facebook twitter rss

Positivo al coronavirus,
Don Peppe Branchesi
è ricoverato in ospedale

COVID -19 - Il parroco di Santa Maria in Selva si trova a Macerata ma potrebbe essere trasferito. Ricovero anche per il sindaco di Montecassiano Leonardo Catena
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
2K Condivisioni

 

Don Peppe di Santa Maria in Selva

 

Don Giuseppe Branchesi è positivo al coronavirus. E’ ricoverato a Macerata ma i medici stanno valutando la possibilità di trasferirlo in un reparto specifico. Il vescovo della diocesi di Macerata, Tolentino, Recanati, Cingoli e Treia Nazzareno Marconi ha invitato i fedeli a pregare per lui.
Il sacerdote di Santa Maria in Selva a Treia, 82 anni, diventato parroco a 24 anni, è molto conosciuto per le sue tante attività. Oltre alla vita sacerdotale, ha insegnato nelle scuole della provincia. E’ tra i fondatori della Sagra della polenta, giunta alla 43° edizione, che ha reso famosa la piccola frazione maceratese. Per 12 anni è stato presidente dell’Associazione Polentari Italiani e oggi ne è membro onorario. Tra l’altro è anche consigliere regionale della Coldiretti.

Il post su Facebook del sindaco Catena

Si è invece reso necessario il ricovero per Leonardo Catena, il sindaco di Montecassiano. E’ lui stesso a renderlo noto attraverso la sua pagina Facebook: «Dopo 8 giorni di febbre alta – scrive –  con sintomi persistenti e l’accentuarsi della tosse che mi creava qualche difficoltà a respirare normalmente, considerando che sono stato solo in quarantena con tutte le difficoltà del caso, questa mattina dopo aver consultato il medico di famiglia ho chiamato il 118 e gli operatori hanno deciso di portarmi in ospedale per i controlli del caso. In tanti mi hanno scritto o telefonato nei giorni scorsi per chiedermi delle mie condizioni di salute. Mi scuso con i tanti a cui non sono riuscito a rispondere. Ringrazio tutti coloro che mi hanno inviato messaggi di vicinanza. Sono fiducioso che questo brutto periodo passerà. Continuate a rispettare le regole volte a limitare la diffusione del contagio».

(Redazione CM)

Coronavirus: positivo Leonardo Catena, sindaco di Montecassiano

Articoli correlati

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X