Regionali, la Lega candida Paolini:
“E’ lui il Luca giusto”

ELEZIONI - Il consiglio nazionale della Lega Nord Marche ha deciso di correre da sola e presentare come proprio candidato presidente il segretario regionale. Incontro Ceriscioli-Marcolini: "Nelle Marche, il Pd è piu' unito che mai"
- caricamento letture
Luca Paolini

Luca Paolini

Il consiglio nazionale della Lega Nord Marche ha deciso, all’unanimità, di correre da sola e presentare come proprio candidato presidente il segretario regionale Luca Paolini. «Il “Luca giusto” contro il “Luca sbagliato” Ceriscioli – si legge nella nota del partito – Tanto in considerazione del perdurante stato di assoluta incertezza , confusione, divisioni ed immobilismo su ogni cosa che affligge l’ex centro destra, e la stessa compagine che fa capo a Spacca, che a 30 giorni dal deposito delle liste non ha deciso praticamente nulla: né il nome del presidente, né chi sarebbero gli alleati, né le linee guida di un serio programma comune. Non è con queste armate brancaleone che si può realmente sperare di sconfiggere un Pd più diviso che mai ma sempre molto organizzato e strutturato. Si è ritenuto che talune forze, più che a costruire un vero polo antagonista al Pd, mirino a ripetere, nelle Marche, lo “schema Roma” , che vede, guarda caso, protagonista assoluto proprio l’Ncd – Udc di Alfano e Cesa: prendere voti in quota opposizione per poi metterli a disposizione della maggioranza, per sostituire eventuali dissidenti che, per ragioni di coscienza, non volesse avallare talune manovre. Non è certo per caso che, in extremis, siano stati previsti 3 assessorati “esterni” , palese “moneta di scambio” per chi, ancora una volta, mira a prendere per il naso gli elettori, chiedendo il voto per una cosa per poi farci la cosa opposta. Non è certo con questi compagni di viaggio che si motiva la gente ad andare a votare e si danno speranze a migliaia di marchigiani che chiedono alla politica serietà e concretezza. Il consiglio ha infine autorizzato la segreteria a valutare eventuali apparentamenti con altre forze strutturate che condividano, più che le chiacchiere, taluni obiettivi strategici concreti, a partire da Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni con cui da tempo esiste una sinergia a livello nazionale».

***

Stretta di mano tra Pietro Marcolini e Luca Ceriscioli

Stretta di mano tra Pietro Marcolini e Luca Ceriscioli

Sul fronte del centrosinistra il candidato Luca Ceriscioli ha incontrato Pietro Marcolini. Il primo confronto, svolto dopo le primarie del centrosinistra dello scorso primo marzo nelle Marche. «Un colloquio – spiegano in una nota congiunta – che è un punto di partenza importante per iniziare a lavorare e collaborare insieme per raggiungere l’obiettivo comune: quello di mantenere il centrosinistra alla guida della nostra regione. 
Al centro del confronto – continuano Ceriscioli e Marcolini – nessuna spartizione o accordo sugli assetti di futuro governo. Decisioni che veranno assunte, con il massimo equilibrio nei confronti degli alleati e di chi ha dato un contributo alla vittoria, dopo che i marchigiani si saranno espressi. Oggi, più che mai, servono sobrietà, trasparenza, capacità progettuale e concretezza: una politica che si occupa dei problemi della nostra Regione e di come risolverli. Su questo il Pd più unito che mai. Questo è il miglior modo per esprimere gratitudine per tutti i 43 mila cittadini che hanno partecipato ad una giornata storica per la politica regionale». L’assessore Marcolini si è inoltre reso disponibile a fornire al candidato più informazioni possibili sulla situazione attuale del bilancio e dell’ente regionale, tanto che sarà calendarizzato un ulteriore confronto per approfondire questi aspetti già la prossima settimana. Al centro del confronto temi politico-programmatici per completare e affinare il programma del centrosinistra da proporre agli elettori marchigiani.

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X