La Lube scrive al Comune di Macerata
e chiede la disponibilità del Fontescodella

CAMPIONI D'ITALIA SENZA PALAZZETTO, STORIA INFINITA - Entro il 18 giugno la Lega Volley vuole sapere dove giocheranno i biancorossi il prossimo campionato. A Civitanova i tempi stringono: sarà difficile vedere il Palas pronto entro il 30 agosto
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Il Palas Fontescodella di Macerata

Il Palas Fontescodella di Macerata

di Andrea Busiello

Continua la querelle Lube-palazzetto. Al Comune di Macerata è arrivata una lettera indirizzata al primo cittadino Romano Carancini e all’assessore allo sport Alferio Canesin. Nella missiva inviata, la società biancorossa chiede di poter usufruire del Fontescodella per la stagione 2014/15 per la disputa delle sfide interne. Dal Comune di Macerata ancora nessuna risposta ufficiale ma con ogni probabilità, nonostante l’imbarazzo per la richiesta ricevuta, ci sarà il consenso alla proposta avanzata dalla società cuciniera. La Lube ha stipulato da tempo un contratto con il comune di Civitanova per la disputa dei prossimi campionati. Ma lo stallo nella costruzione dell’impianto, nonostante l’avvio dei lavori della scorsa settimana, sta mettendo i bastoni tra le ruote affinchè il matrimonio vada in porto. I tempi per comunicare la sede ufficiale dove disputare le gare casalinghe nella stagione 2014/2015 sono strettissimi perchè la Lega Volley impone da regolamento che entro le 12 del 18 giugno ogni società deve presentare il nome dell’impianto e dato che il palas di Civitanova è ben lontano dall’essere pronto, i biancorossi hanno optato per il Fontescodella.

Il contratto tra la Lube e il Comune di Civitanova impone che la struttura deve essere consegnata entro il 30 agosto, altrimenti l’accordo decade. Per una scelta temporanea, si sarebbe potuto optare per il Pala Baldinelli di Osimo o il Pala Savelli di Porto San Giorgio che proprio negli ultimi giorni aveva aperto le porte del suo impianto alla società . E’ ipotizzabile giocare le prime partite della stagione al Fontescodella per poi trasferirsi a Civitanova? E nell’eventualità, i tifosi come la prenderebbero? Senza parlare della questione abbonamento. Far sottoscrivere la tessera ai tifosi dicendo che la società giocherà qualche partita a Macerata e qualche altra a Civitanova è possibile? Ipotesi piuttosto lontane da quella che potrebbe essere la realtà. Ad oggi l’unica certezza è che la Lube ha chiesto al Comune di Macerata di poter usufruire del Fontescodella. Per il Comune di Civitanova scatta la corsa contro il tempo: la sensazione è che se il palazzetto non sarà pronto entro i tempi stabiliti dal contratto, lo stesso diventerà carta straccia con la Lube pronta a decidere dove poter giocare il proprio futuro. Per il Comune di Macerata una bella gatta da pelare visto che avendo dato per scontato l’addio alla società, era stato emanato un bando per la gestione del Fontescodella a partire dal 1° luglio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X