Il 25 maggio arriva Renzi
Oggi bis di Ignazio La Russa
“Il centrodestra siamo noi”

DIARIO ELETTORALE - Il Pd annuncia la visita del premier che dovrebbe toccare anche Macerata. Proprio nel capoluogo Giorgia Meloni chiuderà la campagna elettorale il 29 maggio. Il cofondatore di Fratelli d'Italia ha incontrato i candidati a Piediripa e Tolentino: "Abbiamo detto no a Spacca e all'opportunismo politico". Domani sera Simona Bonafè a Morrovalle con Teresa Lambertucci
- caricamento letture

 

Matteo Renzi e Francesco Comi

Matteo Renzi e Francesco Comi

 

Il presidente del Consiglio Matteo Renzi, ”sarà nelle Marche per un tour elettorale lunedì 25 maggio. I dettagli tecnici e le zone che saranno interessate dalla visita del premier sono attualmente al vaglio dell’organizzazione nazionale e regionale del partito e dello staff del candidato presidente delle Marche Luca Ceriscioli”. Lo rende noto il segretario regionale del Pd Francesco Comi. Per il Pd delle Marche, si legge in una nota, ”è fonte di orgoglio constatare l’interessamento di Matteo Renzi per la competizione elettorale regionale, che chiamerà alle urne i marchigiani il 31 maggio’. Oltre ad Ancona il segretario nazionale del Pd dovrebbe visitare anche Macerata.

***

Simona Bonafè in un recente incontro a  Monte San Giusto

Simona Bonafè in un recente incontro a Monte San Giusto

Si terrà domani, venerdì 15 maggio, il dibattito pubblico intitolato “Impresa, Lavoro e Made in Italy” alle 21,15 all’Hotel San Crispino a Trodica di Morrovalle. Interverranno Simona Bonafé, europarlamentare Pd e Teresa Lambertucci candidata capolista Pd per il Consiglio regionale.
“Sarà un’occasione importante in vista del voto regionale del 31 maggio – si legge nella nota – per discutere ed approfondire insieme le opportunità che l’Europa può offrire alle attività produttive e manifatturiere e ragionare di quali politiche attuare in Regione per rilanciare e sostenere lo sviluppo economico del nostro territorio. Parteciperanno Stefano Cardinali, imprenditore ed ex sindaco di Montecosaro, Andrea Gentili sindaco di Monte San Giusto e Gianmarco Ferranti segretario Cna Federmoda Macerata e Fermo. L’iniziativa sarà coordinata da Marco Morresi, coordinatore Pd circolo di Morrovalle.

***

L'incontro di oggi pomeriggio a Piediripa. Da sinistra: Andrea Blarasin, Ignazio La Russa, Claudio Carbonari, Massimo Belvederesi e Paolo Renna

L’incontro di oggi pomeriggio a Piediripa. Da sinistra: Andrea Blarasin, Ignazio La Russa, Claudio Carbonari, Massimo Belvederesi e Paolo Renna

«Siamo l’unica forza politica veramente presente sul territorio: Giorgia Meloni tornerà ancora, il 29 maggio sarà in piazza a Macerata». A queste parole, pronunciate dal candidato alle regionali Carlo Ciccioli, annuisce convinto Ignazio La Russa. Il cofondatore di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale ha trascorso la giornata nelle Marche, in particolar modo nella provincia di Macerata. Prima a Tolentino all’Hotel 77, per presentare la candidatura di Francesco Colosi, poi a Piediripa al bar Torquati per quella di Claudio Carbonari prima di partire alla volta di Falconara e Sirolo. Le elezioni regionali, e quindi il progetto che vede Francesco Acquaroli candidato governatore, ma anche quelle comunali a Macerata sono stati i punti al centro dell’intervento dell’onorevole.

L'incontro a Tolentino. Ignazio La Russa con Francesco Acquaroli, Francesco Colosi e Carlo Ciccioli

L’incontro a Tolentino. Ignazio La Russa con Francesco Acquaroli, Francesco Colosi e Carlo Ciccioli

«Per quello riguarda il candidato sindaco, sono certo che avete compiuto la scelta migliore – afferma La Russa rivolgendosi ai suoi referenti – Mi fido di voi e la descrizione che mi avete fatto di Maurizio Mosca, definito come una figura integerrima dal punto di vista umano, imprenditoriale e sociale mi fa concordare in maniera totale e assoluta con la vostra decisione». Quando poi il discorso si evolve sul tema regionale, l’esponente di Fdi – An mette in evidenza alcuni aspetti che caretterizzano le Marche, a suo avviso, come la regione da cui «parte un’avventura unica, animata da un progetto concreto». La Russa spiega che «il nostro slogan è sempre stato “Mai con la sinistra”. Non potevamo stare con Spacca, un pezzo della sinistra appoggiato da una parte del centro destra come Renzi. Ecco, quindi, che proprio nelle Marche sta nascendo un vero centrodestra, quello che ha rifiutato le sirene di chi ci chiamava all’opportunismo, quello che può gettare il primo seme per far nascere un’area anti sinistra renzista, quello che va avanti con un progetto concreto». L’onorevole conclude affermando che «Acquaroli e la sua squadra propongono un programma che ad ogni denuncia trova una soluzione e che ascolta ciò che vuole la gente: non solo lavoro e sicurezza, ma anche cambio della legge regionale sull’attribuzione delle case popolari e detassazione fiscale alle piccole e medie imprese, tanto per citarne alcune».

la russa - piediripa (1)

 

 

Articoli correlati

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X