Giuseppe Bommarito


Utente dal
28/7/2010


Totale commenti
500

  • Malore improvviso in casa,
    morto l’avvocato Lorenzo Vitali

    1 - Ott 28, 2020 - 12:46 Vai al commento »
    Un collega bravissimo stimato, nonchè una persona buona e sempre gentile. Condoglianze a tutta la famiglia.
  • Maceratese nella top ten nazionale
    per omicidi stradali e droga

    2 - Ott 27, 2020 - 14:41 Vai al commento »
    Il posto molto alto nella provincia di Macerata per quanto riguarda lo spaccio di stupefacenti dipende dal gran numero di operazioni portate avanti dalle forze dell'ordine dopo la vicenda tragica di Pamela. Più operazioni vengono condotte, più denunzie e segnalazioni partono sia per gli spacciatori che per i consumatori. E' lo stesso discorso che può essere fatto per le segnalazioni di guida sotto l'effetto di alcol: più "palloncini" vengono effettuati e più alto è il numero dei soggetti che risultano superare i tassi di soglia.
  • «Servono risorse per l’emergenza?
    Togliete 1 euro al giorno
    allo stipendio dei dipendenti pubblici»

    3 - Ott 26, 2020 - 22:01 Vai al commento »
    Un bel tacer non fu mai scritto.
  • Legnini: «Fondi integrativi
    dal Recovery Fund per la ricostruzione»

    4 - Ott 24, 2020 - 18:51 Vai al commento »
    Per quanto riguarda le macerie il neoassessore regionale Castelli in un'intervista recentissima ad un'emittente privata ha già detto, giustamente, che occorre un deciso cambio di passo in quanto la raccolta, soprattutto nel sud delle Marche, sta procedendo a rilento, con poco personale, e senza rispettare le tempistiche e i quantitativi previsti dall'ultimo piano operativo regionale. Sarà quindi forse il caso che Guido Castelli, politico accorto ed esperto, per trasparenza e per rispetto alle popolazioni del cratere fornisca dati ufficiali e precisi i motivi e le responsabilità di tanta disconnessione tra le previsioni e la realtà.
  • «Nomina Corsi non mi compete
    Carancini? Se la sanità non funziona
    è colpa del suo partito»

    5 - Ott 24, 2020 - 18:43 Vai al commento »
    Ma la Corsi non è quella che si rese disponibile all'apertura farsa del Fiera Covid per 6 giorni nello scorso mese di maggio?
  • Dal Convitto a piazza Li Madou
    La Giunta approva il Piano triennale

    6 - Ott 23, 2020 - 19:40 Vai al commento »
    E il parcheggio di rampa Zara, del quale si era parlato come di uno dei punti qualificanti del programma a livello urbanistico e di lavori pubblici?
  • Fiera Covid, sette nodi da sciogliere

    7 - Ott 24, 2020 - 8:03 Vai al commento »
    Per Giuseppe Marcolini Capisco perfettamente la tua preoccupazione: concentriamo i malati covid al Fiera di Civitanova per evitare che i vari ospedali esistenti nel territorio si "sporchino" (questo è il termine adottato dai vertici ASUR) con i malati affetti da coronavirus, rendendo così impossibile l'ordinaria attività medica ed infermieristica in ordine a tutte le altre patologie, anche gravi, come quella contro la quale tu stai lottando. Ma non è certo aprendo il Fiera Covid che questa preoccupazione si può risolvere: nel Fiera Covid ci sono al massimo 84 letti (42 di terapia intensiva e 42 di semi-intensiva). Ebbene, nelle Marche, come i giornali ci illustrano ogni giorno con il bollettino quotidiano della pandemia, la soglia delle 84 unità, tra pazienti in terapia intensiva, semi-intensiva e non intensiva, è stata superata già da almeno due o tre settimane, per cui sarebbe comunque indispensabile, come è avvenuto nei mesi scorsi, creare reparti ad hoc negli ospedali esistenti. Ti auguro ogni fortuna.
  • «Posti letto nelle terapie intensive:
    siamo ai livelli pre Covid, allarme rosso»

    8 - Ott 21, 2020 - 19:13 Vai al commento »
    Penso che in Regione dovrebbero leggere attentamente questa intervista del presidente regionale degli anestetisti rianimatori.
  • Estorsione a un operaio,
    cadono le accuse contro l’imprenditore:
    «Finalmente posso urlare la mia gioia»

    9 - Ott 21, 2020 - 14:02 Vai al commento »
    La vicenda è molto diversa da come appare nei commenti, come risulta dai chiarimenti forniti dall'interessato Luca Marinucci e pubblicati in calce all'articolo di cui sopra.
  • Bertolaso difende il Covid center:
    «E’ un’assicurazione, un salvagente
    Il Paese ora è disorganizzato»

    10 - Ott 20, 2020 - 13:18 Vai al commento »
    La cosa migliore sarebbe che al riguardo decidessero gli specialisti medici, cioè gli anestetisti e i rianimatori che dovrebbero, in ipotesi, utilizzare la struttura, e non coloro che, come Bertolaso, devono difendere il proprio operato.
  • Piano d’emergenza Covid:
    Civitanova, Camerino e Macerata
    pronte per la seconda ondata

    11 - Ott 18, 2020 - 15:23 Vai al commento »
    Caro Coscia, la penso esattamente come prima e, io che sono un profano svolgendo un'altra attività, sono in totale sintonia con quello che pensano sul Fiera Covid tutti i medici rianimatori ed anestetisti delle Marche. Sono anche loro tutti politicamente faziosi? Quella struttura, peraltro costosissima e realizzata in spregio alla generosità dei donatori, è pericolosa per gli stessi eventuali degenti, visto che, non essendo un ospedale, non dispone di tutti i reparti necessari per pazienti di norma portatori di molteplici patologie. Ed anche questo lo dicono gli anestetisti e i rianimatori, e non solo il sottoscritto. Peraltro, ad oggi, i posti letti di terapia intensiva presenti nelle varie strutture ospedaliere delle Marche, circa 200, sono utilizzati per poco più del 20%, per cui non c'è alcun picco in vista. Tanto che, nel progetto dell'AV3 sopra riportato non si fa cenno alcuno del Fiera Covid. Grazie per la stima, che ricambio, in quanto è sempre positivo confrontarsi direttamente, magari in maniera dura, piuttosto che criticarsi alle spalle.
  • Anna Menghi in Consiglio regionale:
    «Per me è un nuovo inizio
    Primo impegno? La disabilità»

    12 - Ott 15, 2020 - 17:57 Vai al commento »
    Un bel successo per Anna, ampiamente meritato, anche perchè guadagnato sul campo in tempi non sospetti, senza salire sul carro del vincitore all'ultimo minuto.
  • Silvano Iommi, architetto dell’urbanistica
    «Parcheggio a Rampa Zara e ascensori,
    recuperiamo il progetto del 1987»

    13 - Ott 13, 2020 - 9:00 Vai al commento »
    Idee sicuramente condivisibili, molte anche contenute nel programma delle ultime due giunte di centrosinistra e poi inspiegabilmente messe da parte, che potrebbero, sia pure in un contesto caratterizzato da molte difficoltà non solo locali, di ridare slancio alla nostra città e al centro storico.
  • Forestale e Arpam al Cosmari:
    controlli su compost e macerie

    14 - Ott 13, 2020 - 9:50 Vai al commento »
    Al Cosmari sta succedendo di tutto, ma proprio di tutto, senza che nessuno intervenga. Dopo lo strano caso delle macerie del sud delle Marche gestite dal Cosmari, la cui rimozione costa di più rispetto a tutte le altre regioni colpite dal sisma del 2016 ed è al contempo la più lenta a procedere, c'è la vicenda dell'incendio di qualche anno fa e dell'amianto nelle macerie non smaltito a norma. Come se non bastasse, è emersa ora (ma lo sapevano tutti da anni, facendo finta di ignorarlo) la vicenda degli appalti sotto soglia reiterati più volte verso alcune imprese "privilegiate" sino a raggiungere cifre esorbitanti, ormai arrivata alla formale chiusura delle indagini (e quindi con imminente rinvio a giudizio) e denunziata anche dall'autorità interna di vigilanza (uno dei cui membri si è dimesso in questi giorni proprio perchè le raccomandazioni della stessa autorità di qualche tempo fa, miranti a prevenire reati relativamente agli appalti, non sono state minimamente prese in considerazione dalla direzione e dal c.d.a.). Ora è venuta fuori anche questa vicenda del compost, che pare non ricavato e non suddiviso (tra quello destinato a coltivazioni biologiche e quelle per coltivazioni normali) a norma di legge, smaltito con una serie enorme di viaggi. Altrettanti dicasi per quanto concerne le acque di raccolta, anch'esse da smaltire, settore dove le giornate di pioggia (il cui verificarsi dà vita alla necessità di rimuovere le acque di raccolta) sembrano miracolosamente moltiplicarsi. Ci sono inoltre appalti a liberi professionisti che non passano, come è previsto per legge, in gare o procedure di evidenza pubblica (addirittura per importi complessivi che raggiungono i 15 milioni di euro). Tutto ciò mentre sui ritardi delle macerie la Regione, il Commissario Straordinario e la stessa Protezione Civile non prendono ufficialmente posizione, e mentre su tutto il resto l'ATO e il c.d.a. (ed anche i soci del Cosmari, che sono i Comuni rappresentati dal loro sindaci), pur sapendo o comunque avendo il dovere di verificare, dormono sonni tranquilli, avallando la tesi ridicola dell'inspiegabile "attacco" alla società. E, per seguitare a dormire meglio, hanno pure prorogato di altri 18 mesi il rapporto lavorativo con il direttore Giampaoli, alla faccia di specifiche previsioni del codice etico.
  • Sacchi: «Colpo di mano sulle piscine,
    stiamo verificando la possibilità
    di bloccare la delibera Carancini»

    15 - Ott 9, 2020 - 8:55 Vai al commento »
    Quale migliore location per le nuove piscine delle aree già pubbliche site in terreno pianeggiante dinanzi al centro fiere di Villa Potenza? Di certo, quella scelta dalla vecchia amministrazione presso il cosiddetto "campus" (cioè i due scatoloni messi uno accanto all'altro nelle vecchia Casermette) è una scelta assurda, e, se possibile, giustamente da rimuovere. Quanto a Mattia Orioli, è un ragazzo preparato e in gamba che molto si è battuto in questa campagna elettorale, raggiungendo un ottimo risultato personale, sia pure non sufficiente per l'ingresso in consiglio comunale. Trovo quindi giusto che nel riordino delle varie società partecipate possa e debba trovare un ruolo adeguato alle sue competenze.
  • Costituente o congresso subito:
    il Pd non decide niente
    e rinvia alla direzione

    16 - Ott 8, 2020 - 8:57 Vai al commento »
    Siamo ancora all'aria fritta.
  • Morresi verso la conferma,
    Ciarapica temporeggia sulla nuova giunta

    17 - Ott 8, 2020 - 9:04 Vai al commento »
    E' chiaro che Ciarapica non ha fretta perchè sta spettando che si sciolga il nodo della giunta regionale, che indirettamente potrebbe portarlo in consiglio regionale (ipotesi per me molto poco probabile).
  • La Giunta Parcaroli scende in campo
    I nove assessori debuttano al Buonaccorsi

    18 - Ott 7, 2020 - 13:41 Vai al commento »
    Una giunta equilibrata, che rispecchia bene le forze politiche che hanno sostenuto Sandro Parcaroli. Buon lavoro a tutti, nella speranza che Macerata possa rapidamente risollevarsi e tornare all'antica dignità.
  • Mandrelli è per un cambio generazionale:
    «Nel Pd fino a 40 anni sei un bambino,
    i giovani brillanti vanno recuperati»

    19 - Ott 8, 2020 - 21:52 Vai al commento »
    Sono d'accordo su molte cose con Bruno Mandrelli, cavallo di razza del PD stupidamente messo da parte in più occasioni dai piddini. Concentrandomi qui sul necessario passaggio generazionale, ritengo che dopo tanta continuità rispetto al decennio caranciniano colpevolmente conclamata ed esaltata in campagna elettorale e dopo i tardivi pentimenti e le analisi di tutti quelli - tra questi anche molti dirigenti ed esponenti piddini di primo piano - che sono intervenuti sulle ragioni della disfatta del PD e le hanno individuate proprio in tale continuità, credo che ora il buon Narciso, interprete primo per sua scelta di quella continuità, debba fare un passo indietro, assurgere al ruolo di padre nobile e lasciare spazio nel partito e nel gruppo consiliare ai (pochi) giovani che sono nel PD. Non me ne voglia il buon Narciso, ma è un ragionamento che mi sembra non faccia una grinza e che è la logica conseguenza dell'enorme sbaglio da lui fatto in campagna elettorale, quello di proporsi proprio come il continuatore di Carancini.
  • «Basta operazioni sottobanco,
    da anni predichiamo il cambiamento»
    Il nuovo Pd secondo Catena e Morgoni

    20 - Ott 3, 2020 - 16:15 Vai al commento »
    Un suggerimento non richiesto ai tanti amici che ancora ho nel PD: mettere da parte l'omertà politica. Prendiamo il caso di Macerata. Per anni ho denunziato su questo giornale, con dati e documenti inoppugnabili, azioni e iniziative della giunta assolutamente assurde e improponibili, addirittura illegittime, piene di opacità e di contraddizioni. Eppure nessuno dall'interno del PD si è alzato, almeno pubblicamente, per condividere le mie osservazioni e chiedere un cambio di rotta alla giunta e al sindaco, semmai le voci si sono levate per criticare anche pesantemente chi osava criticare. Un atteggiamento chiaramente omertoso, di vera e propria omertà politica. Adesso, ma solo adesso, nel momento di comprendere le ragioni della sconfitta, quasi tutti quelli che sono intervenuti sul caso Macerata hanno parlato, come motivazione della disfatta, guarda caso, proprio di quelle vicende (piscine fantasma, Park Sì, Nuova via Trento, rapporti con l'ateneo) sulle quali prima, dopo i miei articoli, hanno bellamente taciuto, così avallando scelte assurde e impopolari, che poi sono state pagate amaramente con una pesantissima disaffezione degli elettori. Potrei fare anche l'esempio della vicenda di Corridonia, la squallida vicenda di revoca, da parte del sindaco PD, della presidente del consiglio comunale Nelia Calvigioni: una vicenda che grida vendetta, che semmai avrebbe dovuto portare alle dimissioni del sindaco, autore di dichiarazioni false e mendaci ad un ministero (documentate, in quanto messe nero su bianco). Eppure, nessuno del PD di Corridonia o di quello provinciale ha avuto non il coraggio, ma il semplice buon senso di stoppare il sindaco Cartechini e di impedirgli di procedere in una linea autodistruttiva per il partito, che alle prossime elezioni sarà sicuramente punito dagli elettori. Solo silenzio e omertà, e copertura di azioni ignominiose. Dopo di che, tra due anni, a disfatta avvenuta in occasione delle prossime elezioni comunali, qualcuno del PD di Corridonia, incurante del ridicolo, finalmente dirà che quella vicenda della revoca della Calvigioni in effetti è stata una scelta sbagliata e per di più gestita malissimo. Insomma, basta con l'omertà e la copertura ad ogni costo delle amministrazioni a guida PD, anche quando sbagliano e l'errore è evidente: è un atteggiamento che non porta da nessuna parte.
  • «Mascherina obbligatoria h24
    in caso di assembramenti»
    Acquaroli annuncia la nuova ordinanza

    21 - Ott 3, 2020 - 14:38 Vai al commento »
    Ottimo approccio, totalmente non ideologico e non asservito, come in passato, ad esigenza di mera visibilità mediatica.
  • Mangialardi capogruppo del Pd:
    «Vigileremo sulle promesse della destra,
    che non siano un danno per i cittadini»

    22 - Ott 3, 2020 - 14:36 Vai al commento »
    Ciao Roberto, certo che auspico un cambiamento totale di linea sulla sanità regionale, come ad esempio emerge dalle prime dichiarazioni di Acquaroli sul covid e sul Fiera Covid: sentire in primo luogo, quanto alle decisioni da prendere, l'opinione della classe medica, e non fare finta che debba solo eseguire le decisioni della politica, rispondenti solo a criteri di visibilità mediatica. Per il resto, confermo che mi è sembrato ridicolo da parte del PD (per bocca di Mangialardi), che sino ad oggi e per 25 anni non ha consentito che si muovesse foglia in tutto il territorio regionale nell'ambito della sanità, criticare la possibile colonizzazione del settore da parte dei nuovi arrivati. Sono comunque d'accordo con te nel vigilare e nell'evitare l'importazione di modelli che altrove hanno mal funzionato.
    23 - Ott 3, 2020 - 10:51 Vai al commento »
    Certo che sentire il PD (autore in 25 anni di un asservimento totale e asfissiante del settore) che denuncia una possibile colonizzazione della sanità regionale è una cosa che suona proprio ridicola e grottesca.
  • Blitz su un mercantile:
    sequestrati 216 chili di cocaina
    Arrestato membro dell’equipaggio

    24 - Ott 2, 2020 - 18:09 Vai al commento »
    Le Marche sono uno dei principali approdi della droga (eroina, cocaina e cannabis) provenienti dall'Asia e dall'Europa dell'est.
  • Primo Consiglio comunale il 12 ottobre,
    la Lega chiede il nono posto in Giunta

    25 - Ott 2, 2020 - 19:51 Vai al commento »
    Saltamartini in giunta regionale è un'ottima scelta in sè ed anche perchè liberebbe il posto in consiglio per Anna Menghi, che comunque ha ottenuto un brillante successo personale di preferenze.
  • Covid Center, polemiche su ipotesi riapertura
    Piano pandemico ok nelle Marche
    ma mancano i medici

    26 - Ott 1, 2020 - 9:04 Vai al commento »
    Escludendo gli 84 posti letto della Fiera delle Vanità Covid di Civitanova, le Marche, nei reparti di terapia intensiva già esistenti nei vari ospedali del territorio, possono contare su circa 220 posti letto, ampiamente sufficienti a far fronte ad una eventuale recrudescenza della pandemia. Teniamo presente che a fine marzo, nel momento cioè di massima espansione del covid, cioè nel momento del picco marchigiano, i posti letto di terapia intensiva occupati erano circa 170. Da allora in poi i posti letto, nei reparti di terapia intensiva, sono stati aumentati o sono in fase di aumento (sempre escludendo il Fiera Covid), sino ad arrivare appunto ai 220 posti sopra quantificati. Ne consegue che non c'è alcun bisogno di mettere in funzione quel mostro creato a Civitanova (che peraltro, come avevo pronosticato in epoca non sospetta, ha portato male ai suoi principali sostenitori: Ceriscioli, Micucci e Ciarapica), dove nemmeno gli stessi medici anestesisti e rianimatori vogliono andare, in quanto non si tratta di un ospedale dotato di tutti i presidi necessari. Gli stessi anestesisti e rianimatori oggi inoltre escludono nella maggior parte dei casi l'uso della terapia intensiva, che in alcune situazioni di pazienti fragili può essere letale. Francesco Acquaroli ascolti la classe medica, prima di commettere lo stesso errore di Ceriscioli & C.
  • Morto il fotografo Sandro Polzinetti:
    nei suoi scatti l’anima dei Sibillini
    Scoprì la Venere di Genga

    27 - Ott 1, 2020 - 10:45 Vai al commento »
    Una persona stupenda, con la quale ho fatto tantissime uscite in montagna negli anni passati. La sua raccolta fotografica delle nostre montagne è sterminata e di grandissimo valore scientifico e naturalistico. Conosceva letteralmente i Sibillini come le sue tasche, in ogni più recondito recesso. Riposa in pace, Sandro.
  • Cherubini sul report di Legambiente:
    «I dati sull’aria di Macerata sono falsati,
    c’è solo una centralina in campagna»

    28 - Set 30, 2020 - 22:04 Vai al commento »
    Legambiente, quella che senza pudore si schierò a fianco della giunta regionale Spacca per la storiaccia del biogas speculativo.
  • Giunta Parcaroli: la cultura si tinge di rosa
    «Nove assessori, 5 uomini e 4 donne»
    Riflettori puntati sulle Partecipate

    29 - Set 30, 2020 - 10:10 Vai al commento »
    Caldarelli assessore al bilancio a mio avviso è semplicemente improponibile. Qui non si tratta di mettere in discussione le qualità personali di Marco Caldarelli, persona sicuramente onesta e retta, ma pesano come un macigno sul suo capo la passata partecipazione alla giunta Carancini (nella cui fase finale ha avuto anche modo di avallare le scempiaggini e le bugie sui pronunciamenti della Corte dei Conti relativi agli ultimi bilanci comunali) e gli elogi sperticati fatti sino all'ultimo secondo in favore dell'ex primo cittadino. Le opinioni sono tutte legittime, ci mancherebbe, ma coerenza allora avrebbe voluto (quella coerenza che invece ha avuto Ivano Tacconi) che, nonostante il cambio di posizione sullo scacchiere comunale dell'UDC (transitato verso il centrodestra), Caldarelli non si candidasse in uno schieramento che stava contrapponendosi alle ultime esperienze amministrative di cui lui stesso aveva fatto parte. E coerenza oggi imporrebbe che l'UDC non facesse il suo nome per entrare nell'esecutivo e che Marco Caldarelli declini un eventuale invito in tal senso. L'UDC ha sicuramente diritto ad un posto nell'esecutivo cittadino. Ebbene, indichi qualche altro nominativo e non pretenda di ridicolizzare il Sindaco e l'intera giunta con una scelta che sarebbe incomprensibile per l'intera città.
  • Covid hospital verso la riapertura?
    In programma summit all’Asur

    30 - Set 30, 2020 - 9:21 Vai al commento »
    Spero proprio che Francesco Acquaroli non inizi il suo mandato con una stupidaggine del genere. I posti di terapia intensiva ci sono in abbondanza nelle strutture sanitarie già esistenti, che, a differenza della Fiera della Vanità di Civitanova, sono veri ospedali, dotati cioè di tutti i reparti che possono servire alle persone contagiate, solitamente portatrici di più patologie. Ciò senza considerare il fatto che l'esperienza dei mesi scorsi ha insegnato che il ricovero in terapia intensiva è solo l'ultima spiaggia e che è altamente pericoloso, in quanto può a sua volta uccidere persone già fragili (come è successo) per l'invasività del trattamento. La classe medica oggi indica come rimedi terapeutici i trattamenti farmacologici, effettuati possibilmente sul territorio. Francesco Acquaroli non faccia lo sbaglio tragico di chi lo ha preceduto, cioè quello di non ascoltare la classe medica, in particolare gli anestetisti e i rianimatori.
  • Ex liceo a Fontespina, firmato l’accordo:
    immobile venduto a 1,7 milioni
    Previste aree commerciali e direzionali

    31 - Set 28, 2020 - 21:36 Vai al commento »
    E' possibile sapere chi è l'acquirente?
  • «Modello Civitanova vincente,
    Forza Italia determinante»
    Giannoni chiede rimpasto e assessorato

    32 - Set 26, 2020 - 19:12 Vai al commento »
    Mi sembra difficile sostenere che l'esperienza civitanovese guidata da Ciarapica abbia fatto scuola di rinnovamento politico, semmai - come si è visto in più occasioni - ha fatto scuola su come non governare un comune e lasciare spazio solamente a bande di affaristi e speculatori spesso in lizza tra di loro.
  • Da Garibaldi a Matteo Ricci e San Giuliano:
    interviste impossibili che vedevano lontano

    33 - Set 26, 2020 - 19:37 Vai al commento »
    Mi piace qui ricordare, oltre alla maestria giornalistica, l'uso attento, e preciso oltre ogni limite, delle parole, pregio che Giancarlo evidenziava in ogni suo scritto. D'altra parte, cosa che forse pochi sanno, Giancarlo in casa sua aveva più di 100 (cento) dizionari della lingua italiana.
  • Giornalismo in lutto:
    addio a Giancarlo Liuti,
    una penna d’altri tempi

    34 - Set 25, 2020 - 20:22 Vai al commento »
    Un grande maestro, un amico, un giornalista di altri tempi, dotato di una cultura eccezionale. Una persona dotata di grande umanità e sensibilità. Ricordo che quando morì mio figlio, la lettera più bella e più toccante me la scrisse proprio Giancarlo E' una grande perdita per la città intera, che perde uno dei suoi più illustri cittadini. Personalmente sono profondamente addolorato. Condoglianze vivissime alla signora Giovanna.
  • Giunta Parcaroli, c’è posto per otto
    Nella Lega sicuri Andrea Marchiori
    e Luciani per la presidenza dell’assise

    35 - Set 24, 2020 - 22:34 Vai al commento »
    Io sono convinto che, per un minimo di decenza e di pudore, l'UDC non proporrà, come potenziale assessore, il nominativo di Caldarelli, assessore della giunta Carancini e estimatore del mitico Romano sino all'ultimo secondo utile. E, qualora, nonostante tutto, l'UDC lo proponesse egualmente, penso che il Parca dovrebbe dire: "No, grazie". Quanto ai sogni di una notte di inizio autunno, penso che essi rimarranno tali: l'esito elettorale è stato, al riguardo, veramente impietoso.
  • Salvini “benedice” Parcaroli dal balcone
    «Tieni con te Bibbia e programma»
    Poi incontro riservato dal vescovo (Foto)

    36 - Set 25, 2020 - 15:21 Vai al commento »
    Personalmente terrei distinto l'aspetto religioso, che è intimo e soggettivo, da quello politico-amministrativo. Non a caso, una volta si consigliava di separare il sacro dal profano.
  • Prestigioso incarico per Adornato:
    è il segretario generale
    della Conferenza dei rettori

    37 - Set 24, 2020 - 21:32 Vai al commento »
    Un giusto riconoscimento.
  • Perticarari: «Il mio risultato è un segnale»
    Caldarelli “trasformista” rieletto:
    «L’Udc ha l’Oscar della continuità»

    38 - Set 24, 2020 - 9:13 Vai al commento »
    La correttezza e la lealtà di Mattia Orioli e del NCDU risaltano ancora di più proprio se messe a raffronto con la perenne ambiguità dell'UDC, ben fotografata in questa occasione dalla persona del consigliere eletto, assessore della giunta Carancini e grande estimatore di quest'ultimo.
  • Il Pd non cambia strada,
    i maceratesi la asfaltano:
    Parcaroli sbanca e ringrazia

    39 - Set 22, 2020 - 23:59 Vai al commento »
    L'articolo di Matteo Zallocco coglie perfettamente nel segno. Sandro Parcaroli, persona lontanissima dall'arroganza e dalla prepotenza caranciniana, ha saputo istintivamente intercettare la voglia di cambiamento della città e il desiderio di voltare finalmente pagina, dopo 25 anni di amministrazioni di sinistra autoreferenziali, clientelari al massimo grado e poco o per niente efficienti. Il risultato delle regionali, con Civitanova che può vantare due consiglieri regionali mentre Macerata sta a zero, fotografa benissimo la china discendente del capoluogo di provincia che ormai è tale solo sulla carta, determinata dall'inefficienza e dalla prosopopea dell'epoca di Carancini, il peggior sindaco di Macerata dal dopoguerra in poi. Una voglia di cambiamento che ha perdonato a Sandro l'inesperienza, la scarsa confidenza con i discorsi in pubblico, la poca dimestichezza con i programmi e i rituali della politica, la vicinanza di qualche personaggio negativo che continuamente sbracciava per farsi fotografare in prima fila. Molti hanno apprezzato l'umiltà del "Parca", persona buona e onesta e imprenditore validissimo, che ha riconosciuto i propri limiti politici anzichè cercare di nasconderli. Altri hanno dato valore alla sua incapacità di insultare gli avversari, mentre gli insulti piovevano di continuo sul suo capo (l'oscar dell'insulto a Sciapichetti, con la disgustosa frase sugli insegnanti di sostegno, offensiva sia verso Sandro che le tante persone portatrici di handicap). Altri ancora hanno visto in lui la persona che dopo tanti anni ha saputo riunificare il rissoso centrodestra maceratese. Qualcuno forse avrà pure pensato: "Cerchiamo di cambiare, adesso o mai più, tanto, peggio di Carancini & C. non si potrà fare". Sta di fatto che, grazie anche al vento favorevole spirato in regione per il centrodestra, Parcaroli ha vinto in maniera schiacciante, addirittura oltre le previsioni (almeno le mie: io lo davo per vincente, ma al ballottaggio, non in prima battuta). E ho avuto la certezza della vittoria del Parca quando ho visto, proprio negli ultimi giorni, la fotografia che riuniva Carancini (l'arroganza pura), la De Micheli (l'inefficienza totale verso i cittadini del cratere) e il buon Narciso, autoproclamatosi masochisticamente continuatore ed erede designato del fatale Romano. Parcaroli ha vinto per i molti demeriti del PD e cespugli, ma anche per i propri meriti, poco politici ma molto apprezzabili a livello umano. Ora però per Sandro comincia il lavoro più difficile. Dovrà impegnarsi moltissimo, studiare i dossier e circondarsi di persone preparate e pronte a supportarlo, dialogando con i partiti della sua coalizione senza però farsi schiacciare da loro. Ha la forza per farlo: il risultato eccellente della sua lista, creata dal nulla in due mesi, parla chiaro. Un ultimo consiglio al Parca: si fidi soprattutto di chi non chiede e non pretende niente. Sono quelle le persone che meglio potranno aiutarlo.
  • Ricotta sconfitto al primo turno:
    «Voto politico, lo rispettiamo»

    40 - Set 22, 2020 - 16:10 Vai al commento »
    Anche il buon Narciso - entrato in conclave come papa e uscito come cardinale - sfugge ad un'analisi obiettiva e realistica dei motivi della sconfitta del centrosinistra, evitando anche adesso di parlare del devastante decennale governo cittadino di Carancini, del quale lui si è assurdamente proposto come erede e continuatore.
  • Gostoli, qualche alibi poi le scuse:
    «Non sono riuscito
    a portare il Pd alla vittoria»

    41 - Set 22, 2020 - 12:35 Vai al commento »
    In altri tempi l'intero gruppo dirigente del PD sarebbe stato inviato ai lavori forzati in Siberia almeno per una decina di anni. Oggi lo attende - buon per Gostoli & C.- solo un bel bagno di umiltà e un ricambio totale della dirigenza regionale e di quelle provinciali. Queste elezioni rimarranno negli annali come un capolavoro del tafazzismo piddino, che speriamo almeno adesso, dopo tanto conclamato malgoverno, abbassi la cresta e metta da parte l'arroganza e la spocchia della pretesa superiorità morale e politica.
  • Exploit di Sandro Parcaroli
    Macerata al centrodestra dopo 20 anni
    Festa nella sede elettorale (Foto)

    42 - Set 22, 2020 - 16:04 Vai al commento »
    Adesso è il momento di cambiare veramente la città, non sarà facile e ci sono molte incognite, ma è possibile. Macerata, dopo 10 anni di carancinismo asfissiante e devastante sotto ogni aspetto, lo merita. Sandro Parcaroli ora dovrà studiare molto e circondarsi di gente altamente competente, per essere all'altezza delle aspettative che i maceratesi, in una maniera quasi trionfale, hanno riposto sul suo nominativo.
  • La disfatta del centrosinistra
    ha nomi e cognomi
    E adesso tutti a casa

    43 - Set 21, 2020 - 22:43 Vai al commento »
    A monte dell'infelice candidatura di Mangialardi, chiaramente inadeguata a rappresentare la benchè minima volontà di cambiamento in capo ad un centrosinistra già boccheggiante, citerei, a spiegazione della netta sconfitta del PD, la fallimentare gestione del terremoto sin dal 2016, la sanità pubblica costantemente schierata a servizio di quella privata e, da ultimo, l'assurda scelta di realizzare insieme a Bertolaso il Fiera Covid di Covitanova Marche (tutti errori imputabili a Ceriscioli).
  • «Gli 80 chili di droga? Cannabis light»
    Il 41enne arrestato torna libero

    44 - Set 21, 2020 - 15:33 Vai al commento »
    E' una buffonata, tutta ai danni dei nostri figli!
  • Maxi sequestro a Cingoli,
    trovati 80 chili di marijuana
    «Destinata a ragazzi di medie e superiori»

    45 - Set 19, 2020 - 14:50 Vai al commento »
    Grande operazione, anche se non ci credo che sia stata del tutto casuale. Sicuramente dietro c'era un lavoro di indagine avviato da tempo.
  • Parcaroli e l’appello all’alternanza:
    «Dopo 20 anni la politica può cambiare»

    46 - Set 17, 2020 - 21:27 Vai al commento »
    La recente foto di Narciso Ricotta insieme a Carancini e alla De Micheli ha aperto un'autostrada per Sandro Parcaroli.
  • Antonio Tajani a Civitanova
    «Senza Forza Italia non si vince
    In Giunta noi garanzia di stabilità»

    47 - Set 16, 2020 - 9:06 Vai al commento »
    Certo, dopo la brillantissima prova data come sindaco di Civitanova Marche, apprezzata in tutta la città e ancora di più tra i partiti della sua stessa coalizione, il posto di assessore gli spetta di sicuro! Ma io direi di più: gli dovrebbe spettare anche la carica di vicepresidente della giunta regionale, e il buon Fabrizio Ciarapica, senza falsa modestia, dovrebbe apertamente avanzare questa richiesta.
  • All’Umbria gli scarti delle Marche?
    Bufera dopo l’uscita di Mangialardi,
    Maccioni: «Ho scelto io di andarmene»

    48 - Set 13, 2020 - 10:01 Vai al commento »
    Ennesima trionfale e azzecatissima performance del candidato governatore Mangialardi.
  • A Macerata con la viceministra Ascani
    A Civitanova con Bruno Tabacci
    Mangialardi a raffica sugli avversari

    49 - Set 11, 2020 - 21:46 Vai al commento »
    Mai scelta e gestione della candidatura a presidente della Regione fu così sballata e assurda come quella operata con Mangialardi dal centrosinistra (PD in testa) nelle Marche. Un caso da manuale di suicidio politico e istituzionale!
  • Roberti lascia Macerata
    con una dedica ai «veri eroi»
    Medaglia al figlio dell’appuntato morto

    50 - Set 11, 2020 - 18:12 Vai al commento »
    Un grandissimo ufficiale, destinato ad una carriera prestigiosa.
  • Macerata, il video delle nuove piscine
    a 11 giorni dalle elezioni
    Approvati gli atti di gara

    51 - Set 9, 2020 - 18:26 Vai al commento »
    E' talmente grossa ed evidente la presa in giro da parte di Carancini dell'intera città che questa decisione, presa tra l'altro contro il parere della stessa maggioranza, costituisce un vero e proprio autogol per il povero Narciso Ricotta, sempre più schiacciato dalla devastante eredità del mitico Romano.
  • Addio ad Annita Pantanetti,
    una vita da antifascista

    52 - Set 9, 2020 - 18:11 Vai al commento »
    Ciao Annita, un abbraccio pieno d'affetto per te e per tutta la tua famiglia.
  • «Sconvolgenti le offese del Pd a Parcaroli,
    chi ha scritto quella lettera si vergogni»

    53 - Set 7, 2020 - 20:08 Vai al commento »
    Anonimo sino ad un certo punto!
  • In pensione il capitano Losito:
    «Una delle persone più stimate
    tra le forze dell’ordine»

    54 - Set 5, 2020 - 15:16 Vai al commento »
    Un grande! Un abbraccio, caro Giuseppe.
  • Sondaggio commissionato da Parcaroli:
    «Siamo 7 punti avanti al centrosinistra»

    55 - Set 4, 2020 - 19:17 Vai al commento »
    A prescindere dai sondaggi, che danno solo delle importanti indicazioni, non c'è dubbio che la città, dopo 20 anni di centro sinistra, di cui gli ultimi 10 gestiti dal peggior sindaco che Macerata ricordi, voglia con forza un cambiamento e intenda mettere da parte il consueto ricatto ideologico, buono per tutte le stagioni e soprattutto utile a coprire all'ultimo minuto malefatte e cattivo governo. Il centrosinistra paga il malgoverno, l'arretramento complessivo di Macerata (ormai capoluogo provinciale solo sulla carta), il clientelismo sfacciato a favore solo degli amici e degli amici degli amici, il massacro del centro storico, le liti stupide e continue con l'ateneo, l'arroganza e l'ottusità del potere caranciniano, l'ignavia e l'omertà del PD che non è mai intervenuto per impedire almeno le porcherie più evidenti della giunta, più volte su questo giornale evidenziate e ben spiegate alla cittadinanza. E soprattutto paga l'assoluta continuità tra l'attuale candidato Ricotta e Carancini, continuità di personale politico, di strutture di potere, di rapporti, di clientele, di programmi. Il buon Narciso era ed è il delfino di Carancini e da quest'ultimo non si è mai voluto differenziare, nemmeno quando è stato espressamente invitato a farlo, nemmeno nelle scelleratezze più evidenti e nemmeno negli ultimi tempi. Al contrario, il centrodestra, questa volta unito (a differenza del passato), ha un candidato - Sandro Parcaroli - più che valido, un imprenditore eccellente, un uomo in gamba che ha mostrato per tutta la sua vita di essere una persona buona, retta ed intelligente. Certo, ha i suoi limiti, è poco esperto di politica, non è ancora abituato a parlare in pubblico, il programma non lo sa ripetere tipo pappagallo come altri candidati, ha una coalizione che lo sostiene in cui ci sono anche personaggi assolutamente non validi e forze politiche che a volte suscitano non lievi perplessità. Però, proprio perchè conosce i suoi attuali limiti, mai nascosti, saprà creare intorno a sè uno staff di persone competenti e in breve imparerà a destreggiarsi nei riti della politica. D'altra parte, la pessima situazione in cui versa Macerata è stata creata da personaggi del PD esperti, grandi scienziati da tempo in politica, buoni conoscitori dei programmi (poi puntualmente stravolti o non rispettati) e buoni parlatori. Per 20 anni il PD e i suoi cespugli collaterali hanno governato male la città: è ora che vadano in minoranza, all'opposizione, a farsi un salutare bagno di umiltà, di cui a mio avviso hanno un grande bisogno. Ed è anche ora che a Macerata ci sia finalmente un ricambio: in democrazia, ciò è assolutamente fisiologico. Se poi il centrodestra dovesse governare male, tra 5 anni i cittadini di Macerata lo rispediranno a casa (come appunto tra non molto avverrà a Civitanova Marche, dove Ciarapica è riuscito persino a fare peggio del centrosinistra) e vi sarà una nuova alternanza nella gestione politica ed istituzionale della città. Oppure, se i cittadini saranno soddisfatti di Parcaroli e dei suoi alleati, si aprirà un nuovo ciclo, destinato a durare sino a quando vi sarà una reale spinta propulsiva.
  • «Meno medici, niente primari
    e nessun macchinario nuovo:
    così si fa morire un ospedale»

    56 - Set 4, 2020 - 9:13 Vai al commento »
    Bellissimo intervento, condivisibile al 100 per 100.
  • «Bluff sulle scuole da parte del sindaco,
    chiediamo chiarezza e trasparenza»

    57 - Set 2, 2020 - 16:46 Vai al commento »
    A questo punto la revoca della Calvigioni è un bel problema per il sindaco Cartechini e la sua residua maggioranza: se al prossimo consiglio comunale, porteranno avanti la revoca, santificheranno a vita la Calvigioni, aprendole davanti un'autostrada per un'eventuale sua nuova candidatura; se invece lasceranno cadere la mozione di sfiducia, ammetteranno che, sulla questione scuole dell'infanzia, loro (cioè la maggioranza) avevano torto, mentre la Calvigioni e le minoranze avevano ragione piena. In un modo o nell'altro, per Cartechini sarà un autogol.
  • Vince Civitanova si avvicina a Saltamartini,
    Ciarapica perde il sostegno dei fedelissimi

    58 - Ago 31, 2020 - 22:01 Vai al commento »
    Giustamente intanto Ciarapica candidato consigliere regionale (e sindaco) sta affondando. L'appoggio insulso fornito al Covid Center non gli sta portando affatto bene, ed altrettanto avverrà per il PD regionale, che tanto si è speso per la fiera della vanità e dello spreco.
  • Strappati i manifesti elettorali di Ricotta:
    «Colpa del clima d’odio
    creato dalla Lega»

    59 - Ago 31, 2020 - 20:16 Vai al commento »
    Atto incivile e privo di giustificazioni, e quindi solidarietà piena a Narciso, con l'invito, però, a non colpevolizzare senza il minimo appiglio gli avversari politici.
  • Sondaggio Sole 24 ore:
    il centrodestra sfonda il 50%
    Salgono a 16 i punti di vantaggio

    60 - Ago 31, 2020 - 12:34 Vai al commento »
    Angelo, meriti un premio per la chiarezza del passaggio che hai riportato a proposito del PD e del premio immeritato e dannoso che esso riceverebbe continuando a votarlo nonostante l'arrogante malgoverno sin qui dimostrato a tutti i livelli.
  • Il preside Castiglioni in pensione:
    «Salutando collaboratori e prof ho pianto»

    61 - Ago 30, 2020 - 20:27 Vai al commento »
    Ciao Francesco, speriamo di vederci presto. Auguri.
  • Regionali, Gabellieri lancia la sfida:
    «Il mio obiettivo è superare Ciarapica»

    62 - Ago 27, 2020 - 20:31 Vai al commento »
    Ma la Gabellieri è veramente convinta che la Lega di Civitanova la sostenga?
  • Parcaroli all’attacco con i suoi 31 civici:
    «Siamo la fine del loro potere
    Per questo ci combattono»

    63 - Ago 26, 2020 - 15:45 Vai al commento »
    In effetti, all'inizio nessuno dava un soldo di fiducia a Gandhi, ma alla fine il Mahatma è riuscito a liberare l'India dalla colonizzazione del Regno Unito. Qui, a Macerata, ovviamente, voliamo molto più bassi e non c'è la potenza coloniale britannica da mandare a casa. Però da oltre 20 anni in città spadroneggia - e sarebbe cosa buona e giusta mandarlo a casa - un sistema di governo ambiguo, poco trasparente, clientelare e asfissiante (che poi sarebbe la famigerata "Nuova Storia" di Carancini): se non sei nelle grazie di chi siede nel Palazzo, per te è tutto molto più difficile, se non proprio impossibile. E credo che questa considerazione non sia una mera opinione personale, ma sia condivisa da molti, anche per diretta esperienza personale. Ricotta avrebbe avuto molte possibilità in più se coraggiosamente avesse preso le distanze, nei fatti e a tempo debito, da Carancini, di cui, invece, ha consapevolmente scelto di essere l'erede designato, il delfino. Più volte, ma sempre inutilmente, l'ho invitato a farlo. Per cui oggi tutto il peso delle schifezze caranciniane grava sulle sue spalle e non potrà non affossarlo e tagliargli le gambe. Sandro Parcaroli è sicuramente inesperto, politicamente è un marziano, ha dietro di sè alcune forze politiche e alcuni personaggi che nemmeno a me piaciono, però è un uomo buono e intelligente, è un imprenditore che ha mostrato di saperci fare e può incarnare la speranza di un cambiamento, di un rinnovamento, dopo un ventennio tristemente monocromatico che ha visto regredire Macerata da ogni punto di vista, sino a far perdere alla nostra città persino la qualifica sostanziale di capoluogo della provincia, ormai passata a Civitanova. E non credo che sarà facile per nessuno mettere sotto il mahatma Parcaroli e pretendere di gestirlo, di comandarlo: se così fosse, non sarebbe arrivato dove è arrivato.
  • Renziani, socialisti e Demos:
    «Con Narciso esperienza e serietà,
    un sindaco non s’improvvisa»

    64 - Ago 27, 2020 - 18:46 Vai al commento »
    Scusa Filippo, ma Carancini, quando è stato eletto la prima volta nel 2010, era già consigliere comunale da 10 anni, era molto esperto delle principali questioni cittadine, nonchè dei giochetti e dei trucchetti della politica, e conosceva a menadito il programma della sua coalizione. Eppure, e tu stesso hai più volte concordato con me, si è rivelato, tra il 2010 e il 2020, il peggior sindaco di Macerata dal dopoguerra in poi. Ha fatto così male che il PD, che fa tutte le cose a rovescio, adesso lo ha candidato pure al consiglio regionale (il che - se ancora ne occorreva una - è la prova provata del malgoverno caranciniano). Questo per dire che il disastro maceratese degli ultimi anni deriva proprio dai sapientoni e dai grandi scienziati della politica targati PD (come oggi si presenta il buon Narciso), grandi esperti di politica e di amministrazione locale. Sai che ti dico, Filippo? Che peggio di loro, dei piddini e dei loro sodali, non sarà possibile fare, e ben venga quindi, dopo tanto tempo, un cambiamento, anche se affidato ad un candidato che adesso mostra poca esperienza, ma che in breve e con uno staff all'altezza - trattandosi di persona che nella vita ha dimostrato intelligenza, capacità e buon senso - potrà maneggiare bene le vicende cittadine. Se poi, tra 5 anni, l'esito del cambiamento sarà stato negativo, allora i cittadini torneranno all'antico e daranno un'altra chanche al centrosinistra, che adesso sinceramente non la merita. Merita solo di andare a casa.
  • «Taglio dei parlamentari? Non così
    Serve una seria riforma istituzionale»

    65 - Ago 25, 2020 - 14:48 Vai al commento »
    Assolutamente d'accordo per il NO, con le stesse motivazioni di Bruno.
  • “Vivere la vita e sognare”
    Incontro su famiglia e giovani

    66 - Ago 23, 2020 - 20:57 Vai al commento »
    Proprio per tutelare i giovani e le famiglie il Comune di Civitanova Marche, definita ormai la Las Vegas della costa marchigiana, è quello ove sono consentiti gli orari più lunghi in tutte le Marche del gioco d'azzardo!
  • «Al Cosmari violazioni del codice etico,
    il consiglio è parte lesa
    ma sapeva e non è intervenuto»

    67 - Ago 24, 2020 - 9:25 Vai al commento »
    La questione Cosmari è di decisivo rilievo non solo a livello cittadino (Macerata, tra i comuni soci, è quello che ha il maggior peso) ma anche regionale, sia per quanto concerne la raccolta dei rifiuti che per quanto riguarda lo smaltimento dei rifiuti. Ebbene, i candidati sindaci e i candidati governatori non hanno nulla da dire al riguardo? E l'ATO, che ha affidato in house al Cosmari tutto il ciclo dei rifiuti, sino a quando potrà tacere? La questione è enorme, il passivo del Cosmari spropositato, il direttore Giampaoli è notevolmente delegittimato e lo stesso Consiglio di Amministrazione è colpevole, nel migliore dei casi, di disattenzione rispetto alle segnalazioni anche scritte da tempo ricevute concernenti le pesantissime irregolarità in materia di appalti sotto soglia. Il tutto aggravato dalla micidiale relazione dell'organismo interno di vigilanza, che ha lamentato pure una solo parziale collaborazione dell'ente rispetto alle richieste documentali a suo tempo effettuate. Forse al Cosmari sperano che la tempesta passerà, ma si tratta di pura illusione. All'interno del c.d.a. chi non ha condiviso l'acquiescenza totale e passiva alla gestione del direttore Giampaoli esca quanto prima allo scoperto e differenzi le proprie responsabilità.
  • Comitato “No fiera Covid”,
    Costamagna: «Siamo pronti a incatenarci»

    68 - Ago 22, 2020 - 14:52 Vai al commento »
    Il PD e Ciarapica pagheranno un carissimo prezzo alla boiata pazzesca del fiera covid: malasanità, cattiva amministrazione, nessuna programmazione sanitaria, spreco di soldi pubblici, schiaffo in faccia e beffa per i sottoscrittori privati.
  • Alleanza Pd-M5S, Mercorelli:
    «Tardivo l’appello di Conte»
    Ricci rilancia: «Avrete la vicepresidenza»

    69 - Ago 19, 2020 - 19:20 Vai al commento »
    Il piddino Matteo Ricci evidentemente crede di essere al mercato delle vacche e di poter "comprare" chi vuole offrendo posti a chi si lascia acquistare. Un'arroganza talmente smaccata e sfacciata che lascia interdetti. Complimenti a Mercorelli, che comunque si sta rivelando un uomo di parola.
  • Sanità, il centrodestra scende in campo:
    «Sì all’ospedale alla Pieve
    ma non sarà per tutta la provincia»

    70 - Ago 18, 2020 - 9:25 Vai al commento »
    Sulla sanità regionale occorre una riflessione attenta, che superi la visione miope del centrosinistra posta in essere dal 2010 in poi (13 ospedali chiusi, con 800 posti letto in meno). Occorre un progetto a 360 gradi, che tenga conto soprattutto delle indicazioni dei professionisti della sanità, e non dei campanilismi dei sindaci. In mancanza di ciò, la cosa migliore è ristrutturare gli ospedali esistenti, e non buttare al vento altri 250 milioni di euro.
  • La consultazione su Rousseau
    una Caporetto per i 5stelle marchigiani

    71 - Ago 18, 2020 - 9:33 Vai al commento »
    Tra il superamento del doppio mandato e il via libera alle alleanze con le altre forze politiche, in primis con il PD (che in anni nemmeno troppo lontani i 5S indicavano come il nemico assoluto, la vera espressione del potere corrotto e inefficiente), il movimento ha perso ogni ragione di esistere. Queste decisioni, tipiche delle caste che vogliono sopravvivere ad ogni costo, sono solo una presa in giro dei tanti cittadini che li hanno votati. Andate in pace e sparite in fretta!
  • «Parcaroli è l’alternativa al sistema
    Per questo il Pd lo denigra»

    72 - Ago 17, 2020 - 10:40 Vai al commento »
    Sicuramente il percorso politico del centrodestra maceratese verso le prossime elezioni è stato a dir poco stentato, volendo usare un eufemismo. Il famoso "tavolo", riunitosi a vuoto per mesi, si è rivelato inutile e comunque improduttivo. Adesso però le cose sono profondamente cambiate: la sia pur tardiva candidatura di Sandro Parcaroli (che avrebbe potuto scegliere la più riposante e meglio remunerata, in prospettiva di vittoria, candidatura in regione) ha infatti sparigliato le carte e riaperto completamente la partita. In primo luogo Parcaroli, persona e imprenditore stimatissimo in città, lontano da qualsiasi casta politica, ha compiuto il miracolo di riunire il centrodestra (cosa che sino a 2 mesi fa sembrava impossibile) e di riunirlo su un nome forte in un'alleanza che questa volta può essere seriamente vincente. In secondo luogo, la sua candidatura si è mostrata sin da subito in grado di intercettare quell'elettorato di centrodestra che nelle precedenti elezioni comunali era senza patria, rappresentato, per così dire, da forze politiche litigiose, divise e con la candidatura allora di maggior peso del tutto inadeguata. Certo, Sandro Parcaroli allo stato attuale appare come un alieno, è meno "preparato" dei politici che calcano la scena da 25 anni, ancora non ha imparato a memoria il compitino del programma elettorale (che Carancini nel 2010 e nel 2015 recitava a meraviglia, salvo poi non rispettarlo, introducendovi anche le porcherie del Park Sì, della Nuova Via Trento e delle piscine fantasma), ma è umile, riconosce i propri attuali limiti e comunque imparerà presto (anche a gestire le forze politiche che compongono la sua coalizione), proprio per l'elasticità mentale che gli garantisce la sua lunga esperienza imprenditoriale. Per questi motivi l'alleanza di centrosinistra, avvolta nella consueta e odiosa spocchia di presunta superiorità politica e addirittura morale (proprio loro, che nel decennio di Carancini hanno brillato per passiva sottomissione al Sindaco - al quale hanno vigliaccamente consentito anche le peggiori schifezze - e per omertà politica), attacca e insulta pesantemente e con volgarità Sandro Parcaroli. La verità è che il buon Narciso sente per la prima volta e molto da vicino il fiato sul collo, e allora dal suo campo fioccano le contumelie, delle quali qualcuno dovrebbe assolutamente vergognarsi. Ma sono, con tutta evidenza, insulti che denotano solo una grande paura.
  • Bagarre sulla bretella, Manzi:
    «La faremo grazie al centrosinistra»

    73 - Ago 16, 2020 - 19:50 Vai al commento »
    Cara Irene, c'è un neo nella tua ricostruzione, ed è quello relativo al momento in cui l'allora Sindaco Giorgio Meschini, mi sembra all'inizio del suo secondo mandato, di fronte alla proposta della Quadrilatero di realizzare a spese proprie la bretella in questione, rispose sdegnosamente: "La bretella ce la faremo da soli, e quanto prima". Da allora sono passati quasi 15 anni, tutti gestiti da amministrazioni comunali di centrosinistra.
  • L’ospedale provinciale finisce nel cassetto:
    33 mesi persi solo per la variante
    E la Regione non ha più margini di manovra

    74 - Ago 16, 2020 - 20:03 Vai al commento »
    Per Alesandfro Perri Leggo sempre con interesse i suoi interventi in materia di sanità, ma questa volta, se devo essere sincero, non ho capito, probabilmente per un mio limite, la sua risposta alle perplessità che avevo esposto nel precedente post. Io infatti non ho parlato di mettere delle toppe agli ospedali esistenti, ma di utilizzare i soldi previsti per l'ospedale provinciale (oltre 200 milioni di euro, salvo i consueti imprevisti che faranno lievitare, se non raddoppiare, l'importo previsto) per portare gli ospedali oggi esistenti nel territorio provinciale ad un livello anche maggiore di efficienza e di funzionalità. Da profano, credo che anche la recente tragica esperienza del covid abbia dimostrato che una rete ospedaliera ben distribuita nel territorio sia indispensabile, o comunque maggiormente funzionale rispetto ai forzati accentramenti che comunque non tengono conto delle esigenze della popolazione, soprattutto di quella residente nell'area montana, ogni volta costretta a lunghi e pericolosi spostamenti.
    75 - Ago 15, 2020 - 21:33 Vai al commento »
    Chiedo scusa: nella penultima riga, anzichè del "quinquennio caranciniano" deve leggersi "quinquennio cerisciolano" (lapsus freudiano, evidentemente).
    76 - Ago 15, 2020 - 19:40 Vai al commento »
    Per Alessandro Perri La strategia degli ospedali unici, la cui realizzazione durerà anni e anni (con tutti i problemi anche corruttivi legati ai grandi appalti), nel frattempo indebolirà la rete pubblica ospedaliera esistente (perchè non avrebbe senso sostenerla nel mentre è in previsione l'ospedale unico provinciale) e al contempo rafforzerà in maniera notevole il privato, convenzionato e no, grande percettore di rendite e non controllato in alcun modo dal pubblico, e quindi fornitore di un servizio di scarsa qualità, con medici alle prime armi sottopagati e sfruttati. In altri termini, la strategia dell'ospedale unico provinciale è la sublimazione della politica sanitaria regionale degli ultimi 10 anni, e soprattutto del quinquennio caranciniano, caratterizzato dal favoritismo continuo al settore privato, salvando un po' di pubblico solo nel nord delle Marche.
    77 - Ago 15, 2020 - 9:45 Vai al commento »
    Io credo che la strategia degli ospedali unici provinciali sia assurda e fallimentare.
  • Il dubbio di Italia Viva su Cherubini:
    «Ritorno di fiamma tra grillini e leghisti?»

    78 - Ago 14, 2020 - 15:41 Vai al commento »
    La mossa del cavallo di Renzi (l'alleanza con i 5S, sino ad un minuto prima detestati) e poi la prematura costituzione di un partito "personale" (Italia Viva) hanno massacrato i renziani. Quelli rimasti dentro il PD, numericamente di molto indeboliti e ormai incapaci di incidere, vengono visti come la quinta colonna dell'avversario Renzi, che ovviamente prova (senza però riuscirci) a puntare sullo stesso bacino elettorale. Quelli usciti, cioè Italia Viva, stanno andando velocemente al massacro (un 3% scarso e risicato, altro che doppia cifra) sia per l'ennesima dimostrazione di incoerenza di Renzi che sta a monte di tutto, sia per l'incapacità o la non volontà di differenziarsi in qualche modo e di far pesare a livello nazionale il potere interdittivo che pure il neopartito ancora aveva al Senato. La conclusione è che oggi Italia Viva, in quasi tutte le prossime elezioni regionali, per evitare di scomparire del tutto, si trova costretta a fare da ruota di scorta del PD e a sostenerne i candidati, anche quando sono la palese e dichiarata continuazione della peggiore politica piddina, come Mangialardi in Regione e Ricotta a Macerata, cioè i delfini di Ceriscioli e di Carancini. Ciò detto, penso che il segretario cittadino di Italia Viva, invece di attaccare (con il consueto e banale compitino in cui non può mancare il riferimento al mostruoso pericolo Lega) Roberto Cherubini, persona degnissima che è riuscito con le sue poche forze ad aggregare tre liste su una piattaforma politica precisa e definita, dovrebbe misurarsi, anche pubblicamente, con le enormi contraddizioni politiche, anche locali, del partito che egli rappresenta.
  • L’esercito dei 553 candidati consiglieri
    In 5 per la corsa a sindaco

    79 - Ago 22, 2020 - 15:21 Vai al commento »
    Io non sarei così sicuro circa l'esito delle prossime elezioni. A mio avviso si andrà sicuramente al ballottaggio e molto importante sarà allora l'orientamento, o, meglio, il peso degli orientamenti che prenderanno i disorientati votanti dei 5S, un partito che ormai, a livello nazionale e regionale, è in pieno caos di linea politica e pronto all'implosione. Determinante, anzi, decisiva, sarà però la scelta che il 20 settembre e in sede di ballottaggio faranno i maceratesi tra ciò che rispettivamente rappresentano Narciso Ricotta e Sandro Parcaroli. Entrambi, singolarmente presi, sono indubbiamente ottime persone. Tuttavia Narciso porta sulle spalle il peso devastante di 10 anni di carancinismo totalmente condiviso, senza mai prendere le distanze, per vigliaccheria, per omertà politica, per opportunismo, nemmeno (anche se sarebbe stato strumentale) negli ultimi mesi, da una gestione del potere arrogante, sprezzante, dannosa per la città, piena di operazioni che definire schifezze è poco (Park Sì, rapporto fallimentare con l'università, le piscine fantasma, la Nuova Via Trento, e fermiamoci qui per carità di patria). Sandro Parcaroli sconta invece l'inesperienza politica, l'ancora scarsa conoscenza dei problemi cittadini e uno schieramento che lo sostiene - il centrodestra - che appare poco coeso e anche poco strutturato in città (penso alla Lega, che pure dovrebbe essere il partito più consistente come consensi), al punto che sino alla sua discesa in campo questa coalizione non era riuscita, per mesi e mesi, a trovare un minimo di unità e di sintesi su un candidato potabile. Però, secondo me, Parcaroli ha un vantaggio che potrà rivelarsi decisivo, se ben sfruttato: la voglia di cambiamento dei maceratesi, l'insofferenza per l'ottusa arroganza caranciniana, la speranza di buttare alle ortiche tutto il carrozzone dei favoritismi e dei clientelismi del PD e dell'intera vecchia maggioranza, il desiderio sempre più forte di scardinare un sistema ormai ventennale di potere logoro e asfissiante.
  • Il Pd conferma la lista maceratese,
    Catena: «Non pensavo di essere
    un problema da eliminare»

    80 - Ago 13, 2020 - 14:35 Vai al commento »
    Per Angelo E' vero che nel PD, negli ultimi anni, c'è stata una guerra senza quartiere, ma mi sembra che Mario Morgoni abbia sempre cercato di contrastare quell'ala del PD, la peggiore anche se maggioritaria, che ha fatto e fa capo a Silenzi, Micucci, Sara Giannini & Company.
    81 - Ago 12, 2020 - 14:54 Vai al commento »
    Leonardo, la tua domanda ha una risposta semplicissima, che già conosci: al posto tuo doveva essere candidato Carancini, che, dopo aver mal governato Macerata per 10 anni, doveva essere premiato con la candidatura al Consiglio Regionale. D'altra parte, aggiungo, si tratta di una scelta coerente con le ultime assurde decisioni del PD regionale e provinciale, che, a partire dal 2015 (per rimanere agli ultimi anni e alle vicende più clamorose), ha dapprima sostenuto Ceriscioli contro Pietro Marcolini e poi ha osteggiato Valeria Mancinelli per la segreteria regionale e infine, nel 2020, per la candidatura a presidente della giunta regionale, senza dimenticare la feroce ostilità a Flavio Corradini nel 2018.
  • Pronte le otto liste a sostegno di Ricotta
    Dal centrodestra arriva Uliano Salvatori

    82 - Ago 10, 2020 - 14:31 Vai al commento »
    Mi sembra che la Pantana, nel 2015, avesse 6 o 7 liste di appoggio.
  • Parcaroli in tour tra le fonti:
    «Riqualificare queste aree
    in un percorso turistico digitalizzato»

    83 - Ago 9, 2020 - 17:59 Vai al commento »
    La verità indiscutibile è che le fonti storiche maceratesi, nel totale disinteresse delle due giunte Carancini, sono state "riscoperte", fatte conoscere e valorizzate negli ultimi anni da Silvano Iommi, grazie anche a Cronache Maceratesi. Semplicemente ridicolo che qualcun altro voglia appropriarsi per finalità puramente elettoralistiche di un tale patrimonio di conoscenze e di idee.
  • Ospedale Covid, il comitato:
    «Illegittimo in assenza di convenzione»

    84 - Ago 8, 2020 - 20:17 Vai al commento »
    Milano, Civitanova Marche, ora anche Napoli. I Fiera Covid si sono rivelati solo una fiera della vanità e della illegalità istituzionale. E uno spreco di soldi colossale.
  • I Verdi stanno con Ricotta:
    «Promuoviamo la rigenerazione urbana»

    85 - Ago 9, 2020 - 9:16 Vai al commento »
    I Verdi hanno perso la loro verginità politica, e quindi ogni funzione se non quella di sistemare qualche loro esponente di primo piano, circa 30 anni fa, quando hanno iniziato a schierarsi politicamente e ad accettare compromessi di ogni sorta, divenendo di fatto muti e allineati sulle questioni ambientali più importanti.
  • Giulianelli: «Sciapichetti non ha memoria
    In 25 anni di governo della sinistra,
    il Maceratese è stato dimenticato»

    86 - Ago 8, 2020 - 15:13 Vai al commento »
    Grande scatto di reni, Giancarlo. Complimenti!
  • Appalti sotto soglia per 2,5 milioni:
    indagato il direttore del Cosmari
    «Fa parte del mestiere»

    87 - Ago 8, 2020 - 10:13 Vai al commento »
    La questione è troppo grossa per chiuderla con un commento in calce all'articolo, anche perchè credo che ci saranno ancora sviluppi. Ci torneremo, ma adesso mi limito a due brevi non rinviabili osservazioni. La prima. Questo c.d.a., nato con il quasi dichiarato intento di uscire dall'era Giampaoli, è ancora pienamente nelle mani di quest'ultimo, tanto che è stato costretto a prorogarli l'incarico per altri 18 mesi, ed anche dopo un avviso di garanzia per abuso di ufficio (scaturito, più che da semplici articoli, dalla relazione dell'autorità di vigilanza). Da questo punto di vista, un fallimento totale. La seconda. Ma il c.d.a. e il suo presidente hanno letto il bilancio consuntivo 2019, la relazione del collegio sindacale dello stesso Cosmari, la relazione del collegio sindacale del Comune di Macerata (che vigila anche sulle società partecipate, tra le quali il Cosmari) e, soprattutto, l'elaborato dell'autorità di vigilanza (che è pagata proprio dal Cosmari per riscontrare situazioni di irregolarità, e quindi non ha certo secondi fini)? Il Presidente e il c.d.a. non si rendono conto che il loro mancato intervento integra una complicità ed una responsabilità molto pesanti, se non sul piano giudiziario, quanto meno su quello politico e di tenuta della società? Ma si può sostenere che tutti complottano contro il Cosmari? Che tutti siano protagonisti di un attacco strumentale alla società? E' una barzelletta oppure una cosa seria? Infine: francamente ridicoli gli appelli rivolti ai sindaci di "compattarsi" per dare un segnale forte alla magistratura. La magistratura va rispettata, e non deve essere certo fatta oggetto di "segnali forti" da parte di chichessia, anche perchè, da avvocato, sono convinto che di questi segnali essa se ne disinteressi totalmente.
  • Parcaroli: «Convincerò la gente
    a credere nel cambiamento
    Questa città non ha bisogno di demagogia»

    88 - Ago 7, 2020 - 8:47 Vai al commento »
    Sandro Parcaroli si conferma come un candidato fuori dagli schemi, lontano dai rituali e dalle promesse strumentali consistenti nella stantia ripetizione dei programmi elettorali, imparati a memoria e poi puntualmente non rispettati, anzi, stravolti durante il successivo mandato. Il caso di Romano Carancini e della sua fantomatica "nuova storia" insegna e spiega molte cose: gran parte del suo programma elettorale non rispettato, con le perle aggiuntive delle porcherie del Park Sì, delle piscine fantasma e della Nuova Via Trento.
  • Sfiducia alla Calvigioni,
    sit-in di solidarietà in piazza

    89 - Ago 5, 2020 - 20:21 Vai al commento »
    Trovo strano che nessuno del PD, ove ci sono anche dei sinceri democratici, si alzi e dica pubblicamente che la decisione del sindaco Cartechini è una scelta inaccettabile ed una violazione delle più basilari regole di democrazia. Magari qualche candidato alle elezioni regionali, uscendo dalla consueta omertà di partito, potrebbe spendere due parole sulla tragicomica vicenda messa in piedi dal sindaco contro Nelia Calvigioni.
  • «Il saluto fascista un piacevole obbligo?
    Un’aberrazione, intervenga la procura»
    Bufera sui Centioni e Vince Civitanova

    90 - Ago 5, 2020 - 20:15 Vai al commento »
    Per come la vedo io, Ciarapica dovrebbe rinunziare (o essere costretto da Forza Italia a rinunziare) alla candidatura per le regionali, e dovrebbe dimettersi (o essere costretto a dimettersi) da sindaco di Civitanova Marche. Quanto dichiarato dai fratelli Centioni, che non hanno motivo di mentire - tanto più che si sono loro stessi autoaccusati di apologia del fascismo - è di una gravità estrema ed è sostanzialmente e formalmente inaccettabile.
  • I fratelli Centioni contro Ciarapica
    «Dal saluto romano a Forza Italia,
    ha tradito la parola data»

    91 - Ago 4, 2020 - 16:38 Vai al commento »
    Certo che Forza Italia ha fatto proprio un bell'acquisto, magari pensavano che fosse un amore sincero, e invece era un calesse.
  • Finisce l’Impero Romano
    Dieci anni di battaglie (personali)

    92 - Ago 4, 2020 - 10:51 Vai al commento »
    Per Gianfranco Secondo me Carancini aveva perso la guerra già nel 2015, e allora solamente le divisioni del centrodestra, con la principale candidata avversa francamente inconsistente, permisero al centrosinistra di sfangarla e rimanere al governo per altri 5 anni. Ma la guerra, a mio avviso, in città è stata ormai persa anche dal PD e dall'intero centrosinistra, che durante il decennio caranciniano non ha mai voluto o comunque non è mai riuscito a mettere un freno anche alle operazioni più assurde e più opache. Penso al Park Sì, alle piscine, alla Nuova Via Trento (e l'elenco potrebbe continuare), esempi non solo di insipienza amministrativa, ma anche di opacità, di mancata trasparenza, di scelte incomprensibili se non pensando male, di gravissimi danni pure economici a carico di tutti i maceratesi. Narciso Ricotta, che è, singolarmente preso, una brava persona e un collega che stimo, si è ostinatamente presentato e continua a presentarsi come il continuatore della politica caranciniana e non ha mai voluto differenziarsi, quanto meno dalle storiacce più clamorose, dal mitico Romano, nemmeno con mezza parola, con una mezza riga scritta, con una presa di posizione appena accennata. Personalmente l'ho invitato a farlo diverse volte (e lui, che è una persona onesta, potrà confermarlo), ma sempre inutilmente. Addirittura oggi Narciso lo vediamo girare in città, durante tutta questa campagna elettorale, sempre al seguito di Romano Carancini (che assurdamente pretende, dopo 10 anni di malgoverno, di avere diritto ad un seggio in Regione) e sempre in posizione ancora subalterna. Allora oggi io penso che la città, giustamente voglia un cambiamento, e questo cambiamento non potrà certo venire da chi della politica caranciniana è oggettivamente e soggettivamente il dichiarato continuatore.
    93 - Ago 3, 2020 - 21:45 Vai al commento »
    Carancini, dopo aver malgovernato per 10 anni con arroganza ed insipienza facendo arretrare la città a tutti i livelli, ora pensa addirittura di aver maturato i titoli per andare in Regione a rappresentare i maceratesi (veramente non c'è limite alla vanagloria!). Io penso, invece, che dovrebbe chiudersi per almeno 20 anni in un convento a fare penitenza e mortificazione per tutto il male fatto a Macerata. Carancini, il peggior sindaco di Macerata dal dopoguerra in poi, oggi è, al contempo, l'arma vincente di Sandro Parcaroli e un peso insostenibile per il candidato piddino Narciso Ricotta, il quale, benchè invitato più volte a segnare almeno una pur minima discontinuità con il decennio caranciniano, non ha mai inteso farlo e oggi addirittura porta avanti in sintonia con il mitico Romano la campagna elettorale, senza accorgersi che ad ogni apparizione comune perde consensi e voti. Sprofonderanno insieme.
  • Italia Viva con Socialisti e Demos
    Una lista riformista per Mangialardi

    94 - Ago 2, 2020 - 14:40 Vai al commento »
    Tutta la grande mossa renziana del cavallo per sganciarsi dal PD e poi finire sotto il 3% (altro che doppia cifra) e costretti ad allearsi con liste minori per sostenere Mangialardi in Regione e Ricotta a Macerata, entrambi continuatori della peggiore politica del PD in regione e nella città di Macerata! Ne valeva veramente la pena?
  • Ricotta “lancia” il Sasso d’Italia:
    chiosco aperto ed eventi (Foto)

    95 - Ago 2, 2020 - 9:41 Vai al commento »
    Per Gianfranco Cerasi Gianfranco, è vero che qualsiasi amministrazione a fine mandato, per evidenziare ciò che ha fatto, taglia nastri a tutto spiano e in pompa magna. Però converrai con me che il duo piddino Ricotta-Carancini, in questa occasione, è preso da una frenesia inaugurazionista quale mai si era vista nella nostra città, per cui vengono solennemente inaugurate anche opere insignificanti, opere che magari arrivano con grande ritardo rispetto al dovuto, opere costate il triplo del dovuto, opere nemmeno completate. Tuttavia la cosa che più mi meraviglia in tutto ciò è il silenzio, se non l'avallo, di quei compagni e compagnucci piddini di una certa età che quando erano (ed eravamo) giovani, attaccavano con grande forza le inaugurazioni a getto continuo in fase elettorale della vecchia DC, presa a simbolo del malgoverno e della ricerca smodata di consensi anche con questi ridicoli e strumentali mezzucci. La verità è che anche per tale via l'attuale PD si conferma essere l'erede non del vecchio PCI, ma della peggiore DC di 30-40 anni fa.
  • La Corte dei conti promuove il Comune?
    Solo dopo aver corretto gli sbagli
    Trionfalismo di Carancini fuori luogo

    96 - Lug 31, 2020 - 18:59 Vai al commento »
    Per Alberto Poloni Tutto è opinabile, ma a me sembra molto grave che un Sindaco, pur di attaccare i revisori dei conti, che hanno fatto solo il loro dovere, nient'altro che il loro dovere, menta spudoratamente alla cittadinanza circa il contenuto di un provvedimento della Corte dei Conti, che comunque è pubblicato in calce all'articolo, in modo che tutti possano leggerlo e rendersi direttamente conto della situazione. Quanto alla rilevanza della questione, che secondo Lei sarebbe minima, ricordo che stiamo parlando di ben 4 milioni e mezzo di euro che erano stati contestati - come erroneamente conteggiati in due bilanci consuntivi - dalla Corte dei Conti al Comune di Macerata.
  • Strage alla Lanterna Azzurra:
    68 anni alla banda dello spray
    Cade l’associazione a delinquere

    97 - Lug 30, 2020 - 16:38 Vai al commento »
    Certo, nessuno restituirà ai loro cari le persone che hanno perso la vita a seguito di un'attività criminale sconsiderata e sciagurata, però almeno bisogna dire che in questa occasione la giustizia si è mossa tempestivamente e con efficacia.
  • Il vescovo benedice i 5 candidati
    ma avverte gli elettori:
    «Fate attenzione al contorno»

    98 - Lug 30, 2020 - 14:44 Vai al commento »
    Francamente non capisco perchè il Vescovo, che comunque rappresenta a livello spirituale una parte considerevole della città, debba essere criticato per aver chiesto, senza obbligare nessuno, di incontrare i cinque candidati, e perchè questi ultimi debbano essere altrettanto censurati perchè liberamente hanno accettato uno scambio di idee e un libero confronto, nella chiarezza e nella distinzione dei rispettivi campi di azione. Anche nel comunicato finale, che rimane a livello di condivisibili principi di carattere generale, non mi sembra che vi siano tentativi di condizionare l'elettorato.
  • Cartechini sfiducia Calvigioni,
    terremoto in maggioranza
    «Un’esecuzione politica»

    99 - Lug 30, 2020 - 20:43 Vai al commento »
    Dove sta scritto che il Presidente del Consiglio Comunale (carica che a volte viene persino assegnata ad un rappresentante delle opposizioni) debba necessariamente condividere o quanto meno avallare l'operato dell'Amministrazione Comunale? Il fatto di essere super partes vale in relazione alla conduzione dei lavori del Consiglio Comunale, e non va affatto oltre. La presa di posizione del sindaco Cartechini contro Nelia Calvigioni integra un gravissimo attacco alla libertà di pensiero e di opinione e al diritto di critica, tutte prerogative costituzionalmente riconosciute.
  • Carancini saluta il Consiglio dopo 20 anni
    «Non ho mai cercato simpatie»
    L’ultimo atto sblocca l’ex Upim

    100 - Lug 29, 2020 - 21:25 Vai al commento »
    Il peggior sindaco di Macerata dal dopoguerra in poi.
  • Caldarelli si dimette da assessore
    «Grazie Carancini, anche dal centrodestra
    promuoverò quello che ha fatto»

    101 - Lug 28, 2020 - 22:14 Vai al commento »
    Certo che, se Cardarelli apprezza così tanto l'operato di Carancini, proprio per motivi di coerenza avrebbe dovuto rimanere al suo posto e seguire la strada di Ivano Tacconi, che sosterrà di nuovo, nella prossima tornata amministrativa, il centrosinistra. Quanto alla vicenda della Corte dei Conti, tra qualche giorno ci torneremo, perchè le cose stanno in maniera esattamente opposta a quanto raccontato dal mago Roman.
  • Giardini Diaz,
    completati i lavori
    per i servizi igienici

    102 - Lug 28, 2020 - 17:17 Vai al commento »
    Ci manca una bella inaugurazione in pompa magna!
  • Covid hospital in scadenza,
    Ciarapica: «Faremo una proroga»

    103 - Lug 28, 2020 - 22:05 Vai al commento »
    30.000 euro al mese per la manutenzione, la vigilanza e la pulizia del Fiera Covid chiuso già pochi giorni dopo l'inutile apertura (durata solo una settimana), soldi pubblici buttati dalla finestra per il nulla assoluto. Uno spreco colossale, che prosegue, del quale gli elettori potranno ringraziare, da un lato, i piddini Ceriscioli (e il suo aspirante successore Mangialardi), Micucci e Sciapichetti, e, dall'altro, l'aspirante sindaco fuggitivo Ciarapica.
  • Maxi inchiesta per riciclaggio:
    146 indagati e 12 arresti,
    tra cui un finanziere
    «Volevano anche gli aiuti per il Covid»

    104 - Lug 27, 2020 - 21:56 Vai al commento »
    Conferma inequivocabile dell'ultima relazione della DIA.
  • Mancini dice no al “cartello Mangialardi”
    con la benedizione delle Sardine
    «Dal Pd una polpetta avvelenata»

    105 - Lug 26, 2020 - 20:18 Vai al commento »
    Totalmente d'accordo con il prof. Roberto Mancini. Nelle Marche il PD rappresenta ormai da anni l'arroganza pura e ottusa del potere (si veda, solo a titolo di esempio, la vicenda del Fiera Covid di Civitanova Marche), l'asfissiante occupazione di ogni postazione di potere, il clientelismo sfacciato verso gli amici e gli amici degli amici, l'utilizzo di personale politico che pensa solo e soltanto alla propria sopravvivenza e al proprio tornaconto, l'amalgama di varie consorterie affaristiche a volte in sinergia e a volte in contrapposizione tra di loro. Clamoroso, quanto a consorterie affaristiche, il caso della sanità regionale, tutta giocata nell'ultimo quinquennio a favore della sanità privata e contro la sanità pubblica (13 ospedali chiusi e 800 posti letto fatti scomparire), danneggiando proprio quella fascia di popolazione alla quale il PD, seconda la favoletta che da tempo ci viene raccontata, maggiormente avrebbe dovuto tenere. Tra l'altro, anche in questa occasione è mancata ogni autocritica ed anche ogni e qualsiasi volontà di cambiamento, si sono riproposti lo stesso schema, lo stesso ricatto verso chi dissente, la stessa stantia proposta politica, gli stessi logori volti ormai al potere spesso da decenni.
  • Il messaggio del Papa per Ussita:
    «Questo centro che inaugurate
    sia il luogo dell’accoglienza» (Foto)

    106 - Lug 26, 2020 - 10:15 Vai al commento »
    Angelo Sciapichetti ha annunziato che si candiderà ad Ussita alle prossime elezioni comunali, e questo sarà il primo passo per poi candidarsi, in caso di vittoria,a presidente della Provincia di Macerata.
  • Il saluto del prefetto Rolli:
    «Porterò questa terra nel cuore»

    107 - Lug 24, 2020 - 18:12 Vai al commento »
    Un Prefetto di grande livello. Auguri per il nuovo, ancora più importante, incarico.
  • Blitz al casello di Civitanova,
    sequestrati 2,5 chili di Mdma:
    due uomini in manette

    108 - Lug 24, 2020 - 16:07 Vai al commento »
    Operazione brillantissima, complimenti alla Polizia di Stato e al questore Pignataro.
  • Tajani ufficializza Ciarapica:
    è il candidato per le regionali
    «Rilancio il mio impegno per Civitanova»

    109 - Lug 22, 2020 - 23:22 Vai al commento »
    Un Sindaco che interrompe a metà il proprio incarico, ricevuto sulla base del voto fiduciario degli elettori, per candidarsi alle elezioni regionali o a quelle politiche, tradisce questo mandato. Si tratta comunque di un tradimento, di una fuga inaccettabile. Questo vale per Ciarapica, così come, a parti invertite, vale per Mangialardi, Sindaco in fuga da Senigallia. Che poi, nel caso specifico, Ciarapica, fuggendo da Civitanova per puntare sul consiglio regionale, sostenga che non starebbe abbandonando la sua città, ma, anzi, starebbe rilanciando il suo impegno verso il comune che sta amministrando, è un'affermazione semplicemente ridicola, una vera e propria presa in giro verso i suoi elettori e la cittadinanza intera. Ancora più ridicolo, sempre nel caso specifico di Ciarapica, è che venga citata come esempio del suo saper governare (il che dovrebbe giustificare la sua candidatura alle regionali) la boiata pazzesca del Fiera Covid, l'astronave bertolasiana che oggi nessuno più vuole accollarsi.
  • La mafia nelle Marche,
    una storia iniziata negli anni Ottanta

    110 - Lug 25, 2020 - 19:18 Vai al commento »
    Per Francesco Iddas Certamente nella storia della malavita organizzata nelle Marche hanno inciso i soggiorni obbligati, così come i supercarceri di Ascoli e di Fossombrone (con gli insediamenti nelle loro vicinanze di molti familiari di detenuti mafiosi). Ed anche il gran numero di pentiti e collaboratori di giustizia (diversi dei quali in realtà hanno seguitato a delinquere) posizionati nella nostra regione, anch'essi con un discreto seguito di familiari e conviventi. Per quanto riguarda i rapimenti, la 'ndrangheta, che era specializzata in tale forma di reato, non ne ha effettuati nelle Marche, ma operò in tal senso Graziano Mesina, che con la sua banda rapì nel 1971 a Montegranaro l'imprenditore calzaturiero Mario Botticelli. Sul pizzo, credo che la reale situazione non sia ben presente a chi dovrebbe intervenire. Sulla costa esso è molto più presente di quanto si pensi, specialmente per quanto riguarda pubblici esercizi dediti alla ristorazione (bar, ristoranti, gelaterie, pub, paninerie, ecc.). Proprio dall'accumularsi di pizzi non pagati scaturiscono molte forzate cessioni di azienda, poi utilizzate, grazie a prestanome compiacenti e remunerati per tale "servizio", per un anno o due per attività di riciclaggio, e poi, in genere, lasciate fallire (per ricominciare subito daccapo, magari nella stesa via). L'omertà, purtroppo, esiste, ed è molto diffusa anche da noi, così come è emerso al nord, che sino a qualche anno si riteneva del tutto immune da essa.
  • Cosmari, approvato bilancio consuntivo
    Il rosso è di 223mila euro
    Giampaoli: «Siamo sotto attacco»

    111 - Lug 22, 2020 - 9:10 Vai al commento »
    Il sindaco Carancini straparla di un forte attacco al Cosmari, anche se non si capisce chi sarebbe l'aggressore. Accenti analoghi emergono nella relazione del direttore Giampaoli e del presidente Ciurlanti. Voglio allora ricordare agli amministratori del Cosmari e a tutti gli enti locali soci il giudizio impietoso e molto preoccupato sul Cosmari stesso espresso dal Collegio dei Revisori dei Conti proprio del Comune di Macerata, che si è occupato di recente della società consortile in quanto essa è "partecipata" da Macerata, che, anzi, ne è il maggior socio. In tale relazione (riferita all'anno 2019), che è possibile trovare sul sito del Comune di Macerata, da pag. 34 a pag. 36 si analizzano in maniera specifica ed analitica i dati relativi agli ultimi bilanci del Cosmari e, conclusivamente, si auspica "un necessario e continuo monitoraggio della situazione della COSMARI, che assicuri che vi siano effettivamente i presupposti di continuità aziendale, che, invece, dai dati rappresentati nei bilanci, sembrerebbero non sussistere, essendo presenti piuttosto indici di allerta".
  • Due ipotesi per il post-Gabellieri:
    Monia Rossi e Silvia Squadroni

    112 - Lug 21, 2020 - 21:42 Vai al commento »
    Silvia Squadroni mi sembra che, stando a quanto dichiarato dalla stessa qualche giorno fa, abbia propositi ben diversi, non certo di collaborazione con il sindaco Ciarapica.
  • Lega: Gabellieri pronta a scendere in campo
    La Giunta di Civitanova si divide in tre

    113 - Lug 20, 2020 - 12:24 Vai al commento »
    Per Fabio Poloni Penso che lei, per quanto mi riguarda, sia proprio fuori strada. Si informi meglio.
    114 - Lug 19, 2020 - 10:30 Vai al commento »
    Certo che, se Forza Italia con Ciarapica ha fatto un pessimo acquisto, la Lega con la Gabellieri segue a ruota.
  • «Qualcuno ha scelto di aprire
    una spaccatura nel Pd»
    Morani e Alfieri attaccano Gostoli

    115 - Lug 18, 2020 - 19:37 Vai al commento »
    La cosa più ridicola di tutte questa vicenda tafazziana è che si è imposto a tutti i costi Carancini, che è mal visto non solo nell'elettorato maceratese ma anche nello stesso PD maceratese, pur sapendo, come ha giustamente scritto Roberto Berardinelli in un altro commento, che l'unico consigliere regionale del PD, dalle nostre parti, scatterà a Civitanova, e sarà Francesco Micucci. Direi che, dopo il Mangialardi, con l'imposizione del mitico Carancini, il PD regionale ha superato il limite del pudore.
  • Gli ex M5s e Art 1 insieme
    «Una lista progressista
    per compattare il centrosinistra»

    116 - Lug 19, 2020 - 14:47 Vai al commento »
    Ma Busilacchi non è quello del ridicolo intervento sul Fiera Covid di Civitanova Marche?
  • L’amarezza di Catena per l’esclusione:
    «Ho subito una grave ingiustizia dal Pd»

    117 - Lug 18, 2020 - 15:25 Vai al commento »
    La verità è che nel PD la democrazia interna e il rispetto della volontà degli iscritti e degli elettori sono solamente fumo negli occhi e una colossale balla raccontata all'opinione pubblica. Il PD è come tutti gli altri partiti, costituiti da mere consorterie di interessi, con l'aggravante dell'ipocrisia.
  • Regionali, nel Pd la spunta Carancini
    Fuori squadra Catena e Di Pietro

    118 - Lug 18, 2020 - 9:50 Vai al commento »
    Il PD, come sempre votato al più marcato autolesionismo, anche questa volta ha fatto la scelta peggiore.
  • «Le bici di Ricotta? Una presa in giro»
    Affondo di Strada comune e M5s

    119 - Lug 17, 2020 - 22:59 Vai al commento »
    Domenica 19 luglio, alle ore 13, Narciso sorvolerà in deltaplano il centro storico di Macerata, e dall'alto saluterà i suoi elettori raccolti nella piazza della Libertà e in piazza Mazzini. Poi il mitico Narciso, dopo alcune evoluzioni aeree a fantasia libera, parcheggerà il deltaplano sul terrazzo del Palazzo degli Studi e da lì si calerà in corda doppia sino a terra, laddove si unirà prontamente ad un gruppo di podisti che accompagnerà il ginnico candidato in un tratto di corsa sino ai Giardini Diaz, una volta effettuato a velocità crescente il giro completo delle mura da sole e di tramontana. Qui l'esibizione sportivo-elettorale avrà termine alle ore 14 circa dopo un tuffo nel laghetto, attraversato dapprima a stile libero e poi sul dorso e infine a rana, ovviamente nel pieno rispetto della fauna ittica. Al numeroso pubblico che seguirà l'evento nelle sue varie fasi si raccomanda il distanziamento sociale, anche nel corso degli esercizi finali di allungamento e rilassamento muscolare.
  • Dalle pistole nella borsetta
    all’impegno al fianco della Dignani
    In un film la storia della partigiana Vanda

    120 - Lug 17, 2020 - 15:39 Vai al commento »
    Una storia di vita bella ed educativa!
  • Indagine sul Covid center,
    Finanza in Regione: acquisiti gli atti

    121 - Lug 17, 2020 - 14:46 Vai al commento »
    Finalmente qualcosa si muove anche a livello giudiziario, mentre a livello di opinione pubblica il giudizio sulla totale assurdità dell'astronave di Ceriscioli, Bertolaso, Ciarapica, Micucci e Sciapichetti è ormai ampiamente consolidato.
  • Anche Ricotta fa yoga al parco
    Miliozzi progetta le aree attrezzate
    (Foto/Video)

    122 - Lug 16, 2020 - 9:14 Vai al commento »
    Narciso sempre più immerso in un clima ginnico-floreale!
  • Cosmari, il bilancio preventivo 2020
    genera forti preoccupazioni
    In arrivo le nuove tariffe

    123 - Lug 20, 2020 - 11:56 Vai al commento »
    Il bilancio consuntivo 2019, diffuso in questi giorni in vista dell'assemblea consortile di domani che dovrà approvarlo, reca un passivo di € 223.000 e non sembra distinguere con precisione tra i risultati dell'attività ordinaria concernente il ciclo dei rifiuti e quelli riguardanti invece la rimozione della macerie pubbliche dalle zone del sisma. E' tutto normale secondo il Collegio Sindacale, i Comuni soci e lo stesso c.d.a.? Così facendo, i soci sono in grado di comprendere la criticità della situazione? Si andrà anche quest'anno verso un comunicato trionfale nei riguardi della dirigenza e degli amministratori, come avvenne l'anno passato per un attivo di 180.000 euro che teneva sotto traccia un buco di 2 milioni di euro nell'attività ordinaria?
    124 - Lug 17, 2020 - 9:24 Vai al commento »
    Il che significa che i Comuni soci del Cosmari, i cui cittadini saranno chiamati a farsi carico dei periodici aumenti di tariffa per i rifiuti, per evitarli e/o contenerli dovranno vigilare attentamente sui bilanci del Cosmari (cosa mai avvenuta sinora), controllando la contabilità e tutte le voci di uscita e vigilando sugli sprechi inutili (ad esempio, per la rimozione delle macerie nell'ascolano vi sono stati non solo ritardi, ma anche sprechi e disservizi di notevole portata economica, dei quali il Commissario alla ricostruzione farà bene a prendere conoscenza: a tal fine personalmente sono a disposizione). Sino ad oggi il Cosmari ha operato di fatto in regime di monopolio, e sempre di fatto, nella totale inerzia dei Comuni soci, ha svolto il doppio ruolo di controllore e di controllato, con le conseguenze che è facile immaginare. Su tutto ciò ha inoltre pesato l'esclusività della gestione dell'ente, da decenni completamente nelle mani del Direttore Generale (ulteriormente prorogato per altri 18 mesi), con il c.d.a. di fatto relegato nella maggior parte dei casi a funzioni sostanzialmente di ratifica.
    125 - Lug 17, 2020 - 9:06 Vai al commento »
    Per Gianfranco Gli aumenti tariffari saranno sicuramente scaricati sui cittadini, e ciò avverrà con cadenza regolare, sulla base dei bilanci dell'ente.
  • Regionali, il Pd provinciale blocca 5 nomi:
    c’è anche il sindaco Scaficchia
    Contesa finale tra Di Pietro, Carancini e Catena

    126 - Lug 15, 2020 - 14:35 Vai al commento »
    Sostanzialmente su Macerata, rilanciando tutti e tre i nominativi di Catena, Di Pietro e Carancini, il Pd provinciale ha deciso di non decidere, demandando ogni decisione al riguardo all'assemblea regionale. Paradossale tutto ciò, perchè al contempo il Pd provinciale ha rivendicato orgogliosamente la propria autonomia decisionale.
  • Monito di Morgoni al Pd:
    «Si tenga conto del volere dei circoli
    o ci saranno danni irreparabili»

    127 - Lug 11, 2020 - 20:17 Vai al commento »
    Difficile dare torto a Mario Morgoni. Messo da parte il tanto strombazzato criterio delle primarie (persino per la scelta del candidato presidente), quanto meno il PD segua le indicazioni dei circoli, che se non altro rappresentano, se non tutti gli iscritti, almeno i gruppi dirigenti delle varie articolazioni locali piddine.
  • Duello bis Pantana-Carancini
    in salsa regionali

    128 - Lug 11, 2020 - 9:08 Vai al commento »
    Il mondo intero trema e trattiene il fiato per questo nuovo possibile scontro (Carancini/Pantana) tra giganti.
  • Con Calenda c’è anche Adolfo Guzzini
    “Azione” muove i primi passi a Macerata
    «L’operazione Parcaroli non è credibile»

    129 - Lug 10, 2020 - 19:55 Vai al commento »
    Al di là della collocazione locale di "Azione", a Calenda va riconosciuta una notevole coerenza nel momento in cui, un anno fa, è uscito dal PD. Come si ricorderà, in quell'epoca il PD era ormai pronto, dopo anni di feroci e reciproci insulti con il M5S e solenni prese di posizione della direzione nazionale piddina ed anche dello stesso Zingaretti circa l'esclusione di ogni e qualsiasi alleanza con i grillini, ad allearsi con i 5S grazie alla "mossa del cvavallo" di Renzi, che mi sembra non abbia portato bene a nessuno, nemmeno a Renzi stesso.
  • Berlusconi dà il benvenuto a Ciarapica
    «Caro Fabrizio, con noi sei a casa»

    130 - Lug 10, 2020 - 14:53 Vai al commento »
    Sinceramente non mi sembra un grande acquisto.
  • E LUCE FU
    La serenata accende la piazza (Foto)

    131 - Lug 9, 2020 - 15:05 Vai al commento »
    E luce fu, e illuminò non solamente la piazza della Libertà ma anche lo scontro, duro e pesante, in atto tra Carancini e Ricotta. Un Carancini strabordante e del tutto autoreferenziale, che ha parlato a lungo, troppo a lungo secondo quasi tutti i presenti, dei suoi mitici successi in questi 10 anni di (mal)governo cittadino - successi che ha visto solo lui e qualcuno dei suoi più intimi collaboratori - e che ha lasciato a Ricotta solo qualche minuto per descrivere velocemente le caratteristiche tecniche del nuovo impianto di illuminazione, manco fosse il ragazzo di bottega. Uno scontro che di certo scaturisce dalle indicazioni del circolo PD di Macerata, che, anzichè al mago Roman (fortemente indispettito per un siffatto affronto), ha dato di gran lunga le sue preferenze a Stefano Di Pietro quale candidato alle prossime elezioni regionali. E Carancini - in attesa che la segreteria provinciale e quella regionale del PD decidano la questione in via definitiva - di ciò incolpa Ricotta e ovviamente Sciapichetti, e con la sceneggiata di ieri sera ha fatto capire che, per reazione, è pronto a mettersi di traverso rispetto alla campagna elettorale del buon Narciso. Per quest'ultimo, con Romano Carancini che gli rema contro e dopo la discesa in campo di un formidabile "competitor" quale Sandro Parcaroli, persona stimata che ha già fatto un primo miracolo (riunificare il centro destra), la strada verso il successo finale, che prima sembrava in discesa, comincia a diventare una salita piuttosto ardua. A me pare che Narciso stia prendendo consapevolezza di ciò, e stia iniziando fortemente ed innervosirsi, al punto che nei giorni scorsi si è lasciato andare ad un pesante insulto - che non è affatto da lui - contro i suoi avversari politici, definiti con grande maleducazione come "nani" politici.
  • Il prefetto Rolli lascia Macerata,
    arriva Flavio Ferdani

    132 - Lug 7, 2020 - 19:05 Vai al commento »
    Un giusto riconoscimento al prefetto Iolanda Rolli, che a Macerata ha molto ben operato, penetrando i problemi reali (dalla droga all'immigrazione, per arrivare sino alla criminalità organizzata), spesso - come si dice - "sporcandosi le mani" con queste terribili problematiche. Auguri per il nuovo importante incarico.
  • Euforia centrodestra: «Finalmente uniti!
    Sandro, ti aspettavamo da febbraio»
    Pantanetti: «Li ha già sconfessati»

    133 - Lug 8, 2020 - 22:07 Vai al commento »
    Sandro Parcaroli, un'ottima persona per giudizio unanime, ha riaperto i giochi, che sembravano chiusi prima ancora di cominciare. Adesso Narciso e i ricottiani non hanno più un'autostrada davanti, e il loro percorso è rallentato dal peso dei 10 anni di malgoverno e di arroganza di Carancini - il peggior sindaco di Macerata dal dopoguerra in poi - e dalla crescente esasperazione di molti cittadini maceratesi (e non si tratta solamente dei commercianti). Sinceramente la partita mi sembra molto aperta e con ogni probabilità sarà decisivo il ballottaggio, in ordine al quale potranno pesare le indicazioni benevole verso Parcaroli del candidato 5S Roberto Cherubini.
  • Sandro Parcaroli scende in campo
    «Diventare sindaco di Macerata
    più importante che andare in Regione»

    134 - Lug 7, 2020 - 16:02 Vai al commento »
    Sebbene arrivata con colpevole ritardo del centrodestra, che ha lasciato mesi di vantaggio a Narciso e alle sue truppe, la candidatura di Sandro Parcaroli può ancora essere vincente nella città di Macerata. Giocano contro questa ipotesi i tre anni di ininterrotta campagna elettorale portata avanti da Narciso Ricotta. Giocano invece a favore di questa ipotesi - tutta da verificare, ovviamente - la stima riscossa da anni da Parcaroli come uomo e come imprenditore, la ritrovata unità dell'opposizione di centrodestra (manca la Pantana, ma questo non è un gran danno), i disastri posti in essere in città durante 10 anni di malgoverno caranciniano che pesano come un macigno sui ricottiani, la voglia di un cambiamento che a questo punto sarebbe pure fisiologico, l'assoluta ed ormai anche conclamata continuità tra Carancini e Narciso Ricotta, l'accoppiata con il voto regionale fortemente già adesso sbilanciato sul versante centrodestra. Una qualche influenza sulle prossime elezioni comunali l'avranno pure le scelte del PD circa le candidature regionali e, in particolare, circa la sorte di Romano Carancini (il quale, in caso di mancata candidatura, potrebbe svolgere azioni di disturbo nell'ambito del centrosinistra maceratese e così indebolire il buon Narciso).
  • Carancini-Ricotta, staffetta Pd
    Corso Cairoli per la scalata in Comune
    «Ripartiamo da 10 anni di buon governo»

    135 - Lug 4, 2020 - 20:20 Vai al commento »
    Dieci anni di buon governo, oppure, più realisticamente, dieci anni di disastri caranciniani?
  • Il M5S socchiude la porta al Pd:
    «Contano i temi, poi decide Rousseau»

    136 - Lug 4, 2020 - 20:17 Vai al commento »
    Ma la piattaforma Rousseau, alla quale fa riferimento il senatore Fede, non aveva escluso ogni ipotesi di alleanza nelle Marche dei 5S con il PD?
  • Addio a Sigilberto Pantanetti

    137 - Lug 4, 2020 - 0:57 Vai al commento »
    Condoglianze a Luciano e a tutta la famiglia. Un abbraccio a Gilberto, amico di tempi lontani.
  • Variante ex cantiere Santini:
    un affare da milioni di euro
    che il Comune si è lasciato scappare

    138 - Lug 4, 2020 - 20:10 Vai al commento »
    Per Angelo Il film è vecchio, nulla di nuovo, se non il fatto che in questa occasione anche l'opposizione risulta essere pienamente coinvolta nel pregiudizio arrecato alla città e ai cittadini. Esaminando i fatti, e in primo luogo il silenzio assordante del PD su una vicenda tutto sommato emblematica di un modo distorto di gestire l'urbanistica, non è possibile giungere a conclusione diversa.
    139 - Lug 4, 2020 - 10:36 Vai al commento »
    Per Giovanna Capodarca Agostinelli Cara Giovanna, a me sembra chiaro che questa sia una classica operazione concordata e preparata da tempo nell'ambito del centrodestra, con tanto di prestanome a copertura di qualcuno che non vuole comparire e con l'appoggio sostanziale (anche se non ufficialmente dichiarato) da parte della opposizione di centrosinistra, sempre pronta ad insorgere anche per questioni minime, ma questa volta volta dapprima assente in consiglio comunale e poi del tutto assente nel dibattito cittadino e sui media. Altrimenti non si spiega come sia potuto accadere quello che è descritto nell'articolo, in piena violazione del PRG, in totale contrasto con gli interessi della collettività e con sfacciato sostegno di enormi interessi affaristici. Insomma, io non parlerei di incapacità, ma di trasversali comitati d'affari.
  • Circoli Pd, le indicazioni:
    Catena il più votato,
    Maccioni la new entry

    140 - Lug 2, 2020 - 18:21 Vai al commento »
    Carancini, a suo sostegno e visto l'indice di gradimento che per il momento non sembra troppo elevato, può provare a mettere in camnpo "lo vello de Macerata".
  • Civica Benemerenza agli
    operatori della Casa di Riposo
    e a Gaetano Angeletti

    141 - Lug 1, 2020 - 13:43 Vai al commento »
    Gaetano, una grande persona.
  • “Centrosinistra unito per Ricotta”
    Ma nella foto di gruppo non c’è Carancini

    142 - Lug 1, 2020 - 9:02 Vai al commento »
    Mica stupido il buon Narciso! Carancini è il peggior sindaco di Macerata dal dopoguerra in poi, e quindi Ricotta meno se lo tiene vicino e meglio è per lui. Addirittura, se potesse - poichè sa che elettoralmente gli porterebbe bene - Narciso ne direbbe di cotte e di crude sul mitico Romano, ma per vincere ha bisogno (oltre che dell'assenza della controparte) anche dei voti che a Macerata il sindaco uscente può muovere. Allora tutti zitti e in marcia, però se nella foto Carancini non c'è per Narciso è cosa buona e giusta. E' un po' come il Mangialardi alle regionali, che, vergognandosi del suo partito, cancella il simbolo del PD da tutti i manifesti della sua campagna elettorale.
  • Ospedale unico, i tempi stringono
    Manca ancora la variante

    143 - Giu 30, 2020 - 9:03 Vai al commento »
    La logica dell'ospedale unico provinciale è folle, e la recente pandemia lo ha dimostrato in maniera lampante.
  • “Lo véllo de Macerata”,
    un nuovo modo di guardare la città
    con la segnaletica interattiva

    144 - Giu 28, 2020 - 20:10 Vai al commento »
    Per Mario Iesari Certo, è utile e necessario promuovere l'immagine turistica della città di Macerata e favorirne la fruizione. Il problema sta nella scelta degli strumenti utilizzati a tal fine: "lo vello de macerata", lo strumento scelto dall'Amm.ne Com.le, a me sembra una scelta veramente ridicola, e non mi pare di essere il solo a pensarla così.
  • «Sul futuro della Fiera
    serve una indicazione subito»

    145 - Giu 27, 2020 - 19:38 Vai al commento »
    Sia per il PD, principale responsabile dell'oscena vicenda del Fiera Covid, che per il sindaco Ciarapica, l'astronave di Bertolaso, mai decollata (ma nel frattempo, da chiusa, costa 30.000 euro al mese per la manutenzione e la sorveglianza), è una patata bollente, è un problema enorme che non sanno come risolvere, è un macigno che sta pesando in maniera notevole nel corso della già iniziata campagna elettorale, è un boomerang che gli sta tornando addosso con una violenza inaudita. Non sanno più che pesci pigliare, quindi cercheranno solamente di prendere tempo, di rinviare ad ogni costo, con la tattica del muro di gomma.
  • Regionali in salita per il centrosinistra:
    Longhi si sfila e -8 nell’ultimo sondaggio

    146 - Giu 26, 2020 - 19:21 Vai al commento »
    Ormai il centrosinistra marchigiano, e il PD in particolare, non hanno più nulla di sinistra, nè a livello ideologico (se ancora si può parlare di ideologia) nè come ancoraggio a valori ideali. Basti vedere, come spinta ideale ormai messa sotto i piedi, ciò che la giunta regionale uscente è riuscita a fare in materia di sanità, depotenziando ad ogni livello la sanità pubblica (con un occhio di riguardo, ovviamente, al nord delle Marche) e favorendo al massimo la sanità privata. Il PD oggi è solo un blocco di potere chiuso in se stesso, autoreferenziale e conflittuale, incapace di affrontare i problemi reali (vedasi il terremoto, per il quale il buon Ceriscioli, così determinato in materia di Fiera Covid, ha fatto registrare il nulla assoluto) ma ben capace di mettere da parte le profonde fratture interne tra le varie componenti (ognuna delle quali rappresenta particolari interessi) solo con continui compromessi e continue spartizioni, comunque finalizzati solo a cercare di perpetuare la gestione e l'occupazione del potere. Un'occupazione del potere totale e asfissiante, in vista del quale conta solo l'appartenenza, e non certo il merito. I sondaggi citati da Fabrizio Cambriani registrano esattamente la crescente insofferenza dei marchigiani.
  • Crisi post Covid alla Cooss Marche:
    proposto taglio degli stipendi
    I sindacati insorgono

    147 - Giu 28, 2020 - 10:22 Vai al commento »
    Per Sauro Micucci In molti casi le cooperative, anche quelle che hanno un minimo di genuinità, vengono utilizzate per incrementare sino a livelli insopportabili lo sfruttamento dei soci lavoratori. Ci sono poi molte cooperative, che sono tali solo fittiziamente (molte messe in piedi direttamente da parte della criminalòità organizzata), dove la macelleria sociale è ancora più pesante. Per quanto riguarda Macerata, ci sono due o tre casi (che comunque non raggiungono certo il nuimero di soci che ha la Coo.ss Marche) di cooperative che funzionano esattamente come dice Lei. Non conosco però la sentenza del TAR alla quale Lei fa riferimento. Sarebbe utile conoscerne gli estremi.
    148 - Giu 27, 2020 - 9:18 Vai al commento »
    La situazione di crisi è preesistente rispetto al covid, che oggi il gruppo dirigente della Coo.ss. utilizza solo come uno scudo per non parlare dei bilanci molto negativi degli ultimi anni, frutto di scelte sbagliate e di passi più lunghi della gamba, che hanno portato anche ad un impegno diretto nel settore immobiliare, non certo in linea con gli scopi sociali della società, che è pur sempre una cooperativa. I soci lavoratori e i sindacati dovrebbero pretendere un chiarimento a tutto campo, anche per capire la sorte degli asset immobiliari della Coo.ss. Marche.
  • Bisonni ritenta il blitz sulla legge elettorale
    Contro i piccoli e a campagna avviata

    149 - Giu 23, 2020 - 21:51 Vai al commento »
    Non si cambiano le regole quando la competizione è già cominciata, questo è l'ABC delle regole democratiche.
  • L’ultimo bilancio dell’era Carancini
    Resa dei conti tra revisori e Comune:
    «Così il Consiglio è in difficoltà»

    150 - Giu 24, 2020 - 9:25 Vai al commento »
    La Giunta Carancini, nota universalmente per l'arroganza e le scelte sbagliate che hanno compromesso in questi ultimi 10 anni le possibilità di sviluppo della città di Macerata, ormai in seconda fila rispetto a Civitanova Marche ed ormai capoluogo di provincia solo formalmente, ma non più a livello sostanziale, si è distinta negli anni anche per uno scontro assurdo e costante con il Collegio dei Revisori dei Conti, visto come un avversario politico e non come un organo tecnico indipendente, chiamato ad esercitare il controllo contabile sull'Amm.ne Com.le e le società partecipate. Il Collegio è stato trattato sprezzantemente ogni volta che ha rilevato anomalie e magheggi contabili, e le sue proposte di interventi correttivi non sono state accolte. E non si tratta di sciocchezze di poco conto. Al contrario, oggetto di scontro sono stati e sono tuttora - solo per fare qualche esempio - il tardivo riconoscimento di debiti fuori bilancio (oltre 700.000 euro), la ridotta quantificazione del debito con la Nuova Via Trento spa (con la quale l'Amm.ne sta cercando a tutti i costi di arrivare ad una transazione favorevole per il Comune, anche servendosi di consiglieri che stanno di fatto lavorando per la controparte), gli accantonamenti per il contenzioso in essere, gli scarsi controlli sulle società partecipate (che avrebbero dovuto far emergere le pesanti situazioni sia del Cosmari che dell'APM, società quest'ultima che, a anche a seguito della folle acquisizione del Park Sì, comincia a presentare un indebitamento in crescita, superiore di 6 milioni di euro rispetto all'anno precedente). Tutte questioni grosse, che sembra non interessino nessuno.
  • Mangialardi all’attacco di Acquaroli:
    «Candidatura scelta nei palazzi romani»

    151 - Giu 22, 2020 - 22:19 Vai al commento »
    Ma non era Andrea Orlando, della segreteria nazionale del PD, forse addirittura vicesegretario nazionale del PD, quello venuto due o tre volte alle riunioni della direzione regionale del PD (prima del covid) per indurre Ceriscioli, allora in totale fase discendente, a fare un passo indietro e a rinunziare ad una seconda candidatura? E non è stato sempre lui, Andrea Orlando, vice segretario nazionale del PD, a spingere per la soluzione di ripiego che poi è stata trovata su un personaggio politicamente incolore come Mangialardi, ritenuto allora l'unico punto di equilibrio tra le due anime piddine marchigiane in aspra contesa tra di loro? Se questo è, attaccare Acquaroli perchè sarebbe stato scelto a Roma mi sembra una sciocchezza ed un'ipocrisia grosse come una casa.
  • Brochure da 46mila euro, la Lega:
    «Pubblicità per Ricotta
    a spese dei maceratesi»

    152 - Giu 22, 2020 - 9:52 Vai al commento »
    In questo caso il problema risiede anche - ma non solo, ovviamente - nel rilevante importo della spesa, molto al di sopra del costo dei rituali opuscoletti autocelebrativi.
  • Mangialardi assicura: «Il Covid center?
    Andrà chiuso finita l’emergenza,
    tecnologia trasferita agli ospedali»

    153 - Giu 21, 2020 - 15:03 Vai al commento »
    Quello che si capisce è che l'astronave di Bertolaso, cioè il Covid "Fiera della Vanità" di Civitanova, giocherà un ruolo molto importante nella prossima campagna elettorale per le regionali. Si capisce pure che il PD è in fortissimo imbarazzo per la scelta di Ceriscioli, che ha voluto a tutti i costi - sfidando il parere contrario della classe medica, dei sindacati e di gran parte dell'opinione pubblica - un'opera inutile, costosissima, incentivata dalla grande speculazione commerciale sottostante (che fatto un affarone) e, cosa ancora più grave, destinata a breve (cioè entro fine luglio) al totale smantellamento. Un'opera ridicola e di pura facciata, realizzata solo per dimostrare chi comanda in regione, che va contro ogni giusta regola sanitaria e contro la necessaria programmazione, e che porterà male sia al PD (il principale sponsor dell'operazione), il quale salvo qualche eccezione ha coperto Ceriscioli, che al sindaco Ciarapica, che, anche per questo motivo (ma non solamente per questo), non solo non sarà mai candidato governatore del centrodestra ma nemmeno riuscirà ad agguantare un seggio da consigliere, come sta in questi mesi disperatamente cercando di fare. Comunque se ne parlerà ancora a lungo, nonostante l'evidente tentativo del centrosinistra di mettere in sordina la questione.
  • Alex Zanardi gravissimo:
    investito da un tir

    154 - Giu 19, 2020 - 22:06 Vai al commento »
    Un grande uomo, che ha dato a tutti noi, dopo il gravissimo incidente in Formula 1, una preziosissima lezione di vita.
  • Serve superalcolici a minorenni:
    nei guai gestore di un locale
    Denunciati 12 studenti Erasmus

    155 - Giu 19, 2020 - 22:13 Vai al commento »
    Contrastare la cannabis light comporta forse rinunzia al contrasto all'uso di alcolici da parte di minorenni? Perchè una cosa dovrebbe escludere l'altra?
  • Ristoratore muore a 44 anni
    stroncato da una malattia

    156 - Giu 19, 2020 - 12:41 Vai al commento »
    Dio, quanto dolore in questa famiglia! Ricordo di aver letto anni fa, ma non so dire chi sia l'autore di questa frase, che qualche volta Gesù Cristo dovrebbe scendere dalla croce e chiedere perdono. Un grande abbraccio ad Anna.
  • Pistole elettriche e squadra anti-droga,
    il nuovo volto della polizia locale

    157 - Giu 19, 2020 - 8:53 Vai al commento »
    Complimenti al comandante Doria, che, con efficacia e competenza, sta rifondando la polizia locale dopo anni di completo abbandono da parte dell'Amm.ne Com.le.
  • Dalla sinistra progressista di D’Ambrosio
    passando per il “garante” Spacca
    fino alla “rottura industriale” di Ceriscioli

    158 - Giu 17, 2020 - 21:46 Vai al commento »
    Ricostruzione ampiamente condivisibile, che consente un vero tuffo nel passato a chi, per motivi di età, ha vissuto quegli anni. Un solo accenno a due delle occasioni buttate via dalla sinistra marchigiana, alle quali nell'articolo si fa solo un cenno. La prima riguarda Pietro Marcolini, affondato nelle primarie del 2015 non solo dai pesaresi e dagli ascolani, ma anche da un ottuso voltafaccia proprio di importanti esponenti piddini del maceratese: Giulio Silenzi e Sara Giannini in primo luogo (che poi saranno ampiamente ricompensati da Ceriscioli) e Fiordomo. Pietro, che comunque si sarebbe portato dietro l'apparato di potere piddino, avrebbe comunque governato sicuramente meglio di Ceriscioli, quanto meno nell'emergenza sisma, che già aveva con efficacia fronteggiato nel terremoto del 1997; mentre il pesarese, proprio sul disastro terremoto, per 5 anni ha dimostrato il vuoto assoluto. E poi, nel 2020, prima del covid, l'altra grande occasione mancata riguarda Valeria Mancinelli, che, sola, avrebbe potuto cercare di rimontare lo svantaggio rispetto al centrodestra. Ma i maggiorenti del PD hanno preferito l'incolore e scialbo Mangialardi.
  • I conti del Covid center:
    solo in minima parte soldi privati
    Il grosso arriva dalla Regione

    159 - Giu 16, 2020 - 16:42 Vai al commento »
    Per Marco Pagliariccio Il Cisom, in una intervista rilasciata al Corriere Adriatico, apparsa alle pagg. 2 e 3 del 12 giugno scorso, ha dichiarato testualmente che, quanto alle donazioni, "sono stati versati 8 milioni di euro in cash e almeno 500.000 euro di servizi". In uno specchietto riassuntivo allegato all'articolo le donazioni in beni e servizi vengono quantificate esattamente in 540.000 euro (e quindi non in 3,5 milioni di euro). Relativamente a 5 milioni di euro di Bankitalia, nella stessa elencazione dei soggetti donatori diffusa sempre dal Cisom è scritto "Banca d'Italia per la Regione Marche", e non Banca d'Italia semplicemente.
  • Macerata piange Rodolfo Craia
    Una vita per il teatro

    160 - Giu 15, 2020 - 9:09 Vai al commento »
    Ciao Rudy, un grande abbraccio.
  • Regionali, Lodolini in campo:
    «Si può fare di più e meglio»

    161 - Giu 14, 2020 - 18:09 Vai al commento »
    Più che altro mi sembra un'arrogante autocandidatura.
  • Assemblea regionale del Pd:
    Unione Sovietica anni Cinquanta

    162 - Giu 14, 2020 - 11:05 Vai al commento »
    Per Angelo Gattafoni Se ho ben capito un recente comunicato della segreteria regionale del PD ha eliminato il voto libero degli iscritti e dei simpatizzanti del PD, le tanto sbandierate primarie, per sostituirle con mere "consultazioni" degli organismi provinciali, il cui esito sarà poi trasmesso a livello regionale, di fatto alla segreteria, che deciderà sostanzialmente a propria discrezione, cercando di soddisfare i soliti maggiorenti piddini.
  • «Il Covid hospital in stand by
    costa 30mila euro al mese:
    faremo esposto alla Corte dei conti»

    163 - Giu 14, 2020 - 11:06 Vai al commento »
    Il problema vero è che i conti dell'astronave non tornano.
  • Sisma, la Cgil vince un’altra battaglia:
    «Già 90 lavoratori assistiti»

    164 - Giu 13, 2020 - 21:00 Vai al commento »
    La CGIL nei cantieri del sisma è stato uno dei pochi presidi di legalità.
  • Nuovo capo alla Squadra mobile:
    «Faremo particolare attenzione
    ai reati che destano maggiore allarme»

    165 - Giu 13, 2020 - 20:57 Vai al commento »
    Auguri di buon lavoro.
  • Popsophia divorzia da Civitanova
    Ercoli: «Decisione presa con amarezza,
    qui manca la programmazione»

    166 - Giu 13, 2020 - 8:30 Vai al commento »
    In definitiva, grazie al Sindaco Ciarapica Civitanova si è giocata Popsophia, si è giocata il centro fiere, e si è beccata il lazzaretto dell'astronave. Un bilancio veramente eccezionale.
  • Palazzo della Prefettura,
    centinaia di fori:
    in arrivo le strisce luminose

    167 - Giu 15, 2020 - 9:14 Vai al commento »
    Cascame culturale - come ben dice Silvano nell'articolo - sempre più dilagante, l'emblema della politica superficiale e di sola facciata del decennio caranciniano.
  • Contenzioso con la Nvt:
    il Comune non si arrende
    ed è pronto a impugnare il lodo

    168 - Giu 10, 2020 - 20:39 Vai al commento »
    Altri soldi buttati via da Carancini, preoccupato solamente della pesantissima responsabilità erariale che grava personalmente sulla sua testa. L'impugnazione, consentita solo per motivi di legittimità, nel caso specifico non ha senso.
  • Violenza sessuale su Pamela:
    la procura chiede l’archiviazione,
    la famiglia si oppone

    169 - Giu 10, 2020 - 9:11 Vai al commento »
    Reato o meno, quello che è stato fatto a Pamela da questi due personaggi è veramente ignobile.
  • Doveva essere il giorno di Mangialardi,
    è diventato quello della “maialata”

    170 - Giu 10, 2020 - 9:09 Vai al commento »
    L'unica vera idea forte che ha il PD, e che costantemente mette in campo a tutti i livelli, è la continuazione della gestione del potere, ad ogni costo, anche a costo di buttare alle ortiche ogni briciolo di coerenza. Ricordiamoci che a livello nazionale, meno di un anno fa la direzione nazionale del PD, con decine di interventi e conclusioni unanimi, urlate anche a brutto muso, decise che mai e poi mai il partito si sarebbe alleato con i 5S, visti come il male assoluto, per poi, dopo qualche giorno, allearsi proprio con i 5S (naturalmente per "spirito di servizio" e per salvare il paese dal male ancora più assoluto). Quelli del PD parleranno contro la "maialata" (che a loro non dispiacerebbe affatto) solo tra qualche giorno, quando capiranno che non ha la minima possibilità di passare. Allora saranno quelli che grideranno più forte di tutti che la democrazia ha le sue regole, che non si cambiano le regole del gioco mentre si è in corsa, e così via cianciando.
  • Piscine alle ex Casermette, Sacchi:
    «Mutui e un milione che non c’è
    Fermatevi prima di nuove transazioni»

    171 - Giu 9, 2020 - 16:38 Vai al commento »
    Carancini non stupisce più, sulle piscine da anni ha messo in piedi le situazioni più assurde e inverosimili, e più gravide di negative conseguenze economiche per il Comune di Macerata. Stupisce di più il silenzio di Narciso Ricotta, che, in quanto candidato sindaco per il centrosinistra, non può fare finta di niente, non può girarsi dall'altra parte, tacendo furbescamente e ostinatamente. Narciso, per rispetto della cittadinanza e soprattutto dei suoi potenziali elettori, ha il dovere di dire cosa pensa di questa ennesima sciocchezza caranciniana. Aspettiamo fiduciosi.
  • Borroni, il cavallo di Troia di Fdi
    La battaglia del Chienti contro Ciarapica

    172 - Giu 7, 2020 - 18:27 Vai al commento »
    Ricordo che la Giunta di Civitanova, con il voto anche dell'assessore Borroni, ha deliberato di concedere la struttura della fiera per un periodo limitato (sino al 31 luglio prossimo) e per una situazione di emergenza (che in verità già era ampiamente scemata al momento della improvvida delibera civitanovese). Ora lo stato di emergenza non è stato prorogato (rimane fissato al 31 luglio 2020), il covid per adesso sta scomparendo, ma i nostri eroi (Ceriscioli, Ciarapica, Micucci, Sciapichetti, Bertolaso, con la new entry Maccioni) continuano a dimenticarsi - omettendo un particolare che è decisivo - che dopo il 31 luglio prossimo, dopo ben 15 milioni circa di euro buttati via, l'astronave dovrà essere smantellata e buttata alle ortiche (salvo i letti di terapia intensiva, che potranno essere ricollocati), così coprendo ulteriormente di ridicolo gli autori di un siffatto scempio. In altre parole, fanno finta di niente, come se quella scadenza non fosse dietro l'angolo e lo altrettanto dicasi per il previsto smantellamento, che aggiungerà spreco e costi ulteriori al già immenso spreco sin qui posto in essere. Parlano come se la struttura Fiera Covid dovesse rimanere lì a tempo indefinito, ingoiando per sempre la fiera e causando lo sperpero di altri milioni di euro. Ecco allora che, a mio avviso, manifestare per chiedere il rispetto della delibera della Giunta, che fissava un termine inderogabile all'assurda operazione dell'astronave, può essere fatto tranquillamente e senza contraddizione anche dall'assessore Borroni.
  • Sanità, i medici degli ambulatori:
    «Organizzazione fallita miseramente»

    173 - Giu 7, 2020 - 18:30 Vai al commento »
    La programmazione sanitaria non può essere fatta da un professore di matematica, il Ceriscioli in veste decisionista, che per di più sceglie volutamente di ignorare del tutto i consigli e le raccomandazioni della classe medica.
  • Morani, fuoco “amico” su Ceriscioli:
    «Covid center già chiuso
    Prenda esempio dalla sanità emiliana»

    174 - Giu 7, 2020 - 9:59 Vai al commento »
    Il PD è un partito dove, per un malinteso senso di appartenenza e per esigenze di potere, finisce per prevalere l'omertà politica. La maggior parte dei dirigenti e dei quadri del PD regionale, sull'oscena vicenda dell'astronave mai decollata, la pensa come la Morani, ma, salvo qualche eccezione, tutti zitti, muti e allineati. Nel complesso, un'offesa all'intelligenza collettiva.
  • Il flash mob contro il Covid center:
    «Un fallimento annunciato»

    175 - Giu 7, 2020 - 16:32 Vai al commento »
    Per Alessia Morani Lei non pensa che nelle Marche il PD, appoggiando l'astronave bertolasiana, salvo lodevoli eccezioni (la sua, principalmente) e in piena assonanza con la Lega nostrana, si sia ancora di più coperto di ridicolo?
    176 - Giu 7, 2020 - 10:02 Vai al commento »
    Finalmente una posizione chiara, netta e decisa di Fratelli d'Italia sull'astronave mai decollata.
  • Dimesso anche l’ultimo paziente,
    cala il sipario sul Covid center
    «Ora siamo molto più preparati»

    177 - Giu 5, 2020 - 17:16 Vai al commento »
    In gergo giornalistico quelle a Maccioni e a Ciarapica si definiscono interviste inginocchiate.
  • “L’astronave” dopo 10 giorni è vuota:
    domani se ne va l’ultimo paziente
    Ghio: «Soldi sperperati»

    178 - Giu 4, 2020 - 21:14 Vai al commento »
    Una buffonata bella e buona questa apertura forzata fatta per cinque-sei giorni, esibendo senza pudore tre trofei umani.
  • Ok della Giunta alle piscine
    Mancano 550mila euro,
    presi dalla terza corsia a Villa Potenza

    179 - Giu 4, 2020 - 8:53 Vai al commento »
    Le comiche caranciniane finali.
  • Covid center, ipotesi chiusura:
    un altro paziente verso la dimissione

    180 - Giu 3, 2020 - 21:20 Vai al commento »
    Pena e pietà per questa vicenda ridicola. Se non ci fosse da piangere, ci sarebbe da ridere sino a domattina.
  • Il 2 giugno del centrodestra:
    «Ripartiamo da questa piazza
    contro il governo del nulla»

    181 - Giu 2, 2020 - 19:43 Vai al commento »
    Angelo, tre mesi fa il centrodestra aveva la vittoria in tasca, ora non più, soprattutto per i propri demeriti. Molto infatti hanno pesato e stanno pesando, in senso negativo, le liti interne e l'incertezza, che ancora oggi sussiste, circa la scelta definitiva del candidato.
  • Per la segreteria Pd c’è solo Mangialardi
    Italia Viva e Art. 1 chiedono tempo

    182 - Giu 2, 2020 - 0:29 Vai al commento »
    E se Mangialardi a questo punto facesse un passo indietro, se si "sacrificasse" per il bene del partito, cioè per far passare la ricandidatura di Ceriscioli? E se fosse tutta una manfrina, quella a cui stiamo assistendo da qualche settimana? Tanto per dire e per pensare male, articolata come segue. Fase 1: io avvio nei fatti la campagna elettorale. Fase 2: poi dichiaro che non mi ricandido, tornerò a fare l'insegnante di matematica. Fase 3: l'assessore Cesetti subito dopo sostiene che Ceriscioli deve essere ricandidato, altrimenti non si vince, e poi ha bene operato. Fase 4: dico con grande generosità che se tutto il partito mi chiama e mi rivuole come candidato governatore, potrei ripensarci. Fase 5: Mangialardi fa il gran passo, cioè il passo indietro, e io vengo addirittura pregato dal PD di ricandidarmi.
  • Polizia, Romeo Renis va in pensione
    e saluta con una lettera:
    «Orgoglioso dei miei colleghi»

    183 - Giu 1, 2020 - 14:50 Vai al commento »
    Ciao Romeo, un abbraccio e tanti auguri per la tua nuova vita.
  • La circolare del ministero
    che sconfessa le “astronavi”
    E si tenterà una costosa proroga

    184 - Giu 2, 2020 - 14:31 Vai al commento »
    Per Francesco Iddas La risposta è semplicissima: esponendo le mie idee e i miei punti di vista, condivisibili o meno, non tiro la volata a nessuno e rappresento solo me stesso, come ho ampiamente dimostrato nei miei dieci anni di collaborazione a questo giornale.
    185 - Giu 2, 2020 - 10:03 Vai al commento »
    Per Fabrizio Coscia Forse Lei non ha capito che nessuno, tanto meno il sottoscritto, si sta opponendo e si è opposto all'incremento dei posti letto di terapia intensiva, che in un futuro più o meno prossimo potrebbero certamente servire. L'opposizione in primo luogo sta nel fatto di aver creato questi posti letto in una struttura separata dalla rete ospedaliera preesistente, cosa che è stata fortemente criticata non solo da me o da qualche tuttologo, ma dal 100% dei medici rianimatori anestetisti (cioè da parte degli specialisti in materia). Per di più, dopo che era già sotto gli occhi di tutti il fallimento totale dell'astronave analoga di Milano, fallimento che avrebbe dovuto pure insegnare qualcosa ai nostri vertici regionali. In secondo luogo si è contestato il fatto di aver speso ben dodici milioni di euro per una struttura che comunque, volenti o nolenti, a breve dovrà essere smantellata (anche questa cosa che si sapeva già in partenza), con uno spreco colossale di soldi, quindi, per di più in una zona densamente abitata e trafficata, anzi, nella zona più congestionata della provincia di Macerata, sicuramente la meno idonea (e anche questa valutazione sulla "location" è stata unanimemente condivisa dagli specialisti della materia). Poi si potrebbe proseguire ragionando sulle modalità con le quali la Regione ha deciso di realizzare l'opera, cioè dirottando fondi e soldi pubblici su un soggetto privato (il CISOM), lasciando inoltre a quest'ultimo mano libera, contro ogni regola di trasparenza e di contabilità pubblica, e contro le norme di legge sugli appalti pubblici, per scegliere le imprese realizzatrici e quelle fornitrici. Ciò detto, ognuno è libero di pensarla come vuole, però le critiche, per essere costruttive, dovrebbero pur partire da ciò che si scrive, e non da ciò che non si è mai detto nè scritto nè pensato (ad esempio, che chi scrive pensi che non sia necessario incrementare nella nostra regione i posti letto di terapia intensiva).
  • Ceriscioli, fitness a Bolognola
    Inaugurato il percorso attrezzato
    «Qui si ritrova energia»

    186 - Mag 31, 2020 - 20:16 Vai al commento »
    Si direbbe che Ceriscioli è in piena campagna elettorale.
  • Piscine, Carancini va avanti
    Lunedì incontro di maggioranza

    187 - Mag 30, 2020 - 21:41 Vai al commento »
    Semplicemente si sprofonda nel ridicolo.
  • Ancora minacce contro il questore
    «Uno stimolo ad andare avanti»

    188 - Mag 30, 2020 - 21:39 Vai al commento »
    Attività intimidatoria e offensiva del tutto inutile. Non c'è dubbio, infatti, che Antonio Pignataro andrà avanti tranquillo per la sua strada di contrasto al traffico e allo spaccio di droga e contro ogni forma di illegalità.
  • Regionali, Salvini boccia Acquaroli
    Scintille al tavolo romano
    Un asse Fi-Fdi anche per Macerata

    189 - Mag 28, 2020 - 20:41 Vai al commento »
    Autolesionismo spinto ai massimi livelli.
  • Cinque anni di Ceriscioli&Co:
    «Rispettati gli impegni coi cittadini
    nonostante terremoto e covid»

    190 - Mag 27, 2020 - 21:30 Vai al commento »
    Leggermente autoreferenziale?
  • Regionali, nuova corsa per settembre:
    un piano A con Mangialardi e Acquaroli,
    un piano B con Ceriscioli e Ciarapica

    191 - Mag 27, 2020 - 14:38 Vai al commento »
    Le Regioni sono i centri più rilevanti di spreco e di clientelismo, nonchè di commistione tra politica e affari, specialmente nel settore della sanità (questo settore da solo pesa per l'80% della spesa regionale). La loro abolizione sarebbe effettivamente sacrosanta.
  • Covid Center, la rabbia dei medici Pd:
    «Fuori luogo trasferire i pazienti»
    Leu presenta interrogazione a Conte

    192 - Mag 26, 2020 - 18:58 Vai al commento »
    Per Roberto Concetti Fratoianni non era tenuto nemmeno a presentare la sua ormai inutile interrogazione dopo un mese e mezzo di polemiche violentissime sulla questione, allorchè l'opera è stata già realizzata. A questo punto, un buon silenzio sarebbe stato più opportuno.
    193 - Mag 26, 2020 - 16:54 Vai al commento »
    La vicenda, gravissima nei suoi contenuti, sta assumendo toni veramente incredibili, se non surreali. Deontologicamente rilevante, anche a carico del sanitario che firmerà il provvedimento di trasferimento di pazienti (in terapia intensiva o semintensiva) da Camerino al Fiera Covid di Civitanova, è lo spostamento immotivato di un soggetto gravemente malato da una struttura in cui lo stesso è in grado di avere tutte le cure necessarie (un ospedale, nel caso specifico quello della città camerte) ad una struttura che non può definirsi un ospedale (il Fiera Covid, che, appunto, tecnicamente parlando ospedale non è). Tanto più se questi trasferimenti verranno adottati senza l'autorizzazione degli interessati o dei loro più stretti congiunti, autorizzazione che deve passare attraverso la sottoscrizione del consenso informato, che ad oggi non risulta essere stata nemmeno chiesta. Sul punto l'ORDINE PROV.LE DEI MEDICI deve assolutamente intervenire per tutelare i sanitari coinvolti, loro malgrado, in questa assurda storiaccia e per sanzionare disciplinarmente chi invece si accoderà per blandire i padroni del vapore. Accanto ai pazienti illegittimamente deportati sulla costa, ci sono poi i medici anestetisti-rianimatori indebitamente precettati con un provvedimento di dubbia legittimità dalla direzione dell'Area Vasta 3, che ormai è diventata il braccio armato del governatore Ceriscioli. Il tutto - come ormai è evidente "urbi et orbi" - perchè quest'ultimo deve assolutamente dimostrare che la boiata pazzesca dell'astronave (che in realtà è consistita esclusivamente in un affarone per chi ha realizzato l'opera e per chi ha fornito le attrezzature) va a soddisfare esigenze sanitarie reali e concrete, che invece nei fatti non esistono in alcun modo, perchè sarebbe sufficiente aspettare solo qualche giorno ancora per non avere più pazienti ricoverati negli ospedali covid o nei reparti covid. Quanto alla politica, le dimissioni dell'ex on. Agostini da responsabile regionale del PD non stupiscono affatto, stupisce semmai la loro tardività. Da settimane, infatti, nel vergognoso silenzio del PD marchigiano, i medici e i paramedici marchigiani rilevano pubblicamente e coralmente l'assurdità e la pericolosità dell'operazione targata Ceriscioli-Bertolaso-Ciarapica-Micucci-Sciapichetti. Adesso sono usciti brutalmente allo scoperto anche i medici che vedono, o forse vedevano, nel PD un punto di riferimento, attaccando senza "se" e senza "ma" l'astronave civitanovese, che alla fine è pervenuta ad un brillantissimo risultato (questo bisogna riconoscerlo): un'anomala alleanza con la Lega delle Marche. Per quanto concerne l'interrogazione di Fratoianni, che dire? Arrivata largamente (e direi anche ipocritamente) fuori tempo massimo, suona solamente come un tentativo di accodarsi al mare di proteste che da oltre un mese si sono sviluppate sulla questione. Per finire, solo un concetto: l'astronave di Civitanova, apra o non apra i suoi battenti nella giornata di domani, ormai - è chiaro a tutti - che diventerà un monumento perenne all'arroganza del potere e alla stupidità politica e amministrativa della nostra classe politica, in primo luogo del PD marchigiano.
  • Gli anestesisti “disertano” la Fiera
    Ma il Covid center partirà a tutti i costi
    Personale Av3 con le spalle al muro

    194 - Mag 25, 2020 - 21:52 Vai al commento »
    La situazione che si sta delineando è molto grave per i seguenti motivi: - nelle Aree Vaste diverse dalla 3 gli ospedali covid o con reparti covid subiranno un forte rallentamento nella c.d. "ripulitura" come reazione dell'Asur alla mancata disponibilità degli anestesisti-rianimatori a venire a lavorare al Fiera Covid; - nell'Area Vasta 3 la disponibilità, in mancanza di scelte volontarie degli anestesisti, si otterrà solamente tramite la forzatura degli ordini di servizio, e comunque, sino a quando non si riuscirà ad aprire l'astronave lazzaretto, non si faranno ripartire nè l'ospedale di Civitanova nè quello di Camerino, anche in tal caso come forma di pressione per ottenere ciò che i medici, per ragioni mille volte illustrate, non sono disposti a concedere (cioè la disponibilità a lavorare al Fiera Covid); – a Camerino si stanno predisponendo i primi trasferimenti, anche di un paziente in terapia intensiva, senza, almeno a quanto si dice, il consenso informato dello stesso paziente o dei suoi familiari, che è obbligatorio per legge; – sempre a Camerino alcune dimissioni di pazienti ex covid (o di spostamenti in altri reparti non covid di altri nosocomi) si stanno ritardando, proprio per avere la possibilità di spostare qualcuno al Fiera Covid e dimostrare che la struttura può avere una sua utenza; – tutta questa serie di abnormi forzature, con spese a vuoto di gestione di durata almeno trimestrale per 4 milioni di euro, si sta ponendo in essere solo ed esclusivamente per riuscire ad aprire, almeno per qualche giorno (l’ipotesi è sino all’8 giugno prossimo), l’astronave bertolasiana, e consentire così di salvare la faccia a livello politico al presidente Ceriscioli. In altri termini, siamo veramente alla follia. Non c’è solo lo spreco di una barca di soldi, ma ci sono giochini spregiudicati e altamente rischiosi fatti sulla pelle dei paziente e degli operatori sanitari.
  • Trovato morto nell’auto:
    si sospetta una overdose

    195 - Mag 24, 2020 - 18:06 Vai al commento »
    Dopo il lockdown la tragedia della droga riprende ad uccidere senza sosta e senza pietà.
  • Covid center, quando parte?
    Ancora questioni burocratiche

    196 - Mag 24, 2020 - 10:33 Vai al commento »
    A chi sarà affidato il servizio di smantellamento, visto che anche nei giorni scorsi sia Ceriscioli che Ciarapica hanno definito più volte la struttura come meramente emergenziale e provvisoria?
  • «Nel Maceratese sono 169 i minori
    di cui sono perse le tracce»

    197 - Mag 24, 2020 - 10:30 Vai al commento »
    Sembra quasi una strage silente degli innocenti.
  • «Lavori al Covid center
    a prezzi inferiori di mercato
    Nessuna sentenza di condanna»

    198 - Mag 23, 2020 - 14:17 Vai al commento »
    E' surreale che questa precisazione di Manutencoop-Rekeep arrivi proprio nel giorno in cui a Palermo, nell'ultimo scandalo riguardante la sanità, risulta indagato il deputato regionale Carmine Pullara per una presunta turbativa d'asta in favore proprio di Manutencoop. Quindi, sia pure indirettamente, Manutencoop-Rekeep è coinvolta anche in questa ultima storiaccia, così come è stata coinvolta (coinvolta: così è scritto nel mio articolo, termine che non significa condanna definitiva emessa o qualcosa del genere) anche nei procedimenti penali citati nell'articolo, pure per quanto concerne Mafia Capitale, laddove emersero intercettazioni di Buzzi che parlavano di Manutencoop a proposito di una gara che Manutencoop doveva perdere per accordi pregressi. Quanto al fatto che per il Fiera Covid Manutencoop-Rekeep abbia lavorato a prezzi inferiori di mercato, questa è proprio e solo un'autocertificazione. Moltissimi tecnici del settore parlano infatti di una cifra spropositata (ben sette milioni di euro) per adeguare alle nuove esigenze un immobile già esistente, che non andava quindi tirato su dal niente. In nome della tanto invocata (e spesso latitante) trasparenza sarebbe forse opportuno che il CISOM pubblichi il computo metrico dei lavori, per dare il quadro esatto della situazione anche a soggetti e tecnici esterni. Resta il fatto che, in ogni caso, Manutencoop è stata scelta per soggettiva e discrezionale scelta del CISOM, e non a seguito di una regolare gara pubblica - come sarebbe stato necessario trattandosi di lavori per un'opera pubblica -, nel cui ambito sarebbe stato possibile verificare offerte anche di altri competitori, che quasi sicuramente sarebbero state al ribasso. Resta altresì il fatto che la stessa Manutencoop-Rekeep conferma di avere rapporti in corso con l'Asur Marche per lavori concernenti strutture ospedaliere. Concludo dicendo che mi sembra veramente incredibile che Manutencoop trovi diffamatorio essere accostato alla Lega delle Coperative e/o al PD marchigiano.
  • Astronave Covid: abbiamo un problema

    199 - Mag 24, 2020 - 10:44 Vai al commento »
    Quando su una questione di rilevantissima importanza - e non solo per l'ingentissima quantità di soldi buttati dalla finestra, come l'oscena struttura del Fiera Covid - si rompono i rapporti con i principali esponenti dell'imprenditoria marchigiana e con tutta la classe medica e paramedica, allora non si compromette solamente quello che doveva essere un ulteriore fiore all'occhiello. Così facendo, si sporca l'intera gestione del coronavirus, poichè si evidenzia tutta la spocchia e tutta l'arroganza del potere, accompagnate dall'ignoranza tecnica assurta a metodo di governo (ignoranza dovuta all'aver voluto mettere sotto i piedi i pareri negativi sull'astronave assolutamente concordi dei medici, specialmente dei medici rianimatori-anestetisti, che nel campo della terapia intensiva sono gli specialisti). Però Ceriscioli, quando si riapriranno le danze sulla candidatura del centrosinistra, potrà veramente esibire un fiore all'occhiello di cui vantarsi, per sè o per il Mangialardi della situazione: la raggiunta unità di posizioni con la Lega.
  • La Lega ora promuove il Covid center:
    «Struttura unica e necessaria»

    200 - Mag 22, 2020 - 20:22 Vai al commento »
    Come a dire che a distanza di qualche giorno si può dire tutto e il contrario di tutto. Non è proprio un bell'esempio di coerenza, tutt'altro!
  • Dimesso l’ultimo paziente Covid
    all’ospedale di Civitanova
    Alla fiera i ricoverati di Camerino

    201 - Mag 22, 2020 - 20:25 Vai al commento »
    La deportazione forzata dei pazienti covid da Camerino a Civitanova, mettendo a rischio i pazienti stessi ed effettuandola solo per motivi di pseudo necessità politica, mi sembra proprio un'ottima idea.
  • In ricordo della strage di Capaci:
    Unimc sostiene l’evento
    degli atenei siciliani

    202 - Mag 23, 2020 - 9:08 Vai al commento »
    Perfettamente d'accordo con Mauro Tombesi. La mafia è un problema enorme, ancora oggi sottovalutato proprio mentre si spendono tante parole sulle morti di Falcone e Borsellino e dei loro agenti di scorta. E intanto la mala pianta sale e si stabilizza anche nel centro e nel nord Italia.
  • Oltre un milione al mese
    per far funzionare 24 posti letto:
    i costi del Covid center

    203 - Mag 22, 2020 - 14:47 Vai al commento »
    Eppure sino a qualche mese fa Ceriscioli, Sciapichetti e Micucci, nonchè Bertolaso, dichiaravano che la Regione Marche non avrebbe dovuto sopportare oneri per l'astronave. Oltretutto, tutti questi soldi verranno buttati dalla finestra per un'opera del tutto inutile, nella quale nemmeno il personale medico e paramedico vuole mettere piede, per motivi più volte illustrati.
  • Aquila reale uccisa a fucilate,
    choc nel Parco dei Sibillini

    204 - Mag 20, 2020 - 16:53 Vai al commento »
    Che schifo!
  • Covid center, il nodo delle donazioni:
    sono soldi pubblici o privati?

    205 - Mag 20, 2020 - 23:37 Vai al commento »
    Intanto a Milano sta addirittura emergendo una grossa lite tra il governatore Fontana e Guido Bertolaso (che sarebbe stato esautorato dall'operazione) sul futuro dell'astronave milanese, mentre un gruppo di donatori ha presentato richiesta di accesso agli atti per avere una rendicontazione precisa delle spese e per conoscere le modalità decisionali che hanno portato a realizzare il Fiera Covid lombardo.
  • Morta la madre del sindaco Mancinelli:
    è stata consigliere comunale a Recanati

    206 - Mag 20, 2020 - 16:54 Vai al commento »
    Condoglianze a Valeria per la morte della mamma Giuseppina, che ho avuto modo di conoscere e apprezzare tanti anni fa a Macerata.
  • Covid hospital in attesa di collaudo
    Ecco chi ci andrà a lavorare

    207 - Mag 19, 2020 - 9:05 Vai al commento »
    Tra l'articolo di Luca Patrassi e il commento del mio amico Giuseppe Marcolini sembra di stare a leggere il libro "Cuore".
  • Marchetti, le gaffe social
    dell’uomo nuovo della Lega
    Si rivedono Pazzaglini e Paolini

    208 - Mag 17, 2020 - 8:52 Vai al commento »
    Perfettamente d'accordo con Roberto Concetti. Non è un bello spettacolo vedere sia Forza Italia che la Lega, due partiti a parole candidati al ricambio in sede regionale, di fatto commissariati ed affidati a personaggi non marchigiani, che delle Marche non sanno nulla e che, quando intervengono, probabilmente non sanno nemmeno di cosa si sta parlando (l'esempio del Fiera Covid è illuminante). Così come a Macerata, anche a livello regionale il centrodestra sta riuscendo in un miracolo: sta facendo di tutto per consentire al centrosinistra, nonostante i disastri di Carancini a Macerata e di Ceriscioli in Regione, di mantenere il potere.
  • Covid Center, cerimonia di consegna
    Bertolaso e Ceriscioli: «Avanti tutta»
    Ma il Governo non sale sull’astronave

    209 - Mag 16, 2020 - 21:18 Vai al commento »
    Una cosa vergognosa, della quale si parlerà ancora per parecchio tempo, e in molte sedi. Del tutto inopportuna e degna veramente di miglior causa - sia detto con tutto il rispetto - la processione con la statua della Madonna di Loreto, coinvolta in un'assurda contaminazione tra sacro e profano (molto profano).
  • Pd diviso sul Covid Center
    ma non su Ciarapica
    «Regione trasparente, lui no»

    210 - Mag 15, 2020 - 23:49 Vai al commento »
    Certo che il PD di Civitanova Marche ha veramente la faccia come il lato "b" e pensa proprio di riuscire a prendere in giro l'intera cittadinanza, scaricando su Ciarapica (che pure ha la sua bella parte di responsabilità) ogni colpa per l'oscena vicenda del Fiera Covid.
  • Ceriscioli carica un nuovo bazooka:
    «Una manovra da 201 milioni»

    211 - Mag 15, 2020 - 21:25 Vai al commento »
    Soldi veri o soldi farlocchi?
  • La rivolta dei tre parlamentari
    e le polemiche sul Covid
    dietro al siluramento di Arrigoni

    212 - Mag 15, 2020 - 21:23 Vai al commento »
    Di certo non si può dire che Arrigoni abbia lasciato un segno indelebile nelle Marche. La Lega, infatti, nonostante il grande successo elettorale ottenuto alle europee e il successivo biennio di commissariamento, non è riuscita ancora a darsi nelle Marche una riconosciuta classe dirigente e una struttura organizzativa degna di questo nome.
  • Covid center, domani la cerimonia
    per consegnarlo alla Regione

    213 - Mag 15, 2020 - 14:42 Vai al commento »
    Giustamente la fiera della vanità e dello spreco va adeguatamente festeggiata. Accorriamo quindi felici, festosi e contenti a plaudire gli artefici di siffatta maraviglia (Ceriscioli, Bertolaso, Micucci, Sciapichetti e Ciarapica), che resterà negli anni a testimonianza di uno dei più clamorosi casi di ottusa arroganza del potere e di oggettiva speculazione fatta sul dolore delle vittime e sulla generosità dei cittadini che hanno elargito donazioni. Intanto prendiamo atto che il fiera covid madre, quello di Milano (che almeno era stato progettato in pienissima emergenza e che almeno è stato veramente realizzato in 10 giorni), sarà a breve smantellato, nella vergogna generale di chi lo ha voluto a tutti i costi e con uno spreco di circa 30 milioni di euro.
  • Sciapichetti contro “Arrigoni da Lecco”
    «Sciacallaggio politico sulle disgrazie»

    214 - Mag 13, 2020 - 21:11 Vai al commento »
    E' veramente surreale questa polemica di Sciapichetti contro la politica sanitaria della Lega, considerato che, per quanto concerne l'opera definita più importante e significativa e costosa anticovid dela Regione Marche, cioè il famigerato fiera covid di Civitanova Marche, il buon Sciapichetti, e con lui Micucci e lo stesso Ceriscioli, hanno seguito per filo e per segno, praticamente passo passo, tutte le scelte leghiste fatte in Lombardia a proposito del Fiera Hospital. A totale imitazione dei leghisti milanesi, che oggi Sciapicheti attacca senza il minimo senso del ridicolo, i nostri eroi della Regione Marche hanno scelto infatti una fiera per allestire il nuovo megareparto (andando contro, qui da noi, tutte le indicazioni della classe medica lombarda e dello stesso PD lombardo), hanno sprecato milioni di euro provenienti dalla solidarietà privata, hanno chiamato Bertolaso, l'Ordine di Malta e la Arnosti, hanno delegato a questi ultimi ogni scelta circa i lavori da effettuare e le imprese da scegliere (con la lievitazioni dei costi che ne è conseguita), e così via discorrendo. E alla fine i nostri eroi hanno realizzato un mostro, che sarà pateticamente inaugurato - notizia proprio di oggi - proprio negli stessi giorni in cui il Fiera Hospital di Milano sarà chiuso in vista del suo totale smantellamento.
  • Ripartita la lottizzazione Conce,
    quattro aziende in 14 ettari
    «Porteranno sviluppo e lavoro»

    215 - Mag 13, 2020 - 15:49 Vai al commento »
    Ho capito. Grazie per le informazioni.
    216 - Mag 13, 2020 - 14:27 Vai al commento »
    Dove sta contrada Conce?
  • Lotta intestina in maggioranza,
    «inaccettabile forzatura di Fdi»
    A rischio la presidenza dell’Atac

    217 - Mag 12, 2020 - 14:07 Vai al commento »
    Attenzione, attenzione! Sembra una barzelletta, ma, per quanto riguarda l'obbrobrio del Fiera Covid, ora persino Silenzi, il diuvo Giulio, si è schierato contro, parlando senza mezzzi termini di un'assurdità e di una collocazione che non ha senso (ovviamente attaccando solo Ciarapica e la maggioranza che lo sostiene, e senza spendere nemmeno mezza parola contro Ceriscioli, Micucci e compagnia piddina bella). Giorno dopo giorno, mentre la giunta comunale si sta incartando sempre più nelle sue contraddizioni, la situazione sta volgendo sempre più verso il ridicolo.
  • «Covid center in cerca di un perché:
    tappo ai fallimenti di Ceriscioli»

    218 - Mag 11, 2020 - 15:29 Vai al commento »
    Praticamente l'ambizione di ricandidatura di Ceriscioli (che ha fatto coppia con quella di Ciarapica, il quale per darsi un po' di visibilità in vista del suo possibile sbarco in Regione si è ridotto a fare da tappetino al PD) e l'inettitudine politica di Francesco Micucci e Angelo Sciapichetti, ottusamente fedeli nei secoli a dispetto della più elementare evidenza, hanno trasformato il PD e la Giunta Regionale nel più facile e giusto bersaglio della polemica dei partiti dell'opposizione. Polemica forte, come già si evince dal comunicato dell'on. Patassini, e su una questione che definire grave è poco. Questa enorme pagliacciata (tra una settimana vedremo chi l'ASUR avrà il coraggio di portare nel reparto lazzaretto, se ancora vi saranno pazienti covid ricoverati nei vari ospedali marchigiani) terrà comunque banco nel corso della prossima campagna elettorale. E gli autori - cioè il PD e la Giunta Regionale - di uno spreco colossale di soldi, di una mortificazione della generosità di tanti marchigiani (che hanno donato per qualcosa di utile, non per la fiera della vanità), di un caso da manuale di arroganza del potere, di disprezzo delle competenze specialistiche, di una consentita oggettiva speculazione sui costi dell'opera, pagheranno un prezzo pesantissimo, come è giusto che sia. Cosa che per il PD sarebbe stata tranquillamente evitabile se, dopo i primi pronunziamenti dei medici, tutti negativi sull'astronave, la Regione e l'Asur si fossero seduti a tavolino con gli specialisti medici del settore ed insieme avessero individuato il modo migliore per fronteggiare tra qualche mese o anche tra qualche anno un eventuale risveglio del Covid o anche una nuova possibile pandemia, utilizzando la rete ospedaliera esistente e spendendo la metà dei soldi che adesso si stanno letteralmente buttando dalla finestra. In parallelo, si aprirà il capitolo delle responsabilità penali ed erariali, poichè qui stiamo parlando un'opera pubblica (del tutto inutile, per come è stata realizzata) non emergenziale realizzata con fondi prevalentemente pubblici in voluta violazione di tutte le normative urbanistiche e di affidamento dei lavori mediante obbligatoria gara pubblica. Insomma, la faccenda non finisce sicuramente qui e da qui a qualche mese ne vedremo veramente delle belle. Intanto prepariamoci a gustarci tra qualche giorno la ridicola cerimonia dell'inaugurazione dell'astronave di Ceriscioli, Ciarapica, Bertolaso e compagnia bella, che se la suoneranno e se la canteranno da soli.
  • Covid, muore carabiniere
    in servizio a Macerata

    219 - Mag 9, 2020 - 21:34 Vai al commento »
    Condoglianze vivissime
  • «Covid center, situazione anomala:
    tutela a personale e dirigenti
    con moratoria in stile Ilva»

    220 - Mag 10, 2020 - 15:25 Vai al commento »
    Per quanto riguarda gli organizzatori della sanità, un conto sono le decisioni prese nel pieno dell'emergenza e tutt'altro conto sono le decisioni prese quando ci sarebbe stato tutto il tempo di riflettere e decidere per il meglio.
  • Il Covid center di Civitanova?
    Gattinoni: «Una Ferrari in garage
    Serve solo a glorificare il proprietario»

    221 - Mag 11, 2020 - 11:20 Vai al commento »
    Per Roberto Concetti. Un conto è fronteggiare una situazione di gravissima emergenza ricorrendo a prestazioni straordinarie, tutt'altro conto è prevedere prestazioni straordinarie aggiuntive del personale per gestire una struttura ormai classificata come definitiva.
  • Ceriscioli il decisionista dice luglio
    Ma Acquaroli non ci sta:
    «Troppo presto per il voto»

    222 - Mag 9, 2020 - 16:52 Vai al commento »
    Per Roberto Concetti Io ho parlato di segnali che denotano l'intenzione non del PD, ma di Ceriscioli (che non pensa certo ad una sua lista autonoma, perchè - come giustamente dice lei - non andrebbe da nessuna parte), di ribaltare la decisione di qualche mese fa della direzione regionale PD. Che poi questa intenzione, che si intuisce appunto da diversi segnali, riesca a tradursi in realtà, è un altro discorso, in quanto nel PD è ancora molto forte l'opposizione ad una ricandidatura di Ceriscioli. Insomma, altro che figliol prodigo riaccolto a braccia aperte dalla casa paterna, gli faranno la guerra, come appunto hanno iniziato a fare per stoppare il tentativo di andare a votare a luglio. Però lui ci sta provando. Francamente non riesco a capire a chi e a cosa si riferisca il discorso della speranza.
    223 - Mag 9, 2020 - 10:14 Vai al commento »
    Credo che Ceriscioli stia seriamente lavorando ad un ribaltamento della decisione di qualche mese fa della direzione regionale del PD, che indicò (peraltro senza sentire gli altri "cespugli" della maggioranza), dopo la sua forzata rinunzia, Mangialardi come candidato del centrosinistra. Ci sono mille segnali che vanno in questa direzione, che passano non solo per la richiesta di voto a luglio e per il Fiera Covid (che secondo Ceriscioli porterà acqua al suo mulino, io invece penso che farà affondare ancora di più il centrosinistra regionale, tanto è oscena come operazione). Un segnale molto importante è costituito dai contributi (mi sembra a fondo perduto o comunque a condizioni più vantaggiose di quelli "fantasma" offerti dal governo) che la Giunta Reg.le ha deciso di stanziare per le imprese della regione.
  • “Guerra sotterranea” in maggioranza
    Per il Covid center (e non solo)

    224 - Mag 8, 2020 - 21:25 Vai al commento »
    Per Angelo L'esasperata ricerca di visibilità a livello regionale in vista delle prossime elezioni, utilizzando la schifezza del Fiera Covid, è comune sia a Ceriscioli che a Ciarapica. Francesco Micucci fa parte della partita, eccome, insieme ad Angelo Sciapichetti. Entrambi sono in prima fila in questa operazione che a me sembra oscena da ogni punto di vista, anche dal punto di vista della politica sanitaria portata avanti dal PD in tutte le altre regioni (Lombardia compresa, ove il Fiera Hospital è stato ed è ancora oggetto di critiche feroci dai piddini). Vero è che in questa vicenda Silenzi fa il furbastro come al solito, perchè sul Fiera Covid attacca tutti i giorni Ciarapica, ma evita di estendere le sue critiche alla Giunta Regionale e al PD, come sarebbe evidentemente conseguenziale.
    225 - Mag 8, 2020 - 9:09 Vai al commento »
    Certo, quando un Sindaco decide da solo (e per acquisire personale visibilità in ordine alle sue soggettive aspirazioni in vista delle prossime elezioni regionali), addirittura alleandosi in maniera anomala e incomprensibile con la controparte politica, e poi il malumore della città per la schifezza del Fiera Covid si riversa su tutti i partiti che compongono la giunta e la maggioranza, è dura mandare giù certi rospi. La cosa strana è che nessuno di questi partiti della maggioranza civitanovese sino ad oggi abbia fatto sentire forte e chiara la propria disapprovazione, limitandosi solo a sotterranei mugugni.
  • Covid center, Bertolaso da Vespa:
    «Ci prepariamo per l’eventuale fase 3»

    226 - Mag 7, 2020 - 14:33 Vai al commento »
    Certo, il Ministero ha detto di realizzare un centro covid in ogni regione, ma non in qualche capannone distante chilometri dal più vicino ospedale.
  • Covid Center al termine
    Pronto il piano della Regione
    per trasferire i malati

    227 - Mag 5, 2020 - 21:31 Vai al commento »
    E' una follia totale, contro la quale i pazienti covid e i loro parenti possono esprimere il loro rifiuto al trasferimento. Nessuno può essere obbligato ad accettare il trasferimento, nè il trasferimento può essere imposto forzatamente. Ci saranno pesantissime responsabilità civili e penali. Si tratta infatti di uscire da un ospedale ove c'è possibilità di terapie integrate e multidisciplinari ad un non ospedale, che non può garantire esami specialistici, visite e interventi di eventuale necessità. E' una situazione gravissima, portata avanti, con la massima arroganza e contro tutti i pareri della classe medica, dalla classe politica regionale, con lo sconcertante ed incomprensibile avallo del Sindaco di Civitanova Marche e con il silenzio assordante dei partiti che ivi costituiscono la maggioranza.
  • Covid center, D’Ambrosio:
    «Il nodo della responsabilità giuridica»

    228 - Mag 4, 2020 - 22:08 Vai al commento »
    Ottimo intervento, dott. D'Ambrosio. Ha fatto benissimo a mettere in guardia i soggetti interessati dalle gravi responsabilità civili e penali gravanti sui medici che (in teoria) dovrebbero andare ad operare nel famigerato Fiera Covid di Civitanova o addirittura a dirigerlo, nonchè sui dirigenti amministrativi Asur che si stanno prestando a questo abominio in termini giuridici, politici, sindacali, sanitari ed economici. Ma in questa storiaccia ci sono anche altri profili penali, seppure da approfondire. Ad esempio, a livello urbanistico, vista la procedura non corretta sinora seguita dal Comune di Civitanova Marche per l'avvio dei lavori, ed anche, seppure da approfondire, a livello di abuso d'ufficio. Ci stiamo seriamente lavorando. Chiaramente la vicenda dell'assurda astronave covid, che è già fallita visto che lo stesso Bertolaso inizia a parlare di centro finalizzato ad altre specializzazioni (non ben identificate), non finisce qui ed avrà un seguito, visto che non è consentito a nessuno, tanto meno in nome dell'arroganza della politica, giocare sulla salute dei cittadini e sulla buona fede e generosità dei benefattori.
  • «Il Covid center un flop annunciato,
    bisogna investire sugli ospedali esistenti»

    229 - Mag 4, 2020 - 15:09 Vai al commento »
    Non c'è peggior sordo di chi non vuole sentire.
  • Mascherine griffate Carancini

    230 - Mag 3, 2020 - 18:19 Vai al commento »
    Uso indebito del coronavirus da parte del nostro beneamato Sindaco per farsi una gratuita pubblicità.
  • «Errore depotenziare i territori,
    ma il peggio è il Covid center»

    231 - Mag 2, 2020 - 21:37 Vai al commento »
    Mai vista tanta concordanza da parte di medici e operatori sanitari quanta se ne è vista avverso la scelta scellerata del fiera covid di Civitanova Marche.
  • Diocesi di Macerata in lutto:
    è morta la madre del vescovo

    232 - Mag 1, 2020 - 13:58 Vai al commento »
    Condoglianze a mons. Marconi per questo grave lutto.
  • Covid Center, bando per trovare medici
    Italia Viva: «Interrogativi e ritardi»

    233 - Apr 30, 2020 - 21:36 Vai al commento »
    Dopo lunga e penosa malattia si è svegliata si è svegliata pure Italia Viva.
  • Il documento dei vertici Asur
    che scorda il Covid center
    E lo scontro nel Pd in ottica Regionali

    234 - Mag 2, 2020 - 17:34 Vai al commento »
    Per Mario Pinelli Intanto, Mario, prendiamo nota che l'Asur, per coprire 3 turni da 8 ore ciascuno (cioè per coprire h 24), ha chiesto manifestazione di interesse a medici e infermieri già occupati di rendersi disponibili a svolgere nel fiera covid ore di straordinario dopo il loro normale turno lavorativo giornaliero. In sostanza, in un reparto di eccellenza qual è quello che si afferma di voler realizzare, andrà ad operare personale già stanco e oberato di lavoro, che comunque, per i limiti legali e contrattuali di orario dello straordinario, non riuscirà certo a coprire le 24 ore giornaliere. In questo contesto potrà dirsi garantita la sicurezza dei ricoverati?
    235 - Mag 2, 2020 - 12:27 Vai al commento »
    Per Roberto Concetti Il documento della Storti lo può trovare su "Riviera oggi - Documento Fase 2".
    236 - Mag 2, 2020 - 10:46 Vai al commento »
    Caro Giorgio, i medici hanno proposto tutti quanti strutture interne alla rete ospedaliera funzionante o in strutture ospedaliere dismesse, così come, salvo Milano, sta avvenendo in tutta Italia.
    237 - Mag 1, 2020 - 21:28 Vai al commento »
    Giusto Roberto: Sara Giannini, Giulio Silenzi e Fiordomo, ce li ricordiamo bene tutti e tre. Tutti e tre poi ampiamente ricambiati.
    238 - Mag 1, 2020 - 19:13 Vai al commento »
    Caro Angelo, prova a chiedere spiegazioni all'assessore Scipaichetti e al consigliere regionale Francesco Micucci, che di questa operazione sono tra i principali sponsor, e al divo Giulio, che ha definito i miei ragionamenti come un teorema. Chiedi loro come mai Ceriscioli e il PD provinciale e civitanovese stiano così ostinatamente cavalcando un'operazione talmente oscena, che non si tiene politicamente (è all'opposto della linea sin qui seguita dal PD a Milano e altrove, e anche a livello nazionale), che non si tiene a livello tecnico (il 99% dei medici è contrario), che non si tiene a livello sindacale (la CGIL regionale e provinciale sono contro), che non si tiene a livello economico perchè comporta uno spreco assurdo ed enorme di soldi visto che la struttura (costo 7 milioni di euro) tra qualche mese o qualche anno dovrà essere smantellata con ulteriori milioni da spendere per la rimessione in pristino, che mortifica e umilia le donazioni di tanti benefattori. In realtà tutti nel PD fanno finta di non capire che siamo di fronte ad un'operazione altamente speculativa, costruita a tavolino a tamburo battente subito dopo l'avvio del Fiera Covid di Milano dalla parte peggiore del PD marchigiano, quella che parte da Ascoli e arriva in Ancona passando per Civitanova, utilizzando i contatti nelle istituzioni anche sanitarie, la voglia di ricandidarsi di Ceriscioli e il desiderio di Bertolaso di riaccreditarsi come un uomo delle istituzioni (in quanto chiamato come salvatore della patria sia da una giunta di centrodestra, quella lombarda, che da una giunta di centrosinistra, quella marchigiana). Il tutto puntando alla polpa dell'operazione e - questa è la cosa più grave - facendo vergognosamente leva sul dolore e sulla preoccupazione della popolazione marchigiana per il coronavirus.
  • Macerata, il cimitero riapre
    «Mascherine e guanti:
    attenzione allo smaltimento»

    239 - Apr 29, 2020 - 17:17 Vai al commento »
    Finalmente!
  • Covid center, interrogazione in Regione:
    «Si pensi ad un’altra location»

    240 - Apr 28, 2020 - 19:57 Vai al commento »
    Intervento vertamente risibile laddove il consigliere regionale Busilacchi, per giustificare in qualche modo l'assurda scelta cerisciolana, parla, senza pudore e senza senso del ridicolo, di struttura "allestibile e disallestibile", considerando che solo per allestirla, e solo per i lavori edili, la spesa prevista è di 7 milioni di euro, mentre per disallestirla e per la rimessiona in pristino ci vorrà un altri milione di euro. Insomma,una buffonata. Se questo è Art. 1, il nuovo che avanza che vuole distinguersi dal PD opaco e affaristico, allora stiamo messi veramente bene.
  • Covid Center, la proposta delle Sardine:
    «Il Comune ceda la fiera alla Regione
    in cambio di due piani all’ospedale»

    241 - Apr 28, 2020 - 16:51 Vai al commento »
    Comunque, meglio tardi che mai.
  • Francesco Massi sconfigge il virus,
    una battaglia lunga 41 giorni

    242 - Apr 28, 2020 - 13:24 Vai al commento »
    Non sapevo della tua malattia. Auguri, Francesco!
  • Ztl, Macerata estende le fasce orarie
    Semaforo verde 8 ore al giorno

    243 - Apr 28, 2020 - 7:26 Vai al commento »
    La medicina arriva quando il paziente è morto.
  • Volantino contro la sindaca Tartabini,
    a presentare denuncia è il dem Morgoni

    244 - Apr 28, 2020 - 14:57 Vai al commento »
    Se il reato è d'ufficio e la "notitia criminis" è comunque conosciuta, anche tramite i giornali, il procedimento penale può partire da solo, in automatico.
    245 - Apr 28, 2020 - 13:31 Vai al commento »
    Una cosa mi sembra importante capire, a beneficio di tutti i lettori: i carabinieri (competenti in prima battuta, non essendoci a Potenza Picena presidi della Polizia di Stato), appena avuto notizia del volantino che ritraeva la Sindaca Tartabini a testa in giù, hanno aperto d'ufficio un fascicolo di indagine? C'è qualcuno che può fornire notizie precise al riguardo?
  • Federica Nardi, professione…
    reporter col dottorato

    246 - Apr 27, 2020 - 20:43 Vai al commento »
    Ciao Federica, complimenti!
  • «Per il reparto Covid in Fiera
    non abbiamo abbastanza medici,
    sia un ricovero per i post critici»

    247 - Apr 27, 2020 - 12:22 Vai al commento »
    Più si va avanti e più questo reparto fiera covid (fiera della politica e della vanità) sta sprofondando nel ridicolo. Ci sarebbe veramente da ridere, se non ci fosse da piangere per lo spreco ingiustificato di soldi e per la rischiosità della situazione che si sta creando, ai danni dei pazienti, degli operatori e dei tanti cittadini che per motivi vari circoleranno nei dintorni dell'astronave targata Ceriscioli-Bertolaso.
  • «Lavori spediti al Covid center:
    ci avviciniamo all’apertura»

    248 - Apr 26, 2020 - 16:26 Vai al commento »
    E adesso anche Valeria Mancinelli, Sindaca di Ancona. La fiera della vanita cerisciolano e desi suoi sodali si sta a poco sgretolando. E non finisce qui, perchè questa faccenda è troppo importante e troppo vergognosa è la presa in giro dei cittadini e dell'intera classe medica.
    249 - Apr 26, 2020 - 16:16 Vai al commento »
    Anche Giulio Silenzi, su civitanovalive, comincia a prendere le distanze dall'operazione "astronave", con un intervento nel quale si stigmatizzano la mancanza di un contratto tra Comune e Regione e l'indeterminatezza della durata dell'occupazione del centro fiere. Attenzione, perchè qualcosa di importante sta avvenendo all'interno del PD, contro una scelta che è contro la logica, il buon senso e, soprattutto, le scelte e le dichiarazioni di importantissimi dirigenti del PD anchd nazionale. Sono sempre in attesa delle dichiarazioni di Mario Morgoni, che non può limitarsi a intervenire sui fatti di Potenza Picena. E' suo preciso dovere dire cosa pensa di questa scelta oscena cerisciolana, in lealtà e trasparenza.
    250 - Apr 26, 2020 - 13:33 Vai al commento »
    Per Alessandro Perri Perchè Lei - che se non sbaglio è medico e interviene spesso su questioni legate alla sanità - non spiega da tecnico ai lettori perchè "questa scelta è sbagliata e assurda"? Sarebbe un utilissimo contributo per le esigenza di conoscenza e di trasparenza dei cittadini.
    251 - Apr 26, 2020 - 11:47 Vai al commento »
    Al di là dei penosi equilibrismi di chi a sinistra appare sostanzialmente contrario al fiera covid però cinicamente invita ad inghiottire il rospo perchè non è il momento - con le elezioni regionali in vista - di criticare Ceriscioli (si ascolti - sarà un ascolto esilarante - l'audio postato ieri su facebook da Gianluca Busilacchi, capogruppo in Consiglio Regionale di Art. 41), agli amici e compagni della sinistra che stanno in finestra a guardare e fanno come le tre scimmiette (io non vedo, non sento e non parlo) rivolgo un invito, che è il seguente. Andate a leggervi tutte le dichiarazioni durissime degli esponenti del PD lombardo e del PD nazionale contro il reparto fiera covid realizzato presso la Fiera di Milano, peraltro impostato dalla giunta di centrodestra in un momento di enorme drammaticità e comunque realizzato veramente in 10 giorni, e ci troverete tutte le argomentazioni contro le quali i nostri moschettieri Ceriscioli, Sciapichetti e Micucci (& Company) stanno qui facendo fiamme e fuoco, nonostante molteplici circostanze aggravanti rispetto alla situazione lombarda: la decisione presa qui non più in fase emergenziale; il costo spropositato ancora maggiore per posto letto; i tempi lunghissimi di realizzazione; la sussistenza di strutture alternative; la presenza di un finanziamento pubblico della Banca d'Italia per 5 milioni di euro; le decise prese di posizione contrarie della classe medica. Eppure molti esponenti del PD tacciono, si voltano dall'altra parte e nulla dicono. Ad esempio, un uomo intelligente, il parlamentare PD della nostra provincia, come Mario Morgoni, che su queste colonne è sempre pronto ad intervenire, è possibile che non abbia nulla da dire su questa storiaccia oscena? Anche lui si è fatto risucchiare dall'omertà politica?
    252 - Apr 25, 2020 - 20:57 Vai al commento »
    Nell’ambito del PD non si è espressa contro il reparto fiera covid di Civitanova solo la sottosegretaria Morani, ma anche il consigliere regionale Volpini, presidente della Comm.ne Sanità della Regione Marche. E prima ancora, sempre nell’ambito della sinistra, il dott. Vito D’Ambrosio, ex magistrato ed ex presidente con giunte di centrosinistra per ben 10 anni della Regione Marche. Inoltre anche importantissime Regioni amministrate dal centrosinistra, quali l’Emilia Romagna e la Campania, nel perseguire il giusto obiettivo di aumentare, in maniera strutturale e permanente e non meramente emergenziale, i posti letto di terapia intensiva, hanno scelto – per non buttare soldi dalla finestra e per perseguire l’obiettivo di garantire la necessaria assistenza plurispecialistica – la strada di rafforzare i posti letto dei più importanti ospedali diffusi nel territorio regionale (l’Emilia-Romagna), e quindi di rafforzare la rete ospedaliera già esistente, oppure (la Campania) quella di creare un reparto apposito, destinato a rimanere (e quindi a non essere smantellato a distanza di mesi o anni), accanto all’ospedale di Napoli Mare. Come dimenticare poi, nell’ambito della sinistra, le nette e decise prese di posizione della CGIL Marche contro lo scempio che il PD, complice Ciarapica, sta compiendo a Civitanova Marche? E quelle del PSI, fortemente presente in questa battaglia? Nel mio piccolo, anche io, dopo gli articoli scritti, ho ricevuto decine di telefonate e di messaggi da parte di gente appartenente al popolo della sinistra, schifata dall’operazione “astronave fiera covid” targata sostanzialmente PD. Insomma, c’è qualcosa, anzi, molto che proprio non quadra in questa storiaccia, che comunque non finisce certo qui. Questa vicenda è solo agli inizi, e ne vedremo delle belle. Del resto, ormai è chiaro a tutti, tranne che a Ceriscioli, Sciapichetti e Micucci, che operazioni del genere, che non hanno nè capo nè coda, poggiano oggettivamente su forti spinte speculative legate alle attrezzature da acquistare e ai lavori edili da eseguire (sette milioni di euro, una cifra veramente spaventosa, peraltro del tutto buttata via, visto che tra 12 mesi il reparto stesso – come ha dichiarato Ceriscioli – dovrà essere smantellato, con ulteriori costi per la rimessione in pristino). Il tutto aggravato dallo scempio che si sta facendo non solamente di soldi provenienti da privati benefattori, ma anche di soldi pubblici: ben 5 milioni di euro erogati dalla Banca d’Italia al CISOM.
  • Pignataro scrive a Tartabini, Morgoni:
    «Il questore faccia le indagini
    non valutazioni politiche»

    253 - Apr 26, 2020 - 14:18 Vai al commento »
    Angelo, non capisco per quale motivo una cosa escluda l'altra, cioè perchè l'invio di un messaggio di solidarietà alla Sindaca escluda l'avvio di indagini sul volantino che vede la stessa Sindaca simbolicamente appesa a testa in giù. Un messaggio di solidarietà che immagino sarà stato anche particolarmente sentito, considerato che il Questore Pignataro è stato, a sua volta, destinatario di numerose minacce di morte.
    254 - Apr 25, 2020 - 20:14 Vai al commento »
    Caro Mario, molte volte ho condiviso i tuoi interventi, ma questa volta non sono d'accordo. Non perchè il dott. Pignataro, che stimo fortemente per quanto ha fatto e sta facendo nella nostra provincia, non sia passibile di critiche. Ci mancherebbe! Ma perchè in questa occasione, nell'esprimere solidarietà alla Sindaca Tartabini, Pignataro ha stigmatizzato un atto schifoso e ignobile (il volantino in cui la prima cittadina era appesa a testa in giù) che doverosamente doveva essere censurato, per motivi istituzionali e, ancor più, per vicinanza umana. E poi perchè, nel ricordare gli accenni alle vittime del covid e agli operatori sanitari impegnati in questa battaglia (accenni contenuti nel volantino celebrativo del 25 marzo a firma della stessa Tartabini), Antonio Pignataro non ha fatto altro che riprendere assonanze e analogie tra i valori della Resistenza e quelli espressi nei fatti da chi è in prima linea in questa lotta contro la pandemia, concetti contenuti oggi in molti editoriali e in molte dichiarazioni. Altra cosa è il ritenere errata - e su ciò possiamo essere d'accordo - la confusione tra la celebrazione del 25 aprile, destinata a ricordare la riconquista delle libertà democratiche, la fine della guerra, la fine delle odiose leggi razziali, e la celebrazione di tutte le vittime della seconda guerra mondiale, come si poteva leggere nel contestato volantino della Sindaca Tartabini.
  • Ora anche la Lega contro il Covid center
    «Ceriscioli blocchi subito i lavori»

    255 - Apr 25, 2020 - 19:28 Vai al commento »
    Nell'ambito del PD non si è espressa contro il reparto fiera covid di Civitanova solo la sottosegretaria Morani, ma anche il consigliere regionale Volpini, presidente della Comm.ne Sanità della Regione Marche. E prima ancora, sempre nell'ambito della sinistra, il dott. Vito D'Ambrosio, ex magistrato ed ex presidente con giunte di centrosinistra per ben 10 anni della Regione Marche. Inoltre anche importantissime Regioni amministrate dal centrosinistra, quali l'Emilia Romagna e la Campania, nel perseguire il giusto obiettivo di aumentare, in maniera strutturale e permanente e non meramente emergenziale, i posti letto di terapia intensiva, hanno scelto - per non buttare soldi dalla finestra e per perseguire l'obiettivo di garantire la necessaria assistenza plurispecialistica - la strada di rafforzare i posti letto dei più importanti ospedali diffusi nel territorio regionale (l'Emilia-Romagna), e quindi di rafforzare la rete ospedaliera già esistente, oppure (la Campania) quella di creare un reparto apposito, destinato a rimanere (e quindi a non essere smantellato a distanza di mesi o anni), accanto all'ospedale di Napoli Mare. Come dimenticare poi, nell'ambito della sinistra, le nette e decise prese di posizione della CGIL Marche contro lo scempio che il PD, complice Ciarapica, sta compiendo a Civitanova Marche? E quelle del PSI, fortemente presente in questa battaglia? Nel mio piccolo, anche io, dopo gli articoli scritti, ho ricevuto decine di telefonate e di messaggi da parte di gente appartenente al popolo della sinistra, schifata dall'operazione "astronave fiera covid" targata sostanzialmente PD. Insomma, c'è qualcosa, anzi, molto che proprio non quadra in questa storiaccia, che comunque non finisce certo qui. Questa vicenda è solo agli inizi, e ne vedremo delle belle. Del resto, ormai è chiaro a tutti, tranne che a Ceriscioli, Sciapichetti e Micucci, che operazioni del genere, che non hanno nè capo nè coda, poggiano oggettivamente su forti spinte speculative legate alle attrezzature da acquistare e ai lavori edili da eseguire (sette milioni di euro, una cifra veramente spaventosa, peraltro del tutto buttata via, visto che tra 12 mesi il reparto stesso - come ha dichiarato Ceriscioli - dovrà essere smantellato, con ulteriori costi per la rimessione in pristino). Il tutto aggravato dallo scempio che si sta facendo non solamente di soldi provenienti da privati benefattori, ma anche di soldi pubblici: ben 5 milioni di euro erogati dalla Banca d'Italia al CISOM.
  • Volantino con Tartabini a testa in giù,
    solidarietà bipartisan alla sindaca

    256 - Apr 25, 2020 - 0:13 Vai al commento »
    Un gesto ignobile e vergognoso! Tutta la mia solidarietà alla Sindaca Noemi Tartabini.
  • Morani boccia il Covid Center Civitanova
    La sottosegretaria dice no su tutta la linea

    257 - Apr 24, 2020 - 22:02 Vai al commento »
    Ha parlato la Morani, una parlamentare eletta a Pesaro, sul fiera covid di Civitanova Marche, mentre i nostri parlamentari (Lega, 5S, PD, FDI, Forza Italia) tacciono, fatta eccezione per una tiepidissima presa di posizione di Francesco Acquaroli. Trattandosi di una questione di grande importanza, sociale, sanitaria ed economica per la politica sanitaria provinciale e regionale, attendiamo una precisa presa di posizione dei nostri senatori e dei nostri deputati. E' un preciso dovere nei confronti dei cittadini che li hanno eletti.
    258 - Apr 24, 2020 - 20:45 Vai al commento »
    Forse qualcuno non ha capito che la questione del covid fiera (fiera della politica e della vanità) di Civitanova si inserisce appieno nello scontro interno al PD per la scelta del nuovo candidato governatore alle prossime elezioni regionali, ormai spostate a settembre/ottobre. E così anche le reazioni alla decisione di Ceriscioli, sia quelle che stanno emergendo che quelle che navigano sotto traccia, nel quadro dello schieramento che già faceva capo a Ricci e alla Valeria Mancinelli. Non c'è dubbio, infatti, che Ceriscioli - come emerge da tanti segnali - stia fortemente riconsiderando la propria candidatura, che un paio di mesi fa era del tutto affondata. E anche in tale ambito, per rafforzare un'immagine decisionista e operativa (dopo anni di totale immobilismo, ad esempio sulle vicende del terremoto) rientra la chiamata di Bertolaso, con quello che poi, probabilmente al di là delle intenzioni dello stesso governatore, ne è conseguito. Ma su questo ci sarà modo di tornare, anche perchè la storiaccia oscena dell'astronave civitanovese non finisce certo qui. Se ne parlerà ancora a lungo, stiano tranquilli lorsignori, se non altro perchè ben 5 milioni di euro, quella erogati dalla Banca d'Italia ad un soggetto privato, sono soldi pubblici e non possono essere buttati dalla finestra sull'altare di sciocche decisioni e di ambizioni personali. Intanto oggi registriamo la gravissima dichiarazione di Ceriscioli, secondo la quale il centro fiera covid durera circa un anno, per cui i nostri eroi andranno a spendere ben sette milioni di euro per i lavori edili nel centro fiera (cifra già di per sè assolutamente spropositata) per poi smantellare tutto tra 12 mesi o poco più (con gli ulteriori costi per lo smantellamento e la rimessione in pristino).
  • «Mio marito in terapia intensiva,
    io aspetto il tampone da un mese:
    siamo indifesi di fronte alla morte»

    259 - Apr 25, 2020 - 7:58 Vai al commento »
    Per Gianfranco Ferroni Sinceramente, non essendo un virologo, non so nulla del ginovirus.
    260 - Apr 24, 2020 - 21:35 Vai al commento »
    Si sprecano milioni di euro per un'opera del tutto inutile come il reparto covid di Civitanova e poi non ci sono i soldi per fare i tamponi nemmeno in casi ad alta rischiosità come questo. Qualcuno dovrebbe veramente vergognarsi.
  • «A Villa Cozza nessun contagiato»,
    Macerata dà l’esempio

    261 - Apr 25, 2020 - 7:47 Vai al commento »
    Indubbiamente un ottimo risultato, che fa onore al presidente Ircr Giuliano Centioni, alla dirigenza e al personale tutto. Ancora più positivo pensando che proprio in strutture come questa si sono verificate in tutta Italia delle vere e proprie stragi degli innocenti, con migliaia di anziani colpevolmente contagiati. Non capisco però perchè di questo risultato si debba appropriare, con una strumentalizzazione elettorale palese e ingiustificabile, il buon Narciso Ricotta.
  • «Fiera location baricentrica e funzionale:
    a Torrette non c’è spazio al sesto piano,
    impraticabile scelta ospedale Civitanova»

    262 - Apr 23, 2020 - 21:46 Vai al commento »
    Oddio, le foto, giusto, mancavano. Bene averle adesso pubblicate, per meglio rendere l'idea a chi legge: con sette milioni di euro, quanti se ne stanno spendendo alla fiera dello spreco e della vanità di Civitanova, si potrebbero sistemare all'uopo almeno non due, ma quattro piani, del nosocomio civitanovese, e almeno un paio di piani di Torrette. Sentite il parere di qualunque capomastro, e poi, seconda tappa, provate a sentire anche il parere della gente in buona fede che ha contribuito con proprie elargizioni alla schifezza che state realizzando. Questa classe politica, di smagliante opacità (passatemi l'ossimoro), è arrivata veramente alla frutta, e propria questa oscena vicenda - se lo ricordino lorsignori - avrà un peso rilevantissimo in occasione delle prossime elezioni regionali.
    263 - Apr 23, 2020 - 21:07 Vai al commento »
    Addirittura quattro potentissime bocche da fuoco, due alti esponenti del PD e figure istituzionalmente importanti (un assessore di peso e il capogruppo regionale del PD), nonchè due figure di primo piano dell'ASUR Marche, solo per controbattere ad illazioni e argomentazioni definite senza fondamento. Verrebbe quasi da ridere, se non ci fosse da piangere. Tutto questo spiegamento di forze, infatti, per dire solamente e sostanzialmente una cosa semplicissima, alla maniera del Marchese del Grillo: "Io sono io, e voi non siete un c...". Veramente un caso da manuale di arroganza del potere, alla faccia del buon senso e dell'opinione della maggioranza dei cittadini marchigiani, della CGIL, di centinaia di sanitari, e, trasversalmente, delle forze politiche marchigiane, eccezion fatta per il PD. Tutto è stato già detto, e nulla v'è da aggiungere. Andate pure avanti, e organizzate, perchè veramente ve la meritate, una fastosa cerimonia di inaugurazione del fiera covid, che resterà nei prossimi decenni un monumento vivente all'insensatezza politica e amministrativa di chi ci sta così malamente governando.
  • Revoca dei revisori a Corridonia,
    Tar annulla la delibera del Consiglio
    «L’Amministrazione dovrebbe dimettersi»

    264 - Apr 22, 2020 - 17:42 Vai al commento »
    Perfettamente d'accordo sulla sentenza del TAR. Bisognerebbe inviarla per conoscenza anche al Comune di Macerata.
  • «Macerata è blindata,
    accedere al centro è un’odissea
    e si pagano anche i parcheggi»

    265 - Apr 23, 2020 - 10:02 Vai al commento »
    Carancini le ha studiate tutte in questi anni affinchè il centro storico sia sempre più deserto, e bisogna dargli atto che c'è riuscito in pieno. Credo che per raggiungere questo risultato abbia messo insieme una task force specifica, che ha dato ottimi risultati. Onore al Grande Desertificatore!
  • Il 25 aprile “rivisto” di Potenza Picena
    La festa della Liberazione
    diventa ricordo dei caduti in guerra

    266 - Apr 22, 2020 - 17:38 Vai al commento »
    Il 25 aprile è storicamente e istituzionalmente la festa della liberazione dal nazifascismo. Poi si può dissentire dalla colorazione politica a senso unico riferita all'attualità che molti vogliono dare a questa festa, si può dissentire dai tentativi di assimilare al nazifascismo partiti legittimi di destra, ma trasformarla nella festa di tutti i caduti della seconda guerra mondiale mi sembra una forzatura.
  • Gruppo di avvocati scrive a Conte:
    «Non va discriminata la terza età,
    stare bene non si paga con la libertà»

    267 - Apr 20, 2020 - 21:19 Vai al commento »
    In qualità di libero professionista con età superiore ai 65 anni non posso non essere d'accordo con le argomentazioni di Ubaldo Perfetti. C'è qui un doppio problema: da un lato, le libertà costituzionali basilari, che non possono essere compresse - addirittura con modalità diversificate in base all'età - da provvedimenti raffazzonati (gli ormai tristemente famosi d.p.c.m. del nostro beneamato Conte) e addirittura, secondo alcuni casi, del tutto incostituzionali, come ha bene argomentato nei giorni scorsi l'esimio giurista Sabino Cassese; e, dall'altro, l'impossibilità di sostenere ancora la proroga di un lockdown che non dà alcun reale sostegno economico, nonostante le promesse, a tutta la categoria dei lavoratori autonomi (liberi professionisti, imprenditori, artigiani, commercianti, imprenditori, ecc.). Spero vivamente che non si realizzi quanto paventato da Ubaldo, giacchè, in caso contrario, vi sarà in Italia una disubbidienza di massa e un mare di ricorsi alle competenti autorità.
  • Macchinari pagati a peso d’oro,
    gli intrecci del Progetto 100
    con la regia Ceriscioli-Bertolaso

    268 - Apr 20, 2020 - 9:15 Vai al commento »
    Mi viene segnalato da più parti che Patrizia Arnosti, direttrice generale della Promedia srl e consulente di Bertolaso, benchè ripetutamente qualificata anche sulla stampa nazionale e in comunicati e servizi televisivi come ingegnere o, a volte, come architetto, in realtà non possiede tali qualifiche. E, in effetti, andando a vedere lo staff tecnico della Promedia srl, vi sono sono diversi nominativi indicati con il titolo "ing." o "arch.", mentre Patrizia Arnosti è indicata con il titolo di "dott.". Forse un chiarimento sulla laurea precisa di Patrizia Arnosti sarebbe opportuno da parte della Regione Marche.
  • Ztl, strigliata del Pd al sindaco:
    «Basta giochini, è tempo di riaprirla
    per dare un senso alla fase 2»

    269 - Apr 17, 2020 - 17:27 Vai al commento »
    Dopo anni e anni di vergognoso silenzio e di omertosa copertura da parte del PD e del gruppo consiliare del PD di decisioni inaccettabili del Sindaco Carancini, oggi finalmente si può dire che "anche le formiche, nel loro piccolo, si incazzano".
  • Bertolaso svela il progetto Civitanova:
    «Ospedale-astronave come a Milano»
    (FOTO-VIDEO)

    270 - Apr 17, 2020 - 18:58 Vai al commento »
    Intanto i posti letto previsti sono ulteriormente calati, passando dai 100 iniziali, dai 90 poi dichiarati, a 84 (6 moduli da 14 posti letto ciascuno, come ha detto oggi Bertolaso), così ulteriormente aumentando il costo pro capite di ogni postazione, che ora si aggira sui 140 milioni di euro. Siamo veramente nella repubblica delle banane!
  • Pantanetti bacchetta Marchiori:
    «E’ lui che deve dimettersi,
    da quando è leghista mistifica i fatti»

    271 - Apr 17, 2020 - 14:40 Vai al commento »
    A mio avviso, letto lo Statuto, il presidente Pantanetti ha sbagliato nel non concedere il diritto di replica per fatto personale ad Andrea Marchiori (la donazione era comunque un fatto personale, sia pure politicamente evidenziato), ma, al tempo stesso, Andrea ha errato nel pubblicizzare un atto di solidarietà che ben poteva e doveva rimanere a titolo privato.
  • Nvt, il Consiglio “fiume” dà l’ok:
    784mila euro di debito fuori bilancio

    272 - Apr 17, 2020 - 12:31 Vai al commento »
    La vicenda della Nuova Via Trento è una storia vergognosa di personali e gravissime omissioni del Sindaco Carancini, che, comunque andrà a finire, transazione o non transazione (e comunque il coltello dalla parte del manico ce lo ha la NVT spa), finirà dinanzi alla Corte del Conti per il danno milionario arrecato alle casse comunali.
  • Esposto in procura del Codacons
    sulla casa di riposo di Cingoli:
    «I responsabili vanno perseguiti»

    273 - Apr 16, 2020 - 14:30 Vai al commento »
    Il procedimento penale era stato già aperto d'ufficio dalla Procura di Macerata.
  • Ospedale alla Fiera, Cisom al lavoro
    «Finiremo in due settimane»
    Venerdì arriva Bertolaso (Foto-Video)

    274 - Apr 15, 2020 - 22:04 Vai al commento »
    Anche l'analoga struttura milanese, come ha rilevato l'ex presidente della Regione Marche Vito D'Ambrosio, si sta rivelando un flop a causa del calo quasi verticale del fabbisogno nelle ultime settimane, registrando ad oggi circa 30 ricoverati rispetto ai 205 previsti (inizialmente erano previsti 400 letti di terapia intensiva, poi in corso d'opera sono stati ridotti a 205). Tuttavia la struttura milanese è stata creata veramente in 10 giorni, mentre quella di Civitanova, partita all'insegna della più grande urgenza, è da 30 giorni che sta producendo solo chiacchiere e polemiche, e i lavori sono iniziati solo in questa settimana. E Milano è stata più virtuosa di Civitanova anche per quanto riguarda i costi: 21 milioni di euro per 205 letti di terapia intensiva, pari a 102.500 euro per ogni letto, avendo peraltro creato anche la struttura esterna. Da noi, a Civitanova, serviranno 12 milioni di euro per creare 90 letti di terapia intensiva in una struttura già esistente (il centro fiere), con un costo unitario pari a 133.000 euro. Io credo che qualsiasi persona dotata di un minimo di buon senso dovrebbe fare un salto sulla sedia a fronte di una tale assurdità, di un tale spreco, di un tale palese anomalia: in pratica un solo posto letto verrà a costare quanto un appartamento di medie dimensioni. Un'assurdità anche pericolosa, perchè, se è vero che i pazienti più gravi di covid-19 sono quasi sempre portatori anche di altre patologie e quindi necessitano di un'assistenza specialistica e strumentale poliforme, il distacco fisico del centro fiere dall'ospedale civitanovese comporterà pesantissimi rischi per i continui spostamenti dei malati che si renderanno necessari per esami e visite legati alle patologie non covid. Qualcuno ha detto: il virus può ripartire con forza, specialmente dopo l'imminente (speriamo) avvio della fase 2, e quindi è bene avere per il futuro una tale riserva di posti letto di terapia intensiva. Il ragionamento può essere fondato, ma allora perchè non utilizzare a tale scopo quei due piani già esistenti dell'ospedale civitanovese attualmente in disuso, sicuramente con costi molto minori e con maggiore buon senso?
  • Maxi Rianimazione a Civitanova,
    D’Ambrosio torna all’attacco di Ceriscioli:
    «Come giustificherà un’opera inutile?»

    275 - Apr 14, 2020 - 19:25 Vai al commento »
    Perfettamente d'accordo con il dott. Vito D'Ambrosio, come più volte scritto su queste colonne. Spenderemo ben 12 milioni di euro per realizzare 90 postazioni di terapia intensiva (alla sbalorditiva cifra di circa 130.000 euro cadauna, cioè ogni letto costerà quanto un appartamento di medie dimensioni) che ben potevano prevedersi anche 30 giorni fa come del tutto inutili. Una cosa veramente dell'altro mondo!
  • Lodo Nvt, Marchiori contro la giunta:
    «Mettono le mani in tasca ai cittadini
    per pagare i propri errori»

    276 - Apr 14, 2020 - 19:18 Vai al commento »
    In ogni caso il nostro Sindaco non potrà sfuggire alla Corte dei Conti a cagione di questo enorme pregiudizio comunque arrecato alle casse comunali per le sue personali, assurde e volute omissioni, a fronte di convenzioni che prevedevano senza se e sena ma la realizzazione della famosa bretella tra via Trento e la strada sottostante.
  • «Sull’emergenza ho la coscienza a posto
    Ora test per gli operatori sanitari
    e supporto alle case di riposo»

    277 - Apr 14, 2020 - 18:57 Vai al commento »
    Per Roberto Concetti. Ha bene individuato le fonti normative e non le mancano in via di fatto gli esempi anche recenti - essendo sotto gli occhi di tutti - delle distorsioni e delle situazioni a rischio create dallo stato della sanità regionale (che discende certamente, sia pure con l'aggiunta di un eccesso di zelo dei nostri governanti della Regione, da scelte di livello nazionale tese a depotenziare la sanità pubblica, a favore di quella privata). Provi Lei, quindi, dotato come è di una buona penna e di ottime capacità argomentative, a scrivere la storiaccia di questa problematica, peraltro più volte trattata e commentata su questo giornale.
    278 - Apr 14, 2020 - 14:28 Vai al commento »
    La scelta dell'ospedale unico non è assolutamente condivisibile sia per i costi che lieviteranno come sempre in corso d'opera (secondo la logica perversa degli appalti al massimo ribasso) che per i tempi di realizzazione che si allungheranno a dismisura. Nel frattempo si assisterà ad un progressivo decadimento degli ospedali di Macerata e di Civitanova (quello di S. Severino Marche è stato già affondato), così favorendo ulteriormente, oltre alla sanità privata che nelle Marche spadroneggia (è in tale ambito che va infatti individuato il vero assessore alla sanità della Regione Marche), anche le strutture pubbliche del nord delle Marche.
  • Ospedale alla fiera di Civitanova
    I tecnici di Bertolaso in azione
    Countdown al via da mercoledì

    279 - Apr 13, 2020 - 18:48 Vai al commento »
    L'epidemia covid19 è in forte calo e complessivamente i ricoveri per gli acuti e per i non acuti stanno calando, la necessità di letti per la terapia intensiva è molto scemata, all'ospedale di Macerata sono stati da poco attivati 45 postazioni di terapia intensiva. Torno a dire che la decisione di Ceriscioli di puntare su tale struttura è stato solo emotiva e per nulla razionale, in definitiva uno spreco enorme di soldi, anche perchè in tutti gli ospedali della regione, calati sensibilmente i ricoveri, sta venendo pure meno la necessità di "ripulire" i vari reparti dei pazienti con il coronavirus. I 12 milioni di euro raccolti grazie ad elargizioni liberali (una manna dal cielo in questo periodo) potevano e dovevano trovare ben altra destinazione, prioritariamente nel dare sollievo economico a migliaia di famiglie marchigiane che sono in forte disagio economico, se non sull'orlo della povertà. Considerazione che peraltro apparivano evidenti anche 20/25 giorni fa, quando Ceriscioli ha preso questa improvvida decisione per far risaltare il piglio "decisionista" di quest'ultima fase della sua presidenza. Ciarapica, a sua volta, ha dato la propria strumentale disponibilità a mettere a disposizione il centro fiere per guadagnare "meriti" a livello regionale e rendere così più forte la resistenza contro lo smantellamento dell'ospedale di Civitanova Marche, difesa che deve invece passare attraverso una lotta strenua contro la logica fittizia ed erronea dell'ospedale unico provinciale e, al contempo, attraverso una altrettanto strenua valorizzazione degli ospedali già esistenti. in altri termini il Sindaco di Civitanova, anzichè correre a prostrarsi alle richieste di Ceriscioli, avrebbe dovuto battersi a fondo per ottenere un ripensamento totale del piano sanitario regionale, che proprio a seguito del coronavirus ha manifestato tutti i suoi rischi e le pericolosità.
  • Lutto nel mondo della cultura,
    è morto Massimo De Nardo

    280 - Apr 13, 2020 - 13:51 Vai al commento »
    Un'ottima persona e un autore eccellente.
  • La Giessegi pronta a ripartire
    con termoscanner e kit sierologici
    «Ma Conte continua a deludere»

    281 - Apr 13, 2020 - 0:35 Vai al commento »
    No, non sono sicuro che Draghi si voglia caricare sulle spalle questa situazione al limite del disastro, spero però che lo faccia. Ma lo farà - se lo farà - solo se vi sarà una maggioranza di unità nazionale Di una cosa però sono sicuro: che chi sta governando adesso, ormai convintosi di essere a livello di Winston Churchill al'epoca dei bombardamenti nazisti su Londra, non se ne andrà di sua spontanea volontà, ma solo se una parte della sua attuale maggioranza staccherà la spina.
    282 - Apr 12, 2020 - 21:45 Vai al commento »
    Angelo, tra i grandi leader del passato che avevano una profonda cultura politica e, con coerenza e senza squallidi trasformismi, sono stati in grado di lasciare un segno nella storia del nostro Paese metterei in prima fila Enrico Berlinguer e Aldo Moro.
    283 - Apr 12, 2020 - 15:45 Vai al commento »
    Il non gradimento di Conte, sempre più inadeguato al ruolo che ricopre (la disastrosa conferenza stampa di venerdì sera è l'ennesima conferma) sia a livello interno che ancora di più a livello internazionale, non è patrimonio dei soli partiti dell'opposizione, ma si sta sempre più estendendo, oltre che ad Italia Viva, ad importanti settori del PD e ad una parte dei 5Stelle. La speranza per l'Italia in ginocchio è che il Grande Trasformista debba presto tornare a fare il suo lavoro e che una maggioranza veramente unitaria possa portare Mario Draghi al governo del Paese.
  • Meraviglioso è tutto qui
    Diario della quarantena

    284 - Apr 12, 2020 - 15:50 Vai al commento »
    Bravo Filippo, buona Pasqua.
  • Conte: «Lockdown fino al 3 maggio
    Scelta difficile ma necessaria»

    285 - Apr 11, 2020 - 11:24 Vai al commento »
    Discorso deludente quello di Conte, incerto nella prospettazione dei tempi e delle modalità della possibile ripresa e del tutto autolesionistico nell'infantile e gratuito attacco ai capi dell'opposizione, per di più svolto senza contraddittorio e nel contesto di una conferenza stampa a reti unificate che doveva essere solo di tipo informativo. Penoso!
  • Fondo di emergenza di 12 milioni,
    soddisfatto il segretario Pd:
    «Misura importante della Regione»

    286 - Apr 10, 2020 - 14:01 Vai al commento »
    Sembra il compitino dello scolaro diligente.
  • Linea libera, arriva
    il numero verde contro le mafie

    287 - Apr 9, 2020 - 22:19 Vai al commento »
    Iniziativa molto importante, in un momento in cui - a causa degli effetti economici del coronavirus - per le mafie, già presenti dalle nostre parti, si stanno aprendo delle autostrade per l'attività di riciclaggio, soprattutto sul versante degli esercizi commerciali.
  • Controllo della temperatura,
    mascherine e gel disinfettanti:
    Cucine Lube pronta per la riapertura

    288 - Apr 7, 2020 - 22:10 Vai al commento »
    Buona riapertura.
  • Progetto fiera rallentato dalla burocrazia,
    ma avanzano le donazioni:
    «Finora 8,5 milioni tra contanti e beni»

    289 - Apr 7, 2020 - 20:53 Vai al commento »
    Sempre più evidente che il progetto sarà completato ad emergenza ormai finita, quando non vi sarà più bisogno di tanti letti di terapia intensiva. Uno spreco enorme e ingiustificato di milioni di euro e di risorse elargite dalla pubblica solidarietà, che potevano e dovevano trovare ben altra destinazione, soprattutto a sollievo delle esigenze economiche di larga parte della popolazione marchigiana, impossibilitata a lavorare e rimasta priva di qualsiasi reddito.
  • Ospedale unico, Sciapichetti:
    «Nessun freno, né passo indietro»
    Ricotta: «Il virus conferma l’importanza»

    290 - Apr 7, 2020 - 20:56 Vai al commento »
    Quella di Sciapichetti e di Narciso Ricotta è la stessa logica che ha portato alla drammatica situazione attuale. Eppure tirano avanti, come se nulla fosse successo. Un dramma nel dramma. Occorre ripensare interamente le scelte della sanità marchigiana e soprattutto mettere fine al voluto dominio della sanità privata.
  • Ceriscioli fa il punto sull’emergenza:
    «Abbiamo superato il picco,
    ma il progetto Civitanova serve»

    291 - Apr 6, 2020 - 21:19 Vai al commento »
    L'impressione è che quando sarà pronta la struttura di Civitanova l'emergenza sarà molto attenuata e non vi sarà più bisogno immediato di tanti posti letto di terapia intensiva.
  • «Siamo in pieno caos sanitario,
    le norme previste in tempo di pace
    non possono essere applicate in “guerra”»

    292 - Apr 6, 2020 - 21:59 Vai al commento »
    I medici saranno tutelati da un emendamento al precedente dcpm ormai in dirittura di arrivo, che si sta cercando di estendere anche alle responsabilità politiche ed istituzionali discendenti dalla sottovalutazione governativa del coronavirus dal 31 gennaio 2020 (data in cui Conte ha dichiarato lo stato di emergenza) all'esplosione cruenta e brutale del dramma che ancora stiamo vivendo. Il vero contenzioso, quindi, potrebbe concernere le cause che contro l'esecutivo saranno avviate dai sanitari e dai parasanitari deceduti in quanto mandati sulla linea del fronte senza alcuna tutela.
  • “Tutti promossi” e un solo bocciato

    293 - Apr 5, 2020 - 22:11 Vai al commento »
    Condivido in pieno.
  • «Ospedale unico alla Pieve?
    Tutta la sanità va ridisegnata,
    ma prima pensiamo all’emergenza»

    294 - Apr 4, 2020 - 20:42 Vai al commento »
    Assolutamente d'accordo a questo riguardo con i sindaci Sborgia e Ciarapica, anche se va detto che i tagli alla sanità pubblica nella nostra regione (ed anche in altre regioni) sino ad oggi sono stati effettuati non solo in nome dell'austerità, ma anche e soprattutto per favorire la sanità privata, sulla base di un disegno tanto osceno quanto perfettamente visibile.
  • In provincia 43mila controlli,
    il prefetto: «Attenti alle infiltrazioni»

    295 - Apr 3, 2020 - 21:45 Vai al commento »
    Nell'attuale situazione le mafie si stanno buttando (e sempre più ciò avverrà) sul riciclaggio. La prostituzione, sia su strada che a domicilio, è sostanzialmente ferma. Il racket delle estorsioni altrettanto, con i negozi chiusi, così come i bar, i ristoranti le discoteche. La droga non va mai in ferie e ancora gira, ma i pusher incontrano difficoltà crescenti a causa del divieto di uscire che riguarda sia loro stessi che i potenziali clienti. Però quanto sta avvenendo a livello economico, produttivo e sociale apre campi sconfinati all'usura e, appunto, al riciclaggio, sia sotto forma di prestiti in contanti a privati ed imprenditori che si trovano in condizioni di estremo bisogno che sotto forma di acquisto a quattro soldi di aziende della ristorazione, anche bar e gelaterie, ed anche di aziende del settore calzaturiero ed edile. Questa tendenza era già in atto nella nostra zona anche prima del coronavirus, nei prossimi mesi diventerà sempre più palese e gravida di conseguenze sull'economia legale.
  • «Non basta rinviare pagamento tasse,
    sarebbe opportuno anche abbassarle»

    296 - Apr 2, 2020 - 20:47 Vai al commento »
    Tenere ottusamente chiusa la ZTL anche in questo periodo è un caso da manuale di stupidità amministrativa.
  • «Dei 5 milioni per l’emergenza
    agli ospedali Asur ne va solo uno
    e due per le cliniche private»

    297 - Apr 2, 2020 - 16:44 Vai al commento »
    Meraviglia chi ancora si meraviglia di questo scandalo a cielo aperto, con la giunta regionale che sin dall'inizio (2015) si è incessantemente impegnata a favorire, costi quel che costi, la sanità privata rispetto a quella pubblica. Di questo disegno "strategico" fanno parte la chiusura dei piccoli ospedali, gli esami specialistici nel pubblico sempre più contingentati e diluiti nel tempo, la mitologia dei megaospedali di zona (che non si sa quando - e con quali costi - arriveranno, ma che nel frattempo portano ad abbattere la funzionalità delle strutture esistenti nel territorio).
  • Passeggiate con i bambini,
    Perri: «Bene ma rimaniamo distanti»

    298 - Apr 1, 2020 - 17:03 Vai al commento »
    Al di là delle valutazioni tecniche di Paolo Perri, rimane il fatto che questa circolare del Ministero dell'Interno costituisce un messaggio contraddittorio e devastante nell'attuale momento in cui, da un lato, per la gravità della situazione, si dice con certezza che le attuali limitazioni saranno prolungate quanto meno sino al 13 aprile prossimo e, dall'altro, si fanno uscire i bambini da casa accompagnati da un genitore.
  • Sciacallaggio sulle cause
    contro medici e infermieri,
    l’Ordine: «No alle speculazioni»

    299 - Mar 31, 2020 - 20:27 Vai al commento »
    A precisazione del mio precedente commento, chiarisco che in realtà si tratta di un emendamento all'art. 13 del DL n. 18/20, che introdurrà l'art. 13.bis (con il testo da me citato nel commento di cui sopra) e che sarà approvato nei prossimi giorni, credo l'8 aprile p.v., per essere poi convertito entro fine aprile in legge con l'intero decreto 18/20.
    300 - Mar 31, 2020 - 17:44 Vai al commento »
    Ricordo che il decreto legge n. 18 del 17.3.2020 ha escluso, salva l'ipotesi del dolo, ogni responsabilità dei sanitari impegnati nell'emergenza Covid a livello civile, penale e amministrativo. Lo scudo, quindi, esiste, ed è assolutamente giusto così.
  • Covid-19, altri due morti:
    addio a Franco Palazzini
    e Barbara Bianchi

    301 - Mar 31, 2020 - 12:15 Vai al commento »
    Ciao Franco, amico dei tempi passati.
  • Iniziati i primi lavori, sorvolo col drone:
    prende corpo il progetto 100 posti
    D’Ambrosio guida il fronte del no

    302 - Mar 30, 2020 - 17:20 Vai al commento »
    La verità è che la scelta di Ceriscioli su Civitanova è una scelta puramente emotiva e per nulla razionale, presa in palese imitazione di altre regioni (la Lombardia) per manifestare un piglio decisionista, senza considerare per nulla i profili della indispensabilità, dei costi, della sussistenza di altre decine di siti (di edilizia già ospedaliera) che avrebbero comportato spese senz'altro minori dei 12 milioni di euro stanziati per il centro fiere civitanovese. Non a caso, contro questa decisione - caso unico sino ad oggi in questa fase di emergenza - si sono schierati sia nel metodo che nel merito soggetti sia di sinistra, come D'Ambrosio e la CGIL regionale, più altri menzionati nell'articolo qui commentato, che di destra, come la Lega delle Marche. E' uno spreco senza senso, una scelta assurda, anche per il pessimo uso di tanta generosità venuta da soggetti privati, da imprenditori, da associazioni. Milioni di euro che avrebbero potuto essere destinati al sostegno della tragica situazione economica attuale di migliaia di famiglie marchigiane, allo stremo ormai da settimane.
  • Progetto 100 posti a Civitanova,
    le domande di un medico:
    «Se non lo conosco non lo sostengo»

    303 - Mar 29, 2020 - 21:59 Vai al commento »
    Condivisibili in pieno le perplessità del dott. Maffei su un'opera che elimina dalla scelta del sito strutture ospedaliere già esistenti, che potevano e dovevano essere riutilizzate. E lo sarebbero state con costi assolutamente inferiori, e non con il costo assurdo di 12 milioni di euro. In linea generale, credo che molti italiani non ne possono più di accettare supinamente - per non essere tacciati di alto tradimento - scelte e decisioni che appaiono frutto di evidente e pericolosa approssimazione, come molte delle decisioni governative assunte dopo la dichiarazione dello stato di emergenza (il 31 gennaio scorso).
  • «Villa Pini è un Covid Hospital,
    anche noi siamo in prima linea»

    304 - Mar 29, 2020 - 13:43 Vai al commento »
    Caio Mauro, grazie e buon lavoro a te e a tutti i tuoi colleghi sanitari e parasanitari di Villa Pini.
  • Pellegrinaggio del vescovo al cimitero:
    benedette le vittime del coronavirus
    (Foto/video)

    305 - Mar 27, 2020 - 11:45 Vai al commento »
    Un atto di grande sensibilità spirituale.
  • Avvocato maceratese lancia petizione:
    «Draghi commissario per ricostruzione economica»

    306 - Mar 26, 2020 - 22:04 Vai al commento »
    Condivisibile il suggerimento di Andrea, anche se la proposta di nominare Mario Draghi come commissario per la ricostruzione economica, e non come presidente del consiglio di un governo di unità nazionale, suona come un escamotage per non dire tutto ciò che lo stesso Andrea evidentemente pensa (e cioè che Conte ormai ha fatto il tempo suo e - aggiungo io - deve tornare ad occuparsi del suo incarico di docente universitario, peraltro acquisito con una linearità che - come tutti sanno per averlo abbondantemente letto sui giornali nei mesi scorsi - ha lasciato molto a desiderare). Del resto, la proposta di Draghi come commissario risulterà irrealistica sia per Conte (che non accetterà mai di farsi commissariare) che per lo stesso Draghi (che a sua volta non potrà accettare un dualismo che inevitabilmente porterebbe a frizioni e a rallentamenti).
  • Draghi sollecita misure straordinarie,
    Giulianelli: «Diamogli il timone d’Italia»
    Morgoni: «Occhio ai salvatori della patria»

    307 - Mar 26, 2020 - 16:11 Vai al commento »
    A me sembra che anche in vasti settori del PD stiano aumentando l'insofferenza verso il presidente Conte sempre più inadeguato a gestire l'attuale emergenza e occupato prioritariamente a curare la propria immagine (addirittura con frasi alla Churchill) e la preoccupazione per il drammatico scenario economico e sociale successivo al coronavirus. E al contempo, in diverse componenti del PD (ad esempio, Massimo Cacciari qualche sere fa dalla Gruber) ritengo che si stia facendo sempre più strada l'ipotesi di affidare le sorti del Paese a Mario Draghi, non perchè sia l'uomo della provvidenza, ma perchè in questo momento è il solo ad avere la competenza, l'esperienza, la credibilità, la sobrietà e le conoscenza necessarie a livello internazionale. Naturalmente ciò comporterà - spero quanto prima sollecitata dal presidente Matterella - un governo di unità nazionale o, quanto meno, una maggioranza di unità nazionale, costituita anche dalle forze che in questo momento, piaccia o non piaccia, sono la maggioranza nel Paese.
  • Una mano per ripartire
    Cinque proposte per il fronte economico

    308 - Mar 26, 2020 - 13:49 Vai al commento »
    Concordo in pieno con le indicazioni di Francesco Cittadini.
  • Arrigoni: «Rispetto per Giulianelli»
    Felicetti: «Il grido di chi sa vedere oltre»

    309 - Mar 24, 2020 - 22:30 Vai al commento »
    E' consentito senza fare peccato mortale, al di là delle varie connotazioni politiche e ideologico tutte legittime, ritenere il premier Conte, ottimo avvocato ma privo totalmente di esperienza di gestione pubblica, inidoneo a guidare questa fase che probabilmente è la più dura vissuta dall'Italia a partire dal secondo dopoguerra? Ricordiamoci che si tratta di un premier "nato" per caso, che per un anno di fatto ha svolto (a mio avviso, con poca dignità) il ruolo di segretario dei due vicepresidenti del consiglio, che ebbe a dire che il 2019 sarebbe stato "un anno bellissimo", che con il massimo del trasformismo e della insensibilità etica è passato dal presiedere una maggioranza al presiederne un'altra completamente diversa, che con la nuova maggioranza (prima del coronavirus) non ha fatto altro che veleggiare nel governo rinviando ogni problema? Concordo pienamente con quanti indicano Draghi come presidente del consiglio, possibilmente quanto prima alla guida un governo che veda nell'esecutivo anche le forze che sono maggioranza nel paese. Draghi è un uomo che ha già salvato l'Italia alla guida della BCE nel momento gravissimo della crisi del debito sovrano (2011), e potrebbe farlo nuovamente in questo momento così tragico.
  • Struggente messaggio
    del sindaco Catena:
    «Qui ho visto l’inferno in terra»

    310 - Mar 23, 2020 - 20:35 Vai al commento »
    Coraggio Leonardo, sei quasi fuori, non mollare!
  • Nuovo decreto, la carica di Giulianelli:
    «Classe di governo incompetente
    Tra due mesi moriranno le aziende»

    311 - Mar 23, 2020 - 20:45 Vai al commento »
    A me sembra che Fabio Giulianelli abbia detto parole di grande ovvietà e quindi di notevole saggezza imprenditoriale. Nessuna impresa industriale, artigianale o commerciale, di medie e piccole dimensioni può resistere in questa situazione per un periodo che vada oltre 40-45 giorni, fermando la produzione ma non le spese correnti. E' ovvio quindi che da dal governo si attendano parole più chiare e meno improvvisate sia per la gestione dell'emergenza che per la futura ripartenza, che dovrà essere adeguatamente e fortemente sostenuta, altrimenti andremo dritti verso una catastrofe economica e sociale che produrrà danni ancora più pesanti dello stesso coronavirus.
  • Il drammatico racconto di un medico:
    «I Covid sono solo numeri,
    hanno perso la loro individualità»

    312 - Mar 23, 2020 - 9:18 Vai al commento »
    A fronte di un nemico sfuggente e impalpabile, fatto di aria, quelle mani così crude, così materiali, così vere, così colme di vita vissuta, ci riportano brutalmente alla drammatica sofferenza di chi soffre da solo, di chi muore senza il conforto dei suoi cari e senza nemmeno il diritto ad un funerale. Dico anche io: "Grazie, Dottore".
  • Covid-hospital, Ciarapica torna all’attacco:
    «Si potevano utilizzare spazi nuovi
    e ospedali in via di chiusura»

    313 - Mar 21, 2020 - 18:37 Vai al commento »
    La situazione è eccezionale, ma comunque adesso si vedono tutti i limiti e i pericoli di una scellerata politica regionale che ha portato a privilegiare in questi ultimi anni la sanità privata a scapito di quella pubblica e che, nell'ambito della sanità pubblica, ha privilegiato sfacciatamente il nord delle Marche, lasciando senza veri presidi ospedalieri intere zone, soprattutto nell'entroterra.
  • Focolaio di Cingoli, Morgoni su Salvini:
    «Ha a cuore solo il suo tornaconto
    Calpesta la dignità del Paese»

    314 - Mar 19, 2020 - 18:19 Vai al commento »
    Mi sembra che la situazione a Cingoli, determinata dal focolaio della casa di riposo di cui stiamo qui parlando, oggi si sia ulteriormente aggravata, con altri due morti. Molto opportuna quindi l'apertura di un procedimento penale da parte della Procura di Macerata per accertare le responsabilità, tutte le responsabilità, anche quelle omissive, di una situazione veramente inaccettabile.
    315 - Mar 19, 2020 - 15:27 Vai al commento »
    Per Alberto Poloni I Comuni fanno le gare per l'aggiudicazione della gestione delle case di riposo per anziani, e anche in questo settore impera il criterio del massimo ribasso. Le società o le cooperative aggiudicatarie poi cercano di recuperare risparmiando su tutto, a partire dal personale, che spesso - se risulta come dipendente - è sottopagato oppure è costretto ad entrare in una (fittizia) cooperativa per abbattere i costi e gli importi retributivi. Poi, a cascata, il tentativo di risparmiare si riflette ovviamente anche sugli anziani ricoverati.
    316 - Mar 19, 2020 - 15:10 Vai al commento »
    Però Mario, al di là di Salvini, il problema di fondo è che in troppe RSA gli anziani sono affidati dai Comuni, per tutte le incombenze sociosanitarie per essi necessarie, a improbabili cooperative sociali (quasi sempre con la sede a centinaia di kilometri di distanza) pagate con importi risibili, che cercano di risparmiare su tutto e agiscono di fatto senza alcun controllo nè da parte dei Comuni per la parte sociale nè da parte dell'ASUR per la parte sanitaria. Da questa situazione nascono (non sempre, ma spesso) le situazioni di scarsa formazione ed esiguità del personale, di violenza agli anziani ricoverati, di degrado nella loro gestione, di disattenzione rispetto ai problemi sanitari. Focolai del covid del tipo di quello di Cingoli, che è una bomba ad orologeria pericolosissima (speriamo che non sia troppo tardi e che si riesca a disinnescarla con i medici militari), sono stati riscontrati anche in strutture per anziani site in altre parti d'Italia, pure in Lombardia e in Emilia.
  • Candidati ai tempi del coronavirus:
    sui social regna l’incertezza

    317 - Mar 19, 2020 - 21:12 Vai al commento »
    Luca, c'è un errore nel tuo articolo: il buon Narciso è in campagna elettorale non da un anno, ma è da ben cinque anni che ce la sta mettendo tutta per farci morire democristiani.
  • Focolaio alla casa di riposo di Cingoli,
    Maccioni: «Il Comune ha gestione diretta
    forse la situazione è sfuggita di mano»

    318 - Mar 17, 2020 - 20:12 Vai al commento »
    Non credo che in questo momento abbia molto senso polemizzare con il Comune di Cingoli e scaricarlo, con tutta la casa di riposo in preda ad una tragedia di vastissime proporzioni, in quanto reo di presunta sottovalutazione del caso. E comunque di certo gli anziani ricoverati nella struttura - le vittime principali di questa situazione - non possono avere alcuna colpa per l'esplosione del virus. C'è qualcosa, in questo intervento del direttore dell'Area Vasta 3, che vagamente mi ricorda l'infelice sortita di tre settimane fa di Conte contro i sanitari dell'ospedale di Codogno, ingiustamente accusati di aver violato i protocolli per l'accoglienza dei malati di coronavirus.
  • Il focolaio di Cingoli è un caso nazionale,
    niente funerale per Isolina Carbonari
    «Qualcosa che non si augura a nessuno»

    319 - Mar 17, 2020 - 13:59 Vai al commento »
    A me non sembra una porcata quella del telegiornale della 7. La notizia di un focolaio così grave e così ampio è di grande rilevanza e pericolosità non solo per gli ospiti ed il personale della casa di riposo, ma anche a livello nazionale, per non parlare delle Marche e della stessa provincia di Macerata.
  • Focolaio Cingoli, muoiono due anziani
    ospiti nella casa di riposo

    320 - Mar 16, 2020 - 21:07 Vai al commento »
    Questa vicenda della casa di riposo di Cingoli è una tragedia che si prospetta di una gravità eccezionale.
  • «Posso dare un ultimo bacio
    a mia moglie?
    So che non la vedrò più»

    321 - Mar 16, 2020 - 15:00 Vai al commento »
    Un bellissimo articolo, in questi tempi così tragici in cui sono chiusi i cimiteri e le chiese, e vietati i funerali. Uno squarcio di luce, sia pure nel contesto di un grande dolore.
  • Ritrovata la “Grotta del diavolo”
    detta anche del tesoro

    322 - Mar 16, 2020 - 14:47 Vai al commento »
    Indiana Jones
  • Pignataro: stop agli autovelox,
    vigili concentrati sul Coronavirus

    323 - Mar 13, 2020 - 20:41 Vai al commento »
    Ottima decisione.
  • Coronavirus: positivo Leonardo Catena,
    sindaco di Montecassiano

    324 - Mar 12, 2020 - 12:50 Vai al commento »
    Auguri Leonardo!
  • Lube ferma produzione e punti vendita,
    Giulianelli: «Basta tentennamenti»

    325 - Mar 11, 2020 - 21:20 Vai al commento »
    Una decisione responsabile ed intelligente.
  • Centrosinistra alla prova dei nomi,
    Bianchini: «Mangialardi candidato credibile»

    326 - Mar 8, 2020 - 0:13 Vai al commento »
    Massimiliano è coerente, è passato dal sostegno a Ceriscioli a quello di Mangialardi. Certo non me lo aspettavo!
  • Controlli polizia sugli autovelox,
    Feliciotti: «Denuncio il questore»
    Pignataro: «Fatto il nostro dovere»

    327 - Mar 8, 2020 - 0:15 Vai al commento »
    Forza Pigna, anche questa è una buona battaglia!
  • Fratelli d’Italia frena sulle primarie:
    «Trovare subito intesa senza attardarci»

    328 - Mar 5, 2020 - 23:09 Vai al commento »
    Appunto, come volevasi dimostrare, no alle primarie, ormai è troppo tardi.
  • Primarie, la Pantana si unisce al coro:
    «La Lega ha fatto saltare il tavolo
    e ora sono l’unica strada per ricompattarci»

    329 - Mar 5, 2020 - 12:36 Vai al commento »
    Secondo me la Lega e Fratelli d'Italia - cioè i due partiti principali del centrodestra maceratese - le primarie giustamente non le vogliono perchè le ritengono, a questo punto (cioè a meno di tre mesi dalla scadenza elettorale), del tutto inutili e fonte solo di ulteriori divisioni e di inutili perdite di tempo, mentre il buon Narciso Ricotta, nell'altra parte del campo, si sta dando molto da fare (altrettanto giustamente dal suo punto di vista). Fratelli d'Italia si sta, in questo momento, barcamenando solo per guadagnare qualche giorno di tempo in attesa di avere l'input definitivo collegato alla sempre più probabile conferma definitiva di Francesco Acquaroli quale candidato del centrodestra in Regione. Poi FdI aderirà tranquillamente alla corsa di Andrea Marchiori. Maurizio Mosca, ingiustamente attaccato per molte settimane proprio da alcuni componenti del tavolo che oggi cercano di reclutarlo sul fantascientifico fronte delle primarie, credo che alla fine, da persona intelligente qual è, non avrà problemi a convergere su Andrea Marchiori. A questo punto il grande "bagno di folla" delle primarie riguarderà solamente la Pantana con tutte le sue armate pronte a scendere in campo, Mattia Orioli e Riccardo Sacchi (quest'ultimo se non dovrà fare marcia indietro per rispettare la collocazione nazionale di Forza Italia, legata da necessaria alleanza con la Lega e Fratelli d'Italia). Insomma, aggrapparsi a queste impossibili primarie del centrodestra è un modo come un altro per autoescludersi (il che, in qualche caso, non è detto che sia un male per Anrea Marchiori e la sua coalizione). Tutt'altra storia sarebbe stata se le primarie fossero state proposte fortemente e con serietà diversi mesi fa, ma allora, e sino a qualche giorno fa, si è preferito diffondere la favoletta del centrodestra unito e impegnato nella stesura unitaria del programma.
  • Macerata 2020, FI chiede le primarie:
    «Il nostro candidato è Riccardo Sacchi»

    330 - Mar 4, 2020 - 9:15 Vai al commento »
    Caro Filippo, anche io ho definito lo strumento delle primarie iniziativa buona e giusta , e ancora di più lo sarebbe - come tu scrivi - per il centrodestra, da sempre alieno a queste forme di partecipazione dei cittadini elettori. Il problema, nel caso specifico, sta nei tempi, perchè una cosa sarebbe stato organizzare le primarie a ottobre 2019, una cosa è organizzarle adesso, a ridosso delle elezioni, dopo oltre un anno buttato via a favore dell'avversario, e con il candidato del centrosinistra che, zitto zitto, sta correndo da mesi e mesi come una lepre e si augura che il centrodestra continui a dilaniarsi e a perdere tempo.
    331 - Mar 3, 2020 - 21:46 Vai al commento »
    Chiaramente le primarie - buona cosa in sè - potevano avere un senso qualche mese fa. Proporle adesso, per di più sapendo in partenza che la Lega prevarrebbe per il forte consenso che aggrega, significa mettersi di traverso rispetto all'unica proposta che, sia pure faticosamente e con gravissimo ritardo, è uscita dal famoso "tavolo" o dai dintorni dello stesso. Significa non certo far aumentare le possibilità di vittoria del centrodestra alle prossime elezioni comunali, ma ulteriormente ridurle.
  • Civitanova cresce ancora,
    211 residenti in più

    332 - Mar 4, 2020 - 9:18 Vai al commento »
    Macerata è stata già superata da Civitanova sotto ogni punto di vista. E' ormai Civitanova Marche il vero e sostanziale capoluogo di provincia.
  • «Nessuno imporrà una funivia,
    Marchiori fa politica di bassa lega»

    333 - Mar 4, 2020 - 9:22 Vai al commento »
    E quindi lunedì prossimo in Consiglio Comunale come voterà sul PUMS Macerata Insieme ?
  • Attracco meccanizzato per il centro,
    il progetto c’è dal 1985

    334 - Mar 4, 2020 - 19:10 Vai al commento »
    Mi sembra, da profano, un'ottima soluzione per mettere in comunicazione diretta il centro con il versante delle mura di tramontana, che è rimasto scoperto rispetto alla rosa di parcheggi intorno al centro e di collegamenti che anni fa era prevista nel piano dei parcheggi o in qualcosa del genere. Le proposte aggiuntive di Silvano Iommi mi sembrano un giusto adeguamento alle esigenze attuali. Perchè non inserirlo nel PUMS in discussione in questi giorni in Consiglio Comunale?
  • Pd, Orlando firma l’atto di resa
    Così si protegge l’establishment

    335 - Mar 1, 2020 - 23:13 Vai al commento »
    A confronto di quello che è riuscito a fare il PD a livello regionale, inanellando una serie infinita di contraddizioni e di avvitamenti con triplo salto mortale, le incertezze e i casini del centrodestra a Macerata sono roba da educande. E le spacciano pure con la faccia seriosa di chi ha prodotto alta politica!
  • Marche 2020, il Pd ha deciso:
    «Mangialardi candidato governatore»
    Orlando porta l’ok del Nazareno (FOTO)

    336 - Mar 1, 2020 - 15:02 Vai al commento »
    Tutto secondo la migliore tradizione italia: prima si fanno regole, e poi si trova un marchingegno per aggirarle. E pensare che quando hanno votato il Codice Etico i piddini ci si sono riempiti la bocca in lungo e in largo per sottolineare la loro presunta superiorità morale. Penosi!
  • Contrasto sul pagamento di un’auto
    all’origine dello sparo:
    indagini depistate dai testimoni

    337 - Mar 1, 2020 - 9:11 Vai al commento »
    Ottime e velocissime le indagini condotte dalla dirigente della Mobile dott.ssa Raffaella Abbate.
  • Telefoni bollenti nel centrodestra:
    Marchiori cerca di ricucire lo strappo
    in attesa del verdetto regionali

    338 - Feb 29, 2020 - 18:57 Vai al commento »
    Da quanto si è letto nelle settimane scorse i partecipanti al tavolo avevano più volte invitato la Lega a fare il nominativo (o i nominativi) della persona che intendeva candidare alla massima carica comunale. Tra i vari motivi dell'inaccetabile rallentamento infatti c'era anche (ma non solo) il fatto che la Lega tergiversava nell'esprimersi. Ora che la Lega ha fatto la sua scelta e l'ha comunicata agli altri partiti dell'alleanza di centrodestra francamente non vedo motivo di particolare scandalo. Lo scandalo semmai sta nel troppo tempo gettato via e nel vantaggio "bruciato" rispetto al centrosinistra in difficoltà dopo 10 anni di disastro caranciniano. Starà ora ad Andrea Marchiori ed alla Lega definire collegialmente e in tutti gli aspetti l'alleanza, sia in termini di programma necessariamente comune che in termini di suddivisione di future responsabilità, tenendo in considerazione anche l'ultimo elemento di forte novità, cioè la discesa in campo di Gianluca Micucci Cecchi, che può portare in ballo energie fresche e desiderose di dare un contributo originale.
  • Gli spara alla gamba dopo una lite:
    arrestato per tentato omicidio

    339 - Feb 28, 2020 - 18:31 Vai al commento »
    Sempre più diffusa e pericolosa la criminalità a Civitanova Marche.
  • Coronavirus, ordinanza sospesa:
    il Tar accoglie la richiesta del governo

    340 - Feb 27, 2020 - 18:32 Vai al commento »
    Per Renato Coltorti e Paolo Ponzelli E' vero che Ceriscioli potrebbe riproporre l'ordinanza, ma secondo me, a questo punto, il governatore è in un cul-de-sac, nel senso che ormai come si muove sbaglia, e quindi politicamente è comunque finito.
    341 - Feb 27, 2020 - 17:22 Vai al commento »
    Ceriscioli, già politicamente agonizzante, è ormai definitivamente deceduto (ovviamente per quanto concerne le sue ambizioni politiche future).
  • Ceriscioli fa un passo di lato:
    «Mangialardi ha il mio sostegno»
    Ora nel Pd sono due le fazioni

    342 - Feb 27, 2020 - 22:12 Vai al commento »
    Questo passo indietro di Ceriscioli e il rinnovo dell'ordinanza blocca tutto e tutti vanno di pari passo.
  • Ceriscioli vs Conte,
    da commedia all’italiana
    a conflitto istituzionale

    343 - Feb 27, 2020 - 9:16 Vai al commento »
    Certo, Ceriscioli era rimasto scottato dalla figuraccia fatta in diretta allorchè si è dovuto rimangiare, in prima battuta, a seguito della telefonata di Conte l'ordinanza che poi successivamente ha firmato, e quindi ha ritenuto (a mio avviso, a torto) di recuperare la sua immagine "sfregiata" facendo vedere a tutti, il giorno dopo, chi comanda veramente nelle Marche. C'è questo elemento psicologico che sicuramente ha pesato nell'ordinanza blocca tutto e tutti, tuttavia è altresì innegabile che l'iniziativa del governatore Ceriscioli - con tutta evidenza sovradimensionata e ulteriormente devastante per l'economia delle Marche, già in ginocchio per la crisi generale e per le conseguenze del terremoto - si inserisca a pieno titolo nello scontro in atto nel PD per la scelta del candidato governatore alle prossime elezioni regionali, e, in particolare, nello scontro in atto con il suo conterraneo Matteo Ricci.
  • La regina è sempre la Lube
    Vinta la maratona contro Perugia
    Coppa Italia a Civitanova

    344 - Feb 23, 2020 - 22:06 Vai al commento »
    Bravissimi!
  • La grande fabbrica Sferisterio
    svelata 200 anni dopo

    345 - Feb 23, 2020 - 17:17 Vai al commento »
    Da quando Silvano Iommi si è dato a tempo pieno alle ricerche storiche su base locale le sue scoperte e le sue affascinanti ricostruzioni si susseguono a getto continuo. Ora è la volta dello Sferisterio, messo sotto la lente proprio con riferimento agli anni della sua progettazione ed edificazione, di cui ancora troppo poco si sa. Parliamo di due secoli fa, eppure le capacità progettuali e realizzative si direbbero migliori di quelle attuali.
  • Comunali, la road map di Tartuferi
    e quel volantino di 20 anni fa:
    «Servono una missione e un regista»

    346 - Mar 1, 2020 - 19:57 Vai al commento »
    Me lo ricordo quel volantino, preciso allora e valido ancora oggi. Così come mi ricordo le lettere aperte che Loris Tartuferi scrisse per diversi anni sulla situazione della Banca delle Marche, pronosticandone - ma del tutto inutilmente - le grosse difficoltà alle quali sarebbe andata incontro (nessuno all'epoca credo infatti che potesse prevedere il fallimento di una banca di medie dimensioni come la Banca delle Marche).
  • Addio al prof Franco Fatichenti,
    ex presidente dell’Ordine degli avvocati

    347 - Feb 22, 2020 - 14:29 Vai al commento »
    Ciao Franco, buon viaggio!
  • Ricotta: «Marchiori imposto da fuori
    io scelto da 2.800 maceratesi»

    348 - Feb 21, 2020 - 18:27 Vai al commento »
    Ha sicuramente ragione Narciso Ricotta quando evidenzia il meccanismo democratico (le primarie) che ha portato alla sua scelta come candidato del centrosinistra, raffrontandolo con la scelta dei vertici della Lega che (a mio avviso in maniera troppo tardiva) ha condotto all'individuazione di Andrea Marchiori come candidato della stessa Lega maceratese e forse anche degli altri partiti del centrodestra, i quali sul punto si pronunzieranno nei prossimi giorni. Meno ragione ha Narciso quando vanta una maggiore coerenza rispetto al suo competitor, passato da qualche tempo da Forza Italia alla Lega. Narciso, infatti, dopo essere passato dalla Margherita (cioè una componente della ex Democrazia Cristiana) al campo degli ex PCI, poi divenuti Partito Democratico, qualche anno fa, con un impressionante salto mortale, ha cambiato pelle da un giorno all'altro (dopo la concessione di un importante assessorato), trasformandosi, da leader irriducibile della fortissima opposizione interna a Carancini, nell'assessore di più piena fiducia del mitico Romano. Del tutto irrilevante mi sembra il computo delle preferenze riportate in precedenti competizioni elettorali, in quanto Narciso e Andrea partivano da esperienze diverse e militavano in forze politiche di diverse dimensioni complessive. Sicuramente buono l'auspicio ricottiano di un confronto sereno durante la prossima campagna elettorale, che, peraltro, a differenze delle primarie, furbescamente blindate solo sul futuro (all'insegna del motto "scurdammoce o passato" caranciniano), verteranno anche, se non prevalentemente, sulla valutazione dell'ultimo disastroso decennio.
  • Il Pd richiama all’ordine Carancini:
    «La sua epoca è finita,
    lasci spazio alla nuova classe dirigente»

    349 - Feb 19, 2020 - 22:37 Vai al commento »
    Uno schiaffone in piena faccia, ampiamente meritato dal mitico Romano, però l'autocritica avrebbe dovuta farla, e da parecchio tempo, anche il PD, che ha consentito a Carancini di fare e disfare a suo piacimento. Il PD, rispetto al Sindaco, ha sempre mantenuto totale silenzio, tacendo con un atteggiamento francamente omertoso pure dinanzi a vicende di una gravità inaudita (ad esempio, le piscine di Fontescodella, gli errori per la Nuova Via Trento, ecc. ecc.). E questo atteggiamento, se vogliamo dirla tutta, lo ha mantenuto anche durante le primarie, fatta eccezione per David Miliozzi.
  • Il centrodestra sogna Parcaroli sindaco
    La Lega attende l’arrivo di Salvini
    L’Udc si allea in Regione e a Macerata

    350 - Feb 19, 2020 - 11:38 Vai al commento »
    In attesa di conoscere le determinazioni di Parcaroli, una cosa è per adesso certa: una parte ben individuabile dell'azzoppato e disastrato tavolo sta lavorando assiduamente per colpire e delegittimare Maurizio Mosca, ricorrendo senza pudore a bugie e a notizie inventate di sana pianta (si veda la vicenda Castiglioni). Ciò dimostra due cose. La prima è che unità in questo fantomatico tavolo non c'era e tanto meno c'è adesso. La seconda è che questa componente del fantomatico tavolo, quella che spudoratamente sta attaccando Mosca e sta dilapidando un vantaggio che sino ad un paio di mesi fa era enorme, quella stessa componente che porta sulle proprie spalle la responsabilità della vittoria di Carancini nel 2015, sta facendo di tutto, ma proprio di tutto, per far comprendere ai maceratesi che, alla fine del giro, potrebbe essere meglio votare Narciso Ricotta piuttosto che affidare la città ad un centrodestra così sgangherato.
  • Mattarella premia Angeletti
    e lo fa commuovere:
    «Suo figlio è con lei oggi»

    351 - Feb 17, 2020 - 16:34 Vai al commento »
    Fratello nel dolore e nell'impegno.
  • Miliozzi: «Noi la nuova voce»
    Pantanetti: «Felice ma non per me»
    Monteverde ultima: «Avanti uniti»

    352 - Feb 17, 2020 - 9:28 Vai al commento »
    Indubbiamente da sottolineare è, da un lato, il risultato sorprendente di David Miliozzi, arrivato secondo senza avere dietro l'apparato di un partito come il PD e dopo essere stato mollato anche da parte di un segmento di Pensare Macerata; e, dall'altro, l'ultimo posto in graduatoria di Stefania Monteverde, che io, nelle mie previsioni, avevo accreditato di un miglior piazzamento.
  • Tre uomini e una donna
    Ultimi “botti” per le primarie

    353 - Feb 15, 2020 - 8:07 Vai al commento »
    David MIliozzi, durante la campagna elettorale, ha avuto il coraggio di prendere le distanze da Carancini in maniera seria. E' stato l'unico dei 4 contendenti.
  • Macerata, il grande equivoco centrodestra
    Gli errori e i tentennamenti della Lega
    hanno reso leader tutti e nessuno

    354 - Feb 15, 2020 - 9:12 Vai al commento »
    Nel suo ultimo comunicato la Lega ha scritto: "Il nostro interlocutore è la città". E' cosa buona e giusta, la Lega giri in questi giorni per la città, ascolti i cittadini, provi a capire cosa pensano di questo vuoto decisionale che si protrae da ancora prima delle europee del 2018, allorchè il commissario regionale leghista Arrigoni ebbe a dichiarare: "Adesso pensiamo alle elezioni europee, subito dopo penseremo a Macerata e alla Regione Marche". I cittadini, se ascoltati veramente dalla Lega, diranno ai responsabili salviniani che questo atteggiamento di totale inerzia sta ancora una volta regalando la città di Macerata ad un centrosinistra che ha malgovernato negli ultimi 20 anni ed ancora peggio nell'ultimo decennio a guida Carancini. Tanti voti (a Macerata più di un terzo dell'elettorato nel 2018 ha votato Lega) comportano non solo tanti onori, ma anche tanti oneri.
  • Centrodestra, la Lega diserta il tavolo
    «Il nostro interlocutore è la città»

    355 - Feb 13, 2020 - 20:15 Vai al commento »
    E pensare che solo due giorni fa la bionda consigliera, con un lungo comunicato il cui senso era "Tutto bene madama la marchesa", aveva ostentato la forte unità del centrodestra, il proficuo percorso del cosiddetto "tavolo" e altre meraviglie del genere.
  • Il procuratore generale:
    «Preoccupato dal consumo di droga,
    nel Maceratese la domanda è enorme»

    356 - Feb 14, 2020 - 9:08 Vai al commento »
    Gradualmente il Procuratore Generale Sottani sta passando dalla segnalazione di infiltrazioni della criminalità organizzata alla denunzia di una presenza ben radicata sia sul fronte del traffico di droga (quale migliore segnale della sussistenza di forti ramificazioni delle varie mafie italiane, ed anche straniere?) che su quello del riciclaggio. Mi sembra un'ottima cosa. Credo che il Procuratore Generale Sottani, come peraltro ha già fatto, dovrebbe spingere ulteriormente affinchè nelle Marche venga istituita una sezione autonoma della DIA (Direezione Investigativa Antimafia), oggi inesistente.
  • Dante Ferretti torna nella sua Macerata
    «Mi sembra una città abbandonata»
    Tour nei palazzi gioiello (FOTO)

    357 - Feb 11, 2020 - 17:57 Vai al commento »
    Bel colpo, David!
  • Donazioni ai terremotati “dirottate”
    Pazzaglini a marzo davanti al giudice
    Ecco tutte le accuse, c’è anche la truffa

    358 - Feb 11, 2020 - 15:31 Vai al commento »
    Il processo stabilirà se vi sono state o no responsabilità di tipo penale. Certo che, già adesso (anzi, sin da quando di questa vicenda si parla) il senatore Pazzaglini è politicamente "azzoppato".
  • Macerata 2020: verso una corsa a cinque
    Il centrodestra rischia la spaccatura
    Primarie: confronto a quattro su Cm

    359 - Feb 12, 2020 - 11:25 Vai al commento »
    Io penso che i partiti del centrodestra che partecipano al cosiddetto "tavolo", dove sino ad oggi non è arrivato nemmeno l'antipasto, abbiano il dovere di raccontare ai cittadini cosa sta succedendo e i motivi veri per cui c'è questa pesantissima situazione di stallo, che si trascina - avvantaggiando sempre più il centrosinistra - non da settimane, ma da mesi. Ormai infatti alla favoletta del centrodestra unito non ci crede più nessuno, e quello che si capisce è che è in atto un gioco al massacro, per ripicche stupide e per futuri vantaggi da conseguire legati alla scelta di un determinato candidato al posto di un altro, un gioco al massacro finalizzato, consapevolmente o inconsapevolmente, alla nuova vittoria del centrosinistra. Il tavolo sempre più assomiglia ad un treno in corsa dove tutti litigano, diretto a folle velocità verso una stazione di arrivo denominata Ricotta. A questo punto Maurizio Mosca, che si è qualificato come il regista di questa alleanza e che sino ad oggi ha cercato, tra mille difficoltà, di svolgere dignitosamente questa funzione, esca allo scoperto (altrimenti, a mio avviso, rischia anche lui di cadere nel ridicolo) e faccia sapere chi si sta mettendo di traverso e per quali reali motivi. Lo faccia, in modo che i cittadini di quell'area possano valutare i comportamenti di chi dovrebbe rappresentarli, lo faccia anche a costo di rovesciare questo tavolo che evidentemente non serve a niente.
  • Orlando “stoppa” il documento primarie
    «Viene prima la coalizione,
    ipotesi 5Stelle per noi aperta» (FOTO)

    360 - Feb 10, 2020 - 11:01 Vai al commento »
    Più che un geniale suggerimento politico mi sembra un ulteriore escamotage per prendere tempo rispetto ad un problema che il PD regionale ancora non sa, vista l'insistenza dell'interessato, come affrontare (cioè dire a Ceriscioli che non può essere ricandidato).
  • Miliozzi cerca rinforzi in piazza:
    «Hanno i carri armati,
    noi neanche il megafono»

    361 - Feb 9, 2020 - 22:12 Vai al commento »
    Sicuramente David Miliozzi è il candidato più lontano, nell'ambito del centrosinistra, dal carancinismo e dai suoi potenziali continuatori.
  • Macerata 2020, FI avverte la Lega:
    «Sul candidato in gioco la credibilità»
    Pronto il “no” degli azzurri a Marchiori

    362 - Feb 9, 2020 - 21:59 Vai al commento »
    Si è parlato per mesi di unità intorno al tavolo del centrodestra, in realtà, da quanto sta emergendo, si trattava solo di una tregua armata in attesa che qualcuno lanciasse veramente un nominativo quale candidato. Basta ripercorrere minimamente le vicende del "tavolo" per arrivare a tale conclusione. Si è infatti rivendicato per mesi il diritto di scegliere a livello locale, senza dover recepire indicazioni provenienti da Ancona o da Roma, e senza che le scelte per la candidatura regionale dovessero necessariamente influenzare il livello comunale maceratese. E adesso che proprio dal tavolo sta emergendo "naturalmente" un nominativo (almeno questo è ciò che si capisce leggendo la cronaca locale), senza che per mesi e mesi altre reali possibili candidature siano spuntate fuori, si cerca di affossarlo tirando fuori dal cilindro all'ultimo minuto nuove ipotesi di candidature e facendo pesare il suo passaggio (peraltro nemmeno dell'ultimo minuto) da un partito all'altro del centrodestra come se fosse un marchio di infamia. Nulla di nuovo, mi sembra, rispetto all'irrefrenabile tendenza autolesionistica del centrodestra, che ancora una volta sta riuscendo nel miracolo di azzerare il grande vantaggio scaturente, in questa occasione, dal disastroso decennio caranciniano.
  • Una promessa e un cavaliere
    Così nasce CircolaMente:
    «Per aiutare le persone sole e fragili»

    363 - Feb 8, 2020 - 22:37 Vai al commento »
    Complimenti a Manuela e alla famiglia Parcaroli per questa bellissima iniziativa.
  • Evitare le primarie a tutti i costi
    Piano Pd: offrire a Ceriscioli
    il ruolo di commissario alla Ricostruzione

    364 - Feb 8, 2020 - 15:59 Vai al commento »
    Ceriscioli non accetterà mai l'incarico di Commissario alla ricostruzione. Sa che nelle Marche sud è molto malvisto per il disastro fatto dalla Regione Marche dal 2016 in poi in ordine alle conseguenze del terremoto. Secondo me potrebbe accettare solo un incarico a livello romano (ad esempio, sottosegretario a qualcosa).
  • La mossa Delle Fave infastidisce la Lega:
    stop auto-candidature e nomi “dall’alto”
    Per Marchiori sono più i “sì” che i “no”

    365 - Feb 8, 2020 - 15:04 Vai al commento »
    L'articolo riguardante Raffaele Delle Fave come possibile candidato non era una provocazione, ma un chiaro tentativo, facilmente riconducibile a qualcuno del tavolo che non gradisce Andrea Marchiori, di imporre al centrodestra la candidatura del buon "Nino" Delle Fave. Un tentativo condotto in maniera così goffa e maldestra che ha letteralmente bruciato questo nominativo.
  • Il centrodestra pensa al futuro,
    il presente è lontano da Macerata

    366 - Feb 3, 2020 - 23:17 Vai al commento »
    Non mi pare che a livello nazionale vi sia molta preoccupazione nel centrodestra per le Marche, che a volte, quando si parla di situazioni regionali da confermare o da modificare nella scelta dell'aspirante governatore, nemmeno vengono nominate in televisione o nei giornali. Altre volte, quando capita di sentire da parte di qualche commentatore l'elenco delle regioni dove si voterà in primavera, le Marche spesso vengono addirittura dimenticate. In generale, in questa situazione di stallo, si parla molto della Puglia e, talvolta, della Campania, mentre le Marche finiscono nel dimenticatoio. La sensazione è che la nostra regione, sebbene martoriata per il terremoto e alle prese con gravi problemi occupazionali, conti molto poco.
  • Teresa Lambertucci e Antonello De Lucia
    nuovi coordinatori di Italia Viva,
    Rosato conferma il no a Ceriscioli

    367 - Feb 3, 2020 - 23:19 Vai al commento »
    Complimenti a Teresa per una scelta che premia le sue indubbie capacità di direzione politica.
  • Mirella Emiliozzi (M5s): «Noi vigliacchi?
    No, continuiamo a combattere
    contro chi ha malgovernato per 20 anni»

    368 - Feb 2, 2020 - 19:27 Vai al commento »
    La risposta di Mirella Emiliozzi è abile e ben costruita, ma, a mio avviso, non riesce a superare l'insanabile contraddizione con le diverse scelte effettuate a livello nazionale (dove si governa con il PD, accusato di ogni malefatta prima dell'agosto 2019) e in altre regioni (per esempio, in Umbria).
  • Carancini e il suo #parlocoifatti
    Le “perle” del sindaco dalla A alla Z

    369 - Feb 4, 2020 - 13:25 Vai al commento »
    Molto apprezzabili gli interventi di Mario Monachesi e di Alessandro Raponi, che hanno aggiunto di loro iniziativa altre perle caranciniane. Certo l'elenco contenuto nell'articolo era solo esemplificativo, e non esaustivo, però potrebbe essere reso più completo anche da altri lettori: la lettera A potrebbe, ad esempio, essere integrata dalla semplice parole Arroganza; la lettera O dal nuovo Ospedale scelto dal mitico Romano in prima battuta sopra un sito che negli anni precedenti era stato notoriamente adibito a discarica. E così aggiungendo...
  • Regionali, Salvini spariglia le carte:
    «I candidati vanno rivisti»
    In soccorso del Pd arriva Orlando

    370 - Gen 31, 2020 - 23:34 Vai al commento »
    Massimiliano, correggimi se sto sbagliando, ma alla fine del giro tu stai appoggiando la ricandidatura di Ceriscioli?
  • Donazioni della Pediall all’Area Vasta:
    «Mancano all’appello 3 strumenti
    per un valore di 50mila euro»

    371 - Gen 31, 2020 - 15:53 Vai al commento »
    Certo è avvilente leggere come la generosa solidarietà di cittadini e associazioni venga nei fatti demolita da chi, gestendo la sanità pubblica, dovrebbe beneficiarne. Basterebbe solo questo fatto, di importo non considerevole rispetto ai milioni di euro sprecati nella sanità e dirottati verso la sanità privata, ma dal profondo valore etico e morale, per mandare a casa senza rimpianto alcuno Ceriscioli & Company.
  • M5S, conferma da Roma: «Mai col Pd»
    Verso summit Salvini-Meloni
    Ciarapica: «Resto a disposizione»

    372 - Gen 29, 2020 - 21:14 Vai al commento »
    Ma è sicuro Ciarapica che qualcuno nel centrodestra punti veramente su di lui?
  • «La “mezza luna” ha 50 anni
    ma vive nel degrado:
    serve un restyling»

    373 - Gen 26, 2020 - 16:09 Vai al commento »
    Ci andavamo a giocare da piccoli, appena inaugurato, e anche prima, durante i lavori di costruzione, senza però averne compreso all'epoca il profondo significato politico e culturale.
  • Scuole, l’affondo di Pettinari:
    «Carancini mente, le ho salvate io
    Tribunale al Pannaggi? L’ha detto più volte»

    374 - Gen 26, 2020 - 0:54 Vai al commento »
    Mamma mia, che figuraccia che anche stavolta ha fatto il mitico Romano!
  • Macerata, ennesimo cambio di segretario:
    Claudia Tarascio lascia il Comune

    375 - Gen 25, 2020 - 16:13 Vai al commento »
    Ma che gli fa Carancini a questi segretari comunali, che non vedono l'ora di cambiare aria?
  • Primarie: sfida a colpi di fioretto
    Il centrosinistra brinda ai 4 moschettieri

    376 - Gen 27, 2020 - 13:59 Vai al commento »
    Caro Paolo, ti ringrazio, ma io ho chiarito da tempo, anche su questo giornale, che il mio impegno, al di là del lavoro, è rivolto esclusivamente alla prevenzione e al contrasto della tossicodipendenza, nonchè al contrasto (per quel poco che può fare un privato cittadino che osserva ciò che accade accanto a lui) alla criminalità organizzata.
    377 - Gen 26, 2020 - 14:18 Vai al commento »
    Caro David, io ho parlato di responsabilità politica (Pensare Macerata ha fatto sempre parte della maggioranza, o no?), che prescinde dal'essere o meno in giunta. Ribadisco che, per ripartire con entusiasmo ed energia, non si può nascondere il passato caranciniano sotto il tappeto e fare finta che non sia mai esistito, anzi, per non prendere in giro i cittadini, bisognerebbe proprio partire da una serena ed obiettiva autocritica. Nel decennio di Carancini sono infatti avvenute cose inenarrabili, di fronte alle quali, a mio avviso, i candidati alle primarie devono prendere necessariamente prendere posizione, altrimenti questa sfida rimane tutta e solo una sceneggiata. Quanto al centrodestra, evidentemente ti è sfuggito qualche mio intervento, Ti basti pensare che la Pantana tuttora mi odia perchè nella precedente tornata elettorale ho scritto più volte che è stata la principale responsabile della sconfitta del centrodestra e della vittoria di Carancini per la seconda volta. Comunque, buona fortuna!
    378 - Gen 26, 2020 - 11:03 Vai al commento »
    Caro David, moschettiere o no, ho ascoltato adesso il tuo intervento, ma non ho sentito nemmeno mezza parola sui gravissimi disastri dell'epopea caranciniana, che tu, come gli altri candidati delle primarie del centrosinistra, condividi come responsabilità politica in quanto membro della maggioranza o addirittura della giunta. Ribadisco quindi che a me non sembra onesto nei riguardi dei cittadini e dell'opinione publica - politicamente parlando - eludere in questa fase delle primarie il penoso passato caranciniano, far finta che non sia mai esistito, parlare solo di cambio di marcia. Scusami, ma è un atteggiamento strumentale, da furbetti del quartierino, che, tra l'altro, schiaccia tutti e quattro i candidati nella difesa dell'indifendibile e non fa emergere alcuna sostanziale diversità tra di loro, favorendo ancora di più il bel Narciso, che di Carancini è la dichiarata continuità (con tanto di benedizione del mitico Romano).
    379 - Gen 26, 2020 - 0:51 Vai al commento »
    I quattro moschettieri possono ripetere all'infinito "Abbiamo governato bene", possono parlare all'infinito di discontinuità-cambio di marcia-innovazione, possono discutere solo e soltanto di progetti per il futuro, ma il passato caranciniano li insegue e non li molla. Io sinceramente penso che non sia serio (e toglie ulteriormente credibilità a tutta questa sceneggiata delle primarie con il vincitore già designato) per 4 persone intelligenti, che si propongono di governare la città, non dire apertamente e pubblicamente la propria opinione sulla Nuova Via Trento, sulle Piscine di Fontescodella, sul Park Sì, sulla rottura con l'Università, sui bilanci comunali fatti a pezzi dai revisori dei conti, ecc..
  • La Lube dona una cucina
    all’Einstein-Nebbia di Loreto

    380 - Gen 25, 2020 - 15:07 Vai al commento »
    Bravissimo, Fabio!
  • Valeria Mancinelli nella “sua” Macerata
    «Regionali, centrosinistra immobile
    Qui invece si muovono coi tempi giusti»

    381 - Gen 25, 2020 - 15:39 Vai al commento »
    In ogni caso c'è un abisso tra le capacità e le competenze di Valeria Mancinelli e quelle del mitico Romano.
  • Querele intimidatorie:
    le nostre battaglie vinte
    Cronache va avanti

    382 - Gen 31, 2020 - 16:05 Vai al commento »
    Grazie a chi è intervenuto per la solidarietà e l'amicizia, ma "patrimonio per tutta l'umanità" mi sembra un tantino esagerato!
    383 - Gen 31, 2020 - 9:20 Vai al commento »
    Il lavoro in realtà è sempre più difficile, perchè, quando si toccano interessi forti e corposi, ad ogni virgola sbagliata scatta la querela. Occorre documentarsi e procedere con molta attenzione e con il massimo scrupolo, cosa che faccio regolarmente. Il tentativo di intimidire e di mettere a tacere una voce libera come Cronache Maceratesi è comunque ripetuto, palese e costante, in realtà si vorrebbe che il giornale non si occupasse di determinati argomenti oppure che pubblicasse solo le veline provenienti dal palazzo e i comunicati stampa già predisposti. Le mie inchieste (benchè io, nè giornalista nè pubblicista, sia un dilettante allo sbaraglio, svolgendo peraltro a tempo pieno l'attività di avvocato) sono le più aggredite, ma ho le spalle larghe e intendo procedere in quello che ritengo un servizio reso alla città. Come si diceva tanti anni fa, lotta dura senza paura. Anche a me peraltro è accaduto di ricevere non solo critiche, ma pure, da qualche deficiente, insulti belli e buoni. Personalmente però non ho mai querelato nessuno, semplicemente perchè non me ne importa proprio nulla (la gente mi conosce per quello che sono) e poi penso che a volte qualcuno si faccia impulsivamente prendere troppo la mano e non si renda bene conto di ciò che scrive. Ad oggi tutte le querele e le citazioni in sede civile nei riguardi sono state rigettate dal momento che la verità dei fatti ha una caratteristica: è oggettiva e facilmente riscontrabile non solo dai lettori, ma anche dalla magistratura. Rimane in piedi, tuttora nella fase delle indagini preliminari, solo la vergognosa querela presentata nei miei confronti (con il plauso della Pantana espresso in Consiglio Comunale) dal mitico Romano, il peggior Sindaco di Macerata dal dopoguerra in poi, che, quando viene criticato (nel mio caso non di nascosto, ma apertamente e con dovizia di argomenti e di fatti incontrovertibili, ai quali era ed è possibile ribattere), reagisce "democraticamente" con gli insulti a destra e a manca e con le querele. Un vero esempio per le giovani generazioni di tolleranza e di rispetto per l'altrui diritto di cronaca e di critica. Vedremo in ogni caso gli sviluppi. Sul punto, se cioè un Sindaco in carica può querelare un libero cittadino per le sue opinioni, mi piacerebbe conoscere l'opinione dei 4 candidati alle primarie del centrosinistra. Ma il mio - già lo so - è un desiderio destinato a non essere soddisfatto.
  • Peculato, maxi inchiesta in Regione
    77 indagati: coinvolte le giunte
    Ceriscioli, Spacca e D’Ambrosio

    384 - Gen 22, 2020 - 16:46 Vai al commento »
    Il centrosinistra stava già nell'angolo per la pessima gestione Ceriscioli e per la decisione dei 5S di correre da soli, ma questo nuovo sviluppo investigativo, per quanto tutto ancora da dimostrare, mi suona oggettivamente come un epitaffio funebre per i piddini.
  • Soprintendenza ad Ascoli,
    Sgarbi: «Ho chiamato io Franceschini
    dopo la telefonata del sindaco»

    385 - Gen 19, 2020 - 14:18 Vai al commento »
    Tranquillo, Gianfranco, adesso scende in campo il mitico Romano e ci pensa lui!
  • La gaffe di De Micheli:
    «Nessuno vuole rifarsi casa in montagna»
    La Lega: «Getta fango sui terremotati»

    386 - Gen 18, 2020 - 19:32 Vai al commento »
    Secondo me, questa De Micheli non solo incompetente, come più volte ha dimostrato, ma è proprio pericolosa, tant'è che il PD l'ha fatta diventare ministra.
  • Variante sulla Carrareccia, Cherubini:
    «L’amministrazione si ravveda»

    387 - Gen 18, 2020 - 19:27 Vai al commento »
    Quando un funzionario dei Servizi Tecnici attesta per iscritto che a Macerata non esistono aree disponibili a destinazione produttiva commette un reato: si chiama falso ideologico. Il falso ideologico è la menzogna contenuta in un documento (art. 479 codice penale), e qualcuno, anche per gli episodi del passato raccontati da Roberto Cherubini, dovrebbe perseguire queste condotte menzognere di un pubblico ufficiale.
  • Addio a don Igino Ciabattoni
    «Se ne va un grande uomo»

    388 - Gen 18, 2020 - 14:48 Vai al commento »
    Un grande uomo e un grande sacerdote, tra i primi in Italia a prendersi cura dei problemi dei carcerati e poi dei ragazzi affetti da tossicodipendenza.
  • M5S, il festival degli errori
    E se il Pd puntasse su Longhi?

    389 - Gen 17, 2020 - 20:12 Vai al commento »
    D'accordo con Fabrizio Cambriani per quanto concerne l'analisi sull'ormai irrefrenabile impulso autodistruttivo del M5S. Nulla da aggiungere alle sue considerazioni. Meno d'accordo invece sulla parte di articolo che riguarda il PD, dove si parla di un'operazione di rinnovamento - rappresentato da Longhi - che dovrebbe addirittura vedere Ceriscioli come nobile e generosa levatrice. A mio avviso ciò è del tutto irrealistico, perchè Ceriscioli non ha ancora rinunziato ad una sua ricandidatura e comunque non gli si può chiedere di suicidarsi con il sorriso sulle labbra. Penso che a questo punto il PD, complice la disponibilità fornita da Ceriscioli - obtorto collo, certo - a partecipare alle primarie, approfitterà al volo di questa opportunità, grazie alle quali riuscirà in maniera elegante a liberarsi del governatore uscente e a far spuntar fuori un nuovo candidato (Valeria Mancinelli probabilmente, salvo clamorose sorprese provenienti dalla società civile rappresentate dagli ex rettori Longhi e Corradini).
  • Il Pd: «Grave errore di Di Maio,
    così si condanna all’irrilevanza»
    E ora Ceriscioli vuole le primarie

    390 - Gen 16, 2020 - 21:03 Vai al commento »
    La speranza del 90% dei marchigiani è che il PD tafazzianamente candidi Ceriscioli, con o senza primarie, perchè questa candidatura equivarrà alla sicura vittoria del centrodestra.
  • «Villa Buonaccorsi all’asta,
    necessaria una mobilitazione»

    391 - Gen 16, 2020 - 17:22 Vai al commento »
    E' un posto bellissimo. Anche io ritengo assolutamente necessario che il Comune di Potenza, magari in sinergia con la Regione e qualche privato interessato, cerchi di acquisirne quanto meno la comproprietà e la fruibilità pubblica.
  • Soprintendenza, beffata Macerata:
    nuova sede ad Ascoli

    392 - Gen 16, 2020 - 9:34 Vai al commento »
    Nuova grande medaglia al merito per Romano Carancini, che non è riuscito nemmeno a far valere, nei confronti del ministro Franceschini, la comune appartenenza al PD, tanto che la sede della Soprintendenza è finita ad Ascoli Piceno, città governata dal centrodestra.
  • Tutti gli uomini di Treia,
    il potere di una piccola città
    sulle sorti di Macerata e provincia

    393 - Gen 16, 2020 - 21:28 Vai al commento »
    Per Pescolloni Le critiche fanno bene e vanno sempre accettate, però quello su Treia non era un rilievo critico e negativo, ma solo una battuta, presa dalla vecchissima frase del mondo calcistico: "Bologna, lo squadrone che tremare il mondo fa". Ricambio i saluti.
    394 - Gen 16, 2020 - 20:52 Vai al commento »
    Treia, il paesone che tremare il mondo fa.
  • Insulti su Facebook a Mattarella,
    in due a processo

    395 - Gen 15, 2020 - 22:49 Vai al commento »
    Giudizi molto pesanti e ingiustificabili. Il riferimento al fratello del Presidente ucciso dalla mafia è veramente ignobile.
  • Si pensa a far costruire sulla Carrareccia
    E Valleverde è una cattedrale nel deserto

    396 - Gen 16, 2020 - 9:11 Vai al commento »
    Discontinuità oggettiva legata ai tempi che sono ormai cambiati rispetto a dieci anni fa (Narciso Ricotta e Luciano Pantanetti), discontinuità nei modi e nelle relazioni con i cittadini (Stefania Monteverde), discontinuità costruttiva (Davide Miliozzi): in pratica, tutti i candidati alle primarie del centrosinistra, pur lodandosi e sbrodandosi da soli, con molta faccia di bronzo, per l’ultimo decennio maceratese governato dal centrosinistra, usano ipocritamente il termine “discontinuità” per prendere le distanze – senza però dirlo apertamente – dalla disastrosa epopea caranciniana e pretendono addirittura che nei dibattiti si parli solo del radioso futuro che per Macerata sarebbe assicurato da un nuovo quinquennio, presumibilmente ricottiano, gestito ancora dal PD e dai piccoli cespugli che lo affiancano. Ma il passato, rappresentato dal peggior sindaco dal dopoguerra in poi, li insegue e li costringerà, durante la campagna elettorale sia delle primarie che delle elezioni comunali della prossima primavera, a confrontarsi con tematiche di rilievo impostate dall’attuale amministrazione, anche di natura urbanistica, sulle quali dovranno necessariamente dire la loro opinione, a partire da quelle sopra raccontate. Propongo a loro un'altra declinazione della paroletta magica "discontinuità": discontinuità rispetto all'omertà che essi hanno sino ad oggi tenuto su tutte le schifezze politiche e amministrative dell'attuale esecutivo. Non hanno nulla da dire sulla scandalosa vicenda di Valleverde, sulla tragedia (per le casse comunali) della Nuova Via Trento s.p.a.? Eppure sono tutte operazioni partorite dagli scienziati piddini dell'urbanistica maceratese e portate avanti dal mitico Romano. C'erano anche loro, certo, è difficile parlar male anche di se stessi, ma l'onestà politica che essi vantano richiede in primo luogo umiltà e capacità di autocritica.
  • La “rediviva” Pantana pressa gli alleati:
    «La Lega decida a breve il candidato,
    io al tavolo porto tre liste»

    397 - Gen 15, 2020 - 11:26 Vai al commento »
    Cara Pantana, premesso che nessuno può dirmi se devo o no parlare di qualcosa o di qualcuno, Le assicuro, e chiudo qui, che io ho la massima stima, politicamente parlando, di Lei, della sua precedente avventura elettorale, del partito o movimento che di recente ha fondato, dei suoi interventi, ed anche del grande ruolo che di certo sta svolgendo e potrà svolgere nell'attuale coalizione. Il suo, infatti, come ho già detto, sarà sicuramente un contributo veramente decisivo per le magnifiche sorti, e progressive, del centrodestra maceratese. Anche la stragrande maggioranza dei cittadini è convinta di ciò, si vede, si percepisce. Nessuna litigiosità, quindi, ci mancherebbe!
    398 - Gen 15, 2020 - 9:00 Vai al commento »
    Cara Pantana, stima o non stima (che è del tutto irrilevante), francamente mi rimane impossibile non parlare di una risorsa del centrodestra quale Lei è, importante sia per i suoi meriti pregressi che per le rilevanti armate che oggi può mettere in campo.
    399 - Gen 14, 2020 - 23:37 Vai al commento »
    Mi sembra veramente un'ottima mossa, sicuramente determinante per le future sorti dell'alleanza di centrodestra. Di liste civiche, però, ne creerei almeno sei, aprendo al contempo anche a Casa Pound, come la Pantana astutamente fece nel 2015.
  • Narciso Ricotta, l’abile democristiano
    lancia solo una provocazione:
    «Test antidroga per i candidati»

    400 - Gen 11, 2020 - 14:22 Vai al commento »
    Abbraccio mortale quello con Carancini, nel senso della continuità, che Narciso non vorrebbe accettare ma che è costretto ad accettare per un "do ut des" (Romano aiuta Narciso, vincitore designato, alle primarie e alle comunali, e Narciso aiuta Romano alle regionali).
  • Asse giallorosso, 5Stelle per Longhi
    Ma si riaffaccia l’ipotesi Mancinelli
    E Ceriscioli? «No alle fughe in avanti»

    401 - Gen 9, 2020 - 23:57 Vai al commento »
    Il centrodestra non ha ancora imparato la lezione: errare è umano, ma perseverare è diabolico.
  • Il papà racconta il suo Mattia:
    «Un capolavoro fatto dalla mamma,
    sognava di diventare uno chef»

    402 - Gen 9, 2020 - 23:50 Vai al commento »
    Un grande abbraccio da parte di chi è passato per lo stesso dolore.
  • Emanuele Tacconi a Bangui per l’Oms:
    «C’è chi ha subito atrocità inimmaginabili
    e non c’è certezza di un futuro migliore»

    403 - Gen 9, 2020 - 9:16 Vai al commento »
    Ciao Emanuele, un abbraccio e buon lavoro.
  • Primarie: Monteverde più sì che no,
    Italia Viva non partecipa
    Ricotta: «Accoglienza? Legge di Salvini»

    404 - Gen 4, 2020 - 21:59 Vai al commento »
    Non stiamo parlando di candidature alternative a quella di Ricotta, che di fatto è da oltre un anno l'unico vero candidato del centrosinistra, quello che è partito prima e si è meglio organizzato. I nomi che sono venuti fuori, e stanno venendo fuori, costituiscono, in realtà, approcci e alleanze preventive per futuri incarichi a livello di giunta e di presidenza del Consiglio Com.le e delle varie commissioni consiliari (pare che Ricotta di promesse, in questo senso, ne abbia fatte già molte, forse pure troppe). Tutto ciò, naturalmente, potrà concretizzarsi solo nell'improbabile ipotesi che il centrosinistra, dopo i 10 disastrosi anni del peggior sindaco dal dopoguerra in poi, cioè il Carancio che parla con i fatti e si loda e si sbroda da solo, riesca nuovamente a spuntarla. Cinque anni fa questa "mission" impossibile è riuscita solo grazie all'ottusità straordinaria e alle divisioni dell'allora centrodestra. Vedremo tra qualche mese se il Narciso avrà la stessa fortuna capitata nel 2015 a Carancini.
  • Sigona lancia “Macerata rinnova”
    «Siamo per il dibattito costruttivo,
    no a slogan urlati e personalismi»

    405 - Gen 4, 2020 - 14:58 Vai al commento »
    Interessante, però come simbolo avrei scelto una ricottina, perchè Narciso è l'approdo di questa associazione, peraltro già dichiarato informalmente nei giorni scorsi. Da rilevare la totale mancanza di rilievi rispetto al decennio caranciniano (impossibile da farsi, perchè Narciso si è posto come il clone del Carancio, interessato come è al suo appoggio a livello comunale, da ricambiare in sede di candidatura dello stesso Carancini alle regionali). Si usa quindi, per dire e non dire, la formula stantia e asettica della discontinuità.
  • Conflitto di interessi
    tra chi vuole la ricostruzione
    e chi la ostacola

    406 - Gen 5, 2020 - 14:07 Vai al commento »
    Perchè qualcuno non si chiede il motivo per cui è di fatto quasi bloccato il meccanismo di sgombero e ritiro delle macerie nei paesi del cratere?
  • Macerata accoglie migranti per altri 3 anni,
    il Comune va avanti con il Gus

    407 - Gen 3, 2020 - 15:08 Vai al commento »
    Non c'è niente di male nel fare accoglienza nei confronti di soggetti svantaggiati, che provengono da situazioni disastrate a livello economico e sociale. Il problema è che a Macerata, per venire incontro alle esigenze del GUS, negli anni passati si è esagerato in maniera abnorme, giungendo persino a sollecitare nuovi arrivi e creando una situazione che nel giro di qualche mese è giunta al collasso (e nell'aria c'erano tutti i segnali premonitori in tal senso) e allo spaventoso epilogo della tragedia di Pamela. Un altro problema è che da parte dell'Amm.ne Com.le si sta perserverando sulla stessa strada, sia pure con numeri più limitati, senza che vi sia stata una seria riflessione autocritica da parte del sindaco Carancini, della sua giunta e della maggioranza di centrosinistra. D'altra parte, ci si può aspettare una qualche riflessione autocritica da parte di Carancini, che qualche giorno fa ha fatto uscire un messaggio di (quasi)fine mandato, un comunicato non solo imbarazzante, ma addirittura delirante e di ridicola autoreferenzialità (con oltre trenta commenti apparsi su questo giornale, nessuno dei quali, e sottolineo nessuno, positivo).
  • Macerata 2020: il Pd benedice Ricotta,
    nel centrodestra tutti in ballo
    ma nessuno apre le danze

    408 - Dic 26, 2019 - 22:56 Vai al commento »
    Nel centrosinistra non c'è storia. Ricotta (personaggio sicuramente migliore del Carancio, sebbene faccia di tutto per esserne la continuità) sarà il candidato alle prossime elezioni comunali e altre eventuali candidature alle prossime primarie serviranno solo a stipulare successivi patti di alleanza utili ad ottenere qualche assessorato. Ciò naturalmente sempre nell'ipotesi che il centrosinistra torni a vincere, ipotesi che, data per assurda sino a qualche mese fa (Carancini ha fatto tropo male in questi 10 anni e Ricotta - come sopra detto - si sta apertamente muovendo come il suo fidato cagnolino), inizia ora a divenire più concreta, a causa delle divisioni del centrodestra. Certo che non è uno spettacolo edificante quello che sta venendo alla luce nel centrodestra sia a livello regionale (a mio avviso, i patti raggiunti e pubblicamente conclamati vanno poi mantenuti) che a livello maceratese, dove i mesi stanno continuando a scorrere a vuoto, con il principale antagonista - appunto il caranciniano Narciso - in campagna elettorale permanente da almeno due anni.
  • Inchiesta ‘ndrangheta,
    Zura difende Massara:
    «Forse è un piano per sostituirlo»

    409 - Dic 25, 2019 - 19:28 Vai al commento »
    Io penso che il Vescovo di Camerino, in quanto pastore di anime e successore degli apostoli (tali sono i vescovi), abbia non solo la possibilità, ma proprio il dovere di dire la sua e fornire all'opinione pubblica, cioè al suo "gregge", una qualche ragionevole spiegazione circa l'ospitalità fornita, allorchè era parroco a Limbadi, in più occasioni per incontri tra 'ndranghtetisti, massoni e politici sospettati di collusioni con la criminalità organizzata. Il fatto che il Vescovo non sia personalmente indagato non lo esime in alcun modo dal fornire queste doverose spiegazioni. Così come non lo può esimere l'apprezzabile comportamento avuto in questi ultimi mesi nella sua nuova funzione vescovile, alle prese con i gravissimi problemi dei terremotati.
  • Fine anno tra falso e vero
    contrasto alle dipendenze

    410 - Dic 26, 2019 - 22:44 Vai al commento »
    Caro Gianfranco, il bello di questo giornale è che ognuno può dire la sua. Personalmente sono convinto di ciò che ho scritto e del fatto che, semmai, prigionieri di vecchi schemi siano proprio gli assiomi che tu ti ostini a riproporre. Tuttavia il confronto è sempre utile e l'amicizia è un bene prezioso, sicuramente da preservare.
    411 - Dic 26, 2019 - 14:08 Vai al commento »
    Caro Coluccini, come è scritto chiaramente nel testo, i miei dati sono presi dal sito geoverdose.it. Personalmente non ho mai scritto che qualcuno è morto per overdose da cannabis (semmai, di cannabis si muore per incidente stradale, ma queste morti non fanno parte delle statistiche), nè ho alcun motivo di creare panico. A ciò dovrebbero pensare le innumerevoli tragedie create dalla droga tutti i giorni e in tutta Italia. Certo è che la cannabis una sostanza apripista, ed è certo che la cannabis light spinge verso l'uso ricreativo della cannabis tout court, e da qui poi scaturisce il passaggio, statisticamente certo, verso il policonsumo. Quanto a Pignataro, non ho alcun timore a dire che apprezzo altamente il suo operato, e non solo per quanto fatto a proposito della cannabis light (che condivido al 100 per cento). Personalmente non ho sentore di scontento verso il suo operato, semmai percepisco l'esatto contrario.
    412 - Dic 26, 2019 - 11:39 Vai al commento »
    Giovanna, hai del tutto ragione: l'ipocrisia al potere! Ma vogliamo parlare anche del sindaco di Corridonia Paolo Cartechini? Costui è andato sino in questura a prendere in giro il Questore Pignataro, presentando scuse false e ipocrite, con tanto di sorriso stampato in faccia e solenne stretta di mano, per poi (dopo una visita di cortesia del Questore a Corridonia) rimangiarsi tutto a distanza di qualche giorno, confermando piena fiducia a quel suo consigliere comunale (addirittura lasciandogli la delega alle politiche giovanili) che aveva insultato lo stesso Pignataro. Il mitico Pigna, a metà gennaio, sarà a Corridonia in una iniziativa organizzata dalla "Rondinella" e da "Con Nicola, oltre il deserto di indifferenza". Voglio vedere con quale faccia il suddetto Cartechini si presenterà in teatro a porgere il saluto delle autorità comunali!
    413 - Dic 26, 2019 - 8:49 Vai al commento »
    Grazie per gli apprezzamenti di chi è intervenuto. Quanto alle precisazioni di Giovanna Capodarca Agostinelli, le condivido al cento per cento. Più volte ho scritto che Civitanova, con il suo hinterland maceratese e fermano, è ormai una città di 150.000 abitanti, è il motore economico delle Marche intere ed è, nei fatti, il capoluogo regionale della criminalità organizzata che opera, con vari clan mafiosi di camorra, 'ndrangheta, sacra corona unita, all'interno della nostra regione. E' chiarissimo che l'atteggiamento dell'Amm.ne Com.le civitanovese è condizionato da fortissimi interessi economici. impersonati da consiglieri con parenti o referenti nel settore del gioco d'azzardo. Questa gente poi manda la povera Barbara Caponi al Comitato costituito in Prefettura per la prevenzione contro tutte le dipendenze: uno spettacolo penoso e imbarazzante, al quale mi auguro che il Prefetto Iolanda Rolli voglia mettere mano in maniera definitiva.
  • Chiusa l’istruttoria sui bilanci,
    la Corte dei Conti avvisa:
    «Gravi irregolarità contabili»

    414 - Dic 25, 2019 - 11:28 Vai al commento »
    Carancini, lanciatissimo verso la sportellata in piena faccia che prenderà allorchè si candiderà per un seggio da consigliere regionale, parla con i fatti anche nel giorno di Natale. D'altra parte, come sempre, quando si tira troppo la corda, questa finisce per spezzarsi, e allora sono guai seri.
  • Maxi inchiesta sulla ‘ndrangheta:
    «Summit a casa del parroco»
    Ora arcivescovo di Camerino

    415 - Dic 25, 2019 - 7:51 Vai al commento »
    Caro Gianni, mi sembra che, nella tua replica, tu abbia sostanzialmente, e di nuovo, posto l'accento su alcune tematiche proprie di un garantismo giudiziario a 360 gradi che si rifiuta di vedere la realtà, e che ben si accoppia ad un giustizialismo feroce altrettanto privo di serenità e di aggancio con la realtà. E comunque, citando le parole di Nicola Gratteri in sede di conferenza stampa successiva all'operazione e contrapponendole in maniera critica ad una riforma civile e ad una conversione culturale della Calabria, sei nei fatti arrivato al risultato oggettivo di sminuire la credibilità di un magistrato che sta cercando, con il suo lavoro di pubblico ministero, di dare una speranza ed un futuro possibile ai cittadini calabresi che vogliono uscire dal giogo asfissiante della 'ndrangheta. Quanto al vescovo di Camerino (nei confronti del quale non ho ancora ben capito quale sia la tua posizione), ritengo che, per un dovere di trasparenza e per il ruolo che riveste, dovrebbe spiegare in maniera molto più esauriente il ruolo che ha giocato nel corso degli incontri svoltisi nei locali della sua parrocchia.
    416 - Dic 24, 2019 - 15:23 Vai al commento »
    Le parole di Gianni Menghi, sopra riportate, che, nell'esprimere solidarietà (cosa del tutto legittima) al vescovo incappato nell'ultima inchiesta della Procura Antimafia di Catanzaro, cercano di minare la credibilità di Nicola Gratteri, mi sembrano del tutto inaccettabili, tanto più che sono rivolte ad un uomo che rischia tutti i giorni e a tutte le ore la vita e che sta cercando, per la prima volta da oltre un secolo, di portare avanti in Calabria una vera e credibile azione di contrasto alla 'ndrangheta.
  • Centro storico invaso
    da scritte contro Pignataro:
    «Nessun passo indietro»

    417 - Dic 22, 2019 - 13:51 Vai al commento »
    Titoli di merito conquistati sul campo. Queste minacce e questi insulti significano solo che "Pigna" sta lavorando più che bene.
  • Acquaroli: «Orgoglioso per la scelta Fdi»
    Meloni: «Mi aspetto lealtà da Salvini»
    Ma la Lega frena: «No a fughe in avanti»

    418 - Dic 21, 2019 - 14:51 Vai al commento »
    Forse è il caso che la Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia chiariscano in maniera precisa il contenuto dell'accordo preso a livello nazionale per ripartirsi il diritto a scegliere il candidato governatore nelle regioni ove si voterà a primavera. Se è vero che le Marche e la Puglia spettano a FdI, non si capisce perchè la Lega parli ora di fuga in avanti. Se non è vero, i partiti del centrodestra allora chiariscano quale è effettivamente lo stato dell'arte. Altrimenti non si capisce cosa sta succedendo.
  • Onorificenze al merito,
    Mattarella premia Gaetano Angeletti

    419 - Dic 20, 2019 - 15:10 Vai al commento »
    Grande Gaetano, un abbraccio da fratello nel dolore.
  • Votato il bilancio del prudente Caldarelli
    Nervi tesi tra Carancini e Marchiori

    420 - Dic 20, 2019 - 8:44 Vai al commento »
    Per fortuna questo Sindaco, il peggiore dal dopoguerra in poi, con la sua tracotanza e i suoi insulti a getto continuo, tra qualche mese si leverà finalmente di torno (la Regione, se anche riuscirà a farsi candidare dal PD, se la potrà solo sognare) e ridarà serenità all'ambiente politico maceratese.
  • Scuole alle ex Casermette,
    arriva Paola De Micheli
    Il Comune: «E’ tutto pronto»

    421 - Dic 19, 2019 - 16:39 Vai al commento »
    D'accordo con Davide Miliozzi, tutta questa fretta ha solo una connotazione palesemente e miseramente elettoralistica, e mi ricorda da vicino, un mese prima delle elezioni comunali del 2015, l'inaugurazione farlocca del cantiere delle piscine di Fontescodella, una presa in girio colossale dell'intera cittadinanza.
  • Scuole alle ex Casermette
    Gli operai: «Ci piove dentro,
    sarà dura finire per il 7 gennaio»

    422 - Dic 18, 2019 - 20:43 Vai al commento »
    Nulla di nuovo sotto il sole: tra qualche giorno la solita inaugurazione farlocca caranciniana.
  • Il “Principi” entra nella storia:
    è un nuovo elemento alla sbarra
    riconosciuto dalla Federazione Internazionale

    423 - Dic 18, 2019 - 18:17 Vai al commento »
    Bravissimo!!!
  • Macerata, sui bagni non si scherza
    Lavori anche di notte
    «Sono bisogni fondamentali» (Video)

    424 - Dic 18, 2019 - 18:21 Vai al commento »
    Anche in questo caso Carancini parla con i fatti! E dai cessi si appresta a spiccare il "meritato" balzo verso la Regione.
  • «Giudice Iacoboni modello da seguire,
    ha contribuito a migliorare la comunità» (FOTO)

    425 - Dic 18, 2019 - 9:36 Vai al commento »
    Onore al merito e al valore di un grande magistrato.
  • Slot, divieto dopo le 4 del mattino
    ma si può giocare 18 ore al giorno
    Micucci: «Così non serve a nulla»

    426 - Dic 16, 2019 - 19:55 Vai al commento »
    Difficile non riconoscere che la regolamentazione proposta dal Comune di Civitanova Marche è una letterale presa in giro delle vittime di ludopatia e delle loro famiglie, nonchè un'incentivazione, dovendo i giocatori d'azzardo rimanere "sul campo" sino alle 4 del mattino, dell'uso di alcol e droga, soprattutto cocaina. Uno schifo, insomma.
  • Cannabis light, salta l’emendamento:
    per il Senato è inammissibile

    427 - Dic 16, 2019 - 14:00 Vai al commento »
    Una modifica legislativa è sicuramente necessaria (peraltro con le giuste modalità, e non inserendola nottetempo e di sotterfugio nella manovra di bilancio), ma nel senso di eliminare la possibilità di vendere a chiunque prodotti contenenti cannabis, senza eccezioni. La norma inserita nottetempo da PD, LEU e M5S andava invece in direzione dell'impostazione di marketing e di profitti leciti e illeciti della criminalità organizzata.
    428 - Dic 16, 2019 - 13:56 Vai al commento »
    Complimenti a chi ha determinato lo stop di una norma infame voluta da PD, LEU e M5S, finalizzata ad arricchire chi specula sulla salute dei nostri figli e a togliere efficacia alla benchè minima attività di prevenzione.
  • «Ha urlato “sto male”
    poi ha provato a sgozzare l’amico»
    Il racconto choc della notte folle

    429 - Dic 15, 2019 - 22:03 Vai al commento »
    Alla faccia di chi ancora sostiene che la cannabis non crea problemi di alterazione e di aggressività!
  • Notte di follia a Castreccioni,
    il 19enne arrestato per tentato omicidio

    430 - Dic 15, 2019 - 14:40 Vai al commento »
    Dalla cannabis light alla cannabis, poi, quasi subito, al policonsumo di alcol e di ogni tipo di consumo, con l'aumento esponenziale di gravissimi reati commessi in stato di alterazione. La cronaca di tutta Italia parla chiaro. E invece di cambiare registro si legalizza la cannabis light, proprio mentre il Dipartimento Nazionale di Sanità dice tutti i giorni che la cannabis oggi in circolazione ha una potenza chimica devastante. Oggi in Italia contano solo i soldi. Chi propone questa legalizzazione della cannabis light è chiaramente a servizio di interessi economici enormi, gestiti e coordinati almeno in gran parte dalla criminalità organizzata.
  • Pd, quadrato su Ricotta
    Stefano Di Pietro fa un passo indietro,
    Rosaria Del Balzo in avanti?

    431 - Dic 15, 2019 - 14:46 Vai al commento »
    Strano però che Narciso Ricotta, allorchè Carancini mi ha querelato non rispettando in alcun modo il diritto di critica, non ha fiatato, rimanendo a bocca strettamente chiusa!
  • Ex Casermette, i nodi da sciogliere
    Conte non sarà all’inaugurazione,
    arrivano i benefattori del Qatar

    432 - Dic 13, 2019 - 21:47 Vai al commento »
    Insomma, Conte all'inaugurazione è la consueta bufala caranciniana?
  • Cannabis light verso la legalizzazione,
    il Senato approva emendamento:
    «Sì alla vendita con Thc sotto lo 0,5%»

    433 - Dic 12, 2019 - 20:55 Vai al commento »
    Ricordiamoci di questi partiti - LEU, PD e M5S - che, contro ogni logica e nell'indifferenza più totale verso la salute e la vita dei nostri figli, stanno legalizzando ad ogni effetto i negozi di cannabis light, gigantesca operazione di marketing della criminalità organizzata. Ricordiamoci di loro e non votiamoli alle prossime elezioni, perchè, politicamente parlando, meritano solo disprezzo.
  • Macchè percezione distorta,
    Ceriscioli ha fallito nei fatti
    Il Pd abbia il coraggio di voltare pagina

    434 - Dic 12, 2019 - 16:32 Vai al commento »
    Gostoli, per il momento, mentre il suo mondo politico di riferimento sta letteralmente franando, sta beatamente discettando negli incontri con gli alleati sulla distinzione tra "discontinuità" e "fase nuova", anche lui strenuamente impegnato, al pari di Ceriscioli che si è impuntato per la riconferma come candidato presidente, a garantire la vittoria del centrodestra. A gente come Ceriscioli, Gostoli, Carancini (quest'ultimo per quanto riguarda la situazione per certi versi simile della città di Macerata), il centrodestra dovrebbe inviare la tessera onoraria.
  • “Una sottile linea bianca”,
    i ragazzi di San Patrignano
    si raccontano al Rossini

    435 - Dic 17, 2019 - 8:56 Vai al commento »
    Intanto il Comune di Civitanova Marche incentiva la ludopatia con un regolamento assurdo che consente di giocare quasi tutta la notte, al tempo stesso incentivando di fatto il consumo di alcol e di droga.
  • Nvt, Marchiori contrattacca:
    «Approvata la delibera della vergogna
    e Carancini risponde solo con calunnie»

    436 - Dic 11, 2019 - 14:56 Vai al commento »
    Andrea non te la prendere, il nostro Carancini, quello che parla con i fatti, è abituato ad insultare chi non la pensa come lui, ed è pure un vigliacco, politicamente parlando, perchè ogni volta che può si sottrae ai dibattiti (nel mio caso, ad un dibattito ha preferito la vergogna di una querela) e getta la colpa su qualcun altro (come nel caso delle piscine, dove, senza il minimo pudore, ha gettato la responsabilità del flop sul precedente Sindaco e sull'Ufficio Tecnico). Comunque, tra tante colpe, un merito a Carancini bisogna riconoscerlo: ogni volta che parla, che si esprime, che offende, rende sempre più indilazionabile un cambio radicale nell'amministrazione della città di Macerata.
  • Arianna Ciucci, la battaglia più grande:
    «Mio figlio è malato
    Ci sentiamo abbandonati»

    437 - Dic 14, 2019 - 21:37 Vai al commento »
    Arianna, un abbraccio grande.
  • Cannabis light, assolti gli imputati:
    «Non sono spacciatori»

    438 - Dic 10, 2019 - 21:38 Vai al commento »
    Urge una norma di livello nazionale che metta fine a questa vergogna.
  • Ceriscioli sì, Ceriscioli no
    Centrosinistra spaccato in due

    439 - Dic 10, 2019 - 9:23 Vai al commento »
    Ceriscioli candidato di nuovo è la migliore garanzia di vittoria per il centrodestra.
  • Nvt, l’amministrazione cala il jolly
    E Carancini prende di mira Marchiori:
    «Non hai il coraggio per fare il sindaco»

    440 - Dic 9, 2019 - 22:22 Vai al commento »
    Chiamasi gioco delle tre carte, una cosa veramente indecorosa, che umilia i consiglieri di maggioranza, specialmente quelli che hanno dichiarato in lungo e in largo che in Consiglio avrebbero usato la loro testa.
  • Fabio il conquistatore:
    «A Civitanova siamo cresciuti,
    a Macerata eravamo poco considerati»

    441 - Dic 9, 2019 - 18:58 Vai al commento »
    Fabio Giulianelli è stato molto diplomatico. In realtà il nostro beneamato sindaco Carancini - come tutti sanno - ha di fatto cacciato la Lube da Macerata, con i risultati che oggi sono sotto gli occhi di tutti: Civitanova gode per la risonanza a livello nazionale e internazionale che sta vivendo grazie alla Lube, mentre Macerata piange e si morde i gomiti per l'ennesima occasione scioccamente perduta! In ogni caso, ancora complimenti alla Lube per gli eccezionali risultati conseguiti.
  • Questa Lube è il Brasile del volley:
    Cruzeiro battuto in casa,
    Civitanova sul tetto del mondo

    442 - Dic 8, 2019 - 21:51 Vai al commento »
    Bravissimi! Complimenti a tutta la squadra e allo staff dirigenziale! Quanto a Carancini, si sa che lui parla con i fatti, e che fatti!
  • Meloni e i suoi Fratelli, alt alla droga:
    «Legalizzarla per combattere la mafia?
    Sostenerlo è da scemi» (FOTO)

    443 - Dic 6, 2019 - 15:42 Vai al commento »
    Caro Poloni, ero presente e posso dirLe che sia Giorgia Meloni che Maria Teresa Bellucci hanno parlato di camorra e di 'ndrangheta, che stanno dietro lo spaccio e il traffico di droga, e che in qualche modo, più o meno evidente, di fatto sponsorizzano anche il tristemente famoso fenomeno della cannabis light.
    444 - Dic 6, 2019 - 10:52 Vai al commento »
    Finalmente parole chiare e nette sulla droga, senza ambiguità.
  • I sindaci danno la sveglia al Pd:
    «Candidato Governatore entro Natale»

    445 - Nov 30, 2019 - 19:14 Vai al commento »
    Si capisce che, pur venendo detto a mezza bocca, la ricandidatura di Ceriscioli è avversata da quasi tutta la nomenklatura piddina. Del resto, tutti sanno che l'operato del presidente uscente in materia di sanità e di terremoto è incommentabile. Ora il ritardo nel trovare una soluzione alternativa del PD è forte. La candidatura di Valeria Mancinelli (che sarebbe stata comunque forte e credibile) è ormai tramontata per le note recenti vicende anconetane. Ho l'impressione che, alla fine, spunterà fuori l'ipotesi di candidare Matteo Ricci, il quale, fingendo di sacrificarsi nell'interesse del partito, accetterà di buon grado.
  • Tutti gli uomini del Commissario:
    incarichi da 4mila euro al mese
    a collaboratori di Patassini

    446 - Dic 1, 2019 - 11:52 Vai al commento »
    Certo, un chiarimento definitivo a fronte degli atti pubblicati da Cronache Maceratesi sarebbe necessario.
  • Piccole idee crescono,
    Ricotta e la Macerata di domani (VIDEO)

    447 - Nov 30, 2019 - 15:04 Vai al commento »
    Io una piccola idea da suggerire a Narciso Ricotta ce la avrei: dica sinceramente quello che pensa del decennio caranciniano, che lui per due anni ha avversato fieramente, fino al momento in cui è stato inserito in Giunta. Dica la verità, però, e la smetta di fare il cagnolino al seguito del Carancini che parla con i fatti (e che fatti!!!).
  • Acquedotto Nera, Sciapichetti vs Carancini:
    «E’ male informato o non conosce l’iter»

    448 - Nov 28, 2019 - 17:07 Vai al commento »
    Sciapichetti non sa che Carancini parla con i fatti.
  • Rivoluzione viabilità in corso Cavour,
    Ciaffi: «Bisogna riflettere,
    siamo a fine mandato» (Video)

    449 - Nov 28, 2019 - 9:21 Vai al commento »
    Non è dato capire per quale motivo la pista di pattinaggio sul ghiaccio non sia stata posizionata in piazza san Giovanni oppure in piazza Mazzini, cosa che, oltre a dare respiro e visibilità a zone del centro storico poco valorizzate, avrebbe evitato l'assurdo spostamento del mercato settimanale in corso Cavour, con tutti i problemi di traffico che ne stanno derivando.
  • Camera deserta per la discussione,
    i deputati snobbano il decreto sisma

    450 - Nov 26, 2019 - 17:07 Vai al commento »
    In ogni caso, un applauso ai tre parlamentari presenti.
  • Aggressione al Sert,
    Gianni Giuli colpito con un martello
    Arrestato un 36enne

    451 - Nov 25, 2019 - 14:28 Vai al commento »
    Forza Gianni, tutta la città - credo - ti è vicina a seguito di questa incredibile aggressione.
  • Nuova via Trento, Marchiori attacca:
    «Blitz Pd in Consiglio per truccare le carte»

    452 - Nov 24, 2019 - 21:53 Vai al commento »
    Carancini continua a parlare con i fatti!!!
  • Rapina al direttore del Sert:
    «Ci ha minacciati e voleva soldi,
    mi ha detto “Ti uccido”»

    453 - Nov 22, 2019 - 9:00 Vai al commento »
    Massima solidareietà a Mario de Rosa, sempre in prima linea sul fronte della prevenzione e delle terapie, e all'altra dottoressa del Sert, anch'essa vittima dell'aggressione.
  • La battaglia di Ilaria Cucchi al Lauro Rossi
    “Coraggio e amore, Giustizia per Stefano”

    454 - Nov 21, 2019 - 13:09 Vai al commento »
    A me sembra che quella di Ilaria Cucchi sia stata una battaglia difficilissima, lunga e ammirevole. A nessun esponente delle forse dell'ordine può essere consentito di trattare in quel modo una persona che si trova in stato di fermo, cioè quando è nelle mani dello Stato, che dovrebbe essere il primo a garantire il rispetto del principio di legalità. E ciò vale anche quando la persona che è in stato di fermo sia il peggior delinquente: per capirci, nemmeno nei riguardi di Totò Riina sarebbe stato ammissibile il trattamento disumano ricevuto da Stefano Cucchi.
  • A scuola con la marijuana,
    denunciato per spaccio un 13enne

    455 - Nov 16, 2019 - 15:03 Vai al commento »
    Da anni denuncio, anche su questo giornale (e spesso attirandomi il malanimo di molti dirigenti scolastici, specialmente di quelli più indifferenti al problema), che in tutte le scuole medie inferiori di Macerata prolifica un'intensa attività di microspaccio, svolta sia nei pressi degli istituti che all'interno. Il fenomeno è stato a lungo negato, anche di fronte all'evidenza, perchè riconoscerlo avrebbe significato (secondo una logica distorta) mettere in cattiva luce il buon nome della scuola e magari ritrovarsi l'anno successivo con meno iscrizioni. Ora l'ennesima operazione del Questore Pignataro (sempre sia lodato) certifica questa realtà terrificante, che documenta l'abbassamento dell'età di avvio alle sostanze e la sempre crescente platea di consumatori. Colpa (tra le tante cose) anche, e forse soprattutto, di normative penali che, anzichè essere deterrenti rispetto allo spaccio, al commercio, al traffico di droga, lo incentivano per quanto sono blande, se non ridicole, al punto da aver disegnato un sistema che nella sostanza è di quasi totale liberalizzazione (almeno per quanto riguarda la cannabis, ritenuta anche da molti magistrati droga leggera, nonostante i ripetuti pronunciamenti dell'Istituto Superiore della Sanità, che da anni ne evidenzia la potenza tossica ormai devastante, soprattutto per gli adolescenti). A ciò aggiungiamo il disinteresse di molte famiglie e di tante scuole, i cattivi maestri che addirittura vanno nelle scuole e nella TV di Stato a propagandare la legalizzazione della cannabis, la sostanziale indifferenza della Chiesa che, con papa Francesco, è scesa in campo con decisione a favore dei poveri, ma ancora ignora questo dramma epocale della nostra gioventù.
  • +Europa difende la cannabis light:
    «A rischio migliaia di lavoratori
    Basta incertezza, va tutelata l’intera filiera»

    456 - Nov 12, 2019 - 21:50 Vai al commento »
    E' un partito per il quale non voterò mai, nemmeno sotto tortura.
  • Sacerdoti maceratesi a Santa Marta,
    don Taliani celebra la messa con il Papa

    457 - Nov 12, 2019 - 14:01 Vai al commento »
    Una grande emozione! Un caro saluto a don Luigi e a don Egidio.
  • Carancini: «Mosca non farmi gli scherzi,
    quel campetto è della Provincia
    E guarda che bel palas»

    458 - Nov 11, 2019 - 9:16 Vai al commento »
    L'amore spinge a sostenere persino cose che non si condividono affatto.
  • «Droga, la società deve reagire
    Chi parla di liberalizzarla
    incontri chi sta nelle comunità»

    459 - Nov 9, 2019 - 15:38 Vai al commento »
    A sostegno di quanto detto dal nostro Questore (sempre sia lodato), invito tutti a leggere quello che dice il Dipartimento Nazionale della Sanità (il massimo organo scientifico italiano in materia sanitaria) a proposito della cannabis attualmente in circolazione: una droga devastante, con una concentrazione di principio attivo (THC) che a volte raggiunge il 50-60%, distruttiva per il sistema nervoso soprattutto dei ragazzi e degli adolescenti. Qui - badate bene - non siamo più nel campo delle opinioni, ma nell'ambito di certezze a livello scientifico, per cui oggi non si distingue più tra droghe leggere e droghe pesanti, ma tra uso leggero e saltuario e uso pesante e ripetitivo di qualsiasi sostanza stupefacente. La cosa che mi meraviglia è il motivo per cui l'attività del Questore Pignataro non venga seguita da altri questori sul territorio nazionale, sebbene la stessa abbia avuto l'avallo del capo della Polizia Gabrielli. C'è paura? C'è indifferenza? C'è quella sottile complicità che ha portato la Polizia di Stato ad avallare la sceneggiatura televisiva del vicequestore Rocco Schiavone che, quando si sente depresso, si fa vedere in prima serata sulle reti nazionali mentre fuma gli spinelli?
  • Sindaca del mondo, regina dei sondaggi
    La bufera sul Comune di Ancona
    spazza via i progetti della Mancinelli

    460 - Nov 9, 2019 - 15:25 Vai al commento »
    Conosco Valeria da molto tempo e l'ho sempre considerata una persona molto intelligente (e, come professionista, un avvocatessa molto in gamba). A mio avviso Valeria Mancinelli non ha mai lavorato per essere candidata del centrosinistra alle prossime elezioni regionali, perchè sa bene che la gestione Ceriscioli, rivelatasi totalmente fallimentare su due versanti chiave - la gestione del terremoto e la sanità -, per tacere di infiniti casi di arrogante clientelismo, porterà inevitabilmente il centrodestra al governo delle Marche. A cosa le sarebbe servito essere candidata con tali oggettive previsioni? a prendere direttamente in faccia una sonora batosta? No, io penso che lei avrebbe gradito essere indicata un anno fa dall'intero partito alla guida del PD regionale, al posto dell'anonimo e incolore Gostoli targato CE-RI (Ceriscioli-Ricci), per poi magari spiccare il volo, al momento opportuno, verso il Parlamento. E per il PD sarebbe stata la scelta più logica e giusta, ma, proprio per questo motivo, non è stata nemmeno presa in considerazione. Quanto alla scandalo che ha devastato la sua Giunta, e indirettamente anche lei, credo che sia la dimostrazione lampante di quanto sia ormai diffusa anche una corruzione di basso livello, che collega amministratori, funzionari e imprenditori, e che si accontenta di poco (ma con continuità negli anni) e per questo motivo è molto più sfuggente e difficile da individuare. Si tratta comunque, al di là dell'estraneità di Valeria, di un colpo mortale alla brillantezza della sua immagine. Quanto agli appalti sotto soglia ripetuti e prorogati più volte, alla mancata rotazione delle imprese invitate, agli affidamenti diretti "intuitu personae", e a quant'altro si verifica nell'ambito degli enti pubblici per favorire poche imprese ammanicate, si aspetta un colpo anche dalla Procura di Macerata.
  • Cannabis light, revocata la licenza
    a due titolari di negozi:
    «Civitanova prima in Italia» (Video)

    461 - Nov 8, 2019 - 14:31 Vai al commento »
    Mi sembra un'ottima notizia. Complimenti al Questore Pignataro e al Sindaco Ciarapica.
  • Blitz della polizia in Comune,
    arrestato un funzionario

    462 - Nov 7, 2019 - 14:16 Vai al commento »
    C'è qualcosa che vagamente mi ricorda la vicenda del Cosmari e degli appalti sotto soglia.
  • Elezioni regionali, Mancinelli:
    «Mai contro governatore uscente
    Sosterrò la scelta della coalizione»

    463 - Nov 7, 2019 - 14:15 Vai al commento »
    Valeria sa che il PD ormai ha perso la Regione, e quindi non aspira certo a fare la vittima sacrificale destinata a subire una pesante batosta.
  • La maceratese Tiziana Tombesi
    è il nuovo prefetto di Crotone

    464 - Nov 7, 2019 - 12:19 Vai al commento »
    Complimenti Tiziana, una nomina veramente meritata e tale da richiedere un enorme impegno.
  • La Lega: «Ricotta si dimetta,
    difende l’aggressore del carabiniere»
    «Ero avvocato d’ufficio, discorsi aberranti»

    465 - Nov 3, 2019 - 0:24 Vai al commento »
    Narciso Ricotta avrà tante colpe (la principale delle quali è quella di porsi come il clone di Carancini, in perfetta e assoluta continuità con il mitico Romano), ma in questo caso la sua condotta, in qualità di avvocato nominato d'ufficio per difendere l'imputato, è assolutamente legittima.
  • Un cimitero per cani,
    le “piccole idee” di Ricotta
    scatenano Mosca: «Sanno solo copiare»

    466 - Nov 2, 2019 - 17:49 Vai al commento »
    I have a dream, ho un sogno: che un giorno (prima però delle prossime elezioni amministrative di maggio 2020) Narciso l'Asfaltatore, saccheggiando i miei articoli in materia scritti negli ultimi anni, se ne esca pubblicamente, come se fosse farina del suo sacco, attaccando Carancini sul flop delle piscine e sulla tragedia economica (per il Comune) di via Trento. Anche in questo caso sarebbe una scopiazzatura, come quella effettuata in relazione al cimitero per i cani, però lo perdonerei volentieri.
  • Colpisce carabiniere con un ombrello,
    arrestato un 23enne

    467 - Nov 1, 2019 - 15:12 Vai al commento »
    Tutta la mia solidarietà ai carabinieri vittime di aggressioni e al colonnello Roberti, comandante prov.le di grande spessore e professionalità.
  • Ceriscioli sfodera la sua arma segreta:
    il ragionier Pompozzi

    468 - Nov 1, 2019 - 15:41 Vai al commento »
    "Un sistema politico votato al declino fa, d'istinto, molte cose che accelerano il declino stesso" (Jean-Paul Sartre)
    469 - Nov 1, 2019 - 14:17 Vai al commento »
    Questo Ceriscioli non ha orrore di se stesso. Il suo operato è semplicemente incommentabile.
  • Droga, pericolo Fentanyl:
    «Sta arrivando un altro
    potentissimo veicolo di morte»

    470 - Nov 4, 2019 - 12:07 Vai al commento »
    Per Aldo Iacobini Il tasso della mortalità per il Lazio è pari a 5,2 decessi per milione di abitanti, mentre per la Lombardia è pari a 3,9 decessi per milione di abitanti. Comunque, ripeto, basta andare sul sito "geoverdose.it" per avere i dati relativi a tutte le regioni e a tutte le singole province d'Italia.
    471 - Nov 4, 2019 - 10:44 Vai al commento »
    Per Aldo Iacobini Il conteggio va effettuato non sulla popolazione residente (circa un milione e mezzo di persone, come giustamente quantificato da Lei), ma sulla popolazione a rischio, quella cioè compresa tra i 15 e i 64 anni (nelle Marche pari a 964.913 persone).
    472 - Nov 4, 2019 - 9:23 Vai al commento »
    Per Aldo Iacobini Per avere riusposta alla Sua domanda è sufficiente andare sul sito "geoverdose.it", ove ci sono i dati nazionali, e poi anche distinti per singole regioni e singole province.
  • Nuova Via Trento,
    Cassazione dà torto al Comune
    sul ricorso per la competenza

    473 - Ott 30, 2019 - 22:48 Vai al commento »
    Il cerchio si stringe sempre di più, perchè, rigettata dalla Corte di Cassazione la questione di giurisdizione, al Comune di Macerata rimane, come unica possibilità, quella di impugnare il lodo arbitrale. Ma tale impugnazione, ove venisse effettuata, sarebbe consentita solo per motivi di legittimità e non per valutazioni di merito, per cui si profila sin d'ora evidente la soccombenza, rispetto alla richiesta risarcitoria della NVT, dell'Amm.ne Com.le. Quattro milioni abbondanti di danni imputabili esclusivamente agli errori e alle volute omissioni del nostro beneamato primo cittadino, che ben presto dovrà rispondere di ciò dinanzi alla Corte dei Conti. Si rimane sempre nella vana attesa di una parola su questo catastrofico disastro da parte del PD, della maggioranza di centrosinistra, del candidato Sindaco Narciso Ricotta.
  • «Fretta sospetta sulle piscine
    e via Roma così andrà in tilt,
    la maggioranza fermi tutto»

    474 - Ott 30, 2019 - 9:17 Vai al commento »
    Riccardo Sacchi ha perfettamente ragione. La scelta di collocare la nuova piscinetta caranciniana alle casermette, in una zona già di densa circolazione di auto e di persone (destinata peraltro ad aggravarsi in maniera esponenziale all'entrata ed all'uscite delle due scuole che lì saranno piazzate), non ha senso alcuno, è illogica e inopportuna. Sarebbe stato molto meglio, allora, ed anche più economico, ristrutturare in maniera seria il vecchio impianto di viale don Bosco oppure stringere un accordo con la Filarmonica per creare, d'intesa con quell'associazione, un vero polo natatorio in via Ghino Valenti. In ogni caso, questa scelta dissennata di Carancini non farà in alcun modo venire meno le sue personali responsabilità (e sottolineo "personali") nel flop del polo natatorio di Fontescodella. Sul punto ne vedremo delle belle.
  • E’ morto il giudice Giuseppe Marangoni
    Una carriera nei tribunali di Macerata e Ascoli

    475 - Ott 29, 2019 - 17:37 Vai al commento »
    Un grande giudice, sereno, preparato e sempre gentile con gli avvocati e soprattutto con i cittadini che reclamavano giustizia. Condoglianze vivissime alla famiglia.
  • «Adempio ai miei compiti
    e applico la legge
    C’è chi spaccia a ragazzi under 14 anni»

    476 - Ott 29, 2019 - 17:34 Vai al commento »
    Il problema viene ritenuto secondario solo perchè i fortissimi interessi economici che stanno dietro la droga fanno sì che ciò avvenga. Per i soldi purtroppo si fa di tutto, persino passare sopra la pelle e la salute dei nostri figli. Oggi il contrasto alla droga (fatte salve le eccezioni, fra le quali spicca il nostro Pignataro) fa ridere. I dati nazionali ci dicono che viene intercettato solo il 10% della droga che circola in Italia, quindi il 90% arriva ai consumatori, per la maggior parte ragazzini, adolescenti, e giovani uomini.
    477 - Ott 29, 2019 - 16:58 Vai al commento »
    Questo Paese (l'Italia intendo) deve decidere se contrastare seriamente la droga (con la prevenzione, certo, ma anche con una repressione efficace) o fare finta - come sta facendo adesso - di fare la guerra la droga, il cui consumo, proprio per questo motivo, per questa carenza di un serio contrasto, sta crescendo in maniera esponenziale e sta causando sempre più problemi a livello sanitario, sociale, economico e giudiziario.
  • Umbria anticamera delle Marche:
    Gostoli è convinto di no
    E Ceriscioli? Pensa al tartufo bianco

    478 - Ott 29, 2019 - 17:04 Vai al commento »
    La verità è che il PD marchigiano - tanto più adesso che i 5S hanno capito che l'alleanza a livello locale e regionale con il PD (secondo me, anche a livello nazionale) è per loro mortifera - ha una paura folle delle prossime elezioni del 2020. In Regione, così come a Macerata, solo gli errori ed eventuali spaccature del centrodestra potrebbero ancora una volta garantire la perpetuazione del pessimo governo piddino.
  • Mense, sanità e 5 stelle:
    Di Pietro para i colpi e rilancia

    479 - Ott 27, 2019 - 21:47 Vai al commento »
    Stretto tra la pesantissima eredità di Carancini (il peggior Sindaco dal dopoguerra in poi) e la volontà del Movimento 5S di non replicare a livello locale l'incomprensibile alleanza realizzata a livello nazionale e in fase di incubazione a livello regionale, per il PD di Macerata e per il candidato Ricotta si preannunziano tempi molto duri. Per il buon Narciso, detto anche il Grande Asfaltatore, il problema è aggravato dal fatto che nemmeno in quest'ultimo periodo è riuscito a pronunziare almeno mezza parola per distinguersi - sia pure superficialmente, sia pure strumentalmente, sia pure furbescamente - da Romano Carancini, finendo per essere ed apparire come la perfetta continuità politica ed amministrativa del Sindaco uscente. Un abbraccio politicamente mortale.
  • Pamela, l’appello della famiglia:
    «Si faccia luce sulle comunità di recupero»

    480 - Ott 27, 2019 - 11:12 Vai al commento »
    La Pars gode di contatti e amicizie politicamente trasversali, questo è un fatto notorio.
  • «Il fronte contro la droga:
    fuori e dentro le scuole
    passando per le famiglie»

    481 - Ott 27, 2019 - 10:11 Vai al commento »
    Per Mariarosa Berdini Certamente, se l'Amm.ne Com.le o quale associazione organizza un'iniziativa in tal senso.
  • «Pignataro si dimetta e si candidi»:
    il consigliere commenta su Facebook
    e scatena la polemica

    482 - Ott 25, 2019 - 11:23 Vai al commento »
    Il commento di Mauro Vecchietti è semplicemente vergognoso non solo perchè ignobilmente attacca il Questore Pignataro, di recente premiato dalla Comunità di San Patrignano per la sua attività a tutela della collettività maceratese e soprattutto dei nostri ragazzi, ma anche perchè scende nel merito, difendendo i negozi che vendono cannabis light (colossale operazione di marketing finalizzata a fare tanti soldi sulla pelle di giovani che credono di acquistare un prodotto legalizzato, nonchè a fare da battistrada per una legalizzazione generalizzata della stessa cannabis). Un'operazione colossale di marketing voluta e patrocinata, e in parte finanziata, dalla stessa criminalità organizzata. Forse il Vecchietti non sa che questa cannabis in circolazione, con una concentrazione di principio attivo del 50%, è devastante, soprattutto per i giovani e gli adolescenti in particolare, il cui sistema cerebrale non ha ancora completato lo sviluppo. Penso che il Vecchietti per queste sue gravissime affermazioni debba dimettersi immediatamente da consigliere comunale e, qualora non lo facesse spontaneamente, dovrebbe essere indotto a farlo dal Sindaco Cartechini e dalle stesse forze di maggioranza presso il Comune di Corridonia, di cui il nostro eroe fa parte.
  • Macerata 2020: i 5 Stelle in campo
    «Ma non col Pd, apriamo ai civici
    Più competenza e meno arrivismo»

    483 - Ott 26, 2019 - 7:52 Vai al commento »
    Sicuramente molto importante la decisione del Movimento 5S di non fare sinergia a Macerata con il PD, che, con il candidato Narciso Ricotta, si presenta come l'espressione della peggiore continuità politica e amministrativa con Romano Carancini, il peggiore Sindaco dal dopoguerra in poi.
  • Caccia al candidato, Bommarito rifiuta:
    «Grazie ma non potrei fare il sindaco»

    484 - Ott 23, 2019 - 13:21 Vai al commento »
    Questo giornale, con il quale collaboro da tanto tempo, è veramente straordinario: ogni giorno di più mi consente di rendermi conto del fatto che, se pure con i miei articoli mi sono attirato tante inimicizie e molta ostilità (questo fa parte delle regole del gioco se la realtà viene descritta senza infingimimenti e falsità, e quindi diviene urticante), al tempo stesso però mi consente di dire che ho guadagnato anche tantissime amicizie e tante persone che apprezzano il "lavoro" da dilettante allo sbaraglio che da anni sto cercando di portare avanti in materia di droga, criminalità organizzata e legalità (e ciò non era altrettanto scontato). Alla prossima inchiesta, quindi, e grazie di cuore a tutti gli amici che hanno commentato.
  • «Viale senza pini, Giunta senza idee»
    Iommi smonta il piano Carancini
    «E’ semplice manutenzione ordinaria»

    485 - Ott 22, 2019 - 21:36 Vai al commento »
    Assolutamente condivisibile l'intervento di Silvano Iommi. L'intervento proposto dall'Amm.ne Carancini, come sempre, è una sciocchezza colossale, è solo fumo negli occhi nascosto sotto grandi paroloni e immaginifici rendering che ormai non ingannano più nessuno. Insomma, citando il titolo di un famoso film di parecchi anni fa, "sotto il vestito, niente", un po' come per la recente mostra organizzata dall'Amm.ne Com.le sul Bauhaus, una bufala colossale presentata pomposamente come un grande evento culturale.
  • Via i pini, più parcheggi e panchine
    «Viale Martiri Libertà avrà un’anima»
    Non solo sport allo stadio della Vittoria

    486 - Ott 20, 2019 - 17:56 Vai al commento »
    Questo progetto è talmente sciocco che toglie la voglia persino di commentarlo negativamente. Contrasta con la storia di quel viale (si chiama così proprio perchè alberato su tutti e due i lati), con l'ambiente monumentale circostante, con una politica ambientale che deve puntare a salvaguardare ogni e qualsiasi spicchio di verde. Trattasi di un ulteriore esempio dei danni che può fare l'idiozia al potere.
  • Spaccio tra gli studenti,
    minorenni scoperti con marijuana:
    «Droga anche a ragazzi under 12 anni»

    487 - Ott 19, 2019 - 14:37 Vai al commento »
    Ricordo le vibrate proteste di diversi dirigenti scolastici maceratesi quando alcuni anni fa scrissi che in tutte le scuole medie inferiori, o nei pressi, fioriva un'intensa attività di spaccio, sostenuta da spacciatori esterni e da sodali che operavano all'interno. Anche allora nessun sostegno da parte delle istituzioni, solo qualche alzata di spalle e l'accusa di voler fare del terrorismo mediatico.
  • Miliozzi, Pensare Macerata a due ruote:
    «E’ ora di avere stalli per le bici»

    488 - Ott 17, 2019 - 21:39 Vai al commento »
    La proposta di Miliozzi mi sembra buona, anche se Macerata ha molti dislivelli da superare. Va comunque nella direzione giusta e potrebbe essere una soluzione anche per molti studenti che hanno casa o una stanza in periferia e hanno bisogno di venire in centro per le lezioni e gli esami.
  • Denunce per droga:
    il Maceratese terzo in Italia

    489 - Ott 15, 2019 - 14:33 Vai al commento »
    Per Renato Pasqualetti Anche "Il Sole 24 Ore" è profeta di sventure e si appoggia a cacciatori di siringhe?
  • Macerata 2020, il Pd apre ai 5 Stelle
    «Sì al dialogo sui temi»

    490 - Ott 14, 2019 - 9:11 Vai al commento »
    Posso capire, in una logica cinica di mantenimento del potere a tutti i costi nonostante il disastroso decennio caranciniano, l'atteggiamento del PD, che in città e in regione cerca di agrapparsi ai 5 Stelle per rimanere a galla. E' uno schifo, ma ha una sua logica, sia pure poco rispettosa della volontà dei cittadini. Quello che proprio non capisco è l'intendimento dei 5 Stelle di farsi stringere in questo abbraccio per loro mortale.
  • In giro con la cocaina,
    denunciato un ragazzo

    491 - Ott 14, 2019 - 9:19 Vai al commento »
    L'Associazione "Mondo Libero dalla droga" fa riferimento a Scientology e a tutto quanto di anomalo, anche a livello penale, si è manifestato in Italia e nel mondo a proposito di tale pseudoreligione fondata da Ron Hubbard. Gli insegnanti hanno fatto benissimo ad allontanare questi soggetti, che non fanno nemmeno parte del "Comitato Uniti contro le varie droghe" istituito da anni presso la Prefettura di Macerata.
  • La sanità secondo Ceriscioli:
    «Liste di attesa azzerate,
    Macerata da record nel bonus malus»

    492 - Ott 10, 2019 - 19:31 Vai al commento »
    Una volta, quando io ero giovane, si gridava così nelle piazze: "La fantasia al potere". Era certamente un sogno sciocco e infantile. Ora però ci troviamo tutti i giorni a fare i conti con una realtà veramente penosa, riassumibile in questo slogan: "La menzogna al potere".
  • Narciso Ricotta sbarca sui social,
    scatti in stile kennediano
    “Candidato modello” ma non giallorosso

    493 - Ott 11, 2019 - 13:02 Vai al commento »
    A Narciso manca solo una cosa: quando passerà a visionare qualche strada di recente da lui riasfaltata e ci sarà qualcuno nei paraggi con dei bambini per mano, ne dovrebbe prendere uno in braccio, baciarlo teneramente sulla testa e dirgli papescamente: "Quando tornerai a casa, dì alla tua mamma e al tuo papà di pregare e di votare per noi". Ecumenico e abile, Narciso l'Asfaltatore sta facendo tutto quanto si richiede al candidato in pectore del centrosinistra, tranne l'unica cosa che veramente gli potrebbe servire: prendere le distanze da Carancini al quale lo lega sin troppo la continuità politica e amministrativa, cosa certo difficile ma non impossibile ora che siamo quasi a fine corsa.
  • Choc a Tolentino, il 53enne:
    «Mi sentivo oppresso dalla tecnologia
    non volevo ferire nessuno»

    494 - Ott 10, 2019 - 19:27 Vai al commento »
    Si tratta di una persona carica di dolore e di disperazione, che ha sicuramente bisogno di aiuto. La speranza è che presto si spengano i riflettori su di lui e possa in serenità iniziare un adeguato periodo di cura e terapia.
  • Cannabis light, blitz della polizia:
    chiusi 4 negozi in provincia

    495 - Ott 8, 2019 - 14:49 Vai al commento »
    Per Giovanna Capodarca Agostinelli Cara Giovanna, questo schifo della cannabis light è stato consentito proprio dallo Stato, dalle istituzioni, nella persona del Vice Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Andrea Olivero, componente del governo Gentiloni, che, tramite un'ambigua circolare del 22 maggio 2018 ha fatto sì che potesse iniziare la commercializzazione di prodotti a base di cannabis. Un business notevolissimo, nel quale si è subito buttata a capofitto anche la criminalità organizzata. Questa è la vera vergogna, uno Stato che si impegna con tutte le sue forze contro i ragazzini, allettati e incitati al consumo di cannabis; uno Stato che depotenzia ogni e qualsiasi iniziativa di prevenzione delle famiglie, delle scuole, delle agenzie educative.
    496 - Ott 8, 2019 - 14:06 Vai al commento »
    Evidentemente le analisi tossicologiche hanno dimostrato l'efficacia drogante delle sostanze in vendita, secondo i principi di recente affermati dalla Corte di Cassazione a Sezioni Unite. Nulla da eccepire, quindi. Semmai c'è da rallegrarsi per il fatto che la Questura di Macerata non tiri i remi in barca contro una vergognosa operazione di marketing finalizzata a favorire la legalizzazione della cannabis in quanto tale e a diminuire nei ragazzini la sensazione di pericolosità dell'hashish e della marijuana, che contengono il principio attivo (THC) in percentuali devastanti, soprattutto per gli adolescenti il cui sistema cerebrale è ancora in piena fase di formazione.
  • San Patrignano ha scelto:
    è Pignataro l’uomo dell’anno

    497 - Ott 7, 2019 - 14:12 Vai al commento »
    Mai riconoscimento fu più meritato, e non solo per la vicenda, pure fortemente emblematica, della cannabis light. Penso alle chiusure dei locali interessati da fenomeni di spaccio o di risse, ai controlli negli esercizi pubblici finalmente effettuati con persone giovani in borghese, alle chiusure delle tabaccherie che vendono sigarette ai minori e dei bar che vendono alcolici ai minori, alle parole chiarissime dette sulla pericolosità devastante della cannabis in quanto tale, alle medaglie conquistate sul campo e testimoniate dalle molte scritte di minacce e di insulti, alla spinta emotiva che il Questore Pignataro è riuscito a dare al personale delle forze dell'ordine. Complimenti per questo riconoscimento, peraltro conferito dalla comunità terapeutica (San Patrignano) più grande, più valida e più efficiente d'Europa.
  • Barricato in casa con i fucili,
    dopo l’irruzione esce in strada nudo:
    bloccato dai carabinieri (FOTO/VIDEO)

    498 - Ott 7, 2019 - 17:38 Vai al commento »
    Da sottolineare l'eccezione comportamento dei Carabinieri, guidati direttamente in questa tristissima vicenda dal colonello Roberti. I militari dell'Arma, infatti, benchè l'uomo, una volta uscito di casa, avesse puntato il fucile contro di loro, sono riusciti a mantenere il sangue freddo e a non sparare per non uccidere, a rischio della loro vita (il fucile aveva già sparato, quindi si poteva supporre che fosse carico, e l'uomo armato era evidentemente fuori di sè, quindi poteva succedere di tutto). Una dimostrazione di coraggio e di grande professionalità. Complimenti di cuore!
  • La febbre del gioco d’azzardo:
    a Civitanova bruciati 31 milioni,
    Muccia è riuscita a battere il banco

    499 - Ott 4, 2019 - 9:15 Vai al commento »
    L'atteggiamento ormai da lungo tempo omissivo (e di fatto predisponente verso il turismo ludopatico) del Comune di Civitanova Marche nei confronti di un problema tragico come quello del gioco d'azzardo - che lo vede al primo posto nelle Marche e che si intreccia immancabilmente e strettamente con le dipendenze da alcol e da sostanze stupefacenti - pone un problema di credibilità dell'intero Comitato Uniti contro tutte le droghe, costituito presso la Prefettura di Macerata. Di tale Comitato fa parte anche il Comune di Civitanova Marche, e la sua presenza impone assoluta coerenza, altrimenti esca dal Comitato oppure è meglio che andiamo tutti a casa. Chiedo al Prefetto Rolli, che presiede il Comitato e di cui è nota la sensibilità su tali tematiche, di intervenire formalmente.
  • Cosmari: «Gestione trasparente e oculata
    nell’interesse dei Comuni soci,
    dei cittadini e dell’ambiente»

    500 - Ott 4, 2019 - 9:24 Vai al commento »
    Mai indette così tante gare come negli ultimi giorni!
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy