L’ex sindaco Giustozzi
su Calvigioni e Ceschini:
«Alleanze incomprensibili»

ELEZIONI CORRIDONIA - Dopo la presentazione ufficiale delle liste di tutti i candidati, Sandro Giustozzi critica la coalizione di centrodestra
- caricamento letture
sandro-giustozzi-e1565092351999-325x275

L’ex sindaco Sandro Giustozzi

 

«Alleanze singolari, criticabili e incoerenti». Dopo la presentazione ufficiale delle liste dei tre candidati sindaco di Corridonia, a sottolineare alcuni assetti che nulla hanno a che vedere con le vicende politiche locali degli ultimi anni è l’avvocato ed ex sindaco Sandro Giustozzi.

Sotto i riflettori dell’avvocato la coalizione a sostegno di Giuliana Giampaoli dove sono presenti i candidati consiglieri Matteo Ceschini (candidato sindaco nel 2017, ndr) e Nelia Calvigioni (cinque anni fa candidata a sostegno del sindaco Paolo Cartechini, ndr).

Matteo-Ceschini

Matteo Ceschini

«Da voci di corridoio – scrive Giustozzi – , sembra che entrambi siano i promotori della lista e che abbiano voluto allearsi proponendo come candidata sindaco una persona perbene, ma sconosciuta.
Sia Ceschini che Calvigioni – aggiunge – hanno l’appoggio di Giorgio Rapanelli». Secondo l’ex sindaco di Corridonia, «l’alleanza tra Ceschini e Calvigioni è incomprensibile» per via delle posizioni opposte, all’epoca del mandato di Nelia Calvigioni, rispetto all’installazione di una antenna telefonica vicina al convento degli Zoccolanti.

«I due – ricorda Giustozzi – nel 2014 sono stati acerrimi avversari e Giorgio Rapanelli lanciava strali contro il sindaco Calvigioni accusandola di aver fatto installare l’assurda antenna proprio vicino al convento degli Zoccolanti. Matteo Ceschini fu il promotore del comitato dei cittadini impegnato per evitare l’istallazione del mostro al fianco di un monumento storico.
I cittadini degli Zoccolanti si tassarono, su consiglio di Matteo Ceschini, per fare causa al sindaco Calvigioni».

GiulianaGiampaoli_NeviaCalvigioni_FF-2-325x217

Giuliana Giampaoli e Nelia Calvigioni

Poi l’ex sindaco riporta alcune dichiarazioni rilasciate da Giorgio Rapanelli a Cronache Maceratesi nel commentare l’istallazione dell’antenna e il risultato ottenuto da Nelia Calvigioni alle elezioni amministrative.

«I residenti della zona – diceva Rapanelli – nonostante l’installazione dell’antenna hanno risposto con oltre il 63% di voti a riconferma del sindaco».

«Dunque Rapanelli – incalza Giustozzi – attaccava ferocemente Nelia Calvigioni, mentre ora plaude alla sua alleanza con Matteo Ceschini  e con il centrodestra. Per coerenza – conclude l’ex sindaco – sia Calvigioni che Ceschini dovrebbero abbandonare la coalizione e Giuliana Giampaoli dovrebbe prendere le distanze da chi si è alleato solo per convenienza politica».

(g. s.)

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =