«Pazienti Covid prima del previsto:
personale senza dispositivi di protezione,
ho informato la Prefettura»

CIVITANOVA - Il sindaco Fabrizio Ciarapica chiede inoltre che venga nominato un commissario straordinario per l'emergenza nelle Marche e lamenta che «in ospedale abbiamo ancora tanti ricoverati che devono essere trasferiti»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

ciarapica

 

 

«I pazienti contagiati da Covid sono arrivati prima del previsto: personale senza informazioni e senza dispositivi di protezione, ho informato la Prefettura dell’accaduto, ora si nomini un commissario straordinario per l’emergenza come fatto da Lombardia ed Emilia Romagna». Il sindaco Ciarapica denuncia la situazione all’ospedale di Civitanova in fase di riorganizzazione dopo la delibera di giunta. Questa mattina, dice il sindaco, «sono arrivati i primi pazienti, in anticipo rispetto alla data stabilita dalla determina del 13 marzo che prevedeva il trasferimento per martedì prossimo, con il personale medico e infermieristico lasciato all’oscuro della decisione e delle dovute informazioni – denuncia Ciarapica -, in questa situazione drammatica ho ricevuto centinaia di messaggi e telefonate allarmate da tutto il personale medico e paramedico.

ospedale-trasferimenti-e-pronto-soccorso-civitanova-FDM-1-650x488

Il trasferimento dei pazienti che sono ricoverati a Civitanova

Ancora una volta la Regione di notte decide e, senza informare nessuno, di giorno agisce lasciando soli gli operatori, che si muovono secondo indicazioni ricevute al telefono da superiori che dicono tutto e il contrario di tutto. Gran parte dei medici e del personale sanitario non è stato ancora formato su come trattare pazienti contagiati ma, soprattutto, non ha ricevuto dispositivi di protezione individuale per fronteggiare l’eventuale contaminazione. Ricordiamo che la nostra rete sanitaria è sotto un grande stress. In questo momento gli operatori sanitari sono i veri eroi di questa guerra e i primi che devono essere tutelati per il bene di tutti e io sono in prima linea dalla loro parte. Il tutto è assai grave, e di questo ho informato la Prefettura, perché il nostro ospedale ancora è saturo di pazienti no Covid. Solo ora che stiamo vivendo questo dramma possiamo toccare con mano cinque anni di mala gestione regionale del Pd che ha smantellato 13 ospedali sul nostro territorio. La Lombardia nomina Guido Bertolaso commissario ad acta per le emergenza e l’Emilia Romagna, Sergio Venturi. Le Marche appaiono come terzo caso più grave di contaminazione in Italia dopo queste due regioni, ma non c’è all’orizzonte purtroppo la nomina di nessun commissario straordinario che possa finalmente gestire con professionalità e responsabilità questa emergenza».

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X