Palas, sbloccato il finanziamento

CIVITANOVA - Il Credito sportivo scioglie le riserve e dopo un sopralluogo liquiderà la somma di 1,8 milioni di euro. Silenzi attacca l'opposizione: "L'ennesimo esposto è un tentativo di bloccare i lavori"
- caricamento letture

tetto palas (3)di Laura Boccanera

Il Credito Sportivo sblocca il finanziamento per il palas. Dopo le settimane tese dal punto di vista diplomatico e finanziario per l’arrivo della liquidità, con il palazzetto ormai in avanzato stato di realizzazione, arriva la notizia che i vertici della Civita Park attendevano da tempo. Nell’ultima riunione con delibera di metà ottobre l’istituto ha sbloccato il finanziamento di 1,8 milioni di euro. Il versamento però sarà erogato solo dopo la perizia di tecnici incaricati dallo stesso credito che nel corso di un sopralluogo al cantiere dovrà verificare se il valore dell’ammontare delle opere sia effettivamente superiore al milione e 800 mila euro. L’amministratore delegato della Civita Park Giuliano Ginnobili è fiducioso e dichiara che tutti i lavori effettuati superano i 5 milioni di euro. Oggi intanto sono ripresi i lavori al palazzetto dopo uno stop dovuto alle condizioni meteo. Se dal punto di vista tecnico e finanziario il palazzetto va avanti, da quello politico invece è ancora bufera. Il vicesindaco Giulio Silenzi stigmatizza il comportamento dell’opposizione che ha ripresentato alla Procura l’esposto già inviato nel marzo scorso, stavolta con aggiunta la firma di Ottavio Brini: “E’ l’ennesimo tentativo per tentare di bloccare i lavori. Ora basta, abbiamo risposto in maniera esauriente, ora la vicenda si riconduca ad uno scontro politico, abbiamo smontato le accuse”. Nell’esposto il centrodestra chiedeva verifiche sui collaudi, sull’agibilità, sulla verifica del parere dei vigili del fuoco, sulla presa di consegna delle aree pubbliche, sui capitolati, sulla contabilità e polizze fideiussorie e sul rilascio dell’autorizzazione per l’apertura del centro commerciale.

 

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X