San Severino, aumentano i controlli
Volontari al lavoro
per assistere chi ha bisogno

CORONAVIRUS - La polizia locale controllerà automobilisti, pedoni e esercizi commerciali per far rispettare il decreto "Io resto a casa". Il Comune ha attivato due numeri per fornire aiuti per i generi di prima necessità e dare informazioni
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Controlli a San Severino

 

Controlli rafforzati a San Severino per far rispettare le misure del decreto “Io resto a casa”. Gli agenti della polizia locale stanno svolgendo verifiche su tutte le strade, sia agli automobilisti sia ai pedoni, gli agenti stanno operando in piena sinergia con i militari della locale stazione dei carabinieri e con le altre forze dell’ordine.

Tra i comportamenti ai quali si deve fare attenzione per evitare una denuncia c’è quello di non andare in auto in più persone pur se si indossano le mascherine e che ci si deve spostare solo all’interno del proprio comune. I controlli sono estesi anche alle attività commerciali: in questo caso il rischio è anche che vi sia un provvedimento di sequestro e chiusura immediata dell’esercizio. Il Comune da giorni ha attivato due numeri telefonici, in funzione dalle 8 alle 20, completamente dedicati all’assistenza alla popolazione per richieste di beni di prima necessità, ricariche telefoniche e per fare la spesa (volontari gruppo comunale di Protezione civile rispondono al 3336116712) o per domande e informazioni sui comportamenti da tenere (3336116675). Per la consegna dei farmaci, invece, il Comitato locale della Croce Rossa ha attivato uno speciale servizio operativo dalle 12 alle 13,30 e dalle 18 alle 20. Occorrerà chiamare direttamente le farmacie cittadine. Disponibile, inoltre, anche il numero 800065510, 24 ore su 24, per la consegna di farmaci a domicilio ad anziani, persone fragili e immunodepresse.

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X