Palas, la Lube vuole un confronto
“Insulti da chi non conosce la materia”

MACERATA - La società di volley replica alle esternazioni del consigliere Alessandro Savi che in Consiglio comunale l'ha definita "emblema dell'arroganza" e si dice pronta ad un incontro pubblico. Il vicepresidente Massaccesi: "Diamo la nostra disponibilità, aspettiamo un riscontro"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Albino Massaccesi, vicepresidente Lube

Albino Massaccesi, vicepresidente Lube

 

di Filippo Ciccarelli

Un confronto pubblico sulla vicenda del palazzetto di Fontescodella e la relativa convenzione con il Comune di Macerata. A proporlo è la Lube Volley, chiamata direttamente in causa dal consigliere del Gruppo Autonomo Alessandro Savi in un intervento tenuto ieri nel corso delle interrogazioni consiliari che hanno preceduto il Consiglio comunale (leggi l’articolo). Che la separazione tra la città di Macerata e una società di livello internazionale come la Lube, che trasferirà la prima squadra a Civitanova, non potesse essere indolore era prevedibile. Ma finora era sempre mancata la possibilità di un botta e risposta tra le due parti. E così Lube ed Amministrazione comunale si sono mandate dei messaggi a distanza, prevalentemente tramite conferenze stampa. A quella della Lube tenuta a Citivanova (leggi l’articolo) in cui veniva annunciato l’accordo con la città costiera per costruire il Palas nella zona della nuova fiera, è seguita quella del sindaco Carancini (leggi l’articolo). Nelle dichiarazioni del primo cittadino di Macerata, a cui i vertici della società pallavolistica avevano assistito di persona, erano stati usati toni molto forti anche nei confronti di Luciano Sileoni,  fondatore dell’azienda cuciniera. La Lube stessa ha risposto poche ore dopo quelle esternazioni (leggi l’articolo) nel corso di un incontro con la stampa.

Il consigliere Alessandro Savi

Il consigliere Alessandro Savi

«Mi dispiace – dice il vicepresidente della A.S. Volley Lube, Albino Massaccesi -, constatare come per l’ennesima volta il consigliere Alessandro Savi abbia colto l’occasione per insultare in maniera gratuita la Lube , e quindi il prestigio legato a questo marchio sia come società sportiva che come azienda. E sottolineo gratuita perché di sicuro Savi (purtroppo) non conosce affatto l’argomento relativo alla convenzione per la gestione del Fontescodella. Proprio per questo motivo, al fine di fare chiarezza una volta per tutte su questa materia, diamo la nostra piena disponibilità a partecipare ad un incontro pubblico con istituzioni e cittadini, che volendo potrebbe dunque essere anche un Consiglio comunale. Aspettiamo un riscontro».

La redazione di Cronache Maceratesi si è subito attivata per organizzare l’incontro pubblico.

 

 

 

Articoli correlati




© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X