facebook twitter rss

Maceratese, il nodo della punta

SOMMA ALGEBRICA - Dopo la vittoria all'ultimo respiro contro il Montecosaro, pur non escludendo un possibile potenziamento del reparto avanzato, il presidente Crocioni e l'allenatore Moriconi ritengono ben definita l’architettura offensiva della squadra. Un attaccante in più risolverebbe problemi, scelte di mercato più lineari sarebbero state preferibili
martedì 1 Gennaio 2019 - Ore 16:46 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Enrico Maria Scattolini

 

di Enrico Maria Scattolini

CONTESTAZIONE STEMPERATA DALLA VITTORIA (+), nel dopo incontro al “Mariotti” di Montecosaro.

ATTORI UNA DECINA DI TIFOSI MACERATESI che la esternano a Crocioni in modo civile sia per la cortese disponibilità dello stimato Presidente biancorosso (+) a soddisfare la curiosità degli astanti, sia per l’incontrollabile giubilo prodotto dal gol dei tre punti marcato in extremis da Moriconi /calciatore.

CHE HA AVUTO IL POTERE DI CANCELLARE L’ANCOR FRESCO RICORDO d’un primo tempo della Rata tanto opaco nel gioco quanto fiacco nelle motivazioni, e del nervosismo del finale di una ripresa ben diversa dalla precedente noia. Causato dall’arbitraggio di tale Belli di Ancona(-).

Le proteste dei giocatori della Rata nei confronti dell’arbitro

DUE DECISIONI DI TIMBRO DOMESTICO (-), una accavallata all’altra: l’annullamento del gol di Severoni e la generosa assoluzione di un difensore giallorosso per un evidente fallo su un attaccante avversario in zona proibita.

TALI DA FAR RITENERE ormai ineluttabile un pareggio che sarebbe stato probabilmente il risultato più giusto (+), ma che avrebbe lasciato un amaro retrogusto ad una HR Maceratese di nuovo incapace – dopo la disastrosa esperienza della settimana precedente a Marina Palmense – di difendere il vantaggio.

ANCORA A CAUSA dell’incorreggibile sbadataggine dell’asse portante della sua difesa (-) .

UNICA (INDIRETTA) CONSOLAZIONE la titolarità del gol assegnata all’azzeccata conclusione di Benfatto, realizzata però in piena autonomia di movimento. Indimenticabile ex capitano biancorosso di tante ormai remote battaglie.

MOTIVO DEL CONTENDERE della tifoseria “pistacoppa” la scarsa potenzialità dell’attacco, praticamente azzerato dal mercato invernale (-) nonostante le accattivanti ipotesi della vigilia.

Ridolfi, l’acquisto nel mercato invernale della Maceratese

ALLA QUALE PROBABILMENTE E’ STATO SACRIFICATO Kevin Ceijas – unica punta rimasta dopo il “taglio” di La Cava – che, nel frattempo, sta riprogrammando il suo futuro calcistico in Eccellenza, a Porto Sant’Elpidio. Tanto brillantemente al punto di segnare domenica scorsa il gol del successo contro il Servigliano Lorese.

ALLA STESSA MANIERA (+) di come aveva fatto, quella volta in favore della Rata, nell’incontro di saluto all’Helvia Recina.

ALLE SOLLECITAZIONI DEGLI INTERLOCUTORI, Crocioni ha spiegato come l’acquisto di Ridolfi (operazione unanimemente giudicata di alto livello), coniugato con la norma della Lega Nazionale Dilettanti dei fuoriquota obbligatori, rende problematico l’ingaggio di un attaccante di età superiore. Nel senso che poi il suo utilizzo potrebbe imporre fastidiose obblighi…panchinari a colleghi non under.

DI FATTO E’ QUELLO CHE STA ACCADENDO AD AGOSTINELLI, anche ieri seduto in panca (-) sino agli sgoccioli della partita, in attesa di un cambio propizio. Carta d’identità alla mano.

NE HO PERCEPITO L’ANSIOSA ATTESA DELL’INGRESSO IN CAMPO (-) attraverso il nervosismo dei suoi genitori, occasionalmente seduti vicino alla mia postazione televisiva al “Mariotti”.  Soprattutto della mamma, abbastanza eloquente nelle sue espressioni sino a quando non ha capito che stava parlando con un giornalista.

IL PATRON BIANCOROSSO, pur non escludendo un possibile potenziamento del reparto avanzato (+) , magari attingendo dalle liste degli “svincolati”, ritiene ben definita l’architettura offensiva dell’HR Maceratese. Cervello pensante Ridolfi, superbo braccio operativo Mongiello, incursori i centrocampisti.

Mister Moriconi abbraccia Carlo Mongiello

ALL’UNISONO CON LE DICHIARAZIONI POST MONTECOSARO dell’allenatore Moriconi. Che quindi sembra perfettamente d’accordo (+).

NATURALMENTE OGNUNO ha le sue idee.

LA MIA E’ QUESTA: sicuramente un bel colpo di mercato l’ingaggio di Ridolfi (+); sarebbe stato perfetto se l’ex pesarese avesse completato da trequartista il centrocampo della Rata; qualche dubbio invece propone l’attuale articolazione della manovra, soprattutto per le ridotte dimensioni di tanti campi di questo campionato di secondo livello regionale.

E POI NON E’ UN RISCHIO affidarsi soltanto a due giocatori? Sia pure eccellenti (+). Correggo il due in tre, contabilizzando anche Agostinelli (+).

SCELTE DI MERCATO PIU’ LINEARI forse sarebbero state preferibili.

O MAGARI QUALCHE CORREZIONE è ancora possibile? (+).

 

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X