Camerino, primo decesso per il Covid:
addio a Fernanda Filipponi

CORONAVIRUS - L'anziana si è spenta a 89 anni all'ospedale della città ducale. Il figlio, Stefano Tolomeo, è il presidente della Banca di credito cooperativo dei Sibillini
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

coronavirus-ospedale-camerino2-650x488

 

Camerino piange la prima vittima di Coronavirus. Si è spenta questa mattina all’ospedale della città ducale Fernanda Filipponi, vedova dell’appuntato dei carabinieri Tolomeo, aveva 89 anni, ne avrebbe compiuti 90 il prossimo novembre. Lascia il figlio Stefano stimato commercialista e presidente della Banca di credito cooperativo dei Sibillini, di Casavecchia di Pieve Torina. La figlia Patrizia docente di materie letterarie ai licei di Camerino. Fernanda Filipponi era originaria di Genga, si era trasferita a Camerino con la famiglia negli anni Sessanta, per seguire il marito per ragioni di servizio. Avevano abitato in quello che tutta Camerino conosce come “palazzo dei carabinieri”, in viale Seneca. Si era dedicata alla cura della casa e della famiglia, amava i viaggi, era una donna tranquilla e amante delle nuove tecnologie, utilizzava con disinvoltura il computer. Era legatissima ai due nipoti. Domani mattina alle 10,30 il feretro sarà accompagnato al cimitero di Genga, città di origine della famiglia, ove si svolgeranno i funerali in forma privata.

Così la ricorda una conoscente del quartiere Vallicelle dove risiedeva: «Era una signora gentile che aveva affrontato il terremoto con una forza d’animo degna di una ventenne. Sempre generosa la potevi incontrare ogni giorno a Vallicelle perché, diceva, bisognava aiutare quei pochi commercianti che sopravvivevano nelle strutture provvisorie. Un te’, un biscottino da Paolo oppure il pane e la pasta fresca dai ragazzi di Acqua e Farina. Aveva una parola gentile per tutti. Arrivederci, cara signora. Un abbraccio ai tuoi figli e nipoti».

(M. Or.)

 

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X