Salvini vs Arcuri, il caso è Civitanova:
«Requisite 315mila mascherine
ordinate dalle farmacie»

IL CARICO è stato sequestrato dall'Agenzia delle dogane, sarà destinato alla Protezione civile. La possibilità è prevista dal decreto Cura Italia. A fare l'ordine era stata un'azienda del Fermano. Critico il leader della Lega: «E' l'ennesimo episodio, chiederemo spiegazioni»
- caricamento letture
salvini-civitanova-2-325x183

Matteo Salvini l’anno scorso a Civitanova

 

«Trecentoquindicimila mascherine ordinate, pagate ma requisite a Civitanova dal commissario Arcuri per destinarle alla Protezione civile nazionale. Risultato: le farmacie che avevano versato l’acconto si ritrovano senza dispositivi. È l’ennesimo episodio di una lunga serie: chiederemo spiegazioni». A dirlo Matteo Salvini, leader della Lega, che punta il dito contro il commissario designato dal premier Conte per la gestione nazionale dell’emergenza coronavirus. Il sequestro dei dispositivi, destinati a farmacie non solo marchigiane, è avvenuto oggi all’Agenzia delle dogane di Civitanova, su ordinanza di Arcuri. A prevedere la possibilità di requisire mascherine e altri dispositivi, infatti, sono le norme contenute nel decreto Cura Italia: saranno destinate appunto alla Protezione civile. Il carico era stato ordinato dall’azienda Al.si. srl di Fermo in Cina, ed erano stati pagati anche degli acconti. Ad incalzare proprio su questo tipo di gestione, è il segretario regionale della Lega Paolo Arrigoni. «La cosa assurda – spiega infatti – è che tra le requisizione e il tetto massimo al costo delle mascherine, si è avuto l’effetto contrario, cioè ora i dispositivi sono introvabili. E proprio nel momento in cui ce n’è più bisogno». 

(Redazione Cm)

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X