«Controllo di quarantene e casi positivi»,
Tartabini chiede chiarezza

CORONAVIRUS - Lettera della sindaca di Potenza Picena a Romano Carancini, presidente della Conferenza dei Sindaci dell’Area Vasta 3. Chiede di chiarire con le autorità preposte alcuni quesiti di gestione del Covid-19
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

confronto-candidati-tartabini-potenza-picena-FDM-2-325x217

Noemi Tartabini

 

Il sindaco di Potenza Picena, Noemi Tartabini, ha inoltrato formale richiesta di chiarimenti al primo cittadino di Macerata Romano Carancini, attuale presidente della Conferenza dei Sindaci dell’Area Vasta 3, in relazione all’attuale emergenza da Covid-19. Nel documento vengono posti alcuni quesiti da portare all’attenzione delle autorità competenti tra i quali l’assenza di comunicazione dei nominativi dei casi positivi e in isolamento domiciliare. «I sindaci, la polizia municipale e le forze dell’ordine – scrive a tal proposito la Tartabini – non vengono messi a conoscenza del numero e dei dati personali dei cittadini posti in quarantena a scopo precauzionale o perché positivi al tampone. Pertanto visto il divieto assoluto (come da disposizione normativa) di mobilità per chi è in quarantena o risultato positivo al virus, si chiede di conoscere indicazioni circa le modalità di controllo e da parte di quale organo». Il primo cittadino di Potenza Picena, inoltre, chiede maggiore chiarezza su un altro punto importante relativo alla chiusura di parchi giochi, aree verdi e cimiteri. «In diverse circostanze è stato ricordato a noi sindaci di non procedere con atti e misure individuali al fine di garantire azioni omogenee su tutto il territorio, assecondando solamente le disposizioni regionali e ministeriali. Ciononostante si apprende a mezzo stampa di decisioni, assunte anche attraverso ordinanze, volte alla chiusura di parchi giochi, aree verdi e cimiteri. In tal senso sono a chiedere quale indirizzo va seguito e quindi se i sindaci possono agire autonomamente nonostante la situazione emergenziale in essere coinvolga tutta la Nazione e non solo». Il sindaco fa inoltre sapere che in merito all’emergenza Covid-19 già da alcuni giorni il Comune di Potenza Picena ha provveduto ad allestire e rendere operativa la centro operatori comunale alla sede della Croce Rossa di viale Piemonte coinvolgendo, oltre la Cri, la Protezione civile comunale, la polizia municipale e i carabinieri.

«In caso di contagi nei nostri comuni, noi sindaci dobbiamo essere informati»

Noemi Tartabini in quarantena: «Sto bene e lavoro da casa»

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X