Provincia, Biagiola si dimette:
“Mi candido alle regionali
senza paracadute”

ELEZIONI - Il consigliere comunale di Recanati rinuncia all'assessorato provinciale all'Urbanistica e Ambiente: "Potevo provarci e intanto vivere di rendita in attesa degli eventi, magari sfruttando il ruolo"
- caricamento letture
biagiola

L’assessore provinciale Alessandro Biagiola

«Mi candido alle regionali senza paracadute, senza la carta di riserva, con un atteggiamento trasparente e di coerenza, sapendo che posso essere eletto o non eletto, che come si fa sempre potevo provarci ed intanto vivere di rendita in attesa degli eventi, magari sfruttando il ruolo». Così Alessandro Biagiola, dichiara le proprie dimissioni da assessore all’Urbanistica e all’Ambiente della provincia di Macerata, in linea con l’indicazione espressa dall’assemblea regionale del partito, la stessa che ha decretato l’esclusione del vice sindaco di Belforte Mario Antinori in favore di Daniele Salvi, suscitando malcontento nel direttivo provinciale che proprio stasera discuterà della questione (leggi l’articolo).

«Con le mie dimissioni voglio evitare equivoci e ambiguità – continua nella nota Biagiola – E rinunciare al paracadute in modo autonomo e libero, senza che mi sia stato richiesto o che ci siano problemi legislativi».

Ma la Provincia è destinata ormai a precipitare ad ente di secondo livello (la riforma entrerà in vigore nel 2016) e gli incarichi politici hanno vita breve. In ogni caso con le dimissioni il consigliere comunale di Recanati rinuncerà all’indennizzo di circa 37 mila euro all’anno prevista per gli assessori. Un sacrificio non trascurabile di questi tempi. «Sono candidato per le prossime elezioni regionali e voglio impegnarmi a sostegno del Pd, di Luca Ceriscioli, di un forte progetto di cambiamento e di vera rappresentanza dei territori -scrive il consigliere comunale di Recanati – Ringrazio chi mi ha dato fiducia e sostegno in questi anni i miei collaboratori, gli amministratori di diversi comuni con i quali ho lavorato bene. Ora cercherò di contribuire alla vittoria alle regionali per dare alle Marche una guida esperta ma libera da condizionamenti, che dialoga e coinvolge, che cambia passo nella sanità, dove bisogna cambiare radicalmente, che affianca le imprese ed i giovani per creare lavoro, che utilizza in modo intelligente e concreto i fondi europei.

(Cla.Ri.)

 

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =