Seconda vittima ad Apiro:
muore un imprenditore edile

CORONAVIRUS - Si tratta del 62enne Ernesto Piccinini. L'uomo, risultato positivo al Covid-19 nei giorni scorsi, era ricoverato in gravi condizioni all'ospedale di Jesi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

coronavirus-generica-arkiv-1-650x441


Seconda vittima ad Apiro per contagio da Coronavirus, si tratta del 62enne Ernesto Piccinini. L’uomo, risultato positivo al Covid-19 nei giorni scorsi, era ricoverato in gravi condizioni all’ospedale di Jesi e si è spento oggi pomeriggio. Ernesto, residente in contrada Ca’ di Tosti, lascia la moglie e due figli.
L’uomo è stato titolare di un’impresa edile del posto. L’anno scorso i muratori dell’azienda avevano completato la realizzazione della nuova scuola dell’infanzia di Apiro, realizzata dopo i danni provocati dai terremoti del 2016. I funerali dell’uomo si terranno in forma privata nei prossimi giorni. Molti i messaggi sui social e sulle chat del territorio in ricordo di Ernesto. Poco più di 24 ore fa, Apiro aveva registrato la prima vittima legata alla pandemia, il 70enne Rosilio Tomassetti, anche lui ricoverato a Jesi. Nel vicino comune di Cingoli oggi si sono registrati due decessi causati dal Coronavirus, portando il totale delle vittime a 10.

(Leo. Gi.)

Ottavo morto a Cingoli, Apiro registra la prima vittima

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X