All’ex Malattie infettive
non si ferma la sosta selvaggia

MACERATA - Dopo il rinvio dell'inaugurazione del nuovo reparto Covid e le richieste del direttore dell'Area Vasta 3 a rispettare le regole, oggi non è cambiato nulla
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Auto in sosta selvaggia oggi lungo via Pancalducci uno degli accessi alla palazzina

 

L’inaugurazione all’ex palazzina di Malattie infettive era già saltata ieri anche per una questione di parcheggi selvaggi e il direttore dell’Area vasta 3, Alessandro Maccioni, ha segnalato la cosa invitando i dipendenti che usufruiscono degli spazi nelle aree interne dell’ospedale di Macerata a rispettare le regole, e chiesto il sostegno della Protezione civile e della polizia municipale in vista della nuova data per l’apertura, fissata per giovedì.

Operai al lavoro ieri per portare materiale sanitario nella palazzina

Ma è rimasto deluso chi si aspettava comportamenti più civili, sapere che un reparto Covid non veniva aperto perché non si riusciva a garantire la circolazione di un importante numero di ambulanze con pazienti positivi, non ha mutato le abitudini del nutrito gruppo di persone che continua a infischiarsene dei divieti e della sicurezza altrui. Anche oggi tante auto in sosta vietata in entrambi i lati della carreggiata con qualcuno che si è anche preoccupato di togliere il nastro di delimitazione. La strada è già stretta, il transito delle ambulanze diventa problematico, specie con pazienti in grave difficoltà. Però, appunto, c’è chi continua imperterrito a parcheggiare in divieto nonostante gli appelli al rispetto delle regole e della convivenza civile ai tempi del coronavirus.

(l. pat.)

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X