Riparte il mercato a Civitanova,
cittadini e commercianti insorgono
Il sindaco: «Non posso vietarlo»

COVID-19 - Con un post su Facebook il Comune ha comunicato che domani ci saranno bancarelle di prodotti ortofrutticoli e alimentari nel piazzale di via Leonardo Da Vinci, scatenando un'accesa polemica sui social. E' stato Fabrizio Ciarapica a spiegare perché non ha il potere di opporsi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

mercato-sibillini-civitanova_foto-LB-4-650x365

Il mercato a Civitanova (foto scattata prima dell’inizio della pandemia da coronavirus)

 

di Laura Boccanera

Via libera al mercato dei prodotti ortofrutticoli e alimentari nel piazzale di via Leonardo Da Vinci a Civitanova. Domani saranno presenti una decina di bancarelle. Ma è polemica. L’annuncio viene dato in tarda serata sulla pagina Facebook del Comune. E si scatena l’inferno social.

Cattura

Il post del Comune

Anche perché dopo un mese di totale chiusura di tutte le attività commerciali, di bambini chiusi in casa e di corsette vietate quell’annuncio è sembrato ai più in evidente contrasto con le misure di sicurezza. Tantissimi gli utenti che tra ironia e preoccupazione hanno manifestato il proprio dissenso. «Dite di non uscire di casa e ora fate i mercati», tuona Mario Zepponi. «Sindaco si opponga, lei può. Gli ambulanti possono fare le consegne a domicilio. Qui se si esce ancora, non riapriremo più e saranno dolori», aggiunge Massimiliano Gigli. «Ci dicono che non dobbiamo mollare, non farci prendere dai facili entusiasmi e mi autorizzano i mercatini? Senza parole», continua ancora Serenella Mazzoli. E via così, con tantissimi contrari al mercato in forma ridotta e pochi d’accordo. Ma il punto, come ha specificato il Comune è che non è possibile vietarlo, secondo le direttive del Governo. «Come consentito dai decreti governativi sabato – aveva infatti annunciato il Comune sulla pagina Facebook istituzionale – in zona pescheria, ci saranno i banchi degli ambulanti (una decina) che vendono esclusivamente prodotti alimentari. Saranno distanziati a dovere e la spesa potrà svolgersi con le stesse modalità valide per negozi e supermercati, vale a dire rispettando le corrette distanze di sicurezza fra le persone, sia in coda sia al momento dell’acquisto. Vietata ogni forma di assembramento».

ciarapica-mascherina-vigili-urbani-civitanova-FDM-2-325x213

Il sindaco Ciarapica

In realtà il riferimento è alla circolare esplicativa del capo di Gabinetto del ministero dell’Interno del 27 marzo (emanata proprio per far chiarezza sul Dpcm del 22 marzo, come modificato dal decreto del ministro dello Sviluppo economico del 25 marzo), ed è dovuto intervenire direttamente il sindaco Ciarapica per spiegare meglio, dopo la levata di scudi di commercianti e cittadini. «Ribadisco la mia personale contrarietà ai mercati all’aperto e non solo a quelli alimentari, ma non posso vietarli con un’ordinanza – ha spiegato il primo cittadino – Avevo già emanato un’ordinanza il 4 marzo in cui avevo vietato i mercati assumendomi una forte responsabilità. Tuttavia la mia iniziativa è stata smentita successivamente dal decreto del 25 marzo ritenendo ogni atto dei sindaci in questa particolare emergenza inefficace. Tengo a riportare che nella circolare è chiaramente scritto: “Nei mercati, sia all’aperto sia coperti può essere svolta unicamente l’attività di vendita di generi alimentari, nonché di ogni prodotto agricolo”. Chi ora critica l’apertura del nostro mercato alimentare dovrebbe chiedere lumi a chi queste decisioni le prende spesso in contrasto con se stesso. Ero e resto convinto che il mercato possa essere un’occasione di contagio, ma purtroppo non mi è permesso vietarlo».

Ciarapica blinda Civitanova: parchi e cimiteri chiusi, sospesi mercati e ztl

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X