Casa di riposo senza personale:
«Problema serio, siamo in affanno»

CORRIDONIA - Il sindaco ha chiesto aiuto a Regione e Asur. Diciannove gli ospiti contagiati, tre sono in ospedale. Di sei operatori comunali, 4 hanno il Covid e sono a casa. «In più abbiamo i dipendenti della Pars che hanno già comunicato che non sono in grado di gestire persone con quelle patologie»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Margutta-Corridonia-2018-Paolo-Cartechini-1-650x433

Il sindaco Cartechini

 

Casa di riposo di Corridonia, «manca il personale: dei sei operatori, quattro hanno contratto il Coronavirus e stanno a casa, in più gli operatori della Pars hanno comunicato di avere difficoltà a seguire gli ospiti perché un conto è seguire un anziano e un altro una persona malata». Così il sindaco Paolo Cartechini sulla situazione degli ospiti della struttura: attualmente sono 21, con tre persone ricoverate in ospedale per il Coronavirus e altre 16 che si trovano nella casa di riposo e sono positive. In più sono positivi 4 operatori del Comune su sei. «L’assistenza viene prestata anche da personale della Pars, sono 17 persone e 4 di queste sono risultate positive mentre altre tredici stanno bene. Il problema ora è l’assistenza agli ospiti» dice il sindaco. Problemi di doppia natura, il personale e le attrezzature che sono necessarie per seguire chi ha contratto il Coronavirus. «Ho scritto alla Regione e all’Area vasta per fare presente la situazione. Ci sono problemi per mandare avanti la struttura in modo decoroso. Siamo in affanno. Anche la Pars ha scritto a Regione e Area Vasta per spiegare che non sono in grado di far fronte alla situazione. Abbiamo chiesto del personale per continuare ad assistere gli anziani in struttura oppure che vengano messi in una struttura adeguata. Al momento li seguono i loro medici di famiglia». Alle richieste ha ottenuto risposte? «Al telefono mi hanno detto che si stanno attivando, ma ancora sono in attesa – continua Cartechini -. Vediamo, capisco la complessità della situazione a non siamo messi bene alla casa di riposo. E’ un problema serio. Mi sono mosso anche per chiedere aiuto alla Croce rossa, all’esercito ad Ancona, ma niente. Ho cercato in tutti i modi di trovare una soluzione ma è complicato». Nel comune invece i dati forniti oggi dal Gores dicono che ci sono 35 persone positive e 43 in isolamento.

(redazione CM)

Casa di riposo di Corridonia, il sindaco: «Positivi 8 operatori»

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X