Ospedale di Civitanova,
la fondazione Ramini dona 20mila euro

COVID-19 - Saranno consegnati elettrocardiografo, pulsiossimetri, termometri a raggi infrarossi, umidificatore ad alto flusso e strumenti di ventilazione meccanica a pressione positiva con 8 maschere facciali per affrontare l'emergenza
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Umberto-Vallesi-Don-Vinicio-Albanesi-e-Galliano-Micucci

Don Vinicio Albanesi presidente della Fondazione Don Lino Ramini fra Umberto Vallesi e Galliano Micucci

 

Ventimila euro all’Area vasta 3 per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Cospicua donazione da parte dell’associazione Don Lino Ramini onlus di Civitanova sostenuta dalla Cooperativa 13 maggio e dall’Atlantide Viaggi. L’associazione, costituita nel nome del parroco civitanovese scomparso di cui hanno raccolto l’eredità don Vinicio Albanesi e Galliano Micucci, ha deciso di destinare all’ospedale di Civitanova la somma che ogni anno destina ad attività legate al sociale. Lo scorso anno sono stati finanziati interventi per un progetto rivolto alle difficoltà di apprendimento nei bambini per allargare la platea che poteva accedere a logopedia e psicomotricità. Quest’anno, vista anche la grave situazione sanitaria determinata dal Covid-19 l’associazione ha voluto devolvere i 20mila euro del progetto per l’acquisto di attrezzature sanitarie da destinare all’ospedale di Civitanova. Elettrocardiografo, pulsiossimetri, termometri a raggi infrarossi, umidificatore ad alto flusso e strumenti di ventilazione meccanica a pressione positiva con 8 maschere facciali saranno consegnati direttamente ai reparti di rianimazione e pronto soccorso e saranno in uso già dalla prossima settimana.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X