si fidano di lui perché secondo il luogo dove " predica " vengono prima i salumieri, i parrucchieri, gli orsi e i lupi famelici di consensi come lui che da anni e non sono pochi ha ben poco da dire sul già fatto e assolutamente niente su quel che c'è da fare. La frase d'ordine è " mandare a casa il governo " ogni giorno, aggiungendo qualcosa ma senza saperne spiegare effettivamente i motivi e le sue proposte che neanche chi gli scrive quelle scarne quattro solite parole in forma di slogan riescono a renderlo razionalmente credibile ma allo stesso tempo sono ben felici di non costringere i suoi seguaci ad essere costretti a qualsiasi sforzo mentale che possa avere un benché minimo motivo che possa portare a dire “ aho, parliamone almeno” . Ma se non c'è il futuro, che cosa si dovrebbe guardare se non il passato di questo Guru? E guardatelo sto passato ed estraetene tutto ciò che di buono ha fatto. Qualcosa sicuramente ci sarà ma con qualcosa non si governa, si scappa vigliaccamente via per poi lamentarsi perché non lo hanno fatto " Signore dei Rosari " con pieni poteri miracolanti. Bonaccini ammette di aver sbagliato ma se non lo ammetteva lui glielo avrebbero ricordato magari i commentatori di Cronache Emiliano Romagnole, invece a chi ha governato per anni con Forza Italia, Alleanza Nazionale facendo su e giù con la testa come quei cagnolini che si vedevano una volta dal vetro posteriore delle auto che cosa ha fatto, di che cosa è stato capace? Per fortuna poi ha trovato chi gli ha detto guarda ci sono molti sbarchi, molti zingari, anche se non te ne fotte niente comincia a dire prima gli italiani e poi ci mettiamo pure i barbieri e vedrai che successione. E così è stato ma sotto la pelle niente a parte quell'ammasso di calorie che prima o poi dovrà fermarsi per smaltire. Gli imprenditori gli pagano pranzi e cene, qualcuno mi sa spiegare perché? Ah, prima gli imprenditori, poi i coccodrilli e vicino con un certo rischio poi gli operai.
  • Riccardo Sacchi annuncia “I migliori anni”
    «Faremo di Macerata una piazza ambita,
    un cantiere culturale per farla rifiorire»

    330 - Set 16, 2020 - 11:30 Vai al commento »
    Con tutte ste piscine, i prossimi mondiali chi ve li toglie?
  • Sardine ad Ancona senza pienone
    «Ma può ancora andare come in Emilia»

    331 - Set 14, 2020 - 15:11 Vai al commento »
    Lo Squalo uno, due, tre ...........
  • Ricotta chiude la campagna con Gualtieri
    Arriva anche la ministra De Micheli

    332 - Set 14, 2020 - 9:35 Vai al commento »
    Per mettere la De Micheli e poi alle infrastrutture,chissà quali ingerenze avrà subito Conte oltre a qualche rospo amaro ed indigesto che piazzatoglisi sullo stomaco si fa sentire attraverso fastidiose fitte ogni volta che la sente nominare o che apre bocca per qualche rivoluzionaria idea. Come diceva Califano " è come li cavoli a merenda". Anche il Pd che sta cercando di rifarsi il trucco si è dato per quella scelta una bella zappata sulla ricerca di una nuova credibilità.
  • La sfida di Maika Gabellieri:
    «Votare me significa votare Lega,
    la vera opportunità di cambiare le Marche»

    333 - Set 14, 2020 - 12:15 Vai al commento »
    Ma se la Gabellieri verrà eletta e così anche il sindaco di Civitanova Ciarapica che l'ha letteralmente cacciata via, poi faranno pace o continueranno a disprezzarsi? Mah!! questo consiglio avrebbe governatore Acquaroli, assessori per cui già si sta litigando con " Lega/Salvini" che non nasconde di voler essere tramite il suo massimo rappresentante e come sua abitudine pluri-presente e ripetente in tutte le piazze, il primo partito votato e quindi con il maggior numero di consiglieri.In pratica si avrebbe un consiglio dove tutti vincono, tutti vogliono comandare e siccome qualcuno più degli altri sarà chiamato a rispondere per l'appoggio avuto e quindi costretto ad occupare le poltroni migliori, si preannuncia un bella orchestra dove l'armonia, la pace e l'amore per non parlare della famosa e sbandierata coesione del centro destra renderanno molto amabili le loro riunioni.
  • Il messaggio dei vescovi delle Marche:
    «Proseguire impegno su Covid e sisma
    Politiche per lavoro, famiglia e welfare»

    334 - Set 13, 2020 - 7:55 Vai al commento »
    Cari vescovi, state tranquilli, quello che chiedete è già stato tutto stampato nei vari dépliant pubblicitari dei 500 e passa aspiranti alla Regione. State tranquilli. Lo eravate cinque anni fa se avete fatto delle proposte? Beh, continuate ad esserlo che non cambierà presumibilmente niente.
  • Bike Festival, taglio del nastro
    «Civitanova un faro per le Marche»

    335 - Set 13, 2020 - 6:33 Vai al commento »
    Un bel passo avanti per Ciarapica. Si vede che qualcosa legge. L'altro giorno non sapeva nemmeno che anche nelle Marche, qualche strada ce l'abbiamo anche noi e non solo prima delle elezioni e adesso sa che si può addirittura andare dal mare in montagna anche senza fare uso di mulattiere.Naturalmente, visto il corposo programma elettorale sulla ricostruzione dei paesi terremotati, chissà che non sia andato a dare un'occhiata.
  • Il confronto continua a distanza (Video)
    Cherubini risponde a Ricotta:
    «Nessun inciucio col centrodestra»

    336 - Set 13, 2020 - 7:35 Vai al commento »
    I 5 stelle sono nati per andare da soli. E se dovranno sceglier tra lo " lo curre e lo fugghia", sarà uno vale uno a decidere a chi dare eventuale appoggio. Nelle regionali, questa scelta dovrà essere immediata visto che non ci sono ballottaggi e mentre in Emilia Romagna il riferimento tra Bonaccini e Salvini era talmente ovvio che il vincitore sarebbe stato quello che poteva dare, visto anche che non era di primo pelo le aspettative migliori e infatti ha vinto ha vinto. Neanche l'altro era di primo pelo con la differenza che le aspettative su che cosa si quantificavano? Sulle solite buffonate, slogan, squilli di citofono, collanine di perline dissacranti visto il soggetto, abbandono di governi o rovinosi periodi di comando con Berlusconi e Meloni e anche Fini se ricordo bene, tutti soggetti da prendere con le pinze anzi con le tenaglie che stringono più forte e lasciano il tempo di pensare se conviene aprirle o metterci un lucchetto. Ha ragione Tranzocchi e non solo lui sull'eliminazione delle regioni dove bisogna andare a votare perché il voto è un diritto, è un dovere ma bisogna anche convincersi che sia anche un bene. Da quest'altra parte, bisognerebbe vedere se una volta sottoposti a seri test, elettroencefalogrammi ed esami complessi alla testa e confrontandoli con gli ultimi fatti, se ci sono dei segni di cambiamento e se sono quelli auspicabili. Ah che faticaccia andare a votare in queste condizioni. Certo è che se sarà la " fede" in marionette promossosi a clown a muovere, accecati, sordi e poco attenti...il risultato non può che essere conforme. Ma la cosa più buffa, per non dire ridicola è che la Meloni che ha il candidato governatore e Salvini che ha solo candidati per posti da consiglieri e probabilmente tutti gli assessori, lottano ad armi ben disgiunte, Meloni giustamente per quel che gli concerne, l’altro per essere comunque il vincitore morale della kermesse. Essere il vincitore morale ed avere moralità e correttezza hanno significati completamente diversi.
  • Arrivano 64 letti nuovi
    per l’ospedale di Camerino

    337 - Set 11, 2020 - 9:00 Vai al commento »
    Questi sostituiranno e magari era pure ora, quelli che già c'erano ed è cosa buona e giusta. Adesso bisognerà aspettare Acquaroli o Mangialardi che riportino i letti che non ci sono più e mi pare anche qualche reparto.
  • I cinque candidati sul ring (VIDEO)
    Parcaroli per la pace, Ricotta dà battaglia:
    «Cherubini e Micarelli fanno il suo gioco»

    338 - Set 11, 2020 - 8:45 Vai al commento »
    Ma perché parlate male della sinistra? La Lube non sta più a Macerata perché Silenzi, talaltro facendo arrabbiare Carancini gli costruì casa a Civitanova portandogliela via. E Silenzi è uomo di sinistra.Ah, avrebbe dovuto costruirgliela Carancini, magari chiedendo anche un mutuo? Ma Carancini doveva fare le piscine. Ecco perché ci sono i proverbi, per spiegare sempre tutto: Chi troppo vuole nulla stringe! Comunque i disegni sono pronti e chi vince la prima cosa che farà sarà quella di dare il primo colpo di piccone. Intanto, fatevi due vasche su e giù al centro come si usava una volta.
  • L’Europa per le Marche,
    Ciarapica: «Ripartenza economica,
    il recovery fund dia gli strumenti»

    339 - Set 10, 2020 - 6:45 Vai al commento »
    Visto che quando c'è Ciarapica nessuno solitamente legge gli articoli dove compare e visto anche che non l'ho mai sentito parlare di terremoto ma che è andato fino a Belforte, magari avrebbe dovuto spingersi un po' più su, comunque ci è andato a parlare di scosse e di scossi sempre più “movimentati! e che nel suo programma lunghissimo, tipo più prometti e niente fai, meno prometti e qualcosa hai tempo e si spera anche voglia di farlo, parla a lungo di terremoto, già presente da anni a differenza di recovery fund, attualmente più discorso ozioso da fare tra un bicchiere e l'altro. Insomma voglio fargli “dono “di una visita in più aggiungendo naturalmente il commento che tratta di terremoto, argomento a lui da tre giorni molto caro e su cui se sarà votato chissà con quale impegno si consacrerà. L’ho messo in altra pagina ma potrebbe stare bene anche qui. “ Mangialardi si dovrebbe far accompagnare da tutto il Parlamento e da tutto il Senato e da tutti i consiglieri regionali di cui alcuni stanno per essere cambiati . Anzi se entrassero anche loro , i cinquecento e passa , avrebbero modo di sentire da vicino il “ comune sentire”. DICIAMOLO, CI SONO ALCUNI CHE DOVREBBERO ESSERE ESCLUSI A PRIORI DOPO AVER POTUTO GIÀ DIMOSTRARE LA LORO BASSA VALENZA COME AMMINISTRATORI E SOPRATTUTTO COME UOMINI. Poi entrati tutti in un bel cratere, dovrebbero rispondere alle persone sistemate in alto che fattesi spazio tra sassi e macerie di ogni tipo, fanno le loro domande, chiedono risposte, cercano di capire. Una sola cosa non dovrebbero fare,dividerli per simpatie politiche ma trattarli come una unità che da quattro anni continuano la loro bella vita, lontani dai problemi e dalle miserie che loro amano tanto acuire. Leggere di fazioni in lotta tra loro è alquanto ridicolo e non capirlo, specialmente dopo la completa e rovinosa e ridicola trasformazione dei nostri più moderni rappresentanti in completo disinteresse per la gente che viene solo usata cercando di toccar loro le corde più basse della loro intelligenza di cui cominci a dubitare che forse non ne abbiamo più tanta se ancora continuiamo a sentire loro e noi stessi”.
  • «Mangialardi sembra disperato,
    il suo competitor è Acquaroli non Salvini»

    340 - Set 10, 2020 - 15:42 Vai al commento »
    Per quanti avessero dubbi: «Ci sono due regioni sulle sette chiamate al voto, che sono da sempre governate dalla sinistra, ossia Marche e Toscana – aveva aggiunto Salvini – E in entrambe sento una bellissima e freschissima aria di cambiamento. Il centrodestra sarà una bellissima sorpresa e la Lega sarà il primo partito». Mentre a Macerata, causa innovativo modo di far politica del neo leghista, candidato a sindaco, ne fa le veci il sottoposto commissario regionale Riccardo Augusto Marchetti. Quest’ultimo visto che già canta vittoria e probabilmente avrà anche ragione, forse, è anche autorizzato a eventuali richieste di assessorati dove la Lega, dice, lui, “ nun se bbatte” https://www.cronachemaceratesi.it/2020/08/29/salvini-tra-cacciatori-e-pescatori-si-finisce-nei-guai-per-una-rete-in-mare-piu-che-per-2-etti-di-hashish/1439782/
  • Parcaroli pronto al confronto
    «Mi auguro si plachino gli animi»

    341 - Set 10, 2020 - 5:38 Vai al commento »
    Michele Apicella (Nanni Moretti) al telefono con l'amico Nicola No veramente non mi va, ho anche un mezzo appuntamento al bar con gli altri. Senti, ma che tipo di festa è, non è che alle dieci state tutti a ballare in girotondo, io sto buttato in un angolo, no...ah no: se si balla non vengo. No, no...allora non vengo. Che dici vengo? Mi si nota di più se vengo e me ne sto in disparte o se non vengo per niente? Vengo. Vengo e mi metto così, vicino a una finestra di profilo in controluce, voi mi fate: "Michele vieni in là con noi dai..." e io: "andate, andate, vi raggiungo dopo...". Vengo! Ci vediamo là. No, non mi va, non vengo, no. Ciao, arrivederci Nicola.
  • Mangialardi sfida Salvini:
    «Venga per un confronto diretto»

    342 - Set 10, 2020 - 6:16 Vai al commento »
    Mangialardi si dovrebbe far accompagnare da tutto il Parlamento e da tutto il Senato e da tutti i consiglieri regionali di cui alcuni stanno per essere cambiati . Anzi se entrassero anche loro , tutti i partecipanti, avrebbero modo di sentire da vicino il comune sentire.Diciamolo, ci sono alcuni che dovrebbero essere esclusi a priori dopo aver potuto già dimostrare la loro bassa valenza come amministratori e sopratutto come uomini. Poi entrati tutti in un bel cratere, dovrebbero rispondere alle persone sistemate in alto che fattesi spazio tra sassi e macerie di ogni tipo, fanno le loro domande, chiedono risposte, cercano di capire. Una sola cosa non dovrebbero fare,dividerli per simpatie politiche ma trattarli come una unità che da quattro anni continuano la loro bella vita, lontani dai problemi e dalle miserie che loro amano tanto acuire. Leggere di fazioni in lotta tra loro è alquanto ridicolo e non capirlo, specialmente dopo la completa e rovinosa e ridicola trasformazione dei nostri più moderni rappresentanti in completo disinteresse per la gente che viene solo usata cercando di toccar loro le corde più basse della loro intelligenza di cui cominci a dubitare che forse non ne abbiamo più tanta se ancora continuiamo a sentire loro e noi stessi.
    343 - Set 9, 2020 - 20:56 Vai al commento »
    A Mangialardi piace vincere facile!
  • “Una vita per l’opera”,
    presentazione della ristampa
    del libro su Sesto Bruscantini

    344 - Set 9, 2020 - 9:13 Vai al commento »
    Fondazione, un Museo con costumi ed altro sparsi in tutto il mondo e che dovevano essere raccolti, tutto dissolto.
  • Miliozzi e i 29 di “Macerata Insieme”
    Ricotta: «Il civismo ci distingue
    dalle ideologie di Salvini e Meloni»

    345 - Set 8, 2020 - 8:38 Vai al commento »
    ....!
    346 - Set 8, 2020 - 8:25 Vai al commento »
    Ma qual'è il vero volto di Macerata: quello di Ricotta, maceratese, del Pd o quello di Marchetti supervisore leghista che cura gli interessi del Salvini? Ci metto anche quello di Cherubini ma non ditemi di metterci qualsiasi elemento che parla di Macerata dopo aver preso lezioni di chi mangia pane e volpe e che usa, per non dire peggio tutti quelli che gli si appressano. Non siete in grado di... anzi non potete dire niente che prima non sia stato sottoposto a censura leghista che probabilmente dopo un'eventuale vittoria di Parcaroli cercherete di eliminare dato che qualcuno sicuramente gli dirà, "Grazie Marchetti ma siamo stati noi a servirci di te e grazie a te abbiamo avuto la Meloni e Salvini che volevano conquistare Macerata, ma non credano veramente di averla conquistata e che adesso dobbiamo seguire i loro consigli. Tornate tra cinque anni se volete ma se i maceratesi rimarranno delusi non ci salverà neanche
  • Droga, il senatore Gasparri a Macerata:
    «Politiche sbagliate del centrosinistra»
    Parcaroli: «Più vigili e più sport»

    347 - Set 9, 2020 - 16:25 Vai al commento »
    Non capisco un certo commento. Se il giro di droga è, esiste, se non esiste, non è. Più ho meno ricorda un pensiero filosofico di un antico greco che diceva che l'essere è, se non fosse, non sarebbe Se sta a Macerata quindi è, però è perché ci sono i nigeriani che vanno a spasso h24. Se vince la Lega e manda via i clandestini e mi pare anche la polizia che non fa niente per arginare possiamo di conseguenza affermare: la droga nigeriana è perché la polizia non è o meglio non fa quello che dovrebbe fare e quindi non adibendo,non è. E proseguendo, se diventa pubblico il nome alla terza sgamata, e qui si parla del consumatore in quanto il venditore ha comunque già una certa elasticità prima che si chiuda il cerchio e si butti via la chiave, possiamo affermare che: il nigeriano è perché spaccia e perché la polizia non è e quindi chi consuma è però solo alla terza volta. Quindi Gasparri è, se non fosse lui, non potrebbe essere nemmeno un altro, quindi per forza di cose, è. Riassumendo il tutto: la droga c'è, quindi è, la polizia non c'è, quindi non è, Gasparri è, sì, ma chi è? Corollario: Gasparri cogita? Quindi sarebbe? Gasparri non cogita, quindi è!!.
  • Bertolaso dà lezioni di post sisma:
    «Il modello da seguire è L’Aquila»
    Covid Center? «Abbiamo fatto bene»

    348 - Set 7, 2020 - 9:46 Vai al commento »
    Mi sa che oltre all'ospedale nuovo a Macerata sarà opportuno prevedere un ulteriore Tribunale ad Ancona, L’attuale è veramente scomodo da raggiungere, troppo centrale e trovare un parcheggio è scomodo e costoso. Poi potrebbe diventare insufficiente a sbrigare le pratiche del futuro. Non capisco perché, Ciarapica sia capolista di Forza Italia. Certo non aver mai speso una parola sul terremoto ed aver scelto Belforte invece di Castelsantangelo sul Nera dove le vie di fuga sono più difficoltose deve essere stata una opzione tattica. Ottima la scelta della spalla che demolendo Legnini cerca di alzare le sue quotazioni come resturatore, ricostruttore e quant’altro. Ma perché non lo fa per Pasqui, ex sindaco di Camerino che almeno ascoltandolo sa di che cosa sta parlando. Ciarapica le uniche macerie che ha visto, sono le tombe romane che voleva interrare. Non scendiamo nei particolari, non servono verranno fuori come sono venuti fuori per il momento quelli di Civitanova dove non ha più una maggioranza in consiglio comunale che ha disgregato perché ha sempre voluto fare di testa sua e il campetto spostato perché il rumore della palla da basket disturbava il sonnellino pomeridiano di un amichetto, lo configura certamente come uno dei migliori aspiranti per Ancona. Ciarapica, “panocchie e calamà” non sono esattamente terremoti e terremotati di cui improvvisamente tu,solo nella mischia dei cinquecento hai deciso di aiutare sacrificando persino il posto da sindaco in cui se rimani, diventerai più esilarante delle Porno Palme.
  • Lettera del direttivo Pd agli iscritti:
    «Parcaroli ha dietro la destra violenta,
    sconcertante l’ignoranza su Macerata»

    349 - Set 7, 2020 - 17:47 Vai al commento »
    Io non ci vedo niente di strano in questa lettera. Tratta delle solite cose, fa i soliti riscontri, dice più o meno quello che in questa combattuta campagna elettorale viene da giorni ribattuto sia da una parte che da l'altra. Ultimamente non ci si è scambiati elogi tra avversari ma neanche si è fatto uso di testate atomiche. E’ una città che non si capisce se veramente giunta al capolinea come dicono a destra o abbia solo bisogno di farci qualcosa che magari non si è fatto come succede in tutti i comuni italiani e cominciare a costruirlo. Le famose piscine tanto per intenderci e magari riportare La Lube a Macerata. Volendo si potrebbe fare, basta imitare ciò che ha fatto Silenzi costruendo un palasport e con il vantaggio di avere tanti tifosi in loco. Se è vero che Civitanova con la Lube sia diventata una invidiabile città mondiale, commercialmente intendo, farebbe sicuramente bene a Macerata anche se di bar, tavole calde, ristoranti, bistrò ecc, non è che gli mancano. Se poi parliamo di musica e spettacoli musicali, Civitanova non esiste proprio. Ha il mare, questo sì e purtroppo a Macerata non potrete mai averlo salvo se si dovessero sciogliere anche l’Antartico e tutti i ghiacciai del mondo compresi quelli dell’Himalaya che tanto bene non stanno. Occhio ,se poi vedete una signora in pelliccia di ermellino, potrebbe essere un orso bianco. Civitanova ha altri problemi, non per quello che non c’è ma per quello che si vorrebbe. Presenta a differenza di Macerata ancora larghi spazi di peggioramento ( il sindaco attuale ad esempio ha scatenato l'inferno come nella famosa frase del "Il Gladiatore" dopo la notizia che voleva affittarla per trentacinque anni ad una ditta abruzzese e prima ha provato a dire che l'idea veniva per il momento accatastata e poi l'ha dovuta abbandonare del tutto dai suoi sogni di " grandezza "). Forse è per la cocente delusione che ha deciso di tentare la carta anconetana o per prudenza visto che non ha più nemmeno una maggioranza in consiglio comunale, nemmeno risicata e se verrà respinto dal capoluogo chissà che cosa si inventerà per tornare nelle grazie dei suoi che lo hanno abbandonato e senza fargli tanti sconti neanche verbalmente. Tornando a noi, una campagna fino a ieri nei limiti della decenza che improvvisamente, forse dopo la visita della Meloni, è diventata esplosiva. Addirittura nei commenti, esplosivi di consensi come non mai, vi leggo quello che abitualmente fanno la Meloni e Salvini, accusare il governo di cose di cui si dovrebbero accusare loro. Come accusarli di avere dossier misteriosi e di non aver condotto nei migliori dei modi la lotta contro il covid. Loro che a febbraio volevano aprire tutti e con Sgarbi, il medico di Berlusconi ( se si fida lui...), Salvini ed altri ad una famosa riunione hanno annunciato la scomparsa del virus. Da oggi, a Macerata, un movimento di estrema destra come quello di Salvini è diventato esempio per seminaristi ed educande presso le Orsoline.
  • I medici ai candidati governatori:
    «No a presidente-assessore alla Salute»

    350 - Set 6, 2020 - 7:55 Vai al commento »
    Lo stato di frustrazione dei medici? E quello dei pazienti? Si cominci dai pazienti e se migliora la loro condizione significa che anche quella dei medici funziona meglio. Lasciate perdere ogni speranza se parlate con i futuri ipotetici governanti, assessori e semplici cercatori di poltrona che sarebbero disposti a promettere qualsiasi cosa come sempre fanno e poi ognuno a farsi gli affari propri. Ceriscioli ancora dà fastidio solo a sentirlo nominare per ogni qualsiasi motivo, e pure in fotografia che per fortuna ultimamente si sono ridotte per lasciar spazio a tutti quelli che dicono di avere la soluzione nel programma come certi "SINDACI" che dopo aver fatto completamente ribrezzo come tali adesso si sentono pronti a farlo da Ancona. Negli ospedali ci lavorate voi e siete voi che dovete fare proposte ogni qual volta lo riteniate opportune e sempre partendo dal paziente da soddisfare, curare e se possibile guarire e poi passare ai vostri problemi e vedrete che si intrecciano con quelli di chi si rivolge a voi. Se non siete capaci voi, di ottenere quello che serve? Che aspettate che si aprano tavoli, si fanno domande e poi si aspettano mesi per la risposta ecc.? Voi medici siete al servizio del cittadino e dovete farvi valere con qualsiasi mezzo e come detto sopra tenendo conto di chi non ne avrebbe proprio voglia ma alla medicina deve far ricorso. Meno chiacchiere sindacali, più fatti e più scioperi e più appoggi dalla cittadinanza quasi sempre assente per poi lamentarsi quando si va in ospedale a sbattere il muso con tutto ciò che non funziona. Ceriscioli ha potuto fare quello che ha fatto e i suoi motivi li avrà pure avuti e giustificati e dalla completa mancanza di responsabilità fino a sfiorare la crudeltà verso chi avrebbe dovuto aiutare come assessore alla sanità e non continuando a togliere letti e a non assumere personale che a detta sua traboccherebbe. Che chiedete ai politici? Basta guardarli uno ad uno, leggerne il passato per chi ce l'ha visto che qualcuno neanche ce l'ha e sono paragonabili ad un gettone nella slot sperando nel bonus. Bisogna andare a votare scegliendo tra 500 candidati sperando di acchiapparne almeno un paio decenti. Ma quali sono? dove cercare? in quelli che vogliono conquistare le Marche o in quelli che promettono di essere diversi da quelli uguali a loro che li hanno preceduti? Dopo qualche milione di esperienze che abbiamo si dovrebbe credere al politico che cerca il suo posto al sole per raccontare che lo fa perché si preoccupa del bene comune per arrivare anche a dire che prima di Ceriscioli era meglio, infatti non era peggio,simile. Basta così. Cari medici, sapete benissimo cosa fare e come ottenerlo. Certo non perdendo tempo per altri cinque anni a prepararvi per i prossimi 7/8/9 che si presenteranno, tutti con lo stesso programma fatto in base alle richieste maggiormente sentite e che come sempre, bene che va, dovranno sbattere con le lungaggini che le annullano o con le lungimiranti innovazioni tipo Ceriscioli per cui sui programmi oltre ai soliti problemi ne ha aggiunti altri … togliendo. Che paradosso d'uomo, che scelta mirabolante è stata. Ed ora?
  • “Processate anche me”
    Salvini ringrazia i sostenitori di Macerata:
    «Con Parcaroli il nostro buongoverno»

    351 - Set 6, 2020 - 8:16 Vai al commento »
    Certo che andreste tutti processati. La pensate come Salvini che non pensa a niente di concreto, coadiuvato dagli stranieri che manda a Macerata a dirvi quello che dovete fare. Non siete nemmeno capaci di scegliervi i candidati . Vi devono essere dettati o timbrati...e ci credo che volete essere processati!! E'l'unica idea buona leghista in queste lotte per la conquista di Macerata e delle Marche. Dopo sarà tre volte Natale e Pasqua tutti i giorni? Salvini non sa più neanche improvvisare se mai qualche volta l'ha fatto usando farina del suo sacco. Sono anni che ripete sempre gli stessi slogan e adesso fa pure confusione: prima i pugliesi, prima i parucchieri, prima i marchigiani, prima "i porti aperti"( l'ha detto) e poi prima i salumieri e prima gli italiani e dopo i padani. Ah questa non l'ha detta?
  • “Felicità” Lega, a passeggio con Al Bano
    Parcaroli: «Se vinco farà un concerto qui»

    352 - Set 6, 2020 - 8:34 Vai al commento »
    Per fortuna, spesso i commenti che vengono da Facebook sono allegri e coprono un po' la noia data dalla ripetitività dei concetti, riflessioni, speranze di noi commentatori certificati. Sono più freschi,più giovani e a volte più incisivi.
  • Ciarapica e Bertolaso a Belforte,
    si parla di terremoto e ricostruzione

    353 - Set 4, 2020 - 17:21 Vai al commento »
    Beh, fa piacere che Ciarapica, in sintonia, speriamo, con gli altri cinquecento sfidanti alle regionali abbia un pensierino anche al terremoto e terremotati. Non lo avevo mai sentito neanche trasversalmente accennarvi, tanto che pensavo non ne sapesse niente, come al solito.
  • Sui manifesti del Motor days
    c’è il logo della Regione,
    Micucci: «Mai data l’autorizzazione»

    354 - Set 5, 2020 - 8:52 Vai al commento »
    Ammettiamo che sia vero che sia stato Zampaloni a presentare Ciarapica a Salvini che poi come visto successivamente scaricato, glissato con un quasi “Ciarapica chi?” e attualmente migrato a Forza Italia dove è stato benedetto dopo Salvini anche da Berlusconi e che oramai qualcuno comincia a chiamare " Il Santo ". Specialmente se non sarà eletto e riuscirà a mantenere il posto sindacale. Comunque sarebbe per questo che per mesi ci sia stato il blocco di Salvini sul nome di Acquaroli. Chiaramente prende una luce completamente diversa tutta la faccenda. Tu fai un favore a me e io ti faccio un favore a te e in questo caso sono spuntati i 100.000 euro della Regione subito deviati al Motor Days. Quindi quando Silenzi urlò vergogna, sapeva o sospettava già di questi incontri come lui disse espressamente in consiglio comunale. Borroni, potrebbe benissimo pensare da solo a denunciare se crede di essere stato aggredito, se ha testimoni e tutto il solito ambaradan. Se non lo fa lui non capisco perché devono essere gli altri a farlo. Silenzi pensi ad essere presente quando al consiglio comunale facilita in modo più o meno consapevole ( non lo sapremo mai) del passaggio di contestati progetti urbanistici . Mi sembra più intrigante questo incontro tra Ciarapica, l’organizzatore della manifestazione degli incontri romani e dei centomila della Regione. Qui si parla di politica pura, quella che innalza anche il più modesto sindaco zonale al ruolo di probabile futuro nipote della Patria dato che i Padri ci sono già stai, poi sono venuti i meno seri figli per finire a quelli che conosciamo oggi, eroi per qualcuno, vera feccia , debosciata, drogata, avventuriera, speculatrice e soprattutto ingannatrice per altri. Per un non politico, la libertà di farlo seppur discutibile è comunque meno grave, ma da un politico che poi vuole andare ad occupare poltrone da cui potrebbe per quanto possibile, peggiorare ancora di più la situazione, magari sanitaria nonché quella dei terremotati .... beh un po’ di riflessione prima di mettere l’X, c’è da farla. Lo stemma della Regione, visto che nessuno lo ha autorizzato potrebbe essere stato stampato all’inizio quando tutto sembrava avanzare fluidamente. Del resto c’è da dire che con Salvini, il Partito Civico e Ciarapica tutti benedetti dal Capitano di “Fregata” le probabilità di essere eletto al consiglio sarebbero state superiori, come lo saranno per il sindaco Pezzanesi che sembra..aver preso il suo posto. https://www.cronachemaceratesi.it/2020/06/20/civitanova-il-rilancio-dimmagine-viaggia-sulle-ruote-dei-motor-days-polemica-sui-fondi/1416827/
  • Uscita della superstrada,
    approvato il progetto per le rotatorie

    355 - Set 4, 2020 - 8:37 Vai al commento »
    Rotatorie provvisorie per 250.000 euro? Poi quando si comincerà a bucare sotto la ferrovia e si potranno usare già i soldi finanziati da qualche anno e già superinflazionati bisognerà fare la questua davanti a qualche chiesa per trovare il resto visto che con i dodici previsti al massimo si potrebbe fare un sottopasso a forma di tappo. Tanto valeva partire comunque con tutti i lavori da fare, già previsti e che sicuramente si faranno e fare rotonde conclusive invece di usare 250000 euro perché ci sono, e tanto vale usarli per qualcosa di già finanziato. Non c'è niente da fare: "Lo guadagno sta sullo smercio".
  • La guerra dei sondaggi
    la vince sempre Acquaroli

    356 - Set 3, 2020 - 16:10 Vai al commento »
    Ho sempre perso le elezioni nei sondaggi e le ho sempre vinte il giorno delle elezioni (Benjamin Netanyahu) Comunque per tutti: " La donna è mobile " cantata da Pavarotti. https://www.youtube.com/watch?v=NQaEvbba-T8
  • Save our souls,
    debutta il Teatro della comunità

    357 - Set 3, 2020 - 8:30 Vai al commento »
    Vorrei che Ciarapica spiegasse il perché permise che con un semplice sms venisse comunicato agli organizzatori, (nota bene), che stanno per ricevere un importante premio a Roma dove riconoscono l'importanza del progetto, che il comune ( gonfio di soldi )non avrebbe più dato un euro di sovvenzione per continuare gli spettacoli ma che con l'aiuto di altre persone più attente all'importanza del disegno teatrale tutto si è potuto comunque svolgere e adesso, probabilmente accortosi per via del premio in arrivo, di averla fatta grossa, perché per fortuna altre menti ragionano e lavorano e ponderano più in grande di un semplice ricercatore di poltrone ben pagate che invita in comune uno dei fondatori del gruppo teatrale che lavora anche con bambini e persone problematiche? Rispondi a questa Ciarapica e poi per farti contento, seguiranno anche tante altre domande che non potranno che farti felice e che ti aiuteranno a farti conoscere meglio, cosa che ti farà sicuramente felice per farti conoscere agli elettori non di Civitanova che non ti conoscono. Sarò ben felice di aiutarti. Ps, se ti chiedo perché vuoi già abbandonare il comune che ti ha eletto a sindaco, non mi risponderai: " Ma così fan tutti, anche Mangialardi è sindaco". Ecco, se avvisato anticipatamente almeno questa potrei evitarla.
  • Passo indietro di Vince Civitanova,
    «sul voto libertà di scelta»

    358 - Set 2, 2020 - 8:37 Vai al commento »
    Passo indietro di Vince Civitanova? E come ha fatto? Lo spazio era già bello che finito.
  • Lega contro Pacetti e Marchegiani
    «Incoerente il passaggio a FdI»

    359 - Set 2, 2020 - 8:11 Vai al commento »
    Incoerente passare a FdI, estremo atto di sublimazione politica passare all'estrema destra con Lega/Salvini.
  • Sborgia lotta per l’ospedale:
    «Mancano i medici»

    360 - Set 1, 2020 - 18:44 Vai al commento »
    Fra venti giorni cambierà tutto. Fra cinque anni forse ve ne accorgerete. Ci vuole solo un po' di pazienza. Nel frattempo visto che Mangialardi vuole costruire l'OU adesso detto Provinciale alla Pieve e sempre alla Pieve Acquaroli vuole invece costruire un ospedale unico che dovrebbe sostituire quello di Macerata, voi state a Camerino quindi un altro ospedale alla Pieve non ve lo farebbero costruire. Provate a chiederne un doppione da quelle parti. Adesso si parla di grandi rammendi edili, riconversione di ospedali già riconvertiti, revisioni di decisioni già prese e da riponderare, insomma una sanità che avrà ospedali nuovi, vecchi restaurati, qualcuno spero anche storico per i turisti ecc.ecc. ecc. E Lei Sborgia mi parla di medici ed infermieri che non ci sono? Ragioni in grande, immagini di vedere Camerino dal decimo piano del nuovo ospedale e cercare di vedere se si vede il mare e Civitanova perché anche lì non mancheranno delle grandi opere dopo aver finito i lavori per completare due piani che vuoti non servivano a niente ma adesso se ci mettono i malati a qualcosa serviranno. I medici e gli infermieri? AH ma allora Sig. Sborgia non mi sta a sentire!!
  • «Caro Ricotta, non basteranno gli insulti
    per star dietro a un vulcano come me»

    361 - Set 2, 2020 - 7:59 Vai al commento »
    Rapanell, Long John, un gatto soriano che ogni tanto viene al parco a fumare prima che qualche ubriacone lo vieti, mi ha chiesto perché ce l’hai tanto con i gattocomunisti che tutto sono meno che avvezzi a mettere in comune qualsiasi cosa. Gli ho spiegato che cattocomunista è un signore che odia i comunisti che si avvicinano ai cattolici, in pratica quello che ha fatto lui che si professa credente, ex comunista, ex cinque stelle ed attualmente leghista di formazione salviniana. Long John mi ha guardato con aria sconsolata e scuotendo la testa se ne è andato lasciando dietro di sé larghi anelli di fumo. Tornando a voi, il Sig . Belardinelli dice che vedere Parcaroli, cattolico moderato ecc. stride in compagnia della Meloni e di Salvini. Tu non lo vedi come ” populista, sovranista, razzista e fascista”, nonostante rappresenti un partito di estrema destra come Lega/Salvini, quindi si sta affacciando un nuovo modo di unire le due cose, un quasi cattoleghista e su questo Salvini ci ha divertito molto quando si riempiva di perline a cui dava la forma di rosari, catenine, cordoni da benedizione e andava in giro con grossi presepi in mano rischiando la possibile attenzione dei sanitari del 118. Ma noi che sappiamo che Salvini che ultimamente sta assumendo un’aria quasi demoniaca con i lineamenti del volto che si stanno gonfiando, una barba lunga ed ispida, uno sguardo allucinato che mi ricorda Maradona quando segno l’ultimo goal ad un mondiale e fu subito caricato e portato via, rimane comunque legato ai suoi crismi leghisti salviniani che da lui prendono il nome. ( Quando parlo di Lega e di Salvini, non so se faccio bene ma ci tengo a sottolinearlo perché penso che comunque ci sia ancora sopra al prescelto qualcuno di più in alto e che funziona come un CdA dove magari uno dei suoi rappresentanti, mosso a pietà si esprime in una sua convinzione poi non si sa se concorde con gli altri, dicendo che Salvini non vale un cazzo ( testuale da Bossi )nonostante qualcosa per La lega Nord abbia fatto e forse per questo cominciano ad aver qualche dubbio sull’avergli permesso di aver costituito una Lega allargata, arma però a doppio taglio . Da una parte La lega Nord, razzista e tutto il resto e dall’altra tutto il resto più il razzismo. Non credo passera molto tempo che dirà prima i neri poi gli zingari. Fa una vitaccia, è l’unico che va avanti ed indietro a dire sempre quello e lo fa attualmente anche negli “stressi” posti e parlando alle stesse persone. Si prenda qualche giorno di riposo e lasci fare la campagna elettorale, qui nelle Marche ad Acquaroli che poco gli frega se sarà la Lega/Salvini ad essere il primo partito delle Marche e magari poi a pretendere con la Meloni chissà che, ma prima dovrebbe mettere la coda tra le gambe ed informarsi di che umore è. Parcaroli, lasciatemelo dire non è più quello che avete conosciuto 40 anni fa o prima che mezza Macerata lo andasse a trovare per trascinarlo in questa avventura dove in pochissimo tempo da modesto simpatizzante e per chi non si è mai saputo a futuro Podestà, forse molto forse….. Mi sa che non piace neanche al Vescovo dopo la trasfigurazione in cattoleghista. Come spiega Garufi, comunque il monologo esiste. Ma qui stiamo parlando di chi, non parlo di Parcaroli, vedo che litiga in continuazione con Ricotta, ma di un movimento che nel monologo esprime la sua politica. Ma con chi lo vuoi far parlare il Salvini? Per sentirgli dire che? Qualcuno vorrebbe sentire il Parcaroli parlare di programmi con gli altri rivali? In fondo a che serve, sa che non è pronto ad affrontare gente più esperta, purtroppo non si può portare un suggeritore da mettere in buca, non lo fa così non rischia lui di finire in buca. Che fa, viene a dire che lui rappresenta parrucchieri, salumieri, cacciatori e pescatori con la canna e con la rete a maglie larghe con cui si rischia una multa perché così rischi di non prendere niente?
  • Vince Civitanova si avvicina a Saltamartini,
    Ciarapica perde il sostegno dei fedelissimi

    362 - Set 1, 2020 - 9:43 Vai al commento »
    Ciarapica non è più un vero sindaco. Caduti anche gli ultimi baluardi, gli rimangono solo le stampelle. In pratica continuerebbe a fare il sindaco con una minoranza schiacciante. A questo punto è chiaramente preferibile che non venga nemmeno preso in considerazioni alle regionali. Abbiamo tanto, troppo bisogno di farci qualche sana risata. Ciarapica non ci lasciare! Non c'è pericolo? Per la cittadinanza non di sicuro!
  • San Giuliano, l’omelia è politica:
    «Caro futuro sindaco,
    sarò un vescovo scomodo» (FOTO)

    363 - Set 1, 2020 - 8:48 Vai al commento »
    Sull'illumunismo sempre osteggiato dalla chiesa ha voluto dire la sua ben sapendo che ogni cosa degenera nelle mani dell'uomo. Comunque ricordando delle osservazioni del Papa ad una messa alle sette del mattino durante il locstop, in cui diffidava di prendere in considerazioni scimmioni imbellettati da gadget religiosi, ridicoli e ascoltati da chi ha perso ogni fede politica e non sapendo che cosa pensare, si affida al primo ciarlatano che incontra. Di certo, qui il pensiero o va a dormire o è talmente poco che ognuno può giocarci. Adesso, dopo aver letto quest’omelia, posso anche non averci capito niente però già l’ho sempre detto che a Macerata la politica che comanderà si decide in sacrestia dove non entra per motivi di spazio la massa ma basta dare a pochi e dotati musicisti lo spartito ed ognuno di essi mandarlo a suonar la buona novella. Detto questo, ripeto, sbaglierò, ma ho l’impressione che non ci sono, nemmeno in maniera subliminale (messaggi che pur non essendo percepiti coscientemente dagli spettatori, sono tuttavia in grado di agire nel loro subconscio) qualcosa che richiami una certa parte. Aho, lo ridico, non ci avrò capito niente ma visto che tanto sono due quelli che contano di più, non mi sembra che ci siano indicazioni verso il Movimento di estrema destra Lega/Salvini.
  • Sondaggio Sole 24 ore:
    il centrodestra sfonda il 50%
    Salgono a 16 i punti di vantaggio

    364 - Ago 30, 2020 - 17:49 Vai al commento »
    Lo storico ribaltone delle Marche, se ci sarà è giudizio comune che il merito o demerito sia dovuto al quinquennio fallimentare di Ceriscioli,ma se ci fosse stato lui, secondo l'articolo con un oscillazione dal 50 al 62% sarebbe stato probabile favorito. Mettiamoci che si parla di mille risposte, che le Marche sono formate da cinque provincie ed ognuna ha la sue caratteristiche sociali, politiche e mettiamoci pure gastronomiche che non guasta , come fanno a fare questi sondaggi e poi a renderli pubblici? Nelle Marche, ogni provincia ad esempio ha il suo brodetto che elenco giù a scendere da Pesaro:Brodetto alla Fanese, Brodetto all’Anconetana, Brodetto di Porto Recanati, Brodetto alla Sangiorgese, Brodetto alla San Benedettese. Si fanno seppur con ricette diverse tutte con pesci , crostacei e molluschi. Di sicuro non vengono usasti i famosi pesci " boccaloni". E questi con un sondaggino vorrebbero dirci chi vincerà. L'unica che mi viene in mente è che essendo il giornale di Confindustria, potrebbe cercare di condizionare il voto perché adesso vedono nella Destra della Meloni e nel movimento di Ultradestra Lega-Salvini le mani a cui affidare il futuro economico italiano viste le innumerevoli presenze professionistiche in ogni settore.
  • Mangialardi: «Salvini oscura Acquaroli»
    Ciarapica bacchetta Micucci,
    Baiocco e Pasqui si presentano

    365 - Ago 31, 2020 - 9:50 Vai al commento »
    Adesso Micucci risponderà mettendolo in ridicolo, che Ciarapica votò alla conferenza dei sindaci per l’OU alla pieve dichiarando che quello “era un giorno felice, positivo, un grande risultato”. Teoricamente condannava l’ospedale civitanovese ad una futura e neanche tanto, retrocessione. Poi il covid ecc. Adesso tutti in campagna elettorale sono e per l’Ospedale unico anzi ora va chiamato provinciale e per un grande investimento in tutti gli smantellamenti fino a qui fatti. In pratica dover rimettere tutto quello che Ceriscioli ha chiuso, tagliato, sbaraccato e lui che fu finanziato dalla sanità privata ha avuto la facoltà di farlo grazie a quella legge su come devono essere gli ospedali del futuro. Poi dopo l’elezione si vedrà. Sarebbe facile fare una previsione ma diamo fiducia a chi avrà il consenso dagli elettori a governarci e a smentire la congettura non fatta. Ci fu anche un tardivo pentimento del Ciarapica bacchettato purtroppo poco dai suoi. Insomma anche questa volta appena Micucci gli risponderà, se non lo fa evita di perdere tempo visto che di questa faccenda sono tutti al corrente, al massimo qualcuno o tutti non se lo ricorderanno, ma comunque le azioni del Ciarapica per le regionali rimarrebbero praticamente le attuali. Ma poi, questa previsione anche se non la faccio di una cosa sono sicuro: dovranno dire grazie a Carancini tutti quelli che beneficeranno dell’OU anzi dell’OP.
  • A Marco Di Stefano
    il premio “Book for peace”

    366 - Ago 31, 2020 - 10:38 Vai al commento »
    Prima sindaco e assessore gli tolgono quei quattro soldi per aiutare a svolgere gli spettacoli del Teatro della Comunità fatti anche da bambini e persone disabili e adesso viene invitato al comune perché il sindaco deve far capire che la colpa dei due anni in cui non ha partecipato alla sovvenzione è dell'assessore da lui cacciato. E non è la prima occasione in cui cerca di mettere in cattiva luce quella che dichiarava il suo miglior collaboratore. Va bene che sono sfidanti alle regionali però tutti i colpi bassi se li prende la Gabellieri. Mi viene da pensare che la tema sennò ogni giorno non troverebbe subdolamente il modo per denigrarla.
  • La squadra di FdI per Parcaroli:
    «Pronti a battere il centrosinistra»

    367 - Ago 30, 2020 - 8:53 Vai al commento »
    Cerasi ma perché quando parla sempre del suo ristorante, della sua azienda a cui oggi aggiunge che ha 220 sottoposti-collaboratori non parla di politica? Allora per metà del tempo di che cosa parla, di semplice pubblicità? Non mi pare il tipo, le due cose in lui si amalgamano bene come l'uovo e la farina per le tagliatelle cò la papera ( nel suo ristorante le chiamerà " all'anitra" prima di impiattarle ?) Sì, effettivamente da una "vaghissima "idea che ami parlare di sé, delle sue cose, di quello che è ma non credo la faccia solo per vantarsi, lo ha detto tante di quelle volte che appena lo vedi le prime cosa che pensi sono " Ah, Parcaroli, quello che dice sempre che c'ha il ristorante Italie Vive, Med Store e adesso bisogna pure ricordarsi dei 220 impiegati". Poi devo collegarlo immediatamente a Salvini, alla Lega Salvini, a Marchetti e soprattutto a Marchiori. Ma se lo faccio mi viene spontaneo dire, ma se c'aveva una qualsiasi bettola, vendeva calzini al mercato che mi cambiava? Niente. A me, ma a lui sì. Chi lo cercava? Chi gli avrebbe insegnato a dare lezioni su come fare il sindaco senza averlo mai fatto, di rispondere a tono a tutti quando qualche tempo fa era una timida mammoletta inesperta , non leghista e poi una volta aver toccato il Maesto di sostegno Salvini, si è trasformato in Supersteve. Il tutto qualche giorno dopo aver timorosamente affermato di non aver tempo per sindacare e addirittura da quel leghista che non era è velocemente diventato più leghista di un legista della prima ora , più di Peppe Sciampo, perché ci ha subito preso gusto e ora regala pure mascherine firmate ma devi passare da lui così puoi respirare la stessa aria di chi nella vita ha saputo avere tutto e da te vuole il resto, un voto, per dimostrare che non ha bisogno di Salvini come maestro di sostegno e che può benissimo accettare questa nuova sfida che non si è cercato da solo ma che ha coraggiosamente scelto. Naturalmente deve sempre vincere prima e quel sorrisino malizioso di Narciso in cima alla pagina sembra proprio canzonarlo.
  • Covid center, esposto contro il sindaco:
    «Realizzata una struttura permanente
    spacciandola per opera temporanea»

    368 - Ago 30, 2020 - 7:55 Vai al commento »
    Vedo che finalmente si è riusciti a trovare una strada diversa per colpire Ciarapica e questa sì che è fattibile e in qualche modo anche accettabile. Diciamo che ci siamo ripuliti di qualche sciocchezza e lasciato il "nucleo" che per sua natura qualcosa deve avere combinato. Com'è che dicono gli avvocati: " C'è abbondante letteratura sull'argomento" e sopratutto cercate di far capire alla gente che ad Ancona " Per molti, ma non per tutti ". Rimango sempre dell'idea che il covid center andava fatto e che più lontano sta dall'ospedale male non gli fa, all'ospedale chiaramente. Un ultima osservazione, avere impedito di farsi incatenare a Costamagna da qualsiasi parte lì nella zona e imperdonabile. Mah, adesso di rileggermi tutto l'articolo precedente non mi va perché era un po' astruso però i motivi per la protesta da Mamma coraggio covid non rimangono inalterati?
  • «Ciarapica non dia pagelle
    e pensi alla viabilità di Civitanova»
    «Mangialardi-Gualtieri sagra delle favole»

    369 - Ago 30, 2020 - 7:42 Vai al commento »
    Attilio, il cantiere Zona Esso è durato un'eternità e dicono di essersi accorti quando era finito che non ci passavano le corriere. C'è scappato pure il morto contro una trave o che. Io, se apro la mente mi ricordo una Civitanova completamente diversa, quella de " Che te sa li milanesi..." ora non mi piace proprio più. A Civitanova i cantieri sono sempre infiniti e il sottopasso che deve più o meno partire da quell'opera stupenda del Trialone che dicono costata 250.000 euro, e che poi doveva sprizzare l'acqua in un certo modo e non ha mai funzionato, prima di sbucare dall'altra parte ci vorranno anni e con i sei milioni previsti c'arriveranno si e no davanti alla Polizia Stradale. Attilio, Civitanova è diventata un mostro, invivibile e se fosse per me proibirei tutto il centro alle auto, da Cecchetti farei solo un parcheggio, anche sotto, sopra e non in riva al mare sotto al famoso Varco dove la folla si è abbastanza inferocita dopo aver saputo che Ciarapica voleva affittare Civitanova agli abruzzesi secondo il " Piano Amaro Strever e ..sai cosa bevi" dolce sicuramente per qualcuno di cui non voglio fare il nome e forse mi è già sfuggito. Da Cecchetti lo spazio c'è, come giardino mi pare per quelle poche volte che ci sono passato vicino sia stato un insuccesso totale e serve solo come riserva di caccia per i carabinieri ci vanno a stanare i soliti senza tetto così chiamati perché dormono all'aperto causa claustrofobia . Ah, Salvini ha parlato con i cacciatori, quindi consiglio la boscaglia dove ci si può difendere meglio anche con tagliole all’uopo. Talaltro sarebbe anche abbastanza nascosto e da Ceccotti farei un giardino attorno alla ciminiera con tanto di bar e però se gli dai una ripulitina dopo al comune di che parlano. Stanno ancora al progetto Polci? Civitanova doveva diventare una città turistica, non lo è diventata e non potrà più diventarla. Gli ultimi pezzi di terra dove dovevano costruire alberghi, hanno finito per farci appartamenti, anche questi dopo anni che dapprima li hanno tirati su e dopo averli fracidati li hanno terminati con indirizzo diverso. Non parliamo poi dell'ultimo affare Ciarapica e consiglio comunale ancora avvolto nel mistero che hanno dato il permesso di costruire quasi in riva al mare dove non capisco perché ci piantono le palme come se fosse un oasi in mezzo alla breccia del deserto. Attì, giusto perché hanno finito la superstrada che erano quarant'anni che non si vedeva un umbro a parte Marchetti della Lega Salvini e non so se si è rivisto qualche romano. Oramai "Il romano si è fermato a Pioraco" e se deve venire a Citanò tanto vale che si fa due tre ore di raccordo anulare e va a Ostia. Nemmeno un ippodromo decente si è riusciti a costruire e quello sì che avrebbe portato, qualche anno fa, adesso pure lì a quattrini sbatte male, alberghi, turismo e modernità. Se modernità voleva significare buttare giù la parte antica di Civitanova, quelle casette ad un piano che andavano restaurate, in Via Nave, in Via Sciangai ecc. invece di lastricare con travertino fatto venire dall'Iran... Attì io a Civitanova non vado nemmeno al mare. Nella piazzetta della Movida, ci avrei lasciato quel gabinetto di anni fa così tutti gli ubriaconi incontinenti sapevano dove andare. Una volta ci si ubriacava così, per il gusto di farlo o magari perché si era alcolizzati, adesso si fa per moda. Leggo tanti commenti che si lamentano di Macerata che è stata surclassata da Civitanova, adesso se vince la Lega gliela fanno diventare come Civitanova, piena di luci, di colori con tanta gente che lavoro, con tanta gente che produce, com'è bella la città, com'e viva la citta...( cit. Gaber) bleeak (cit. mia ) dedicata a tutti i grandi governanti che per anni hanno graffiato le stanze del comune con quelle unghiaccie lunghe e rapaci e ancora inspiegabilmente continuano a farlo.
    370 - Ago 29, 2020 - 14:23 Vai al commento »
    Battistoni, seppur chiaramente di parte, poteva sembrare convincente. Peccato che abbia messo tra le amministrazioni di " grande spessore amministrativo " Civitanova. Si ritrova con un consiglio comunale che ha girato le spalle al " suo" sindaco cambiando quasi completamente direzione politica. Fedeli solo quelli di Forza Italia a cui è stato lui a doversi avvicinare dopo che il suo posto nella Lega Salvini è stato dato al sindaco di Tolentino e lui addirittura glissato da Salvini con un quasi " Ciarapica chi?".Ciarapica ha da poco festeggiato il passaggio dalla lista che lo aveva portato alla vittoria " Vince Civitanova " a Forza Italia per diventare di nuovo tra i "protagonisti" alle regionali. In pratica a Civitanova non esiste più un consiglio di maggioranza ma solo un esteso consiglio di minoranza. E' ridicolo ma è così senza poi ripetere che visto che ad ogni riunione del consiglio rischia di finire alle ortiche, che ha persino cacciato un assessore che ha sempre difeso e che adesso gli corre contro e che vista la situazione si auspica una fuga verso Ancona ecc. Del resto la decisione di candidarsi venne quando ancora nessuno se lo aspettava lasciando i suoi un po' spiazzati e molto dubbiosi sulla natura di codesto sindaco. Micucci, conosce meglio la situazione viaria delle Marche che probabilmente Ciarapica non conosce proprio. Non ricordava che esiste una strada che congiunge Civitanova a Foligno e di cui lamentava l’assenza nell’articolo preso di mira da Micucci. Peccato abbia ricordato l'obbrobrio del sottopasso a cui Ciarapica diceva prima delle elezioni di essere contrario visto che di soluzioni non devastanti ce ne sono diverse e si è già dichiarato a favore della sua costruzione come del resto lo era l'amministrazione Corvatta che tra i motivi che lo hanno portato alla più completa delle disfatte ha concorso proprio quest'orrore a cui aveva trovato il finanziamento. Non ho mai ben capito quel che ho sentito dire e cioè che per costruire una rotonda alla fine della superstrada bisogna per forza fare il mostro che paralizzerebbe Civitanova e chissà per quanto tempo.
  • La politica è una oligarchia di adepti,
    ci apparecchiano la tavola
    e noi quella minestra dovremo mangiare»

    371 - Ago 28, 2020 - 17:48 Vai al commento »
    Adesso non resta che approfondire il saggio " Rispetto del voto" che mi trova particolarmente d'accordo. Proporrei il meno saggio " Dispetto al voto " riportante tre anni di amministrazione civitanovese. Signor Forconi, si sa che al peggio non c'è mai fine e il suo libro è meglio che non faccia riflettere sennò, tra la paura del covid, l'indifferenza totale di molte persone a recarsi al voto, la qualità forse non troppo eccelsa di quasi tutti i partecipanti sia in prima che in seconda linea... eh chi ci andrebbe a votare. Poi se piove pure o c'è una delle ultime splendide giornate di sole...
  • Infrastrutture, Ciarapica vs Mangialardi:
    «La sinistra promette e non fa da 25 anni»

    372 - Ago 28, 2020 - 8:27 Vai al commento »
    Valenti seppur velocemente e in ristretto ha con pochissime parole detto tutto quel che c'era da dire sul soggetto. Se deve parlare Ciarapica al posto di Acquaroli è meglio che torni a Roma e si dia alla scoperta dei migliori locali dove fanno "la coda alla vaccinara "o " l'abbacchio scottadito" e scrivere anche lui un libro che adesso basta tirar su qualche pagina macchiata e si può andare in giro a fare l'imbonitore scroccando pure il pranzo. Strano che Salvini non ci abbia pensato ma probabilmente non ha bisogno di soldi e lo si può vedere tutti i giorni. Caffè a Torino alle nove, Pasta con le sarde a beccafico alle 12 a Catania con passeggiatina digestiva a 3200 metri sull’Etna, sempre friabile e pericoloso, poi un “Negroni” allo Shada di Civitanova verso le cinque, due Pappardelle col cinghiale a Grossetto, un salto all’Isola d’Elba con tuffo nel Mojito e lavanda gastrica nel primo Ps utile.
  • Regionali, Gabellieri lancia la sfida:
    «Il mio obiettivo è superare Ciarapica»

    373 - Ago 29, 2020 - 8:37 Vai al commento »
    Ammettiamo che alle prossime comunali, il sindaco non sia ancora stato spedito con raccomandata senza ricevuta di ritorno e si trovi ancora lì dopo l'eventuale batosta che naturalmente gli elettori (di Civitanova) e al di fuori, tolto qualcuno a Macerata tipo segretario zonale gli hanno riservato alle regionali, lasciandolo dove stava. Si presenta anche la Gabellieri come aspirante sindaco e io sia della Lega proprio il giorno dell'elezioni essendo stato il giorno prima dell'UDC o dei FdI o del Partito Comunista di ispirazione cubana, adesso funziona così. Però ho anche simpatie per Forza Italia e per Antonio La Trippa che però si presenta in altro comune. Credo che sarebbe mio diritto come di tutti sapere se effettivamente rivotare Ciarapica corrisponde a darsi qualche martellata in certi posti dove godi quando sbagli mira o votare la leghista, già assessore e conosciuta soprattutto per intemperanze caratteriali e scelte che spesso sono state contestate forse un po’ anche per invidia. Siccome solo loro due, per tre anni sempre assieme e ora, nemici acerrimi… sanno, perché non esprimono ciò che li ha fatti arrabbiare: con pensierini della sera, sms rimasti impressi nei telefonini, esperienze comuni là dove si incontravano in giunta e tutto quello che ritengono opportuno, in maniera che poi uno sia in condizioni di decidere. È innegabile che attualmente ed anche ingiusto, che la Gabellieri si trovi così in debito d'ossigeno rispetto a Ciarapica che comunque al di fuori dei rapporti con la stessa, quello che ha dimostrato è ben poca cosa per non dire peggio. Per fortuna lo salva quella decisione di cui si è assunto ogni responsabilità arrivando a prendere con un cipiglio da guerriero barbaro di far spostare un campetto di basket perché a disturbare il sonnellino pomeridiano di un amico, c’era il monotono rimbalzar della palla da terra ogni volta che la toccava e che da essa respinta, finiva col ritrovarsi di nuovo nelle mani di chi la ricacciava indietro. So che a molti sembrerà strano ma questo è il nostro sindaco. Possibile che l'opponente non sia riuscita a fare qualcosa di altrettanto determinante per l'amministrazione e la cittadinanza tutta? Sembrano quest'ultime due, amministrazione e cittadinanza divise, ma vanno però di pari passo: quello che si decide in maggioranza poi si ripercuote sui cittadini. Insomma vogliamo riportare i due signori ad uno stato più o meno di parità per poter decidere su solidi basi e non su isteriche reazioni del Ciarapica che un giorno affronta i briganti per salvare l'assessore e il giorno dopo gli prepara la valigia senza nemmeno uno straccio di biglietto dell’Atac!
    374 - Ago 27, 2020 - 18:16 Vai al commento »
    La Gabellieri vuole superare Ciarapica ma come farà? Indubbiamente era l'assessore, diciamo pure il politico di questa amministrazione più antipatico a valle e a monte. Le motivazioni c'erano, non erano invenzioni. Quindi per dimostrare, non tanto di essere migliore di Ciarapica ma che il suo percorso a Civitanova è andato pari pari con quello del sindaco che però ne esce( per modo di dire ) almeno in questo confronto, indenne. Ma c'è un ma ed è che la Gabellieri può dimostrare che tutte le sue decisione erano avallate dal sindaco e chissà forse per qualcuna la responsabilità e ripeto forse era solo del Ciarapica. Quindi avere come obiettivo di superarsi l'un con l'altro al civitanovese dice poco. Diverso è conoscere come siano andate le cose e questo sì che potrebbe fare la differenza al di là del partito più o meno rappresentativo in questo momento. Se tutta Forza Italia nel maceratese viene convinta a votare per Ciarapica e per uno strano movimento non del destino ma del partito dovesse accadere, difficile sarebbe superarlo. Forza Italia dimostra chiaramente di non cercare la qualità visto che mi dà l'impressione di battere sempre sul sindaco che comunque rimarrebbe sindaco solo per un consiglio comunale non in grado di essere all'altezza di rappresentare i cittadini che un'idea loro oramai se la sono fatta. Centinaia di articoli e decine di consigli lo dimostrano.
  • Parcaroli contro la Scoccianti:
    «La sinistra si vergogna dei mecenati?
    Io sono orgoglioso di esserlo»

    375 - Ago 27, 2020 - 17:46 Vai al commento »
    Che facciamo, già entriamo nel “pallore collerico”?... “Chi non comprende questo è meglio che smetta di fare politica”… Già dà lezioni e per fortuna non sapeva neanche che da lì a poco avrebbe perpetrato uno dei colpi più bassi, ipocriti e vergognosi della Lega Salvini ad altro concorrente e con tutto il suo appoggio!! … “Il fatto che io sia candidato alle prossime comunali del resto non ha spinto i vecchi amministratori a non incassare i miei soldi”… Ecco cominciamo a perdere pezzi di signorilità, forse un po’ troppo presto per pensarli insiti? Magari un po’ artefatti, studiati, lo sembravano e fingerli è davvero difficile e se cominci a comportarti da “pesciarola “ad ogni minima occasione, forse forse un attimino di riflessione, non sarebbe da prendere in considerazione? Purtroppo la vanità, accarezzata e inculcata dai suoi è giunta a segno, ammantatolo di aurea prosopopea. Da quest’articolo è l’unica cosa che mi salta all’occhio, chiaramente con le sue sfumature. Mah, per me non regge, non a lungo. Poi quando inizieranno tutti a “suggerirgli” quel che dovrà fare e dovesse saltar fuori la stoffa dell’imprenditore in posizione completamente antitetica con quel ruolo che vorrebbe andare a coprire, sai che fuochi artificiali, di certo preferibili ad un accondiscendete abbandono nelle mani dei saggi ( ce l’ha ancora no..) che forse non lo hanno scelto a caso. Il politico se ti mette gli occhi addosso non lo fa di certo per farti sembrare più bravo. In cima alla pagina, mette allegria il volto allegro di Narciso che non sembra preoccupato e secondo me non ne ha proprio motivo.
  • «Punto al ballottaggio,
    se non ce la faremo
    sarà tutto il gruppo a scegliere cosa fare»

    376 - Ago 29, 2020 - 14:27 Vai al commento »
    Nessuno che abbia mai scritto come si mangia nel ristorante più famose delle elezioni maceratesi. Anche lui sembra un candidato.
  • Folla senza mascherina sugli spalti
    alla partita di calcetto femminile

    377 - Ago 27, 2020 - 7:54 Vai al commento »
    A Ciarapica non toccategli la libertà di andare dappertutto con preferenza per i luoghi superaffollati che sennò dà da matto. Attacca la mancanza di Democrazia , lui che per tutta la vita è stato con partiti tipo Alleanza Nazionale la cui libertà massima era quella di sostenere il clientelismo per scopi ben facili da capire e per un migliore introito personale e a vantaggio del movimento. Lo hanno fatto tutti però avevano anche altre visioni. Ciarapica non sa, va bene, può essere anche difficilmente creduto, ci mancherebbe fosse il contrario visto che stiamo parlando del sindaco e di nessun altro. Lo merita alla grande nella sua oramai triennale coerenza ( inesistente) costanza ( non è un disturbo delle prime coste) e inaffidabilità totale ,visto che come leggo nei sottostanti post ha questa pessima litania ( non ne sapevo niente!!!) sempre pronta e sicuramente non glie ne frega niente o la testa gli dice che assembramento "è bello e redditizio tra i giovani" che chiamati a votare faranno le corse per votare ex novo con ex voti, quelli religiosi a cui affidarsi con fede, speranza ma non la carità completamente esclusa e tagliata fuori fatto salvo quelle due lire che ogni tanto in pompa magna distribuisce al popolo in fila per Km. Il campetto sta dietro la chiesa, il faro qualcuno lo accende e ne paga i consumi. Non credo sarebbe difficile scoprire l'organizzatore anche se in fondo a che serve? Chissà che intrecci e indagini alla fine pure trasformate in farraginose e costose ne verrebbero fuori. Colgo l'occasione per vedere che Tso obbligatorio, nome e cognome come lo chiamano nell'ambiente ancora sfugge alle maglie anzi, alle camicie di forza e ancora continua a sputare ignobili sciocchezze.
  • Mangialardi ci crede: «Io sono avanti,
    Acquaroli non lo fanno neanche parlare»

    378 - Ago 27, 2020 - 8:47 Vai al commento »
    Acquaroli non parla. Consapevole degli insuccessi ottenuti in Emilia Romagna dai discorsi di Salvini che parlava solo lui, starà pensando di ritornarsene a Roma perché se parlasse lui si metterebbe in conflitto con “Quello” che sta facendo i comizi per le regionali per la Lega/Salvini e non per Acquaroli e nemmeno per Ciarapica che ha magistralmente affondato a Civitanova "glissandolo" con una risposta che più o meno significava: " Ciarapica chi?" Povero Ciarapica, in poco tempo dall'Olimpo dove era stato accolto e benedetto dal Santo Patron, poi sprofondato in un altro partito e sostituito da Pezzanesi, sindaco di Tolentino. Cerca di vincere Ciarapica che a Civitanova ti rimane solo da fare il lustrascarpe, anche se adesso tutto tace. Non preoccuparti, tolti i tuoi, che neanche “ bivacco di manipoli” si possono più chiamare, diciamo osservatori, per il resto, sempre se non siano a sangue freddo, mi sa che qualche quarto d'ora te lo riducono. E' già il terzo commento che scrivo e parlo direttamente o no di te. Purtroppo, politicamente appari il meno invogliante ma trovi spesso il modo di metterti in risalto a differenza di altri candidati che appaiono meno o non appaiono e quindi è giusto dare un certo equilibrio che gli altri non possono o preferiscono non permettersi. E’ comunque lodevole questa tua ostinazione a continuare nella lotta, ti rende” Onore”, forse, magari una volta di più, ma adesso tu hai cambiato partito, per i tuoi ex non so nella loro scala quando te ne concedono ancora, mentre degli amici che proprio ti evitano è ben noto.
  • Per i candidati governatori arriva Mentana,
    ai papabili sindaci una messa della Diocesi

    379 - Ago 27, 2020 - 8:06 Vai al commento »
    Perché, non si può avere fede nella politica e vedere la politica come una fede? Leggendo sopra del Vescovo Marconi ha proposito dei candidati che non sembrano cattivi e che non si stiano preparando a fare il lavoro sporco, beh, questo non lo trovo ammirevole. Se prendiamo ad esempio Macerata, Carancini accusato di aver fatto parecchio lavoro sporco e da solo è veramente ammirevole. Tutte le accuse che gli vengono rivolte sono solo sue, al massimo coadiuvate, magari con la più completa indifferenza, distrazione o educata accondiscendenza.
  • Parcaroli all’attacco con i suoi 31 civici:
    «Siamo la fine del loro potere
    Per questo ci combattono»

    380 - Ago 27, 2020 - 16:46 Vai al commento »
    ..e tutta la trafila. Toh, mettetici pure questa che male non ci sta:“[A Mussolini] Se fossi stato un italiano, sono sicuro che avrei dato la mia entusiastica adesione alla Vostra vittoriosa lotta contro gli appetiti e le passione bestiali del leninismo... L'Italia ci ha offerto l'antidoto necessario al veleno russo. D'ora in poi nessuna grande nazione sarà priva dei mezzi decisivi per proteggersi contro la crescita del cancro bolscevico.” La frase è di Winston Churchill che voleva lasciare morire di fame Gandhi in carcere, probabilmente all'oscuro della simpatia dell'anziano ardito per Mussolini. Si fa ancora in tempo ad andare al mare per cercare una bella insolazione.
    381 - Ago 27, 2020 - 16:13 Vai al commento »
    382 - Ago 27, 2020 - 16:13 Vai al commento »
    Eh sì, adesso revisionate pure Gandhi, da giovane balilla tutto "libretto e moschetto fascista perfetto" a gerarca "col Duce fino alla morte" ad anziano rivoluzionario con il motto " Credere
  • «Dal Comune 2 milioni a Musicultura
    Parcaroli faccia il mecenate
    senza strumentalizzare»

    383 - Ago 25, 2020 - 20:40 Vai al commento »
    https://www.cronachemaceratesi.it/2020/08/25/dal-comune-2-milioni-a-musicultura-parcaroli-faccia-il-mecenate-senza-strumentalizzare/1438620/
  • «Taglio dei parlamentari? Non così
    Serve una seria riforma istituzionale»

    384 - Ago 26, 2020 - 9:13 Vai al commento »
    Per pagare profumatamente tutti coloro che pescano nel pubblico prima stipendi dorati e poi pensioni platinate, si farà sempre del tutto per mantenere questi privilegi. Tagli a destra e sinistra e non parlo di omuncoli politici o chiunque altro ben sistemato nel sistema sempre ben oliato perché tutto funzioni per mantenere e mantenersi. I tagli si faranno sempre per permettere il superfluo a tutti questi signori. E’ giusto, hanno saputo imboccare la strada più concettuale. Non hanno certo preso la strada della miniera, della fabbrica, della disoccupazione od altre amene attività dove lavori tanto e non guadagni un .....
  • “Vivere la vita e sognare”
    Incontro su famiglia e giovani

    385 - Ago 24, 2020 - 7:27 Vai al commento »
    Salvini rischiava addirittura il ridicolo visto che la Meloni aveva deciso e le posizioni di Salvini potevano contare solo ed esclusivamente per quello che si è visto: che il rischio si è alfine realizzato. Voleva Ciarapica legato ad un certo Partito Civico che benediva e da vicino e da lontano durante il suo angelus orbo e storto.. Poi qualcosa è cambiato, Ciarapica che comunque sembrava sempre il favorito seppur non più come governatore, cambia partito, cede (?) il suo posto a Pazzaglini si affida a Forza Italia con una commovente funzione, benedetto stavolta da Berlusconi. Fosse Santo sto Ciarapica che tutti benedicono e a cui però nessuno chiede più intercessioni visto il misterioso addio e l’abbandono del Santo Patron. Comunque siano andate le cose, non so se abbassarla ad umiliazione o più semplicemente ad indifferenza, la glissata salviniana alla richiesta di notizie su Ciarapica che nonostante faccia parte del trittico alla conquista della regione, lo liquida quasi non lo conoscesse, senza spenderci una parola e affidando il risultato esclusivamente alla Lega e chiaramente anche se non lo dice si intuisce, al Pazzaglini ora numero x della Lega. Ciarapica presentiva e ora subisce questa umiliazione che ancora prima che venisse espressamente detta affievoliscono chiaramente le sue speranze di andare alla Regione e pertanto ultimamente anche a costo di rendersi chiaramente esagerato e pertanto poco credibile , insiste con la sua massiccia sindacidità dato che per tre anni solo altri interessi hanno smosso la sua apatica conduzione amministrativa, smossa solo da pillole ricostruttuenti. (Non si vendono in farmacia).
    386 - Ago 23, 2020 - 17:05 Vai al commento »
    Il sindaco Ciarapica: «Da padre e da amministratore di questa città il mio sogno è quello di fornire un futuro concreto a tutti, soprattutto alle nuove generazioni». Quindi per fare il sindaco ha rinunciato al sogno regionale?
  • Salvini ai tecnici della ricostruzione:
    «Modello Genova e poteri ai sindaci»

    387 - Ago 24, 2020 - 7:24 Vai al commento »
    Parli di terremoto in spiaggia, vai su in montagna dove c'è stato il terremoto e a fare le tue proposte. Avrai anche da quelle parti chi si farebbe arrestare insieme a te per i tuoi reati...
  • «Il Covid center deve funzionare
    o si rischia di chiudere ospedali»

    388 - Ago 23, 2020 - 8:28 Vai al commento »
    Quando si parla di Ciarapica si dovrebbe tener conto delle sue due doti: una, come amministratore e l'altra come politico. Fatto ciò non c'è più niente da dire. I giudizi negativi sono già impliciti se qualcuno sa chi è, per chi non lo conosce non credo che gli arriveranno alle orecchie minime tracce di notizie che possono smuovere la curiosità. E poi, diciamolo, di pubblicità se ne fa tanta, ma la sostanza, dov'è, qual'è, cos'è, chi è? Una volta diceva qualcosa per tappare qualche buco con la solita toppa e quel che si dice...adesso pur di mantenere un certo credo, lineare, che spieghi la sua presenza tra i candidati alla regionali non dice niente di interessante, però riesce a contraddirsi parlando tranquillamente in modo che non ha più bisogno di aggiustare il tiro. Lo cambia completamente. Certo poi se lo deve ricordare e questo chiaramente per chi lo conosce anche attraverso le sue tante dichiarazioni,capisce che chissà che bei mal di testa si procura. Che ci vuoi fare, anche lui che sia nato per soffrire!
    389 - Ago 22, 2020 - 20:30 Vai al commento »
    https://www.cronachemaceratesi.it/2020/08/17/ciarapica-difende-la-movida-provvedimento-esagerato-la-scelta-andava-lasciata-ai-territori/1436040/
  • Salvini in pista allo Shada (video)
    «Attaccano sempre me
    ma sono l’unico a girare l’Italia»

    390 - Ago 23, 2020 - 7:57 Vai al commento »
    E poi non è vero che ...attaccano sempre te. Perdete nelle Marche e ti metteranno pure la museruola.
    391 - Ago 23, 2020 - 7:53 Vai al commento »
    Giorgio, più facile che aprirebbe dei Lager. Dove non passerà molto tempo che la classe dirigente della Lega ci ficcherà anche lui. Marchetti,sguardo pensieroso con tendenze al dubbioso, mi ricorda Caifa che, secondo il Vangelo di Luca e il Vangelo di Giovanni, fece arrestare Gesù e del quale chiese la crocefissione.
  • Travolge e uccide un 63enne in scooter,
    era positivo alla cocaina: arrestato

    392 - Ago 22, 2020 - 16:54 Vai al commento »
    Quanti caffè al vecchio Bar Milan, prima che facesse giorno..
  • Comitato “No fiera Covid”,
    Costamagna: «Siamo pronti a incatenarci»

    393 - Ago 22, 2020 - 16:45 Vai al commento »
    Non ci credo che Costamagna si incatenerebbe al covid fiera e poi parla al plurale. Occhio!! Certo sarebbe un'occasione troppo ghiotta vederlo sacrificarsi per qualcosa di cui ogni volta che compare un articolo sull'argomento, sempre meno si capiscono le spiegazioni visto che il linguaggio si fa via via sempre più complicato. Magari solo per me... ma poi come verrebbe chiamato da stampa e tv: Mamma Fiera Coraggio"?. Poi perché solo il Pd e non anche Forza Italia che mi pare non dovrebbe essere tanto estranea alla faccenda e se ricordo bene da qualche parte qualche apprezzamento l'ho letto e poi non dimentichiamoci ( è impossibile) che Ciarapica, probabilmente avrà fatto i suoi calcoli, non sta più con il partito che attualmente almeno dai sondaggi ballerini ha più elettori, e proprio in questo momento storico dove la destra cerca di strappare il potere marchigiano alla pseudo sinistra. Speriamo non tiri troppo forte e gli rimanga in mano solo uno straccio sbrindellato come il consiglio comunale di Civitanova così ridotto da Ciarapica. Comunque, non chiedetemi perché, ma questo signore ( Ciarapica) mi ricorda qualcuno che si lamentava di stare in Prigione e diceva: " Aho, ne ho fatte tante e sto in galera per l'unica che non ho commesso".
  • Oltre mille chilometri attaccati sotto al tir,
    il viaggio choc di due ragazzini:
    dalla Croazia sono arrivati a Civitanova

    394 - Ago 22, 2020 - 9:10 Vai al commento »
    Scendevo a Riccione.
  • Riqualificazione del centro:
    incarico al Politecnico di Milano

    395 - Ago 21, 2020 - 17:22 Vai al commento »
    Dopo la bocciatura totale dell'imperiale più che faraonico Progetto Strever, sia da parte degli ex amici, rivali, cittadini, salvo qualche rara eccezione che ancora gli dà corda, il nostro non si dà per vinto. Nel maceratese ci sono due Università, a Macerata e Camerino, perché ricorrere al Policlinico, pardon al Politecnico milanese? In giunta conoscono tutti molto bene l'architetto scelto per cui è sembrato più che naturale sceglierlo per il nuovo assetto per quelle parti di Civitanova da cui vuole presto andarsene? Ma Ciarapica, va bene che sei nato altrove, vivi altrove, lavoravi altrove, ma che ti hanno fatto la Piazza, l'Arco al Mare e i giardini. Ma ti fa sempre male lo stesso dente? Cacciatelo!! Guarda, se vuoi te lo levo io, seppur con immenso dispiacere.
  • Lavori al borgo marinaro,
    tagliati 27 posti auto
    da via Carena e via Nave

    396 - Ago 21, 2020 - 16:52 Vai al commento »
    Che in una città super frequentata come Civitanova ci deve essere un centro, neanche troppo esteso per la verità ancora con zone degradate, la dice lunga sugli ultimi amministratori compresi quelli prima di Ciarapica.
  • Stefano Ghio corre per Mangialardi
    Salgono a 14 i candidati civitanovesi

    397 - Ago 22, 2020 - 9:05 Vai al commento »
    Il vecchio patto di "bronzo" spinge a pensare che Troiani sarà al fianco del tentativo di evasione del Ciarapica seppur cambiato di casacca ed ora moderato, europeista ed euroricercatore. Diventerebbe sindaco e finalmente ci sarebbe una faccia allegra al comando con un carattere più gioviale e meno spigoloso (così dicono)e soprattutto meno tetro anche se con il vezzo di rinnegare gli amori di gioventù seppur mai sopiti. Perché mai dovrebbe suggerire la Gabellieri? Non credo che la sua cacciata sia da attribuire solo al sindaco che dimostra un carattere più forte con i deboli (consiglieri comunali) e più debole verso spericolate, attrattive e soprattutto suggestive rivoluzioni urbanistiche sia per il privato che per la città. L’ha vuole modificare ad ogni costo proprio là dove non serve, lasciando il marcio ( adesso si chiama degrado, comprendente vari sostantivi che il termine regge ). Per Borroni? In questo rapporto politico che li ha legati, mi sembra sia venuta a mancare la fiducia che come faceva a trovare spazio rimarrà un mistero. Indicando lui se tutto andrebbe secondo le sue preferenze si ritroverebbe magari senza Borroni, magari senza Maika, ma sempre con Ciarapica che da qualche giorno fa il sindaco a tempo pieno, parla di democrazia ( a Troiani al solo sentirla mintuare ( nominare, per i tanti professori ) gli si dovrebbero rizzare tutti i peli, poi si allungherebbero ispidi insieme ai canini molari e premolari e la bocca si riempirebbe di saliva color rosso e rivolto alla Luna con le froscie ( narici ) ingrossate, anche se nuova ed invisibile la fiuterebbe ed ululerebbe tutto il suo dolore)e spera che Civitanova continui ad ammucchiarsi in Piazza della Conchiglia, naturalmente con tutti i mezzi anti covid fino a qui usati. Naturalmente si scrive qualcosa per abbattere la noia, per fare quattro risate…una…due pianti che è meglio, e fare un pronostico è sempre difficile. Certo se fossero tre cavalli la cosa sarebbe più facile. Ciarapica, partirebbe favoritissimo ma potrebbe cedere di schianto a pochi metri dal palo dove gli altri due arrivando in una strettissima fotografia obbligherebbero i giudici di gara ad esprimersi e che dopo attenta visione darebbero loro la vittoria a pari merito. Così, il povero perdente ritornerebbe nella stalla e ad attenderlo ci sarebbero tutti quei ronzini che ancora dividono la magione con lui.
  • Lega, 32 candidati per Parcaroli
    Nella foto di gruppo
    non c’entra Marchiori

    398 - Ago 21, 2020 - 9:22 Vai al commento »
    Se Marchiori viene ringraziato da Marchetti per aver fatto un passo indietro, Marchiori deve ringraziare Marchetti per avergli concesso la possibilità di sparire dopo anni che studiava da sindaco , ad un passo dalla laurea? Poi con la promessa dell’umbro e born in camerino o da quelle parti che in caso di vittoria non lo fanno Santo, ruolo che mi sembra più appropriato di quello di semplice assessore dove tanto conterà come il due di coppe come già non è difficile immaginare. Da buon imprenditore, Steve Park si accorgerà presto che sparito l’umbro, finito il suo compito di promotore per la Salvini Lega Spa, dovrà ogni giorno saltare tra gli ostacoli, trappole, buche di cui non si vede il fondo prima di trovare il tempo e il modo di profferir parola. Contro il preponderante movimento di genialoidi che si ispirano al suo carpentiere, che per i solai come dice il boss Bossi: “ Salvini non conta un cazzo” e lo ha ben dimostrato, avrà vita dura. A Salvini poi, nemmeno per la Magistratura che non gliene passa una,mi sa che vale il detto del boss Bossi e che non gli daranno neanche gli arresti domiciliari, l’obbligo di firma o la pena da scontare in lavori sociali. Se condannato per quei reati dovranno aprire qualche penitenziario isolano già chiuso per contenerli tutti. Qualche secolo fa, Marchiori lo avrebbero stilettato almeno che non avesse invitato tutti i suoi amici, prendendo esempio dal quel Cesare Borgia, massima espressione principesca per il Macchiavelli, invitando tutti i suoi “amici” ad una cena, magari non a Senigallia dove però lì avrebbe potuto contattare il signore del luogo, tal Mangialardi e prenderne consiglio. Di quel che accade Machiavelli ne lascio un raccontino che, aho, Marchiori, una vista gliela puoi dare sempre dare e poi vedi tu: “Descrizione del modo tenuto dal Duca Valentino nello am.mazz.re Vitellozzo Vitelli, Oliverotto da Fermo, il Signor Pagolo e il duca di Gravina Orsini”. Devo essere sincero, dell’esito della campagna elettorale maceratese non mi importa niente, gli riconosco comunque una certa fantasia nello scorrere delle battaglie per la vittoria che comunque andrà, riguarderà i maceratesi e una forza politica che si presenta con un esplicito tradimento ( verso Marchiori) e per tanto non può promettere niente di buono. Ma non tanto per il gesto che avrei visto più spontaneo se fosse stato portato con un pur poco invisibile e pure arrugginito machete che magari gli avrebbe procurato pure il tetano, ma per l’ipocrita movenza mascherata da volontario passo indietro.
    399 - Ago 21, 2020 - 8:53 Vai al commento »
    Se Marchiori viene ringraziato da Marchetti per aver fatto un passo indietro, Marchiori deve ringraziare Marchetti per avergli concesso la possibilità di sparire dopo anni che studiava da sindaco , ad un passo dalla laurea? Poi con la promessa dell’umbro e born in camerino o da quelle parti che in caso di vittoria non lo fanno Santo, ruolo che mi sembra più appropriato di quello di semplice assessore dove tanto conterà come il due di coppe come già non è difficile immaginare. Da buon imprenditore, Steve Park si accorgerà presto che sparito l’umbro, finito il suo compito di promotore per la Salvini Lega Spa, dovrà ogni giorno saltare tra gli ostacoli, trappole, buche di cui non si vede il fondo prima di trovare il tempo e il modo di profferir parola. Contro il preponderante movimento di genialoidi che si ispirano al suo carpentiere, che per i solai come dice il boss Bossi: “ Salvini non conta un cazzo” e lo ha ben dimostrato, avrà vita dura. A Salvini poi, nemmeno per la Magistratura che non gliene passa una,mi sa che vale il detto del boss Bossi e che non gli daranno neanche gli arresti domiciliari, l’obbligo di firma o la pena da scontare in lavori sociali. Se condannato per quei reati dovranno aprire qualche penitenziario isolano già chiuso per contenerli tutti. Qualche secolo fa, Marchiori lo avrebbero stilettato almeno che non avesse invitato tutti i suoi amici, prendendo esempio dal quel Cesare Borgia, massima espressione principesca per il Macchiavelli, invitando tutti i suoi “amici” ad una cena, magari non a Senigallia dove però lì avrebbe potuto contattare il signore del luogo, tal Mangialardi e prenderne consiglio. Di quel che accade Machiavelli ne lascio un raccontino che, aho, Marchiori, una vista gliela puoi dare sempre dare e poi vedi tu: “Descrizione del modo tenuto dal Duca Valentino nello ammazzare Vitellozzo Vitelli, Oliverotto da Fermo, il Signor Pagolo e il duca di Gravina Orsini”. Devo essere sincero, dell’esito della campagna elettorale maceratese non mi importa niente, gli riconosco comunque una certa fantasia nello scorrere delle battaglie per la vittoria che comunque andrà, riguarderà i maceratesi e una forza politica che si presenta con un esplicito tradimento ( verso Marchiori) e per tanto non può promettere niente di buono. Ma non tanto per il gesto che avrei visto più spontaneo se fosse stato portato con un pur poco invisibile e pure arrugginito machete che magari gli avrebbe procurato pure il tetano, ma per l’ipocrita movenza mascherata da volontario passo indietro.
  • Ceriscioli: «Elezioni non a rischio»
    Mangialardi: «C’è da valutare con attenzione»
    Ciarapica: «Rinvio? Minaccia alla democrazia»

    400 - Ago 21, 2020 - 9:19 Vai al commento »
    Ciarapica in quale parte della tua brevissima vita politica come sindaco si è fatto uso di Democrazia? Non credo poi che sia termine riportato nel tuo vocabolario. Ma lasciamo perdere, discorso che odora di stantio come un consiglio comunale impantanato nel fango. Ma tu Ciarapica, che non hai mai mostrato nessuna facoltà politica, ma proprio di nessun genere se non quella di metter su piani prettamente interessanti te o chi per te, cittadinanza esclusa salvo qualche asfaltatura od altro che ogni sindaco prima o poi è obbligato a fare per tacitare un po' la cittadinanza rumorosa e a volte esasperata, dimmi: " Perché vuoi andare ad Ancona ?" Pessimo Profeta in Patria, spostandoti di quaranta chilometri dopo esserti spostato di partito in partito visto che anche la Lega Salvini ti aveva benedetto ha fatto alfin meno di te, diventerai più bravo? A Civitanova stai rimettendo tutto ciò che la Gabellieri aveva annullato ma lei dice d'accordo con te e se è così perché non lo dimostra tramite gli sms che vi siete scambiati? Anche i tuoi ex camerati, che pur dicono di averne su di te perché non parlano? Ma non è possibile che se tutto ciò che dicono sia vero, si possa mandare ad Ancona uno come te? A Rappresentare che? Sei cambiato? Essere entrato in Forza Italia ti ha fatto diventare un uomo migliore e il migliore amministratore che ci si possa augurare? Ciarapica, che ti frega se si vota oggi, domani, o dopodomani? Ma che ci speri veramente?
    401 - Ago 20, 2020 - 21:04 Vai al commento »
    Non esiste una moralità pubblica e una moralità privata. La moralità è una sola, perbacco, e vale per tutte le manifestazioni della vita. E chi approfitta della politica per guadagnare poltrone o prebende non è un politico. È un affarista, un disonesto. (Sandro Pertini)
  • Lavoro, formazione e servizi
    Parcaroli: «Ecco cosa farò
    per portare Macerata nel futuro»

    402 - Ago 20, 2020 - 13:25 Vai al commento »
    Giorgio, qualche dubbio sul vero nemico di Marchiori ce l'avrei. E magari se si siede aspettando pazientemente c'è caso che vede passare tutta la destra maceratese. Comunque questa del fiume presenta sempre una piccola contraddizione, al di fuori di Marchiori,che il fiume ha due sponde. Però, qui riprendo il post di Meschini e di un argomento che a te sta a cuore e credo anche a molti altri ossia il rapporto dei Franchi, Carlo Magno e le Marche. Nemmeno Parcaroli se ho ben capito ne accenna.
    403 - Ago 20, 2020 - 9:16 Vai al commento »
    Tra le " centinaia " di partecipanti credo di intravedere Marchiori. Andrea, quando saranno nuovamente tutti riuniti gli aspiranti all'amministrazione comunale perché non prendi trentuno centesimi ( sei un signore, lascia anche la mancia )e tirali in aria e fa sì che essi cadano sulle loro teste di ponte per la nuova Macerata, mostrando così il tuo disprezzo per Giudalo Iscariotolo come direbbe Banfi. Devi già essere abbastanza depresso se neanche ti presenti rischiando così di non essere più neanche consigliere. Certo a pensarci bene ce ne vuole di coraggio a partecipare al guazzabuglio messo su attorno al da poco diventato funzionario leghista del ufficio distaccato maceratese di cui ha preso anche la cittadinanza immediata e adottato dal grande statista Salvini noto norcino con la faccia tipica e per l’espressione e per il colore che ricorda un aneddoto del Pellegrino Artusi:” C'era un mercante che quando arrivava in una città si fermava ad una cantonata per osservar la gente che passava e quando vedeva uno col naso rosso era sollecito a chiedergli dove si vendeva il vino buono”. Non ho ben capito se poi questo signore passa come la stampella che sorregge il nuovo funzionario o il suo Maestro di sostegno.
  • Il Comune riabbraccia
    il Teatro della comunità
    Da 2 anni era in “esilio” istituzionale

    404 - Ago 19, 2020 - 20:45 Vai al commento »
    Si stanno recuperando tutte le manifestazioni annullate dalla Gabellieri.
  • Dopo gli Ecologisti, anche il Pri
    entra in Movimento per le Marche

    405 - Ago 20, 2020 - 9:37 Vai al commento »
    E c'è chi spacca i marroni perché i 5 stelle che prima stavano con Lega Salvini che è un tutto dire e un tutt'uno con il suo Leader che lo rappresenta efficacemente e purtroppo questo non lo capiscono i suoi elettori ( non parlo di coloro che essendo ancora il partito alla moda, lo avvicinano per motivi facili da immaginare), adesso cambiano un po' le regole, cosa del tutto normalissima. Basti pensare a chi col tempo aggiunge 2 gocce di Valium in più per ottenere lo stesso effetto. Rivedere alcune dinamiche è del tutto normalissimo per un movimento che sta al governo e che intende rimanerci e che non fa la stampella a nessuno.Caso mai fa delle alleanze. Il giorno, se verrà, che non sarà più il partito determinante, saranno gli altri a fare come hanno sempre fatto e dove un partito repubblicano che passa alla destra, da cosa vergognosa diventerà nuova veduta, innovazione mentale, apertura alla Grande Madre Terra o rinnovamento spirituale.
  • Il programma di Narciso Ricotta
    incentrato sulla qualità della vita
    «Porterò Macerata nella top ten»

    406 - Ago 20, 2020 - 9:46 Vai al commento »
    I programmi elettorali funzionano così: Tutte le cose promesse prima e che non sono state realizzate, continueranno il loro iter rimanendo pazientemente ad aspettare. Tutte le promesse nuove sono in genere talmente tante da non poter nemmeno immaginare dal giorno delle elezioni in poi di metterci le mani. C'è quindi la soluzione che di solito viene adottata: si cerca qualcosa che nei programmi non c'era e ci si lavora per vedere che, chi e perché.
  • Prima sera senza discoteche,
    a Civitanova la movida si svuota
    Obbligo di mascherina rispettato

    407 - Ago 19, 2020 - 8:40 Vai al commento »
    Più che non esistono leggi, direi che non vengono fatte rispettare e che le sedicenti autorità se ogni tanto facessero qualche Tso ai tanti profeti dei no mask, no covid, almeno a quelli compulsivi ossessivi che non riescono più a vivere nella loro piccola, modesta, tranquilla realtà dove nessuno li disturberebbe, ecco, non sarebbe male. Poi noto anche una certa presunzione, chiaramente dovuta a fattori psicotici di difficile soluzione, però bisognerebbe provarci prima di abbandonarli a se stesssi e alle loro farneticazioni.
  • Ciarapica difende la movida:
    «Provvedimento esagerato,
    la scelta andava lasciata ai territori»

    408 - Ago 18, 2020 - 8:26 Vai al commento »
    Ah Ciarapì, dei porti aperti a te comunque quello di Civitanova dovrebbero chiuderti!!
    409 - Ago 18, 2020 - 8:24 Vai al commento »
    Ciarapica parla di comitato medico, che c’è e da cui da semplice sindaco, dopo viene il consigliere comunale credo nella scala politica e se sono come quelli di Civitanova capisco anche il perché. Comunque dovrebbe solo attenersi, così come si dovrebbe attenersi anche alle scelte economiche fatte dal governo in carica. Ma lui forte delle fonti provenienti dalle sue percezione come “ Re della Notte e della Movida” riesce a vedere persino il covid che probabilmente si tiene lontano dai posti dove la musica l’ha scelta lui, e anche dove il dj è indipendente. Ma se così spera di attirarsi simpatie elettorali sperando che tra i suoi sostenitori ci sia chi la pensa come lui, sotto ne ha una bella lista. Sono affari suoi. Io vorrei sapere solo se è vero quanto riportato da Silenzi. Lui dava i centomila euro in più senza nessun vero motivo, il più sconcertante che ha trovato era perché si doveva svolgere allo stadio e non più davanti alla palazzina della Fiera e questo comportava una spesa supplementare che in consiglio avrebbero dovuto prendere al volo per rimandarlo immediatamente a casa, licenziato in tronco e con tutti i rami, visto che è da un bel pezzo che lo vogliono fare e lui lo sa e anche per questo guarda verso Ancona e qui l’argomento mi riporta a Silenzi. Prima Ciarapica stava con la Lega Salvini, da questi benedetto e i inoltre sorretto da un gruppo di industriali che gli avrebbero portato un sacco di voti ma che adesso hanno scelto altro personaggio. Dice Silenzi “Gira la convinzione che questo personaggio sia vicino ai quartieri alti a Roma dove si decidono le candidature regionali.” Silenzi non è Vangelo, tu nemmeno, ma tra i due la motivazione più logica è quella del divino. Poi tu sei saltato dalla poltrona da sindaco a cui rimani saldamente collegato con una catena tipo collare da Pitbull bullonato e ti sei ritrovato in un altro partito e candidato alle Regionali. Si, è importante quello che dici sulla chiusura dei discobar e sarà con la tua coscienza…non mi piace, con la tua intelligenza sicuramente più misurata che eventualmente te la vedrai, ma questa storia dei centomila euro regalati espressamente alla città e non per pagare eventualità spese di “ rappresentanza “ li devi spiegare.
    410 - Ago 17, 2020 - 20:22 Vai al commento »
    Mezze maniche, spera che ti abbiano mantenuto il posticino da ragioniere.
  • Vicini detective scoprono i ladri,
    il colpo va a monte

    411 - Ago 18, 2020 - 6:36 Vai al commento »
    I ladri quando ci riescono, rubano. Questi hanno rubato e poi sono scappati via, cosa del tutto normale. Mi sembra che siano stati più veloci loro che il tam tam. E comunque non si dovrebbero limitare a chiamare i carabinieri o una volta presi dagli improvvisati sceriffi si ricorre al capestro stile ladri di cavalli nel Far West?
  • «Parcaroli è l’alternativa al sistema
    Per questo il Pd lo denigra»

    412 - Ago 17, 2020 - 7:48 Vai al commento »
    Non è Parcaroli che fa paura ma l'eventuale spostamento verso Lega Salvini che nel suo "Sotto il vestito coppe, salumi, prosciutti e adesso anche formaggio annusato" che cosa avrebbe di meglio da offrire? Parcaroli per decidere che cosa sarà di Macerata a modo suo, dovrebbe un minuto dopo essere stato eletto comunicare di passare ad una qualsiasi sua lista di appoggio e di non ritenere più Lega Salvini che naturalmente ringrazierà per l'aiuto dato, come movimento in grado di suggerire o meglio ordinare le sue scelte. Ecco così potrebbe dimostrare di essere uomo del fare: il suo e non quello della piramidale Lega Salvini e Lega Lombarda se si chiama ancora così. Poi se da imprenditore autonomo vuole diventare sottoposto leghista salviniano a tempo determinato, faccia pure.Ma prima deve vincere!!
  • Discoteche chiuse in tutta Italia
    Stretta sull’uso delle mascherine

    413 - Ago 17, 2020 - 8:19 Vai al commento »
    Ecco perché certi politici sono caduti in disgrazia e non riusciranno più a risollevarsi cercando di cavalcare poi situazioni che già non interessano più, anzi visto il progredire della situazione... Ogni riferimento al Covid Fiera è del tutto casuale per me, per gli altri non mi interessa. Comunque ritornando alla prima riga, Ceriscioli ha ritenuto opportuno continuare a tenere disco ecc aperte il 13 agosto. Oggi c'è chi ne dà notizia e siamo al 17 agosto come se fossimo ancora al 13. Naturalmente le cose sono cambiate visto che il governo ha deciso diversamente e Ceriscioli non mi sembra abbia comunicato un nuovo ricorso al Tar e comunque accusarlo di voler riempire il Covid Fiera è di una bassezza che ci riporta sempre alla prima riga. Se ancora qualcosa non è chiara, poco importa da tutti i punti di vista e su tutti i punti su cui si vogliono appoggiare. Siamo ridicoli, viviamo nel ridicolo e scriviamo spesso e volentieri come in questo caso di cose ridicole ma per me vere, per altri soggettive ma sempre da prima riga.
  • Motor days, pesanti accuse di Borroni:
    «Zampaloni mi ha detto “Ti spacco la faccia”»
    La replica: «Sono calunnie elettorali»

    414 - Ago 17, 2020 - 8:56 Vai al commento »
    Sempre ste chiacchere inutili. Ciarapica deve solo spiegare e in maniera credibile perché voleva dare 100.000 euro in più al Motor Days. Dire che invece di farla in X, veniva spostata in Y era motivo del cambio di preventivo, fino ad ora non è stato convincente. Mettiamoci che dopo il no del consiglio per non essere denunciato ha dovuto raschiare da qualche parte.
    415 - Ago 16, 2020 - 14:56 Vai al commento »
    Dunque i 100.000 euro dovevano essere dati in più per un totale di 135.000 ma poi non concessi: https://www.cronachemaceratesi.it/2020/08/01/motor-days-negati-i-100mila-euro-cittadinanza-al-capo-della-polizia-il-consiglio-si-spacca/1431106/ Poi alla fine si decide di dare solo 62.000 euro più i trentacinque già fissati per un totale di 97.000 con decisione della giunta, Borroni contrario, Capponi e Carassai assenti. Praticamente 38.000 euro in meno: https://www.cronachemaceratesi.it/2020/08/12/motor-days-ce-lok-della-giunta-assegnati-62mila-euro-allorganizzazione/1434567/ Se i conti sono giusti, effettivamente ci sarebbe da arrabbiarsi, ma non con Borroni ma con chi aveva deciso di dare 100.000 euro in più per non capite ragioni da parte del consiglio comunale che a tutt’oggi, nonostante si sia ancora più sfilacciato, mantiene il sindaco al suo posto.
  • Mangialardi rassicura sull’ospedale:
    «Lo faremo, è una priorità»

    416 - Ago 16, 2020 - 8:15 Vai al commento »
    Tranzocchi, abolire le Regioni? Aboliamo anche i sindaci che durante il loro mandato cambiano persino partito e buttano per aria la loro maggioranza come ha fatto il Ciarapica Fabrizio, di Civitanova Marche. Rapanelli anche se non l'ho capito, dici che non trovi opportuno aprire una crisi comunale per via delle vicine elezioni regionali. Vogliamo rischiare di mandarci un elemento del genere? Facciamolo conoscere da tutti quelli che non sanno chi è al di là di Santa Maria Apparente, estrema periferia Ovest che magari non sanno chi votare, chiudono gli occhi e icsano lui. Errore veramente ingiustificabile. Penso che per i marchigiani sia più consigliabile lasciarlo dove sta e che ci devono pensare se c'è tempo tutti quelli che da tempo vogliono cacciarlo via e ancora non lo fanno.
  • Gli iscritti Rousseau aprono al Pd
    ma nelle Marche nessun passo indietro:
    «Non ci saranno alleanze di Ferragosto»

    417 - Ago 16, 2020 - 7:44 Vai al commento »
    Parcaroli essendo più leghista di Salvini è di conseguenza politicamente più insignificante, rappresenta lo stesso vuoto del suo capo, anzi capitano. Due slogan e pretendere di essere un partito mi sembra eccessivo ma evidentemente come ho letto ieri o giù di lì su un commento, un signore non pensava che in Italia ci fossero tanti stupidi. Forse parlava di coloro per cui il covid che non c'è come non esiste neanche una politica salviniana. Probabilmente dietro, qualche furbone che spinge per Lega Salvini c'è, sapendo che poi potrà rigirarlo come un calzino.Stessa cosa per il su mintuato. Il Pd, quando avrà scontato tutti gli errori fatti tra cui quello di aver dato spago al ex piddino Renzi ora in via di estinzione insieme ai suoi seguaci a cui basta oramai solo averne avuto simpatie per non essere assolutamente presi in considerazione. Certe simpatie purtroppo per loro non vanno mai in prescrizione. I 5 stelle? Stavano con Salvini,adesso con Zingaretti ma se riuscite a mescolare l'olio con l'acqua, si può ritornare sull'argomento.
  • L’ospedale provinciale finisce nel cassetto:
    33 mesi persi solo per la variante
    E la Regione non ha più margini di manovra

    418 - Ago 16, 2020 - 7:58 Vai al commento »
    Valenti più che di Ou ecc. ecc. Lei parla di casi di malasanità tutta del maceratese credo e dei sevizi sempre più impossibili e sempre del maceratese. Oramai doversi pagare esami importanti, spesso urgenti e diventata una necessità. Medici da arresto immediato ne esistono, uno l'ho trovato tempo fa nel Pronto Soccorso di Civitanova e seppur non riguardava me, personalmente sono ancora dispiaciuto per non essere intervenuto nella giusta maniera.
    419 - Ago 15, 2020 - 17:09 Vai al commento »
    Perri, puntando all'ospedale unico, ci siamo riempiti di "case della salute ", ex ospedali che non hanno più Pronto Soccorso e che come diceva un mio amico su una ricoverato:" Ho l'impressione che i parenti non vengono a sapere come stanno ma a vedere se sono morti". Appurando visivamente l'età media dei degenti, impossibile sarebbe stato dargli torto. Certo, non posso dire che infermieri e medici ivi occupati non si diano da fare. Ma prima erano tutti ospedali, un paio sono rimasti forse mezzi ospedali e poi rimangono i tre vetusti, Civitanova, Macerata, Camerino per la cronaca che più o meno sono ancora all'altezza di quello che dovrebbero essere, perlomeno lo erano prima del covid e non so se si sono più ripresi ma leggendo qui e là non mi pare. Lasciando perdere quella famosa legge che vuole che l'apparato sanitario sia costituito da un solo ospedale unico e tutti ospizi, Ceriscioli avrebbe dapprima dovuto costruire questo ospedale unico e poi riformare il tutto. Invece, ha riformato in gran parte, cominciando anche a spezzare le reni ai tre ospedali su menzionati come se avesse già portato a termine l'OU. Quindi come ci ritroviamo attualmente? Lo vediamo, in precoma e solo un forte investimento sui tre può risollevare l'ambiente e deve per forza riportarci indietro e ridare vitalità ad ospedali come Tolentino, San Severino, Cingoli ecc. Insomma o si ritorna come prima che il barbaro Ceriscioli intervenisse o effettivamente il maceratese sanitario affonderà del tutto. Oppure a questo punto, l'OU ma poi sicuramente i tre sono destinati a diventare Rsa o poco più. Adesso ci sono le elezioni, parlano tutti di investire, poi, li conosciamo i nostri politici tipo Carancini che dice di volere l'OU e poi non si fa niente o Ciarapica che lascia a Carancini la patata bollente che però dall'articolo sopra sembra averla affidata ai pompieri per raffreddarla prima. Leggendo i commenti sopra, noto che sono per forza di cose sempre quelli, chi lo vuole chi non lo vuole, chi si affida ai nuovi governanti e chi su di loro non ci spera proprio e chi calcola il tutto da un punto di vista propriamente tecnico ossia di trasformazione del pensiero in soldoni da distribuire a destra e a manca come probabilmente finirà o se non sarà così si cercherà di guadagnare in altro modo, magari con i famosi investimenti che verranno a costare dieci volte l'OU o possiamo vedere tutte le ipotesi possibili che la fantasia, non parlo della mia, non manca di certo.
  • Lega, tre new entry:
    Polverini, Lazzarini e Pizzicara

    420 - Ago 15, 2020 - 8:59 Vai al commento »
    Passate alla Lega Salvini, quindi togliete l'appoggio a Ciarapica a cui sono rimasti quanti consiglieri... e poi di Forza Italia il suo nuovo partito e lo lasciate lì? Non ha più sostegno, continua a fare in giunta quello che gli fa comodo, e i civitanovesi se lo devono tenere perché inaugura pure camere mortuarie? Sono così insipidi, senza carattere, forse menefreghisti, apatici da meritare ad essere obbligati a continuare ad essere amministrati non più da lui ma da voi che gli date il permesso ? E considerando che vedete benissimo che lui come sempre va per conto suo cercando di fare "lo vello de Citanò " . E sì, tante volte gli andasse male ad Ancona voi continuate a tenergli il posto. Ma che persone siete? Tutto è fallito, tutto è in rovina e tutto continua, lasciandolo a capo dell'amministrazione e dopo che ne avete conosciuto lo spessore etico e monocorde. Passate alla Lega, rinnegate chi avete portato a fare il sindaco e non riuscite a decidervi a spedirlo da qualche parte? Continuando così che cosa sperate? Lui o rimane a Civitanova e se prima neanche vi guardava ora vi...eviterà pure...( termine in sostituzione e si capisce bene di quale ) oppure va via e così vi divertirete con i nuovi assetti che già sono sbilanciati e soprattutto possono essere interpretati sul palcoscenico comunale per le più tragicomiche derive possibili. Naturalmente pateticamente, vergognosamente burlesche. Contenti voi che pensate di fargli dispetto lusingando la Lega Salvini con quelle affermazioni a cui non potete assolutamente credere se non per dire che Forza Italia non fa gioco di squadra come se l'avesse fatto qualche volta durante tutto il berlusconismo ad personam e cercando le persone adatte per farsi sostenere.
  • Piovani regala emozioni:
    a Civitanova sei bis
    e quindici minuti di applausi

    421 - Ago 14, 2020 - 18:07 Vai al commento »
    Se continua così, Con Ciarapica il prossimo anno o prima adnon saremo capitale della cultura con tutta una serie di eventi di livello nazionale ma capitale mondiale con spettacoli che non riesco nemmeno ad immaginare. Albertino, Molella, Prezioso e Fargetta naturalmente special guest (ospiti d'onore). Mi chiedevo, perché quando l'assessore al turismo e alla cultura non era lui, Civitanova poteva essere benissimo presa come località ideale ( a parte qualche motorino smarmittato ) per passarci gli ultimi anni di pensione come fanno gli americani con Miami e adesso è un tripudio di feste d'ogni tipo. Si, va bene che tolta questa di Piovani per il resto siamo al di sotto della insufficienza catastrofica ma prima non c'era quasi niente. Solo qualche sbornia durante la Movida e adesso addirittura abbiamo scontri tra bande. Chi è che addormentava la città? Tutta la gioia di vivere di quest'uomo apparso sempre triste e incolore ( tranne per il nero poi diventato azzurro, il primo anche per lui in rinnegazione totale e il secondo frutto di una trasformazione che da esponente da "avecce tanta paula" in moderato e liberale seguace del berlusconismo ), da dove è venuta fuori? E anche i continui riferimenti a istituzioni teatrali che finalmente con lui non hanno più ostacoli? Non lasciamoci sfuggire un sindaco così, lui dice che se ne vuole andare ma non credetegli. Lui ama Civitanova anche se in Ancona ci andrebbe a piedi scalzo e dopo aver preso da Civitanova gli ultimi profumi urbanistici. Ma adesso fa " Lo vello de Citanò" in evidente contesa con Macerata.
  • Il dubbio di Italia Viva su Cherubini:
    «Ritorno di fiamma tra grillini e leghisti?»

    422 - Ago 14, 2020 - 17:14 Vai al commento »
    Tolto che Italia Viva ha distrutto tutte le possibilità di chi poteva partecipare alle future elezioni comprese quelle che si terranno da qui all'eternità e ancora non lo capisce e se scende sotto il tre % diventa pure una formula matematica con meno possibilità di essere colpiti da un fulmine ( c’è chi mi capisce ) passiamo alla cosa: peggiore di Alien: il movimento Lega Salvini, vuoto di qualsiasi significato politico, che non può avere e il suo rappresentante lo spiega benissimo, a volte peggiorando la comprensione, masticando ferocemente e attento a che la bocca sia sempre piena e con cui generalmente si dice sia maleducato parlarci ma forse è meglio . Ma al di là di questa e altre centomila battute , alcune anche molto divertenti che si possono leggere è chiaro che tra Ricotta e Cherubini, e qui mi riferisco esclusivamente a Macerata e alla Lega Salvini dal profondo del suo vuoto totale, fa proprio da terzo incomodo non avendo nemmeno relazione con il territorio. Volete, per forza un tizio che rappresenti la politica dello yeti, ieri profeta, oggi tra coppe e salumi, domani all’Onu e il primo alieno a Macerata trovato va benissimo anche se per fare che? Per cominciare a lamentarvi come sempre capita e senza neanche avere qualcheduno che perlomeno potete sentirvi vicino e che vi renda trovare almeno più facilmente le parole con cui insultarlo. Vi troverete senza niente da dire, da obbiettare, da lamentare perché costretti a parlare sempre ammesso che qualcuno vi ascolti con un perfetto estraneo, con un Lega Salvini che non verrà lasciato libero ma iscritto tra i suoi inferiori, di grado, aggiungo..così... Volete, o parte di popolo che ci sia ha rappresentarvi un signore che non sapeva neanche di essere leghista e nemmeno da un leghista della prima e soprattutto neanche quello della seconda ora ,Marchiori , che almeno sapeva di che cosa trattava e parlava e con inflessione maceratese e non mi riferisco al dialetto che con un vero e proprio tradimento è stato defenestrato come si usa dire adesso perché il Gotha della destra maceratese e che Gotha se dopo dieci anni la cosiddetta politica caranciniana avrà la stessa e forse superiore possibilità di rivincere e lei molto signorilmente è alfine riuscita a trovare una compiacente insoddisfazione per tutti?
  • Via libera a tre nuove aree commerciali,
    Rossi: «Boom di lottizzazioni preelettorali»

    423 - Ago 14, 2020 - 17:26 Vai al commento »
    Sono troppo furbi Pier Paolo. Guarda il sindaco che ogni giorno ne inventa una e non capisce magari che essendo diventato così bravo nessuno voterà per mandarlo via.
  • Eventi sportivi aperti al pubblico,
    arriva il decreto della Regione:
    dal 17 agosto ok fino a mille persone

    424 - Ago 14, 2020 - 8:56 Vai al commento »
    Ceriscioli che aveva più o meno le stesse possibilità di Mangialardi di essere rieletto, forse per dispetto vuole lasciargli un'eredità con cui dovrà forse confrontarsi? Una bella rivisitazione dell'epidemia che ancora non è abbastanza chiaro se dalle parti di Pesaro è divampata per partite e carnevali che non si dovevano fare. Comunque sia, qui ognuno fa come si pare, in Ancona invece di mettere la bandiera gialla come si faceva una volta quando scoppiava una malattia infettiva, ed è praticamente impossibile che le navi provenienti da luoghi da cui già sono state prese in Italia misure governative o tali per cui i passeggeri che da lì scendono dovrebbero essere controllati, non abbiano infetti a bordo. Tutti a terra e con esami a discrezione fiduciaria del turista proveniente dalle lontane mete esotiche come Croazia e Grecia adesso più invitanti dal pericolo di essere infettati e magari di poterlo raccontare. Ceriscioli non pago, saputo della situazione al porto di Ancona come fa a non metterci del suo? Via alle partite nonostante mi pare che da Parma qualcuno sia ritornato infetto a Macerata dopo una partita e comunque mille persone in qualsiasi gara, sono in numero sufficiente secondo l'uso che se ne vuole fare, se all'aperto o al chiuso. Ma inutile dilungarsi, il covid non esiste, il governo è repressivo e andava persino denunciato e tutti gli altri potevano fare meglio come Salvini che poteva chiudere prima ancora di saperlo e poi aprire tutto il 27 febbraio quando già sapeva. Non si ricorda il governatore quando gli pippava il fondoschiena e voleva chiudere pure la ionosfera? Certo, rimane un’onta quel covid fiera di Civitanova che non si riesce a farlo funzionare e a riempirlo. Ma con un po’ di pazienza chissà che non ci si ritroverà nel numero previsto.
  • Di Pietro sfida Parcaroli:
    «Ingannevole il suo comunicato
    E’ ora che accetti il confronto»

    425 - Ago 14, 2020 - 9:27 Vai al commento »
    La preoccupazione maggiore di Steve ParK, credo sia dimostrare non di essere un sindaco come tanti magari costretto ad andare in comune quando ha un ufficio bellissimo e ospitante come il suo ristorante dal nome raffinatissimo, ricercatissimo, elegantissimo ed è proprio in questi tre aggettivi che va ricercato il suo stile. Che cavolo volete fare, andarlo a disturbare con l'impianto fognario di Macerata le cui acque reflue non si sa dove scorgono? Ma su, apritevi, modernizzatevi, informatizzatevi,app-iaformazzatevi, dischematizzatevi, greenzzavizzatevi e ricordatevi che qui non si lavora a giornata ma a lungo corso e che quindi nell'eventualità, sarà il prossimo sindaco a portare a termine le sue idee o a prenderne le distanze.
  • «Caro futuro sindaco,
    ecco cosa puoi fare per noi»
    Video-interviste tra la gente

    426 - Ago 14, 2020 - 9:06 Vai al commento »
    Dice bene Poloni, succede tutto a Civitanova, adesso anche mega risse in stile bande di Los Angeles,o più romanticamente newyorchesi alla West Side Story ma senza Romeo e Giulietta, furti, rapine, accoltellamenti, spaccio a go go e parlate di sicurezza a Macerata dove non succede più niente.
  • Alla Civitas i servizi cimiteriali
    e la sistemazione del verde

    427 - Ago 12, 2020 - 16:47 Vai al commento »
    Della Civitas diceva qualche giorno fa Centioni (in aperta guerra con Ciarapica anche per via dei saluti romani che Ciarapica negava di fare anche se simpatica abitudine) e di tante altre cose lasciamo parlare chi di dovere. Forse chi di dovere sa delle movimentate faccende sulla Tasi, finite al Tar, alla Corte dei Conti, forse anche all’Aia, per Aria e a Strasburgo, esposte dalla minoranza. E poi sa del mobbing con licenziamento, della sparizione di documenti, interventi dei carabinieri, inadempienze, 7000 euro in monetine sparite, un buco da 500.000 euro? Ma come sanno andate a finire tutte ste storie? Adesso quest’aggravio di competenze un po’ diverse dalle solite e che dovranno fare almeno personaggi con calli alle mani. E poi l’altro appalto sulle lampade all’Atac.. Insomma il comune si sta richiudendo su se stesso, rimedia soldi sennò son guai per il sindaco che prima promette al Moto Day poi qualcuno anzi in tanti non vogliono che mantiene ma lui non ci tiene a fare brutta figura o se ho capito bene a prendersi una denuncia e subito rimedia la vil pecunia. Nel comune delle meraviglie senza divertimenti ma solo tanta tristezza in quelle facce smorte in maggioranza, in minoranza un silenzio di tomba, non s’ode lamento, tutto procede per il meglio. Che magari bisogna dar loro tempo per studiare, analizzare, ponderare e soppesare prima di sentire qualcosa di diverso che aho, magari neanche c’è? E solo Borroni non è d’accordo e Carassai se la sarà presa perché gli asfalti a Civitanova li decide lui ma se sono necessari per svolgere un evento sportivo che oramai sembra abbia messo tutti d’accordo, gli asfaltiamo pure la piazza. Da quel che ricordo, almeno per il verde, le lamentele c’erano perché non venivano fatti affidamenti per tempo o magari qualche assessore alla nettezza urbana, all’ornato, alla cura dei giardini necessitava di tempo per inquadrare al meglio chi poteva risultare più fedele che bravo. Non faccio nomi, non li faccio più, tanto non servono. Addirittura fanno appalti maestosamente truffaldini e nessuno interviene. Hanno cento anni e sono sempre lì a cercare di trovare il momento opportuno per colpire e quando c’è neanche si presentano in consiglio.
  • Il Pd conferma la lista maceratese,
    Catena: «Non pensavo di essere
    un problema da eliminare»

    428 - Ago 13, 2020 - 8:46 Vai al commento »
    Catena, prova alle prossime elezioni politiche, c'è da fare qualche sostituzione, cambia amicizie e lascia che sia il tempo a portarsi via ancestrali simpatie renziane. Per rappresentare la discontinuità dovresti essere l'unico rappresentante del Pd non estinto.
  • «Mercato ortofrutticolo nel degrado:
    uno spettacolo indegno»

    429 - Ago 12, 2020 - 9:03 Vai al commento »
    Leghisti come "spazzolatori "e piddini come asfaltatori, per i cessi si va a estrazione et voilà, i giochi son fatti. E che ci vuole. Ma fatelo subito, perché aspettare le elezione e poi tutto rimane come prima. Perché non possono essere certo le promesse fatte prima di un elezione a far testo. Mancano ancora 20/30 giorni, c'è tutto il tempo. A Civitanova sono capaci di asfaltare dieci km di strade di campagna a tre giorni dalle elezioni fatto salvo l'ultimo pezzo, lì c'è da vedere come va a finire e poi si vedrà, magari ci sono altre esigenze da risolvere subito, basta trovarle, portarle in consiglio, approvarle ed eseguirle.A Macerata sarete altrettanto bravi, siete andati tutti dal vescovo e adesso andate tutti insieme là dove non ci sarà tanta fede ma con un po' di buona volontà altro che pulizie e buche da coprire. Eppoi se ci andassero i diretti interessati, che sono tutti verdi o green secondo la versione comune o quella più moderna dell'uomo che non parla ma fa. A parte che a Macerata c'è poco da impararvi. Chilometri di strade, belle larghe, in pianura,riccamente illuminate e se si capisse anche il perché, di certo non guasterebbe.
  • Aiuti alle imprese per il Covid,
    richieste entro il 14 settembre

    430 - Ago 11, 2020 - 18:08 Vai al commento »
    Era la festa de San Somaro quanta gente per la via.
    431 - Ago 11, 2020 - 18:03 Vai al commento »
    Per il 14 ancora tutti lì? Speriamo che almeno Ciarapica si trasferisca così la prima pillola contro la noia e la depressione la offre lui, la seconda il nuovo sindaco cresciuto all'ombra del eventuale predecessore e sicuramente più eclettico come poi ha già dimostrato di essere. Speriamo spetti a lui la nomina del nuovo assessore al turismo (mi serve per le quote al betting). Troiani non è di certo più simpatico, del resto l'altro non lo è affatto ma almeno un po' di movimento lo porterà. Certo non pescherà nuovi assessori tra i fedelissimi dell' attuale, almeno che non usi la rete a fondo, mantenere gli stessi sarebbe non dare discontinuità ma tanto non serve, qualcosa sicuramente cambierà, magari vuoi vedere che riuscirà a compattare il consiglio comunale facendo finta di non vedere chi stava meno a destra della destra dove si colloca lui, almeno geograficamente anche se è un altro che prende le distanze da viaggi, eventuali foto e ricordi di gioventù compresi finanziatori che tornano all'attacco giusto perché non ci tengono ad essere smentiti prove alla mano o come si suol dire menù a la carte. 42000 persone o in balia di Ciarapica o di Troiani che tutto sommato continuerà a fare da sindaco quello che già faceva da vice sindaco come nella triste vicenda " Variante ex cantiere Santini " dove verde, mare e cemento si uniranno in indissolubile amplesso, dove la maggioranza ha votato in parte contro e Silenzi che poteva essere determinante, non c'era come un altro della maggioranza che dopo aver tuonato per anni non ha fatto neanche un petite lampo. Ma andate tutti a casa che i led e qualche chilometro d'asfalto lo sanno fare tutti. Una curiosità, Civitanova Alta è rimasta così dalla fine della guerra con qualche nemico medievale o si è solo più invecchiata?
  • Bufera Vince Civitanova,
    Centioni mostra una fattura di 600 euro
    e si scusa con l’Anpi

    432 - Ago 11, 2020 - 8:56 Vai al commento »
    Ma allora Ciarapica si ritrova pure senza il Partito Civico, quello che riuscì a portare 10.000 voti a Ceriscioli che dopo aver gradito sbatté loro telefono, porta e forse anche qualche torta da festeggiamento in faccia. Questo dopo aver letto: https://www.cronachemaceratesi.it/2020/08/09/pezzanesi-guida-civici-per-il-territorio-in-squadra-anche-paola-giorgi/1433766/ Rimane solo al comando di Forza Italia che nei suoi calcoli, non accontentandosi di fare il sindaco di Civitanova Marche che tutto sommato niente non è, dovrebbe dargli quella spinta, quell'appoggio che gli iscritti non più numerosi come ai tempi d'oro del Berlusconi gli dovrebbero dare. C'è da considerare però, che ultimamente questo Ciarapica viene attaccato da ogni dove e soprattutto dai suoi ex amici e collaboratori che in mano hanno tanto e tutto per tramortirlo definitivamente. Pezzanesi che gli elargiva quando erano sulla stessa barca, proprietà fantasiose come ad esempio quella più famosa “ è un uomo che sa unire “ e a dimostrarlo prima c’era il suo consiglio comunale e adesso ci sono le nuove aggiunte a cucirgli il vestito. Comunque sempre un avversario rimane e vista che l’unità del centro destra sembra più attaccata con l’aria che con l’attack sarà sicuramente una bella battaglia dove fare un pronostico a questo punto sembra facile. Ciarapica non potrà più saltare su un altro partito visto che tra liste civiche e partiti s’è consumato tutto il cosiddetto centrodestra e dove quel poco di credibilità che a mio modesto parere non ha mai avuto e che i suoi vecchi sostenitori anche economici nonché politici come ex assessori potrebbero tranquillamente provare e devono farlo visto che hanno in mano tante di quelle carte ( fatture ) e di quelle comunicazioni di servizio ( messaggini sms ) che spezzerebbero chiunque una volta resi pubblici e che dimostrerebbero il suo vero volto. Non che non lo abbia già mostrato ma se l’alfiere non si muove, pensa che occupare ancora la casella sia la cosa migliore da fare prima della mossa con cui metterà in pericolo qualche pedone, magari mangiandoselo pure. Ma alzando il tiro, quando si tratterà di andare a confrontarsi con pezzi che perlomeno non hanno mostrato tutta la sua furbizia, la sua scarsa considerazione del posto da sindaco, la sua indelicatezza verso chi gli aveva dato fiducia eleggendolo ( avrebbe vinto chiunque dopo Corvatta /Silenzi e qui mi sono ulteriormente ripetuto, bastava leggermente spostarsi a destra e non come Ghio che sembrava un’appendice corvattiana invece che una solida e distaccatissima visione d’intenti). Comunque sta ancora lì, cercando di fare il sindaco alla vecchia maniera, forbici in mano a tagliar nastri anche in posti impensabili fino a ieri, almeno per me che sono superstizioso. Eh, sta lì, occupa e non si discosta visto che anche se le cose almeno apparentemente non gli vanno tanto bene, comunque il consiglio si fa e vorrà dire che gli fa giuoco il famoso detto “ ma tu lo sai quanti giri fa una boccia ferma? “ Non si riesce a capire più di tanto e proprio adesso che sarebbe più vulnerabile alle stoccate che gli vengono date ma ancora con troppa parsimonia. Ed è con vero strazio che sta storia va avanti con amici nemici, nemici collaboratori, collaboratori in attesa di prendere il suo posto visto che lo difendono con la speranza sempre più remota che trovi miglior sistemazione e anche un posto di maggior riguardo e responsabilità, là dove non si limiterebbe a far felice un pugno di abitanti ma tutta una popolazione regionale che visti i suoi precedenti amministrativi non rimarrebbero sicuramente delusi, almeno quelli che potrebbero votarlo raggiungendo le distanze siderali della logica partita per un viaggio senza ritorno nell’immensità dell’universo. Non riesco a non scrivere stupidaggini parlando di questo argomento perché come ci chiediamo spesso quando qualcosa ci sfugge: “ Oh so scemo io o è scemi l’ardri”, differenza: nessuna.
  • Gabellieri attacca Ciarapica:
    «Ora smentisce il passato
    Ma io ho tutti i messaggi salvati»

    433 - Ago 10, 2020 - 9:18 Vai al commento »
    Ecco, invece di una priorità per Civitanova,Gabellieri la faccia per i civitanovesi che è giusto che debbano conoscere tutti gli aspetti di questa storiella in maniera che poi tutti siano in grado di giudicare. Se volete usare CM per dimostrare chi sia meglio o peggio, fatelo per bene senza nascondere niente e prima di ritrovarvi riabbracciati al lume di candela come spesso succede.E smettetela di fare consigli comunale se il comune non esiste più e tocca ad assistere a scambi di cortesie tra il sindaco e Silenzi dopo anni che non mancava giorno che venisse replicato il film " C'eravamo tanto odiati".
  • «Marchiori coordinatore della Lega
    per la campagna elettorale
    Autenticate firme a una lista avversaria»

    434 - Ago 9, 2020 - 16:12 Vai al commento »
    Marchiori, sarà Uditore di Rota, giudice che fa parte della Sacra Romana Rota e che quindi verrà sempre come minimo ispirato dallo Spirito Santo. Sancirà i vari proscioglimenti durante l'improbabile quinquennio politico dell'ancora misteriosissimo candidato che forse illustrerà (innovazione che presto sarà la regola per tutti) il programma solo dopo l'eventuale elezione.
  • Regionali, ultimo sondaggio:
    Acquaroli avanti di oltre 7 punti
    Ma gli indecisi superano il 40%

    435 - Ago 9, 2020 - 8:38 Vai al commento »
    Vorrei votare per il meno peggio ma mi sa che farò la fine di Parcaroli, ci arriverò dopo le elezioni. Per il peggiore non ho problemi. A questo qui non servono né indizi e né prove.E' quel che si dice uno specchio retrovisore laterale destro con un angolo cieco molto ampio.
  • «Passione, lavoro e rinascita»
    Le parole d’ordine di Corradini,
    parte la corsa per le Regionali

    436 - Ago 9, 2020 - 8:58 Vai al commento »
    Se le possibilità di essere colpito da un meteorite e di una su 1,6 milioni di probabilità e di vincere l’enalotto è pari ad una ogni 622.614.630, calcolare le probabilità di essere eletti alle Regione Marche così politicamente appoggiati.
  • Mangialardi intona “Vamos alla playa”
    Acquaroli si veste da paggetto della Meloni

    437 - Ago 10, 2020 - 9:04 Vai al commento »
    Conquisteremo le Marche diceva il gonfio leghista. Per farne che, un deposito di coppe , prosciutti e salami personalizzati? D'altra parte sento parlare di ciclopedonali ed elettrificazione della linea Civitanova-Albacina, saranno importanti, soprattutto per evitare di intervenire in cose che magari da anni, qualcuno si aspetta come ritornare a vivere nella normalità. Perlomeno non in bidonville con bollette che finché sei lì non dovrebbero nemmeno più esistere nel vocabolario del terremotato che non dovrebbe proprio pagare e non dilazionare, posticipare o che e per il semplice fatto che se stai lì sei ancora in emergenza e pure poco edificante. (Non volevo essere spiritoso avvicinando edificazione e Sae). Speriamo, non in una prossima vita, che nella eventualità di una migliore stabilizzazione per i correnti destinatari, le Sae non verranno distrutte ed affidate ai tanti senza tetto che spesso specialmente in riviera vedono brillanti operazioni con tutte le forze dell’ordine e sanitarie cacciare di una decina di metri qualche disgraziato. C’è poi chi da molti più anni,20-30-40-50, tiene l’occhio attento dove non si riesce ancora ad evitare che dopo ogni inverno, tornata la primavera, bisogna ricostruire lungomari. Oppure si fa largo la simpatica abitudine di fare oziosi discorsi a stomaco pieno su sanità decadente, ospedali unici a cui dar forma dopo aver prima costruito una strada per raggiungerli e bonificato le discariche dove dovrebbe venir posta la prima pietra se non ce l'hanno ancora buttata ed altre amenità simili. Comunque si lotterà per scalzare gli abitudinari, ingessati ed incollati da decenni e gli innovatori che vorranno prendere i loro posti. I primi promettono che faranno quel che vorrebbero i secondi, e i secondi quel che non hanno fatto i primi. E sono gli elettori che dovrebbero votare.. su che? Sulla simpatia dei personaggi o sulla loro ferrea intenzione di fare quello che nessuno effettivamente sa o potrebbe indovinare. Non mi sembra di respirare aria di grande movimentazione se non propagandistica e pure scarna, con poca nessuna fantasia, ripetizione ossessiva di cose superate o poco importanti od addirittura dove ci si è già cimentati senza alcun successo come ad esempio prima gli italiani e non si sa bene in che. Certo si vota, anche per un piccolo miglioramento, fosse anche quello di non stare ore al telefono per un appuntamento medico o per non fare ogni anno l’Isee per andare a mangiare alla Caritas perché per un poveraccio sono molte alte le probabilità di passare di ceto in ceto, sempre più in alto nella scala sociale, attento a non cadere e di solito da terra. Certo se al settimo e localizzato piano come dice Cambriani cambierà titolare, ci sarà tanto da fantasticare. Ma si potrebbe dire seppur con qualche titubanza che finalmente si cambia? Con sicurezza potrebbero dirlo solo tutti i 1000, 2000, 3000, ma quanti ne sono a presentarsi per 30-31 posti? Sembra uno dei qui concorsi in cui si presentano in trentamila per un portiere al ministero delle partecipazioni. Cambia solo il ghiotto stipendio e..la voglia di rifare.. che?... la Regione o i mobili di casa? Comunque chiudo per evitare di annoiarmi con un ritorno all’articolo, proprio là, dove la miseria politica e stata così ben tracciata da Cambriani e a cui non cambio una virgola per non sminuire la bella descrizione e senza voler mettere in discussione il ruolo delle parti in giuoco: “Ma a destra, addirittura oltre al vuoto di pensiero, c’è l’ostentazione dell’indifferenza a ogni ideale. L’impalpabile trasmigrazione da partito a partito. Chi doveva essere addirittura candidato presidente con la Lega, retrocede a consigliere con Forza Italia”. Chiaro il riferimento ad un esponente amministrativo della più popolosa cittadina adagiata in riva all’adriatico del maceratese.
  • Micucci punta al bis: «La mia candidatura
    un traino per la costa e l’entroterra»

    438 - Ago 9, 2020 - 16:53 Vai al commento »
    Invece di trainare, prova a sospingere!
  • Ciarapica tenta di ricucire con Ercoli,
    ma ora anche Macerata vuole Popsophia

    439 - Ago 8, 2020 - 9:15 Vai al commento »
    Prima di buttarla dalla finestra ( defenestrata) era il fiore all’occhiello di questa amministrazione a cui il sindaco ha sempre concesso la massima fiducia e considerata la migliore collaboratrice e persino intoccabile. Io in questo “ intoccabile “ ci leggevo quasi “ uomo avvisato mezzo salvato”. Dal momento che diversi sono stati i casi di contestazione da lui ignorati in quanto privi di validi motivi, adesso tutto questo ricorrere a rimettere a posto quello che la Gabellieri avrebbe sfasciato ( condizionale reso d’obbligo per l’ambiguo comportamento in uso dal sindaco ) risulta alquanto sospetto. O era falso prima o lo è adesso o lo è sempre stato. Intervento anche di Silenzi che visto che forse l’unica cosa buona fatta dalla Gabellieri è stata di abolire “ Futura” (insuccesso conclamato e avvalorato ) che aveva preso il posto di Popsophia eliminato dal duo culturale Corvatta/Silenzi allora assessore al turismo e come spesso viene riportato probabilmente in riferimento ovviamente scherzoso anche alla “gultura”. Non perde occasione il Silenzi di simpatizzare con il sindaco per questo massiccio voler riportare tutta sta cultura a Civitanova. Magari se si presentasse in consiglio comunale quando c’è da votare contro una evidente seppur molto nebbiosa decisione urbanistica come “ la variante ex cantiere Santini” farebbe il suo dovere di consigliere di minoranza quando serve. Mi voglio però complimentare con il sindaco che da qualche giorno è sempre presente per tutto e su tutto nonostante ci siano le regionali dove spera di essere eletto. Ha fatto i salti mortali per mettersi in lista e con buoni appoggi politici. Certo verrebbe da pensare che dopo aver sfasciato il consiglio comunale per il completo disinteresse per tutto ciò che non lo riguardava personalmente, forse qualche dubbio sulla probabilità di essere eletto gli vengono rischiando così di ritrovarsi politicamente disoccupato. E poi tra chi potrebbe soffiargli il posto c’è proprio quella Gabellieri prima tanto esaltata ed ora ridotta ad un incrociatore da battaglia navale. Comunque se potrebbe riportare i carri a Carnevale… erano stati aboliti dall’ultimo assessore al turismo prima del nuovo assessore Ciarapica. Ma come si può dopo aver magnificato per anni e celebrandola in ogni occasione , passare a cercare di farla dimenticare come si fa con i personaggi scomodi distruggendo tutto ciò che aveva costruito? Si tratta di un vero e proprio monocidio culturale. Occhio che all’Onu e all’Aia se ne parla.
  • «Vinceremo nelle Marche e a Macerata»
    Salvini benedice Acquaroli, Parcaroli
    e i 30 candidati alle Regionali

    440 - Ago 7, 2020 - 8:00 Vai al commento »
    Complimenti al giornalista per il taglio volutamente patetico dato all'articolo.
  • Gli elogi del prefetto Rolli,
    noi maceratesi li meritiamo?

    441 - Ago 10, 2020 - 10:10 Vai al commento »
    Bastava prendere uno dei tanti commenti da CM sul terremoto e la tesi era già fatta.
  • Gabriele Cirilli e Luisa Corna,
    Civitanova alta in festa

    442 - Ago 7, 2020 - 16:47 Vai al commento »
    Io viaggio poco ma a Montecosaro è comiciata ieri la Festa di S.Lorenzo fino al 10. Se dovessi muovermi di più potrei andare in Romagna per le Notti Rosa o in provincia di Cesena ad Alfero dove domani e dopodomani si corre il Palio dei Somari, più consono a certe conoscenze. Insomma non è che da quando il sindaco sia diventato pure assessore al turismo e alla cultura (quella che ci si mangia non ne fa parte, vedi anche tombe romane che aspettano di essere seppellite; pur di essere originali i funerali ora li facciamo ai sarcofagi), Civitanova sia diventata Las Vegas. Si cerca di arrangiarsi visto il covid, come fanno un po' dappertutto. Certo non faranno il Palio di Siena. Leggo sopra che sono tre anni che Civitanova Alta non ha grossi eventi culturali, lasciamo perdere la coincidenza, però la festa di S. Marone, La Sagra della frittura non sono mancate. Così la Festa sempre più bella dai Frati Passionisti. Ecco, meno intervenite dal comune è meglio sarà. Tanto sono grandi, si sanno giostrare anche senza avere tra i piedi chissà quali motivi di disturbo.
  • Rientro a scuola, l’assessore:
    «Banchi a rotelle?
    Non idonei in caso di sisma»

    443 - Ago 6, 2020 - 16:26 Vai al commento »
    Fino a ieri trattava di pesci radioattivi che davano fosforescenza, provenienti dai poligoni nucleari russi e adesso di problemi pressoché irrisolvibili. Assessore nel più sinistrato apparato amministrativo in corso, quello di Civitanova, cerca di portare un po' del suo disordine a spasso in qualche ministero.Cominciamo a fare la prima riforma a livello statale:fino a che non viene scoperto un vaccino anticovid, tutti gli insegnanti di qualsiasi grado a casa in cassa integrazione e il 40% e non il trenta come mi pare sia per il privato, da distribuire tra tutti quelli che si trovano momentaneamente senza lavoro. Naturalmente non solo insegnanti ma tutti quelli che lavorano nel pubblico. Al ritorno della normalità,e questo vale anche per tutte le decurtazioni fatte ai pensionati d'oro privati percentualmente della stessa quota,si dovranno perfezionare alcuni cavilli della riforma che naturalmente deve aver anche bastonato vitalizi ecc. Naturalmente va da se che verranno creati, pochi uffici reclami mantenuti con le detrazioni della prima epocale riforma che sicuramente piacerà alla maggioranza che ancora per qualche vita sarà sempre in soprannumero.
  • Parcaroli: «Convincerò la gente
    a credere nel cambiamento
    Questa città non ha bisogno di demagogia»

    444 - Ago 7, 2020 - 9:03 Vai al commento »
    A Macerata sta prendendo piede l'abitudine di fare colazione con vino e brioche?
    445 - Ago 6, 2020 - 16:47 Vai al commento »
    E anche quando non mi vedrete ci sara sempre un software con tutto un insieme di programmi che vi seguirà e avrà sempre una risposta per tutti.Basta scaricare l'app che sarà del tutto gratuita. Con me presente, non ci saranno problemi: tutti a Vere Italie!!
  • Parcaroli, no ai confronti fino a settembre
    “Non ho il tempo di studiare”
    E’ bufera: «Inadeguato e offensivo»

    446 - Ago 6, 2020 - 7:47 Vai al commento »
    Ama Macerata,ci lavora anche come ristoratore e in zona centrale, la vive, la conosce benissimo e non sa quali sono i suoi (di Macerata)problemi? Credo che ben prima di accettare di fare il sindaco li conoscesse. Qualcuno doveva essere scelto, ma non qui ma alla Regione dove come dice Cerasi avrebbe sicuramente tolto il posto a qualcuno che doveva essere eletto e non poteva rischiare. C'è solo una persona, capace persino di buttare all'aria il comune che male amministrava, che ha fatto di tutto, prima con la Lega, Partiti Civici a lei legati e visto che non era più possibile almeno apparentemente è passato a Forza Italia per mantenere altissime le possibilità di vincere pur senza nessun merito e a nome di qualcun'altro. Chiaro che sto parlando di Ciarapica e in tutta questa storia dove talaltro nessuno ha avuto scrupolo a gettare alle ortiche Marchiori che studiava da sindaco da un bel pezzo, passando persino alla Lega c'è qualcosa di fumoso e poco profumato, forse l'odore del fumo che esce dalla pistola ancora calda usata da Cerasi come similitudine ed anche peggio. L'elenco di Poloni,questo del tutto legato alla vita politica Maceratese dà secondo me un altro spaccato di una storia veramente infima, iniziata forse se non prima e poi intersecatasi in qualche maniera con il patron di Med Store che si chiama Parcaroli, (che è..era..sarà candidato a sindaco e che poteva essere anche un semplice spiazzino detto anche venditore ambulante e sarebbe stato imprenditore lo stesso e forse con problemi anche più grossi nella conduzione aziendale), Macerata, Ancona , Forza Italia, e come detto sopra con l'elenco di Poloni che qualcosa mi dice che forse non tutti hanno la stessa "alta voce" in capitolo. Ma oggi viene papà Salvini ( sessanta milioni di figli,chiaramente italiani da sfamare come da lui dichiarato) speriamo che porti qualche dolcino se gli è avanzato.
  • Non solo gas e luce, pure l’acqua:
    stangata per i terremotati
    Arrivano tre anni di bollette sospese

    447 - Ago 6, 2020 - 8:09 Vai al commento »
    Se mi sospendi luce e gas per via del terremoto che chiaramente non apre uno dei periodi più felici della mia vita, poi non tornare a chiedermi soldi che non ho potuto certo mettere da parte, valli a chiedere allo stato e digli di prenderli tra gli aiuti provenienti dalle tante tasse pagate e destinati alle vittime dei terremoti che non ha dato.
  • «Il saluto fascista un piacevole obbligo?
    Un’aberrazione, intervenga la procura»
    Bufera sui Centioni e Vince Civitanova

    448 - Ago 5, 2020 - 20:41 Vai al commento »
    L'uso del condizionale non si confà alla personalità di Ciarapica come ha ben dimostrato in questi tre anni. Per lui conta l'uso dell'imperativo ed è grazie a questo che a Civitanova merita solo di essere costretto a dimettersi. Forza Italia lo ha inquadrato per scopi di cui ho già parlato e che non credo siano favorevoli ai marchigiani che nella peggiore delle ipotesi dovranno subire le sue idee o meglio le altrui idee che lui sarà ben felice di formulare. Spetterà quindi ai marchigiani non mettere la fatidica X sul suo nome e cognome e rimandarlo a vecchie faccende. Il ragioniere come ha ricordato anche Centioni sottolineando la sua incapacità a fare il sindaco.
  • Giulianelli al fianco di Acquaroli:
    «Maceratesi figli di un Dio minore,
    con lui avremo centralità in Regione»

    449 - Ago 5, 2020 - 9:11 Vai al commento »
    Giulianelli ma quali figli minori. Da ieri anche i maceratesi sono stati investiti dalla misericordiosa adozione da parte di Salvini che inserisce tra i sessanta milioni di italiani che deve sfamare. Al massimo figli di un "Re Minore " fuggito dallo Sferisterio. https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/06/06/news/matteo_salvini_beppe_sala_60milionimenouno_60_milioni_di_figli-228103645/
  • «Caro Romano, io non ti ho mai citato
    A me interessa solo ridare speranza»

    450 - Ago 5, 2020 - 9:35 Vai al commento »
    Fra Sandrino, per speranza, serenità, carità, magnà no non basta per tutti, possiamo pregarlo direttamente o sarebbe meglio inviare le nostre giaculatorie all'Abate con il presepe in mano e tutte quelle perline con cui fa collanine e braccialetti? E poi da oggi siamo tutti figli suoi, ben sessanta milioni di italiani, quelli che vengono prima ma di cui non c'è effettivamente mai stata una selezione a dimostrazione. Questo miracolo è frutto del suo sacco oppure si è auto promosso e magari adesso crede veramente di avere pieni poteri. Giovedì si può venire vestiti ordinariamente o con il vestito della Domenica?
  • I fratelli Centioni contro Ciarapica
    «Dal saluto romano a Forza Italia,
    ha tradito la parola data»

    451 - Ago 4, 2020 - 18:13 Vai al commento »
    Ciarapica sei rimasto quello che non voleva essere prescritto fino a che il giudice non l'ha proposto. Ma rispondi pure alle illazioni, fa come il tuo vicesindaco che disse di non essere stato mai a Predappio, dì che eri l’unico a non fare il saluto romano e di non aver mai cantato goliardiche canzoni alle cene cameratesche. Completamente fallito come sindaco, sei credibilissimo come probabile smemorato questuante andato a chiedere amicizia e soldi. Sì trasformista, arrivando dal saluto romano al saluto al Cavalier Berlusconi per chissà quali motivazioni e promesse dietro dietro. Però, anche se a te basterebbe un inutile posticino in minoranza, di strada ne hai ancora da fare ed è giusto che certi articoli mettano a conoscenza i prossimi elettori, che sappiano bene chi sarà uno dei più appoggiati, ma non dalla gente ma dal partito che nonostante fortemente depauperato da Lega e FdI, ancora “eppur resiste”. E soprattutto che non venga visto come un trasformista ma per quello che realmente è. Uno che non risponde alle cadute di stile con cui si salutavano nascosti nei bunker con il saluto al Duce. Vedi adesso ti sei messo nella condizione di chi poteva essere votato come “ nostalgico “ ma con quel passaggio ofidico, però non lo sarai. Eppure, tu: diventerai. Qualcuno, sì, un certuno, non so chi però sempre più de Peppe Lo Cerescià, di indubbia intelligenza, mai traditore eppure sfortunato non solo al gioco ma anche in amore.
  • Matteo Salvini nelle Marche giovedì:
    visita alla Giessegi di Appignano
    e comizio in piazza Mazzini a Macerata

    452 - Ago 6, 2020 - 15:39 Vai al commento »
    La maledizione fascista incombe su di noi e arriverà quel giorno che noi fascisti soccomberemo alla brutalità fascista che ci sta governando e alla quale noi fascisti non abbiamo ancora la forza di reagire. Abbiamo molte forze che però non riusciamo ad unire in uno sforzo collettivo per vincere il fascismo e noi fascisti siamo sempre un passo indietro a chi ci dà dei fascisti e non capisco perché non ci dicano comunisti, rossi, stalinisti, ruolo che talaltro possiamo coprire benissimo. Basta rifarsi ai fascisti che poi siamo noi e combattere i fascisti che poi chi caz…sarebbero. Se prendo quello che va dicendo che ci sono fascisti al governo con l’unico risultato di destabilizzarmi lo faccio a fettine, lo passo in uovo, pangrattato e lontano da Salvini me lo friggo.
  • Ospedale di Torrette, riorganizzazione
    del comparto amministrativo:
    perplessi i sindacati dei medici

    453 - Ago 3, 2020 - 8:12 Vai al commento »
    Uno dei principi della nostra organizzazione, che spieghiamo al personale medico e paramedico disposto a partire con noi, è semplicissimo: “Non si va nei paesi del cosiddetto ‘Terzo mondo’ a portare una sanità da Terzo mondo. Un ospedale va bene quando tu saresti disposto, senza esitazione, a ricoverarci tuo figlio, tua madre, tua moglie. (Gino Strada)
  • Finisce l’Impero Romano
    Dieci anni di battaglie (personali)

    454 - Ago 4, 2020 - 8:36 Vai al commento »
    È diventata un’abitudine dire che l'ultimo sindaco è stato il peggiore mai avuto, sì potrebbe, però adesso preferisco “il dire” che ci può essere continuità senza tante diversità, peggio magari qui, peggiore lì, proprio un disastro là e tralasciando su e giù , in con per tra fra, basta vedere Civitanova dove Ciarapica supera maestri e affossa possibili allievi che difficilmente potranno surclassarlo. (Ci ritornerò, se capita Del resto la frase " Al peggio non c'è mai fine", sempre a dimostrare il dimostrabile, chi l'ha tocca, dovrebbero scriverla su tutte le sedi istituzionali.! Il prossimo sarà migliore, dipende, potrebbe essere simile, magari continuatore di una certa linea però amplificata con lavori più destinati ad una platea superiore ad "Uno " o magari, per chi ci spera. completamente rinnovata dall'arroganza di chi ieri non sapeva di essere leghista ed oggi per fortuna non è il suo avvocato... o per sfortuna...mah. Comunque il colpo meglio riuscito di Carancini con tanto di scene disperate dopo il fatto è quella di essersi fatto scippare La Lube, incautamente abbandonata su una panchina del Parco aspettando nascosto dietro un albero che passasse Silenzi a scipparla. Un vero colpo di genio, qualunque sia l'eredità lasciata che poi, aho è in 149 pagine quindi voglio dire di beni ce ne saranno da spartire. Ahahah, ma auguratevi che sia Ricotta a continuare magari con qualche correzione l'amministrazione maceratese, almeno sempre tra voi ve la potete vedere. Mogli e buoi dei paesi tuoi specialmente se il bue è celtico e tende ad ingrassare a spese altrui.
  • Covid, un nuovo caso ad Esanatoglia
    e due a Pieve Torina

    455 - Ago 3, 2020 - 8:46 Vai al commento »
    Se Salvini ( Sgarbi come riempitura) e il dottor Stranamore Zangrillo dicono che il covid non c'è, avranno milioni di sostenitori pronti a creder loro. Conte, Speranza , Galli..sono di parere diverso e anche loro hanno milioni di persone che li seguono. Appurato con la massima sicurezza che Salvini ( Sgarbi come riempitura) e Zangrillo pure primario, mentono, non vedo la difficoltà che si possa avere nel fare un logico pensierino. Ma senza mettere la politica di mezzo, basandosi solamente sulle loro dichiarazioni e semmai, per i politici prestare qualche attenzione in più per prossime eventuali future prese di posizione , quando si verificheranno e magari nella guerra contro il trigliceride abbondante. Ma in Italia che abbiamo il quadruplo se non di più di leggi inutili, non ce n'è una per chi da notizie vere o false sulle epidemie?
  • Cercavano la bici rubata,
    minacciati con un coltello

    456 - Ago 2, 2020 - 8:53 Vai al commento »
    Ma siete sicuri che il palazzo sta in Via Dalmazia. Ciarapica che proprio ieri vantava di aver bonificato da tre senzatetto l'aria dietro la stazione, mettendo l'accento su sicurezza e degrado qualche giorno fa inaugurava e promuoveva Piazza della Conchiglia "cuore chic della movida". Sono sia Via Dalmazia che la piazzetta, centralissime e vicinissime. Qualcosa sfugge?
  • Bivacchi dietro la stazione, ripulita l’area
    Ciarapica a colloquio col prefetto

    457 - Ago 1, 2020 - 16:22 Vai al commento »
    Luca Sampaolo ricordi proprio bene. Io sono del parere che sì, i civitanovesi, visto che non lo vuole la quasi totalità dei suoi consiglieri di maggioranza, non lo voteranno per mandarlo in Regione perché sarebbe come gratificarlo per qualcosa che non ha mai fatto, il buon sindaco. Lui sta facendo i salti mortali per andarci, passando da un partito all'altro nella massima indifferenza per i suoi amministrati che credo in buona parte stanno aspettando che sia il consiglio comunale a dargli il benservito in maniera che non gli resti che tornare alla sua vecchia mansione. I marchigiani sono comunque tanti e credo che sapranno scegliere ciò che ritengono i meno peggio o i più idonei secondo i diversi punti di vista. Lui è sicuramente, ma solo politicamente ben appoggiato e grazie a strani esperimenti che nulla hanno a che vedere con un ipotetico buon governo. Sicurezza e degrado non sono confermabili sulla parola, bisogna dimostrarli ed hanno un ampio significato. Per sicurezza, facciamo un esempio, non è solo sgombrare tre senzatetto ma diminuire la percezione di insicurezza dei cittadini e facciamo anche un esempio sul degrado che non è solo materiale e di questo non mancherebbero di certo esempi vari, ma quello nelle istituzioni, nelle amministrazioni ecc. che sto mettendo al plurale ma se sono tre anni che stai a Civitanova puoi tranquillamente declinare al singolare. No, Ciarapica non ha strappato ancora il biglietto per Ancona e devono darglielo i marchigiani, da Gabicce a Porto d'Ascoli attraversando tutti le zone confinanti con i Sibillini comprese quelle terremotate dove non mi sembra si sia fatto costruire una Sae per star loro vicino ad accogliere le possibili lamentele. Lui preferisce ascoltare i desideri fatti in qualche cena servita in qualche lussuosa villa.
  • Mangialardi, Ricotta e Carancini
    con “l’ospite a sorpresa” Giorgio Gori

    458 - Ago 1, 2020 - 8:40 Vai al commento »
    Si inventava Giuseppe Pezzanesi sindaco di Tolentino il 10 giugno che Ciarapica, dopo decisone, non so se a sorteggio o a malleabilità dal Movimento Civico di Mattei, che fosse il miglior candidato per sconfiggere il centro sinistra come fatto già a Civitanova vincendo su Corvatta e Silenzi. Sparare sulla Croce Rossa sarebbe stato più difficile. Non sono mancate altre proprietà che sono state affibbiate al Ciarapica, tutte già negativamente verificate dalla prima all’ultima in quanto come amministratore di Civitanova non ha dato assolutamente niente, ha sfilacciato il consiglio comunale e litigato con tutti specialmente con l’avvicinarsi delle elezioni. Ciarapica, e vado a stringere ha trovato il modo visto che perdeva terreno di passare a Forza Italia, lasciare Pezzanesi a tessere ancora le sue doti al chiaro di luna e se n’è andato furbamente, almeno lui lo crede con pochi o nessuno a cercare di soffiargli il posto almeno nel maceratese dove non so chi dovrebbe votarlo e perché. Ha mollato Pezzanesi che non si capisce bene quale strada abbia preso ma sicuramente meno furba di quella dell’ex alleato di cui scrive ancora infuocate rime d’amore dalla sua Tolentino. Ma leggendo, così ,distrattamente anche perché fa caldo ho come l’impressione che Pezzanesi con una sua civica che non è sicuramente quella che si vanta di portare almeno diecimila voti come all’epoca di Ceriscioli a cui sbattè la porta in faccia sia ai civici che ai loro voti per interessi comuni che Ceriscioli tenne per sé. Se dovessi scegliere se votare tra Pezzanesi e Ciarapica voterei sicuramente per Acquaroli ma solo dopo che nelle sue liste mi elimina almeno questi due nomi. Se Acquaroli mi porta Ciarapica o il suo cantore Pezzanesi, come potrei votarlo. Certo il mio sarebbe solo un voto e se si decidessero a spedirlo dove merita da Civitanova che ha già abbandonato ma si tiene comunque il posto ( ben altra statura avrebbe dovuto avere da non confondere con l’altezza, quella ce l’ha anche se con il proverbio proprio non c’azzecca ) forse qualche voto in più lo prenderebbe, non fuori di Civitanova dove se lo conoscono lo conoscono per sentito dire e neanche tanto bene, mentre a Civitanova il suo valore è ancora da quantificare insieme a quello dei consiglieri che ancora lo sorreggono. Vorrei ricordare a CM che seppure i miei commenti li scrivo più per il piacere di vedermeli pubblicati , mi farebbe piacere che non fossero pubblicati il giorno dopo o diverse ore passate dal mio ardire. Potrei anche, nel frattempo, aver cambiato idea e non saprei come fare per contraddirmi e mandarmi a quel paese nel più breve tempo possibile, giusto per evitare di cambiare idea un’altra volta. Vorrei aggiungere che di ciofeche ne pubblicate tante, perché dovete moderarne solo alcune. Pezzanesi dopo tanto ardore presumo che tra voi due ci sia ancora della forte simpatia, per questo mi azzardo a vederti con occhi sognanti suonare la cetra dalle mura più alte ed intime del castello della Rancia.
  • «Da Parcaroli ancora nessuna proposta
    Non fa politica, è solo pressappochismo»

    459 - Ago 1, 2020 - 16:38 Vai al commento »
    “Prima sogno i miei dipinti, poi dipingo i miei sogni.” VINCENT VAN GOGH E troppo bella questa frase, Poloni me l'ha fatta ricordare. Aho, chiariamo subito, non c'entra niente con l'articolo e se Parcaroli prima sogna i suoi programmi e poi prima o poi li dipinge, pardon, li scrive. E poi se comincia a parlare di attacchi ed è solo candidato, figuriamoci fra cinque anni come si sentirà quando si ripresenterà o per il bis o per tentare di nuovo.Questo è invece attinente all'articolo.
    460 - Ago 1, 2020 - 8:52 Vai al commento »
    Da quando si è scoperto che un osso di prosciutto anche se passa di pentola in pentola mantiene il suo midollo, ci sono ancora aspiranti sindaci a Macerata.
  • Scoperto fisioterapista abusivo:
    sequestrato lo studio (Video)

    461 - Lug 31, 2020 - 17:29 Vai al commento »
    Dieci anni senza denunce, tanto malaccio si vede che non era.
  • Parcaroli sceglie corso Matteotti
    come quartier generale
    «Voglio ascoltare e incontrare tutti»

    462 - Lug 31, 2020 - 17:24 Vai al commento »
    Rapanelli siamo tutti dei “makikazzè”.
    463 - Lug 31, 2020 - 17:20 Vai al commento »
    Ma questo è lo stesso di quando non sapeva neanche di essere leghista e di non avere il tempo per fare il sindaco? E’stato sottoposto a lavaggio del cervello, a misteriosi radiazioni provenienti dallo spazio ed incapsulate e provate su di lui? Ha parlato con lo Spirito della Notte che gli ha spiegato cosa dire di giorno? Ha battuto la testa contro qualche stipite? E’ uscito dal film ” La mosca ” dove nella macchina del teletrasporto si è infilato inavvertitamente Salvini e adesso prima che cominci a trasformarsi, ha già preso l’abitudine di ripetersi in continuazione? Neanche la più furba delle donne che finalmente riesce ad accalappiare un marito di cui non gli frega niente, cambia in così poco tempo diventando da affascinante creatura in orrida e debosciata presenza animalesca? Questo è solo un esempio, lui è sempre elegantissimo, finora.
    464 - Lug 31, 2020 - 17:20 Vai al commento »
    Ma questo è lo stesso di quando non sapeva neanche di essere leghista e di non avere il tempo per fare il sindaco? E’stato sottoposto a lavaggio del cervello, a misteriosi radiazioni provenienti dallo spazio ed incapsulate e provate su di lui? Ha parlato con lo Spirito della Notte che gli ha spiegato cosa dire di giorno? Ha battuto la testa contro qualche stipite? E’ uscito dal film ” La mosca ” dove nella macchina del teletrasporto si è infilato inavvertitamente Salvini e adesso prima che cominci a trasformarsi, ha già preso l’abitudine di ripetersi in continuazione? Neanche la più furba delle donne che finalmente riesce ad accalappiare un marito di cui non gli frega niente, cambia in così poco tempo diventando da affascinante creatura in orrida e debosciata presenza animalesca? Questo è solo un esempio, lui è sempre elegantissimo, finora.
    465 - Lug 31, 2020 - 17:19 Vai al commento »
    Ma questo è lo stesso di quando non sapeva neanche di essere leghista e di non avere il tempo per fare il sindaco? E’stato sottoposto a lavaggio del cervello, a misteriosi radiazioni provenienti dallo spazio ed incapsulate e provate su di lui? Ha parlato con lo Spirito della Notte che gli ha spiegato cosa dire di giorno? Ha battuto la testa contro qualche stipite? E’ uscito dal film ” La mosca ” dove nella macchina del teletrasporto si è infilato inavvertitamente Salvini e adesso prima che cominci a trasformarsi, ha già preso l’abitudine di ripetersi in continuazione? Neanche la più furba delle donne che finalmente riesce ad accalappiare un marito di cui non gli frega niente, cambia in così poco tempo diventando da affascinante creatura in orrida e debosciata presenza animalesca? Questo è solo un esempio, lui è sempre elegantissimo, finora.
  • «Il fumo diffonde il Coronavirus»,
    Codacons chiede divieto
    nei luoghi pubblici all’aperto

    466 - Lug 31, 2020 - 8:26 Vai al commento »
    Il cojacons informa che si può fumare al di fuori delle acque territoriali ma solo se in canotto od altro natante purché in perfetta solitudine e ad almeno sei Km di distanza da altre imbarcazioni e nuotatori solitari. Nei deserti anche molto estesi come il deserto del Gobi o il Sahara, non ci devono essere altri fumatori visibili col cannocchiale e nel caso veniste avvistati non nascondete cicche sotto la spiaggia ma metteteli negli appositi recipienti studiati da noto legislatore camerale che già in passato aveva affrontato il problema pur senza covid.. Assolutamente vietato fumare in montagna perché l'aria calda prima sale poi si raffredda e scende diventando pericolosa per gli incauti alpinisti già provati dall'aria rarefatta. Finalmente poi chiarita la polemica sulla mancanza di cessi pubblici… (latrine per intendersi) e presenza degli stessi ma che non sono pubblici in bar, pub ecc. Poiché i locali pubblici non sono "luoghi pubblici", bensì "luoghi aperti al pubblico" - e dunque accessibili a chiunque, ma nel rispetto di predeterminate condizioni - ben può ad esempio il gestore di un bar riservare l'utilizzo della toilette ai soli clienti del proprio locale. Vietato altresì fumare nelle vicinanze di discariche meglio se vaporose e puzzolenti a distanza, impianti fumosi ed inquinanti anche a più camini e nelle fabbriche dove vapori, fumi anche molto tossici svolazzano nell'ambiente di lavoro. Concesso fumare all'interno di forni crematori purché ben sigillati. Essere sorpresi mentre si orina dietro un qualsiasi riparo ad occhi indiscreti e generalmente malignamente accusatori, mentre si fuma, può comportare conseguenze penali molto pesanti. Non sperate che magari finendo agli arresti domiciliari di poter fumare a volontà, infatti chiunque viva con voi può denunciarvi. Se vivete da soli, assicuratevi che le porte e soprattutto le finestre siano ben sigillate che il cojacons vi osserva anche dallo spazio.
  • Il vescovo benedice i 5 candidati
    ma avverte gli elettori:
    «Fate attenzione al contorno»

    467 - Lug 30, 2020 - 15:41 Vai al commento »
    Una citazione di Paolo VI usata anche dal Parcaroli può essere un'astuzia, può essere un suggerimento, può essere una coincidenza. Nella Città di Maria lo saprete dopo le elezioni, fatte le dovute riunioni in sagrestia, per chi parteggiava il vescovo.
  • Travolto da un gruppo di ubriachi,
    ristoratore cade e si rompe il femore:
    costretto a mettere una protesi

    468 - Lug 30, 2020 - 15:56 Vai al commento »
    Un uomo forte? Non è meglio l'uomo nero, quello delle scantafavole?
  • Polemiche sulle parole di Bocelli,
    il sindaco Piergentili difende il tenore:
    «Vicino alle persone colpite dal Covid»

    469 - Lug 30, 2020 - 8:33 Vai al commento »
    „Qualche calcio in culo a qualche giornalista servo infame cominceremo a tirarlo. Diamogli almeno un motivo di dire che siamo cattivi.“ — Matteo Salvini
  • Commerciante positivo al Covid,
    tamponi ok per fratello e dipendenti
    Ciarapica: «Evitare gli assembramenti»

    470 - Lug 30, 2020 - 8:30 Vai al commento »
    Ciarapica: Evitare gli assembramenti. E chi è quello che inaugura luoghi già ristretti dove si faranno spettacoli musicali altamente raffinati ( e per fortuna...) per evitare di disperdere gli abituè dal centro di Civitanova per mantenerlo il più possibile fonte di ammucchiate?
  • Soldi al Motor days, il Consiglio ci riprova
    e la Gabellieri ironizza:
    «Non ero io il problema?»

    471 - Lug 28, 2020 - 17:03 Vai al commento »
    Date questa onorificenza e poi una bella dimissione in blocco. Restituite dignità al consiglio comunale, a Civitanova e soprattutto a voi stessi.
  • Covid hospital in scadenza,
    Ciarapica: «Faremo una proroga»

    472 - Lug 29, 2020 - 8:13 Vai al commento »
    Ciarapica è un modello da seguire. Rispetta le scelte di Conte, le scelte di Forza Italia che con Conte c'entra come i famosi cavoli a merenda, "Obbedisco" di fronte a Ceriscioli e già pronto se gli va bene al compito di suggerire o convincere Acquaroli a seguire i suggerimenti dei " Civici " che qualcosa mi dice sono gli stessi che parlavano di Partito Civico, 40 sindaci e Ciarapica leader e il tutto benedetto da Salvini quando ancora preso da misticismo propagandistico. Tutto sommato le cose gli vanno bene anche come sindaco:da qualsiasi altra parte si sarebbe dimessa pure l'aria che fa ancora suonare i tromboni. Il Center Covid, adesso sta giustamente in seconda linea e speriamo ci rimanga fino a quando avranno trovato il vaccino e chi di competenza ne potrà fare quel che sarà giusto fare.
  • Va a trovare un amico in ospedale,
    e gli consegna una dose: nei guai

    473 - Lug 28, 2020 - 16:59 Vai al commento »
    Non è cambiato nessun tempo. Da decenni, da quando la droga, eroina per di più è in commercio dalle nostre parti, negli ospedali è sempre stato così.
  • Covid, 11 nuovi casi nelle Marche:
    quattro sono nel Maceratese
    Il focolaio nel Pesarese aumenta

    474 - Lug 28, 2020 - 16:45 Vai al commento »
    https://www.quotidiano.net/politica/covid-salvini-sgarbi-1.5359630 Covid, al convegno 'negazionista' Salvini rifiuta la mascherina. Sgarbi: il virus non c'è.
  • Cicaré a colloquio col vescovo:
    «Posizioni differenti, ma sensibilità comuni»

    475 - Lug 29, 2020 - 15:44 Vai al commento »
    Non esiste più un partito per i cattolici. Il vescovo lo sa benissimo come sa altrettanto meglio che continuano ad esserci molti cattolici per un partito.
  • Civitanova, la maggioranza diserta
    il Consiglio comunale

    476 - Lug 28, 2020 - 9:06 Vai al commento »
    Prima delle elezioni c’è ancora spazio per dare al sindaco corrente mese e se gli va male corrente per altri due anni abbondanti ( non certo di raccolti ) un bel regalo da mostrare con orgoglio al popolo dei votanti che forse non si precipiterà alle urne così forzatamente svuotato dagli interessi che lo riguardano e poco propensi agli interessi di chi vuole il posto a Palazzo Raffaello ma che comunque giustamente più sa di coloro che saranno in lista per un seggio e meglio è. Una bella mozione di sfiducia, senza indugi da richiedere e mettere ai voti oppure una dimissione dei consiglieri nel numero previsto, lo defalcherebbero dal suo ruolo di sindaco inauguratore. Ultimamente dategli una forbice in mano e lo vedrete con lo sguardo cercare tutto ciò che possa avere due ganci per attaccarci un nastro da tagliare. Ecco, dategli l’occasione di metterne uno all’uscita del comune dove potrà inaugurare la sua espulsione da primo cittadino, scatolone in mano con tutte le sue cose, quelle che si era portato da casa. Quale miglior regalo con ben cinque anni di garanzia usato infedele e totalmente insicuro a qualsiasi ruolo politico dove usa svolazzare di partito in movimento e in lista, allo scopo di trovare il suo porto tranquillo e proprio ad Ancona. Capovolgete l’impressione che non solo il Ciarapica sia poco interessato a Civitanova se mai lo sia stato per motivi che non siano stati schiettamente personali come ha dimostrato ampliamente e su questo non ci piove e chi dice il contrario “ Peste lo colga “ ma cercando di riscattare in chi oramai comincia o proprio non dubita più che ci sia un consiglio non all’altezza della situazione ( tolti quelli che si presentano con le loro motivazione tenute nel conscio, cugino dell’inconscio ( mi serviva solo per fare la rima) ed essi sono già “ tagliati fuori dalla storia “, lo dico per farli sentire importanti e partecipi dello sfascio di cui non si può assolutamente dire siano estranei. Consegnatelo il Ciarapica, non spoglio delle sue qualità ma con tutte esse fortemente impresse nel suo curriculum che una strada gliela apriranno sicuramente; c’è solo da vedere se verso o dal Porto sovrastato dalla Cattedrale di San Ciriaco.
  • Personale e proprietario senza mascherina,
    ristorante rischia fino a 30 giorni di chiusura

    477 - Lug 30, 2020 - 7:43 Vai al commento »
    Non ho mai guardato attraverso un buco della serratura senza trovare qualcuno che stava a sua volta guardando. (Judy Garland)
  • Le Sardine al professor Mancini:
    «Noi sosteniamo il centrosinistra»

    478 - Lug 27, 2020 - 17:28 Vai al commento »
    Se non vi piace Acquaroli non votatelo, idem per tutti quelli che rappresentano la destra. Votando per qualcosa di inesistente di sicuro (sinistra) non giova ai marchigiani. Se poi la sinistra sarebbe quel guazzabuglio di fannulloni che da anni hanno la Regione, lasciate stare e parlare di politica mentre si mangia non favorisce la digestione. Purtroppo non vedo nessuno che possa dare un senso alle elezioni di settembre, votare probabilmente sarà solo una perdita di tempo. Ci fosse almeno da scegliere un meno peggio. Posto che Acquaroli fosse la persona più adatta a governare, dovrà farlo con la Lega e da quello che ho visto peggio ancora con i Civici di Forza Italia. Dall'altra parte c'è il Pd che rappresenta la peggiore Dc. Ma non sarebbe meglio eliminare le Regioni visto che quasi tutti credo ne abbiano capito l'inutilità e soprattutto i costi non sono più tollerabili come in genere le proposte che ne vengono fuori.
  • Mancini dice no al “cartello Mangialardi”
    con la benedizione delle Sardine
    «Dal Pd una polpetta avvelenata»

    479 - Lug 27, 2020 - 9:48 Vai al commento »
    Ancora si parla di sinistra morta e sepolta da anni. Ogni tanto qualcuno ne tira fuori il ricordo per restaurarla, modificarla, dargli qualche sembianza pur non trovandosi nemmeno le più piccole tracce. I ricordi, sì, vanno bene per oziose chiacchere da fare dopo una lauta abbuffata comodamente seduti sotto un’ombrosa “Quercia”. E così si cerca di ricordarla prima della tragica scomparsa dovuta in parte ai suoi stessi figli e in parte agli innesti disastrosi proveniente da l’altro partito che non è scomparso ma che ancora partorisce più o meno di nascosto figli degeneri che vengono adottati dal centro.centro destra. La nostra politica è un orribile statua di sterco, costruita non solo senza la mano ma tutto il braccio sinistro fino alla spalla che sembra continui a marcire ma lo scultore ha preferito non intervenire ulteriormente per non deformarla del tutto. E sarebbe stato sbagliato perché ha ancora una sua struttura centrale molto allargata dove si trova tutto ciò che da sinistra è diventato sinistro e si va a cementare con la parte destra che politicamente è l’unica che ha ancora una sua connotazione e che rappresenta l’unica politica rimasta spostandosi dal centro e andando verso il centro destra. La testa bifronte ha due orribili facce una barbuta con la bocca aperta raffigurata nell’atto di sputare, forse stupidaggini, delle stupidaggini o altre stupidaggini , l’altra faccia assomiglia ad un incrocio davvero poco carino che ricorda uno scontro tra la faccia dell’ultimo rappresentante del centro spacciatosi per sinistro, fiorentino e fortemente cozzato con ex mai ex e sempre presente per non mai sopite ambizioni e basta. La faccia che ne viene fuori viene sempre tenuta dalla parte non visibile perché tenuta vicino al muro e senza spazi per poterci ficcare il muso per cercare di vederla. Ed è meglio così, l’orrore è già ben scolpito davanti. Dal corpo spuntano vaghe bozze informi raffiguranti segretari, presidenti, rappresentanti di tutta la forza politica centro centro desta ed ognuno sembra voler mordere il vicino per staccargli un naso, un orecchio o un labbrro per rendersi tutti ancora più inguardabili. Dalla spalla destra un braccio che tiene in mano una testa di donna che sembra guardare con amore e da questa testa i capelli hanno forma di vipere , mambi , crotali che sinuosamente cercano, senza farsi notare dallo sguardo beota, di passargli dietro per morderlo continuamente sul cranio per la parte che gli appartiene e ad ogni morso se ne parte un nuovo slogan che poi sarebbero due ed alternati: prima i neri e chiudete i parchi archeologi. La statua che ha solo il busto, è appoggiata su un blocco di letame dove qualcuno disperatamente è sempre alla continua ricerca dopo aver ascoltato la canzone di De Andrè che qualche volta dal letame non nascono diamanti ma potrebbero nascere fiori. Parlare di sinistra, ospedali e Covid fiera non ha senso. Un morto che non può interferire in quanto a quest’ora, di anni ne sono passati, sarà scomparsa pure la polvere. Avete voglia di dire tutto quello che volete ma lasciate in pace i morti.
  • Fdi batte le mani per Parcaroli,
    la Lega applaude Pignataro

    480 - Lug 26, 2020 - 8:43 Vai al commento »
    Finalmente Parcaroli è diventato leghista e Ciarapica forzista. Ieri...oggi...domani? Sono questi i nuovi bastioni per una politica forte, decisa, che sa quel che vuole.. ma da loro. Che non si pensi all’effetto Papillon: qui ogni battito di farfalla rimane dove capita, anzi dove si decide che amabilmente si muovano a sfiorare il luogo prescelto. Ma leggendo le scelte, le manovre di Marchetti e Tajani dove è facile leggere lo zampino che li unisce, di che cosa si parla in tutti questi articoli dove si spostano solo virgole e punti per dire sempre le stesse cose visto che poi le dicono tutti e dove non vedo nemmeno quella fantasia che di solito potrebbe fare la differenza per i votanti? Vuoto preelettorale. Parcaroli che trova infine una collocazione politica, dove è andato a fare gli esercizi spirituali ma prima di dire Sì Sì e qui il vescovo non c’entra? Dove ha trovato la forza di sacrificare il tempo che dedicava personalmente al suo patrimonio e a cui per quanto vuoi, continuerà a non perdere di vista per fare il sindaco dopo essere stato convinto e perché? Per amore della città? Così ha detto più volte. Perché non credergli? Perché credergli? Finora non ha dato l’impressione che con lui ci si possa mettere l’orologio e con l’altro nemmeno la sveglia che tanto non si schioda se non trova una posizione migliore. E pensare che quel posticino da ragioniere ce l’ha sempre e che lo aspetta. Ma poi diventi sindaco, fallisci completamente ma qualcuno ti tira la ciambella dopo averti convinto a cambiare pure partito e il perché si sa, non si sa ma è facile prevederlo, basta andare un po’ a sbirciare il nuovo logo che Forza Italia presenta alla Regione e non mi pare che sia uguale a quello di Macerata. Manca qualcosa a Macerata che comunque non manca, magari lo metteranno. Meglio in fondo avere tanti padroni, così la tua volontà non conta niente e in cambio ti assumi tutte le responsabilità e l’eventuale sorpresa dell’esito finale. Nell’uovo di cioccolato sarebbe preferibile. E’ giusto che si deve dare per ricevere, se va bene. Hanno davanti, Parcaroli e Ciarapica , sempre che vincano, chi li ha convinti. Uno probabilmente persuaso con qualche difficoltà ma adesso sente l’adrenalina salirgli, l’altro da perfetto mercante commercia per avere il maggior profitto possibile. Anzi in fondo per lui, cosa che gli altri non hanno capito è che un posticino in minoranza per cinque anni gli garantisce il futuro e dal momento che non conterebbe niente, sarebbe tutto grasso che cola. Ricotta? Quello che ci si aspetta, quello che non ci si aspetta!!
  • Lo shopping a Civitanova
    con la guida digitale:
    Qr code e sei già in negozio

    481 - Lug 26, 2020 - 9:23 Vai al commento »
    Quando i negozianti di Civitanova riusciranno a dimostrare l'appoggio da parte di Ciarapica sempre aperto a nuove innovazioni commerciali ma molto al di là del centro e pure dell'immediata periferia, li capirò. Molto più intelligente Borroni che ragiona in maniera più costruttiva cercando di avvicinare i 106 commercianti ai vari centri commerciali seppur in una lotta impari. Poi va bene che Ciarapica deve Mettersi intenzionalmente in mostra per qualsiasi avvenimento lui richieda importantissima la sua presenza, specialmente adesso che nemmeno più come sindaco viene da tutti percepito, ma lasciasse a Borroni fare perlomeno l'assessore al commercio. Certo lo avrà come cugino alle prossime regionali e di certo sarebbe bastata la coerenza di Borroni a tagliare completamente fuori dal computo dei voti il vecchio amico se il creato a tavolino rappresentante di Forza Italia stesse nella stessa lista di FdI. Un giorno, spero mai, forse scopriremo perché di tanta gente, almeno come sindaci più sensibili, costruttivi ma non in senso edile non legato al terremoto, più vicini alla gente e ai problemi degli amministrati, sia stato scelto proprio Ciarapica. Che sia proprio perché lui rappresenta il contrario? Non ha nessun merito di quelli che gli affibbiano eppure chissà sarà lui il nuovo cetaceo di Berlusconi che per lui tajera pure Tajani
  • Cherubini incontra il vescovo:
    «Uscito umanamente appagato»

    482 - Lug 24, 2020 - 8:05 Vai al commento »
    Co' 'sta pioggia e co' 'sto vento chi è che bussa al mio convento? Uno per vorda ma semo tanti!
  • Lega, candidature in via di definizione
    Nel terzetto maschile spunta Saltamarini

    483 - Lug 24, 2020 - 18:20 Vai al commento »
    Perché dovrebbe parlare Marzetti? La Gabellieri è stata esautorata come da tempo desiderava. Potrebbe diventare lui l’assessore al turismo, addirittura vice sindaco se Ciarapica molla.Potrebbe e dovrebbe lasciare prima, visto come ha ridotto l’amministrazione civitanovese ma sarebbe pretendere troppo e rimanere con un mucchio di mosche in mano dopo tanto intrallazzare non sarebbe edificante … costruttivo … intelligente…mah. Marzetti sono tre anni che critica ma al momento opportuno ritira il braccetto, si può dire che effettivamente non solo lui ma in diversi sembrano sempre lì, pronti a tirare il “masso” ma poi nessuno si muove o comunque non in numero sufficiente. Pensate che figurone avrebbe fatto se solo un attimo prima che il nuovo Forzista avesse spodestato sé stesso di credibilità del resto sempre in deficit e l’assessore al turismo: il consiglio comunale di maggioranza ( in minoranza qualcuno avrebbe accettato l’invito) avrebbe mandato tutti a casa loro compresi. Una bella dimissione in massa o come funziona. Che magnifica prova di dignità davanti a tutti i civitanovesi e mantenendo poi ancora attendibilità la quale avrebbe permesso loro di ripresentarsi alla prossima tornata. La destra vincerà nuovamente ma non credo con gli stessi soggetti. Prima che rivinca la sinistra, dovrebbe riacquistare punti tutto il partito nazionale liberando le poltrone adesso occupate e sostituendo tutti con soggetti diciamo più “ significativi “, così non offendiamo nessuno e come seconda e non meno importante clausola, che Civitanova dimentichi il duo Corvatta-Silenzi. Non sono riusciti a vincere nemmeno con i duemila voti prestati da Ghio nel ballottaggio e c’era da sfidare solo Ciarapica , la cui sostituzione con chiunque avrebbe comunque dato lo stesso esito. Ancora non è stata fatta una lista, quindi è ancora presto per sostenere Ciarapica alla Regione…..verranno momenti più consoni..…..
  • “Gli amici del criminale Cesare Battisti”
    Mostra di Venturelli a Civitanova

    484 - Lug 23, 2020 - 16:28 Vai al commento »
    E quanti assassini per Moro?
  • Tajani ufficializza Ciarapica:
    è il candidato per le regionali
    «Rilancio il mio impegno per Civitanova»

    485 - Lug 23, 2020 - 8:10 Vai al commento »
    Leggendo quell'aggiunta sul modificato stemma di Forza Italia, Civici per le Marche, vien da pensare che alla fine si sia trovato un accordo tra le due forze, il partito degli industriali e il partito di Berlusconi che sono due e non uno come di primo acchito potrebbe sembrare a chi legge se legge. Forse diventato per la parte berlusconiana il partito di Tajani, più fresco a nuovi visioni di largo respiro ecc. ecc. La scelta per questa manovra che deve portare ad un Arlecchino servo di cento padroni, che sia caduta su qualcuno di nostra conoscenza pronto a rinnegare qualsiasi fede politica per andare a fare il servo, naturalmente ben nutrito in qualche locanda come il famoso Arlecchino che nella celebre commedia che sto richiamando, aveva un altro nome ma che seppur di maggiore impatto meglio non usare. Però, se dovesse finire in minoranza, tutta Forza Italia che tanto si è prodigata marche-ingegnandosi sparirebbe subito con tutti i civici lasciando comunque il vincitore in un luogo ben comodo da cui poi poter lanciare i suoi proclami su un apparato oramai vecchio e da innovare. Solo che essendo lì, non potrà fare niente e tutta questa bramosia di trasportarlo da un luogo diventato eccessivamente degradato non servirà a tutti quelli che si sono prodigati per lui e che naturalmente era già stato scelto e chissà per quale motivo. Però quando si muove tutta la macchina del Partito , dei Partiti, ecco apparire promozioni irragionevoli come compattatore e organizzatore con cui da mesi viene dipinto e che non sono assolutamente comprovate ma neanche velatamente sfiorate. Basterebbe fare un giro al comune di Civitanova per rendersi effettivamente conto delle sue specifiche attitudini . Almeno dimostrasse un po’ di coraggio nel caso che gli dovrebbe andar male qualcosa e dovrebbe tornare a lavorare dove stava prima abbandonando subito che così ci facciamo quattro risate con il nuovo assetto che assumerebbe la nuova amministrazione con Troiani sindaco, Marzetti assessore al turismo, Cognigni a spasso insieme a tutti gli assessori sostituiti dai fedelissimi di FdI e via. Si partirebbe subito con il vecchio sogno Troiano di trasformare ogni stallo, ogni buca, ogni anfratto, ogni pertugio , ogni aiuola in un parcheggio a pagamento cominciando da dove sono posizionati i cartelli che indicano che siamo arrivati a Civitanova o che la stiamo lasciando. C’è già uno studio di come piazzare dei parcheggi a strisce blu anche lungo la rampa d’uscita dell’A 14. Comunque complimenti a Ciarapica per essere stato scelto tra tanti a rappresentare Forza Italia con tutti i titoli che seguono e che sicuramente in tutta questa scelta non c’è niente che si possa dire farina del suo sacco. La farina è troppo fine e io vedo del grezzo, molto grezzo appena mi allontano.
    486 - Lug 23, 2020 - 6:59 Vai al commento »
    Cm, siete scorretti di natura e questo è notorio. Arrivate a togliere post già messi e a non metterne altri per evidente e compiaciuta sudditanza. Siete veramente piccoli.
    487 - Lug 23, 2020 - 0:02 Vai al commento »
    Per Ciarapica sarebbe una vittoria anche diventare consigliere di minoranza.
  • Tajani inaugura la sede di Forza Italia,
    ecco i primi nomi per le comunali
    Parcaroli: «Ho fatto la scelta giusta»

    488 - Lug 24, 2020 - 19:23 Vai al commento »
    Parcaroli, Tajani , Ciarapica e X.
  • Post Gabellieri, Silvia Squadroni:
    «Mai in Giunta con loro,
    a Palazzo Sforza solo da sindaco»

    489 - Lug 22, 2020 - 17:19 Vai al commento »
    Sarebbe arrivato il momento di prendere la scopa e fare un bel mucchietto . Ma l’incendio non è divampato del tutto e la cenere ancora pochissima. Ma è cosa lecita ritenersi ciò che si crede e andare avanti. Non mi piace essere amministrato da chi considero peggio di me ed è per questo che prima attaccavo Corvatta e Silenzi e poi tutta la giunta Ciarapica e un consigliere in particolare, anzi forse il solo. Degli altri, credo che un minimo sussulto di orgoglio avrebbe già da un pezzo fatto saltare il Banco che se salterà sarà probabilmente Ciarapica ad innescare il botto… Contenti loro… Non credo di sbagliarmi e comunque mi pare che il tempo stia ridimensionando tutti e tutto. La notizia apparsa sull’altro articolo su un eventuale assessorato alla Squadroni sia offerto e ancor di più accettato era come si dice adesso una fake o come preferisco una bufala o meglio ancora per dirla tutta, proprio una enorme st……. . Per il momento e per quanto ancora dobbiamo continuare in molti a seguire l’indecoroso spettacolo non è dato da sapere. Talaltro a pagamento perché ad una amministrazione come questa c’è sempre qualcosa da pagare, qualunque sia la natura del “ bene”. E bisognerà farlo, volenti o nolenti, fiancheggiatori od ostacolanti, simpatizzanti o guardinghi ( dopo aver finalmente aperto gli occhi), consapevoli o disinformati. Siamo arrivati al punto, direi unico e non raro, di dover tollerare chi oltre il resto (ilare, penoso a volte sconcertante) non è in mai riuscito a dimostrare il contrario di qualsiasi cosa fosse accusato, anzi peggiorando vistosamente la sua posizione nel cercare di addolcirla. Insomma la classica pezza peggio della toppa.. o si dice al contrario… mah vabbè. Adesso per un paio di mesi si parlerà di lui come di un ibrido la cui natura politica sempre in evoluzione ( l’arco costituzionale e alquanto estensibile) non può comunque essere abbandonato a sé stesso. Sia che rimanga al comune e sia se si dovesse correre il rischio..oh apriti cielo, di un suo sbarco ad Ancona. Da imprenditore locale lo diventerebbe regionale. E’ una responsabilità che non ci si deve assumere e quindi avvisare il marchigiano all’oscuro della figura politica che qualcuno inviterà a votare, deve sapere almeno chi è e in base a quale passato , a quali operazioni, mosse , comportamenti ecc. sia arrivato sulla lista che lo appoggerà. Credo sia una responsabilità di tutti quelli che non amano che si ingannino i cittadini più distratti, magari a ben più importati ed onerose operazioni occupati che non la mia.
  • Guerra in giunta, le opposizioni:
    «Pensano solo al tornaconto,
    Civitanova tradita»

    490 - Lug 21, 2020 - 15:49 Vai al commento »
    In tre anni, anche senza interventi esterni a scandagliarli si sono fatti ben conoscere, ognuno per le sue responsabilità. L'elenco è lungo. Non hanno mai nascosto quello che facevano e solo la cecità di chi non voleva vedere ha impedito di avere un minimo di lucidità. E Micucci mi sembra fosse assessore all'urbanistica con Corvatta quando è stato eletto consigliere regionale.
  • Il vescovo Marconi ai candidati sindaci:
    «Sarei lieto di incontrarvi
    per conoscere i vostri programmi»

    491 - Lug 21, 2020 - 15:51 Vai al commento »
    Nella Città di Maria le elezioni si decidono in sagrestia.
  • Terremoto in giunta a Civitanova,
    Ciarapica silura la Gabellieri

    492 - Lug 20, 2020 - 21:49 Vai al commento »
    Sembra la versione politica di: ” Finiti soldi finito amore”. Povero Ciarapica intimorito da chiunque possa soffiargli quei quattro voti che i simpatizzanti di Forza Italia non civitanovesi potrebbero dargli senza nemmeno sapere chi è, da dove viene e per quali meriti, da perfetto sconosciuto in una settimana è diventato forzista e ha fatto una “carriera strepitosa” passando dal nulla a vicecoordinatore regionale.
    493 - Lug 20, 2020 - 20:48 Vai al commento »
    Sembra la versione politica di: " Finiti soldi finito amore". Povero Ciarapica intimorito da chiunque possa soffiargli quei quattro voti che i simpatizzanti di Forza Italia non civitanovesi potrebbero dargli senza nemmeno sapere chi è, da dove viene e per quali meriti, da perfetto sconosciuto in una settimana è diventato forzista e ha fatto una "carriera strepitosa" passando dal nulla a vicecoordinatore regionale.
  • «La situazione di Sistema museo
    a Macerata riguarda un solo operatore»

    494 - Lug 20, 2020 - 7:56 Vai al commento »
    https://www.cronachemaceratesi.it/2020/06/26/crisi-post-covid-alla-cooss-marche-proposto-taglio-degli-stipendi-i-sindacati-insorgono/1418609/
  • Lega: Gabellieri pronta a scendere in campo
    La Giunta di Civitanova si divide in tre

    495 - Lug 19, 2020 - 17:16 Vai al commento »
    Nessun dubbio che siano destinati ad una deriva ingloriosa ma che debbano naufragare in Regione mi sembra paradossale.
  • Udc con Parcaroli «per uno slancio diverso
    Macerata ha bisogno di modernità»

    496 - Lug 19, 2020 - 9:18 Vai al commento »
    Beh, certo che Parcaroli che forse sarà il nuovo mago di Macerata, potrebbe nel frattempo fare un giro itinerante dei ristoranti, pizzerie, bar ecc. della città, così da far passare il messaggio che lui rappresenta perlomeno il"cibo " e non solo quello politico di tutti i maceratesi che non siano frutto di ricette esclusivamente da Vere Italie.
  • Piazza Conchiglia cuore chic della movida:
    musica, restyling e telecamere
    Ciarapica: «Zona su cui puntiamo molto»

    497 - Lug 19, 2020 - 9:12 Vai al commento »
    Per fortuna che 3/4 km di lungomare sanno come organizzare la loro "movida" senza costringere ad ascoltare musiche ricercatissime in un ambiente altamente raffinato.
  • «Qualcuno ha scelto di aprire
    una spaccatura nel Pd»
    Morani e Alfieri attaccano Gostoli

    498 - Lug 18, 2020 - 21:04 Vai al commento »
    Per diventare assessore bisogna prima che il Pd vinca le elezioni. Leggo dei nomi che sono una garanzia di sicuro insuccesso.
  • L’amarezza di Catena per l’esclusione:
    «Ho subito una grave ingiustizia dal Pd»

    499 - Lug 18, 2020 - 20:48 Vai al commento »
    Il Pd doveva avere almeno il sindaco di Ancona a garanzia di una certa serietà come candidata primaria. Via tutti gli esponenti odierni compresi quelli che si sono tolti da soli dalla lotta. Non essendoci la Mancinelli, tutto il resto non ha nessun motivo di esistere.
  • Il consiglio torna in presenza,
    passa la mozione casello “Civitanova nord”

    500 - Lug 18, 2020 - 13:21 Vai al commento »
    https://www.cronachemaceratesi.it/2020/06/12/popsophia-divorzia-da-civitanova-ercoli-decisione-presa-con-amarezza-qui-manca-la-programmazione/1414101/ https://www.cronachemaceratesi.it/2020/06/18/popsophia-laddio-scuote-la-maggioranza-marzetti-si-appella-al-sindaco-e-ora-di-cambiare-la-gabellieri/1416043/ https://www.cronachemaceratesi.it/2020/06/19/vince-civitanova-soccorre-la-gabellieri-popsophia-divorzio-mercenario-e-marzetti-ormai-e-un-antagonista/1416375/
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy