“Ciclone” Salvini arriva in provincia
Tappa all’Hotel House e a Macerata

REGIONALI - Accordo tra Lega e Fratelli d'Italia per il "Fronte di Liberazionè"movimento anti-Renzi. Il leader del Carroccio atteso nel palazzone multietnico e nel capoluogo per una una raccolta firme in corso Cairoli. Nelle Marche un ticket con Francesco Acquaroli presidente e Luca Paolini vice
- caricamento letture
Luca Paolini con Matteo Salvini

Luca Paolini con Matteo Salvini

Gli anti-Renzi Matteo Salvini e Giorgia Meloni lanciano nelle Marche e in Toscana il ‘Fronte di Liberazione”. Un accordo nazionale che sarà battezzato a Macerata in occasione della visita del leder del Carroccio.
Lunedì il suo tour marchigiano  lo vedrà prima a Fano, Ancona. Nel Maceratese farà tappa prima a Porto Recanati, all’Hotel House e poi nel capoluogo.

Salvini arriverà a Macerata per lanciare la candidatura in Regione del sindaco di Potenza Picena, Francesco Acquaroli scelto come candidato della coalizione. Il segretario della Lega arriverà nel pomeriggio e si fermerà nella piazzetta di fronte allo Sferisterio per una raccolta firme elettorale. Con l’occasione la Lega potrebbe anche rivelare le proprie mosse nella campagna elettorale per le comunali. «Il Fronte di Liberazione è un simbolo che aspira ad essere una solida alternativa al renzismo» hanno annunciato i due leader di Lega Nord e Fdi- An. Per le Marche l’accordo comprende un ticket con Francesco Acquaroli (Fdi-An) presidente e Luca Paolini (Lega) vice. «La coalizione – annuncia il coordinatore di Fdi-An Ciccioli – si chiamerà Centrodestra Marche – L’accordo nazionale anti Renzi ci vedrà correre insieme, con candidato presidente Francesco Acquaroli (FdI) nelle Marche e Claudio Borghi (Lega) in Toscana. Questo patto da consistenza all’opposizione vera nelle Marche e costituisce il primo nucleo della coalizione alternativa a Renzi a livello nazionale, nocciolo duro essenziale per far ripartire il centrodestra: non a caso la coalizione si chiamerà “Centrodestra Marche”. Io ci ho sempre creduto e finalmente l’intesa si è realizzata, a dispetto degli scettici. Ora uniti anche qui entrambe le liste hanno nuove e grandi prospettive di successo elettorale».

(Cla.Ri.)

 

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X