Piscine, ancora un ultimatum
“La società firmi la sottomissione
entro il 17 ottobre”

MACERATA - La Giunta ha approvato una delibera che fissa il termine per la sottoscrizione. Il sindaco Carancini: "Abbiamo assoluta fiducia che la città possa vedere partire i lavori di un'opera attesa da sempre"
- caricamento letture
il sindaco Carancini dopo l'approvazione del progetto esecutivo delle piscine di Fontescodella lo scorso dicembre

il sindaco Carancini dopo l’approvazione del progetto esecutivo delle piscine di Fontescodella lo scorso dicembre

 

di Alessandra Pierini

L’epopea dell’impianto natatorio di Fontescodella si arricchisce di un nuovo ultimatum. Questa volta a stabilirlo è il Comune di Macerata che ha fissato il 17 ottobre come termine ultimo per la società Piscine Fontescodella Spa per sottoscrivere l’atto di sottomissione, essenziale per avviare il cantiere dell’opera. A fissare l’ennesima scadenza è una delibera di Giunta comunale approvata lo scorso 28 luglio ma comunicata solamente oggi.
Il contratto con la società aggiudicataria del bando per la realizzazione delle piscine era stato firmato nel 2009. Da quel momento è partita una lunga fase di rimodulazione delle condizioni e solo lo scorso dicembre si è giunti all’approvazione del progetto esecutivo. Sono arrivate però nuove grane quali il fallimento della Sielpa, azienda che faceva parte della Fontescodella Spa, e le difficoltà per il reperimento del necessario finanziamento che, secondo le ultime notizie, dovrebbe arrivare dal Credito Sportivo. In sede di bilancio, nel mese di aprile, è arrivato dai banchi della maggioranza l’ultimatum per il sindaco Carancini perchè il cantiere fosse avviato entro il 30 giugno 2014, ultimatum che oggi il primo cittadino richiama affermando che il provvedimento della Giunta è « l’effetto naturale, rigoroso e rispettoso» di quell’atto.

Il termine del 17 ottobre è quindi l’ultimo utile per la sottoscrizione dell’atto di sottomissione. Qualora fosse firmato, potrebbe servire altro tempo per l’avvio dei lavori.

Questa la nota del comune di Macerata:

Al 17 ottobre 2014 è definitivamente fissata la linea entro la quale la Piscine Fontescodella S.p.A. dovrà necessariamente sottoscrivere l’atto di sottomissione, documento fondamentale e determinante, per l’inizio dei lavori per la realizzazione del nuovo impianto natatorio a Macerata. Questo ha deciso la Giunta Comunale con la delibera n. 267 del 28 luglio 2014 la quale, con tale indirizzo, di fatto, da un lato, lascia un margine temporale pienamente ragionevole per il completamento dell’istruttoria strumentale al finanziamento per la costruzione delle piscine e, dall’altro, pone comunque un termine finale e perentorio entro cui la Concessionaria dovrà sottoscrivere l’atto convenzionale che consentirebbe l’inizio dei lavori.
“La delibera assunta – dichiara il Sindaco Romano Carancini – tiene conto, in primo luogo, delle responsabilità contrattuali connesse alla sottoscrizione del contratto di concessione del 2009 e degli ulteriori passaggi amministrativi che ne sono seguiti tra cui, in particolare, la delibera 452 del 28/12/2013, con la quale la Giunta Comunale approvò il progetto esecutivo.”
In secondo luogo, è l’effetto naturale, rigoroso e rispettoso dell’ordine del giorno approvato dal Consiglio Comunale in sede di sessione di bilancio, con il quale si sollecitava politicamente l’Amministrazione Comunale a verificare la fattibilità dell’apertura del cantiere entro il 30/6/2014.
Intendo precisare – aggiunge il Sindaco – che l’importante passaggio amministrativo del 28 luglio, con la decisione assunta, riflette la piena consapevolezza e convinzione di un epilogo positivo della storia delle piscine, ma soprattutto vuole essere un atto di trasparenza, correttezza e responsabilità amministrativa verso i maceratesi, e, d’altro canto, un definitivo e puntuale richiamo agli impegni assunti dalla Piscine Fontescodella S.p.A. nei confronti dell’intero territorio, oltreché alle obbligazioni contrattuali su essa incombenti.
“Abbiamo assoluta fiducia – conclude Romano Carancini – che finalmente questa Città, dopo la conclusione dell’iter amministrativo di dicembre 2013 con l’approvazione del progetto esecutivo, possa veder partire i lavori di un’opera attesa da sempre che costituirebbe l’orgoglio di un territorio e, soprattutto, un servizio per tutti.
Per questo saremo impegnati fino all’ultimo secondo, che oggi fissiamo al 17 ottobre prossimo”.

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X