Reparto Covid a Macerata,
imprevisti fanno slittare
la partenza a giovedì

PROBLEMI tecnici e di parcheggio selvaggio hanno costretto a rimandare l'operatività dei posti letto nella palazzina ex Malattie infettive. La società che gestisce la fornitura di calore regalerà l’energia al reparto per i prossimi sei mesi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
CoronaVirus_MalattieInfettive_FF-1-650x434

I letti di terapia intensiva in consegna oggi nella palazzina ex Malattie infettive

 

di Luca Patrassi (foto di Fabio Falcioni)

L’inaugurazione del reparto Covid nella palazzina ex Malattie Infettive è stata rinviata a giovedì prossimo. Diversi i motivi, alcuni positivi ed altri meno, peraltro anche utili a capire quali difficoltà si incontrano nell’operare in emergenza e nel doversi scontrare con atteggiamenti a dir poco incivili. Il primo problema è di natura tecnica: una centralina di controllo del sistema antincendio non funzionava come da protocollo ed è stata cambiata.

CoronaVirus_MalattieInfettive_FF-3-325x217 Domani sarà collaudata e dunque in teoria il reparto poteva anche essere aperto subito dopo, ma… Nella palazzina ex Malattie Infettive si accede dall’ingresso stretto di viale Pancalducci: nonostante il posizionamento di dissuasori e nastro isolante, anche oggi qualcuno ha pensato di fregarsene e di parcheggiare comunque. Nel dubbio che il fenomeno dei parcheggi selvaggi potesse ripetersi anche domani il direttore dell’Area Vasta 3 Alessandro Maccioni ha deciso di rinviare a giovedì prossimo l’apertura per evitare che le decine di ambulanze che trasportano i malati positivi da ricoverare potessero restare bloccate. La questione sarà affrontata con il sostegno della protezione civile e della polizia municipale: il dirigente Asur Maccioni ha infatti chiesto un aiuto al Comune per mettere pattuglie di controllo sulla strada. La terza notizia sul nuovo reparto è finalmente positiva e restituisce la vera immagine di chi si impegna, con i mezzi a sua disposizione, sul fronte dell’emergenza: la Engie, la società che gestisce la fornitura di calore in ospedale, fornirà gratuitamente l’energia per i prossimi sei mesi nel nuovo reparto Covid 19 dell’ospedale di Macerata. Una donazione del valore di circa quarantamila euro.

Oggi  intanto sono arrivati i letti di terapia intensiva aggiuntivi a quelli già donati dalla Andrea Bocelli Fondation.

 

Macerata, Bocelli dona 30 posti letto «Da lunedì nuovo reparto Covid»

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X