Sauro Micucci


Utente dal
8/5/2013


Totale commenti
500

  • La protesta dei commercianti:
    oltre 500 scendono in piazza
    «Sabato restiamo aperti»

    1 - Ott 28, 2020 - 6:33 Vai al commento »
    Quel "commerciante" in prima fila che ha fatto i salti mortali per vendersi e senza riuscirci, quale ristoro vorrebbe?
  • Arrestato Maurizio Mosca:
    corruzione nelle forniture sanitarie
    «Misura cautelare immotivata»

    2 - Ott 28, 2020 - 7:18 Vai al commento »
    Quattro avvocati solo per lui?
  • «Servono risorse per l’emergenza?
    Togliete 1 euro al giorno
    allo stipendio dei dipendenti pubblici»

    3 - Ott 27, 2020 - 6:39 Vai al commento »
    Condoglianze, vicinanza, solidarietà a tutti quelli che si ritengono colpiti chi per un verso che per lo stesso dal nuovo Dpcm. Non valgono però per tutto quella'ammasso di proprietari che dicono di soffrire perché costretti a licenziare.
  • Giù le serrande alle 18,
    tra chi resiste e chi non riapre
    «Serve un progetto per l’inverno»

    4 - Ott 27, 2020 - 6:50 Vai al commento »
    " Storia della seconda ondata della pandemia" In vendita appena sarà scritta. Per informazioni temporanee: talk show,prime serate dedicate, prime mattinate dedicate, pomeriggi dedicati e la notte se non dormite,qualcosa trovate sempre.
  • Acquaroli: «Chiusure non condivise,
    ora risarcire gli operatori»

    5 - Ott 26, 2020 - 8:05 Vai al commento »
    Le Regioni chiedevano un provvedimento al governo indicativo per tutte sennò rischiavano di entrare in confusione come ci sono entrati i sindaci che chiedevano di essere più utilizzati e poi tutti a lamentarsi, a torto, a ragione, a fuffa… Adesso il nuovo Dpcm c’è, abbastanza chiaro e se qualcuno ha dei problemi nella comprensione, consiglia di continuare a seguire i consigli del precedente dove troverete lo stesso consiglio. Dicevo, il decreto c’è, i presidenti, assessori, consiglieri di parte e non, potranno lamentarsi ognuno per come pensa di poter, solo a parole, mitigare le proteste di chi non è d’accordo per poi abbandonarsi stanchi e stressati alle decisioni prese a Roma ,Punto. Apro parentesi ( Il governo poteva fare di più e meglio, molto meglio, certo ,se qualcuno i decreti tipo rilancio ad esempio e chi è indirizzato ad eseguirli li avesse letti e cercato di realizzarli e soprattutto se si controlla che effettivamente c’è chi ci lavora per applicarli, cosa che non mi spiego … ma spesso non si fa. Ed infatti rieccoci qui a leggere Acquaroli, anche lui informatissimo sulla situazione sanitaria,virologa,pandemica,esponenziale da uno dei tanti talk show televisivi. Certo che se certi approfondimenti scientifici vengono dall’uomo dei prosciutti, dei parrucchieri, dei ciauscoli a scrocco, possiamo comprenderne le importanti conclusioni a cui Acquaroli giunge. Ma lui se ci sta con la testa usi la sua e non ascolti “ le sirene barbute orrende e grasse “. Meglio il suo capo partito che forse rinsavita e resosi conto che poi alla lunga l’idiozia non regge….mah… comunque finalmente ha dichiarato collaborazione sì, ma finita l’emergenza, subito si va al voto).
  • Borroni a Carancini: «E’ l’emergenza Covid
    a dire che non serve l’ospedale unico»
    E Silenzi rimprovera Ciarapica

    6 - Ott 26, 2020 - 9:25 Vai al commento »
    Silenzi, dice ( mi par di capire) nelle ultime righe che Ciarapica si sia dato da fare più per ricevere i centomila da dare al motor show che per migliorare l'ospedale. Silenzi sa anche che è stato grazie all'organizzatore dello show che Ciarapica entrò in contatto con i palazzi alti della politica romana da dove Ciarapica si ritrovo sposato da Salvini per poi credo ripudiato e per motivi che non interessano ma che lo hanno reso ancora più ambiguo entrando in un nuovo partito seppur perdendo nonostante una campagna elettorale che manco in America.Insomma del C. sindaco, sorvoliamo, uomo... a piacere ma come politico che trama, architetta, copre ma non nasconde, che ne sappiamo?
  • Rimpasto, FdI vuole accelerare:
    proposto Caldaroni assessore

    7 - Ott 26, 2020 - 9:33 Vai al commento »
    Ah, non vorrei essere frainteso, il fantoccio non è il Sig.Caldaroni.
    8 - Ott 25, 2020 - 5:39 Vai al commento »
    Invece del governo fantoccio ci sarà il "governo con fantoccio".
  • Ritardi sui posti di terapia intensiva,
    esposti in procura del Codacons:
    «Stato e Regioni totalmente impreparati»

    9 - Ott 25, 2020 - 7:15 Vai al commento »
    In attesa del prossimo secolo,nel frattempo ecco uno schema che compare all’indirizzo sotto se vi si apre e si vede andando col mouse sopra ogni regione, quanti letti c’erano, quanti se ne dovevano aggiungere e quanti ne sono stati messi. La situazione peggiore in Umbria (Lega Salvini), dove nessuno dei 57 posti letto da aggiungere è stato realizzato. La migliore nel Veneto (Lega Nord): qui la richiesta era di aggiungere 211 posti in terapia intensiva, ne sono stati realizzati 331. Le Marche ( PD), meno 93 dall’obbiettivo. https://www.infodata.ilsole24ore.com/2020/10/18/la-saturazione-delle-terapie-intensive-italia-la-mappa-regionale-aggiornata-giorno/?refresh_ce=1
  • Ciarapica bis, al via le consultazioni
    «Non contano i nomi
    Ci vuole condivisione dei progetti»

    10 - Ott 24, 2020 - 16:59 Vai al commento »
    Deluderò un lettore maceratese ma quest'anno niente porno palme ma solo palle...mosce attaccate ad un pino rinsecchito rimandato indietro.
  • «Silenzi la smetta con lo sciacallaggio
    Ora è il tempo della responsabilità»

    11 - Ott 24, 2020 - 18:07 Vai al commento »
    Le favole si differenziano dalle fiabe perché hanno spesso protagonisti animali "umanizzati" come sciacalli, iene, serpi,avvoltoi ... i quali infilati in una storia dovrebbero dare un suggerimento, un significato, anche morale... Qui è inutile anche crearci sopra una barzelletta. Però passano gli anni e i due non perdono l'abitudine di adularsi a vicenda con gli stessi epiteti.
  • Fiera Covid, sette nodi da sciogliere

    12 - Ott 25, 2020 - 7:09 Vai al commento »
    Il Codacons ha denunciato pure l'aria e forse verrà risolto il quesito n. sette. Nel frattempo da uno schema che compare all'indirizzo sotto se vi si apre si vede andando col mouse sopra ogni regione, quanti letti c'erano, quanti se ne dovevano aggiungere e quanti ne sono stati messi. La situazione peggiore in Umbria (Lega Salvini), dove nessuno dei 57 posti letto da aggiungere è stato realizzato. La migliore nel Veneto (Lega Nord): qui la richiesta era di aggiungere 211 posti in terapia intensiva, ne sono stati realizzati 331. Le Marche ( PD), meno 93 dall'obbiettivo. https://www.infodata.ilsole24ore.com/2020/10/18/la-saturazione-delle-terapie-intensive-italia-la-mappa-regionale-aggiornata-giorno/?refresh_ce=1
    13 - Ott 24, 2020 - 10:19 Vai al commento »
    Mesi interi in attesa della seconda e a detta di tanti esperti probabilmente peggiore, senza aver fatto quasi niente e Marcolini si troverà in breve nella stessa situazione da lui denunciata più volte. Credo che meriti molto di più e non solo quello. E con lui tante migliaia di persone. Solo vergogna e questa mi sa è la risposta al settimo quesito.
    14 - Ott 23, 2020 - 20:17 Vai al commento »
    Sesto: non si sa! Settimo: non si sa o si sa. Diamo la colpa alla campagna elettorale oppure a tutti quelli che avevano facoltà per intervenire e teoricamente lo hanno fatto e in pratica ancora ne parlano.
  • Parcaroli “controllore” sui bus:
    «I ragazzi rispettano le norme anti Covid»

    15 - Ott 23, 2020 - 7:56 Vai al commento »
    Magari farei venire anche un paio di Gazzelle e tre Pantere, così, tanto per non dare nell'occhio. Consiglierei anche una bella cuffia che riesca a contenere tutto quel po' po' di ciuffone illuminato, occhiali da sole e zainetto in vilpelle. Un lettore, un po' più attento, proprio in questa pagina consiglia un altro orario per certi setacciamenti.
  • Aggredisce il capitano Amicucci
    per buttare due grammi di hashish:
    arrestato un 29enne

    16 - Ott 23, 2020 - 7:23 Vai al commento »
    Prendi a calci un carabiniere e il giudice ti condanna a piegare calzini da qualche parte!?! Può passare un messaggio che potrebbe essere invitante se qualcuno volesse ricorrere ad usare certi mezzi su qualsiasi altro pubblico ufficiale....
  • Il procuratore sull’indagine di Pamela:
    «Sentenza dimostra bontà del nostro lavoro,
    smentito chi mi accusava di gravi errori»

    17 - Ott 22, 2020 - 8:38 Vai al commento »
    Non c'ho capito niente. Innocent, " Il Santo ", "La Maga", manca Sartana. Quel " tutto cade " è così meravigliosamente, drammaticamente evocante l'essenza della caducità dell'esistenza. A proposito, perché sembra da analisi effettuate sui capelli della vittima, che facesse uso di eroina alla Pars? Forse lessi male, forse non ricordo bene?
  • Covid center, la rivincita di Sciapichetti:
    «Non mi aspetto le scuse
    ma il silenzio da chi ci ha crocifisso»

    18 - Ott 21, 2020 - 21:16 Vai al commento »
    Fai bene Sciapichetti a toglierti qualche sassolino. Ho sempre difeso a spada tratta la costruzione del Covid Center e sono stato anche minacciato di querela proprio qui su CM da un politico di cui non ho mai apprezzato niente e continuo a farlo. Comunque Sciapichetti, è l'unica cosa buona e giusta che avete fatto in cinque anni nel campo della sanità di cui tutti sappiamo l'andazzo passato e non solo vostro. Certo in questo momento non è poco e meno serve meglio sarà anche se... Per il resto, malati oncologici, cittadini colpiti da gravi e improvvise patologie ecc. sono all'attenzione del nuovo assessore alla sanità e speriamo che riesca a tamponare il più possibile i problemi da affrontare.
  • Stop al progetto Macerata Accoglie
    «La città ha subito situazioni negative»

    19 - Ott 22, 2020 - 7:30 Vai al commento »
    Bürgermeister von Macerata Die Artikel 1,2,3,4,5,6... n Der Gemeindegesetz werden bis auf weiteres außer Kraft gesetzt. Verordnung des Bürgermeister von Macerata
  • Ex liceo a Fontespina, ratificata la variante
    Il sindaco contro l’opposizione

    20 - Ott 21, 2020 - 17:32 Vai al commento »
    I cittadini non rimangono nemmeno confusi quando la maggioranza si vota contro, quando non sono più d'accordo con il sindaco e lasciano la sua lista per poi riabbracciarla e soprattutto non si confondono nemmeno quando il sindaco se ne vuole andare da Civitanova per un posto migliore cambiando tre partiti "ma rmane a fa la fine de Sora Camilla , tutti la vole nisciù se la pija".
  • Dietrofront sulla variante Amadori,
    la maggioranza blocca l’iter

    21 - Ott 21, 2020 - 17:46 Vai al commento »
    Cementificatori a chi? Per Fontespina, ex liceo abbandonato, ma figuriamoci, Cristallo ed altre,( vedi articolo)ma non è proprio il caso, per questa detta Amadori, per il momento no però più avanti chissa.. Marzetti, hai parlato di Stella Maris? Spero di sì, gliela avrai cantata al sindaco, oh no? Prego, vuol ballare con me...
  • Covid, positiva Rosaria Del Balzo
    «Mi ero isolata già prima del tampone»

    22 - Ott 21, 2020 - 8:37 Vai al commento »
    Sarà perché con le posizioni che occupa ha tutto pronto e subito?
  • Beruschi lascia la Lega e passa a FdI
    Altri tre verso l’addio

    23 - Ott 20, 2020 - 8:46 Vai al commento »
    Beruschi, lascia La Lega Nord, lascia la Lega Salvini o non sa nemmeno lui cosa lasci?. Si potrebbe sapere oggi, prima di stasera, visto che c'è consiglio o qualcosa che ne dovrebbe avere le caratteristiche, come è formato e da chi il consiglio di maggioranza visto che non lo sa nessuno? Parlano di transumanza, ma non è offensivo visto che sono pecore e caproni a farla?"
  • Coprifuoco, non sono i sindaci a decidere
    Ciarapica: «Ci deve pensare il Governo»
    Pezzanesi: «Peccato, avremmo fatto bene»

    24 - Ott 20, 2020 - 8:06 Vai al commento »
    Dopo Corvatta e Silenzi, sbagliare è diventato più umano. Però è già l'ora di sbagliare di nuovo, i tempi sono maturi e siccome voleva andarsene e non c'è riuscito, avesse un minimo di correttezza, verso i cittadini e non verso il " suo" consiglio di maggioranza fatto a sua immagine e somiglianza e della stessa materia, ma non quella delle stelle ma della sua, sennò la sua poltrona sarebbe già stata liberata da mesi. Invece si cercano accordi, addirittura sento parlare di una Giunta più forte per riparare finalmente qualche buca e dare una mano d’ asfalto perché fino ad adesso ci sono stati i ritiri spirituali dove ognuno ha maturato nuove ispirazioni. L’aspirazione invece, aleggiava come una nuvola di fumo nei sogni del Re della Movida ma visto l'insuccesso della fuga del Ciarapica con i suoi strascichi ancora gonfi e dolenti lasciamola per il momento da parte. Comunque leggo finalmente qualche commento su Ciarapica, non favorevoli ma che denotano finalmente un certo interesse per la persona, di solito trascuratissima. Certo, che se non fosse che lui ogni tanto, a volte spesso dipende dal momento, parla da qualche articolo di giornale dicendo sempre cose di “spessore” e tutte invariabilmente destinate all’oblio o meglio a non essere nemmeno lette per la loro banalità….. Che creda abbia detto cose che rimarranno nella mente dei civitanovesi e su esse ragioneranno profondamente? Se si rileggesse capirebbe da solo che non potrebbe assolutamente essere così e che spesso si ha l’impressione che sia qualcun altro a scrivere per lui e così diventa ancora più difficile se non impossibile comunque inspiegabile capire come abbia fatto a diventare quel che è…
  • Regione: tanta destra, poco centro
    E il Pd riparte da un “pugile suonato”

    25 - Ott 19, 2020 - 8:10 Vai al commento »
    Beh, l'accoglienza indiscriminate è stato uno dei motivi, un altro ad esempio è stato Renzi e l'enciclopedia sulla rovina di questo partito sarà già in stampa. C'è da dire che però ha fatto la fortuna di Salvini pur non avendo niente come dote politica maritale, il suo movimento è stato una buona occasione per chi ha capito che ci si poteva fare carriera pur dovendosi poi inventare e nel migliore delle ipotesi dimostrare che qualcosa oltre a "prima gli italiani " del resto dove non si è mai capito, bisognava pur fare. Ed è per questo che in consiglio ci sono tre leghisti che hanno saputo cavalcare l'onda e lì si ritrovano. Non mi stupirebbe che nel profondo del loro pensiero poco o niente, anche perché non c'è, hanno da spartire con Salvini, destinato a dissolversi dietro ad una nuvola di fumo. Se sono persone con la testa sulle spalle, credo che ben poco hanno da spartire pure con chi li ha votati solo perché sono della Lega. Se andiamo meno a destra, dove c'è la Meloni, troviamo più consistenza politica, comunque un partito con delle basi. Da Salvini c'è solo aria e chi sa come catturarla sa anche come usarla, soprattutto se sostituisce al nulla salviniano una qualsiasi concretezza che poi si risolve in voti intestati. Quelli liberi sono frutto solamente delle idiozie salviniane che si prendono per vere in quanto è spesso più comodo, più facile, non pretendono di essere capite sennò si finirebbe con l'impazzire ed in fondo anche più divertenti seppur radicalmente oscene. Per quanto riguarda il centro, hanno preso più voti Pasqui “ centrista” e Ciarapica tripartito che prima lascia il suo, poi contatta Salvini che lo molla e alla fine si fa fare la campagna elettorale da Forza Italia che si spende solo per lui. E se Salvini non ha corredo, quest’ultimo ha solo misteriosi intrighi che non suscitano neanche fantasia. Comunque non sarebbe ora che qualche inquirente cominci a farsi qualche domanda su questo comportamento anomalo che qualche interrogativo a loro dovrebbe lasciarlo anche per via di certi esposti fatti e che andrebbero più che letti, analizzati e visti sotto una luce prima nera, poi verde e poi azzurra. Certo, mi viene da ridere pensando alla pochezza dell’individuo che da solo non può avere avuto tanta iniziativa e che sicuramente qualcuno aveva visto in lui il pollo adatto e lui si sarà ricreduto “ scelto tra gli scelti”, “ più uguale tra gli uguali” come dice Garufi. Dovrei finire con un saluto di quelli che non lasciano dubbi e che invitano a fare anche viaggi brevissimi, ma la mia educazione dalle monache me lo impedisce.
  • Piano d’emergenza Covid:
    Civitanova, Camerino e Macerata
    pronte per la seconda ondata

    26 - Ott 18, 2020 - 17:54 Vai al commento »
    Il Covid Hospital è tale e quale ad un qualsiasi reparto infettivi di qualsiasi altro ospedale. Con quello di Macerata ad esempio si differenzia nel fatto che invece di qualche centinaio di metri sta ad un tiro di schioppo dall'ospedale centrale, quelli che poi dovrebbero essere muniti di Pronto Soccorso vero, con tutti gli eventuali accorgimenti sanitari che lo distinguono da un ospedale depauperato, ridotto ad ospizio per anziani critici, o come quello di S.Severino dove non dovrebbero mai portare un malato acuto per insufficienza circolatoria per non perdere tempo e recarsi immediatamente a Macerata. Ospedale che del resto durante il Covid è stato fondamentale e che si spera i nuovi arrivati in Regione, riportino alla normalità passata e che merita, non per altro per la zona difficile dove si trova e non solo. Ospedali, talaltro, quelli per intenderci costati a Ceriscioli e probabilmente anche a Mangialardi un altro turno al Pd in Regione. Il primo per i famosi 13 ospedali, chiusi o defraudati da interi reparti, il secondo perché poco attendibile e scelta sbagliata dai segretari di partito che mi sembra stiano dando le dimissioni o saranno presto costretti a farlo, cosa che dovrebbero fare insieme ai parlamentari locali, visto che anche loro saranno stati presi in considerazione dall'elettorato per una sconfitta a cui non sono di certo estranei. Una sola possibilità avevano e l'hanno fatta scappare via o non hanno saputo o voluto insistere (Mancinelli, sindaco di Ancona ). Per il resto, questi medici tanto bravi a dire che il Covid Hospital non funzionerebbe, cambierebbero sicuramente idea se fosse sotto casa, come è facile intuire da tutte le volte che hanno lasciato interviste o dato chiarimenti a loro confacenti. Si possono anche assumere nuovi anestesisti e perché non sia già stato fatto sarà collegabile alla fantasia pericolosa, praticamente la stupidità più cruenta dei “no covid “di cui anche qui su CM troppi ne compaiono sui commenti e che vanno presi immaginando quei poveri cristi nevrotici, tanto stupidi, sconclusionati e facilmente condizionabili che li scrivono. Spero che il Covid H. non serva, come non più di tanto neanche gli altri ospedali, anche per evitare qualche morto in più ( molti in più) per la paura di recarsi in ospedale come già largamente provato . Mi chiedo solo: “Ma quanti di questi medici ciarlieri e poco convincenti, non verrebbero se invitati gentilmente dalla Signora Nadia Storti, capo della sanità marchigiana, e con la coda tra le gambe?”.
  • Rimpasto, Forza Italia alza la voce:
    «No assessorati apolidi»

    27 - Ott 18, 2020 - 9:26 Vai al commento »
    Questa è bella!!Criticato, sconfessato, non è nemmeno dello stesso partito, usato solo come ultima sponda per andare in Regione dove in pieno contrasto con i suoi ex alleati, abbandonato da Salvini ha finito con l'usare Forza Italia.. vogliono fare una giunta più forte con lui. Per fare che? L'unica è solo metterlo a tacere completamente e dirgli o così o tutti a casa. Accetterà, in fondo è l'unica poltrona che gli resta, la prossima sarà se sarà fortunato in qualche ufficio a far di conto come ha sempre fatto, prima per lavoro e adesso cercando di migliorare la sua posizione economica in campo politico. Purtroppo per lui gli è andata male, sapete che non è , anzi non è mai stato in grado di amministrare Civitanova, lo dite anche voi di averlo spesso sostenuto senza approvarlo e volete ancora continuare a portare per i fondelli i civitanovesi? Stella Maris è un altro dei suoi capolavori dove chiaramente, novello pittore anzi imbianchino, ha spennellato. In fondo da uno che vuole affittare Civitanova per 35 anni che cosa ti vuoi aspettare? In un articolo di ieri consigliava sul covid, dopo aver organizzato un bel Carnevale in tempi già pericolosi e come “Re della movida” ha eletto la Piazzetta della Conchiglia, dove una volta c’era un orinatoio e pure adesso più o meno, nel luglio di quest’anno con un discorso di quelli che non verranno raccolti e pubblicati, la innalzava a” cuore raffinato della movida civitanovese e luogo di aggregazione e persino, diceva lui, culturale”. https://www.cronachemaceratesi.it/2020/07/18/piazza-conchiglia-cuore-chic-della-movida-musica-restyling-e-telecamere-ciarapica-zona-su-cui-puntiamo-molto/1426369/
  • Variante Amadori,
    in Consiglio l’ok definitivo

    28 - Ott 17, 2020 - 9:08 Vai al commento »
    Ciarapica non ritorna finalmente a fare il sindaco, ma dopo aver pianto tutte le sue lacrime che lo hanno costretto ad un intervento al Pronto Soccorso per essere idratato con una ventina di flebo di soluzione fisiologica (acqua e sale), è pronto suo malgrado al mesto ritorno. Dopo aver lottato “ uno e trino”, in compagnia di Sacchi da Macerata e del senatore Battistoni, tutti di Forza Italia, di fresca nomina Ciarapica, hanno lottato come leoni riuscendo a far prendere molti voti al sindaco che in un intervista li ha contati come strettamente necessari alla vittoria poi conseguita da Acquaroli. Anche Brini ha detto più o meno la stessa cosa però anticipandolo e parlando dell’efficacia avuta da una Lista Civica che mi sembra di aver capito neanche esiste più. La fantasia al potere, non ha colore. Certo, tutto questo per trovare un posto nel consiglio regionale per, dice lui, nonostante la distanza , comunque breve e la visibilità impedita dal Monte Conero, per riuscire a vedere meglio Civitanova e curarne gli interessi, un po’ come fanno gli avvocati, anche quelli d’ufficio. Ora, invece dovrà tornare ad occuparsi di sé proprio da Civitanova. Forse avrei dovuto dire: ad occuparsi di Civitanova con sé in loco? Mah, lo conosciamo, è come un’addizione dove cambiando la posizione degli addenti, la somma non cambia. Stavolta dovrei aver scritto giusto ma chissà perché mi sembra di aver fatto più riferimento ad una sottrazione, chiaramente politica, dove meno hai dato alla comunità e meno chiaramente si ritrova. Ma queste sono semplici arzigogoli passatempo. Comunque finalmente è ritornato senza mai effettivamente muoversi, con Civitanova fermamente tenuta sia nel cuore che nella mente e da cui voleva fuggire solo per troppo amore che è capace di far soffrire come una bbbestia quando senti che l’amata cerca di allontanarti e qualcosa non si limita a scricchiolare ma proprio diventa un devastante rapporto così cruento da diventare insostenibile, insopportabile, respingente, praticamente incontinente. Finalmente ritornato tra loro che ti aspettano minacciando che se non ti metti in riga chissà che non ti faranno vedere i sorci verdi. Ma a questo chiaramente non credi e non dai peso perché li conosci bene i tuoi polli. Un gettone per l’autoscontro, un giro in qualche partecipata partecipante e rimetti a posto tutto. Per il momento e per altri due anni di vitto e alloggio. Tanto sai già che stanno pensando a come sostituirti e se non “scaportano” la sedia è per prepararsi meglio al fato che effettivamente non lo vedo molto benigno anche se hai dimostrato di essere capace di numeri che gli alti si sognano, come il triplo salto mortale con insuccesso e i famosi dipinti a tre colori, nero, verde e poi azzurro, tutti rimasti invenduti e sempre misteriosi. Ancora nessuno è riuscito a capire per quale inconcepibile motivo, almeno terrestre, ti volevano per forza ad Ancona, cosa che secondo me è costato pure l’assessorato a Pasqui che ti avrebbe liberato un posto e così toccava pure scrivere la canzone “Porto mio, Addio “ musicata da Maika con parole mie.
  • Marchiori dirige il “cantiere Macerata”
    «Piano triennale con lungimiranza
    Nessuno stop sulle piscine»

    29 - Ott 17, 2020 - 9:13 Vai al commento »
    Marchiori è fatto come tutti gli uomini, sentimenti compresi, pure quelli di testa che ci sta. Il tutto dovrebbe servire a dimostrare che aver studiato da sindaco per anni, darà i suoi frutti e fossi in lui farei del tutto per togliermi grandi e piccole soddisfazioni. Con Sacchi non credo che avrà un buon rapporto ed ogni volta che cercherà di dirgli quel che deve fare intromettendosi in ciò che non sta a lui decidere come appunto dove costruire le piscine, gli farà vibrare il campanello di disturbo intrusivo e petulante e decisamente visti i precedenti del tutto inopportuni. Casomai, Sacchi dirà cosa farne sportivamente una volta costruite. Se ricordo bene è proprio Sacchi che non so se siede alla destra o alla sinistra del sognatore che volle, fortissimamente volle, sostituire Marchiori con Steve (abbrevazione ). E Steve scattata la mezzanotte, si trasforma in predicatore e in lunga tunica bianca con le caratteristiche scritte sposorizzate davanti e a tergo, sportive e commerciali, va impartendo i suoi insegnamenti durante la movida del giovedì e rivolgendosi ai vigili urbani raccolti in piccoli gruppi sotto la montagna, dice loro" educate, non fate le multe".
  • La giunta Acquaroli è servita:
    «Forte, autorevole ed esperta
    La priorità? Il piano anti Covid»

    30 - Ott 15, 2020 - 21:55 Vai al commento »
    Finalmente l'assetto definitivo. E’ l’occasione di stappare quel Moscatello del 74 ( la data non è casuale ) acquistato presso il Cantinone Solfito, Metanolo e Feccia dopo lunga trattativa a 25 centesimi. Siccome ho piantato un " Narciso " che mi stenta un po'a crescere tanto che volevo buttarlo con tutto il vaso, mi hanno consigliato di annaffiarlo con il delicato Blanc de Blanc spumeggiante. Passiamo ora all'analisi politica nella scelta della nuova giunta. Chi ha vinto ha scelto la prima fila piazzando ai migliori numeri del nastro di partenza quelli che dovevano lottare per la vittoria, pardon per dimostrare che scelta giusta fosse fatta. Fine. Entriamo ora nell’evento sportivo: Il Gran Prix Vista dal Passetto, tre batterie con finale. Naturalmente si trattava sin dall'inizio di una sfida incertissima tra tutti gli iscritti alla corsa di cui sono rimasti solo in una trentina a competersi i premi maggiori, ed ognuno è stato premiato secondo i criteri usati dai giudici di gara più che dall'ordine di arrivo. Poi come sempre succede non tutti possono essere premiati ma è meglio che non vadano in giro a lamentarsi che in scuderia male non si sta. E qui faccio una sola eccezione ed è per Pasqui che nonostante durante la corsa si trovasse in buona posizione, dietro a Saltamartini,Castelli e Aguzzi al largo e con Ciarapica in coda. Gara che non subiva variazioni fino all'ultima curva dove Saltamartini allungava inseguito da Castelli e Aguzzi che muoveva all'esterno dei due liberando così Pasqui che allargandosi su tutti recuperava metro su metro. Dalla coda muoveva anche Ciarapica che velocissimo e a pochi metri dal palo superava tutti, stringendo però su Pasqui, costringendolo a fermarsi in rottura mentre Ciarapica dopo intervento dei Commissari veniva squalificato per 100 giornate. Il risultato finale lo conosciamo. Pasqui per un verso o per l’ altro aveva poche speranze di piazzarsi e proprio grazie all'incomodo sindaco civitanovese di cui si saranno finalmente resi conto in quel di Roma che il comitato Olimpionico Marchigiano tifava sì per Pasqui ma non perché era il soggetto più forte, ma perché riuscendo a piazzarsi tra i primi sei, si riusciva a fare posto in consiglio al “compagno di scuderia” . Chi troppo vuole e per interessi del tutto estranei alla comunità vista la povertà di elementi politici positivi per aspirare ad una certa carica, finisce come in questo caso col sacrificare gente meritevole. Se non ci fosse stato Ciarapica, credo nessuno meglio di lui poteva farsi carico dei problemi legati alla/alle zone a lui vicine e di cui conosce di certo i problemi. Ma per motivi già spiegati, in scuderia non avevano né il bisogno né qualsiasi altro motivo per fargli posto. Sognava di arrivare primo, sarà già tanto se non viene squalificato pure al paesello che voleva abbandonare.
  • Il presidente Mattarella a Macerata
    «Unimc, sguardo rivolto al futuro
    Lo ha mostrato con sisma e pandemia»

    31 - Ott 15, 2020 - 17:02 Vai al commento »
    Mai come oggi si è parlato di Sisma. Addirittura sento che ci sono anche proposte che una volta vagliate forse diventeranno realtà e questo mi fa venire in mente lo scrittore Louis Matton: "Sono i giovani che portano la callarella ma se non parte li più anziani muratò, quando rparte la ricostruziò?"
  • Villaggio abusivo sul lungomare
    con sauna e mini appartamenti:
    un ristoratore nei guai

    32 - Ott 15, 2020 - 17:29 Vai al commento »
    Flat Task. E comunque non bisognerebbe mai mortificare la libera iniziativa, scevra finalmente dai mostruosi cavilli burocratici che ne annientano la fantasia e la conseguente fattura. ( Intesa come costruzione ecc.)
  • Giunta Acquaroli, Pesaro fa il pieno
    La Lega scopre l’asse Ascoli-Fermo
    Saltamartini confermato alla Sanità

    33 - Ott 15, 2020 - 9:38 Vai al commento »
    Io avrei scritto: Paga pegno Pasqui perché a Roma hanno ben capito che non era un Pasqui assessore ad interessare Battistoni ma solo l'ingresso di Ciarapica in consiglio se Pasqui talaltro meritevole, avrebbe preso un assessorato. Evidentemente se questo sarà il risultato finale si è preferito sacrificare Pasqui pur di non avere un soggetto che ha fatto del tutto per entrare in Regione ma senza avere le minime caratteristiche che la carica richiede e diciamolo, probabilmente inviso a tutti. Senza ali è difficile volare, ti puoi buttare e poi vedere come va a finire.
  • «Un piano da 5 miliardi
    per le aree terremotate
    in vista del Recovery Fund»

    34 - Ott 14, 2020 - 17:38 Vai al commento »
    Quando e se spariranno anche parte dei soldi sopra riportati, si potrà dire con certezza che il terremoto nelle Marche e il terremoto del Vulture ( vedi Rapanelli ) diventeranno storie se non uguali, simili. Ah, fondamentale è che la ricostruzione effettivamente non venga portata a termine.
  • Serrande dei locali giù a mezzanotte:
    «Chiediamo comprensione economica
    Socializzare non è un crimine»

    35 - Ott 14, 2020 - 7:25 Vai al commento »
    Molti chiedono comprensione economica, giusto, come quei tanti che chiedono compassione economica.
  • «Non siamo la stampella di nessuno»
    Cherubini rigetta le critiche

    36 - Ott 14, 2020 - 7:20 Vai al commento »
    Nei lupanari, parlare di marchette è cosa abituale.
  • Convocato il primo Consiglio regionale,
    ecco i nomi della nuova giunta Acquaroli

    37 - Ott 14, 2020 - 8:30 Vai al commento »
    Qualcosa mi dice che Pasqui ,più votato rispetto dell’altro, con voti arrivati in parte dai simpatizzanti di Forza Italia e il 90% del resto con due telefonate e qualche saluto per strada con chi già lo conosceva, poteva avere certamente possibilità per un assessorato. Ma poi sarebbe subentrato Ciarapica per cui immotivatamente e senza che avesse una sola credenziale politica, basta guardare come è riuscito a litigare con chi lo ha portato alla vittoria, sfasciato un consiglio di maggioranza tutto tremolante e traballante per poi cercare una strategica quando subdola fuga grazie ad una massiccia campagna elettorale da parte di Sacchi che siede a Macerata e a Battistoni, senatore, i quali promuovendo d'ufficio, il Ciarapica sempre per meriti sconosciuti non solo ai più ma sicuramente anche a loro. Penso ad Acquaroli, bloccato per mesi da Salvini che voleva Ciarapica governatore nonostante fosse di un altro gruppo, poi mollato è passato a Forza Italia che con una potenza di fuoco non indifferente lo ha bersagliato di voti , così tanti da essere pronto ad entrare in Regione se Pasqui diventasse assessore e trovarsi poi a distanza ravvicinata con Borroni di FdI . Quest’ultimo, che non credo nutra molte simpatie verso il Ciarapica dopo averlo meglio conosciuto stando in giunta con lui ed averlo anche aspramente criticato e trovatosi immischiato anche in una rissa dovuta a dei soldi che Ciarapica doveva dare per suoi meri interessi e che nulla avevano a che fare con il comune di Civitanova. Naturalmente , lo dico solamente perché vorrei battere in commenti Rapanelli ma sta troppo in forma quindi rinuncio... ma chissà chi lo sa che cosa avrà pensato Acquaroli trovandosi purtroppo nella condizione di dover azzoppare un buon cavallo per non vedersi un brocco, inutile e solo in cerca di nuova e più verde biada, rischiando di prendersi una gastrite sicuramente poi evoluta in ulcera per terminare con una peritonite. Speriamo che non ci sia nessun colpo di coda, e il sindaco che ne ha combinate di tutti i colori, prima nero, poi verde e alfine azzurro, debba rimanere a Civitanova da dove voleva " coraggiosamente" scappare e questo già dimostra la grande statura del personaggio e non mi stancherò mai di affiancargli anche Sacchi e Battistoni almeno fino a che, cosa che non faranno mai e poi perché dovrebbero, non daranno spiegazioni su tutta questa smania di voler portare Ciarapica in consiglio regionale.
  • Processo Banca Marche, Gazzani:
    «A Piazza Affari già dal 2011
    si vociferava di problemi seri»

    38 - Ott 14, 2020 - 7:34 Vai al commento »
    In una certa panetteria di Civitanova ho visto rifiutare il pane per cinque centesimi, per cui la transazione è avvenuta grazie ad un panino di prezzo inferiore. Se non sbaglio è la seconda volta che ritorno sull'argomento.
  • “I colori dello sport”:
    Overtime già pronto per il 2021

    39 - Ott 14, 2020 - 13:17 Vai al commento »
    Si preannuncia un processo senza imputato e con una trentina di avvocati.
  • Nuove telecamere per Civitanova Alta,
    31mila euro l’impegno di spesa

    40 - Ott 11, 2020 - 9:25 Vai al commento »
    Oltre alle telecamere, cercate durante la notte di tenere accesi registratori per captare le voci dei fantasmi che girano per Civitanova Alta. Ma perché le telecamere usate a Civitanova sono così fragili. Vi danno la garanzia di un mese per poter applicare la solita politica del cappello. Ciarapica, come deterrente è meglio di Batman, Wonder Woman e Superman messi assieme.
  • «Nessuno accosti alla sinistra
    gesti come quello contro Tartabini»

    41 - Ott 9, 2020 - 17:10 Vai al commento »
    Come dice Bonfili, la sinistra autentica ...rappresenta una indiscutibile giustizia sociale. Definizione oggettiva su cui ogni intervento è inutile. Poi ci si può girare attorno fin che si vuole e con le tesi più fantasiose.
  • Sacchi: «Colpo di mano sulle piscine,
    stiamo verificando la possibilità
    di bloccare la delibera Carancini»

    42 - Ott 9, 2020 - 8:43 Vai al commento »
    Certo con le piscine se non diventerà sede delle prossime Olimpiadi con data utile sarà comunque un bel passo avanti. E’ già Macerata ai primi posti, dai sondaggi, come città per l’attenzione rivolta ad attività e impianti che hanno a che fare con lo sport e con pure nuove piscine, il salto di qualità sarebbe evidente. Ma se cominciamo a dire : lì non va bene, bisogna cambiare il bando, valutare, verificare, sentire, chiedere, bloccare, spostare e preoccuparsi di pagare una penale, ci ritroviamo al punto di partenza e forse le piscine si faranno con la prossima amministrazione. C’è da pagare una penale, la si paghi, tanto i soldi li si trovano sempre. Prenda esempio dal uno dei suoi pupilli, il sindaco di Civitanova che siccome doveva onorare un debito, ha raschiato il barile ed è riuscito a grattare, naturalmente in senso lato, gran parte della somma con cui doveva onorare una promessa pregressa. A Macerata probabilmente poco si sa di questa storia ma mi sembra normale che sia così, ognuno dovrebbe pensare prima ai casi suoi. Però Sacchi non lo fa. Mentre si riuniva il centrodestra, mi sembra di capire grazie a lui nel trovare il collante giusto, anche a Civitanova stava organizzando un sogno , magari un abbaglio poco o per nulla nobile ma evidentemente per motivi poco comprensibili e comunque di nessun interesse, voleva portare Ciarapica alla Regione prefabbricando per lui insieme al Senatore Battistoni che ancora starà lottando affinché Pasqui diventi assessore e questo andrebbe bene, anche, forse non lo so comunque lascerebbe un posto libero per Ciarapica come consigliere. Stiamo parlando di un signore legato ad Alleanza Nazionale che comunque fa una sua lista sempre chiaramente restando nella stessa area politica, diventa poi sindaco, sfascia tutto e trova un contatto con Salvini ed improvvisamente diventa la risposta leghista al già concordato Acquaroli e per mesi nulla si muove. Poi Salvini deve essersi liberato di lui, infatti ritroviamo Ciarapica con Sacchi e Battistoni, dove viene battezzato il pargolo da Berlusconi che sicuramente non sa neanche chi è e i tre partono per l’avventura. Per modo di dire, al massimo sono arrivati a Belforte dove Ciarapica che non lo ho mai sentito parlare di terremoto si presenta con un fardello di dieci chili di programma di cui 9,5 dedicati alla ricostruzione. Non so che successo abbia ottenuto da quelle parti, comunque tutto questo daffare visto anche che con il battesimo inspiegabilmente veniva il pargolo anche nominato più o meno supervisore marchigiano di Forza Italia, facendo anche un po’ innervosire qualcuno ma anche tanto tanto. altri che neanche sapevano chi era e ancora di più si arrabbiavano quelli che sapevano chi era, trovatesi improvvisamente scavalcati dal giovane forzista. Partendo dal fatto che politicamente sia un voltagabbana anche importante dal profilo sportivo con tutti sti salti e forse Parcaroli vista l’attitudine di Sacchi come allenatore nella disciplina si sia convinto ad affidargli lo sport maceratese. Comunque Sacchi, perché prendi un Ciarapica che a Civitanova, al comune no, ma tra i cittadini con tutte le feste che avete organizzato chiaramente i voti glieli avete raccapezzati e se confrontati a quelli di Pasqui che con una campagna elettorale ridotta a qualche telefonata di cui la maggior parte ai parenti ed ad un paio di amici, sia riuscito a prendere più voti di Ciarapica, quasi dimostrerebbe che tanto bravi non siete stati. Comunque un signor Nulla Politicamente, senza una vera passione politica, con il chiaro intento di fuggire da Civitanova dove se rimane cominceranno a fioccare chissà quante barzellette, con tre anni che ne hanno confermato , alla guida del comune di Civitanova, l’assoluta inidoneità amministrativa salvo anche per lui la tendenza a sognare visto che voleva affittare per 35 anni Civitanova ad un gruppo abruzzese trovando e nella sua maggioranza che nella cittadinanza, rumorosissimi rigetti poco culturali ma molto espressivi, tanto di convincerlo ad accantonare, disse lui per il momento, il sogno infranto. Finisco qui che mi sto annoiando, ma mi chiedo Signor Sacchi, dopo aver Lei, personalmente Lei ,fatto in modo che tutta questa poco credibile campagna elettorale rivierasca e un po’internata venisse confezionata e portata a termine, con una mancanza totale di spunti politicamente credibili, si sente tanto sicuro di essere adatto a fare “l’assessore delle piscine” dalla parte opposta? Per me, se continuassi, io, a chiedere, a fare domande e a mettere puntini sui soliti dubbi, si aprirebbero, forse, le porte dell’Isola del Diavolo, dove andrei volentieri se incontrassi già ospite Papillon, ma non quello del film ma quel farfallone civitanovese che ambisce a volarsene via
  • Guzzini a politica e imprese:
    «Al Made in Italy serve fare sistema
    Il lavoro dà benessere, non i sussidi»

    43 - Ott 11, 2020 - 9:14 Vai al commento »
    Prima distruggono il Made in Italy facendolo fare dove si poteva sfruttare manovalanza a basso prezzo e usando pure materiale scadente nonché importando pure porci per fare i famosi prosciutti italiani e adesso vorrebbero toglier pure i sussidi ed è un pezzetto che lo si va ripetendo per ridarlo a questi grandi e genialoidi industriali che si sono massacrati con le loro mani e prima causa della crisi di tutti i settori a loro legati.
  • Overtime tinge di verde la piazza,
    la “prima” al festival per Parcaroli:
    «Lo sport salva dalla droga»

    44 - Ott 9, 2020 - 15:32 Vai al commento »
    A te invece, scusa se te lo dico ma devono averti riconosciuto.
    45 - Ott 8, 2020 - 17:03 Vai al commento »
    A Natale non solo l'abete ma pure le radici, montagna compresa.
  • Morresi verso la conferma,
    Ciarapica temporeggia sulla nuova giunta

    46 - Ott 8, 2020 - 8:18 Vai al commento »
    Ciarapica rappresenta un problema per tutti. Inidoneo a qualunque scelta, resa ancora più improbabile dal suo desiderio di lasciare Civitanova per Ancona. Prima addirittura come presidente cercando di soffiare il posto ad Acquaroli poi vistosi perduto, cambiando partito e dare il via al più movimentato balletto elettorale che la storia dei voltagabbana ricordi. Certo che Salvini...scaricarlo così, magari con un Sms come si usa oggi... E' pure inappropriato ad essere scelto ed un impiccio per Acquaroli che sicuramente terrà conto di lui e questo, magari gli crea pure qualche difficoltà nella scelta degli assessori. Immagino il tormento a sentirlo nominare, figuriamoci a vederlo. Ma la politica si sa, ora la si fa al tavolo verde, dove non perdono più i giocatori ma i giocati.
  • La Giunta Parcaroli scende in campo
    I nove assessori debuttano al Buonaccorsi

    47 - Ott 7, 2020 - 17:20 Vai al commento »
    Carancini, da solo sarebbe riuscito a togliere a Macerata dignità, splendore, “ grannezza “ e sicurezza trasformandola in un ricettacolo di delinquenti di un solo colore e qualche ladro di polli stanziali che non sono riusciti ad evolversi in una città dove per tre giorni a settimana si trasforma in un enorme latrina a cielo aperto e centro di spaccio tra i primi in Italia. Fautore di transazioni finanziarie tipo Park Sì che farebbero invidia a Totò e Nino Taranto in Totòtruffa, incauto e disattento quanto basta per farsi scippare La Lube e in più, accusato di altre decine di nefandezze tutte contro la città e sempre periodicamente illustrate, raccontate e commentate, sia riuscito a farsi eleggere in Regione, non è di certo una persona qualunque. Genio, demone, semplicemente intelligente tra tanti concittadini più chiacchieroni che utili a spezzare questa catena e che fanno di Macerata la città più pericolosa al mondo dopo Caracas e un paio di messicane, non può non meritare almeno una lapide, non al cimitero come qualcuno malignamente starà già pensando ma a perenne ricordo di come un semplice avvocato come tanti ce ne sono nella nuova giunta, sia riuscito a gabbarvi sempre, a viso scoperto e spesso con tanto di sorriso. La posizione della lapide? Semplice sotto i Pupi di Piazza e della città.
  • Nuova sede del Comune,
    approvato progetto definitivo
    Lavori per 2,2 milioni

    48 - Ott 7, 2020 - 10:10 Vai al commento »
    Si ringraziano I Camerti antica tribù umbra che valicò l'Appennino e nell'incontro con questa terra e con gli abitanti già esistenti, presero l'identità di un piccolo popolo (Umbri Camerti). E’ grazie a loro che oggi possiamo ringraziare l’ex sindaco Pasqui che ha proposto e l’attuale Sindaco Sborgia che ha deliberato per la costruzione della nuova sede del comune.
  • Giunta, un’altra pausa di riflessione
    Acque agitate nella Lega

    49 - Ott 6, 2020 - 7:39 Vai al commento »
    Parcaroli, avresti dovuto farti da tempo,tra l'accettazione e l'incoronazione ,una semplice domanda: " Ma sta banda di barbari chi sono?".Sembra di assistere ad un matrimonio per procura tra un extramaceratese e uno stuolo di zitelle locali.
  • «Basta operazioni sottobanco,
    da anni predichiamo il cambiamento»
    Il nuovo Pd secondo Catena e Morgoni

    50 - Ott 5, 2020 - 8:17 Vai al commento »
    Conosci La Lega Nord o quella di Salvini che sembrano uguali ma non lo sono? Conoscevi il Pci?. Ecco cominciate a fare semplici domande, affittate qualche aereo e fate del volantinaggio tipo D'Annunzio su Vienna per smuovere tutte quelle menti, specialmente le più giovani stranamente ossidate prima del periodo solitamente previsto dalla scienza. Eri del Pd e sei passato alla Lega? Sai che non c'è più niente da una parte e dall'altra quindi puoi spiegare con parole tue che cosa curiosamente speri di trovarci? Credi a quello che dice Salvini o a quello che dice chiunque non creda a Salvini? Pensi che nel Pd, quello marchigiano che in pratica non conta niente a livello nazionale, abbia però abbastanza forza da sistemare ogni tanto e sempre gli stessi da qualche parte ad oziare completamente fatto salvo quando devono controllare se sono arrivati gli appannaggi sul telefonino? O immagini che grazie alle solite conoscenze riescono ad infiltrarsi in sedi/li invidiabili dove solo contano furbizia per entrarci e cinismo allo stato puro sapendo che quel che prendi agli altri togli? Se Salvini venisse condannato, ti faresti una settimana al posto suo ad acqua pane e tavolaccio visto che a caviale, aragosta e ciauscolo la farebbero volentieri in tanti? Credi che Salvini con tutte quelle perline a forma di Rosario e andando ridicolmente in giro trascinando con la mano un presepio, sia il nuovo Messia venuto sulla terra per ubriacarci tutti con quattro parole visto che di più non ne usa e spesso le mette insieme a mo’ di slogan? Morgoni e Silenzi sono gli unici due componenti del Pd o credi che ce ne siano altri? Domande semplici ma che danno comunque un buon quadro che portato dal corniciaio, si può poi attaccare in qualsiasi luogo destinato al confronto politico o alla meditazione solitaria. Insomma se non si conoscono un po’ le conoscenze, le richieste, i sogni, le proposte ( queste sono spesso molto facili da indovinare sia effettive che scurrili ), da chi vorresti ottenere un appoggio , un cenno di consenso, un voto, dove si va... Sennò si rischia di continuare sempre a parlare a vuoto e senza poter pianificare qualcosa di alternativo e proprio grazie alle risposte degli italiani ... per adesso accontentiamoci dei marchigiani... anzi dei maceratesi che il passo è sempre meglio farlo più corto della stampella su cui si regge il Pd.
  • «Mascherina obbligatoria h24
    in caso di assembramenti»
    Acquaroli annuncia la nuova ordinanza

    51 - Ott 3, 2020 - 17:03 Vai al commento »
    Tamponi rapidi e richieste d'aiuto altrettanto rapidi. E' già sarebbe un bel progresso.
  • Pd, Cavallaro analizza la debacle:
    «Noi il partito delle lotte individuali,
    ma no alla rottamazione fine a se stessa»

    52 - Ott 4, 2020 - 9:00 Vai al commento »
    Ma se nel Pd è entrata tanta feccia che di quello che ha impresso nel punto sette e che connota un partito di sinistra chi vuoi che ne parla? come lo si rinnova? Forse proprio riportando indietro le lancette dell'orologio o usando una macchina del tempo dove un D'Alema adesso si sa benissimo che andrebbe cacciato subito insieme all'altro riformatore, il grande Occhetto e a tanti altri venuti dopo e a cui bisognava sbattere subito la porta in faccia. Così, non ci sarebbe mai stato un Renzi che non venisse appena sgamato buttato alle ortiche. Chi è rimasto a parlare di sinistra? Soprattutto chi se n'è già andato o qualcuno che nel partito qualche debole sussurro di sinistra sembra soffiarlo. Troppo poco. Mi fermo qui perché effettivamente da dire ce ne sarebbe per scrivere per chi lo sa fare e in tanti lo hanno già fatto, libri su libri che scoprono l'acqua calda. Per tornare a noi, come si può parlare di un partito che dovrebbe rappresentare i deboli ecc. se nelle Marche si affidano le sorti di un partito e alle sue scelte in mano a un Gostoli, ad un Di Pietro, ad un Vitali... ma di cosa trattano costoro se non di tattiche che poi tengono conto di vedute del tutto personali... e pure perdenti. Non sono stati capaci nemmeno di far candidare la Mancinelli, sindaca di Ancona, l'unica che in questo momento poteva tenere a bada le orde celtiche. Saluti.
  • Acquaroli convoca un vertice
    sull’evoluzione della pandemia
    Nelle Marche un’altra vittima del Covid

    53 - Ott 2, 2020 - 21:12 Vai al commento »
    La prima cosa da fare e organizzare le visite casalinghe per cure e tamponi aumentando gli addetti nella misura in cui servono e senza indugi. Le equipe per le visite domiciliari sono già previste ma devono essere numerose e solerti. Ma il racconto della mamma che segue e di tanti altri che è meglio tacere non li legge nessuno? https://www.cronachemaceratesi.it/2020/10/01/mio-figlio-di-2-anni-con-la-febbre-alta-niente-assistenza-senza-tampone-un-sistema-vergognoso/1452601/#comment-428485
  • Bianchini: «Pd non più autosufficiente»
    Sciapichetti: «Ora persone nuove,
    Morgoni e Catena hanno diviso»

    54 - Ott 3, 2020 - 7:18 Vai al commento »
    Sciapichetti non ne sbaglia più una. Finalmente libero di esprimersi, lontano da gravose responsabilità a cui non era o capace o impossibilitato a dare una propria risposta,(forse e comunque chi lo sa? ) di certo apparentemente o forse sicuramente inappropriato o forse soffocato da capoccioni ancora più inadeguati tipo Ceriscioli, sta mostrando una capacità politica, di interpretazione a cui non si può che dare ragione. Bravo Sciapichetti, su chi divide e su chi non riesce a concretizzare. E qui non cercando profonde motivazioni ma soffermandoci seppur superficialmente, non si può che essere d'accordo che con quello che dici. Catena renziano, l'altro sin dalla prima ora, dalla disastrosa situazione venuta fuori dalle elezioni regionale e descritta da un commentatore non ne fanno di certo un politico molto seguito nel suo comune. Su Morgoni, essendo del Pd come Sciapichetti, ambedue della zona, si presume che pur stando così vicini e cosi lontani, si conoscano sufficientemente per poter esprimere un giudizio politico. I politici se "cimenta solo politicamente " perché generalmente la loro dote migliore è l'ipocrisia e spesso vogliono dimostrare di essere la migliore incarnazione del prodotto da imballare per qualche Camera dove sprofondare in comode poltrone e poter fare una vita lontana da angosce, debiti, bollette che si ammucchiano in attesa di essere pagate, nessun problema per acquistare un paio di scarpe nuove anche se non servono e spesso con tanto fiato in corpo da sprecare in inutili elucubrazioni che sembrano minacciare qualche inutile disegno di legge. Bravo Sciapichetti, dovresti fare più il politico di partito, l'intellettuale sul tipo più semplice ossia quello provvisto di intelletto e che quando parla sa dire solo cose che hanno un loro significato, anche quando sono battute, meglio se divertenti. Quella sul Maestro/a di sostegno, è stata un capolavoro e rimarrà sempre come una minaccia incombente ad ogni piccolo errore.
  • In tre escono da Forza Italia,
    da Obiettivo Civitanova fiducia al sindaco

    55 - Ott 3, 2020 - 7:54 Vai al commento »
    Grazie al Brini. Finalmente sappiamo per qual motivo Acquaroli ha vinto così sfacciatamente. C'era lui dietro con un ex partito di cui ignoravo l'esistenza e mi deve essere sfuggito dalla lista di quelli presenti che dando libertà di voto, cosa che credo abbiano fatto tutti, mentalmente anche chi non ha votato e manco sa chi è il suggeritore, ha portato Acquaroli alla vittoria. Lasciate perdere oh voi tutti che vi state lambiccando il cervello specialmente a sinistra per scoprire una " Cronaca di una morte annunciata" (titolo preso in prestito da un libro di Gabriel García Márquez che spero mi perdoni visto la pochezza degli argomenti). Acquaroli terrà sicuramente conto della richiesta del Brini che neanche ho capito ciò che voglia ma deve essere della massima importanza visto il ruolo politico che il personaggio occupa...occupava e con scarse possibilità di trovare... libero, ma magari, visto che deve a lui la straripante vittoria, lo chiami alla sua sinistra, pardon destra per affidargli un importantissimo compito, magari pregandolo di acquistare francobolli senza finire in un esposto della Procura Anconetana. Certo un dopo Ciarapica con Brini al suo posto sarebbe un sogno sogno, altro che quelli dell'ora leghistissimo e sindacalissimo Field of Dreams che oramai si sarà finito tutti gli aforismi, anglicismi e divertenti imitazioni di Stiv.
  • Rimpasto, Ciarapica studia lo schema:
    «Aspetto le richieste dei partiti»

    56 - Ott 2, 2020 - 9:48 Vai al commento »
    Ad un “politico” si può perdonare l'ipocrisia, di voler continuare a governare un'amministrazione dopo aver cambiato partito, di volere scappare via per altro incarico talaltro ben remunerato e dopo aver sconvolto l'amministrazione cittadina dove quasi tutti i consiglieri di maggioranza hanno cambiato partito allontanandosi da quello scelto dal sindaco e non da chi lo ha votato proprio per non essere di quel partito, di aver preso sì tanti voti ma sempre meno di chi ha fatto una campagna elettorale molto tranquilla e affidandosi alle scelte delle persone senza essere assistiti da un partito nuovo ( per modo di dire) ma in grado di fare una grande pubblicità elettorale perché dotato di mezzi e di particolare attitudine a feste continue, pranzi e quant'altro ci si può inventare per sostenere un candidato oramai poco apprezzato ma a cui bisogna cucire per motivi inspiegabili un nuovo vestito. Gli si può perdonare di non aver combinato niente in tre anni e se partirà verrà ricordato soprattutto per il campetto da basket spostato perché disturbava l'amico e perché voleva affittare Civitanova ad estranei che ne avrebbero fatto quel che volevano in base alle loro esigenze naturalmente economiche e a cui una stroncatura del consiglio comunale e dei cittadini ha posto un stop per loro conclusivo meno che per il sindaco che voleva ritornarci a ragionare, gli si può perdonare tutte le cose sbagliate che ha fatto e sono tante e perdonargli anche quelle di cui si è preso i meriti senza averli. Gli si può perdonare anche di continuare a tenere il piede in due scarpe di cui una gli sarebbe veramente stretta salvo poi magari fare regalini ad ipocriti come lui senza dignità e sempre in cerca di emergere da chi magari scoperto l'inganno ( si spera ,anche se al primo e forse ultimo consiglio con il sindaco ancora sindaco e non salpato non si è ancora sentito nessun “ sentirai che botta merlo se non si sordo come disse il tordo”) cerca di salvare la faccia al contrario di chi la faccia la dovrebbe proprio nascondere. E poi come non perdonargli le accuse fatte da chi ha sempre lavorato in simbiosi con lui fino alle elezioni regionali e cacciarla ignobilmente via perché diventava rivale nella lotta elettorale cercando di affondare del tutto la persona in questione rimettendo in funzione tutto quello che avevano deciso insieme visto che un assessore non mi risulta possa prendere decisioni non convalidate dal suo vecchio amico sindaco diventato poi " intelligentemente" contrario a tutto il passato che li aveva visti sempre felicemente d'accordo anche quando la faccia di bronzo di cui sopra ne chiedeva assiduamente le dimissioni per " amor" del sindaco; e poi gli si può anche perdonare quegli orribili riflessi azzurri delle lenti di quegli orribili occhiali in tinta con il suo nuovo partito che vorrebbe portare nuovamente al comando insieme magari a tutti quei personaggi precedentemente bocciati insieme a lui in precedenti elezioni. Gli si può altresì perdonare di non aver fantasia sennò rimarrebbe a Civitanova anche se altrove chiamato per vedere quanto potrebbe poco contare un sindaco arrogante e presuntuoso che pur non avendo niente in curriculum vorrebbe andare per Forza con Forza Italia in Regione dopo che pure Salvini, leader della Lega, primo partito in città lo aveva abbandonato e poi ecc. ecc. Ma la cosa più difficile da perdonargli, nonostante anche io tante volte non mi sono trovato d’accordo su certe scelte è che dopo averla cacciata via ha proprio vigliaccamente cercato di annientarla sia politicamente che come persona dopo averla dichiarata insostituibile ma che poi in maniera codarda, fatto grave che lo connota senza scampo, in maniera insopportabilmente ingannevole che senza dirlo ma con messaggio chiarissimo con cui lui stava riportando l’ordine sociale delle cose insieme sconvolte gettando sull’ex collega tutto il percorso degli errori commessi assieme e questo comunque al di là del pensiero personale dei due su cui di giudizi ne ho già dati ma qui mi sembra che alla fine si sono trovati in quelle situazioni da film polizieschi dove a pagare è solo uno. Non sto certo a spiegare qui motivi talmente ovvi che spiegandoli mi sentirei di offendere l’intelligenza, se ci sarà, di chi si accolla tutto il pippone.
  • Covid Center, polemiche su ipotesi riapertura
    Piano pandemico ok nelle Marche
    ma mancano i medici

    57 - Ott 1, 2020 - 9:34 Vai al commento »
    Solo l'astronave non va bene se dovesse servire, mentre in tutta Italia si stanno cercando sistemi per rendere gli ospedali utilizzabili per tutto ciò che non è stato possibile fare durante il precedente attacco. Discorsi già fatti, stantii dove bisogna sempre ripetere che migliaia di persone hanno preferito non curarsi per evitare gli ospedali o non si sono potute visitare per via delle visite sospese e tutt'ora ci si rivolge alle strutture a pagamento tornate agibili prima degli ospedali. Ceriscioli e Micucci si sono resi sfortunati insieme a tutti gli altri del Pd e non certo per l'astronave di cui solo dalle nostre parti se ne parla e di cui non penso proprio che chi è andato a votare lo abbia fatto pensando a ciò che si è costruito ( parlo di sanità )e non a quello che si è tagliato, chiuso, riformato ecc. e per ( qui è il terremoto ) ciò che non si è ricostruito o costruito male o per tutte le leggi che ancora intralciano la ricostruzione ma soprattutto per la leggerezza, la superficialità con cui Ceriscioli e Sciapichetti hanno trattato tutto ciò che riguarda terremoto e terremotati. Poi per Ciarapica, si sono messi in tanti per motivi inspiegabili a volerlo portare in Regione, addirittura Salvini che poi lo ha mollato o lui ha mollato Salvini. In Regione c'è Battistoni che sta cercando di trovargli un posto, pertanto è presto pure per dire che a Ciarapica l'astronave abbia portato male.
  • Troiani ora rischia davvero,
    si alzano le quotazioni di Marzetti

    58 - Ott 1, 2020 - 8:58 Vai al commento »
    Hanno quasi tutti cambiato partito e quello che rischia è Troiani che è rimasto con la Lista Vince..che ha fatto vincere Ciarapica. Mah!?! Se Ciarapica va ad Ancona a dimostrare le sue doti di statista dovrebbe, credo diventare sindaco Troiani. Se così fosse ci sarebbe veramente da ridere. Farebbe sostituire la panche dove siedono i consiglieri leghisti e di FdI che chiedono la sua testa con i noti cavalletti medievali con lo spigolo rivolto verso l’alto. Per la giunta non ci sarebbero problemi, tutti scelti nella prima cantina ed ad ogni riunione una bella festa con aringhe, pesci salati per aumentare la sete, e passatelle a non finire, dove principe e vice principe decidono sulle varie delibere. Atmosfera non tanto diversa dall’attuale, ma dove la razionalità, scomparsa da tempo, lascerebbe finalmente il posto alla libertà di partecipazione, anche per chi sta seduto scomodamente. Ma anche lui una promozione al giovane politico , sempre all’opposizione nonostante avesse votato per Ciarapica e pronto subito a tradirsi per mettersi in mostra senza ricorrere a scadenti sotterfugi e guadagnandoci pure qualcosina in più del piccolo gettone di presenza, la darebbe?. Poi si sa, di chiacchiere se ne fanno tante…. Certo mi piacerebbe trovare un qualcosa che oltre alla coerenza renda più credibile il vice del titolare, ma non avendo quest’ultimo nessuna dote particolare, non mi sforzo nemmeno a cercare. Però una cosa c’è da dirla: “ consiglieri di maggioranza, finto oppositore , e sindaco avete dimostrato non di non saper governare, tanto quello non lo sa fare quasi nessuno, figuriamoci dei mercenari che fuggono se si presenta l’occasione per più ricche prebende; avete ridicolizzato la città e a Macerata che non sanno chi siete, ce l’avevano con Carancini pensando che la scintillante Civitanova fosse opera vostra. Ultimi arrivati ed ultimi rimarrete. Tolte un paio di occasioni dove evidentemente si allargava troppo lo squilibrio tra un sindaco che voleva affittare Civitanova e voi a cui la legge ha permesso di esprimervi, per il resto non avete contato mai perché vi è stato impedito di contare e siete ancora lì a giocare al “ Piccolo politico”, ma un po’ di vergogna, ma non per quello che mostrate, ma per la pur minima mancanza di dignità, non la provate mai?”. Io che non mi ritengo certo migliore di voi, qualche volta però sta domanda me la rivolgo. Poi per la risposta, magari sarà come la vostra nel caso ve la porreste… Mi sono stancato, chiudo e peccato che non posso dire che siete peggio dell’amministrazione precedente, ma che non valete proprio niente , sì, e questo non lo dico io, lo fate vedere voi, almeno che Cronache Maceratesi non si inventa tutto quello che leggo.
  • Imu e Tari invariate per il 2020,
    il Consiglio conferma le tariffe

    59 - Set 30, 2020 - 18:05 Vai al commento »
    Battistoni sta lottando in Regione come una tigre con gli altri "colleghi "per la divisione degli assessorati. Forse un lumicino accesso nella notte per guidare chi è rimasto fuori, brilla ancora, ma se si spegnerà anzi tempo, partirà il più grande regolamento di conti della storia politica civitanovese. La città si è svegliata un bel dì di ottobre, non con un’aria dalla “Madama Butterfly”ma con una gran parte dei consiglieri di maggioranza che pur non appoggiando più il Supremo, avendo quasi tutti non cambiato modo di pensare ma fuggiti da quelle liste civiche che lo avevano fatto eleggere , dovrebbe andar da sé che sia diventato di troppo. Ma così non è quindi per adesso accontentiamoci di sapere che chi lo ha fatto eleggere non contava niente prima figuriamoci adesso. Ma questa è la politica che il Maestro Leonida chiamava” senza attributi per mancanza di scroti”. Salvo naturalmente per un giovane ed inesperto politicante d'altri tempi, la cui promozione ( di sicuro finora c'è solo quella ) darà un nuovo volto, non diciamo quale per non esaltare il comandante che ci guiderà per altri due anni , esaltanti come quelli passati.Non sto qui a ricordare che ha fatto di tutto per abbandonare la baracca e i baraccati e adesso si ritrova ancora pronto a fare, dire, lettere e testamento ma soprattutto a comandare così, come se nulla fosse successo e neanche un minimo gesto per scusarsi del tentativi di fuga.
  • Covid hospital verso la riapertura?
    In programma summit all’Asur

    60 - Set 30, 2020 - 10:58 Vai al commento »
    Speriamo non ce ne sia bisogno, ma credo che prima di ritornare alla vecchia situazione dove nessuno non può più nemmeno andare a fare una visita o una cura in ospedale, occupiamo i luoghi come il reparto infettivo di Macerata e l'astronave. Non è detto che i ricoveri devono essere infatti solo per terapie intensive ma anche per cure intermedie che non si possono fare a casa. I medici, si devono spostare dove servono e continuano a prendere paga oppure se non sono d'accordo andare a casa e lasciare libero il posto.Il nuovo governatore che dovrebbe valutare gli errori di Ceriscioli nell'amministrazione della sanità dovrebbe cominciare subito a darsi da fare prima che sia troppo tardi invece di pensare a quote rosa, gialle e verdi. Le metta nere e cominci a governare. Da subito. Ah, aumentare e di tanto tutti gli operatori che vengono a casa per occuparsi di tamponi e visite mi sembra il minimo e anche i medici che non vorrebbero spostarsi non possono che essere d'accordo. Credo nessuno abbia voglia di sapere quando arriva qualcuno a visitarti mentre il respiro si fa sempre più corto e la febbre più alta.
  • Parcaroli, primi passi da sindaco
    «Piazza e parcheggi, si cambia
    Un polo formativo all’ex manicomio»

    61 - Set 30, 2020 - 10:28 Vai al commento »
    Ricotta,. sai come si dice : chi vegne sfotte e chi perde gnoranta! Non è riuscito a contenere la battuta. Pazienza! A Macerata ancora in molti non se ne sono accorti ma il nuovo sindaco è si fatto dello stesso materiale con cui sono fatti fiori , sogni e stelle; come gli altri però, né più e né meno. Un 10+ a Iacopini che magari essendo di Recanati, credo, vede in maniera meno trionfalistica un semplice uomo, votato da semplicissimi uomini a cui hanno affidato il compito di guidare Macerata seppur in maniera diversa da chi l'ha preceduto. Sennò non avrebbe vinto in maniera così schiacciante e io se fossi il Pd non mi interrogherei sul perché abbia perso ma sul perché Parcaroli abbia vinto e in modo così schiacciante. Se proprio si dovrebbe fare un riassunto nella sede del Pd, questo farei: sul perché, Carancini, nonostante a Macerata non sia stato sufficientemente appoggiato seppur neanche abbandonato, abbia trovato nel resto della provincia quel guizzo, quell’appoggio, quel modo diverso di essere visto da come magari lo vedevano a Macerata…insomma va in Regione. Perché ha perso il Pd in Regione? E che c’è bisogno di fare una riunione dove si dovrebbe far finta di essere scemi e di non saperlo per poi analizzare il risultato.
  • La polizia celebra il patrono:
    «Festa dedicata al vescovo»

    62 - Set 30, 2020 - 8:19 Vai al commento »
    Occhio al colpo della strega!!
  • Colpo di coda Carancini, supera Micucci
    al riconteggio delle schede elettorali

    63 - Set 29, 2020 - 8:40 Vai al commento »
    Sarà il Modello Macerata, dove si perde però si va in Regione. Sennò c'è il Modello Civitanova, vincente secondo Ciarapica dove però non ti muovi e in Regione non ci vai. Oppure Modello Derby, dove la civitanovese non vince mai. Si prospettava un due a zero e sembra proprio che forse finirà in pareggio o addirittura due ad uno. Non è da escludere il Modello C..., quello non perde mai. Però un bel colpo di coda. Decisamente leggere tutti i giorni elogi finora dovuti solo a Sacchi ma elargiti senza un effettivo motivo visto che ancora non si è mosso neanche il primo pedone ( relativo al gioco degli scacchi e non al primo sfortunato che tenta l'attraversamento di una qualsiasi rotonda) ti fa diventare antipatico anche chi magari non lo è. E poi la vanità è diabolica come diceva Al Pacino nel “ L’Avvocato del diavolo” ( ogni fatto o riferimento ad avvocati è puramente casuale) e con tutto sto traffico di preti e fedeli con perline da Cristoforo Colombo al collo, in visita agli indiani, diventa il primo peccato per eccellenza nella Città di Maria o sarà come dice il simpatico Rapanelli nella Città di Lilith. Per saperne di più sono andato su Wikipedia tra le varie descrizioni mitologiche che comunque la dipingono solitamente come una donna bella, seduttrice, lussuriosa e naturalmente demoniaca. Ma tra le tante descrizioni ce n’è una veramente curiosa. Pare che sia stata la prima moglie di Adamo, antecedente persino alla prima donna cioè Eva e che si tratta del primo caso di abbandono del tetto coniugale che evidentemente tanto Paradiso non era. Fatti non fummo per viver come bruti, ma certo che l’inizio non è stato dei più promettenti.
  • Ex liceo a Fontespina, firmato l’accordo:
    immobile venduto a 1,7 milioni
    Previste aree commerciali e direzionali

    64 - Ott 4, 2020 - 9:31 Vai al commento »
    Ognuno si fa " I Silenzi suoi". Morgoni dice che come altri, giunti a fine carriera nel Pd ha trovato lavoro nella sanità privata, penso io come Oss per aiutare i pazienti non autosufficienti nelle loro attività quotidiane, cosa questa che lo renderebbe finalmente utile alla soglia di tanti anni pure lui. Prende un vitalizio sui 4, una pensione da ex professore più o meno semestrale( periodo lavorativo per cui ha maturato), ha una agenzia dove mette la sua esperienza non indifferente e già usata in tutte le circostanze in cui è servita e rafforzandola. Ma che ci fa di tutti sti soldi? C'è l'ha tanto con le sale slot troppo vicine ai punti sensibili, non è che lui va in qualche circolo privato? Uno che va in pensione per " lavorare "di più è perlomeno originale.
  • Ciarapica, più che rimpasto una rivoluzione
    «Necessario cambiare la giunta,
    a rischio anche le municipalizzate»

    65 - Set 28, 2020 - 20:27 Vai al commento »
    Semmai Modello Ciarapica. La promozione per mettere a tacere il suo maggior oppositore, seppur teorico, Marzetti è di per sé sufficiente a spiegare tutto il resto.
  • L’un contro l’altro uniti
    Musica e vignette in campagna (elettorale)

    66 - Set 28, 2020 - 9:23 Vai al commento »
    Di sicuro il festival al Teatro Lauriston, l'ha vinto Sacchi, cantando "Piccola città"di Guccini. C'è mancato poco che vincesse anche al Teatro Comunale di Civitanova presentando Ciarapica in : " Ho deciso...Me ne vado "portata al successo da Gianni Nazzaro per fortuna impegnato all'estero, a Treviso. Purtroppo non è riuscito a bissare il successo per le continue stonature e incidenti tecnici durante ripetute e catastrofiche esibizioni. Comunque , ha perso bene! Se come partito , Sacchi non ha gran che alle spalle, visto il risultato ottenuto a Civitanova, deludente quanto vuoi ma di un certo peso che chiaramente sta a dimostrare che come organizzazione i mezzi non gli mancano . Certo a Macerata è bastata solo un'illuminazione che neanche Archimede…. A Civitanova, forse e ridico forse, se il Capo non fosse andato in Sardegna a passare le vacanze e fosse venuto a Civitanova dove tra tutte le feste fatte in onore promozionale per il sindaco in fuga, si sarebbe divertito lo stesso, non si sarebbe probabilmente ammalato, e chissà, il risultato forse sarebbe stato diverso. Ne sono state raccontate tante di balle elettorali sul tipo e tutti conosciamo l’abilità del Berlusconi a raccontar barzellette e…magari.. con lui….
  • «Mai viste processioni
    da Comune a Duomo,
    sbagliati i tempi della visita di Salvini»

    67 - Set 26, 2020 - 19:10 Vai al commento »
    Cinque anni in "silenzio " e adesso a distanza di pochi giorni due magistrali osservazioni, questa e quella del Maestro o Maestra di sostegno. Ma ti intimoriva Ceriscioli o qualcosa non ha funzionato in pur semplicissimi pensieri, tipo, costruisco, riparo, insomma faccio per i terremotati quello che è mio dovere e diritto fare, visto che sono assessore regionale alla protezione civile e alle prossime elezioni sbanco oppure me la vedo brutta e non mi presento per niente? Uno Sciapichetti, intelligente quanto engmatico.
  • «Modello Civitanova vincente,
    Forza Italia determinante»
    Giannoni chiede rimpasto e assessorato

    68 - Set 26, 2020 - 18:52 Vai al commento »
    Ma Ciarapica ve li dà tutti gli assessorati. Osate di più che siete il modello vincente. C’è anche il Falcone smerlato che già lucida le penne. Anche Borroni parla di modello vincente però, credo escludendo Ciarapica. E Pollastrelli, coordinatore leghista dice che sindaco 1 è finito quando si è candidato con Forza Italia e sindaco 2 dovrà passare attraverso le attente valutazioni della Lega che sicuramente metterà al primo posto il desiderio di fuga da parte del campione di triplo salto con piroetta da Vince Civitanova a governatore con Salvini/Civici e senza cattedra con Forza Italia. Giannoni, peccato che la frase contenente prima” l’immaginazione poi la fantasia al potere “siano già state formulate, però visto e considerato come stanno effettivamente le cose potete adottare “ l’inventiva con un pizzico di follia e un leggero squilibrio ormonale al potere”. Martedì, non perdete tempo con gli ordini del giorno , passate subito al sodo ( si consiglia una cottura “né punto né poco” e cerchiamo di sottoporre il consiglio comunale di maggioranza a nuovo esame per scoprire un’ ennesima volta il suo carattere diamantino….granitico…burroso….senza spina dorsale ( floscio ) di sicuro inutilizzato, senza alcun potere, sempre bistrattato e per fortuna ancora non malmenato da sindaco 1, ma più o meno il trattamento fin qui usato è quello.” O pensate veramente, signori della corte, che il reo fuggiva per pura vigliaccheria ?”. (Cit. Peli Nason)
  • L’ex Caffè Venanzetti smantellato
    Il gestore: «Imposto dalla Provincia»
    Pettinari: «Era ora, presto il bando»

    69 - Set 26, 2020 - 20:18 Vai al commento »
    Vive Macerate
  • Perticarari a gamba tesa sui suoi:
    «Schede con voto disgiunto Pd-Parcaroli
    il segnale più forte dato dagli elettori»

    70 - Set 25, 2020 - 12:15 Vai al commento »
    Finalmente un commento semplicemente completo.
  • «Micucci pensi alla sconfitta del Pd,
    non ha fatto nulla per Civitanova»

    71 - Set 23, 2020 - 17:15 Vai al commento »
    Ma mandatelo ad Ancona e chiudete per totale fallimento. Ma come si fa a pensare di trattare ancora con chi non ha mai tenuto conto del consiglio comunale e anche in giunta tanto bene poi non è più nemmeno andato. Ma vendetegli sedia e scrivania dopo avergli cambiato serratura se decidete di rimanere aperti.
  • Micucci: «Ciarapica esce con le ossa rotte»
    Il sindaco: «Sono stato il più votato in città
    tra i candidati del centrodestra»

    72 - Set 23, 2020 - 9:16 Vai al commento »
    Ha detto tutto Micucci, che vuoi aggiungere? Che feste su feste, bacioni da Salvini prima e benedizioni berlusconiane dopo il triplo salto con piroette varie che ti ha portato a Forza Italia, che Pasqui va in Regione e forse fa l’assessore? Tu che fai, aspetti Battistoni? Si sono prodigati molto per te e mentre Pasqui che ha fatto una modestissima campagna elettorale va in consiglio regionale, tu no…. che strano!!! Ma va in comune che ti aspettano, non ti hanno ancora mandato a casa e probabilmente farete la pace. C’è un signore che non si presenta quando c’è da votare interessanti modifiche urbanistiche, fallo assessore al turismo e sei già a metà strada. Ah, Micucci a Civitanova ha preso più voti di te.
  • International Motor Days,
    la rivincita di Zampaloni:
    «Siamo a 14mila presenze» (Foto)

    73 - Set 21, 2020 - 8:10 Vai al commento »
    Polemiche, quali? Qualcuno si è lamentato del possibile rumore che ci sarebbe stato? Le polemiche, quelle vere sono attinenti alla minaccia di denuncia contro il sindaco se non avesse sganciato i centomila euro che lui decise di elargire e per cui il consiglio comunale lo ha costretto negandoglieli a raschiare qualche fondo per rimediare sessantamila euro e più da aggiungere ai trentacinque che dovevano rimanere unico contributo del comune. Questi centomila hanno destato subito sospetti poi venuti fuori già durante il consiglio per via di una certa triangolatura tra Ciarapica, i piani alti romani e l’organizzatore. Poi alla seguente dichiarazione: “a suo tempo avevo procurato io a Ciarapica il contatto con Salvini e l’incontro a Roma. E questa è stata la causa del ritardo della scelta di Acquaroli come candidato presidente. So per certo che questo ha disturbato Fratelli d’Italia e da qui la loro decisione di opporsi al progetto dell’International Motor Days”, qualche dubbio a chi non verrebbe su questi centomila ballerini? Forse non a tutti ma a tanti sì. Ad esempio quelli che hanno denunciato la verosimile lite con Borroni di FdI al vaglio della Magistratura. Micucci ha protestato per via del logo della Regione mai accordato alla manifestazione a cui non ha contribuito. Altre polemiche? Mah!?! Proteste concluse e nessuna ha a che fare con la manifestazione e le performance offerte, di qualsiasi tipo, canore, sportive ecc. Certo sapere che Ciarapica sia stato per mesi opposto ad Acquaroli per motivi che il suo curriculum personale non avendo un minimo di appiglio dove afferrarlo per tenerlo parte di questo strano gioco politico che definirei misterioso….. anzi proprio assolutamente incomprensibile…… e che come un grillo non ha fatto che saltare da un partito all’altro dove perdendo consensi da una sponda ha cercato di trovare una mano amica altrove seppur non allontanatosi troppo….. considerando che inoltre si tratta di un sindaco in fuga per la incapacità dimostrata di non saper tenere le redini di un’amministrazione che gli ha per la maggioranza voltato le spalle, non lo fanno di certo un candidato ideale per le regionali. Non lo fanno neanche più idoneo a fare il sindaco a Civitanova ma queste sono naturalmente impressioni che possono avere solo quelli che lo hanno seguito durante tutto l’iter che lo hanno portato a diventare da primo cittadino ad un ectoplasma politicamente ballerino, inaffidabile e solo parte dei soliti oramai proprio stantii scherzi politici a cui però in questo c’è qualcosa di veramente intollerante. Di certo, il suo nuovo partito, talmente invecchiato e a cui gli alleati hanno già portato via tutto lasciandogli solo le stampelle e un presidente coriaceo che sa appoggiarsi da solo, più del partito che prendendo Ciarapica tra le sue grazie, vedrà in lui qualcosa che solo i risultati delle elezioni regionali sapranno se non spiegare perlomeno mostrarci che in fondo, hanno saputo sceglier sul cavallo giusto al punto che sembra sia lui la punta di forza proprio qui nel maceratese dove un po' lo conoscono e quindi se” poco mi dà meno “.. mah, si vedrà.
  • Caterina, 18 anni compiuti oggi
    «Voterò chi rispecchia i miei ideali»

    74 - Set 20, 2020 - 16:43 Vai al commento »
    Tralasciando i piccoli interessi di paese e di partecipazione al solito super tavolo che in Regione si imbandisce tutti i giorni, vorrei sapere come si fa a farsi un'idea su chi votare che naturalmente non rasenti qualcuna delle turbe psichiatriche cui l'intervistata aspira a capire e curare. Purtroppo mentre a Macerata c'è il ballottaggio, un margine di correzione c'è, che poi sia corretto non credo che lo si vedrà nei prossimi cinque anni. In Regione intervengono anche i grandi interessi elettorali nazionali. A sinistra, oltre Zingaretti, Cuperlo e Speranza ode non sento. A destra sono centinaia, dicono tutti la stessa cosa e non significa che questo sia garanzia di qualcosa che possa tornare utile al cittadino ma sicuramente ai suoi studi. Conte e Di Maio, mi sembrano brave persone e tengono la rotta. Votare la prima volta non è facile, poi diventerà sempre più difficile. Auguri.
  • Ciarapica visita il mega yacht
    «Il porto volano per Civitanova»
    La Riccio incontra gli agricoltori

    75 - Set 20, 2020 - 10:53 Vai al commento »
    Ciarapica, avrete sicuramente pensato a isole artificiali per costruire grandi alberghi, autodromi, aeroporti, ippodromi in riva al mare? Non c'era il titolare ma penso che l'addetto capo alla manutenzione avrà avuto carta bianca per prendere qualsiasi decisione cadute a pippa per chi ama la grandezza. Pensa. non dovrai più affittarla agli abruzzesi Civitanova, per farci quattro aiuole o tre parcheggi, la vendi del tutto .Intanto il posto per una quindicina di barche c'è, basta aggiungere un po’ d’acqua, togliere un po’ di sabbia, costruire qualche banchina, spostare vongolare e motopescherecci lungo il Chienti e non c’è bisogno di allargarlo fino a Portorecanati progettino che se andrai in Regione visto che oltre a ricostruire tutte le zone terremotate ( fortuna tu ) sei anche, come già annunciato pronto a metterlo in pratica e il porto al cui confronto Genova dovrà arrossire vedrà sicuramente il lancio del primo pilone( sostituisce la classica prima pietra sulla terraferma). Per il momento direi di fermarci, sennò poi rischiamo di non essere credibili e qui in comune c’è chi spera che tu riesca nella fuga ma c’è anche chi ti aspetta al varco per darti qualche lezione di buone maniere che purtroppo non avendole ti sei messo contro la maggior parte del consiglio comunale di maggioranza fatto salvo qualche fedelissimo rimasto fedele guarda caso all’ultimo partito in ordine di tempo a cui ti sei accasato (il terzo in qualche mese, secondo l’andazzo delle quotazioni e che purtroppo ti sei dovuto accontentare di quelle rimaste e le più in ribasso di tutto il centrodestra, quasi fuori dal contesto), Se riesci ad andare in Regione, offrirò grugni e foglie secche a Mercurio, protettore dei viaggi e dei viaggiatori, della comunicazione, dell'inganno, dei ladri, dei truffatori e dei bugiardi, praticamente adattissimo ai politici perché ti protegga ma soprattutto che ti faccia viaggiare “ ttorno piazza“che di questi tempi noi cittadini abbiamo tanto ma tanto bisogno di farci quattro risate. Ah, Mercurio è pure protettore dei commercianti. Mi sa che io e qualcun altro lo teniamo sempre stretto al collo.
    76 - Set 20, 2020 - 10:51 Vai al commento »
    Ciarapica, avrete sicuramente pensato a isole artificiali per costruire grandi alberghi, autodromi, aeroporti, ippodromi in riva al mare? Non c'era il titolare ma penso che l'addetto capo alla manutenzione avrà avuto carta bianca per prendere qualsiasi decisione cadute a pippa per chi ama la grandezza. Pensa. non dovrai più affittarla agli abruzzesi Civitanova, per farci quattro aiuole o tre parcheggi, la vendi del tutto .Intanto il posto per una quindicina di barche c'è, basta aggiungere un po’ d’acqua, togliere un po’ di sabbia, costruire qualche banchina, spostare vongolare e motopescherecci lungo il Chienti e non c’è bisogno di allargarlo fino a Portorecanati progettino che se andrai in Regione visto che oltre a ricostruire tutte le zone terremotate ( fortuna tu ) sei anche, come già annunciato pronto a metterlo in pratica e il porto al cui confronto Genova dovrà arrossire vedrà sicuramente il lancio del primo pilone( sostituisce la classica prima pietra sulla terraferma). Per il momento direi di fermarci, sennò poi rischiamo di non essere credibili e qui in comune c’è chi spera che tu riesca nella fuga ma c’è anche chi ti aspetta al varco per darti qualche lezione di buone maniere che purtroppo non avendole ti sei messo contro la maggior parte del consiglio comunale di maggioranza fatto salvo qualche fedelissimo rimasto fedele guarda caso all’ultimo partito in ordine di tempo a cui ti sei accasato (il terzo in qualche mese, secondo l’andazzo delle quotazioni e che purtroppo ti sei dovuto accontentare di quelle rimaste e le più in ribasso di tutto il centrodestra, quasi fuori dal contesto), Se riesci ad andare in Regione, offrirò grugni e foglie secche a Mercurio, dio protettore dei viaggi e dei viaggiatori, della comunicazione, dell'inganno, dei ladri, dei truffatori e dei bugiardi, praticamente adattissimo ai politici perché ti protegga ma soprattutto che ti faccia viaggiare “ ttorno piazza“che di questi tempi noi cittadini abbiamo tanto ma tanto bisogno di farci quattro risate. Ah, Mercurio è pure protettore dei commercianti. Mi sa che siamo in tanti ad averlo come ciondolo sempre stretto al collo.
  • Freestyle, mototerapia e acrobazie:
    al via gli International Motor days
    «Danno calore a Civitanova»

    77 - Set 19, 2020 - 9:52 Vai al commento »
    D’accordo che la diatriba politica non deve entrare nell’evento cosi come non dovevano entrarci i soldi dati in più dai civitanovesi visto che c’era già stato un accordo e visto che pure il consiglio comunale aveva detto no a Ciarapica che di testa sua voleva elargire altri 100.000 euro e che per evitare una denuncia poi ne ha dovuto raschiare una buona parte da altra voce con la Gabellieri d’accordo, anche lei presente all’inaugurazione seppur in altro momento. Quello che si vorrebbe cercare di capire è se è vero quello che afferma l’organizzatore, dicendo che è grazie a lui che si incontrarono Ciarapica e Salvini e che per questo Salvini per mesi bloccò la Meloni e la scelta di Acquaroli a favore di Ciarapica. Naturalmente per noi che non conosciamo certi intrecci, del tutto immotivati se guardiamo il curriculum dei tre anni come sindaco a Civitanova dove è riuscito a disgregare ogni cosa e a farsi lasciare da tutti salvo qualche fedelissimo che poi non è della Lega Salvini ma stranezza delle stranezze del partito acquisito da pochissimo tempo, Forza Italia, che lo vuole irragionevolmente in Regione. Quindi quello che qualcuno si chiede è. “ Ma questi centomila che voleva dare in più, possibile che erano per qualcosa di diverso dall’inverosimile scusa trovata da Ciarapica che servivano per coprire le spese dovute allo spostamento da uno spiazzo all’altro ben prima che qualsiasi mezzo o volantino fosse stato mosso il primo, stampato il secondo? Non si tratta di far entrare la politica o ricordare l’aggressione subita verosimilmente da Borroni come riportato in cronache varie ma di cercare di conoscere meglio un sindaco che sta scappando da Civitanova dove non ha più quella maggioranza che lo aveva aiutato a vincere, dove tutti gli hanno voltato le spalle soprattutto grazie a questi centomila euro, classica goccia che ha fatto traboccare il vaso. Chiaro che in maggioranza gli avranno detto: “ Eh mmò basta Ciarapì, ma chi te credi de esse, ma vanne a casa!!” A Civitanova in questi casi ci si esprime così . Poi qualcosa deve essere successo ma non dovrebbe essere importante. Sto parlando della cacciata dell’assessore al turismo e dato che domani si vota, non si è mai lamentata nonostante aver detto che tutte quello che ha fatto e combinato e che l’hanno resa invisa a decine di associazioni lo ha sempre fatto d’accordo con il sindaco e che da quando non c’è più , Ciarapica sta riavvicinando tutto ciò che la Gabellieri aveva allontanato. Per l’osservatore comune viene spontanea una semplice osservazione: “ Ma se questa è fatta così che va a fa in Regione, a fa cagnara con tutti “.
  • E’ del presidente del Psg
    il mega yacht nel porto di Civitanova

    78 - Set 18, 2020 - 20:54 Vai al commento »
    Ti pareva che Ciarapica, sindaco in fuga, non approfittava dell'occasione di questo barcone venuto solo per fare manutenzione per inventarsi chissà quali progetti che lo vedrebbero forzatamente in Regione per far diventare Civitanova la diretta rivale turistica di Dubai e Abu Dhabi.
  • Acquaroli chiude con il tricolore:
    «L’unico sondaggio che conta
    è quello delle urne di lunedì sera»

    79 - Set 19, 2020 - 8:47 Vai al commento »
    Non aprire un vicolo è meglio che aprirlo “cieco” che è quello dove si infileranno tutti. Con tutte le promesse fatte da una parte detta sinistra, l’altra detta destra e l’estrema destra di Salvini d’appoggio. Ha ben ragione chi dice che le promesse devono essere poche e poi qualcuna fatta. Comunque dare per scontati i risultati non va bene e poi di solito ci sono le Procure che in genere fanno un sunto di come sia andata ogni cinque anni. Non sarà facile mettere d’accordo le destre; una con il tricolore ci festeggia, l’altra ci si pulisce il fondo schiena. Cercano di rubarsi voti a vicenda dopo aver spidocchiato o spiluccato o rosicato quelli di Forza Italia, che ancora va presentando il peggio del peggio e a Civitanova ne abbiamo l’esempio più lampante. Non riesce a tenere pulito neanche il Corso principale e vie adiacenti e vuole dedicarsi personalmente alla “ricostruzione “ e non parliamo delle grandi città spesso ingovernabili… ma anche Civitanova, miracolosamente ci è diventata. E poi dopo non averne fatto mai nessun accenno sul terremoto e distruzione e macerie e truffe, raggiri ed imbrogli lì perpetrati per tre anni , per non sentirsi da meno di tanti altri che cercano con tutte le balle possibili di raggiungere Ancona per farsi poi gli affari propri e quelli di chi spinge. La destra parla agli imprenditori e magari non parla ai sindacati? Niente di nuovo, non parla neanche agli operai se non per slogan, prima i parrucchieri, prima giardinieri, salumieri, operai vari. La sinistra non parla proprio più in maniera credibile, non lo fa da anni, sono sempre quelli quindi che cosa dovrebbero cambiare. Poi quanto parla per bocca della De Micheli, mi viene da pensare che tutta sta voglia di vincere non ci sia. Poi c’è Mangialardi, che a differenza di tutti gli altri, diventa credibile solo quanto comincia a parlare male di tutti. Probabilmente è perché ha ragione. Se poi lui è meglio o peggio lo diranno le urne. Un consiglio: meglio votare uno di Potenza Picena che uno di Pesaro come fecero a Civitanova e Macerata regalandoci in parte anche loro Ceriscioli.
  • Menghi: «Spreco di soldi in falsa accoglienza
    poi pensioni da fame a invalidi e disabili»

    80 - Set 17, 2020 - 16:44 Vai al commento »
    Leggendo un certo commento e non ne dubito, per riuscire a fare qualcosa per la propria città bisogna andare ad Ancona quando poi sembra che il vincitore sarà molto probabilmente Parcaroli, già invecchiato di dieci anni e che ancora non sa con chi avrà a che fare. Lo scoprirà dopo, se vincerà. Basterà andare in Ancona e mettere sottosopra tutta la Sanità, e va bene, ma arrivando a dire che alla Regione dove tutto esiste e dove tutto gira attorno ad essa,ci va spinta dal sacro fuoco che farà si che la politica che vive intorno alla Sanità, bruci ( per via del fuoco sacro ) o comunque sparisca e vada a gironzolare per i bar di Piazza Cavour o di Corso Stamira mi sembra un po' grossa.
  • Bianchini e l’ex 5 stelle a Cherubini:
    «Attacca gli altri per sentirsi attivo»

    81 - Set 17, 2020 - 17:04 Vai al commento »
    Vivere di Politica: Presente che indica, Io vivo di politica Tu vivi per la politica Egli vive con la politica Noi viviamo per far politica Voi vivete per stare con la politica Essi vivono cercando nella politica
  • Tajani: «Da Macerata a Bruxelles,
    è una filiera e lavoreremo insieme»
    Parcaroli: «300 pagine di risultati»

    82 - Set 17, 2020 - 8:53 Vai al commento »
    Riccardo Sacchi padrino di Ciarapica a Belforte dove ha presentato il suo pacco delle tante proposte sulla ricostruzione è incredibile come la pentola piena d'oro alla base dell'arcobaleno.L'ultima dimostrazione di un Ciarapica in fuga per Ancona sta in un articolo proprio qui su CM dove si scrive di una raccolta di firme da protocollare ( sono già un centinaio ) perché il sindaco non sente nessuno e sta lasciando Corso Umberto I, via principale e centrale e più frequentata della città in un letamaio. Giusto Sacchi, è questa gente qui che Forza Italia vuole in Regione. Berlusconi, ancora convalescente dopo essere stato malissimo come da lui affermato, una delle prime cose che avrebbe fatto è telefonare a Ciarapica e intavolare una lunga telefonata dove si sarebbe informato di tutta la campagna. Nell'articolo non se ne parlava ma ciò non toglie che non sia vero.Immagino che il Berlusca si stia ancora chiedendo: " Ma chi c...è sto Ciarapica che qualche giorno fa stava con Salvini e adesso sta con me?".
  • «Centro sporco, nessuno pulisce»
    Raccolta firme dei commercianti

    83 - Set 17, 2020 - 8:00 Vai al commento »
    Mancano tre giorni, c'è da decidere in fretta. Mandiamo Ciarapica a fare in Regione quello che non fa a Civitanova o ce lo teniamo e poi lo rispediamo da dove è partito? E guardate che se decidiamo di tenercelo seppur per il tempo di sbrigare la pratica di "imbarco", non sarà facile ma nemmeno impossibile, non tanto per i civitanovesi che se non hanno ancora capito che pur di fuggire da Civitanova ha cambiato in poco tempo tre partiti , ma per quel consiglio di maggioranza dove nonostante può contare solo su qualche inconcludente e insufficiente appoggio e dove i maggiori componenti hanno preso politicamente le distanze da lui cambiando liste e partiti allontanandolo come sindaco , come politico, come uomo, ancora fanno resistenza per paura di un ritorno a sinistra . Ora è solo un soggetto che vuole scappare da Civitanova dopo tre anni da sindaco per aversi creato il vuoto attorno e con le sue mani e con le sue scelte e che vuole scappare assolutamente via . Attorno gli si è creato un ambiente molto ma molto ostile, frutto della sua fallimentare amministrazione dove si è riempito di ridicolo e mostrato la cupidigia che da assessore ai servizi sociali è andata poi formatasi, aumentando spasmodicamente nel passaggio a sindaco. Persino " ripulire Civitanova da abusivi non è stata una sua scelta ma una decisione del questore Pignataro. Di lui non vale la pena di ricordare niente, ma solo soffermarci nell'ultima espressione che ne denota ulteriormente la sua politica, fregandosene di tutto in attesa di partire ( egli lo spera e per Ancona) lasciando il centro civitanovese nel sudiciume. Questo è quel partecipante alle elezioni regionali che ha scritto nel suo dépliant un corposo intervento per i terremotati, spingendosi fino a Belforte, ancora ben distante dal cratere, accompagnato da chi come lui sa benissimo chi è e che cosa non può essere capace di fare uno che non riesce nemmeno a tener pulito il corso principale e le vie adiacenti . Ma non perché non potrebbe ma per puro menefreghismo e se vi risponderà, probabilmente vi risponderà il suo motto da incidergli da qualche parte, magari in una di quelle spille metalliche da due lire: " Io non lo sapevo". Scrivere di tutto quello che ha fatto e soprattutto non gli è stato permesso di fare come quella di affittare per 35 anni Civitanova agli abruzzesi che ne avrebbero fatto quel che volevano naturalmente dopo aver pianificato…. Insomma, più niente lo rende compatibile con qualsiasi amministrazione, cittadina, regionale e probabilmente neanche per quella da mezzemaniche da dove proviene e dove dovrebbe guadagnarsi il companatico, nella giusta misura che gli compete e di cui dovrebbe anche dimostrare di meritare, e lì sarebbe costretto a farlo…. Ci sono alcuni industriali che naturalmente sbandano dalla Lega a Forza Italia cercando di aiutarlo ad entrare in Regione ma visto il suo curriculum non è difficile immaginare che sia per aiutarlo a far cose che l'intelligenza del civitanovese che una volta riflettuto non gli ha permesso, ma poi in Regione, saranno altri a ragionar con lui. Gli elettori civitanovesi hanno una grossa responsabilità, visto il tutto e se pensate di mandarlo in Regione dove Tajani di Forza Italia il partito ultimo di Ciarapica venuto a Civitanova per sostenerlo non ha fatto mistero di volere la Sanità e magari che sia affidata al nostro comunque ex sindaco o se va in Ancona o se rimane e per responsabilità miracolosamente pervenuta, salutato velocemente alla prima occasione. Se la paura fosse quella di rivedere Silenzi o simili a sindaco o comunque da quelle parti, toglietevelo dalla testa, il problema sarà solo di trovare qualcuno che non rappresenti la sinistra ma che sia lontano centinaia di kilometri da qualsiasi alito ciarapicano.
  • Paola De Micheli al porto di Ancona:
    «Supporteremo la ricostruzione» (Foto)

    84 - Set 17, 2020 - 15:53 Vai al commento »
    La De Micheli rende inverosimile tutto il Pd. Chi ha fatto il suo nome per un posto al governo lo sapeva ma evidentemente in certi ambienti conta moltissimo nonostante né nel suo curriculum e né in quello che ci ha fatto vedere come commissario al terremoto ci sia qualcosa che giustifichi ancora la sua presenza in politica. Di certo gode di buona compagnia in tutti i partiti dell'arco costituzionale!.
  • Antonio Tajani a Civitanova
    «Senza Forza Italia non si vince
    In Giunta noi garanzia di stabilità»

    85 - Set 16, 2020 - 10:56 Vai al commento »
    La lingua batte dove il dente morde o vorrebbe mordere: l’assessorato alla Sanità. Il padano, purtroppo di origini umbro-papaline, tal Marchetti distaccato a Macerata per guidare alla vittoria finale la prende furbamente alla larga facendoci cascare vicino, così, quasi per caso, con accurata nonchalance , quello all’agricoltura per non fare lo sfacciato e nel tentativo di prendere in giro tutti senza che gli altri ne abbiano accortezza perché solo i” padani” sono furbi ed intelligenti. Tajani che ha maggior tatto, la prende più alla larga, passando per l’assessorato alle attività produttive e arrivando quasi per caso “ subito al secondo” la Sanità con magari assessore quello che leggo ogni tanto che qui in provincia è testa di ponte…. non mi ricordo come si dice esattamente comunque il Fabrizio Ciarapica, giovane sindaco in fuga da Civitanova per aver governato in maniera inenarrabile e per questo nella politica Forzista, fino a prova contraria sembra sia cosa buona e giusta. Ma qui mi sembra che comunque coerenza zero per diversi. Ciarapica, Guzzini ed Ercoli tutti da Mattei a cena battezzati da Salvini e poi ci deve essere stato un corto circuito che invece di far saltare la corrente ha fatto saltare loro tre da Forza Italia. Ciarapica addirittura dopo accettazione e benedizione di Berlusconi. Ciarapica è l’unica persona al mondo ad aver ricevuto ben tre battesimi. Altro che Santo subito! Sicuramente considerato uno degli elementi migliori della politica inversa, Ciarapica , che ha tenuto fermo per mesi il progetto della Meloni per Acquaroli candidato, verrà sicuramente premiato con un assessorato, anzi due, forse tre, perché non quattro… Per come ha amministrato a Civitanova, non spicca una particolare attitudine. C’era quella del comando a senso unico ma purtroppo la scelta è caduta su di un altro e se la fuga non gli riesce a Civitanova lo aspettano solo dolori per quel che vorrebbe lasciare e dove non conterebbe più nulla e alla prima…sciò…tutti a casa!. Sì, così avrebbe dovuto essere tante volte ma seppur ce l’ha tutti contro, per motivi che chiaramente sarebbero spiegabili solo da Dylan Dog , l’investigatore dell’incubo, non è mai successo. Ma, torna piccino mio, torna dal tuo papà… Comunque davvero ammirevole che Ciarapica non giudichi suoi avversari Borroni e la Gabellieri due dei motivi per cui fugge da Civitanova. La sincerità forse non sarà il suo forte ma il fatto è che la cosa più interessante di queste elezione sta proprio nel fatto che vi partecipano la Gabellieri cacciata da Ciarapica e lui stesso, tutti uniti per la vittoria del cdx, ognuno passato a partito diverso per meccanismi politici che solo al giungere dei risultati se ne potrà capire il funzionamento.
  • Accademia Primo Dialetto:
    «Sfrattati per far posto
    all’università telematica»

    86 - Set 16, 2020 - 17:20 Vai al commento »
    Ma il sindaco vi ha già risposto. " Io non lo sapevo" è il suo tipico riscontro. Comunque, adesso che si sta rifacendo il trucco per presentare agli ipotetici elettori un’immagine di se alquanto dubbia se le dichiarazioni della Maika dovessero corrispondere a verità, dovrebbe come in tanti altri casi.. ad esempio è ritornato a dare un piccolo contributo al Teatro della Comunità... fare marcia indietro su altri passi dell'ex assessore . Sta abrogando tutte le decisioni che la Gabellieri dice di aver preso insieme con il sindaco e di cui dichiara di aver ampia letteratura in sms. Però, evidentemente Maika è una gentildonna, visto che a ridosso delle elezioni, mentre il Ciarapica l'ha cacciata via dal comune ( è anche lei candidata ad un posto fisso in Regione per i prossimi cinque anni) non ha mai dato prova dell'esistenza di questo scambio di messaggi. Di certo, credere al sindaco Ciarapica non è facile per chi si ricorda tutte le volte che è intervenuto in sua difesa , affermando persino che si trattava di figura insostituibile.
  • Tajani a Macerata e Civitanova,
    Gabellieri punta sul turismo

    87 - Set 15, 2020 - 17:26 Vai al commento »
    La Gabellieri, ex assessore al turismo è stata cacciata via dal sindaco Ciarapica. Stasera Tajani a Civitanova per incontrare Ciarapica e per inventarsi chissà che cosa per convincere a votarlo. Dovrà usare molta fantasia visto che di reali effetti positivi o comportamenti che lecitamente i cittadini e il consiglio di maggioranza che non lo appoggia più, non ci sono stati. Inutile indugiare, tutti conosciamo le vicende del sindaco che tenta la carta anconetana, dopo tre anni che fa il sindaco cercando di abbandonare anzitempo una città importante sotto parecchi punti di vista ,non tutti certo, magari quelli che mancano sono più considerati a Macerata come la cultura in genere e soprattutto la musica, sia classica che di qualunque altro tipo che però ne invidia a Civitanova degli altri, magari più materiali come commercio e industria e qualcuno con la Lube adesso ci mette pure lo sport. Mi sto dilungando troppo e non serve. Insomma qui abbiamo un articolo dove la Gabellieri parla di sé e chiaramente come ne può parlare? Ma non è questo che conta. Stasera si parlerà di Ciarapica e questo sì che conta, perché se valido, allora ha fatto bene a estromettere il suo assessore al turismo ma se non è vero, ci troviamo con due persone in cerca di consensi ma che ci tengono all’oscuro, ognuno dell’altro, vista la fraterna e triennale intesa tra loro così rovinosamente finita. Secondo me, al netto di tutto quello che ho letto da settimane su questa campagna elettorale e anche su quella di Macerata, dopo aver tolto tutto il plausibile e stuccoso avvicendarsi , classico delle campagne elettorali, rimangono solo due fatti degli di nota: a Macerata un sindaco che non aveva né tempo e né partito e di cui ci si vanta persino di averglielo trovato non essendo nemmeno lo stesso ma solo facente parte dell’ ammasso e quest’altra storia tra la Gabellieri e Ciarapica. Se si volessi votare uno dei due senza ascoltare padrini e compagni di viaggio e stasera un ulteriore e forse ingegnoso creatore di nuove fiabe su Ciarapica, come dovrebbe regolarsi ? Beh, io una certa idea ce l’avrei pure, lo conosco! Ma non parliamo di me. Chi dei due che non trovo nemmeno corretto corrano insieme nello stesso gruppo osteggiandosi, là dove tutti parlano di compattezza, unità e serietà, meriterebbe di essere votato da qualcuno che non vorrebbe pentirsene poi, magari quando tutto si dipanerà e la verità verrà fuori? Che bisognerebbe fare, ignorarli? Certo tra i due, la Gabellieri seppure invisa a molti era pur sempre un sottoposto e qualsiasi sua decisione poteva essere anche corretta, aggiustata insomma, magari soppesata e non come da lei ammesso venir sempre vistata con l’onore da Ciarapica. Ma in questa storia, l’onore e perduto fuorché il furore!!
  • Bonaccini suona la carica ai mille:
    «Togliamoci la puzza sotto al naso»
    Mangialardi e il centrosinistra al Varco

    88 - Set 15, 2020 - 9:19 Vai al commento »
    È bello leggere che finalmente anche qualcuno qui su CM, tra i commentatori, ha contribuito e non da adesso ha dire che gli errori enormi da attribuire a Ceriscioli erano le chiusure di ospedali e interi reparti e lo scarso impegno sul terremoto. Quante volte ciò è stato scritto? Non si contano. Bonaccini si è reso conto, che chiudendo quattro punti nascita a non capire non erano solo i compagni di partito ma soprattutto le persone. Qui le persone se ne sono rese conto immediatamente dello scempio che si andava a consumare ancor prima che succedesse, solo al sentire formulare qualsiasi ipotesi di impoverimento delle strutture sanitarie. Del terremoto, il sentore che qualcosa non funzionava lo si poteva facilmente presagire ed è inutile adesso ricordare come gli eventi successivi arrecanti ancora danno si potevano dividere sì tra chi è arrivato con la presunzione di risolverli ma subito dai governanti regionali con la loro spasmodica lentezza. Meglio non ricordare quanto è stata costruita la prima e l'ultima Sae. E anche la crudeltà umana a volte la si può intuire vedendo dopo mesi dall'evento, animali vagare in mezzo alla neve tra fame e freddo. Qui non si tratta di incolpare la politica ma le persone che della politica poco se ne fregano e al massimo e al minimo la usano. Qui nelle Marche in questi ultimi anni sappiamo di chi si sta parlando e i loro nomi sono stati fatti centinaia di volte. Però non ci costa niente immaginare che altre nullità appartenenti ad altro modo di vederla, avrebbero risolto tutto ostentando rosari di perline che nemmeno gli indiani o passeggiando ad uno dei suoi milioni di comizi trascinando un presepe come successe in Ancona. Il senso del ridicolo è innato in quel soggetto ma penso ai tanti soggetti che si fidano di lui perché secondo il luogo dove " predica " vengono prima i salumieri, i parrucchieri, gli orsi e i lupi famelici di consensi come lui che da anni e non sono pochi ha ben poco da dire sul già fatto e assolutamente niente su quel che c'è da fare. La frase d'ordine è " mandare a casa il governo " ogni giorno, aggiungendo qualcosa ma senza saperne spiegare effettivamente i motivi e le sue proposte che neanche chi gli scrive quelle scarne quattro solite parole in forma di slogan riescono a renderlo razionalmente credibile ma allo stesso tempo sono ben felici di non costringere i suoi seguaci ad essere costretti a qualsiasi sforzo mentale che possa avere un benché minimo motivo che possa portare a dire “ aho, parliamone almeno” . Ma se non c'è il futuro, che cosa si dovrebbe guardare se non il passato di questo Guru? E guardatelo sto passato ed estraetene tutto ciò che di buono ha fatto. Qualcosa sicuramente ci sarà ma con qualcosa non si governa, si scappa vigliaccamente via per poi lamentarsi perché non lo hanno fatto " Signore dei Rosari " con pieni poteri miracolanti. Bonaccini ammette di aver sbagliato ma se non lo ammetteva lui glielo avrebbero ricordato magari i commentatori di Cronache Emiliano Romagnole, invece a chi ha governato per anni con Forza Italia, Alleanza Nazionale facendo su e giù con la testa come quei cagnolini che si vedevano una volta dal vetro posteriore delle auto che cosa ha fatto, di che cosa è stato capace? Per fortuna poi ha trovato chi gli ha detto guarda ci sono molti sbarchi, molti zingari, anche se non te ne fotte niente comincia a dire prima gli italiani e poi ci mettiamo pure i barbieri e vedrai che successione. E così è stato ma sotto la pelle niente a parte quell'ammasso di calorie che prima o poi dovrà fermarsi per smaltire. Gli imprenditori gli pagano pranzi e cene, qualcuno mi sa spiegare perché? Ah, prima gli imprenditori, poi i coccodrilli e vicino con un certo rischio poi gli operai.
  • Riccardo Sacchi annuncia “I migliori anni”
    «Faremo di Macerata una piazza ambita,
    un cantiere culturale per farla rifiorire»

    89 - Set 16, 2020 - 11:30 Vai al commento »
    Con tutte ste piscine, i prossimi mondiali chi ve li toglie?
  • Sardine ad Ancona senza pienone
    «Ma può ancora andare come in Emilia»

    90 - Set 14, 2020 - 15:11 Vai al commento »
    Lo Squalo uno, due, tre ...........
  • Ricotta chiude la campagna con Gualtieri
    Arriva anche la ministra De Micheli

    91 - Set 14, 2020 - 9:35 Vai al commento »
    Per mettere la De Micheli e poi alle infrastrutture,chissà quali ingerenze avrà subito Conte oltre a qualche rospo amaro ed indigesto che piazzatoglisi sullo stomaco si fa sentire attraverso fastidiose fitte ogni volta che la sente nominare o che apre bocca per qualche rivoluzionaria idea. Come diceva Califano " è come li cavoli a merenda". Anche il Pd che sta cercando di rifarsi il trucco si è dato per quella scelta una bella zappata sulla ricerca di una nuova credibilità.
  • La sfida di Maika Gabellieri:
    «Votare me significa votare Lega,
    la vera opportunità di cambiare le Marche»

    92 - Set 14, 2020 - 12:15 Vai al commento »
    Ma se la Gabellieri verrà eletta e così anche il sindaco di Civitanova Ciarapica che l'ha letteralmente cacciata via, poi faranno pace o continueranno a disprezzarsi? Mah!! questo consiglio avrebbe governatore Acquaroli, assessori per cui già si sta litigando con " Lega/Salvini" che non nasconde di voler essere tramite il suo massimo rappresentante e come sua abitudine pluri-presente e ripetente in tutte le piazze, il primo partito votato e quindi con il maggior numero di consiglieri.In pratica si avrebbe un consiglio dove tutti vincono, tutti vogliono comandare e siccome qualcuno più degli altri sarà chiamato a rispondere per l'appoggio avuto e quindi costretto ad occupare le poltroni migliori, si preannuncia un bella orchestra dove l'armonia, la pace e l'amore per non parlare della famosa e sbandierata coesione del centro destra renderanno molto amabili le loro riunioni.
  • Il messaggio dei vescovi delle Marche:
    «Proseguire impegno su Covid e sisma
    Politiche per lavoro, famiglia e welfare»

    93 - Set 13, 2020 - 7:55 Vai al commento »
    Cari vescovi, state tranquilli, quello che chiedete è già stato tutto stampato nei vari dépliant pubblicitari dei 500 e passa aspiranti alla Regione. State tranquilli. Lo eravate cinque anni fa se avete fatto delle proposte? Beh, continuate ad esserlo che non cambierà presumibilmente niente.
  • Bike Festival, taglio del nastro
    «Civitanova un faro per le Marche»

    94 - Set 13, 2020 - 6:33 Vai al commento »
    Un bel passo avanti per Ciarapica. Si vede che qualcosa legge. L'altro giorno non sapeva nemmeno che anche nelle Marche, qualche strada ce l'abbiamo anche noi e non solo prima delle elezioni e adesso sa che si può addirittura andare dal mare in montagna anche senza fare uso di mulattiere.Naturalmente, visto il corposo programma elettorale sulla ricostruzione dei paesi terremotati, chissà che non sia andato a dare un'occhiata.
  • Il confronto continua a distanza (Video)
    Cherubini risponde a Ricotta:
    «Nessun inciucio col centrodestra»

    95 - Set 13, 2020 - 7:35 Vai al commento »
    I 5 stelle sono nati per andare da soli. E se dovranno sceglier tra lo " lo curre e lo fugghia", sarà uno vale uno a decidere a chi dare eventuale appoggio. Nelle regionali, questa scelta dovrà essere immediata visto che non ci sono ballottaggi e mentre in Emilia Romagna il riferimento tra Bonaccini e Salvini era talmente ovvio che il vincitore sarebbe stato quello che poteva dare, visto anche che non era di primo pelo le aspettative migliori e infatti ha vinto ha vinto. Neanche l'altro era di primo pelo con la differenza che le aspettative su che cosa si quantificavano? Sulle solite buffonate, slogan, squilli di citofono, collanine di perline dissacranti visto il soggetto, abbandono di governi o rovinosi periodi di comando con Berlusconi e Meloni e anche Fini se ricordo bene, tutti soggetti da prendere con le pinze anzi con le tenaglie che stringono più forte e lasciano il tempo di pensare se conviene aprirle o metterci un lucchetto. Ha ragione Tranzocchi e non solo lui sull'eliminazione delle regioni dove bisogna andare a votare perché il voto è un diritto, è un dovere ma bisogna anche convincersi che sia anche un bene. Da quest'altra parte, bisognerebbe vedere se una volta sottoposti a seri test, elettroencefalogrammi ed esami complessi alla testa e confrontandoli con gli ultimi fatti, se ci sono dei segni di cambiamento e se sono quelli auspicabili. Ah che faticaccia andare a votare in queste condizioni. Certo è che se sarà la " fede" in marionette promossosi a clown a muovere, accecati, sordi e poco attenti...il risultato non può che essere conforme. Ma la cosa più buffa, per non dire ridicola è che la Meloni che ha il candidato governatore e Salvini che ha solo candidati per posti da consiglieri e probabilmente tutti gli assessori, lottano ad armi ben disgiunte, Meloni giustamente per quel che gli concerne, l’altro per essere comunque il vincitore morale della kermesse. Essere il vincitore morale ed avere moralità e correttezza hanno significati completamente diversi.
  • Arrivano 64 letti nuovi
    per l’ospedale di Camerino

    96 - Set 11, 2020 - 9:00 Vai al commento »
    Questi sostituiranno e magari era pure ora, quelli che già c'erano ed è cosa buona e giusta. Adesso bisognerà aspettare Acquaroli o Mangialardi che riportino i letti che non ci sono più e mi pare anche qualche reparto.
  • I cinque candidati sul ring (VIDEO)
    Parcaroli per la pace, Ricotta dà battaglia:
    «Cherubini e Micarelli fanno il suo gioco»

    97 - Set 11, 2020 - 8:45 Vai al commento »
    Ma perché parlate male della sinistra? La Lube non sta più a Macerata perché Silenzi, talaltro facendo arrabbiare Carancini gli costruì casa a Civitanova portandogliela via. E Silenzi è uomo di sinistra.Ah, avrebbe dovuto costruirgliela Carancini, magari chiedendo anche un mutuo? Ma Carancini doveva fare le piscine. Ecco perché ci sono i proverbi, per spiegare sempre tutto: Chi troppo vuole nulla stringe! Comunque i disegni sono pronti e chi vince la prima cosa che farà sarà quella di dare il primo colpo di piccone. Intanto, fatevi due vasche su e giù al centro come si usava una volta.
  • L’Europa per le Marche,
    Ciarapica: «Ripartenza economica,
    il recovery fund dia gli strumenti»

    98 - Set 10, 2020 - 6:45 Vai al commento »
    Visto che quando c'è Ciarapica nessuno solitamente legge gli articoli dove compare e visto anche che non l'ho mai sentito parlare di terremoto ma che è andato fino a Belforte, magari avrebbe dovuto spingersi un po' più su, comunque ci è andato a parlare di scosse e di scossi sempre più “movimentati! e che nel suo programma lunghissimo, tipo più prometti e niente fai, meno prometti e qualcosa hai tempo e si spera anche voglia di farlo, parla a lungo di terremoto, già presente da anni a differenza di recovery fund, attualmente più discorso ozioso da fare tra un bicchiere e l'altro. Insomma voglio fargli “dono “di una visita in più aggiungendo naturalmente il commento che tratta di terremoto, argomento a lui da tre giorni molto caro e su cui se sarà votato chissà con quale impegno si consacrerà. L’ho messo in altra pagina ma potrebbe stare bene anche qui. “ Mangialardi si dovrebbe far accompagnare da tutto il Parlamento e da tutto il Senato e da tutti i consiglieri regionali di cui alcuni stanno per essere cambiati . Anzi se entrassero anche loro , i cinquecento e passa , avrebbero modo di sentire da vicino il “ comune sentire”. DICIAMOLO, CI SONO ALCUNI CHE DOVREBBERO ESSERE ESCLUSI A PRIORI DOPO AVER POTUTO GIÀ DIMOSTRARE LA LORO BASSA VALENZA COME AMMINISTRATORI E SOPRATTUTTO COME UOMINI. Poi entrati tutti in un bel cratere, dovrebbero rispondere alle persone sistemate in alto che fattesi spazio tra sassi e macerie di ogni tipo, fanno le loro domande, chiedono risposte, cercano di capire. Una sola cosa non dovrebbero fare,dividerli per simpatie politiche ma trattarli come una unità che da quattro anni continuano la loro bella vita, lontani dai problemi e dalle miserie che loro amano tanto acuire. Leggere di fazioni in lotta tra loro è alquanto ridicolo e non capirlo, specialmente dopo la completa e rovinosa e ridicola trasformazione dei nostri più moderni rappresentanti in completo disinteresse per la gente che viene solo usata cercando di toccar loro le corde più basse della loro intelligenza di cui cominci a dubitare che forse non ne abbiamo più tanta se ancora continuiamo a sentire loro e noi stessi”.
  • «Mangialardi sembra disperato,
    il suo competitor è Acquaroli non Salvini»

    99 - Set 10, 2020 - 15:42 Vai al commento »
    Per quanti avessero dubbi: «Ci sono due regioni sulle sette chiamate al voto, che sono da sempre governate dalla sinistra, ossia Marche e Toscana – aveva aggiunto Salvini – E in entrambe sento una bellissima e freschissima aria di cambiamento. Il centrodestra sarà una bellissima sorpresa e la Lega sarà il primo partito». Mentre a Macerata, causa innovativo modo di far politica del neo leghista, candidato a sindaco, ne fa le veci il sottoposto commissario regionale Riccardo Augusto Marchetti. Quest’ultimo visto che già canta vittoria e probabilmente avrà anche ragione, forse, è anche autorizzato a eventuali richieste di assessorati dove la Lega, dice, lui, “ nun se bbatte” https://www.cronachemaceratesi.it/2020/08/29/salvini-tra-cacciatori-e-pescatori-si-finisce-nei-guai-per-una-rete-in-mare-piu-che-per-2-etti-di-hashish/1439782/
  • Parcaroli pronto al confronto
    «Mi auguro si plachino gli animi»

    100 - Set 10, 2020 - 5:38 Vai al commento »
    Michele Apicella (Nanni Moretti) al telefono con l'amico Nicola No veramente non mi va, ho anche un mezzo appuntamento al bar con gli altri. Senti, ma che tipo di festa è, non è che alle dieci state tutti a ballare in girotondo, io sto buttato in un angolo, no...ah no: se si balla non vengo. No, no...allora non vengo. Che dici vengo? Mi si nota di più se vengo e me ne sto in disparte o se non vengo per niente? Vengo. Vengo e mi metto così, vicino a una finestra di profilo in controluce, voi mi fate: "Michele vieni in là con noi dai..." e io: "andate, andate, vi raggiungo dopo...". Vengo! Ci vediamo là. No, non mi va, non vengo, no. Ciao, arrivederci Nicola.
  • Mangialardi sfida Salvini:
    «Venga per un confronto diretto»

    101 - Set 10, 2020 - 6:16 Vai al commento »
    Mangialardi si dovrebbe far accompagnare da tutto il Parlamento e da tutto il Senato e da tutti i consiglieri regionali di cui alcuni stanno per essere cambiati . Anzi se entrassero anche loro , tutti i partecipanti, avrebbero modo di sentire da vicino il comune sentire.Diciamolo, ci sono alcuni che dovrebbero essere esclusi a priori dopo aver potuto già dimostrare la loro bassa valenza come amministratori e sopratutto come uomini. Poi entrati tutti in un bel cratere, dovrebbero rispondere alle persone sistemate in alto che fattesi spazio tra sassi e macerie di ogni tipo, fanno le loro domande, chiedono risposte, cercano di capire. Una sola cosa non dovrebbero fare,dividerli per simpatie politiche ma trattarli come una unità che da quattro anni continuano la loro bella vita, lontani dai problemi e dalle miserie che loro amano tanto acuire. Leggere di fazioni in lotta tra loro è alquanto ridicolo e non capirlo, specialmente dopo la completa e rovinosa e ridicola trasformazione dei nostri più moderni rappresentanti in completo disinteresse per la gente che viene solo usata cercando di toccar loro le corde più basse della loro intelligenza di cui cominci a dubitare che forse non ne abbiamo più tanta se ancora continuiamo a sentire loro e noi stessi.
    102 - Set 9, 2020 - 20:56 Vai al commento »
    A Mangialardi piace vincere facile!
  • “Una vita per l’opera”,
    presentazione della ristampa
    del libro su Sesto Bruscantini

    103 - Set 9, 2020 - 9:13 Vai al commento »
    Fondazione, un Museo con costumi ed altro sparsi in tutto il mondo e che dovevano essere raccolti, tutto dissolto.
  • Miliozzi e i 29 di “Macerata Insieme”
    Ricotta: «Il civismo ci distingue
    dalle ideologie di Salvini e Meloni»

    104 - Set 8, 2020 - 8:38 Vai al commento »
    ....!
    105 - Set 8, 2020 - 8:25 Vai al commento »
    Ma qual'è il vero volto di Macerata: quello di Ricotta, maceratese, del Pd o quello di Marchetti supervisore leghista che cura gli interessi del Salvini? Ci metto anche quello di Cherubini ma non ditemi di metterci qualsiasi elemento che parla di Macerata dopo aver preso lezioni di chi mangia pane e volpe e che usa, per non dire peggio tutti quelli che gli si appressano. Non siete in grado di... anzi non potete dire niente che prima non sia stato sottoposto a censura leghista che probabilmente dopo un'eventuale vittoria di Parcaroli cercherete di eliminare dato che qualcuno sicuramente gli dirà, "Grazie Marchetti ma siamo stati noi a servirci di te e grazie a te abbiamo avuto la Meloni e Salvini che volevano conquistare Macerata, ma non credano veramente di averla conquistata e che adesso dobbiamo seguire i loro consigli. Tornate tra cinque anni se volete ma se i maceratesi rimarranno delusi non ci salverà neanche
  • Droga, il senatore Gasparri a Macerata:
    «Politiche sbagliate del centrosinistra»
    Parcaroli: «Più vigili e più sport»

    106 - Set 9, 2020 - 16:25 Vai al commento »
    Non capisco un certo commento. Se il giro di droga è, esiste, se non esiste, non è. Più ho meno ricorda un pensiero filosofico di un antico greco che diceva che l'essere è, se non fosse, non sarebbe Se sta a Macerata quindi è, però è perché ci sono i nigeriani che vanno a spasso h24. Se vince la Lega e manda via i clandestini e mi pare anche la polizia che non fa niente per arginare possiamo di conseguenza affermare: la droga nigeriana è perché la polizia non è o meglio non fa quello che dovrebbe fare e quindi non adibendo,non è. E proseguendo, se diventa pubblico il nome alla terza sgamata, e qui si parla del consumatore in quanto il venditore ha comunque già una certa elasticità prima che si chiuda il cerchio e si butti via la chiave, possiamo affermare che: il nigeriano è perché spaccia e perché la polizia non è e quindi chi consuma è però solo alla terza volta. Quindi Gasparri è, se non fosse lui, non potrebbe essere nemmeno un altro, quindi per forza di cose, è. Riassumendo il tutto: la droga c'è, quindi è, la polizia non c'è, quindi non è, Gasparri è, sì, ma chi è? Corollario: Gasparri cogita? Quindi sarebbe? Gasparri non cogita, quindi è!!.
  • Bertolaso dà lezioni di post sisma:
    «Il modello da seguire è L’Aquila»
    Covid Center? «Abbiamo fatto bene»

    107 - Set 7, 2020 - 9:46 Vai al commento »
    Mi sa che oltre all'ospedale nuovo a Macerata sarà opportuno prevedere un ulteriore Tribunale ad Ancona, L’attuale è veramente scomodo da raggiungere, troppo centrale e trovare un parcheggio è scomodo e costoso. Poi potrebbe diventare insufficiente a sbrigare le pratiche del futuro. Non capisco perché, Ciarapica sia capolista di Forza Italia. Certo non aver mai speso una parola sul terremoto ed aver scelto Belforte invece di Castelsantangelo sul Nera dove le vie di fuga sono più difficoltose deve essere stata una opzione tattica. Ottima la scelta della spalla che demolendo Legnini cerca di alzare le sue quotazioni come resturatore, ricostruttore e quant’altro. Ma perché non lo fa per Pasqui, ex sindaco di Camerino che almeno ascoltandolo sa di che cosa sta parlando. Ciarapica le uniche macerie che ha visto, sono le tombe romane che voleva interrare. Non scendiamo nei particolari, non servono verranno fuori come sono venuti fuori per il momento quelli di Civitanova dove non ha più una maggioranza in consiglio comunale che ha disgregato perché ha sempre voluto fare di testa sua e il campetto spostato perché il rumore della palla da basket disturbava il sonnellino pomeridiano di un amichetto, lo configura certamente come uno dei migliori aspiranti per Ancona. Ciarapica, “panocchie e calamà” non sono esattamente terremoti e terremotati di cui improvvisamente tu,solo nella mischia dei cinquecento hai deciso di aiutare sacrificando persino il posto da sindaco in cui se rimani, diventerai più esilarante delle Porno Palme.
  • Lettera del direttivo Pd agli iscritti:
    «Parcaroli ha dietro la destra violenta,
    sconcertante l’ignoranza su Macerata»

    108 - Set 7, 2020 - 17:47 Vai al commento »
    Io non ci vedo niente di strano in questa lettera. Tratta delle solite cose, fa i soliti riscontri, dice più o meno quello che in questa combattuta campagna elettorale viene da giorni ribattuto sia da una parte che da l'altra. Ultimamente non ci si è scambiati elogi tra avversari ma neanche si è fatto uso di testate atomiche. E’ una città che non si capisce se veramente giunta al capolinea come dicono a destra o abbia solo bisogno di farci qualcosa che magari non si è fatto come succede in tutti i comuni italiani e cominciare a costruirlo. Le famose piscine tanto per intenderci e magari riportare La Lube a Macerata. Volendo si potrebbe fare, basta imitare ciò che ha fatto Silenzi costruendo un palasport e con il vantaggio di avere tanti tifosi in loco. Se è vero che Civitanova con la Lube sia diventata una invidiabile città mondiale, commercialmente intendo, farebbe sicuramente bene a Macerata anche se di bar, tavole calde, ristoranti, bistrò ecc, non è che gli mancano. Se poi parliamo di musica e spettacoli musicali, Civitanova non esiste proprio. Ha il mare, questo sì e purtroppo a Macerata non potrete mai averlo salvo se si dovessero sciogliere anche l’Antartico e tutti i ghiacciai del mondo compresi quelli dell’Himalaya che tanto bene non stanno. Occhio ,se poi vedete una signora in pelliccia di ermellino, potrebbe essere un orso bianco. Civitanova ha altri problemi, non per quello che non c’è ma per quello che si vorrebbe. Presenta a differenza di Macerata ancora larghi spazi di peggioramento ( il sindaco attuale ad esempio ha scatenato l'inferno come nella famosa frase del "Il Gladiatore" dopo la notizia che voleva affittarla per trentacinque anni ad una ditta abruzzese e prima ha provato a dire che l'idea veniva per il momento accatastata e poi l'ha dovuta abbandonare del tutto dai suoi sogni di " grandezza "). Forse è per la cocente delusione che ha deciso di tentare la carta anconetana o per prudenza visto che non ha più nemmeno una maggioranza in consiglio comunale, nemmeno risicata e se verrà respinto dal capoluogo chissà che cosa si inventerà per tornare nelle grazie dei suoi che lo hanno abbandonato e senza fargli tanti sconti neanche verbalmente. Tornando a noi, una campagna fino a ieri nei limiti della decenza che improvvisamente, forse dopo la visita della Meloni, è diventata esplosiva. Addirittura nei commenti, esplosivi di consensi come non mai, vi leggo quello che abitualmente fanno la Meloni e Salvini, accusare il governo di cose di cui si dovrebbero accusare loro. Come accusarli di avere dossier misteriosi e di non aver condotto nei migliori dei modi la lotta contro il covid. Loro che a febbraio volevano aprire tutti e con Sgarbi, il medico di Berlusconi ( se si fida lui...), Salvini ed altri ad una famosa riunione hanno annunciato la scomparsa del virus. Da oggi, a Macerata, un movimento di estrema destra come quello di Salvini è diventato esempio per seminaristi ed educande presso le Orsoline.
  • I medici ai candidati governatori:
    «No a presidente-assessore alla Salute»

    109 - Set 6, 2020 - 7:55 Vai al commento »
    Lo stato di frustrazione dei medici? E quello dei pazienti? Si cominci dai pazienti e se migliora la loro condizione significa che anche quella dei medici funziona meglio. Lasciate perdere ogni speranza se parlate con i futuri ipotetici governanti, assessori e semplici cercatori di poltrona che sarebbero disposti a promettere qualsiasi cosa come sempre fanno e poi ognuno a farsi gli affari propri. Ceriscioli ancora dà fastidio solo a sentirlo nominare per ogni qualsiasi motivo, e pure in fotografia che per fortuna ultimamente si sono ridotte per lasciar spazio a tutti quelli che dicono di avere la soluzione nel programma come certi "SINDACI" che dopo aver fatto completamente ribrezzo come tali adesso si sentono pronti a farlo da Ancona. Negli ospedali ci lavorate voi e siete voi che dovete fare proposte ogni qual volta lo riteniate opportune e sempre partendo dal paziente da soddisfare, curare e se possibile guarire e poi passare ai vostri problemi e vedrete che si intrecciano con quelli di chi si rivolge a voi. Se non siete capaci voi, di ottenere quello che serve? Che aspettate che si aprano tavoli, si fanno domande e poi si aspettano mesi per la risposta ecc.? Voi medici siete al servizio del cittadino e dovete farvi valere con qualsiasi mezzo e come detto sopra tenendo conto di chi non ne avrebbe proprio voglia ma alla medicina deve far ricorso. Meno chiacchiere sindacali, più fatti e più scioperi e più appoggi dalla cittadinanza quasi sempre assente per poi lamentarsi quando si va in ospedale a sbattere il muso con tutto ciò che non funziona. Ceriscioli ha potuto fare quello che ha fatto e i suoi motivi li avrà pure avuti e giustificati e dalla completa mancanza di responsabilità fino a sfiorare la crudeltà verso chi avrebbe dovuto aiutare come assessore alla sanità e non continuando a togliere letti e a non assumere personale che a detta sua traboccherebbe. Che chiedete ai politici? Basta guardarli uno ad uno, leggerne il passato per chi ce l'ha visto che qualcuno neanche ce l'ha e sono paragonabili ad un gettone nella slot sperando nel bonus. Bisogna andare a votare scegliendo tra 500 candidati sperando di acchiapparne almeno un paio decenti. Ma quali sono? dove cercare? in quelli che vogliono conquistare le Marche o in quelli che promettono di essere diversi da quelli uguali a loro che li hanno preceduti? Dopo qualche milione di esperienze che abbiamo si dovrebbe credere al politico che cerca il suo posto al sole per raccontare che lo fa perché si preoccupa del bene comune per arrivare anche a dire che prima di Ceriscioli era meglio, infatti non era peggio,simile. Basta così. Cari medici, sapete benissimo cosa fare e come ottenerlo. Certo non perdendo tempo per altri cinque anni a prepararvi per i prossimi 7/8/9 che si presenteranno, tutti con lo stesso programma fatto in base alle richieste maggiormente sentite e che come sempre, bene che va, dovranno sbattere con le lungaggini che le annullano o con le lungimiranti innovazioni tipo Ceriscioli per cui sui programmi oltre ai soliti problemi ne ha aggiunti altri … togliendo. Che paradosso d'uomo, che scelta mirabolante è stata. Ed ora?
  • “Processate anche me”
    Salvini ringrazia i sostenitori di Macerata:
    «Con Parcaroli il nostro buongoverno»

    110 - Set 6, 2020 - 8:16 Vai al commento »
    Certo che andreste tutti processati. La pensate come Salvini che non pensa a niente di concreto, coadiuvato dagli stranieri che manda a Macerata a dirvi quello che dovete fare. Non siete nemmeno capaci di scegliervi i candidati . Vi devono essere dettati o timbrati...e ci credo che volete essere processati!! E'l'unica idea buona leghista in queste lotte per la conquista di Macerata e delle Marche. Dopo sarà tre volte Natale e Pasqua tutti i giorni? Salvini non sa più neanche improvvisare se mai qualche volta l'ha fatto usando farina del suo sacco. Sono anni che ripete sempre gli stessi slogan e adesso fa pure confusione: prima i pugliesi, prima i parucchieri, prima i marchigiani, prima "i porti aperti"( l'ha detto) e poi prima i salumieri e prima gli italiani e dopo i padani. Ah questa non l'ha detta?
  • “Felicità” Lega, a passeggio con Al Bano
    Parcaroli: «Se vinco farà un concerto qui»

    111 - Set 6, 2020 - 8:34 Vai al commento »
    Per fortuna, spesso i commenti che vengono da Facebook sono allegri e coprono un po' la noia data dalla ripetitività dei concetti, riflessioni, speranze di noi commentatori certificati. Sono più freschi,più giovani e a volte più incisivi.
  • Ciarapica e Bertolaso a Belforte,
    si parla di terremoto e ricostruzione

    112 - Set 4, 2020 - 17:21 Vai al commento »
    Beh, fa piacere che Ciarapica, in sintonia, speriamo, con gli altri cinquecento sfidanti alle regionali abbia un pensierino anche al terremoto e terremotati. Non lo avevo mai sentito neanche trasversalmente accennarvi, tanto che pensavo non ne sapesse niente, come al solito.
  • Sui manifesti del Motor days
    c’è il logo della Regione,
    Micucci: «Mai data l’autorizzazione»

    113 - Set 5, 2020 - 8:52 Vai al commento »
    Ammettiamo che sia vero che sia stato Zampaloni a presentare Ciarapica a Salvini che poi come visto successivamente scaricato, glissato con un quasi “Ciarapica chi?” e attualmente migrato a Forza Italia dove è stato benedetto dopo Salvini anche da Berlusconi e che oramai qualcuno comincia a chiamare " Il Santo ". Specialmente se non sarà eletto e riuscirà a mantenere il posto sindacale. Comunque sarebbe per questo che per mesi ci sia stato il blocco di Salvini sul nome di Acquaroli. Chiaramente prende una luce completamente diversa tutta la faccenda. Tu fai un favore a me e io ti faccio un favore a te e in questo caso sono spuntati i 100.000 euro della Regione subito deviati al Motor Days. Quindi quando Silenzi urlò vergogna, sapeva o sospettava già di questi incontri come lui disse espressamente in consiglio comunale. Borroni, potrebbe benissimo pensare da solo a denunciare se crede di essere stato aggredito, se ha testimoni e tutto il solito ambaradan. Se non lo fa lui non capisco perché devono essere gli altri a farlo. Silenzi pensi ad essere presente quando al consiglio comunale facilita in modo più o meno consapevole ( non lo sapremo mai) del passaggio di contestati progetti urbanistici . Mi sembra più intrigante questo incontro tra Ciarapica, l’organizzatore della manifestazione degli incontri romani e dei centomila della Regione. Qui si parla di politica pura, quella che innalza anche il più modesto sindaco zonale al ruolo di probabile futuro nipote della Patria dato che i Padri ci sono già stai, poi sono venuti i meno seri figli per finire a quelli che conosciamo oggi, eroi per qualcuno, vera feccia , debosciata, drogata, avventuriera, speculatrice e soprattutto ingannatrice per altri. Per un non politico, la libertà di farlo seppur discutibile è comunque meno grave, ma da un politico che poi vuole andare ad occupare poltrone da cui potrebbe per quanto possibile, peggiorare ancora di più la situazione, magari sanitaria nonché quella dei terremotati .... beh un po’ di riflessione prima di mettere l’X, c’è da farla. Lo stemma della Regione, visto che nessuno lo ha autorizzato potrebbe essere stato stampato all’inizio quando tutto sembrava avanzare fluidamente. Del resto c’è da dire che con Salvini, il Partito Civico e Ciarapica tutti benedetti dal Capitano di “Fregata” le probabilità di essere eletto al consiglio sarebbero state superiori, come lo saranno per il sindaco Pezzanesi che sembra..aver preso il suo posto. https://www.cronachemaceratesi.it/2020/06/20/civitanova-il-rilancio-dimmagine-viaggia-sulle-ruote-dei-motor-days-polemica-sui-fondi/1416827/
  • Uscita della superstrada,
    approvato il progetto per le rotatorie

    114 - Set 4, 2020 - 8:37 Vai al commento »
    Rotatorie provvisorie per 250.000 euro? Poi quando si comincerà a bucare sotto la ferrovia e si potranno usare già i soldi finanziati da qualche anno e già superinflazionati bisognerà fare la questua davanti a qualche chiesa per trovare il resto visto che con i dodici previsti al massimo si potrebbe fare un sottopasso a forma di tappo. Tanto valeva partire comunque con tutti i lavori da fare, già previsti e che sicuramente si faranno e fare rotonde conclusive invece di usare 250000 euro perché ci sono, e tanto vale usarli per qualcosa di già finanziato. Non c'è niente da fare: "Lo guadagno sta sullo smercio".
  • La guerra dei sondaggi
    la vince sempre Acquaroli

    115 - Set 3, 2020 - 16:10 Vai al commento »
    Ho sempre perso le elezioni nei sondaggi e le ho sempre vinte il giorno delle elezioni (Benjamin Netanyahu) Comunque per tutti: " La donna è mobile " cantata da Pavarotti. https://www.youtube.com/watch?v=NQaEvbba-T8
  • Save our souls,
    debutta il Teatro della comunità

    116 - Set 3, 2020 - 8:30 Vai al commento »
    Vorrei che Ciarapica spiegasse il perché permise che con un semplice sms venisse comunicato agli organizzatori, (nota bene), che stanno per ricevere un importante premio a Roma dove riconoscono l'importanza del progetto, che il comune ( gonfio di soldi )non avrebbe più dato un euro di sovvenzione per continuare gli spettacoli ma che con l'aiuto di altre persone più attente all'importanza del disegno teatrale tutto si è potuto comunque svolgere e adesso, probabilmente accortosi per via del premio in arrivo, di averla fatta grossa, perché per fortuna altre menti ragionano e lavorano e ponderano più in grande di un semplice ricercatore di poltrone ben pagate che invita in comune uno dei fondatori del gruppo teatrale che lavora anche con bambini e persone problematiche? Rispondi a questa Ciarapica e poi per farti contento, seguiranno anche tante altre domande che non potranno che farti felice e che ti aiuteranno a farti conoscere meglio, cosa che ti farà sicuramente felice per farti conoscere agli elettori non di Civitanova che non ti conoscono. Sarò ben felice di aiutarti. Ps, se ti chiedo perché vuoi già abbandonare il comune che ti ha eletto a sindaco, non mi risponderai: " Ma così fan tutti, anche Mangialardi è sindaco". Ecco, se avvisato anticipatamente almeno questa potrei evitarla.
  • Passo indietro di Vince Civitanova,
    «sul voto libertà di scelta»

    117 - Set 2, 2020 - 8:37 Vai al commento »
    Passo indietro di Vince Civitanova? E come ha fatto? Lo spazio era già bello che finito.
  • Lega contro Pacetti e Marchegiani
    «Incoerente il passaggio a FdI»

    118 - Set 2, 2020 - 8:11 Vai al commento »
    Incoerente passare a FdI, estremo atto di sublimazione politica passare all'estrema destra con Lega/Salvini.
  • Sborgia lotta per l’ospedale:
    «Mancano i medici»

    119 - Set 1, 2020 - 18:44 Vai al commento »
    Fra venti giorni cambierà tutto. Fra cinque anni forse ve ne accorgerete. Ci vuole solo un po' di pazienza. Nel frattempo visto che Mangialardi vuole costruire l'OU adesso detto Provinciale alla Pieve e sempre alla Pieve Acquaroli vuole invece costruire un ospedale unico che dovrebbe sostituire quello di Macerata, voi state a Camerino quindi un altro ospedale alla Pieve non ve lo farebbero costruire. Provate a chiederne un doppione da quelle parti. Adesso si parla di grandi rammendi edili, riconversione di ospedali già riconvertiti, revisioni di decisioni già prese e da riponderare, insomma una sanità che avrà ospedali nuovi, vecchi restaurati, qualcuno spero anche storico per i turisti ecc.ecc. ecc. E Lei Sborgia mi parla di medici ed infermieri che non ci sono? Ragioni in grande, immagini di vedere Camerino dal decimo piano del nuovo ospedale e cercare di vedere se si vede il mare e Civitanova perché anche lì non mancheranno delle grandi opere dopo aver finito i lavori per completare due piani che vuoti non servivano a niente ma adesso se ci mettono i malati a qualcosa serviranno. I medici e gli infermieri? AH ma allora Sig. Sborgia non mi sta a sentire!!
  • «Caro Ricotta, non basteranno gli insulti
    per star dietro a un vulcano come me»

    120 - Set 2, 2020 - 7:59 Vai al commento »
    Rapanell, Long John, un gatto soriano che ogni tanto viene al parco a fumare prima che qualche ubriacone lo vieti, mi ha chiesto perché ce l’hai tanto con i gattocomunisti che tutto sono meno che avvezzi a mettere in comune qualsiasi cosa. Gli ho spiegato che cattocomunista è un signore che odia i comunisti che si avvicinano ai cattolici, in pratica quello che ha fatto lui che si professa credente, ex comunista, ex cinque stelle ed attualmente leghista di formazione salviniana. Long John mi ha guardato con aria sconsolata e scuotendo la testa se ne è andato lasciando dietro di sé larghi anelli di fumo. Tornando a voi, il Sig . Belardinelli dice che vedere Parcaroli, cattolico moderato ecc. stride in compagnia della Meloni e di Salvini. Tu non lo vedi come ” populista, sovranista, razzista e fascista”, nonostante rappresenti un partito di estrema destra come Lega/Salvini, quindi si sta affacciando un nuovo modo di unire le due cose, un quasi cattoleghista e su questo Salvini ci ha divertito molto quando si riempiva di perline a cui dava la forma di rosari, catenine, cordoni da benedizione e andava in giro con grossi presepi in mano rischiando la possibile attenzione dei sanitari del 118. Ma noi che sappiamo che Salvini che ultimamente sta assumendo un’aria quasi demoniaca con i lineamenti del volto che si stanno gonfiando, una barba lunga ed ispida, uno sguardo allucinato che mi ricorda Maradona quando segno l’ultimo goal ad un mondiale e fu subito caricato e portato via, rimane comunque legato ai suoi crismi leghisti salviniani che da lui prendono il nome. ( Quando parlo di Lega e di Salvini, non so se faccio bene ma ci tengo a sottolinearlo perché penso che comunque ci sia ancora sopra al prescelto qualcuno di più in alto e che funziona come un CdA dove magari uno dei suoi rappresentanti, mosso a pietà si esprime in una sua convinzione poi non si sa se concorde con gli altri, dicendo che Salvini non vale un cazzo ( testuale da Bossi )nonostante qualcosa per La lega Nord abbia fatto e forse per questo cominciano ad aver qualche dubbio sull’avergli permesso di aver costituito una Lega allargata, arma però a doppio taglio . Da una parte La lega Nord, razzista e tutto il resto e dall’altra tutto il resto più il razzismo. Non credo passera molto tempo che dirà prima i neri poi gli zingari. Fa una vitaccia, è l’unico che va avanti ed indietro a dire sempre quello e lo fa attualmente anche negli “stressi” posti e parlando alle stesse persone. Si prenda qualche giorno di riposo e lasci fare la campagna elettorale, qui nelle Marche ad Acquaroli che poco gli frega se sarà la Lega/Salvini ad essere il primo partito delle Marche e magari poi a pretendere con la Meloni chissà che, ma prima dovrebbe mettere la coda tra le gambe ed informarsi di che umore è. Parcaroli, lasciatemelo dire non è più quello che avete conosciuto 40 anni fa o prima che mezza Macerata lo andasse a trovare per trascinarlo in questa avventura dove in pochissimo tempo da modesto simpatizzante e per chi non si è mai saputo a futuro Podestà, forse molto forse….. Mi sa che non piace neanche al Vescovo dopo la trasfigurazione in cattoleghista. Come spiega Garufi, comunque il monologo esiste. Ma qui stiamo parlando di chi, non parlo di Parcaroli, vedo che litiga in continuazione con Ricotta, ma di un movimento che nel monologo esprime la sua politica. Ma con chi lo vuoi far parlare il Salvini? Per sentirgli dire che? Qualcuno vorrebbe sentire il Parcaroli parlare di programmi con gli altri rivali? In fondo a che serve, sa che non è pronto ad affrontare gente più esperta, purtroppo non si può portare un suggeritore da mettere in buca, non lo fa così non rischia lui di finire in buca. Che fa, viene a dire che lui rappresenta parrucchieri, salumieri, cacciatori e pescatori con la canna e con la rete a maglie larghe con cui si rischia una multa perché così rischi di non prendere niente?
  • Vince Civitanova si avvicina a Saltamartini,
    Ciarapica perde il sostegno dei fedelissimi

    121 - Set 1, 2020 - 9:43 Vai al commento »
    Ciarapica non è più un vero sindaco. Caduti anche gli ultimi baluardi, gli rimangono solo le stampelle. In pratica continuerebbe a fare il sindaco con una minoranza schiacciante. A questo punto è chiaramente preferibile che non venga nemmeno preso in considerazioni alle regionali. Abbiamo tanto, troppo bisogno di farci qualche sana risata. Ciarapica non ci lasciare! Non c'è pericolo? Per la cittadinanza non di sicuro!
  • San Giuliano, l’omelia è politica:
    «Caro futuro sindaco,
    sarò un vescovo scomodo» (FOTO)

    122 - Set 1, 2020 - 8:48 Vai al commento »
    Sull'illumunismo sempre osteggiato dalla chiesa ha voluto dire la sua ben sapendo che ogni cosa degenera nelle mani dell'uomo. Comunque ricordando delle osservazioni del Papa ad una messa alle sette del mattino durante il locstop, in cui diffidava di prendere in considerazioni scimmioni imbellettati da gadget religiosi, ridicoli e ascoltati da chi ha perso ogni fede politica e non sapendo che cosa pensare, si affida al primo ciarlatano che incontra. Di certo, qui il pensiero o va a dormire o è talmente poco che ognuno può giocarci. Adesso, dopo aver letto quest’omelia, posso anche non averci capito niente però già l’ho sempre detto che a Macerata la politica che comanderà si decide in sacrestia dove non entra per motivi di spazio la massa ma basta dare a pochi e dotati musicisti lo spartito ed ognuno di essi mandarlo a suonar la buona novella. Detto questo, ripeto, sbaglierò, ma ho l’impressione che non ci sono, nemmeno in maniera subliminale (messaggi che pur non essendo percepiti coscientemente dagli spettatori, sono tuttavia in grado di agire nel loro subconscio) qualcosa che richiami una certa parte. Aho, lo ridico, non ci avrò capito niente ma visto che tanto sono due quelli che contano di più, non mi sembra che ci siano indicazioni verso il Movimento di estrema destra Lega/Salvini.
  • Sondaggio Sole 24 ore:
    il centrodestra sfonda il 50%
    Salgono a 16 i punti di vantaggio

    123 - Ago 30, 2020 - 17:49 Vai al commento »
    Lo storico ribaltone delle Marche, se ci sarà è giudizio comune che il merito o demerito sia dovuto al quinquennio fallimentare di Ceriscioli,ma se ci fosse stato lui, secondo l'articolo con un oscillazione dal 50 al 62% sarebbe stato probabile favorito. Mettiamoci che si parla di mille risposte, che le Marche sono formate da cinque provincie ed ognuna ha la sue caratteristiche sociali, politiche e mettiamoci pure gastronomiche che non guasta , come fanno a fare questi sondaggi e poi a renderli pubblici? Nelle Marche, ogni provincia ad esempio ha il suo brodetto che elenco giù a scendere da Pesaro:Brodetto alla Fanese, Brodetto all’Anconetana, Brodetto di Porto Recanati, Brodetto alla Sangiorgese, Brodetto alla San Benedettese. Si fanno seppur con ricette diverse tutte con pesci , crostacei e molluschi. Di sicuro non vengono usasti i famosi pesci " boccaloni". E questi con un sondaggino vorrebbero dirci chi vincerà. L'unica che mi viene in mente è che essendo il giornale di Confindustria, potrebbe cercare di condizionare il voto perché adesso vedono nella Destra della Meloni e nel movimento di Ultradestra Lega-Salvini le mani a cui affidare il futuro economico italiano viste le innumerevoli presenze professionistiche in ogni settore.
  • Mangialardi: «Salvini oscura Acquaroli»
    Ciarapica bacchetta Micucci,
    Baiocco e Pasqui si presentano

    124 - Ago 31, 2020 - 9:50 Vai al commento »
    Adesso Micucci risponderà mettendolo in ridicolo, che Ciarapica votò alla conferenza dei sindaci per l’OU alla pieve dichiarando che quello “era un giorno felice, positivo, un grande risultato”. Teoricamente condannava l’ospedale civitanovese ad una futura e neanche tanto, retrocessione. Poi il covid ecc. Adesso tutti in campagna elettorale sono e per l’Ospedale unico anzi ora va chiamato provinciale e per un grande investimento in tutti gli smantellamenti fino a qui fatti. In pratica dover rimettere tutto quello che Ceriscioli ha chiuso, tagliato, sbaraccato e lui che fu finanziato dalla sanità privata ha avuto la facoltà di farlo grazie a quella legge su come devono essere gli ospedali del futuro. Poi dopo l’elezione si vedrà. Sarebbe facile fare una previsione ma diamo fiducia a chi avrà il consenso dagli elettori a governarci e a smentire la congettura non fatta. Ci fu anche un tardivo pentimento del Ciarapica bacchettato purtroppo poco dai suoi. Insomma anche questa volta appena Micucci gli risponderà, se non lo fa evita di perdere tempo visto che di questa faccenda sono tutti al corrente, al massimo qualcuno o tutti non se lo ricorderanno, ma comunque le azioni del Ciarapica per le regionali rimarrebbero praticamente le attuali. Ma poi, questa previsione anche se non la faccio di una cosa sono sicuro: dovranno dire grazie a Carancini tutti quelli che beneficeranno dell’OU anzi dell’OP.
  • A Marco Di Stefano
    il premio “Book for peace”

    125 - Ago 31, 2020 - 10:38 Vai al commento »
    Prima sindaco e assessore gli tolgono quei quattro soldi per aiutare a svolgere gli spettacoli del Teatro della Comunità fatti anche da bambini e persone disabili e adesso viene invitato al comune perché il sindaco deve far capire che la colpa dei due anni in cui non ha partecipato alla sovvenzione è dell'assessore da lui cacciato. E non è la prima occasione in cui cerca di mettere in cattiva luce quella che dichiarava il suo miglior collaboratore. Va bene che sono sfidanti alle regionali però tutti i colpi bassi se li prende la Gabellieri. Mi viene da pensare che la tema sennò ogni giorno non troverebbe subdolamente il modo per denigrarla.
  • La squadra di FdI per Parcaroli:
    «Pronti a battere il centrosinistra»

    126 - Ago 30, 2020 - 8:53 Vai al commento »
    Cerasi ma perché quando parla sempre del suo ristorante, della sua azienda a cui oggi aggiunge che ha 220 sottoposti-collaboratori non parla di politica? Allora per metà del tempo di che cosa parla, di semplice pubblicità? Non mi pare il tipo, le due cose in lui si amalgamano bene come l'uovo e la farina per le tagliatelle cò la papera ( nel suo ristorante le chiamerà " all'anitra" prima di impiattarle ?) Sì, effettivamente da una "vaghissima "idea che ami parlare di sé, delle sue cose, di quello che è ma non credo la faccia solo per vantarsi, lo ha detto tante di quelle volte che appena lo vedi le prime cosa che pensi sono " Ah, Parcaroli, quello che dice sempre che c'ha il ristorante Italie Vive, Med Store e adesso bisogna pure ricordarsi dei 220 impiegati". Poi devo collegarlo immediatamente a Salvini, alla Lega Salvini, a Marchetti e soprattutto a Marchiori. Ma se lo faccio mi viene spontaneo dire, ma se c'aveva una qualsiasi bettola, vendeva calzini al mercato che mi cambiava? Niente. A me, ma a lui sì. Chi lo cercava? Chi gli avrebbe insegnato a dare lezioni su come fare il sindaco senza averlo mai fatto, di rispondere a tono a tutti quando qualche tempo fa era una timida mammoletta inesperta , non leghista e poi una volta aver toccato il Maesto di sostegno Salvini, si è trasformato in Supersteve. Il tutto qualche giorno dopo aver timorosamente affermato di non aver tempo per sindacare e addirittura da quel leghista che non era è velocemente diventato più leghista di un legista della prima ora , più di Peppe Sciampo, perché ci ha subito preso gusto e ora regala pure mascherine firmate ma devi passare da lui così puoi respirare la stessa aria di chi nella vita ha saputo avere tutto e da te vuole il resto, un voto, per dimostrare che non ha bisogno di Salvini come maestro di sostegno e che può benissimo accettare questa nuova sfida che non si è cercato da solo ma che ha coraggiosamente scelto. Naturalmente deve sempre vincere prima e quel sorrisino malizioso di Narciso in cima alla pagina sembra proprio canzonarlo.
  • Covid center, esposto contro il sindaco:
    «Realizzata una struttura permanente
    spacciandola per opera temporanea»

    127 - Ago 30, 2020 - 7:55 Vai al commento »
    Vedo che finalmente si è riusciti a trovare una strada diversa per colpire Ciarapica e questa sì che è fattibile e in qualche modo anche accettabile. Diciamo che ci siamo ripuliti di qualche sciocchezza e lasciato il "nucleo" che per sua natura qualcosa deve avere combinato. Com'è che dicono gli avvocati: " C'è abbondante letteratura sull'argomento" e sopratutto cercate di far capire alla gente che ad Ancona " Per molti, ma non per tutti ". Rimango sempre dell'idea che il covid center andava fatto e che più lontano sta dall'ospedale male non gli fa, all'ospedale chiaramente. Un ultima osservazione, avere impedito di farsi incatenare a Costamagna da qualsiasi parte lì nella zona e imperdonabile. Mah, adesso di rileggermi tutto l'articolo precedente non mi va perché era un po' astruso però i motivi per la protesta da Mamma coraggio covid non rimangono inalterati?
  • «Ciarapica non dia pagelle
    e pensi alla viabilità di Civitanova»
    «Mangialardi-Gualtieri sagra delle favole»

    128 - Ago 30, 2020 - 7:42 Vai al commento »
    Attilio, il cantiere Zona Esso è durato un'eternità e dicono di essersi accorti quando era finito che non ci passavano le corriere. C'è scappato pure il morto contro una trave o che. Io, se apro la mente mi ricordo una Civitanova completamente diversa, quella de " Che te sa li milanesi..." ora non mi piace proprio più. A Civitanova i cantieri sono sempre infiniti e il sottopasso che deve più o meno partire da quell'opera stupenda del Trialone che dicono costata 250.000 euro, e che poi doveva sprizzare l'acqua in un certo modo e non ha mai funzionato, prima di sbucare dall'altra parte ci vorranno anni e con i sei milioni previsti c'arriveranno si e no davanti alla Polizia Stradale. Attilio, Civitanova è diventata un mostro, invivibile e se fosse per me proibirei tutto il centro alle auto, da Cecchetti farei solo un parcheggio, anche sotto, sopra e non in riva al mare sotto al famoso Varco dove la folla si è abbastanza inferocita dopo aver saputo che Ciarapica voleva affittare Civitanova agli abruzzesi secondo il " Piano Amaro Strever e ..sai cosa bevi" dolce sicuramente per qualcuno di cui non voglio fare il nome e forse mi è già sfuggito. Da Cecchetti lo spazio c'è, come giardino mi pare per quelle poche volte che ci sono passato vicino sia stato un insuccesso totale e serve solo come riserva di caccia per i carabinieri ci vanno a stanare i soliti senza tetto così chiamati perché dormono all'aperto causa claustrofobia . Ah, Salvini ha parlato con i cacciatori, quindi consiglio la boscaglia dove ci si può difendere meglio anche con tagliole all’uopo. Talaltro sarebbe anche abbastanza nascosto e da Ceccotti farei un giardino attorno alla ciminiera con tanto di bar e però se gli dai una ripulitina dopo al comune di che parlano. Stanno ancora al progetto Polci? Civitanova doveva diventare una città turistica, non lo è diventata e non potrà più diventarla. Gli ultimi pezzi di terra dove dovevano costruire alberghi, hanno finito per farci appartamenti, anche questi dopo anni che dapprima li hanno tirati su e dopo averli fracidati li hanno terminati con indirizzo diverso. Non parliamo poi dell'ultimo affare Ciarapica e consiglio comunale ancora avvolto nel mistero che hanno dato il permesso di costruire quasi in riva al mare dove non capisco perché ci piantono le palme come se fosse un oasi in mezzo alla breccia del deserto. Attì, giusto perché hanno finito la superstrada che erano quarant'anni che non si vedeva un umbro a parte Marchetti della Lega Salvini e non so se si è rivisto qualche romano. Oramai "Il romano si è fermato a Pioraco" e se deve venire a Citanò tanto vale che si fa due tre ore di raccordo anulare e va a Ostia. Nemmeno un ippodromo decente si è riusciti a costruire e quello sì che avrebbe portato, qualche anno fa, adesso pure lì a quattrini sbatte male, alberghi, turismo e modernità. Se modernità voleva significare buttare giù la parte antica di Civitanova, quelle casette ad un piano che andavano restaurate, in Via Nave, in Via Sciangai ecc. invece di lastricare con travertino fatto venire dall'Iran... Attì io a Civitanova non vado nemmeno al mare. Nella piazzetta della Movida, ci avrei lasciato quel gabinetto di anni fa così tutti gli ubriaconi incontinenti sapevano dove andare. Una volta ci si ubriacava così, per il gusto di farlo o magari perché si era alcolizzati, adesso si fa per moda. Leggo tanti commenti che si lamentano di Macerata che è stata surclassata da Civitanova, adesso se vince la Lega gliela fanno diventare come Civitanova, piena di luci, di colori con tanta gente che lavoro, con tanta gente che produce, com'è bella la città, com'e viva la citta...( cit. Gaber) bleeak (cit. mia ) dedicata a tutti i grandi governanti che per anni hanno graffiato le stanze del comune con quelle unghiaccie lunghe e rapaci e ancora inspiegabilmente continuano a farlo.
    129 - Ago 29, 2020 - 14:23 Vai al commento »
    Battistoni, seppur chiaramente di parte, poteva sembrare convincente. Peccato che abbia messo tra le amministrazioni di " grande spessore amministrativo " Civitanova. Si ritrova con un consiglio comunale che ha girato le spalle al " suo" sindaco cambiando quasi completamente direzione politica. Fedeli solo quelli di Forza Italia a cui è stato lui a doversi avvicinare dopo che il suo posto nella Lega Salvini è stato dato al sindaco di Tolentino e lui addirittura glissato da Salvini con un quasi " Ciarapica chi?".Ciarapica ha da poco festeggiato il passaggio dalla lista che lo aveva portato alla vittoria " Vince Civitanova " a Forza Italia per diventare di nuovo tra i "protagonisti" alle regionali. In pratica a Civitanova non esiste più un consiglio di maggioranza ma solo un esteso consiglio di minoranza. E' ridicolo ma è così senza poi ripetere che visto che ad ogni riunione del consiglio rischia di finire alle ortiche, che ha persino cacciato un assessore che ha sempre difeso e che adesso gli corre contro e che vista la situazione si auspica una fuga verso Ancona ecc. Del resto la decisione di candidarsi venne quando ancora nessuno se lo aspettava lasciando i suoi un po' spiazzati e molto dubbiosi sulla natura di codesto sindaco. Micucci, conosce meglio la situazione viaria delle Marche che probabilmente Ciarapica non conosce proprio. Non ricordava che esiste una strada che congiunge Civitanova a Foligno e di cui lamentava l’assenza nell’articolo preso di mira da Micucci. Peccato abbia ricordato l'obbrobrio del sottopasso a cui Ciarapica diceva prima delle elezioni di essere contrario visto che di soluzioni non devastanti ce ne sono diverse e si è già dichiarato a favore della sua costruzione come del resto lo era l'amministrazione Corvatta che tra i motivi che lo hanno portato alla più completa delle disfatte ha concorso proprio quest'orrore a cui aveva trovato il finanziamento. Non ho mai ben capito quel che ho sentito dire e cioè che per costruire una rotonda alla fine della superstrada bisogna per forza fare il mostro che paralizzerebbe Civitanova e chissà per quanto tempo.
  • La politica è una oligarchia di adepti,
    ci apparecchiano la tavola
    e noi quella minestra dovremo mangiare»

    130 - Ago 28, 2020 - 17:48 Vai al commento »
    Adesso non resta che approfondire il saggio " Rispetto del voto" che mi trova particolarmente d'accordo. Proporrei il meno saggio " Dispetto al voto " riportante tre anni di amministrazione civitanovese. Signor Forconi, si sa che al peggio non c'è mai fine e il suo libro è meglio che non faccia riflettere sennò, tra la paura del covid, l'indifferenza totale di molte persone a recarsi al voto, la qualità forse non troppo eccelsa di quasi tutti i partecipanti sia in prima che in seconda linea... eh chi ci andrebbe a votare. Poi se piove pure o c'è una delle ultime splendide giornate di sole...
  • Infrastrutture, Ciarapica vs Mangialardi:
    «La sinistra promette e non fa da 25 anni»

    131 - Ago 28, 2020 - 8:27 Vai al commento »
    Valenti seppur velocemente e in ristretto ha con pochissime parole detto tutto quel che c'era da dire sul soggetto. Se deve parlare Ciarapica al posto di Acquaroli è meglio che torni a Roma e si dia alla scoperta dei migliori locali dove fanno "la coda alla vaccinara "o " l'abbacchio scottadito" e scrivere anche lui un libro che adesso basta tirar su qualche pagina macchiata e si può andare in giro a fare l'imbonitore scroccando pure il pranzo. Strano che Salvini non ci abbia pensato ma probabilmente non ha bisogno di soldi e lo si può vedere tutti i giorni. Caffè a Torino alle nove, Pasta con le sarde a beccafico alle 12 a Catania con passeggiatina digestiva a 3200 metri sull’Etna, sempre friabile e pericoloso, poi un “Negroni” allo Shada di Civitanova verso le cinque, due Pappardelle col cinghiale a Grossetto, un salto all’Isola d’Elba con tuffo nel Mojito e lavanda gastrica nel primo Ps utile.
  • Regionali, Gabellieri lancia la sfida:
    «Il mio obiettivo è superare Ciarapica»

    132 - Ago 29, 2020 - 8:37 Vai al commento »
    Ammettiamo che alle prossime comunali, il sindaco non sia ancora stato spedito con raccomandata senza ricevuta di ritorno e si trovi ancora lì dopo l'eventuale batosta che naturalmente gli elettori (di Civitanova) e al di fuori, tolto qualcuno a Macerata tipo segretario zonale gli hanno riservato alle regionali, lasciandolo dove stava. Si presenta anche la Gabellieri come aspirante sindaco e io sia della Lega proprio il giorno dell'elezioni essendo stato il giorno prima dell'UDC o dei FdI o del Partito Comunista di ispirazione cubana, adesso funziona così. Però ho anche simpatie per Forza Italia e per Antonio La Trippa che però si presenta in altro comune. Credo che sarebbe mio diritto come di tutti sapere se effettivamente rivotare Ciarapica corrisponde a darsi qualche martellata in certi posti dove godi quando sbagli mira o votare la leghista, già assessore e conosciuta soprattutto per intemperanze caratteriali e scelte che spesso sono state contestate forse un po’ anche per invidia. Siccome solo loro due, per tre anni sempre assieme e ora, nemici acerrimi… sanno, perché non esprimono ciò che li ha fatti arrabbiare: con pensierini della sera, sms rimasti impressi nei telefonini, esperienze comuni là dove si incontravano in giunta e tutto quello che ritengono opportuno, in maniera che poi uno sia in condizioni di decidere. È innegabile che attualmente ed anche ingiusto, che la Gabellieri si trovi così in debito d'ossigeno rispetto a Ciarapica che comunque al di fuori dei rapporti con la stessa, quello che ha dimostrato è ben poca cosa per non dire peggio. Per fortuna lo salva quella decisione di cui si è assunto ogni responsabilità arrivando a prendere con un cipiglio da guerriero barbaro di far spostare un campetto di basket perché a disturbare il sonnellino pomeridiano di un amico, c’era il monotono rimbalzar della palla da terra ogni volta che la toccava e che da essa respinta, finiva col ritrovarsi di nuovo nelle mani di chi la ricacciava indietro. So che a molti sembrerà strano ma questo è il nostro sindaco. Possibile che l'opponente non sia riuscita a fare qualcosa di altrettanto determinante per l'amministrazione e la cittadinanza tutta? Sembrano quest'ultime due, amministrazione e cittadinanza divise, ma vanno però di pari passo: quello che si decide in maggioranza poi si ripercuote sui cittadini. Insomma vogliamo riportare i due signori ad uno stato più o meno di parità per poter decidere su solidi basi e non su isteriche reazioni del Ciarapica che un giorno affronta i briganti per salvare l'assessore e il giorno dopo gli prepara la valigia senza nemmeno uno straccio di biglietto dell’Atac!
    133 - Ago 27, 2020 - 18:16 Vai al commento »
    La Gabellieri vuole superare Ciarapica ma come farà? Indubbiamente era l'assessore, diciamo pure il politico di questa amministrazione più antipatico a valle e a monte. Le motivazioni c'erano, non erano invenzioni. Quindi per dimostrare, non tanto di essere migliore di Ciarapica ma che il suo percorso a Civitanova è andato pari pari con quello del sindaco che però ne esce( per modo di dire ) almeno in questo confronto, indenne. Ma c'è un ma ed è che la Gabellieri può dimostrare che tutte le sue decisione erano avallate dal sindaco e chissà forse per qualcuna la responsabilità e ripeto forse era solo del Ciarapica. Quindi avere come obiettivo di superarsi l'un con l'altro al civitanovese dice poco. Diverso è conoscere come siano andate le cose e questo sì che potrebbe fare la differenza al di là del partito più o meno rappresentativo in questo momento. Se tutta Forza Italia nel maceratese viene convinta a votare per Ciarapica e per uno strano movimento non del destino ma del partito dovesse accadere, difficile sarebbe superarlo. Forza Italia dimostra chiaramente di non cercare la qualità visto che mi dà l'impressione di battere sempre sul sindaco che comunque rimarrebbe sindaco solo per un consiglio comunale non in grado di essere all'altezza di rappresentare i cittadini che un'idea loro oramai se la sono fatta. Centinaia di articoli e decine di consigli lo dimostrano.
  • Parcaroli contro la Scoccianti:
    «La sinistra si vergogna dei mecenati?
    Io sono orgoglioso di esserlo»

    134 - Ago 27, 2020 - 17:46 Vai al commento »
    Che facciamo, già entriamo nel “pallore collerico”?... “Chi non comprende questo è meglio che smetta di fare politica”… Già dà lezioni e per fortuna non sapeva neanche che da lì a poco avrebbe perpetrato uno dei colpi più bassi, ipocriti e vergognosi della Lega Salvini ad altro concorrente e con tutto il suo appoggio!! … “Il fatto che io sia candidato alle prossime comunali del resto non ha spinto i vecchi amministratori a non incassare i miei soldi”… Ecco cominciamo a perdere pezzi di signorilità, forse un po’ troppo presto per pensarli insiti? Magari un po’ artefatti, studiati, lo sembravano e fingerli è davvero difficile e se cominci a comportarti da “pesciarola “ad ogni minima occasione, forse forse un attimino di riflessione, non sarebbe da prendere in considerazione? Purtroppo la vanità, accarezzata e inculcata dai suoi è giunta a segno, ammantatolo di aurea prosopopea. Da quest’articolo è l’unica cosa che mi salta all’occhio, chiaramente con le sue sfumature. Mah, per me non regge, non a lungo. Poi quando inizieranno tutti a “suggerirgli” quel che dovrà fare e dovesse saltar fuori la stoffa dell’imprenditore in posizione completamente antitetica con quel ruolo che vorrebbe andare a coprire, sai che fuochi artificiali, di certo preferibili ad un accondiscendete abbandono nelle mani dei saggi ( ce l’ha ancora no..) che forse non lo hanno scelto a caso. Il politico se ti mette gli occhi addosso non lo fa di certo per farti sembrare più bravo. In cima alla pagina, mette allegria il volto allegro di Narciso che non sembra preoccupato e secondo me non ne ha proprio motivo.
  • «Punto al ballottaggio,
    se non ce la faremo
    sarà tutto il gruppo a scegliere cosa fare»

    135 - Ago 29, 2020 - 14:27 Vai al commento »
    Nessuno che abbia mai scritto come si mangia nel ristorante più famose delle elezioni maceratesi. Anche lui sembra un candidato.
  • Folla senza mascherina sugli spalti
    alla partita di calcetto femminile

    136 - Ago 27, 2020 - 7:54 Vai al commento »
    A Ciarapica non toccategli la libertà di andare dappertutto con preferenza per i luoghi superaffollati che sennò dà da matto. Attacca la mancanza di Democrazia , lui che per tutta la vita è stato con partiti tipo Alleanza Nazionale la cui libertà massima era quella di sostenere il clientelismo per scopi ben facili da capire e per un migliore introito personale e a vantaggio del movimento. Lo hanno fatto tutti però avevano anche altre visioni. Ciarapica non sa, va bene, può essere anche difficilmente creduto, ci mancherebbe fosse il contrario visto che stiamo parlando del sindaco e di nessun altro. Lo merita alla grande nella sua oramai triennale coerenza ( inesistente) costanza ( non è un disturbo delle prime coste) e inaffidabilità totale ,visto che come leggo nei sottostanti post ha questa pessima litania ( non ne sapevo niente!!!) sempre pronta e sicuramente non glie ne frega niente o la testa gli dice che assembramento "è bello e redditizio tra i giovani" che chiamati a votare faranno le corse per votare ex novo con ex voti, quelli religiosi a cui affidarsi con fede, speranza ma non la carità completamente esclusa e tagliata fuori fatto salvo quelle due lire che ogni tanto in pompa magna distribuisce al popolo in fila per Km. Il campetto sta dietro la chiesa, il faro qualcuno lo accende e ne paga i consumi. Non credo sarebbe difficile scoprire l'organizzatore anche se in fondo a che serve? Chissà che intrecci e indagini alla fine pure trasformate in farraginose e costose ne verrebbero fuori. Colgo l'occasione per vedere che Tso obbligatorio, nome e cognome come lo chiamano nell'ambiente ancora sfugge alle maglie anzi, alle camicie di forza e ancora continua a sputare ignobili sciocchezze.
  • Mangialardi ci crede: «Io sono avanti,
    Acquaroli non lo fanno neanche parlare»

    137 - Ago 27, 2020 - 8:47 Vai al commento »
    Acquaroli non parla. Consapevole degli insuccessi ottenuti in Emilia Romagna dai discorsi di Salvini che parlava solo lui, starà pensando di ritornarsene a Roma perché se parlasse lui si metterebbe in conflitto con “Quello” che sta facendo i comizi per le regionali per la Lega/Salvini e non per Acquaroli e nemmeno per Ciarapica che ha magistralmente affondato a Civitanova "glissandolo" con una risposta che più o meno significava: " Ciarapica chi?" Povero Ciarapica, in poco tempo dall'Olimpo dove era stato accolto e benedetto dal Santo Patron, poi sprofondato in un altro partito e sostituito da Pezzanesi, sindaco di Tolentino. Cerca di vincere Ciarapica che a Civitanova ti rimane solo da fare il lustrascarpe, anche se adesso tutto tace. Non preoccuparti, tolti i tuoi, che neanche “ bivacco di manipoli” si possono più chiamare, diciamo osservatori, per il resto, sempre se non siano a sangue freddo, mi sa che qualche quarto d'ora te lo riducono. E' già il terzo commento che scrivo e parlo direttamente o no di te. Purtroppo, politicamente appari il meno invogliante ma trovi spesso il modo di metterti in risalto a differenza di altri candidati che appaiono meno o non appaiono e quindi è giusto dare un certo equilibrio che gli altri non possono o preferiscono non permettersi. E’ comunque lodevole questa tua ostinazione a continuare nella lotta, ti rende” Onore”, forse, magari una volta di più, ma adesso tu hai cambiato partito, per i tuoi ex non so nella loro scala quando te ne concedono ancora, mentre degli amici che proprio ti evitano è ben noto.
  • Per i candidati governatori arriva Mentana,
    ai papabili sindaci una messa della Diocesi

    138 - Ago 27, 2020 - 8:06 Vai al commento »
    Perché, non si può avere fede nella politica e vedere la politica come una fede? Leggendo sopra del Vescovo Marconi ha proposito dei candidati che non sembrano cattivi e che non si stiano preparando a fare il lavoro sporco, beh, questo non lo trovo ammirevole. Se prendiamo ad esempio Macerata, Carancini accusato di aver fatto parecchio lavoro sporco e da solo è veramente ammirevole. Tutte le accuse che gli vengono rivolte sono solo sue, al massimo coadiuvate, magari con la più completa indifferenza, distrazione o educata accondiscendenza.
  • Parcaroli all’attacco con i suoi 31 civici:
    «Siamo la fine del loro potere
    Per questo ci combattono»

    139 - Ago 27, 2020 - 16:46 Vai al commento »
    ..e tutta la trafila. Toh, mettetici pure questa che male non ci sta:“[A Mussolini] Se fossi stato un italiano, sono sicuro che avrei dato la mia entusiastica adesione alla Vostra vittoriosa lotta contro gli appetiti e le passione bestiali del leninismo... L'Italia ci ha offerto l'antidoto necessario al veleno russo. D'ora in poi nessuna grande nazione sarà priva dei mezzi decisivi per proteggersi contro la crescita del cancro bolscevico.” La frase è di Winston Churchill che voleva lasciare morire di fame Gandhi in carcere, probabilmente all'oscuro della simpatia dell'anziano ardito per Mussolini. Si fa ancora in tempo ad andare al mare per cercare una bella insolazione.
    140 - Ago 27, 2020 - 16:13 Vai al commento »
    141 - Ago 27, 2020 - 16:13 Vai al commento »
    Eh sì, adesso revisionate pure Gandhi, da giovane balilla tutto "libretto e moschetto fascista perfetto" a gerarca "col Duce fino alla morte" ad anziano rivoluzionario con il motto " Credere
  • «Dal Comune 2 milioni a Musicultura
    Parcaroli faccia il mecenate
    senza strumentalizzare»

    142 - Ago 25, 2020 - 20:40 Vai al commento »
    https://www.cronachemaceratesi.it/2020/08/25/dal-comune-2-milioni-a-musicultura-parcaroli-faccia-il-mecenate-senza-strumentalizzare/1438620/
  • «Taglio dei parlamentari? Non così
    Serve una seria riforma istituzionale»

    143 - Ago 26, 2020 - 9:13 Vai al commento »
    Per pagare profumatamente tutti coloro che pescano nel pubblico prima stipendi dorati e poi pensioni platinate, si farà sempre del tutto per mantenere questi privilegi. Tagli a destra e sinistra e non parlo di omuncoli politici o chiunque altro ben sistemato nel sistema sempre ben oliato perché tutto funzioni per mantenere e mantenersi. I tagli si faranno sempre per permettere il superfluo a tutti questi signori. E’ giusto, hanno saputo imboccare la strada più concettuale. Non hanno certo preso la strada della miniera, della fabbrica, della disoccupazione od altre amene attività dove lavori tanto e non guadagni un .....
  • “Vivere la vita e sognare”
    Incontro su famiglia e giovani

    144 - Ago 24, 2020 - 7:27 Vai al commento »
    Salvini rischiava addirittura il ridicolo visto che la Meloni aveva deciso e le posizioni di Salvini potevano contare solo ed esclusivamente per quello che si è visto: che il rischio si è alfine realizzato. Voleva Ciarapica legato ad un certo Partito Civico che benediva e da vicino e da lontano durante il suo angelus orbo e storto.. Poi qualcosa è cambiato, Ciarapica che comunque sembrava sempre il favorito seppur non più come governatore, cambia partito, cede (?) il suo posto a Pazzaglini si affida a Forza Italia con una commovente funzione, benedetto stavolta da Berlusconi. Fosse Santo sto Ciarapica che tutti benedicono e a cui però nessuno chiede più intercessioni visto il misterioso addio e l’abbandono del Santo Patron. Comunque siano andate le cose, non so se abbassarla ad umiliazione o più semplicemente ad indifferenza, la glissata salviniana alla richiesta di notizie su Ciarapica che nonostante faccia parte del trittico alla conquista della regione, lo liquida quasi non lo conoscesse, senza spenderci una parola e affidando il risultato esclusivamente alla Lega e chiaramente anche se non lo dice si intuisce, al Pazzaglini ora numero x della Lega. Ciarapica presentiva e ora subisce questa umiliazione che ancora prima che venisse espressamente detta affievoliscono chiaramente le sue speranze di andare alla Regione e pertanto ultimamente anche a costo di rendersi chiaramente esagerato e pertanto poco credibile , insiste con la sua massiccia sindacidità dato che per tre anni solo altri interessi hanno smosso la sua apatica conduzione amministrativa, smossa solo da pillole ricostruttuenti. (Non si vendono in farmacia).
    145 - Ago 23, 2020 - 17:05 Vai al commento »
    Il sindaco Ciarapica: «Da padre e da amministratore di questa città il mio sogno è quello di fornire un futuro concreto a tutti, soprattutto alle nuove generazioni». Quindi per fare il sindaco ha rinunciato al sogno regionale?
  • Salvini ai tecnici della ricostruzione:
    «Modello Genova e poteri ai sindaci»

    146 - Ago 24, 2020 - 7:24 Vai al commento »
    Parli di terremoto in spiaggia, vai su in montagna dove c'è stato il terremoto e a fare le tue proposte. Avrai anche da quelle parti chi si farebbe arrestare insieme a te per i tuoi reati...
  • «Il Covid center deve funzionare
    o si rischia di chiudere ospedali»

    147 - Ago 23, 2020 - 8:28 Vai al commento »
    Quando si parla di Ciarapica si dovrebbe tener conto delle sue due doti: una, come amministratore e l'altra come politico. Fatto ciò non c'è più niente da dire. I giudizi negativi sono già impliciti se qualcuno sa chi è, per chi non lo conosce non credo che gli arriveranno alle orecchie minime tracce di notizie che possono smuovere la curiosità. E poi, diciamolo, di pubblicità se ne fa tanta, ma la sostanza, dov'è, qual'è, cos'è, chi è? Una volta diceva qualcosa per tappare qualche buco con la solita toppa e quel che si dice...adesso pur di mantenere un certo credo, lineare, che spieghi la sua presenza tra i candidati alla regionali non dice niente di interessante, però riesce a contraddirsi parlando tranquillamente in modo che non ha più bisogno di aggiustare il tiro. Lo cambia completamente. Certo poi se lo deve ricordare e questo chiaramente per chi lo conosce anche attraverso le sue tante dichiarazioni,capisce che chissà che bei mal di testa si procura. Che ci vuoi fare, anche lui che sia nato per soffrire!
    148 - Ago 22, 2020 - 20:30 Vai al commento »
    https://www.cronachemaceratesi.it/2020/08/17/ciarapica-difende-la-movida-provvedimento-esagerato-la-scelta-andava-lasciata-ai-territori/1436040/
  • Salvini in pista allo Shada (video)
    «Attaccano sempre me
    ma sono l’unico a girare l’Italia»

    149 - Ago 23, 2020 - 7:57 Vai al commento »
    E poi non è vero che ...attaccano sempre te. Perdete nelle Marche e ti metteranno pure la museruola.
    150 - Ago 23, 2020 - 7:53 Vai al commento »
    Giorgio, più facile che aprirebbe dei Lager. Dove non passerà molto tempo che la classe dirigente della Lega ci ficcherà anche lui. Marchetti,sguardo pensieroso con tendenze al dubbioso, mi ricorda Caifa che, secondo il Vangelo di Luca e il Vangelo di Giovanni, fece arrestare Gesù e del quale chiese la crocefissione.
  • Travolge e uccide un 63enne in scooter,
    era positivo alla cocaina: arrestato

    151 - Ago 22, 2020 - 16:54 Vai al commento »
    Quanti caffè al vecchio Bar Milan, prima che facesse giorno..
  • Comitato “No fiera Covid”,
    Costamagna: «Siamo pronti a incatenarci»

    152 - Ago 22, 2020 - 16:45 Vai al commento »
    Non ci credo che Costamagna si incatenerebbe al covid fiera e poi parla al plurale. Occhio!! Certo sarebbe un'occasione troppo ghiotta vederlo sacrificarsi per qualcosa di cui ogni volta che compare un articolo sull'argomento, sempre meno si capiscono le spiegazioni visto che il linguaggio si fa via via sempre più complicato. Magari solo per me... ma poi come verrebbe chiamato da stampa e tv: Mamma Fiera Coraggio"?. Poi perché solo il Pd e non anche Forza Italia che mi pare non dovrebbe essere tanto estranea alla faccenda e se ricordo bene da qualche parte qualche apprezzamento l'ho letto e poi non dimentichiamoci ( è impossibile) che Ciarapica, probabilmente avrà fatto i suoi calcoli, non sta più con il partito che attualmente almeno dai sondaggi ballerini ha più elettori, e proprio in questo momento storico dove la destra cerca di strappare il potere marchigiano alla pseudo sinistra. Speriamo non tiri troppo forte e gli rimanga in mano solo uno straccio sbrindellato come il consiglio comunale di Civitanova così ridotto da Ciarapica. Comunque, non chiedetemi perché, ma questo signore ( Ciarapica) mi ricorda qualcuno che si lamentava di stare in Prigione e diceva: " Aho, ne ho fatte tante e sto in galera per l'unica che non ho commesso".
  • Oltre mille chilometri attaccati sotto al tir,
    il viaggio choc di due ragazzini:
    dalla Croazia sono arrivati a Civitanova

    153 - Ago 22, 2020 - 9:10 Vai al commento »
    Scendevo a Riccione.
  • Riqualificazione del centro:
    incarico al Politecnico di Milano

    154 - Ago 21, 2020 - 17:22 Vai al commento »
    Dopo la bocciatura totale dell'imperiale più che faraonico Progetto Strever, sia da parte degli ex amici, rivali, cittadini, salvo qualche rara eccezione che ancora gli dà corda, il nostro non si dà per vinto. Nel maceratese ci sono due Università, a Macerata e Camerino, perché ricorrere al Policlinico, pardon al Politecnico milanese? In giunta conoscono tutti molto bene l'architetto scelto per cui è sembrato più che naturale sceglierlo per il nuovo assetto per quelle parti di Civitanova da cui vuole presto andarsene? Ma Ciarapica, va bene che sei nato altrove, vivi altrove, lavoravi altrove, ma che ti hanno fatto la Piazza, l'Arco al Mare e i giardini. Ma ti fa sempre male lo stesso dente? Cacciatelo!! Guarda, se vuoi te lo levo io, seppur con immenso dispiacere.
  • Lavori al borgo marinaro,
    tagliati 27 posti auto
    da via Carena e via Nave

    155 - Ago 21, 2020 - 16:52 Vai al commento »
    Che in una città super frequentata come Civitanova ci deve essere un centro, neanche troppo esteso per la verità ancora con zone degradate, la dice lunga sugli ultimi amministratori compresi quelli prima di Ciarapica.
  • Stefano Ghio corre per Mangialardi
    Salgono a 14 i candidati civitanovesi

    156 - Ago 22, 2020 - 9:05 Vai al commento »
    Il vecchio patto di "bronzo" spinge a pensare che Troiani sarà al fianco del tentativo di evasione del Ciarapica seppur cambiato di casacca ed ora moderato, europeista ed euroricercatore. Diventerebbe sindaco e finalmente ci sarebbe una faccia allegra al comando con un carattere più gioviale e meno spigoloso (così dicono)e soprattutto meno tetro anche se con il vezzo di rinnegare gli amori di gioventù seppur mai sopiti. Perché mai dovrebbe suggerire la Gabellieri? Non credo che la sua cacciata sia da attribuire solo al sindaco che dimostra un carattere più forte con i deboli (consiglieri comunali) e più debole verso spericolate, attrattive e soprattutto suggestive rivoluzioni urbanistiche sia per il privato che per la città. L’ha vuole modificare ad ogni costo proprio là dove non serve, lasciando il marcio ( adesso si chiama degrado, comprendente vari sostantivi che il termine regge ). Per Borroni? In questo rapporto politico che li ha legati, mi sembra sia venuta a mancare la fiducia che come faceva a trovare spazio rimarrà un mistero. Indicando lui se tutto andrebbe secondo le sue preferenze si ritroverebbe magari senza Borroni, magari senza Maika, ma sempre con Ciarapica che da qualche giorno fa il sindaco a tempo pieno, parla di democrazia ( a Troiani al solo sentirla mintuare ( nominare, per i tanti professori ) gli si dovrebbero rizzare tutti i peli, poi si allungherebbero ispidi insieme ai canini molari e premolari e la bocca si riempirebbe di saliva color rosso e rivolto alla Luna con le froscie ( narici ) ingrossate, anche se nuova ed invisibile la fiuterebbe ed ululerebbe tutto il suo dolore)e spera che Civitanova continui ad ammucchiarsi in Piazza della Conchiglia, naturalmente con tutti i mezzi anti covid fino a qui usati. Naturalmente si scrive qualcosa per abbattere la noia, per fare quattro risate…una…due pianti che è meglio, e fare un pronostico è sempre difficile. Certo se fossero tre cavalli la cosa sarebbe più facile. Ciarapica, partirebbe favoritissimo ma potrebbe cedere di schianto a pochi metri dal palo dove gli altri due arrivando in una strettissima fotografia obbligherebbero i giudici di gara ad esprimersi e che dopo attenta visione darebbero loro la vittoria a pari merito. Così, il povero perdente ritornerebbe nella stalla e ad attenderlo ci sarebbero tutti quei ronzini che ancora dividono la magione con lui.
  • Lega, 32 candidati per Parcaroli
    Nella foto di gruppo
    non c’entra Marchiori

    157 - Ago 21, 2020 - 9:22 Vai al commento »
    Se Marchiori viene ringraziato da Marchetti per aver fatto un passo indietro, Marchiori deve ringraziare Marchetti per avergli concesso la possibilità di sparire dopo anni che studiava da sindaco , ad un passo dalla laurea? Poi con la promessa dell’umbro e born in camerino o da quelle parti che in caso di vittoria non lo fanno Santo, ruolo che mi sembra più appropriato di quello di semplice assessore dove tanto conterà come il due di coppe come già non è difficile immaginare. Da buon imprenditore, Steve Park si accorgerà presto che sparito l’umbro, finito il suo compito di promotore per la Salvini Lega Spa, dovrà ogni giorno saltare tra gli ostacoli, trappole, buche di cui non si vede il fondo prima di trovare il tempo e il modo di profferir parola. Contro il preponderante movimento di genialoidi che si ispirano al suo carpentiere, che per i solai come dice il boss Bossi: “ Salvini non conta un cazzo” e lo ha ben dimostrato, avrà vita dura. A Salvini poi, nemmeno per la Magistratura che non gliene passa una,mi sa che vale il detto del boss Bossi e che non gli daranno neanche gli arresti domiciliari, l’obbligo di firma o la pena da scontare in lavori sociali. Se condannato per quei reati dovranno aprire qualche penitenziario isolano già chiuso per contenerli tutti. Qualche secolo fa, Marchiori lo avrebbero stilettato almeno che non avesse invitato tutti i suoi amici, prendendo esempio dal quel Cesare Borgia, massima espressione principesca per il Macchiavelli, invitando tutti i suoi “amici” ad una cena, magari non a Senigallia dove però lì avrebbe potuto contattare il signore del luogo, tal Mangialardi e prenderne consiglio. Di quel che accade Machiavelli ne lascio un raccontino che, aho, Marchiori, una vista gliela puoi dare sempre dare e poi vedi tu: “Descrizione del modo tenuto dal Duca Valentino nello am.mazz.re Vitellozzo Vitelli, Oliverotto da Fermo, il Signor Pagolo e il duca di Gravina Orsini”. Devo essere sincero, dell’esito della campagna elettorale maceratese non mi importa niente, gli riconosco comunque una certa fantasia nello scorrere delle battaglie per la vittoria che comunque andrà, riguarderà i maceratesi e una forza politica che si presenta con un esplicito tradimento ( verso Marchiori) e per tanto non può promettere niente di buono. Ma non tanto per il gesto che avrei visto più spontaneo se fosse stato portato con un pur poco invisibile e pure arrugginito machete che magari gli avrebbe procurato pure il tetano, ma per l’ipocrita movenza mascherata da volontario passo indietro.
    158 - Ago 21, 2020 - 8:53 Vai al commento »
    Se Marchiori viene ringraziato da Marchetti per aver fatto un passo indietro, Marchiori deve ringraziare Marchetti per avergli concesso la possibilità di sparire dopo anni che studiava da sindaco , ad un passo dalla laurea? Poi con la promessa dell’umbro e born in camerino o da quelle parti che in caso di vittoria non lo fanno Santo, ruolo che mi sembra più appropriato di quello di semplice assessore dove tanto conterà come il due di coppe come già non è difficile immaginare. Da buon imprenditore, Steve Park si accorgerà presto che sparito l’umbro, finito il suo compito di promotore per la Salvini Lega Spa, dovrà ogni giorno saltare tra gli ostacoli, trappole, buche di cui non si vede il fondo prima di trovare il tempo e il modo di profferir parola. Contro il preponderante movimento di genialoidi che si ispirano al suo carpentiere, che per i solai come dice il boss Bossi: “ Salvini non conta un cazzo” e lo ha ben dimostrato, avrà vita dura. A Salvini poi, nemmeno per la Magistratura che non gliene passa una,mi sa che vale il detto del boss Bossi e che non gli daranno neanche gli arresti domiciliari, l’obbligo di firma o la pena da scontare in lavori sociali. Se condannato per quei reati dovranno aprire qualche penitenziario isolano già chiuso per contenerli tutti. Qualche secolo fa, Marchiori lo avrebbero stilettato almeno che non avesse invitato tutti i suoi amici, prendendo esempio dal quel Cesare Borgia, massima espressione principesca per il Macchiavelli, invitando tutti i suoi “amici” ad una cena, magari non a Senigallia dove però lì avrebbe potuto contattare il signore del luogo, tal Mangialardi e prenderne consiglio. Di quel che accade Machiavelli ne lascio un raccontino che, aho, Marchiori, una vista gliela puoi dare sempre dare e poi vedi tu: “Descrizione del modo tenuto dal Duca Valentino nello ammazzare Vitellozzo Vitelli, Oliverotto da Fermo, il Signor Pagolo e il duca di Gravina Orsini”. Devo essere sincero, dell’esito della campagna elettorale maceratese non mi importa niente, gli riconosco comunque una certa fantasia nello scorrere delle battaglie per la vittoria che comunque andrà, riguarderà i maceratesi e una forza politica che si presenta con un esplicito tradimento ( verso Marchiori) e per tanto non può promettere niente di buono. Ma non tanto per il gesto che avrei visto più spontaneo se fosse stato portato con un pur poco invisibile e pure arrugginito machete che magari gli avrebbe procurato pure il tetano, ma per l’ipocrita movenza mascherata da volontario passo indietro.
  • Ceriscioli: «Elezioni non a rischio»
    Mangialardi: «C’è da valutare con attenzione»
    Ciarapica: «Rinvio? Minaccia alla democrazia»

    159 - Ago 21, 2020 - 9:19 Vai al commento »
    Ciarapica in quale parte della tua brevissima vita politica come sindaco si è fatto uso di Democrazia? Non credo poi che sia termine riportato nel tuo vocabolario. Ma lasciamo perdere, discorso che odora di stantio come un consiglio comunale impantanato nel fango. Ma tu Ciarapica, che non hai mai mostrato nessuna facoltà politica, ma proprio di nessun genere se non quella di metter su piani prettamente interessanti te o chi per te, cittadinanza esclusa salvo qualche asfaltatura od altro che ogni sindaco prima o poi è obbligato a fare per tacitare un po' la cittadinanza rumorosa e a volte esasperata, dimmi: " Perché vuoi andare ad Ancona ?" Pessimo Profeta in Patria, spostandoti di quaranta chilometri dopo esserti spostato di partito in partito visto che anche la Lega Salvini ti aveva benedetto ha fatto alfin meno di te, diventerai più bravo? A Civitanova stai rimettendo tutto ciò che la Gabellieri aveva annullato ma lei dice d'accordo con te e se è così perché non lo dimostra tramite gli sms che vi siete scambiati? Anche i tuoi ex camerati, che pur dicono di averne su di te perché non parlano? Ma non è possibile che se tutto ciò che dicono sia vero, si possa mandare ad Ancona uno come te? A Rappresentare che? Sei cambiato? Essere entrato in Forza Italia ti ha fatto diventare un uomo migliore e il migliore amministratore che ci si possa augurare? Ciarapica, che ti frega se si vota oggi, domani, o dopodomani? Ma che ci speri veramente?
    160 - Ago 20, 2020 - 21:04 Vai al commento »
    Non esiste una moralità pubblica e una moralità privata. La moralità è una sola, perbacco, e vale per tutte le manifestazioni della vita. E chi approfitta della politica per guadagnare poltrone o prebende non è un politico. È un affarista, un disonesto. (Sandro Pertini)
  • Lavoro, formazione e servizi
    Parcaroli: «Ecco cosa farò
    per portare Macerata nel futuro»

    161 - Ago 20, 2020 - 13:25 Vai al commento »
    Giorgio, qualche dubbio sul vero nemico di Marchiori ce l'avrei. E magari se si siede aspettando pazientemente c'è caso che vede passare tutta la destra maceratese. Comunque questa del fiume presenta sempre una piccola contraddizione, al di fuori di Marchiori,che il fiume ha due sponde. Però, qui riprendo il post di Meschini e di un argomento che a te sta a cuore e credo anche a molti altri ossia il rapporto dei Franchi, Carlo Magno e le Marche. Nemmeno Parcaroli se ho ben capito ne accenna.
    162 - Ago 20, 2020 - 9:16 Vai al commento »
    Tra le " centinaia " di partecipanti credo di intravedere Marchiori. Andrea, quando saranno nuovamente tutti riuniti gli aspiranti all'amministrazione comunale perché non prendi trentuno centesimi ( sei un signore, lascia anche la mancia )e tirali in aria e fa sì che essi cadano sulle loro teste di ponte per la nuova Macerata, mostrando così il tuo disprezzo per Giudalo Iscariotolo come direbbe Banfi. Devi già essere abbastanza depresso se neanche ti presenti rischiando così di non essere più neanche consigliere. Certo a pensarci bene ce ne vuole di coraggio a partecipare al guazzabuglio messo su attorno al da poco diventato funzionario leghista del ufficio distaccato maceratese di cui ha preso anche la cittadinanza immediata e adottato dal grande statista Salvini noto norcino con la faccia tipica e per l’espressione e per il colore che ricorda un aneddoto del Pellegrino Artusi:” C'era un mercante che quando arrivava in una città si fermava ad una cantonata per osservar la gente che passava e quando vedeva uno col naso rosso era sollecito a chiedergli dove si vendeva il vino buono”. Non ho ben capito se poi questo signore passa come la stampella che sorregge il nuovo funzionario o il suo Maestro di sostegno.
  • Il Comune riabbraccia
    il Teatro della comunità
    Da 2 anni era in “esilio” istituzionale

    163 - Ago 19, 2020 - 20:45 Vai al commento »
    Si stanno recuperando tutte le manifestazioni annullate dalla Gabellieri.
  • Dopo gli Ecologisti, anche il Pri
    entra in Movimento per le Marche

    164 - Ago 20, 2020 - 9:37 Vai al commento »
    E c'è chi spacca i marroni perché i 5 stelle che prima stavano con Lega Salvini che è un tutto dire e un tutt'uno con il suo Leader che lo rappresenta efficacemente e purtroppo questo non lo capiscono i suoi elettori ( non parlo di coloro che essendo ancora il partito alla moda, lo avvicinano per motivi facili da immaginare), adesso cambiano un po' le regole, cosa del tutto normalissima. Basti pensare a chi col tempo aggiunge 2 gocce di Valium in più per ottenere lo stesso effetto. Rivedere alcune dinamiche è del tutto normalissimo per un movimento che sta al governo e che intende rimanerci e che non fa la stampella a nessuno.Caso mai fa delle alleanze. Il giorno, se verrà, che non sarà più il partito determinante, saranno gli altri a fare come hanno sempre fatto e dove un partito repubblicano che passa alla destra, da cosa vergognosa diventerà nuova veduta, innovazione mentale, apertura alla Grande Madre Terra o rinnovamento spirituale.
  • Il programma di Narciso Ricotta
    incentrato sulla qualità della vita
    «Porterò Macerata nella top ten»

    165 - Ago 20, 2020 - 9:46 Vai al commento »
    I programmi elettorali funzionano così: Tutte le cose promesse prima e che non sono state realizzate, continueranno il loro iter rimanendo pazientemente ad aspettare. Tutte le promesse nuove sono in genere talmente tante da non poter nemmeno immaginare dal giorno delle elezioni in poi di metterci le mani. C'è quindi la soluzione che di solito viene adottata: si cerca qualcosa che nei programmi non c'era e ci si lavora per vedere che, chi e perché.
  • Prima sera senza discoteche,
    a Civitanova la movida si svuota
    Obbligo di mascherina rispettato

    166 - Ago 19, 2020 - 8:40 Vai al commento »
    Più che non esistono leggi, direi che non vengono fatte rispettare e che le sedicenti autorità se ogni tanto facessero qualche Tso ai tanti profeti dei no mask, no covid, almeno a quelli compulsivi ossessivi che non riescono più a vivere nella loro piccola, modesta, tranquilla realtà dove nessuno li disturberebbe, ecco, non sarebbe male. Poi noto anche una certa presunzione, chiaramente dovuta a fattori psicotici di difficile soluzione, però bisognerebbe provarci prima di abbandonarli a se stesssi e alle loro farneticazioni.
  • Ciarapica difende la movida:
    «Provvedimento esagerato,
    la scelta andava lasciata ai territori»

    167 - Ago 18, 2020 - 8:26 Vai al commento »
    Ah Ciarapì, dei porti aperti a te comunque quello di Civitanova dovrebbero chiuderti!!
    168 - Ago 18, 2020 - 8:24 Vai al commento »
    Ciarapica parla di comitato medico, che c’è e da cui da semplice sindaco, dopo viene il consigliere comunale credo nella scala politica e se sono come quelli di Civitanova capisco anche il perché. Comunque dovrebbe solo attenersi, così come si dovrebbe attenersi anche alle scelte economiche fatte dal governo in carica. Ma lui forte delle fonti provenienti dalle sue percezione come “ Re della Notte e della Movida” riesce a vedere persino il covid che probabilmente si tiene lontano dai posti dove la musica l’ha scelta lui, e anche dove il dj è indipendente. Ma se così spera di attirarsi simpatie elettorali sperando che tra i suoi sostenitori ci sia chi la pensa come lui, sotto ne ha una bella lista. Sono affari suoi. Io vorrei sapere solo se è vero quanto riportato da Silenzi. Lui dava i centomila euro in più senza nessun vero motivo, il più sconcertante che ha trovato era perché si doveva svolgere allo stadio e non più davanti alla palazzina della Fiera e questo comportava una spesa supplementare che in consiglio avrebbero dovuto prendere al volo per rimandarlo immediatamente a casa, licenziato in tronco e con tutti i rami, visto che è da un bel pezzo che lo vogliono fare e lui lo sa e anche per questo guarda verso Ancona e qui l’argomento mi riporta a Silenzi. Prima Ciarapica stava con la Lega Salvini, da questi benedetto e i inoltre sorretto da un gruppo di industriali che gli avrebbero portato un sacco di voti ma che adesso hanno scelto altro personaggio. Dice Silenzi “Gira la convinzione che questo personaggio sia vicino ai quartieri alti a Roma dove si decidono le candidature regionali.” Silenzi non è Vangelo, tu nemmeno, ma tra i due la motivazione più logica è quella del divino. Poi tu sei saltato dalla poltrona da sindaco a cui rimani saldamente collegato con una catena tipo collare da Pitbull bullonato e ti sei ritrovato in un altro partito e candidato alle Regionali. Si, è importante quello che dici sulla chiusura dei discobar e sarà con la tua coscienza…non mi piace, con la tua intelligenza sicuramente più misurata che eventualmente te la vedrai, ma questa storia dei centomila euro regalati espressamente alla città e non per pagare eventualità spese di “ rappresentanza “ li devi spiegare.
    169 - Ago 17, 2020 - 20:22 Vai al commento »
    Mezze maniche, spera che ti abbiano mantenuto il posticino da ragioniere.
  • Vicini detective scoprono i ladri,
    il colpo va a monte

    170 - Ago 18, 2020 - 6:36 Vai al commento »
    I ladri quando ci riescono, rubano. Questi hanno rubato e poi sono scappati via, cosa del tutto normale. Mi sembra che siano stati più veloci loro che il tam tam. E comunque non si dovrebbero limitare a chiamare i carabinieri o una volta presi dagli improvvisati sceriffi si ricorre al capestro stile ladri di cavalli nel Far West?
  • «Parcaroli è l’alternativa al sistema
    Per questo il Pd lo denigra»

    171 - Ago 17, 2020 - 7:48 Vai al commento »
    Non è Parcaroli che fa paura ma l'eventuale spostamento verso Lega Salvini che nel suo "Sotto il vestito coppe, salumi, prosciutti e adesso anche formaggio annusato" che cosa avrebbe di meglio da offrire? Parcaroli per decidere che cosa sarà di Macerata a modo suo, dovrebbe un minuto dopo essere stato eletto comunicare di passare ad una qualsiasi sua lista di appoggio e di non ritenere più Lega Salvini che naturalmente ringrazierà per l'aiuto dato, come movimento in grado di suggerire o meglio ordinare le sue scelte. Ecco così potrebbe dimostrare di essere uomo del fare: il suo e non quello della piramidale Lega Salvini e Lega Lombarda se si chiama ancora così. Poi se da imprenditore autonomo vuole diventare sottoposto leghista salviniano a tempo determinato, faccia pure.Ma prima deve vincere!!
  • Discoteche chiuse in tutta Italia
    Stretta sull’uso delle mascherine

    172 - Ago 17, 2020 - 8:19 Vai al commento »
    Ecco perché certi politici sono caduti in disgrazia e non riusciranno più a risollevarsi cercando di cavalcare poi situazioni che già non interessano più, anzi visto il progredire della situazione... Ogni riferimento al Covid Fiera è del tutto casuale per me, per gli altri non mi interessa. Comunque ritornando alla prima riga, Ceriscioli ha ritenuto opportuno continuare a tenere disco ecc aperte il 13 agosto. Oggi c'è chi ne dà notizia e siamo al 17 agosto come se fossimo ancora al 13. Naturalmente le cose sono cambiate visto che il governo ha deciso diversamente e Ceriscioli non mi sembra abbia comunicato un nuovo ricorso al Tar e comunque accusarlo di voler riempire il Covid Fiera è di una bassezza che ci riporta sempre alla prima riga. Se ancora qualcosa non è chiara, poco importa da tutti i punti di vista e su tutti i punti su cui si vogliono appoggiare. Siamo ridicoli, viviamo nel ridicolo e scriviamo spesso e volentieri come in questo caso di cose ridicole ma per me vere, per altri soggettive ma sempre da prima riga.
  • Motor days, pesanti accuse di Borroni:
    «Zampaloni mi ha detto “Ti spacco la faccia”»
    La replica: «Sono calunnie elettorali»

    173 - Ago 17, 2020 - 8:56 Vai al commento »
    Sempre ste chiacchere inutili. Ciarapica deve solo spiegare e in maniera credibile perché voleva dare 100.000 euro in più al Motor Days. Dire che invece di farla in X, veniva spostata in Y era motivo del cambio di preventivo, fino ad ora non è stato convincente. Mettiamoci che dopo il no del consiglio per non essere denunciato ha dovuto raschiare da qualche parte.
    174 - Ago 16, 2020 - 14:56 Vai al commento »
    Dunque i 100.000 euro dovevano essere dati in più per un totale di 135.000 ma poi non concessi: https://www.cronachemaceratesi.it/2020/08/01/motor-days-negati-i-100mila-euro-cittadinanza-al-capo-della-polizia-il-consiglio-si-spacca/1431106/ Poi alla fine si decide di dare solo 62.000 euro più i trentacinque già fissati per un totale di 97.000 con decisione della giunta, Borroni contrario, Capponi e Carassai assenti. Praticamente 38.000 euro in meno: https://www.cronachemaceratesi.it/2020/08/12/motor-days-ce-lok-della-giunta-assegnati-62mila-euro-allorganizzazione/1434567/ Se i conti sono giusti, effettivamente ci sarebbe da arrabbiarsi, ma non con Borroni ma con chi aveva deciso di dare 100.000 euro in più per non capite ragioni da parte del consiglio comunale che a tutt’oggi, nonostante si sia ancora più sfilacciato, mantiene il sindaco al suo posto.
  • Mangialardi rassicura sull’ospedale:
    «Lo faremo, è una priorità»

    175 - Ago 16, 2020 - 8:15 Vai al commento »
    Tranzocchi, abolire le Regioni? Aboliamo anche i sindaci che durante il loro mandato cambiano persino partito e buttano per aria la loro maggioranza come ha fatto il Ciarapica Fabrizio, di Civitanova Marche. Rapanelli anche se non l'ho capito, dici che non trovi opportuno aprire una crisi comunale per via delle vicine elezioni regionali. Vogliamo rischiare di mandarci un elemento del genere? Facciamolo conoscere da tutti quelli che non sanno chi è al di là di Santa Maria Apparente, estrema periferia Ovest che magari non sanno chi votare, chiudono gli occhi e icsano lui. Errore veramente ingiustificabile. Penso che per i marchigiani sia più consigliabile lasciarlo dove sta e che ci devono pensare se c'è tempo tutti quelli che da tempo vogliono cacciarlo via e ancora non lo fanno.
  • Gli iscritti Rousseau aprono al Pd
    ma nelle Marche nessun passo indietro:
    «Non ci saranno alleanze di Ferragosto»

    176 - Ago 16, 2020 - 7:44 Vai al commento »
    Parcaroli essendo più leghista di Salvini è di conseguenza politicamente più insignificante, rappresenta lo stesso vuoto del suo capo, anzi capitano. Due slogan e pretendere di essere un partito mi sembra eccessivo ma evidentemente come ho letto ieri o giù di lì su un commento, un signore non pensava che in Italia ci fossero tanti stupidi. Forse parlava di coloro per cui il covid che non c'è come non esiste neanche una politica salviniana. Probabilmente dietro, qualche furbone che spinge per Lega Salvini c'è, sapendo che poi potrà rigirarlo come un calzino.Stessa cosa per il su mintuato. Il Pd, quando avrà scontato tutti gli errori fatti tra cui quello di aver dato spago al ex piddino Renzi ora in via di estinzione insieme ai suoi seguaci a cui basta oramai solo averne avuto simpatie per non essere assolutamente presi in considerazione. Certe simpatie purtroppo per loro non vanno mai in prescrizione. I 5 stelle? Stavano con Salvini,adesso con Zingaretti ma se riuscite a mescolare l'olio con l'acqua, si può ritornare sull'argomento.
  • L’ospedale provinciale finisce nel cassetto:
    33 mesi persi solo per la variante
    E la Regione non ha più margini di manovra

    177 - Ago 16, 2020 - 7:58 Vai al commento »
    Valenti più che di Ou ecc. ecc. Lei parla di casi di malasanità tutta del maceratese credo e dei sevizi sempre più impossibili e sempre del maceratese. Oramai doversi pagare esami importanti, spesso urgenti e diventata una necessità. Medici da arresto immediato ne esistono, uno l'ho trovato tempo fa nel Pronto Soccorso di Civitanova e seppur non riguardava me, personalmente sono ancora dispiaciuto per non essere intervenuto nella giusta maniera.
    178 - Ago 15, 2020 - 17:09 Vai al commento »
    Perri, puntando all'ospedale unico, ci siamo riempiti di "case della salute ", ex ospedali che non hanno più Pronto Soccorso e che come diceva un mio amico su una ricoverato:" Ho l'impressione che i parenti non vengono a sapere come stanno ma a vedere se sono morti". Appurando visivamente l'età media dei degenti, impossibile sarebbe stato dargli torto. Certo, non posso dire che infermieri e medici ivi occupati non si diano da fare. Ma prima erano tutti ospedali, un paio sono rimasti forse mezzi ospedali e poi rimangono i tre vetusti, Civitanova, Macerata, Camerino per la cronaca che più o meno sono ancora all'altezza di quello che dovrebbero essere, perlomeno lo erano prima del covid e non so se si sono più ripresi ma leggendo qui e là non mi pare. Lasciando perdere quella famosa legge che vuole che l'apparato sanitario sia costituito da un solo ospedale unico e tutti ospizi, Ceriscioli avrebbe dapprima dovuto costruire questo ospedale unico e poi riformare il tutto. Invece, ha riformato in gran parte, cominciando anche a spezzare le reni ai tre ospedali su menzionati come se avesse già portato a termine l'OU. Quindi come ci ritroviamo attualmente? Lo vediamo, in precoma e solo un forte investimento sui tre può risollevare l'ambiente e deve per forza riportarci indietro e ridare vitalità ad ospedali come Tolentino, San Severino, Cingoli ecc. Insomma o si ritorna come prima che il barbaro Ceriscioli intervenisse o effettivamente il maceratese sanitario affonderà del tutto. Oppure a questo punto, l'OU ma poi sicuramente i tre sono destinati a diventare Rsa o poco più. Adesso ci sono le elezioni, parlano tutti di investire, poi, li conosciamo i nostri politici tipo Carancini che dice di volere l'OU e poi non si fa niente o Ciarapica che lascia a Carancini la patata bollente che però dall'articolo sopra sembra averla affidata ai pompieri per raffreddarla prima. Leggendo i commenti sopra, noto che sono per forza di cose sempre quelli, chi lo vuole chi non lo vuole, chi si affida ai nuovi governanti e chi su di loro non ci spera proprio e chi calcola il tutto da un punto di vista propriamente tecnico ossia di trasformazione del pensiero in soldoni da distribuire a destra e a manca come probabilmente finirà o se non sarà così si cercherà di guadagnare in altro modo, magari con i famosi investimenti che verranno a costare dieci volte l'OU o possiamo vedere tutte le ipotesi possibili che la fantasia, non parlo della mia, non manca di certo.
  • Lega, tre new entry:
    Polverini, Lazzarini e Pizzicara

    179 - Ago 15, 2020 - 8:59 Vai al commento »
    Passate alla Lega Salvini, quindi togliete l'appoggio a Ciarapica a cui sono rimasti quanti consiglieri... e poi di Forza Italia il suo nuovo partito e lo lasciate lì? Non ha più sostegno, continua a fare in giunta quello che gli fa comodo, e i civitanovesi se lo devono tenere perché inaugura pure camere mortuarie? Sono così insipidi, senza carattere, forse menefreghisti, apatici da meritare ad essere obbligati a continuare ad essere amministrati non più da lui ma da voi che gli date il permesso ? E considerando che vedete benissimo che lui come sempre va per conto suo cercando di fare "lo vello de Citanò " . E sì, tante volte gli andasse male ad Ancona voi continuate a tenergli il posto. Ma che persone siete? Tutto è fallito, tutto è in rovina e tutto continua, lasciandolo a capo dell'amministrazione e dopo che ne avete conosciuto lo spessore etico e monocorde. Passate alla Lega, rinnegate chi avete portato a fare il sindaco e non riuscite a decidervi a spedirlo da qualche parte? Continuando così che cosa sperate? Lui o rimane a Civitanova e se prima neanche vi guardava ora vi...eviterà pure...( termine in sostituzione e si capisce bene di quale ) oppure va via e così vi divertirete con i nuovi assetti che già sono sbilanciati e soprattutto possono essere interpretati sul palcoscenico comunale per le più tragicomiche derive possibili. Naturalmente pateticamente, vergognosamente burlesche. Contenti voi che pensate di fargli dispetto lusingando la Lega Salvini con quelle affermazioni a cui non potete assolutamente credere se non per dire che Forza Italia non fa gioco di squadra come se l'avesse fatto qualche volta durante tutto il berlusconismo ad personam e cercando le persone adatte per farsi sostenere.
  • Piovani regala emozioni:
    a Civitanova sei bis
    e quindici minuti di applausi

    180 - Ago 14, 2020 - 18:07 Vai al commento »
    Se continua così, Con Ciarapica il prossimo anno o prima adnon saremo capitale della cultura con tutta una serie di eventi di livello nazionale ma capitale mondiale con spettacoli che non riesco nemmeno ad immaginare. Albertino, Molella, Prezioso e Fargetta naturalmente special guest (ospiti d'onore). Mi chiedevo, perché quando l'assessore al turismo e alla cultura non era lui, Civitanova poteva essere benissimo presa come località ideale ( a parte qualche motorino smarmittato ) per passarci gli ultimi anni di pensione come fanno gli americani con Miami e adesso è un tripudio di feste d'ogni tipo. Si, va bene che tolta questa di Piovani per il resto siamo al di sotto della insufficienza catastrofica ma prima non c'era quasi niente. Solo qualche sbornia durante la Movida e adesso addirittura abbiamo scontri tra bande. Chi è che addormentava la città? Tutta la gioia di vivere di quest'uomo apparso sempre triste e incolore ( tranne per il nero poi diventato azzurro, il primo anche per lui in rinnegazione totale e il secondo frutto di una trasformazione che da esponente da "avecce tanta paula" in moderato e liberale seguace del berlusconismo ), da dove è venuta fuori? E anche i continui riferimenti a istituzioni teatrali che finalmente con lui non hanno più ostacoli? Non lasciamoci sfuggire un sindaco così, lui dice che se ne vuole andare ma non credetegli. Lui ama Civitanova anche se in Ancona ci andrebbe a piedi scalzo e dopo aver preso da Civitanova gli ultimi profumi urbanistici. Ma adesso fa " Lo vello de Citanò" in evidente contesa con Macerata.
  • Il dubbio di Italia Viva su Cherubini:
    «Ritorno di fiamma tra grillini e leghisti?»

    181 - Ago 14, 2020 - 17:14 Vai al commento »
    Tolto che Italia Viva ha distrutto tutte le possibilità di chi poteva partecipare alle future elezioni comprese quelle che si terranno da qui all'eternità e ancora non lo capisce e se scende sotto il tre % diventa pure una formula matematica con meno possibilità di essere colpiti da un fulmine ( c’è chi mi capisce ) passiamo alla cosa: peggiore di Alien: il movimento Lega Salvini, vuoto di qualsiasi significato politico, che non può avere e il suo rappresentante lo spiega benissimo, a volte peggiorando la comprensione, masticando ferocemente e attento a che la bocca sia sempre piena e con cui generalmente si dice sia maleducato parlarci ma forse è meglio . Ma al di là di questa e altre centomila battute , alcune anche molto divertenti che si possono leggere è chiaro che tra Ricotta e Cherubini, e qui mi riferisco esclusivamente a Macerata e alla Lega Salvini dal profondo del suo vuoto totale, fa proprio da terzo incomodo non avendo nemmeno relazione con il territorio. Volete, per forza un tizio che rappresenti la politica dello yeti, ieri profeta, oggi tra coppe e salumi, domani all’Onu e il primo alieno a Macerata trovato va benissimo anche se per fare che? Per cominciare a lamentarvi come sempre capita e senza neanche avere qualcheduno che perlomeno potete sentirvi vicino e che vi renda trovare almeno più facilmente le parole con cui insultarlo. Vi troverete senza niente da dire, da obbiettare, da lamentare perché costretti a parlare sempre ammesso che qualcuno vi ascolti con un perfetto estraneo, con un Lega Salvini che non verrà lasciato libero ma iscritto tra i suoi inferiori, di grado, aggiungo..così... Volete, o parte di popolo che ci sia ha rappresentarvi un signore che non sapeva neanche di essere leghista e nemmeno da un leghista della prima e soprattutto neanche quello della seconda ora ,Marchiori , che almeno sapeva di che cosa trattava e parlava e con inflessione maceratese e non mi riferisco al dialetto che con un vero e proprio tradimento è stato defenestrato come si usa dire adesso perché il Gotha della destra maceratese e che Gotha se dopo dieci anni la cosiddetta politica caranciniana avrà la stessa e forse superiore possibilità di rivincere e lei molto signorilmente è alfine riuscita a trovare una compiacente insoddisfazione per tutti?
  • Via libera a tre nuove aree commerciali,
    Rossi: «Boom di lottizzazioni preelettorali»

    182 - Ago 14, 2020 - 17:26 Vai al commento »
    Sono troppo furbi Pier Paolo. Guarda il sindaco che ogni giorno ne inventa una e non capisce magari che essendo diventato così bravo nessuno voterà per mandarlo via.
  • Eventi sportivi aperti al pubblico,
    arriva il decreto della Regione:
    dal 17 agosto ok fino a mille persone

    183 - Ago 14, 2020 - 8:56 Vai al commento »
    Ceriscioli che aveva più o meno le stesse possibilità di Mangialardi di essere rieletto, forse per dispetto vuole lasciargli un'eredità con cui dovrà forse confrontarsi? Una bella rivisitazione dell'epidemia che ancora non è abbastanza chiaro se dalle parti di Pesaro è divampata per partite e carnevali che non si dovevano fare. Comunque sia, qui ognuno fa come si pare, in Ancona invece di mettere la bandiera gialla come si faceva una volta quando scoppiava una malattia infettiva, ed è praticamente impossibile che le navi provenienti da luoghi da cui già sono state prese in Italia misure governative o tali per cui i passeggeri che da lì scendono dovrebbero essere controllati, non abbiano infetti a bordo. Tutti a terra e con esami a discrezione fiduciaria del turista proveniente dalle lontane mete esotiche come Croazia e Grecia adesso più invitanti dal pericolo di essere infettati e magari di poterlo raccontare. Ceriscioli non pago, saputo della situazione al porto di Ancona come fa a non metterci del suo? Via alle partite nonostante mi pare che da Parma qualcuno sia ritornato infetto a Macerata dopo una partita e comunque mille persone in qualsiasi gara, sono in numero sufficiente secondo l'uso che se ne vuole fare, se all'aperto o al chiuso. Ma inutile dilungarsi, il covid non esiste, il governo è repressivo e andava persino denunciato e tutti gli altri potevano fare meglio come Salvini che poteva chiudere prima ancora di saperlo e poi aprire tutto il 27 febbraio quando già sapeva. Non si ricorda il governatore quando gli pippava il fondoschiena e voleva chiudere pure la ionosfera? Certo, rimane un’onta quel covid fiera di Civitanova che non si riesce a farlo funzionare e a riempirlo. Ma con un po’ di pazienza chissà che non ci si ritroverà nel numero previsto.
  • Di Pietro sfida Parcaroli:
    «Ingannevole il suo comunicato
    E’ ora che accetti il confronto»

    184 - Ago 14, 2020 - 9:27 Vai al commento »
    La preoccupazione maggiore di Steve ParK, credo sia dimostrare non di essere un sindaco come tanti magari costretto ad andare in comune quando ha un ufficio bellissimo e ospitante come il suo ristorante dal nome raffinatissimo, ricercatissimo, elegantissimo ed è proprio in questi tre aggettivi che va ricercato il suo stile. Che cavolo volete fare, andarlo a disturbare con l'impianto fognario di Macerata le cui acque reflue non si sa dove scorgono? Ma su, apritevi, modernizzatevi, informatizzatevi,app-iaformazzatevi, dischematizzatevi, greenzzavizzatevi e ricordatevi che qui non si lavora a giornata ma a lungo corso e che quindi nell'eventualità, sarà il prossimo sindaco a portare a termine le sue idee o a prenderne le distanze.
  • «Caro futuro sindaco,
    ecco cosa puoi fare per noi»
    Video-interviste tra la gente

    185 - Ago 14, 2020 - 9:06 Vai al commento »
    Dice bene Poloni, succede tutto a Civitanova, adesso anche mega risse in stile bande di Los Angeles,o più romanticamente newyorchesi alla West Side Story ma senza Romeo e Giulietta, furti, rapine, accoltellamenti, spaccio a go go e parlate di sicurezza a Macerata dove non succede più niente.
  • Alla Civitas i servizi cimiteriali
    e la sistemazione del verde

    186 - Ago 12, 2020 - 16:47 Vai al commento »
    Della Civitas diceva qualche giorno fa Centioni (in aperta guerra con Ciarapica anche per via dei saluti romani che Ciarapica negava di fare anche se simpatica abitudine) e di tante altre cose lasciamo parlare chi di dovere. Forse chi di dovere sa delle movimentate faccende sulla Tasi, finite al Tar, alla Corte dei Conti, forse anche all’Aia, per Aria e a Strasburgo, esposte dalla minoranza. E poi sa del mobbing con licenziamento, della sparizione di documenti, interventi dei carabinieri, inadempienze, 7000 euro in monetine sparite, un buco da 500.000 euro? Ma come sanno andate a finire tutte ste storie? Adesso quest’aggravio di competenze un po’ diverse dalle solite e che dovranno fare almeno personaggi con calli alle mani. E poi l’altro appalto sulle lampade all’Atac.. Insomma il comune si sta richiudendo su se stesso, rimedia soldi sennò son guai per il sindaco che prima promette al Moto Day poi qualcuno anzi in tanti non vogliono che mantiene ma lui non ci tiene a fare brutta figura o se ho capito bene a prendersi una denuncia e subito rimedia la vil pecunia. Nel comune delle meraviglie senza divertimenti ma solo tanta tristezza in quelle facce smorte in maggioranza, in minoranza un silenzio di tomba, non s’ode lamento, tutto procede per il meglio. Che magari bisogna dar loro tempo per studiare, analizzare, ponderare e soppesare prima di sentire qualcosa di diverso che aho, magari neanche c’è? E solo Borroni non è d’accordo e Carassai se la sarà presa perché gli asfalti a Civitanova li decide lui ma se sono necessari per svolgere un evento sportivo che oramai sembra abbia messo tutti d’accordo, gli asfaltiamo pure la piazza. Da quel che ricordo, almeno per il verde, le lamentele c’erano perché non venivano fatti affidamenti per tempo o magari qualche assessore alla nettezza urbana, all’ornato, alla cura dei giardini necessitava di tempo per inquadrare al meglio chi poteva risultare più fedele che bravo. Non faccio nomi, non li faccio più, tanto non servono. Addirittura fanno appalti maestosamente truffaldini e nessuno interviene. Hanno cento anni e sono sempre lì a cercare di trovare il momento opportuno per colpire e quando c’è neanche si presentano in consiglio.
  • Il Pd conferma la lista maceratese,
    Catena: «Non pensavo di essere
    un problema da eliminare»

    187 - Ago 13, 2020 - 8:46 Vai al commento »
    Catena, prova alle prossime elezioni politiche, c'è da fare qualche sostituzione, cambia amicizie e lascia che sia il tempo a portarsi via ancestrali simpatie renziane. Per rappresentare la discontinuità dovresti essere l'unico rappresentante del Pd non estinto.
  • «Mercato ortofrutticolo nel degrado:
    uno spettacolo indegno»

    188 - Ago 12, 2020 - 9:03 Vai al commento »
    Leghisti come "spazzolatori "e piddini come asfaltatori, per i cessi si va a estrazione et voilà, i giochi son fatti. E che ci vuole. Ma fatelo subito, perché aspettare le elezione e poi tutto rimane come prima. Perché non possono essere certo le promesse fatte prima di un elezione a far testo. Mancano ancora 20/30 giorni, c'è tutto il tempo. A Civitanova sono capaci di asfaltare dieci km di strade di campagna a tre giorni dalle elezioni fatto salvo l'ultimo pezzo, lì c'è da vedere come va a finire e poi si vedrà, magari ci sono altre esigenze da risolvere subito, basta trovarle, portarle in consiglio, approvarle ed eseguirle.A Macerata sarete altrettanto bravi, siete andati tutti dal vescovo e adesso andate tutti insieme là dove non ci sarà tanta fede ma con un po' di buona volontà altro che pulizie e buche da coprire. Eppoi se ci andassero i diretti interessati, che sono tutti verdi o green secondo la versione comune o quella più moderna dell'uomo che non parla ma fa. A parte che a Macerata c'è poco da impararvi. Chilometri di strade, belle larghe, in pianura,riccamente illuminate e se si capisse anche il perché, di certo non guasterebbe.
  • Aiuti alle imprese per il Covid,
    richieste entro il 14 settembre

    189 - Ago 11, 2020 - 18:08 Vai al commento »
    Era la festa de San Somaro quanta gente per la via.
    190 - Ago 11, 2020 - 18:03 Vai al commento »
    Per il 14 ancora tutti lì? Speriamo che almeno Ciarapica si trasferisca così la prima pillola contro la noia e la depressione la offre lui, la seconda il nuovo sindaco cresciuto all'ombra del eventuale predecessore e sicuramente più eclettico come poi ha già dimostrato di essere. Speriamo spetti a lui la nomina del nuovo assessore al turismo (mi serve per le quote al betting). Troiani non è di certo più simpatico, del resto l'altro non lo è affatto ma almeno un po' di movimento lo porterà. Certo non pescherà nuovi assessori tra i fedelissimi dell' attuale, almeno che non usi la rete a fondo, mantenere gli stessi sarebbe non dare discontinuità ma tanto non serve, qualcosa sicuramente cambierà, magari vuoi vedere che riuscirà a compattare il consiglio comunale facendo finta di non vedere chi stava meno a destra della destra dove si colloca lui, almeno geograficamente anche se è un altro che prende le distanze da viaggi, eventuali foto e ricordi di gioventù compresi finanziatori che tornano all'attacco giusto perché non ci tengono ad essere smentiti prove alla mano o come si suol dire menù a la carte. 42000 persone o in balia di Ciarapica o di Troiani che tutto sommato continuerà a fare da sindaco quello che già faceva da vice sindaco come nella triste vicenda " Variante ex cantiere Santini " dove verde, mare e cemento si uniranno in indissolubile amplesso, dove la maggioranza ha votato in parte contro e Silenzi che poteva essere determinante, non c'era come un altro della maggioranza che dopo aver tuonato per anni non ha fatto neanche un petite lampo. Ma andate tutti a casa che i led e qualche chilometro d'asfalto lo sanno fare tutti. Una curiosità, Civitanova Alta è rimasta così dalla fine della guerra con qualche nemico medievale o si è solo più invecchiata?
  • Bufera Vince Civitanova,
    Centioni mostra una fattura di 600 euro
    e si scusa con l’Anpi

    191 - Ago 11, 2020 - 8:56 Vai al commento »
    Ma allora Ciarapica si ritrova pure senza il Partito Civico, quello che riuscì a portare 10.000 voti a Ceriscioli che dopo aver gradito sbatté loro telefono, porta e forse anche qualche torta da festeggiamento in faccia. Questo dopo aver letto: https://www.cronachemaceratesi.it/2020/08/09/pezzanesi-guida-civici-per-il-territorio-in-squadra-anche-paola-giorgi/1433766/ Rimane solo al comando di Forza Italia che nei suoi calcoli, non accontentandosi di fare il sindaco di Civitanova Marche che tutto sommato niente non è, dovrebbe dargli quella spinta, quell'appoggio che gli iscritti non più numerosi come ai tempi d'oro del Berlusconi gli dovrebbero dare. C'è da considerare però, che ultimamente questo Ciarapica viene attaccato da ogni dove e soprattutto dai suoi ex amici e collaboratori che in mano hanno tanto e tutto per tramortirlo definitivamente. Pezzanesi che gli elargiva quando erano sulla stessa barca, proprietà fantasiose come ad esempio quella più famosa “ è un uomo che sa unire “ e a dimostrarlo prima c’era il suo consiglio comunale e adesso ci sono le nuove aggiunte a cucirgli il vestito. Comunque sempre un avversario rimane e vista che l’unità del centro destra sembra più attaccata con l’aria che con l’attack sarà sicuramente una bella battaglia dove fare un pronostico a questo punto sembra facile. Ciarapica non potrà più saltare su un altro partito visto che tra liste civiche e partiti s’è consumato tutto il cosiddetto centrodestra e dove quel poco di credibilità che a mio modesto parere non ha mai avuto e che i suoi vecchi sostenitori anche economici nonché politici come ex assessori potrebbero tranquillamente provare e devono farlo visto che hanno in mano tante di quelle carte ( fatture ) e di quelle comunicazioni di servizio ( messaggini sms ) che spezzerebbero chiunque una volta resi pubblici e che dimostrerebbero il suo vero volto. Non che non lo abbia già mostrato ma se l’alfiere non si muove, pensa che occupare ancora la casella sia la cosa migliore da fare prima della mossa con cui metterà in pericolo qualche pedone, magari mangiandoselo pure. Ma alzando il tiro, quando si tratterà di andare a confrontarsi con pezzi che perlomeno non hanno mostrato tutta la sua furbizia, la sua scarsa considerazione del posto da sindaco, la sua indelicatezza verso chi gli aveva dato fiducia eleggendolo ( avrebbe vinto chiunque dopo Corvatta /Silenzi e qui mi sono ulteriormente ripetuto, bastava leggermente spostarsi a destra e non come Ghio che sembrava un’appendice corvattiana invece che una solida e distaccatissima visione d’intenti). Comunque sta ancora lì, cercando di fare il sindaco alla vecchia maniera, forbici in mano a tagliar nastri anche in posti impensabili fino a ieri, almeno per me che sono superstizioso. Eh, sta lì, occupa e non si discosta visto che anche se le cose almeno apparentemente non gli vanno tanto bene, comunque il consiglio si fa e vorrà dire che gli fa giuoco il famoso detto “ ma tu lo sai quanti giri fa una boccia ferma? “ Non si riesce a capire più di tanto e proprio adesso che sarebbe più vulnerabile alle stoccate che gli vengono date ma ancora con troppa parsimonia. Ed è con vero strazio che sta storia va avanti con amici nemici, nemici collaboratori, collaboratori in attesa di prendere il suo posto visto che lo difendono con la speranza sempre più remota che trovi miglior sistemazione e anche un posto di maggior riguardo e responsabilità, là dove non si limiterebbe a far felice un pugno di abitanti ma tutta una popolazione regionale che visti i suoi precedenti amministrativi non rimarrebbero sicuramente delusi, almeno quelli che potrebbero votarlo raggiungendo le distanze siderali della logica partita per un viaggio senza ritorno nell’immensità dell’universo. Non riesco a non scrivere stupidaggini parlando di questo argomento perché come ci chiediamo spesso quando qualcosa ci sfugge: “ Oh so scemo io o è scemi l’ardri”, differenza: nessuna.
  • Gabellieri attacca Ciarapica:
    «Ora smentisce il passato
    Ma io ho tutti i messaggi salvati»

    192 - Ago 10, 2020 - 9:18 Vai al commento »
    Ecco, invece di una priorità per Civitanova,Gabellieri la faccia per i civitanovesi che è giusto che debbano conoscere tutti gli aspetti di questa storiella in maniera che poi tutti siano in grado di giudicare. Se volete usare CM per dimostrare chi sia meglio o peggio, fatelo per bene senza nascondere niente e prima di ritrovarvi riabbracciati al lume di candela come spesso succede.E smettetela di fare consigli comunale se il comune non esiste più e tocca ad assistere a scambi di cortesie tra il sindaco e Silenzi dopo anni che non mancava giorno che venisse replicato il film " C'eravamo tanto odiati".
  • «Marchiori coordinatore della Lega
    per la campagna elettorale
    Autenticate firme a una lista avversaria»

    193 - Ago 9, 2020 - 16:12 Vai al commento »
    Marchiori, sarà Uditore di Rota, giudice che fa parte della Sacra Romana Rota e che quindi verrà sempre come minimo ispirato dallo Spirito Santo. Sancirà i vari proscioglimenti durante l'improbabile quinquennio politico dell'ancora misteriosissimo candidato che forse illustrerà (innovazione che presto sarà la regola per tutti) il programma solo dopo l'eventuale elezione.
  • Regionali, ultimo sondaggio:
    Acquaroli avanti di oltre 7 punti
    Ma gli indecisi superano il 40%

    194 - Ago 9, 2020 - 8:38 Vai al commento »
    Vorrei votare per il meno peggio ma mi sa che farò la fine di Parcaroli, ci arriverò dopo le elezioni. Per il peggiore non ho problemi. A questo qui non servono né indizi e né prove.E' quel che si dice uno specchio retrovisore laterale destro con un angolo cieco molto ampio.
  • «Passione, lavoro e rinascita»
    Le parole d’ordine di Corradini,
    parte la corsa per le Regionali

    195 - Ago 9, 2020 - 8:58 Vai al commento »
    Se le possibilità di essere colpito da un meteorite e di una su 1,6 milioni di probabilità e di vincere l’enalotto è pari ad una ogni 622.614.630, calcolare le probabilità di essere eletti alle Regione Marche così politicamente appoggiati.
  • Mangialardi intona “Vamos alla playa”
    Acquaroli si veste da paggetto della Meloni

    196 - Ago 10, 2020 - 9:04 Vai al commento »
    Conquisteremo le Marche diceva il gonfio leghista. Per farne che, un deposito di coppe , prosciutti e salami personalizzati? D'altra parte sento parlare di ciclopedonali ed elettrificazione della linea Civitanova-Albacina, saranno importanti, soprattutto per evitare di intervenire in cose che magari da anni, qualcuno si aspetta come ritornare a vivere nella normalità. Perlomeno non in bidonville con bollette che finché sei lì non dovrebbero nemmeno più esistere nel vocabolario del terremotato che non dovrebbe proprio pagare e non dilazionare, posticipare o che e per il semplice fatto che se stai lì sei ancora in emergenza e pure poco edificante. (Non volevo essere spiritoso avvicinando edificazione e Sae). Speriamo, non in una prossima vita, che nella eventualità di una migliore stabilizzazione per i correnti destinatari, le Sae non verranno distrutte ed affidate ai tanti senza tetto che spesso specialmente in riviera vedono brillanti operazioni con tutte le forze dell’ordine e sanitarie cacciare di una decina di metri qualche disgraziato. C’è poi chi da molti più anni,20-30-40-50, tiene l’occhio attento dove non si riesce ancora ad evitare che dopo ogni inverno, tornata la primavera, bisogna ricostruire lungomari. Oppure si fa largo la simpatica abitudine di fare oziosi discorsi a stomaco pieno su sanità decadente, ospedali unici a cui dar forma dopo aver prima costruito una strada per raggiungerli e bonificato le discariche dove dovrebbe venir posta la prima pietra se non ce l'hanno ancora buttata ed altre amenità simili. Comunque si lotterà per scalzare gli abitudinari, ingessati ed incollati da decenni e gli innovatori che vorranno prendere i loro posti. I primi promettono che faranno quel che vorrebbero i secondi, e i secondi quel che non hanno fatto i primi. E sono gli elettori che dovrebbero votare.. su che? Sulla simpatia dei personaggi o sulla loro ferrea intenzione di fare quello che nessuno effettivamente sa o potrebbe indovinare. Non mi sembra di respirare aria di grande movimentazione se non propagandistica e pure scarna, con poca nessuna fantasia, ripetizione ossessiva di cose superate o poco importanti od addirittura dove ci si è già cimentati senza alcun successo come ad esempio prima gli italiani e non si sa bene in che. Certo si vota, anche per un piccolo miglioramento, fosse anche quello di non stare ore al telefono per un appuntamento medico o per non fare ogni anno l’Isee per andare a mangiare alla Caritas perché per un poveraccio sono molte alte le probabilità di passare di ceto in ceto, sempre più in alto nella scala sociale, attento a non cadere e di solito da terra. Certo se al settimo e localizzato piano come dice Cambriani cambierà titolare, ci sarà tanto da fantasticare. Ma si potrebbe dire seppur con qualche titubanza che finalmente si cambia? Con sicurezza potrebbero dirlo solo tutti i 1000, 2000, 3000, ma quanti ne sono a presentarsi per 30-31 posti? Sembra uno dei qui concorsi in cui si presentano in trentamila per un portiere al ministero delle partecipazioni. Cambia solo il ghiotto stipendio e..la voglia di rifare.. che?... la Regione o i mobili di casa? Comunque chiudo per evitare di annoiarmi con un ritorno all’articolo, proprio là, dove la miseria politica e stata così ben tracciata da Cambriani e a cui non cambio una virgola per non sminuire la bella descrizione e senza voler mettere in discussione il ruolo delle parti in giuoco: “Ma a destra, addirittura oltre al vuoto di pensiero, c’è l’ostentazione dell’indifferenza a ogni ideale. L’impalpabile trasmigrazione da partito a partito. Chi doveva essere addirittura candidato presidente con la Lega, retrocede a consigliere con Forza Italia”. Chiaro il riferimento ad un esponente amministrativo della più popolosa cittadina adagiata in riva all’adriatico del maceratese.
  • Micucci punta al bis: «La mia candidatura
    un traino per la costa e l’entroterra»

    197 - Ago 9, 2020 - 16:53 Vai al commento »
    Invece di trainare, prova a sospingere!
  • Ciarapica tenta di ricucire con Ercoli,
    ma ora anche Macerata vuole Popsophia

    198 - Ago 8, 2020 - 9:15 Vai al commento »
    Prima di buttarla dalla finestra ( defenestrata) era il fiore all’occhiello di questa amministrazione a cui il sindaco ha sempre concesso la massima fiducia e considerata la migliore collaboratrice e persino intoccabile. Io in questo “ intoccabile “ ci leggevo quasi “ uomo avvisato mezzo salvato”. Dal momento che diversi sono stati i casi di contestazione da lui ignorati in quanto privi di validi motivi, adesso tutto questo ricorrere a rimettere a posto quello che la Gabellieri avrebbe sfasciato ( condizionale reso d’obbligo per l’ambiguo comportamento in uso dal sindaco ) risulta alquanto sospetto. O era falso prima o lo è adesso o lo è sempre stato. Intervento anche di Silenzi che visto che forse l’unica cosa buona fatta dalla Gabellieri è stata di abolire “ Futura” (insuccesso conclamato e avvalorato ) che aveva preso il posto di Popsophia eliminato dal duo culturale Corvatta/Silenzi allora assessore al turismo e come spesso viene riportato probabilmente in riferimento ovviamente scherzoso anche alla “gultura”. Non perde occasione il Silenzi di simpatizzare con il sindaco per questo massiccio voler riportare tutta sta cultura a Civitanova. Magari se si presentasse in consiglio comunale quando c’è da votare contro una evidente seppur molto nebbiosa decisione urbanistica come “ la variante ex cantiere Santini” farebbe il suo dovere di consigliere di minoranza quando serve. Mi voglio però complimentare con il sindaco che da qualche giorno è sempre presente per tutto e su tutto nonostante ci siano le regionali dove spera di essere eletto. Ha fatto i salti mortali per mettersi in lista e con buoni appoggi politici. Certo verrebbe da pensare che dopo aver sfasciato il consiglio comunale per il completo disinteresse per tutto ciò che non lo riguardava personalmente, forse qualche dubbio sulla probabilità di essere eletto gli vengono rischiando così di ritrovarsi politicamente disoccupato. E poi tra chi potrebbe soffiargli il posto c’è proprio quella Gabellieri prima tanto esaltata ed ora ridotta ad un incrociatore da battaglia navale. Comunque se potrebbe riportare i carri a Carnevale… erano stati aboliti dall’ultimo assessore al turismo prima del nuovo assessore Ciarapica. Ma come si può dopo aver magnificato per anni e celebrandola in ogni occasione , passare a cercare di farla dimenticare come si fa con i personaggi scomodi distruggendo tutto ciò che aveva costruito? Si tratta di un vero e proprio monocidio culturale. Occhio che all’Onu e all’Aia se ne parla.
  • «Vinceremo nelle Marche e a Macerata»
    Salvini benedice Acquaroli, Parcaroli
    e i 30 candidati alle Regionali

    199 - Ago 7, 2020 - 8:00 Vai al commento »
    Complimenti al giornalista per il taglio volutamente patetico dato all'articolo.
  • Gli elogi del prefetto Rolli,
    noi maceratesi li meritiamo?

    200 - Ago 10, 2020 - 10:10 Vai al commento »
    Bastava prendere uno dei tanti commenti da CM sul terremoto e la tesi era già fatta.
  • Gabriele Cirilli e Luisa Corna,
    Civitanova alta in festa

    201 - Ago 7, 2020 - 16:47 Vai al commento »
    Io viaggio poco ma a Montecosaro è comiciata ieri la Festa di S.Lorenzo fino al 10. Se dovessi muovermi di più potrei andare in Romagna per le Notti Rosa o in provincia di Cesena ad Alfero dove domani e dopodomani si corre il Palio dei Somari, più consono a certe conoscenze. Insomma non è che da quando il sindaco sia diventato pure assessore al turismo e alla cultura (quella che ci si mangia non ne fa parte, vedi anche tombe romane che aspettano di essere seppellite; pur di essere originali i funerali ora li facciamo ai sarcofagi), Civitanova sia diventata Las Vegas. Si cerca di arrangiarsi visto il covid, come fanno un po' dappertutto. Certo non faranno il Palio di Siena. Leggo sopra che sono tre anni che Civitanova Alta non ha grossi eventi culturali, lasciamo perdere la coincidenza, però la festa di S. Marone, La Sagra della frittura non sono mancate. Così la Festa sempre più bella dai Frati Passionisti. Ecco, meno intervenite dal comune è meglio sarà. Tanto sono grandi, si sanno giostrare anche senza avere tra i piedi chissà quali motivi di disturbo.
  • Rientro a scuola, l’assessore:
    «Banchi a rotelle?
    Non idonei in caso di sisma»

    202 - Ago 6, 2020 - 16:26 Vai al commento »
    Fino a ieri trattava di pesci radioattivi che davano fosforescenza, provenienti dai poligoni nucleari russi e adesso di problemi pressoché irrisolvibili. Assessore nel più sinistrato apparato amministrativo in corso, quello di Civitanova, cerca di portare un po' del suo disordine a spasso in qualche ministero.Cominciamo a fare la prima riforma a livello statale:fino a che non viene scoperto un vaccino anticovid, tutti gli insegnanti di qualsiasi grado a casa in cassa integrazione e il 40% e non il trenta come mi pare sia per il privato, da distribuire tra tutti quelli che si trovano momentaneamente senza lavoro. Naturalmente non solo insegnanti ma tutti quelli che lavorano nel pubblico. Al ritorno della normalità,e questo vale anche per tutte le decurtazioni fatte ai pensionati d'oro privati percentualmente della stessa quota,si dovranno perfezionare alcuni cavilli della riforma che naturalmente deve aver anche bastonato vitalizi ecc. Naturalmente va da se che verranno creati, pochi uffici reclami mantenuti con le detrazioni della prima epocale riforma che sicuramente piacerà alla maggioranza che ancora per qualche vita sarà sempre in soprannumero.
  • Parcaroli: «Convincerò la gente
    a credere nel cambiamento
    Questa città non ha bisogno di demagogia»

    203 - Ago 7, 2020 - 9:03 Vai al commento »
    A Macerata sta prendendo piede l'abitudine di fare colazione con vino e brioche?
    204 - Ago 6, 2020 - 16:47 Vai al commento »
    E anche quando non mi vedrete ci sara sempre un software con tutto un insieme di programmi che vi seguirà e avrà sempre una risposta per tutti.Basta scaricare l'app che sarà del tutto gratuita. Con me presente, non ci saranno problemi: tutti a Vere Italie!!
  • Parcaroli, no ai confronti fino a settembre
    “Non ho il tempo di studiare”
    E’ bufera: «Inadeguato e offensivo»

    205 - Ago 6, 2020 - 7:47 Vai al commento »
    Ama Macerata,ci lavora anche come ristoratore e in zona centrale, la vive, la conosce benissimo e non sa quali sono i suoi (di Macerata)problemi? Credo che ben prima di accettare di fare il sindaco li conoscesse. Qualcuno doveva essere scelto, ma non qui ma alla Regione dove come dice Cerasi avrebbe sicuramente tolto il posto a qualcuno che doveva essere eletto e non poteva rischiare. C'è solo una persona, capace persino di buttare all'aria il comune che male amministrava, che ha fatto di tutto, prima con la Lega, Partiti Civici a lei legati e visto che non era più possibile almeno apparentemente è passato a Forza Italia per mantenere altissime le possibilità di vincere pur senza nessun merito e a nome di qualcun'altro. Chiaro che sto parlando di Ciarapica e in tutta questa storia dove talaltro nessuno ha avuto scrupolo a gettare alle ortiche Marchiori che studiava da sindaco da un bel pezzo, passando persino alla Lega c'è qualcosa di fumoso e poco profumato, forse l'odore del fumo che esce dalla pistola ancora calda usata da Cerasi come similitudine ed anche peggio. L'elenco di Poloni,questo del tutto legato alla vita politica Maceratese dà secondo me un altro spaccato di una storia veramente infima, iniziata forse se non prima e poi intersecatasi in qualche maniera con il patron di Med Store che si chiama Parcaroli, (che è..era..sarà candidato a sindaco e che poteva essere anche un semplice spiazzino detto anche venditore ambulante e sarebbe stato imprenditore lo stesso e forse con problemi anche più grossi nella conduzione aziendale), Macerata, Ancona , Forza Italia, e come detto sopra con l'elenco di Poloni che qualcosa mi dice che forse non tutti hanno la stessa "alta voce" in capitolo. Ma oggi viene papà Salvini ( sessanta milioni di figli,chiaramente italiani da sfamare come da lui dichiarato) speriamo che porti qualche dolcino se gli è avanzato.
  • Non solo gas e luce, pure l’acqua:
    stangata per i terremotati
    Arrivano tre anni di bollette sospese

    206 - Ago 6, 2020 - 8:09 Vai al commento »
    Se mi sospendi luce e gas per via del terremoto che chiaramente non apre uno dei periodi più felici della mia vita, poi non tornare a chiedermi soldi che non ho potuto certo mettere da parte, valli a chiedere allo stato e digli di prenderli tra gli aiuti provenienti dalle tante tasse pagate e destinati alle vittime dei terremoti che non ha dato.
  • «Il saluto fascista un piacevole obbligo?
    Un’aberrazione, intervenga la procura»
    Bufera sui Centioni e Vince Civitanova

    207 - Ago 5, 2020 - 20:41 Vai al commento »
    L'uso del condizionale non si confà alla personalità di Ciarapica come ha ben dimostrato in questi tre anni. Per lui conta l'uso dell'imperativo ed è grazie a questo che a Civitanova merita solo di essere costretto a dimettersi. Forza Italia lo ha inquadrato per scopi di cui ho già parlato e che non credo siano favorevoli ai marchigiani che nella peggiore delle ipotesi dovranno subire le sue idee o meglio le altrui idee che lui sarà ben felice di formulare. Spetterà quindi ai marchigiani non mettere la fatidica X sul suo nome e cognome e rimandarlo a vecchie faccende. Il ragioniere come ha ricordato anche Centioni sottolineando la sua incapacità a fare il sindaco.
  • Giulianelli al fianco di Acquaroli:
    «Maceratesi figli di un Dio minore,
    con lui avremo centralità in Regione»

    208 - Ago 5, 2020 - 9:11 Vai al commento »
    Giulianelli ma quali figli minori. Da ieri anche i maceratesi sono stati investiti dalla misericordiosa adozione da parte di Salvini che inserisce tra i sessanta milioni di italiani che deve sfamare. Al massimo figli di un "Re Minore " fuggito dallo Sferisterio. https://milano.repubblica.it/cronaca/2019/06/06/news/matteo_salvini_beppe_sala_60milionimenouno_60_milioni_di_figli-228103645/
  • «Caro Romano, io non ti ho mai citato
    A me interessa solo ridare speranza»

    209 - Ago 5, 2020 - 9:35 Vai al commento »
    Fra Sandrino, per speranza, serenità, carità, magnà no non basta per tutti, possiamo pregarlo direttamente o sarebbe meglio inviare le nostre giaculatorie all'Abate con il presepe in mano e tutte quelle perline con cui fa collanine e braccialetti? E poi da oggi siamo tutti figli suoi, ben sessanta milioni di italiani, quelli che vengono prima ma di cui non c'è effettivamente mai stata una selezione a dimostrazione. Questo miracolo è frutto del suo sacco oppure si è auto promosso e magari adesso crede veramente di avere pieni poteri. Giovedì si può venire vestiti ordinariamente o con il vestito della Domenica?
  • I fratelli Centioni contro Ciarapica
    «Dal saluto romano a Forza Italia,
    ha tradito la parola data»

    210 - Ago 4, 2020 - 18:13 Vai al commento »
    Ciarapica sei rimasto quello che non voleva essere prescritto fino a che il giudice non l'ha proposto. Ma rispondi pure alle illazioni, fa come il tuo vicesindaco che disse di non essere stato mai a Predappio, dì che eri l’unico a non fare il saluto romano e di non aver mai cantato goliardiche canzoni alle cene cameratesche. Completamente fallito come sindaco, sei credibilissimo come probabile smemorato questuante andato a chiedere amicizia e soldi. Sì trasformista, arrivando dal saluto romano al saluto al Cavalier Berlusconi per chissà quali motivazioni e promesse dietro dietro. Però, anche se a te basterebbe un inutile posticino in minoranza, di strada ne hai ancora da fare ed è giusto che certi articoli mettano a conoscenza i prossimi elettori, che sappiano bene chi sarà uno dei più appoggiati, ma non dalla gente ma dal partito che nonostante fortemente depauperato da Lega e FdI, ancora “eppur resiste”. E soprattutto che non venga visto come un trasformista ma per quello che realmente è. Uno che non risponde alle cadute di stile con cui si salutavano nascosti nei bunker con il saluto al Duce. Vedi adesso ti sei messo nella condizione di chi poteva essere votato come “ nostalgico “ ma con quel passaggio ofidico, però non lo sarai. Eppure, tu: diventerai. Qualcuno, sì, un certuno, non so chi però sempre più de Peppe Lo Cerescià, di indubbia intelligenza, mai traditore eppure sfortunato non solo al gioco ma anche in amore.
  • Matteo Salvini nelle Marche giovedì:
    visita alla Giessegi di Appignano
    e comizio in piazza Mazzini a Macerata

    211 - Ago 6, 2020 - 15:39 Vai al commento »
    La maledizione fascista incombe su di noi e arriverà quel giorno che noi fascisti soccomberemo alla brutalità fascista che ci sta governando e alla quale noi fascisti non abbiamo ancora la forza di reagire. Abbiamo molte forze che però non riusciamo ad unire in uno sforzo collettivo per vincere il fascismo e noi fascisti siamo sempre un passo indietro a chi ci dà dei fascisti e non capisco perché non ci dicano comunisti, rossi, stalinisti, ruolo che talaltro possiamo coprire benissimo. Basta rifarsi ai fascisti che poi siamo noi e combattere i fascisti che poi chi caz…sarebbero. Se prendo quello che va dicendo che ci sono fascisti al governo con l’unico risultato di destabilizzarmi lo faccio a fettine, lo passo in uovo, pangrattato e lontano da Salvini me lo friggo.
  • Ospedale di Torrette, riorganizzazione
    del comparto amministrativo:
    perplessi i sindacati dei medici

    212 - Ago 3, 2020 - 8:12 Vai al commento »
    Uno dei principi della nostra organizzazione, che spieghiamo al personale medico e paramedico disposto a partire con noi, è semplicissimo: “Non si va nei paesi del cosiddetto ‘Terzo mondo’ a portare una sanità da Terzo mondo. Un ospedale va bene quando tu saresti disposto, senza esitazione, a ricoverarci tuo figlio, tua madre, tua moglie. (Gino Strada)
  • Finisce l’Impero Romano
    Dieci anni di battaglie (personali)

    213 - Ago 4, 2020 - 8:36 Vai al commento »
    È diventata un’abitudine dire che l'ultimo sindaco è stato il peggiore mai avuto, sì potrebbe, però adesso preferisco “il dire” che ci può essere continuità senza tante diversità, peggio magari qui, peggiore lì, proprio un disastro là e tralasciando su e giù , in con per tra fra, basta vedere Civitanova dove Ciarapica supera maestri e affossa possibili allievi che difficilmente potranno surclassarlo. (Ci ritornerò, se capita Del resto la frase " Al peggio non c'è mai fine", sempre a dimostrare il dimostrabile, chi l'ha tocca, dovrebbero scriverla su tutte le sedi istituzionali.! Il prossimo sarà migliore, dipende, potrebbe essere simile, magari continuatore di una certa linea però amplificata con lavori più destinati ad una platea superiore ad "Uno " o magari, per chi ci spera. completamente rinnovata dall'arroganza di chi ieri non sapeva di essere leghista ed oggi per fortuna non è il suo avvocato... o per sfortuna...mah. Comunque il colpo meglio riuscito di Carancini con tanto di scene disperate dopo il fatto è quella di essersi fatto scippare La Lube, incautamente abbandonata su una panchina del Parco aspettando nascosto dietro un albero che passasse Silenzi a scipparla. Un vero colpo di genio, qualunque sia l'eredità lasciata che poi, aho è in 149 pagine quindi voglio dire di beni ce ne saranno da spartire. Ahahah, ma auguratevi che sia Ricotta a continuare magari con qualche correzione l'amministrazione maceratese, almeno sempre tra voi ve la potete vedere. Mogli e buoi dei paesi tuoi specialmente se il bue è celtico e tende ad ingrassare a spese altrui.
  • Covid, un nuovo caso ad Esanatoglia
    e due a Pieve Torina

    214 - Ago 3, 2020 - 8:46 Vai al commento »
    Se Salvini ( Sgarbi come riempitura) e il dottor Stranamore Zangrillo dicono che il covid non c'è, avranno milioni di sostenitori pronti a creder loro. Conte, Speranza , Galli..sono di parere diverso e anche loro hanno milioni di persone che li seguono. Appurato con la massima sicurezza che Salvini ( Sgarbi come riempitura) e Zangrillo pure primario, mentono, non vedo la difficoltà che si possa avere nel fare un logico pensierino. Ma senza mettere la politica di mezzo, basandosi solamente sulle loro dichiarazioni e semmai, per i politici prestare qualche attenzione in più per prossime eventuali future prese di posizione , quando si verificheranno e magari nella guerra contro il trigliceride abbondante. Ma in Italia che abbiamo il quadruplo se non di più di leggi inutili, non ce n'è una per chi da notizie vere o false sulle epidemie?
  • Cercavano la bici rubata,
    minacciati con un coltello

    215 - Ago 2, 2020 - 8:53 Vai al commento »
    Ma siete sicuri che il palazzo sta in Via Dalmazia. Ciarapica che proprio ieri vantava di aver bonificato da tre senzatetto l'aria dietro la stazione, mettendo l'accento su sicurezza e degrado qualche giorno fa inaugurava e promuoveva Piazza della Conchiglia "cuore chic della movida". Sono sia Via Dalmazia che la piazzetta, centralissime e vicinissime. Qualcosa sfugge?
  • Bivacchi dietro la stazione, ripulita l’area
    Ciarapica a colloquio col prefetto

    216 - Ago 1, 2020 - 16:22 Vai al commento »
    Luca Sampaolo ricordi proprio bene. Io sono del parere che sì, i civitanovesi, visto che non lo vuole la quasi totalità dei suoi consiglieri di maggioranza, non lo voteranno per mandarlo in Regione perché sarebbe come gratificarlo per qualcosa che non ha mai fatto, il buon sindaco. Lui sta facendo i salti mortali per andarci, passando da un partito all'altro nella massima indifferenza per i suoi amministrati che credo in buona parte stanno aspettando che sia il consiglio comunale a dargli il benservito in maniera che non gli resti che tornare alla sua vecchia mansione. I marchigiani sono comunque tanti e credo che sapranno scegliere ciò che ritengono i meno peggio o i più idonei secondo i diversi punti di vista. Lui è sicuramente, ma solo politicamente ben appoggiato e grazie a strani esperimenti che nulla hanno a che vedere con un ipotetico buon governo. Sicurezza e degrado non sono confermabili sulla parola, bisogna dimostrarli ed hanno un ampio significato. Per sicurezza, facciamo un esempio, non è solo sgombrare tre senzatetto ma diminuire la percezione di insicurezza dei cittadini e facciamo anche un esempio sul degrado che non è solo materiale e di questo non mancherebbero di certo esempi vari, ma quello nelle istituzioni, nelle amministrazioni ecc. che sto mettendo al plurale ma se sono tre anni che stai a Civitanova puoi tranquillamente declinare al singolare. No, Ciarapica non ha strappato ancora il biglietto per Ancona e devono darglielo i marchigiani, da Gabicce a Porto d'Ascoli attraversando tutti le zone confinanti con i Sibillini comprese quelle terremotate dove non mi sembra si sia fatto costruire una Sae per star loro vicino ad accogliere le possibili lamentele. Lui preferisce ascoltare i desideri fatti in qualche cena servita in qualche lussuosa villa.
  • Mangialardi, Ricotta e Carancini
    con “l’ospite a sorpresa” Giorgio Gori

    217 - Ago 1, 2020 - 8:40 Vai al commento »
    Si inventava Giuseppe Pezzanesi sindaco di Tolentino il 10 giugno che Ciarapica, dopo decisone, non so se a sorteggio o a malleabilità dal Movimento Civico di Mattei, che fosse il miglior candidato per sconfiggere il centro sinistra come fatto già a Civitanova vincendo su Corvatta e Silenzi. Sparare sulla Croce Rossa sarebbe stato più difficile. Non sono mancate altre proprietà che sono state affibbiate al Ciarapica, tutte già negativamente verificate dalla prima all’ultima in quanto come amministratore di Civitanova non ha dato assolutamente niente, ha sfilacciato il consiglio comunale e litigato con tutti specialmente con l’avvicinarsi delle elezioni. Ciarapica, e vado a stringere ha trovato il modo visto che perdeva terreno di passare a Forza Italia, lasciare Pezzanesi a tessere ancora le sue doti al chiaro di luna e se n’è andato furbamente, almeno lui lo crede con pochi o nessuno a cercare di soffiargli il posto almeno nel maceratese dove non so chi dovrebbe votarlo e perché. Ha mollato Pezzanesi che non si capisce bene quale strada abbia preso ma sicuramente meno furba di quella dell’ex alleato di cui scrive ancora infuocate rime d’amore dalla sua Tolentino. Ma leggendo, così ,distrattamente anche perché fa caldo ho come l’impressione che Pezzanesi con una sua civica che non è sicuramente quella che si vanta di portare almeno diecimila voti come all’epoca di Ceriscioli a cui sbattè la porta in faccia sia ai civici che ai loro voti per interessi comuni che Ceriscioli tenne per sé. Se dovessi scegliere se votare tra Pezzanesi e Ciarapica voterei sicuramente per Acquaroli ma solo dopo che nelle sue liste mi elimina almeno questi due nomi. Se Acquaroli mi porta Ciarapica o il suo cantore Pezzanesi, come potrei votarlo. Certo il mio sarebbe solo un voto e se si decidessero a spedirlo dove merita da Civitanova che ha già abbandonato ma si tiene comunque il posto ( ben altra statura avrebbe dovuto avere da non confondere con l’altezza, quella ce l’ha anche se con il proverbio proprio non c’azzecca ) forse qualche voto in più lo prenderebbe, non fuori di Civitanova dove se lo conoscono lo conoscono per sentito dire e neanche tanto bene, mentre a Civitanova il suo valore è ancora da quantificare insieme a quello dei consiglieri che ancora lo sorreggono. Vorrei ricordare a CM che seppure i miei commenti li scrivo più per il piacere di vedermeli pubblicati , mi farebbe piacere che non fossero pubblicati il giorno dopo o diverse ore passate dal mio ardire. Potrei anche, nel frattempo, aver cambiato idea e non saprei come fare per contraddirmi e mandarmi a quel paese nel più breve tempo possibile, giusto per evitare di cambiare idea un’altra volta. Vorrei aggiungere che di ciofeche ne pubblicate tante, perché dovete moderarne solo alcune. Pezzanesi dopo tanto ardore presumo che tra voi due ci sia ancora della forte simpatia, per questo mi azzardo a vederti con occhi sognanti suonare la cetra dalle mura più alte ed intime del castello della Rancia.
  • «Da Parcaroli ancora nessuna proposta
    Non fa politica, è solo pressappochismo»

    218 - Ago 1, 2020 - 16:38 Vai al commento »
    “Prima sogno i miei dipinti, poi dipingo i miei sogni.” VINCENT VAN GOGH E troppo bella questa frase, Poloni me l'ha fatta ricordare. Aho, chiariamo subito, non c'entra niente con l'articolo e se Parcaroli prima sogna i suoi programmi e poi prima o poi li dipinge, pardon, li scrive. E poi se comincia a parlare di attacchi ed è solo candidato, figuriamoci fra cinque anni come si sentirà quando si ripresenterà o per il bis o per tentare di nuovo.Questo è invece attinente all'articolo.
    219 - Ago 1, 2020 - 8:52 Vai al commento »
    Da quando si è scoperto che un osso di prosciutto anche se passa di pentola in pentola mantiene il suo midollo, ci sono ancora aspiranti sindaci a Macerata.
  • Scoperto fisioterapista abusivo:
    sequestrato lo studio (Video)

    220 - Lug 31, 2020 - 17:29 Vai al commento »
    Dieci anni senza denunce, tanto malaccio si vede che non era.
  • Parcaroli sceglie corso Matteotti
    come quartier generale
    «Voglio ascoltare e incontrare tutti»

    221 - Lug 31, 2020 - 17:24 Vai al commento »
    Rapanelli siamo tutti dei “makikazzè”.
    222 - Lug 31, 2020 - 17:20 Vai al commento »
    Ma questo è lo stesso di quando non sapeva neanche di essere leghista e di non avere il tempo per fare il sindaco? E’stato sottoposto a lavaggio del cervello, a misteriosi radiazioni provenienti dallo spazio ed incapsulate e provate su di lui? Ha parlato con lo Spirito della Notte che gli ha spiegato cosa dire di giorno? Ha battuto la testa contro qualche stipite? E’ uscito dal film ” La mosca ” dove nella macchina del teletrasporto si è infilato inavvertitamente Salvini e adesso prima che cominci a trasformarsi, ha già preso l’abitudine di ripetersi in continuazione? Neanche la più furba delle donne che finalmente riesce ad accalappiare un marito di cui non gli frega niente, cambia in così poco tempo diventando da affascinante creatura in orrida e debosciata presenza animalesca? Questo è solo un esempio, lui è sempre elegantissimo, finora.
    223 - Lug 31, 2020 - 17:20 Vai al commento »
    Ma questo è lo stesso di quando non sapeva neanche di essere leghista e di non avere il tempo per fare il sindaco? E’stato sottoposto a lavaggio del cervello, a misteriosi radiazioni provenienti dallo spazio ed incapsulate e provate su di lui? Ha parlato con lo Spirito della Notte che gli ha spiegato cosa dire di giorno? Ha battuto la testa contro qualche stipite? E’ uscito dal film ” La mosca ” dove nella macchina del teletrasporto si è infilato inavvertitamente Salvini e adesso prima che cominci a trasformarsi, ha già preso l’abitudine di ripetersi in continuazione? Neanche la più furba delle donne che finalmente riesce ad accalappiare un marito di cui non gli frega niente, cambia in così poco tempo diventando da affascinante creatura in orrida e debosciata presenza animalesca? Questo è solo un esempio, lui è sempre elegantissimo, finora.
    224 - Lug 31, 2020 - 17:19 Vai al commento »
    Ma questo è lo stesso di quando non sapeva neanche di essere leghista e di non avere il tempo per fare il sindaco? E’stato sottoposto a lavaggio del cervello, a misteriosi radiazioni provenienti dallo spazio ed incapsulate e provate su di lui? Ha parlato con lo Spirito della Notte che gli ha spiegato cosa dire di giorno? Ha battuto la testa contro qualche stipite? E’ uscito dal film ” La mosca ” dove nella macchina del teletrasporto si è infilato inavvertitamente Salvini e adesso prima che cominci a trasformarsi, ha già preso l’abitudine di ripetersi in continuazione? Neanche la più furba delle donne che finalmente riesce ad accalappiare un marito di cui non gli frega niente, cambia in così poco tempo diventando da affascinante creatura in orrida e debosciata presenza animalesca? Questo è solo un esempio, lui è sempre elegantissimo, finora.
  • «Il fumo diffonde il Coronavirus»,
    Codacons chiede divieto
    nei luoghi pubblici all’aperto

    225 - Lug 31, 2020 - 8:26 Vai al commento »
    Il cojacons informa che si può fumare al di fuori delle acque territoriali ma solo se in canotto od altro natante purché in perfetta solitudine e ad almeno sei Km di distanza da altre imbarcazioni e nuotatori solitari. Nei deserti anche molto estesi come il deserto del Gobi o il Sahara, non ci devono essere altri fumatori visibili col cannocchiale e nel caso veniste avvistati non nascondete cicche sotto la spiaggia ma metteteli negli appositi recipienti studiati da noto legislatore camerale che già in passato aveva affrontato il problema pur senza covid.. Assolutamente vietato fumare in montagna perché l'aria calda prima sale poi si raffredda e scende diventando pericolosa per gli incauti alpinisti già provati dall'aria rarefatta. Finalmente poi chiarita la polemica sulla mancanza di cessi pubblici… (latrine per intendersi) e presenza degli stessi ma che non sono pubblici in bar, pub ecc. Poiché i locali pubblici non sono "luoghi pubblici", bensì "luoghi aperti al pubblico" - e dunque accessibili a chiunque, ma nel rispetto di predeterminate condizioni - ben può ad esempio il gestore di un bar riservare l'utilizzo della toilette ai soli clienti del proprio locale. Vietato altresì fumare nelle vicinanze di discariche meglio se vaporose e puzzolenti a distanza, impianti fumosi ed inquinanti anche a più camini e nelle fabbriche dove vapori, fumi anche molto tossici svolazzano nell'ambiente di lavoro. Concesso fumare all'interno di forni crematori purché ben sigillati. Essere sorpresi mentre si orina dietro un qualsiasi riparo ad occhi indiscreti e generalmente malignamente accusatori, mentre si fuma, può comportare conseguenze penali molto pesanti. Non sperate che magari finendo agli arresti domiciliari di poter fumare a volontà, infatti chiunque viva con voi può denunciarvi. Se vivete da soli, assicuratevi che le porte e soprattutto le finestre siano ben sigillate che il cojacons vi osserva anche dallo spazio.
  • Il vescovo benedice i 5 candidati
    ma avverte gli elettori:
    «Fate attenzione al contorno»

    226 - Lug 30, 2020 - 15:41 Vai al commento »
    Una citazione di Paolo VI usata anche dal Parcaroli può essere un'astuzia, può essere un suggerimento, può essere una coincidenza. Nella Città di Maria lo saprete dopo le elezioni, fatte le dovute riunioni in sagrestia, per chi parteggiava il vescovo.
  • Travolto da un gruppo di ubriachi,
    ristoratore cade e si rompe il femore:
    costretto a mettere una protesi

    227 - Lug 30, 2020 - 15:56 Vai al commento »
    Un uomo forte? Non è meglio l'uomo nero, quello delle scantafavole?
  • Polemiche sulle parole di Bocelli,
    il sindaco Piergentili difende il tenore:
    «Vicino alle persone colpite dal Covid»

    228 - Lug 30, 2020 - 8:33 Vai al commento »
    „Qualche calcio in culo a qualche giornalista servo infame cominceremo a tirarlo. Diamogli almeno un motivo di dire che siamo cattivi.“ — Matteo Salvini
  • Commerciante positivo al Covid,
    tamponi ok per fratello e dipendenti
    Ciarapica: «Evitare gli assembramenti»

    229 - Lug 30, 2020 - 8:30 Vai al commento »
    Ciarapica: Evitare gli assembramenti. E chi è quello che inaugura luoghi già ristretti dove si faranno spettacoli musicali altamente raffinati ( e per fortuna...) per evitare di disperdere gli abituè dal centro di Civitanova per mantenerlo il più possibile fonte di ammucchiate?
  • Soldi al Motor days, il Consiglio ci riprova
    e la Gabellieri ironizza:
    «Non ero io il problema?»

    230 - Lug 28, 2020 - 17:03 Vai al commento »
    Date questa onorificenza e poi una bella dimissione in blocco. Restituite dignità al consiglio comunale, a Civitanova e soprattutto a voi stessi.
  • Covid hospital in scadenza,
    Ciarapica: «Faremo una proroga»

    231 - Lug 29, 2020 - 8:13 Vai al commento »
    Ciarapica è un modello da seguire. Rispetta le scelte di Conte, le scelte di Forza Italia che con Conte c'entra come i famosi cavoli a merenda, "Obbedisco" di fronte a Ceriscioli e già pronto se gli va bene al compito di suggerire o convincere Acquaroli a seguire i suggerimenti dei " Civici " che qualcosa mi dice sono gli stessi che parlavano di Partito Civico, 40 sindaci e Ciarapica leader e il tutto benedetto da Salvini quando ancora preso da misticismo propagandistico. Tutto sommato le cose gli vanno bene anche come sindaco:da qualsiasi altra parte si sarebbe dimessa pure l'aria che fa ancora suonare i tromboni. Il Center Covid, adesso sta giustamente in seconda linea e speriamo ci rimanga fino a quando avranno trovato il vaccino e chi di competenza ne potrà fare quel che sarà giusto fare.
  • Va a trovare un amico in ospedale,
    e gli consegna una dose: nei guai

    232 - Lug 28, 2020 - 16:59 Vai al commento »
    Non è cambiato nessun tempo. Da decenni, da quando la droga, eroina per di più è in commercio dalle nostre parti, negli ospedali è sempre stato così.
  • Covid, 11 nuovi casi nelle Marche:
    quattro sono nel Maceratese
    Il focolaio nel Pesarese aumenta

    233 - Lug 28, 2020 - 16:45 Vai al commento »
    https://www.quotidiano.net/politica/covid-salvini-sgarbi-1.5359630 Covid, al convegno 'negazionista' Salvini rifiuta la mascherina. Sgarbi: il virus non c'è.
  • Cicaré a colloquio col vescovo:
    «Posizioni differenti, ma sensibilità comuni»

    234 - Lug 29, 2020 - 15:44 Vai al commento »
    Non esiste più un partito per i cattolici. Il vescovo lo sa benissimo come sa altrettanto meglio che continuano ad esserci molti cattolici per un partito.
  • Civitanova, la maggioranza diserta
    il Consiglio comunale

    235 - Lug 28, 2020 - 9:06 Vai al commento »
    Prima delle elezioni c’è ancora spazio per dare al sindaco corrente mese e se gli va male corrente per altri due anni abbondanti ( non certo di raccolti ) un bel regalo da mostrare con orgoglio al popolo dei votanti che forse non si precipiterà alle urne così forzatamente svuotato dagli interessi che lo riguardano e poco propensi agli interessi di chi vuole il posto a Palazzo Raffaello ma che comunque giustamente più sa di coloro che saranno in lista per un seggio e meglio è. Una bella mozione di sfiducia, senza indugi da richiedere e mettere ai voti oppure una dimissione dei consiglieri nel numero previsto, lo defalcherebbero dal suo ruolo di sindaco inauguratore. Ultimamente dategli una forbice in mano e lo vedrete con lo sguardo cercare tutto ciò che possa avere due ganci per attaccarci un nastro da tagliare. Ecco, dategli l’occasione di metterne uno all’uscita del comune dove potrà inaugurare la sua espulsione da primo cittadino, scatolone in mano con tutte le sue cose, quelle che si era portato da casa. Quale miglior regalo con ben cinque anni di garanzia usato infedele e totalmente insicuro a qualsiasi ruolo politico dove usa svolazzare di partito in movimento e in lista, allo scopo di trovare il suo porto tranquillo e proprio ad Ancona. Capovolgete l’impressione che non solo il Ciarapica sia poco interessato a Civitanova se mai lo sia stato per motivi che non siano stati schiettamente personali come ha dimostrato ampliamente e su questo non ci piove e chi dice il contrario “ Peste lo colga “ ma cercando di riscattare in chi oramai comincia o proprio non dubita più che ci sia un consiglio non all’altezza della situazione ( tolti quelli che si presentano con le loro motivazione tenute nel conscio, cugino dell’inconscio ( mi serviva solo per fare la rima) ed essi sono già “ tagliati fuori dalla storia “, lo dico per farli sentire importanti e partecipi dello sfascio di cui non si può assolutamente dire siano estranei. Consegnatelo il Ciarapica, non spoglio delle sue qualità ma con tutte esse fortemente impresse nel suo curriculum che una strada gliela apriranno sicuramente; c’è solo da vedere se verso o dal Porto sovrastato dalla Cattedrale di San Ciriaco.
  • Personale e proprietario senza mascherina,
    ristorante rischia fino a 30 giorni di chiusura

    236 - Lug 30, 2020 - 7:43 Vai al commento »
    Non ho mai guardato attraverso un buco della serratura senza trovare qualcuno che stava a sua volta guardando. (Judy Garland)
  • Le Sardine al professor Mancini:
    «Noi sosteniamo il centrosinistra»

    237 - Lug 27, 2020 - 17:28 Vai al commento »
    Se non vi piace Acquaroli non votatelo, idem per tutti quelli che rappresentano la destra. Votando per qualcosa di inesistente di sicuro (sinistra) non giova ai marchigiani. Se poi la sinistra sarebbe quel guazzabuglio di fannulloni che da anni hanno la Regione, lasciate stare e parlare di politica mentre si mangia non favorisce la digestione. Purtroppo non vedo nessuno che possa dare un senso alle elezioni di settembre, votare probabilmente sarà solo una perdita di tempo. Ci fosse almeno da scegliere un meno peggio. Posto che Acquaroli fosse la persona più adatta a governare, dovrà farlo con la Lega e da quello che ho visto peggio ancora con i Civici di Forza Italia. Dall'altra parte c'è il Pd che rappresenta la peggiore Dc. Ma non sarebbe meglio eliminare le Regioni visto che quasi tutti credo ne abbiano capito l'inutilità e soprattutto i costi non sono più tollerabili come in genere le proposte che ne vengono fuori.
  • Mancini dice no al “cartello Mangialardi”
    con la benedizione delle Sardine
    «Dal Pd una polpetta avvelenata»

    238 - Lug 27, 2020 - 9:48 Vai al commento »
    Ancora si parla di sinistra morta e sepolta da anni. Ogni tanto qualcuno ne tira fuori il ricordo per restaurarla, modificarla, dargli qualche sembianza pur non trovandosi nemmeno le più piccole tracce. I ricordi, sì, vanno bene per oziose chiacchere da fare dopo una lauta abbuffata comodamente seduti sotto un’ombrosa “Quercia”. E così si cerca di ricordarla prima della tragica scomparsa dovuta in parte ai suoi stessi figli e in parte agli innesti disastrosi proveniente da l’altro partito che non è scomparso ma che ancora partorisce più o meno di nascosto figli degeneri che vengono adottati dal centro.centro destra. La nostra politica è un orribile statua di sterco, costruita non solo senza la mano ma tutto il braccio sinistro fino alla spalla che sembra continui a marcire ma lo scultore ha preferito non intervenire ulteriormente per non deformarla del tutto. E sarebbe stato sbagliato perché ha ancora una sua struttura centrale molto allargata dove si trova tutto ciò che da sinistra è diventato sinistro e si va a cementare con la parte destra che politicamente è l’unica che ha ancora una sua connotazione e che rappresenta l’unica politica rimasta spostandosi dal centro e andando verso il centro destra. La testa bifronte ha due orribili facce una barbuta con la bocca aperta raffigurata nell’atto di sputare, forse stupidaggini, delle stupidaggini o altre stupidaggini , l’altra faccia assomiglia ad un incrocio davvero poco carino che ricorda uno scontro tra la faccia dell’ultimo rappresentante del centro spacciatosi per sinistro, fiorentino e fortemente cozzato con ex mai ex e sempre presente per non mai sopite ambizioni e basta. La faccia che ne viene fuori viene sempre tenuta dalla parte non visibile perché tenuta vicino al muro e senza spazi per poterci ficcare il muso per cercare di vederla. Ed è meglio così, l’orrore è già ben scolpito davanti. Dal corpo spuntano vaghe bozze informi raffiguranti segretari, presidenti, rappresentanti di tutta la forza politica centro centro desta ed ognuno sembra voler mordere il vicino per staccargli un naso, un orecchio o un labbrro per rendersi tutti ancora più inguardabili. Dalla spalla destra un braccio che tiene in mano una testa di donna che sembra guardare con amore e da questa testa i capelli hanno forma di vipere , mambi , crotali che sinuosamente cercano, senza farsi notare dallo sguardo beota, di passargli dietro per morderlo continuamente sul cranio per la parte che gli appartiene e ad ogni morso se ne parte un nuovo slogan che poi sarebbero due ed alternati: prima i neri e chiudete i parchi archeologi. La statua che ha solo il busto, è appoggiata su un blocco di letame dove qualcuno disperatamente è sempre alla continua ricerca dopo aver ascoltato la canzone di De Andrè che qualche volta dal letame non nascono diamanti ma potrebbero nascere fiori. Parlare di sinistra, ospedali e Covid fiera non ha senso. Un morto che non può interferire in quanto a quest’ora, di anni ne sono passati, sarà scomparsa pure la polvere. Avete voglia di dire tutto quello che volete ma lasciate in pace i morti.
  • Fdi batte le mani per Parcaroli,
    la Lega applaude Pignataro

    239 - Lug 26, 2020 - 8:43 Vai al commento »
    Finalmente Parcaroli è diventato leghista e Ciarapica forzista. Ieri...oggi...domani? Sono questi i nuovi bastioni per una politica forte, decisa, che sa quel che vuole.. ma da loro. Che non si pensi all’effetto Papillon: qui ogni battito di farfalla rimane dove capita, anzi dove si decide che amabilmente si muovano a sfiorare il luogo prescelto. Ma leggendo le scelte, le manovre di Marchetti e Tajani dove è facile leggere lo zampino che li unisce, di che cosa si parla in tutti questi articoli dove si spostano solo virgole e punti per dire sempre le stesse cose visto che poi le dicono tutti e dove non vedo nemmeno quella fantasia che di solito potrebbe fare la differenza per i votanti? Vuoto preelettorale. Parcaroli che trova infine una collocazione politica, dove è andato a fare gli esercizi spirituali ma prima di dire Sì Sì e qui il vescovo non c’entra? Dove ha trovato la forza di sacrificare il tempo che dedicava personalmente al suo patrimonio e a cui per quanto vuoi, continuerà a non perdere di vista per fare il sindaco dopo essere stato convinto e perché? Per amore della città? Così ha detto più volte. Perché non credergli? Perché credergli? Finora non ha dato l’impressione che con lui ci si possa mettere l’orologio e con l’altro nemmeno la sveglia che tanto non si schioda se non trova una posizione migliore. E pensare che quel posticino da ragioniere ce l’ha sempre e che lo aspetta. Ma poi diventi sindaco, fallisci completamente ma qualcuno ti tira la ciambella dopo averti convinto a cambiare pure partito e il perché si sa, non si sa ma è facile prevederlo, basta andare un po’ a sbirciare il nuovo logo che Forza Italia presenta alla Regione e non mi pare che sia uguale a quello di Macerata. Manca qualcosa a Macerata che comunque non manca, magari lo metteranno. Meglio in fondo avere tanti padroni, così la tua volontà non conta niente e in cambio ti assumi tutte le responsabilità e l’eventuale sorpresa dell’esito finale. Nell’uovo di cioccolato sarebbe preferibile. E’ giusto che si deve dare per ricevere, se va bene. Hanno davanti, Parcaroli e Ciarapica , sempre che vincano, chi li ha convinti. Uno probabilmente persuaso con qualche difficoltà ma adesso sente l’adrenalina salirgli, l’altro da perfetto mercante commercia per avere il maggior profitto possibile. Anzi in fondo per lui, cosa che gli altri non hanno capito è che un posticino in minoranza per cinque anni gli garantisce il futuro e dal momento che non conterebbe niente, sarebbe tutto grasso che cola. Ricotta? Quello che ci si aspetta, quello che non ci si aspetta!!
  • Lo shopping a Civitanova
    con la guida digitale:
    Qr code e sei già in negozio

    240 - Lug 26, 2020 - 9:23 Vai al commento »
    Quando i negozianti di Civitanova riusciranno a dimostrare l'appoggio da parte di Ciarapica sempre aperto a nuove innovazioni commerciali ma molto al di là del centro e pure dell'immediata periferia, li capirò. Molto più intelligente Borroni che ragiona in maniera più costruttiva cercando di avvicinare i 106 commercianti ai vari centri commerciali seppur in una lotta impari. Poi va bene che Ciarapica deve Mettersi intenzionalmente in mostra per qualsiasi avvenimento lui richieda importantissima la sua presenza, specialmente adesso che nemmeno più come sindaco viene da tutti percepito, ma lasciasse a Borroni fare perlomeno l'assessore al commercio. Certo lo avrà come cugino alle prossime regionali e di certo sarebbe bastata la coerenza di Borroni a tagliare completamente fuori dal computo dei voti il vecchio amico se il creato a tavolino rappresentante di Forza Italia stesse nella stessa lista di FdI. Un giorno, spero mai, forse scopriremo perché di tanta gente, almeno come sindaci più sensibili, costruttivi ma non in senso edile non legato al terremoto, più vicini alla gente e ai problemi degli amministrati, sia stato scelto proprio Ciarapica. Che sia proprio perché lui rappresenta il contrario? Non ha nessun merito di quelli che gli affibbiano eppure chissà sarà lui il nuovo cetaceo di Berlusconi che per lui tajera pure Tajani
  • Cherubini incontra il vescovo:
    «Uscito umanamente appagato»

    241 - Lug 24, 2020 - 8:05 Vai al commento »
    Co' 'sta pioggia e co' 'sto vento chi è che bussa al mio convento? Uno per vorda ma semo tanti!
  • Lega, candidature in via di definizione
    Nel terzetto maschile spunta Saltamarini

    242 - Lug 24, 2020 - 18:20 Vai al commento »
    Perché dovrebbe parlare Marzetti? La Gabellieri è stata esautorata come da tempo desiderava. Potrebbe diventare lui l’assessore al turismo, addirittura vice sindaco se Ciarapica molla.Potrebbe e dovrebbe lasciare prima, visto come ha ridotto l’amministrazione civitanovese ma sarebbe pretendere troppo e rimanere con un mucchio di mosche in mano dopo tanto intrallazzare non sarebbe edificante … costruttivo … intelligente…mah. Marzetti sono tre anni che critica ma al momento opportuno ritira il braccetto, si può dire che effettivamente non solo lui ma in diversi sembrano sempre lì, pronti a tirare il “masso” ma poi nessuno si muove o comunque non in numero sufficiente. Pensate che figurone avrebbe fatto se solo un attimo prima che il nuovo Forzista avesse spodestato sé stesso di credibilità del resto sempre in deficit e l’assessore al turismo: il consiglio comunale di maggioranza ( in minoranza qualcuno avrebbe accettato l’invito) avrebbe mandato tutti a casa loro compresi. Una bella dimissione in massa o come funziona. Che magnifica prova di dignità davanti a tutti i civitanovesi e mantenendo poi ancora attendibilità la quale avrebbe permesso loro di ripresentarsi alla prossima tornata. La destra vincerà nuovamente ma non credo con gli stessi soggetti. Prima che rivinca la sinistra, dovrebbe riacquistare punti tutto il partito nazionale liberando le poltrone adesso occupate e sostituendo tutti con soggetti diciamo più “ significativi “, così non offendiamo nessuno e come seconda e non meno importante clausola, che Civitanova dimentichi il duo Corvatta-Silenzi. Non sono riusciti a vincere nemmeno con i duemila voti prestati da Ghio nel ballottaggio e c’era da sfidare solo Ciarapica , la cui sostituzione con chiunque avrebbe comunque dato lo stesso esito. Ancora non è stata fatta una lista, quindi è ancora presto per sostenere Ciarapica alla Regione…..verranno momenti più consoni..…..
  • “Gli amici del criminale Cesare Battisti”
    Mostra di Venturelli a Civitanova

    243 - Lug 23, 2020 - 16:28 Vai al commento »
    E quanti assassini per Moro?
  • Tajani ufficializza Ciarapica:
    è il candidato per le regionali
    «Rilancio il mio impegno per Civitanova»

    244 - Lug 23, 2020 - 8:10 Vai al commento »
    Leggendo quell'aggiunta sul modificato stemma di Forza Italia, Civici per le Marche, vien da pensare che alla fine si sia trovato un accordo tra le due forze, il partito degli industriali e il partito di Berlusconi che sono due e non uno come di primo acchito potrebbe sembrare a chi legge se legge. Forse diventato per la parte berlusconiana il partito di Tajani, più fresco a nuovi visioni di largo respiro ecc. ecc. La scelta per questa manovra che deve portare ad un Arlecchino servo di cento padroni, che sia caduta su qualcuno di nostra conoscenza pronto a rinnegare qualsiasi fede politica per andare a fare il servo, naturalmente ben nutrito in qualche locanda come il famoso Arlecchino che nella celebre commedia che sto richiamando, aveva un altro nome ma che seppur di maggiore impatto meglio non usare. Però, se dovesse finire in minoranza, tutta Forza Italia che tanto si è prodigata marche-ingegnandosi sparirebbe subito con tutti i civici lasciando comunque il vincitore in un luogo ben comodo da cui poi poter lanciare i suoi proclami su un apparato oramai vecchio e da innovare. Solo che essendo lì, non potrà fare niente e tutta questa bramosia di trasportarlo da un luogo diventato eccessivamente degradato non servirà a tutti quelli che si sono prodigati per lui e che naturalmente era già stato scelto e chissà per quale motivo. Però quando si muove tutta la macchina del Partito , dei Partiti, ecco apparire promozioni irragionevoli come compattatore e organizzatore con cui da mesi viene dipinto e che non sono assolutamente comprovate ma neanche velatamente sfiorate. Basterebbe fare un giro al comune di Civitanova per rendersi effettivamente conto delle sue specifiche attitudini . Almeno dimostrasse un po’ di coraggio nel caso che gli dovrebbe andar male qualcosa e dovrebbe tornare a lavorare dove stava prima abbandonando subito che così ci facciamo quattro risate con il nuovo assetto che assumerebbe la nuova amministrazione con Troiani sindaco, Marzetti assessore al turismo, Cognigni a spasso insieme a tutti gli assessori sostituiti dai fedelissimi di FdI e via. Si partirebbe subito con il vecchio sogno Troiano di trasformare ogni stallo, ogni buca, ogni anfratto, ogni pertugio , ogni aiuola in un parcheggio a pagamento cominciando da dove sono posizionati i cartelli che indicano che siamo arrivati a Civitanova o che la stiamo lasciando. C’è già uno studio di come piazzare dei parcheggi a strisce blu anche lungo la rampa d’uscita dell’A 14. Comunque complimenti a Ciarapica per essere stato scelto tra tanti a rappresentare Forza Italia con tutti i titoli che seguono e che sicuramente in tutta questa scelta non c’è niente che si possa dire farina del suo sacco. La farina è troppo fine e io vedo del grezzo, molto grezzo appena mi allontano.
    245 - Lug 23, 2020 - 6:59 Vai al commento »
    Cm, siete scorretti di natura e questo è notorio. Arrivate a togliere post già messi e a non metterne altri per evidente e compiaciuta sudditanza. Siete veramente piccoli.
    246 - Lug 23, 2020 - 0:02 Vai al commento »
    Per Ciarapica sarebbe una vittoria anche diventare consigliere di minoranza.
  • Tajani inaugura la sede di Forza Italia,
    ecco i primi nomi per le comunali
    Parcaroli: «Ho fatto la scelta giusta»

    247 - Lug 24, 2020 - 19:23 Vai al commento »
    Parcaroli, Tajani , Ciarapica e X.
  • Post Gabellieri, Silvia Squadroni:
    «Mai in Giunta con loro,
    a Palazzo Sforza solo da sindaco»

    248 - Lug 22, 2020 - 17:19 Vai al commento »
    Sarebbe arrivato il momento di prendere la scopa e fare un bel mucchietto . Ma l’incendio non è divampato del tutto e la cenere ancora pochissima. Ma è cosa lecita ritenersi ciò che si crede e andare avanti. Non mi piace essere amministrato da chi considero peggio di me ed è per questo che prima attaccavo Corvatta e Silenzi e poi tutta la giunta Ciarapica e un consigliere in particolare, anzi forse il solo. Degli altri, credo che un minimo sussulto di orgoglio avrebbe già da un pezzo fatto saltare il Banco che se salterà sarà probabilmente Ciarapica ad innescare il botto… Contenti loro… Non credo di sbagliarmi e comunque mi pare che il tempo stia ridimensionando tutti e tutto. La notizia apparsa sull’altro articolo su un eventuale assessorato alla Squadroni sia offerto e ancor di più accettato era come si dice adesso una fake o come preferisco una bufala o meglio ancora per dirla tutta, proprio una enorme st……. . Per il momento e per quanto ancora dobbiamo continuare in molti a seguire l’indecoroso spettacolo non è dato da sapere. Talaltro a pagamento perché ad una amministrazione come questa c’è sempre qualcosa da pagare, qualunque sia la natura del “ bene”. E bisognerà farlo, volenti o nolenti, fiancheggiatori od ostacolanti, simpatizzanti o guardinghi ( dopo aver finalmente aperto gli occhi), consapevoli o disinformati. Siamo arrivati al punto, direi unico e non raro, di dover tollerare chi oltre il resto (ilare, penoso a volte sconcertante) non è in mai riuscito a dimostrare il contrario di qualsiasi cosa fosse accusato, anzi peggiorando vistosamente la sua posizione nel cercare di addolcirla. Insomma la classica pezza peggio della toppa.. o si dice al contrario… mah vabbè. Adesso per un paio di mesi si parlerà di lui come di un ibrido la cui natura politica sempre in evoluzione ( l’arco costituzionale e alquanto estensibile) non può comunque essere abbandonato a sé stesso. Sia che rimanga al comune e sia se si dovesse correre il rischio..oh apriti cielo, di un suo sbarco ad Ancona. Da imprenditore locale lo diventerebbe regionale. E’ una responsabilità che non ci si deve assumere e quindi avvisare il marchigiano all’oscuro della figura politica che qualcuno inviterà a votare, deve sapere almeno chi è e in base a quale passato , a quali operazioni, mosse , comportamenti ecc. sia arrivato sulla lista che lo appoggerà. Credo sia una responsabilità di tutti quelli che non amano che si ingannino i cittadini più distratti, magari a ben più importati ed onerose operazioni occupati che non la mia.
  • Guerra in giunta, le opposizioni:
    «Pensano solo al tornaconto,
    Civitanova tradita»

    249 - Lug 21, 2020 - 15:49 Vai al commento »
    In tre anni, anche senza interventi esterni a scandagliarli si sono fatti ben conoscere, ognuno per le sue responsabilità. L'elenco è lungo. Non hanno mai nascosto quello che facevano e solo la cecità di chi non voleva vedere ha impedito di avere un minimo di lucidità. E Micucci mi sembra fosse assessore all'urbanistica con Corvatta quando è stato eletto consigliere regionale.
  • Il vescovo Marconi ai candidati sindaci:
    «Sarei lieto di incontrarvi
    per conoscere i vostri programmi»

    250 - Lug 21, 2020 - 15:51 Vai al commento »
    Nella Città di Maria le elezioni si decidono in sagrestia.
  • Terremoto in giunta a Civitanova,
    Ciarapica silura la Gabellieri

    251 - Lug 20, 2020 - 21:49 Vai al commento »
    Sembra la versione politica di: ” Finiti soldi finito amore”. Povero Ciarapica intimorito da chiunque possa soffiargli quei quattro voti che i simpatizzanti di Forza Italia non civitanovesi potrebbero dargli senza nemmeno sapere chi è, da dove viene e per quali meriti, da perfetto sconosciuto in una settimana è diventato forzista e ha fatto una “carriera strepitosa” passando dal nulla a vicecoordinatore regionale.
    252 - Lug 20, 2020 - 20:48 Vai al commento »
    Sembra la versione politica di: " Finiti soldi finito amore". Povero Ciarapica intimorito da chiunque possa soffiargli quei quattro voti che i simpatizzanti di Forza Italia non civitanovesi potrebbero dargli senza nemmeno sapere chi è, da dove viene e per quali meriti, da perfetto sconosciuto in una settimana è diventato forzista e ha fatto una "carriera strepitosa" passando dal nulla a vicecoordinatore regionale.
  • «La situazione di Sistema museo
    a Macerata riguarda un solo operatore»

    253 - Lug 20, 2020 - 7:56 Vai al commento »
    https://www.cronachemaceratesi.it/2020/06/26/crisi-post-covid-alla-cooss-marche-proposto-taglio-degli-stipendi-i-sindacati-insorgono/1418609/
  • Lega: Gabellieri pronta a scendere in campo
    La Giunta di Civitanova si divide in tre

    254 - Lug 19, 2020 - 17:16 Vai al commento »
    Nessun dubbio che siano destinati ad una deriva ingloriosa ma che debbano naufragare in Regione mi sembra paradossale.
  • Udc con Parcaroli «per uno slancio diverso
    Macerata ha bisogno di modernità»

    255 - Lug 19, 2020 - 9:18 Vai al commento »
    Beh, certo che Parcaroli che forse sarà il nuovo mago di Macerata, potrebbe nel frattempo fare un giro itinerante dei ristoranti, pizzerie, bar ecc. della città, così da far passare il messaggio che lui rappresenta perlomeno il"cibo " e non solo quello politico di tutti i maceratesi che non siano frutto di ricette esclusivamente da Vere Italie.
  • Piazza Conchiglia cuore chic della movida:
    musica, restyling e telecamere
    Ciarapica: «Zona su cui puntiamo molto»

    256 - Lug 19, 2020 - 9:12 Vai al commento »
    Per fortuna che 3/4 km di lungomare sanno come organizzare la loro "movida" senza costringere ad ascoltare musiche ricercatissime in un ambiente altamente raffinato.
  • «Qualcuno ha scelto di aprire
    una spaccatura nel Pd»
    Morani e Alfieri attaccano Gostoli

    257 - Lug 18, 2020 - 21:04 Vai al commento »
    Per diventare assessore bisogna prima che il Pd vinca le elezioni. Leggo dei nomi che sono una garanzia di sicuro insuccesso.
  • L’amarezza di Catena per l’esclusione:
    «Ho subito una grave ingiustizia dal Pd»

    258 - Lug 18, 2020 - 20:48 Vai al commento »
    Il Pd doveva avere almeno il sindaco di Ancona a garanzia di una certa serietà come candidata primaria. Via tutti gli esponenti odierni compresi quelli che si sono tolti da soli dalla lotta. Non essendoci la Mancinelli, tutto il resto non ha nessun motivo di esistere.
  • Il consiglio torna in presenza,
    passa la mozione casello “Civitanova nord”

    259 - Lug 18, 2020 - 13:21 Vai al commento »
    https://www.cronachemaceratesi.it/2020/06/12/popsophia-divorzia-da-civitanova-ercoli-decisione-presa-con-amarezza-qui-manca-la-programmazione/1414101/ https://www.cronachemaceratesi.it/2020/06/18/popsophia-laddio-scuote-la-maggioranza-marzetti-si-appella-al-sindaco-e-ora-di-cambiare-la-gabellieri/1416043/ https://www.cronachemaceratesi.it/2020/06/19/vince-civitanova-soccorre-la-gabellieri-popsophia-divorzio-mercenario-e-marzetti-ormai-e-un-antagonista/1416375/
  • Regionali, nel Pd la spunta Carancini
    Fuori squadra Catena e Di Pietro

    260 - Lug 18, 2020 - 13:39 Vai al commento »
    Avranno fatto i loro calcoli, magari qualche sondaggio in sagrestia.
  • «Le bici di Ricotta? Una presa in giro»
    Affondo di Strada comune e M5s

    261 - Lug 18, 2020 - 8:55 Vai al commento »
    Compito di Cherubini e portare dalla sua parte chi vuole veramente fare qualcosa. Degli altri sono già scritte tutte le fasi della loro eventuale carriera come sindaco: programma elettorale, insoddisfazione dei maceratesi, chiusura tra le solite polemiche sull'inefficienza dei soliti sindaci targati e reinizio dal programma elettorale.
  • Indagine sul Covid center,
    Finanza in Regione: acquisiti gli atti

    262 - Lug 18, 2020 - 8:44 Vai al commento »
    Parole, non son altro che parole, Che tu dici, Per convincere chi? Il consiglio delle minoranze comunali si riuniscono per dire le stesse cose, per chi l'ha dette prima e per chi le dirà dopo. Il tutto nella più completo menefreghismo di quasi tutti quelli che adesso si vogliono godere l'estate e poi si vedrà. Ciarapica e Ceriscioli fanno parte del passato.
  • Motor days della discordia,
    Ciarapica diserta la presentazione
    «Se l’annullano chiediamo i danni»

    263 - Lug 17, 2020 - 9:36 Vai al commento »
    Bella maggioranza attuale ed impresentabile per colpa dei colpi di genio da parte di Ciarapica sindaco in transito e un assessore al turismo a cui dovrebbero dare proprio il divieto di transito e di accesso per tutte le direzioni. Leggere di una città minacciata, ricattata a cui si devono dare centomila euro in più di quanto dapprima pattuito per spese convergenti nelle menti dei due menzionati e dagli organizzatori. Cara maggioranza avete toccato il fondo, dopo aver dimostrato abbondantemente di non contare una cippa, di non essere mai stati consultati quando le decisioni le prende il sindaco e forse per questo sono insindacabili, di non aver avuto proprio mai la minima considerazione tanto che sapete uno ad uno che nemmeno come numero riuscite a contare visto che non potete fare affidamento neanche della parola tra voi data, che c'è sempre qualcuno che tenta di allungare il minestrone con la speranza di avere un avanzamento che lo metta al di sopra di voi consiglieri e per cui dopo tutto cambierebbe, naturalmente solo per lui la visione generale di una catastrofe che pure io che di solito non vado tanto per il sottile mi vergognerei ad appoggiare. Più per voi, a dirla tutta che non riuscite ad uscire da questa storia in cui forse amate sguazzare per qualche disturbo di personalità. Ma quale personalità poi? Minimo bisognerebbe averne e da due anni e più dimostrate di non averne, di non riuscire a parte, penso, in non so quale epico cambiamento per Civitanova per cui occorre il benestare del consiglio di maggioranza e se andassi a vedere le registrazioni degli atti credo che ci sarebbe veramente da chiedersi per quale motivo avete voluto presenziare alle ultime elezioni. Questa e la seconda volta che venite letteralmente trattati a pesci in faccia in pochi giorni aspettando " la Suprema " con figuracce sia in giro che assimilabili con quelle abituali all'interno del consiglio comunale. A questo punto, non dovreste sfiduciarlo ma semplicemente abbandonarlo a sé stesso che non è più il signore che credevate di votare, che non vorrebbe fare più il sindaco di Civitanova se non costretto e che voleva andare a fare il governatore delle Marche e mi chiedo a quanti di voi avrà chiesto che cosa ne pensavate. Voi pur di non ammettere anche il vostro, anzi solo il vostro di fallimento ancora gli date ossigeno. Ricattati di andare in causa perché qualcuno pretende di fare uno spettacolo e questo ci sta ma al prezzo stabilito da loro e dal sindaco e da chi..? Ma se volete che Civitanova sia veramente guidata dal centrodestra ,cittadini compresi che dovrebbero essere rappresentati da voi ma se non riuscite nemmeno a figurare voi stessi a chi volete pensare? Continuate a lasciare una intera città in balia di qualcuno che cambia partito ogni volta che vede la convenienza di farlo e non sapete che fare? Dalla sinistra, passeranno almeno vent'anni forse trenta prima che rimettano piede nella sala giunta, almeno che non continuate così e il primo che si presenterà alle prossime elezioni vi spazzerà via e voi sarete lì, magari, a chiedervi dove avete sbagliato. La risposta già la sapete. Non pensiate che i civitanovesi che sembrano sempre distratti, presi da altre cose non vi seguano. Ai voglia se lo fanno e poi al momento opportuno puniscono come hanno fatto con Corvatta e Silenzi.
  • «Mio figlio Stefano alla guida di Med,
    io mi dedicherò a Macerata
    Non può continuare a volare basso»

    264 - Lug 16, 2020 - 17:26 Vai al commento »
    Il Parcaroli è un Democristo, Salvini un mistico, predicatore e il Papa lo detesta. Se riuscissimo a far convergere Parcaroli sul Papa, sorvolando La Lega e saltando il Santone , poi ci si potrebbe fermare ad osservare. Chissà , forse si riuscirebbe a capire. Almeno che il democristo non ci dica che non stava con tutti i sentimenti quando ha accettato non tanto la candidatura ma perché per un partito che non gli appartiene. A me mi sa che quel giorno voleva dire una frase ad effetto e l’ha detta. Rimarrà nella Storia come una delle tante frasi di Steve Jobs come “ Siete Affamati! Siete folli!” ah è “Siate affamati! Siate folli!!. Grazie Steve. Se nella Lega ci fosse stata un po’ di serietà avrebbero subito richiamato Marchiori ma visto che non so quale Betting, in Italia o all’estero forse lo danno già favorito ,ecco che tutto si compie nel nome di tutti i santi che possono incappare in questa meravigliosa favola.
  • Riaperto l’ufficio turismo,
    taglio del nastro dopo il restyling

    265 - Lug 16, 2020 - 8:28 Vai al commento »
    Adesso metteteci l'Aprotto a ramazzare visto che adesso le compagnie teatrali lavorano poco.
  • Motor Days della discordia:
    «Iniziativa da cancellare, ripensateci»

    266 - Lug 15, 2020 - 9:26 Vai al commento »
    ..politica moderata,liberale, cattolica, europeista dopo il battesimo avvenuto in presenza dei sacerdoti provinciali e regionali e con tanto di letterina da parte del Berlusconi a cui chiederei se sa chi è Ciarapica e dove sta Civitanova.
    267 - Lug 15, 2020 - 9:18 Vai al commento »
    Strano come non pochi paesani si siano accorti prima dei cittadini consiglieri dello sfacelo politico ecc. ecc. Però, poi non si presenta Marzetti come ha fatto per il cantiere Santini, l'unico della cui assenza nessuno avrebbe mai dubitato insieme a quella di Silenzi ed ecco che tutto continua. Se si vuole sfiduciare Ciarapica il cui perfetto accordo con i suoi assessori è dal primo giorno continua fonte di lamentele di tutti i generi, lo si fa e basta. O pensate che il ragazzo possa cambiare adesso che è diventato da qualche giorno espressione di una forza
  • Regionali, dal Pd dell’entroterra
    no a candidati non residenti

    268 - Lug 13, 2020 - 10:14 Vai al commento »
    Pezzanesi qualche giorno fa era culo, camicia e straccali con Mattei del Partito Civico, 40 sindaci tutti compresi e Ciarapica come diretto sfidante di Acquaroli e prossimo a prendere alloggio dalle parti del Passetto. Ora tutto e cambiato, dissoltosi Ciarapica nell'azzurro di Forza Italia si va alla forsennata ricerca di qualcuno che non ricordi la vecchia politica . Qualche giorno fa c’era Ciarapica in pole , il rappresentante del Modello Civitanovese Smarmittato da esportare in tutto il mondo, con tutte le sue doti inventate di sana pianta, per pubblicizzarlo e che sugli sguardi di qualche civitanovese al sentire certi canti di lodi, subito una piega amara ( de sbiego) sulle labbra e lo sguardo strabuzzato . Poi Modello Esportazione per Berlusconi a cui chiederei a chi ha scritto. La Lega anche per Civitanova cerca un democristiano non salviniano? Magari vicino alla sinistra e con simpatie per la destra? Ce l’ho? Telefonategli fuori pasto!
    269 - Lug 13, 2020 - 7:54 Vai al commento »
    Lucetto, stamattina mi servono tre chili di cozze, due de furbi, uno già c'è, e un chilo de muccigna, uno già c'è. Grazie, rispondi pure qui.
  • Sandro Parcaroli, il sognatore
    Modello politico? Steve Jobs

    270 - Lug 12, 2020 - 16:36 Vai al commento »
    Ma Parcaroli, democristiano, non salviniano, per chi si è candidato e per quale elezione: precedente, la prossima o la futura. Avrò letto male ma qualche dubbio l'ho letto in altro commento.
    271 - Lug 12, 2020 - 9:30 Vai al commento »
    Lega contro Pd. Non so che cosa ci si può aspettare. Mah!!
  • Corse in motorino, addio sonno
    Ai residenti che protestano dai balconi:
    «Siamo minorenni, non ci fanno niente»

    272 - Lug 12, 2020 - 8:54 Vai al commento »
    "Modello Civitanova" smarmittato, da esportare davanti alla casa del..sordo. Aho, ma ..sordo in tutto!! Non deve cambiare partito, deve cambiare otorino e mettersi un paio di cornetti acustici dell'ottocento che sembrano miracolosi anche per chi fa finta di non sentire. E in questo, il nostro caro nuovo forzista a cui stavano già strette le spalle, è abilissimo. A destra i partiti se l'ha finiti, poi comincerà con quelli mancini per i tiri che tirano ossia Pd e Renzi , poi bloccati lì e parti per partititi di più ampio respiro come “ Là su in cima al Monte Bianco” versante francese o se si sposta più a est. potrebbe confluire nell’ Adige e nei partiti sulle cui sponde lottano per una maggiore indipendenza per le minoranze linguistiche. Problemi linguistici ci sarebbero anche dove abita lui, e volendo potrebbe formare lui stesso un” partito” con visto senza ritorno e abbastanza lontano da non prendere nemmeno la linea con il telefonino, altro che fibra. Va bene che dopo aver fatto per anni il mezzemaniche , con due belle tele nere che fissate da due elastici gli coprivano i gomiti in maniera di farle durare il più a lungo possibile come i suoi vestiti che allora non davano tutti sull’azzurro occhiali compresi ma dovevano essere su tonalità più sobrie, scurette, diciamo nere come la pece. Ma poi è giusto, l’uomo si trasforma, non si accontenta più, vuole di più e questo non sarebbe neanche sbagliato ma è che lo vuole da quelli che pagano le tasse affinché lui possa ricevere quello che crede… lui crede… gli sia pertinente, non tanto al lavoro ma alle proposte folli che finora non si è fatto mancare ma siccome cominciano a stargli strette pure le braghe, vorrebbe un riconoscimento in più, se non morale, almeno in grosso obolone mensile e con tutti i privilegi che la sua affannosa ricerca di un posto in Regione gli darebbero. Ma fino adesso abbiamo scherzato. Io se fossi in lui, invece di cercare oramai l’impossibile, anche se ricevesse lettere di felicitazione per un qualcosa, qualsiasi, magari un giro record di tutti i partiti del mondo in meno di ottanta giorni e inviate da Putin, Trump e Kim Jong-un che pare cerca un consulente contabile e lui lo è o comunque lo è stato, mi chiederei come sta messa la ditta dove lavorava. Vista la crisi corrente e visto che la possibilità di rimanere disoccupato almeno politicamente, a Civitanova poi non ne parliamo… e che poco non dovrebbe essergli rimasto anche se con il cambio di casacca ha più maggioranza adesso di prima visto che è stato da parecchi respinto ma senza possibilità di esami di riparazione ( tranne: uno elemento) lì ancora rimarrà, almeno fino a quando non gli metteranno catene bullonate , enormi rocchetti e filo spinato fatto venire direttamente dal Carso, arrugginito e ancora avvolto come nel 15/18,a chiudere il suo uffiicio di Piazza XX Settembre . Insomma, una telefonatina per vedere come stanno le cose la farei. Alla Caritas, un posto ci sarebbe per mangiare e anche per dormire per qualche giorno ma poi come tutti , cappello in mano e via per le strade del mondo a fare quelle cose per cui lui ha sempre provato tanto disprezzo…. Anzi alla Caritas ci dovrebbe finire anche il tuo alter ego che grazie a lui ancora sta in consiglio, in comune nonostante parla sempre male di lui e vuole fare l’assessore. Ho rifinito l’inchiostro. Buona Domenica a quasi tutti.
  • Berlusconi dà il benvenuto a Ciarapica
    «Caro Fabrizio, con noi sei a casa»

    273 - Lug 10, 2020 - 16:13 Vai al commento »
    Perché? Non sarà un grande acquisto ma rimane sempre un buon affare. Non è costato niente, qualche nozione in campo contabile ce l'ha, amministrativo benché a modo suo, qualcosa ha fatto e anche d'importante visto che scappa come un migrante in fuga dalla guerra interna che ha provocato ed è costretto alla pari di tanti alti sfortunati a chiedere asilo politico. E lui lo fa e nientepopodimeno che a Berlusconi. Certo che Silvio lo avrà accolto sicuramente perché lo conosce bene come conoscerà bene anche Civitanova e pure le Marche. Una volta è stato anche a Macerata e il ricordo di quel viaggio sarà rimasto indelebile nella sua mente, altro che le querce secolari che una volta acquistava per la sua dimora in Sardegna per abbellire la collina che vi aveva fatto costruire. Esco subito, perché l'argomento mi interessa poco. Nell'articolo di ieri quello che mi ha colpito è che si inizierà e proprio da Civitanova una raccolta firma per " Berlusconi Senatore a vita". Mi sarei buttato più su un Referendum che fa sempre un certo effetto ma tant'è. Capisco che sia stato, che sia o sarà ancora un personaggio politico molto in vista e che solo il Presidente della Repubblica può nominare un Senatore a vita, ma se gli portano anche dieci milioni di firme, Mattarella che potrebbe fare? Questa domanda me la faccio perché dopo breve indagine sui Senatori a vista, non mi sembra di capire che qualcuno sia stato nominato a furor di popolo sotto la spinta di faldoni di firme. Poi se è un modo per far capire a Mattarella che il Popolo Italiano sarebbe fiero di un Berlusconi senatore a vita vabbè. Continuando ho letto che chi è stato Presidente della Repubblica accede direttamente alla carica, mentre gli altri vengono nominati per alcuni motivi semplicissimi e che al di là dei numeri e delle letture date ad un comma della Costituzione nel corso degli anni, essi sono:… che hanno illustrato la Patria per altissimi meriti nel campo sociale, scientifico, artistico e letterario.» Beh, è vero che lui qualcuna di queste cose l’ha fatte e che come dicono in America “ Ognuno può diventare Presidente degli Stati Uniti” o un grande cantante e qui da noi” nessuno è meglio dell’altro”. Però se si vuol avere credibilità non me lo si faccia dove si parla di Ciarapica perché così se ne va, cacciata in malo modo. Vorrei continuare ma ho finito l’inchiostro.
  • Silvia Squadroni si candida sindaca:
    «Dopo le regionali si stacca
    la spina al governo Ciarapica»

    274 - Lug 8, 2020 - 18:38 Vai al commento »
    Ciarapica ha già un suo lavoro e quello dovrebbe tornare a fare. Trasferirlo da Civitanova ad Ancona non risolve il problema, perché è lui il problema. Cercherebbe di portare ad Ancona un'altro Cantiere Santini: https://www.cronachemaceratesi.it/2020/07/03/variante-ex-cantiere-santini-un-affare-da-milioni-di-euro-che-il-comune-si-e-lasciato-scappare/1421000/#com Comunque non c'è da fidarsi di nessuno. Tanti sono pronti a mandarlo da dove viene ma poi c'è sempre qualcuno che rema contro. Marzetti ad esempio perché cerca di cambiare assessore. Evidentemente lui vorrebbe continuare con questa amministrazione e si presenterebbe ad appoggiarlo, in maniera diversa di come ha fatto con il Cantiere Santini, non presentandosi insieme a ben altro noto calciatore del Pd. Parlo di calciatori perché non mi va di riscrivere quanto già scritto ieri e quindi riprendo un po' del mio commento, lo incollo e rimango a guardare “l'Ultima mossa del Ragno” che consiste nel cercare un ultimo disperato appiglio, Brini, ricomparso dal “Passato senza futuro”. Sto scivolando nell’horror, nell’ignoto e allora prima di continuare a thrillerare copio e incollo: Una cosa non capisco, Forza Italia se ho capito bene è interessata a lui e se così fosse da chi comprerebbe Ciarapica? Qualcuno finalmente conosce i suoi orientamenti politici? Partito Civico sparito, no FdI , forse Lega a cui disse sarebbe passato, tempo fa, ma da dove non si sa? Da Alleanza Nazionale rimasta in piedi solo per lui? Dalla sua misteriosa Lista civica “Vince Civitanova “con cui effettivamente ha vinto ed ingrato o preveggente tentava la fuga sul Monte Conero ma il tallonatore aveva ben altre gambe? È in questa sua lista, dove si sono raccolte le varie anime attorno al suo progetto, condiviso solo dai collaboratori più stretti di cui il numero sembrerebbe variare da uno a due che ha richiesto il tesserino? È lei che l’ha messo sul mercato e a che prezzo? Quanto ne chiedono?
  • Euforia centrodestra: «Finalmente uniti!
    Sandro, ti aspettavamo da febbraio»
    Pantanetti: «Li ha già sconfessati»

    275 - Lug 9, 2020 - 8:05 Vai al commento »
    Scacco matto? Con una mossa ogni nove mesi e adesso tocca a quelli che non stanno con Parcaroli, come fanno a perdere se si vota a settembre? Anche Parcaroli tanto veloce non sembra nelle decisioni politiche e forse avrebbe fatto meglio a pensarci qualche altra settimana. Decisione poi, presa per le beghe da comari al loro interno per il quale rifiutando in parte Marchiori hanno dovuto trovare un esterno che ha beccato come un pollo, sennò starebbero ancora lì a discutere sulla scelta da non fare.
  • Regionali, Ciarapica con Forza Italia
    e Capponi per Italia Viva:
    la truppa dei papabili consiglieri

    276 - Lug 7, 2020 - 18:26 Vai al commento »
    Francesco Acquaroli di FdI, ha già deciso di ritirarsi? Qui la notte porta consiglio ed ogni mattino è divulgatore di curiosità anzi, di pensieri dominati da puro delirio . Leggere di certi nomi anzi di certi ritorni da un passato anche piuttosto lontano è veramente squalificante per F. Acquaroli di FdI. Consideriamo che poi Ciarapica ha già lavorato con loro non c’è nemmeno bisogno di presentarli. Fraqnceso Acquaroli di FdI, candidato come nuovo governatore alla Regione Marche e di FdI è meglio rche lo ripeta perché non vorrei che con tutta questa confusione, Francesco Acquaroli ex sindaco socialista di Morrovalle, vista la fantasia dei selezionatori, una virgola messa male e si ritrova a fianco della Meloni. Una cosa non capisco, Forza Italia se ho capito bene è interessata a lui e se così fosse da chi comprerebbe Ciarapica? Qualcuno finalmente conosce i suoi orientamenti politici? Partito Civico sparito, no FdI , forse Lega a cui disse sarebbe passato, tempo fa, ma da dove non si sa? Da Alleanza Nazionale rimasta in piedi solo per lui? Dalla sua misteriosa Lista civica “Vince Civitanova “con cui effettivamente ha vinto ed ingrato o preveggente tentava la fuga sul Monte Conero ma il tallonatore aveva ben altre gambe? E’ in questa sua lista, dove si sono raccolte le varie anime attorno al suo progetto, condiviso solo dai collaboratori più stretti di cui il numero sembrerebbe variare da uno a due che ha richiesto il tesserino? E’ lei che l’ ha messo sul mercato e a che prezzo? Quanto ne chiedono? Sarebbe possibile leggere domani come possibile candidato il nome di Antonio Lo Stracciaro, no preferenze ma ci terrebbe moltissimo?
  • Salvini, doppio affondo:
    «Legnini avvocato del Governo,
    Ceriscioli bocciato dai marchigiani»

    277 - Lug 7, 2020 - 9:32 Vai al commento »
    Aggiornato il 5 Lug. 2020 alle 12:46 Lega Nord: 34,3% (2019) – 26,0% (2020) Partito democratico: 22,7% (2019) – 21,2% (2020) Fratelli d’Italia: 6,4% (2019) – 15,0% (2020) Sole 24 0re Zaia Veneto Lega Nord 50,1 - 70,1 + 19,9
  • «Cura del territorio sempre più carente:
    rilanciare i patti di collaborazione»

    278 - Lug 6, 2020 - 8:15 Vai al commento »
    Poi quando le "associazioni amiche" diranno che "molti" lavoratori svantaggiati, l'obbligo di legge è averne il 30% assunte nell'associazione sempre amica, perderebbero il lavoro insieme ai lavoratori non svantaggiati che potrebbero essere costituiti anche dal 70% o essere anche del 100% tutti svantaggiati, che gli rispondi?
  • Dl Rilancio, non passa il pacchetto sisma
    Rabbia dei sindaci: «La misura è colma»

    279 - Lug 7, 2020 - 8:44 Vai al commento »
    Tutto risolto, non c'era una lira,sarà per la prossima volta.
    280 - Lug 6, 2020 - 9:57 Vai al commento »
    Commissione Bilancio della Camera PRESIDENTE BORGHI Claudio LEGA - SALVINI PREMIER Scrivi VICEPRESIDENTI BUOMPANE Giuseppe MOVIMENTO 5 STELLE Scrivi PRESTIGIACOMO Stefania FORZA ITALIA - BERLUSCONI PRESIDENTE Scrivi SEGRETARI FASSINA Stefano LIBERI E UGUALI Scrivi LOVECCHIO Giorgio MOVIMENTO 5 STELLE Scrivi ALTRI MEMBRI ADELIZZI Cosimo MOVIMENTO 5 STELLE Scrivi BELLACHIOMA Giuseppe Ercole LEGA - SALVINI PREMIER Scrivi BENIGNI Stefano MISTO - NOI CON L'ITALIA-USEI-CAMBIAMO!-ALLEANZA DI CENTRO Scrivi BOSCHI Maria Elena ITALIA VIVA Scrivi CANNIZZARO Francesco FORZA ITALIA - BERLUSCONI PRESIDENTE Scrivi CATTOI Vanessa LEGA - SALVINI PREMIER Scrivi CESTARI Emanuele LEGA - SALVINI PREMIER Scrivi COMAROLI Silvana Andreina LEGA - SALVINI PREMIER Scrivi D'ATTIS Mauro FORZA ITALIA - BERLUSCONI PRESIDENTE Scrivi DONNO Leonardo MOVIMENTO 5 STELLE Scrivi FARO Marialuisa MOVIMENTO 5 STELLE Scrivi FIORAMONTI Lorenzo MISTO - non iscritto ad alcuna componente politica Scrivi FLATI Francesca MOVIMENTO 5 STELLE Scrivi FRASSINI Rebecca LEGA - SALVINI PREMIER Scrivi GARAVAGLIA Massimo LEGA - SALVINI PREMIER Scrivi GAVA Vannia LEGA - SALVINI PREMIER Scrivi GUBITOSA Michele MOVIMENTO 5 STELLE Scrivi LORENZIN Beatrice PARTITO DEMOCRATICO Scrivi LORENZONI Gabriele MOVIMENTO 5 STELLE Scrivi LUCASELLI Ylenja FRATELLI D'ITALIA Scrivi MADIA Maria Anna PARTITO DEMOCRATICO Scrivi MANCINI Claudio PARTITO DEMOCRATICO in sostituzione del Ministro senza portafoglio per gli Affari regionali e le autonomie BOCCIA Francesco Scrivi MANDELLI Andrea FORZA ITALIA - BERLUSCONI PRESIDENTE Scrivi MANZO Teresa MOVIMENTO 5 STELLE Scrivi MARATTIN Luigi ITALIA VIVA Scrivi MELILLI Fabio PARTITO DEMOCRATICO Scrivi MISITI Carmelo Massimo MOVIMENTO 5 STELLE in sostituzione del Ministro senza portafoglio per i Rapporti con il Parlamento D'INCA' Federico Scrivi NAVARRA Pietro PARTITO DEMOCRATICO Scrivi OCCHIUTO Roberto FORZA ITALIA - BERLUSCONI PRESIDENTE Scrivi PADOAN Pietro Carlo PARTITO DEMOCRATICO Scrivi PAGANO Ubaldo PARTITO DEMOCRATICO Scrivi PELLA Roberto FORZA ITALIA - BERLUSCONI PRESIDENTE Scrivi RADUZZI Raphael MOVIMENTO 5 STELLE in sostituzione del Sottosegretario di Stato per l'Economia e le finanze CASTELLI Laura Scrivi RAMPELLI Fabio FRATELLI D'ITALIA Scrivi RUSSO Paolo FORZA ITALIA - BERLUSCONI PRESIDENTE Scrivi SODANO Michele MOVIMENTO 5 STELLE Scrivi TABACCI Bruno MISTO - CENTRO DEMOCRATICO-RADICALI ITALIANI-+EUROPA Scrivi TOMASI Maura LEGA - SALVINI PREMIER Scrivi TORTO Daniela MOVIMENTO 5 STELLE in sostituzione del Sottosegretario di Stato per lo Sviluppo economico BUFFAGNI Stefano Scrivi TRANCASSINI Paolo FRATELLI D'ITALIA Scrivi TRIZZINO Giorgio MOVIMENTO 5 STELLE Scrivi ZENNARO Antonio MISTO - POPOLO PROTAGONISTA - ALTERNATIVA POPOLARE
  • Ciarapica prova a ricucire con Fdi:
    «Nessuna crisi, normale dialettica
    Appoggio convinto ad Acquaroli»

    281 - Lug 5, 2020 - 10:40 Vai al commento »
    Finalmente ora che tutto e lontano, ora che Civitanova farà da piattaforma di lancio per qualcuno per la Regione ma non per lui, ecco che ritorna finalmente a fare il sindaco di Civitanova. Due parole verso l'opposizione, quella di minoranza e poi il resto dedicato alla vera opposizione quella della sua maggioranza che sembra sempre sul punto di mandarlo precocemente a casa ma poi per qualche insondabile motivo, non succede. Adesso che le cose si sono acquietate, i sogni rimessi nel cassetto e insieme a che altro, chissà chi lo sa... … se vuole riottenere qualche nuovo successo per lui, consiglieri e cittadini esclusi o non partecipanti per sua ponderata e chissà a volte anche sofferta scelta, deve piegarsi un po' per cercare di farsi riaccettare come sindaco e non so se qualcuno politicamente più portato alla serietà sarà d'accordo ma è l'unico modo di ricompattare la maggioranza sapendo lui e i consiglieri che solo abbassando il capo, potrebbe sperare di essere perdonato e per non averli mai calcolati e che sarebbe stato ben felice di mollare tutto se fosse stato "investito" per Ancona. E adesso con tutta la sua umiltà ( cercatela meglio ) riuscirà sicuramente a ricompattare il tutto per poi tornare ad essere " L'Unico ", quello che al massimo può chiedere ad un assessore massimo due collaborazione che nessuno gli negherà visto che hanno tutti e tre la stessa unità di intenti e condivisione degli obiettivi. Sì, per tre, noto numero perfetto perché :https://www.focus.it/cultura/storia/perche-il-numero-tre-e-considerato-perfetto, ma in questo caso, direi che tra i tanti che hanno lottato per portarlo al successo e solo ed esclusivamente tra loro tre che si è verificato quella specie di miracolo, dove tre persone che si conoscono benissimo hanno anche la possibilità di potere agire “all'unanimità”. Non è fantastico tutto questo? Certo poi l'imprevisto capita, tipo:" ma tu chi sei per pretendere tanto, hai consiglieri comunali, altri assessori, a cui con la tua Sindrome di Pinocchio non patologica che si differenzia dalla patologica perché le bugie si dicono per mera e opportunistica scelta, hai cercato di farci venire a tutti la Sindrome di Inutilizzabilità aggravata da intrecci con il Complesso d’Inferiorità”. Invece adesso è lui che si sta piegando, forse fingendo, forse simulando, forse … forse che? Certo, un Marzetti che non molla ti è di buon auspicio e con una magia da Mago Merlino non lo trasformi in San Giorgio e non lo mandi a combattere il Drago Meccanico di Peppino il Salviniano, visto che il suo sogno primario è blindatissimo. Però a settembre riaprono le scuole, le mense per i bambini, le continue lotte con i genitori e ..oh vuoi vedere che una bella promozione è proprio dietro l’angolo. Certo devi riuscire convincendo tutti, che tu sei il più accanito nemico del sindaco ( cosa a cui non crede più nessuno ) e che bisogna ricompattarsi per colpirlo dall’interno. Comunque finalmente riabbiamo un sindaco. Non c’è tavolo aperto, celebrazione, presentazione di bilanci, interviste e tanto altro a cui non partecipi, facendoci finalmente risentire figli di qualcosa e non più abbandonati per altre e più fantasiose mire. Grazie per essere ritornato, Civitanova ha ancora bisogno di te e poi non sento più parlare del ponte ciclabile sul Chienti, del sottopasso in Via Carducci, quello che non dovevi fare poi volevi fare e che adesso che sei di nuovo tra noi che farai? Io personalmente vedo ancora troppo verde, non quello vietato ai bambini e ai cani ma quello da spianare, distruggere, cementare. Sempre a dire che Civitanova cresce, ma dove? Nella sicurezza, grosso cavallo di battaglia, che mi sembra ma non ne sono sicuro stia scritto nell’articolo. Beh hai visto, il cavallo è cresciuto, solo tu sei rimasto piccolo piccolo davanti alle tragiche scelte che purtroppo dopo tutto quello che hai fatto per Civitanova non puoi fare anche all’intera Regione! Tu e i quaranta colleghi. Ma io sto numero l’ho già sentito..mah!?!
  • Per Parcaroli manca solo l’ufficialità,
    Marchiori liquidato tra i complimenti

    282 - Lug 4, 2020 - 9:48 Vai al commento »
    Marchiori vai a cena da Parcaroli e non vuoi incontrare nemmeno un Giuda? Guarda che eravate tutti politici, a parte forse Parcaroli in via di trasformazione. Comunque un posto da vice sindaco non te lo toglie nessuno, se vince Ricotta però? E come fa a perdere Ricotta? Di fronte a vigliaccherie, tradimenti e calcoli tutti da fare ancora, la politica può anche mettersi da parte. Eppoi quale?, la politica della Lega/Salvini. Per settembre Salvini farà il portinaio in qualche ufficio, forse in Veneto a portata di scappellotto.
  • Chi diserta, chi attacca e chi lascia
    Regolamento di “conti” in maggioranza
    Ciarapica stretto in una morsa

    283 - Lug 4, 2020 - 9:03 Vai al commento »
    Questo consiglio nei disegni del sindaco detto " Il grande Unitore" ( sembra che i 40 volevano chiamarlo il timoniere o traghettatore ma ce n’erano già stati due famosi, uno in Cina e l’altro nell’inferno dantesco. Si era persino azzardato “ il piccolo padre” di soviet memoria e in due minuti i 40 sono diventati 39 e dopo una veloce sostituzione di nuovo 40 ), doveva servire come un'urna da cui estrarre i numeri per fare tombola. Ma poi, chi dal primo giorno e chi diciamo, pare solo da adesso, tolti quei fedelissimi che per lui si getterebbero in piscina, specialmente in giornate calde come quelle passate, lo hanno fatto a pezzi. Perché però metterci tanto tempo a capirlo? La Rossi vuole abbandonare e la Rossi dovrebbe ricordarsi che è stato solo grazia alla sua sfiatata presenza, magari dopo aver lasciato una divertente cena con gli amici o svegliata mentre andava per la mezzanotte che gli fu ordinato di recarsi subito a Palazzo per mettere il suo voto ad uso specifico del sindaco per una pratica che interessava il sindaco e qualcun'altro e comunque non la città. Certo in politica o fai gli interessi del sindaco o li fai della città, Certo, uno potrebbe pensare di farsi i suoi ma se sei solo un numero nemmeno questo puoi fare. Perché il consiglio sta saltando? Semplicemente perché quando ti accorgi di non contare niente, di far parte di un consiglio comunale che non conta niente, dove tutto è deciso dal sindaco o di chi ne fa le veci, magari dopo tre anni ti si aprono gli occhi . Tutto si riduce a lui e ad un paio di fidatissimi partner con ego ipertrofico. Che avrò scritto non lo so, ma quello che leggo nell'articolo è scritto bene ed è comprensibilissimo. Però, qualcosa ancora non mi convince e certo non possono essere i FdI o chi è già passato con loro o Monia Rossi che mi sembra di capire rivoglia indietro la sua dignità di consigliere comunale, ed altri che non se la sentono più di stare sul carrozzone o sul barcone che affonda. Però, è proprio il più combattivo tra tutti, il più rivoluzionario dei consiglieri che chiede sempre le dimissioni dell’assessore culturale che non mi convince. Perché così facendo, dicendo lettere e testamento, mi vien da pensare che potrebbero portare avanti la baracca lui se ritorna assessore e il sindaco e altri numeri se li trova. Quindi, lui, passerebbe sopra a tutto pur di riavere il suo posto, ma perché? Bisognerebbe fare un salto nel passato e forse lì ci sarebbe la risposta ma qui nell’articolo tutto sommato si è risposto da solo. Lo aveva già fatto quando non si è presentato per la variante del ex cantiere Santini e a casa mia due più due fa sempre quattro. Tieni duro Ciarapica, fa delibere per i panni stesi, contro i giochi nei parchi ma però non toccare argomenti scottanti. Adesso, me lo dici come fai a spiegare che invece dei trentacinquemila già deliberati ne vuoi aggiungere immotivamente ma tanto, proprio tanto incomprensibilmente altri sessantacinque al Motor Day? E’ stato già spiegato vero? Ah sì, perché non andava spostato niente di materiale da un posto all’altro ma solo pensiero allo stato puro e per questo chiaramente costosissimo.... Ma che in fondo in fondo, come accennavo sopra se il pasdaran Marzetti sta lì è perché con il suo occhio lungo, una crisi di maggioranza non la vede. Ma …..chissà chi lo sa? Ci sarà pure a Berlino un giudice serio?
  • Multa record, automobilista “beccata”
    dall’autovelox a 703 km/h:
    «Un ricorso per non pagarla»

    284 - Lug 3, 2020 - 15:13 Vai al commento »
    Ritirategli il brevetto!
  • Variante ex cantiere Santini:
    un affare da milioni di euro
    che il Comune si è lasciato scappare

    285 - Lug 3, 2020 - 19:40 Vai al commento »
    Cosa c'è di non paradossale in questa conduzione amministrativa? Comunque qui parlare di consiglio comunale non so se ne vale la pena, è sempre sfilacciato e poi quando c'è da votare ed escludo chi per gravissimi motivi personali non c'era e gli chiedo scusa, ma gli altri e parlo ancora di minoranza? Mentre in maggioranza il bastian contrario chissà perché manca proprio quel giorno. Una volta che il consiglio poteva dire la sua o forse la seconda quando si è opposta alla svendita agli abruzzesi per trentacinque anni della città, che cosa è successo? Niente, nulla di fatto.E si che la partita si è chiusa 10 a 9 per la maggioranza dove qualcuno contrario aveva saltato il fosso e con un paio di voti in più che ci potevano benissimo stare non so come andava a finire. Il comandante appena preso il timone, da solo ha condotto a termine la transazione di Villa Eugenia e poi vattele a ricordare tutte quelle combinate, dall'aumento delle fatture dell'acqua a chissà che, per arrivare all'ultima sui 100.000 euro in delibera, non in delibera e poi tramutati in un semplice atto di indirizzo. ( Motor Day). Bommarito non trascurerebbe nemmeno l'astronave ma qui non giocava solo il capo come ha sempre fatto. Per fortuna per la Regione, credo che i marchigiani almeno teoricamente l'hanno scampata, almeno da questo versante, poi in pratica sarà tutto da vedere.
  • «Scaduti i termini per il bilancio,
    fatta segnalazione al prefetto»

    286 - Lug 4, 2020 - 15:38 Vai al commento »
    Però a pensarci bene, non è meglio cadere in piedi perché non si trova il bilancio che seduti in un bar con il bicchiere in mano a chiedersi: " Ma dov'hanno sbagliato?".
    287 - Lug 3, 2020 - 7:56 Vai al commento »
    Ho come l'impressione che per i Prefetti, qui per il bilancio che non c'è ma che è facile intuire come già riportato nell'articolo, comparirà così com'è comparsa la delibera che si diceva doveva dare 100.000 euro culturali al Motor Day per certe correzioni che spostavano di 65.000 euro culturali sopravvenute spese di gestione dovute alla fantasia di qualcuno che di fantasia proprio non ne ha e di cui fa bene un certo consigliere a chiederne continuamente le dimissioni ma dovrebbe chiedere anche quelle del sindaco per essere credibile. Comunque, poi tutto si è risolto, tutto è cambiato per cambiare tutto come non si dice nel "Gattopardo" di Tomasi di Lampedusa e almeno per una volta e a Civitanova abbiamo dimostrato che con il " Buon Governo " si possono raggiungere vette di sublime purezza politica anticulturale, dove non c’è posto per vergognarsi di mettere mani su delibere per controdatarle, cambiarle, spedirle, poi ritirarle, ripensarci, riguardarle e alla fine farle ritrascrivere nella loro nuova veste, limate come si dice in materia e alla fine date in pasto agli allocchi. Ma gli allocchi siete voi che non riuscite ad essere credibili con i Prefetti o siamo noi inermi…menefreghisti cittadini che mi suona meglio , che ci fidiamo sia della maggioranza che della minoranza? Evitateci almeno e già sarebbe tanto di non cadere nel ridicolo dove se le cose stanno così, veniamo continuamente sprofondati. Ritorno all’inizio e faccio questa semplice domanda: “ I prefetti non credono a tutto ciò che a loro arriva perché le vedono come semplici beghe tra comari o non intervengono nella giusta maniera? Certo qualcuno potrebbe dirmi chiedilo tu? E io potrei rispondere che sto aspettando ancora una risposta di quando c’era l’altro prefetto e forse a voi, magari potrebbe rispondere prima. Una sola curiosità. Ma con tutte queste lamentele, addirittura ultimamente una denuncia da fare al Ministro dell’Interno dove mi sembra che nella rete poi sarebbero caduti anche quei pesci che sto leggendo ultimamente non ascoltano o forse non parlano e di questo sono sicuro perché dei pesci si dice che sono muti, ma ci sentono?
  • “La nostra città” con Ricotta
    «Noi siamo legati a Macerata
    Parcaroli? Uno schiaffo alla destra locale»

    288 - Lug 3, 2020 - 9:13 Vai al commento »
    Io vorrei che qualcuno mi spiegasse l'importanza politica di Parcaroli che fino a tre/quattro mesi fa lo leggevo nei titoli di articoli promozionali o che, dove se ne parlava come imprenditore. Oggi me lo ritrovo improvvisamente candidato a sindaco, a consigliere regionale e se non si ritira subito, alla Camera, al Senato e poi e chi lo sa, magari Presidente della Repubblica, addirittura Dux sparito il capitano e Giorgia è una donna anche se quanto parla e strabuzza gli occhi, qualcosa... una luce... una inflessione vocale, beh quella proprio no ma per via della diversa origine regionale… un certo modo di rendere inflessibile quello che dice, una certa mimica, completamente diversa questo sì ma chiaramente più moderna se vuoi renderti credibile. Già vedere Salvini tra coppe e prosciutti non dà minimamente l'idea di un uomo almeno capace di sollevare un forcone e dare una sforconata al grano e se poi gli mettiamo in spalla un sacco pieno delle mirabolanti "genialità" che dice.. e quando lo solleva. Certo che con Giorgia altro che monopattini, redditi di cittadinanza ( non conosco ancora il suo eventuale welfare anche se ieri la sentivo su certe pensioni vergognose, quelle basse ma vergognose sono anche quelle troppo alte..bah affar suo, per tanti è da un pezzo che lo è) biciclette con pedalata assistita di cui comunque a Civitanova se ne vantano anche perché a Civitanova vinse la destra.. sì ma quale.. non quella di Giorgia e nemmeno quella di Salvini, ma quella di e per Ciarapica che per fortuna non verrà preso ad esempio dopo che i 40 sindaci che lo appoggiavano rientreranno da qualche parte e forse anche per sfuggire a domande tipo: Ma perché?? Non ci voleva una cima per capire che una pentola già bolliva, solo che se magari, qualcuno, ma solo per curiosità, poca, neanche tanta, avrebbe chiesto: ma che ci mettevate a bollire? Se poi vi venisse il dubbio che invece di Ciarapica qualcuno avesse suggerito Parcaroli, a voi 40 non cambiava sicuramente niente, ma perché? La politica diceva L. R., a volte non la capisce nemmeno chi la fa e se campavo cent’anni in più avrei detto come Vasco Rossi, non so lui perché, ma io, riferito proprio ad essa e soprattutto a questa piccola storiella : " Un senso forse non ce l'ha". Ps. Diretto ai complottisti: Qui, mentre sto scrivendo ancora di sicuro non c’è niente, Parcaroli potrebbe decidere per Macerata, Ciarapica per Ancona e Marchiori o come aspirante centralinista o come aspirante sindaco. Qui, una farfalla che sbatte una ala a migliaia di km dall’Isola di Pasqua, a Macerata potrebbe portare uno tsunami, a Civitanova al massimo un nuovo intervento urbanistico.
  • Salvini al “citofono” di Parcaroli,
    l’uomo di Med Store sta per dire sì

    289 - Lug 3, 2020 - 8:02 Vai al commento »
    Gli ultimi 300 commenti Aldo Iacobini: «Molto fumo, niente arrosto. Era impossibile dire meno di così,...» Maria Luce Grandoni: «Se Marchiori non fosse passato alla Lega sarebbe stato il...» Andrea Pasquarè: «SIAMO ALLO SBANDO TOTALE!» Giuliano Meschini: «Questi fedeli mi sembrano piuttosto infedeli. Mettersi contro...» Alberto Bonfigli: «Argomentazione pressoché completamente non condivisibili; ma...» Renato Coltorti: «Ma che tristezza questi parrocchiani che hanno paura delle loro...» Aldo Iacobini: «E' strano che si sia rimasti nell'ambito civile, che non si sia...» Marco Nibaldi: «avevo paura che le favole fossero solamente una pura fantasia,...» Giuseppe Marsili: «.....qualcuno ha detto che la macchina agricola circolasse con...» Marco Nibaldi: «Roma è talmente lontana dalla vita di ognuno di noi.....» Guerrino Marinozzi: «ma dei genitori esistono? a qualcuno viene il sospetto, magari...» Massimo Vita: «Chiudere la chiesa per colpa di Don.... non va bene, sostituire...» Andrea Pasquarè: «guarda caso! il nome dell'istituto bancario è...» Aldo Iacobini: «Il rendiconto 2019 è un bilancio (è il bilancio consuntivo).» Giacomo Berdini: «Ma la Curia che fa??? Il Vescovo che fa???? Tutti Ponzio...» Giorgio Rapanelli: «A scoppio ritardato ho conosciuto, provato e ammirato diverti...» Francesco Crocetti: «http://treccani.it/vocabolario/voragine/» Francesco Crocetti: «una piccola VORAGINE di 30 centimetri ????????????????????? Ma...» Andrea Salvucci: «Ottima idea!! Però anche qualche carabiniere forestale pronto...» Massimo Migliaccio: «Governo italiano nemico del popolo» Michele Maggini: «Ma la favoletta di Conte che avrebbero pagato tutto 2 settimane...» Stefano Mariani: «Andrà tutto bene con le museruole... cantiamo tutti insieme dai...» Benny Blanco: «Mano sulla coscienza? Ahahaha quando hanno il potere la...» Riccardo Palmieri: «In deroga e ancora non è arrivato Marzo.......» Gianpaolo Mattiacci: «La gestiine cassaintegrazione è stata ed è una vergogna assurda» Gemma Tasso: «Hanno pensato no per noi ma per loro i suoi vitalizi e una...» Danilo Venum Di Lernia: «I vitalizi quelli non si toccano» Dora Lombardi: «Rossella tutta Trodica è con te speriamo che le istituzioni...» Antonio Derrico: «Lo stato x noi e assente, io ancora i soldi di aprile devo...» Marco Salvatori: «Bisogna arrivare agli articoli sui giornali in situazioni così?...» Lorenzo Ermini: «Eleonora Fiamminghi si i sindacati hahahaha Perché in Italia...» Simona Morresi: «Eleonora Fiamminghi ho capito benissimo ci mancherebbe» Eleonora Fiamminghi: «Simona Morresi non sono niente . Io non pretendo niente stò...» Simona Morresi: «Eleonora Fiamminghi esattamente stesse risposte. Fossero...» Eleonora Fiamminghi: «Anche io prendo reversibilità di mio marito ed è pochissimo ho...» Alessandra Breccia: «Antonio Derrico anche a me hanno risposto cosi» Antonio Derrico: «Francesca Marziali a noi dell'artigianato ci paga l'ente ebam ci...» Francesca Marziali: «Anna Rita Fermanelli a me non è arrivato niente» Anna Rita Fermanelli: «Francesca Marziali solo. Una piccola parte.. Perché dopo....» Francesca Marziali: «La cassa integrazione è arrivata pochissime persone.....» Simona Morresi: «Un dramma dietro l'altro Signora Corradini la posso comprendere...» Eris Bianchi: «Ed intanto Conte e gli amici suoi hanno bivaccato per 10 giorni...» Stefania Vecchioni: «....E ci fanno pagare pure l'Imu durante i lavori di messa in...» Marco Camoni: «Beh insomma non è proprio così. Dal primo giugno 2018 al 5...» Cesare Pucci: «Quale ricostruzione?» Angela Tesei: «Bella notizia» Simona Verdolini: «E speriamo sia sufficiente... ma non credo, purtroppo!» Valentina Rossi: «Fate veramente bene sono stata su quest'anno per la prima volta...» Giuliano Principi: «Di questi tempi, con il governo di farabutti in carica, è...» Romolo Tamburrini: «Roberto Cherubini non è un candidato casuale! Il suo prodigarsi...» Alessia Rossini: «Tre uomini e tre donne significa che le donne entrano di...» Giuseppe Bommarito: «Carancini, a suo sostegno e visto l'indice di gradimento che per...» Ornella Serafini: «Prenotare una qualsiasi prestazione pubblica o privata che sia...» Marco Romagnoli: «Ho visto sull'applicazione della stazione spaziale del mio...» Aldo Iacobini: «L’articolo 104, c. 1 del Codice della Strada prescrive...» Aldo Iacobini: «Almeno alle amministrative non dovrebbe essere importante la...» Aldo Iacobini: «Che sia un contest social non può che piacere, meglio social...» Gianfranco Cerasi: «Finalmente hanno partorito. . Tralasciando che la montagna ha...» Bordi Laura: «Complimenti ragazzi!!!!!» Viera Perugini: «Lega? No grazie!!!!!!!!!!!!» Ferramondo Gabriele: «Diego Fabiani Arrivato ordine dall'alto, le marionette si...» Ferramondo Gabriele: «Diego Fabiani in questi ultimi due anni parlare di buche con...» Elisa Veneziani: «Beh...sicuramente Parcaroli ha una esperienza pluriennale...» Diego Fabiani: «Elisa Veneziani si figuri io come posso fidarmi di soggetti che...» Elisa Veneziani: «Signor Fabiani rispetto la sua idea politica ma sinceramente non...» Diego Fabiani: «Elisa Veneziani signora si è persa qualche passaggio!!!» Elisa Veneziani: «Diego Fabiani La coalizione di centrosinistra non si è mai...» Diego Fabiani: «Elisa Veneziani cosa signora?? Ricotta e compagnia bella che...» Elisa Veneziani: «Che barzelletta!!!» Italo Maria Ricciardi: «Ottima scelta» Gianni Ascenzi: «E quindi adesso chi vota a sinistra comprerà solo Samsung?» Mirella Mirtilla Ferretti: «Ecco perchè tutti i miei prodotti apple non li ho mai presi da...» Roberto Carnevali: «Ahahaha la solita coerenza, solo tre giorni fa diceva di non...» Stefano Giovannetti: «Beh sono indeciso, attendo le foto mentre accarezza il cane o...» Marco Romagnoli: «E' ancora giovane x imparare, dategli tempo.» Alberto Poloni: «Tunisino.» Alberto Poloni: «A l'Archistar l'ardua sentenza!» Franco Marini: «Potrebbe sembrare una foto scadente ma è un ottimo risultato.» Aldo Iacobini: «Dal film "Il vigile", con Alberto Sordi e Vittorio De Sica....» Giovanni Gagliardini: «Strada pericolosissima...! Un collegamento dell'entro...» Lorenzo Bellesi: «Mi è capitato diverse volte di incrociare per strada...» Alfonso Valori: «Da quel che si vede, un intervento a dir poco pacchiano ed...» Fabio Salvucci: «UN MESSAGGIO RIVOLTO ALLE FORZE DELL'ORDINE DI OLTRE MULTARE I...» Sauro Micucci: «Già stanno facendo la fila per votare Ricotta..e questi stanno...» Aldo Iacobini: «Per il sig. Pignotti. Nel gruppo potrebbe anche esserci, ad...» Giovanni Franceschetti: «Mi viene voglia di fare diversi "copia e incolla" di alcune...» Franco Pavoni: «una lunarità solare, coesa, capziosa, priva e non priva di...» Giuseppe Pignotti: «Dai commenti vedo che c'è più di un elemento che vuole avere...» Giuseppe Pignotti: «Gattari, ci fai pure grr..ma che elemento sei, ti piace...» Fabio Passarini: «Credo sia la prima volta che uno scontro tra auto e bici finisca...» Giuseppe Vallesi: «...mah, tra i commentatori ce ne sono anche molti che...» Enrico Riposati: «In bocca al lupo per il nuovo percorso di vita.lho avuto come...» Giuseppe Vallesi: «...e certo, chi racconta un'altra storia, che è poi frutto di...» Andrea Venturini: «Finalmente leggo ed ascolto proposte concrete, attuabili e...» Romeo Smerilli: «Stefano Nero Bartolini secondo te tutta sta gente se li sogna?...» Stefano Nero Bartolini: «Bravi Mihaela ..lo puoi provare che fanno le gare? Sicura che...» Stefano Nero Bartolini: «Bravi Mihaela ..E dorme! Chiudi la finestra e dormi.» Bravi Mihaela: «Stefano Nero Bartolini ma vai alle 02:00-03:00 li a san marrone...» Stefano Nero Bartolini: «Romeo Smerilli ...ripeto...non se sente na ceppa. PER VIA...» Romeo Smerilli: «Stefano Nero Bartolini passano sopra villa eugenia e via...» Stefano Nero Bartolini: «Romeo Smerilli ...senti abito davanti a Lucrezio Lattanzi... Io...» Romeo Smerilli: «25 anni anni fa non passavano 100 motorini nella stessa via...» Stefano Nero Bartolini: «Romeo Smerilli ...perché so nato e cresciuto a Citanò.. Chi...» La modalità selezionata è Più pertinenti, pertanto alcune risposte potrebbero essere state escluse.: «Romeo Smerilli Romeo Smerilli Stefano Nero Bartolini tu che ne...» Stefano Nero Bartolini: «...e non vi ricordate quando eravate ragazzini voi cosa...» Giulio Gatto Gattari: «Marco Pierantoni...» Marco Pierantoni: «Ben vengano i ragazzini che si divertono ancora così . Comprate...» Yuri Pesaresi: «Siamo stati tutti ragazzi,poi per chi vuole la pace semmai...» Giulio Gatto Gattari: «Stefania Piampiani in campagna con le buche ce se mazza» Stefania Piampiani: «Ma c'è tanta campagna! Ma su...» Lina Gazzella: «Giulio Gatto Gattari se volete.sapete dove trovarlo......» Giulio Gatto Gattari: «Lina Gazzella ci diano spazio» Lina Gazzella: «Giulio Gatto Gattari senza disturbare il prossimo!!!!!!!;» Giulio Gatto Gattari: «Grrrr criminali, fate più strade nel nulla per fare i raduni,...» Antonella Barbieri: «R.I.P.» Andrea Pizzichini Rosita Pupilli: «R I P» Moroni Giorgio: «L'ho conosciuto grande persona» Ornella Stefoni: «Condoglianze alla famiglia..» Aldo Iacobini: «Le forze dell'ordine di solito sono intervengono con solerzia,...» Sergio Menchi: «Signor Cicarè a Macerata gli automobilisti corrono troppo. Su...» Guerrino Marinozzi: «signor Pavoni il "cardiopalma" è fortunatamente solo un...» Aldo Iacobini: «Per Cerasi. Complesso ed ermeneutico, ma icastico se non...» Gianfranco Cerasi: «Qualche anno fa hanno imparato la parola "cultura" e quindi la...» Angelo Gattafoni: «Tutti sul carro del "vincitore"? Se non sarà vincitore...» Giuliano Cannella Scià: «Noooo» Stefano Mariani: «Andrà tutto bene...con le museruole» Antonia Sbardellati: «Non c'entra il virus avrebbe chiuso ugualmente» Giorgia Rossi: «Ma infatti le altre pasticcerie continuano a lavorare come...» Sam Jack Attorri: «Mondo Scioline a me sembra strano che una attività storica non...» Mondo Scioline: «Se avessi un attività lo capiresti, anche io ho chiuso. Cmq è...» Marco Ottaviani: «Infatti» Sam Jack Attorri: «Come può un negozio storico chiudere solo x due mesi di...» Elisabetta Rossetti: «Andiamo bene!» Italo Maria Ricciardi: «E adesso dove la faccio colazione al mattino? Mi dispiace» Paolo Pieroni: «Un pezzo di storia commerciale del maceratese. Con tutto il...» Angelo Perlangeli: «Mi dispiace veramente.... Ricordo con piacere quando mio padre...» Daniela Salvatelli: «Mi ricordo che quando tanti anni fa da ragazza lavoravo da...» Michela J. K. Rowling: «Nooooo il dolce alla panna cotta più buono che ho mangiato in...» Antonietta Corridoni: «un pezzo di storia commerciale ricordo il signor Paolucci secondo» Francesca Giorgetti: «Patrizia Uncinetti Rinaldelli ....anche della mia. Quelle con...» Patrizia Uncinetti Rinaldelli: «Le paste della domenica della mia infanzia» Aldo Iacobini: «Non pare che Massara abbia contribuito al finanziamento volto...» Ludovica Caproli: «Il personale è in prima linea e non ne ha colpa. Sono i...» Alberto Al: «Dovrebbe avvisare il medico di base» Amanda Corvaro: «Fabio Antonelli non vengo da un altro pianeta e le ultime...» Antonella Vettese: «Fabio Antonelli fortunato!» Fabio Antonelli: «la signora viene da un'altro pianeta ? sono mesi che gli...» Roberta Rocchi: «Olimpia Alina Cardelli a me arrivano tramite email oltre al...» Laura Sylwia Verdenelli: «Oggi come oggi non prendono neanche più i prelievi con digitura...» Simona Ramazzotti: «Olimpia Alina Cardelli ...io ho avuto lo stesso tuo problema in...» Olimpia Alina Cardelli: «Simona Ramazzotti ecco questo non so sinceramente...» Simona Ramazzotti: «Olimpia Alina Cardelli ... Sta cosa comunque è vergognosa...» Olimpia Alina Cardelli: «Roberta Rocchi privatamente non ci posso andare perché in...» Simona Ramazzotti: «Olimpia Alina Cardelli .... Senza parole veramente.... Ma se ti...» Roberta Rocchi: «Olimpia Alina Cardelli vai privatamente» Olimpia Alina Cardelli: «Sono incinta, con gravidanza a rischio seguita dal reparto di...» Camilla Carloni: «È una vergogna!!!!!!!» Francesca Malorgio: «Vergognoso tutto il sistema!» Chiara Giustozzi: «È una vergogna!!» Cinzia Chiavarini: «Io per le analisi sono andata all'Avis....non c'è bisogno di...» Edi Mariani: «Cinzia Chiavarini farle in ospedale significa avere tutta la...» Cinzia Chiavarini: «Antonella Vettese all'Avis vai con l'impegnativa anche con...» Antonella Vettese: «Sempre fatte nel privato... Da almeno 45 anni... Mi sono sempre...» Laura Sylwia Verdenelli: «Stessa cosa succede all'ospedale di Recanati!!! distretto di...» Silvana Massi: «Prima del Covid tranquillamente potevi andare a fare le analisi...» Maria Luce Grandoni: «A me sembra che già da inizio giugno occorra la prenotazione...» Dino Passeri: «Mi spiace per quanto accaduto e per le condizioni fortunatamente...» Giuseppe Bommarito: «Gaetano, una grande persona.» Giuseppe Bezzi: «Mi fa piacere leggere che questa pandemia ha una fine. Tuttavia,...» Marco Romagnoli: «A che pensava in quel momento?» Giacomo Mengoni: «Un peccato che i ragazzi non possano più avere un insegnante di...» Aldo Iacobini: «Per la signora Serafini. Potrebbe essere chiamato a rispondere...» Aldo Iacobini: «'Habitué', non 'habituè'...» Valerio Banci: «E' il simbolo della sottomissione a questa nuova dittatura...» Valerio Banci: «Ma che mascherina, svegliatevi. Nessuno la porta al mare, non...» Michele Mengascini: «Ai cancelli c'è il sottopassaggio, sicuramente non per...» Valerio Banci: «Non c'è neanche un africano, neanche un asiatico e le donne...» Sauro Micucci: «Signor Poloni, non credo che una eventuale vittoria della Lega...» Valerio Banci: «Razzisti, non avete usato le luci nere. Black lights matter,...» Giuseppe Bommarito: «Mica stupido il buon Narciso! Carancini è il peggior sindaco di...» Aldo Iacobini: «Anche riuscire a fare a meno delle banche è un grande vantaggio...» Franco Pavoni: «...» Aldo Iacobini: «Il 'turista' di fatto non esiste. Esistono uomini e donne ai...» Franco Pavoni: «Mi dispiace per la sua cardiopatia, Marinozzi, ma Socrate non...» Aldo Iacobini: «Per il signor Meschini. Il sindaco non è l'URP (Ufficio...» Giuliano Meschini: «Ritengo importante questa discontinuità per affermare un nuovo...» Gianfranco Cerasi: «Assente per segnare la discontinuità (più immaginaria che...» Gianfranco Cerasi: «Mi pare un caso acclamato di turbo bipolarismo turistico...» Stefano Valenti: «Un progetto scellerato, l'ennesimo spreco che non migliorerà la...» Aldo Iacobini: «Importante non è ciò che si è, ma ciò che si fa. E poi gli...» Gianfranco Ferroni: «Questo Nigeriano,classificatosi spacciatore, e' uno che merita...» Katiuscia Fratini: «❤️» Antonio Cristofanelli Broglio: «Buonasera a tutti, Leggo con interesse l'articolo in questione...» Iacopo Ciccarelli: «Tanti auguri per il traguardo raggiunto a Mirella ed al prof....» Ornella Serafini: «Che strano governo abbiamo! Si distribuiscono soldi a sinistra e...» Marco Romagnoli: «X forza che non c'e' sulla foto xche' e' stato escluso x le sue...» Guerrino Marinozzi: «tiriamo in ballo la mitologia greca e equipariamo le attuali...» Massimo Vita: «Bellissima iniziativa.» Silvia Alocchi: «R.I.P.» Daniela Dada Ing: «R.i.p» Scania Luca: «R.I.P» Antonella Barbieri: «R.I.P.» Scania Luca: «Condoglianze alla famiglia.» Roberta Mazzolini: «R.I.P. Veglia e proteggi i tuoi genitori, tua sorella e tutti...» Franco Pavoni: «Iacobini, se Socrate è stato condannato a morte dal partito...» roberto concetti: «Cmq mi pare logico che per prestazioni di media intensità...» Romolo Tamburrini: «Una notizia traumatica; un profondo dolore! Sentite condoglianze...» Jason Paul: «Tutti i giorni è così al varco. Alla luce del sole...» Giovanni Dubini: «Onore a voi..» Daniele Virgini: «Complimenti» Mari Anna: «Complimenti.....» Massimo Vezzani: «Perché all' House non fanno più tamponi? E perché ai Tg...» Mariella Fiorani: «Complimenti x l l'ottimizzazione dell investimento x i container...» Elysa Kapo: «Non ci sono nuovi casi, perché non si fanno nuovi tamponi.» Franco Pietroni: «Brava sindaca. Anche per le aree di raccolta dei dell'organico,...» Fabrizio Seri: «Un lavoro onesto si può ancora trovare..» Sydhney Gasparroni: «Una moda dare un voucher pur di non restituire contante» Luisella Fiastrelli: «Un prof eccezionale!!!» Maurizio Lavini: «Un grande prof anche dell’istituto agrario» Sauro Paolucci: «Poteva chiamarlo... come mi incollo alla sella del cavallo...» Gaetano Tomassoni: «Ahimè!!! Discontinuità che gode della proprietà riflessiva.» Alberto Poloni: «Partigiano è chi si schiera da una parte e non è detto che...» Giuseppe Matteucci: «Quante scemenze nella Bibbia e c'e' ancora chi ci crede.» Alberto Poloni: «Evidentemente l'Amministrazione sta preparando la cittadinanza...» Guerrino Marinozzi: «l acritico culto delle regole delle regole è la caratteristica...» Franco Marini: «@Filippo Davoli, semplicemente io non me la farei fare né...» Gianfranco Cerasi: «Anche Gesù fu circonciso Apperò!!!» Francesco Nati: «Credo di averla incontrata proprio al CAAF di Piediripa....» Sauro Paolucci: «Io credo che con intelligenza si può fare tutto chiaramente...» Aldo Iacobini: «E pensare che le Marche sono una regione modello, quanto meno a...» Giuseppe Bommarito: «La logica dell'ospedale unico provinciale è folle, e la recente...» Aldo Iacobini: «Per Franco Pavoni. Allora Socrate, nel rispettare leggi ingiuste...» Franco Pavoni: «L'acritico culto delle regole è tipica caratteristica del...» Franco Pavoni: «Genesi 17 Dio fa un patto con Abramo 9 Poi Dio disse ad...» Sauro Micucci: «Dopo anni che ci si lamenta di ospedali chiusi, smobilitati,...» Filippo Davoli: «@Franco Marini e @Federico Pergolini, perché tutto questo...» Domenico Bevilacqua: «Ma le manette non si stringono mai?» Gianfranco Ferroni: «ASPETTA E SPERA !!!» Gianfranco Ferroni: «Pienamente d'accordissimo con i Signori Lucio e Pierpaolo !Un...» Pierpaolo Iacopini: «Personalmente sono contrario all'Ospedale unico, sono invece...» Pierpaolo Iacopini: «La Corte dei Conti è stata avvisata di questo? E' stato fatto...» Franco Marini: «Se è per l'igiene oggi ci sono tanti prodotti.» Mauro Marconi: «Incredibile! Quando di questi tempi bisogna fare attenzione...» Guerrino Marinozzi: «lanfranco minnozzi il rispetto verso gli altri è un altro tipo...» Mevlan Beshiri: «Condoglianze alla famiglia» Furia Cavallo: «Sentite condoglianze alla famiglia da Cacchiarelli Giuliana e...» Miriam Micucci: «Speriamo !!» Lucia Petrozzi: «Fra una decina d'anni» Emanuela Marucci: «Tantissimi auguriiiiiiii» Vincenza Montali: «Tantissimi auguri» Federico Pergolini: «Per quanto sia una roba scema, meglio all'ospedale con un...» Simone Costantini: «Era ora!» Andrea Galassi: «E la via mattei quando la faranno che fa pena specie direzione...» Samuela Paternesi: «Condoglianze alla famiglia» Dorina Rotariu: «Condoleanze alla famiglia » Giovanni Franceschetti: «L'ho conosciuta quando ho dovuto risolvere un problema tramite...» Massimiliano Bianchini: «Tremendo dolore. Condoglianze a Romina e a tutta la famiglia» Lucio Tranzocchi: «Invece dell'ospedale unico per pubblica utilità, credo sia più...» Giovanni Gagliardini: «Dopo giorni di logorante speranza... la notizia che non avremo...» Paola Pertempi: «Un grande dolore le mie condoglianze alla famiglia» Lamberto Muscolini: «R.I.P.» Cronache Maceratesi: «Dai prof dell’Ipsia “E. Pocognoni”, sede ”G. Ercoli”...» Katiuscia Fratini: «Ciao Michela, ti ho salutato così venerdì quando ti ho...» Giuseppe Vallesi: «...sinceramente non so dove certe persone prendano i loro dati,...» Paola Michetti: «Condoglianze alla famiglia» Antonella Barbieri: «R.I.P.» Andrea Pizzichini Rosita Pupilli: «RIP » Yuliya Ponosova: «Noo, mi dispiace tanto, RIP» Fiorella Claudio Marucci: «Condoglianze alla famiglia» Antonio Romano: «Condoglianze alla famiglia» Daniela Pietrella: «Condoglianze alla famiglia» Alessia Cagnazzo: «Condoglianze alla famiglia mi dispiace» Nadia Toller: «Non ci sono parole R. I. P.» Angelo Urbano: «Ciao Michela, che la terra ti sia lieve. Condoglianze alla...» Graziella Caraceni: «Non si può morire così giovane condoglianze» Elvira Mastrocola: «Mi dispiace tantissimo. Che la terra ti sia lieve....» Antonella Barbieri: «R.I.P.» Andrea Pizzichini Rosita Pupilli: «R I P» Luca Erodiade: «R.i.p.» Anna Rita Mocci: «R. I. P» Lucia Luzio: «R. I. P» Rosalba Zanconi: «Rip» Flora de Angelis: «Ciao Michela» Niamat Ali Riza: «Condoglianze alla famiglia» Mary Righi: «Condoglianze» Luana Paolini: «Condoglianze alla famiglia» Sonja Felicioli: «Condoglianze» Giuliana Salvucci: «Condoglianze alla famiglia» Ivana Lucarelli: «Condoglianze alla famiglia» Cinzia Tombolini: «Condoglianze!» Rosanna Cioffi: «Condoglianze troppi giovani stanno morendo.» Loredana Maida Giacomo Pierluigi: «Condoglianze» Nelia Calvigioni: «Condoglianze» Moira Gianfelici: «Mio Dio... Noooo la conoscevo condoglianze alla famiglia R. I. P» Annarita Gentili: «Mi dispiace tanto,sempre gentile .....condoglianze alla famiglia» Elisabetta Martorelli: «Riposa in pace cara Michela!» Katia Orlandi: «Condoglianze» Fabrizio Principi: «Terribile. Una persona dalla disponibilità e gentilezza...» Andrea Pizzichini Rosita Pupilli: «R I P» Daniela Ilie: «Che tristezza! RIP»
    290 - Lug 3, 2020 - 8:00 Vai al commento »
    Gianfranco Cerasi il 2 Luglio 2020 alle 16:38 Finalmente hanno partorito. . Tralasciando che la montagna ha partorito il topolino (battuta scontatissima, ma veritiera) potremmo anche dire che hanno scelto uno coerente (no, 3 giorni fa declinava l’invito)… . Cioè potremmo dire che è stato scelto un maceratese purosangue che ha sempre vissuto la città (no anche questo non si può dire, visto che non è di Macerata)… . Cribbio allora diciamo che si è sempre interessato ai problemi locali, intervenendo sulla stampa con analisi e soluzioni (e noooo, non ha mai fatto neanche questo)… . Va bè, almeno è uno che è stato scelto dagli elettori e non scelto lontano da Macerata dai soliti noti (accipicchia manco questo si può dire)… . Echec@.. almeno potremo dire che tra la rosa di candidati è quello con più capacità politiche (no no, anche questo non si può dire)… . Quindi in effetti la montanga ha partorito il topolino (si questo si può dire). . Narciso Ricotta ringrazia della collaborazione della destra centro Thumb up 2 Thumb down 5 2 Aldo Iacobini il 2 Luglio 2020 alle 16:51 Almeno alle amministrative non dovrebbe essere importante la casacca, invece dovrebbero contare le capacità e la reputazione. Thumb up 2 Thumb down 0 3 Sauro Micucci il 2 Luglio 2020 alle 18:31 Il tuo commento e' in attesa di moderazione Salvini è un grande stratega. Impuntandosi per mesi, è riuscito ad avere la meglio solo in Toscana dove farà la seconda figuraccia ma non perché il Pd sia favorito ma è lui che come in Emilia Romagna si presenterà al posto dell’unica scelta che gli hanno concesso e dove ha potuto mettere una candidata leghista di suo gradimento che affonderà come ha fatto con la Bergonzoni . Nelle altre regioni, tranne la Liguria e il Veneto , non so se lo fanno partecipare ultimamente agli incontri di vertice visto che nella Lega tutto ti perdonano se li fai vincere ma ti buttano dalla torre e senza dover scegliere tra chi, appena cominci a spostare troppa aria in alta montagna. Non è che Bossi, dice così: “Questo glielo possiamo concedere, siamo noi che concediamo non è Salvini che ci impone. Salvini non può imporci un c…o lo diciamo con franchezza. Le cose imposte non funzionano” tanto per dire. Ho un po’ l’impressione che Re norcino, sia un sorvegliato speciale, dalla Lega certo, non come in quelle didascalie tipo “Ogni riferimento a persone esistenti o a fatti realmente accaduti o che potrebbero accadere è quasi puramente casuale”. Comunque tornando a noi, chi mi dice che Salvini, sempre grande comandante con il grado di capitano, non voglia mollare Parcaroli a Macerata per ritornare al suo vecchio e ancora più misterioso sogno di portare Ciarapica, un’altro condottiero che te lo raccomando, con la sua maggioranza comunale più sfilacciata, sfrangiata, lacera che esista e che sta a dimostrare il suo pregio migliore, quello decantato da chi per motivi del tutto personali potrebbe volerlo ancora in Regione e perdendo così quell’alone di rinnovamento, di fare, di aggiustare ecc. Ah, dimenticavo il pregio: “ Quello di sapere unire”. Non è un film, ma una costatazione seria e quindi si prega di mantenere un contegno dignitoso e di non strapparsi le vesti, quelle così malandate ce l’ha già Ciarapica e pure troppe. Comunque continuo nell’analisi. A questo punto l’unico a rimetterci potrebbe essere l’improbabile vice sindaco che Parcaroli vorrebbe vicino e che leggendo alcuni commenti già posti non so se lo straniero, ma suvvia neanche tanto, non sarà di Macerata ma mi sembra di Camerino, mica di Gabicce, all’estremo lembo delle Marche, ha questa vittoria in pugno. Per il momento mi sento solo di dare un consiglio al pur simpatico Andrea Marchiori che quando , due, tre giorni fa … sentì che sarebbe stato pienamente appoggiato da Parcaroli, doveva ritirare subito il conto in banca se riusciva a prendere appuntamento e via senza meta, il più lontano possibile. Ah dimenticavo il consiglio: “ Non andarci a cena da Parcaroli qualunque sia il numero dei commensali, anzi evita pure pranzi e colazioni”. Thumb up 0 Thumb down 0 4 Maria Luce Grandoni il 3 Luglio 2020 alle 05:37 Se Marchiori non fosse passato alla Lega sarebbe stato il candidato perfetto per il centro destra! Thumb up 0 Thumb down 0 5 Sauro Micucci il 3 Luglio 2020 alle 07:58 Il tuo commento e' in attesa di moderazione il 2 Luglio 2020 alle 16:38 Finalmente hanno partorito. . Tralasciando che la montagna ha partorito il topolino (battuta scontatissima, ma veritiera) potremmo anche dire che hanno scelto uno coerente (no, 3 giorni fa declinava l’invito)… . Cioè potremmo dire che è stato scelto un maceratese purosangue che ha sempre vissuto la città (no anche questo non si può dire, visto che non è di Macerata)… . Cribbio allora diciamo che si è sempre interessato ai problemi locali, intervenendo sulla stampa con analisi e soluzioni (e noooo, non ha mai fatto neanche questo)… . Va bè, almeno è uno che è stato scelto dagli elettori e non scelto lontano da Macerata dai soliti noti (accipicchia manco questo si può dire)… . Echec@.. almeno potremo dire che tra la rosa di candidati è quello con più capacità politiche (no no, anche questo non si può dire)… . Quindi in effetti la montanga ha partorito il topolino (si questo si può dire). . Narciso Ricotta ringrazia della collaborazione della destra centro Thumb up 2 Thumb down 4 2 Aldo Iacobini il 2 Luglio 2020 alle 16:51 Almeno alle amministrative non dovrebbe essere importante la casacca, invece dovrebbero contare le capacità e la reputazione. Thumb up 2 Thumb down 0 3 Sauro Micucci il 2 Luglio 2020 alle 18:31 Il tuo commento e’ in attesa di moderazione Salvini è un grande stratega. Impuntandosi per mesi, è riuscito ad avere la meglio solo in Toscana dove farà la seconda figuraccia ma non perché il Pd sia favorito ma è lui che come in Emilia Romagna si presenterà al posto dell’unica scelta che gli hanno concesso e dove ha potuto mettere una candidata leghista di suo gradimento che affonderà come ha fatto con la Bergonzoni . Nelle altre regioni, tranne la Liguria e il Veneto , non so se lo fanno partecipare ultimamente agli incontri di vertice visto che nella Lega tutto ti perdonano se li fai vincere ma ti buttano dalla torre e senza dover scegliere tra chi, appena cominci a spostare troppa aria in alta montagna. Non è che Bossi, dice così: “Questo glielo possiamo concedere, siamo noi che concediamo non è Salvini che ci impone. Salvini non può imporci un c…o lo diciamo con franchezza. Le cose imposte non funzionano” tanto per dire. Ho un po’ l’impressione che Re norcino, sia un sorvegliato speciale, dalla Lega certo, non come in quelle didascalie tipo “Ogni riferimento a persone esistenti o a fatti realmente accaduti o che potrebbero accadere è quasi puramente casuale”. Comunque tornando a noi, chi mi dice che Salvini, sempre grande comandante con il grado di capitano, non voglia mollare Parcaroli a Macerata per ritornare al suo vecchio e ancora più misterioso sogno di portare Ciarapica, un’altro condottiero che te lo raccomando, con la sua maggioranza comunale più sfilacciata, sfrangiata, lacera che esista e che sta a dimostrare il suo pregio migliore, quello decantato da chi per motivi del tutto personali potrebbe volerlo ancora in Regione e perdendo così quell’alone di rinnovamento, di fare, di aggiustare ecc. Ah, dimenticavo il pregio: “ Quello di sapere unire”. Non è un film, ma una costatazione seria e quindi si prega di mantenere un contegno dignitoso e di non strapparsi le vesti, quelle così malandate ce l’ha già Ciarapica e pure troppe. Comunque continuo nell’analisi. A questo punto l’unico a rimetterci potrebbe essere l’improbabile vice sindaco che Parcaroli vorrebbe vicino e che leggendo alcuni commenti già posti non so se lo straniero, ma suvvia neanche tanto, non sarà di Macerata ma mi sembra di Camerino, mica di Gabicce, all’estremo lembo delle Marche, ha questa vittoria in pugno. Per il momento mi sento solo di dare un consiglio al pur simpatico Andrea Marchiori che quando , due, tre giorni fa … sentì che sarebbe stato pienamente appoggiato da Parcaroli, doveva ritirare subito il conto in banca se riusciva a prendere appuntamento e via senza meta, il più lontano possibile. Ah dimenticavo il consiglio: “ Non andarci a cena da Parcaroli qualunque sia il numero dei commensali, anzi evita pure pranzi e colazioni”. Thumb up 0 Thumb down 0 4 Maria Luce Grandoni il 3 Luglio 2020 alle 05:37 Se Marchiori non fosse passato alla Lega sarebbe stato il candidato perfetto per il centro destra! Thumb up 0 Thumb down 0 Thumb up 0 Thumb down 0 6 Sauro Micucci il 3 Luglio 2020 alle 08:00 Il tuo commento e' in attesa di moderazione Sauro Micucci il 3 Luglio 2020 alle 07:58 Il tuo commento e’ in attesa di moderazione il 2 Luglio 2020 alle 16:38 Finalmente hanno partorito. . Tralasciando che la montagna ha partorito il topolino (battuta scontatissima, ma veritiera) potremmo anche dire che hanno scelto uno coerente (no, 3 giorni fa declinava l’invito)… . Cioè potremmo dire che è stato scelto un maceratese purosangue che ha sempre vissuto la città (no anche questo non si può dire, visto che non è di Macerata)… . Cribbio allora diciamo che si è sempre interessato ai problemi locali, intervenendo sulla stampa con analisi e soluzioni (e noooo, non ha mai fatto neanche questo)… . Va bè, almeno è uno che è stato scelto dagli elettori e non scelto lontano da Macerata dai soliti noti (accipicchia manco questo si può dire)… . Echec@.. almeno potremo dire che tra la rosa di candidati è quello con più capacità politiche (no no, anche questo non si può dire)… . Quindi in effetti la montanga ha partorito il topolino (si questo si può dire). . Narciso Ricotta ringrazia della collaborazione della destra centro Thumb up 2 Thumb down 4 2 Aldo Iacobini il 2 Luglio 2020 alle 16:51 Almeno alle amministrative non dovrebbe essere importante la casacca, invece dovrebbero contare le capacità e la reputazione. Thumb up 2 Thumb down 0 3 Sauro Micucci il 2 Luglio 2020 alle 18:31 Il tuo commento e’ in attesa di moderazione Salvini è un grande stratega. Impuntandosi per mesi, è riuscito ad avere la meglio solo in Toscana dove farà la seconda figuraccia ma non perché il Pd sia favorito ma è lui che come in Emilia Romagna si presenterà al posto dell’unica scelta che gli hanno concesso e dove ha potuto mettere una candidata leghista di suo gradimento che affonderà come ha fatto con la Bergonzoni . Nelle altre regioni, tranne la Liguria e il Veneto , non so se lo fanno partecipare ultimamente agli incontri di vertice visto che nella Lega tutto ti perdonano se li fai vincere ma ti buttano dalla torre e senza dover scegliere tra chi, appena cominci a spostare troppa aria in alta montagna. Non è che Bossi, dice così: “Questo glielo possiamo concedere, siamo noi che concediamo non è Salvini che ci impone. Salvini non può imporci un c…o lo diciamo con franchezza. Le cose imposte non funzionano” tanto per dire. Ho un po’ l’impressione che Re norcino, sia un sorvegliato speciale, dalla Lega certo, non come in quelle didascalie tipo “Ogni riferimento a persone esistenti o a fatti realmente accaduti o che potrebbero accadere è quasi puramente casuale”. Comunque tornando a noi, chi mi dice che Salvini, sempre grande comandante con il grado di capitano, non voglia mollare Parcaroli a Macerata per ritornare al suo vecchio e ancora più misterioso sogno di portare Ciarapica, un’altro condottiero che te lo raccomando, con la sua maggioranza comunale più sfilacciata, sfrangiata, lacera che esista e che sta a dimostrare il suo pregio migliore, quello decantato da chi per motivi del tutto personali potrebbe volerlo ancora in Regione e perdendo così quell’alone di rinnovamento, di fare, di aggiustare ecc. Ah, dimenticavo il pregio: “ Quello di sapere unire”. Non è un film, ma una costatazione seria e quindi si prega di mantenere un contegno dignitoso e di non strapparsi le vesti, quelle così malandate ce l’ha già Ciarapica e pure troppe. Comunque continuo nell’analisi. A questo punto l’unico a rimetterci potrebbe essere l’improbabile vice sindaco che Parcaroli vorrebbe vicino e che leggendo alcuni commenti già posti non so se lo straniero, ma suvvia neanche tanto, non sarà di Macerata ma mi sembra di Camerino, mica di Gabicce, all’estremo lembo delle Marche, ha questa vittoria in pugno. Per il momento mi sento solo di dare un consiglio al pur simpatico Andrea Marchiori che quando , due, tre giorni fa … sentì che sarebbe stato pienamente appoggiato da Parcaroli, doveva ritirare subito il conto in banca se riusciva a prendere appuntamento e via senza meta, il più lontano possibile. Ah dimenticavo il consiglio: “ Non andarci a cena da Parcaroli qualunque sia il numero dei commensali, anzi evita pure pranzi e colazioni”. Thumb up 0 Thumb down 0 4 Maria Luce Grandoni il 3 Luglio 2020 alle 05:37 Se Marchiori non fosse passato alla Lega sarebbe stato il candidato perfetto per il centro destra! Thumb up 0 Thumb down 0 Thumb up 0 Thumb down 0 5 commenti da opinionisti certificati 1 Stefano Giovannetti il 2020-07-02 alle 15:17:52 Beh sono indeciso, attendo le foto mentre accarezza il cane o gioca a calcio col figlio e mi aspetto che anche lui innaffi le piante con la moglie. In base alle emozioni che mi trasmetterà deciderò se votare lui o ricotta. In bocca sl lupo per adesso… Thumb up 1 Thumb down 1 2 Roberto Carnevali il 2020-07-02 alle 15:17:53 Ahahaha la solita coerenza, solo tre giorni fa diceva di non aver tempo x la nostra città. Thumb up 4 Thumb down 2 3 Mirella Mirtilla Ferretti il 2020-07-02 alle 15:17:53 Ecco perchè tutti i miei prodotti apple non li ho mai presi da med store tutto torna !! Thumb up 4 Thumb down 2 4 Gianni Ascenzi il 2020-07-02 alle 15:17:53 E quindi adesso chi vota a sinistra comprerà solo Samsung? Thumb up 0 Thumb down 1 5 Italo Maria Ricciardi il 2020-07-02 alle 15:17:53 Ottima scelta Thumb up 2 Thumb down 2 6 Elisa Veneziani il 2020-07-02 alle 15:17:53 Che barzelletta!!! Thumb up 3 Thumb down 2 7 Diego Fabiani il 2020-07-02 alle 15:17:53 Elisa Veneziani cosa signora?? Ricotta e compagnia bella che durante le primarie si sono insultati dalla mattina alla sera e adesso vanno a braccetto?? Si fa quasi commuovere!! Thumb up 2 Thumb down 3 8 Elisa Veneziani il 2020-07-02 alle 15:17:53 Diego Fabiani La coalizione di centrosinistra non si è mai scontrata ma semmai hanno avuto dei dibattiti tanto è vero che sono uniti da sempre. Cosa che alla lega riesce molto difficile. Si documenti. Thumb up 3 Thumb down 2 9 Diego Fabiani il 2020-07-02 alle 15:17:53 Elisa Veneziani signora si è persa qualche passaggio!!! Thumb up 2 Thumb down 3 10 Elisa Veneziani il 2020-07-02 alle 15:17:54 Signor Fabiani rispetto la sua idea politica ma sinceramente non vedo come posso fidarmi di una persona che nel giro di 6 giorni è passato da: “pieno sostegno a marchiori e non ho tempo per macerata” a “mi candido a sindaco”. Thumb up 4 Thumb down 2 11 Diego Fabiani il 2020-07-02 alle 15:17:54 Elisa Veneziani si figuri io come posso fidarmi di soggetti che hanno abbandonato una città! Attenta alle buche e buon pomeriggio! Thumb up 2 Thumb down 3 12 Elisa Veneziani il 2020-07-02 alle 15:17:54 Beh…sicuramente Parcaroli ha una esperienza pluriennale nell’amministrare una città…visto anche che ha espressamente detto di non avere tempo e voglia da dedicare a Macerata. Se vuole le basta leggere l’articolo di venerdì scorso …se lei preferisce essere amministrato da una persona che non ha tempo…sono felice per lei. Buona giornata Thumb up 3 Thumb down 2 13 Ferramondo Gabriele il 2020-07-02 alle 15:17:54 Diego Fabiani in questi ultimi due anni parlare di buche con tutti gli asfalti che stanno facendo, significa camminare ad occhi chiusi Thumb up 2 Thumb down 2 14 Ferramondo Gabriele il 2020-07-02 alle 15:17:54 Diego Fabiani Arrivato ordine dall’alto, le marionette si muovono, vero Parcaroli? Thumb up 2 Thumb down 2 15 Viera Perugini il 2020-07-02 alle 15:17:54 Lega? No grazie!!!!!!!!!!!! Thumb up 3 Thumb down 3 15 commenti importati da Facebook Thumb up 0 Thumb down 0 6 commenti da opinionisti certificati 1 Stefano Giovannetti il 2020-07-02 alle 15:17:52 Beh sono indeciso, attendo le foto mentre accarezza il cane o gioca a calcio col figlio e mi aspetto che anche lui innaffi le piante con la moglie. In base alle emozioni che mi trasmetterà deciderò se votare lui o ricotta. In bocca sl lupo per adesso... Thumb up 1 Thumb down 1 2 Roberto Carnevali il 2020-07-02 alle 15:17:53 Ahahaha la solita coerenza, solo tre giorni fa diceva di non aver tempo x la nostra città. Thumb up 4 Thumb down 2 3 Mirella Mirtilla Ferretti il 2020-07-02 alle 15:17:53 Ecco perchè tutti i miei prodotti apple non li ho mai presi da med store tutto torna !! Thumb up 4 Thumb down 2 4 Gianni Ascenzi il 2020-07-02 alle 15:17:53 E quindi adesso chi vota a sinistra comprerà solo Samsung? Thumb up 0 Thumb down 1 5 Italo Maria Ricciardi il 2020-07-02 alle 15:17:53 Ottima scelta Thumb up 2 Thumb down 2 6 Elisa Veneziani il 2020-07-02 alle 15:17:53 Che barzelletta!!! Thumb up 3 Thumb down 2 7 Diego Fabiani il 2020-07-02 alle 15:17:53 Elisa Veneziani cosa signora?? Ricotta e compagnia bella che durante le primarie si sono insultati dalla mattina alla sera e adesso vanno a braccetto?? Si fa quasi commuovere!! Thumb up 2 Thumb down 3 8 Elisa Veneziani il 2020-07-02 alle 15:17:53 Diego Fabiani La coalizione di centrosinistra non si è mai scontrata ma semmai hanno avuto dei dibattiti tanto è vero che sono uniti da sempre. Cosa che alla lega riesce molto difficile. Si documenti. Thumb up 3 Thumb down 2 9 Diego Fabiani il 2020-07-02 alle 15:17:53 Elisa Veneziani signora si è persa qualche passaggio!!! Thumb up 2 Thumb down 3 10 Elisa Veneziani il 2020-07-02 alle 15:17:54 Signor Fabiani rispetto la sua idea politica ma sinceramente non vedo come posso fidarmi di una persona che nel giro di 6 giorni è passato da: "pieno sostegno a marchiori e non ho tempo per macerata" a "mi candido a sindaco". Thumb up 4 Thumb down 2 11 Diego Fabiani il 2020-07-02 alle 15:17:54 Elisa Veneziani si figuri io come posso fidarmi di soggetti che hanno abbandonato una città! Attenta alle buche e buon pomeriggio! Thumb up 2 Thumb down 3 12 Elisa Veneziani il 2020-07-02 alle 15:17:54 Beh...sicuramente Parcaroli ha una esperienza pluriennale nell'amministrare una città...visto anche che ha espressamente detto di non avere tempo e voglia da dedicare a Macerata. Se vuole le basta leggere l'articolo di venerdì scorso ...se lei preferisce essere amministrato da una persona che non ha tempo...sono felice per lei. Buona giornata Thumb up 3 Thumb down 2 13 Ferramondo Gabriele il 2020-07-02 alle 15:17:54 Diego Fabiani in questi ultimi due anni parlare di buche con tutti gli asfalti che stanno facendo, significa camminare ad occhi chiusi Thumb up 2 Thumb down 2 14 Ferramondo Gabriele il 2020-07-02 alle 15:17:54 Diego Fabiani Arrivato ordine dall'alto, le marionette si muovono, vero Parcaroli? Thumb up 2 Thumb down 2 15 Viera Perugini il 2020-07-02 alle 15:17:54 Lega? No grazie!!!!!!!!!!!! Thumb up 3 Thumb down 3 15 commenti importati da Facebook AIUTOPARCOSCHIANTOARENA maccioni simone Piccolo Simone, Maccioni: «A tutta l’Area vasta sta a cuore il suo futuro» Più lettiRecentiPiù commentati 7 Giu - Schianto sulla Cingolana, muore un 48enne papà di due gemelli 12 Giu - Travolta dall’auto del sacerdote mentre attraversa sulle strisce: 71enne muore sul colpo 23 Giu - Schianto contro un tir in A24: morto il cestista Attilio Pierini 28 Giu - Scomparso nel lago di Castreccioni: trovato il corpo del 22enne 19 Giu - Ristoratore muore a 44 anni stroncato da una malattia 17 Giu - Scoperta choc in un’abitazione, trovato il cadavere di un 66enne L’ipotesi: morto da circa due anni 12 Giu - Malore nella notte, muore a 35 anni 8 Giu - Malore nella pausa pranzo, muore muratore di 50 anni 28 Giu - In coma per più di un mese dopo la caduta dal capannone: è morto Cristiano Cacchiarelli 15 Giu - Nuovo decreto della Regione: ripartono sagre, fiere e cerimonie Da venerdì discoteche aperte 29 Giu - Stroncata da un male a 47 anni, Cgil in lutto per la morte di Michela 22 Giu - Ventenne non torna a casa: ritrovato dopo ore di ricerche 18 Giu - Contributi a fondo perduto: per artigiani e commercianti da mille a 8 mila euro 27 Giu - Choc a Filottrano: uccide la moglie e si spara 18 Giu - Schianto davanti alla caffetteria: investe il cognato col Suv, 56enne a Torrette 6 Giu - Agguato in un condominio: due accoltellati, uno è gravissimo Caccia a un terzo uomo (Foto/Video) 28 Giu - Dolore e sconcerto per la morte di Davide Fiuminata proclama il lutto cittadino: «Era un ragazzo serio, un lavoratore» 28 Giu - Va a fare il bagno nel lago, scomparso un 22enne 21 Giu - Stroncato da un malore, muore a 52 anni 19 Giu - Le Iene al Covid center, interviene la vigilanza GLI ULTIMI COMMENTI Aldo Iacobini: «Molto fumo, niente arrosto. Era impossibile...» Maria Luce Grandoni: «Se Marchiori non fosse passato alla Lega...» Andrea Pasquarè: «SIAMO ALLO SBANDO TOTALE!» Giuliano Meschini: «Questi fedeli mi sembrano piuttosto...» Alberto Bonfigli: «Argomentazione pressoché completamente non...» Renato Coltorti: «Ma che tristezza questi parrocchiani che...» Aldo Iacobini: «E' strano che si sia rimasti nell'ambito...» Marco Nibaldi: «avevo paura che le favole fossero solamente...» Giuseppe Marsili: «.....qualcuno ha detto che la macchina...» Marco Nibaldi: «Roma è talmente lontana dalla vita di...» Ultimi 300 commenti
    291 - Lug 2, 2020 - 18:31 Vai al commento »
    Salvini è un grande stratega. Impuntandosi per mesi, è riuscito ad avere la meglio solo in Toscana dove farà la seconda figuraccia ma non perché il Pd sia favorito ma è lui che come in Emilia Romagna si presenterà al posto dell'unica scelta che gli hanno concesso e dove ha potuto mettere una candidata leghista di suo gradimento che affonderà come ha fatto con la Bergonzoni . Nelle altre regioni, tranne la Liguria e il Veneto , non so se lo fanno partecipare ultimamente agli incontri di vertice visto che nella Lega tutto ti perdonano se li fai vincere ma ti buttano dalla torre e senza dover scegliere tra chi, appena cominci a spostare troppa aria in alta montagna. Non è che Bossi, dice così: "Questo glielo possiamo concedere, siamo noi che concediamo non è Salvini che ci impone. Salvini non può imporci un c...o lo diciamo con franchezza. Le cose imposte non funzionano" tanto per dire. Ho un po' l'impressione che Re norcino, sia un sorvegliato speciale, dalla Lega certo, non come in quelle didascalie tipo “Ogni riferimento a persone esistenti o a fatti realmente accaduti o che potrebbero accadere è quasi puramente casuale”. Comunque tornando a noi, chi mi dice che Salvini, sempre grande comandante con il grado di capitano, non voglia mollare Parcaroli a Macerata per ritornare al suo vecchio e ancora più misterioso sogno di portare Ciarapica, un'altro condottiero che te lo raccomando, con la sua maggioranza comunale più sfilacciata, sfrangiata, lacera che esista e che sta a dimostrare il suo pregio migliore, quello decantato da chi per motivi del tutto personali potrebbe volerlo ancora in Regione e perdendo così quell’alone di rinnovamento, di fare, di aggiustare ecc. Ah, dimenticavo il pregio: “ Quello di sapere unire”. Non è un film, ma una costatazione seria e quindi si prega di mantenere un contegno dignitoso e di non strapparsi le vesti, quelle così malandate ce l’ha già Ciarapica e pure troppe. Comunque continuo nell’analisi. A questo punto l’unico a rimetterci potrebbe essere l’improbabile vice sindaco che Parcaroli vorrebbe vicino e che leggendo alcuni commenti già posti non so se lo straniero, ma suvvia neanche tanto, non sarà di Macerata ma mi sembra di Camerino, mica di Gabicce, all’estremo lembo delle Marche, ha questa vittoria in pugno. Per il momento mi sento solo di dare un consiglio al pur simpatico Andrea Marchiori che quando , due, tre giorni fa … sentì che sarebbe stato pienamente appoggiato da Parcaroli, doveva ritirare subito il conto in banca se riusciva a prendere appuntamento e via senza meta, il più lontano possibile. Ah dimenticavo il consiglio: “ Non andarci a cena da Parcaroli qualunque sia il numero dei commensali, anzi evita pure pranzi e colazioni”.
  • Parcaroli, ultime ore di riflessione

    292 - Lug 2, 2020 - 7:44 Vai al commento »
    Già stanno facendo la fila per votare Ricotta..e questi stanno aspettando l'investitura da Re Norcino.
  • Ospedale unico, i tempi stringono
    Manca ancora la variante

    293 - Giu 30, 2020 - 7:31 Vai al commento »
    Dopo anni che ci si lamenta di ospedali chiusi, smobilitati, trasformati, depauperati, vere e proprie truffe da parte di Ceriscioli che inaugurava con vistosi tagli di forbici la sua tracotanza nel portare a termine l'unica missione del suo quinquennio: meno sanità pubblica e più privata, è chiaro che tutti, almeno nelle promesse elettorali invertono la rotta. Dopo? Vorrei solo aggiungere che se si dovrebbero fare indagini approfondite su come si possa scientemente e imperterriti, riuscire a perdere tempo causa Pronto Soccorso inadeguati prima di arrivare ad un vero Pronto Soccorso con un ospedale attrezzato dietro, per intervenire efficacemente si darebbe risposta a chi ha questa curiosità .A volte anche con l'elicottero il tempo fa tic e tac, tic e tac e inesorabilmente passa ma sempre meglio di un tragitto su tornanti di montagne a volte vere mulattiere tra detriti, cantieri pluriennali, torrenti che aspettano di essere rimessi nel loro alveo... insomma un vero disastro dove non è solo Ceriscioli a meritare una vacanza al mare con il Sahara come spiaggia e lettini da sole per tutti. Qualcuno lo facciamo partire da Macerata e da Ancona con qualche aereo di linea poco retta già dismesso e da Roma e dalla Padania da cui noti animatori possono unire l'utile al dilettevole urlando, sbraitando e dirne di tutte per rallegrare la compagnia. Per i Padani, sono previste anche crociere in canotto mezzo sgonfio e motore con una autonomia di una trentina di chilometri per il tragitto turistico Libia spiaggia . Evitare Mondragone dove erano già stati previsti rovesci a carattere temporalesco di fischi con insulti vari.
  • “Lo véllo de Macerata”,
    un nuovo modo di guardare la città
    con la segnaletica interattiva

    294 - Lug 1, 2020 - 9:28 Vai al commento »
    Signor Poloni, non credo che una eventuale vittoria della Lega sconvolgerebbe più di tanto. Come leggevo giorni addietro , in Umbria stanno già occupando quei posti ( Corte dei Conti, Tribunali ecc.) dove sono soliti posizionarsi come abitudine oramai trentennale. Più, meno? Mah!! Nessuno, credo ridipingerebbe il proprio biroccio - virocciu a mo’ del Carroccio con insegne comunali. Ma sempre come diceva Alberto da Giussano “ …………”. I puntini stanno ad indicare che non poteva dire niente perché sembra non sia mai esistito come condottiero che lottò per la Lega Lombarda contro il nemico oppressore di allora che non voleva concedere “pieni poteri”. Però compare nella stessa epoca come cittadino naturalmente leghista e come vezzo al movimento, in una vertenza sulla conduzione di una chiesa- ospedale milanese dedicata a San Sempliciano e fatta al Papa di allora da un cinquantina di abitanti della zona. Incredibile questa similitudine nonostante diversi secoli separano il 1196 ( epoca dei fatti) dai nostri tempi dove La Lega aveva già in se il seme della specializzazione in commistioni tra politici e Sanità e proprio in Lombardia. Forse, ma proprio per il periodo dei festeggiamenti e magari insieme allo stemma , potrà fare la sua comparsa, dapprima in carta pesta perché per quando decideranno il prescelto da dare in pasto ai voti dei maceratesi non potranno usare né bronzo e né calcare del Carso ,una statua raffigurante “ Il Guerriero di Legnano”, ampolle dell’acqua del più vicino supermercato e dolci tipici nordici come i qui ancor poco conosciuti: Panettone e Pandoro. Sempre se Salvini non si oppone preferendo coppe e ciauscoli locali.
  • «Sul futuro della Fiera
    serve una indicazione subito»

    295 - Giu 27, 2020 - 16:22 Vai al commento »
    Per tutto quello che riguarda il Covid Fiera, può succedere di tutto come non può succedere niente. Qui tra esposti, raccolte firme, piccioni viaggiatori e altre denunce varie, insomma si è fatta troppa confusione e per un comune che risponde solo a sé stesso, formato solo ed esclusivamente da sindaco e giunta. Stessa richiesta è stata fatta anche da Silenzi e tutti gli altri che non ne prendono le distanze e che comunque rappresentano la minoranza quella vera a cui si aggiungono l’ospedale unico e i due piani dell’ospedale incompiuti la cui spiegazione è richiesta anche nell’articolo sopra. Silenzi ecc. chiedono anche dei centomila come lo chiedono anche quelli della maggioranza a cui hanno risposto all’ultimo consiglio proprio di maggioranza , chi come i più vicini al sindaco non presentandosi per niente così come l’assessore al turismo la cui domanda era rivolta ma assente anche lei forse in attesa di trovare una risposta che andasse bene per tutti e naturalmente nello specifico per nessuno oltre che per la giunta. Cosa su cui terrei più le zampe sopra è la poco chiara decisione di dare 100.000 euro al Motor Day dopo aver letto da qualche parte che era stata stabilita la cifra di 35.000 euro. Si era parlato anche di una delibera che aveva già deciso quest'eventualità aumentata tostamente e già pubblicata che però non era stata pubblicata e trasformata poi in un semplice atto di indirizzo, dove insomma non si parla del malloppone. Comunque, tutti insieme potete chiedere dei due piani smembrati presenti all’ospedale ma la memoria se non mi fa cilecca, la prima volta che l’ho sentita è stato da parte di Ciarapica che mi pare incolpasse qualcun altro come se lui per il semplice fatto che vive a Bivio Cascinare si sentisse una sorte di mezzo sindaco con troppe responsabilità che giustamente andrebbero divise secondo il suo modo di vedere . Ancora si deve riprendere dalle fatiche di aver spostato un campo da basket come anche ieri veniva ricordato su un giornale CM), evidentemente cosa non usuale e poi adesso che non sarà più candidato a governatore e probabilmente neanche a consigliere se il centro destra partecipa effettivamente per vincere con valide motivazioni e non con quella in cui si puntava in Ciarapica per quella sua qualità tanto evidente e consistente nel fatto che è uno che sa unire e questo lo vediamo nel consiglio comunale civitanovese dove lui ha più minoranze nella maggioranza che nella minoranza eletta e l’unica credo che abbia il diritto di “ minorare “o menomare la maggioranza. Ah, che spasso, dal primo all’ultimo, dal Covid bersagliato e dai suoi cecchini che sbatteranno sul muro di gomma che loro hanno costruito partendo in quarta , saltando le prime tre marce per cui si ritroveranno direttamente in retro marcia.
  • RisorgiMarche si farà
    «Ancora più vicini alle comunità»

    296 - Giu 27, 2020 - 16:36 Vai al commento »
    Scusa Simona Verdolini se ho preso il tuo commento ma abbiamo gli stessi dubbi."Ma quest'anno un po' di sano silenzio... no è?! Neanche quest'anno?! Io non vivo in quelle comunità e sarei davvero curiosa di sapere quanto "risorgano" questi luoghi grazie a questi concertoni... portano soldi? Danno visibilità a cui fa poi seguito un buon e bel turismo? Senza polemiche, davvero! Vorrei solo sapere da chi ci abita e lavora se poi i risultati ci sono". Aggiungo e anche qui non sono il solo che questi concerti si dovrebbero fare nei centri colpiti.
  • Lavori sul lungomare nord, Carassai:
    «Primo stralcio pronto il 10 luglio»

    297 - Giu 27, 2020 - 9:50 Vai al commento »
    Se ci sono irregolarità contabili, certo che se ne dovrebbe parlare ma tutto sommato " Così fan tutti " musiche e libretto di chi comanda. La cosa più curiosa è tutto quello che c'è scritto nell'articolo. Comunque l'assessore è tranquillamente paragonabile al sindaco, che sposta i campetti di basket e lui per un motivo o l'altro fosse perché soffre di reumatismi, i lavori li fa sempre d'estate. L'anno scorso ha paralizzato Via Duca degli Abruzzi, quest'anno ci riprova con tutto il lungomare nord, evidentemente maturato alla scuola assessorile dove ce ne fosse uno che è uno, non dico passabile ma almeno normale, politicamente e amministrativamente parlando, naturalmente …
  • Regionali in salita per il centrosinistra:
    Longhi si sfila e -8 nell’ultimo sondaggio

    298 - Giu 27, 2020 - 9:21 Vai al commento »
    Dopo Ceriscioli, il sondaggio dovrebbe essere: Chiunque 99% Mangialardi 1%. Quindi aspetterei un po' prima di esprimere i soliti giudizi, spesso affrettati più per convincere o per convincersi? Ultimamente questa scelta mi sembra oltre che poco intelligente, ancora priva di risultati. Bisognerà aspettare e non parlo delle elezioni regionali che dovrebbero essere lasciate un perlopiù senza continue forzature esterne.
  • Macerata libera dal nazifascismo:
    cerimonia il 30 giugno

    299 - Giu 28, 2020 - 8:52 Vai al commento »
    Toh, lo stesso anno della morte di Matteotti. Chissà qual'è il notizione del simpatico lettore padano e lo sdegno che l'occasionale lettore dovrebbe provare. Biografia Giovanni Corvi è noto per essere stato l'assassino del deputato fascista Armando Casalini, ucciso il 12 settembre 1924 in un tram a Roma, per "vendicare" l'omicidio Matteotti. Arrestato, non avendo precedenti politici, pur risultando sano di mente venne internato nel manicomio di Aversa. Nel giugno 1937 fu condannato al confino a Tremiti per quattro anni.[2] A fine pena il 6 maggio 1941 fu trattenuto come internato.[3] Liberato nel settembre 1943, fu nuovamente internato nel maggio 1944, e nell'ottobre 1944 fu prelevato dai tedeschi, dopodiché si perse di lui ogni traccia. Dopo successive ricerche, presso il comune di Cocconato d'Asti è stato trovato il suo atto di morte, ivi avvenuta il 31 dicembre 1944.[4] Svolgeva la professione di carpentiere e, pur essendo nato in provincia di Sondrio, risiedeva a Roma.
    300 - Giu 27, 2020 - 9:10 Vai al commento »
    Vorrei ricordare questo bell’articolo scritto da Verdenelli: https://www.cronachemaceratesi.it/2014/10/18/macerata-blindata-quelle-verita-sepolte-nelle-macerie-della-guerra/583544/ e con commenti molto interessanti dove ognuno potrà riflettere sui contenuti che sente più vicini alla verità. Voglio fare solo una piccola, insomma , aggiunta al commento di Elsa Grilli che cita Matteotti. Novanta anni fa Giacomo Matteotti veniva ucciso a Roma da sicari fascisti, era il 10 giugno del 1924. Il leader socialista pagava con la vita le accuse contro il regime di Mussolini, massacrato mentre si recava in Parlamento, dopo essere stato rapito da una squadraccia. A condannarlo non furono però solo le parole di fuoco del discorso del 30 maggio, in cui contestava il voto elettorale: “Nessun italiano si è trovato libero di decidere con la sua volontà”, diceva in Aula, accusando il fascismo e Mussolini. Come emerso successivamente, a Matteotti fu impedito di svelare la maxi-tangente dietro alla convenzione tra lo Stato italiano e la compagnia petrolifera americana Sinclair Oil, in cui erano coinvolti Arnaldo Mussolini, il fratello del duce e alcuni dei gerarchi. Una caso di corruzione e tangenti che avrebbe messo in grave difficoltà il regime. https://www.adnkronos.com/fatti/politica/2014/06/10/anni-delitto-matteotti-nella-borsa-prova-della-tangente-fascismo_CkDWWk8CeduXuIuqn5piAI.html?refresh_ce Durante gli anni ’80 del ‘900, nell’Archivio Nazionale di Washington, è stata rinvenuta una importante lettera scritta da Amerigo Dumini, l’esecutore materiale del delitto Matteotti. Dumini ammette di aver ricevuto l’ordine di uccidere il Parlamentare socialista perché i vertici fascisti temevano clamorose rivelazioni su delle tangenti pagate al Governo da una società petrolifera americana: https://www.quotidianodellumbria.it/quotidiano/storia/benito-mussolini/fu-il-duce-il-mandante-dell’omicidio-matteotti Da ricordare che l’esercito polacco guidato da Anders, si dissolse con partenze in America, trasferimenti in Gran Bretagna e matrimoni italiani. La Polonia che durante la guerra fu divisa tra tedeschi e russi, alla fine liberata dai crucchi finì completamente sotto la follia staliniana che ancora in molti per comodità confondono con le parole comunismo e socialismo completamente estranee alla politica di Stalin basata sul suo complesso di persecuzione e magari nemmeno tanto complesso . Marxismo leninismo completamento estraneo. In Italia qualcuno certamente si immedesimò nel comunismo russo che però là rimase e che qui da noi, prese tutt’altra via fino alla morte di Berlinguer e poi alla morte del PCI assassinato da D’Alema ed Occhetto.
  • «Non esiste più un’ipotesi ospedale unico,
    Civitanova non venga depotenziata»
    L’opposizione fa quadrato sulla sanità

    301 - Giu 26, 2020 - 17:03 Vai al commento »
    La famosa delibera del Motor Days, non parla di soldi, dei 100.000 per intenderci e porta la data del 15 giugno. Beffati?
  • Centrodestra senza candidato sindaco
    Si attendono i vertici della Lega

    302 - Giu 26, 2020 - 10:26 Vai al commento »
    Ricotta e Marchiori. Naturali sfidanti dell'uno e dell'altro partito. Stanno lottando da anni e apertamente per diventare sindaco. Parcaroli? e perché. Fino a qualche mese fa non se ne parlava proprio come sindaco e adesso è già pronto per la Presidenza della Repubblica. Poi mi pare abbia detto che non avrebbe interferito sulla candidatura di Marchiori, quindi punto. Dovrebbe essere. Ma perché tutti da lui? Ha manifestato queste sue aspirazioni? Mi ricordo che diede una visione di Macerata a modo suo? Come tutti i maceratesi fanno. Casomai, se pensa di poter essere utile ad altri e ben più importanti problemi che abbiamo nelle Marche e per forza più importanti visto che riguardano tutti, lo vedo meglio come aspirante consigliere regionale. E'lì che la partita da giocare è enorme ed importante e per buttarcisi dentro che non lo si faccia con quei signori a cui da cinque anni siamo abituati. Facce nuove, e politici seriamente coinvolti. Non è importante chi vinca nelle Marche, siamo troppo messi male per farne una mera questione di immagine. Ci vuole una risposta politica e molto forte, anzi fortissima e senza bisogno di telefonino per farsi sentire dove serve, ma un bel megafono e di quelli che ogni tanto lacerano i timpani con fischi striduli.
  • Crisi post Covid alla Cooss Marche:
    proposto taglio degli stipendi
    I sindacati insorgono

    303 - Giu 28, 2020 - 8:32 Vai al commento »
    Avvocato Bommarito, se ci mettiamo a scandagliare le cooperative sociali si può arrivare anche ad una sentenza del Tar che pur riconoscendo... evita di proseguire per non creare " disordine sociale". La Cooss Marche è uno zucchero.... Lei parla dei tre sindacati maggiori che giustamente intervengono ma stando a Macerata magari ne conoscerà qualcuno (uno), che visto che in Italia tutti possono creare sindacati , poi gli possono creare anche una associazione cooperativa che gli si appoggia per dargli " quel certo non so che " e les jeux sont faits, rien ne va plus , legalità compresa. Talaltro Bommarito a Macerata, non so se è la migliore nel campo ma è quella che è riuscita a strappare quella sentenza dopo che più serie associazioni ne avevano denunciato più e più volte le anomalie. C'è una cospicua letteratura su questo e magari già la conosce ma di certo non vale la pena di perderci tempo. Poi adesso che siamo, in molti, forse troppi, quasi alla fame anche vicini ad elemosinare ( questo riportano, giornali, televisioni ed intervistati) e non parlo dei soliti speculatori che anche con cassa integrazioni e interventi discutibili, si salvano il culo e guardano i loro sottoposti dimenarsi sulla cresta dell'onda, meglio non caricare e lasciare che le cose continuano ad andar male ma ancora in maniera accettabile. Poi si vedrà...
  • Capi d’abbigliamento contraffatti
    e marijuana pronta da spacciare:
    due insospettabili fratelli nei guai

    304 - Giu 28, 2020 - 8:43 Vai al commento »
    La Associazione Etica Giornalisti, per evitare involontari casi di razzismo ha stabilito che non sarà riportata la nazionalità di italiani sospettati di delinquere o sorpresi sul fatto. Si continuerà a farlo ma solo a livello informativo per tutti gli stranieri anche se nati o da anni residenti in Italia e anche se hanno acquisito la cittadinanza.
  • Salvini dal sud al nord delle Marche
    «Pronti a garantire alla regione
    il governo che merita»

    305 - Giu 26, 2020 - 9:42 Vai al commento »
    Marchetti, qui si dice " Uno e poco due è troppi". E l'uno non credo ci terrà tanto a far la fine della Bergonzoni che faceva da spalla a Salvini alle regionali Emiliane Romagnole, dove si era montato un po' la testa ma subito ridimensionato. Certo che la Bergonzoni la prossima volta se si ripresenterà a qualche elezione, fosse anche " Il Circolo del Burraco ", prima si informerà dove sta il rappresentante dei prosciuttari, falegnami, parrucchieri, pescatori di vongole sotto limiti, idraulici, barman e cuochi e tutte le altre classi di lavoratori, compresa la sua. Una cosa su cui sarebbe veramente sciocco dubitare è che ogni visita del Salvini per parlare di regionali marchigiane è un regalo a Mangialardi. Se c’è qualcuno che non si è accorto del declino salviniano, se ne accorgerà quando nell’ urna elettorale cercherà invano il suo nome. Casomai provare con Zaia.
  • Spiegamento di forze a Civitanova
    «Sarà una lotta senza quartiere
    a spaccio, degrado e movida molesta»

    306 - Giu 25, 2020 - 8:28 Vai al commento »
    Ogni anno è la stessa storia. Solo che magari da quando c'è Ciarapica dove la sicurezza a parole era cosa primaria nel programma elettorale, le aspettative sono cresciute e poi con la presenza dei preposti venuti da Macerata e su libera decisione, c'è stata effettivamente una riduzione di stranieri, in pratica quelli che vendevano prodotti in pelle e vestiti contraffatti sostituiti e non dico aumentati ma neanche sostanzialmente diminuiti, con stranieri che vendono droga sia pure anch’essa contraffatta. Poi i continui reati di sangue ( a Napoli li ho sentiti chiamare così diversi anni fa e non ho avuto l'impressione che fossero più importanti di un furtarello e fra poco anche qui sarà così, si fa l’abitudine a tutto meno che ai rompicolleoni, quelli li curi solo parlandoci con convinzione ) che stanno facendo di Civitanova un vero centro del crimine marchigiano. Saranno all'origine di questo incontro tra le varie forze dell'ordine. Poi si tireranno le somme a fine stagione. Comunque è innegabile che con la nuova amministrazione che metteva la sicurezza tra le impellenze, a me sembra, forse perché lo deve fa ciclicamente (ogni aqnno) , che Civitanova sta peggiorando in maniera indecente.
  • Bandiera blu a Palazzo Sforza,
    il 4 luglio consegna agli operatori

    307 - Giu 25, 2020 - 6:44 Vai al commento »
    Qui Gig Robot a Cavallo di Troia...Messaggio ricevuto...ripeto messaggio ricevuto.. Fieno non tagliato per sostituire con ..soldati.. di Troia ma non cavalli..ripeto ma non cavalli. Qui Gig Robot a Cavallo e non solo di Troia. Passo e chiudo... Da Batman a comando. Non scrivere più Troia, manda via di testa i suoi figli..che più amano ..l'epica della città.. Ripeto...ora di passare e chiudere...
  • Prende la palla a dei ragazzini,
    insorgono le madri
    e devono intervenire i carabinieri

    308 - Giu 24, 2020 - 10:12 Vai al commento »
    Ma il campetto da basket fu fatto spostare dal sindaco Ciarapica, fino a ieri o l'altro ieri in gara per il governatorato delle Marche poi amaramente sconfitto da Acquaroli. Adesso pare che sia tra i papabili per un posticino da consigliere. I motivi per cui fu scelto da una lista civica che 5 anni fa votò per Ceriscioli e adesso tentava con Lega/Salvini, ma forte e tanto stretto però,dopo aver scelto come cavallo di battaglia Ciarapica per mai specificate e dove, caratteristiche di grande saldatore. Infatti lo si può vedere anche nell'ultimo consiglio comunale, dove lo stanno ancora aspettando insieme a quelli che formavano la lista d'appoggio e all'assessore al turismo per chiedere dove sono finite certe delibere che dicono pubblicati all'albo ma effettivamente non visibili. Se tanto mi dà tanto, questo sposta pure le Due Sorelle al Monteconero se qualche amico, provetto nuotatore, ci cozza con la testa.
  • Centomila euro al Motor Days,
    la maggioranza non ci sta

    309 - Giu 24, 2020 - 10:23 Vai al commento »
    come le lucciole…
    310 - Giu 23, 2020 - 23:34 Vai al commento »
    come le lucciole...
    311 - Giu 23, 2020 - 19:42 Vai al commento »
    Portati per i fondelli da gv è il massimo. Sicuramente sarà il prossimo assessore. Del resto se lo merita. Il sindaco? Provate a Fontezoppa.
  • Itinerari cicloturistici al via,
    primo test con gli assessori

    312 - Giu 23, 2020 - 21:01 Vai al commento »
    I ricordi possono far male, il presente peggio. Poi nei ricordi ci sono sempre gli addii che hanno fatto tanto tanto male. Meglio il presente che quando sei già vecchio te lo ricordi finché campi e di che tinta caro gv ehm, eh e altra balbuzia varia. Ridicolo lenone da tastiera.
  • Francesco Acquaroli inizia la corsa
    e chiama i “Fratelli delle Marche”
    «Ora tutti insieme, priorità alla squadra»

    313 - Giu 23, 2020 - 9:07 Vai al commento »
    Certo che mettere in squadra raccomandati o gelosi ex concorrenti non porta da nessuna parte. Si può contare di un certo numero di votanti per segmento. Bisogna attirare chi vuole un cambio di passo e senza indugi sui due problemi maggiori: Terremoto e Sanità. Oppure chiunque vincerà cominci a preparare già la valigia, solo che altri cinque anni come quelli passati, potrebbero veramente creare chessò " Nuovo movimento Forconi perennemente sotto le finestre di Palazzo Raffaello o altro stabile per emergenza". Sembra lunga la denominazione ma molto meno corta è la pazienza che ad un certo punto se non verrà tenuta a freno con dosi massicce di tranquillanti versati nelle acque comprese quelle in bottiglia potrebbe scoppiare. Vero è che in giro c'è un rilassamento pauroso e da parte di tutti, esagerato, malsano e pericoloso.
  • Mangialardi all’attacco di Acquaroli:
    «Candidatura scelta nei palazzi romani»

    314 - Giu 23, 2020 - 9:46 Vai al commento »
    Mangialardi, Acquaroli nato e cresciuto a PPP, viene visto come più marchigiano di te che stai a Pesaro, parli romagnolo e c'hai troppa mascagna.
  • Cinema all’aperto, si parte:
    l’Azienda Teatri invita Hermas Ercoli
    dopo l’addio di Popsophia

    315 - Giu 23, 2020 - 19:04 Vai al commento »
    Speriamo non crepi.
    316 - Giu 23, 2020 - 16:45 Vai al commento »
    Tu mi rompi i santissimi perché non hai neanche una vicina disposta a sentirti, sennò non staresti 24 ore davanti al display dove leggi notizie da tutti i siti più cretini esistenti.
    317 - Giu 23, 2020 - 15:13 Vai al commento »
    Impara meglio gv.
    318 - Giu 23, 2020 - 8:25 Vai al commento »
    Pavoni giustamente quando non ci sono prove oggettive , ci si affida soggettivamente a chi all'epoca o anche oggi dopo aver analizzato, sentito, scambiato opinioni, studiato ecc. ecc.opta per l'utile idiota leninista. Poi se c'è chi preferisce l'idiota stalinista, e anche qui prove dirette ed inconfutabili non ce ne sono e tranquillamente lo fa. Però tu, generalmente , anzi sempre, scrivi solo per continuare a rompere i santissimi. E qui sbagli, anche se ti renderai simpatico a chi dice di pensarla come te e il caso pietoso che si è espresso soprastante lo dimostra. Ti appoggia più per trovare un'ancora di salvezza in questo mondo che lo ripudia in quanto gretto servo usato solo esclusivamente come idiota utile, ben conosciuto in zona, di quelli che ti vanno a prendere il caffè, le sigarette e per il proprio tornaconto e lui lo ha anche spiegato, lo fa. Si comporta miseramente anche quanto mi attacchi tanto che alla fine non si capisce più chi dei due fa la spalla. E datemi retta, non insistete più di tanto che con me " se ce magni non ce vei " nessun senso escluso.
    319 - Giu 22, 2020 - 20:21 Vai al commento »
    Il termine "utile idiota" oggi è usato in senso più ampio per descrivere qualcuno che sembra essere manipolato da un movimento politico, un gruppo terroristico, un potere economico, indipendentemente dal fatto che si tratti di entità ispirate all'ideologia comunista. Lo scrittore Edvard Radzinsky, nel suo libro "Stalin", attribuisce l'espressione all'artista Jurij Pavlovič Annenkov, che riferì di averlo visto in alcune carte lasciate da Lenin.... Bruce Thornton, professore di Lettere classiche alla California State University di Fresno ha scritto: «Lenin called them "useful idiots," those people living in liberal democracies who by giving moral and material support to a totalitarian ideology in effect were braiding the rope that would hang them...
    320 - Giu 22, 2020 - 18:18 Vai al commento »
    Lo vedo come un segnale di distensione verso la Gabellieri. Ha litigato con tutti e adesso tutti uniti non contro di Lei, ma per permettergli grazie al suo “ Forte Impatto” con Arte e Cultura, di riuscire ad organizzare qualcos’altro come aveva fatto raddoppiando il cartellone teatrale .Uno organizzato dalla base naturale organizzativa teatrale civitanovese e di cui purtroppo non si è potuto fare una comparazione con il suo, causa covid. Ha comunque l'occasione di ripetere con il suo estro, inventiva e attaccamento al suo ruolo di prima in tutto e soprattutto di tutti, come il suo sindaco “ tale e quale" e di cui, purtroppo è arrivata la “ ferale “notizia della sua uscita dalla Kermesse per la sfida all’”OK Regione”. Fa ancora più triste che, non gli dovrebbe essere nemmeno facile trovare un posticino come consigliere. Adesso tra noi possiamo dirlo, al massimo poteva consigliare quello che gli veniva suggerito dai Civici di cui anche lui fa parte seppur sindaco ma evidentemente non mi è chiaro il concetto e proprio non mi interessa . Certo ci fosse stato lui, avrei voluto vedere come avrebbe inserito gli altrui suggerimenti visto che i suoi , come sindaco non sembrano riscuotere molto successo. Ma quale successo? ma come scrivo….? Addirittura gli danno la colpa pure degli accoltellamenti sempre più frequenti in città, neanche fosse “ Vincé l’arrotino”. Comunque, dopo mesi in cui sembrava che sul suo nome..era il suo?... sembrava si stesse spaccando il centro destra ma poi probabilmente è semplicemente stata fatta la scelta più affidabile, soprattutto dalla Meloni che dopo mesi è riuscito a farsi dare il via libera da Salvini che anche lui mi sa che la sua “via “la vede sempre più sgombra e pertanto più veloce da percorrere. Però, le vie per Ancona sono finite, ma un miracolo od un grosso errore chiaramente non di natura divina ma umana, potrebbe anche accadere e allora lo so, dovrei tirare fuori il classico “ utile idiota “” di leniniana memoria ma non lo faccio perché non mi ricordo il motivo per cui ho iniziato a scrivere questo commento. Perché non ho niente da fare lo so già, aspetto ancora un po’ che l’aria rinfreschi.. sì, però devo essere sincero, il motivo sta in quella frase del Marchese del Grillo che si vorrebbe essere stata messa a bella posta. Non è assolutamente vero. La frase dice suppergiù: io so io e voi non siete un …Ma Lei, per quale motivo dovrebbe far parte della prima parte della frase e non essere come noi semplici, quelli che ci si incontra sempre nella seconda parte?
  • Civitanova, l’opposizione denuncia:
    «Atti di giunta spariti dal Registro»

    321 - Giu 21, 2020 - 16:53 Vai al commento »
    Non ci credo che la Prefettura non controlli la veridicità della sparizione di documenti talaltro anche facile da verificare. Lasciamo perdere questi ultimi di cui non si vedono ancora quelli più scottanti, ma se parliamo di decine di documenti già da tempo volatizzati, la cosa cambia e non ci credo che la Prefettura non abbia controllato. Ma se la convinzione è questa non credo che si debba commettere il solito errore di fare denunce che poi portano sempre tutto alla lunga e non si viene alla fine a capo di niente e comunque non nei tempi della durata di una amministrazione che come questa già vedo traballante più di tavolino a cui si è spezzata una gamba. Poi cambia amministrazione e chi ci pensa più alla vecchia dove tutti sono umanamente alla ricerca degli errori già previsti e consolidati dall'esperienza accumulata da chi è stato scalzato lasciando il seggiolino ai nuovi arrivati.
  • Mangialardi assicura: «Il Covid center?
    Andrà chiuso finita l’emergenza,
    tecnologia trasferita agli ospedali»

    322 - Giu 21, 2020 - 17:14 Vai al commento »
    L'astronave partirà da sola, stanca del chiacchiericcio che gli si fa intorno e dove verrà usata per dimostrare la sua inutilità da chi non ha ancora capito che la gente oramai parla, dice, ringhia, ma anche ascolta e poi decide in tutta tranquillità tenendo conto degli interessi di tutti gli attori in gioco e soprattutto selezionando quelli che sono in buonafede. Certo non è facile discernere ma bisogna cercare di capire per non fare una cosa di cui pentirsi subito o peggio accorgendosi che non si sarebbe voluta fare ma ci si è lasciati convincere, in pratica ingannati. Per Ciarapica, la sconfitta sarebbe ancora più cocente se non riesce a piazzarsi per un posto al consiglio regionale ma del resto che c'azzeccherebbe con Acquaroli e la politica della Meloni, unitaria,apparentemente, più stabile e soprattutto italiana. In un mondo in cui ci si sente sempre più divisi per tanti motivi, tanti anche da spiegarne solo una piccola parte, credo che già sentirsi italiani, niente non è. La bottiglia di gazzosa è già in fresco. Al massimo saranno 50 centesimi buttati via.
    323 - Giu 21, 2020 - 7:38 Vai al commento »
    Cercasi consulente politico di sicuro insuccesso. Rivolgersi a savana.ienevere@panefiele.com
  • Marchetti ridimensiona Mangialardi:
    «Le Marche vogliono certezze, non sogni»

    324 - Giu 21, 2020 - 8:52 Vai al commento »
    Il modello Senigallia a cui fa riferimento il Gran Commissario Riccardo Augusto Marchetti da Umbertide che preso il posto del Paolo A. Rigoni Senatore in Lecco, misteriosamente scomparso dopo la fallita Conquista di Città di Maria e che adesso e per il momento sparla dell' avversario, nasce da una simpatico incontro avvenuto nel dicembre del 1502 quando il Duca Cesare Borgia, condottiero e filantropo, con uno stratagemma degno del Valentino che poi sarebbe lui, invito quattro suoi amici che avevano cospirato ed altro peggio contro di lui ad un banchetto. Vitellozzo, Liverotto, Paolo Orsini e il duca di Gravina accettarono l’invito per un incontro di riappacificazione dal celebre uomo politico, con cui si incontrarono a Senigallia . Qui questi furono imprigionati dopo aver ricevuto dal Borgia un bacio in segno di riconciliazione: quindi – racconta Machiavelli – “venuta la notte, e fermi e tumulti, al Duca (Cesare Borgia) parve di fare ammazzare Vitellozzo e Liverotto (Oliverotto); e conduttogli in uno luogo insieme, gli fe’ strangolare“. Successivamente, anche gli altri due congiurati furono uccisi su iniziativa dello stesso Cesarino. Da allora per tradizione, ogni cinque anni si rinnova La Cena detta “ Delle Paci” e il mese viene scelto secondo i frutti di stagione presenti sul mercato.
  • Civitanova, il rilancio d’immagine
    viaggia sulle ruote dei Motor Days
    Polemica sui fondi

    325 - Giu 22, 2020 - 7:56 Vai al commento »
    La politica del cappello.
  • Le Iene al Covid center,
    interviene la vigilanza

    326 - Giu 19, 2020 - 23:43 Vai al commento »
    E' vero, stavolta non servono denunce, basta un carrozzone da Circo.
  • «Indagine sulle violenze a Pamela
    archiviata per vuoto normativo:
    una mancanza che va colmata»

    327 - Giu 19, 2020 - 19:49 Vai al commento »
    E io che pensavo che erano state accolte le vergognose tesi del Pavoni talaltro molto sentite dai lettori che non gli avevano fatto mancare il loro disgusto. https://www.cronachemaceratesi.it/2019/03/06/si-sono-approfittati-di-pamela-due-indagati-per-violenza-sessuale/1220780/
  • Potenza Picena, il Pd grida allo scandalo:
    «Soldi ai parenti degli amministratori
    tramite un’associazione fantasma»

    328 - Giu 19, 2020 - 17:22 Vai al commento »
    ILIAC Ass. Cult. President lug 2018 – Presente Lo scopo dell'associazione è promuovere il gemellaggio tra la città di Potenza Picena (MC-Italia) e la città di Templemore (Tipperary - Irlanda) attraverso eventi e conferenze. Dopo un lungo rapporto tra le due città, quest'anno si svolgerà la prima edizione del "Irish Fest", tre giorni di cibo e birra tipici e musica folk originale grazie alla partecipazione di oltre ottanta musicisti e ballerini provenienti dalla città irlandese di Templemore. https://www.linkedin.com/in/maicolpb Due edizioni dell’Irish Festival a PPP nel 2018 2019 sono state fatte, quindi se è un'Associazone fantasma, troppe traccie lascia.
  • Pistole elettriche e squadra anti-droga,
    il nuovo volto della polizia locale

    329 - Giu 19, 2020 - 7:23 Vai al commento »
    " Movida a mano armada, il cliente beve los vigilantos scossada".Dove sta Macerata? bisogna che me lo ricordi!
  • I medici specialisti contro Ceriscioli:
    «Anni per costruire, attimi per distruggere»

    330 - Giu 19, 2020 - 19:24 Vai al commento »
    Buongiorno Cimo!
  • Le stanze segrete di Leopardi
    svelate dopo oltre 2 secoli (Foto)
    «Segnale di ripartenza per le Marche»

    331 - Giu 20, 2020 - 9:16 Vai al commento »
    Pavoni, lascia sta. Sei troppo burino.
    332 - Giu 19, 2020 - 19:36 Vai al commento »
    Più ti dibatti e più affondi nella tua essenza.Storpiare una poesia di Leopardi pur di illuderti di uscire dignitosamente dalla tua putredine.
    333 - Giu 19, 2020 - 7:02 Vai al commento »
    Loro so loro e tu nun sei un c....!!
  • Popsophia, l’addio scuote la maggioranza
    Marzetti si appella al sindaco
    «E’ ora di cambiare la Gabellieri»

    334 - Giu 18, 2020 - 18:15 Vai al commento »
    A maggio c’è stato un tentativo di ammutinamento (Covid, Ceriscioli, brame politiche del Sindaco che non guarda più Civitanova che vorrebbe svendere come ben si sa per trentacinque anni agli abruzzesi e non per un grave calo della vista semmai già gravemente peggiorata dal primo, toh, facciamo il secondo giorno da primo cittadino ma perché sofferente di torcicollo, visto che guarda sempre verso il Conero. Chissà forse per prevedere il tempo come insegna il noto proverbio: “quannu el monte mette el cappello se scappi de casa pitte l'umbrello”. Tutto rientrato per senso di responsabilità. Sì, ma di chi? Civitanova è allo sbando e parlate di responsabilità che eventualmente sono di Ciarapica e a cascare della Gabellieri e giù giù fino all’ultimo consigliere che insieme agli altri ancora non stacca la spina. Marzetti chiede un cambio di rotta e sarebbe inutile chiedersi chi dovrebbe essere il nuovo timoniere. Basterebbe dire al sindaco se tu cadi, si rifanno le elezioni e a Civitanova prima che rivinca la parte avversa, bisogna che anche chi nasce oggi e per trent’anni almeno, non senta mai parlare di un certo Giulio Silenzi, quindi la vittoria riandrebbe alla destra, chiaramente rinnovata, sindaco compreso e senza nessun assessore attuale, Carassai pure perché sembra che anche li farghitti siano in grave sofferenza. Oppure fargli capire che comunque un eventuale mozione di sfiducia approvata, darebbe luogo alla dimissione della giunta e naturalmente allo scioglimento del consiglio, secondo il principio "simul stabunt vel simul cadent" che tradotto è proprio carino “ "insieme staranno oppure insieme cadranno". E anche se non ci azzecca tanto, però rende l’idea” Chi non e buono per il re (Civitanova) non è buono neanche per la regina (Ancona). Ci vuole coraggio! Non che un giorno passate da una lista civica all’altra o ad un altro partito, che sembra state sempre per chiudere tutto e invece tutti lì rimanete, in fondo forse fatti l’uno per l’altro. Al massimo con qualche cambio ai vertici ma con il rischio che la scelta per il nuovo sia pure peggio . Qui ci sarebbe proprio da dire: “ Eh sì. che li conosco i miei polli”. Altro che eventuale commissariamento, tutta la maggioranza e parte della minoranza in vacanza in qualche ridente isola del Tirreno.
  • Nuovi 105 posti di terapia intensiva
    e 107 riqualificati di sub-intensiva:
    la Regione finanzia 45 milioni

    335 - Giu 17, 2020 - 8:46 Vai al commento »
    I 13 ospedali rimarranno chiusi e se non lo sapevano quelli che non conoscendo ancora bene Ceriscioli non riuscivano a capire il perché adesso lo sanno anche se continueranno a non capirlo. Lo capiscono bene i politicanti che pur conoscendolo bene a Ceriscioli, cavalcano l'onda dei 13 osp. chiusi, sapendo benissimo che tali sarebbero rimasti. Basta leggere chi parcheggia attorno ai discorsi oziosi sul covid fiera di Civitanova per capire chi sono ecc. ecc., ognuno tragga da sé. Piuttosto ci sarebbe da fare un discorso su questo caso urgente che poi sarebbe il ritorno del covid. Ripetere l'esperienza degli ospedali trasformati in covid con tutti i disagi, visite e cure saltate, pazienti che non sono neanche andati al pronto soccorso e chissà che fine hanno fatto e via dicendo, oppure cercare di fare centri che si occupano solo di covid e con tutti i soldi che ci sono in giro, si potrebbe prendere un qualsiasi grande capannone abbandonato e trasformarlo in un ospedale d'emergenza con tutto quello che serve senza poi dover sentire : "Eh ma l'ospedale è troppo lontano ( 3 Km)..."? Ah, anche il covid fiera con qualche lira in più diventerebbe un ospedale completo per l'emergenza.
  • Bambina investita da un’auto:
    soccorsa con l’eliambulanza

    336 - Giu 17, 2020 - 8:02 Vai al commento »
    Bella! Sembra una strada da scuola di sopravvivenza, piantumata al punto giusto, adatta a tutti i tipi di percorso, dal tacco alto al bastone da passeggio, dal monopattino alla bicicletta da cross. Nella prima foto, quel rettangolo grigio, cos'è, un parcheggio graffiato a sangue?
  • Italia Viva rompe gli indugi
    «Appoggiamo Narciso Ricotta»

    337 - Giu 17, 2020 - 15:55 Vai al commento »
    Il titolo del romanzo postumo della fiorentina Oriana Fallaci è “Un cappello pieno di ciliege”, senza la i che la suddetta regola vorrebbe. Questione, dunque, tutt’altro che risolta, anzi in evoluzione, con una chiara tendenza alla progressiva eliminazione della i, come registrano anche le grammatiche. Un bell'esame dell'acido desossiribonucleico toglierebbe qualche dubbio e magari anche qualche copia e incolla di troppo per chi crede di essere tanto colto.
    338 - Giu 17, 2020 - 7:27 Vai al commento »
    Tutto potrebbe far brodo a chi non vuole un leghista al comune di Macerata. Mi sembra anche giusto visto che poi ancora si ostinano a chiamarsi Lega-Salvini senza dare nessun segno di pentimento. Mogli e buoi dei paesi tuoi, soprattutto nella testa e senza insegnanti che prendono ordini da altri insegnanti che prendono ordini da altri insegnanti e alla fine il Preside è Salvini. Giusto le ciliege col verme!
  • Teatri di Civitanova e Come ginestre,
    5mila euro per il reparto di oncologia

    339 - Giu 16, 2020 - 17:48 Vai al commento »
    La TDiC è nata dopo che che Maika Gabellieri ha azzerato, di fatto, due interi Cda dell’Azienda Teatri, invadendo campo e competenze per avocare a se stessa qualcosa che dovrebbe competere a chi di Teatro mastica ed ha masticato. ( Questa frase non è farina del mio sacco ma di chi di Teatro e paraggi qualcosa ne capiva.) Di mio, mi viene da dire e giustamente che la donazione dei TDiC e della Associazione Come le Ginestre per il reparto Oncologico, che arriva in un momento di particolare disagio economico è ancor più apprezzabile.
  • Nuovo decreto della Regione:
    ripartono sagre, fiere e cerimonie
    Da venerdì discoteche aperte

    340 - Giu 16, 2020 - 7:46 Vai al commento »
    Il governo ha rinviato al 14 luglio la riapertura di discoteche e sale da ballo, ma molte Regioni hanno deciso di anticipare questo termine. In Emilia-Romagna si riparte dal 19, ma solo all’aperto: restano vietati i balli di coppia tra persone non conviventi. In Veneto la riapertura è prevista per il 19, così come in Liguria. Nel Lazio riapertura già da oggi, ma i balli sono ancora vietati. Mentre in Puglia si può anche ballare, ma solo all’aperto. Stesse regole della Puglia anche per la Toscana, mentre in Campania le discoteche vengono riaperte ma non si può ancora ballare.Nelle Marche prima di decidere come trascorrere la serata telefonare a Ceriscioli, comunque sembra che sia assolutamente vietato il " Tuca Tuca". Queste alcune decisioni prese da un fantomatico incontro tra favorevoli e contrari. Comunque si deve prestare molta attenzione a quelle discoteche che aprono ma dove sarà assolutamente vietato ballare. Non viene ancora specificata se l'eventuale infrazione sarà di carattere legal- civile o legal- penale. Credo che sarà la Cassazione a ribaltare la prima sentenza per applicare la seconda se naturalmente non ci saranno altri interventi. Logica direbbe , vista la pericolosità di incappare in chissà quali tragici cavilli, di aspettare un po' prima di andare a ballare dove non si può ballare. Così, è un pensiero, poi ognuno è libero...forse, di scegliere se sa su cosa, come e perché!!
  • Arrivano 39 milioni per posti letto
    in terapia intensiva e sub intensiva
    A Civitanova 100mila euro per l’immagine

    341 - Giu 16, 2020 - 7:51 Vai al commento »
    L'indirizzo ce l'ho! Rintracciarti non è un problema. Ti telefonerò Ti offrirò una serata strana! Il pretesto lo sai: Quattro dischi, un po' di whisky! Sarò grande vedrai! Dammi spazio, e dopo, mi dirai... Che maschio sei! Lui chi è? Come mai l'hai portato con te? Il suo ruolo mi spieghi qual'è? Io volevo incontrarti da sola... Se mai... Mentre lui Lui chi è? Lui chi è? Lui chi è? Già è difficile farlo con te... Mollalo! Lui chi è? Lui cos' è? Lui com' è? È distratto, ma è certo di troppo... Mollalo! Mi aspettavo lo sai ... Un rapporto un po' più normale! Quale eventualità Trovarsi una collocazione... Ora spiegami, dai! L'atteggiamento che dovrò adottare... Mentre io rischierei Di trovarmi al buio fra le braccia lui... Non è il mio tipo! Lui chi è... Il triangolo, no! Non lo avevo considerato... D'accordo, ci proverò... La geometria, non è un reato... Garantisci per lui? Per questo amore un po' articolato? Mentre io rischierei Ma il triangolo io lo rifarei! Perché no? Lo rifarei! Lui chi è... Ehi, a loro! Dico loro... Chi sono Writer(s): Renato Zero Fiacchini, Mario Vicari
  • I conti del Covid center:
    solo in minima parte soldi privati
    Il grosso arriva dalla Regione

    342 - Giu 17, 2020 - 8:48 Vai al commento »
    Avvocà, almeno i commenti lasciali agli incauti commentatori.
    343 - Giu 16, 2020 - 17:25 Vai al commento »
    1) I 3,5 milioni mancanti ve lo spega il Sig. Marco Pagliariccio da dove vengono. 2) Per chi avesse dei dubbi: https://www.cronachemaceratesi.it/2020/05/26/covid-center-scatta-lesposto-in-procura-opera-realizzata-con-soldi-pubblici-i-costi-per-la-regione-ci-sono/1408640/ 3) Compratevi diversi ventagli, che troppa aria dovrete spostare. 4) Ceriscioli & C. neanche vi vedono. 5) Non potete dire assolutamente che il covid fiera verrà smontato. Non siete voi a decidere o ad aver qualsiasi diritto per poterlo fare. 6) Potrete dire qualcosa solo e se ci sarà un intervento della Procura per accuse, sospetti che fomentate e che ancora non avete uno straccio a cui appigliarvi per dimostrarlo, solo chiacchiere. 7) Non è detto poi che la Procura non vi rimandi al mittente l'esposto in quanto, com'è che si dice cari avvocati: non si ravvisano elementi ecc. ecc. 8) Come disse l'Avv. Gattafoni avete scelto la strada più lunga. Evidentemente avrete fatto un piano tattico sul come condurre la guerra ma senza limiti per il numero delle battaglie. 9) Non capisco tutti questi articoli, inutili secondo il mio modesto punto di vista, che nemmeno politicamente servono a qualcosa e per i diretti interessati che per tutti quelli che sono, non sono , lo saranno, cambieranno idea o avranno tutt’altro a cui pensare e non è detto che la maggior parte delle persone che adesso non si sbilanciano la pensano, non la pensano, si sono già annoiate, sono completamente disinteressate, sono interessate ecc. all'infinito. Sempre a dire le stesse cose, inutili cose, a meno che non pensiate che una folla sempre più presa dal problema, incitata dai continui articoli verità(?) si presenti davanti al covid fiera e lo smonti. Ho avuto l'impressione che nell'ultimo articolo medico, chiaramente su CM, sia un po' traballata la sicurezza di qualcuno o meglio ci abbia ragionato sopra a bocce ferme e....magari ho capito male io.
  • Tra divieti ed eccezioni
    il Pd prepara la lista per le Regionali

    344 - Giu 16, 2020 - 8:41 Vai al commento »
    Ma perché non ricorrere a elementi di "spicco" che una volta tirati giù dalla trave, invece di essere affettati, potrebbero con le loro professionalità ed esperienze maturate in ogni campo, specialmente in quello giuridico ( per uno dei soggetti) che ci ha avuto a che fare per la maggior parte di una vita che doveva brillare ma nemmeno con gli specialisti artificieri dei fuochi non esplosi a capodanno ha spumeggiato, sempre avvolto in vestiti nero becchino con la faccia da cane bastonato e invecchiato molto, molto precocemente e l’altro, sempre attento a fare terra bruciata, a costruire opere che nemmeno gli riconoscono più, abbandonato a se stesso e alla sua convinzione di essere ancora un faro di luce, sì per illuminare la cantina quando va via la luce. Non è piena Civitanova di questi elementi, sono solo due, (riferiti ad una certa tendenza a dir sciocchezze per una certa parte ) e ci starebbero ancora bene alla Regione. Sarebbero inutili, dannosi, costosi come tutti quelli che possono venir dal ammasso dell’usato non garantito. Aho, non è che a Civitanova non ci siano elementi alla pari di qua e di là che probabilmente saranno anche peggio ma non hanno ancora quel sapore di antico..vecchio che dà più l'idea, quel olezzo fragrante di fiori che più li recidi e più crescono e non se ne vanno neanche usando potentissimi diserbanti per le piante più infestanti e difficili da domare. Gruppo face da buc: Non sei di Civitanova se non li riconosci…
  • «Popsophia non era una priorità,
    disponibili a riaccoglierla nel 2021»

    345 - Giu 14, 2020 - 9:16 Vai al commento »
    ?
  • Luciano Sileoni tra industria ed elezioni
    «Il sindaco Ciarapica sa il fatto suo,
    è il migliore tra i nomi in giro»

    346 - Giu 13, 2020 - 10:34 Vai al commento »
    Certo che lo conosce bene il sindaco Ciarapica. Lo confonde con Silenzi e dovrebbe ricordarsi che è con il rapporto instaurato con Silenzi e Corvatta se a Civitanova gli hanno costruito il palazzetto dello sport dove ha trasferito la sua squadra da Macerata. Se non si ricorda questo, quando parla di Ciarapica, di chi parla? Numero di aziende e partite Iva in costante aumento? Sì, poi in questo periodo è un vero boom. Naturalmente manca come al solito l'elenco delle meraviglie fatte da Ciarapica per Civitanova.
  • Popsophia divorzia da Civitanova
    Ercoli: «Decisione presa con amarezza,
    qui manca la programmazione»

    347 - Giu 13, 2020 - 10:20 Vai al commento »
    Ma culturalmente Civitanova è una città che guarda avanti. Questo è l’anno terzo dell’era Ciarapica e se si guarda indietro che cosa c’è di erudito da trasmettere ai posteri? Niente, nemmeno i carri carnevaleschi che non so se fanno cultura ma almeno un po’ di allegria l’avrebbero portata. E’ che a Civitanova cultura fa rima con verdura e chi è che, dovrebbe andare a raccoglierla, così magari si calma sul campo e con la schiena a pezzi se ne va a dormire presto la sera? E così facendo, evita di affaticare il cervello da inutili pensieri e ripensamenti di cui i frutti ( questa volta non quelli agresti ma quelli assolutamente privi di immaginazione, non gli turberebbero il meritato riposo) e smetterebbe di litigare con tutti quelli che la pensano diversamente o meglio che pensano in maniera propositiva e creativa e rimettiamoci anche il termine culturale. Chiusa questa parentesi, il sindaco è comunque sempre Ciarapica e se qualcosa va o non va , sempre lui ne dovrebbe rispondere. E forse il problema sta tutto qui, nelle risposte. Ce l’ha queste risposte? Senza portarla tanto alla lunga io penso proprio di no. Naturalmente quelle legate a cose più urbanistiche ce l’avrebbe pure se non fosse proprio la sua maggioranza in consiglio comunale a togliergli la maggior parte delle sue velleità. Quindi guardiamo pure avanti. E che cosa c’è? C’è il sogno di Ciarapica di diventare per motivi che vengono elencati… ma quale elenco , il massimo è quello che è uomo politico che riesce ad unire e questo lo vediamo come appena detto nella sua maggioranza. Punto, perché discorso che stanca sia alla lunga ma tanto tanto anche alla corta. Stiamo parlando di cultura e siccome a Civitanova, Ciarapica ne sembrerebbe allergico, sin da quando con mossa solitaria e repentina si sbarazzò di Villa Eugenia, all’estero, qualcuno non la pensa così. Infatti nella famosa ( si fa per dire) lettera aperta pubblicata sicuramente su CM, altrove non so, i tre sindaci che guidano in prima persona gli altri 37, dicono.. e ci si può tranquillamente credere.. ed insieme ad un nutrito ( nel senso di numeroso ) gruppo di imprenditori , scrivono nell’ aperta lettera, testualmente queste parole: . E in questi tre anni Ciarapica ha portato avanti egregiamente il suo programma … e al fiorire anche del settore culturale con iniziative di risonanza nazionale….Puntini e punto che c’è ben poco e da dire e da aggiungere. Buon fine settimana. https://www.cronachemaceratesi.it/2020/06/10/movimento-dei-sindaci-per-ciarapica-ecco-perche-sarebbe-la-scelta-vincente/1413368/
  • Centrodestra, altre due fumate nere
    Per le Marche una soluzione a cascata

    348 - Giu 12, 2020 - 9:53 Vai al commento »
    Mangialardi, se è sincero e se riesce a portare avanti una certa percentuale del programma elettorale, può bastare. Quindi Salvini, Meloni e Tajani sono diventati del tutto superflui oltre a dimostrare una scarsissima e seria volontà decisionale di" migliorare" le cose, perdendosi in chiacchiere inutili quando sanno, soprattutto Meloni e Tajani che staccandosi da Salvini entro pochissime settimane, lui cadrà nel dimenticatoio o finirà in qualche lista civica e potranno immediatamente ricostruire il centro destra con Zaia a cui poco possono importare la Campania e Le Puglie e la Toscana e le Marche e farebbero in tempo a fare tutti i nomi anche per ii giorno delle elezioni sia a settembre che oltre , 2025 nomination incluse.
  • Da lunedì al via le discoteche all’aperto
    Ascani: «Sì alla mascherina,
    distanziamento in pista impossibile»

    349 - Giu 12, 2020 - 8:58 Vai al commento »
    Almeno che ogni sera non si organizzi un ballo in maschera, anzi in mascherina, trovo veramente ridicolo andare in discoteca a volto coperto. Già che più di tot persone non possono entrare, una certa tranquillità c'è. Poi incontri di terzo tipo o quarto ecc. si possono fare tranquillamente dappertutto, specialmente e se giustamente si cercano.
  • «Bocciata mozione plastic free:
    ecco i veri fossili di Civitanova»

    350 - Giu 11, 2020 - 18:04 Vai al commento »
    E pure tu Mascagnò, e dillo prima! L’anno scorso Silenzi ti aveva apostrofato come “assessore in delirio di onnipotenza” perché minaccioso verso alcuni soggetti che avevano deciso di ripulire tutto quello schifo di plastica sull’arenile. https://www.cronachemaceratesi.it/2019/06/19/spiaggia-pulita-dai-volontari-basta-con-le-intimidazioni/1264792/ E invece non avevi ancora recintato l’area trasformandola in zona archeologica per la ricerca dei famosi fossili conosciuti come “Plastiglomeri”, vere opere d’arte dove monnezze (rifiuti), generalmente plastiche si uniscono grazie alla creatività del mare in vere opere d’arte con l’ausilio di altri materiali da lui scelti in costrutti di immenso valore. Mascagnò, un po’ più di chiarezza e pensa che figuraccia ti evitavi. Per fortuna quest’anno, aiutato certamente, ti sei riabilitato con questa stupenda mostra dove le opere miste al profumo dello iodio che ad ogni rovescio dell’onda, esaltava e ci ricordava la forza del mare capace di trasformare in sculture indeformabili, impact resistant, eterne ed indistruttibili che fra qualche milione di anni rimarranno le uniche tracce della nostra avanzatissima civiltà che sarebbe stata costretta a non lasciar traccia se la natura, non avesse mostrato il suo immenso potere: l’Archè, non più come Principio o sostanza originaria delle cose, ma come finalità di quel che rimane. Meraviglioso. Mascagnò, tu non passerai alla storia ma alla leggenda sullo scontro tra il finito e l’infinito. Beh questo più in là. Per il momento suggerirei così come si fa con cozze, orate ecc, di scegliere le nostre acque più azzurre e pulite, recintarle e buttarci dentro ogni sorta di scarto, rifiuto e senza limiti alla fantasia e poi lasciare lavorare anzi operare artisticamente il mare per farci restituire simile creature fino a poco tempo fa impensabili se non addirittura ignorate. Senti Mascagnò, a parte che non ti deve passare minimamente nella testa, anche se dovesse per qualche motivo perdere un’ onda magnetica o che, un trasmettitore neurovegetativo o un emozione incontrollabile, di pensare minimamente a Civitanova Plastic Free. Se un giorno gli abitanti di N3j5093 sapranno che li abbiamo preceduti sarà grazie a te. Chiudo qui chiedendo un semplice favore. So che prima o poi verranno acquistate da musei, privati, cliniche psichiatriche ecc. nel frattempo non potresti far pubblicare magari qui su CM dove talaltro ci fate scrivere qualsiasi cosa che interferisca, non è importante sapere né con che e né con chi…. le date delle prossime mostre?
  • Centrodestra, summit infinito
    Acquaroli aspetta l’ok

    351 - Giu 11, 2020 - 8:06 Vai al commento »
    Visto che tanto si fa per parlare… come la lettera aperta di ieri indirizzata a chi non si sa ma i tempi sono quelli che sono, difficili, impenetrabili, bui e un po’ nevrotici tanto che ti spingono a scrivere una lettera senza poi mettere l’indirizzo, che chiusa avrebbe fatto più bella figura, cianciamo un po’. Ci voglio ritornare in attesa di sapere chi sarà il prescelto. Ah, il prescelto se sarà Acquaroli non commetta l’errore di trascinarsi in lista Ciarapica di cui abitando a Potenza Picena sa benissimo che tutte quelle lodi fatte dai” tre tenori” non hanno nessuna fonte di veridicità. Di tutte gli elogi espressi per Ciarapica, ce ne fosse uno , non dico vero ma credibile, che possa alimentare qualche dubbio, magari che per sbaglio i tre tenori non abbiano steccato su qualche aria più fritta che musicale. E’ Zero termico, quello che a Civitanova, prima con Corvatta/Silenzi e adesso con Ciarapica , si può misurare anche ad altitudine di un paio di piani e non di qualche migliaio di metri come si misura in montagna. Si parla di lui come di un “civico” perché probabilmente assunto al soglio sindacalizio con libere elezioni e con la presenza in lista di candidati facenti parte della cosiddetta “società civile”, con personaggi noti e stimati nell'ambito locale , più o meno come tutti gli altri ma con in testa un pensiero unico e non cangiante come dovrebbe essere una lista civica. Magari mi sbaglio e qualche comunista legato ancora al PCI ha fatto una lunga meditazione dai frati di San Goliardo e illuminato è entrato in lista. Questo è passato, adesso la nuova lista presenta di tutto, innanzi tutto il leader che passa dal Pd in appoggio a Ceriscioli a non si sa che o meglio al Partito Civico di cui già allargandosi dovrebbe prendere il posto di Forza Italia e che Tajani, Berlusconi, facciano tesoro di questo segreto. Ben visti da Salvini che anzi li ha benedetti probabilmente con Vin Santo e qualche biscottino da inzuppo fatto in casa, prodotto dolciario marchigiano finché non decollano poi sarà panettone o cannoli alla siciliana, perché questi sfondano, soprattutto per Ciarapica che è uno che unisce e il suo consiglio di minoranza lo dimostra, quello di maggioranza non c’è e tra non molto si chiameranno Ciarapica e basta sennò è troppo lungo e distrae. Beati voi che isperate al regno di Palazzo Raffaello ma una cosa solo devi fare Acquaroli se sarai tu a rappresentare il tuo partito e gli altri si fidanzano, vanno da soli, divorziano prima di maritarsi o che… tu non portarti sacchi vuoti e cambia musica, sia pop, jazz, hard rock, metal full jacket Vietnam Good Morning, classica ma strumentale oppure operistica con tre tenori convincenti, magari non i più intonati del mondo ma non stonati e non tanto nel canto ma per quello che dicono.
  • Movimento dei sindaci per Ciarapica:
    «Ecco perché sarebbe la scelta vincente»

    352 - Giu 10, 2020 - 17:23 Vai al commento »
    Come frase e ritorno all'articolo, oltre quella dell'avv. Gattafoni mi fa venire in mente l'altra altrettanto famosa:"Ripetete una bugia cento, mille, un milione di volte e diventerà una verità", attribuita non a caso ad un famoso e storico ministro e come poteva essere diversamente, della Propaganda. Ma il bello di questa frase sta nel fatto che effettivamente non fu mai pronunciata così com'è conosciuta dal noto ministro ma sia una estrapolazione da un suo discorso. Ed è proprio questo che buffamente sta a dimostrare che: una bugia ripetuta cento ecc. ecc. alla fine diventa vera.
    353 - Giu 10, 2020 - 16:59 Vai al commento »
    Cos'è la Teoria dei Mondi Paralleli? Per fortuna che a Civitanova c'è anche un consiglio comunale di maggioranza che in effetti costituisce la minoranza più numerosa oltre a quella, diciamo autorizzata e scelta dal voto dei cittadini. E grazie a loro che Ciarapica non ha affittato Civitanova agli abruzzesi con il famoso Piano Strever per trentacinque anni che gli ha bloccato altre " audaci " speculazioni urbanistiche. Sta tutto sul menù à la carte che i civitanovesi più attenti tengono d'occhio per vedere i prezzi, specialmente quelli delle bollette dell'acqua. Comunque se la sua richiesta a governatore viene fatta da un gruppo di sindaci che forse dovrebbero pensare più ai loro amministrati che non agli ipotetici vantaggi che potrebbero venire dagli imprenditori che lo hanno scelto per queste sue nascostissime caratteristiche di uomo di governo, staremo a vedere se la Meloni glielo passa, che benefici ci saranno per tutte e cinque le provincie marchigiane che aspettano il Salvatore 2, la vendetta ..dopo che il Salvatore 1 non ha più bevuto i caffè della Peppina che si beve sera e mattina. Ma a chi volete infinocchiare? Cari sindaci, mi riferisco ai tre dell'articolo, dove vi arriva la fantasia e chissà che altro?
  • Doveva essere il giorno di Mangialardi,
    è diventato quello della “maialata”

    354 - Giu 10, 2020 - 8:04 Vai al commento »
    C'è da considerare che i tre partiti di destra, potrebbero andare per conto proprio visto che il Partito Civico sembra volersi allargare e scendere in campo, da non confondere con campagna visto che ècomposto da 40 sindaci ed industrialotti. Quindi la Meloni va da sola con Acquaroli, Salvini va da solo( poco je rmasto, oramai Zaia gli dorme appollaiato sulla spalliera del letto)con Ciarapica e il Partito Civico fa il suo ingresso nella politica, quella che vuol " contare" con Ciarapica che non è il gemello ma sempre lo stesso del quale tutti i civici dicono un gran bene senza spiegare un solo motivo a parte un patetico "sa unire ". Infatti credo che sia più unita la minoranza , anzi le minoranze che ha all'interno della sua maggioranza della minoranza eletta. Per Salvini, che non ha ancora capito le velleità del Partito Civico con cui poi dovrà fare i conti pure lui, oramai con la faccia sempre più gonfia, la testa ovattata, il sorriso decadente, i selfie rimembrativi e l'eloquio che sproloquia alla fin fine tirerà avanti, come Renzi, che finché gli dura….. ma pure per lui come diceva Pitagora: "i numeri sono la sola cosa che non inganna, ed in cui risiede la verità “dovrà scontrarsi anzi dovranno cozzare ambedue. Dice bene Concetti, farebbe comodo a tutti, certo nelle peggiori delle ipotesi che poi sono sempre quelle su cui si sorreggono le nostre e non so perché “ amate”… istituzioni.
  • Fumata bianca per Mangialardi
    candidato governatore del centrosinistra

    355 - Giu 9, 2020 - 19:56 Vai al commento »
    Pare che un recentissimo sondaggio dà Acquaroli a 45 punti di simpatia contro i 40 di Ceriscioli. Ma adesso Ceriscioli non c’è più. Sempre più complicato. Mettiamoci pure che Salvini pare abbia tramutato in antipatia ben 8 punti che dalla Lega più o meno la metà forse trasferiti alla rivale. Beh, dovrebbero essere amiconi ma l’aria non è quella. Del sondaggio della Lega che vedeva Ceriscioli in vantaggio si è poi saputo qualcosa? In gioco anche Ciarapica e new entry Bacci sindaco di Osimo. Che dire……. Bisogna aspettare i gradimenti di Mangialardi e di Bacci.... Che lotta entusiasmante.
  • Borroni difende il flash mob di FdI:
    «In linea con la delibera di giunta
    Il Covid center doveva essere smantellato»

    356 - Giu 10, 2020 - 9:31 Vai al commento »
    La scelta del covid fiera è stata fatta dopo aver bocciato altre soluzioni tra cui la nave ospedale e il Palaindoor di Ancona, per cui non c’è stata subito questa corsa verso la fiera come dice Borroni. La scelta, è sì stata fatta da Ceriscioli ma bisogna tenere conto che tutti quelli che si riempiono la bocca che ben sanno come stanno le cose e che lui non avrebbe mai usato strutture già chiuse o trasformate in cronicari per installare letti di terapia all’uopo. Magari li avrebbe installati a casa sua. Ora il Covid Fiera è per fortuna chiuso e speriamo non servirà mai. Meno anzi, di quello che è servito finora. Però attorno a lui si sta giocando una partita politica che vede Borroni come aspirante ad un posto in consiglio regionale con tutti i vantaggi che ne conseguirebbero, idem per Ciarapica che aspira ad un posto più in alto, lui che a detta dei suoi sostenitori sembra che tra le cose che sa fare,l’unica di cui abbia letto o sentito è quella di unire ed infatti lo possiamo vedere nella sua maggioranza che dovrebbe essere la più sfilacciata dell’universo con tutte le minoranze che ha al suo interno. Poi ci sarebbero anche altri elementi che ci girano attorno. Sto parlando di ectoplasmi che mai hanno influito in qualche maniera " vita natural durante" se non squisitamente inutile o personaggi che qualche tornaconto, non foss’altro che spirituale lo riceveranno direttamente dalle mani dello” scomparso”. Certo che “nell’unita maggioranza” del sindaco ne sono successe dalla formazione e ne succederanno, specialmente da figure che, adesso sono acquattate nell’ombra, ma pronte a tradire chiunque per il proprio tornaconto, più immorale che altro. Ad una certa età si ha più soddisfazione in piccole vendette, in tradimenti squallidi come la persona che li esegue che non da altro.
  • Covid center, Mattei attacca FdI
    «Flash mob incomprensibile
    Ciccioli e Borroni: questa non è politica»

    357 - Giu 8, 2020 - 21:47 Vai al commento »
    Il pero non fa il melo, che sarà: Le cerque non fa' le melarance? Non è che Ciccioli jé fa fà la fi'del ca' de Luzi?
  • Regionali, Marchetti lancia Bacci:
    «Ha tutte le carte in regola»

    358 - Giu 8, 2020 - 7:58 Vai al commento »
    Fra poco verrete sopraffatti anche dal Partito Civico che già conta sull'appoggio di 40 sindaci, imprenditori , Paperi e Supereroi, che vogliono avere mani libere, soprattutto da voi politici di lungo corso che venite a dire quello che tutti sanno fare, che indica un candidato, lo osannano ma nessuno che riesca a fare un elenco dei motivi per cui oltre alle solite dichiarazioni di rito è stato scelto. Si è dimostrato un buon amministratore e accentratore, infatti a Civitanova pure cavalli che vengono da Troia per studiarlo.
  • Borroni, il cavallo di Troia di Fdi
    La battaglia del Chienti contro Ciarapica

    359 - Giu 7, 2020 - 20:23 Vai al commento »
    Due ciarapicani passati prima del covid a FdI che vogliono sapere se Ciarapica vuole la Regione. Della eventuale risposta non mi sembra di aver letto, so che anche Beruschi Lega, vota con FdI e adesso Borroni che Ciarapica sempre molto attaccato ai suoi assessori gli dà scacco anche in previsione di poter partecipare con Acquaroli ad entrare in Regione. Bocciano una variante, ne ostacolano un’altra e non gli appoggiano il piano di affittare agli abruzzesi per trentacinque anni Civitanova. Ce n’è abbastanza per far arrabbiare un arrivista come il sindaco. Ma ancora non succede niente. Io aspetterei la candidatura ad Ancona prima di parlare. L’astronave, mi sa che poco ha a che fare con le ambizioni diffuse.
  • Spuntano i sindaci pro Acquaroli
    ma altri frenano la corsa
    «Serve un civico come Ciarapica»

    360 - Giu 8, 2020 - 8:02 Vai al commento »
    Servono sindaci che facciano i sindaci e che non vanno in giro a formare nuovi partiti accecati da chissà quali " prospettive".
  • Sanità, i medici degli ambulatori:
    «Organizzazione fallita miseramente»

    361 - Giu 7, 2020 - 16:50 Vai al commento »
    Chi doveva fare visite già programmate, sia urgenti che periodiche, da mo hanno preso la strada della sanità privata là dove più velocemente hanno riaperto, io compreso e non certo felice visto il costo. Quando si tagliano posti letto per vent'anni, la responsabilità è di tutti. A Ceriscioli possiamo solo consegnargli " Il taglio d'Oro " con ben 13 ospedali perfettamente chiusi, ospedali ridotti a cronicari oppure depauperati di reparti funzionanti e trasferiti secondo la logica del “ più è dannoso il frutto del mio operato, più sono contenti i signori della sanità privata che mi hanno dato una mano ad essere eletto e al quale si sono aggiunti anche chi in cambio di voti mi voleva sottrarei l'osso. Ma, l’astuto Ceriscioli molto bravo nei conti al punto tale di laurearsi in materia per essere sicuro di non sbagliarli, con una delle due uniche mosse concrete del suo quinquennio ha cacciato subito gli intrusi di cui forse a torto o a ragione ,( non lo sapremo mai o forse sì se cambia tempo), non li ha fatti nemmeno entrare a Palazzo Raffaello, scoraggiandoli a non farsi più né vedere e né sentire e con una semplice telefonata. Torneranno di nuovo all'attacco, ma con un altro e non ancora meglio chiarito soggetto che sicuramente non farà neanche una delle due indovinate da Ceriscioli. La seconda mossa, vista la situazione sanitaria delle Marche a lui conosciuta come a tutti i suoi uomini, vicini e costanti e che se non ci fosse stato il coronavirus non sarebbe stato costretto a farla , va comunque valutata tenendo conto della velocità con cui andava presa, del resto l'unica possibile in quel momento di miseria sanitaria e urgenza e che talaltro si presentava immediatamente fattibile , in piena pandemia e se anche qui la burocrazia non fosse immediatamente intervenuta si sarebbe potuto metterne in mostra tutti gli eventuali pregi se ci fossero stati. ( Teniamo conto anche di eventuali catastrofi, così facciamo contenti detrattori e avvocati nonché il personaggio in cerca d'autore che non lo troverà mai in quanto già trasformatosi in fantasma lui stesso medesimo, personaggio d’altri tempi, inarrivabile ed ineguagliabile statista nella sua ego fantasia anche se meramente non corrispondente né a fatti e né a circostanze che abbiano potuto determinarne nella sua sfortunata carriera anche un semplice buffetto). Stendiamogli un piumone pesantissimo sopra ma tanto si scopre sempre. Tutti, sapevate e tutti avete taciuto coltivando il vostro orticello, anche le fantomatiche associazioni pro ospedali. Le uniche note positive, anzi vere esplosioni musicali e non semplicemente armonie delicatamente suonate e non percepite vista la delicatezza di orecchie molto sorde e lingue alquanto lunghe solo quanto non serve più usarle, sono la sindaca di San Severino, Sig.ra Piermattei, l'avvocato che sostiene il suo movimento, Maffei e le proteste giunte da Fabriano. Ah, vi prego di scusarmi se qualche vostra fievole proposta non mi sia giunta magari perché sono anch’io debole di udito. Ma smettetela. Ogni giorno esce fuori qualcuno che ha da dire la sua e la sua rimane tranne quanto viene usata da altri personaggi per la pura carità che non riescono a contenere nelle loro umanistiche esteriorità ,diffondono a piedi pari. Si dovrebbe dire mani ma quelle sono già piene di contributi pro causa propria. Non essere, sembra! Leonida Rubistein
  • «Senza giustizia non ci sarà pace»
    Macerata manifesta per Floyd

    362 - Giu 12, 2020 - 8:44 Vai al commento »
    L'omicidio di Floyd, lo vedo come omicidio volontario aggravato dalla tortura. Volontario anche quello di Pamela. Per Cucchi parlerei di torture seguita da morte quindi di omicidio preterintenzionale. Se ricordo bene Cucchi è morto all'ospedale di sete e quindi ci sarebbe anche un omicidio volontario. Cucchi è stato ammazzato due volte in pochi giorni.Tecnicamente è impossibile ma diciamo, moralmente sì. Solo che non capisco perché ai medici poi prescritti o che, furono accusati solo di omicidio colposo. Poloni, Feliciotti, Marinozzi..una volta si diceva " Chi è morto? Nisciu, un contadi". Adesso si dice Nisciù un drogato. A volte non avete l'impressione di fare a cappellate coi passeri quando commentate su CM?
  • Gustaporto al via
    con l’asta del pesce su Facebook

    363 - Giu 7, 2020 - 9:49 Vai al commento »
    Il varo del " Gustaporto", che purtroppo avviene ogni anno, mi ricorda " Il Vascello fantasma " di Richard Wagner. Almeno questo, causa qualche bestemmia del Capitano, poteva approdare solo ogni sette anni.
  • Rischio spaccatura per il centrodestra
    Possibile doppia candidatura Fdi e Lega

    364 - Giu 7, 2020 - 9:36 Vai al commento »
    Siamo immersi nella cialtroneria. Ma qui ci si riferisce a quella politica e allora Rapanelli non dica cialtroni a quelli del governo come se gli altri fossero meglio. Se poi la devo dire tutta, vedo molti più cialtroni in quelli che lei non tratta da pezzenti, sinonimo come sfaccendati, ciabattoni e straccioni naturalmente in senso lato esteriormente, solo esteriormente.
    365 - Giu 7, 2020 - 9:25 Vai al commento »
    Certo che il Partito Civico dal lontano 2013 ne ha fatta di strada.. Partito come partito trasversale ( un po’ d’attenzione a tutti sti partiti per non fare confusione) con idee di centro sinistra e per il 10% aperto ad altri partiti, qualche anno dopo si trova con un 90% per cento di centro destra, il 10% aperto alla Lega che non è un partito ma di “ partiti “ qualcuno ne annovera, come di qualcuno che forse partirà a breve. Quindi ci si potrebbe ritrovare con la Lega che non è un partito e il Partito Civico che non è ancora un partito, ambedue d’accordo sulla nomina di Ciarapica che non è un partito ma che spera di partire per Ancona a fare quello che ha fatto a Civitanova e forse è per questo che è stato scelto. Per chi non lo dovesse conoscere, praticamente nemmeno più quelli che lo hanno votato sono ora in grado di riconoscerlo, lui proveniente dalla destra più a destra è adesso osteggiato dalla destra più tipica ma non dalla destra che prima stava a sinistra e adesso sta con Ciarapica. Il Partito Civico, amato dalla Tardella secondo il suo fondatore, a cui aveva entusiasticamente aderito prima di pranzo, durante la digestione si prese la briga con un commento a Cm di negare subito il tutto dando l’impressione che forse qualcosa di “ partito” in questo partito già c’era. Chiudo perché a me non piace far confusione ricordando che sempre secondo il dirigente, anche Corvatta da Civitanova, uomo dalla profonda sinistrosità in tutti i sensi apprezzava questa nuova seppur già vecchissima formazione e nei contenuti che nei personaggi. Se volete divertirvi leggete quest’articolo e soprattutto i commenti: https://www.cronachemaceratesi.it/2013/10/15/paolo-mattei-si-prepara-per-le-elezioni-ho-la-politica-nel-sangue/385176/
  • Morani, fuoco “amico” su Ceriscioli:
    «Covid center già chiuso
    Prenda esempio dalla sanità emiliana»

    366 - Giu 7, 2020 - 9:27 Vai al commento »
    Quando si fallisce bisognerebbe ritirarsi e sperare che la gente non si ricordi più neanche le iniziali di nome e cognome.
  • Marche in coda
    sulla strada delle Regionali,
    un risiko sul tavolo del centrodestra

    367 - Giu 6, 2020 - 9:49 Vai al commento »
    Strano che Salvini la porti tanto per le lunghe preferendo un signor Nessuno ad Acquaroli. Che sia perché appoggiato da una lista civica formata soprattutto da imprenditori ? O perché il leader della lista civica che una volta legata al Pd, dopo chissà quanto sofferta decisione si è scissa e in qualche percentuale è passata alla Lega indi a Ciarapica, promettendo o comunque facendo presagire una valanga di voti? Forse si vede in Ciarapica un qualcosa di più malleabile che non un Ceriscioli a cui se provi a sottrargli l’osso diventa peggio di un mastino napoletano? Vedremo! Magari un giorno si scoprirà perché una micidiale arma politica come la Meloni stia ancora a sopportare un declinante Salvini che da nordico Pannone o Britanno ( studio ancora condotto dal Prof. Zaia della University of Cambridge) non sa nemmeno distinguere l’Etna dal Vesuvio e per questo ieri è stato l’eroe indiscusso di tutti i social dopo che in un montaggio figurava davanti all’Etna per una festa organizzata a Napoli poi corretta , come se una figuraccia in più o in meno potesse scalfire la sua fama di statista del terzo millenio.. secolo…anno…va beh mese e giorno. Dai, la colpa non sarà certo sua, ma della perfetta macchina propagandista che gli cura pure i discorsi..il discorso, sempre uguale e che cambia se non si sbaglia solo nei saluti: buongiorno o buonasera, magari buonanotte. Lascio un indirizzo perché un po' di conoscenza su un probabile, forse, pannello pubblicitario sulle prossime elezioni regionali si dovrà pur fare anche se Salvini ha percentuali nei sondaggi che gli darebbero la vittoria anche in Mozambico. ( Non è vero che Ciarapica è un signor Nessuno, a Civitanova ne sentono parlare, fino all’Asola, al Chienti anche se non oltre il ponte che divide Macerata da Fermo e persino a Santa Maria Apparente, estremo lembo periferico.) https://www.cronachemaceratesi.it/2019/11/27/tradito-da-ceriscioli-ora-punto-su-ciarapica-governatore-stiamo-creando-il-partito-civico/1330427/ Ora una piccola nota personale: Spero che Salvini un salto nelle zone terremotate ce lo faccia nel suo ennesimo ed inspiegabile viaggio nelle Marche ad eccezion sembra del maceratese dove prima venivamo retti da Arrigoni e adesso dal nuovo umbro, che chiaramente sarà anche lui di origini celtiche e che spero non sia venuto solo perché più vicino al mare, visto e considerato che come l’altro chissà che” segno” lascerà??!!
  • «Class action per i sanitari
    che hanno subito danni col Covid
    Insufficienti le misure di sicurezza»

    368 - Giu 5, 2020 - 14:51 Vai al commento »
    Così pensava forte Un trentenne disperato Se non del tutto giusto Quasi niente sbagliato... Al di là della citazione Di de Andrè di cui è meglio non cercare troppo da quale canzone è estratta, non c'è da meravigliarsi dall'articolo. Toh, ci metto pure questa che non è male:Io con l’ingratitudine delle persone non posso averci a che fare e neanche con l’insensibilità, la maleducazione, l’avidità, la mancanza di generosità, l’assenza di sincerità ed il ribaltamento della realtà, quindi mi sa che faccio prima a provare a relazionarmi con una pianta. (dustyballerina, Twitter)
  • Lavori su corso Umberto I,
    parte il restyling dell’asfalto

    369 - Giu 5, 2020 - 14:58 Vai al commento »
    Per carità, non toccate i marciapiedi come avete fatto l'anno scorso in Via Duca degli Abruzzi!!
  • “L’astronave” dopo 10 giorni è vuota:
    domani se ne va l’ultimo paziente
    Ghio: «Soldi sperperati»

    370 - Giu 5, 2020 - 8:51 Vai al commento »
    Miei cari che criticate tanto, quante volte siete andati a manifestare direttamente da Ceriscioli che invece di chiudere, smontare, deportare, creare cronicari tipo campi di concentramento, perché quello alla fine sono anche se ci sono infermieri oss e medici che cercano di alleviare disagi, dolori in attesa di “ sorella “ morte? Non vi avrebbe ascoltato e lo sapete benissimo come non vi ascolterebbe adesso ma ciò non toglie che non lo dite facendo credere che Ceriscioli abbia fatto tutte le sue scelte senza ascoltare nessuno ed è vero e soprattutto non ha ascoltato i “ muti invisibili”. Ceriscioli ha la legge dalla sua parte e voi quando l’avete contestata? Non mi ricordo, fatto salvo un riferimento di Castelli un paio di giorni fa. Parlate ancora dei trecento posti di terapia intensiva e già non dite più dei famosi due piani dell’ospedale di Civitanova che dovevano essere da qualcuno trasformati con le chiacchere e che invece verranno utilizzati per tutt’altro e ben si sa. L’astronave non è partita, meglio, vuota dovrebbe rimanere e se ci fosse solo un nuovo infettato dovrebbe se necessario essere ricoverato lì, evitando magari che qualcuno si rompa un dito e si becchi il covid in ospedale dove è successo, spesso è successo e potrebbe risuccedere se tutto non viene rivisto. Dite qualche volta che se ci fosse un ‘apposito e numericamente sufficiente apparato infermieristico quasi tutti i casi di covid potrebbero essere tranquillamente curati a casa viste anche le nuove cure e conoscenze della malattia. Ceriscioli contestato per l’astronave? Invece i carnevali , incontri di pallacanestro nei palas, quelli no ehh? E le adunate di Salvini e Meloni non possono essere motivo di osservazione? Vi lamentate dei soldi sprecati? Qualcuno vi ha messo le mani in tasca? Ah, anche se non sono vostri, per un procedimento da dimostrare dai quattro avvocati in Tribunale, sono diventati tutti pubblici per cui, Ghio, giustamente ti preoccupi?
  • Marchiori annuncia battaglia:
    «Il Pums si fa per il centro commerciale
    E abbiamo le prove»

    371 - Giu 3, 2020 - 18:00 Vai al commento »
    Come votare per una piscina senza aver visto neanche il progetto? Semplice con la fede. Tu hai fede Andrea? Allora segui il consiglio, la frase, il pensiero di chi nella fede cerca e poi forse trova la risposta alle domande che lo inquietano. Ce n’è una per ogni dilemma… segui il filosofo: “La fede si può definire un’illogica fiducia nel verificarsi dell’improbabile “. E adesso, e qui c’è il proverbio del poeta, leggi, guarda e impara: “ L’erba del vicino è sempre più verde”. Rivolgi il tuo sguardo ad est dove sorge il sole, verso la città/ guida, verso l’insegnamento più puro, la fantasia più sfrenata, con una mano davanti e l’altra dietro. Vedrai un vecchio centro commerciale semi abbandonato se non fosse per la caritatevole mano che ne occupa una parte nonostante la comunità amministrativa civitanovese lo ripudiò rendendolo simile al reattore di Chernobyl e considerandolo inspiegabilmente superato, ne costruì uno vicino. Abnorme, decisamente maestoso diventando come il precedente così pieno di luci, di colori, con tanta gente che lavora e con tanta gente che produce e vende ma più vistoso, anche da Marte. Così va la vita, ci si guarda dietro solo per vedere se quello che abbiamo davanti, non deve essere necessariamente più bello ma più grande, questo sì. Fa parte della vita: prima acquistavi un trancio di pizza sulle scalette, accaldato d’estate e congelato d’inverno, adesso trovi la temperatura ideale in ogni stagione. Acquistavi una porzione di lasagne in Via Cairoli o un etto di prosciutto lungo il corso, sempre pieno di gente e di allegria, adesso hai la fortuna di trovare tutto nello stesso caravanserraglio, con tanta gente che ti circonda, meno allegra forse, con il telefonino in mano, con tanti sacchetti dove stivano tutto e di più lasciando spazio a tante cose che non serviranno e verranno buttate via. Per qualcuna ci vorrà più tempo, magari perché dimenticata in fondo al congelatore o coperta da un paio di vasetti con due cipolline e un’olivetta, troppo poche per mangiarle ma che rimarranno lì finché un miracolo non le dissolverà. Andrea, non te la prendere, così or vanno le cose. Vedrai tra vent’anni, i tuoi nipotini andranno a prendere il trancio di pizza a Mogliano dove avranno costruito il nuovo centro commerciale e chissà anche le piscine. Chiudo qui e siccome ti vedo spesso con gente strana, forse venuta dal nord, che, ieri straniera, oggi si professa italiana con la bandiera tricolore con la quale si facevano il bidet , ora messa a coprire la faccia e qui ci sarebbe una battuta da fare ma ormai è già girata in tutte queste diavolerie moderne, da facebuk, a istagran, da chezapp al messengier quindi è diventata superflua però non come queste due strofette che ti dedico: Torna piccina mia Torna dal tuo papà Egli t'aspetta sempre con ansietà Fra le sue braccia, amore Egli ti stringerà La ninna nanna ancora ti canterà
  • «Chirurgia oncologica è un’eccellenza
    ma quella minestra… »

    372 - Giu 2, 2020 - 8:45 Vai al commento »
    Rapanelli, Gaber mi sa che avrebbe detto che i "moccolotti" sono di sinistra e che la minestrina ha un sapore ancora un po'di destra. Se poi cotta al massimo ribasso non dovrebbe discostarsi come sapore anche da tutto il resto. Nelle scuole di Civitanova si continuava a servire il pesce proveniente dal Mare di Barents che su ordine di Boris Eltsin si sarebbe dovuto chiamare come un tutt'uno con i mari circostanti "Mare della Morte". Ci furono scioperi e inviti alle dimissioni dell’assessore competente che sta ancora lì. Per più di trenta anni lo Stato sovietico ha usato il Grande Nord come la pattumiera dell' Urss. Scorie radioattive, reattori nucleari e residui di armi chimiche nonché esplosioni atomiche di studio che hanno avvelenato i suoi mari. Eppure a scuola nelle mense delle elementari si continuava imperterriti a servire pesce luminescente dei freschi mari del nord dove veniva surgelato e poi cotto a puntino, secondo le ricette del centro di osservazione di Chernobyl. Non c’è sinistra adesso nella amministrazione, non si sa neanche se c’è la destra, la Lega o solo Ciarapica anche lui pesce fuor d’acqua in attesa di esplicitazione, qualunque, purché sia di rilievo che quella di Civitanova gli va stretta. E lui anche se a richiesta, non lo dice apertamente, non sui giornali perlomeno che cosa vuole da fare da grande, senza rendersi conto che oramai politicamente se continua così, verrà “ cotto “ anche lui. Sono andato fuori discorso Rapanelli, partendo da una minestrina, forse geneticamente aliena, perché se si prende un qualsiasi filo conduttore dove la politica fa passare i suoi elettroni che sono sempre indiscutibilmente e fisicamente negativi, si finisce quasi sempre nel fango. Per non finirci, si parla cercando di dare un senso a quello che si dice. Prendi l’astronave di Bertolaso, osteggiata e comunque costruita. Uno pensa leggendo certi articoli che si faccia la solita denuncia di spreco di denaro per scoprire poi che ci sono fior di avvocati che vengono pagati per dire quelle cose da chi cerca un po’ di visibilità seduto sul suo catafalco politico e si chiede se per ottenerla in quanto poi del tutto inutile deve pagare così tanti onorari e soprattutto dove li prende. Qui, farei grandi pezzi giornalistici senza ricorrere al solito copia ed incolla cambiando qualche virgola, due punti e la “ minestra scotta “ è sempre quella.
  • La circolare del ministero
    che sconfessa le “astronavi”
    E si tenterà una costosa proroga

    373 - Giu 2, 2020 - 16:19 Vai al commento »
    Covid center, scatta l’esposto in procura “” I loro legali”” chiedono che venga valutato se vi siano profili di reato. A fare l’esposto sono Ivo Costamagna, ex presidente del Consiglio di Civitanova, Carlo Alberto Centioni, ex presidente delle farmacie di Civitanova, Giovanna Capodarca (comitato Pro ospedali pubblici), Paola Macerata, Amedeo Regini (presidente dell’associazione Cittàverde di Civitanova), attraverso i “”loro legali””: gli avvocati Federico Valori, Giuseppe Bommarito, Francesco Mantella e Jacopo Severo Bartolomei. https://www.cronachemaceratesi.it/2020/05/26/covid-center-scatta-lesposto-in-procura-opera-realizzata- I miei legali quando mi difendono, lo fanno grazie al “ gratuito patrocinio” che insieme alla “ sanità per tutti”sono pietre miliari nella nostra Costituzione. Per caso questo è una circostanza dove ben quattro avvocati, accomunati dallo stesso desiderio di giustizia civile, senza nemmeno far pagare le carte da bollo hanno abbracciato la stessa causa dei nostri denuncianti sopra elencati? Forse sì, forse no. Ah, non potrebbero nemmeno ricorrere al gratuito patrocinio visto che bisogna avere, per usufruirne, un basso reddito e almeno per uno degli agguerriti criticanti, difficilmente il suo reddito rientra nel richiesto. Per chiudere, visto l’impegno che in questo articolo si può notare visto che tutto viene sviscerato in maniera esemplare e ogni appiglio è buono per tirare acqua al proprio mulino, vorrei fare i miei complimenti ai quattro avvocati per l’impegno profuso nel compito affidato loro anche se mi sembra che stringano molta aria nelle loro mani. Seguiranno altri ventagli e forse se si sarebbero comportati come l’avvocato Gattafoni consigliava, magari senza tanto tribunale e più informazione comprovante i presunti falli, si arrivava prima alla verità sull’intera vicenda distribuendo eventuali errori se esistenti, negli eventuali colpevoli. Per dire poi come la penso, e tornando all’ennesimo articolo sulla vicenda, sia Coscia per cui credo che “ carta canti” e per Iddas , più “ sportivo” mi trovano perfettamente d’accordo. Non volevo intervenire per l’ennesima volta ma l’ultimo commento di Bommarito (n.8) che mi ha sempre trovato o quasi d’accordo sugli articoli da lui firmati sulle più disparate questioni, stavolta ho l’impressione, anzi la certezza che la sua attenzione a questa vicenda vada cercata nella prima righa del mio commento.
  • Ceriscioli recupera 13 punti in 3 mesi
    Il sondaggio che allarma
    centrodestra e Pd

    374 - Giu 1, 2020 - 8:09 Vai al commento »
    Ceriscioli & Friends? Sarà questo il nuovo partito dalle sfumature incerte, i bordi non definiti, i colori assenti a rappresentare i delusi delle Marche, delusi dalla conduzione quinquennale della Regione? Il Pd non lo vuole, ( ricorda Corvatta quando voleva riconfermarsi sindaco di Civitanova),i marchigiani sono sicuramente più di quelli interpellati da Salvini per il sondaggio fatto dal Mago Bottero da presentare alla storica riunione di qualche giorno fa, dove ancora la Meloni e Berlusconi in attesa di disfarsene lo hanno incontrato in attesa di sostituirlo con Zaia ( una nuova Lega,cioè quella vecchia, da sostituire alla Lega/Salvini che rimarrà comunque in circolazione dove chissà, magari in tangenziale dove potrebbe sbattere con Ceriscioli ecc. e tutti assieme appassionatamente formare una nuova formazioni politica dal nome troppo lungo e quindi lo salto anche perché dei due se in ordine alfabetico dovrebbe comparire la C, in disordine mentale totale la S il cui titolare fa pubblicità a C per squalificare A che sta con M (Meloni) ed irritando B che non può aver dimenticato tutti i voti che gli ha fregato e quell'allusione che forse Berlusconi non gli ha sicuramente perdonato, invitandolo ad andare in pensione vista non l'età ma proprio l'insistenza per la quale, secondo Salvini, B continuava a far pesare la sua presenza e a cui doveva finire di togliergli anche i voti di Tajani, Brunetta e Gasparri. Chiudo qui perché la situazione è in continuo fermento o quasi se escludiamo le ambiguità salviniani che fa saltare tutti i nomi già decisi per le regionali ma che per spirito di sopravvivenza crede sia questo il miglior comportamento da tenere: sondaggi e sue scelte ponderate. E’ chiaro che lunghe riflessioni notturne tra un bicchiere e l’altro per ammorbidire il livore che la nuova situazione gli procura, lo renda particolarmente suscettibile più che per l’ umore incontrollabile, per quella sensazione tra incertezza e consapevolezza , visto che al nuovo indirizzo gli stanno spedendo già lettere ,cartoline e dépliant pubblicitari con cui per dispetto letto il nome sulla cassetta postale, gliela intasano. E questo, in attesa che anche lui occupi fisicamente la nuova destinazione a cui lo stanno confinando.
  • Regionali, partita a scacchi senza il re

    375 - Mag 30, 2020 - 8:36 Vai al commento »
    La Meloni ha già detto da mesi che sara Acquaroli il candidato per la destra. Adesso è ora che sia Zaia, nuovo leader della Lega, praticamente già succeduto a Salvini non ritirato ma scansato di brutto, a dire quale sarà il candidato della Lega. Ho parlato con il Mago Bottero quello che fa i sondaggi incaricato dal ex premier leghista che forse tornerà a fare il giornalista a Radio Padana se c'è ancora e vede già nella sfera di cristallo i nuovi manifestini con scritto Zaia lega Salvini e chi lo scioglie?
  • Gores: «Sottratti 11 decessi al totale,
    perché non classificabili Covid»

    376 - Mag 29, 2020 - 19:11 Vai al commento »
    https://www.fondazioneveronesi.it/magazine/articoli/cardiologia/infarto-del-miocardio-la-paura-del-covid-19-allontana-i-pazienti-dallospedale
  • Regionali, Salvini boccia Acquaroli
    Scintille al tavolo romano
    Un asse Fi-Fdi anche per Macerata

    377 - Mag 29, 2020 - 9:06 Vai al commento »
    I sondaggi di Salvini vengono effettuati dal Mago Bottero, esperto in ritorni d'amore e fatture gonfiate.
  • Appeso ad un filo per 50 giorni,
    Sauro Bruè sconfigge il Covid
    «Ha lottato come un leone»

    378 - Mag 28, 2020 - 15:23 Vai al commento »
    Queste sono le notizie belle da leggere. Pazienti guariti e medici e infermieri che lo hanno aiutato a guarire consapevoli delle fatiche e responsabilità che hanno affrontato. Non leggere di medici che ricorrono al loro sindacato se vengono chiamati a fare il loro dovere in un 'altra sede come se dovessero passarci giorno e notte il resto della loro vita lavorativa.
  • “L’astronave” decolla con 2 pazienti
    «Lunedì Camerino torna Covid free»

    379 - Mag 29, 2020 - 8:52 Vai al commento »
    Mi viene in mente Antonio Scrofalo, consigliere del circolo " Meglio er vino de li castelli" che durante il suo quinquennato venne raggiunto da ben più di 10 denunce per aver aggiunto acqua ar vino ma mai disse : " Mi dimetto e poi controlliamo il vino".
  • Macerata, primi 15 test sierologici
    «In tanti si propongono per farli»

    380 - Mag 30, 2020 - 8:14 Vai al commento »
    https://www.cronachemaceratesi.it/2020/05/08/test-sierologici-privati-in-pochi-giorni-400-prelievi-il-10-aveva-contratto-il-virus/1402226/ Cosa serve per sottoporsi al test sierologico? «Occorre l’impegnativa del medico di base, in assenza non effettuiamo l’esame».
  • Covid center, scatta l’esposto in procura
    «Opera realizzata con soldi pubblici,
    i costi per la Regione ci sono»

    381 - Mag 27, 2020 - 17:39 Vai al commento »
    Va dove ti porta il soldo oppure dove credi ti conduca il vano desiderio di tornare ad essere qualcosa che in fondo non sei mai stato , per mancanza di carisma e quelle qualità ben lungi dallo sporcarsi con immeritevoli soggetti di cui pullula il parterre politico.
    382 - Mag 27, 2020 - 9:17 Vai al commento »
    Una volta saputo chi li paga, me lo chiedevo per pura curiosità anche se sospettavo che comunque almeno due tra i possibili clienti non dovranno aspettarsi assolutamente niente anche in caso di vittoria fra una decina d’anni, ma anche fosse domani, al massimo dopodomani, l’usato troppo usato più lo rappezzi e più si nota e più suscita ilarità. Gli avvocati, presentano un denuncione con tante motivazione e si va in Procura. Poi si aspetta che chi legge decide per il processo o mandi tutti a casa o si fa il processone, sperando che sia il reo a perdere e così paghi tutto lui, pure i panini e i caffè presi al bar del Tribunale. Se va male è l’inverso, comunque gli avvocati il loro lavoro lo hanno fatto e le loro parcelle, non sono debiti di gioco ma vanno comunque onorevolmente pagate anche se oltre le 24 ore. Di solito i pagamenti non si fanno alla fine ma diluiti nei vari incontri ma se la fiducia è massima, si possono fare tutti alla fine. Non vorrei, visto che se andiamo a stringere non mi sembra che in mano si abbia qualcosa di concreto a parte qualche lettura che potrebbe anche essere del tutto personale da parte degli avvocati ma sufficienti per dare forza a questa presentazione che ha per scopo ed è normale occupare un’aula di Tribunale a tempo determinato ma non troppo e che si badi bene, non è contro Francè Maccarò ma contro un governatore ( che per inciso di tante altre e diverse cose dovrebbe rispondere), e tutto l’apparato che si sospetta abbia, oltre che costruito l’astronave, fatto man bassa anche dei soldi che nell’articolo vengono definiti di ignota provenienza anche se su questo giornale compaiono in un libretto scaricabile con nomi e cognomi compresa la Banca d’Italia : https://www.cronachemaceratesi.it/2020/04/29/bertolaso-visita-top-secret-in-fiera-ospedale-pronto-entro-il-10-maggio-lelenco-dei-918-donatori-foto/1398583/ e già se ho letto bene e non ne sono sicuro, ma se fosse la direbbe lunga e…… Tutto il resto dell’articolo è “uffa” come diceva una volta un conoscente di tastiera. Ognuno tira l’acqua al suo mulino e quando dai bandi che dovrebbero essere già stati fatti, troveranno in caso di necessità sanitari ecc., tutti gli altri potranno continuare a pascolare nel loro orticello a fare i contadini dimenticando di essere prima di tutto medici. Decisamente di quest’argomento tra non molto sarà una sola persona a continuare a parlarne visto che oltre che ad interessi caldi ama scrivere e cercare di convincere solo perché lui dice che è così e chi non la pensa alla stessa maniera anche se in buonafede, non si accorge delle malefatte che gli si svolgono attorno.Siamo arrivati a fare i processi su semplici commenti di corollario, se ci alleniamo un po' riusciremo a farli telepaticamente.
  • Covid Center, la rabbia dei medici Pd:
    «Fuori luogo trasferire i pazienti»
    Leu presenta interrogazione a Conte

    383 - Mag 26, 2020 - 20:23 Vai al commento »
    L’auspicio dei medici dem è che «Il Covid center di Civitanova rimanga per il momento una struttura pronta all’uso qualora, malauguratamente, dovesse esserci una recrudescenza di queste, di altre pandemie od emergenze che dovessero verificarsi nelle Marche». GIUSTO ……. le risorse impiegate per la costruzione del Covid Center potevano essere utilizzate in maniera più proficua per ampliare e ammodernare in modo strutturale i presidi ospedalieri pubblici già esistenti nella regione Marche;…..C’E’ ANCORA CHI NON SA IN ITALIA CHE CERISCIOLI GLI OSPEDALI LI CHIUDE O LI MODIFICA A SUO PIACIMENTO?
  • Gli anestesisti “disertano” la Fiera
    Ma il Covid center partirà a tutti i costi
    Personale Av3 con le spalle al muro

    384 - Mag 26, 2020 - 8:25 Vai al commento »
    Teoria di reato , Il ritorno dello Zombie Giovane venditore di fumo viene arrestato in quanto nella valigia in cui lo trasportava non se ne trova traccia una volta aperta dagli inquirenti che così facendo liberano il gas nell’aria mostrandone l’assoluta vacuità se non quella affettiva per le baggianate con cui si guadagna da vivere. Dichiaratosi colpevole ma inviso a tutti i giudici che non vogliono avere a che fare con lui, comincia la sua trafila da un’aula di tribunale all’altra, cosi trovandosi ben presto intossicato dalla polvere che ivi si deposita sui grossi faldoni. Intossicato, non riesce più a farne a meno e così cerca in tutti i modi di spacciarsi per un criminale di mezza tacca anzi di due tacchi a spillo con cui cerca sempre di farsi arrestare pur di poter respirare quella polvere che oramai gli è diventata vitale. Un giudice si accorge che Stinco di Santo, questo il nome del poi soprannominato Mezzo tacco, cerca sempre di farsi arrestare con "falsi reati" per soddisfare i suoi sempre più forti abbisogni di polvere di tribunale. Stinco di Santo che oramai si sente scoperto e teme che non potrà più essere trascinato da un'aula all'altra, conosce un gruppo di avvocati, in una bisca clandestina. Ben, avvocato delle cause perse, Johnni Wolkere, alcolizzato e pronto a tutto pur di acquistare credibilità che nessuno gli vende più da un pezzo e la classica bottiglia in sacchetto di carta obbligatoria negli States se vuoi portartela dietro e non dare nell’occhio, anche se barcolli e il tuo alito atterrisce chiunque incroci. Poi, Bunny, il più coriaceo della banda di avvocati che quanto ti si attacca è pronto a difendere qualsiasi causa pur di poter pagare gli usurai ai quali ricorre spesso per il vizio del gioco, la ruzzola della forma di pecorino, gioco vietatissimo ma per il quale è disposto a tutto anche quello di seguire Stinco di Santo in ogni sciocchezza che si procura in Procura, basta che paghi e alla fine Puerto de Tasca Vota, avvocato una volta di grido, ma adesso si fa vedere solo a qualche karaoche dove canta vecchie canzoni rivoluzionarie anche se la politica per lui si limita a quella dello scambio: tu mi paghi e io cerco di darti quello che vuoi. Oramai a corto di idee tutti quanti e soprattutto di soldi, i quattro fanno capire a Stinco di Santo che finiti soldi finita amicizia. Allora Stinco pensa che ti ripensa anche se si chiede:” ma perché non sono loro a farlo, del resto è per questo che li pago” ma capisce anche che forse non rappresentano il miglior studio legale del paese, ecco che all’improvviso gli arriva il colpo di genio, la grande idea: “Denunciamo tutta la Magistratura”. Prendiamo tutti i loro nomi, ad ognuno accostiamo un reato, raccogliamo un po’ di firme come testimoni in tutte le bettole della città e poi presentiamo la denuncia. Con un esposto così, non passerà giorno che non lo passi in tribunale a rispondere alle accuse con cui accuso tutti. Gli avvocati lo guardano non meravigliati ma proprio con un’invidia smisurata che solo un venditore di fumo che non fa fumo poteva trovare. “ Siamo d’accordo con te ma il lavoro sarà lungo, chi paga?”.” Queste sono cose che non devono interessarvi, ho i miei agganci ed ognuno di loro mi deve un favore”. Come andrà a finire? Se non ce lo fa vedere qui il regista, bisognerà aspettate il terzo film. “ Ma il primo non è stato girato!” “ Come no, è un pezzo che gira e finché non si ferma sai che risate!!!”.
  • Morso da una vipera,
    40enne trasportato a Torrette

    385 - Mag 24, 2020 - 21:29 Vai al commento »
    E se fosse una biscia incattivita come questa:Morso da una biscia, lui e l'animale al pronto soccorso. https://www.ilgiorno.it/cremona/cronaca/2014/04/27/1057840-biscia-morso.shtml La vipera è innocua fino a quando per un qualsiasi motivo non ti conficca denti e veleno nelle carni. Spero che in questo momento non ci sia collegato nessuno affetto da ofidiofobia, paura patologica dei serpenti.
  • Caso Beruschi, il sindaco Ciarapica:
    «Fantascienza pensare a ingerenza politica,
    la Municipale ha agito d’ufficio»

    386 - Mag 24, 2020 - 7:52 Vai al commento »
    Vi mancava il delatore con tanto di presa fotografica, taccuino per segnare tragitti e soste e con collegamenti con l’intelligence che riusciva a collocare il reo vicino ad ogni telecamera funzionante, di quelle che non riescono mai ad immortalare neanche una demonnezzadeficazione. Anche qui la domanda è sempre quella che si fa ogni buon Ispettore: “A chi giova?”.
  • Maccioni risponde alla lettrice:
    «Non prenotate visite in ospedale
    I disinfettanti? Vengono sottratti»

    387 - Mag 23, 2020 - 8:28 Vai al commento »
    In questo momento conviene lasciar perdere il Cup, trovare un ospedale libero pagare e farsi la visita che magari aspettavi da un anno e che è saltata e devi ricorrere di nuovo al Cup. Meglio farsi dare una pallonata in pieno inguine. Io ho fatto così, adesso cinque giorni di dieta forzata che è un po' diversa da quella consigliata dal dottore.
  • Astronave Covid: abbiamo un problema

    388 - Mag 23, 2020 - 16:49 Vai al commento »
    I duecento anestesisti della regione potevano parlare anche quando Ceriscioli chiudeva gli ospedali e muoveva reparti come sui campi di battaglia simulati. Stesso discorso per posti in terapia intensiva e tutto doveva già essere pronto come poi già previsto da leggi e precedenti neanche troppo lontani. Politicamente nessuno credo si avvantaggerà politicamente per " l'astronave ", troppo tardi per Ceriscioli ed inutile pantomima (Azione scenica muta, caratterizzata da una successione di gesti e di atteggiamenti, o anche da una danza più o meno sfrenata, a carattere farsesco)della Lega.
  • Viola l’isolamento e viene denunciato,
    «Ho sbagliato ma non mi dimetto
    Vogliono intimorirmi per le mie critiche»

    389 - Mag 23, 2020 - 8:22 Vai al commento »
    Beruschi, chi ha personalità non può stare con certe persone dove quando alzano la voce si devono dare martellate di nascosto sui ditoni. Sono tutti " utili idioti " di leniniana memoria che al massimo o al minimo, difficile da capire non so che ci stanno a fare. Fosse un palcoscenico, almeno ne potrebbero respirare la polvere quando la spostano.
  • Violazione della quarantena,
    il capogruppo della Lega Beruschi
    convocato dalla polizia locale

    390 - Mag 22, 2020 - 9:13 Vai al commento »
    C'è poco da sberleffare quando dopo cinque anni di Silenzi/Corvatta perdi al ballottaggio anche con 2000/3000 voti offerti da Ghio terzo piazzato al primo turno. Chi di sberleffo colpisce di sberleffo prima ha perito. Uno sberleffo, anzi uno schiaffo senza riporto, consegnato a pieni voti dalla città. Adesso ci troviamo davanti, un caso un po' diverso dato che abbiamo un sindaco con sogni da governatore che forse tenterà la carta parlamentare e per cui prevedo una pensione politica non ancora arrivata ma in attesa di essere sboccata dalle varie date elettive. Può essere che oramai Ciarapica inviso all'ufficio "La Lega ogni tanto se la lega" con sede a Macerata abbia cambiato il commissario per una ricostruzione seppur fittizia ma molto fittizia del Ciarapica per cercare di salvare Civitanova dall'avanzata degli amici meno fantasiosi ma più compatti e più a destra del Ciarapica che prima stava forse più a destra di loro e che adesso non lo sa neanche lui dove sta oltre che a Bivio Cascinare dove abita e da dove escogita le sue idee migliori come quella di voler affittare Civitanova ad un azienda abruzzese e ogni tanto bisogna pur ricordarlo perché quando questo brutto periodo sarà trascorso l'atro brutto periodo ( amministrazioncina ciarapichina ) continuerà. Mi chiedo, ma così, quasi retoricamente, perché i consiglieri di maggioranza di Ciarapica che per lui neanche esistono siano così privi di carattere e ciò mi porta a farmi necessariamente un’altra domanda: “ Come fa ad ogni bufera a riportare la calma? “. Una volta li inviava alle partecipate più o meno remunerati, adesso è con le chiacchere che riesce a convincerli…. Forse con promesse che mai manterrà? O semplicemente giocando sulla spersonalizzazione dei suoi numeri consiliari, numeri perché servono per essere contati, unico loro indizio di presenza fisica. Beruschi è uno comunque degli uno e zero che di carattere ne ha. E’ comunque necessario saperne qualcosa di più su questa storia.
  • Oltre un milione al mese
    per far funzionare 24 posti letto:
    i costi del Covid center

    391 - Mag 22, 2020 - 9:59 Vai al commento »
    Sarà ancora più costoso se si riuscirà a trasformarlo in un ospedale completo con sala operatoria e tutto il resto. Naturalmente se dovesse essere usato. Dove sta il problema? Vogliamo crearlo come quello che se dono dieci euro, estratti dalla mia tasca quindi privati, potrebbero e c'è da dimostrarlo diventare pubblici? E che mi frega? Una volta diventati pubblici poi diventano tutti pronti per le prossime beatificazioni?
  • Covid center, il nodo delle donazioni:
    sono soldi pubblici o privati?

    392 - Mag 21, 2020 - 16:00 Vai al commento »
    Bis, ter,quarter,quintus,sextus e il Cover Fiera sta lì. Vero che la Banca d'Italia ogni tanto viene accusata di non vigilare abbastanza quindi normale amministrazione pure questa. Bertolaso dice di non aver preso una lira se non un euro a Milano e niente a Civitanova. Difficile da credere ma fino a prova contraria tutte queste disamine che dovrebbero avere qualcosa di positivo ma neanche la Madonna vi sta bene e invece hanno tutto in negativo e rimangono terra terra al livello che concedete loro. Aspettate che siano gli invocati ordini preposti a verificare eventuali tricche tracche e ballacche e poi suonerete tutti assieme o gli spartiti andranno corretti.
    393 - Mag 21, 2020 - 7:25 Vai al commento »
    Non c'è un giudice a Macerata? Così fate pure il processo su CM e continuare a convincere che sono tutti un branco di malfattori senza uno straccio di prova. Per me il processo più che alla presunzione di reato bisognerebbe farla alla "presunzione "(atto o atteggiamento ispirato ad ambizioni o pretese orgogliose e indisponenti). Leggo dai commenti che non è difficile raccogliere proseliti, specialmente quando ogni giorno la lingua batte dove il dente duole e non si capisce la causa della carie. Si capirà, come si sapranno delle belle come dice qualcuno che ci tiene a dire che non finisce qui. A Milano starà succedendo qualcosa di simile? Un bersagliamento continuo sui soldi che una volta si diceva non avevano odore e invece adesso si classificano in privati e pubblici, con la differenza che i privati sono diventati colpevoli e i pubblici che hanno sempre creato faldoni di denunce sono diventati tutti onesti. Se lo fanno a Milano, i donatori potrebbero farlo anche a Civitanove prima che venga loro la Sindrome del Tarlone Mentale che a forza di sentire ogni giorno di aver buttato soldi dalla finestra potrebbero anche venir colpiti dalla Sindrome detta della Sconquassa dovuta al fatto che si viene tempestati dalla "possibilità" (la metto tra virgolette) di presunte truffe, circondati da ladroni di ogni sorta e politici che ognuno poi si giudica come vuole, specialmente quelli che strisciano come serpi attorno alla faccenda sperando in qualche miracolo dimenticando che per la Resurrezione bisogna avere un Padre molto importante e una Madre altrettanto famosa e forse attualmente un po' arrabbiata visto che è stata tirata in ballo pure Lei tanto per mettere anche un po' in ridicolo in chi fa una cosa che si è sempre fatta ogni qual volta ci si affida a Lei per chiedergli qualcosa di molto importante. ( Ci si attacca a tutto, fino a spersonalizzarsi o che, pur di vincere per convincere). Ma fate resoconti su eventuali rischi di ritorno della malattia ,sempre nei paraggi seppur mantiene la sua invisibilità, chissà, forse per timidezza. E perché no, un giro per raccontare quello che succede nel mondo con speciale riferimento a quelli che prendono continuamente sotto gamba il problema per ritrovarsi come la Svezia che ora ha il tasso di mortalità più alto in Europa per il coronavirus dopo aver tenuto un approccio diverso dagli altri, di certo meno intelligente di altri Paesi come ad esempio l'Italia che rischia di gettare alle ortiche tutto quello che si è fatto perché l'incrocio di certe notizie libera facilmente la fantasia di chi poi nei commenti le spara grosse ma soprattutto condizionate da chi ne sa meno di me oltre ai soliti comunissimi dubbi che vengono ogni volta che si ha a che fare con edilizia pubblica o privata diventata pubblica!?! E dove tutti, solitamente detraggano, cosa talaltro talmente abituale che in un momento particolare come questo si potrebbe anche aspettate il momento giusto per far diventare protagonista ciò che per adesso non può assolutamente avere la precedenza che aspetta di diritto ad una malattia terribile ed ancora sconosciuta. Ma già è arrivato il verdetto finale in cui in questo momento la " presunta" era e deve ancora sorgere ma già è tramontata con tutte le sue sfumature colorate, nella pignoleria ( sempre inspiegabile come il mal di dente ) di qualcuno e concludo con qualcosa di veramente importante per il presente, riportando quel che dicevano due bergamaschi stamattina “ Chi non ha avuto contatti con il covid, non ha consapevolezza con il problema”.
    394 - Mag 20, 2020 - 18:37 Vai al commento »
    Avete fatto gli esposti alla Corte dei Conti e in Procura? In attesa di gentili riscontri perché non "cambiete musica pallusi"?
  • Premi alla sanità, Ceriscioli ai sindacati:
    «Concludete presto le trattative
    così velocizziamo le erogazioni»

    395 - Mag 20, 2020 - 16:36 Vai al commento »
    E' giusto che lasci un ricordo del suo passaggio su questa martoriata terra marchigiana.
  • Cavallini pronto alla sfida economica:
    «Cresce il risparmio, calano i consumi
    La crisi sanitaria non diventi sociale»

    396 - Mag 20, 2020 - 6:31 Vai al commento »
    Aumenta il risparmio, aumenta l'usura. Chi risparmia e chi ricorre agli usurai. Insomma nonostante siano cose che si possono supporre, fate un informazione a tutto tondo. Che articolo è, tutti stanno bene, quasi tutti prendono la 25000 in euro, mentre altrove si piange a dirotto, non arriva la cassa d'integrazione, la seconda rata per gli Iva, per sua natura dovrebbe seguire la prima ecc. ecc. ecc. Voi siete un piccolo Paradiso in pieno Inferno? Consigliereste di non coltivare galline Bio in terrazza come fanno i nigeriani o sarebbe il caso di guardarsi attorno e vedere se c'è qualche stalletto dove crescere qualche maiale. Chiaramente avrete una risposta a tutto, anche se qualcuno vi chiedesse se parte del risparmio venga da cerette rinviate o pasti posticipati in qualche locale all'Ateneo della Porchetta? Io non ho una lira ma voglio venire ad investirla da voi, sicuramente avrete la risposta giusta che per pudore cerco di non indovinare.
  • Covid hospital in attesa di collaudo
    Ecco chi ci andrà a lavorare

    397 - Mag 19, 2020 - 8:29 Vai al commento »
    Avversato da forze politiche? Quali? Non La Lega, tutta presente, non i Fratelli di Italia che si sono ricompattati con il sindaco una volta risolti alcuni punti di vista che hanno più a che fare con il fatto di non essere mai presi in considerazione per sentire qualche parere, ma contenti loro contenti tutti. Il Pd locale, che dicono guidato da Silenzi ma che sempre contro il sindaco ha avuto da dire e non contro il Triumvirato piddino regionale che ha voluto, fatto costruire e inaugurato il covid fiera. Del resto, comportamento tenuto da buona parte del consiglio rappresentato dalla maggioranza che come detto prima non ha mai interferito con le scelte del sindaco per il semplice motivo su spiegato: fanno numero e nient'altro. Però a qualcuno più " attore " degli altri a volte piace recitare e mettersi in mostra e nonostante non abbia mai vinto una sua battaglia all'interno del consiglio, continua ad alimentare la linfa vitale di Ciarapica e quando il gioco si fa duro diventa più soffice di un Mont Blanc al cioccolato a cui poi con uno spumantino danno fondo tutti insieme, Certo, se leggessi per la prima volta che c’è un consiglio di maggioranza in una cittadina, assunta da poco a città, in cui il sindaco dopo aver forse ascoltato i suoi assessori ( questo forse è legato alla massima libertà che hanno come a dire non mi intasate e in cambio fate quello che volete), decide, e fa senza altri indugi, mi chiederei: " ma qual è la condizione psicologica di costoro che vivono proprio allo sbando?". Se si facesse un consiglio comunale e nessuno di loro si presentasse sarei pronto a scommettere che il sindaco neanche se ne accorgerebbe. E questa situazione, alla lunga non può non aver intaccato i “ suoi consulenti” e che minimo dovrebbero soffrire almeno di deliri di persecuzione e depersonalizzazione. Qualcuno parla di Sindrome di Stoccolma , una condizione psicologica in base alla quale si stabilisce un legame di dipendenza fra la vittima ed il suo oppressore e per bilanciare il disagio, c’è chi insiste nel dire che il sindaco soffrirebbe del disturbo di Ekbom , una forma molto grave di ipocondria, e la persona colpita è convinta di essere infestata da parassiti. Detto ciò, si chiuderebbe qui, ma se dobbiamo continuare il discorso sugli avversatori al progetto, sarebbe un po’ assurdo ma ormai ci siamo e ficchiamoci pure questo. Tocca dire che trattasi di un partito che oramai è la storia che ne ha definito la completa scomparsa già nel secolo scorso e che viene ricordato ma forse più usato per così dire per darsi un tono, o meglio un connotato ma molto forzato. Parlo di un poveraccio, questo veramente grave, che tra altre patologie di cui buona parte congenite e le altre prese durante lo svolgersi del suo, suo che?? Vabbè, esiste, c’è, ricompare e parliamone. E’ il caso più difficile, soffre della terribile Sindrome di Cotard. una patologia psichiatrica che genera la convinzione illusoria di essere morti, di avere perso tutti i propri organi interni o tutto il sangue. E’, per questa ragione, definita Sindrome del Cadavere che Cammina o delirio nichilistico. Quello che stupisce di questo individuo e che nonostante la grave affezione ha qualche inspiegabile momento che chiamarlo di lucidità e un po’ esagerato, diciamo di completa amnesia per cui crede per qualche motivo sconosciuto di essere psichiatramente sano (qui la psicologià è bella che superata e siamo entrati completamente nella sofferenza quasi fisica oltre che psichica dell’ encefalo o chi ne fa le veci). E così dice la sua mostrando anche quel suo mai sopito complesso di superiorità. Sprecato già troppe parole quindi vado avanti. Se ho dimenticato qualcuno, chiedo scusa e saluto.
  • Lega Marche con guida umbra,
    Pazzaglini: «Nomina utile per il congresso»
    Ma le chat interne sono infuocate

    398 - Mag 18, 2020 - 17:56 Vai al commento »
    Qui la preoccupazione è un ritorno di fiamma per Cerescioli. Figuriamoci se si sta a pensare ai marchigiani che rappresenteranno la Lega. Saranno più o meno come Pazzaglini....Eppoi la critiche, dice bene, sono mal poste si in buona che in cattiva...sorte. Provate con ossequi, segni di stima, di ammirazione e con molti applausi. Zaia già dato come successore di Salvini, potrebbe avere almeno quel minimo di pudore,di rispetto per il soccombente e di aspettare che finisca con le sue ultime battute sui parrucchieri, idraulici, falegnami e tutte le altre categorie di italiani che dice di aver finora rappresentato e per cui si è battuto.
  • «E’ tempo di una legge
    contro l’omofobia»

    399 - Mag 18, 2020 - 8:03 Vai al commento »
    Il 10 per cento dice la sua però non condanna. Poi c'è quel quaranta per cento che condanna mischiato a quelli che dicono che essere Gay è una scelta.Non so se ho capito bene, quello che comunque salta agli occhi e che mi pare una novità in quanto perlomeno io non l'avevo mai sentita, è che sia una scelta. Beh, è su questa percentuale che mi soffermerei che oltre ad essere preoccupante da dove salta fuori? Non può essere solo fine a se stessa e per forza deve trovare origine da qualche parte. All'art. 3 della Costituzione che è da n'npo' che c'è, questa cosa ed altre sono prese in considerazione e ancora non c'è una legge che unifichi tutte le voci dell'art. e che punisca in toto modo, naturalmente sempre tenendo conto della gravità del fatto? O ci sono già più leggi che messe assieme non cacciano un buco dal ragno? Certo, il significato di razzismo si è evoluto e non poco e da tutte le parti ma che non si stia sempre a sottolineare e fare un mazzo di leggi. Se ne faccia una fatta bene, che riunisca tutte quelle che già passeggiano e poi magari su quella discutiamo. Per quanto riportato da Rapanelli sul Gender e il resto, ci sarebbe ancora da discutere.
  • «Covid center, una farsa politica
    Operatori sanitari pedoni sacrificabili»

    400 - Mag 17, 2020 - 17:31 Vai al commento »
    L'errore è che avete permesso a Ceriscioli di fare come voleva da quando è stato eletto. Le proteste contro Ceriscioli da parte di infermieri e medici e sindaci dovevano essere forti e chiari da subito. Invece chiudevano ospedali, qualcuno veniva trasformato in cronicario, intere aree rimanevano quasi isolate o comunque lontane da servizi essenziali e tutti a partecipare ai tagli del nastro del Ceriscioli accompagnato sempre dal fido Sciapichetti. Più o meno come succedeva nelle zone terremotate.
  • Marchetti, le gaffe social
    dell’uomo nuovo della Lega
    Si rivedono Pazzaglini e Paolini

    401 - Mag 17, 2020 - 9:36 Vai al commento »
    Salvini stella cadente, Ceriscioli impresentabile,altri piddini tipo varie ed eventuali, partiti da manifestini fatti con il ciclostile riparato e con con relitti politici che li guidano specie da Civitanova, 5stelle votato solo da Conte, Italia viva i cui probabili papabili si sono tolti ogni possibilità avvicinandosi al rappresentate politico meno amato dagli italiani in attesa di vedersela con Salvini, per le regionali rimane solo la Meloni. Il commento non c'entra niente così come i leghisti che c'erano prima e il nuovo arrivato, che pare alquanto simpatico e che a magari a Macerata, cittadina famosa per l'ospitalità lo convinceranno che aver scelto Salvini è stata sicuramente grande prova di intelligenza e soprattutto fatta per amor di patria e che solo un lungimirante statista come il suo capo può riportare ai vecchi fasti. La domanda che si fanno, non in molti, per il vero è se Salvini non sia stato talmente lungimirante che per quanto tornerà a primeggiare, lo farà con la lista " Marte/Salvini" e le elezioni non saranno solo Europee.
  • Covid Center, cerimonia di consegna
    Bertolaso e Ceriscioli: «Avanti tutta»
    Ma il Governo non sale sull’astronave

    402 - Mag 17, 2020 - 8:29 Vai al commento »
    Questo mondo così com’è fatto non è sopportabile. Ho bisogno della luna, o della felicità o dell’immortalità, di qualcosa che sia demente forse, ma che non sia di questo mondo. (Albert Camus) Albert Camus , alla fine e senza tante ricerche a parte l’immortalità abbiamo trovato quel qualcosa di tanto demente che probabilmente superando i normali parametri demenziali terresti, è probabile che sia caduto dal becco di qualche cicogna aliena. Stiamo ancora testando per vedere se riusciamo a rendere più felice la vita con questa presenza o se magari ne avrebbe a guadagnare se sparisse in qualche gorgo a girare su sé stesso impossibilitato così a cercare ancora a far proseliti dementi come lui che gli danno ancora retta nella speranza di ricavarci qualcosa. Ma non ce n’è più neanche per lui a parte quello che è riuscito a fare per rendersi la vecchiaia meno amara di tanti che nella vita si sono fatti una mazza e tirano la cinghia e se adesso prendono un giornale appena leggono il suo nome o vedono la sua faccia, ammucchiano il tutto e lo buttano nel cestino facendo così un favore ad un improbabile lettore che avrebbe fatto la stessa cosa. A forza di piangere, costui ha fregato sia il morto che il vivo. C’è un proverbio fatto proprio per indicare una certa idiosincrasia ( Incompatibilità o ripugnanza esasperata.) “ Chi magna magna , ma le bevute, a deve esse pari “ Camus poi un giorno te lo spiegherò. Per quanto riguarda la Madonnina di Loreto, lasciatela stare, Lei non rappresenta le vostre beghe, le presunte scorrettezze fatte così alla luce del sole e che solo grandi criminali che non hanno paura di nessuno o dittatori padroni della nazione occupata, potrebbero fare., E’ quello che stanno da tempo cercando di dimostrare ma dopo mesi sono ancora a livello di quattro chiacchere da bar con importanti interventi di amici che già hanno fatto i processi e naturalmente consegnato le conclusioni all’oste. Comunque qui, anche se in piccola parte, alla inaugurazione qualche rappresentante dello Stato , c’era. Insomma , ritornando alla Virgo Lauretana,non disturbatela troppo, non tiratela per il vestito, evitate che irritata da tanta povertà d’animo, cominci Lei a tirarvi Litanie, altro che quelle di Mozart o di Karl Ditters von Dittersdorf a Lei dedicate., Certo, una signora abituata a farsi dipingere dal Sanzio, Tiepolo, Caravaggio ed altri maestri, sentirsi irridere da comuni mortali con mal di dente ( uno solo ed incurabile e con quel fegato ingrossato che sembra farsi violare pure da una minestrina con olio e solo acqua, senza sale) è veramente di cattivo gusto. Ricordatevi che come tutti abbiamo uno scheletro nell’armadio, qualcuno, specialmente quelli che scrivono MORALE tutto maiuscolo, anche qualcuno in piu. E tutti abbiamo o conseviamo magari senza ricordo una Madonnina, fosse solo una piccola immagine, ma se si mette a lanciare Litanie si salvi chi può. Vorrei concludere con un pensiero di un grande, purtroppo oggi scomparso: “ Stavo quasi per essere assolto e poi mi hanno condannato per l’unico furto che non avevo fatto”
  • Ribaltone nella Lega Marche:
    Marchetti nuovo commissario,
    Arrigoni ai saluti

    403 - Mag 16, 2020 - 8:17 Vai al commento »
    Poraccio , è finito all'En.el
  • Covid center, domani la cerimonia
    per consegnarlo alla Regione

    404 - Mag 15, 2020 - 20:10 Vai al commento »
    Negli anni, solitamente vengono a galla, sempre o quasi, tutte quelle situazioni dove si rischia di scoprire almeno che già non se ne è a conoscenza o si è complici e con le mani già in pasta e questo credo sia proprio il caso, ma se non lo fosse , di scoprire di essere stati gentilmente raggirati da politici non sulla "Via del Tramonto " ma proprio scomparsi, morti, ectoplasmi che non si toccano per non scoprire la loro impalpabilità. Certamente tutti gli intrecci intercorsi negli anni nei Tribunali tra i vari personaggi lasciano capire che ci siano tra loro interessi ancora non noti o palesemente travisati o meglio ancora nascosti , ma per quanto??, Naturalmente come tutti i politici, si dichiarano, onesti, generosi, addirittura testimoni di vecchie tradizioni che dopo aver calpestato e costrette alla scomparsa, ancora ne tirano in ballo qualche denominazione ma giusto per far vedere che appartengono a qualcosa a cui già da decenni sempre ammesso che ne siano stati rappresentati e rappresentanti, non appartengono più. Certo che si può essere talmente sciocchi e vanitosi da dire nonostante una bruttezza oggettiva, tanto per usare un termine che qui è veramente inequivocabile e non detto perché si vorrebbe impressionare chi legge facendo affermazioni che sono solo e palesemente soggettive: " Aho, avete visto come sono bello!!". Ma questo non è il caso, o meglio lo è però bisognerà aspettare che la metafora prenda corpo, ma nel frattempo, si fraintenda pure. Si scoprirà da solo, perché così ha sempre fatto, suo malgrado e che lo hanno purtroppo ed uso altro termine che lo rende più riconoscibile se non fosse solo un’allegoria, ad essere una macchietta di cui tutti ridono solo a farne il cognome e questo non da ieri ma da anni Diceva il grande Maestro Leonida Rubistein che tutti gli uomini hanno il senso del ridicolo e della vergogna, se non lo hanno è perché sono degli ebeti che si cullano senza che nessuno li spinga. E Civitanova è pieno di questi individui ma i più bravi assumono il comando dei rispettivi branchi. Per il momento si festeggia l'apertura del covid fiera per cui Bertolaso è stato chiamato, pagato e ha portato a termine e lo ha costruito per tutti perché non si sa mai. Contenti ne saranno chi con le loro donazioni hanno permesso il tutto. Ed è semplicemente vergognoso se non scandaloso cercare quasi di incolparli e di farli sentire raggirati. E che non si parli di moralità che qui è bella che scomparsa da un bel pezzo. A me non ha mai interessato se non usata come parte integrante nella dignità dell'uomo proprio non ne tratto, non mi intriga e non uso a sproposito come fanno i politici. Sempre la moralità tirano fuori, ma almeno prima cercate non di averla, impossibile e non compatibile con il mestiere, ma di parlarne a sproposito che da certe bocche sembra di sentire bestemmie, quelle che danno fastidio anche a chi non è credente per quanto assumono quel sentire lurido.
  • Niente prodotti usati ai mercatini:
    «Operatori discriminati»

    405 - Mag 14, 2020 - 15:12 Vai al commento »
    Ennesimo tonfo della Regione.Un mercatino dell'usato si basa su scambi, vendite, acquisti tra privati dove vanno collezionisti, curiosi e cercatori di occasioni uniche, magari una sperduta copia della bibbia stampata da Gutemberg o il famoso ritratto di nobile dipinto da Raffaelo trafugato dai tedeschi. E' una gioia sia per chi vende sia per chi ci passeggia per motivi suoi. Per fare un esempio della sua importanza turistica o folcloristica basterebbe quello conosciuto come il Marché aux Puces a Parigi e i tanti sparsi sia in Italia oltre che all' estero. I soliti accorgimenti anti covid sono sufficienti. Il recarsi nei centri riuso, li confinerei a chi cerca mobili, televisori ancora funzionanti o quant'altro per la casa e per chi non può permetterseli. Mi sembra ovvio che sono due cose completamente diverse.
  • «Covid center, la Regione torni indietro
    o partiamo con due esposti:
    violazione collettiva delle regole»

    406 - Mag 15, 2020 - 12:40 Vai al commento »
    L’avvocato difensore xxx ha invece sottolineneato che dal certificato medico del pronto soccorso non risultava neppure un livido, sebbene xxxx avesse detto di essere stato picchiato per sei minuti, e che i testi avevano parlato soltanto di un litigio molto volgare tra i due. In base a quanto emerso dunque nel corso del processo, alla fine il giudice xxxxx ha assolto l’imputato.
    407 - Mag 15, 2020 - 12:36 Vai al commento »
    Visto che non è concessa replica, provo con questo appunto. Costamagna, avrei potuto replicare al tuo post, riga per riga con annotazioni ai lati. Tranne però per quella pernacchia che a me siccome non sono mai state rivolte, non sono un intenditore come magari qualcuno che qualche migliaio nella sua lunga vita di “politico professionista” avrà accumulato. Ma mi basta una semplice descrizione del soggetto con un semplice articolo che la dice lunga, molto lunga. 8 lug 2018 - Civitanova (Macerata), 8 luglio 2018 – Era finito sotto processo con l'accusa di avere minacciato l'ex presidente del Consiglio comunale, Copiare inserire su Google e cliccare cerca.
    408 - Mag 15, 2020 - 7:17 Vai al commento »
    Sì, Costamagna, tutto bello quello che dici però mi sa che stavolta perdi solo tempo. Moralismo urlato? Non mi interessa nemmeno quello sottovoce, figurati n'po'. Leggi meglio quello che scrivo e se ti ritieni offeso credo sia un tuo problema, forse dovuto agli attacchi che continuamente ti hanno tormentato come dici tu da "politico" e che ti avranno lasciato sofferente a qualsiasi critica . Socialismo? Lascia perdere? Non è che ci si diventa citando Nenni o Turati. Comunque per stringere, una cosa mi interessava e tu mi parli di libri. Cos'é un romanzo? "Chi paga gli avvocati?" Il mio non è assolutamente un attacco alla tua persona, ti piacerebbe ma non è. Solo curiosità perché non credo assolutamente che la tua battaglia contro il covid fiera sia frutto della tua sensibilità, sostantivo intercambiabile con quello che preferisci. Costamagna non si risponde attaccando con sproloqui insensati ma rispondendo a semplici domande se ti vengono fatte e se hai voglia di rispondere. " Chi paga gli avvocati". Ah, l'avevo già chiesto. Scusa non sono un giovanottone cinquantanovenne, eterna promessa sempre in cerca di visibilità. Ah, dovrei venire a ripeterti le mie falsità. Quando le scriverò, perché non dovrei venire?
    409 - Mag 14, 2020 - 14:51 Vai al commento »
    Sig. Bufalini, nell’articolino https://tuttoggi.info/da-bankitalia-55-milioni-per-lemergenza-coronavirus/565727/ si legge : Le risorse provengono dal fondo per le attivita’ di beneficenza e le iniziative di interesse pubblico, le cui disponibilita’ sono stabilite annualmente dal Consiglio superiore dell’Istituto avvalendosi di una facolta’ espressamente riconosciuta dallo Statuto. A questo punto mi chiedo se la Banca d’Italia li dà a me, che ne ho fatto richiesta perché bisognoso per il mio tenore di vita squilibratosi causa ingenti somme perse alle corse dei cavalli, sono soldi di cui io poi dispongo in base alle motivazioni ,comunque chiaramente private e li uso di conseguenza, mentre se li dà alla Regione come sembra sia successo più che ai maltesi e mettiamoci pure loro in prima persona, diventerebbero pubblici per cui ogni spostamento d’euro, si deve ricorrere ad appalto pubblico? Così come poi espresso dall'avv. Valori. Spero di essere stato chiaro. Concludo dicendo che sono perfettamente d'accordo con R. Concetti ed il suo comm. n. 3
    410 - Mag 14, 2020 - 8:47 Vai al commento »
    Costamagna che con ben 15 delegati su 26 hanno deciso a Porto Recanati all’ultima riunione dell’Internazionale Socialista de noantri, che Ceriscioli e lo scrivevano pure per l’atto solenne che ne derivava, non era riproponibile per riguidare la Regione, abbia qualcosa in mente, qualcosa di terribile se dovesse diventare pubblico e che non so chi potrebbe difenderci da una simile eventualità? A pensarci bene, accusato da un commentatore, poco tempo fa di aver lasciato la politica, lui rispose di non averla mai lasciata da sola, continuando a seguirne le mosse, forse rischiando pure una denuncia per stalker. La presenza di un avvocato continuamente al suo fianco e non metaforicamente, lo lascerebbero pensare o almeno lo renderebbe più misterioso con quell’aria di sospetto che in fondo non dovrebbe fargli né caldo e né freddo visto che ha passato la vita a testimoniare dal banco degli imputati a tutti i processi da cui è stato assolto. Ma comunque, seppur con Corvatta presenziava, e tutti ricordiamo quel triste periodo prima del baratro totale, finendo in non si sa quali mani ( politicamente parlando a Civitanova nessuno sa quale sia l’orientamento ideologico, ideologico forse e termine che pretende troppo, diciamo il colore predominante) poi continuava sulla stessa linea adottata da tempo ossia quello di osservatore o meglio dire comparsa ma solo nei suoi film che non raggiungevano il pubblico semplicemente per mancanza di essa platea. Comunque tornando al tipo e dopo questa brevissima premessa e una breve cronistoria ( buffo perché effettivamente la storia politica del Costamagna per quanto possa sembrare lunga è di una sconcertante brevità, tanto fumo, niente arrosto se non lui sempre sulla graticola ma credo nella più completa indifferenza dei non addetti ai lavori, quelli che fanno sudare a chi li fa), comincio a pensare che dietro ci sia qualcosa che nessuno dice anche perché nessuno sa, oltre lui e se non si fidasse di alcuno, sarebbe il solo a custodire questo segreto, oramai troppo grande da contenere nel suo pur immenso cuore socialista di vecchia stoffa e che anche come numero di seguaci…..va beh è un’altra storia sennò ritorna fuori il solito Nencini e ritornando al petto oramai gonfio e incapace di contenere la gioia di gridare al mondo: “ Io, Costamagna, sarò il prossimo candidato, socialista per di più, e forse ci sarà da spiegarlo ai più giovani che significa, ad assumere nel pieno delle mie facoltà il nuovo governatorato marchigiano”. Oh, ed ecco spiegato il perché, ancora prima di tutti i virologi di Civitanova e Macerata, qualcuno anche avvocato e alla perenne ricerca di poter confermare una propria tesi e non da solo visto che Costamagna è riuscito a formare una lista di firmatari, oltre mille che la pensano come lui. Non c’era mai riuscito in tutta la sua carriera politica, fatto salvo quando divenne il più giovane sindaco d’Italia e assessore regionale nel paleolitico, forse ora sarà il più vecchio governatore dello stato, con tanti appoggi fuorviati da tante chiacchiere, ritornelli, prove, contro prove, illustri personalità a favore di una certa argomentazione, centinaia magari contrari a detto tema ma che non sono di certo stati disturbati per un loro parere. Tutta la sanità marchigiana che urla contro questo covid fiera, finora solo un medico l’ho sentito d’accordo e non so se oggi dovrebbe già essere in pensione, insieme ad associazioni e gruppi vari, tutti sulle barricate ed ognuno che grida allo scandalo. Bene, non perdete tempo, adesso che sappiamo che dietro c’è chi paga e che forse non si tratta solamente di una lotta privata contro la corruzione umana compresa quella del tradimento di Giuda, non indugiate, andate subito alla Corte dei Conti, alla Procura, a parlarne nei bar perché è importante sentire il popolo, fra pochi giorni aprono, ma andateci ad una certa ora che così ne trovate di più che saranno d’accordo anche senza sapere perché, in fondo come la maggior parte dei firmatari che non hanno saputo dire di no dopo spiegazioni che se avessero letto l’articolo avrebbero firmato con il fuoco e tutti pronti alla pugna per riportare l’ordine tanto rimescolato dai poveri donatori che fra poco si troveranno in Tribunale accusati di “Incauta donazione”. Ma chissà dove sta l’osceno più volte reclamato nel dipingere questa costruzione che mette in mostra tutti i reati amministrativi possibili per una sola opera. Certo, da avvocati, l’ultima cosa che rimane da fare è anche la prima e l’unica: “ Fare per l’appunto gli avvocati che bisogna pur mangiare”.
  • Salvaguardia dell’ospedale,
    Fratelli d’Italia dal sindaco:
    «Concordata azione ancora più mirata»

    411 - Mag 13, 2020 - 20:16 Vai al commento »
    " Il piccolo politico" non fa per voi ma nemmeno il chimico o il piccolo prestidigitatore che tanto più di bollette taroccate che magie potete fare? Prendete rossetti, fard, mascara, qualche matita, smalti e rossetti. Poi masrtreceteve la faccia e giocate a far le gran signore, tipo: "Vieni quine che line c'è il mollo", oppure " Oh Cavaliere...giungooo".
  • Consumo di beni durevoli,
    a Macerata spesi 366milioni:
    «Con -1,5% è la provincia peggiore»

    412 - Mag 13, 2020 - 17:05 Vai al commento »
    Finanziate tutti quelli che ve lo chiedono e diventiamo primi nel mondo.
  • Riparte il commercio ambulante,
    dal 18 maggio bancarelle nelle piazze

    413 - Mag 12, 2020 - 17:58 Vai al commento »
    Non potevate cominciare dal 16, sabato, che a Citanò almeno c'era mercato.
  • Altro che modello Lombardia
    Le Marche non hanno bisogno
    della “bacchetta magica” di Arrigoni

    414 - Mag 13, 2020 - 8:03 Vai al commento »
    Arrigoni, sono mesi che non ne infili più una. Sei venuto pieno di perle, anzi di perline per civilizzarci e riparti senza averci capito un cactus. Non te l'avevano detto meglio un morto in casa ecc. ecc. Mo te ne sarai accorto che forse se volevi essere Profeta, in Patria dovevi rimanere. " I resti di quello che fu uno dei più potenti eserciti del mondo risalgono in disordine e senza speranza le valli che avevano discese con orgogliosa sicurezza.» Tanto non stai Arrigò a toglierti dalle vetuste mura e monumenti e portati pure qualche amico che ti sei fatto qua vicino!
  • Spaccio di cocaina, arrestato 38enne

    415 - Mag 13, 2020 - 6:11 Vai al commento »
    "Prima gli italiani, Salvini compreso".
  • Lotta intestina in maggioranza,
    «inaccettabile forzatura di Fdi»
    A rischio la presidenza dell’Atac

    416 - Mag 12, 2020 - 17:48 Vai al commento »
    Dal 27 giugno 2017, un giorno glielo concediamo sennò sarebbe il 26 il giorno della vittoria di Ciarapica, i papabili al seguito del cinofilo selezionatore ( non sapevo che metafora usare, ho scelto la più innocente), annusavano tutti l’aria come segugi, impegnandosi da prima a scovare probabili candidati sia nella selvaggina da pelo che da piuma e poi con particolare riguardo a quelli “servatici”. Cosicché prima si formava il gruppo contenente quelli da compagnia e gli altri, quelli avanzati, più o meno ringhiosi , tutti a formare il consiglio. Qualcuno più intelligente troncava subito qualsiasi rapporto da lì a poco visto che da ragionar non era né il caso e né dottamente possibile, ed è da allora che non fanno altro che giocare a tira e molla. I meno portati al combattimento si sono inseriti lontani dai “lampioni” ma non troppo, gli altri tutti nell’arena a far finta di sbranarsi. Sembrano sempre sul punto di far saltare il banco ma c’è sempre il ritorno alle origini, la paura del diverso, l’ingresso nell’antro del orco ( che effettivamente non c’è ancora ), la debolezza politica di tutti gli avventori che hanno paura del salto nel buio e la consapevolezza che chiusa questa manche ben pochi potrebbero salvarsi e non certo i più anziani, quelli che sembrano i più spietati, con il coltello tra i denti e poi non riescono a masticare nemmeno una bubble gum. ( Non sapevo che metterci). Si sono sempre detestati, amati, divisi e ripresi come continueranno a fare anche se politicamente sembrerebbe che Ciarapica, ma questo l’ha fatto sempre, non ha mai chiesto loro neanche il permesso di andare a fumare una sigaretta anche se mi sa che non fuma o comunque a dir qualcosa per far capire loro che non siedono immotivamente in consiglio, che stanno lì ognuno ad occupare un proprio ruolo. Ma una curiosità seppur banalissima, non viene mai loro come quella di chiedersi e di chiedergli , magari, in un giorno di grazia, felice per una cinquina da tre milioni di euro: “Oh CIarapì, va bene che ti facciamo passare passaggi urbanistici degni da manuale per Bassotti paperolesi, ma noi che cosa siamo per te? Dì la verità, almeno un poco di bene ce lo vuoi? Per quanto riguarda Silenzi non mi dilungherei a scrivere attenzione attenzione, mi limiterei a quegli annuci che cominciano con A.A.A.A.
  • Chalet e negozi, bar o ristoranti:
    ecco le regole per riaprire

    417 - Mag 12, 2020 - 8:21 Vai al commento »
    Mancano le direttive per la classica partita a carte con consumazione obbligata, le note due pacche a briscola con tressette. Il tavolo se quadrato deve avere almeno due metri di lato per assicurare un metro distanziale tra i quattro, tre se col morto. Circolare, avere un raggio di un metro e un'area di metri quadrati 3,14. Portare guanti e sostituire le carte ad ogni partita, guanti, purtroppo incompresi. Se le partite saranno superiori a circa cinque consumazioni, le direttive potranno cambiare o saltare del tutto. Comunque se volete snervarvi completamente, il ministero offre anche 500 euro a famiglia a chi ha superato il blocco totale per andare in vacanza e vuole cimentarsi in questa avventura. Sarà l'Istat a seguire eventuali comportamenti anomali o reazioni imprevedibili e ad inserirli in qualche protocollo. Cose da matti ne ho sentite e lette, ma qui è chiaro che più menti dotate o forse no di qualche senso, siano riusciti a mettersi d'accordo ma con la decisione preventiva di non rileggere quanto proposto.
  • Covid center, Ceriscioli dà il via (Video)
    Bertolaso lo accoglie e dona il plasma
    Stazione ferroviaria a servizio dell’area

    418 - Mag 12, 2020 - 7:53 Vai al commento »
    Certo, via Ciarapica, che non è una nuova strada dedicata, si potrebbe pensare che una nuova amministrazione potrebbe valutare nuovi progetti per spostare il centro commerciale. E' già stato fatto con l'Iper che adesso assomiglia al reattore di Chernobyl. Già mi sembra che da quelle parti quest'amministrazione abbia dato parere positivo a costruire un albergo, poi forse ridimensionato e comunque questa futuristica concezione urbanistica è già partita, almeno in consiglio comunale.
    419 - Mag 11, 2020 - 18:02 Vai al commento »
    Aspettiamo una smentita,naturalmente su tutto. Magari un copia ed incolla così, tanto per non perdere il ritmo. E poi che devo dire, per me si tratta di una semplice ossessione che andrebbe curata in altro modo e non intervistando a destra e sinistra con l'unico risultato di aumentare confusione, incertezza, sospetti e sopratutto far da passare da , scrivo ingenui, tutti quelli che ci hanno creduto e che chi più e chi meno , in ben 918 hanno dato il loro contributo. Spero solo che non servirà mai per una nuova ondata ma per malati sporadici che probabilmente finché il virus c'è ci saranno anche loro. Aspettare per farsi quattro risate....
  • «Covid center in cerca di un perché:
    tappo ai fallimenti di Ceriscioli»

    420 - Mag 11, 2020 - 17:38 Vai al commento »
    Povero Ciarapica, in chiave di violino... se solo avessi previsto tutto questo, dati causa e proteste, credete che per prender quattro voti avrei fatto astronavi..... Per il controcanto: da Patassini ad Arrigoni a ben più noti personaggi dal dente similmente avvelenato anzi dall'ugola " avvelenata". Cit. Invece al telefono:" Pronto Houston, qui Astronave 2 , abbiamo un problema". AHAHAHAHA AHAHAHAH Oramai il gioco è chiaro, distruggere Ciarapica a favore di Acquaroli..ahahahahah aahahhaahahahah.
  • Covid center, l’elenco delle aziende
    Attesa per il “decollo dell’astronave”

    421 - Mag 11, 2020 - 6:50 Vai al commento »
    Leggendo di questi Covid center più o meno "intensive care", non riesco a capire se vengono costruiti all'interno di ospedali, attaccati ad altri ospedali o in qualsiasi punto anche distante dall'ospedale. E' importante perché ad ognuna delle risposte potrei prendere l'intervista del Gattinari per posteggiare la Ferrari o le impressioni della Conestà, specializzata in sanità pubblica con 30 anni di esperienza internazionale e spalmare le sue impressione sui costruenti center. Immagino che anche tutti gli altri centri avranno avuto una certa accoglienza ed essendo poi affidati ad appalti pubblici, tutti con la sicurezza che nessun centesimo potrebbe essere detratto per scopi diversi, come invece chissà quanti ne saranno spariti nella costruzione del covid fiera con soldi che vengono dal privato, l'accoglienza sarà stata ottima? Probabilmente!!! Una volta si diceva: " Col pubblico ci si guadagna sempre" e adesso fa piacere sapere che le cose si sono invertite ed è col privato che bisogna andarci con i piedi di piombo mentre con il pubblico oltre a rischiare che il tutto venga come sempre fatto al massimo ribasso con il risultato proporzionato al costo, c’è la sicurezza del come si dice fatto “ ad opera d’arte “ a garanzia in termini di utilizzabilità, durata, affidabilità e sicurezza. Mah !!!
  • Plasma contro il coronavirus,
    sperimentazione sospesa nelle Marche

    422 - Mag 11, 2020 - 5:42 Vai al commento »
    Quello che più mi stupisce, non conoscendo niente su questa cura come di altre visto che di confusione ancora in giro ce n'è tanta, i morti pure e le certezze poche se non quelle che la medicina finora più efficiente sia stata il noto stop totale, mi lascia sorpreso che nelle Marche abbiamo un comitato etico. Neanche voglio sapere chi sono i componenti, mi piacerebbe sapere se codesto comitato etico si interessi di altri problemi, come ad esempio il terremoto e i terremotati, tanto per dirne uno? Però è bello sapere che nell'universo non siamo soli. C'è sempre un comitato, un'associazione o un gruppo di sostegno pronto ad aiutarci e poi quasi sempre in cambio di solo denaro e null'altro che potrebbe travisare l'importanza di codesti interventi.
  • Covid, muore carabiniere
    in servizio a Macerata

    423 - Mag 10, 2020 - 8:27 Vai al commento »
    Da circa 20 giorni aveva la febbre. Poi tre ricoveri, probabilmente anzi sicuramente tardivi. Ogni giorno casi su casi raccontano l'inefficienza sanitaria italiana e si parla già di " fase 3". Condoglianze alla famiglia.
  • Silvia Romano è libera
    Ceriscioli: «Grazie a chi ha lavorato
    per riportarla a casa»

    424 - Mag 11, 2020 - 5:29 Vai al commento »
    A questo punto si potrebbe sospettare una truffa ai danni di chi ha pagato. Lei è felice, convertita, sposata e si potrebbe presumere che i soldi siano andati al marito e qualcosina ai complici che avrebbero aiutato nell'organizzare il sequestro. Poi fra qualche tempo, ritornerà in Kenia dove dovrebbero esserci ancora meravigliosi hotel per turisti o keniani facoltosi e ivi condurre una bella vita ai bordi di qualche piscina. Naturalmente si possono fare altre ipotesi, l'importanti è che siano suggestive e verosimili.
  • Tappatà ai saluti dopo 38 anni in corsia:
    «Orgoglioso della mia squadra»

    425 - Mag 10, 2020 - 8:15 Vai al commento »
    Dopo l’intervista al Coronavirus Covid 19, l’unico a non essere stato ancora sentito sul covid fiera e sentire che cosa ne pensa sullo stesso, possiamo intanto sapere che cos’altro si è fatto. Importante è stata la decisione di allargare la terapia intensiva a Macerata già decisa prima della pandemia e che è giunta a compimento proprio durante questo tragico evento che non ha fermato i lavori. Farà sicuramente piacere ai maceratesi che il reparto infettivi rimarrà attivo fino al termine dell’emergenza che verrà sicuramente comunicata da Covid 19, intervistato. A Civitanova, non essendoci un reparto infettivi si è pensato di sostituirlo con la costruzione di un reparto apposito all’interno di un capannone adibito a fiera e che per la sua volumetria si sarebbe comunque ben prestato anche a fiere importanti come quella del bottone d’osso o degli aghi in titanio di macchine per cucire di nuova generazione. Naturalmente un giorno si saprà perché con la scusa che si sarebbero sprecati soldi, per la prima volta privati e non interamente pubblici e se veramente una quota e veramente pubblica visto che in quella banca in tanti hanno delle quote e rappresentano tanti riferimenti privati, poi per la posizione ed altre amenità che prima o poi verranno fuori perché una particolare e solitaria ossessione, merita ben altre spiegazioni. Sì, si possono fare riunioni piene di ex che come tutti gli ex danno pareri che alla fine trovano il tempo che trovano ma nemmeno quello, e poi il parere di personaggi che come si dice da queste parti proprio” cercati con la zeppetta “ per dire punti di vista medici che sempre a cercar con la zeppetta, ai voglia se hai tempo e mezzi di divulgazione, quanti puoi trovarne… a decine e con tesi completamente opposte. Comunque, il covid fiera verrà aperto quasi a momenti e speriamo che intanto serva a liberare gli ospedali dai reparti covid per farli diventare funzionali per tutti con la speranza che il comportamento degli italiani sia quello auspicabile sennò non servirà più nemmeno il covid fiera in quanto in caso di necessità sarebbe troppo piccolo per ospitare una nuova e massiccia ondata di pazienti per cui si rifà marcia indietro. Ceriscioli come già si sapeva neanche gl'entra da na recchia di riaprire ospedali, anzi sta pensando di andare subito al voto. C’è chi dice si senta forte per la costruzione del fiera covid, e chissà, questo lo aggiungo io, questa sua nuova consapevolezza, molto ma molto intima, gli farebbe persino dimenticare i cinque anni di completo abbandono e ci metto anche lo Stato con lui, dei terremotati dei “Sibillini”. Lo sottolineo perché in giro ci sono ancora quelli del Belice e del terremoto di Messina del 1909 o dintorni. Ma tutti sapevano di questa debolezza di udito da parte di Ceriscioli però non riescono mai dall’ esimersi di raccontarlo cercando di far breccia sulla gente che secondo loro ancora non lo hanno capito. Beh, qualcuno c’è, anzi in numero cospicuo. Leggendo i commenti che seguono gli articoli, spesso leggo che bisogna aprire i vecchi ospedali e se nessuno stesse sempre lì, falsamente a non ricordargli che questo non sarebbe possibile per le scelte fatte da Ceriscioli, da mo che non lo direbbero più. Ah, farà piacere anche ai benefattori di 1,6 milioni di euro donati all ’ospedale di Civitanova sapere che i due benedetti piani incompiuti scoperti da un archeologo ricoverato per un ernia a disco durante la ricerca di un antico bagno risalente alla prima progettazione e poi scomparso, sapere che ci faranno reparti diversi, come su scritto e ben spiegato da quello che forse e dico forse si aspettavano.
  • «Covid center, situazione anomala:
    tutela a personale e dirigenti
    con moratoria in stile Ilva»

    426 - Mag 10, 2020 - 14:20 Vai al commento »
    Quando tutto sarà finito, ma anche prima, in tanti cercheranno i motivi di tanta sofferenza. Sarà un periodo molto proficuo per gli avvocati a cui ci si rivolgerà. Qui si parla in latino e allora per quel poco che ho capito ricorro a Wikipedia: "Quot capita tot sententiae", o anche "Tot capita tot sententiae", locuzione latina, la cui traduzione letterale è: «Quante (sono) le teste, altrettanti (sono) i giudizi». O meglio" Tante capoccie,tante sentenze"
  • Ceriscioli il decisionista dice luglio
    Ma Acquaroli non ci sta:
    «Troppo presto per il voto»

    427 - Mag 9, 2020 - 9:18 Vai al commento »
    Anche domani, almeno di " Iena Ridens" scompariranno tutte le foto, compresa l'ultima dove con un sorriso mesto dà l'addio al posto occupato finora. Dopo sarà un solluchero specie se a comandare ci va..un attimo che leggo..ah, un gruppo civico sostenuto da alcuni imprenditori.
  • Fase 2 alla Eurosuole, Germano Ercoli:
    «Nelle mie due aziende persi 10 milioni
    Tempesta economica in arrivo» (Video)

    428 - Mag 8, 2020 - 17:02 Vai al commento »
    Da aragoste e champagne, a scampi e verdicchio. Dai, ce la possiamo ancora fare.
  • “Guerra sotterranea” in maggioranza
    Per il Covid center (e non solo)

    429 - Mag 9, 2020 - 8:52 Vai al commento »
    Silenzi, farà pure il furbastro, a me pare più un furbetto, di quelli che non puoi non sapere o prevenire qualsiasi cosa dica o faccia. Comunque sarà più facile che aprano un Hotel su Plutone, magari con il suo nome, prima che il Pd possa aspirare a primeggiare a Civitanova nonostante già Ciarapica è come "l'altezza metà bellezza" e il primo passo sarebbe pure già fatto.. E' chiaro che si tiene buoni i residuati bellici del Pd civitanovese,ovunque stiano.Il nuovo lavoro che fa o che dice di fare,come consulente di diverse aziende, forte della sua esperienza, non può non fargli tenere buoni rapporti con le amministrazioni di ogni tipo. Sennò che consulente sarebbe?
    430 - Mag 9, 2020 - 8:23 Vai al commento »
    Consiglieri ben più seri avrebbero già mandato a Bivio Cascinare in pianta stabile e con tutti i rami il cittadino Ciarapica. Ma non per il covid center ma perché per lui non esistono proprio. Ciarapica fa bene a far quel che fa, sperando in un posto anche da usciere alla Regione dove dicono che lo stipendio è niente male. I consiglieri non faranno niente come non lo hanno mai fatto, sperando che uno di loro riuscirà a prenderne il posto alle prossime elezioni e con distribuzione diversa delle cariche. E poi diciamocelo, bastava dare un obolo in qualche posticino e già un mugugno se ne andava. I rimasti, inanellano figuracce tipiche dei servi frustati, frustrati e intinti nell'avvilimento. Del resto se non prendono qualche provvedimento prima di scadere totalmente nel ridicolo, si ritroveranno senza il Ciarapica che manderà loro una cartolina con l'immagine delle Due Sorelle o con quelle del Monumento ai Caduti che sta al Passetto. Ciarapica, già dalle incerte collocazioni politiche che vanno dalla Lega a chissà che, dopo aver approfittato di un passato in Alleanza Nazionale a cui credo debba ringraziare per il posto che occupa, ma che sta cercando e, proprio senza mai averne fatto segreto con nessuno, di lasciare il "legame" urlando" teneteme sennò lo spezzo" e nessuno si muove, con un gruppo di diseredati che lo circondano nel famoso "Giunta Bunker" dell'architetto repubblichino sulla cui pelle si illuminano icone del tempo che fu e che non è sparito e senza lui, difficile pensare a qualsiasi decisione unilaterale da parte del sindaco. Certo la posizione politica occupata dal nostalgico , più antica ma comunque volendo riconducibile ai Fratelli di Italia che urlano sempre e che quindi rispettano un po' il suo carattere, potrebbe dare una certa continuità a questa amministrazione che se non vuole scomparire alle prossime elezioni dovrà buttarsi per forza sulla Meloni. Cambierebbe lo scenario, sarebbero tutti forti, decisi a non essere scavalcati, quindi tutti assessori e nessun consigliere se non di minoranza. Purtroppo se non va in pensione politica, la vedo dura per l'ex che ancora rimane a leccare la mano del padrone dopo aver sempre o quasi fatto l'oppositore. Mai ascoltato, mai promosso e sempre tenuto lì, seduto all'angoletto come del resto meritava non avendo mai fatto seguire azioni convincenti a mucchi di parole che non lo hanno di certo premiato. Forse ancor più piegato e faticosamente tollerato e persino fastidioso con i suoi interventi contro” l'intoccabile” di ciarapichiana promozione con la quale innalzò il suo assessore ad uno dei punti più alti della gerarchia amministrativa, al pari di chi già ci si era messo da solo o chissà in seguito a quale onorevole e segreto patto. Ma per ello, anche se in giunta non ce ne uno che sia uno , capace di qualsiasi pur banale atto condiviso in città, egli sempre sullo “sgabelletto” da consigliere si torceva e tuttor lo fa. Comunque, se quest’ amministrazione non vuole scomparire, alle prossime elezioni dovrà buttarsi per forza sulla Meloni, sempre se la vole , ma lui rimarrebbe sempre lì al palo, quello di partenza che quello d'arrivo per esso è già stato dato alle fiamme, magari tricolori. AHahah, bella battuta fra!!
    431 - Mag 8, 2020 - 8:36 Vai al commento »
    Tiramolla, nome con cui viene affabilmente chiamato il " Super Consiglio" di Civitanova. Noto per le continue lamentele a turno dei vari partecipanti dove una volta si celava anche la minoranza d'opposizione conosciuta con il segretissimo nome di "Liberamente", purtroppo sempre rimasta invischiata nella completa oscurità da cui tutte le volte che faticosamente cercava di liberarsi, veniva rigettata nell'ombra e nella polvere alzata da qualche lieve intemperanza e subito ricaduta a mo' di folate di fumo dove venivano di nuovo celati e ignorati come da quando si assisero per la prima volta. “ L’importanza di chiamarsi Consiglio.” È il nuovo romanzo patetico scritto da ex assessore al turismo sempre in lotta con sé stesso e con il padrone a cui una volta abbaia e l’altra prende corda. Quando si parla di Ciarapica in veste di sindaco, si sa benissimo che tutte le sue funzioni sono legate alla cerchia di fedelissimi scelti per farsi dire sempre sì e dei quali, qualunque cosa dicono o fanno, possono sempre sperare sul suo appoggio tanto che anche i cittadini ormai non si meravigliano più quando sentono parlare di nuove decisioni credendo che ciò faccia parte della solita evoluzione politica che porta ad ogni elezione a scaraventare tutti giù per le scale, sostituirli e poi aspettare cinque anni per rinnovare l’unico giorno di divertimento concesso al popolo che li elegge. In quest’articolo, come in altri, si rinnova il finto approccio con cui il consiglio comunale di maggioranza, a volte misto, a volte tipo rollè con più carni che Ciarapica fa rosolare nell’olio dell’invidia, pascendosi degli acri odori di bruciatura che li lasciano continuamente scottati e mai cotti a puntino, cosicché si va avanti . Si continua in una continua goduria da parte del Supremo che li vede arrossire e poi quando cominciano a cambiare di colore li annaffia con vino bianco e mentre loro sfumano prima di ribollire nel solito sentimento, la rabbia, lui li guarda sorridente e con nonchalance li benedice, li ringrazia dell’attenzione e si allontana pensando ad altri lidi che forse lo vedranno in una nuova veste, nuova per modo di dire, perché rovinosa per i civitanovesi, potrebbe diventare paragonabile ad una esplosione nucleare se riesce a mettere le grinfie dove spera con tutta la cricca di industriali e la benedizione di Zaia, visto che il Salvini si sta dissolvendo in una nuvola di coppe, prosciutti e pizze al provolone con salame piccante. Non c’è nessuna guerra sotterranea e comunque mai come milite il sindaco Ciarapica oramai lontano, misterioso anzi enigmatico che dà più forza, capito da tutti ma che nel continuo gioco delle parti veramente pare di sentire Sordi/Marchese del Grillo che dice loro la notissima frase: “ Ahó, io so io e voi non siete….”
  • Il Piano pandemico del 2007
    aveva già previsto tutto
    «Forse se lo sono dimenticato?»

    432 - Mag 7, 2020 - 19:15 Vai al commento »
    La risposta e semplicissima. Che serve chiedersi se siamo partititi da lì e non è così o non abbiamo "accordato " un piano già pronto per suonare? La risposta: "Siamo partiti da Ceriscioli e dalle sue note spezzate". Adesso si parla a livello nazionale di rivedere un po' tutta la sanità ma rivediamo soprattutto direttori Asur, Governatori nonché politici che circolano all'interno delle Regioni? Poi si potrà, forse, fare un discorso con qualche "appiglio" di concretezza, giusto per non scivolare... come al solito.
  • I renziani si muovono per un terzo polo:
    colloqui anche con l’Udc
    Le contromosse di Ricotta

    433 - Mag 8, 2020 - 8:55 Vai al commento »
    Italia Viva? Ricotta fatti dare la fascia da Carancini e comincia a fare il sindaco. Le votazioni ti daranno le carte bollate da firmare e non so che altro ma un po' per i numeri, un po' per l'assoluta mancanza e non solo di fiducia in altri, chi potrebbe ostacolarti? Tu forse non sarai il prossimo migliore sindaco di Macerata, nessuno lo è mai, guarda, tanto per fare un esempio Visso sindaco/senatore Pazzaglini che bell'esempio da incorniciare, ma purtroppo qualche numero bisogna averlo e tralasciando quelli che proprio non ce l'hanno ma non perché non li meriterebbero e quelli che non dovrebbero nemmeno più apparire perché già stantii per non dire completamente estranei ed altri che amano evidentemente leggere il loro nome sul giornale, potrebbero farlo anche come commentatori, il nome non cambierebbe, chi può darti fastidio?
  • Ospedali, piano per la Fase 2:
    la Regione approva la delibera
    Domenica consegna del Covid center

    434 - Mag 7, 2020 - 8:56 Vai al commento »
    Una sconfitta per chi era contrario, la semplice realizzazione di un opera per chi ha donato soldi e ci crede. Rimangono ancora due o tre giorni per dissentire, però, per favore, un po' più di fantasia negli articoli. Ehhhh, cominciate a farli doppi, forse perché pensate al cinema, tipo " Buona la seconda?". E' ieri che mi sembra di aver letto che alla gente ben poco glie ne frega di quello che dite se sono d'accordo sulla sua costruzione? Senza tener conto che c'è chi già, dà un profilo giuridico da seguire se qualcosa non dovrebbe funzionare ( mettetelo da parte, non si sa mai). A proposito, tutti quelli che sono andati a...Marsala, ( I Mille del Gen. La Costa )sono stati ripescati? Avete fatto un inventario? Il Generale è stato ripescato? Come sta?
  • Morgoni sul caso mascherine:
    «Salvini, la spiegazione è semplice
    Arcuri va solo ringraziato»

    435 - Mag 7, 2020 - 8:23 Vai al commento »
    Tradotto, significa che anche Salvini, in caduta libera da quando nel suo "golpe mentale" chiese poteri, mogli mbriache e botti pieni, è in grado di capire le motivazioni. Certo che sentire il fiato sul collo da Zaia non deve essere piacevole ma oramai il futuro è segnato. Potrebbe fare però un nuovo partito con l'altro "tutta testa". Il nome, per niente complicato così da lasciarli liberi per oziosi pensieri sulla nuova politica da adottare dopo una ponderata scelta in qualche brefotrofio per un eventuale terzo personaggio da lanciare sul mercato: " I due Mattei".
  • «Un tumore mi ha tolto la pittura,
    io che ho combattuto per anni
    vi dico di stringere i denti: vinceremo»

    436 - Mag 7, 2020 - 18:18 Vai al commento »
    Finalmente un articolo vero, diretto, senza fronzoli ed impossibile da non capire.
  • Civitanova studia la ripartenza:
    «Ztl e dehors per i commercianti,
    tratti di spiagge libere agli chalet»

    437 - Mag 7, 2020 - 8:05 Vai al commento »
    Ideona!I civitanovesi dovrebbero pagare 40.000 euro per pulire una spiaggia di cui buona parte di quella libera diventa a pagamento? Mi ricordo, sempre se non erro, che poco tempo fa sono stati proibiti i giochi nei giardini pubblici e adesso ci facciamo ristoranti. Almeno lasciate spazi liberi per eventuali pic nic, distanziati naturalmente e rigorosamente su appuntamento. Magari se si potesse evitare che mi siedo, credendo di mangiare al ristorante " Me Magno " prezzi modici, sbaglio tavolo e mi ritrovo al ristorante " Me te Magni vivo", 90 euro bevande escluse.... Ho sempre sognato di prendere un caffè seduto al centro della piazza, con il sindaco sul tavolo vicino che trangugia il solito trequarti e na gazzosa. Certe spassose idee non vengono all'improvviso ma chiaramente da profonda esperienza nel teatro comico.
  • Gli anestetisti rianimatori alla Regione:
    «Siamo pochi per il Covid center»

    438 - Mag 5, 2020 - 16:40 Vai al commento »
    Sono d'accordo che chi lavorerà al covid fiera deve farlo in pianta stabile. L'Italia è grande e medici e infermieri poi vedremo se si troveranno oppure no. Certo che in periodo di remissione come questo, dove ci sono solo 44 ricoveratati nelle Marche in terapia intensiva è un'occasione da non lasciarsi sfuggire per cominciare a liberare gli ospedali trasformati in covid center e quelli che ci sono diventati causa forza maggiore. Non so che stanno facendo a Milano ma un'occhiata di insieme la daranno! Vedi mai che non ci sarà una recrudescenza e il covid center potrebbe da solo sopperire tutte le Marche? Una fortuna di niente sarebbe!!
  • Covid center, D’Ambrosio:
    «Il nodo della responsabilità giuridica»

    439 - Mag 5, 2020 - 7:05 Vai al commento »
    Il 9 per cento dei pazienti colpiti dal Coronavirus richiede il ricovero in un'unità di terapia intensiva per gestire i casi più gravi di Covid-19. Cosa si intende per cure intensive? Sono quelle che prevedono il monitoraggio e l'assistenza in continuo, 24 ore su 24. A richiederli sono quei pazienti che non potrebbero sopravvivere altrove, poiché affetti da malattie acute che, compromettendo l'attività di una o più delle funzioni vitali, pongono a rischio la vita. In un reparto di terapia intensiva, i sanitari lavorano per ripristinare nel minore tempo possibile un equilibrio tra il sistema nervoso centrale, l'apparato cardiocircolatorio e quello respiratorio. Com'è strutturato un reparto di terapia intensiva? Le camere in cui avvengono i ricoveri non sono sempre singole, ma devono essere ampie. In questi spazi, oltre al personale sanitario, occorre accogliere le attrezzature necessarie a garantire l'assistenza continua dei pazienti. Al di là del letto, diverso da quelli che si vedono negli altri reparti (con sponde rimovibili, ruote e accesso sui quattro lati), nella stanza di un reparto di terapia intensiva non devono mai mancare il monitor per il controllo delle funzioni vitali, un ventilatore meccanico, le pompe per infondere i farmaci, le maschere per l'ossigeno, un sistema di aspirazione delle secrezioni bronchiali, un defibrillatore, il carrello per i farmaci, la macchina per la dialisi e i cestini per smaltire il materiale biologico. Oltre, naturalmente, a una barra di alimentazione per gestire tutti questi macchinari anche in caso di black-out In ultima istanza si può infine ricorrere alla circolazione extracorporea (Ecmo). QUESTO PROCEDIMENTO SI APPLICA NEGLI OSPEDALI CHE SONO IN POSSESO DI TALE MACCHINARIO E DI PERSONALE CHE SA USARLO. Sembra che sia ancora poco diffuso. Ecco, cercate di capire a che cosa sarà abilitato il covid fiera e se non servirà a niente perché non corrisponde a quanto sopra descritto, allora avrete qualcosa su cui discutere ed eventualmente poter dire se e perché si è contrari. Finora siete poco convincenti, molto poco convincenti specialmente quando è difficile pensare a seicento medici iscritti all’Annonao (?) che si sono sentiti telefonicamente.
  • «Il Covid center un flop annunciato,
    bisogna investire sugli ospedali esistenti»

    440 - Mag 4, 2020 - 18:07 Vai al commento »
    https://www.youtube.com/watch?v=Bkjbmb78e1c Chi c’ha la testa più dura?
    441 - Mag 4, 2020 - 16:13 Vai al commento »
    https://www.youtube.com/watch?v=Bkjbmb78e1c Chi c'ha la testa più dura?
  • Pronto soccorso Civitanova, la denuncia:
    «Nel percorso pulito pazienti Covid
    Noi siamo pochi e con protezioni scarse»

    442 - Mag 4, 2020 - 17:53 Vai al commento »
    Grazie al Dott. Antonino Russo, adesso sappiamo anche noi lettori di CM, che negli ultimi due mesi che per fortuna non abbiamo avuto bisogno o che non ci siamo proprio andati, o che non ci potevamo proprio andare perché tutte le visite sono state rinviate e ci sarà da riprendere appuntamento, come se vado al ristorante appena aprono e in chissà in quale data e non si sa nemmeno se il Cup abbia ripreso a funzionare, ma prima di impazzire con loro meglio cercare a pagamento da qualche parte sempre se si trova, anche privato. Quanto denunciato sopra già si sospettava e qualcuno già sapeva e adesso sappiamo indiscutibilmente e con allucinate verità qual'è l'effettiva posizione sanitaria dell'ospedale di Civitanova. Addirittura mancanza di dispositivi di sicurezza e gravissima insufficienza di dottori specialisti. La gente festeggia la fase 2 è siamo ancora infangati nella prima e non si capisce come uscirne. Entriamo per qualsiasi motivo nell'ospedale e ne usciamo con il covid di cui nessuno sente la mancanza. Percorsi sporchi, percorsi puliti che poi diventano un percorso solo. Mancano medici e infermieri, mancavano anche prima, ne mancheranno ancor di più se non si ci si organizza in maniera proficua e non disequilibrando mandando medici in surplus a Macerata che poi alla fin fine non so fino a che punto sia un effettivo ospedale no covid e lasciare che a Civitanova poi non si riesca ad esercitare. Ma quale gentile direttore, qui devono partire immediatamente task forze con cellulari di Carabinieri in collegamento con l’inquirente di turno per mandati di cattura al volo. Per Il covid, per me potrebbe rappresentare una soluzione se si fa un triage che escluda l'ingresso di colpiti da covid nell'ospedale per poi inviare i colpiti al covid center dove devono a tutti i costi trovare i medici necessari, intanto facendo rientrare tutti quelli che sono andati a Macerata e che servono a Civitanova, sia all'ospedale sia al covid fiera. Che cominci a muoversi la magistratura quando si cominci a sentire puzza di reato e che si riporti ad ospedale per tutti quello civitanovase. COVID Center sì, COVID Center no e ci troviamo ancora in mezzo alla giungla più inaccessibile tra un mare di chiacchiericcio e totale incapacità di risolvere ancora tante difficoltà a partire persino dal sentirsi male ed essere poi presi in carico ed effettivamente con visite tamponi ecc. Poi ci chiediamo perché di tante stragi di Rsa per anziani. Quando finalmente tutto sarà finito, fioccheranno scoop giornalistici, libri e film horror che saranno terrificanti non usando la fantasia ma semplicemente raccontando le varie realtà. E basta con aggiustiamo o riapriamo gli ospedali quando sapete benissimo che Ceriscioli non pensa e non penserà mai ( ci sono dimostrazioni annuali, incontrovertibili e che fanno persino tenerezza per quanto sono facili da comprendere) a evenienze del genere. Io non credo che non capite, fate solo finta.
  • «Errore depotenziare i territori,
    ma il peggio è il Covid center»

    443 - Mag 3, 2020 - 8:16 Vai al commento »
    C’era da scegliere tra il niente di Ceriscioli deciso a continuare la sua battaglia ( devo essere sincero, qui per similitudine mi è venuto in mente il famoso “Mein Kampf (La mia battaglia)” assurde tutte e due ma che di danni seppur con i dovuti raffronti, la prima più famosa ne ha fatti e anche tanti e la modestissima seconda pure ne ha fatti e ne farà ancora contro la sanità locale, con i suoi famosi ospedali chiusi, reparti annullati ecc. che qui nel maceratese saranno sostituiti, tra il dire ed il fare, dall’ Ospedale Unico alias Provinciale alias Regionale con più alias di un truffatore di patacche similoro, dimenticando che nel frattempo l’Ospedale andava fatto, tanto per non rischiare strada facendo di rimanere solo con qualche ambulatorio. E’ vero che c’erano alternative come riaprire ospedale e riadattarli. Ma nessuno può dire di aver sentito una sola parola su questa semplicissima scelta da fare, una sola parola da parte del governatore che andasse verso questa direzione e non da adesso ma prima, quanto non c’era e durante tutto l’evolversi dell’epidemia del coronavirus. Tutti sanno di questo e continuano i più perniciosi a dire di improbabili cambiamenti che non arriveranno mai da Ceriscioli e continuano a dire continuamente: rinforziamo, riapriamo, facciamo, e neanche una parola di supporto a questo è mai venuta da chi tiene il pallino e decide tutto quello che vuole. Da dove parta questa tracotante possibilità dovrebbe essere oggetto dei vari comitati che parlano a vuoto. L’unica eccezione per il comitato di S. Severino dell’avvocato Maffei e supportato dal sindaco che da tempo lottano attivamente contro le scellerate scelte di Ceriscioli sull’ospedale di S. Severino protestando sotto le finestre del sordo Ceriscioli in quel di Ancona. Detto questo si può tranquillamente anche sorvolare che i due famosi piani di Civitanova da rifinire, verranno grazie ad altre offerte private destinate a Pschiatria e Dialisi che da parte degli offerenti ben altre destinazioni avrebbero desiderato anche perché già esistenti le due voci appena nominate. Insomma di tutte le inutili chiacchere fatte da medici pure in associazione, virologi de noantri, epidemiologi , sempre de noantri più quelli che con la sospensione del campionato di calcio dicono il loro parere su questa disciplina, l’unica scelta a favore della cura del covid erano: Costruire il Covid Center, localizzato a Civitanova, oppure il Fiera Covid lacalizzato questo sempre a Civitanova. Quindi un favore chiederei a tutti quelli che usano questa decisione di Ceriscioli per blaterare tanto e di più ed inutilmente e a questo punto solo per mettersi in mostra, dire cose che nessuno dei diretti costruttori e responsabili non è che non ascoltano ma proprio non sentono, o che dovrebbero, raggiunto il numero di mille essere già in viaggio a …Marsala (aggiungere un goggettino di vermouth rosso e una puntina di anice) e il cui ritorno, politico sarà inesistente nonostante l’occasione sembrasse così ghiotta, quasi insperabile e del tutto inutile per un rilancio che forse ci sarà, sì, in una prossima vita. Stamattina voglio mantenermi triste e quindi non mi allargo, ma fatevela finita, ognuno con i suoi motivi più o meno reconditi contro questo covid center che non avrebbe mai e poi mai avere avuto una destinazione diversa almeno che non avessero scelto una nave, il Palaindoor ed un capannone sempre ad Ancona che non ricordo se una vecchia fabbrica e comunque non ha nessuna importanza. Come dice Rapanelli, non trattate tutti quelli che hanno fatto donazioni per il covid come se fossero un branco di rincoglioniti pronti a farsi imbrogliare, invece di ringraziarli ed anche tanto per aver permesso la costruzione, ancora magari in itinere ma quasi pronto in cambio di un assoluto niente da cambiare con tante di quelle chiacchiere che ogni giorno si leggono e che ben conoscendo la reale situazione di un Ceriscioli irremovibile parlano solo per aver visibilità e forse qualcuno anche in malafede.
  • «Zio Franco morto in casa di riposo
    senza avere notizie su di lui»

    444 - Mag 3, 2020 - 9:01 Vai al commento »
    Perché non era ricoverato in ospedale?
  • Fase 2 e Covid Hospital,
    Acquaroli ammonisce Ceriscioli:
    «La crisi non serva per avere visibilità»

    445 - Mag 4, 2020 - 8:15 Vai al commento »
    " Chi tace acconsente!". Sì,ma su che cosa tace o sussurra? Certo, se non ci fosse stato di mezzo "Se prometto non mantengo Salvini", ci sarebbe stata più eloquenza visto che da incontrastato candidato del centro destra avrebbe potuto dire liberamente quel che pensava senza essere costretto a pesare ogni parola per lo strano connubio creatosi. Sicuramente avrebbe mandato un biglietto " liberatorio" in tutti i sensi a Ciarapica.
  • Donati 1,6 milioni all’Area Vasta 3
    «Possiamo anticipare i lavori a Civitanova,
    a breve il progetto per i piani incompleti»

    446 - Mag 2, 2020 - 17:39 Vai al commento »
    Maccioni è vero che alla luce del coronavirus si parli di rivedere un po' come stanno messe le cose nella sanità, sia in tutta Italia che in quella secondo Ceriscioli e qui si rischia di spezzargli i sogni e quei legami che lo hanno sempre tenuto in tre scarpe. Rifinire quei due piani destinandoli a Psichiatra e Dialisi che già ci sono e non come molti avrebbero voluto, alla dislocazione di nuovi punti per la terapia intensiva che in queste ultime settimane ha tenuto banco almeno qui su CM che leggo tutti i giorni. Due interi piani d'ospedale si potrebbero usare per, così, tanto per dirne una come reparto oncologico che male come suggerimento non mi sembra. La faccio breve, parlare dei due piani per metterci Psichiatria e Dialisi che ci sono già, non mi sembrano delle buone intenzioni per quel che significa potenziare un ospedale. Potenziare significa rendere più forte, innovare e con più servizi che a cercarli non mancherebbero di certo. Maccione state giocando con il gatto dimenticando di essere topi.
  • Inno d’Italia davanti agli ospedali
    nel silenzio del Primo maggio:
    fiori per agenti e vigili (Foto/Video)

    447 - Mag 1, 2020 - 18:13 Vai al commento »
    https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/20900020/coronavirus_anestesista_bergamo_dobbiamo_decidere_chi_curare_come_guerra.html
  • Covid Center, bando per trovare medici
    Italia Viva: «Interrogativi e ritardi»

    448 - Mag 1, 2020 - 9:03 Vai al commento »
    Italia Viva, strano a dirsi ma tolta la critica più o meno giusta del ritardo, dovuta a burocrazia e chi si ricorda.., per il resto ha detto solo quello che dovrebbero dire tutti quelli che hanno un minimo o anche più di buonsenso. Potrei fare qualche spiritosa ipotesi su quest'attesa ma mi esimo proprio. Scelta di tempo intelligente e costruttiva. Non credo che Renzi c'entri qualcosa per gli aggettivi appena scritti.
  • Rossi incalza la gestione comunale
    «Solo due dirigenti per 43mila abitanti»

    449 - Mag 1, 2020 - 9:20 Vai al commento »
    Stiamo provando ad arrivare al tanto richiesto " Uomo unico" con pieni poteri. Si è scelto Civitanova dopo che un computer di "futura generazione" ha stabilito che Ciarapica potrebbe rappresentare la persona giusta. Del resto, mi sembra che in Italia sia l'unico sindaco che voglia affittare la città che oramai non amministra più, ad un'azienda che se ne prenderà cura per i prossimi 35 anni con contratto rinnovabile. Le suddette "giovani generazioni" forse se lo ricorderanno. Oramai tutti aspettano il nuovo Faro d'Italia e se il computer lo preferisce a Salvini e alla Meloni, un motivo si sarà.
  • Il documento dei vertici Asur
    che scorda il Covid center
    E lo scontro nel Pd in ottica Regionali

    450 - Mag 2, 2020 - 8:31 Vai al commento »
    Dispaccio n.15. Raggiunto il sacro numero dei mille, dopodomani all'alba, circa, tutti davanti alla Cantina di Ciuccacciò. E da lì, via, tutti a Marsala..... Generale CostaMagna.
    451 - Mag 1, 2020 - 17:51 Vai al commento »
    Bell'articolo anche se mi sembra più uno sfogo ad una oramai chiara ossessione verso il covid fiera center. Se non servirà ed è quello che più mi auguro, perché temere un improbabile inciampo? Oggi c'è un nuovo nome ed un'altra opinione. Niente di nuovo, come niente di nuovo su tutto il resto. Ceriscioli per me ha le stesse probabilità di essere eletto di nuovo governatore come quelle che aveva prima del coronavirus: nessuna. Mi piace molto il commento da facebook e quel: " Begli amici che c'hai Ciarapica". Soprattutto perché si potrebbe dire a Bertolaso la stessa cosa.
  • Dal 25 aprile alle minacce al sindaco:
    bufera infinita a Potenza Picena
    tra indagini e richieste di dimissioni

    452 - Apr 29, 2020 - 7:45 Vai al commento »
    Tre son le cose che emergono da questa storia. La prima è che il Procuratore Giorgio fa il suo dovere ed indaga a prescindere da polemiche e scambi di opinioni. La seconda è che se qualcuno fosse stato incuriosito da una certa simpatia del Questore Pignataro per un movimento, associazione o partito politici adesso sa che ce l'ha per Fratelli d'Italia. La terza è che la sindaca di Potenza Picena ogni 25 aprile cerca la rissa dimostrando poca attinenza con l'incarico istituzionale che rappresenta.
  • Covid center, interrogazione in Regione:
    «Si pensi ad un’altra location»

    453 - Apr 29, 2020 - 8:14 Vai al commento »
    A me non fa proprio ridere. Non mi suscita proprio niente. Dà una sua opinione, l'abbiamo data in tanti e su qualcuna magari ci sarebbe da dire. Ad esempio quel minaccioso " non finisce qui " per i 5 milioni della Banca d'Italia. A me pare bella che finita, visto che la Banca ha dato anche tanti altri milioni per la lotta al covid e chi ha deciso di darli dato che la Banca d'Italia è sì un bellissimo palazzo romano, ma sono quei signori che la bazzicano e a decidere che cosa entra e che cosa esce. Quindi almeno per il momento: nulla di nuovo all'orizzonte e forse prima di fare anticipazioni su chissà che, bisognerebbe riflettere sul fatto che la Banca d'Italia seppur non sempre perfetta ha una certa libertà d'azione e a cui poco importa di eventuali disaccordi esterni, certo, fino a prova contraria. Punto. Certo se qualcuno riuscirà a dimostrare il contrario, non dispiacerebbe al lettore poter commentare un nuovo, enorme e vergognoso scandalo, ma vero e non legato a proprie convinzioni che tutto sommato non servono assolutamente a niente visto che tutto è già stato tracciato e sarà fatto. Sulla sua inutilità, beh bisogna avere perlomeno percezioni extrasensoriali, magari un po' di telecinesi ,psicocinesi, telepatia, precognizione e chiaroveggenza.
  • Volantino contro la sindaca Tartabini,
    a presentare denuncia è il dem Morgoni

    454 - Apr 28, 2020 - 8:49 Vai al commento »
    Purtroppo quando si perde di credibilità, si può dire qualsiasi cosa che l’oltraggiante nemico aspetta con ansia. Ogni motivo e buono per scaricargli addosso lo stesso astio mostrato da lui in passato e senza nessuna remora, ed oggi, ma anche ieri e probabilmente domani sarà sempre fatto oggetto da scurrili commenti. Perché, è triste dirlo, ma purtroppo qui si colpisce l’uomo e non certo il fallimento del partito che anche lui rappresenta e poi da simpatizzanti di chi non è politicamente ancora in grado di dimostrare una certa superiorità, dovuta dicono alla mancanza di libertà di nuove elezioni dopo che per anni si è già visto quello che sono stati capaci di fare. Mah!?! Ah, poi sottolineerei anche un certo elemento che da mesi , secondo me, dico, ma magari mi sbaglio, è in caduta libera e non è che dà il meglio di se stesso. O forse sì?? Ma questa è un’altra storia. Ogni 25 aprile lo si passa a commentare le sciocchezze dette da un’oscura sindaca di paese, anche condivise, dimenticando o facendo finta di non capire o cercando di mistificare, in quanto il 25 aprile è una festa la cui motivazione si dice oggettiva perché non esiste motivo che possa farla essere qualcosa di diverso. E sì la sindaca lo sa, ma l’arrivo dell’elettrizzante 25 la eccita intellettualmente e dà via libera ad idee studiate, appuntate, cullate nell’attesa di poterle regalarle al mondo intero. Poi se c’è qualche manifestazione pari ad un qualsiasi disegnaccio su un qualsiasi muro, apriti cielo: complotti internazionali che vedono nella sconosciuta figura potentina un pericolo per la democrazia e a cui arrivano forti, convinti, sanguigni messaggi di solidarietà. E’ la prassi, lo si fa sempre. Se fosse stato il suddetto ad essere oggetto di scurrili scritte o manifesti avrebbe ricevuto anche lui messaggi da tutte le parti. Certo chi oserebbe giurare che forse non tutti questi messaggi arrivati siano così partecipativi? Comunque anche quest’anno è riuscita ad attirare l’attenzione. Poi è stata più fortunata del solito. Il prossimo forse riceverà altri messaggi, magari con contenuti diversi e forse più veritieri per contrastare certe ideone apriline .
  • «Covid Center, zero lungimiranza
    Neanche una pandemia è servita»

    455 - Mag 1, 2020 - 8:25 Vai al commento »
    " Vedi un po' se puoi fare qualcosa? " Probabile richiesta tra interessati a politici, avvocati, medici e a tutti i dissidenti che se vai a stringere sul covid center oramai in arrivo, tutto hanno detto meno che viene fatto per curare. Solo subdole ipotesi a turpi interessi da parte di profittatori che speculano sulle 918 donazioni a cui invece di dire grazie si dice senza dire, che sono stati tutti dei grandi ingenui che si sono fatti turlupinare da gente senza scrupoli. Non è poi così curioso che manchino offerte da maceratesi che avevano promesso di farlo. Non è per niente curioso che magari mancano contributi di quelli che forse saranno tra chi fa la domanda di cui sopra. Aspettate come va a finire e poi se ci sarà motivo potete scaricare tutte le eventuali ragioni. Mai ho letto tante banalità per ostacolarne la costruzione, neanche fosse stata la Torino-Lione. La più oscena, detta in Italia è quando si parla di sprechi. Non sapete che in medicina, semmai, si fa sempre il rapporto tra rischi e vantaggi e non tra prezzi e ladroni?
    456 - Apr 28, 2020 - 9:54 Vai al commento »
    Oramai solo medicine specifiche ed efficaci, oltre a personale veramente capace di interventi tempestivi e non quando ti raccolgono in fin di vita e ti portano a morire in qualche ospedale, nonché un vaccino che pare ancora lontano risolverebbe la questione. Adesso sarebbe il momento migliore per ammalarsi, c’è posto dappertutto, non ti terrebbero “comodamente “adagiato per 2,3 giorni in qualche pronto soccorso, posti in terapia intensiva che avanzano e sub intensiva a scelta con la convalescenza a casa casa. Chiacchierate tutti, senza dire una cippa di utile e sapendo che Ceriscioli mai farebbe niente per riaprire ospedali o rinforzare come in questo caso i famigerati due piani grezzi dell'ospedale. L’avrebbe forse già fatto, ma molto molto forse, se tutti voi politicanti lo avreste fatto presente prima e non come Ciarapica che l’ha detto poco tempo fa come per farci dispetto: “ Ecco come vengono sprecati i soldi pubblici”. “ Non sono anche tuoi? “ . Beh, anche i soldi per lo stipendio da sindaco sono soldi pubblici, certo, anche se potrebbe anche lui darli in beneficenza. A dirlo, sembra una moda. Comunque anche un normale Pronto Soccorso non funzionerebbe […] separato da tutto il resto dell’Ospedale solo se non integrato con tutte le altre strutture complesse che costituiscono la fitta ragnatela di un ospedale (dai laboratori alla radiologia,della farmacia agli approvvigionamenti, della microbiologia all’anatomia patologica). Quindi cominciate a prenderne nota quando l’Ospedale civitanovese in futuro potrebbe diventare un semplice Punto di Primo Soccorso, il classico cronicario per intenderci o rimanere tutt’al più un ospedaluncolo. Mo la testa ve dice a tutti che la vittoria alle regionali gira tutt’attorno alle lamentele contro il covid fiera o che alle prossime comunali chissà..non si sa mai. Ma mi sa che di strada dovete farne tutti quanti!! Poi fino a quanto non si potrà fare una visita ecc. ecc. ecc.? In strutture pubbliche chiaramente? Dal privato so andarci anche da solo e mi sa che è già tutto pronto. Comunque ieri si è lamentato anche un 5stelle. Manca solo un rappresentante della Südtiroler Volkspartei.
  • «Lavori spediti al Covid center:
    ci avviciniamo all’apertura»

    457 - Apr 26, 2020 - 18:31 Vai al commento »
    Il "divo" Giulio torna utile alla causa. Però a me non pare che prenda le distanze ma piuttosto chieda delucidazioni che nulla hanno a vedere con costi, Bertolaso ecc. Piuttosto l'occasione per colpire con un paio di bordate "l'amico" Ciarapica. Anche la strega di Hansel e Gretel è diventata buona ?
    458 - Apr 26, 2020 - 9:35 Vai al commento »
    Tutti gli uomini del presidente. Alessia Morani, conosciutissima deputata marchigiana che finora non si è capito bene a che si sia deputata visto che si sente parlare di lei solo per questioni private tra pesaresi di cui ci si interessa solo adesso perché la Morani ha espresso un qualcosa sul covid fiera legata più alle sue problematiche che non allo stesso tanto che era d’accordo, adesso non lo è più, domani dirà no, sì, ni, forse, ma , però, e tutti penderemo dalle sue parole e dalla sua coerenza che dovrebbe essere tipo zero alternato, formule matematiche in uso nella cerchia dei pesaresi che non capisco perché non se ne vanno con la Romagna a cui si sentono più vicini anche come esse moscia nel parlare. Volpini, dall’incarico altisonante, praticamente nullo. Non ha mai contato niente grazie a Ceriscioli che lo ha voluto far sentire più importante con questo titolo che essendo lui assessore alla sanità vale meno di una aspirina scaduta. Il sig. Vito D’Ambrosio, uomo autorevole, ex magistrato, ex governatore, ex….. Ciarapica che tiene una coalizione formata da lui, destroide poco chiaro ma che sempre da quelle parte inciampa a seconda delle prospettive che oggi non si sa, ma domani chi lo sa? Tieni duro Ciarapica, caso mai si proverà con Roma. Comunque tiene a sé elementi del Pd, un’associazione canonizzata dalla chiesa, Bertolaso, uomo per tutte le stagioni, politicamente più centrista, ci manca Draghi e abbiamo fatto il governo di unità nazionale, tanto invocato. I contro: la Cgil, sembra strano ma è così. Si può provare a chiedersi se ce l’ha più con la sinistra o con la destra, ma visto che la risposta non solo è completamente estranea a qualunque linea di pensiero, ma proprio fuori posto, insipida e buttata là per vedere che effetto avrebbe fatto cioè proprio niente se non per qualcuno, uno che spinge per dargli un posticino ma tanto qui il tempo non manca e l’importante è farlo passare. Ho tralasciato Sciapichetti e Micucci perché, finalmente dopo cinque anni sono riusciti a dare il via a qualcosa di costruttivo. Ho detto costruttivo, quindi le Sae sono altro discorso e non si possono tirare fuori con l’intento di sminuirli. Caso mai come hanno spesso fatto, lo rifaranno da soli o accompagnati. Concludo con le parole di un grande cantautore, Franco Califano, che già lo sarebbe però posticipiamo: “ Tutto il resto è noia il resto è noia no, non ho detto gioia,ma noia, noia, noia, maledetta noia.”.
    459 - Apr 25, 2020 - 21:32 Vai al commento »
    Vanno a fuoco i telefonini di Micucci e di Bommarito. Sette milioni di euro per lavori edili su struttura comunque nuova e credo già fornita di energia elettrica acqua compresa sembrano tanti. Va bene che siamo abituati a Sae che con vista monti sono arrivati, pare, a 250.000 euro ed oltre. Comunque l'importante e che questo covid center venga finito al più presto e che si ritorni presto alla normalità, tipo fare una visita in ospedale pubblico anziché privato anche se per i tempi di recupero penso che sarà un periodo d'oro per il privato o curarsi senza scomodarsi troppo che quanto ci si sente poco bene non è che faccia piacere viaggiare specie sulle mulattiere di montagna. Poi per gli eventuali scandali, si prenderà il numerino e ci si mette in coda. Un po' di curiosità semmai, la provocano quei 5 testoni di Banca Italia.
  • Pignataro scrive a Tartabini, Morgoni:
    «Il questore faccia le indagini
    non valutazioni politiche»

    460 - Apr 26, 2020 - 8:34 Vai al commento »
    Credo che Pignataro avrebbe potuto scrivere una lettera dove riteneva giusto che venissero ricordate anche le vittime del covid insieme alla festa del 25 aprile, festa esclusivamente dedicata alla liberazione dei nazifascisti, prima che ritornassero in branco i neofascisti di cui esempi di maturità politica e civile si possono leggere anche tra questi commenti. Ma la vicinanza ecc. per quello che è successo poteva anche comunicarla alla sindaca con una semplice telefonata, almeno che non abbia l'abitudine di scrivere una lettera su facebook a tutti quelli che per un verso o l'altro siano vittime di ingiustizie. Ho come l'impressione che sia andato un po' troppo in là anche considerato che stiamo parlando di una signora che l'anno scorso, pure ha fatto parlare molto di sé e non in maniera esemplare. Pignataro dà l'impressione con questa lettera, più di essere vicina alla sindaca, più al suo essere, più al suo pensiero veramente squalificante l'anno scorso che comunque è rimasto, non è sparito e non si può cancellare e comunque non consono nemmeno quest'anno, che ad una semplice lettera di cortesia. E poi, tanto trambusto per quella che se non definiamo come stupida goliardata o simile e subito usata come pubblicità a buon mercato dovremo rischiare di dire chissà quali spropositi, qualsiasi direzione prenda l'eventuale indagine che già con questa lettera vedo viziata. Pignataro è un ottimo questore.
  • Tartabini risponde alle minacce:
    «Il mio impegno sarà ancora più forte»
    Ma nella notte spunta striscione in piazza

    461 - Apr 25, 2020 - 16:57 Vai al commento »
    La notte di San Lorenzo, stasera, 21.10 rai movie canale 24
    462 - Apr 25, 2020 - 16:43 Vai al commento »
    ….«Oggi non mi fa paura il Coronavirus, sono rientrato a casa nel 1945, pesavo 35 chili, mangiato dagli insetti. Ai giovani dico: la cosa più bella è la libertà»….. Poi lungo la strada, mentre i russi ci portarono a Cracovia prima e Varsavia poi scoprimmo cosa fosse quel fumo nero che tutti i giorni vedevamo dal nostro campo di lavoro, era un campo di sterminio e il fumo era quello dei corpi che venivano inceneriti»…. https://www.cronachemaceratesi.it/2020/04/25/la-liberazione-di-quinto-nunzi-video-non-mi-fa-paura-il-coronavirus-dopo-quello-che-ho-vissuto-in-guerra/1395595/#comment-408890
  • Cause contro medici e sanitari
    «No allo sciacallaggio»

    463 - Apr 25, 2020 - 16:27 Vai al commento »
    Parlare di malasanità in questo periodo dove il covid ha stravolto tutto non mi sembra il caso. Se si dovesse andare a cercarne eventuali casi e se ci fossero, bisognerebbe mettere sotto processo una abnorme quantità di concause che vanno ad intrecciarsi tra di loro e di cui poi bisognerebbe cercare il filo conduttore. Ognuno agirà secondo la propria coscienza . Parlare di sciacallaggio tra avvocati, l’ho già detto che lo trovo risibile ma forse dire comico è meglio. Quello che mi infastidisce è voler sminuire la mala sanità che spesso è stata raccontata in tanti articoli di giornali , inchieste televisivi e tante ne ho sentite dalla voce di chi se n’è sentito vittima senza per questo far ricorso a qualcuno. Comunque per farla breve:https://www.chiarini.com/wp-content/uploads/2018/09/Panorama_Malasanità_Gabriele_Chiarini_Diritto_Sanitario.pdf
  • «A Villa Cozza nessun contagiato»,
    Macerata dà l’esempio

    464 - Apr 25, 2020 - 9:12 Vai al commento »
    Narciso strumentalizza, gli altri fanno " informazione".
  • Ceriscioli: «Governo in costante ritardo
    Decreto liquidità non è un salva banche
    Covid Center? In futuro sarà ricollocato»

    465 - Apr 24, 2020 - 16:38 Vai al commento »
    Ceriscioli, fai bene a farli contenti e cojonati. Io mi auguro solamente che il covid center fiera non dovrà mai servire e che gli ospedali tornino alle loro funzioni. Tu sai già qual'è la tua strada, Bertolaso una volta finiti i lavori pure e quasi tutti vivranno felici e contenti. Speriamo. Le polemiche saranno argomenti di discussione per addetti ai lavori, i tanti pseudo x che argomentano ma in fondo tirano solamente l'acqua al loro mulino. In fondo lo facciamo tutti. Più o meno ipocritamente pure.
  • «Fiera location baricentrica e funzionale:
    a Torrette non c’è spazio al sesto piano,
    impraticabile scelta ospedale Civitanova»

    466 - Apr 24, 2020 - 8:57 Vai al commento »
    Qualcuno fa vinta di non capire che il center covid fieristico viene costruito per l’emergenza che rimane tuttora anche se momentaneamente a parte i morti tutto scende. Le foto dell’ospedale dei due famosi piani probabilmente avrebbero impiegato più tempo e senza considerare l’eventuale burocrazia per essere sistemati e conformati all’uopo. Considerando anche, ed è importante, che avrebbero mantenuto l’ospedale ancora per chissà quanto tempo impraticabile a tutti i non malati di covid o nel peggiore delle ipotesi pure di quello. Ancora non si può calcolare adesso anche se non dovrebbe mancare molto quando tempo manca alla sua sanificazione e ritorno precoronavirus e il covid center si farà comunque, nonostante l’attacco feroce portato inspiegabilmente da un signore maceratese che, o se ne frega altissimamente di tutti quelli che non sono ammalati di covid ma altrettanto bisognosi di cure e quant’altro abbisogna o che forse giudica l’ospedale di Macerata in grado di poter aiutare tutto il maceratese o nelle nascoste sedi del suo pensiero chissà cosa vaga? Forse è troppo turbato dal sospetto che qualcuno possa approfittare dei soldi degli altri? Dei cinque milioni arrivati dalla Banca d’Italia? Si li manda Conte… Probabilmente non si rende conto che non si sta parlando del classico scandalo caranciniano ma di problema completamente diverso per cui, talaltro non avrebbe nessuna importanza nemmeno parlare di Sciapichetti, Ceriscioli e Ciarapica che per tanti versi, specialmente i primi due non si rivedranno occupare le stesse posizioni al prossimo giro elettorale mentre per il terzo, oramai inviso anche ai suoi colleghi politici meno quelli industriali che per il momento non si sa se ancora lo appoggiano o lo spingeranno ai lati. Si fa, si dice più che altro qualsiasi cosa pur di affondare questo progetto che come ho detto prima ( l’ho detto? ) si sta costruendo, si farà, servirà a quello che dovrà servire e chi non si metterà il cuore in pace e non riprenderà ad occuparsi della propria città che tanto bene non sta messa , dovrà continuare a dar sfoggio della sua abilità giornalistica che alla lunga come i commenti su questa pagina, se capitano in menti più riflessive potranno dargli qualche dispiacere. Per non parlare poi del “petizionalista”, che comunque dà un qualche credito alle sue richieste essendo il centro covid vicino a strutture scolastiche, commerciali e sportive. Magari con tutti i capannoni vuoti nella zona industriale qualcosa si poteva trovare ma Ciarapica che proprio non sa dire di no o prendere una scelta che sia sua o perlomeno raziocinante, quando gli si configura mentalmente un qualcosa da mettere da parte e che gli potrà comunque fare comodo in futuro, agisce. Eh, sì, quando verrà il momento, quando il gioco si farà duro e il suo nome (almeno nei suoi sogni, poi si vedrà ) comincerà a campeggiare sulle grosse vele, speriamo senza vento, con nome e cognome e vicino scritto a caratteri cubitali: GOVERNATORE DELLE REPUBBLICHE MARINATE IN OLIO MA ANCHE IN TANTO ACETO. Ciarapica è un uomo fortunato, dopo due mesi, come si può notare dalle foto, non c’è capello che si discosti o cresca. E’ un uomo misterioso, molto schivo, mai su un palcoscenico…lasciamogli questo segreto. Non ritorno sull’argomento di cui sopra che tanto non serve a niente, soprattutto a lui che sta tanto agguantato e va un po’ a capire perché? Forse per i tanti soldi che vengono sprecati? Sì, secondo lui sicuramente, secondo me non me ne frega una cippa, si finisca sto covidcenter in fretta e si liberino gli ospedali per permettere a tutti di curarsi ecc. ecc. ecc.
  • Da Copenaghen alla Germania:
    «Un altro pianeta rispetto all’Italia
    e nessun problema negli ospedali»

    467 - Apr 24, 2020 - 9:14 Vai al commento »
    Già il commento di Riccardo Sini Frascarelli, basterebbe da solo a rispondere a questa supremazia danese. Come corollario aggiungerei tutte le altre 9 compresa quella agghiacciante di Mario Torresi, quella di Marco Corsi e tranne quella delle tasse che là pagherebbero tutti, anche le altre.
  • Fase 2 nelle Marche,
    Emiliozzi scrive a Colao
    Coltorti critico sul Covid center

    468 - Apr 23, 2020 - 8:10 Vai al commento »
    Strutture come covid fiera si stanno costruendo e si devono costruire in tutta Italia. Se ad ogni riaccensione dell'epidemia ( probabile) si devono rendere inefficaci tutti gli ospedali per la cura di altre malattie perché rioccupati da pazienti covid e se hanno due o tre o quattro piani in più, nulla cambierebbe, sempre ospedali non accessibili a tutti diventerebbero. Poi le visite tutte momentaneamente al palo anche quelle che dovevano essere fatte dopo un anno e che se e quando ritorneranno attuabili magari non aspettando un'altro anno e ci credo poco , venissero comunque ribloccate per il coronavirus, ricominciamo daccapo? Per fortuna esistono cliniche private che a pagamento faranno esami che purtroppo non sono più databili neanche con approssimazioni nelle strutture pubbliche. Adesso ci sarà la fase 2, tutto migliorerà perché gli italiani sulle pubblicità televisive sono forti ed uniti e ce la faranno.... Il mio capitano al Grande Ottavo Bersaglieri di Pordenone mi ripeteva spesso a quattr'occhi che la folla è bovina. A me pare più cretina.
  • «Chiarezza sulle donazioni
    destinate al Covid center»

    469 - Apr 22, 2020 - 18:30 Vai al commento »
    Con tutte ste polemiche, anche volendo, nemmeno se casca un centesimo per terra ci puoi mettere il piede sopra. Stavolta altro che conto dei peli.
  • Covid center, Tappatà:
    «Pronti in caso di recrudescenza
    e liberiamo gli altri ospedali»

    470 - Apr 22, 2020 - 20:59 Vai al commento »
    Dicono che a Torrette c'è un intero piano da terminare. E qui, visto che stiamo parlando di ospedale provinciale, unico, regionale o che, non si capisce bene il motivo perché a meno che proprio non serva, si scontra con il decreto legge sulla definizione degli standard qualitativi degli ospedale da cui parte il famoso ectoplasma conosciuto come Ospedale Unico Macarata/La Pieve. Per i due piani incompleti dell'ospedale di Civitanova rientriamo pienamente nel disegno di Ceriscioli che prevede anche una probabile trasformazione in cronicario che anche questo un po' cozzerebbe con il decreto di cui sopra dove l'ospedale civitanovese dovrebbe per l'utenza che copre, rimanere ospedale con Pronto Soccorso e reparti di medicina, chirurgia, cardiologia ecc.
    471 - Apr 22, 2020 - 19:00 Vai al commento »
    Pardon: https://www.cronachemaceratesi.it/2020/03/24/in-prima-linea-contro-il-covid-19-tappata-mancano-i-ventilatori-viviamo-una-situazione-di-guerra/1379921/
    472 - Apr 22, 2020 - 18:55 Vai al commento »
    Oggi parla un dottore che ha vissuto in prima linea le difficoltà dell'arrivo del covid in tutte le sue difficoltà e da un parere che può anche non essere accettato.Ci mancherebbe, siamo oramai tutti dei grandi esperti, riusciamo a calcolare anche lo zero alternato e persino quello di scolastica memoria: lo zero paccato. Prima però consiglierei di leggere sempre dello stesso dottore il precedente articolo segnato nella pagina ma noto da tempo che molti preferiscono guardare sempre avanti e cosi sfuggono anche le cose più semplici: https://www.cronachemaceratesi.it/2020/04/22/covid-center-tappata-pronti-in-caso-di-recrudescenza-e-liberiamo-gli-altri-ospedali/1395924/#comments.Poi per una più che normale presa di posizioni in base al proprio modo di vedere le cose, basta leggere i tanti pareri diffusi in ogni pagina sull'argomento. Comunque oggi un medico, ieri una cooperativa di medici, poi qualche contabile, non mancano virologi, epidemiologi, politici, avvocati, vecchie glorie ma tanto vecchie che ancora fanno sentire il loro peso cercando disperatamente consensi che non servono a niente se non a sentirsi ancora vivi, in piena lotta e sempre pronti alla pugna. Come diceva Gaber: la rivoluzione oggi no, domani forse, ma dopodomani sicuramente.
  • Uno spreco 7 milioni
    per sistemare la Fiera,
    Covid center fuori tempo massimo

    473 - Apr 23, 2020 - 9:32 Vai al commento »
    Marco Gatti, puoi tranquillamente passare davanti a chiunque.
    474 - Apr 23, 2020 - 8:34 Vai al commento »
    Io me ne strafego di Ceriscioli, Ciarapica, Costamagna,Bommarito, Bertolaso quando il covid fiera sarà finito, e via dicendo. Non so perché lo fate. Continuate a definire assurda la sua costruzione quando non si sa niente di quello che ci prevede il futuro sul corona virus e sapendo che Ceriscioli non riaprirà ospedali già chiusi per scelleratezza e che comunque ritornerebbero di nuovo tutti chiusi per non voluti di certo nuovi focolai, per cui dovrebbero essere di nuovo divisi in covid al 100% e covid alla carta più alta. Chiusi o semi pericolosi agli altri pazienti, alle cure per malanni diversi, alle operazioni chirurgiche già fissate o rifissate così come le visite già programmate come quelle che dopo un anno dovranno ripassare per il Cup e non so ne quando sarà possibile riprendere un appuntamento. Certo ci vorrà di più di quello che faranno tutti quelli costretti ad andare dal privato. I soldi sono privati e leggendovi sembra che siano stati tolti a forza dalle tasche di elemosinanti sugli scalini delle chiese.
  • Il 25 aprile “rivisto” di Potenza Picena
    La festa della Liberazione
    diventa ricordo dei caduti in guerra

    475 - Apr 22, 2020 - 18:17 Vai al commento »
    Intolleranti!! Si parla di lei e poi solo per ricordarsi che esiste e su sua specifica richiesta una volta all'anno... e sopportate... E che diamine! Non festeggia neanche il compleanno per aspettare il 25 aprile e dare sfoggio di fantasia democratica. Chissà che si inventerà quest'anno di testa sua?
  • Covid-19, record di tamponi:
    nelle Marche 47 positivi su 1.453 test

    476 - Apr 22, 2020 - 9:39 Vai al commento »
    Ci stiamo avvicinando allo zero alternato.
  • Fase 2, Ciarapica: «Più potere ai sindaci,
    il Governo dia subito linee guida chiare»

    477 - Apr 22, 2020 - 9:37 Vai al commento »
    Ciarapica si sa che sai sbagliare da solo e lo fai anche bene. Però stavolta lascia sbagliare gli altri che comunque non credo siano alla tua altezza. Sai, c'è una bella differenza a governare per far bene ed amministrare per sbagliare tutto. Naturalmente si può non essere d'accordo ed avere una lunga lista che dimostri il contrario. Basta cominciare e continuare con con ordine: vendita in solitario Villa Eugenia, spostamento campetto da basket per non rovinare il sonnellino di un amico/a,.............. ecc. ecc. Il ruolo dei sindaci? Prendi esempio dal sindaco di S. Severino e non solo per le mascherine.
  • Emergenza fino a luglio? La Regione:
    «Il calcolo nazionale non è corretto
    Prevediamo lo zero a fine maggio»

    478 - Apr 21, 2020 - 11:42 Vai al commento »
    Lo zero alternato sarà: oggi nessun contagio, (domani) oggi x contagio/i...
  • Macchinari pagati a peso d’oro,
    gli intrecci del Progetto 100
    con la regia Ceriscioli-Bertolaso

    479 - Apr 21, 2020 - 8:11 Vai al commento »
    Concetti, il punteggio di quello che scrivi te lo dai leggendo i commenti altrui.Non vinci niente neanche se prendi dieci pollicioni verdi. Può capitare che lo stesso concetto sotto un altro articolo inverta la rotta. Di Pazienza è innegabile che tenga conto di pareri medici. Lui!!
    480 - Apr 20, 2020 - 8:12 Vai al commento »
    Ricominciamo con le moderazioni. Ma moderate certi articoli faziosi, inutili, ciarlieri e pronti ad esprimere un proprio singolare pensiero di cui da giorni sfugge il motivo se non per una irrazionale ricerca dell'Arca perduta.
    481 - Apr 20, 2020 - 8:06 Vai al commento »
    Tante chiacchiere che non dicono niente. Ma proprio tante. Si faccia questo covid ospedale in fiera e poi chi avrà voglia di blaterare sul nulla continui pure a farlo. Primo, bisogna costruirlo. Due, sperare che serva il meno possibile e terzo se c'è chi cerca incongruenze, truffe e ammanchi per personalismi politici, aspetti le prime denunce o i primi reclami se ci saranno. Tutto il nugolo dei nomi sinistrini con l'aggiunta di Ciarapica mi lascia completamente indifferente. O meglio di quasi di tutti,quelli che conosco, ho già detto quello che penso e se andrebbero a nascondersi vita natural durante farebbero meglio. Non me ne frega niente delle cianfrusaglie argomentate nell'articolo. Si faranno i conti alla fine e tutte quelle manfrine sulla distanza tra la fiera e l'ospedale sono solo banalissime scuse che non vanno a favore di chi le esprime e che prendono come scusa la Lube di cui conoscono il futuro incerto come per altre squadre titolate od ad un improbabile declino del Cuore Adriatico che caso mai come è successo all'Iper, per qualcuno sarebbe una buona occasione per ricostruirlo visto che lo spazio c'è, anche per avvicinarsi al Chienti magari sopraelevando la superstrada e sotterrando una volta per tutte la ferrovia , elettrificazione e sottopassi compresi. Ci vedo già un porto commerciale e turistico di cui potrebbero beneficiare anche i paesi che si affacciano sulla vallata e magari andiamo a fare spesa in barcone al Cuore dei Sibillini prima e a quello del Cuore Tirreno alla fine dei lavori. Nessuna polemica con Macerata, dove forse sarebbe opportuno fare un bel cambio di funzioni. Farci il nuovo ospedale covid e trasferire a Civitanova e Camerino e S. Severino e Tolentino se si regge ancora in piede, tutto il trasportabile, localizzare l'ospedale covid di supporto in qualche capannone dismesso a Piediripa o alla fiera di Villa Potenza. Così, tanto per vedere se ci sarebbe stato tutto questo ciarpame scribacchiato. Ma poi dai, non servirebbe, i noti virologi scribacchini e commentatori già da giorni stanno preparando enormi feste di unità nazionale contro il corona. Usare la salute come scusa per non so quali aspettative e semplicemente vergognoso, ben sapendo che quasi tutti gli attori politici nominati nell’articolo che conosco io e che fanno parte della nostra politica vicina e tanto poco stimata, verranno spazzati via alle prossime elezioni a cui non mancheranno anche tanti altri politici di seconda, terza. quarta mano ed oltre di altre linee che hanno già avvelenato l’etere (aria, cielo e terra ). Ah, quelli che rimarranno saranno i soliti politici innocui che continuano a giocare alla “ resurrezione” più improbabile della Champions League alla Sangiustese oppure alla Maceratese e alla Civitanovese, ma quest’ultima per i giochi olimpici giapponesi del 2021.
  • «Mentre partono i lavori a Civitanova
    l’ospedale di Milano resta vuoto:
    modello Bertolaso fallimentare»

    482 - Apr 19, 2020 - 10:26 Vai al commento »
    Quello che preme a Beruschi e ai civitanovesi e non solo loro ma anche a tanti abitanti limitrofi è che l'ospedale civitanovese riprenda le sue solite funzioni. La sindacalista dopo cinque anni che Ceriscioli fa e disfa, anzi non fa,disfa solo, ci comunica che bisognava riadattare la rete ospedaliera maceratese, lei dice marchigiana che conoscerà ma qui, nella nostra piccola provincia e manco tanto di cui ci preoccupiamo, a parte Macerata che aveva spazio riaprendo il reparto infettivi aggiungendo 30 letti, sia Civitanova che Camerino sono diventati completamente covid e quel che si è potuto fare si è fatto anche coinvolgendo S. Severino, dove dovrebbero proibire a Ceriscioli e Sciabichetti di passare per il suo territorio come dovrebbero fare a Camerino. Ci sono ancora delle mulattiere adatte ai loro spostamenti, muli permettendo o potrebbero inerpicarsi sui tragitti previsti per le ciclo pedonali i cui progetti spero non siano stati abbandonati e che per il futuro serviranno a rilanciare turisticamente le regione. Convinti e contenti loro... Tralascio altre dichiarazioni di cui non vedo né nesso né consistenza che facciano rima con onestà, purezza d’intenti, efficienza che ogni volta che leggo dei cavalieri maltesi si ha come la leggera sensazione che si voglia mettere in discussione che non siano all’altezza della ben nota ed internazionalmente conosciuta onestà italiana. Eppure se ci sono di mezzo interessi che vedono coinvolte Banche non abbiamo mai sfigurato. Anzi solitamente vengono prese come spunto per intavolare lunghi processi su bancarotte, tutti i tipi di truffa immaginari, associazioni a delinquere che faranno giurisprudenza e che nonostante tutto continueranno a fornire lavoro a tutte le Procure italiane che si occupano di Bio Economy. ( Banche che usano solo prodotti bio non soggette a manipolazioni di carta straccia o ad aggreganti di ladroni di tutte le sorta ). Ah posso aggiungere per la non credente sindacalista di cui mi spiace ma mi sfugge completamente il perché del suo intervento che i cavalieri maltesi sono canonicamente dipendenti dalla Santa Sede. Tornando a Beruschi e alle precedenti dichiarazioni del Ceriscioli che seppur verbalmente, ha detto che il primario compito della nuova sede covid sarà appunto quello di alleggerire l’ospedale , gli ospedali aggiungo io, di Civitanova e Camerino trasferendo i pazienti, dove se è il caso, potranno usufruire della terapia intensiva. Pare, a sentire i grandi virologi nostrani che il tutto non servirebbe nemmeno più in quanto per loro il coronavirus da invisibile all’occhio umano lo sia diventato anche per il microscopio cosa che farebbe pensare ad un possibile e totale trasferimento del virus in Africa da dove ne sentiremo proprio delle brutte nei prossimi giorni. Prima di parlare di disastri economici di Civitanova con il suo grande centro commerciale che come un serpente si sposta continuamente, io aspetterei. Turisticamente non ha mai brillato tanto da essere chiamata :” Civitanova, la pendolare della Riviera Adriatica” ma qualcosa si inventeranno e nessuno riuscirà a fermare folle inferocite che vorranno raggiungere il mare, forse il virus, ma almeno per l’estate speriamo che si sarà attenuato e che il centro covid fiera serva il meno possibile. Ci sono altre dichiarazioni nell’articolo che farfugliano di singolari proposte di petizioni visto che per passare il tempo qualcosa bisogna pur inventarsi. Piuttosto, Mangialarli da Senigallia che ha aperto un covid hotel per guariti o per non autonomi ha parlato del covid fiera…. E qui ritorniamo a Beruschi che vuoi o non vuoi il problema l’ha capito. Ps. Nessun riferimento a Ciarapica che ha fatto sempre riferimento solo a se stesso e ai suggerimenti dei suoi più fidati scudieri per cui più che un sindaco sembra l'ombra di un cipresso che prende consistenza solo nelle votazioni urbanistiche.
  • «Ho bisogno di essere operato,
    intervento rinviato per il Coronavirus»

    483 - Apr 18, 2020 - 7:36 Vai al commento »
    Evidentemente nell'ospedale di Bologna e in quello di Roma è possibile operarsi. Qui, mi sembra evidente che solo le Procure possano intervenire. Una piccola riflessione: tutti gli ospedali sembrano bloccati dal coronavirus, quindi mi sembra che non solo a Civitanova si devono costruire in fretta ospedali come quello che forse sta, speriamo il più velocemente possibile in fiera che talaltro non ha mai brillato, probabilmente per le dimensioni ridotte ecc. ecc. sacrificate per ecc. ecc., per far tornare tutti gli ospedali, qui da noi Camerino e Civitanova senza dimenticare che anche con Macerata non sono da tempo sufficienti a coprire ii territorio anche senza covid. Quindi comi era facilmente auspicabile e in altro articolo qualcuno lo dice, che bisognerebbe farli in tutta Italia, fosse solo perché di questo coronavirus, a parte tutti i virologi del maceratese che commentano grazie alle loro conoscenze a cui anche l'Oms in continuo contatto chiede informazioni e soprattutto pareri, ancora si sa ben poco oltre alla confusione derivata stavolta da tutti gli altri virologi, epidemiologi che non hanno comunque l'esperienza dei commentatori per cui come diceva il poeta, condannerei a 5000 anni più le spese.
  • «Civitanova prepara “bazooka” economico
    Ma rinunciamo a concerti e festival»
    A Porto Recanati investimenti sul turismo

    484 - Apr 17, 2020 - 9:17 Vai al commento »
    Dopo aver letto attentamente l'articolo per l’Exit strategy dell’assessore regionale, ho notato notevoli spunti per far sì che questa stagione turistica non passi inosservata e che qualcuno decida di passare le vacanze nelle Marche. Per questo si sta studiando un rilancio di non ho ben capito cosa. Le Marche, son ben conosciute e da chi ci viene anche se solo per un giorno che per una settimana o più. Certo andare a Civitanova o a Senigallia o S. Benedetto del Tronto non è la stessa cosa. Puoi trovare il nulla più rumoroso, fastidioso, inutile di tutta la riviera oppure alberghi e tanta esperienza su come si fa turismo e che lo trattengono il turista.. non che lo fanno scappare via a partire dai prezzi da Hotel Danieli in Venice o con menu turistici allo stesso costo di alcuni tra i migliori ristoranti parigini. Tolto questo e non avendo capito niente del resto, passo l'articolo ai due assessori civitanovesi che stanno studiando come salvare la stagione turistica. Premetto che non è molto consigliabile l'estate Civitanovese se vai dietro a loro e alle loro quasi tutte proposte da crisi di depressione maggiore come certe letture culturali al porto molto amate e seguite dagli organizzatori. Ma se per l'ennesima volta riusciranno a portare lo spettacolo Deejay Time con le giovani promesse Albertino, Molella, Prezioso e Fargetta avranno salvato la stagione. Mando subito l'indirizzo prima che qualche cervello si squagli.https://www.cronachemaceratesi.it/2020/04/16/exit-strategy-per-il-turismo-incentivi-a-famiglie-sicurezza-e-un-pool-guidato-dal-rettore-gregori/1389471/
  • Ospedale alla Fiera, Cisom al lavoro
    «Finiremo in due settimane»
    Venerdì arriva Bertolaso (Foto-Video)

    485 - Apr 16, 2020 - 8:35 Vai al commento »
    Al di là di qualsiasi discussione, trovo inaccettabile tirar fuori i due piani inutilizzabili dell'ospedale di Civitanova che non so perché sono stati costruiti ma che comunque, ignorandoli, rientrano nella logica di smembramento della sanità da chi ha fatto le leggi che permettono a Ceriscioli di essere implacabile esecutore senza perdere di vista gli innegabili favori che fa alla sanità privata che sì gli hanno pagato parte delle spese elettorali ma che in cambio, tramite lo scellerato comportamento da parte di costui, ne sta godendo gli eventuali vantaggi che andranno sempre ad aumentare. Ceriscioli, taglia, toglie, depaupera, trasferisce, non costruisce niente, quindi che cosa avrebbe dovuto fare con questi due piani senza covid? Con il covid avrebbe potuto utilizzarli per far vedere che potevano essere utili come magari sono stati utili altri siti che dopo il covid dovrà immediatamente riportare al suo disegno iniziale? Costruire il covid fiera, lo mette al riparo da eventuali accuse di non aver fatto il suo dovere rendendo gli ospedali (qui nel maceratese ) quasi tutti covid rendendo una via crucis curare altre malattie che non è che sono sparite ma che tra pericolo di contagio ecc. creano ancora più problemi a chi ne soffre. Ceriscioli con covid fiera potrebbe, covid permettendo, alleggerire gli altri ospedali e permettere a tutti di potersi curare e visitarsi visto che con il covid dopo un anno e forse più e che finalmente era arrivato al giorno della visita dovrà ricorrere di nuovo al Cup e chissà come andrà a finire. Ma covid permetterà questo alleggerimento? E con quali tempi? Chiediamo ai soliti virologi ed anche economisti de noantri la risposta? E’ chiaro che chi potrà usufruire della sanità privata, pagando potrà visitarsi. Non si è promosso assessore alla “ plurisanita” invano. I due piani sono lì da tempo, scandalosamente inutilizzabili ed ignorati ma che tornano alla memoria solo per polemiche politiche di sicuro insuccesso. Quindi, basta con questi due piani che non possono essere assolutamente presi in considerazione in quanto farebbero crollare o comunque minerebbero le basi delle sue scelte che porta avanti da cinque anni, spesso se non quasi sempre e fino a poco tempo fa, nell’indifferenza totale o con pochissime informazioni, spesso nemmeno comprese da medici che si sono ritrovati da un giorno all’altro primari di cronicari. Ribattere sul costo di certe operazioni che non usano denaro pubblico e che fanno gridare allo scandalo, dimenticando che questo è forse il primo paese al mondo per sperpero di denaro pubblico, corruzione ed evasione, lo trovo proprio divertente. Ma io mi diverto con poco.
  • Maxi Rianimazione a Civitanova,
    D’Ambrosio torna all’attacco di Ceriscioli:
    «Come giustificherà un’opera inutile?»

    486 - Apr 15, 2020 - 8:28 Vai al commento »
    Ma sì, avete ragione, non serve più. Tra guariti e morti sono diminuiti i contagiati. Non mi arriva il motivo perché sono scesi i ricoverati incontinuo fluire di istanti successivi terapia intcontinuo fluire di istanti successiviensiva. Per carità non mi azzarderei mai a fare una battuta spiritosa tipo: " Per forza aumentano i posti in terapia intensiva, se chi li occupava ora occupa magari un posto più in alto, forse nel regno dei cieli e magari dopo aver fatto una morte orribile più lunga, molto più lunga di quella che potrebbe essere per un impiccato affidato ad un boia inetto. Ancora non si sa una cippa sicura su quel che effettivamente è adesso ( sto parlando di tempo come continuo fluire di istanti successivi e non se piove o c'e il sole) sarà o diventerà e tutti i virologi del mondo, soprattutto quelli de noantri, si lanciano in esternazioni squisitamente politiche che ben poco hanno a che fare con il coronavirus. Si parla di sprechi di denaro, basta dirlo a chi l'ha donato e sentire che cosa ne pensa.Penso che dovrebbero essere loro a dire: " Eh si ci siamo pentiti, a forza di leggere certi commenti abbiamo capito che il corona virus sta facendo le valigie e noi il viaggio non glielo paghiamo che tanto com'è venuto sa anche come andarsene". Per chi avesse dei dubbi, questo ospedale non c'entra assolutamente niente con il massacro fatto finora sulla sanità marchigiana e ne con l'ospedale unico. Angela Marinozzi è il secondo suo commento che leggo e sono perfettamente d'accordo con lei. Ceriscioli prima o poi dovrà risponderne.
  • «L’ospedale unico non serve,
    la sanità va ridisegnata»

    487 - Apr 15, 2020 - 7:45 Vai al commento »
    ….Unità di Terapia Intensiva Cardiologica lasciando reparti per cardiochirurgia, neurochirurgia, grandi ustioni ad ospedali attrezzati per questo che non devono essere ospedali unici ma avere al loro interno queste specialità come ostetricia e ginecologia la si lascia in altri ospedali dove meglio si verrebbe seguiti. Insomma questa era la sanità dove per le cure urgenti e meno urgenti si sapeva dove recarsi senza dover prendere l’aereo, al massimo Icaro per interventi che ne configuravano la presenza. E’stata fatta una legge ba.sta.rda, che deve annientare la sanità con formule matematiche che ne decidono conformazioni, pronti soccorso veri o di primo intervento per perdere tempo e decidere tra una sigaretta ed un caffè dove è meglio trasferire il paziente. A tutto questo si è aggiunto un governatore che ha cominciato a modificare gli ospedali esistenti come se già fosse stato costruito il famoso OU che più è importante più è capace di trapiantarti cuore, fegato e polmone,tutti assieme mentre un chirurgo plastico ti fa il nasino all’in su e le labbra a canotto. Finisco, per cambiare, niente sindaci che può capitare il Ciarapica di turno che non ci ha capito niente ed esulta per la scela di Macerata/ La pieve, ma qualsiasi altra scelta non doveva nemmeno essere presa in considerazione anche se ognuno, almeno in sei avevate la vostra propostina e cacciare di malomodo sia Ceriscioli che Sciabichetti e Maccione quando intervenivano agli incontri dei sindaci in pompa magna. Quindi, se non si parla con Montecitorio , non si va sotto le finestre di Ceriscioli che a S. Severino lo avete già fatto, non trovate un ministro o meglio un capo del governo che non dovrebbe capire la situazione ma dovrebbe trovare del tutto normale che sia così, non si otterrà niente, Di certo non con la conferenza dei soliti sindaci per cui vi convincerebbero al massimo anche se la scelta è stata fatta, di litigare solo per trovare un nuovo piedistallo su cui appoggiare un ipotetico ospedale unico che senza nemmeno sia stato messo il primo “bricciolì” ha già fatto un sacco di danni.
    488 - Apr 15, 2020 - 7:42 Vai al commento »
    ....Unità di Terapia Intensiva Cardiologica lasciando reparti per cardiochhirurgia, neurochirurgia, grandi ustioni ad ospedali attrezzati per questo che non devono essere ospedali unici ma avere al loro interno queste specialità come ostetricia e ginegologia la si lascia in altri ospedali dove meglio si verrebbe seguiti. Insomma questa era la sanità dove per le cure urgenti e meno urgenti si sapeva dove recarsi senza dover prendere l'aereo, al massimo Icaro per interventi che ne configuravano la presenza. E'stata fatta una legge bastarda, che deve annientare la sanità con formule matematiche che ne decidono conformazioni, pronti soccorso veri o di primo intervento per perdere tempo e decidere tra una sigaretta ed un caffè dove è meglio trasferire il paziente. A tutto questo si è aggiunto un governatore che ha cominciato a modificare gli ospedali esistenti come se già fosse stato costruito il famoso OU che più è importante più è capace di trapiantarti cuore, fegato e polmone,tutti assieme mentre un chirurgo plastico ti fa il nasino all'in su e le labbra a canotto. Finisco, per cambiare, niente sindaci che può capitare il Ciarapica di turno che non ci ha capito niente ed esulta per la scela di Macerata/ La pieve, ma qualsiasi altra scelta non doveva nemmeno essere presa in considerazione anche se ognuno, almeno in sei avevate la vostra propostina e cacciare di malomodo sia Ceriscioli che Sciabichetti e Maccione quando intervenivano agli incontri dei sindaci in pompa magna. Quindi, se non si parla con Montecitorio , non si va sotto le finestre di Ceriscioli che a S. Severino lo avete già fatto, non trovate un ministro o meglio un capo del governo che non dovrebbe capire la situazione ma dovrebbe trovare del tutto normale che sia così, non si otterrà niente, Di certo non con la conferenza dei soliti sindaci per cui vi convincerebbero al massimo anche se la scelta è stata fatta, di litigare solo per trovare un nuovo piedistallo su cui appoggiare un ipotetico ospedale unico che senza nemmeno sia stato messo il primo "bricciolì" ha già fatto un sacco di danni.
    489 - Apr 15, 2020 - 7:12 Vai al commento »
    Tornare alla conferenze dei sindaci? Con che risultato? Non è bastato il risultato finale? Ospedale Unico detto adesso anche Provinciale, Centrale come una stazione, Bari..centrico come Piazza Ferrarese? Ognuno con il suo progettino, ognuno con i suoi interessi i disinteressi visto anche le promozioni a cronicari dove bisognava cercare perlomeno di salvare la faccia. Chi fa da se fa per tre e comunque Sindaco ha una bel gruppo dietro che l'appoggia e che sta lottando per uno dei più comuni diritti: la sanità e un ospedale, vero, dove praticarla. Per vero si intende chiaramante funzionale con reparti anche di eccellena come quello di oculistica che non so se c'è più ed altri essenziali come medicina, chirurgia ecc. fino ad arrivare dove è possibile ad Utic
  • Ospedale alla fiera di Civitanova
    I tecnici di Bertolaso in azione
    Countdown al via da mercoledì

    490 - Apr 13, 2020 - 18:32 Vai al commento »
    Mi trovo sulla stessa linea di Ceriscioli e Sciapichetti!! Non andrò all'Inferno per questo?? E' la prima volta, spero che qualcuno ne terrà conto. Le polemiche lasciamole a consiglieri comunali ancora in cerca d'autore!!!
  • Confindustria Marche contro il lockdown
    «L’azienda oggi è il posto più sicuro»
    I sindacati: «Allibiti, prima la salute»

    491 - Apr 12, 2020 - 8:45 Vai al commento »
    Il Ministro Speranza, dopo aver ricevuto l' anteprima dell' l'articolo, ha deciso di adottare negli ospedali covid il sistema " Confidustria Marche" del dottor, forse professor Schiavoni. Colpito dalla sicurezza con cui il direttore ha spiegato che aziende come fonderie, lavorazione e trasformazione di idrocarburi, concerie, produzione e tinteggiatura di filati ecc., hanno dimostrato in un studio pluriennale di essere i luoghi dove meno si possono riscontrare incidenti, avvelenamenti, qualche intossicazione, incendi e raramente esplosioni, ha già riunito un gruppo di esperti a cui senza nemmeno aver chiesto un parere ha fatto firmare il nuovo protocollo che verrà usato nei covid che c'è da dire e questo non si può negare qualche rischio, insomma lo cullano. Forse, ha aggiunto Speranza (cognome evidentemente non scelto a caso)con questo metodo si potrà saltare la fase 2, poi la fase 3 di cui magari ancora non si è parlato e vista la situazione non ce ne sarà bisogno. I sindacati, anche loro entusiasti dell'idea, chiedono solo un piccolo consulto tra il presidente, chi lo ha votato, Speranza e i Professori Guardo Dentrocapoccia e il tedesco Kamizdeforzen, pantaloni e scarpe comprese. Dice il filosofo Acacciari,siciliano anche lui anticipatamente chiamato a dare un parere, abituato a sentirne di tutti i colori, non nega che questa volta è rimasto curiosamente stupito. L'unico problema che si è creato, ora che il massimo pensabile è stato raggiunto è sul che cosa fare della sua esistenza destinata oramai ad una inutile ricerca dell'introvabile.
  • Ospedale Covid Civitanova, Marzetti:
    «Leciti i dubbi sul futuro della struttura»
    Silenzi: «Polemiche fake di Ciarapica»

    492 - Apr 12, 2020 - 10:20 Vai al commento »
    Tra le cose che non servono a Civitanova, sono consiglieri di maggioranza apparentemente dondolanti ma spinti verso Ciarapica, pur sapendo che un sindaco peggiore non ci potrebbe essere. Uno e solo uno deve essere. Certo c’è un vice sindaco… Forse una promozione o una compartecipazione magari solo ideale, in vista per Marzetti, dal momento che finora ha sempre contestato fortemente e giustamente mentre stavolta ha persino parlato con tutti i civitanovesi? Uno alla volta con cui si saranno piacevolmente soffermati con lui mantenendo le misure di distanza oppure avrà fatto 30.000 telefonate. Silenzi che continua a dire che sono tutte fake le esternazioni di Ciarapica. Solo che se lo dice lui finisce che nessuno gli crede, mentre se sta zitto le persone leggono, riflettono e arrivano da soli alle stesse conclusioni. Marzetti che gli ospedali, compreso quello di Civitanova verrà depotenziato lo sa benissimo, non succederà se Ceriscioli sparisce e fino a quando l'Ospedale Unico non sarà finito, ad occhio e croce tra vent'anni. Sa già che con questo sindaco e parlo prima del covid, l'ospedale fluttuava proprio come lui e con due nuovissimi piani costruiti per farci qualche matinee. Da notare che Macerata ha dimostrato che può farsi carico pure dei pazienti civitanovesi e talaltro ha riattivato un reparto chiuso con trenta letti in più. Vedi un po’ che lo scaltro Ceriscioli accorgendosi di questo non trasformi Civitanova in un altro cronicario magari gestito dalla solita azienda privata.
  • La Giessegi pronta a ripartire
    con termoscanner e kit sierologici
    «Ma Conte continua a deludere»

    493 - Apr 13, 2020 - 8:12 Vai al commento »
    Le farneticazioni di un cdo di un mobilificio in difficoltà, come tanti altri, anzi molto meno, dice che Conte si è reso protagonista di uno show personale, arrivando persino a dire che l’Italia è stata presa come esempio dagli altri Paesi per la gestione dell’emergenza, merita tanti commenti? Quelli contro, tutti, intendiamoci bene. Mi meravigliano certi commenti anti Conte più che altri.
  • Nuovo reparto Covid a Macerata,
    tv e Ipad donati per i pazienti
    Fiera Civitanova, lo start lunedì?

    494 - Apr 11, 2020 - 8:40 Vai al commento »
    Intanto è arrivato il camion per la cucina. Stanno trasferendo uno stabilimento balneare, mare compreso, insomma una piscina però con acqua salata. Ha già firmato un contrattino per due mesi il trio Ciambotto composto da tre burocrati, due regionali ed uno comunale. A ottobre arriveranno anche i primi operai a chiedere lavoro e se il covid va male, a Natale inizieranno i lavori. Sarà felice quel maceratese che critica tanto ma non dice niente su l'ospedale maceratese tanto caro ed è vero a Carancini, e sul fatto che con i soldi di Bocelli hanno già aumentato di trenta letti il riaperto reparto infettivi. Certo che poi l'ospedale unico che Sciabichetti può chiamare come gli pare, verrà costruito alla Pieve.
  • Turismo, l’affondo della Lega:
    «Il settore è in ginocchio
    e l’assessore Pieroni latita»

    495 - Apr 11, 2020 - 8:28 Vai al commento »
    Ma la foto quando è stata fatta?Ieri sera dopo la Processione? A me il primo da destra sembra tanto Carancini. Che si sia convertito!?!
  • FdI ammonisce sul post emergenza:
    «L’ospedale di Civitanova
    deve tornare operativo»

    496 - Apr 11, 2020 - 7:26 Vai al commento »
    Concetti, tutto nasce dal seguente Decreto: Decreto Ministeriale 2 aprile 2015 n. 70 Regolamento recante definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all'assistenza ospedaliera. Comincia a leggere da qui per capire come devono essere gli ospedali, anche in relazione al bacino di utenza senza passarci la giornata che non serve una vota capita la tecnica... si fa per dire. 9.1.5 Punti di Primo Intervento (PPI) Qui trovi tutto il decreto. Poi puoi proseguire cercando nel sito regionale altre delucidazioni ma ti servirebbero a ben poco. Da questo decreto parte il famoso ospedale unico, adesso da Sciapichetti trasformato in provinciale ( tra costoro c’è sempre molta forma e poca sostanza specialmente se possono massacrarla) e che da noi verrà costruito a Macerata dopo peripezie che meriterebbero di essere raccolte in un libro dell’orrore. In tutta la vicenda dell’ospedale unico, viene raccontata "la tristezza "( vedi sinonimi) di personaggi che fanno politica come Cerescioli, il suddetto Sciapichetti sempre presidente di qualche serbatoio di voti prima di diventare assessore o Ciarapica il meno influente politico in circolazione italica di cui, vista la mancanza totale di carattere , viene corteggiato da chi è interessato ad ottenere qualcosa o tutto una volta che si riesce a piazzarlo da qualche parte. Perdere tempo dietro a decreti regionali ecc., ripeto non servirebbe a niente. Proprio oggi c’è quell’articolo sull’ospedale di S. Severino Marche che idealmente racchiude tutte le scelleratezze del regionale assessore/governatore alla sanità che ha vinto grazie anche ai contributi di privati cittadini con interesse nel privato e da un signore che si vanta di avergli portato 10.000 voti poi messo alla porta il giorno dopo perché voleva interferire sulla sanità, proprio il maggior interesse del Ceriscioli. Forse non si erano capiti prima. Di certo dopo, indubbiamente sì. Comunque questo signore ci vuole riprovare con Ciarapica che insieme alla “ Società dei Merennò” il cui ultimo baccanale è stato benedetto da una telefonata da San Salvini, da ieri introvabile perché pare che delle sardine volessero crocefissarlo. Mi sta prendendo la mano. Saluto. https://www.camera.it/temiap/2016/09/23/OCD177-2353.pdf
    497 - Apr 10, 2020 - 16:00 Vai al commento »
    Gli avvocati chiamati " sciacalli " avranno e dovranno fare luce su molte cose.
    498 - Apr 10, 2020 - 6:00 Vai al commento »
    Giusto che FdI siano stati favorevoli al ospedale convertito tutto per la cura del covid. Giusto anche che si chiedano perché a Macerata si riapre il reparto infettivi con 45 letti per il covid e ci si lamenta per un eventuale uso dell'ente fiera che con soldi privati come del resto anche 30 letti del reparto di Macerata super ampliato, avrebbe riportato l'ospedale di Civitanova a funzionare per tutte quelle operazioni ora rese impossibili dal covid e per cui ci si deve trasferire a Macerata come cure chemioterapiche, medicina e chirurgia. Utile chiedersi perché Macerata cresce e a Civitanova per adesso ci sono due piani ( i famosi 1800 metri che Ciarapica si chiede perché sono vuoti e non so da che si aspetta la risposta) non utilizzati e questo se lo dovrebbero chiedere anche i FdI in prospettiva. Si dovrebbero chiedere perché molto probabilmente a questi due piani se ne aggiungeranno altri, visto che la riforma Ceriscioli non perdona ed avere vuote parole che si vedrà fra qualche tempo, quando diventeranno piene, che cosa rimarrà dell'ospedale di Civitanova. Si dovrebbero chiedere perché il sembra non voluto Ospedale Unico, adesso detto Provinciale sarà comunque fatto a Macerata da dove arriva forte e chiaro lo slogan ( oramai quello è diventato ) di chi dice " Potenziare gli ospedali esistenti ". Bello slogan dopo anni che assistiamo, tutti, a quello scempio che Ceriscioli senza guardare in faccia a nessuno sta facendo e continuerà a fare continuando comunque ad avere quest'occhio di riguardo verso Macerata e a questo punto aggiungerei anche per Carancini che me ne frego di lui ma è riuscito ad ottenere tutto quello che ha sempre chiesto per il suo ospedale e per quello che s'ha da fare alla Pieve dove non ho ben capito se è stata spostata la discarica, o parte del progetto a cui verranno aggiunte dopo non so quanti anni anche quelle arterie ( siamo in campo comunque medico ) che permetteranno un migliore afflusso verso l'OU o OP della linfa vitale per il funzionamento dell'apparato, magari con bypass per una migliore pervietà di tutto l’apparato circolatorio , rotonde comprese, che porteranno traffico privato e traffico ospedaliero sino al cuore del Ospedale mentre tutti gli altri come Camerino, potranno operare se gli spediscono con Amazon eventuali protesi e Civitanova potrà trasformarsi in uno stupendo Belvedere sulla vallata del Torrente Castellaro. Cari Fratelli d'Italia, non andate troppo lontano a farvi le vostre domande, ad Ancona vi prenderebbero per matti, a Civitanova non vi risponderebbe nessuno. Chi doveva parlare lo avrebbe già dovuto fare a tempo debito e non solo a gentile richiesta. A proposito giusto per saggiare le vostre conoscenze ed effettivi interessi, sapevate dei due piani dell'ospedale cittadino non utilizzato quando all’interno di reparti non ci si riusciva ( prima del covid ) a districarsi perché più specialità nello stesso striminzito spazio. Visto da fuori l'ospedale sembra un colosso, se ci giri dentro non puoi farlo se soffri di claustrofobia. Concludo con un breve riassunto: “ Se volete fare i finti tonti, gli ingenui che non si erano accorti che da anni si sta depauperando e sotto la costante supervisione di chi ama scriverlo sui giornali on line locali che tutti leggete e di cui vi sentiti toccati dal problema solo quando qualcuno vi ferma per strada e vi fa “ Oh fra, ma che stete facenne? Ce stete co la testa od è meglio che jete a fa a testate co li vuatti, bavose e pesciragni”. P.S. visto che le più faziosi ed ipocrite rimostranze vengono da Macerata dove hanno ed avranno tutto e di più, prendetele con le molle. Più che altro sono solo piccole ipocrite manifestazioni di chi per meri calcoli politici si è dimostrato per l’appunto piccolo ed ipocrita. Ritenete questo commento scritto solo ed esclusivamente per voi FdI di Civitanova perché se non ci si pensa da soli a risolvere i propri problemi non aspettate gli altri e soprattutto non li ascoltate, Siete tutti grandicelli e sapete cosa dire e cosa fare. Eventuali domande fatevele tra voi e datevi anche le risposte. Toh, senza accorgermi ho citato Marzullo che forse tanto tonto non è.
  • La Orim regala mascherine e guanti
    Distribuzione al Val di Chienti

    499 - Apr 9, 2020 - 6:29 Vai al commento »
    Per evitare assembramenti alla Orim che si occupa di rifiuti, trovo giusto cercare di riunire più gente possibile all'interno, di un supermercato. Beh, mettiamola così: si sta preparando la fase 2 e quindi che si cominci a testare a che cosa è servito tutto quello fatto finora e se c'è la possibilità di ritornare nel più veloce modo possibile alla fase 0. Mi auguro che nell'articolo ci siano delle inesattezze o che sul posto si rechino: il prefetto, rappresentanti di tutte le forze armate presenti nel territorio compresi eventuali militari arrivati per montare tende di soccorso per contagiati dal covid e vigili urbani per deviare completamente il traffico dal supermercato vietandone gli accessi. Anche una squadra di forestali per vedere se l'ideona si può definire bestiale.
  • Bocelli entra nel Progetto Fiera,
    la sua fondazione raccoglie fondi

    500 - Apr 9, 2020 - 6:55 Vai al commento »
    Pur essendo assolutamente d'accordo con l'allestimento (oggi, anzi ieri di 90 posti ), vista la procedura adottata o meglio ancora non adottata nonostante di soldi ne sono arrivati tanti e che non aver iniziato ancora dopo settimane i lavori e che le chiacchiere sono tante, inviterei Bocelli a non fidarsi troppo perché se poi nulla verrà fatto non so quale potrebbe essere l'iter per riprendere i soldi. In quanto a Ciarapica non è assolutamente vera la sua sua pronta disponibilità, tanto che c'è un intreccio tra sì e tra nì che politicamente lo stanno mettendo in confusione e non sembrano vantaggiosi per i suoi sogni di gloria anche perché sono già in molti a soffiare contro questo allestimento che dicono, non servirebbe più in quanto già troppo in ritardo visto che adesso passeremo in fase 2. Vorrei anche'io che fosse così, però ho come l'impressione che al coronavirus poco interessi la politica.
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy