Tutto il centrodestra a Corridonia:
«Quando ci ha visti uniti,
Cartechini ha avuto paura»

ELEZIONI CORRIDONIA - Tutti i vertici regionali e provinciali questa sera alla presentazione della lista dei partiti che sostiene Giuliana Giampaoli. Parcaroli: «Mi auguro che anche qui ci sia il cambiamento come è stato a Macerata»
- caricamento letture

corridonia-elezioni-centrodestra-10-650x488

di Giulia Sancricca

«Vincere al primo turno» è questo l’obiettivo che i partiti di centrodestra hanno rimarcato questo pomeriggio per il futuro di Corridonia con la candidata sindaca Giuliana Giampaoli.

corridonia-elezioni-centrodestra-5-325x244

Sandro Parcaroli

È stato l’invito principale rivolto agli elettori presenti, da parte degli esponenti di Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega e Udc che, nella sede elettorale del “Centrodestra per Corridonia”, sono andati a dare man forte alla coalizione che vede insieme il mondo civico con quello della politica.

Dai deputati Lucia Albano (Fdi) e Tullio Patassini (Lega), fino agli amministratori regionali Elena Leonardi, Anna Menghi, Stefano Aguzzi, Renzo Marinelli e Carlo Ciccioli, passando per le segreterie provinciali dei partiti Luca Buldorini (Lega), Massimo Belvederesi (Fdi), Riccardo Sacchi (FI), Luca Marconi (Udc) e quelle cittadine con Andrea Manciola, Sabrina Ponziani e Luigi Baldassarri: tutti hanno rimarcato la necessità di «cambiare il vento di Corridonia come già fatto in Regione e in Provincia. Presente anche il presidente Sandro Parcaroli.

L’incontro, coordinato da Massimo Cesca, è stato l’occasione per presentare i 16 candidati della lista del centrodestra che, insieme agli altri 16 di “Cambiamo Corridonia” sosterranno Giuliana Giampaoli.

«L’unica candidata donna di Corridonia – hanno detto unitamente Lucia Albano, Anna Menghi ed Elena Leonardi – . Convinte che essere donna abbia un valore aggiunto, perché si ha quella freschezza politica di cui c’è bisogno».

corridonia-elezioni-centrodestra-3-325x244Ma un altro punto su cui tutti gli esponenti si solo allineati ha riguardato l’avversario di centrosinistra. «Basta – il coro unanime – con la presunzione che la sinistra ha nei luoghi dove governa da sempre o da lunghi periodi. Si sente l’unica parte in grado di governare. Basta nel dire che “nel centrodestra ci sono brave persone”. Siamo stanchi della superiorità morale di una sinistra che vuole insegnare a governare al centrodestra».

L’affondo nei confronti del sindaco uscente è arrivato da Luca Marconi: «Ho notato – ha detto – una certa coincidenza dal punto di vista temporale: quando è maturata l’idea di un centrodestra unito insieme ai civici per sostenere Giuliana Giampaoli, Paolo Cartechini non è stato più il candidato sindaco. A pensar male si fa peccato – la chiosa al veleno – ma a volte ci si azzecca».

Un fattore rimarcato anche da Anna Menghi sostenendo che «la mancata ricandidatura di Cartechini è un segnale molto chiaro. Non crede nella sua coalizione».

Ma il tema principale su cui l’intera coalizione ha acceso i riflettori è stato quello della filiera istituzionale. «Ho fatto il sindaco per tanti anni – ha detto Renzo Marinelli – e ho fatto tanta fatica con Provincia e Regione di colori diversi dalla mia amministrazione. Ore questo vento è cambiato e dovrà cambiare anche a Corridonia».

corridonia-elezioni-centrodestra-6-325x244

Giuliana Giampaoli

«La Regione è al vostro fianco – ha promesso Elena Leonardi, coordinatrice regionale di Fdi – , e poter avere una amministrazione che ricalca come idee e valori il motivo di agire politico è un valore aggiunto. Questa vicinanza è un valore aggiunto a cui poter attingere per fare affidamento. Siamo venuti in tanti dalla Regione ed è il segnale che a Corridonia ci teniamo».

Vicinanza che è stata sottolineata anche da Sandro Parcaroli, non solo come presidente della Provincia ma anche come sindaco di Macerata. «Insieme a Corridonia abbiamo progetti – ha detto – . Difficile elencarli tutti: l’ospedale, il raddoppio del ponte, il centro vaccinale, la zona artigianale, il centro fiere, il centro ortofrutticolo, la ferrovia. L’unica cosa che mi auguro è che anche Corridonia sia interessata dal cambiamento avvenuto a Macerata».

L’ultima parola alla candidata Giuliana Giampaoli: «Ho avuto tanta fiducia da parte di chi ha deciso di candidarsi per sostenermi. È importante anche avere al fianco la politica a vari livelli. Con questa coalizione che abbiamo costruito e in cui tutti abbiamo creduto, anche nelle difficoltà, secondo me abbiamo già raggiunto un risultato importante. Mi sento parte di questo cambiamento e non certo l’artefice. Sono sicura che questo porterà a importanti risultati. Tutti siamo consapevoli che stavolta non possiamo sbagliare».

Infine i nomi dei candidati del centrodestra: Gemma Acciarresi, Estera Elena Babescu, Massimo Cesca, Valentina Fioretti, Catia Luciani, Danilo Luciani, Angelo Menghi, Fabio Morresi, Angela Papa, Jacopo Pascolini, Beniamino (detto Mimmo) Pennesi, Giuliana Pianesi, Alessandro Rapanelli, Rosella Ruani, Daniela Serafini e Umberto Spalletti.

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =