Piscine: approvate le linee di indirizzo
Ricotta: “Non perdiamo l’ultimo treno”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
commissione-urbanistica-piscine-4

Il progetto del polo natatorio

Conferenza-stampa-PD-1

La conferenza stampa del Pd sulle piscine

di Alessandra Pierini

«Sbrigatevi a comprare i costumi da bagno» e «Abbiamo mandato Maurizio Romoli (consigliere del Pd ndr) a fare un corso visto che non sa nuotare»: sono queste alcune delle battute tematiche che i componenti del gruppo consiliare del Pd, quasi al completo, si sono scambiati in un clima  giocoso ed euforico che ha caratterizzato l’apertura della conferenza stampa convocata per illustrare la situazione delle piscine di Fontescodella.

«Siamo al giro di boa – ha detto il capogruppo del Pd Narciso Ricotta – di una grande opera. Lunedì voteremo una delibera che segnerà la via da percorrere. L’abbiamo ripetuto più volte – ha puntualizzato – è il Consiglio a dare gli indirizzi che poi la Giunta dovrà attuare perciò anche in questo caso abbiamo stabilito dei punti fermi. La spesa di 3.800.000 da parte del Comune non può essere aumentata e da questo punto di vista rivendichiamo un ruolo importante perchè abbiamo detto no allo stanziamento in bilancio di un milione e mezzo di euro in più. Vogliamo fare un’opera – insiste su questo – che non vada incontro a squilibri finanziari e abbiamo anche chiesto al privato un adeguamento alla normativa sismica vigente anche se non era previsto, in più chiediamo di non stravolgere il bando e e di mantenere tariffe calmierate e accessibili ai cittadini. Sono anche previste delle polizze fidejussorie e vigileremo perchè vengano rispettate».

Conferenza-stampa-PD-3

Narciso Ricotta, Daniele Staffolani e Marco Menchi

Ricotta fa riferimento anche all’Università di Macerata, partner del Comune nella realizzazione dell’impianto, che ha smesso però di pagare il mutuo per l’opera da tre anni (leggi l’articolo): «All’Università ci sono persone serie e siamo certi che faranno la loro parte come si sono impegnati a fare. E’ chiaro che devono pronunciarsi con decisione».
Il capogruppo del Pd  si rivolge anche all’opposizione che ha chiesto di vedere il progetto definitivo: «Le ipotesi progettuali sono note a tutti – ha sottolineato – e i consiglieri dell’opposizione sono stati poco diligenti a non chiedere la consultazione. Comunque lunedì discuteremo solo le linee di indirizzo. Il nostro gruppo voterà compattamente, come penso farà il resto della maggioranza e mi auguro farà anche l’opposizione che dopo aver presentato centinaia di mozioni e interrogazioni sarebbe strano prendesse un’altra direzione. La lotta politica non deve arrivare al punto di danneggiare la città» .
Soddisfatto del progetto Giovanni Scoccianti, segretario facente funzioni del Pd: «Abbiamo chiesto di ampliare la piscina esterna anche perchè possa essere utilizzata per garantire l’equilibrio finanziario della struttura. Quello che conta è che la superficie natabile totale resta sempre la stessa». Fa i conti con i tempi che corrono l’ex segretario del Pd Bruno Mandrelli, trincerato dietro un paio di occhiali da sole neri: «Se ce la facciamo- commenta – la piscina sarà un’opera pubblica che si fa a Macerata ed è merce rara di questi tempi». Gli fa eco Ricotta: «Sia chiaro che questo è l’ultimo treno per l’impianto».

All’accusa mossa dal consigliere Carbonari (Pdl) di creare un’altra opera monca come il palasport, ha risposto Daniele Staffolani: «Le piscine porranno Macerata all’avanguardia nel panorama regionale per gli sport natatori». Pensa invece al futuro Maurizio Del Gobbo: «Vogliamo assicurare continuità di gestione».

commissione-urbanistica-piscine-2

La Commissione Urbanistica ha visionato i progetti


Intanto questa sera, dopo il rinvio di ieri pomeriggio (leggi l’articolo) la delibera dell’amministrazione sulle linee di indirizzo, che lunedì sarà votata in consiglio, è stata approvata dalla commissione con il voto favorevole di Luigi Carelli e Daniele Staffolani del Pd e di Guido Garufi (Idv), contrari Deborah Pantana e Claudio Carbonari del Pdl, si è astenuto Massimo Pizzichini dell’Udc.

Per la prima volta sul tavolo sono apparsi i progetti del nuovo impianto natatorio che confermano il ridimensionamento della piscina coperta più grande da 34 a 25 metri e il passaggio del commerciale da 500 a 2.400 metri di commerciale. Prima del voto Massimo Pizzichini ha più volte insistito sulla riduzione della superficie delle piscine, chiedendo spiegazioni. «L’opera non è affatto ridimensionata – ha risposto il sindaco Romano Carancini – anzi l’investimento totale è molto più alto. Questo progetto è simile e assimilabile a quello iniziale previsto dal contratto». Anche Claudio Carbonari (Pdl) solleva diversi dubbi e promette battaglia in consiglio comunale: «Anni fa, l’allora delegato allo sport Alferio Canesin chiese, giustamente, una piscina delle dimensioni adatte per la pallanuoto, proprio quella che oggi viene ridimensionata quindi ho l’impressione che l’azienda stia imponendo con forza le sue idee». Scintille in fase di votazione tra Luigi Carelli che ha proposto emendamenti concordati con la maggioranza e l’assessore Luciano Pantanetti che non considerava formalmente corretto emendare una delibera. «In alcune commissioni si può fare – ha tuonato Carelli – e in altre no, non si può fare sempre come fa comodo all’amministrazione».

(Foto Cronache Maceratesi – vietata la riproduzione)

conferenza_piscine_pd

 

 

commissione-urbanistica-piscine-6

Gianluca Puliti e Andrea Fornarelli

commissione-urbanistica-piscine-1  
  commissione-urbanistica-piscine-3  
  commissione-urbanistica-piscine-5     commissione-urbanistica-piscine-7   commissione-urbanistica-piscine-8   commissione-urbanistica-piscine-9

Conferenza-stampa-PD-5Conferenza-stampa-PD-4

Conferenza-stampa-PD-2



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X