Matteo Zallocco

Matteo Zallocco


Utente dal
15/8/2008


Totale commenti
330

  • Errani humanum est
    Perseverare autem diabolicum
    Dieci domande a Vasco

    1 - Gen 24, 2017 - 17:42 Vai al commento »
    A furor di popolo... Saranno presto ripristinati i pollici verdi e rossi.
  • Renzi lancia il Governo dei sindaci
    “I danni saranno risarciti al 100%,
    sanzioni contro i furbetti degli affitti”

    2 - Nov 30, 2016 - 21:03 Vai al commento »
    Semplicemente, abbiamo trovato un modo per poter portare a termine il nostro lavoro. Grazie a Maurizio!
  • Lucrezia Benfatto in prima pagina
    sul Corriere della Sera

    3 - Apr 1, 2015 - 19:22 Vai al commento »
    Brava Lucrezia!
  • Sei di Macerata se…
    fai strumentalizzazioni elettorali

    4 - Nov 8, 2014 - 17:34 Vai al commento »
    @ Filippo Davoli – Niente da fare, non ho capito chi è il misterioso personaggio di spalle. @ Deborah Pantana – Perché per una volta non provi a rispondere sui contenuti? E' un articolo di pura fantasia perché in realtà tu non stai puntando a fare il candidato sindaco? Perché non ci sei tu dietro a queste sei liste civiche presentate più di tre mesi fa e di cui ad oggi ancora non si conoscono i componenti? Buon Natale! @ Andrea Marchiori – La penso come te, vedo solo ambizioni personali. @ Placido Munafò – Come al solito i suoi ragionamenti non fanno una piega: in questo articolo, che è una mia interpretazione sull'attuale situazione, critico tutte le forze politiche impegnate in campagna elettorale ma siccome viene mossa una critica anche nei confronti della sua lista Menghi... divento schierato politicamente. Chi non accetta un minimo di critica fa bene a cancellarsi. @ Simone Pagillo – Speriamo di vedere qualcosa in più di un banchetto. @ Mario Iesari – Tutto ok, ma i programmi li devono fare le forze politiche. Ancora non è stato proposto niente. Aspettiamo.
  • “Maceratesità” dell’Iran
    o “iranietà” di Macerata?

    5 - Ott 4, 2014 - 22:08 Vai al commento »
    Complimenti Giancarlo, per il viaggio affascinante e per il racconto delizioso. E per regalarci ogni settimana questo spazio d'alta scuola.
  • AAA grillini cercasi

    6 - Mag 14, 2013 - 23:30 Vai al commento »

    Agli altri partiti stiamo sopra praticamente ogni giorno, spero che anche il M5S possa accettare qualche critica. E mi auguro che queste critiche possano servire da stimolo.

    7 - Mag 14, 2013 - 23:02 Vai al commento »

    Caro Luca, erano presenti senza apparire, dunque se c'erano erano nascosti bene. Scherzi a parte, quello che mi sorprende è che molti di loro - come ho potuto vedere nell'assemblea pubblica di marzo - sono molto preparati ed hanno una vera e genuina passione per la politica ma allo stesso tempo sembrano avere paura di esporsi. Non vorrei che sia proprio la linea politica quella di non apparire perchè l'apertura verso la città e la trasparenza dovrebbero essere baluardi del Movimento 5 Stelle. E dispiace che ancora non si può sapere quale sia il pensiero e la linea politica del Movimento sulle tante questioni politico-amministrative che riguardano la città. Ripeto, in questi ultimi mesi loro sono stati zitti e ci hanno negato ogni possibile contatto ma gli argomenti su cui intervenire - o su cui almeno io mi sarei aspettato un loro intervento - non mancavano di certo. Magari si stanno preparando e presto usciranno allo scoperto... Dico che è passato un anno e sarebbe ora.

  • Corteo trasversale contro il biogas
    La manifestazione a Potenza Picena

    8 - Apr 15, 2013 - 23:16 Vai al commento »

    I miei complimenti ai comitati ma anche al senatore Morgoni che è sempre aperto al confronto a differenza di molti esponenti politici maceratesi che con i loro "complessi di superiorità" si sono dimenticati da tempo che un dovere di chi fa politica è quello di stare tra la gente. Mi unisco alla domanda posta da Giuseppe Bommarito: come giudica l'intera vicenda regionale del biogas? Nei prossimi giorni la redazione la contatterà per affrontare questo tema.

  • Braccio di ferro tra Giunta e Consiglio,
    non ha vinto nessuno

    9 - Apr 12, 2013 - 23:56 Vai al commento »

    @ Ivano Tacconi, per il video deve chiedere al Comune o a chi distribuisce soldi pubblici senza dare nemmeno una comunicazione. Come saprà a Cronache Maceratesi non è stato consentito di riprendere le sedute dei Consigli comunali neanche gratuitamente. Acqua passata ormai, in Assise avete cose importanti a cui pensare.

  • Si è spento Don Ennio Borgogna,
    per 34 anni anima dell’oratorio salesiano

    10 - Mar 17, 2013 - 21:12 Vai al commento »

    Un piccolo, grande uomo. Con la capacità innata di ispirare simpatia e la missione di far crescere i giovani facendo apprezzare le cose importanti della vita. Le parole di Papa Francesco che abbiamo sentito e apprezzato in questi giorni, hanno ispirato Don Ennio per tutta la vita.

  • Biogas: l’inchiesta della magistratura
    e l’ipocrisia della classe politica regionale

    11 - Mar 16, 2013 - 19:23 Vai al commento »

     

    Un conto è una campagna di stampa basata solo su opinioni, un conto è una campagna di stampa al fianco dei cittadini basata su fatti oggettivi e non contestati.

    Quanto alla linea politica il giornale non ne ha certo una predefinita ma ne ha tante, quante sono le collaborazioni con gli autori degli articoli e degli stessi commentatori che intervengono liberamente: tante idee, tante esperienze diverse per arricchire il dibattito e per affrontare di volta in volta determinate situazioni senza alcun tipo di preconcetto. Dietro a tutto c'è anche tanto lavoro e per questo dispiace leggere certi commenti che non si sa per quale motivo ci accusano di fare un lavoro di parte. Per fortuna il 99% dei nostri lettori ha ben presente la situazione avendo seguito il modo in cui questo giornale si è comportato nel corso del tempo.

    12 - Mar 16, 2013 - 18:03 Vai al commento »

    Caro Moby Dick, Cronache Maceratesi ha portato alla luce dei fatti e in base a quei fatti fa anche opinione. Abbiamo sempre dato spazio a tutte le opinioni e la corretta informazione sui fatti non è mai venuta meno. Le sue mi sembrano illazioni di bassa lega. Se cerca “giornalismo marchettaro” le consiglio di leggere altro.

  • La commozione di Unimc
    per la scomparsa di János Sándor Petöfi

    13 - Feb 11, 2013 - 19:37 Vai al commento »

    Un grande professore, un grande talento che ha dato lustro all'Università e alla città di Macerata per 22 anni.

  • La Giunta Carancini
    copia e incolla il 2011
    Fuori dallo Sferisterio il piatto piange

    14 - Dic 31, 2012 - 16:22 Vai al commento »

    Caro/a lanzamax, i fatti sono gli stessi che abbiamo raccontato durante l'arco dell'anno (e di quello prima). Tante chiacchiere - soprattutto negli innumerevoli consigli comunali - e pochi fatti, in realtà. Fatto sta che è stata riportata ogni parola, ogni numero e ogni virgola di quanto detto dal sindaco nel corso della conferenza stampa. Cerchiamo di fare anche opinione e combattere l'appiattimento culturale/esistenziale di questa città. Lei è uno di quelli che non riesce a distinguere il giornalismo dal giornalismo "marchettaro" da cui probabilmente proviene. Buon 2013!

  • La plebe dei commentatori
    e la élite dei commendatori

    15 - Dic 25, 2012 - 15:47 Vai al commento »

    Giancarlo Liuti è un grandissimo giornalista e nel suo caso l'iscrizione al Pd è un fatto marginale. Ci sono giornalisti iscritti ad un partito del tutto indipendenti, altri meno. Giancarlo Liuti ha sempre dimostrato assoluta indipendenza, basta leggere le sue rubriche per vedere che la maggior parte delle critiche sono indirizzate proprio al Pd. Cronache Maceratesi lo ringrazierà sempre per la sua professionalità e per il suo grandissimo sostegno alla nostra testata. Anche in questa circostanza ha centrato il punto, così come lo ha fatto nel suo commento Giuseppe Bommarito (anche a lui va tutta la nostra riconoscenza per quanto sta facendo per CM). Il discorso però non riguarda solo il Pd - sebbene all'interno di questo partito sia stato dato un ordine ben preciso di non intervenire su Cronache Maceratesi - ma della stragrande maggioranza della classe politica maceratese. L'atteggiamento più grave resta comuqnue l'opera di costante delegittimizzazione che parte del Pd insieme a parte del Pdl continua a portare avanti nei confronti di questa testata. Un'opera che ci rafforza e che conferma, giorno per giorno, la debolezza di questa classe politica. Buon Natale!

  • Serve un nuovo bando per le piscine di Fontescodella

    16 - Set 7, 2012 - 17:17 Vai al commento »

    @ Claudio Sellone - Uno dei presupposti di Cronache Maceratesi è proprio la circolazione delle opinioni e delle idee attraverso un'apertura più ampia possibile nei confronti di chi ha qualcosa da dire. Ed è anche questo il senso di dare a tutti la possibilità di intervenire in calce agli articoli e per questo ringraziamo anche lei che spesso contribuisce al dibattito con argomentazioni interessanti. In ogni caso , come è già stato evidenziato, le assicuro che a monte non vi è alcuna strategia e nessuna volontà di entrare in politica ma piuttosto quella di portare la politica ai cittadini attraverso un confronto continuo che si basa sul giornalismo partecipativo.

     

     

  • Segnali di morte
    per il Maceratese

    17 - Lug 8, 2012 - 20:15 Vai al commento »

    Qualche piccola precisazione:

    1) La fonte della notizia sull’intenzione del governo di istituire un Distretto Marche Sud con sede a Fermo – intenzione che, come scritto, per ora è una proposta all’esame dei ministri e quindi non ha nulla di definitivo – è autorevolissima in quanto proviene da ambienti di Palazzo Chigi, sede del Governo.

    2) La fonte stessa ha chiesto a Cronache Maceratesi di mantenere l’assoluta riservatezza su di essa.

    3) L’articolo 2 della Legge istitutiva dell’Ordine dei giornalisti impone di “rispettare il segreto sulla fonte delle notizie quando ciò sia richiesto dal carattere fiduciario di esse.

  • Macerata succursale di Fermo

    18 - Lug 8, 2012 - 20:09 Vai al commento »
    Qualche piccola precisazione: 1) La fonte della notizia sull’intenzione del governo di istituire un Distretto Marche Sud con sede a Fermo – intenzione che, come scritto, per ora è una proposta all’esame dei ministri e quindi non ha nulla di definitivo – è autorevolissima in quanto proviene da ambienti di Palazzo Chigi, sede del Governo. 2) La fonte stessa ha chiesto a Cronache Maceratesi di mantenere l’assoluta riservatezza su di essa. 3) L’articolo 2 della Legge istitutiva dell’Ordine dei giornalisti impone di “rispettare il segreto sulla fonte delle notizie quando ciò sia richiesto dal carattere fiduciario di esse.
  • IL CASO CACCAMO
    Dove sono le istituzioni?

    19 - Giu 27, 2012 - 15:31 Vai al commento »

     @ filosofo. Il motivo per cui in questa inchiesta ci siamo concentrati su Alfio Caccamo e soci è solo perché dai bilanci depositati emergono prestiti personali infruttiferi di elevatissimo importo, dei quali non è stata giustificata la provenienza. Questo è ciò che fa la differenza con altre situazioni trattate. Di questo stiamo parlando ora e i tentativi - alcuni in buona fede e altri in malafede - di cambiare discorso mi sembrano del tutto fuori luogo.

    20 - Giu 27, 2012 - 12:31 Vai al commento »

    @ Giorgio Rapanelli e filosofo. Ci siamo occupati recentemente (criticandola) dell'operazione di via Mattei dove il progetto prevede oltre alla rotatoria, a un supermercato e a un parcheggio, anche una scuola grezza.

    Questo il link dell'articolo che potete leggere: https://www.cronachemaceratesi.it/2012/05/25/il-nuovo-pasticcio-gira-intorno-alla-rotatoria/197765/

    Sostenere che questa testata ha qualcosa contro la città di Corridonia per difendere interessi di Macerata è quantomeno ridicolo. Evidentemente avete iniziato a leggerci solamente di recente perché prima del CorridoMnia Shopping Park abbiamo approfondito con molti servizi diverse opere realizzate o in corso di realizzazione proprio a Macerata denunciando fortemente alcune transizioni.

  • CorridoMnia Shopping Park
    Chi è veramente Alfio Caccamo?

    21 - Giu 19, 2012 - 12:30 Vai al commento »

     

    @ "Misonni" – Cronache Maceratesi ha sempre cercato di esercitare nel migliore dei modi il ruolo di cane da guardia della democrazia con un'informazione a servizio dei cittadini e non certo del potere. Di sicuro senza alcuna attività di copertura verso qualcuno.

    Abbiamo già trattato alcuni degli argomenti da lei citati, resta il fatto che siamo nati nel settembre del 2008, prima non c'eravamo. Nonostante questo nel nostro giornale si è più volte ricostruito anche il passato legandolo alle situazioni attuali.

    Comunque questo continuare a sostenere “A Piediripa hanno fatto di tutto e quindi era giusto farlo anche a Corridonia” non mi sembra molto edificante.

    22 - Giu 18, 2012 - 2:46 Vai al commento »

    Un lavoratore, non cambi discorso. Non c'entra niente quello che è successo all'inaugurazione né è stato attaccato il signor Caccamo per la sua provenienza. Giuseppe Bommarito come sempre si è ben documentato e ha posto degli interrogativi ben precisi a partire dalla provenienza di quei tre milioni di euro.

    La cattiveria e la bassezza del suo primo commento sono invece inaccettabili. Ma non mi sorprende. Giuseppe Bommarito è un grande uomo e per attaccarlo si continuano a usare argomenti talmente piccoli, malignità e assurdità che non fanno altro che rafforzare le sue idee.

     

  • La grande nevicata rivive in un libro

    23 - Giu 9, 2012 - 12:35 Vai al commento »

    @ Gabor - Formato 26.50x26.50, 138 pagine, tipografia Bieffe di Recanati

     

  • IRCEROPOLI
    Ora si faccia chiarezza

    24 - Giu 4, 2012 - 19:55 Vai al commento »

     

    @ DanieleMesch – Le prime avvisaglie della questione risalgono a delle interrogazioni di Fabrizio Fattori ed altri consiglieri di cui Giuseppe Bommarito ha parlato nei suoi articoli.

    Il problema è che da lì in avanti la vicenda è stata abbandonata nonostante diverse situazioni collegate ad essa siano tuttora attuali, ad esempio i lavori bloccati a palazzo Legato-Filati in piazza Mazzini. Tutti i particolari e le cifre dell'operazione sono usciti fuori per la prima volta grazie all'inchiesta di Giuseppe Bommarito che ha lavorato a lungo sopra le varie delibere fotografando i gravi errori amministrativi e le distrazioni dell'opposizione. Leggendo gli articoli e i commenti linkati nella pagina qui sopra e vedendo i video che abbiamo pubblicato può notare come gli attuali consiglieri e amministratori abbiano esplicitamente dichiarato di non essere a conoscenza di questi fatti prima dell'inchiesta.

    Le riporto il link con tutti gli articoli:

    https://www.cronachemaceratesi.it/category/ircr-2/

  • CIAO MAURO

    25 - Apr 29, 2012 - 14:13 Vai al commento »

    Mi mancheranno le tue chiamate, di giorno e di notte, mi bastava vedere apparire il tuo nome nel display del mio telefono per farmi contento. Mi mancheranno i tuoi suggerimenti, i tuoi stimoli, l’attenzione che avevi nei nostri confronti, il tuo voler sapere sempre di più, i tuoi giudizi su fatti e personaggi che tu capivi meglio anche quando eri lontano. Eri innamorato di Macerata, una città troppo piccola per te, ma che grazie a te è stata più grande. Ciao, Mauro

  • Caso Ircr, l’indignazione della Cgil:
    “Anziani vittime della cattiva politica
    Si accertino subito le responsabilità”

    26 - Mar 18, 2012 - 12:06 Vai al commento »

    Caro Mario Meo, questo accenno provocatorio è già venuto fuori in diverse occasioni, nel tentativo di delegittimare l'avvocato Bommarito e le inchieste che sta conducendo per conto di Cronache Maceratesi. A queste provocazioni l'avvocato Bommarito ha già ampiamente risposto, questi collegamenti sono completamente fuori luogo.

    27 - Mar 17, 2012 - 19:29 Vai al commento »

    Invitiamo a moderare i termini vista la delicatezza della questione e a rispettare comunque le persone coinvolte a vario titolo nella vicenda. Tuttavia non condividiamo le minacce e l'uso dello strumento della querela nell'ambito di un dibattito democratico sia pure acceso, così come non condividiamo toni troppo forti e troppo polemici come quelli del commento di Dante Girotti. La politica non può però pretendere che non ci sia una sana indignazione da parte dei cittadini a fronte di vicende così allucinanti. Per questo non possiamo che ringraziare chi partecipa al dibattito in maniera costruttiva e stimola ulteriori riflessioni nell'opinione pubblica.

  • Via Valenti-Piazza Mazzini-Villa Cozza
    I percorsi incrociati dell’urbanistica
    lontani dall’interesse dei cittadini

    28 - Mar 9, 2012 - 16:04 Vai al commento »

    Caro cornflakes, fa bene a ricordare il Suap Giorgini.

    Cronache Maceratesi si è occupata a lungo della vicenda seguendola da vicino giorno dopo giorno. Se può essere d'aiuto riporto alcuni atti che avevamo pubblicato prima della discussione in Consiglio comunale :

    https://www.cronachemaceratesi.it/2010/09/17/le-contraddizioni-del-suap-giorgini/44656/

    Qui invece potete trovare una lunga serie di articoli pubblicati sul Suap Giorgini:

    https://www.cronachemaceratesi.it/category/suap/

    Il fatto che l'abbiamo già trattata ampliamente non esclude che in futuro potremmo tornare a parlarne, nel frattempo stiamo seguendo l'iter giudiziario.

     

    Ringrazio Giuseppe per il gran lavoro fatto anche questa volta con un'inchiesta su cui ha lavorato per un mese aggiornandomi giorno dopo giorno. Ringraziamo tutti i cittadini che sono vicini e apprezzano la nostra intenzione di raccontare le vicende che hanno fatto prendere una certa direzione a Macerata e che sono tuttora attuali. Tuttavia, questo tipo di giornalismo continua a non piacere alla gran parte degli esponenti politici maceratesi che - invece di cercare di prendere atto di certe situazioni e provare a cambiare le cose -  non perdono occasione per metterci i bastoni tra le ruote. Proseguire su questa strada, a Macerata, non è così facile come può sembrare dall'esterno. E chi tace, è complice.

  • Consorzio Valleverde in alto mare
    Graziano Pambianchi si dimette

    29 - Mar 5, 2012 - 12:49 Vai al commento »

    Caro avvocato Pambianchi

    La ringrazio per il suo intervento, rispondere credo sia sempre la cosa migliore. Vorrei precisare che ogni qualvolta la polizia postale o i carabinieri hanno richiesto i dati relativi a qualche commentatore destinatario di querela noi abbiamo sempre fornito tutti i dati richiesti (indirizzo mail e indirizzo IP) come peraltro è nostro obbligo.

  • Tessere Pdl, esposto di Fli alla Procura:
    “Ecco gli elenchi con i nostri nomi”

    30 - Mar 1, 2012 - 18:02 Vai al commento »

    Abbiamo apportato una piccola correzione al pezzo: il riferimento nelle prime righe del virgolettato di Pollastrelli era al congresso comunale e non al congresso provinciale .

  • 100% made in Macerata

    31 - Feb 12, 2012 - 11:12 Vai al commento »

    @ laviaduscita - Può trovare alcune gallerie negli articoli correlati che compaiono in fondo a questo, tutte le altre sono rintracciabili nell'archivio. Nei prossimi giorni faremo un riepilogo mettendo tutte le gallerie in prima pagina.

    Un grazie a tutti i foto-reporter della neve, sono immagini davvero stupende. Ed è stato un vero piacere pubblicare questa valanga di foto per tutta la settimana.

     

  • Le strane manovre che hanno bloccato
    Palas e riqualificazione del Centro Fiere

    32 - Feb 5, 2012 - 14:54 Vai al commento »

     

    Cara Tamara

    Cronache Maceratesi non sta imitando nessuna trasmissione televisiva, non abbiamo grandi mezzi ma abbiamo la nostra linea: vogliamo andare avanti nella ricostruzione delle principali opere urbanistiche maceratesi e più in generale porre un freno a certi tipi di comportamento nella convinzione che la funzione della stampa sia quella di cane da guardia della società. I nomi quando dovevano essere fatti sono stati fatti come anche in questo caso.  Continuiamo a parlare di fatti come è avvenuto con la Cittadella dello sport:  Giuseppe Bommarito ha fatto un lavoro straordinario ricostruendo la vicenda in base a fatti e numeri, le assurdità sono davanti agli occhi di tutti ma è normale che in questo modo Giuseppe si sta facendo dei nemici (per fortuna sono molti di più i cittadini che sostengono queste battaglie!). Cambiare questa mentalità a Macerata non è certo facile e queste persone non stanno certo a guardare, magari mandando avanti qualcun altro.  I segnali sono tanti. Questi tuoi interventi , peraltro tardivi, mi hanno molto sorpreso, ma non fanno altro che rinforzare l’idea che siamo sulla strada giusta.  Noi non parliamo per conto di terzi e in questa vicenda come in quella dei terreni di Fontescodella ci siamo affidati al supporto di una persona libera, coraggiosa e qualificata qual è Giuseppe Bommarito sul quale sono state gettate addosso menzogne e fango.  Qualcun altro magari si sarebbe tirato indietro, lui no.  Su questa vicenda ci sono altre pagine da scrivere: siamo pronti ad accogliere contributi costruttivi e critiche senza cadere però nelle provocazioni.  CM, cara Tamara, continuerà su questa strada.

  • Anziana cade e rimane ferita
    dopo uno scippo

    33 - Gen 6, 2012 - 22:03 Vai al commento »
    A volte la soluzione non è così facile come si crede... Ma qualcosa faremo, abbiamo già iniziato. Un abbraccio a Lucia e Francesco
  • La CITTA’della res (poco) publica

    34 - Dic 23, 2011 - 21:28 Vai al commento »
    Giuseppe non ha certo bisogno di avvocati difensori, ma vorrei esprime anche qui la mia solidarietà per le accuse false e infamanti che gli vengono gettate contro (non solo in Commissione) solo perchè ha il coraggio di dire la verità e non ha paura di questo gruppetto di politici (ergo, rappresentanti dei partiti che invece stanno zitti!) da cui ormai non ci sorprende più niente.
  • Tanti auguri di buone feste
    dal team Cronache Maceratesi

    35 - Dic 21, 2011 - 19:24 Vai al commento »
    Hai ragione Gianfranco, bisogna farla. E la faremo
  • “Meglio topi di fogna”, il Pdl in t-shirt
    Ma l’opposizione è divisa sul caso-Apm

    36 - Set 27, 2011 - 13:08 Vai al commento »
    @ Paolo Renna Le dichiarazioni riportate nell'articolo sono state fatte nel corso della conferenza stampa. L'intervista video è stata realizzata in un secondo momento.
  • Carancini: “Dal Pdl solo fango e falsità
    Mai ricevuto incarichi dall’Apm”

    37 - Set 25, 2011 - 17:34 Vai al commento »
    Caro "tex willer" mi delude anche Lei. La replica ha avuto lo stesso spazio, anzi in altre occasioni viene tolto dopo 24 ore il precedente articolo dello stesso argomento in quanto si può ritrovare nel successivo cliccando come qui sopra in "leggi l'articolo". Ritenendolo di indubbia importanza il pezzo della conferenza stampa del Pdl è rimasto in home page più del solito ed è ancora facilmente rintracciabile. Sui giornali di oggi trova anche l'articolo del giorno prima? Tutte le notizie di Cronache Maceratesi sono soggette a cambi di posizione visti gli aggiornamenti ora per ora. Più tardi riporteremo alcune reazioni di consiglieri comunali, ieri abbiamo subito riportato l'articolo della conferenza stampa e in serata abbiamo sentito alcuni pareri che si riservavano "di leggere prima le carte". Non è arrivata nessuna nota, qui viene sempre pubblicato tutto e in maniera integrale, purtroppo alcuni esponenti politici maceratesi alcune volte non le inviano per dichiarato timore dei commenti. Noi vogliamo dare la possibilità a tutti di intervenire e dire la propria, per favore cerchiamo di collaborare. Grazie
    38 - Set 25, 2011 - 17:20 Vai al commento »
    Caro "il vegliante", sinceramente non riusciamo a comprendere queste vostre provocazioni. Si è seguita la solita procedura, in home page ci sono gli articoli più recenti, la conferenza stampa del Pdl è stata data come prima notizia ed è rimasta fino alla tarda mattinata di oggi in evidenza, ed è anche cliccabile in questo articolo che ovviamente essendo del giorno dopo è tuttora in apertura, collocazione che ha logicamente trovato anche in tutti i quotidiani usciti oggi. Se vorrà maggiori chiarimenti sarò lieto di darglierli personalmente passando domani in Consiglio comunale...
  • L’ORA DELLA VERIFICA
    Ultimo assalto a Carancini

    39 - Ago 5, 2011 - 12:47 Vai al commento »
    @ Prince 92 - Ovviamente non si tratta di un comunicato ma del documento della verifica, interno alla maggioranza, che la nostra redazione ha reperito e del quale abbiamo ritenuto giusto riassumere e riportare le richieste che vengono rivolte al sindaco.
  • E COSÌ FA …PIZZI
    Al Lauro Rossi tira fuori il meglio di sè

    40 - Lug 26, 2011 - 15:34 Vai al commento »
    @ Gianfranco – Ci fa piacere scoprire anche le tue competenze da melomane... Comunque hai proprio ragione, Maria Stefania Gelsomini ha girato i teatri d'Italia e del mondo: Chicago, New York, San Francisco, Los Angeles, Tokyo, Bilbao, Tel Aviv, Londra, Parigi, Zurigo, Dublino oltre a Roma, Firenze, Milano, Venezia, Bologna, Modena, Reggio Emilia, Verona, Genova e molti altri. La recensione può essere più o meno condivisibile ma la competenza è fuori discussione.
  • Federazione della Sinistra e Sel divise su Pettinari

    41 - Mag 24, 2011 - 1:50 Vai al commento »
    @ Alessandro Canzoneri Senza polemiche, ero presente alla conferenza stampa e il segretario di Rifondazione Roberto Di Fede ha utilizzato quelle parole rispondendo alla precisa domanda "Cosa dite ai vostri elettori". Nell'articolo di cui sopra sono stati accomunati i virgolettati del signor Pieroni e del signor Di Fede che, parlando un po' l'uno e un po' l'altro, hanno spesso ribadito gli stessi concetti in piena sintonia. C'è il massimo rispetto nei confronti della vostra forza politica ma per favore basta con le manie di persecuzione e con la storiella che i giornalisti si inventano tutto per dipengervi brutti e cattivi. Mi creda, è davvero assurdo.
  • Pettinari da western
    Capponi da kolossal

    42 - Apr 22, 2011 - 16:43 Vai al commento »
    @ Gian Nicola Buona idea, è ora di fare una nuova cena e ritrovarci tutti insieme. Subito dopo le elezioni ci organizziamo qui su CM. Buona Pasqua a tutti
  • Forum con i candidati
    Inviate le vostre domande

    43 - Apr 19, 2011 - 20:21 Vai al commento »
    La priorità sarà data alle domande scritte qui e inviate via mail a Cronache Maceratesi e al Carlino, successivamente sarà dato spazio alle domande dei presenti. Potete inviarle entro le 18 di domani.
  • Un consiglio ai politici:
    commentate i commenti

    44 - Apr 17, 2011 - 16:09 Vai al commento »
    Caro Stefano Il dialogo è inventato ma si riferisce ad una serie di fatti accaduti veramente. La possibilità di commentare gli articoli non va giù alla maggior parte dei politici, alcuni lo dichiarano apertamente altri in maniera subdola. Di sicuro la linea di Cronache Maceratesi, universalmente accettata in tutto il mondo di internet, non cambierà.
  • Morti per droga
    Rompiamo il muro dell’omertà

    45 - Apr 16, 2011 - 14:23 Vai al commento »
    Siamo d'accordo con Marco Pucci, già in passato la redazione ha invitato a firmare i commenti, molti lo fanno e ci fa piacere. Ovviamente nessuno è obbligato, rispettiamo chi vuole continuare a scrivere con un soprannome o un diminutivo. Personalmente trovo poco gradevole chi usa nomi di personaggi famosi (vedi Oscar Wilde, Vilfredo Pareto e altri). In ogni caso ringraziamo chi, con un commento approfondito o anche una sola riga, porta il suo contributo alla discussione pubblica, anche attraverso un nick name. La cosa più importante è questa, qui i cittadini si possono esprimere, possono dire la loro, possono essere in qualche modo protagonisti della vita pubblica. Se lo fanno con nome e cognome a noi ci fa ancora più piacere. Tutto qui. Credo, infine, che dagli interventi dell'avvocato Bommarito siano uscite discussioni molto interessanti con molteplici punti di vista. Per questo abbiamo deciso di dedicare un forum a queste tematiche. La prossima settimana apriremo un apposito spazio che resterà nella nostra home page per qualche settimana. Matteo Zallocco
  • Caro Vescovo, questa non è spazzatura
    Ma crescita democratica

    46 - Nov 17, 2010 - 15:46 Vai al commento »
    A proposito dei commenti Caro Gianluca Gelsomino Comprendo il tuo punto di vista. Abbiamo anche noi a cuore questa situazione e siamo attenti. Da noi c'è un (sacrosanto) filtraggio che evita la pubblicazione di insulti, abbiamo trovato qualche caso di persone che scrivevano con due nick-name e abbiamo bloccato quello falso immediatamente, spiegando le nostre ragioni via mail. Abbiamo più volte sollecitato a firmarsi e la maggior parte degli utenti lo fanno (cosa rara se si guarda le altre realtà, vedi anche i portali nazionali). Rispettiamo comunque chi vuole continuare a scrivere con un soprannome, un diminutivo o in un nick name di altro genere. Personalmente trovo poco gradevole chi usa nomi di personaggi famosi (vedi Oscar Wilde, Vilfredo Pareto e altri). Cercheremo di essere sempre più presenti instaurando un rapporto via mail con i lettori, anche solo per capire perchè molti di essi, nonostante interventi molto belli, preferiscono non firmarsi. In passato c'è stato anche un caso di denuncia alla Polizia postale a cui è stata consegnata la mail dell'utente in questione. Ognuno scrivendo si assume le proprie responsabilità. Il mondo di internet è questo - come perfettamente spiegato dal testo riportato da Marta Massetani - ma credo che sia ben più importante sottolineare che ora in questa provincia i cittadini si possono esprimere, possono dire la loro, possono essere in qualche modo protagonisti della vita pubblica. Tanti commenti sono molto interessanti (quelli seri e anche quelli divertenti, quelli scritti in un ottimo italiano e quelli dove compare qualche errore), altri inevitabilmente meno, ma rappresentano comunque il pensiero della gente e questo mi sembra di fondamentale importanza per l'intera comunità. La politica, se attenta, può guadagnare molto da quello che rappresenta un importante spazio di confronto, un "sismografo" del comune sentire. Sarà retorica caro Gianluca, ma a me sembra molto importante. Siamo e saremo sempre attenti agli sviluppi della tecnologia per migliorare, ma intanto possiamo solo ringraziare chi, con un commento approfondito o anche una sola riga, porta il suo contributo alla discussione pubblica che può essere accesa, ma come ha sottolineato qualcuno, i termini più forti sono stati usati in altre sedi e una reazione della gente in questo caso era inevitabile. Non mi sembra proprio che il confronto sia degenerato, magari l'opinione della gente in netta maggioranza schierata contro il Vescovo non è piaciuta ad altri, e questo è normale. Sappiamo che questo strumento, come sottolinei, ha assunto una grande importanza. Questo anche grazie all'apertura verso la gente. Spero che continuerai a manifestare il tuo punto di vista liberamente e che sempre più persone colgano questa opportunità, in questo modo chi secondo te degenera sarà messo sempre più in minoranza. *** Per Enrico Pierandrei Puoi trovare l'intervista ad Adriano Ciaffi, pubblicata la scorsa settimana, a questo link: https://www.cronachemaceratesi.it/?p=49099
  • Chiamiamola città di Matteo Ricci

    47 - Nov 13, 2010 - 14:15 Vai al commento »
    - Grazie per i suoi interventi Sig. Iesari, a mio parere sono sempre tra i più interessanti. Grazie anche a tutti gli altri che hanno espresso la loro opinione su questa nostra proposta, in attesa di altri interventi. - Personalmente non capisco questo ricorrente voler screditare la figura di Padre Matteo Ricci da parte di Gianfranco. L'importanza che questo personaggio ha assunto a livello mondiale è fuori discussione. Se le cinque mostre in Cina hanno collezionato qualcosa come 600mila visitatori non credo sia un "illustre signor nessuno". - @ Filippo - A mio parere essendo "Padre" una qualifica, un appellativo, ci può stare ma anche non stare. Il nome è comunque Matteo Ricci. - Ripeto, il concetto di pace è perfettamente racchiuso nella sua figura. - Il discorso sulla Civitas Mariae è diverso come ha spiegato Mario Battistini nell'articolo dell'altro ieri: "da oltre mezzo secolo Macerata si fregia del titolo di , deliberato in seduta solenne dal consiglio comunale il 16 novembre 1952. Non ci fu un solo voto contrario." In questo caso invece significherebbe cambiare la segnaletica e la scritta "Città della Pace".
  • Ladri all’oratorio dei Salesiani
    Don Carlos: “Ho dei sospetti,
    ho detto tutto alla Polizia”

    48 - Ott 29, 2010 - 16:38 Vai al commento »
    Don Carlos ringrazia tutti per gli attestati di solidarietà ricevuti oggi qui e per telefono. Tiene a sottolineare che ha voluto contattare Cronache Maceratesi per un atto di sensibilizzazione e non per ricevere contributi. Invita comunque chi fosse interessato a dare una mano o a conoscere meglio la realtà dell'oratorio a fargli visita. Ne sarebbe felice.
  • I Verdi Macerata: “Il no alla Giorgini
    è l’inizio di una nuova storia”

    49 - Ott 15, 2010 - 18:45 Vai al commento »
    Grazie Boezio ma come dice Axel (grazie anche a te) è stata la sensibilità dei Comitati a suscitare l'interesse di tutta l'opinione pubblica su questa vicenda. Personalmente apprezzo moltissimo il lavoro svolto da questi cittadini. Noi abbiamo fatto il nostro dovere parlando approfonditamente del caso Giorgini, ritenendolo un argomento di fondamentale importanza per la città. Anche per il futuro.
  • Lo sfogo di Michele Lattanzi:
    “Carancini come Berlusconi”

    50 - Ott 12, 2010 - 1:49 Vai al commento »
    La lascio alle sue convinzioni Signor Pieroni, ma vorrei che riflettesse su un punto: lei sta liberamente scrivendo su un giornale, sta dicendo la sua, i suoi commenti sono visibili a tutti, il suo pensiero compare subito in pagina. Le era mai capitato prima? Spero che continui a farlo, parlando di contenuti e non deviando su una forma che non è quella che vuol far credere. Non si fossilizzi su questo articolo, qui ogni giorno trattiamo diversi argomenti di interesse pubblico e crediamo che ognuno può portare il suo contributo per far crescere l'opinione pubblica attraverso questi spazi dedicati ai cittadini. Fino a prima delle elezioni comunali un esponente maceratese del suo partito portava le sue idee ogni giorno, ma dopo le prime polemiche che hanno visto coinvolti i Comunisti qualcosa è cambiato. Noi siamo sempre quelli, ragazzi che hanno la passione del giornalismo e cercano di fare un servizio per la comunità nel migliore dei modi. Siamo molto più piccoli di quello che crede ma abbiamo tantissimi lettori e questo ci dà forza. Avete a disposizione questo spazio per esporre le vostre opinioni, utilizzatelo. Qui gli interventi vengono pubblicati integralmente, poi certo ognuno è libero di farsi una propria opinione. Ma per la crescita di una comunità un dibattito è fondamentale e per questo spero che sempre più persone vi parteciperanno. p.s. Per quel che mi riguarda Randolph Hearst ha fatto una gran cosa: è stato l'ispiratore del personaggio del cinico editore Charles Foster Kane, nel film di Orson Welles, Quarto potere. Uno dei più grandi film della storia del cinema. Che le nostre teorie vanno verso quel tipo di “fare informazione” lo dice lei, ma parla senza cognizione di causa, limitandosi ad una sola situazione, questa, in cui la sua visione non può che essere di parte.
    51 - Ott 11, 2010 - 21:08 Vai al commento »
    Rispondo con serenità al segretario provinciale dei Comunisti italiani perchè tocca questioni prettamente giornalistiche. Lo ringrazio per il suo giudizio complessivo sul nostro operato, ammetteremo gli errori quando sbaglieremo, ma in questo caso crediamo non sia così: Punto 1 - Ovvio che in questa vicenda ho voluto esprimere la mia opinione e il mio pensiero critico. Altrettanto ovvio è che questo non sia piaciuto a voi e ad altri: meno male, fa parte della dialettica democratica. In ogni caso le assicuro che siamo abituati ad analizzare ogni singola situazione con onestà. Punto 2 - E' Michele Lattanzi a paragonare Carancini a Berlusconi per una serie di ragioni da lui esposte. Punto 3 – E’ consuetudine giornalistica scegliere i titoli in modo da attirare l'attenzione del lettore, ma sempre nel totale rispetto del contenuto. Punto 4 - Nei giornali ci devono essere i titoli. Lei scrive: "Se questo mio commento, non avrà nessun titolo, perchè non ritengo di doverne mettere, non credo che lei Direttore o la sua redazione debba sentirsi legittimata ad estrapolarne uno interpretando il mio pensiero. Nella correttezza dei rapporti a lei è data la pubblicazione pari-pari di quanto un lettore le invia. Tutto al più può giudicare se pubblicarlo o meno in base alla sua linea editoriale". Quando ci arriva un intervento dobbiamo mettere un titolo, è il nostro lavoro. Faccio un esempio anch'io (non è il caso del comunicato di Lattanzi ): se lei manda un comunicato e inserisce anche il titolo (non succede quasi mai), noi con ogni probabilità lo cambieremo, perchè spesso si tratta di “politichese” che nulla ha a che fare con i titoli di un giornale. Punto 5- Con tutta onestà io il suo lavoro non lo saprei fare e non potrei sicuramente insegnarglielo.
    52 - Ott 10, 2010 - 17:33 Vai al commento »
    Premesso che parlare con una "entità" che non ha il coraggio di apporre la propria firma in calce a un intervento così delicato è riduttivo della professionalità e della serietà mie e della nostra testata, ritengo doveroso rispondere a una serie di accuse e insinuazioni tanto subdole e gravi. Lei, signor Vegliante, è comparso in questo sito, guarda caso, in occasione dei primi dibattiti sulla Giorgini e il suo atteggiamento di ostilità palese verso Cronache Maceratesi non è sfuggito neanche ad altri lettori che gliene hanno chiesto il motivo. Inizia parlando di censura, quando alla posizione di Lattanzi è stata dedicata addirittura una apertura, dove non è stata tagliata neanche una riga dello scritto inviatoci. Anche il commento non è lesivo della dignità di alcuno: tutt'al più è una visione dei fatti che proviene da un osservatore esterno, interessato, questo sì, al bene della Città. Siamo stati chiamati in causa e abbiamo risposto nello spazio dedicato ai commenti. E' gravissimo, e se ne dovrà assumere le responsabilità, scrivere in maiuscolo, e quindi sottolineare, che "Il giornalista NON PUÒ ACCETTARE PRIVILEGI, FAVORI O INCARICHI CHE POSSANO CONDIZIONARE LA SUA AUTONOMIA E LA SUA CREDIBILITÀ PROFESSIONALE". La invito pubblicamente a fornire ai cittadini elementi che provino eventuali favori che Cronache Maceratesi ha ricevuto. Nei limiti della nostra capacità professionale ci siamo sforzati e ci sforziamo di garantire a tutte le forze politiche lo stesso spazio, non discriminando nessuno, come lei vorrebbe far credere, per le proprie opinioni e garantendo, come nessun'altra testata può fare, la possibilità di replica attraverso i commenti. Piuttosto, a parte il copia e incolla della Carta del Giornalista, mestiere del quale, glielo garantisco, conosciamo molto più di lei, è sorprendente come conosca così bene alcuni dati tecnici della questione. Sorprendente, perchè o fa parte della commissione o è al di dentro dei partiti e quindi, lei sì al contrario di noi, ha una visione assolutamente parziale della vicenda. Non siamo accomodanti nei confronti di nessuno caro Vegliante, tanto meno del Sindaco Carancini. Ma questa campagna denigratoria della nostra testata che lei ha scientificamente iniziato da qualche tempo a questa parte, lascia capire quanto siamo diventati scomodi e quanto qualcuno vorrebbe tapparci la bocca. Così non sarà. Volente o nolente, signor Vegliante.
    53 - Ott 10, 2010 - 15:32 Vai al commento »
    Caro Michele Per ragioni pregresse (incarichi mancati in primis) state continuando a strumentalizzare ogni situazione. Dai toni che usate, dai vostri ripetuti sfoghi, fino alle trappole e alle minacce non posso che ripetere quanto scritto l'altro giorno: c'è un tentativo di mettere in seria difficoltà l'Amministrazione, un tentativo che può portare alla sfiducia. E' evidente che si è costituito un gruppo nella Maggioranza che mira a mettere i bastoni tra le ruote alla Giunta in ogni occasione e questo clima di astio non è normale, non si può parlare di pratiche democratiche. Ed è questo dato politico che ho voluto mettere in evidenza nel famoso articolo del golpe, facendo passare in secondo piano i contenuti della Minitematica che reputo sia l'ennesima scusa per sferrare un attacco che nasce da lontano. Un attacco studiato a tavolino in tutte le sue fasi. Attraverso le primarie di coalizione avete scelto voi Carancini come eventuale titolare di poteri che poi secondo la legge l'elettorato maceratese gli ha dato. Poteri che ora andate a contestare. C'è un po' di confusione sulla Minitematica, con delibere che saltano fuori da tutte le parti. Cerchiamo di fare un po' di ordine. Le osservazioni della Provincia sono arrivate il 3 agosto, il 6 è stata subito convocata la Commissione che si è riunita l'11 senza invitare il sindaco e assessore all'urbanistica per approvarla immediatamente. Il messaggio politico che si vuole mandare è chiaro: secondo voi la politica urbanistica deve essere decisa solo dalla Commissione. Non si è mai visto. E' prassi per un Comune far analizzare i documenti. L'ufficio urbanistico ha accolto in larga parte le osservazioni della Provincia, ma la decisione dell'Amministrazione è stata quella di non controdedurre facendo restare i circa 130.000 mc stralciati. Mi è meno chiara, invece, la vostra delibera. Così come non sono ancora chiare altre situazioni. Cronache Maceratesi continuerà - come ha sempre fatto - a dare spazio a tutti pubblicando ogni intervento, raccogliendo le opinioni dei cittadini attraverso i commenti agli articoli e andando a fare inchieste tra la gente per raccontare i problemi della città e della provincia, con la speranza che vengano risolti. Saremo sempre vigili sul comportamento dell'Amministrazione così come abbiamo fatto con quella passata, di cui lei era assessore e che abbiamo spesso criticato. Ma sull'urbanistica cercheremo di vederci chiaro e in questi primi mesi di Amministrazione ci sono piaciuti i segnali lanciati dal nuovo sindaco. Allo stesso tempo riteniamo molto discutibili i comportamenti di buona parte della maggioranza e inadeguati alcuni tra i più importanti partiti che la compongono. Capisco che la politica è fatta anche di incarichi, ma i problemi della città sono altri. E il nostro giornale è e sarà sempre vicino ai cittadini. Matteo Zallocco
  • GOLPE A MACERATA
    E’ partita la manovra
    per sfiduciare il sindaco Carancini

    54 - Ott 8, 2010 - 10:32 Vai al commento »
    Come è stato scritto sopra la delega all'urbanistica è detenuta dal sindaco. Scusate per l'errore
  • Gilberto Pierantoni è il nuovo
    allenatore della Maceratese

    55 - Giu 10, 2010 - 19:59 Vai al commento »
    Confermo quanto scritto dal collega di E' tv. Siamo in ottimi rapporti e questa è la casa di tutti: altrimenti non avrebbe senso dare l'opportunità di commentare gli articoli. In bocca al lupo al nuova mister e alla società.
  • Vincitori e vinti

    56 - Mar 31, 2010 - 0:17 Vai al commento »
    Avete ragione, ma il pezzo di commento di Mauro è stato fatto quando non si avevano ancora tutti i dati. Poi abbiamo pubblicato questo articolo sulla composizione del Consiglio comunale: https://www.cronachemaceratesi.it/?p=18896 Grazie a tutti (e siete stati davvero tantissimi) per aver seguito CM in questa giornata elettotale in tempo reale.
  • Due giovani fratelli picchiano
    l’autista e il controllore del bus

    57 - Mar 27, 2010 - 17:10 Vai al commento »
    Il controllore della Contram aggredito è Salvatore Zizzi, che attualmente ricopre anche l’incarico di segretario provinciale del sindacato UGL. Solidarietà dalla Provincia: Il presidente della Provincia, Franco Capponi e l’assessore provinciale ai trasporti, Giorgio Bottacchiari, hanno espresso la loro solidarietà e quella dell’Amministrazione provinciale a Salvatore Zizzi, controllore dell’azienda di trasporti Contram, aggredito e ferito questa mattina da un giovane. Nell’esprimere sentimenti di vicinanza al lavoratore del consorzio dei trasporti pubblici locali, i due amministratori della Provincia hanno manifestato dura condanna per il grave episodio di ingiustificata violenza e di inciviltà che si è verificato alla stazione delle autocorriere in piazza Pizzarello a Macerata. Il comportamento del giovane aggressore – hanno detto Capponi e Bottacchiari – oltre ad essere inammissibile, denota una grave mancanza di senso civico e correttezza civile.
  • Anna Menghi tra passato e futuro:
    “Fu Ciaffi a mandarmi a casa”

    58 - Mar 24, 2010 - 23:56 Vai al commento »
    Sì, una bella cena per conoscerci tutti ci vuole. Dopo le elezioni apriremo uno spazio qui su CM per raccogliere le adesioni e sono sicuro che saremo in tanti.
  • Zecchi riflette con Pistarelli
    “Ecco come curare
    il bello e il brutto di Macerata”

    59 - Mar 11, 2010 - 12:49 Vai al commento »
    Bel dibattito. Magari lo potremmo riprorre con uno spazio apposito qui su CM sul tema "Macerata, bella o brutta? Dove si può intervenire? Cosa e come si può valorizzare?"e cercare di raccogliere più pareri possibili per vedere cosa pensano i maceratesi di questa città dal punto di vista estetico e cosa pensa chi viene da fuori. L''unico problema è che siamo in campagna elettorale. Ma ci ritorneremo. Intanto grazie per arricchire il nostro giornale con i vostri interventi. E' un peccato che alcuni commenti molto interessanti come quelli di Jack Rayan e di qualcun altro non siano firmati. Ma la cosa più importante è mantenere serenità nel dibattito. Ognuno, esprimendo la propria opinione, sta portando il suo contributo per la città. P.s. Non bisogna certo essere scrittori per commentare su CM, per quanto mi riguarda contano più i contenuti della forma. Fa piacere leggere interventi di un certo spessore, ma - ripeto - l'opinione pubblica può anche essere arricchita con un pensiero espresso in tre righe.
  • La neve imbianca il Maceratese
    E il traffico va in tilt

    60 - Mar 9, 2010 - 19:00 Vai al commento »
    Comunicato stampa dalla Provincia: Dalla scorsa notte è in piena attività il servizio antineve della Provincia di Macerata. Nel tardo pomeriggio la nevicata è aumentata di intensità nelle zone più interne del territorio, comportando l’entrata in funzione di ulteriori mezzi spartineve. Ai mezzi della Provincia si aggiungono quelli di numerose imprese appaltatrici del servizio che stanno continuamente transitando nelle località collinari e montane per mantenere efficiente e in sicurezza la rete stradale. Situazioni di difficoltà si registrano ad alte quote a causa del vento che in serata si è levato abbastanza forte e che spazza sulle strada la neve ancora fresca caduta sui campi a lato delle carreggiate. Nessuna strada è al momento interrotta, ma paradossalmente le maggiori difficoltà per il traffico si registrano nei pressi delle città e alle quote più basse dove molte autovetture prive di gomme adeguate si sono poste di traverso sulle strade provocando lunghe file di auto, come ad esempio verso le 18 tra Macerata e Villa Potenza. Oltre ai mezzi spartineve sono in funzione gli “spargisale” per evitare il formarsi del ghiaccio, con l’abbassarsi della temperatura rappresenta il maggior pericolo durante la notte.
  • L’esercito dei 585 candidati consiglieri
    Tutti i nomi lista per lista

    61 - Mar 1, 2010 - 12:25 Vai al commento »
    Gentilissimo Mamo Ci permetta di esprimere anche la nostra opinione. Vogliamo dare una linea di massima trasparenza a questo giornale ed è per questo che abbiamo chiesto (non intimato) a tutti di aiutarci firmando i propri interventi. In tanti lo fanno e noi li ringraziamo. Questo è lo spazio degli articoli e non il forum, che si trova un una sezione apposita. Non censuriamo nessun intervento ma noi della redazione apprezziamo coloro che si firmano. Secondo noi, infatti, in questo modo si sostiene il nostro lavoro. Portiamo avanti questa linea senza intimare nessuno, anche noi siamo liberi di esprimere la nostra opinione a tal proposito. Grazie a chi ci vorrà aiutare
    62 - Feb 27, 2010 - 22:47 Vai al commento »
    Scuse accettate In questo momento particolarmente caldo per l'avvicinarsi delle elezioni chiediamo a tutti, e in particolare a chi fa politica, di restare il più possibile sereni. Nessun candidato può essere considerato amico di Cronache Maceratesi, ma a tutti facciamo un grande in bocca al lupo! p.s. Precisiamo che Munafò - il cui nome per un errore non era stato inserito nella mail che ci è arrivata - è il capolista del Comitato Menghi.
  • Carlo Taormina fuori dai giochi
    Giulio Conti: “Non mi candido
    per le voci malevoli della gente”

    63 - Feb 24, 2010 - 15:07 Vai al commento »
    Non so più che dirle Munafò, scriva ciò che vuole, la gente capisce come stanno le cose. Vuole passare per forza per vittima, quando qui di sicuro non lo è. Il video la settimana scorsa è stato pubblicato di giovedì. E le ripeto che noi lo mettiamo appena arriva. Sono polemiche sterili. Seguiamo tutte le conferenze stampa, Taormina non ha mai fatto pubblicità. E se legge bene come abbiamo trattato i vari argomenti non può pensare certe cose. Non so proprio come commentare questi suoi interventi. Mi scuso con i lettori per questo siparietto, ma di fronte a certe affermazioni siamo costretti a rispondere.
    64 - Feb 24, 2010 - 14:49 Vai al commento »
    Munafò, anche questo suo commento è completamente fuoriluogo. Per l'intervista ad Anna Menghi stiamo aspettando il video da E'tv, e sarà pubblicato come tutti gli altri appena arriverà. Di Taormina abbiamo parlato quando è stata annunciata la sua candidatura e ci torniamo oggi dopo aver saputo che è stata ritirata. Ed è veramente triste che utilizzi in questo modo l'opportunità che Cronache Maceratesi dà a tutti di intervenire, anche perché sono convinto che non pensa veramente ciò che scrive. Non può pensarlo, diamo spazio a tutti e pubblichiamo anche i retroscena che non fanno certo comodo a chi viene tirato in ballo ma che riteniamo essere importanti per una corretta informazione nei confronti della gente.
  • Romano Carancini abbassa la testa
    ai diktat del Partito Democratico

    65 - Feb 23, 2010 - 12:06 Vai al commento »
    @ Gianfranco - Il sondaggio a cui ti riferisci è quello del 10 gennaio, condotto a livello nazionale da Ipr-Marketing per Il Sole 24 ore, che misura il dato relativo ai cittadini che oggi rivoterebbero per i loro amministratori locali Nelle Marche il primo classificato è il sindaco di Ancona Fiorello Gramillano (centrosinistra), 32/o in Italia su 110 sindaci: con il 57,0% dei consensi, Gramillano, eletto nel 2009, cresce dello 0,3% rispetto al giorno della sua elezione (56,75%). Distaccato di nove posizioni, al 41/o posto, c’è il sindaco di Pesaro Luca Ceriscioli (centrosinistra), anche lui in crescita (+3,2) rispetto alle elezioni di un anno fa (55,5% contro il 52,3%) e sul 2008 (53,0%). Al 55/o posto in classifica il sindaco di Macerata Giorgio Meschini (centrosinistra), con il 53,5% e una perdita di 5,9 punti rispetto alle elezioni del 2005, quando aveva conquistato il 59,4 dei voti. Meschini perde quota anche rispetto all’indagine Ipr del 2008 (54,0%). Sessantunesimo è il sindaco di Fermo Saturnino Di Ruscio (centrodestra), con il 53,0% e una perdita del 3,1% sul giorno delle elezioni (56,1%). Per quanto riguarda i dati delle province il presidente di Ascoli Piceno Piero Celani (centrodestra), si trova al 62/o posto con il 53% e una crescita dello 0,4% sulle elezioni 2009 (52,6%). Prima marchigiana in classifica è la presidente della Provincia di Ancona Patrizia Casagrande (centrosinistra) che si piazza al 37/o posto su 107 presidenti di Provincia con il 56,0% dei consensi, pari a una crescita dello 0,4% sul giorno delle elezioni 2007 (55,6%), e a un punto in più rispetto al Governance poll del 2008 (55,0%). Significa che il 56% dei cittadini della provincia sarebbe pronto a votare per lei, se le elezioni si tenessero oggi. Pari merito al 76/o posto i due presidenti di centrosinistra della Provincia di Pesaro Urbino Matteo Ricci e di Fermo Fabrizio Cesetti: il primo con il 52% dei consensi, in leggerissimo calo (-0,1%) sulle elezioni 2009, quando aveva il 52,1%; il secondo con un -0,2% sul voto di un anno fa, quando ottenne il 52,2%. Chiude la classifica marchigiana, 93/o in Italia, Franco Capponi (centrodestra), presidente della Provincia di Macerata dal 2009: ha il 51% dei consensi, rispetto al 51,3% di un anno fa (-0,3%).
  • L’Udc ha formato la lista
    ma deve ancora decidere
    se allearsi con il Pdl

    66 - Feb 16, 2010 - 20:16 Vai al commento »
    L'Udc dice questo: IL COMITATO COMUNALE UDC SMENTISCE IN MODO CATEGORICO QUANTO APPARSO OGGI SULLA STAMPA. Nella riunione di lunedì non è stata deliberata alcuna alleanza e non sono stati dati incarichi di trattare con il PDL in vista delle prossime elezioni comunali di Macerata. Il segretario Paolo Cotognini non ha ritirato la propria candidatura ed è candidato sindaco per l'UDC. La Direzione del Comitato Comunale UDC di Macerata
  • Conti e i Popolari Liberali
    fanno sorridere Pistarelli

    67 - Feb 14, 2010 - 20:38 Vai al commento »
    Caro Munafò Qui si è sempre dato spazio a tutti. Lo sa bene, come lo sanno bene tutti coloro che ci seguono. Anche attraverso Cronache Maceratesi vi rivolgete alla gente.
    68 - Feb 14, 2010 - 18:12 Vai al commento »
    Hai ragione Gianfranco Staremo attenti a non far passare certi commenti.
  • Dieci domande ai candidati sindaci

    69 - Feb 16, 2010 - 16:51 Vai al commento »
    Potete scrivere le vostre domande fino al 27 febbraio. Aspettiamo infatti la presentazione ufficiale delle liste prima di sottoporre ai candidati le domande. Gli orari di apertura al pubblico per sottoscrivere le liste dei candidati, nella settimana che va dal 22 al 27 febbraio sono: dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 14 e dalle 15 alle 19; il venerdì dalle 8 alle 20, il sabato dalle 8 alle 12 all'ufficio elettorale della Segreteria del consiglio. Le operazioni di voto per le elezioni comunali si svolgono domenica 28 e lunedì 29 marzo 2010 I seggi sono aperti dalle ore 8 alle ore 22 di domenica 28 marzo e dalle ore 7 alle ore 15 di lunedì 29 marzo.
  • Giacomo Leopardi trasloca a Macerata:
    “Qui si che il pessimismo è cosmico”

    70 - Feb 11, 2010 - 13:31 Vai al commento »
    Per chi se le fosse perse riporto i link delle precedenti interviste impossibili di Giancarlo: - Padre Matteo Ricci: https://www.cronachemaceratesi.it/?p=13507 - Giuseppe Garibaldi: https://www.cronachemaceratesi.it/?p=15174
  • Maulo: “Comitati di quartiere
    al posto delle Circoscrizioni”

    71 - Feb 9, 2010 - 11:52 Vai al commento »
    I commenti erano nel precedente articolo sulle Circoscrizioni: https://www.cronachemaceratesi.it/?p=15984
  • Dieci anni di Amministrazione Meschini
    Come è cambiata Macerata?

    72 - Feb 4, 2010 - 1:45 Vai al commento »
    Abbiamo deciso di togliere il primo intervento di Fabio Marcelli perché riguardava fatti privati e non aveva alcuna attinenza con gli argomenti trattati nell'articolo. E' vero che ognuno si assume la responsabilità di ciò che scrive (https://www.cronachemaceratesi.it/responsabilita_dei_contenuti.pdf) e che se si usano termini troppo forti i commenti non vengono approvati automaticamente dal programma, ma in casi come questi riteniamo giusto intervenire per non oltrepassare certi limiti. In questi spazi diamo a tutti la possibilità di intervenire convinti che attraverso la partecipazione si possa arrivare a confronti costruttivi e che spesso, anche solo con una riga, si possa arricchire il dibattito. Ci fa piacere vedere che in tanti utilizzano nel migliore dei modi questa opportunità, così come ci fa piacere che ci siano persone come Fabio che leggono e scrivono da lontano (in questo caso da Londra). Ma in certi casi crediamo ci vorrebbe maggiore rispetto per gli articoli e per gli argomenti trattati. Grazie
  • Haiti: la Provincia si attiva
    per l’emergenza umanitaria

    73 - Gen 23, 2010 - 13:56 Vai al commento »
    Anche la Giunta comunale di Macerata ha deciso di contribuire, con la somma di 1.000,00 euro, alle attività dell’ organizzazione non governativa Avsi, che fa capo all’Agenzia italiana per la risposta alle emergenze (Agire), impegnata ad assistere le popolazioni di Haiti colpite dal terremoto del 12 gennaio scorso. L’Avsi è già operativa ad Haiti con i suoi volontari e circa cento operatori haitiani.
  • Tacconi: “Il grande centro
    a costo di rompere con l’Udc”

    74 - Gen 21, 2010 - 15:33 Vai al commento »
    Caro Ivano Non ho fatto altro che riportare testualmente le sue dichiarazioni rilasciate nel corso dell'intervista di poche ore fa.
  • Vernice infiammabile
    sul portone di casa dell’assessore

    75 - Gen 20, 2010 - 13:16 Vai al commento »
    Solidarietà a Di Geronimo anche da Sara Giannini, consigliere regionale del Pd: “Ammiro l'equilibrio e la serenità con cui l'assessore Di Geronimo ha affrontato il grave episodio che lo ha visto protagonista, ma di fronte ad azioni come questa, sempre più frequenti, purtroppo, niente può essere lasciato al caso. Occorre affrontare il problema della sicurezza nei quartieri, senza pregiudizi, mettendo in campo azioni efficaci e coordinate con le Forze dell'ordine e con tutti i soggetti istituzionali preposti”.
  • Vince Carancini al fotofinish
    E’ lui il candidato del centrosinistra

    76 - Gen 17, 2010 - 22:46 Vai al commento »
    Articolo aggiornato con i dati definitivi.
  • Un uomo solo contro un partito:
    Massimiliano Bianchini sfida il Pd

    77 - Gen 17, 2010 - 21:17 Vai al commento »
    Non è stato possibile fare la diretta ma tra pochissimi minuti pubblicheremo i risultati definitivi. Manca solo una sezione.
    78 - Gen 17, 2010 - 14:04 Vai al commento »
    D'ora in avanti i commenti di pura propaganda elettorale non saranno approvati.
  • La Lega Nord: “Asili nido e case popolari,
    non c’è posto per gli italiani”

    79 - Gen 16, 2010 - 12:19 Vai al commento »
    @ Gianluca Gelsomino Nessuna censura, ci mancherebbe. Alcune volte i commenti passano in fase di approvazione attraverso un sistema automatico con diverse parole filtrate. Ma poi dipende dal contesto in cui vengono scritte e in questi casi siamo noi ad approvare il commento. E' sempre stato così, è un sistema che ci consente di stare più tranquilli.
  • Mari e Mandrelli: “Il candidato
    giusto per il centrosinistra è Carancini”

    80 - Gen 16, 2010 - 14:57 Vai al commento »
    Scrive Gian Mario Maulo: Come ex sindaco, che vive dentro i problemi sociali, culturali, economici, occupazionali della città, invito i cittadini di Macerata a partecipare alle primarie e ad esprimere la propria fiducia a Romano Carancini, rigoroso professionista e padre di famiglia, vicino ai cittadini, di area democratica, di formazione cattolica ispirata ad una laicità positiva, esperto di problemi amministrativi, profondo conoscitore dei problemi del Comune e della città; egli rappresenta un salto generazionale nella politica maceratese,. Nei dieci anni in cui è stato capogruppo in Consiglio Comunale ha dovuto studiarsi le delibere ad una ad una, per esprimere pareri, orientamenti, e, spesso, anche critiche ed emendamenti: la parola decisa, la capacità di mediare, lo spirito di dialogo ne hanno fatto il consigliere che, in sintonia con tutto il centrosinistra, ha sempre unito, cercando anche consensi al di là della maggioranza sulle singole delibere, valorizzando le critiche e cogliendo ‘fior da fiore’ perfino fra le spine di interventi duri ed aspri della minoranza. E nell’esprimere pareri diversi dalla Giunta, è stato in grado di ritessere situazioni difficili e cercare sintesi un passo più in là, con soluzioni più ampie e condivise. Macerata ha bisogno di questa generazione nuova: un personale competente e libero che sa inventare il nuovo per dare speranza a questa città. I consensi attorno a Carancini sono plurali: oltre il PD, tanti cittadini riconoscono in lui l’autonomia, la competenza, l’esperienza, il rinnovamento, la determinazione per un cambio di passo.
  • La terra continua a tremare
    Il geologo: “Non c’è da preoccuparsi
    se gli edifici sono a norma”

    81 - Gen 13, 2010 - 2:05 Vai al commento »
    Avete ragione, lo faremo.
  • Il terremoto fa tremare la provincia
    Tanta paura ma nessun danno

    82 - Gen 12, 2010 - 14:57 Vai al commento »
    La settima scossa, la più forte, è arrivata alle 14.35: magnitudo 4.1, profondità 24.1 km. Ancora nessuna notizia sull'ottava, comunque più debole.
  • Chiesto lo stato di emergenza
    per le mareggiate
    che hanno flagellato la costa

    83 - Gen 11, 2010 - 18:38 Vai al commento »
    In merito alla richiesta avanzata dalla Provincia di proclamazione dello stato di emergenza, il sindaco di Potenza Picena Sergio Paolucci sottolinea l’assoluta emergenza con cui sono necessari interventi a protezione della costa portopotentina. “Nei giorni scorsi abbiamo registrato l’ennesimo evento calamitoso che si è abbatutto sulla nostra costa – dice il sindaco – e che ha causato danni ingenti. Una situazione assai preoccupante per il futuro delle attività balneari per le quali lavorare in queste condizioni diventa sempre più difficile, oltre che per le abitazioni dei cittadini, anch’esse danneggiate dalle recenti mareggiate”. “Il mio appello è affinché ci sia il massimo impegno da parte delle istituzioni competenti a trovare le risorse e a programmare gli interventi necessari e urgenti”. Proprio nei giorni scorsi il sindaco Sergio Paolucci aveva ancora una volta sollecitato la Regione Marche in merito a futuri interventi finalizzati alla difesa del litorale portopotentino. “Abbiamo proprio nei giorni scorsi rinnovato la richiesta alla Regione Marche di attivare interventi finalizzati alla difesa della costa e atti a tutelare le attività economiche nonché la sicurezza degli immobili turistici e abitativi che qui sono presenti. Un’esigenza, questa, non più procrastinabile perché sono elevati i rischi che corrono le attività balneari e le case dei nostri cittadini ogni qual volta si verifica una mareggiata”. L’amministrazione comunale ribadisce pertanto la massima attenzione nei confronti della difesa della costa e delle problematiche degli operatori balneari del territorio.
  • Matteoli sostiene Pistarelli:
    “Macerata ha bisogno
    della Regione per uscire
    dall’isolamento”

    84 - Gen 12, 2010 - 11:10 Vai al commento »
    Spero di no, Filippo. A quel punto vedremo chi sono i veri innamorati di Macerata. Ma su Gianfranco - come su di te - non ho dubbi. Ha iniziato a commentare dal giorno di nascita di Cronache Maceratesi e non si è più fermato. Con qualche polemica di troppo (almeno a mio giudizio) ma lui come tanti altri che scrivono qui sono una risorsa per l'opinione pubblica maceratese. Ora, con l'avvicinarsi del voto, sarà importante cercare di tenere toni il più possibile pacati. Stanno arrivando tanti interventi interessanti e questo, a noi che siamo qui a lavorare, non può che far piacere.
  • Terzo polo, candidato cercasi
    Intanto arriva Giulio Conti

    85 - Gen 7, 2010 - 21:51 Vai al commento »
    Da Giulio Conti una precisazione inviata via mail: "Ho apprezzato l’articolo del giornalista Mauro Montali, ad eccezione del passaggio in cui sostiene che io voglia far perdere Pistarelli. La mia opinione è la seguente: quale candidato sindaco di Macerata ho sempre sostenuto che Pistarelli è un elemento di frazione e non un elemento unificante delle forze politiche del centro-destra maceratese. La nostra presa di posizione è che Pistarelli deve continuare a fare il consigliere regionale perché è ancora in tempo. La sua di scelta di fare il candidato sindaco di Macerata, scelta imposta dal vertice regionale del PDL nelle persone dell’on.Ceroni e dell’on.Ciccioli, nell’interesse della città di Civitanova Marche, è stata sprovveduta ed errata. Costoro infatti non conoscono la realtà della città e come da tempo sostengo, questa candidatura non sarebbe stata in grado di ricreare l’alleanza organica delle forze di centro-destra che avevano già vinto le elezioni provinciali. Infatti dopo il no del Comitato Anna Manghi, si è schierato contro la candidatura di Pistarelli soprattutto l’UDC per bocca del segretario comunale Cotognini sul Corriere Adriatico di oggi. Altri gruppi e personaggi si sono sempre dichiarati contrari a questa scelta come ad esempio l’arch. Vittorio Lanciani (Essere Macerata) e altri gruppi, compreso il nostro circolo del PDL. Ancora dubitativa è la posizione della Lista Corvatta. Concludo quindi, affermando che nel caso in cui la candidatura di Pistarelli resti in essere, parteciperemo al “Terzo Polo” al servizio della città di Macerata per vincere le elezioni comunali e dare una svolta radicale in positivo alla vita cittadina".
  • La sfida Carancini-Bianchini
    finisce 8 a 1 …a biliardino

    86 - Gen 8, 2010 - 10:20 Vai al commento »
    Ovviamente è stato un momento scherzoso suggerito da noi al termine di due ore di intervista e abbiamo pubblicato questa foto con questa breve per annunciare il servizio di oggi. Non mi sembra un pretesto per fare polemica, ogni tanto cerchiamo anche di far sorridere, come con le cronache fotomontate maceratesi di Filippo Davoli.
  • Ballesi: “Serve un nome nuovo
    come candidato del terzo polo
    Io sono a disposizione”

    87 - Gen 8, 2010 - 10:32 Vai al commento »
    Mi trovo pienamente d'accordo con Gianluca Gelsomino quando dice: "Va dato atto, invece, ai vari Munafò, Bravi, Ballesi, Mosca, Menghi e Tacconi (e mi scuso se dimentico qualcuno) di aprirsi pubblicamente in questo giornale autentico balcone politico". Allargando il discorso a tutti coloro che intervengono credo che questi dibattiti testimoniano una grande passione civica, una voglia di aprirsi molto importante. Per tutti.
  • Abbasso Mina
    Viva Dustin

    88 - Gen 4, 2010 - 18:48 Vai al commento »
    Di seguito il link dell'articolo di Mina ("Leopardi bisogna meritarselo") uscito ieri nella sua rubrica settimanale su La Stampa: http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/hrubrica.asp?ID_blog=45
  • Una lite tra due fratelli
    finisce a coltellate

    89 - Gen 3, 2010 - 11:48 Vai al commento »
    Il fratello minore, Mario Riccitelli, 36 anni, oltre alle ferite al volto è stato colpito all'inguine dove è stato operato ieri sera all'Ospedale di Macerata. Per lui 25 giorni di prognosi. Il fratello maggiore, Maurizio Riccitelli, 47 anni, trasportato più tardi al Pronto soccorso ha riportato lievi ferite al braccio e una prognosi di tre giorni. E' stato deferito in stato di libertà per reato di lesioni aggravate.
  • Il grande centro prende forma:
    Ballesi, Menghi, Mosca e l’Udc
    gettano le basi per il programma

    90 - Gen 2, 2010 - 14:02 Vai al commento »
    Ha ragione Nazareno, la sede dell'Anmil si trova in via Prezzolini. La riunione si è tenuta nella sede dell'Anmic (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi Civili) in via Silone. Ci scusiamo con l'Anmil per l'errore.
  • Si è spento Benito Raponi,
    fondatore della Lube

    91 - Dic 24, 2009 - 18:03 Vai al commento »
    I funerali si svolgeranno sabato alle 15 al Duomo di Treia.
  • Bancarella in fiamme,
    il triste Natale di Carlos

    92 - Dic 25, 2009 - 19:08 Vai al commento »
    Ho appena parlato con Carlos ed è stato felicissimo. Chi vuole aiutarlo può chiamare il numero di Cronache Maceratesi (331-2604758) e vi metteremo in contatto con lui.
    93 - Dic 24, 2009 - 15:58 Vai al commento »
    Bel gesto. Ci siamo attivati, nei prossimi giorni vi faremo sapere in che modo si potrà aiutare Carlos.
  • Erminio Marinelli:
    “Quelle di Silenzi
    sono solo sterili polemiche alla ricerca
    di un protagonismo perduto”

    94 - Dic 28, 2009 - 15:51 Vai al commento »
    Di seguito la risposta a Marinelli inviata da Giulio Silenzi: "Non si preoccupi Marinelli che non c’è nessun problema di ruolo. I ruoli sono stati ben definiti e il mio è quello di opposizione. Debbo rispondere, e lo faccio volentieri, agli 85.675 elettori che mi hanno dato la loro preferenza, e, tra l’altro, ricordo a Marinelli che la maggioranza degli abitanti di Civitanova Marche, Macerata, Recanati, Tolentino, Potenza Picena e tanti altri comuni ancora, mi hanno dato fiducia. Pertanto intendo portare avanti il mio lavoro amministrativo e i miei programmi. Detto questo, a Marinelli che mostra sempre intolleranza verso chi fa dei ragionamenti e verso i quali risponde senza entrare nel merito, torno a ribadire la mia critica alla giunta Capponi a sei mesi dall’insediamento. In merito alla crisi particolarmente pesante, come quella che stiamo vivendo, in sei mesi non si è mai riunito, se non negli ultimi giorni, il tavolo della concertazione delle forze economiche e sociali della provincia; è come se la crisi non ci fosse e la strategia della provincia è del tutto inesistente. C’è stata una polemica violenta nei confronti dello staff di quando ero presidente della Provincia e ora Capponi si è dato la stessa organizzazione solo con la falsità di assumere personale part time e di farlo invece lavorare a tempo pieno. Capponi e il centro destra avevano detto che non avrebbero dato incarichi esterni ed invece ne hanno dato due -a mio avviso inutili- di cui uno alla figlia del fondatore della Lega e l’altro al fidanzato della consigliera Parrucci. Rilevo che Capponi dice una cosa ma poi ne fa un’altra. Si stanno spendendo molte migliaia di euro; sono stati incaricati due giornalisti per due periodici che sono di mera propaganda. La provincia di Macerata è l’unica nelle Marche ad avere dieci assessori -Pesaro ne ha sette, Ancona 8, Fermo 6 ed Ascoli 8 pur potendone avere 10 anche loro- e di questi 10 assessorati non sono state date deleghe vere. Infatti Capponi è l’unico presidente di provincia in tutta Italia che concentra su di se tutti i poteri dell’esecutivo: ambiente, rifiuti, cave, urbanistica. Per non parlare poi dei ritardi sull’analisi delle falde; del Cosmari dove presidente è un rappresentante del centro destra costituendo di fatto un monopolio nella gestione dei rifiuti e questo contrariamente ad accordi precedenti. Marinelli invece delle solite frasi fatte a cui ci ha abituato entri nel merito delle cose dette". Giulio Silenzi
  • Lo shopping natalizio
    non sente la crisi

    95 - Dic 24, 2009 - 19:29 Vai al commento »
    Grazie Ivano E grazie a tutti per le tante mail di auguri, è stato bello riceverne da Londra fino all'Argentina. Fa piacere vedere che l'interesse per Macerata sta uscendo fuori dai confini territoriali. Buon Natale a tutti!
  • Bufera sul caso Marconi,
    sinistra radicale ai margini
    nella “battaglia” delle primarie

    96 - Dic 19, 2009 - 22:24 Vai al commento »
    Dalla nostra casella postale: Gentile redazione, nonostante vari tentativi non sono riuscito a entrare come utente. Sono Mauro Proietti, segretario della sezione di macerata del PdCI. Vorrei interloquire con il giornalista Montali riguardo al suo articolo sulla presentazione delle primarie. Noi non siamo ai margini delle primarie; semplicemente ne siamo fuori come da tempo espresso. E questa nostra posizione è nota fin da subito a tutti i partiti della coalizione a cominciare dal PD con cui abbiamo un rapporto non conflittuale ma di confronto serrato e costruttivo. Dall’articolo traspare che la sinistra a Macerata sia rappresentata solo da Sinistra e Libertà. Non è così. Anche se con le difficoltà derivate dalle vicende delle elezioni politiche il nostro partito continua a esistere, a partecipare all’attività amministrativa di giunta e consiliare. Il nostro ultimo risultato alle provinciali non è stato così negativo e dalla lista comune, nell’ambito del progetto politico con il partito della Rifondazione, ci aspettiamo un risultato incoraggiante. Sul tema delle alleanze c’è stato un confronto all’interno della coalizione molto franco. E anche il PD non si è opposto alle nostre obiezioni sull’allargamento a forze politiche che, o hanno già espresso preclusioni nei confronti della sinistra o hanno posizioni in altri organismi istituzionali non certo conciliabili con una partecipazione ad una coalizione per il governo della città. cordiali saluti Mauro Proietti
  • Bruno Mandrelli: “Rampa Zara,
    Università e lavoro,
    sarà questo il mio impegno”

    97 - Dic 18, 2009 - 15:55 Vai al commento »
    Dal Comitato Mandrelli, riceviamo e pubblichiamo I firmatari di questo dichiarazione sono cittadini maceratesi o persone che vivono e lavorano a Macerata. Abbiamo opinioni politiche diverse e tutti però seguiamo con interesse il dibattito sul futuro sindaco della città. Vogliamo in tal senso esprimere il nostro apprezzamento per la disponibilità alla candidatura dell’avv. Bruno Mandrelli, persona che nella sua vita ha anche dimostrato in varie occasioni di saper fare un passo indietro rispetto ai troppi politici in servizio permanente effettivo. Non vogliamo invadere il campo proprio della politica e dei partiti ma intendiamo rendere pubblico questo nostro apprezzamento ed auspicare che l’avv. Mandrelli sia effettivamente candidato. Noi lo ricordiamo per l’impegno profuso in favore dell’Arena Sferisterio e per i risultati ottenuti tanto in termini di qualità artistica che di rigore nel perseguimento degli obiettivi di bilancio, ne apprezziamo la capacità di dialogare con tutti e riteniamo che possa essere il candidato giusto per la guida della città. Crediamo che l’avv. Bruno Mandrelli possa riscuotere consensi tra i cittadini al di là degli schieramenti e raccogliere il voto anche di chi non si riconosce del tutto nella sua posizione politica. In questo momento di grande delicatezza ed anche di incertezza sul futuro della città, sulla Macerata che vogliamo, rivolgiamo quindi un sincero invito a sostenere questa candidatura, auspicando un ampio conforto dei cittadini nel momento in cui la città sarà chiamata al voto. Firmatari: 1) Franziska C. Kurth segreteria artistica sferisterio 2) Nicola Di Monte preside scuola media Montecassiano 3) Gemma Alfonsi dirigente comune di Macerata 4) Francesco Adornato docente universitario 5) Benedetta Pugnali avvocato 6) Ivana Schiaffi insegnante 7) Francesca Di Pietro commerciante 8) Aldo Di Pietro commerciante 9) Antonella Alfonsi personale paramedico 10) Tommaso Cerasi imprenditore 11) Lorella Bonotti imprenditrice 12) Ines Corti docente universitaria 13) David Taglioni musicista 14) Stefano Benedetti libero professionista 15) Giuseppe Oresti architetto 16) Sergio Benedetti agronomo 17) Ornella Bellesi insegnante 18) Giuseppina Battaglioni impiegata 19) Giovanni Casale funzionario pubblico 20) Daniela Gasparrini Pianesi avvocato 21) Daniele De Luca operatore d’immagine 22) Alfredo Tabocchini fotografo 23) Maria Letizia Perri docente universitaria 24) Paola Pucci insegnante 25) Leonardo D’Agostino studente universitario 26) Gian Maria Olivieri funzionario anca Marche 27) Paolo Bruzzesi studente universitario 28) Davide Ilardi studente universitario 29) Francesco Benedetti studente di musica 30) Emanuele Sposetti dottore commercialista 31) Gianfranco Cerasi imprenditore 32) Nicoletta Olivieri insegnante 33) Simone Cicconi tecnico del suono 34) Luca Cesaretti avvocato 35) Vando Scheggia avvocato 36) Fernando Froldi avvocato 37) Riccardo Mencoboni imprenditore 38) Massimo Tombesi medico di base 39) Monica Martarelli imprenditrice 40) Ninfa Contigiani ricercatrice universitaria 41) Giulia Pittura imprenditrice 42) Carlo Alberto Graziani docente universitario 43) Uoldelai Chelati Dirar docente universitario
  • Primarie, semaforo “verde”
    per i cinque sfidanti

    98 - Dic 17, 2009 - 16:49 Vai al commento »
    Il commento precedente è stato cancellato. Non si possono accettare accuse, anche pesanti, verso altri da anonimi. Se volete entrare nel dibattito in vista delle prossime elezioni dovete firmarvi e assumervi le vostre responsabilità. Ripetiamo quanto già scritto in alcuni articoli di servizio: Ringraziando tutti coloro che contribuiscono alla crescita di questi spazi cogliendo l’opportunità di commentare gli articoli, per una maggiore trasparenza nei confronti degli altri invitiamo tutti gli utenti a firmare i propri interventi con nome e cognome. La redazione di CM in alcuni casi si riserva di non approvare commenti di cui non si conosce l’identità dell’autore.
  • Giustozzi ribadisce la sua disponibilità
    a candidarsi ma il Pdl ha scelto Pistarelli

    99 - Dic 13, 2009 - 21:48 Vai al commento »
    Da Mauro Giustozzi (con cui ci scusiamo per l'errore) Non so chi di Cronache maceratesi fosse presente anche perchè l'articolo non è firmato..... Comunque il virgolettato non corrisponde minimamente a quanto da me detto nel corso dell'incontro: infatti ho affermato di essere attualmente iscritto ma non ho mai pronunciato le parole: " ....e non appena sarà operativa la campagna di tesseramento del Pdl, prenderò quella tessera". grazie per l'attenzione Cordialmente Mauro Giustozzi
  • Il Comitato di Bruno Mandrelli:
    “La politica ha bisogno di etica”

    100 - Dic 13, 2009 - 19:11 Vai al commento »
    Dal Comitato dei sostenitori di Bruno Mandrelli. Ecco alcuni spunti programmatici: Internet: è diventato uno strumento di comunicazione, ricerca, apprendimento di massa. Il fenomeno può essere accompagnato da iniziative della p.a. che agevolino la fruizione del servizio sopratutto per i giovani. Macerata, con la sua struttura architettonica intramuraria anche medioevale, ha una vocazione naturale per interventi non invasivi ma al passo con i tempi. Realizzare una città ove sia possibile l’accesso da più punti e praticamente a costo zero è possibile ed è già stato realizzato in altre città con una virtuosa sinergia tra pubblico e privato. Sosta e parcheggi: il problema è stato variamente affrontato nel corso degli anni ed è fuor di dubbio che la dotazione strutturale sia cresciuta. La questione potrebbe quindi essere esaminata sotto profili diversi, che prendano in esame la situazione esistente e le prospettive di sviluppo: perchè alcune aree di sosta sono sottoutilizzate ed altre sovraffollate, come rendere funzionale alle esigenze del cittadino (e non il contrario) la fruizione dei parcheggi e dei sistemi di collegamento al nostro centro storico, caratterizzato da un andamento non pianeggiante con le connesse difficoltà di accesso per categorie diverse di popolazione, anziani in particolare. La questione del parcheggio sotto rampa Zara può essere affrontata in quest’ottica, razionalizzando in parte l’esistente e progettando la possibilità di un collegamento con il centro idoneo a soddisfare le esigenze dell’utenza. Su ciò, verificati gli elementi oggettivi sulle necessità, ipotizzare anche una parziale dismissione dei parcheggi oggi esistenti lungo le mura di tramontana e ipotizzare moduli di complementarietà con il mini silos di via Armaroli, diversificando anche le vocazioni se necessario (sosta lunga/breve). Vi è comunque un aspetto connesso alla percezione dell’offerta da parte dell’utente da approfondire, rilevandosi, al di là del dato oggettivo, una sorta di insoddisfazione per l’attuale situazione. Le emissioni di Co2 vanno diminuite ad ogni costo, anche con la ripresa di un processo di intensificazione delle aree verdi che vanno in ogni modo incoraggiate. “P.R.G.” dell’Università e della cultura: proseguendo lungo la strada avviata con l’elaborazione concettuale dei percorsi museali sembra utile un ragionamento che si incentri sulla ricerca ed individuazione dei punti di interesse, di aggregazione, di interscambio dei flussi sociologicamente rilevanti: studenti universitari, studenti delle scuole, turisti, cittadini, etc. Una sorta di “lucidi” ideali, sovrapponibili che abbraccino le zone nevralgiche della città e focalizzino l’attenzione sulle possibili funzionalità collettive. Centro Storico come “salotto buono” della città: va riscoperta questa vocazione, tipica delle collettività di media dimensione che caratterizzano buona parte della nazione. Il centro storico può essere vissuto meglio, come punto di riferimento dell’intera collettività cittadina, con i suoi musei, con le sedi universitarie, con la presenza delle istituzioni e della vita (o di parte di essa, naturalmente) letteraria ed artistica. Bisogna riempirla di sana gioventù. Proseguire nell’opera volta all’abbellimento del centro appare necessario ed opportuno. Una cultura dell’integrazione: appare necessaria in ragione del numero di extracomunitari (o comunque di soggetti di nazionalità non italiana immigrati) presenti in città. L’amministrazione può fare la sua parte, in collaborazione con altre istituzioni, in primis la scuola, per creare un tessuto di regole e valori condivisi che evitino il rischio del rigetto o dell’isolamento dello straniero. Dall’isolamento non nasce mai nulla di buono e non possiamo credere che il problema non esista o far finta di non vederlo. Ne guadagnerà la concreta applicazione dei principi di solidarietà e la possibilità di vedere tutti coloro che vivono o lavorano a Macerata fare la propria parte per una città vivibile e sicura. Verifica dell’attuazione dei principi di sussidiarietà: a Macerata esiste un arcipelago di associazioni che contribuiscono alla cura di molteplici interessi particolari: immigrati, anziani, diversamente abili, centri di aggregazione culturale, etc. Si impone quindi una verifica della corretta applicazione dei principi di sussidiarietà, verifica che non può essere disgiunta dall’analisi delle contribuzioni in essere. Costruire una nuova piattaforma di valori e costruire una nuova classe dirigente: non è un compito istituzionale dell’amministrazione ma può essere un indirizzo politico. Nel momento in cui i falsi miti indotti da una TV commerciale sempre più povera di contenuti cominciano a mostrare crepe va riscoperto il valore del senso della collettività e delle istituzioni rappresentative. Enfatizzare i centri di aggregazione pubblica dove praticare l’eguaglianza: la morte annunciata dei falsi miti giovanili (ricchezza senza qualità, lavoro senza professionalità, prevalenza dell’apparire sull’essere) porterà anche ulteriori scompensi in combinato disposto con la crisi economica finanziaria in atto. Le risorse delle famiglie diminuiranno – sono già diminuite – rendendo paradossalmente difficile mantenere lo “stile di vita” che ha illuso troppi giovani sull’esistenza di una realtà di eguaglianza formale assolutamente artificiosa e vuota di contenuti. La risposta può essere anche nella riscoperta dei valori di collettività, implementando i punti di aggregazione di natura pubblica e, per ciò solo, eguali per tutti. Autonomia dell’associazione Sferisterio: potrebbe essere ripreso il ragionamento sulla rivisitazione dello statuto dell’Associazione Arena Sferisterio valorizzandone i profili di autonomia come elemento prodromico alle possibilità di allargamento della base societaria e di contribuenti. Le possibilità operative, allo stato attuale e con il modello attuale, sembrano purtroppo limitate e non facilmente ampliabili. Cambiare il modello può agevolare da un lato la ricerca di nuovi apporti, dall’altro favorire una ancor maggiore integrazione del nostro teatro all’aperto con l’intera comunità provinciale. In termini strettamente correlati al tessuto cittadino potrebbe essere studiata la modalità di maggior integrazione tra studenti, professori, artisti e maestranze della stagione lirica nella caratteristica zona della cocolla. Ricostruire il ruolo di capoluogo provinciale: accanto al necessario e pacifico sostegno a quanto di buono si è fatto in questi dieci anni – e ve ne è – sembra utile una riflessione sulla intrinseca realtà di Macerata e sulle sue prospettive. E’ vero che molti indicatori denotano un complessivo stato di buona salute della nostra città ma è altrettanto vero che altri e diversi indicatori, peraltro frutto di studi non superficiali, segnalano il pericolo di un potenziale declino ove non si ponga mano, anche concettualmente, ad alcune criticità obiettivamente sussistenti. La questione abitativa: incentivare i modelli ecosostenibili, nei limiti dei poteri del comune, può essere un’ulteriore linea di indirizzo e di sviluppo dell’azione amministrativa in parallelo ad un impegno in favore del recupero delle bellezze cittadine. Credo che si possa serenamente sostenere l’utilità di avere una città più bella ed il comune può fungere da stimolo in tal senso, individuando anche meccanismi incentivanti per il miglioramento del tessuto rubano. In sintesi, valorizzare gli aspetti qualitativi rispetto a quelli meramente quantitativi su ci sono già state date risposte, intervenendo anche sul regolamento edilizio o approntando gli strumenti necessari per una nuova cultura dell’abitazione. Individuare i nuovi bisogni: valorizzare il merito.
  • Cosa serve a Macerata?
    A voi la parola

    101 - Dic 13, 2009 - 16:29 Vai al commento »
    39 interventi sono un buon punto di partenza. Leggendo questi commenti si vedono tanti spunti interessanti, ora diamo la possibilità ad altri di intervenire o a chi ha già scritto di approfondire. La fase successiva sarà fare una sintesi di ciò che è emerso su queste colonne e individuare i tratti comuni. Vi invitiamo di cercare di lasciare da parte in questo spazio le situazioni puramente partitiche per far scorrere meglio il dibattito. Grazie per aver risposto in maniera numerosa e con contenuti interessanti.
  • Dante Ferretti torna a Macerata:
    “Sono innamorato di questi posti”

    102 - Dic 10, 2009 - 12:33 Vai al commento »
    Caro Gianfranco Cronache Maceratesi non si presta a fare da sponda a nessuno. Pubblichiamo gli interventi di tutte le forze politiche e diamo voce a tutti attraverso la possibilità di commentare per far partecipare i cittadini al dibattito. Tu hai compreso sin dal'inizio questa opportunità, alcuni tuoi commenti sono molto interessanti però ultimamente da quello che vedo ti rivolgi quasi esclusivamente a Munafò. Con questo discorso qualcuno potrebbe anche dire che facciamo da sponda a Cerasi visto che i tuoi 5-6 commenti al giorno non sono mai stati censurati. Ma non è così, perchè le tue parole come quelle degli altri servono per arricchire l'opinione pubblica. Qui tutti, politici compresi, possono intervenire e crediamo nell'intelligenza della gente per valutare il contenuto dei commenti. Ognuno può farsi una sua idea ed intervenire rispettando gli altri. Mi scuso per come siano degenerati i commenti di un articolo che celebrava il ritorno a Macerata di una grande personalità come Dante Ferretti. Tutti i maceratesi dovrebbero essere fieri di essere suoi concittadini. Stiamo parlando di uno dei più grandi scenografi del mondo, qui cari Gianfranco e Placido la politica e la solita polemica non c'entravano niente.
    103 - Dic 10, 2009 - 11:18 Vai al commento »
    Questo duello Cerasi-Munafò sta diventando davvero pesante. Da un po' di tempo non perdete occasione per attaccarvi a vicenda, in questo articolo si parlava d'altro. E in particolare Gianfranco appena vede un commento di Munafò si scaglia contro. Se c'è qualcosa di personale parlatene fuori da qui perché questi continui attacchi tra voi due credo stiano stancando un po' tutti. Cerchiamo di costruire un dibattito costruttivo. p.s. Grazie a Maurizio Mosca per il suo commento.
    104 - Dic 9, 2009 - 17:04 Vai al commento »
    Per l'occasione, saranno proiettati in anteprima alcuni spezzoni dello spot girato da Dustin Hoffman per la campagna promozionale che dal 23 gennaio sara' proposta sulle piu' importanti reti televisive.
  • Carlo Taormina a Macerata
    per presentare la sua Lega Italia

    105 - Dic 4, 2009 - 19:37 Vai al commento »
    Domani, alle 17.30, arriverà a Macerata anche il segretario de La Destra Francesco Storace per inaugurare la nuova sede di via Zincone n54 a Colleverde e parlare delle prossime elezioni comunali di Macerata oltre che della politica nazionale del partito.
  • Una Forza per Cambiare:
    “Siamo pronti ad entrare nel vivo
    del dibattito politico”

    106 - Dic 5, 2009 - 18:06 Vai al commento »
    Da "Una Forza per Cambiare": "Ieri sera si è tenuta una riunione tra la delegazione del PDL formata dai coordinatori comunali Riccardo Sacchi e Gianni Menghi e la delegazione di "Una forza per cambiare" formata dal capogruppo provinciale Fabio Corvatta, Mauro Falcucci, Uliano Salvatori e Francesco Maria Gennaro. In un clima positivo e costruttivo si è registrata una condivisione di massima sull'iter per il rilancio del capoluogo maceratese. L'incontro tra i due soggetti inizia dalla volontà comune di riproporre lo schema delle provinciali per poi allargare ad altre liste ed interlocutori dell'area moderata e a quanti si sentano delusi rispetto alla gestione inadeguata dell'amministrazione uscente. PDL e "Una forza per cambiare" hanno calendarizzato una serie serrata di incontri, con la comune finalità di una convergenza sul programma e sulla figura del candidato a sindaco, condizione necessaria per raggiungere l'intesa e per ridare orgoglio e fiducia ai maceratesi, entro le festività natalizie. E' emersa infine la disponibilità a riconoscere al partito di maggioranza la proposta di una soluzione di candidatura a sindaco se in grado di unire la coalizione e raccogliere un consenso più ampio possibile". Ufficio Stampa "Una Forza per Cambiare"
  • Meschini contro la Provincia:
    “Siamo stati tenuti all’oscuro
    sull’accordo tra i due atenei”

    107 - Dic 2, 2009 - 18:09 Vai al commento »
    Da Gianni Menghi, Coordinatore Comunale PdL : "Il patto storico tra le università di Macerata e Camerino con l’impulso progettuale e la regia politica della Provincia segna il ritorno positivo di quest’ultima al ruolo naturale di istituzione che, più che amministrare sé stessa, promuove iniziative per il rilancio e il buon governo del territorio. Il sindaco Meschini, invece, si è ritirato sull’Aventino assieme al centrosinistra maceratese, incerto tra la soddisfazione o la dissociazione rispetto ad un accordo di programma poi approvato all’unanimità dal consiglio provinciale. Mentre il comune di Camerino batteva i pugni in provincia, quello di Macerata brillava per la sua assenza. Sul merito del rapporto tra il capoluogo e l’università cresce l’esigenza di ripensarlo. Non mi ha mai convinto l’idea dirigista che l’ateneo debba organizzarsi in funzione della crescita della città e non invece secondo la sua missione autonoma e specifica al servizio degli studenti. E’ però compito della politica e degli amministratori comunali fare in modo che certe scelte e operazioni dell’università stiano dentro un quadro coerente di sviluppo e di governo della città. Finora, da decenni, non sempre è andata così". Gianni Menghi Coordinatore Comunale PdL
    108 - Dic 1, 2009 - 19:17 Vai al commento »
    Di seguito la nota del consigliere provinciale Pierpaolo Simonelli: "Se l’assenza del Comune di Macerata al Consiglio Provinciale di ieri è stata grave, ancor più gravi sono le affermazioni del Sindaco riportate oggi sulla stampa. L’assenza di ieri è stata notata da tutti, se il Sindaco era impegnato poteva inviare un suo delegato o un suo assessore. Se il Sindaco era a conoscenza dell’argomento (e lo era) poteva tranquillamente partecipare ed esprimere le proprie convinzioni, così come ha fatto Camerino. La realtà è un’altra. L’amministrazione comunale ancora una volta, purtroppo, è assente e latitante dalle grandi scelte. La Provincia invece costruisce e realizza prodotti che funzionano a vanto dell territorio, tant’è che l’accordo è stato votato all’unanimità anche dal centro sinistra. Lasciamo stare tutte le valutazioni pesanti fuori luogo e scorrette del Sindaco fatte sulla vicenda, certe metodologie non ci appartengono e la DESTRA non le conosce. Invito l’amministrazione ad essere PRESENTE". Pierpaolo Simonelli capogruppo Provinciale della DESTRA
    109 - Dic 1, 2009 - 16:27 Vai al commento »
    Da Deborah Pantana, consigliere comunale e provinciale del Pdl: "Proprio Meschini, che è stato eletto democraticamente dai cittadini, avrebbe dovuto porsi in questi dieci anni l’obiettivo di favorire la crescita dell’Università di Macerata. Invece in tutto questo tempo l’ha solo “esiliata” ed ora, che scopre che un’istituzione come la Provincia di Macerata, a soli cinque mesi dall’insediamento della nuova Giunta, è riuscita a fare quello che il centro sinistra locale non ha fatto in anni ed anni, reagisce sconsideratamente assumendo posizioni di becera politica-partitica. Invece di ringraziare e complimentarsi per la valenza (riconosciuta all’unanimità da tutto il Consiglio provinciale) dell’accordo e del lavoro svolto in questi mesi da Capponi insieme ai due rettori, Meschini accusa la Provincia di gestione impropria. Se lui pensa ciò che ha detto e scritto nella dichiarazione alla stampa, è perché probabilmente questo è il suo modo di gestire il Comune. Quindi le sue gravissime affermazioni forse rispecchiano il detto popolare “chi lo pensa lo fa”. E di questo i cittadini maceratesi non potranno che tenerne conto". Deborah Pantana, consigliere comunale e provinciale PdL
  • Maulo: “Il centrosinistra è unito
    e si presenta alle primarie
    con un programma aperto”

    110 - Nov 30, 2009 - 12:53 Vai al commento »
    Di nuovo da Gian Mario Maulo: A Roberto Cherubini e agli amici della sinistra...utopista, ricordo che"chi troppo vuole nulla stringe": potrai dire che tra il '93 e il '97 abbiamo fatto molto in quella stagione di rinnovamento, ma il rinnovamento può essere realizzato con le forze che hai in campo non con le assenze e le ritrosie a sporcarsi le mani, con gli atti amministrativi che richiedono concretezza-realismo-consenso-calcolo del possibile a partire dalle condizioni date: cantare alle stelle per lamentarsi di tutto quello che non è stato realizzato o è stato realizzato male non porta a nulla di utopico, porta solo alla conservazione dello status quo! ti ricordo anche che "sull'onda dell'incazzamento generale contro la realtà" si fa solo il gioco di chi vuole prendere il potere, come a livello nazionale, con valori e ideali che sono il contrario della solidarietà: intanto noi abbiamo garantito qualità della vita, servizi sociali di altissimo livello alle categorie più deboli, una città aperta e senza conflitti con gli immigrati, e tutto ciò che ci colloca ai primi posti in Italia. ciao. gian mario
    111 - Nov 30, 2009 - 10:57 Vai al commento »
    Da Gian Mario Maulo (commento inviato via mail): " Da Munafò sentiamo e leggiamo solo parole di denigrazione e disfattismo. In questi ultimi mesi ho pubblicato dieci articoli di proposte in prospettiva, cioè a partire dalla situazione attuale della città, sulla cultura, sul centro storico, sul lavoro, sui giovani, sugli anziani, sui servizi sociali, sulla viabilità, sulla sosta, sui parcheggi. Il suo sarcarsmo, invece, copre solo il nulla della sua opposizione che in Consiglio come sui giornali sa solo demolire e impedire agli altri di governare, forse per l'evidente rancore di essere stato mandato via dalla sua stessa maggioranza dopo appena 18 mesi di governo?" Gian Mario Maulo
  • Il centrosinistra
    presenta il programma
    Ma l’idea forte non c’è

    112 - Nov 29, 2009 - 11:57 Vai al commento »
    Caro Gabriele Si tratta appunto di un giudizio critico sulla conferenza stampa convocata per presentare le linee guida del centrosinistra. Nell’articolo si fa riferimento esclusivamente alla situazione maceratese. Qui le critiche si fanno sia a destra che a sinistra. E soprattutto si dà a tutti la possibilità di esporre la propria opinione, di criticare o di apprezzare, di arricchire insomma il dibattito e l’opinione pubblica in generale. Questo non ci sembra poco. Grazie ad Alessandro Seri per il suo intervento.
    113 - Nov 28, 2009 - 19:26 Vai al commento »
    Di seguito il comunicato stampa appena arrivato dal Comitato organizzatore delle primarie: Le forze politiche della coalizione di centrosinistra danno atto che, nel rispetto del regolamento approvato, sono state presentate le seguenti candidature alle Primarie per l’elezione a Sindaco del Comune di Macerata: Massimiliano Sport Bianchini, Romano Carancini, Bruno Mandrelli, Romano Mari, Pierpaolo Tartabini. Le predette candidature sono state sostenute complessivamente da ben 3535 firme di cittadini maceratesi. L’adesione iniziale alla campagna di mobilitazione appare fin d’ora fortemente positiva e al di sopra di ogni aspettativa, il che lascia auspicare che l’affluenza alle Primarie del 20 dicembre sarà sicuramente considerevole e significativa della volontà degli elettori maceratesi, sulla base del programma amministrativo della coalizione. Tutto ciò è la conferma che la democraticità dello strumento di partecipazione scelto ha incontrato il pieno consenso dei nostri concittadini.
  • “La politica maceratese
    ha bisogno di cambiamento”

    114 - Nov 26, 2009 - 17:44 Vai al commento »
    Una nuova risposta di Massimiliano Bianchini inviata via mail: Caro Roberto, sono appunto due strategie differenti .......... Credo però che forse sia anche necessario avere più strategie da proporre all'elettorato perchè se è vero che ci sono persone di diverso orientamento politico che criticano l'attuale amministrazione però ammetterai che ce ne sono tante altre ( anche queste perbene) che ci chiedono assolutamente di non disperdere voti . Essendo strategie politiche vanno tutte e due comprese . Inoltre non è che tutti quelli che frequantano i partiti di centrosinistra sono collusi o politicanti . Anche lì andrebbero fatte delle differenzazioni . Ti ripeto che penso visto che gran parte di voi mi conoscono personalmente che l'esperienza di Maceratiamo può essere importante anche per il futuro . Il mio desiderio è quello di poter appunto in futuro intrecciare i nostri percorsi. Un abbraccio Massimiliano P.s. Ho avuto diversi colloqui con diverse liste civiche che in realtà non hanno nessuna intenzione di fare un percorso in comune bensì addirittura a volte mettono i veti tra di loro .Oggi almeno è così ; forse il futuro sarà diverso .
    115 - Nov 26, 2009 - 11:37 Vai al commento »
    Di seguito le risposte di Massimiliano Bianchini, inviate via mail: Cari e care, intanto vorrei dialogare con chi ha avuto la gentilezza di pormi qualche domanda .......... Partiamo dal fatto che ritengo la lista civica Maceratiamo una risorsa per la discussione in questa città . E' ovvio che abbiamo strategie diverse ma le domande di Roberto Cherubini e Peppe Dantini mi appaiono stimolanti ........ 1. Come sai Roberto i politicanti stanno dovunque anche nelle liste civiche e perciò non ne faccio una questione di appartenenza politica . Come puoi vedere nella nostra Regione tante liste civiche nascono dai trombati dei partiti ( non è il vostro caso ) . 2. Intanto io le primarie le gioco per vincerle ........ Ma non è una mia sola corsa personalistica . Ti posso assicurare che la lista civica "Pensare Macerata " avrà un ottimo risultato e percò saprà dire la sua nella prossima assisse comunale 3 . L'amministrazione comunale ti vorrei ricordare che per i primi 5 anni è stata già giudicata e ha ottenuto quasi il 60 % di voti . Come sai alcuni dei vostri esponenti di Maceratiamo si erano presentati in liste politiche che appogiavano l'amministrazione Meschini . Il secondo mandato è stato più problematico ma continuo a ritenere più positivo che negativo . Però Roberto ti vorrei far notare come la turbolenza politica è segno dei nostri tempi . In questo momento le amministrazioni di Fermo, Civitanova, Ancona , Jesi ecc soffrono di instabilità . Del resto le nostre esperienze civiche dimostrano come i partiti hanno enormi difficoltà a comporre il quadro politico . 4. No .Non è uno slogan . Se sarò il candidato Sindaco indicherò tre nomi prima che provengono dalla società civile e comunque condivido quello che dici che gli assessori saranno scelti appunto per competenze e non per componenti politiche . 5. Sono contento che sai che con me c'è un gruppo di persone molto valide. Non capisco perchè pensi che sia già sconfitto nelle primarie ( abbiamo raccolto centinaia e centinaia di firme per la mia candidatura molte più delle 200 richieste ) . Comunque già ti dico , ma l'ho già comunicato più volte alla stampa ( anche sulla Rucola ) che Bianchini se non dovesse vincere le primarie farà il capolista della lista Pensare Macerata e non più l'assessore. Questo mi pare si "una rivoluzione " . Non pensate che siamo tutti uguali . Per quanto riguarda Dantini sinceramente non lo capisco . Forse non sà che io sono stato nettamente il più votato in questa città nel centrosinistra e semmai se facevo parte di alcune importanti "famiglie maceratesi " ero già il candidato Sindaco della citrtà senza primarie . Tra l'altro non avrei ugualmente accettato perchè voglio il mandato dai cittadini e non solamente dalle forze politiche . La mia candidatura è stata scelta da quel gruppo di persone e sottoscritta da centinai di cittadini . Penso che conosci la legge elettorale comunale e perciò saprai che il candidato Sindaco deve ottenere un vasto consenso elettorale. Candidare persone per portarle al massacro significa volergli male. Come ho detto a Roberto sia se io sarò il Sindaco sia che non lo sarò Pensare Macerata lancerà una classe politica ( assessorile e non ) fatta da donne e uomini che si faranno conoscere per le loro competenze . Per il resto chiedo ai componenti di Maceratiamo dialogo tra noi perchè come sapete una parte importante del nostro e vostro programma è assolutamente coincidente . Questo forse dovrebbe farci riflettere un pò di più . Per quanto riguarda te Placido sinceramente non capisco quale sarà la tua strategia politica. Mi dispiace che la giri a insulto . Sei così navigato da sapere che oggi sono in grado di trattare qualsiasi posto in amministrazione. Mi sono stati già promessi diversi incarichi che ho bellamente rifiutato . Vado alle primarie proprio per rompere quella logica del promettere e prendere. E' offensivo dirmi che stò cercando un posto di lavoro e perciò non entrerò più in questa dinamica di reciproci accuse con te . Per concludere ti evidenzio che un lavoro c'è l'lho che è tra l'altro molto gratificante nella associazione della quale faccio parte . Perciò non mendico a nessuno . Con te non ho mai usato questi toni e perciò ti prego di non usarli con me . A presto con tutti Sport Massimiliano Bianchini P.s. Non potrò sempre rispondere a tutti ma ogni tanto mi farà piacere interloquire con voi
  • Il “Peac” infiamma
    il Consiglio comunale

    116 - Nov 25, 2009 - 11:12 Vai al commento »
    Dal presidente del Consiglio comunale Gian Mario Maulo alcune doverose precisazioni: 1. La delibera è stata approvata con l’unanimità dei presenti e non rinviata a giovedì 2. sono stati discussi e votati regolarmente tutti gli emendamenti 3. il dettaglio di un parere tecnico richiesto da Munafò riguardava un emendamento proposto dalla minoranza. Non è del tutto irrilevante notare che: a)l’emendamento portava già scritto in nota il parere tecnico dell’Ufficio firmato dal tecnico presente nell’aula vicina al Consiglio (PRESENTE SENZA PRENDERE ALCUN STRAORDINARIO!come invece dice Munafò) ; b) il dato tecnico numerico scritto da un consigliere era stato già illustrato dall’estensore del testo il quale è di nuovo intervenuto per precisarlo; c) la richiesta di Munafò era irrituale dal punto di vista del Regolamento Consiliare (la ‘mozione d’ordine’ cui si è appellato non riguarda quelle richieste e quindi non è stata accolta); d) l’emendamento è stato regolarmente discusso e votato con la partecipazione dello stesso estensore del testo. e) il Consiglio non è un’accademia di tecnici i quali hanno invece la sede esterna al Consiglio per intervenire: le Commissioni per i testi presentati prima; il parere preventivo per i testi presentati in aula.
  • Meschini: “Amo Mandrelli ma sposo
    la candidatura di Carancini”

    117 - Nov 20, 2009 - 11:05 Vai al commento »
    Mauro Montali fa la seguente precisazione: Ha ragione Anna Menghi con la quale mi scuso. Lei non c'entra nulla sulla vicenda degli "ecomostri". Nel 1995 non era infatti sindaco di Macerata. Di nuovo tante scuse alla Dottoressa Menghi e al sindaco Giorgio Meschini che si riferiva semplicemente alla bacheca del Comitato Menghi in Corso della Repubblica.
  • Influenza A: apre il centro
    di vaccinazione di massa
    Ma arrivano pochissimi pazienti

    118 - Nov 18, 2009 - 13:31 Vai al commento »
    Anche ieri l'affluenza al Centro Fiere è stata bassa (40 vaccinati).
  • Davoli vostri

    119 - Nov 13, 2009 - 22:35 Vai al commento »
    Nato a Fermo nel 1965, Filippo Davoli vive e lavora a Macerata come docente di lingua e cultura italiana per extracomunitari. In ambito letterario ha fondato e diretto la rivista "Ciminiera", nonché pubblicato diversi libri. E' tradotto in Francia da Daniel Bellucci per l'editore Bénévent. A Cronache Maceratesi porterà la sua fine ironia. Benvenuto
  • Maurizio Mosca spara a zero
    su Ballesi e Lanciani
    e apre a Mauro Giustozzi

    120 - Nov 11, 2009 - 22:59 Vai al commento »
    Caro Maurizio Leggendo le tue parole in questi interventi e anche quelle degli altri invito alla lettura - per chi se lo fosse perso - dell'articolo di Giancarlo Liuti, "Macerata non è una città in declino": https://www.cronachemaceratesi.it/?p=11043 La scorsa settimana avevamo anche aperto un dibattito nel forum. Grazie a tutti per arricchire questi spazi con i vostri numerosi interventi. Grazie soprattutto a chi si firma pubblicamente.
  • Oltre il Muro, niente:
    Macerata e la rivoluzione mancata

    121 - Nov 10, 2009 - 1:35 Vai al commento »
    In galleria immagini le foto del consiglio provinciale aperto e dell'inaugurazione della mostra fotografica: https://www.cronachemaceratesi.it/?page_id=693&album=5&gallery=80&nggpage=2&pid=3166 Di seguito il testo inviato dalla Provincia del discorso del presidente Capponi: Signor presidente del Consiglio provinciale, Eccellenza ambasciatore di Romania presso la Santa Sede, dott. Lazurca, Eccellenza mons. Spernanzoni, vicario vescovile Signori Sindaci, Consiglieri provinciali, Autorità tutte, Signore e signori, Grazie prima di tutto per essere qui a valorizzare con la vostra presenza l’importanza di questo giorno a 20 anni dalla caduta del Muro di Berlino. Grazie ai due relatori, dottoressa Serene Sileoni e prof. Giorgio Torresetti. In questo stesso momento in cui noi tutti siamo qui riuniti per celebrare il “Giorno della Libertà”, ai piedi delle Porta di Brandeburgo, a Berlino, vengono ricordati solennemente i venti anni dalla “caduta politica” del Muro, simbolo opprimente di divisione e di negazione della libertà. Il 9 novembre 1989 segna la data che ha permesso la riunificazione della Germania, che ha riunito milioni di tedeschi sotto un’unica patria, ma che pure ha riunito l’Europa e soprattutto messo fino alla guerra fredda tra Est ed Ovest. Se non ci fosse stato l’abbattimento del Muro di Berlino forse non ci sarebbe stata neanche l’istituzione delle moneta unica (l’Euro), e sicuramente non ci sarebbe stato quell’allargamento dell’Unione Europa, passata dai sei Paesi dell’originario Trattato ai 27 Paesi di oggi. Attraverso la “caduta politica” del muro di Berlino si è rimesso in moto quella spinta europeistica contenuta nel famoso Manifesto di Ventotene ad opera di coloro che vengono definiti padri fondatori dell’Unione, Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi. Due italiani, come italiano è stato il giornalista, Riccardo Ehrman, che la sera del 9 novembre 1989 con la sua domanda su da quando fosse liberalizzato il passaggio dei cittadini da Berlino est e Berlino ovest ha di fatto dato una spinta a quell’unico mattone che teneva ancora formalmente in piedi un muro ormai minato nella sua fondamenta storiche. Oggi, giustamente, l’anniversario viene ricordato non solo nella Capitale tedesca, ma in tutto il mondo e con grande merito il Parlamento italiano nel 2005 ha approvato una legge per istituire il 9 novembre il “Giorno della Libertà”. Perché al di là del fatto storico, resta e deve restare per sempre il significato di quell’evento: cioè la conquista della Libertà come bene supremo per tutti i popoli europei e riferimento per tutti i popoli della terra. Il Novecento, da questo punto di vista ci insegna molto: i totalitarismi, le guerre, le divisioni politiche e sociali hanno fatto del secolo scorso un periodo storico ricco, purtroppo, di eventi tristi e tragici. E’ stato chiamato giustamente il “secolo breve” perché la storia del Novecento - almeno dal punto di vista europeo - si può racchiudere in meno di nove decenni: dall’inizio delle prima guerra mondiale alla fine dei regimi totalitari dell’est europeo, con il picco di barbarie portato dal nazismo con la persecuzione del popolo ebreo. Possiamo dire che il secolo Novecento si è aperto con un colpo di pistola, quello dell’attentato del 28 giugno 1914 a Sarajevo e si è chiuso con un colpo di piccone, il 9 novembre 1989 a Berlino. Questi due punti racchiudono un'epoca fondamentale della recente storia dell'umanità e rappresentano fasi di passaggio molto violente e rapide. Con la Grande guerra l'umanità fu profondamente toccata dalle proporzioni del conflitto e dalle sue implicazioni sociali e culturali, e con la caduta del muro di Berlino si è chiusa l'era della guerra fredda: Un intero sistema di equilibri mondiali, di sfere d'influenza si è infranto lasciando il campo libero alla Democratica e proiettando il mondo verso il terzo millennio,verso una nuova fase della storia. L'incredibile densità di eventi che hanno caratterizzato il XX secolo è stata accompagnata da una fase veloce - anche da questo deriva l’indicazione di “secolo breve” – di progressi tecnologici, sociali, politici ed economici che l'umanità ha compiuto, tentando di allontanare lo spettro e gli orrori del nazismo e del nazifascismo. Al pari della data del 9 maggio 1945 – come ha detto oggi il nostro Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano – la caduta del Muro di Berlino segnò uno spartiacque della storia europea perché quel giorno si aprì la strada all’affermazione di diritti di libertà anche nei Paesi che per decenni sono vissuti sotto il regime comunista, così come all’indomani della seconda Guerra mondiale era avvenuto nei Paesi in cui fu sconfitto il nazismo e il fascismo. La cancelliera tedesca Angela Merkel ha definito il giorno dell’abbattimento del Muro. Il “giorno più felice della storia recente della Germania”. Direi che quello è stato un giorno felice per tutti, soprattutto per i nostri giovani. Un giorno a cui tutti dobbiamo ispirarci per abbattere i tanti muri che ancora esistono. Non muri di pietra e ferro, ma muri ideologici e sociali i quali fanno sì che ancora tante persone nel mondo non siano libere. E’ questa la sfida del domani: abbattere i tanti muri simbolici che si frappongono sulla strada dell’umanità. La strada che questo Consiglio vuol percorrere, come il presidente Marcucci ha detto, è questa, con coerenza alle nostre tradizioni, ai nostri valori e alla nostra voglia di futuro! Grazie. Franco Capponi
  • Stage di danza con Kledi Kadiu
    a Castelraimondo

    122 - Nov 7, 2009 - 10:47 Vai al commento »
    La scuola Joy Dance ha comunicato che oggi (7 novembre) Kledi Kadiu, a causa di febbre alta e influenza non verrà più a Castelraimondo. Di ritorno dall'America è stato bloccato all'aeroporto per la profilassi sulla possibile influenza A. La data sarà recuperata nei primi giorni di dicembre.
  • E’ corsa alla vaccinazione
    Lunghe file all’Asur per l’influenza A

    123 - Nov 7, 2009 - 13:13 Vai al commento »
    Nota del direttore di zona Piero Ciccarelli: " Il personale dipendente della ZT9 che, dimostrando una grande sensibilità e serietà, ha aderito alla campagna di vaccinazione rappresenta circa il 20% del totale dei dipendenti della ZT 9 di Macerata. Percentuale che vorrei più consistente,ma che comunque è forse una delle più alte della regione e d'Italia. Importante anche il numero dei cittadini (a rischio) che sono accorsi a vaccinarsi, tra l'altro mettendo a dura prova la nostra organizzazione, ben programmata dal comitato pandemico locale (dr Francesco Migliozzi). I cittadini devono essere assolutamente tranquilli per quanto riguarda il vaccino e in funzione delle disponibilità dello stesso saremo presenti ,in modo capillare ,su tutto il nostro territorio." Dott. Piero Ciccarelli
    124 - Nov 6, 2009 - 14:02 Vai al commento »
    Aggiornamento dall'Asur Macerata. - Ricoveri presso le Malattie Infettive di MC al 6/XI: sei (6), di cui solo due (2) positivi all' A-H1N1. Età media sotto i 50 anni. - nessun P.S. della Zona Terr. 9 di Mc (Macerata, Tolentino) è interessato ad un eccesso o affollamento di richieste, ovviamente riguardanti L'H1N1. Evidentemente l'informazione fornita e la collaborazione con i media è efficace - ad oggi sono state segnalate assenze importanti (50% di alunni per classi) in soli tre istituti scolastici, ma solo in singole classi - totale delle vaccinazioni effettuate al 5/XI circa 800, di cui personale sanitario circa 330. i non sanitari sono bambini ed adulti (sotto i 65 anni) con gravi patologie e donne in gravidanza dal 2^/3^ trimestre - tutte le forze per l'ordine inizieranno la vaccinazione dal 16 novembre - si ricorda che nei punti di vaccinazione si possono effettuare sia la vaccinazione dell'influenza stagionale che quella della H1N1. Si precisa inoltre che i calendari per le normali vaccinazioni (quelle secondo legge) sono immutati
  • Scuola: via al Festival
    al Castello della Rancia

    125 - Nov 4, 2009 - 15:08 Vai al commento »
    La riforma della scuola, l’orientamento scolastico, il passaggio dalla scuola al lavoro. Tre temi, tutti di estrema attualità, saranno affrontanti domani mattina (5 novembre) nel corso della giornata inaugurale del Festival della Scuola. Al termine del convegno su “La riforma della scuola” all’interno del Castello della Rancia la Provincia di Macerata premierà i 172 giovani studenti che la scorsa estate hanno conseguito il diploma di maturità con la votazione di 100 e 100 con lode. Ecco i loro nomi: Paolo Compagnucci, Filippo Santarelli, Vanessa Grilli, Camilla Venanzi (Istituto Varano di Camerino); Luca Belleggia, Giacomo Liberti, Marco Calvani, Ruggero Zitti (Ist.alberghiero di Cingoli); Marta Pieristè, Danny Pietroni, Demis Caporaletti, Jacopo Curi, Edoardo Matricardi, Davide Carbonari, Costanza Giovanetti (Istituto agrario di Macerata); Lucia Morresi, Serena Ciarrocchi, Danny Valentini (Ipsia Corridoni di Corridonia); Edoardo Graziani, Giovanni Lattanzi, Luca Rosciani, Jonathan Compagnucci, Alessandro Ancillai, Leonardo Taccari, Giacomo Cesca, Sandro Ricotta (Itis Divini di San Severino); Ilaria Peretti (Ipsia Sarnano); Saba Ancillai, Melissa Cutini, Federica Marinozzi, Federica Brocchini, Emanuele Franceschetti, Diletta Germani, Claudia Gioia, Giulia Luciani, Chiara Morresi, Giulio Papiri, Riccardo Pasquali, Chiara Luminati, Lucia Marcantoni, Federico Vittorio Rossi, Sara Scipioni, Nicoletta Vitali, Clio Ceccotti, Sara Pascetti, Andrea Amato, Valentina Marconi, Silvia Paolucci, Ilaria Melatini, Luca Pettinari, Giulia Pecorari, Lorenzo Tosoni, Annalisa Turchi, Michela Castagna, Sara Verdini, Doriana Belletti, Anna Bigoni, Elisa Cestola, Sara Mora, Arianna Pugliese, Diletta Compagnucci, Elisabetta D’Alessandro, Valentina Romagnoli, Pierfrancesco Biagiola (Licei “Da Vinci” di Civitanova); Chiara Ancillai, Alessandra Caciorgna, Camilla Cimarelli, Alessandra Corneli, Costanza Culmone, Benedetta Fraticelli, Susanna Gobbi, Cristina Pierandrei, Elisa Compagnucci, Giulia Passarini, Mariachiara Sparvoli, Leonardo Bora, Beatrice Compagnucci, Giulia Vittoria De Angelis, Silvia Serrani, Ilaria Turetti, Rachele Gentilozzi, Silvia Leonangeli, Liliana Erica Pasqualini (Istituto superiore Filelfo di Tolentino); Federica Cesanelli, Annalisa Mirabelli, Elisa Platinetti, Valentina Ignazi, Mery Pavoni, Ilaria Frenquelli, Danny Grassetti, Serena Cappelletti (Itas Matteo Ricci di Macerata); Luca Frassini, Fabio Micozzi, Simone Polinesi, Franc. Maria Mogianesi, Leonardo Testa, Corinna Vico, Letizia Romualdi Palazzotti (Ist. per geometri di Macerata); Claudia Fermanelli, Pamela Serrani (Ist. Pannaggi di Macerata); Daniele Bucci, Gaston Ezequiel Martinelli, Sara Baldoni, Cristina Lattanzi, Ambra Liberati, Jessica Rossi (Ist. Corridonia di Civitanova); Gloria Polinesi, Alessia Coppari, Michela Togni, Alessio Cercaci, Serena Rossetti, Marco Cannuccia, Giorgia Marcolini, Caterina Moretti, Elia Bernacchini, Gloria Arbusti, Milena Re, Simone Temperini (Ist.tecnico commerciale Gentili di Macerata); Monica Capradossi, Irene Lancellotti, Lucia Parcaroli, Sara Falzetti, Francesca Rustichelli, Giorgia Colonnelli, Michele Rossigni (Ist. tecnico commerciale e per geometri Antinori di Camerino); Sara Navisse, Lucia Farabolini, Valerio Flavio Fioriti, Silvia Bordoni, Annalaura Moretta, Serena Rapari, Anna Claudia Sileoni, Marco Vagni, Maria Maddalena Di Domenico, Matteo Guidetti, Lucia Liverotti, Gloria Zitelli, Ludovica Capponi, Ambra Russotti (Liceo classico Leopardi di Macerata); Federica Capitani, Caterina Pelagalli (Liceo linguistico Leopardi di Cingoli); Alessandra Buri, Marta Pancioni (Liceo sociopedagogico di Cingoli); Nicoletta Scipione, Ilaria Valeri, Giulia Caraceni, Michele Pagnanelli, Marta Mazzetti, Francesco Trapè, Lorenzo Cingolani, Kristian Torresi, Laura Andreozzi, Bogdan Cezar Cernat, Martina Giuli, Laura Sarnari, Maria Chiara Tonnarelli, Adriana Mitillo, Sara Pierantoni, Matteo Tombesi, Federico Buccioni, Valentina Francioni, Martina Properzi, Marco Bocci, Benedetta Porfiri, Fabio Gironella (Liceo scientifico Galilei di Macerata); Federica Stella, Sara Salvatori, Samantha Zagaglia, Lucia Maurizi (Istituto statale d’arte di Macerata); Cristina Bucci, Marco Diamanti, Jacopo Evangelista, Mattia Foresi, Alice Giusepponi, Davide Pisauri, Wei Xu, Michela Capodaglio, Elisa Carestia, Maria Feliziano, Chiara Niccià, Martina Pieretti, Amalia Pirone (Istituto prof.le Bonifazi di Civitanova).
  • Maulo: “Proposte per migliorare
    i servizi per gli anziani a Macerata”

    126 - Nov 3, 2009 - 13:35 Vai al commento »
    Di questa situazione dei nickname abbiamo parlato nell'ultima riunione. Inizieremo a sollecitare tutti gli utenti a firmarsi non tanto per una questione di coraggio ma quanto di rispetto verso gli interlecutori nei commenti e di chi scrive gli articoli. E la redazione potrebbe non approvare alcuni commenti di chi non si firma. Il problema non è Gianfranco che in molti conoscono perché prima si firmava interamente e che comunque invitiamo a tornare a farlo anche per dare il buon esempio visto che è in assoluto il "commentatore" più assiduo. Ringraziamo poi i tanti (e sono la netta maggioranza) che in questi spazi si firmano sfruttando nel migliore dei modi questa opportunità di essere protagonisti degli argomenti trattati negli articoli.
  • Trovato un cadavere carbonizzato
    dentro un’auto bruciata

    127 - Ott 29, 2009 - 22:30 Vai al commento »
    Sono stati bloccati i commenti a questo articolo. Potranno comparire solo aggiornamenti da parte della redazione.
    128 - Ott 29, 2009 - 21:46 Vai al commento »
    Sono tuttora in corso gli interrogatori in Questura. All'interno dell'auto sono stati trovati documenti con il nome e cognome della donna intestataria dell'auto. La donna di recente si era trasferita nel quartiere Pace dopo essersi separata di fatto dal marito, un giardiniere comunale. Lei lavorava come inserviente all'ospedale di Macerata. Nell'abitazione della donna è stato trovato un bigletto in cui lasciava intendere di avere dei problemi ma secondo gli inquirenti non lasciava presagire nulla e tutte le ipotesi restano ancora in piedi. Essendo coinvolti dei minori non pubblichiamo nomi e cognomi attendendo gli sviluppi delle indagini.
    129 - Ott 29, 2009 - 19:54 Vai al commento »
    Di seguito il comunicato stampa appena arrivato dalla Questura: "Non vi sono al momento sviluppi riguardo all’episodio della mattinata odierna che ha avuto come teatro la strada che da C.da Alberotondo conduce a Macerata ove veniva rinvenuta un’autovettura Fiat Panda posta al centro della carreggiata completamente distrutta dalle fiamme, all’interno della quale vi era il cadavere carbonizzato di una persona. La squadra mobile che sta indagando a 360 gradi ha formalizzato le dichiarazioni di svariate persone vicine a vario titolo alla persona rinvenuta cadavere che con la quasi certezza dovrebbe corrispondere all’intestataria dell’autovettura distrutta dall’incendio e cioè una donna di una giovane . Le condizioni in cui è stato ritrovato il cadavere, completamente carbonizzato, non hanno fornito al momento indicazioni utili alla ricostruzione della vicenda per la quale quindi, al momento, non si esclude nessuna ipotesi. Domani pomeriggio, come disposto dalla procura della Repubblica, verrà effettuata l’autopsia presso l’ospedale civile di Macerata.
  • Bianchini è un fiume in piena:
    “Vi spiego perché può nascere
    la grande alleanza di centro”

    130 - Ott 27, 2009 - 19:57 Vai al commento »
    Il Comitato "Diapason" sarà la prima lista a presentare il proprio programma elettorale. Lo illustrerà il candidato sindaco Giorgio Ballesi nel corso di una conferenza stampa convocata per giovedì alle 12 all'Hotel Claudiani.
  • Deborah Pantana studia da leader:
    “Il Pdl ha grandi risorse,
    deve scegliere bene la candidatura”

    131 - Ott 21, 2009 - 16:15 Vai al commento »
    Inventarsi... Mauro Montali ha raccolto dichiarazioni: a parlare qui è Deborah Pantana e per lo scenario della superlista di centro le dichiarazioni sono di Ivano Tacconi. In questo modo racconta i retroscena della politica.
  • Una superlista di centro:
    a Macerata sta nascendo
    la grande alleanza

    132 - Ott 19, 2009 - 21:50 Vai al commento »
    Tutto questo può essere collegato a questa intervista a Massimiliano Bianchini: https://www.cronachemaceratesi.it/?p=7085 L'assessore alla cultura già lo scorso 3 luglio stava pensando ad un'alleanza con l'Udc. Certo è che con una superlista di centro lo scenario della politica maceratese sarebbe completamente diverso in vista delle elezioni.
  • Il calcio è in lutto:
    addio a Gianni Morbidoni

    133 - Ott 19, 2009 - 16:32 Vai al commento »
    "Gennari, Morbidoni, Feresin, Prenna, Rega, Marchi..." Era la Maceratese del 1965-66 e del 1966-67, quella allenata da Giammarinaro e di cui facevano parte grandi come Mazzanti, Turchetto e Digini. Era la squadra che contese al Perugia la promozione in serie B, poi sfumata per un soffio. Morbidoni esordì in serie C a soli 18 anni, proprio a Perugia. L'anno dopo Giammarinaro lo promosse titolare in prima squadra. Ciao Gianni!
  • Fabrizio Corona sarà
    il testimonial della Sangiustese?

    134 - Ott 16, 2009 - 20:16 Vai al commento »
    Presidente onorario, secondo i ben informati potrebbe essere questa la carica di Fabrizio Corona all'interno della Sangiustese. Sempre se l'operazione andrà in porto perché l'incontro tra il patron Antonio Pantanetti e lo stesso Corona è stato "blindato" e non trapela nulla. "Finché non vedo non ci credo - dice Teddy Tartarelli, direttore generale della Sangiustese -. Bisogna aspettare notizie da Antonio, di sicuro si tratta di una collaborazione per quanto riguarda l'immagine e sono infondate le voci uscite altrove che parlano di un suo ingresso in società. Per avere conferme bisognerà attendere i prossimi giorni".
  • Menghi, Mosca e Ballesi:
    tre incognite per Macerata

    135 - Ott 14, 2009 - 13:07 Vai al commento »
    La Maceratese a cui si riferisce è la squadra di calcio.
  • «Da oggi vi racconterò
    i retroscena della politica
    E tanto altro ancora»

    136 - Ott 12, 2009 - 19:40 Vai al commento »
    Dal Pdl arriva una precisazione sul caso Pistarelli-Conti: "Quella di Pistarelli non fu un'intervista ma solo delle interpretazioni della giornalista". Concetto che lo stesso Pistarelli aveva sottolineato nella replica pubblicata da Cronache Maceratesi dopo la conferenza stampa di Giulio Conti.
    137 - Ott 12, 2009 - 17:41 Vai al commento »
    Un benvenuto nella squadra di CM a Mauro. Un ritorno importante per l'opinione pubblica maceratese. Mauro Montali ha 59 anni. E' andato in pensione da poco dopo 35 anni di giornalismo. Prima all'Unità dove ha girato il mondo come inviato di guerra e poi a Macerata al Resto del Carlino e al Messaggero dove ha seguito in particolare la politica locale. Ama la filosofia, le auto d'epoca e la Juventus. Attualmente si divide tra Rimini e Macerata e sarà da noi ogni settimana per scrivere le sue "Parole e Libertà".
  • Bruno Carletti in televisione,
    ma davanti allo schermo
    c’è una donna viva per miracolo

    138 - Ott 8, 2009 - 11:18 Vai al commento »
    La puntata di 'Storie Maledette' con l'intervista realizzata da Franca Leosini a Bruno Carletti andrà in onda sabato 17 ottobre su Rai Tre in seconda serata.
  • Giulio Silenzi: “In Provincia è iniziata
    l’operazione pulizia”

    139 - Set 30, 2009 - 18:49 Vai al commento »
    In merito alla seconda parte dell'intervento di Giulio Silenzi è giusto specificare che il periodico 57 è stato affidato ad un altro giornalista di prestigio come Maurizio Verdenelli. Scrivendo quest'ultimo per Cronache Maceratesi va sottolineato - se ce ne fosse bisogno - che la linea editoriale del nostro giornale online resta e resterà assolutamente superpartes, lontana da ogni legame. Chi ci ha seguito nel corso della campagna elettorale per le elezioni provinciali può solo confermalo. E niente cambierà. Qui tutti troveranno spazio a partire dai cittadini che, attraverso i commenti degli articoli, hanno sempre la possibilità di dire la loro. Non ho ancora avuto modo di leggere la nuova edizione del periodico 57, ma di sicuro si può scrivere anche in un giornale della Provincia restando superpartes...
  • Convivere con l’Alzheimer
    “Non isoliamo chi soffre”

    140 - Set 18, 2009 - 12:44 Vai al commento »
    In occasione della giornata mondiale dell'Alzheimer l'Afam organizza per stasera (venerdì 18 settembre, ore 21) presso il Cinema Teatro Italia di Macerata, lo spettacolo “Le rughe dellanima”, commedia dialettale de La compagnia Teatrale “G. Ginobili” di Petriolo. L'ingresso è gratuito. Domani (Sabato 19 settembre ore 9.00) presso la Sala Riunioni della Provincia di Macerata- via Velluti, 69 Piediripa - si terrà invece il Seminario “ALZHEIMER: “Assistere il familiare per curare il malato” Programma: 9.00 registrazione partecipanti 9.15 saluto da parte di Manuela Berardinelli - Presidente AFAM 9.30 “Il mutuo auto aiuto tra famiglie” Eugenio Lampacrescia – Counselor, Psicopedagogista ,Logopedista 9.45 “Il malato e l’ambiente di vita: le frontiere della cura” Valentina Ranaldi – Psicologa 10.00 “Esperienza diretta” Luciano Quinto – Presidente Associazione Alzheimer Monza. 10.15 il Sindaco del Comune di Macerata, Giorgio Meschini; il Presidente della Provincia, Franco Capponi; l’Assessore Regionale alla Sanità, Almerino Mezzolani; l’Assessore Regionale ai Servizi Sociali, Marco Amagliani, sono invitati ad intervenire sulla seguente tematica: “Il dramma dell’Alzheimer: non si può più chiudere gli occhi ci impegniamo a....” 11.15 Il Comitato Etico dell' AFAM a disposizione di domande da parte dei partecipanti al seminario: Corneli Nicoletta: Avvocato Fermani Francesco: Neuroriabilitazione Specialistica Lampacrescia Eugenio: Counselor Mancini Giorgio: Geriatra Pucci Eugenio: Neurologo Quinto Luciano: Presidente Associazione Alzheimer Monza Ranaldi Valentina: Psicologa
  • Il primo anniversario di CM

    141 - Set 18, 2009 - 15:24 Vai al commento »
    Grazie di cuore per questi messaggi a nome di tutta la squadra di Cronache Maceratesi.
  • “Macerata deve svegliarsi”
    Voi cosa ne pensate?

    142 - Set 9, 2009 - 15:12 Vai al commento »
    Di seguito l'intervento di un lettore, Marsilio Padovano, sull'omelia di San Giuliano. "Mi permetta di tornare, a otto giorni di distanza, su un episodio doppiamente traumatico per la nostra città: il discorso con cui mons. Giuliodori ha aperto in cattedrale la campagna per le elezioni amministrative di Macerata e l’imbelle unanime plauso ufficiale con il quale esso è stato accolto dai principali responsabili della vita pubblica cittadina. Costituisce certamente una ferita profonda alla coscienza civile, che da almeno sette secoli in Italia ha tentato (ahimè, inutilmente) di rivendicare a sé la piena autonomia dalla Chiesa nelle cose temporali, l’aperta e tracotante invadenza di campo del vescovo; ma è ferita non meno profonda l’irresponsabile e ipocrita acquiescenza di una classe politica indegna del nome. Qualche rara voce di cittadino si è levata e qualche garbato commentatore ha continuato in questi giorni a far notare la palese incongruenza tra le dichiarazioni di principio del vescovo e le sue precise indicazioni di scelta politica. Stando alle dichiarazioni, la Chiesa non darebbe indicazioni pratiche, ma si limiterebbe a una doverosa testimonianza di verità. Quale verità, Monsignore? quella che non riesce a confermare neppure se stessa in una semplice dichiarazione? Quella che dichiara e immediatamente smentisce quel che ha dichiarato? Non costituisce forse una palese indicazione di scelta politica la Sua approvazione del Progetto Quadrilatero, o di una politica del museo diffuso, che la Regione Marche aveva iniziato a elaborare circa quindici anni or sono, per abbandonare nelle due ultime legislature? Non costituisce una palese ingerenza la difesa d’ufficio di una università che la legittima autorità civile ha classificato in modo alquanto disonorevole? Non costituisce atto di separazione e di divisione l’esplicita approvazione di alcuni attori della vita pubblica (Università, Camera di Commercio, più implicitamente la Fondazione Carima) e la chiara, benché implicita disapprovazione di altri (in particolare l’attuale dirigenza comunale)? Lei mostra di aver dimenticato (o più verosimilmente di non aver mai appreso) la lezione di Cristo e degli apostoli, in particolare di Paolo, che raccomandavano di lasciare a Cesare quel che è di Cesare. Legga Ambrogio e Agostino; legga Bernardo, che scriveva: “Non mi sembra nel giusto chi crede cosa degna che gli Apostoli e gli uomini apostolici giudichino gli affari mondani”; legga Le cinque piaghe della Chiesa di Rosmini; legga gli Atti del Vaticano II. Vale la pena di ripetere ancora: teologi, tacete su cose che competono ad altri! Che dire ai politici? Le parole si spengono in gola. A qualcuno che abbia orecchie e animo per intendere, basterebbe dire: sii Cesare! È naturale che se Cesare manca, il Vescovo si faccia Cesare". Marsilio Padovano
    143 - Set 6, 2009 - 17:04 Vai al commento »
    Da Francesca Marchetti e Daniele Principi, presidenti dell'Associazione per la Sinistra: Il vescovo di Macerata ha scelto un momento importante per esprimere ancora una volta il suo punto di vista su questioni che riguardano la nostra città. Si è rivolto alla politica, ha individuato soggetti ed espresso giudizi, ha sollecitato e in qualche caso individuato scelte possibili. Ha ricevuto grandi apprezzamenti e qualcuno non ha mancato di compiacersi perché ha ritrovato nelle sue parole il suo filo di pensieri, il punto di vista espresso in varie occasioni dalla propria parte politica. Viene da dire, di questi tempi tutto normale. Ma non è tutto normale, non ci convincono i cori di consenso, non pensiamo che in questo periodo di grandi turbolenze, di incertezze per il proprio futuro, di laceranti divisioni politiche originate dalla messa in discussione di fondamentali diritti umani e civili ci si possa orientare ad una lettura monocorde delle questioni e dei problemi che inevitabilmente investono anche la nostra città. Fra l’altro pensiamo che in situazioni come queste ad ogni soggetto pubblico culturale, politico, religioso spetta il compito di agire cercando di preservare la libertà di scegliere il tipo di contributo che ciascuno vuole e può dare; sapendo che c’è un filo sottile che divide il rispetto dell’esperienza di ognuno dal richiamo alle ortodossie che portano solo ad ulteriori steccati. A noi pare che le considerazioni svolte da Mons. Giuliodori entrino nel merito di alcune questioni che sicuramente interessano la città, a partire da una visione che nelle sue linee fondamentali ripercorre il ragionamento, l’asse critico che con accenti meno articolati e più immediatamente riconoscibili, le diverse espressioni delle opposizioni cittadine imputano all’attuale amministrazione. Noi pensiamo, invece, che nel valutare la situazione della nostra città non si possa fare a meno di considerare le gravi responsabilità del governo nazionale per i vergognosi tagli all’istruzione pubblica e all’Università, ben più gravi dell’ormai solito ritornello sulla mancata integrazione dell’Università con la città Ci preoccupa il silenzio che non riconosce l’angoscia di tanti precari che rischiano di rimanere senza lavoro, la sottovalutazione dei tanti disagi che gli studenti dovranno subire a causa dei tagli delle classi e perfino delle risorse per il sostegno a quanti di loro vivono situazioni di disagio, conseguenze dirette dei provvedimenti del Governo Berlusconi. Se questa città appare stanca e rassegnata, abbiamo l’impressione che queste scelte politiche non aiutino a rendere felici gran parte dei maceratesi, sempre più preoccupati per i tagli ai servizi o per la possibilità di ritrovarsi senza un lavoro. né a rendere più fiduciosi e intraprendenti gli anziani e gli utenti dei servizi sociali. Siamo convinti che con Musicultura, la stagione lirica e l’estate maceratese si siano costruite occasioni di coinvolgimento di moltissimi giovani in percorsi non consumistici di innovazione musicale e di formazione culturale e non ‘solo’ visibilità, (che, pure molte amministrazioni cercano, chiamando ministri ad esibirsi in piazza come primedonne). Ancora, ci chiediamo che cosa significa richiamarsi alla necessità della crescita e dello sviluppo ? crescita di cosa ? dei consumi ? delle autostrade ? della mobilità privata ? delle costruzioni ? Altro che crescita per noi è indispensabile una politica amministrativa che accentui, con grande determinazione, il proprio orientamento verso il risparmio energetico, il recupero e la riqualificazione del patrimonio edilizio, una politica urbanistica tesa alla tutela e valorizzazione del territorio, la promozione delle filiere corte, il coinvolgimento di singoli ed associazioni nella promozione della cultura. Non c’è dubbio c’è bisogno di un confronto politico vero.
    144 - Set 5, 2009 - 19:17 Vai al commento »
    Di seguito l'intervento di Gianni Menghi, coordinatore comunale del Pdl. Con il “discorso alla città” pronunciato in duomo nel giorno del Patrono il vescovo Claudio Giuliodori sembra confermare il disegno di una Chiesa protagonista oltreché testimone, offrendo un contributo alto e inedito al dibattito sul futuro del capoluogo. Si può naturalmente discutere se certe espressioni siano le più giuste, tuttavia l’analisi di Giuliodori con i relativi scenari appare impeccabile: un assist per donne e uomini di buona volontà. Ora domandiamoci: questo attivismo pubblico, culminato nell’omelia di San Giuliano, rischia di mettere in ombra l’essenziale, cioè l’avvenimento di Cristo, distogliendo la Chiesa dalla sua missione specifica? No, perché la Chiesa di Giuliodori, che pare ispirarsi in qualche maniera al modello del card.Ruini, non riduce il cattolicesimo a religione civile; tende semmai a un dialogo continuo e a una presenza cordiale nella società ma senza sconti o maschere rispetto alla Verità. Per avere una prova basta considerare che il cuore dell’omelia del vescovo sta in quell’appello affettuoso al risveglio spirituale: “Cara Macerata, Città di Maria e terra di San Giuliano, ritrova la tua spiccata sensibilità religiosa, lo slancio della fede in Gesù Cristo, il coraggio di vivere e testimoniare il Vangelo”. Non si propone dunque un generico sentimentalismo o spiritualismo ma l’esperienza del cristianesimo. Aggiunge addirittura Giuliodori: “rischiamo di uccidere, con l’oblio e la noncuranza, la storia e la tradizione di fede di cui siamo figli”. Parole pesanti. La Chiesa, quindi, a Macerata come altrove, è cosciente della sua debolezza nel mondo: “la fede sembra assopita, anestetizzata dal relativismo”, osserva il vescovo. Non c’è una Chiesa trionfante o egemone (per fortuna di tutti) ma una Madre che educa e accompagna. Certo, la condizione di minoranza (il “lievito” evangelico!) non scalfisce la forza della Chiesa che, vivendo il Verbo di Cristo, conserva il potere del Logos e può dire parole che si facciano udire e rimandino al senso delle cose, quelle ultime e quelle penultime. Gianni Menghi
  • Spegnete Sky, parte
    la serie A delle Marche

    145 - Set 3, 2009 - 16:33 Vai al commento »
    Pericolo scampato per l'Elpidiense Cascinare che resta nel girone F di serie D assieme a Civitanovese e Recanatese. Il Grottaglie è stato infatti inserito nel girone H, allargato a 19 squadre.
    146 - Set 2, 2009 - 17:21 Vai al commento »
    Intanto l'arbitrato del Coni ha accolto negli ultimi minuti l'istanza dei pugliesi del Grottaglie che vengono ripescati in serie D e a questo punto trema l'Elpidiense Cascinare che potrebbe essere retrocessa nell'Eccellenza marchigiana (c'è anche la possibilità di un allargamento a 21 squadre).
  • Macerata, domani sera teatro
    in piazza della Libertà
    con la compagnia “La bugia”

    147 - Ago 21, 2009 - 13:31 Vai al commento »
    Lo spettacolo teatrale “Cum un leon in gabia” della compagnia teatrale “La bugia” di Fano, a cura delle associazioni Palcoscenico Macerata, Arcamacerata e Fita Gatt Marche, è stato erroneamente annunciato per questa sera mentre l’iniziativa si terrà domani sera (sabato 23 agosto), sempre alle 21.30, in piazza della Libertà.
  • Piano di prevenzione
    per gli incendi boschivi

    148 - Lug 25, 2009 - 14:12 Vai al commento »
    A proposito di tutela dei boschi segnaliamo un'iniziativa molto interessante che si terrà domani (domenica) sul San Vicino. "Non scherzate col fuoco" è il titolo della giornata organizzata da Legambiente. Tenere sempre alta l’attenzione sulla prevenzione degli incendi e sulla tutela dei boschi, ancor più d’estate quando il caldo torrido contribuisce a far salire il rischio. Con questo obiettivo il Circolo di Legambiente Valle dell’Acquarella (Cerreto D'Esi, Fabriano e Matelica), nato pochi mesi fa ma già molto attivo, aderisce alla campagna nazionale “Non scherzate col fuoco”, dando vita a un’iniziativa di sensibilizzazione domenica 26 luglio in località Prati Alti del San Vicino. In collaborazione con Corpo Forestale dello Stato, Comune di Matelica, Associazione Amici del San Vicino, Club Alpino Italiano, e Gruppo Masci 1, Protezione Civile, Cittadinanza Attiva, Coldiretti e Pro-loco di Matelica, il circolo ambientalista invita cittadini di tutte le età e amministratori locali a una giornata insieme per la difesa e valorizzazione dei tesori e delle bellezze dei nostri boschi. L’appuntamento è in località Prati Alti del San Vicino, dalle ore 10, dove si svolgeranno lezioni didattiche sulla flora e fauna locali e sulla sentieristica, a cura del Cai. A seguire, dopo un pic-nic al sacco, intorno alle 14 si partirà per un’escursione guidata all’interno delle aree boschive circostanti, per ammirare da vicino le bellezze del patrimonio forestale imparando a coniugare la fruibilità del bosco con il rispetto dei suoi delicati ecosistemi. L’escursione raggiungerà località Pian dell’Elmo, dove nel frattempo gli Amici del San Vicino con la collaborazione di altre associazioni avranno provveduto alla pulizia di alcuni sentieri. Un’attività di volontariato ambientale, quest’ultima, che è aperta a tutti i cittadini, grandi e piccoli, muniti di buste, guanti, rastrelli e buona volontà: per chi volesse partecipare il ritrovo è alle 14 davanti alla chiesa di Pian dell’Elmo. Anche la pulizia dei boschi infatti è un’efficace opera di prevenzione per la salvaguardia e la cura delle aree forestali, oltre a sensibilizzare sul fatto che la buona manutenzione del territorio dipende da tutti. La ricca giornata si concluderà intorno alle 17,30 con una merenda offerta dagli organizzatori. Per info: 345/5862220 www.legambiente.jimdo.com
  • Maceratese, si riparte
    da Alessandro Porro

    149 - Lug 15, 2009 - 18:32 Vai al commento »
    Paci non è ancora tornato da Roma, l'incontro con Porro ci sarà domani.
  • Il Livorno pensa a Jaconi
    “E’ difficile rifiutare”

    150 - Lug 10, 2009 - 15:18 Vai al commento »
    Attraverso il seguente comunicato stampa la Civitanovese Calcio comunica che Osvaldo Jaconi resterà in ogni caso: "Tutti i maggiori giornali sportivi riportavano oggi un presunto avvicinamento di Osvaldo Jaconi al Livorno, nel ruolo di collaboratore dell'attuale allenatore Ruotolo, interdetto dalla commissione federale nel ruolo di allenatore per la Serie A, a meno di eventuali proroghe. La società Civitanovese Calcio fa chiarezza su questa vicenda riportando proprio quanto affermato a chiare lettere dallo stesso Osvaldo Jaconi nella giornata di oggi: "Ho appreso quanto letto dai giornali, di un mio presunto avvicinamento alla panchina del Livorno in qualità di collaboratore dell'attuale tecnico Ruotolo, che è stato per altro un mio giocatore nell'anno della promozione. Bene, escludo categoricamente che la società del Livorno si sia fatta viva nei miei confronti. Comunque, qualora si dovesse fare viva ho ben chiara in mente quale sarà la mia risposta. Non accetterò questo tipo di ruolo e non accetterò un passaggio al Livorno in veste di allenatore. Abbiamo dichiarato giusto due giorni fa le prospettive e i progetti che mi vedono protagonista alla Civitanovese. Ho dato la mia parola e la mia totale adesione a questo progetto e a quello che sarà il mio impegno nei confronti del Presidente Antonelli e nei confronti di tutti i tifosi. La correttezza, la chiarezza e la lealtà fanno parte del mio modo di lavorare e soprattutto del mio modo di relazionarmi. I tifosi possono stare tranquilli".
  • Musica, arte, poesia e spettacoli:
    a Colmurano parte “Artistrada”,
    la festa più colorata del Maceratese

    151 - Lug 9, 2009 - 20:32 Vai al commento »
    Concordo e visto che ci siamo ...complimenti a Beatrice che proprio oggi si è laureata!
  • Tutto deciso per le deleghe
    ai nuovi assessori provinciali:
    Capponi si tiene per sè urbanistica e ambiente

    152 - Lug 9, 2009 - 19:14 Vai al commento »
    Come anticipato il presidente della Provincia, Franco Capponi, ha convocato per sabato la prima seduta della nuova Giunta provinciale. Dopo gli adempimenti connessi all’insediamento, secondo le norme dello statuto, è prevista l’assegnazione da parte del Presidente delle deleghe ai singoli assessori che verranno comunicate ufficialmente nel corso della conferenza stampa delle 11.30.
  • Sciopero alla Poltrona Frau:
    “Temiamo sia solo l’inizio,
    c’è il rischio smantellamento”

    153 - Lug 8, 2009 - 14:22 Vai al commento »
    Il comunicato stampa del sindaco di Tolentino: "Abbiamo appreso con sorpresa, dopo l’incontro dei giorni scorsi e dopo che ci era stato confermato il ruolo strategico del polo di Tolentino, la notizia di un esubero di 66 unità lavorative della Poltrona Frau. Ci viene da pensare che management e proprietà non hanno identità di vedute, che in pratica gli azionisti dichiarano una linea e i dirigenti, invece, ne adottano un’altra. Noi abbiamo a cuore il mantenimento dei posti di lavoro e quindi di tutto l’indotto che coinvolge oltre 3.000 famiglie. E’ nostra intenzione contattare e incontrare quanto prima Luca Cordero di Montezemolo, azionista di riferimento per avere maggiore chiarezza". Luciano Ruffini Sindaco di Tolentino
  • Il grande sogno di Mosca:
    riportare la Rata nei Prof

    154 - Lug 7, 2009 - 16:42 Vai al commento »
    E' arrivata anche una lettera aperta al Presidente Massimo Paci dai tifosi dell'Associazione La Sportiva: "In primis grazie !!! Per diverso tempo abbiamo sudato freddo, temendo che i cavilli burocratici relegassero la nostra amata Rata in campetti parrocchiali; ma la tua costanza, unita a quella della "vecchia volpe" Momo Mosca, ci ha permesso in poco tempo di uscire dal limbo dell' incertezza ed ora siamo addirittura in lizza per essere ripescati in serie D. In pochissimo tempo avete rotto gli indugi, ed ora la Fulgor Maceratese ha tutte le carte in regola per posizionarsi in continuità con l' A.C. Maceratese, società di cui Mosca stesso fu padrino e che a causa di "una serie di sfortunati eventi" ha subito una morte precoce e non prevista da alcuno. Perdonaci ma d'ora in poi chiameremo la "nuova" società solamente Maceratese, sia per praticità sia perchè quel suffisso, la cui funzione è puramente tecnica e burocratica, non appartiene alla nostra storia e rischia di generare falsi miti e confusione tra noi tifosi. Grazie per aver fatto una corsa contro il tempo per aver depositato, facendo davvero a cazzotti con le lancette dell' orologio, la domanda di riammissione in Interegionale; certo, noi tifosi amiamo i verdetti del rettangolo verde, non certo quelli delle stanze federali, ma va detto che gli eroici ragazzi di Minuti, puniti da un gol beffardo a Trivento, avrebbero meritato quel tanto agognato traguardo!!! Ora Presidente viene il bello, hai l' onere e l' onore di ricostruire una società che da troppo tempo è sinonimo di precarietà, di approssimazione e e pressapochismo. A te tocca la titanica sfida di "tirare a lucido" il vecchio blasone biancorosso e , se ne avrai la forza, il coraggio e la fortuna, di riportarlo agli antichi fasti !!! I tuoi primi passi ci fanno sperare per il meglio, da troppi anni mancava una società collegiale e aperta a contributi esterni, e anche la volontà di ripartire dal "nucleo storico" (Benfatto, Guzzini, Romagnoli e Gentili) ti fa onore. Spero che vorrai dedicare molte risorse e attenzioni al settore giovanile, che in questi ultimi anni, seppur travagliati , ha saputo ottenere risultati (Scuffia, vittoria al Torneo di Filottrano, vittoria al Torneo Cleti). Chiudo consigliandoti di non trascurare e anzi, di valorizzare, il rapporto con NOI tifosi , che per la prima volta abbiamo avuto il coraggio di riunirci in un' associazione i cui fini sociali portano in una sola direzione : AMARE LA MACERATESE !!! Ti chiediamo, se vorrai, un rapporto franco ed onesto, in cui ci saranno i momenti belli e quelli tristi, in cui ci saranno le gioie e le polemiche. Non promettere più di quello che puoi realizzare e anzi, se c' è da stringere i denti diccelo, perchè noi, nella buona e nella cattiva sorte, siamo lì, su quei scalcinati gradoni dell' Helvia Recina a gridare FORZA RATA !!! In bocca al lupo Presidente!!!! Luca Marinangeli Associazione “la Sportiva”
  • Yuri Cherednik, il primo “big”
    atterrato sul pianeta Lube Volley

    155 - Lug 16, 2009 - 13:48 Vai al commento »
    Pubblicheremo presto la prossima puntata, è già pronta una bella intervista ad un giocatore che a Macerata ha lasciato il segno tanti anni fa e che è tornato in città proprio in questi giorni per salutare vecchi amici. Da qui alla fine dell'estate usciranno due articoli a settimana di questo amarcord biancorosso.
  • Dalla curva alla poltrona di sindaco:
    Bianchini sarà uno dei candidati

    156 - Giu 30, 2009 - 14:50 Vai al commento »
    In merito all'intervento precedente di Placido Munafò è giusto sottolineare che questo articolo è il punto settimanale di Maurizio Verdenelli della rubrica Sussurri e Grida. "Il salvare Macerata" non è un'affermazione di Bianchini, che ascolteremo presto.
    157 - Giu 29, 2009 - 23:55 Vai al commento »
    Ho incontrato Bianchini ieri allo Sferisterio e mi ha detto che si candiderà al 100% e che ora come ora si sente più indipendente che mai. Per quanto riguarda Silenzi la penso diversamente da Maurizio. Il centro sinistra ha perso alcuni voti per disaccordi interni ma ha anche guadagnato i consensi all'esterno e dopo aver visto i risultati in provincia delle Europee sono dell'idea che se non fosse stato candidato Silenzi la sconfitta sarebbe stata ancora più netta. In ogni caso in queste settimane ho avuto modo di parlarne con diverse persone e c'e chi la pensa come me e chi la pensa come Maurizio che - come al solito - lancia tanti spunti su cui intervenire in questi suoi articoli dal taglio unico.
  • Capponi si tiene stretto l’ambiente
    e presenta i suoi assessori

    158 - Giu 29, 2009 - 17:45 Vai al commento »
    "E questo sito rappresenta, per certi versi, uno spazio insostituibile di democrazia che dobbiamo tener stretto e valorizzare sempre più con interventi seri, evitando gli slogan, contribuendo a farlo crescere (in primis avendo il coraggio di non usare pseudonimi)". Grazie Alessandro, questo è quello che pensiamo anche noi. Grazie a chi finora sta sfruttando questa possibilità di commentare le notizie, di confrontarsi sui temi che riguardano la nostra provincia. Se paragonati al numero dei lettori sono però molto pochi coloro che hanno colto questa opportunità. Speriamo che si possa aumentare nel tempo e che sempre più gente possa essere protagonista dell'informazione. Estendo l'invito di scrivere a tutti: da chi fa politica ai cittadini, dai protagonisti delle notizie stesse a chi vuole aggiungere qualcosa o vuole togliersi qualche curiosità. Cronache Maceratesi è nato anche per questo. Con il vostro apporto crescerà questo spazio e con esso magari anche l'opinione pubblica maceratese.
  • A 10 anni dallo scudetto
    la Maceratese si ritrova

    159 - Giu 26, 2009 - 2:31 Vai al commento »
    Alessandro, ho mandato una mail ad Enrico. Se non la vede entro la mattinata lo chiamo. Giusto ricordare questa fantastica cavalcata.
  • Voragine in via Verga:
    la risposta dell’assessore

    160 - Giu 19, 2009 - 13:44 Vai al commento »
    La replica di Fabio Massimo Conti: “In merito alla risposta dell’assessore Delle Fave – afferma il consigliere della III circoscrizione del PDL Fabio Massimo Conti – è opportuno fare delle precisazioni. L’assessore si sofferma esclusivamente sul fatto che l’APM ha provveduto immediatamente al ripristino della carreggiata e della fognatura, cosa vera e indiscutibile. L’intervento del sottoscritto, che peraltro iniziava proprio col sottolineare che gli operai comunali sono intervenuti immediatamente per sistemare il danno causato dal maltempo, è volto a chiedere informazioni che i residenti di Collevario a la cittadinanza maceratese tutta, hanno il diritto di sapere: come mai a Macerata si stanno verificando frequentemente episodi di questo tipo in seguito a fenomeni temporaleschi; più nel dettaglio, vorrei sapere se il Comune ha provveduto a far monitorare la zona da tecnici competenti in materia, per capire se piogge “copiose” come le ultime, possano causare nuovamente aperture di voragini. Come mai la fognatura ha ceduto? A causa di troppa acqua o per quale altra motivazione? Ritengo che una risposta esaustiva sia dovuta ai cittadini. come riportato dal comunicato dell’assessore Delle Fave uscito ieri sugli organi di stampa locali, a mio avviso, non può infatti essere considerato un fatto normale, così come non può esserlo l’apertura della voragine.” Fabio Massimo Conti Cons. III circ. PDL - Macerata
  • Approvata all’unanimità la mozione
    per i controlli alla Galleria delle Fonti Il Gruppo Menghi ringrazia

    161 - Giu 18, 2009 - 12:11 Vai al commento »
    L'onorevole Giulio Conti risponde all'assessore Delle Fave e al Gruppo Menghi: "Che la pioggia “copiosa” sia il motivo delle infiltrazioni di acqua nel tunnel inaugurato si mesi fa , è di per se’ stesso puerile e penoso . Un esempio semplicissimo : cosa direbbe un privato cittadino se la sua “casa nuova” si riempisse di acqua e di crepe appena sei mesi dopo la consegna dalla Ditta esecutrice di lavori ben pagati?? Questi i fatti verificatasi nella galleria a sei mesi di distanza dalla inaugurazione ! Quanto alle posizione del Gruppo Anna Menghi , nel riconoscerle aprioristicamente il merito di una continua azione di opposizione svolta per anni e anni , vorrei farle osservare che la nostra presa di posizione sulla galleria NON è atto di strumentalizzazione di un fatto gravissimo , bensì un atto di responsabilità dovuto alla serietà con cui io stesso ho seguito la vicenda “tunnel” fin da quando lei stessa era Sindaco della Città con il suo validissimo assessore arch. Silvano Iommi , poi quando era Sindaco il Presidente Maulo e da ultimo il mio personale intervento nei confronti del Ministro della Semplificazione Legislativa sen. CALDEROLI. della Lega Nord . Ricordo che gli Uffici del Ministro avevano proposto la cancellazione , per vecchiaia , della Legge sulla Ricostruzione per Danni di Guerra , NON sapendo quanti PROBLEMI economici avrebbe procurato al Comune di Macerata . Grazie al mio intervento (e pure di altri) il MINISTRO con grande senso di responsabilità del quale ancora lo ringrazio , riesaminò tutta la vicenda e salvò la Legge. Quindi nessuna mia STRUMENTALIZZAZIONE personale , ma solo un atto dovuto al servizio della Città di Macerata . Pertanto vorrei invitare il Gruppo Anna Menghi a riconsiderare la sua dichiarazione di apprezzamento “sul senso di responsabilità del centro-sinistra“. Infatti è mia convinzione che non sia il caso di parlare di senso di responsabilità del Comune proprio in questa evenienza. Infine colgo l’occasione per invitare Anna Menghi ad un incontro con me e il nostro Circolo di impegno politico culturale FUTURO IDEALE ( facente parte del PDL ) per un confronto democratico , pubblico o privato , sulla situazione in cui versa il Comune di Macerata On. Dott. GIULIO CONTI
  • “Non possiamo ripartire
    dalla Terza Categoria”
    Mosca e soci attendono risposte dalla Lega
    prima di acquistare la Maceratese

    162 - Giu 17, 2009 - 19:55 Vai al commento »
    La società è stata costituita già oggi dal notaio Chessa. Si chiama Fulgor Maceratese, da un vecchio nome di una squadra locale. Per ora i soci sono Massimo Paci e Maurizio Mosca. Il capitale sociale inziale è di 10.000 euro. Domani mattina la documentazione sarà trasferita a Roma. Oggi è stato dunque compiuto il primo passo necessario per salvare la Maceratese.
  • Da Macerata a Loreto,
    trenta chilometri di speranza

    163 - Giu 15, 2009 - 16:53 Vai al commento »
    Complimenti e grazie a Silvia per questo bel racconto!
  • Da lunedì diventano operative
    le funzioni di Franco Capponi
    come nuovo presidente della Provincia

    164 - Giu 15, 2009 - 13:14 Vai al commento »
    Alessandro, la pensiamo come te e rinnoviamo l'invito a tutti di firmare i propri interventi identificandosi pubblicamente. Stiamo anche valutando le possibilità di far diventare obbligatoria la firma in futuro. Ringraziamo chi ha colto questa opportunità di commentare gli articoli e speriamo che questo "essere schivi" di molti maceratesi diminuisca nel tempo perchè ognuno può portare qualcosa di importante esprimendo il proprio pensiero attraverso questi spazi. Ricordiamo che gli utenti già registrati hanno la possibilità di modificare il proprio profilo e quindi il nome che viene pubblicato nei commenti. Grazie
  • Capponi sta scegliendo la sua squadra:
    diversi ex sindaci come possibili assessori

    165 - Giu 13, 2009 - 14:12 Vai al commento »
    Da un ultimo incontro sembra che ormai i giochi per la composizione della giunta siano fatti. Resta ancora tutto dietro le quinte ma da quello che trapela si aspettano giusto due conferme per ufficializzare il tutto. Sembra che alla fine La Destra avrà un assessorato (Simone Livi sarà l'assessore) mentre la Lega dovrebbe essere esclusa. Il nome nuovo tra gli assessori rispetto a quanto scritto sopra sarebbe quello del tolentinate Giuseppe Pezzanesi che ha conseguito un ottimo successo elettorale. In definitiva saranno premiati proprio coloro che hanno ottenuto molti voti in queste elezioni. L'unica donna dovrebbe essere Maria Grazia Vignati a cui andrebbe la presidenza del consiglio. An avrà anche due assessori, Forza Italia e Udc tre, Forza per Cambiare 1 e La Destra 1.
    166 - Giu 12, 2009 - 20:17 Vai al commento »
    Oggi c'è stata la proclamazione ufficiale di Franco Capponi come nuovo presidente della Provincia. Entro dieci giorni dovrebbe essere formata la squadra degli assessori, le "trattative" con i partiti sono in corso. Ed entro 20 giorni da oggi dovrà riunirsi per la prima volta il nuovo Consiglio provinciale.
    167 - Giu 11, 2009 - 19:18 Vai al commento »
    Comunicato stampa de La Destra. Si è riunito il direttivo provinciale de La Destra per analizzare il risultato elettorale delle recenti consultazioni provinciali. Il segretario Mauro Nocelli ha espresso tutta la propria soddisfazione per la vittoria di Franco Capponi e della coalizione di centrodestra. L'accordo è stato sofferto, ma alla fine i numeri hanno dimostrato la bontà della scelta fatta, tanto che i voti de La Destra sono risultati alla fine determinanti per la vittoria della coalizione. Il segretario Nocelli ha sottolineato l'impegno di ogni singolo candidato e in qualche caso il risultato straordinario come quello ottenuto da Simone Livi, da Pierpaolo Simonelli, da Sara Tomani, Francesco Calia e Anna Rombini. A questo punto, La Destra si siederà al tavolo con gli alleati della coalizione di centrodestra chiedendo una adeguata rappresentanza all'interno della Giunta che il nuovo presidente della Provincia Franco Capponi si sta apprestando a comporre. Un ringraziamento sincero va a tutti gli elettori che hanno saputo capire e apprezzare la scelta di voler dare un volto nuovo alla provincia di Macerata e di voler essere "la destra" all'interno del centrodestra.
    168 - Giu 11, 2009 - 13:48 Vai al commento »
    Stando ai ben informati ad An toccavano tre assessori e il presidente del consiglio, a Forza Italia tre assessori, tre all'Udc e uno agli altri (Corvatta o Agostini di Forza per Cambiare). Ma i buoni risultati della Lega e della Destra hanno cambiato le carte in tavola e anche a loro dovrebbe spettare un assessorato a testa. Sarà importante l'incontro di stasera tra il presidente (Capponi) e quello che con ogni probabilità sarà il vice presidente (Pettinari). Il terzo assessore dell'Udc quasi certamente sarà Augusto Ciampechini, presidente provinciale del partito. Per la presidenza del consiglio si fa il nome di Maria Grazia Vignati. Un altro civitanovese tra i papabili assessori è Vittorio Taffoni. Intanto per domenica alle 18 è prevista una grande festa a Santa Maria in Selva (Treia) per la vittoria di queste elezioni provinciali.
  • Ecco i 30 Consiglieri provinciali:
    18 per la maggioranza, 12 per la minoranza

    169 - Giu 10, 2009 - 1:32 Vai al commento »
    I voti ottenuti da tutti i candidati: http://www.provincia.mc.it/elezioni2009/Candidati.htm
    170 - Giu 9, 2009 - 18:09 Vai al commento »
    In attesa della proclamazione degli eletti da parte dell’Ufficio elettorale del Tribunale di Macerata, l’ufficio stampa della Provincia ha ipotizzato la composizione del nuovo Consiglio provinciale. Qui di seguito vengono indicati i candidati che, nell’ambito del numero di seggi assegnato a ciascuna lista, presentano i maggiori coefficienti elettorali, corrispondenti alla percentuale dei voti ottenuti nel rispettivo collegio. Accanto a ciascun nome è indicato il partito ed il collegio elettorale: Patrizio Gagliardi (Pdl - Matelica) 41,84 Erminio Marinelli (PdL – Civitanova III) 40,15 Umberto Marcucci (PdL – Civitanova I) 39,55 Giuseppe Pezzanesi (PdL – Tolentino II) 36,84 Renzo Marinelli (PdL - Castelraimondo) 36,14 Isabella Parrucci (PdL – San Ginesio) 35,55 Maria Grazia Vignati (PdL – Civitanova II) 35,52 Mario Morgoni (Pd – Potenza Picena ) 35,45 Mariano Palmieri (PdL - Morrovalle) 34,82 Giulio Pantanetti (Pd – San Ginesio) 34,32 Daniele Salvi (Pd - Castelraimondo) 33,70 Pietro Cruciani (PdL – San Severino) 33,30 Andrea Blarasin (PdL – Macerata IV) 33,08 Piero Morresi (PdL - Corridonia) 32,82 Antonio Pettinari (Udc - Treia) 31,43 Massimo Marco Seri (Pd – Tolentino I) 30,60 Loredana Riccio (Pd – Tolentino II) 29,70 Alessandra Boscolo (Pd – Civitanova I) 29,65 Giorgio Giorgi (Udc - Cingoli) 29,56 Gustavo Postacchini (Pd – Civitanova IV) 28,05 Augusto Ciampechini (Udc – Monte San Giusto) 22,10 Francesco Acquaroli (Sinistra per la tua Provincia - Morrovalle) 21,31 Giorgio Bottacchiari (Udc - Camerino) 17,88 Fabio Corvatta (Una forza per cambiare – Recanati I) 14,59 Antonio Monaldi (Pdci – Porto Recanati) 12,03 Simone Livi (La Destra - Sarnano) 11,44 Mirko Montecchiani (Idv - Cingoli) 9,16 Enzo Marangoni (Lega Nord – Recanati II) 8,11 Piero Gismondi (La tua Provincia – Civitanova III) 7,92 Il trentesimo seggio spetta al candidato presidente non eletto, Giulio Silenzi. Fa parte di diritto del Consiglio, inoltre, il presidente eletto Franco Capponi. Questo il numero dei seggi per ciascun lista: PdL 11, Pd 8 (7 + Silenzi), Udc 4; un seggio ciascuno a La Destra, Lega Nord, lista civica “Una forza per cambiare”, Idv, Pdci, lista civica “La tua Provincia”, Sinistra per la tua Provincia.
    171 - Giu 9, 2009 - 16:10 Vai al commento »
    Errata corrige dalla Provincia. Adesso ci sono quattro nuove elette: Isabella Parrucci e Maria Grazia Vignati del Pdl; Loredana Riccio e Alessandra Boscolo del Pd. Inoltre, essendo presenti donne tra i primi dei non eletti, è facile prevedere che nel corso del mandato la presenza “rosa” nel Consiglio provinciale possa aumentare.
    172 - Giu 9, 2009 - 14:45 Vai al commento »
    Il nuovo Consiglio provinciale che dovrà essere insediato cambia rispetto alla presenza delle donne. Nel Consiglio uscente erano presenti tre donne, tutte del Pd. Adesso ci sono cinque nuove elette: Isabella Parrucci e Maria Grazia Vignati del Pdl; Loredana Riccio e Alessandra Boscolo del Pd; Cristina Pennacchioni della lista civica “La tua Provincia”. Inoltre, essendo presenti donne tra i primi dei non eletti, è facile prevedere che nel corso del mandato la presenza “rosa” nel Consiglio provinciale possa aumentare. *** Tutti i dati sui seggi assegnati e sui nomi dei possibili nuovi consiglieri sono stati desunti dal conteggio dei voti raccolti e diffusi in forma ufficiosa dalla struttura tecnica della Provincia. La proclamazione degli eletti dovrà essere effettuata dall’Ufficio elettorale centrale costituito presso il Tribunale di Macerata. Tale ufficio si avvarrà dei dati contenuti nei verbali ufficiali di tutti i 319 seggi elettorali.
  • In provincia di Macerata il Pdl
    stacca il Pd di 13 punti. Terzo l’Udc

    173 - Giu 8, 2009 - 20:47 Vai al commento »
    Ecco nel dettaglio tutte le preferenze per il Parlamento Europeo in provincia di Macerata: http://elezioni.interno.it/europee/euro090607/prefEI3110440000.htm#03424
  • Europee, a Macerata il Pdl
    chiude 11 punti avanti al Pd

    174 - Giu 8, 2009 - 4:31 Vai al commento »
    Curiosamente nel Pdl Federico Eichberg e Marco Scuria hanno ottenuto lo stesso numero di preferenze (156).
  • A Macerata le percentuali di affluenza
    sono inferiori al 70%

    175 - Giu 8, 2009 - 1:19 Vai al commento »
    Questi i dati definitivi forniti dall’Ufficio Elettorale del Comune di Corridonia. L’affluenza alle urne nei dodici seggi è stata del 65,69% per il Parlamento Europeo e del 65,13% per le Provinciali. Alle ore 22 di domenica 7 giugno, per il rinnovo dei componenti del Parlamento Europeo hanno votato 8.045 (di cui 4.031 maschi e 4.014 femmine) dei 12.240 aventi diritto, per la Provincia di Macerata hanno votato 8.045 elettori (di cui 4.031 maschi e 4.014 femmine) dei 12.350 aventi diritto.
    176 - Giu 8, 2009 - 0:24 Vai al commento »
    A TOLENTINO HANNO VOTATO PER LE EUROPEE 11.280 ELETTORI (68,79%%) E PER LA PROVINCIA 11.260 CITTADINI (67,79%). PERCENTUALI IN DIMINUZIONE Si comunica che nelle diciannove sezioni elettorali del Comune di Tolentino, in occasione delle Elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo e per l’elezione del Presidente e del Consiglio Provinciale, nelle due giornate di consultazione elettorale, sabato 6 e domenica 7 giugno, hanno votato in totale: per le Europee 11.280 elettori di cui 5.542 maschi e 5.738 femmine per una percentuale del 68,79%. Nelle precedenti consultazioni del 2004 gli elettori erano stati 12.378 (6.116 maschi e 6.262 femmine) per una percentuale del 76,75% mentre nelle ultime consultazioni del 2008 per il rinnovo della Camera e del Senato la percentuale era dell’83,37%. Si ricorda che gli aventi diritto a votare per l’elezione dei componenti del Parlamento Europeo sono 16.397 di cui 7.822 maschi e 8.575 femmine; per le Provinciali 11.260 elettori cui 5.537 maschi e 5.723 femmine per una percentuale del 67,79% - Collegio Tolentino I 6.068 elettori (3.053 maschi e 3.015 femmine) Collegio Tolentino II 5.192 elettori (2.484 maschi e 2.708 femmine). Nelle elezioni del 2004 gli elettori furono in totale 12.365 (6.104 maschi e 6.261 femmine) per una percentuale del 76,64% - Collegio Tolentino I 6.365 elettori (3.228 maschi e 3.137 femmine) Collegio Tolentino II 6.000 elettori (2.876 maschi e 3.124 femmine). Nelle ultime consultazioni del 2008 per il rinnovo della Camera e del Senato la percentuale era dell’83,37%. Per quanto riguarda le elezioni provinciali il corpo elettorale di Tolentino è composto da 16.609 elettori di cui 7.942 maschi e 8.667 femmine.
    177 - Giu 8, 2009 - 0:10 Vai al commento »
    Questi i dati ufficiosi per i voti di lista sulle Elezioni Europee nel Comune di Macerata: http://www.comune.macerata.it/download/elezioni09/risult_eu.pdf
  • Capponi contro Silenzi, ecco il video
    del confronto andato in onda
    su E’Tv Macerata

    178 - Mag 30, 2009 - 18:43 Vai al commento »
    Gianfranco, un po' di moderazione per cortesia. Ogni tanto è bene ricordare a tutti la responsabilità dei contenuti (che trovate anche nella parte bassa della home page): https://www.cronachemaceratesi.it/wp-content/uploads/2008/09/responsabilita_dei_contenuti.pdf Come avrete già letto ci è sembrato giusto decidere di non approvare - a partire da domani - commenti con insiti slogan elettorali in questa settimana che ci porterà al voto. Chiediamo uno sforzo in più per cercare di usare questo spazio pubblico nel miglior modo possibile e di indicare il proprio nome quando si espone un pensiero attraverso i commenti. In ogni caso un grazie a tutti per il contributo che date nel rendere più interessante questo spazio con i vostri interventi.
  • Una campagna di effetti speciali
    Inizia il conto alla rovescia

    179 - Mag 27, 2009 - 12:43 Vai al commento »
    In attesa della decisione del Tar la Lam sollecita gli altri candidati a prendere una posizione sulla vicenda: "Non è possibile essere ignorati dai nostri possibili concorrenti - si legge in una nota - : chi si oppone all'ingiustizia che abbiamo subito lo dica senza paura. Che candidati sono quelli che rimangono in silenzio di fronte alle ingiustizie patite dagli altri? Gli uomi della Lam - continua la nota - hanno deciso di resistere e fra qualche giorno avranno la soddisfazione che reclamano i cittadini che sostengono la lista. Abbiamo fiducia nella giustizia e ci spiace che qualcuno possa godere del fatto che i tanti voti della Lam non posssano essere espressi".
  • Centro storico, Di Geronimo
    risponde a Sacchi:
    “I suoi sono solo slogan elettorali”

    180 - Mag 25, 2009 - 15:55 Vai al commento »
    Di seguito la replica di Riccardo Sacchi all'assessore Di Geronimo: "Un bel “10” alla foga, alla rabbia ed alla disperazione con cui l’Assessore Di Geronimo, punto nel vivo, ha replicato alle nostre critiche sull’operato suo e della Giunta ed un bello “0” ai pessimi risultati del suo lavoro. Se solo le sinistre usassero la stessa foga e la stessa rabbia per risolvere, finalmente, i tanti problemi… e invece riecco il vecchio tic: reazioni nervose e scomposte quando si osa criticare i loro errori, nell’ottica del “non disturbare il manovratore”. Stai a vedere adesso che la colpa è di chi non governa da oltre dieci anni! Il centro destra ha fatto la sua parte formulando numerose proposte, tutte puntualmente bocciate: tra le altre, apertura serale dei parcheggi, incentivi nel pagamento della sosta per chi compra negli esercizi commerciali e per gli automobilisti virtuosi, creazione di un “centro commerciale naturale” con le grandi firme della zona, ecc. L’Assessore, dopo quattro anni di lauta retribuzione, non può pensare di lavarsi la coscienza aggrappandosi a quattro “numeretti” che non cambiano la realtà. Egli dimentica che le patologie del centro storico del capoluogo, con tutte le sue realtà (Università, Sferisterio, Fondazione, Musei, ecc.), non possono non avere valenza sovra-comunale. E’ proprio questa mancanza di assunzione di responsabilità, di visione complessiva, organica della politica provinciale da parte delle sinistre che ci portano a perdere il ruolo di capoluogo; è proprio la chiusura mentale che caratterizza lo scomposto e vittimistico intervento dell’Assessore che da la misura di una palese inadeguatezza. A ciò si aggiunga anche la sua approssimativa preparazione: egli dovrebbe sapere che il sottoscritto non è candidato alle elezioni provinciali. Purtroppo per l’Assessore, non la pensano come lui i tanti giovani che vorrebbero incontrare i propri coetanei nel “salotto buono” cittadino ma sono costretti ad “emigrare” verso i centri commerciali o verso la costa; non la pensano allo stesso modo i cittadini vittime delle più di 25.000 multe da 75 Euro l’una ad opera delle telecamere e “braccati” dagli ausiliari del traffico; non la pensano allo stesso modo i commercianti “dimenticati” che assistono allo scivolamento a valle della città, o quei turisti che trovano chiusi tutti i palazzi storici cittadini. Mettere in discussione l’operato di chi governa non è solo un sacrosanto diritto, ma un dovere per chi, come noi, ha davvero a cuore le sorti di Macerata, malgovernata ed esausta dopo dieci anni di amministrazione delle sinistre. E, semmai ce ne fosse bisogno, è proprio la reazione arrogante, supponente ed astiosa dell’Assessore che dimostra la forza, la fondatezza delle critiche da noi formulate e fornisce un’ulteriore conferma dell’urgenza di un cambiamento politico". Macerata, 25 maggio 2009 Avv.to Riccardo Sacchi (Coordinatore comunale PDL Macerata)
  • Intervista tu i candidati
    CM ti farà avere le risposte

    181 - Giu 2, 2009 - 16:58 Vai al commento »
    Sono arrivate anche le risposte di Silenzi e Capponi. Presto saranno pubblicate.
    182 - Mag 28, 2009 - 14:13 Vai al commento »
    Di seguito le domande che ci ha chiesto di pubblicare il signor Giovanni Bordi di Macerata. 1) COSA INTENDONO FARE PER CAPIRE SE L'INCENERITORE - COSMARI FA MALE O NO ALLA SALUTE DEI CITTADINI ? 2) COSA INTENDONO FARE PER DECREMETARE L'INQUINAMENTO DOVUTO AL TRAFFICO , OLTRE CHE COSTRUIRE NUOVE STRADE? 3) QUALI INTEVENTI DI PIANTUMAZIONE PREVEDONO , PER COMPENSARE IL TERRITORIO TOLTO ALLE ATTIVITA' AGRICOLE?
    183 - Mag 26, 2009 - 17:41 Vai al commento »
    Intanto stasera alle 21 va in onda su E' tv Marche il faccia a faccia tra Silenzi e Capponi. La registrazione è appena terminata e il confronto si è particolarmente animato verso la fine della trasmissione.
    184 - Mag 25, 2009 - 21:34 Vai al commento »
    Rispondere direttamente sui commenti è consentito fino ad una settimana prima delle elezioni, quindi fino a sabato (nel caso in cui fosse accolto il ricorso della Lam anche più in là a questo punto). Credo che rispondere direttamente in questo spazio sia un modo ancor più diretto ed efficace, una possibilità di confrontarsi in maniera civile. Per questo estendiamo l'invito anche agli altri due candidati alla presidenza. Se non lo riterranno opportuno saremo noi a girare loro le domande come precedentemente stabilito.
  • Il lavoro dei mille volontari
    della Protezione Civile Maceratese

    185 - Mag 19, 2009 - 14:36 Vai al commento »
    I volontari della Protezione Civile nelle foto sono di San Severino Marche. Quattro volontari (Fabrizio Rapaccioni, Claudio Ancillani, Andrea Stortini, Stefano Stefanelli) sono appena tornati a L'Aquila e contribuiranno alle operazioni di trasloco di diverso materiale dall’interno dell’ospedale San Salvatore danneggiato dal sisma ed a fornire assistenza ai senzatetto rifugiati presso la tendopoli di piazza D’Armi che una prima squadra del gruppo comunale di Protezione Civile aveva provveduto a sistemare praticamente all’indomani della forte scossa di terremoto del 5 aprile.
  • Franceschini, Casini, Di Pietro, Tremonti:
    i big della politica arrivano in provincia
    Presentata “Forza per Cambiare”,
    la lista voluta da Fabio Corvatta

    186 - Mag 15, 2009 - 19:06 Vai al commento »
    Lunedì arrivera anche David Sassoli, capolista del Pd alle elezioni europee. Sarà alle 20.30 al ristorante Cipolla d'Oro di Potenza Picena insieme a Ucchielli e Silenzi.
  • Gentilucci: “Saremo riammessi”
    Quattrini polemico con Pd e Pdl

    187 - Mag 13, 2009 - 16:45 Vai al commento »
    COMUNICATO STAMPA DELLA LAM Ha lasciato quantomeno perplessi, la recente decisione dell’Ufficio Centrale per l’elezione diretta del presidente della provincia di Macerata, di rigettare la richiesta della L.A.M, per essere riammessa alla competizione elettorale. Tale richiesta era stata prodotta, perché l’esclusione, dovuta ad “autenticazione rilevata anteriore al 180° giorno precedente il termine per la presentazione delle candidature”, fosse rimossa alla luce della dichiarazione del soggetto autenticante (Cons. provinciale Dott.ssa Foresi Giovanna), che con alto senso di responsabilità affermava che le sottoscrizioni erano state effettuate nel maggio 2009 e non nello stesso periodo del 2008, in cui peraltro il movimento non era stato costituito e tutto era dunque determinato da errore materiale del datario. Ciò non è stato opportunamente valutato, limitando fortemente il diritto al voto, all’espressione della volontà di oltre 400 sottoscrittori e non rispettando altresì neppure le dichiarazioni di un Consigliere provinciale (si vota per la Provincia !) e del suo ruolo istituzionale di autenticatore. Non si può allora lasciare l’accaduto sotto silenzio, senza dover assumere decisioni importanti, forse non necessarie in un contesto diverso e più rispettoso, quale quella del ricorso al TAR, già predisposto con l’immediata richiesta di ammissione della lista e tutela delle prerogative elettorali conseguenti. Nel frattempo si coinvolgeranno tutti i mezzi di informazione possibili, perché nessuno si debba sentire cittadino di serie B, almeno nei diritti sacrosanti di scelta dei rappresentanti politici istituzionali. La L.A.M con i suoi sostenitori e candidati non si arrenderà anzi, nella certezza e più alta fiducia verso i giudici amministrativi, invita tutti gli elettori a non lasciarsi condizionare da scorrette informazioni, perché alla fine dovranno prevalere il buon senso e la volontà dei cittadini.
  • I candidati delle 13 liste
    per 30 posti in Consiglio provinciale

    188 - Mag 12, 2009 - 2:42 Vai al commento »
    Scusate per l'errore, Pdci corretto. Grazie per la segnalazione Alessandro, questo spazio interattivo può servire anche a questo. Abbiamo richiesto al Pd l'ordine dei candidati e appena arriverà una risposta lo modificheremo.
  • Il tribunale esclude la lista Lam:
    ora sono tre i candidati alla Provincia

    189 - Mag 10, 2009 - 16:48 Vai al commento »
    COMUNICATO STAMPA DELLA LAM Secondo il peggiore dei malcostumi che attanagliano la seconda repubblica, le vecchie logiche della politica non hanno perso occasione di adoperarsi in uno sciacallaggio indegno. Contro ogni espressione di buon senso democratico, un mero errore materiale, il numero otto anziché il numero nove, viene strumentalizzato ed usato per tentare di estromettere una nuova formazione politica,la L.A.M., costituitasi da meno di un mese ma che ha già ricevuto molti consensi. Il candidato alla Presidenza Luigi Gentilucci se da un lato attacca quanti vogliono privare di una rappresentanza politica migliaia di cittadini stanchi del vecchio modo di amministrare, tuttavia rassicura i sottoscrittori ed i numerosissimi elettori che avevano già espresso la volontà di sostenere con il proprio voto la L.A.M., che farà quanto previsto dalla legislazione affinché un sacrosanto diritto costituzionalmente garantito non venga negato.
  • Controreplica di Capponi a Silenzi:
    “E’ come l’Agilulfo di Calvino,
    sotto l’armatura c’è solo aria”

    190 - Mag 8, 2009 - 11:21 Vai al commento »
    Quarto comunicato sulla questione sondaggi, Giulio Silenzi replica a questo intervento di Franco Capponi, citando anche l'articolo 8 della legge del 2000 sulla par condicio, già riportato da Cronache Maceratesi: https://www.cronachemaceratesi.it/?p=5016 “Il copione si ripete, esattamente come cinque anni fa, con una campagna strumentale di insinuazioni e di studiate denigrazioni contro di me, che dimostra nei fatti come Capponi e il PdL siano a corto di argomenti politici seri e programmatici. La presentazione del sondaggio? Un imbroglio. Infatti è stato violato l’art. 8 della Legge n. 28 del 20 febbraio 2000, dove si stabilisce che “i risultati dei sondaggi possono essere diffusi soltanto se accompagnati dalle seguenti indicazioni: soggetto che ha realizzato il sondaggio; committente ed acquirente; criteri seguiti per la formazione del campione; metodo di raccolta delle informazioni e di elaborazione dei dati; numero delle persone interpellate e universo di riferimento; domande rivolte; percentuale delle persone che hanno risposto a ciascuna domanda; data in cui è stato realizzato il sondaggio”. Tali dati, inoltre, devono essere resi disponibili, nella loro integralità e con le stesse indicazioni, su apposito sito informatico, istituito e tenuto a cura del Dipartimento per l’Informazione e l’Editoria alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Capponi ha “bluffato” ed altrettanto grave è il fatto che ciò sia stato pubblicato. Il candidato del PdL sta ricorrendo a grandi menzogne per alterare il confronto elettorale e quindi inganna gli elettori. È una sua tecnica che conosciamo bene. Per quanto riguarda le offese sul piano personale, non intendo entrare nel merito e cadere, quindi, nei suoi tranelli: dica pure quello che vuole, resta il fatto che le realizzazioni della Provincia, in questi ultimi cinque anni, sono fatti concreti che la gente saprà valutare. Da parte mia mi impegno a condurre l’attività elettorale con i toni pacati che impone un confronto civile, ma non intendo tacere di fronte alle mistificazioni. Come presidente della Provincia, incarico che svolgo in modo esclusivo ed a tempo pieno, percepisco 3.900 euro netti al mese, mentre Capponi, in qualità di consigliere regionale, tra indennità e diaria forfettizzata, quasi il doppio. Resta il fatto che Capponi inganna gli elettori: nel 2004, dopo aver perso il confronto alle Provinciali, sarebbe dovuto rimanere a rappresentare l’opposizione in Consiglio. Invece si è dimesso, preferendo la poltrona retribuita di presidente del Cosmari. È stato grave: non si può chiedere il voto alla gente e poi fare i propri comodi”.
  • La Lube pensa in grande
    Partita la caccia a Kaziyski

    191 - Mag 4, 2009 - 21:47 Vai al commento »
    COMUNICATO STAMPA Per rispetto della società Trentino Volley, A. S. Volley Lube si sente in dovere di smentire categoricamente quanto pubblicato in data odierna sul sito www.cronachemaceratesi.it, riguardante ipotesi di mercato su Matey Kaziyski sventagliate, tra l’altro, utilizzando dei termini che indubbiamente ledono anche all’immagine di tutte le parti citate, e non solo. La stessa Società biancorossa ritiene che l’articolo in questione, oltre a raccontare di una trattativa assolutamente inesistente (pure nelle intenzioni), nel cercare un fantomatico “scoop” a discapito di quella che si potrebbe ritenere una veritiera informazione (anche riguardante delle semplici voci di mercato), offenda nella maniera più assoluta la correttezza che la Lubevolley ha sempre dimostrato nel corso di tutti questi anni, obbligandola a scusarsi, per delle ipotesi infondate, con un atleta ed una società prestigiosa, meritevoli di rispetto ora più che mai perché attualmente impegnati nella fase più importante della stagione agonistica. *** Per rispetto di chi legge Cronache Maceratesi tiene a sottolineare che nell'articolo era già stata specificata la smentita della società. Non riteniamo di aver offeso nel modo più assoluto la Lube Volley e chi ha scritto l'articolo ha riportato una notizia appresa da una fonte che è sempre stata più che attendibile. Se la Lube Volley ritiene - come scritto nel comunicato - di essere stata offesa ce ne scusiamo perché questo non era assolutamente nelle nostre intenzioni, così come non lo è cercare un fantomatico scoop. Augurando alla Lube Volley di raggiungere tutti i suoi obiettivi per il futuro teniamo a sottolineare che continueremo a cercare informazioni anche attraverso canali non ufficiali come - in alcuni casi - necessario. Potremmo sbagliare e in tal caso ce ne scuseremo con i lettori.
  • Maceratese, il fallimento è ufficiale
    Tre settimane per trovare un acquirente

    192 - Apr 29, 2009 - 0:45 Vai al commento »
    Questo il comunicato ufficiale dell'A.C. Maceratese srl: L’Ac Maceratese comunica che nella giornata di ieri, 27 Aprile 2009, il Tribunale di Macerata, vista l’istanza avanzata dall’Amministratore Unico Umberto Ulissi e ritenuta la sussistenza dello stato d’insolvenza e dei requisiti di fallibilità, con la sentenza n° 31/09 ha dichiarato il falliment o dell’Associazione Calcio Maceratese Srl, nominando contestualmente Giudice Delegato il dr. Luigi Reale e Curatore Fallimentare l’avv. Massimo Bertola. Il Tribunale ha, inoltre, autorizzato l’esercizio provvisorio dell’attività, in considerazione della partecipazione della squadra di calcio ad un campionato in corso, anche al fine di conservare, per eventuali acquirenti in sede fallimentare, il diritto a mantenere il titolo (partecipazione al campionato di categoria) posseduto. Il Tribunale ha, infine, fissato il termine perentorio del 31 luglio 2009 per la presentazione delle domande dei creditori e dei terzi che vantano diritti reali mobiliari su cose in possesso della Società e ha stabilito per il giorno 8 settembre 2009, l’esame dello stato passivo, da aver luogo innanzi al predetto Giudice Delegato.
  • Per valorizzare la cultura a Macerata
    bisogna rinforzare i collegamenti viari

    193 - Apr 21, 2009 - 17:42 Vai al commento »
    Di seguito il comunicato stampa di Franco Capponi in merito al convegno: Ho partecipato ieri ad un incontro sul tema di Macerata città della Cultura, organizzato dalla Camera di Commercio e dalla fondazione Carima con il patrocinio del Comune. Ho trovato molto interessanti le relazioni dei diversi relatori (dal professor Calafati, al vescovo Giuliodori, al pro rettore Lacchè e all’imprenditore Pierino Bellesi). Ma a mio avviso più che parlare in senso univoco di una prospettiva di Macerata come città della cultura il discorso dovrebbe svilupparsi sul ruolo del capoluogo di Provincia che, tra l’altro, è una delle principale questioni attorno a cui ruota il programma elettorale del centro destra. A mio avviso oggi noi dobbiamo riavviare un discorso sulle funzioni complessive che ogni territorio dovrà svolgere in questa Provincia, ma mettendole in relazione al contesto regionale. Certamente Macerata ha uno stock culturale adeguato per essere considerata una città a prevalente funzione culturale, data anche la sinergia possibile con l’alta formazione universitaria. In pratica il policentrismo della nostra provincia deve essere coniugato con delle strategie che possano rappresentare una diversificazione delle specificità dell’intera aera vasta. Se Macerata vuole essere la città della cultura, su questo dobbiamo concentrare le relazioni anche degli altri territori che hanno valenze culturali. Il riferimento inoltre ai valori della tradizione e del passato ma anche delle opere contemporanee deve essere armonico con gli altri progetti di sviluppo della città. A me non sembra congrua, invece, la qualità della sviluppo urbanistico della città di Macerata con i Comuni limitrofi, non appaiono adeguate le infrastrutture viarie che potrebbero mettere Macerata al centro di questo grande ‘raccordo anulare’ creato con il progetto quadrilatero nel cuore delle Marche. Mi riferisco alla viabilità di collegamento Ancona-Fabriano Perugia-Civitanova-Tolentino-Foligno. Proprio Macerata deve collegarsi agevolmente a questo anello. Una città della cultura, dell’architettura rinascimentale deve mostrare lungo queste vie d’accesso il rispetto della sobrietà urbanistica in modo da non renderla un’isola irraggiungibile agli occhi dei cultori, vale a dire di chi è appassionato di cultura. E’ per questo che da tempo ci battiamo per una diversa impostazione del necessario adeguamento della Valpotenza . Siamo contro un ulteriore degrado in nome di una malcelata speculazione della trasformazione del centro fiere in un mega centro commerciale. Ci battiamo invece perché venga creata una porta, un ulteriore biglietto da visita (ad esempio un outlet delle qualità artistiche e artigianali) proprio per la città di Macerata. E’ oggettivamente importante inoltre rivedere una funzione territoriale dello Sferisterio, cioè, il più grande contenitore culturale a cui vengono destinate risorse della provincia per far riconoscere Macerata come capitale della cultura regionale. Occorre che anche questo diventi un evento a servizio del territorio. E’ vero che oggi ci sono altri territori che aspirano a ottenere il primato di ‘città culturale’ e che in questi ultimi anni hanno investito molte risorse nel settore, come è avvenuto a Civitanova, dove è stato realizzato un vero progetto culturale che valorizza la vivacità produttiva di un territorio, coniugando contenitori tradizionali a eventi costruiti ma con una grande attenzione. Un progetto, quello civitanovese, che si misura anche nel ritorno economico in termini di turismo o di visibilità del proprio modello produttivo. Concordiamo quindi con alcune considerazioni conclusive tirate nel convegno di ieri. Macerata per riacquistare il proprio ruolo di capoluogo di Provincia deve puntare sulla cultura ma dobbiamo anche constatare, purtroppo, un generale disinteresse degli enti proposti, in primis la Regione Marche, che oggi risulta penultima in Italia per investimenti nella cultura e penultima in un settore ad essa collegato qual è quello del turismo. Ufficio elettorale FRANCO CAPPONI Candidato alla Presidenza della Provincia di Macerata
  • Il quizzone
    maceratese

    194 - Apr 28, 2009 - 18:25 Vai al commento »
    Maceratesi Doc... Ci vediamo domani, si inizia alle 22!
    195 - Apr 22, 2009 - 19:59 Vai al commento »
    Come primo premio ci sarà un weekend per due persone. La destinazione si potrà scegliere tra migliaglia di proposte. A mercoledì!
  • Il geologo rassicura Macerata:
    “Il rischio sismico è contenuto”

    196 - Apr 16, 2009 - 12:23 Vai al commento »
    Gianfranco, un geologo studia i movimenti della terra e non le costruzioni. Il discorso sulla antisismicità degli edifici va approfondito. Che l'imprenditoria edile in Italia abbia delle responsabilità è ormai sotto gli occhi di tutti.
  • Devoluto ai terremotati
    l’incasso di Lube-Sisley

    197 - Apr 8, 2009 - 16:08 Vai al commento »
    COMUNICATO DEL COMUNE DI CIVITANOVA Si è svolto questa mattina, presso la sede del Comune, un incontro tra il sindaco Massimo Mobili, il responsabile della protezione civile Vincenzo Berdini e l’assessore ai Servizi Sociali Fabrizio Ciarapica per l’organizzazione di iniziative congiunte a favore dei terremotati d’Abruzzo. “L’obiettivo – ha spiegato il Primo cittadino – è quello di portare il massimo aiuto senza creare intralci. Un coordinamento necessario anche per evitare sciacallaggi o gente che chiede beneficenza senza essere autorizzata”. Il Comune aprirà uno sportello di coordinamento presso la sede Protezione civile per tutti coloro che vorranno mettere a disposizione beni alimentari o altre misure di auto, quali appartamenti, raccolte fondi, ecc. L’unico riferimento quindi, specifica Ciarapica, deve essere la Protezione civile e quindi Vincenzo Berdini che è a stretto contatto con l’Assessorato ai Servizi sociali, che è raggiungibile ai seguenti numeri telefonici 329 9016100 e 0733 70682 – fax: 0733 711684. Nei prossimi giorni, inoltre, sarà attivato anche un conto corrente bancario di cui comunicheremo quanto prima le coordinate. “Vogliamo esprimere il nostro ringraziamento a tutti i Civitanovesi – hanno detto Berdini e Ciarapica – che, nonostante il momento di difficoltà generale, hanno dimostrato la massima disponibilità”. L’Amministrazione comunale, inoltre, collaborerà all’iniziativa proposta dal “Taboo” di corso Garibaldi. Lunedì, infatti, il locale organizzerà, a partire dalle ore 22,30, una serata di beneficenza. L’intera somma ricavata dai biglietti d’ingresso sarà devoluta a favore della popolazione colpita dal sisma.
    198 - Apr 8, 2009 - 12:35 Vai al commento »
    Altre iniziative. La Caritas diocesana ha lanciato un appello usando i canali diocesani: c/c Postale n. 12147054; Banca delle Marche sede di Macerata - c/c n. 19866 - Iban: IT40 R06055 13401 000000019866 specificando la causale "Terremoto Abruzzo". Il cda della Bcc di Recanati e Colmurano ha aperto un c/c bancario intestato a "Pro-terremotati Abruzzo" sul quale l'Istituto ha effettuato il primo versamento. Versamenti che possono essere effettuati sul c/c n 01/01/90000 aperto nella sede centrale della Banca di Credito Cooperativo di Recanati e Colmurano oppure mediante bonifico bancario (IT-93 P/08765/69139/000010190000). A Civitanova l'associazione Modavi Onlus, insieme a diversi giovani volontari civitanovesi sta facendo una colletta alimentare dinanzi al supermercato Sma (zona stadio) e Sidis (vicino al Mc Donald). Colletta anche su facebook promossa da un gruppo di giovani maceratesi attraverso il gruppo "Coperte ed alimenti da poter portare ai sopravvissuti del terremoto). I ragazzi consegnaranno venerdì pomeriggio il materiale raccolto. http://www.facebook.com/home.php#/group.php?gid=64929102444&ref=mf
  • Umbria, Marche ed ora Abruzzo
    Le nostre province di cartone

    199 - Apr 7, 2009 - 16:01 Vai al commento »
    Pienamente d'accordo con Alessandra. Gli italiani stanno dimostrando grande unità, si sta assistendo ad una gara di solidarietà vera e concreta. La tragedia è enorme, i morti sono saliti a 207, e un gesto di solidarietà di ognuno di noi può essere importante. Poi, finita l'emergenza, bisognerà fare chiarezza e rendere più sicuri i nostri edifici. L'ospedale crollato era stato inaugurato solamente nel 2000... Grazie a Maurizio per questo parallelo molto significativo.
    200 - Apr 7, 2009 - 2:10 Vai al commento »
    Intanto nuova scossa un'ora fa (all'1.20) e qui si è sentita bene...
  • Ore 3.32, la terra trema
    Partono gli aiuti per l’Abruzzo

    201 - Apr 7, 2009 - 15:33 Vai al commento »
    Roma, 7 apr. (Adnkronos/Ign) - In Abruzzo la terra continua a tremare a distanza di oltre 24 ore dalla scossa che ha messo in ginocchio la regione e il numero dei morti è salito a 207 (15 i dispersi). E' stata di magnitudo 4.7 l'ultima scossa registrata in Abruzzo e nel Lazio alle 11.26 dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia con epicentro a L'Aquila, Villa Grande e Collimento, rende noto la Protezione civile. Il terremoto si è sentito anche a Roma. A precedere la scossa ce n'era stata un'altra di magnitudo 3.6 registrata alle 11.24. E numerose sono state le scosse durante la notte, tutte con epicento nell'area dell'Aquila, di varia intensità. In particolare, alle 23.57 i sismografi hanno registrato una scossa di magnitudo 3.8 della scala Richter, seguita alle 00.47 da un'altra scossa di magnitudo 3.6. Più forte quella verificatasi alle 1.15, dell'intensità di 4.8, sempre della scala Richter. Dopo diverse altre scosse di assestamento, alle 6.12 si è verificata un'ulteriore scossa di magnitudo 3.0. Un applauso liberatorio, alle 2 del mattino ha salutato il salvataggio di Marta, 24 anni, rimasta per più di 22 ore prigioniera tra le macerie di un edificio all'incrocio tra via Sant'andrea e via Rossi a L'Aquila. I soccorritori hanno lavorato con ogni mezzo per liberare la ragazza, di cui avevano sentito la voce proveniente dal cumulo di detriti. L'operazione non e' stata delle piu' semplici, dal momento che Marta era rimasta incastrata tra l'asse del letto e una pesante trave che per ore ha impedito l'accesso ai soccorritori. ''E' stato un salvataggio molto delicato, tra grossi massi e travi pericolanti. Abbiamo parlato con lei e abbiamo cercato di tranquillizzarla. Alla fine lei ci ha ringraziato e, ridendo, ci ha promesso un caffè'', racconta Aldo Zambardino, uno degli speleologi del soccorso alpino che hanno contribuito all'operazione. Il cadavere di un ragazzo è stato invece estratto dalle macerie della Casa dello studente de l'Aquila questa mattina. Secondo quanto riferito dai soccorritori, si pensa che all'interno della struttura si trovino ancora sei persone. Continuano le ricerche nella speranza di trovare ancora qualcuno in vita. Momenti di tensione e dolore si alternano così da più di 24 ore a momenti di gioia. "Di storie me ne sono capitate tante oggi - racconta Giorgio Casaccia, medico del 118 di Teramo in forza al Pma di Piazza d'Armi all'Aquila - ma una tristissima mi è rimasta nel cuore. Ieri abbiamo estratto un ragazzo in un palazzo di via Poggio Santa Maria, che è rimasto abbracciato 12 ore alla ragazza che invece era morta. Lo abbiamo tirato fuori speriamo che ce la faccia". Intanto la Protezione Civile fa sapere che "non c'è nessuna emergenza sanitaria". Ad affermarlo è stata questa mattina la vice capo dipartimento alla sede della sala operativa di Roma Marta Di Gennaro. "Grandine e pioggia non hanno facilitato le operazioni". "Non è stato registrato inoltre alcun episodio di sciacallaggio. Le forze dell'ordine hanno messo in campo una rete antisciacallaggio efficace".Continua lo sforzo per assicurare a tutti gli sfollati un posto per dormire. "Nella giornata di oggi verranno montate in tutto 7000 tende per mettere a dimora 40mila persone. Sono state ripristinate le linee di gas ed energia - aggiunge - ed entro domani sarà tutto avviato ed utilizzabile comprese le tende sociali". Non sono invece previsti container per ospitare gli sfollati. Ad annunciarlo è stato l'ingegnere Natale Mazzei dell'Ufficio emergenze del dipartimento di Protezione civile. "Ci sono attualmente 17mila persone senza casa -ha detto Mazzei- sta per essere completato l'invio delle tende e speriamo entro oggi di poter dare assistenza alla maggior parte delle persone". Dalla Protezione civile fanno inoltre sapere che nelle prossime ore dovrebbe essere ripristinata la regolarita' dell'acqua. Quanto alla situazione atmosferica Mazzei ha sottolineato che "oggi sarà simile a ieri, si prevede una giornata con possibili piovaschi anche intensi ma le temperature per fortuna non sono basse". Nelle zone colpite dal sisma, secondo quanto ha detto il premier in conferenza stampa da Coppito, si continuerà a scavare per altre 48 ore. Indaga per disastro e omicidio colposo la procura dell'Aquila che ha aperto un fascicolo contro ignoti sul terremoto. L'apertura dell'inchiesta costituisce un atto dovuto. Resta chiusa ai mezzi pesanti l'autostrada A24 Roma-L'Aquila tranne che alle colonne mobili e ai mezzi leggeri. Il terremoto non avrebbe danneggiato il carcere locale tanto da mettere a rischio la sicurezza dei detenuti. E' quanto afferma il garante dei detenuti del Lazio Angelo Marroni, che è anche coordinatore dei garanti a livello nazionale. Il Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria (Dap), ha però disposto il trasferimento di "4 detenuti in regime di '41 bis, di un ex collaboratore di giustizia e di un detenuto comune", mentre "sono stati chiesti i trasferimenti di altri 3 detenuti comuni e di un altro '41 bis'". Quanto all'organico dell'istituto, una parte del personale e' "a riposo per stare vicino alle famiglie e giungeranno 30 agenti in missione, individuati dalle graduatorie. Agenti del posto che potranno cosi' anche ricongiungersi alle famiglie".
    202 - Apr 6, 2009 - 17:57 Vai al commento »
    COMUNICATO STAMPA DELL'ERSU DI CAMERINO L'Ersu ha messo a disposizione le strutture per ospitare gli studenti senza casa, colpiti dal sisma CAMERINO - Le strutture dell'Ersu (Ente regionale per il diritto allo studio universitario) di Camerino sono pronte ad accogliere circa 35 studenti rimasti senza alloggio, a seguito del crollo della Casa dello Studente dell'Aquila. "Siamo in costante contatto telefonico con Luca Valente, direttore dell'Ersu dell'Aquila - spiega Mauro Riccioni, presidente dell'Ersu di Camerino - abbiamo dato la disponibilità per ospitare gli studenti rimasti senza alloggio, offrendo la nostra solidarietà e disponibilità in momenti così drammatici". Al momento sotto le macerie del collegio si contano due morti e sei dispersi. Molti universitari torneranno a casa dalle loro famiglie, ed altri sono in partenza per Perugia. Il problema si pone in particolare per gli studenti stranieri, che non possono contare su nessun appoggio in Italia. Alcuni potrebbero trovare posto a Camerino, l'intero consiglio di amministrazione dell'ente, sta valutando tutte le soluzioni più idonee per dare un aiuto fattivo ai colleghi abruzzesi.
    203 - Apr 6, 2009 - 17:49 Vai al commento »
    Comunicato stampa della Provincia. Il presidente della Provincia di Macerata, Giulio Silenzi, in accordo con il prefetto di Macerata, Vittorio Piscitelli, e dopo aver consultato il dirigente della Protezione civile della Regione Marche, Roberto Oreficini, ha deciso di riunire domani mattina il Comitato provinciale di Protezione civile. L’incontro si svolgerà alle 11,45 nella Sala operativa provinciale della Protezione civile di Macerata, in viale Indipendenza, e servirà a fare il punto sulle richieste e sulle necessità per gli interventi di aiuto alle popolazioni dell’Abruzzo, colpite dal violento terremoto della notte scorsa. Il settore Genio civile della Provincia, da cui dipende il servizio protezione civile, ha pronti alcuni mezzi da poter inviare. Sono già diversi, inoltre, i tecnici dell’Amministrazione provinciale, competenti in edilizia e viabilità, che si sono resi disponibili a partire per le zone terremotate per provvedere alla verifica delle strutture abitative, delle strade e dei ponti danneggiati, così come richiesto dalla protezione civile regionale.
    204 - Apr 6, 2009 - 16:13 Vai al commento »
    Avis, non servono donazioni straordinarie. Avviso urgente del presidente regionale dell'Avis Angelo Sciapichetti: "L'Avis Regionale Marche e il Dipartimento di medicina trasfusionale sono in costante contatto con il Centro Nazionale Sangue che ne assicura il fabbisogno agli ospedali abruzzesi. Fino ad ora l'emergenza terremoto è stata regolarmente gestita. Non servono quindi appelli a donazioni straordinarie ma disponibilità dei donatori a continuare con regolarità la donazione di sangue così come localmente programmata". *** E' composto da circa 150 persone, tra funzionari e volontari, coordinati dal capo dipartimento Roberto Oreficini, il primo contingente della protezione civile delle Marche che, sin da questa mattina, ha raggiunto L'Aquila per prestare soccorso alla popolazione colpita dal sisma delle 3.30 di oggi. Un secondo contingente è partito da Ancona alle 15, sempre alla volta del capoluogo di regione abruzzese. Lo ha comunicato il dirigente del centro funzionale della Regione Marche, Maurizio Ferretti, interpellato al telefono dall'Agi. Il capo dipartimento della protezione civile delle Marche sta cooperando al piano di aiuti, sotto il coordinamento di Guido Bertolaso e di concerto con i colleghi provenienti da altre regioni italiane. In particolare, gli operatori marchigiani si stanno occupando dell'allestimento dell'ospedale da campo nella zona di piazza d'Armi e dei soccorsi in localita' Onna. Il secondo contingente in partenza dalle Marche, con altri 15 operatori, ha il compito di trasportare all'Aquila altro materiale per il completamento della struttura sanitaria ed attrezzature varie.
  • Porto Recanati, l’estate è alle porte
    ma le mareggiate non danno tregua

    205 - Apr 3, 2009 - 11:54 Vai al commento »
    Chissà quanto tempo si dovrà ancora aspettare per vedere queste benedette scogliere... Le foto parlano chiaro e nessuno vorrebbe essere nei panni dei balneari portorecanatesi. p.s. Complimenti ai nostri reporter Beatrice ed Eros per queste inchieste settimanali.
  • La seconda cena
    di CM alle 4Porte

    206 - Apr 16, 2009 - 21:30 Vai al commento »
    CM aggiungi altri tre posti a tavola... :) C'è posto per tutti, anche per chi decide domani.
  • Dante Ferretti torna a Macerata:
    “Non sono più il fantasma dell’opera”

    207 - Mar 24, 2009 - 14:35 Vai al commento »
    Aspettiamo con grande curiosità di vedere questo documentario su un personaggio talmente grande che non può che rendere orgogliosi tutti i maceratesi... E se non c'è due senza tre... Tifiamo per l'Oscar anche con Shutter Ireland...
  • In meno di 24 ore due episodi
    di violenza contro le donne

    208 - Mar 15, 2009 - 19:49 Vai al commento »
    (ANSA) - MACERATA, 15 MAR - E' fuori pericolo Silvia Gattari, 40 anni, di Tolentino, picchiata ieri dal suo ex convivente Mauro Mariani. L'aggressione e' avvenuta nel centro di Macerata, poiche' la donna - ha detto l'aggressore sotto interogatorio - gli avrebbe impedito di vedere la loro bambina. La Gattari presenta gravi lesioni e la prognosi e' attualmente di 30 giorni. In una conferenza stampa in Questura, si e' appreso che la donna, in passato, aveva presentato tre denunce nei confronti del suo ex convivente.(ANSA). Oggi Mauro Mariani è stato portato al carcere di Camerino e - come ha spiegato il sostituto commissario Walter Busiello - rischia dagli 8 ai 15 anni in caso di sfregio permanente. Ieri in Questura Mariani è anche stato sottoposto alla prova dell'etilometro e aveva 0,92. "Ha bevuto di prima mattina - ha spiegato il sostituto commissario - poi è andato a Tolentino e ha pedinato la donna fino al centro commerciale. Lei oggi è ancora molto spaventata e alla visita del personale della Questura ha chiesto garanzie di massima sicurezza per il futuro".
  • Restauriamo il dipinto di Mussolini
    e rivalutiamo Filippo Corridoni

    209 - Mar 3, 2009 - 16:22 Vai al commento »
    In questo fondo Maurizio ha espresso la sua opinione, come è giusto che sia in una rubrica di commento settimanale qual è Sussurri e Grida. Quello che mi preme sottolineare (e che si legge anche nell'articolo) è che questa situazione non dovrebbe essere collegata solo ad una questione di destra o di sinistra, come alcuni stanno facendo. Di sicuro l'opinione pubblica è divisa. Su facebook ci sono due gruppi: quello contrario al restauro si chiama "Antifascisti sempreee!!!" e al momento conta 155 mebri; i favorevoli (347 mebri) sono invece raccolti nel gruppo "Sì al restauro del dipinto del duce a cavallo a Corridonia".
  • Ipotesi Monachesi
    per la Maceratese

    210 - Mar 1, 2009 - 22:03 Vai al commento »
    Oggi anche l'ex presidente Andrea Barcaglioni ha dato la disponibilità per sedersi ad un tavolo e cercare una soluzione... Anche lui dunque potrebbe far parte della nuova cordata, sempre se andrà in porto.
  • Migliorelli fa il punto sull’ambiente:
    “Le discariche non creano pericoli”

    211 - Feb 27, 2009 - 16:20 Vai al commento »
    A proposito di discariche stasera si terrà un incontro a Cingoli come si legge nella seguente nota del Comitato Campagna Pulita. INCONTRO PUBBLICO : NO DISCARICA! IL PUNTO DELLA SITUAZIONE VENERDI’ 27 febbraio 2009 ORE 21:00 - Cingoli presso il Circolo ACLI di Botontano A due mesi dal precedente incontro si fara’ il punto della situazione sulle attivita’ svolte e da svolgersi. L’assembea vedra` la partecipazione di rappresentanti di tutte le forze politiche, delle pubbliche amministrazioni, delle associazioni culturali, ambientaliste, professionali ed artistiche, del Comitato Campagna Pulita e dai numerosi rappresentanti delle attivita' turistiche e produttive. la segreteria del Comitato Campagna Pulita "aiutamoci a non trasformare il Balcone delle Marche nel Bidone delle Marche"
  • Sport e passaporti,
    il record di Potenza Picena

    212 - Feb 25, 2009 - 12:02 Vai al commento »
    Il nuovo capitolo sembra si chiami Amauri. Anche il procuratore del centravanti brasiliano della Juventus ha infatti preso contatti con l'avvocato Giovanna Cipolletti e sembra si stiano per avviare le pratiche per ottenere la cittadinanza italiana nel Comune di Potenza Picena.
  • Maceratese vicina al fallimento,
    la delusione di Maurizio Mosca

    213 - Feb 23, 2009 - 19:42 Vai al commento »
    E' appena arrivato anche il comunicato stampa congiunto da parte di Maurizio Mosca e dell'avvocato Sabalich: "La situazione di allarme creatasi intorno alla “Maceratese” ci ha indotto ad intervenire, ciascuno per quanto di competenza, per cercare di avviare a soluzione i numerosi e gravi problemi. A spingere i nostri rispettivi interventi sono stati da un lato l’inestinguibile passione calcistica e, dall’altro lato, lo scrupolo professionale di non abbandonare un Cliente in un momento difficile della sua vita, accettando di svolgere alcune limitate funzioni in veste di procuratore dell’amministratore unico entrato in carica nel mese di Giugno 2008. A partire dallo scorso mese di Ottobre, con costante, diuturno impegno, si è cercato in tutti i modi sia di valorizzare il disinteressato contributo dei tanti, sinceri appassionati alla sorte della Società, sia di stimolare l’interesse delle persone maggiormente in condizione di sopportare oneri finanziari, sia di creare un clima di serenità e fiducia che potesse far aumentare il rendimento della Squadra in campo. Sembrava che la delicata e complessa operazione riuscisse a concludersi con successo ma, sui nascenti entusiasmi, si è abbattuto un ostacolo insormontabile rappresentato dal bilancio della società alla data del 30 Giugno 2008. E’ quindi con sommo rammarico che rendiamo noto da un lato la desistenza dal tentativo di guidare una cordata di salvataggio e, dall’altro lato, la rinuncia ad un mandato professionale il cui unico fine era quelle di traghettare la “Maceratese” verso acque più sicure mediante il coordinamento delle forze e il contemperamento degli interessi in gioco. Ringraziamo tutti coloro che hanno con noi collaborato e ci sono stati vicino con la loro capacità, la loro passione, il loro impegno; troppo lungo farne i nomi: essi sanno".
  • Un anno di emozioni sportive,
    gli atleti e le società premiate

    214 - Feb 17, 2009 - 20:00 Vai al commento »
    In galleria trovate le foto di tutti i premiati: https://www.cronachemaceratesi.it/?page_id=693&album=5&gallery=42
  • Dal cinese all’italiano,
    capitolo primo di un uomo strano

    215 - Feb 11, 2009 - 16:03 Vai al commento »
    Grazie al Prof. Mignini per questa bella introduzione e per questa prima, gustosissima traduzione. La collaborazione con l'Istituto ci onora e speriamo che questa nuova pagina possa dare un importante contributo per far conoscere meglio il più grande maceratese di tutti i tempi. E' ufficialmente iniziato il nostro conto alla rovescia verso il 2010.
  • E ora la festa
    di Carnevale

    216 - Feb 23, 2009 - 1:34 Vai al commento »
    Inserite 71 foto della festa più colorata dell'anno: https://www.cronachemaceratesi.it/?page_id=693&album=5&gallery=43&pid=1236 Grazie a tutti per la gioiosa partecipazione!
    217 - Feb 18, 2009 - 15:38 Vai al commento »
    Aggiungo altri cinque, più i 15 che si sono prenotati all'hotel. IL MENU' DELLA CENA. - Antipasti misti con salumi tipici; - Penne salsiccia, funghi e piselli; - Fusilli alle verdure; - Roast beef di manzo; -Patate arrosto; - Acqua, vino e birra; - Dolci di Carnevale; - Caffè. Per la cena bisogna prenotarsi entro venerdì.
  • Fabio Pistarelli sulle Provinciali:
    “Quasi certa la scelta di Capponi
    ma il vero candidato è la squadra”

    218 - Feb 9, 2009 - 20:03 Vai al commento »
    Giulio Silenzi invece ancora non è sbarcato su facebook... E'' però stato creato il gruppo "Silenzi for president" in vista delle elezioni del prossimo 7 giugno. In due giorni 62 persone si sono iscritte al gruppo. Sarà curioso vedere che peso avrà facebook in queste elezioni provinciali.
  • L’antico orologio della Torre civica
    tornerà a splendere nel 2010

    219 - Feb 10, 2009 - 18:19 Vai al commento »
    LA SODDISFAZIONE DEL PROF. FILIPPO MIGNINI: Eccellente e incoraggiante notizia, quella giustamente sottolineata da tutta la stampa locale venerdì scorso. L’orologio dei fratelli Ranieri tornerà a misurare il tempo nella integrità delle sue funzioni: nello splendore della cosmologia rinascimentale illustrata nel suo quadrante e nella testimonianza della fede simboleggiata dai magi adoranti la Vergine con il Bambino. Chiuso nella torre di Macerata dal 1569, ha battuto le ore per quasi tre secoli. Ora esce dal silenzio e dall’oblio di un altro secolo e mezzo grazie all’intelligenza e all’amore di molte persone. Una decina d’anni fa il maestro Alberto Gorla, il maggiore esperto di orologi da torre vivente oggi in Europa, segnalava l’importanza eccezionale del meccanismo conservato a Macerata e assicurava la possibilità di restituirlo all’antico splendore; un movimento trasversale di cittadini ha manifestato il proprio favore; le principali istituzioni pubbliche e private del territorio hanno comunicato la loro disponibilità a sostenere l’intervento; l’amministrazione comunale, grazie anche alla tenacia dell’assessore Di Geronimo, ha seguito il non facile cammino dell’approvazione del restauro. Ora, con l’avallo convinto della Soprintendenza regionale e con il concorso scientifico del Museo della Scienza di Firenze, il sogno si sta trasformando in realtà. Ad un altro sogno, strettamente congiunto a questo, si sta lavorando da tempo: dotare la città di Macerata di un luogo dedicato alla perenne memoria della figura e dell’opera del più grande cittadino della sua storia: quel Matteo Ricci che lasciava la città proprio nell’anno in cui i fratelli Ranieri presentavano il progetto dell’orologio della torre. Ricci non ne ha sentito il battito. Ma grande uomo di fede, di scienza e di straordinaria immaginazione, ha mille volte replicato quel battito nell’orologio da torre costruito per l’imperatore della Cina e in tutti gli altri disseminati lungo il quasi ventennale percorso di avvicinamento alla corte nel Paese del Drago. Ci auguriamo che cittadini e istituzioni riescano a trasformare in realtà anche quest’altro sogno, capace di consacrare definitivamente, insieme al primo, Macerata come città di Matteo Ricci. Filippo Mignini
  • La Lube in finale contro Cuneo
    vuole la quarta Coppa Italia

    220 - Feb 1, 2009 - 21:11 Vai al commento »
    E quattro! Siete stati grandiosi!
  • Rodrigao carica la Lube
    Semifinale con Piacenza

    221 - Gen 31, 2009 - 18:17 Vai al commento »
    ...E ora andiamo a giocarci la finale!
  • Macerata, in Consiglio si parlerà
    anche della tariffa di 30 centesimi
    per l’ascensore dei Giardini Diaz

    222 - Gen 28, 2009 - 13:08 Vai al commento »
    ASCENSORI PARK Sì, SOSPESO IL PEDAGGIO: "“Si conferma la sospensione della introduzione della tariffazione del percorso pedonale”. Con una lettera inviata ieri sera al sindaco, l’amministratore delegato della Saba Italia, che gestisce il Parksì e il percorso meccanizzato, ha ufficializzato la sospensione dell’annunciato pedaggio di trenta centesimi a corsa per gli utenti degli ascensori, “in attesa della fissazione di un incontro nei prossimi giorni”. Con la stessa lettera il dottor Giovanni Centurelli propone di pervenire “alla individuazione congiunta di una soluzione che tenga conto delle reciproche esigenze e nello spirito di collaborazione che ha sempre contraddistinto i rapporti con codesta Amministrazione”. Lo scorso 24 gennaio il sindaco Giorgio Meschini aveva inviato una lettera alla Saba spa con la quale invitava a sospendere un provvedimento annunciato senza averlo concordato preventivamente con l’Amministrazione comunale."
  • Un busto dedicato
    a Padre Matteo Ricci

    223 - Gen 22, 2009 - 17:33 Vai al commento »
    Da Walter Bonifazi, consigliere PDL Circoscrizione Centro Storico: "Benché l'11 febbraio ricorrerà l'ottantesimo anniversario dei Patti Lateranensi, sembra che i rapporti tra Comune e Chiesa maceratese, tra piazza pubblica e sagrato, non siano del tutto definiti. L'idea del vescovo Giuliodori di rendere pedonale piazza Strambi, trasformandola in una sorta di giardino vaticano di tipo zen, è legittima ma non dovrebbe essere accolta dall'Amministrazione. Prima cosa per pedonalizzare quella piazzetta è necessario anche il parere della circoscrizione, poi la piazza è un luogo pubblico e aumenterebbero i disagi per gli ultimi residenti. Nello stesso tempo qualcuno potrebbe proporre di abbellire la piazza demolendo la Casa del Clero, quell'orrendo edificio che nega gran parte della Madonna "ciucarella": la basilica della Misericordia. Comunque, semmai il progetto ambizioso dovesse andare avanti, il Comune deve tenere in considerazione che i superstiti del centro storico hanno già pagato per tutto il 2009, oltre alla tassa di circolazione, il permesso per parcheggiare nel centro e che i posti auto sono già ridotti dagli infiniti cantieri: Casa del Mutilato in piazza Oberdan, Palazzo della Biblioteca e piazza Vittorio Veneto, Palazzina Aem in via Crescimbeni, ex Caserma VV.UU., eccetera. Credo sia più urgente utilizzare la chiesa di san Liberato, liberare la collegiata di s. Giovanni e restaurare la chiesa di san Filippo, ormai ridotta ad albergo di piccioni, e magari aprire al pubblico quello spazio compreso tra le mura urbiche e la Curia vescovile". Walter Bonifazi Consigliere PDL Circoscrizione Centro Storico
  • Un weekend
    a Sassotetto

    224 - Feb 8, 2009 - 18:19 Vai al commento »
    Un grazie alla Capannina... Maceratesi, cinesi, indiani, russi... Siamo stati tutti benissimo! Alla prossima!
    225 - Feb 6, 2009 - 23:21 Vai al commento »
    Per chi volesse raggiungerci domenica c'è in programma un'interessante iniziativa: MUSICA SULLA NEVE DI SASSOTETTO (ByMarche) Festa di compleanno per l'Associazione Comunitattiva, nata dal progetto Informagiovani per la Comunità Montana dei Monti Azzurri. Per il suo quarto anno i ragazzi dell'Associazione regalano a tutti una domenica di musica e divertimento sulla neve. Un'occasione da non perdere, per andare a sciare e potersi godere una giornata di grande intrattenimento. L'appuntamento è per l'8 febbraio alla Capannina di Sassotetto, dalle 10:00 alle 16:00, con l'animazione di Radio Linea. Con una quota simbolica di 2 euro si potrà partecipare a un concorso e diventare soci di Comunitattiva. Due le estrazioni, una alle 12:00 e una alle 14:00, con ricchi premi: dagli sci agli snowboard Head, passando per vari articoli sportivi. In caso di maltempo la festa sarà rinviata a domenica 15 febbraio.
    226 - Gen 30, 2009 - 12:41 Vai al commento »
    Verranno anche Roberto Scortichini, Elio Cirilli, Giacomo Bongarzoni, Matteo Ciocci, Donatella Marin e Giacomo Molino.
    227 - Gen 28, 2009 - 16:43 Vai al commento »
    Presente. Il gatto delle nevi sarà a disposizione neve permettendo...
  • Allenatore di calcio femminile arrestato
    per molestie su una calciatrice minorenne

    228 - Gen 19, 2009 - 19:55 Vai al commento »
    L'allenatore respinge le accuse. (Di seguito l'articolo del Resto del Carlino). L'allenatore 65enne, accusato da una calciatrice maceratese su allieva di aver compiuto atti sessuali su di lei durante un massaggio a bordo campo, respinge tutte le accuse. L'uomo, che si trova agli arresti domiciliari, è comparso oggi davanti al gip di Fermo assistito dall'avvocato Stefano Chiodini. ’’Ha riferito tutte le circostanze dell’episodio contestato - ha detto il legale - spiegando di essersi limitato a fare quello che ha sempre fatto: e’ un ex portiere e preparatore di portieri, e ha scaldato i muscoli delle gambe della ragazza, che erano un po’ contratti perché quella era la prima partita dopo la pausa natalizia’’. Un’attività analoga a quella svolta ‘’tante altre volte, con lei e con tutte le altre calciatrici’’. ’’Il mio assistito - ha aggiunto l'avvocato - aveva chiesto di essere ascoltato subito dal pm, e torneremo ad avanzare la richiesta’’. La difesa sollecita inoltre la procura ad acquisire altre testimonianze, e a sentire il presidente del club, che in un’intervista ha espresso fiducia nel tecnico, precisando di non averlo sospeso, ma di aver solo accolto la sua richiesta di sospensione dall’incarico per motivi di opportunità. Il legale, per dare il tempo al sostituto procuratore Antonio Bartolozzi di compiere nuovi accertamenti, non presenterà ancora istanza di scarcerazione.
  • Spettacolo e cultura
    calano il poker

    229 - Gen 16, 2009 - 14:43 Vai al commento »
    Martedì 20 gennaio (alle 21.15) Gianni Mura sarà a Monte San Giusto, l'incontro "Lo sport, i diritti e la coesione sociale" si terrà nella sala consiliare del Comune.
  • Fabio Giulianelli a tutto campo:
    Penso alla Lube, no alla Maceratese

    230 - Gen 17, 2009 - 20:53 Vai al commento »
    @ Forza Maceratese - Ho ipotizzato chi fossi solo vedendo la mail, quindi non era un'affermazione certa... E mi scuso dell'errore. Resta pure nell'anonimato se vuoi, ma almeno lasciami dire che è troppo facile lanciare affermazioni pesanti e nascondersi. La mia opinione è diversa, non vedo cosa c'entri la storia del titolo sportivo (anche perchè le regole della pallavolo sono diverse da quelle del calcio) e non riesco proprio a capire questo accanimento nei confronti di Giulianelli. Tutto qui.
    231 - Gen 17, 2009 - 16:29 Vai al commento »
    Alessandro, proprio non comprendo questo atteggiamento che sta diventando un accanimento nei confronti di Giulianelli e della Lube. Rispetto la vostra opinione ma non la condivido e credo che bisognerebbe essere tutti più costruttivi. Le responsabilità sono altrui. Capisco che Giulianelli possa essere considerato l'unico in grado di salvare la Maceratese e proprio per questo credo che con tale atteggiamento lo stiate allontanando definitivamente. Perchè non pensare anche all'ipotesi di farlo entrare da protagonista? In questo caso sono convinto che si potrebbe costruire un progetto serio che Macerata merita per la propria squadra di calcio. E non vedo altre alternative dello stesso spessore. Lo slogan scritto in uno striscione dagli ultras della Reggiana in occasione dell'ultimo derby con il Parma? Ragazzi ma qui non stiamo parlando di due realtà diverse, queste divisioni interne mi sembrano assurde. Da maceratese la Lube ha la mia personale riconoscenza per aver portato in alto il nome della città, se si parla di Macerata in giro per l'Italia e per l'Europa spesso è proprio grazie a questa squadra. E credo che non solo chi segua la pallavolo possa essere fiero di una squadra che gioca a questi livelli. @ Forza Maceratese (ipotizzo tu sia lo stesso Glauco che ha di recente pubblicato un bellissimo libro sulla Maceratese), dal mio punto di vista un commento come il tuo fa solo del male alla città. Bisogna restare uniti per trovare una soluzione.
    232 - Gen 17, 2009 - 12:55 Vai al commento »
    La mia opinione personale è diversa e credo che la posizione di Giulianelli non sia così negativa e incomprensibile. Per protagonista non credo proprio intenda la serie A ma il non dover entrare solo per assicurare una copertura economica. Dice: "No alla Maceratese a queste condizioni". Se Giulianelli fosse disposto ad entrare in società come protagonista a mio parere sarebbe la soluzione a tanti problemi. Ha lanciato un messaggio, non chiudetegli la porta in faccia... Questo, a mio parere, sarebbe un grave errore... E soprattutto spero non si crei una rivalità tra Lube e Maceratese, sarebbe assurdo.
  • Band storiche
    al Lauro Rossi

    233 - Gen 19, 2009 - 19:35 Vai al commento »
    Da quello che si legge nel comunicato del Comune anche l'iniziativa benefica ha avuto successo: " Il concerto delle bande storiche maceratesi, sabato scorso (17 gennaio) al teatro Lauro Rossi, ha riscosso un grandissimo successo. La serata, organizzata col patrocinio del Comune, con ingresso gratuito, ma con un intento benefico, ha registrato un incasso di 2.400 euro, che verranno devoluti al reparto oncologico dell'ospedale di Macerata. L' attesa reunion di quattro band storiche di Macerata, Solari, Elite 115, Blue Velvet (ex Lions e Mods) e Ex Ante, è stata una serata tra amici in musica. In tre ore è stato ricreato il clima che si respirava negli anni Settanta, sulla scia del successo del volume Ti ricordi Joe, uscito alcuni anni fa. Inoltre, ad indicare il grande successo della serata, il fatto che molti, pur avendo prenotato, sono purtroppo rimasti fuori."
  • Verso le elezioni provinciali:
    spunta il nome di Vittorio Sgarbi

    234 - Gen 14, 2009 - 15:11 Vai al commento »
    "Spett.le Redazione di Cronache Maceratesi, La presente per formulare l’invito alla rettifica di quanto riportato nell’articolo di cui all’oggetto. Pur sottolineando la stima, umana e professionale, che nutro tanto nei confronti del dott. Verdenelli (estensore dell'articolo) quanto nei confronti del consigliere Maurizio Mosca, mi preme evidenziare come non sia assolutamente corrispondente al vero la mia possibile candidatura nelle fila della lista civica di Maurizio Mosca in vista delle prossime Elezioni Provinciali". Il consigliere comunale del PDL Claudio Carbonari Ringraziamo l'avvocato Carbonari per la sua precisazione che abbiamo ricevuto via mail, ricordando che Cronache Maceratesi permette a tutti di farlo anche attraverso i commenti degli articoli. Maurizio Verdenelli, le cui fonti sono sempre accreditate, non ha comunque dato la notizia per certa ("Claudio Carbonari, subentrato in Consiglio comunale all'indimenticabile Maurizio Fattori, probabilmente confluirà sul drappello dello scalpitante Maurizio Mosca") e in questa ultima parte dell'articolo non si riferisce alle elezioni provinciali del prossimo 7 giugno ma alle comunali del 2010. Comprendiamo perfettamente la necessità di chiarezza (e lo ribadiamo, la possibilità di commentare articoli serve a questo) ma conosciamo anche le logiche dei partiti che invitano a tenere riservate certe informazioni. Ma in questo caso (ci mancherebbe!) prendiamo per vere le parole del consigliere comunale Claudio Carbonari.
  • Registrazione
    al sito

    235 - Gen 13, 2009 - 1:32 Vai al commento »
    Grazie ad Andrea, Alessandra, Paolo, grazie a Beatrice, Tommaso, Maurizio, Francesco, Eros e tutti gli altri che stanno collaborando per la crescita di Cronache Maceratesi. Cerchiamo di andare avanti con entusiasmo e passione per portare in Rete la nostra provincia. Grazie a chi ci segue perchè i numeri di questo lunedì 12 gennaio dicono che siete stati veramente tanti e seppur contano relativamente ci godiamo questo record di visite. Sono numeri indubbiamente superiori alle nostre aspettative iniziali, ora cercheremo di essere costanti e di coinvolgere tutti voi che, commentando gli articoli, offrite un contributo importantissimo. Un saluto a tutti i maceratesi!
  • Limiti di 50 in strade extraurbane
    La Contram contro gli speed check

    236 - Gen 11, 2009 - 12:03 Vai al commento »
    Giusto prevenire, ma in alcuni casi autovelox o speed check posizionati in certe strade sembrano avere come unico obiettivo quello di rimpinguare le casse comunali. E nella nostra provincia qualche Comune ci ha marciato un po' con gli autovelox...
  • Novità in casa CM:
    una rubrica sul dialetto

    237 - Gen 5, 2009 - 15:10 Vai al commento »
    Grazie a Fabio per questa bella introduzione, nei prossimi giorni creeremo uno spazio apposito per la rubrica con i proverbi di gennaio e poi l'appuntamento sarà quindicinale. Ovviamente tutti voi potrete portare il vostro contributo.
  • Martino e il monday night
    per chiudere in bellezza

    238 - Dic 29, 2008 - 15:43 Vai al commento »
    Ho avuto modo di conoscere Matteo Martino e mi è sembrato un bravissimo ragazzo, una persona molto umile, qualità non di poco conto. E' giusto che sui media si parli di lui come di altri campioni della pallavolo. Stiamo parlando di un giocatore che a 20 anni è titolare in nazionale, se fosse stato un calciatore starebbe tutti i giorni sulle copertine dei giornali e dei notiziari sportivi. Credo che Martino rappresenti uno spot positivo per l'intero movimento pallavolistico e sono altrettanto convinto che con questa società e in questo ambiente potrà continuare a crescere sotto tutti i punti di vista perchè ha pur sempre 20 anni. E stasera ci vediamo al Palas per chiudere in bellezza questo 2008.
  • Natale, “The King of Ice”
    miete successi

    239 - Dic 24, 2008 - 12:30 Vai al commento »
    L'altra notte le statue di ghiaccio sono state fatte a pezzi. Ed è ancor più grave che a compiere questo atto di vandalismo siano stati cinque adulti, quattro uomini e una donna sopra i 30 anni. Non sono stati neanche molto intelligenti visto che il presepe era esposto davanti la Questura e sono stati subito identificati.
  • Da Facebook a Macerata:
    la battaglia dei cuscini

    240 - Dic 19, 2008 - 18:40 Vai al commento »
    Non ci sarà stata la folla delle grandi città ma se non altro è stata l'occasione per vedere un po' di gente in piazza Mazzini, cosa che non accade molto spesso. Abbiamo inserito tre foto in galleria.
  • Primo via libera
    per il Piano Casa

    241 - Dic 19, 2008 - 18:31 Vai al commento »
    "Il giorno dopo è tornata all’esame del Consiglio comunale la delibera relativa all’approvazione del Pcl 9, la lottizzazione del Piano casa relativa all’area di via Ghino Valenti. La discussione dell’atto deliberativo era già iniziata la sera prima ma l’assise, dopo i primi interventi, aveva votato la sospensione ed il rinvio ad una successiva seduta per poter acquisire il parere del Consiglio di circoscrizione in merito al progetto edilizio. Così la richiesta dell’assessore Mauro Compagnucci di poter invece giungere ad una approvazione dell’atto per evitare gravi conseguenze finanziarie all’impresa, ha suscitato vivaci reazioni sui banchi dell’opposizione e, su proposta del consigliere del Comitato Menghi, Placido Munafò, il Consiglio si è nuovamente espresso in merito all’esame della delibera (15 i favorevoli alla discussione: Pd, Città viva, Uliano Salvatori del Gruppo misto, e Ivano Tacconi dell’Udc; 6 contrari: Giovanni Meriggi del Gruppo misto, Andrea Beccacece dell’Udc, An, Fi, Munafò del Comitato Menghi; 6 astenuti: Sinistra democratica, Comunisti Italiani, Rifondazione comunista). Critiche le opposizioni ferme sulla tesi che non essendo cambiate le condizioni della sera precedente non sussiste motivo di proseguire con l’approvazione dell’atto. Su questo tono gli interventi di Placido Munafò (Comitato Menghi), Pierfrancesco Castiglioni e Riccardo Sacchi (An), Silvano Iommi e Deborah Pantana (Fi) e di Giovanni Meriggi (Gruppo misto-Pri) che ha anche parlato di “delibera illegittima”. Di diverso avviso Marco Blunno (Pd) che, per la maggioranza, ha spiegato la decisione di accogliere la richiesta dell’Amministrazione verso l’approvazione perché “il rinvio comporterebbe conseguenze peggiori tanto più che la delibera, ora in fase di adozione, dovrà tornare in Consiglio per la definitiva approvazione e potrà essere migliorata anche con il contributo della Circoscrizione”. Pareri favorevoli al proseguimento dell’iter anche da parte di Ivano Tacconi (Udc) e Alferio Canesin (Pd). Il piano edilizio, dopo aver registrato ampia discussione sui principi ispiratori del Piano casa che ha sostanzialmente mantenuto le posizioni più volte espresse dai vari gruppi politici, è stato approvato con 16 voti favorevoli del Partito democratico, Città viva, Udc e Uliano Salvatori del Gruppo misto, 1 voto contrario di Giovanni Meriggi (Gruppo misto - Pri) e 8 astensioni di Rifondazione comunista, Comunisti italiani, Sinistra democratica e An. Approvato anche un emendamento di Luigi Carelli (Pd) riguardante alcuni accorgimenti tecnici relativi alla volumetria dei fabbricati e all’ampiezza delle strade (15 favorevoli: Pd, Città viva, Uliano Salvatori; 3 contrari: An e Giovanni Meriggi; 7 astenuti: Sindaco, Ivano Tacconi, Rifondazione, Comunisti italiani, Sinistra democratica). La nuova lottizzazione di via Valenti prevede la realizzazione di otto nuovi edifici per una volumetria di 38.400 metri cubi e adotta lo schema insediativo con tipologia a gradoni, con verde e parcheggi. L’area sarà collegata al soprastante quartiere di santa Croce. Al Comune di Macerata, per effetto delle clausole inserite nel Piano casa, andranno undici alloggi. Il Consiglio ha poi preso in esame la mozione del consigliere Giovanni Meriggi in materia di gestione finanziaria e riguardante anche l’adeguamento del Regolamento di contabilità. Dopo la presentazione del documento e la replica del vice sindaco e assessore al Bilancio Lorenzo Marconi, Pierfrancesco Launo (Pd) condividendo in parte la tesi di Meriggi ha proposto di concordare un testo congiunto e tornare poi all’approvazione del consiglio nel mese di Gennaio".
  • L’Udc verso le elezioni,
    Pettinari lontano da Silenzi:
    “Da soli o col Centro Destra”

    242 - Dic 18, 2008 - 14:28 Vai al commento »
    Questa mattina in Provincia, Pettinari e altri rappresentanti del partito hanno presentato il nuovo sito che tratterà la posizione del gruppo riguardo tutte le tematiche provinciali e che potrete trovare all'indirizzo: www.udcprovincialemacerata.it A curarlo sarà l'agenzia Dikodicis di Fabio Macedoni.
    243 - Dic 17, 2008 - 20:19 Vai al commento »
    Sono entrambi di Treia è vero, ma in che rapporti sono? Questo io non lo so. E comunque è giusto sottolineare che nel corso dell'intervista Pettinari mi ha anche detto riferendosi a Capponi che "buoni rapporti personali possono aiutare, ma l'unico punto importante riguarda i programmi". Il Centro Destra è in ritardo? Secondo me assolutamente sì, ma non ho la stessa esperienza politica quindi posso sbagliarmi, pur restando dell'idea che non è presto per parlare di elezioni provinciali sui media. Con queste interviste (la terza sarà quella del candidato del Centro Destra appena il nome verrà ufficializzato) credo che qualcosa di interessante stia già venendo fuori. Solo una cosa posso dire con certezza: CM sarà sempre super partes ogniqualvolta parlerà di politica, abbiamo creato questo strumento anche per cercare la massima trasparenza attraverso l'interratività e, tra tante difficoltà, cercheremo di portare avanti il progetto con la massima serietà. Guardando al futuro.
  • A chi volterà le spalle
    Padre Matteo Ricci?

    244 - Dic 16, 2008 - 0:16 Vai al commento »
    Notizie, aneddoti, curiosità: leggere e inserire su CM i fondi di Maurizio Verdenelli è un grandissimo piacere. Una statua per Padre Matteo Ricci credo sia doverosa anche a Macerata.
  • Mosca e la Maceratese da salvare:
    “Abbiamo il 50% di possibilità”

    245 - Dic 12, 2008 - 13:32 Vai al commento »
    Solo nel Comune di Macerata - considerando anche le tre frazioni - conto nove squadre di calcio. In questo momento di emergenza più che mai servirebbe un incontro tra queste realtà per cercare di unire le forze. Spero che qualcuno stia lavorando anche in questa direzione. Per il resto faccio i miei complimenti a Maurizio Mosca per il lavoro che sta facendo e anche all'assessore Savi e ai tifosi di maceratese.it, in questo momento ogni iniziativa è utile e domenica scorsa in tribuna ho visto tante persone attaccate ai colori biancorossi. Li ho visti sostenere quegli 11 ragazzini che hanno gettato il cuore oltre l'ostacolo e avrebbero meritato un risultato positivo. Ma la partita più importante ora si gioca fuori dal campo e i tifosi della Maceratese, anche quelli che non vanno più allo stadio stufi di quello che è successo negli ultimi anni, meriterebbero una vittoria. Se questa cordata di imprenditori andrà in porto sono sicuro che i maceratesi risponderanno presente.
  • Capodanno
    a Treia

    246 - Dic 31, 2008 - 17:32 Vai al commento »
    Per chi viene ci vediamo stasera, per tutti gli altri che seguono CM tantissimi auguri per un 2009 il più possibile sereno e felice. BUON ANNO MACERATESI!
    247 - Dic 27, 2008 - 18:52 Vai al commento »
    Per il dopo mezzanotte non ci dovrebbero essere problemi, a meno che non arriveranno tante altre persone e non ci si entrerà più fisicamente... Per questa eventualità ci segniamo chi, come voi, ci scrive o ci dice che arriverà dopo la mezzanotte, così potrà entrare senza problemi.
    248 - Dic 27, 2008 - 13:19 Vai al commento »
    Non è più (logisticamente) possibile. Anche oggi siamo stati costretti a dire no ad altre persone. Mi dispiace ma la scadenza per le adesioni era fissata a ieri e visto il boom di adesioni non possiamo fare eccezioni.
    249 - Dic 26, 2008 - 22:53 Vai al commento »
    Chiusa la lista per il cenone, 174 i presenti. Per gli altri appuntamento a dopo la mezzanotte.
    250 - Dic 26, 2008 - 12:13 Vai al commento »
    Per chi porta altre persone entro stasera cercate di farci sapere (anche via mail o telefono) il numero preciso. Grazie! Aggiungo Andrea, Alberto, Marco, Sandro, Riccardo +5, Rino e Paola.
    251 - Dic 19, 2008 - 18:36 Vai al commento »
    Ci sarà anche Dj Sabs ad allietare la serata con della bella musica. Aspettiamo le conferme dei tanti "quasi sicuri". @ Simone - Cerca di esserci così avremo un po' di Obama al Capodanno Maceratese! ;)
  • Le 57 meraviglie
    di Guido Picchio

    252 - Dic 9, 2008 - 10:44 Vai al commento »
    Nei locali dell'ex Upim, come è scritto nel pezzo... ;)
  • “La Carosi sottovaluta
    il problema delle scuole”

    253 - Dic 11, 2008 - 15:09 Vai al commento »
    LA NUOVA REPLICA DELL'ASSESSORE CAROSI: “Dell’analisi di Conti e Blarasin condivido solo il richiamo ad evitare polemiche su argomenti così delicati come la sicurezza di studenti e scolari. Peccato che l’invito sia nuovamente contraddetto da chi continua a produrre allarmismi ingiustificati. Sulla scuola di Sforzacosta, unico caso citato di strutture comunali, si continua a sostenere una tesi palesemente falsa, perpetrata tra l’altro da consiglieri comunali, ossia da soggetti che hanno accesso agli atti e che quindi dovrebbero conoscere i fatti. Ripeto: la tragedia di Rivoli non c’entra niente con il trasferimento natalizio della scuola dalla elementare alla materna (concordato con genitori e cittadini), per lavori di adeguamento sismico. Il trasferimento, non uno “sgombero”, era già previsto nel programma delle opere pubbliche, vecchio di un anno sulla base di finanziamenti regionali richiesti da diversi anni. Per il resto rassicuro alunni e genitori: le scuole del Comune sono sicure sulla base delle certificazioni (Cpi, certificati di agibilità e di collaudo statico), e il Comune ha investito e continua ad investire moltissime risorse per garantire la sicurezza di questi edifici.
  • Maceratese in crisi,
    Canesin va giù duro:
    “Che delusione Ulissi!”

    254 - Dic 5, 2008 - 19:11 Vai al commento »
    E intanto bisogna vedere se Minuti riuscirà a trovare 11 giocatori da mandare in campo domenica visto che dopo gli addii annunciati di Silipo, Oresti e Scibilia, a quanto pare oggi si sono svincolati anche Meschini, D'Addazio, Lazzarini e Piergiacomi. E se pensiamo che questo è il problema minore...
  • Commozione per la scomparsa di Odetta, a Musicultura la sua ultima apparizione europea

    255 - Dic 4, 2008 - 19:08 Vai al commento »
    Ho assistito a quella bellissima serata e non posso che confermare queste righe: "Acceso il microfono, la sua voce seppe colmare l’ampiezza dell’Arena, fino a farla risultare un nulla nei confronti della sua grandezza artistica, interpretativa e umana".
  • Il futuro della Maceratese è nero
    Pica: “Si rischia il fallimento”

    256 - Dic 4, 2008 - 19:20 Vai al commento »
    Di seguito il comunicato stampa di un gruppo di sostenitori della Maceratese. "I giorni che stiamo vivendo sono contrassegnati dall'ansia, dall'inquietudine e dalla speranza che ci ostiniamo a tener viva per non cedere all'idea spettrale di dover trascorrere le nostre domeniche lontani dallo stadio. Le sorti della gloriosa Maceratese sono appese ad un esile filo che potrebbe chiamarsi volontà, passione, attaccamento ai colori biancorossi da parte delle forze imprenditoriali del nostro territorio. A queste forze noi rivolgiamo un accorato appello: la collettività presso la quale operano che, sia pur in parte, ha determinato il successo delle loro imprese chiede oggi un impegno volto a salvare e rilanciare l'immagine sportiva di una città capoluogo di provincia. Alla società - o a quel che ne resta - chiediamo di prodigarsi per fornire con la massima chiarezza e tempestività tutti gli elementi utili a favorire l'operazione salvataggio in essere. La Maceratese - lo ribadiamo ancora una volta - è patrimonio di tutti, sportivi e non, e in quanto tale da tutti va sostenuta, in particolare da chi ha le possibilità economiche per farlo. E questo sostegno va garantito in tempi brevissimi affinchè, entro il prossimo 17 dicembre, si possano evitare fughe di altri calciatori e, nel contempo, rafforzare la squadra impegnata in una difficilissima - ma non impossibile - lotta per la salvezza. Nel ringraziare l'ex presidente Maurizio Mosca per l'impegno profuso in questa delicatissima fase, vogliamo ancora una volta manifestare il nostro sostegno e la nostra disponibilità ad aiutare la squadra, anche attraverso il ritorno al pagamento del biglietto di ingresso mediante lo strumento della sottoscrizione volontaria da parte dei tifosi che verranno allo stadio di una somma equivalente al prezzo del biglietto stesso." I tifosi di www.maceratese.it
    257 - Dic 2, 2008 - 22:16 Vai al commento »
    Credo che nessun maceratese ad inizio stagione si sarebbe potuto immaginare questo triste scenario. Speriamo che arrivino presto buon notizie e che si possa realizzare il progetto di questa cordata. Spero poi che si riuscirà in qualche modo a coinvolgere la Lube nella figura di Fabio Giulianelli, sarebbe la soluzione migliore nel panorama provinciale. Ma in questo momento le condizioni della società sono veramente critiche e queste parole di Pica ne sono la testimonianza.
  • Pagellone e top 11:
    Sangiustese da dieci

    258 - Dic 1, 2008 - 19:32 Vai al commento »
    Maceratese sfortunata a Vasto, ma le partenze di Scibilia (probabilmente il miglior giocatore che era in organico) e Oresti pesano molto. La dirigenza ha annunciato che tornerà presto sul mercato, credo sia indispensabile, anche se il pensiero principale deve per forza andare alla complicata situazione societaria. La Sangiustese invece sta facendo veramente qualcosa di grandioso.
  • Il sabato
    del ciauscolo

    259 - Dic 5, 2008 - 19:13 Vai al commento »
    Se qualcuno deciderà di venire ci vediamo alle 16 nella piazza di Loro Piceno. p.s. Da oggi è disponibile per tutti la pagina Eventi e incontri che verrà aggiornata di volta in volta: https://www.cronachemaceratesi.it/?page_id=649
  • La Lube ritrova Fei
    e una Sisley in crisi

    260 - Dic 1, 2008 - 0:39 Vai al commento »
    Vincere 3 a 0 a Treviso è sempre qualcosa di grandioso. . Questa Lube ci continua a regalare grandi emozioni.
  • Giulio Silenzi a tutto campo:
    “Vi racconto la nostra Provincia”

    261 - Dic 16, 2008 - 14:20 Vai al commento »
    Sono d'accordo con l'assessore Savi, questo spazio può offrire un'occasione di confronto e trasparenza, se ad usufruirne è anche chi ricopre cariche importanti non può che essere positivo per tutti. Ovviamente non obblighiamo nessuno ma per la massima trasparenza sarebbe sempre meglio firmarsi con nome e cognome. L'intervento del Presidente Silenzi è stata una bella sorpresa.
    262 - Dic 1, 2008 - 19:41 Vai al commento »
    A mio avviso invece non è presto per parlare delle elezioni considerando che mancano 4-5 mesi al voto e che per le Comunali a Macerata del 2010 se ne parla da un po'... Poi certo se ne dicuterà dettagliatamente a tempo debito. Aspettiamo la scelta del candidato del centro destra.
  • I “Giovedì golosi” sono
    anche “Socialmente buoni”

    263 - Nov 28, 2008 - 22:48 Vai al commento »
    Davvero una bellissima iniziativa, complimenti ragazzi! Non possiamo fare a meno della nostra tradizione e soprattutto non possiamo dimenticarcene. Ci sono prodotti del nostro territorio che valgono tantissimo e magari non sono conosciuti dagli stessi maceratesi perchè questa provincia a livello di promozione ha ancora molto da imparare. E ci sono alcune storie, come quella di Dioniso Bertini (che prima di giovedì sera non conoscevo) che meritano di essere raccontate e spero troveremo presto l'occasione per farlo in questi spazi. Un po' cena, un po' corso, un po' talk show. Avete avuto una grande trovata, un'iniziativa come questa merita un pubblico maggiore, andate avanti così e arriverà.
  • Studenti in protesta:
    sciopero del biglietto

    264 - Nov 26, 2008 - 15:11 Vai al commento »
    Sono assolutamente d'accordo con Beatrice. Di seguito, il nuovo comunicato arrivato oggi dal "Movimento No133- Macerata". Proseguono gli appuntamenti organizzati dal Movimento No133 all'interno del primo ciclo di autoformazione "La vostra crisi non la paghiamo. Crisi dell'Università e crisi globale". Una serie di incontri e seminari autogestiti promossi dagli studenti in collaborazione con ricercatori e docenti dell’ateneo maceratese per sperimentare insieme un’autoriforma dal basso dell’università, che parta dalla produzione di sapere libero dal meccanismo degli esami e del rapporto verticale tra docente e studente, che parli di cooperazione tra i lavoratori cognitari e non di competizione, di ricerca e formazione come bene comune e non come merce da vendere e privatizzare. Il secondo incontro si terrà giovedì 27 novembre alle ore 17.30 presso l’Aula 5 Trasparente della Facoltà di Giurisprudenza in Via Don Minzoni e vedrà la partecipazione di Enzo Valentini, professore a contratto di Economia dello Sviluppo che approfondirà il tema "Crisi economica e nuove politiche del welfare". La questione della rivendicazione di reddito e servizi gratuiti è al centro della seconda fase della mobilitazione degli studenti e precari contro la 133, nella prospettiva di generalizzazione della parola d’ordine “Non paghiamo la vostra crisi!”, verso lo sciopero generale del 12 dicembre. Nella congiuntura economica determinata dalla crisi attuale, la necessità di un nuovo sistema di welfare è un’urgenza sociale e politica immediata in un paese come l’Italia (unico in Europa insieme solo alla Grecia) che non prevede la minima garanzia di un sussidio di disoccupazione slegato dalla prestazione lavorativa.
  • La due facce della notte,
    la movida divide i maceratesi

    265 - Nov 25, 2008 - 20:19 Vai al commento »
    Maurizio, la tua presenza onora noi giovani giornalisti che abbiamo intrapreso questa avventura puntando sul web. "Sussurri e grida" oltre a far fare un grande salto di qualità a Cronache Maceratesi riuscirà a farlo compiere all'intera opinione pubblica, che ogni tanto va in letargo e... bisogna svegliarla. In 70 giorni di vita questo nuovo spazio di confronto ha accolto 555 commenti, sinceramente al di sopra delle mie aspettative, ma come sottolinei tu a volte si avverte questo timore di esporsi dinanzi ad argomenti che interessano e potrebbero raccogliere molte opinioni. Credo che arriveranno commenti anche sulla movida e non nascondo che mi sorprenderei se così non fosse. E la mia speranza è che questo spazio possa nel tempo essere utilizzato da tanti maceratesi. Navighiamo in acque inesplorate e quindi non possiamo sapere cosa ci aspetterà, ma resta la convinzione che" il web è il futuro". Anche da noi. Per quanto riguarda la movida (parolone sempre toppo grande per questa città, ma ormai la chiamano tutti così) dico che è stato bello rivedere Macerata piena di giovani per qualche giovedì sera e che sarebbe bello vedere un centro storico rivitalizzato. Bisogna trovare un punto di incontro tra i residenti e i tanti studenti che - come hai sottolineato - rappresentano una grandissima risorsa per questa città e che hanno dimostrato di apprezzare anche gli appuntamenti culturali, aumentati in questi ultimi anni.
  • “Macerata, la forza della cultura”
    “Civitanova, vivacità economica”
    Intervista doppia Meschini-Mobili

    266 - Nov 25, 2008 - 19:45 Vai al commento »
    Gianfranco, sicuro che non ti viene niente da dire su quanto detto dai due sindaci e sul confronto Macerata-Civitanova? Dai su fai uno sforzo... :) Le strade da percorrere per approfondire l'argomento non mancano di certo e questa dei commenti mi sembra la più diretta, vediamo se uscirà fuori qualcosa di interessante. Io ci spero sempre... perchè tutti noi siamo capaci di dire la nostra sulle città in cui viviamo, non solo gli esperti di cultura, economia, urbanistica, storia... Il confronto tra i due sindaci mi sembra un buon punto di partenza, ma è solo la mia opinione, ci mancherebbe.
    267 - Nov 25, 2008 - 1:11 Vai al commento »
    Gianfranco, non riesco proprio a capire la necessità di un commento del genere pur comprendendo perfettamente cosa vuoi dire. Qui si parla di un confronto tra Macerata e Civitanova, qualcosa di interessante credo sia uscita fuori e gli spunti non mancano. Siete d'accordo su quanto detto dai due sindaci, da coloro che rappresentano le due maggiori città della nostra provincia? Cosa ha di più Macerata rispetto a Civitanova e viceversa? Questo spazio dà l'opportunità a tutti di dire la loro e aggiungere la propria opinione a quella dei due sindaci.
  • Un palazzo dedicato a Matteo Ricci:
    ecco tutti i progetti in cantiere
    per celebrare il grande orientalista

    268 - Nov 21, 2008 - 18:06 Vai al commento »
    DUE INCONTRI DEDICATI A PADRE MATTEO RICCI Padre Matteo Ricci, “il Saggio d’Occidente”, sempre più protagonista nella natìa Macerata. Ad un mese ormai dall’insediamento della Commissione diocesana istituita per le celebrazione in occasione del IV Centenario dalla morte, la Diocesi di Tolentino – Recanati – Cingoli – Treia, in collaborazione con l’Università degli Studi di Macerata, promuove due importanti incontri dedicati alla figura dell’illustre gesuita, nato nel capoluogo marchigiano il 6 ottobre 1552 e morto a Pechino l’11 maggio del 1610. Il primo appuntamento è fissato per sabato 22 novembre ed avrà come relatori padre Robert Danieluk, gesuita polacco della Curia Generalizia della Compagnia di Gesù ed esperto conoscitore di P. Matteo Ricci in quanto Direttore dell’Archivio Romano dove vengono custoditi numerosi scritti del sacerdote maceratese, che presenterà il tema «P. Matteo Ricci nell’Archivio dei Gesuiti», mentre mons. Sandro Corradini, della Congregazione per le Cause dei Santi e originario di Camerino, interverrà su «Il Processo di canonizzazione del Servo di Dio P. Matteo Ricci». La figura di Lì Madou, così come veniva e viene tuttora chiamato tra i cinesi, rappresenta «un vero e proprio anello di congiunzione tra l’Occidente e l’Oriente, tra l’antica ed elevata civiltà cinese ed il cristianesimo», per adoperare le parole del card. Crescenzio Sepe e la questione relativa alla canonizzazione di questo “Gesuita d’eccezione” rappresenta senza dubbio uno degli aspetti più rilevanti, grazie alla sua paziente opera di inculturazione della fede in Cina. «Per poter pienamente apprezzare l’eccezionalità di un personaggio come P. Matteo Ricci – sottolinea mons. Corradini – occorre conoscerne la grande dimensione morale e l’anelito missionario: per tale ragione quindi è fondamentale riscoprire l’eredità culturale lasciata nei suoi scritti e in particolare nell’epistolario. Già da vari decenni si è tentato di avviare un processo e la Diocesi di Macerata ha contribuito ad offrire delle prove riconosciute. Il cammino di canonizzazione si presenta molto arduo e dovrà poggiare ora, attraverso una valutazione affidata ai confratelli contemporanei, su “segni” attendibili, in grado di accertare la continuazione della fama di “esemplare uomo di Dio e della Chiesa” che Padre Matteo conquistò con la propria opera di evangelizzazione». Venerdì 28 novembre, invece, sarà la volta della prof.ssa Elisa Giunipero (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano), relatrice de «La Chiesa cattolica in Cina dal 1949 al 1966», a cui seguirà l’intervento del prof. Ren Yanli, dell’Accademia Cinese delle Scienze sociali di Pechino, su «Cattolicesimo in Cina: problemi e prospettive». Entrambi gli incontri ricciani si svolgeranno alle ore 18 nella sede della Camera di Commercio di Macerata (in via Tommaso Lauri, 7), da cui sono patrocinati. Ad introdurli sarà S.E. mons. Claudio Giuliodori, Vescovo di Macerata e Presidente della Commissione diocesana per le Celebrazioni, assieme al prof. Edoardo Bressan, docente di storia contemporanea all’Unimc.
  • Da Urbisaglia alla corte di Obama
    Simone Salvi e le elezioni Usa

    269 - Nov 14, 2008 - 19:06 Vai al commento »
    In galleria potete vedere le foto di questa affascinante avventura di Simone. E chissà se ora si interesserà a lui anche qualche politico di casa nostra...
  • Tutti ad ascoltare Silenzi,
    la campagna elettorale è iniziata
    Ma il centro destra cosa fa?

    270 - Nov 15, 2008 - 17:28 Vai al commento »
    Di seguito il comunicato stampa dell'incontro tenuto ieri a Porto Potenza: La pioggia non scoraggia le persone a partecipare all’assemblea di Porto Potenza Picena. Il presidente della Provincia Giulio Silenzi e la Giunta hanno incontrato ieri sera nella sala del cinema Divina Provvidenza i cittadini della parte costiera del Comune di Potenza Picena, con la presenza anche del sindaco Sergio Paolucci e di alcuni componenti dell’amministrazione comunale. “Ho ritenuto opportuno fare due incontri separati – ha affermato il presidente Silenzi - per questo territorio: uno nella parte del centro storico, che si è tenuto martedì scorso, ed uno qui perché le esigenze dei cittadini possono variare”. Dallo sviluppo alla politica sociale, dall’ambiente alla viabilità, sono tanti gli argomenti affrontati da Silenzi. Il nodo da risolvere in maniera prioritario, per l’amministrazione provinciale, è la questione del credito. “Stiamo vivendo un momento di difficoltà finanziaria – ha proseguito il presidente – che si è subito riversata sulle nostre famiglie. È diventato urgente intervenire perché l’accesso al credito si è fatto molto più ostico”. Ecco quindi la scelta, da parte della Provincia, di sostenere la piccola-media impresa ed agevolare l’imprenditoria “under 30”, grazie ad una convenzione con Banca Marche. Ma non solo, visto lo stanziamento di 500 mila euro per il mondo delle imprese locali e la scelta di anticipare mensilmente l’importo della cassa integrazione ai circa 160 lavoratori della Antonio Merloni C&T srl dello stabilimento di Matelica. Il secondo punto della discussione è per la politica sociale, importante soprattutto in questo Comune dove c’è anche la struttura di riabilitazione Santo Stefano. Si è parlato dei fondi destinati agli oratori per favorire l’integrazione sociale, ma anche del sostegno alle famiglie numerose e due nuovi servizi, l’assistenza domiciliare per i malati oncologici e “Pronto …ti ascolto!” per gli anziani. Prima dell’intervento del sindaco Sergio Paolucci e dei cittadini, Silenzi ha concluso con la questione ambientale, sentita nel comune di Potenza Picena che ospitò in passato una discarica, oggi bonificata, e il nodo della viabilità, con il progetto della Val Potenza. I cittadini, soddisfatti dell’incontro, hanno chiesto più attenzione per la politica turistica, poiché pochi cartelli stradali indicano Porto Potenza Picena, e contributi per la cultura (apertura di un centro studi e sostegno per la corale). Altri interventi hanno sottolineato l’importanza di avere una città accessibile a tutti, con una riflessione sui disabili, e una nuova area verde, magari attrezzata con giochi per bambini, nella parte sud del Comune.
    271 - Nov 12, 2008 - 22:08 Vai al commento »
    Per quanto ci riguarda la scorsa settimana abbiamo contattato Silenzi, Capponi e Brini per effettuare un'intervista e stiamo aspettando la loro disponibilità.
  • Macerata, terra dei teatri:
    Sipario aperto per 25 gioielli

    272 - Nov 18, 2008 - 14:18 Vai al commento »
    Le foto di questi gioielli sono in galleria: https://www.cronachemaceratesi.it/galleria/?album=5&gallery=25 Abbiamo selezionato i 25 teatri proposti dal sito http://www.tuttiteatri-mc.net/teatrihtml.htm ...Ce ne sono anche altri e tutti insieme rappresentano una straordinaria peculiarità della nostra provincia.
  • Macerata, in Consiglio si è parlato anche della mobilitazione contro la legge Gelmini

    273 - Nov 12, 2008 - 17:16 Vai al commento »
    Questa mattina intanto a Scienze della Formazione si è tenuta una Assemblea sindacale dove i Supervisori del Tirocinio hanno espresso la loro posizione critica verso la Legge 133. SCUOLA… DOVE SI VA? Noi Supervisori del tirocinio nel corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria, Università di Macerata, da sempre abbiamo vissuto insieme agli studenti: - il valore di una scuola pubblica di tutti e per ciascuno, una scuola che accoglie, integra, valorizza le differenze, di una scuola punto di riferimento delle comunità, anche più decentrate, di un servizio sociale gratuito a sostegno delle fasce più deboli; di una scuola che ha comunque una sua identità culturale e valoriale, integrata nel suo territorio - l'importanza della scuola dell'infanzia come “prima scuola” e come luogo deputato alla costruzione di una positiva immagine di sé, condizione indispensabile per la prevenzione dell'insuccesso scolastico - il senso della scuola primaria come comunità educante all'interno della quale ogni bambino/ ragazzo possa trovare il tempo e lo spazio per sviluppare le proprie potenzialità al meglio nel rispetto dei suoi ritmi di crescita - la valenza della continuità educativo-formativa con la scuola secondaria che non può sicuramente integrarsi nel passaggio, né migliorarsi al suo interno con la riduzione di cattedre e la semplicistica applicazione del voto - la necessità di tempi distesi e del rapporto diretto insegnante-alunno per un apprendimento che, partendo da esperienze concrete, ponga le basi alla concettualizzazione e all'astrazione per un equilibrato e proficuo inserimento nella società - il valore aggiunto della collaborazione e della cooperazione tra più docenti che, pur nell’inevitabile ma fruttuosa difficoltà dell’interazione, da decenni ormai progettano un percorso comune, condiviso e coeso, rispondente ai bisogni degli alunni in un contesto sociale complesso e in continuo divenire - l'opportunità di una valutazione non sanzionatoria, viceversa di una valutazione che dia valore ai processi, ai percorsi dei ragazzi, che descriva e non stigmatizzi l’apprendimento nella sua evoluzione, … come da anni abbiamo imparato a fare! - la passione per un mestiere, quello di insegnante della scuola di base, cioè di tutti, che costa fatica quotidiana, competenza , impegno, che richiede disponibilità al continuo aggiornamento, capacità di mettersi in gioco e in discussione; un lavoro, tuttavia , gratificante nel diretto contatto con gli alunni e di grande valore sociale - la convinzione che in un paese democratico le riforme vadano sempre condivise e che il progetto educativo quale base per il futuro del paese, si debba poggiare sul confronto di idee pedagogiche, convinzioni e valori anche diversi, ma negoziati Tutto questo mal si concilia con il decreto recentemente approvato dal nostro Parlamento, D.L.137/08, con la Legge 133,con l'idea di scuola e di insegnante che imperversa sulla stampa, pertanto esprimiamo forte il nostro dissenso unitamente ad una seria preoccupazione per il futuro dei ragazzi!
  • Moreno Morbiducci:
    “In gol coi giovani”

    274 - Nov 12, 2008 - 12:36 Vai al commento »
    Sono nato nel 1981 e non ho avuto il piacere di vederlo giocare... Ma quante volte ho sentito parlare dei gemelli del gol (Pagliari e Morbiducci) che facevano veramente infiammare l'Helvia Recina. E le foto di quel Maceratese-Civitanovese con l'Helvia Recina tutto esaurito restano una pagina di storia del nostro sport.
  • La Mabo Band racconta
    il viaggio in Giappone

    275 - Nov 12, 2008 - 23:08 Vai al commento »
    Grazie ad Amilcare della Mabo Band per questo reportage. (Apriremo una cartella "viaggi" in galleria dove, oltre alle loro foto, aggiungeremo tutte quelle di coloro che vorranno inviarci immagini dei loro viaggi e volendo anche dei racconti. L'indirizzo è info@cronachemaceratesi.it).
  • “Quante cose vi dirò
    in trenta righe…”

    276 - Nov 10, 2008 - 23:59 Vai al commento »
    Benvenuto Maurizio!
  • Di giorno guida l’autobus,
    di sera fa il presentatore
    La doppia vita di Moscatelli

    277 - Nov 15, 2008 - 17:26 Vai al commento »
    Conosco Marco e lo ritengo simpaticissimo e credo sappia condurre molto bene... Certo, non è Pippo Baudo... :) ma a livello locale è un personaggio e per questo ci è sembrato carino fragli un'intervista. Ringrazio Marco per aver partecipato alla cena di ieri e gli rinnovo gli auguri di buon compleanno!
    278 - Nov 14, 2008 - 15:36 Vai al commento »
    Sì, cancelliamo offese gratuite nei confronti di chiunque, a maggior ragione se anonime (anche se tramite l'indirizzo Ip tutti sono rintracciabili). Non possiamo fare altrimenti per il rispetto di chi legge e preghiamo tutti di usare un linguaggio civile - come è sempre accaduto nei 444 commenti arrivati finora - e sfruttare nel migliore dei modi questo spazio in più che consente a tutti di commentare le notizie. Questo non significa che non si può criticare, anzi...
  • Tutti dentro al tunnel:
    830 metri di curiosità

    279 - Nov 12, 2008 - 13:43 Vai al commento »
    Proprio stamattina ne parlavo con Ugo Bellesi, domenica un po' tutti hanno riportato la spesa di 23 milioni com'era indicato nella cartella stampa. Ma lì erano riportati solo i costi principali, la spesa complessiva è di 32 milioni (sabato era stato accennato a voce dal sindaco Meschini) come è uscito fuori lunedì. Come l'avete trovata questa galleria?
    280 - Nov 9, 2008 - 12:36 Vai al commento »
    Qui trovate anche le foto delle varie fasi della costruzione: https://www.cronachemaceratesi.it/galleria/?album=5&gallery=21
  • Un fiume di studenti in protesta
    ha inondato le vie della città

    281 - Nov 12, 2008 - 13:49 Vai al commento »
    @ Michele, Mauro, Daniele, Umberto, Fabio Massimo e tutti gli altri che stanno interpretando questo spazio nel migliore dei modi firmandosi.... Grazie a voi! Credo che occasioni di confronto come questa possano far bene. Diiscussioni che possono sempre essere riprese nel forum quando volete.
    282 - Nov 7, 2008 - 15:34 Vai al commento »
    In galleria le 56 foto scattate stamattina da Beatrice e Ilaria: https://www.cronachemaceratesi.it/galleria/
  • Alla scoperta dei tesori nascosti:
    Museo di storia naturale di Gagliole

    283 - Nov 6, 2008 - 0:31 Vai al commento »
    Inizia da questo museo una serie di articoli dedicati alla promozione del territorio. La nostra provincia nasconde tanti tesori che meriterebbero di essere maggiormente conosciuti. Nel nostro piccolo cercheremo di valorizzare il patrimonio artistico, i teatri, i nostri stupendi paesaggi, la storia e le tradizioni dei 57 Comuni che rendono unica questa provincia. E tutto questo sarà archiviato in un'apposita sezione ("Guida turistica") che trovate in home page. Grazie al professor Luciano Burzacca per questo interessante articolo sul museo di storia naturale di Gagliole.
  • Apre la Galleria
    E cambia la viabilità

    284 - Nov 6, 2008 - 16:52 Vai al commento »
    L'inaugurazione del tunnel avverrà alla presenza del sottosegretario di Stato del ministero delle Infrastrutture, senatore Mario Mantovani, accompagnato per l'occasione dal capo della segreteria, Giacomo Di Capua. Il programma della cerimonia, prevede alle 10.30, presso il Palavitrus di contrada Fontezucca, il saluto delle autorità e l'illustrazione da parte dei tecnici delle caratteristiche tecniche dell'opera viaria mentre alle 12.15 all'imbocco della galleria, sempre a Fontezucca, avverrà il taglio del nastro cui seguirà la benedizione da parte del Vescovo di Macerata Monsignr Claudio Giuliodori. Subito dopo gli intervenuti percorreranno in auto la galleria. La galleria delle Fonti, intervento 3 del Piano di ricostruzione, è una delle opere pubbliche più importanti mai realizzate a Macerata dal dopoguerra ad oggi. Lunga 830 metri con una profondità massima di circa 63 metri sotto corso Cavour, minima di circa 8 metri sotto la linea ferroviaria, inizia all'imbocco nord della zona del Palavirtus e affronta perpendicolarmente e a profondità crescenti, via Murri, via Trento, corso Cavour nella zona galleria Luzio e liceo classico, via Morbiducci e via Cioci nel tratto tra l'istituto d'arte e l'istituto tecnico commerciale, arriva poi al campo da baseball e infine alla linea ferroviaria che viene attraversata appena prima dell'imbocco sud. L'importo totale dell'intera opera realizzata è di 23.200.000 euro.
  • Gli americani a Macerata
    votano quasi tutti Obama

    285 - Nov 4, 2008 - 0:44 Vai al commento »
    Ora i sondaggi danno Obama in vantaggio su sei degli otto Stati decisivi. Molto interessanti le dichiarazioni di questi 19 studenti americani a Macerata. Le loro foto sono in galleria: https://www.cronachemaceratesi.it/galleria/?album=5&gallery=18
  • Maceratalavoro.it
    Le offerte in rete

    286 - Nov 4, 2008 - 17:39 Vai al commento »
    A proposito di lavoro... Riporto il comunicato stampa della Provincia sugli incentivi alle assunzioni. OCCUPAZIONE: CON IL PROGETTO P.A.R.I. INCENTIVI ALLE ASSUNZIONI DI DISOCCUPATI, PRECARI E CATEGORIE SVANTAGGIATE. BANDO IN PUBBLICAIZONE La Provincia di Macerata ha pubblicato il bando per partecipare al Progetto P.A.R.I., il Programma d’Azione per il Re-Impiego di Lavoratori Svantaggiati. Si tratta di un progetto speciale che ha come obiettivo primario la realizzazione di azioni finalizzate al reimpiego e all’incremento dell’occupazione dei lavoratori, con riferimento a disoccupati, precari e categorie svantaggiate. “In questo particolare momento economico, la Provincia di Macerata - sottolinea l’assessore provinciale al lavoro e attività produttive, Daniele Salvi - attraverso il progetto P.A.R.I., punta alla stabilizzazione dei lavoratori a progetto e all’inserimento occupazionale delle persone svantaggiate attraverso azioni di sostegno, incentivazione e formazione. Le imprese e le cooperative sociali di tipo B, che hanno sede legale o unità operativa in provincia di Macerata, disponibili ad assumere a tempo indeterminato, potranno beneficiare di un contributo straordinario di 5.000 euro lordi per ogni assunzione.” Il bando si rivolge a varie categorie: ai lavoratori a progetto e ai lavoratori considerati svantaggiati dalle norme dell’Unione Europea (lavoratori in mobilità, disoccupati di età superiore ai 50 anni, extracomunitari in cerca di un’occupazione, ecc.). Alcuni bonus sono riservati anche a lavoratori svantaggiati che operano all’interno delle Cooperative sociali di tipo B. È inoltre prevista dal bando la possibilità di erogare un contributo per la formazione fino ad un massimo di mille euro lordi. Le domande di partecipazione devono essere inviate tramite raccomandata postale o consegnate a mano all’indirizzo del Centro per l’Impiego di competenza entro e non oltre il 22 novembre. L’assunzione da parte delle aziende dovrà essere effettuata entro il 30 novembre 2008. Per informazioni ci si può rivolgere ai Centro per l’impiego territorialmente competente (Macerata 0733-405511; Civitanova Marche 0733-783411; Tolentino 0733-955411) o al numero verde 800-361644, o, ancora, consultare il sito internet www.lavoro.mc.it.
  • Il sindaco Meschini
    e lo sport cittadino

    287 - Ott 31, 2008 - 21:50 Vai al commento »
    Così il sindaco Meschini (che ha anche l'assessorato allo sport) ha parlato a ruota libera dei progetti sportivi realizzati a Macerata. In precedenza abbiamo intervistato Alferio Canesin, consigliere con delega allo sport, riguardo alle situazioni più specifiche della piscina e del palazzetto, argomenti su cui torneremo. https://www.cronachemaceratesi.it/2008/10/16/piscina-e-palazzetto-stiamo-lavorando-canesin-fa-il-punto-della-situazione/
  • La cena di CM

    288 - Nov 14, 2008 - 17:42 Vai al commento »
    Mi dicono che saranno dei nostri anche Luciano Monceri e Maurizio Serafini, ossia i Vincisgrassi. :)
    289 - Nov 14, 2008 - 15:37 Vai al commento »
    Ci vediamo stasera (ore 20.30-21) al ristorante La Fortezza.
    290 - Nov 11, 2008 - 0:03 Vai al commento »
    Presente anche Marco Moscatelli con cameraman a seguito... :)
    291 - Nov 7, 2008 - 12:53 Vai al commento »
    @ Donato, sì le iscrizioni sono ancora aperte e visto che oltre alle persone che hanno dato qui la propria adesione ce ne sono tante tante altre in forse ci sarà tempo fino a martedì 11 novembre (non più dunque entro il 9) per scrivere la propria conferma. Mercoledì comunciheremo il numero preciso al ristorante La Fortezza che - per chi ancora non lo sapesse - si trova a Borgo Sforzacosta, lungo la strada Picena, sulla sinistra venendo da Macerata. L'appuntamento è alle ore 20.30. Sarà dei nostri anche l'assessore Massimiliano Bianchini che ci raggiungerà un po' più tardi, di rientro da Ferrara. L'invito è esteso a tutti.
    292 - Nov 3, 2008 - 21:37 Vai al commento »
    Benissimo Daniele, aspettiamo la tua conferma allora... Grazie! p.s. Sì ora ho capito chi sei. ;)
    293 - Nov 3, 2008 - 14:06 Vai al commento »
    Inanzitutto grazie all'assessore provinciale Alessandro Savi per gli interventi, la sua presenza ci farà piacere così come quella di Matteo Martino e di tutti gli altri. L'invito è esteso a tutti per passare una serata in allegria. (Ok, invieremo anche una comunicazione ufficiale alla Provincia e al Comune). p.s. Magari scrivete tutti il vostro nome per facilitarci nella prenotazione... Giusto per sicurezza, anche se credo che Andrea conoscerà Lube e basta c.b.r. :)
    294 - Nov 2, 2008 - 14:04 Vai al commento »
    Francesco ma che scrivi... Certo che ti vogliamo... Non puoi mancare. Avanti con le adesioni, vi aspettiamo! ;)
  • In ricordo di Briscoletta:
    il “poeta del clic”
    e la lite con Maradona

    295 - Ott 30, 2008 - 0:14 Vai al commento »
    Grazie a Maurizio Verdenelli per questo bellissimo ritratto del primo fotoreporter maceratese, di cui tanto avevo sentito parlare. Grazie a questo articolo e ai suoi numerosi aneddoti riscopriamo un personaggio che per tantissimi anni ha immortalato Macerata. E chi meglio di Maurizio, capo pagina del Messaggero per un lunghissimo periodo, poteva raccontarlo... A dir poco curioso poi che poche ore dopo l'invio di questo articolo Diego Armando Maradona sia stato nominato commissario tecnico della nazionale argentina.
  • Dodici prodotti da gustare
    Qual è il vostro preferito?

    296 - Ott 31, 2008 - 11:40 Vai al commento »
    Quelli inseriti nel sondaggio sono i nostri prodotti più "commerciali"... Poi ce ne sono molti altri più di nicchia, che non hanno una grande produzione e che in alcuni casi sono difficili da trovare. Più in là parleremo anche di questi prodotti che sicuramente meritano di essere maggiormente conosciuti e questo "angolo enogastronomico" può essere l'occasione per farlo. Hai fatto bene a segnalare la Crescia fogliata, fatevi avanti per altre segnalazioni. :)
  • Blitz, proteste, occupazione
    Giorni caldissimi in Ateneo

    297 - Ott 31, 2008 - 15:13 Vai al commento »
    Comunicato stampa dell'Università di Macerata. Mozione dell’Assemblea pubblica dellUniversità degli Studi di Macerata del 29 ottobre 2008 Nel nostro Paese l’Università e il sistema di formazione pubblico subiscono un attacco gravissimo. Varati in nome di presunte esigenze di bilancio, i recenti provvedimenti governativi intervengono in un settore innegabilmente carico di contraddizioni, e non sempre al riparo da possibili critiche, mascherando comunque un progetto politico-culturale inaccettabile: la liquidazione del ruolo dell’istruzione pubblica, in generale e della formazione e della ricerca universitarie, in particolare. Le previsioni della legge 133/2008 nel settore universitario avranno conseguenze immediate e pesanti: gli studenti vedranno ridursi servizi e opportunità di formazione; i giovani studiosi saranno costretti a cercare lavoro all’estero; i lavoratori precari resteranno senza prospettive; il personale amministrativo sarà penalizzato a livello salariale e nei processi di modernizzazione; i docenti di ruolo dovranno sacrificare le attività di ricerca a danno delle imprese, della società, del Paese; i cittadini, e le famiglie, saranno espropriati di un modello educativo (e di società) tutelato dalla Costituzione e basato sull’estensione del sapere e sulla riduzione delle disuguaglianze. L'Assemblea pubblica dell'Università di Macerata, in piena sintonia con il democratico e pacifico movimento di protesta che attraversa attualmente il mondo della formazione e della ricerca in Italia, esprime il proprio disagio, la propria preoccupazione e la contrarietà rispetto alle scelte governative ed invita le istituzioni universitarie a garantire lo svolgimento di ogni forma di protesta civile, tutelando, a queste condizioni, l'agibilità democratica degli spazi dell'Università. L'Assemblea pubblica dell'Università di Macerata chiede, inoltre, al Parlamento e al Governo: di abrogare gli artt. 16 e 66 della legge 133/2008; di riassegnare all’università le risorse tagliate e di aumentare l’investimento pubblico per la formazione e per la ricerca, per l'innovazione e il trattamento economico in ambito amministrativo e per i servizi agli studenti; di avviare un confronto autentico con tutti gli attori interessati al destino della formazione e della ricerca pubbliche in Italia. Propone, inoltre, di avviare nell’Ateneo una serie di mirate iniziative didattiche da svolgersi in forme anche originali e al tempo stesso rispettose dei diritti di tutti. L'Assemblea, conferma la propria volontà al confronto e al dialogo, sottolineando l’importanza della conoscenza quale elemento fondamentale dei processi di sviluppo del Paese e del nostro territorio. L'Assemblea ribadisce, infine, il valore assoluto ed inalienabile dell'istruzione pubblica. Macerata, 29 ottobre 2008
    298 - Ott 30, 2008 - 22:18 Vai al commento »
    Era giusto una curiosità :) Abbiamo inserito in galleria anche le foto di oggi.
    299 - Ott 30, 2008 - 16:24 Vai al commento »
    Apro una parentesi sulla parentesi del comunicato riportato qui sopra... Giusto una simpatica curiosità: non mi vorrei sbagliare ma da quel che ricordo due anni fa il presidente Giulio Silenzi, già laureato Isef, si è iscritto a Scienze Politiche. Mi sbaglio?
    300 - Ott 30, 2008 - 16:21 Vai al commento »
    Nuovo comunicato anche per Azione Giovani. PROTESTA SENZA PROPOSTE Il nucleo di Azione Universitaria di Macerata nota con dispiacere che continua una protesta senza proposte guidata da politici di centro sinistra (vedi intervento del Presidente della Provincia Giulio Silenzi che non risulta essere iscritto al nostro Ateneo), da presidi e professori. Dispiace notare come in occasione dell’Assemblea Generale nessuno abbia fatta mea culpa, ammettendo in maniera netta e inequivocabile che il sistema universitario fa acqua da tutte le parti. Nessuno ha preso posizione sui numerosi sprechi che denunciamo da anni, sull’apertura di corsi di laurea inutili, sulle eccessive spese per le consulenze, sul fatto che i ricercatori anche a Macerata fanno poca ricerca perché costretti a tenere le lezioni al posto dei professori assenteisti o a svolgere compiti che poco hanno a che fare con la ricerca. Dispiace notare come faccia notizia chi occupa aule con il beneplacito dei docenti, coloro che si auto proclamano unici rappresentanti degli studenti, docenti che tengono lezioni all’aperto, mentre non faccia notizia la maggioranza degli studenti del nostro ateneo, che come sempre in silenzio, continua a vivere da studente, continua a studiare a ad affollare le biblioteche e che non vuole essere penalizzato da sospensioni della didattica. Restiamo fermamente convinti della necessità di una riforma sostanziale, urgente e irrinunciabile dell’Università. Il nostro Presidente Nazionale Giovanni Donzelli ha già formalmente chiesto l’adozione di tre provvedimenti semplici e urgenti: penalità economiche per gli Atenei e fondazioni che sforano il tetto consentito delle tasse studentesche, chiusura di tutti i corsi di laurea con meno di 20 iscritti e obbligo per i professori di timbrare un cartellino negli orari di didattica frontale e di ricevimento. Da parte nostra continuerà la mobilitazione goliardica per denunciare sprechi e disservizi. A livello locale chiederemo l’introduzione di un codice etico per l’accesso ai concorsi di dottorato di ricerca e la pubblicazione on line dei bilanci del nostro Ateneo e dell’Ersu. Michele De Simone Coordinatore Regionale Azione Giovani
    301 - Ott 30, 2008 - 14:06 Vai al commento »
    Di seguito il comunicato di Glomeda Comunicazione. MACERATA - NOTTE BIANCA ANTI-GELMINI A SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE OCCUPATA Un'altra giornata di occupazione e la prima "Notte Bianca Anti-Gelmini": questa la reazione dell'assemblea No133 dell'UniMC all'approvazione del dl Gelmini al Senato. Più di 300 persone hanno attraversato ieri notte l'aula 8 di Scienze della Comunicazione occupata dove campeggiava lo striscione: "L'onda non si arresta". Una risposta determinata degli studenti e dei precari maceratesi alla grave posizione assunta dal Rettore Roberto Sani con le minacce di sgombero. Un caso unico in tutto il panorama nazionale della mobilitazione no 133 che vede l'intero mondo della scuola e dell'università unito nel fronte della protesta. Come d'altronde accaduto anche a Macerata, dove il Senato Accademico ha deliberato una mozione di netta contrarietà alla legge 133 accogliendo le richieste avanzate dal movimento studentesco. La straordinaria assemblea di mercoledì all'auditorium San Paolo che ha visto la partecipazione di centinaia fra studenti, ricercatori, docenti e lavoratori precari ha sancito l'inizio della mobilitazione permanente dell'intero ateneo. Ha inoltre formalizzato l'aperto sostegno alle manifestazioni degli studenti in un documento approvato all'unanimità che invita l’istituzione universitaria a garantire lo svolgimento di ogni forma di protesta civile assumendo la straordinarietà del momento che tutto il Paese sta vivendo. Intanto continua la mobilitazione: previste per oggi 30 ottobre, giornata di sciopero generale, lezioni in piazza e assemblee di facoltà. L'appuntamento con la prossima assemblea generale è per martedì 4 novembre alle ore 15.00 nell'atrio di Scienze della Comunicazione per preparare insieme la grande manifestazione del 7 novembre che vedrà scendere in piazza gli studenti medi insieme agli universitari. Corteo che lancerà la manifestazione nazionale del 14 novembre a Roma: l'assemblea No133 dell'UniMc chiederà a tutti i Consigli di Facoltà di approvare, come già deliberato da Beni Culturali, la richiesta di predisporre pullman gratuiti per consentire la più ampia partecipazione. L'assemblea No133 UniMc
    302 - Ott 29, 2008 - 0:59 Vai al commento »
    Complimenti alla nostra inviata speciale Beatrice che sta seguendo passo passo questi giorni caldi. In galleria trovate anche la foto della conferenza stampa e del sit-in davanti al Rettorato. Sperando che questo spazio possa continuare ad essere utile per registrare l'opinione degli studenti, come successo nell'articolo precedente.
  • Una marea di studenti
    per dire no alla riforma

    303 - Ott 24, 2008 - 16:29 Vai al commento »
    Anche le foto di ieri sono state aggiunte in galleria. Di seguito il comunicato arrivato da Glomeda Comunicazione. Più di 500 tra studenti, ricercatori, docenti e lavoratori precari erano presenti giovedì 23 ottobre all'assemblea generale dell'ateneo maceratese contro la legge 133 e il dl Gelmini. L'assemblea prevista all'aula 5 di Giurisprudenza, per l'enorme partecipazione, si è trasformata in un primo momento di grande mobilitazione occupando l'atrio di Scienze della Comunicazione al grido: "Non paghiamo noi la vostra crisi!" e "Ribellarsi è giusto, noi non abbiamo paura". Una risposta determinata alle farneticanti dichiarazioni del presidente del Consiglio Berlusconi e del ministro Gelmini. Presenti anche gli studenti delle scuole superiori in agitazione, a testimoniare lo straordinario movimento che coinvolge trasversalmente persone di ogni età nell'opporsi alla legge 133 e nell'immaginare e costruire un'altra università, un'altra scuola possibile. L'assemblea ha sancito l'inizio di una mobilitazione permanente anche a Macerata individuando come primo obiettivo comune che Rettore ed Senato Accademico assumano una posizione ufficiale contro la legge 133, accogliendo le richieste avanzate giovedì dalla straordinaria assemblea di ateneo e presentate oggi con un documento ufficiale. In sintesi, l’istituzione universitaria è chiamata a esprimersi chiaramente: 1 - per l'abrogazione degli articoli della legge 133 riguardanti la ricerca e la formazione; 2 - contro ogni conseguente ipotesi di aumento delle tasse; 3 - per generalizzare il blocco della didattica a partire dai provvedimenti già assunti dalle Facoltà di Scienze Politiche e Giurisprudenza per la giornata di mercoledì 29 ottobre; 4 - per garantire lo svolgimento in ogni facoltà di assemblee informative sui temi della riforma; stimolare e promuovere percorsi di auto-formazione riconosciuti da crediti formativi per la costruzione di un'altra università possibile basata sull'autonomia e la libertà della ricerca e della formazione. La discussione sul documento dell’assemblea sarà all’ordine del giorno della convocazione del Senato Accademico di martedì 28 ottobre alle 15: una giornata di mobilitazione di fronte al rettorato per sostenere con determinazione le richieste avanzate. In base alle decisioni dell'Ateneo i partecipanti al sit-in decideranno insieme le prossime iniziative. L'assemblea ha anche raccolto e rilanciato l'appello "L'onda anomala non si fermerà" delle facoltà occupate della Sapienza di Roma per costruire dal basso le due giornate di mobilitazione nazionale: quella del 7 novembre con manifestazioni dislocate in tutte le città e la grande manifestazione nazionale del mondo della formazione, dall'università alla scuola, a Roma per venerdì 14 novembre. L'assemblea degli studenti e precari – Unimc Glomeda Comunicazione www.glomeda.org
    304 - Ott 23, 2008 - 11:30 Vai al commento »
    Di seguito il comunicato che ci è appena arrivato da Michele De Simone, coordinatore regionale di Azione Giovani: "Non è nostro interesse schierarci in una difesa aprioristica del Ministro Gelmini, è comunque nostro dovere svelare la strumentalizzazione di queste proteste e le falsità che girano in questi giorni sulla legge 133: non aumenteranno le tasse e non verranno privatizzate le Università. La possibilità di trasformare le Università in fondazioni (possibilità non obbligo) prevede che restino comunque i fondi pubblici, il controllo dello Stato sui regolamenti e gli statuti. Sappiamo benissimo però che i problemi che affliggono l'Università sono ben altri: sprechi, clientele, concorsi truccati, corsi universitari che si moltiplicano, professori assenti, il mercato nero degli affitti studenteschi, bilanci con voragini, carriere per cooptazione, inefficienze e baronie. Da anni contestiamo questo sistema accademico, contro cui ogni manifestazione è sacrosanta. Nelle prossime giornate Azione Universitaria lancerà una mobilitazione nazionale, a cui aderirà anche il nucleo di Macerata, libera dalle influenze sia dei professori che dei partiti politici. Attaccheremo la casta universitaria che soffoca lo sviluppo dei nostri atenei e se il Governo non interverrà con coraggio e determinazione per rivoluzionare l'Università, manifesteremo anche contro il Governo che noi stessi abbiamo voluto e votato. Ma non possiamo tollerare il tentativo di strumentalizzazione politica messa in atto da qualcuno, la presenza “politica” in Assemblea del vice sindaco di Macerata ne è la prova. Difendere il diritto allo studio significa partire dai problemi reali degli studenti: alloggi, affitti, mancanza di centri di aggregazione, mancanza di strutture sportive per gli studenti, inefficienze dell’Ersu (che ha sospeso il servizio sanitario per gli studenti fuori sede), un sistema “Baronale” che vuole mantenere lo status quo, un sistema universitario che non dialoga con il mondo del lavoro e sforna precari, stagisti e disoccupati".
  • Pica è fiducioso:
    “Questa Maceratese
    riuscirà a rialzarsi”

    305 - Ott 22, 2008 - 19:31 Vai al commento »
    Con questa intervista ad Alessandro Pica inauguriamo uno spazio interamente dedicato alla Maceratese in cui troverete interviste e approfondimenti sulla prima squadra e sul settore giovanile biancorosso. D'ora in avanti potrete leggere i nuovi articoli clillando sopra il banner "Spazio Maceratese" che trovate qui sotto in home page.
  • Conti parla da candidato sindaco:
    “Una città morta da rivitalizzare”

    306 - Ott 21, 2008 - 23:37 Vai al commento »
    Un benvenuto a Tommaso Venturini nella squadra di CM. Chi potrebbe essere il candidato del centro sinistra? Negli ultimi giorni sembra aver preso piede ed esser tornato di moda il nome di Adriano Ciaffi, ma l'elenco dei papabili appare essere composto da sei persone. Intanto va registrata questa scesa in campo molto decisa di Giulio Conti (da qui nasce l'intervista), in attesa di conoscere la decisione definitiva del centro destra. Ma indipendentemente dai nomi sarebbe interessante sapere cosa pensa la gente sugli argomenti trattati in questa intervista.
  • I segreti di Appignano
    Torna Leguminaria

    307 - Ott 18, 2008 - 11:48 Vai al commento »
    Anche a Castelraimondo c'è la sagra della castagna: Sapori d'autunno protagonisti domenica 19 ottobre a Crispiero, dove la Società Operaia di Mutuo Soccorso, ha organizzato la diciannovesima festa della Castagna. Protagonisti assoluti saranno i "marroni" di Crispiero, le castagne di grande formato dal sapore intenso, che gli abitanti hanno provveduto a raccogliere sulle colline intorno al paese. Si può pranzare con menù tipico al ristorante Panorama. Gli stand gastronomici funzioneranno da mezzogiorno in poi, si potranno degustare le classiche caldarroste, il dolce di castagne, i marron glacè, vin brulè, vino cotto e prodotti tipici della zona. Non mancheranno giochi popolari, artisti di strada e la musica dei "Ciack si Balla".
  • Da Macerata alla conquista d’Italia
    Il nuovo film di Alessandro Valori

    308 - Ott 17, 2008 - 10:53 Vai al commento »
    Chi nasce tondo... non muore quadrato. Storia genuina, allo stesso tempo malinconica, grottesca e divertente, con una serie di battute che hanno fatto ridere una sala quasi colma. Il popolino romano è tornato alla ribalta con un film da vedere. Meriterebbe maggiore visibilità.
  • “Piscina e Palas, stiamo lavorando”
    Canesin fa il punto della situazione

    309 - Ott 17, 2008 - 11:05 Vai al commento »
    Caro Mario, è un'intervista generica in cui però abbiamo focalizzato l'attenzione su piscine e palazzetto, per avere risposte dal consigliere comunale con delega allo sport su questi due problemi. Risposte che spesso sono anche meno esaurienti, mentre Canesin ha indicato delle date che possiamo segnarci. Scrivi "Per non far fare brutta figura al politico di turno?" Beh se fosse così non avremmo parlato di questi argomenti, che tra l'altro verranno riproposti. In ogni caso questo spazio serve anche a questo, noi che scriviamo ci mettiamo in gioco e accettiamo consigli. Tu che domande avresti fatto al consigliere comunale con delega allo sport?
    310 - Ott 16, 2008 - 18:45 Vai al commento »
    I problemi relativi alla piscina e al palazzetto ci sono e non si possono nascondere, con la speranza che si risolveranno il prima possibile. Ma da questa intervista escono fuori anche buone notizie, come l'arrivo dell'Under 21che potrà sicuramente riempire l'Helvia Recina.
  • Andreotti a Macerata
    per Padre Matteo Ricci

    311 - Nov 5, 2008 - 15:18 Vai al commento »
    E' stato rinviato a data da destinarsi il convegno Padre Matteo Ricci un gesuita in Cina in programma per venerdì (7 novembre) nell'aula magna dell'Università di Macerata e che avrebbe dovuto avere come relatore l'on Giulio Andreotti. E' giunta infatti ieri agli organizzatori dell'associazione culturale SPES una lettera firmata dallo stesso senatore in cui egli si dice costretto a rinunciare con rammarico all'incontro di domani a Macerata. Il malore che ha colpito il senatore nei giorni scorsi durante una trasmissione televisiva ha reso necessario un periodo di riposo che lo han costretto a rinviare l'incontro. Il senatore tiene a precisare nella sua lettera che si tratta solo di un rinvio e che si augura che il convegno possa realizzarsi in tempi brevi.
  • No alle telecamere in Consiglio
    Ma qual è l’opinione dei cittadini?

    312 - Ott 14, 2008 - 13:51 Vai al commento »
    Mi è stato segnalato che qualche pc non riesce a visualizzare il video, per cui riporto il link di you tube dove lo potete vedere: http://it.youtube.com/watch?v=O6f7-qZTcSA
  • CM si presenta
    E vi ringrazia

    313 - Ott 11, 2008 - 19:29 Vai al commento »
    CM ringrazia. Siamo online da 25 giorni e sono arrivati 144 commenti su un totale di 127 articoli. Grazie soprattutto per questo. Inoltre grazie a Orso (il nostro sommelier Luca Tombesi che ha iniziato a scrivere per noi di enogastronomia) per le foto. Grazie a voi (Matteo Martino, Veronica, Silvia, Ilaria, Giò e company )per essere venuti a pranzo. E visto che ci siamo vi annuncio che stiamo organizzando una bella cena, presto vi faremo sapere con precisione.
  • “Io, l’unico titolare di Gigi Buffon”
    Simone Ferri e un destino crudele

    314 - Ott 7, 2008 - 0:54 Vai al commento »
    Beh, esser stato titolare di quello che è poi diventato il portiere più forte del mondo resta comunque una soddisfazione.
  • Due giornate con Patch Adams
    “La rivoluzione del sorriso”

    315 - Ott 6, 2008 - 17:26 Vai al commento »
    Grazie Roberto! E complimenti per questa bella manifestazione. Le foto sono in galleria: https://www.cronachemaceratesi.it/galleria/?album=5&gallery=8&pid=261
    316 - Ott 5, 2008 - 12:48 Vai al commento »
    Anche questo terzo servizio della nostra inviata speciale alla "città del sorriso" è tutto da gustare, contenuti simpatici e profondi allo stesso tempo. E speciale è anche un personaggio come Patch Adams. Presto troverete in galleria tutte le foto che ha scattato Alessandra in queste giornate del "Clown&Clown".
  • Tanti auguri a tutti i nonni
    Una provincia con 67 centenari

    317 - Ott 2, 2008 - 14:30 Vai al commento »
    Anch'io. Condivido in pieno le parole di Alessandra. E ricordo il servizio del 118 sociale: "A volte basta una telefonata per rendere la giornata più serena e per strappare un sorriso. E un sorriso, si sa, allunga la vita. È per questo che la Provincia di Macerata, in collaborazione con i Comuni e con gli Ambiti territoriali sociali di Camerino e San Severino Marche, ha avviato il progetto "Anziani, non più soli", lanciando il servizio "Pronto… ti ascolto", con l'obiettivo di accompagnare gli ultrasessantacinquenni nella vita quotidiana. Componendo il numero verde 800.612.612 si entrerà in contatto con una voce amica, pronta ad ascoltare, aiutare, dare consigli, e che saprà a chi rivolgersi in caso di necessità. L'iniziativa è partita in via sperimentale nei 21 Comuni degli Ambiti di San Severino Marche e Camerino." Auguri a tutti i nonni e complimenti a questi ultracentenari, a partire dalla maceratese più longeva, la signora Teresa Brachetta di Treia che ha spento 109 candeline.
  • “Amici per” la solidarietà
    Un’Associazione, tante iniziative

    318 - Ott 1, 2008 - 15:02 Vai al commento »
    @ Guido - Nel blog www.amiciper.wordpress.com viene spiegata questa iniziativa: "Come prima esperienza il gruppo si è lanciato nella campagna di raccolta di cellulari usati appoggiandosi al Magis. Si tratta di un gesto di solidarietà e responsabilità ambientale in quanto i materiali preziosi e riciclabili contenuti nei cellulari permettono di ricavare denaro da investire in Africa sotto forma di cucine solari, grazie alle quali si impedisce il taglio indiscriminato della foresta, e contribuiscono alla costruzione di un orfanotrofio per bambini malati di Aids". Personalmente non sono in grado di darti spiegazioni tecniche. Mi unisco ai complimenti degli altri per questa associazione. @ Marco S. - Vedremo. Il solo fatto di vedere gente che commenta le notizie già in questo primo periodo ci dà fiducia. Speriamo di riuscire a coinvolgere sempre più gente. Comunque grazie!
  • Galleria Fontescodella,
    tra un mese l’apertura

    319 - Ott 1, 2008 - 14:44 Vai al commento »
    L'assise comunale ieri pomeriggio è tornata a discutere del rapporto Comune - Fondazione. Approvata inoltre all'unanimità una mozione su Santa Lucia. Ritirata invece una delibera relativa al Piano casa sulla lottizzazione Pcl 22 a Villa Potenza. Comune- Fondazione. Con 19 voti favorevoli (maggioranza), 3 contrari (An, Forza Italia, Comitato Menghi e Giovanni Meriggi del Gruppo misto-Pri) e 8 astenuti (Udc, Forza Italia e An), è stata approvata una mozione, primo firmatario il capogruppo del Pd, Romano Carancini, che invita "l'amministrazione comunale ad un incontro con la Fondazione nel quale, nella riconosciuta autonomia e nel rispetto dei propri ruoli e funzioni, si superino le affiorate incomprensioni e si concerti una proficua collaborazione su progetti da perseguire nell'interesse della città di Macerata". Inutile l'ordine del giorno per Anna Menghi: "la questione va chiusa in maniera pacata acquisendo con il tempo la serenità necessaria". Opposta la valutazione di Federico Valori (Partito socialista): "giusto tentare subito di riannodare le fila". "Questione gravissima; con questo ordine del giorno la maggioranza ne prende atto - ha detto Fattori di An - ma noi non possiamo prestare soccorso al sindaco in occasione di uno dei suoi più gravi errori". Da parte sua il sindaco ha invitato a riflettere sul ruolo delle fondazioni bancarie come enti privatistici "che gestiscono denaro pubblico..., ma voterò questo ordine del giorno in maniera convinta perché rappresenta la direzione che ho sempre perseguito". Sulla questione sono intervenuti anche Ivano Tacconi (Udc), Silvano Iommi (Forza Italia), Luciano Pantanetti (Rc) e Giovanni Meriggi (Gruppo misto - Pri). "Affronteremo i problemi del quartiere Santa Lucia". Su iniziativa di Silvano Iommi (Forza Italia), è stata approvata all'unanimità una mozione (emendata), che impegna l'amministrazione a redigere un piano particolareggiato e integrato per il recupero qualificato del quartiere santa Lucia, con soluzioni progettuali, lavori, attività gestionali e vigilanza, ma anche installazioni di semafori a chiamata, miglioramento del fondo stradale, pulizia delle strade e pozzetti fognari e così via. Sullo sfondo della mozione il prossimo afflusso di veicoli nel quartiere, e in particolare lungo via san Francesco, in seguito all'imminente apertura della Galleria delle Fonti. Soddisfazione da parte di Iommi: "Finalmente è stato acquisito il dato dei problemi enormi nel quartiere ed è passata l'idea di affrontare alla radice la questione della viabilità". "Il problema esiste e vogliamo affrontarlo", hanno dichiarato fra gli altri Luciano Borgiani (Ci), Ivano Tacconi (Udc, "con la speranza che la strada della Pieve si faccia"), e Reinhard Sauer ("va bene, ma vediamo anche gli altri quartieri"). Hanno preso la parola anche Anna Menghi, Placido Munafò, Romano Carancini e lo stesso sindaco. La discussione ha poi riguardato anche le responsabilità del passato sulle scelte relative ai tracciati dei piani di ricostruzione. A questo ultimo confronto ha partecipato anche il presidente del Consiglio comunale, Gian Mario Maulo.
  • Un tuffo nella piscina che non c’è,
    nuotare è una missione impossibile

    320 - Ott 2, 2008 - 14:19 Vai al commento »
    ...Diciamo che mi sono dimenticato uno zero... :)
    321 - Ott 1, 2008 - 15:08 Vai al commento »
    Bisogna anche considerare che la piscina comunale aveva più di 100 abbonati. Il suo ripristino sarebbe stata la cosa più opportuna. Per ora la città si ritrova solo con un grande progetto in mano. A Jesi ci sono quattro piscine? A Macerata nessuna.
    322 - Set 28, 2008 - 22:54 Vai al commento »
    Penso che questo sia un vuoto troppo grande per un capoluogo. Nel 2004 c'è stato il via libera da Università e Comune, e dopo quattro anni di quella struttura non c'è traccia a Fontescodella. Il progetto resta quello, cioè una piscina coperta di 33 metri, un'altra di 16 e una terza scoperta, di 25 metri. Secondo le ultime dichiarazioni del sindaco Meschini i lavori dovrebbero iniziare nella prossima primavera e poi si dovrà aspettare altri 18 mesi per la conclusione dei lavori... Insomma Macerata sembra destinata a restare senza una piscina ancora per un po'...
  • Un pomeriggio da guida turistica
    “Il fascino di riscoprire la mia città”

    323 - Set 27, 2008 - 11:07 Vai al commento »
    Complimenti Alessandra, in questo racconto si capisce tutta la passione che metti per la promozione del territorio... Con tutte queste chicche i turisti tornano a casa conoscendo bene Macerata in poco tempo. Sarebbe bello sentire l'opinione di qualcuno di loro o di qualche altro visitatore... Come avete trovato questa città voi turisti? (Chissà magari in futuro riusciremo ad avere risposte). Intanto, leggendo questo pezzo, abbiamo avuto il piacere di partecipare anche noi a questo tour. E riscoprire Macerata.
  • “Qui noi emigrati
    ci sentiremo
    quasi a casa”

    324 - Ott 1, 2008 - 14:48 Vai al commento »
    Grazie anche a voi! Sapere di essere letti dall'Argentina ci emoziona. Soprattutto da Mariana e Paula, che ho avuto il piacere di conoscere. A presto ragazze!
  • Arriva Patch Adams,
    il primo medico-clown

    325 - Set 23, 2008 - 17:35 Vai al commento »
    Complimeti alla "Clown&Clown" e spero che questa quarta edizione del festival sangiustese si riveli un grande successo. Dopo il film vedere dal vivo il vero Patch Adams non potrà che essere un piacere e sicuramente troverà il modo di divertire grandi e piccoli. Complimenti poi a tutti i clown-dottori, riuscire a far sorridere chi sta passando un brutto momento è veramente qualcosa di grande. Segnalo anche il sito www.clowneclown.org
  • Una super Lube
    vince la Supercoppa

    326 - Set 21, 2008 - 5:49 Vai al commento »
    Una Supercoppa per una super Lube! Davvero una grande partita a partire da quell'interminabile primo set. Complimenti a tutti e un plauso particolare ai tre giovanissimi: Martino, Prodascanin e Snippe. Da quello che si è visto stasera questa è una Lube che ha un gran futuro davanti a sè. Complimenti anche ai nostri tre "inviati speciali" dI CM Andrea, Paolo e Francesco... Alle 5 inoltrate hanno finito il loro lavoro per condividere con tutti queste emozioni. Non perdetevi lo slide fotografico in galleria.
  • Ecco la Maceratese:
    “Gratis all’Helvia Recina”

    327 - Set 20, 2008 - 19:56 Vai al commento »
    Terzo 1 a 1 consecutivo, ma questa volta l'avversario era tosto. Sono dovuto andare via a metà secondo tempo e mi è stato raccontato di un gol clamoroso divorato al novantesimo. Comunque ho visto due gran bei giocatori: Scibilia e Lazzarini (ieri tra l'altro Pica aveva dichiarato che oggi avrebbe segnato lui). E soprattutto ho rivisto un gran pubblico (l'esordio con l'Elpidiense me lo sono perso) e questo non può che far piacere.
  • C’è Lube-Trento
    In palio il primo trofeo

    328 - Set 19, 2008 - 14:48 Vai al commento »
    Forza ragazzi! Questa squadra è un orgoglio per tutta la provincia. Nell'ultimo decennio la Lube ha fatto passi da gigante portando in alto il nome di Macerata grazie a un'organizzazione societaria eccellente. Un passo alla volta sono arrivati anche tanti risultati e la bacheca dei trofei - come si legge sopra - dimostra quanto tutti noi maceratesi dobbiamo essere fieri di questa realtà. Un grande in bocca al lupo per questa stagione!
  • I sommelier dell’acqua:
    nasce il Water Bar

    329 - Set 19, 2008 - 11:08 Vai al commento »
    Come darvi torto... L'email resta riservata e non compare, a me no che non vogliate inserirla alla fine del commento. In ogni caso sarebbe bello proseguire la discussione anche qui o nel forum se qualcuno fosse interessato. Siamo solo all'inizio e voi siete i primi esploratori di questo nuovo spazio interattivo. Benvenuti e... Buona navigazione!
  • Benvenuti nel mondo di CM
    Uno spazio in più da condividere

    330 - Set 18, 2008 - 21:40 Vai al commento »
    Grazie a tutti, fa piacere leggere questi commenti. Così come le mail che sono arrivate e i risultati del servizio statistiche: ieri, nel primo giorno della nostra vita online, abbiamo ricevuto 296 accessi unici (calcolati una sola volta nell'arco della giornata da ogni pc) e 2.036 pagine visitate. E oggi questi numeri sono cresciuti. Numeri al di sopra di ogni aspettativa per un sito nato da poche ore, ancora non del tutto ultimato (ma presto dovrebbe funzionare tutto nel migliore dei modi) e non presentato e pubblicizzato ufficialmente. Non vogliamo illudere nessuno, potrà piacere e non piacere, ma quello che conta veramente credo sia lo spirito con cui vogliamo intraprendere questa avventura. Siamo un'associazione culturale e - come scritto nel post di presentazione - non abbiamo la benchè minima intenzione di fare concorrenza ai tradizionali organi di stampa. Sarebbe assurdo pensarlo, sarebbe come paragonare il budget e i mezzi a disposizione di una società di serie A come l'Inter con quelli di una squadra di Terza Categoria. Ma il gioco è sempre lo stesso ed è altrettanto bello e stimolante. Navigheremo in acque finora quasi inesplorate nella nostra provincia e per questo non vogliamo illudere nessuno. Di sicuro ce la metteremo tutta nei limiti del possibile, perchè questo non sarà un lavoro per nessuno di noi. Vogliamo mandare avanti questa Associazione culturale con la speranza di coivolgere la gente e per farlo cercheremo qualche sponsorizzazione per coprire le spese e riempire quegli spazi grigi che vedete in alto. Aspettiamo con ansia l'ok per la sede legale, a quel punto potremmo riunirci con tutti gli associati, pensare a qualche iniziativa e proporci in maniera sinergica anche fuori dalla Rete. Se il buongiorno si vede dal mattino non possiamo che essere ottimisti e pensare in positivo. Grazie ancora a tutti e buona navigazione nel mare di CM.
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy