Hr Maceratese interrompe il digiuno,
tre gol e tre punti al Picchio Village

PROMOZIONE - I biancorossi espugnano il campo dell'Atletico Ascoli grazie al gol del giovane Massini e alla doppietta di bomber Mongiello
- caricamento letture

 

HRMaceratese_Camerino-FF-16-325x293

Bomber Carlo Mongiello

 

Dopo 35 giorni d’astinenza, l’HR Maceratese interrompe il digiuno con la vittoria e con i gol. I biancorossi espugnano (2-3) il Picchio Village, casa di un’altra big del girone B di Promozione, l’Atletico Ascoli, trascinati da Massini e Mongiello (doppietta), che firmano il blitz nella decima giornata d’andata. L’under sblocca la partita in un primo tempo dove la formazione picena crea anche i presupposti per il pareggio, che con Iachini arriva solamente tra i due gol dell’attaccante biancorosso. Nel finale, Gassama rende meno amaro il punteggio e non riesce ad impedire il primo stop interno agli ascolani. Tre punti importanti, contro una squadra candidata a ben figurare in campionato, e che ridanno ossigeno all’HR Maceratese, che sale a quota 13 in campionato, ad una sola lunghezza dalla zona playoff. Respira anche mister Moriconi, che finalmente ritrova il bottino pieno (mancava dal successo di Camerino) che a sua volta permetterà ai biancorossi di lavorare con maggiore serenità in settimana, in vista della sfida interna di domenica prossima contro la Sangiorgese.

MacerateseLa cronaca. In casa biancorossa torna arruolabile Ceijas dopo la squalifica, non ce la fa invece Agostinelli. Primo quarto d’ora di studio, a parte un tiro dai 20 metri di Iachini, che finisce tra le braccia di Tomba. Alla prima occasione l’HR Maceratese va in gol, con l’under Massini che al 17′ scarica un rasoterra micidiale alle spalle di Albertini. I locali non ci stanno e creano diversi presupposti per il pareggio. Al 20′, in contropiede, Mariani crossa in area per Giovannini che appoggia per Gassama il quale in rovesciata non centra lo specchio. Gli ascolani sono ancora pericolosi dieci minuti più tardi, Mariani è sempre propositivo ma in area tira fuori. A 5′ dal riposo Tedesco fallisce in maniera clamorosa, calciando alto. Appena rientrati in campo, neanche un minuto di gioco e l’HR Maceratese raddoppia grazie al sinistro di Mongiello che si infila sotto l’incrocio. Al 13′ i biancorossi reclamano anche per un tocco di mano in area ascolana, l’arbitro lascia correre. Due minuti ed ecco la fiammata dell’Atletico Ascoli, che riapre la partita con Iachini grazie ad una punizione rasoterra dai 25 metri. Dalla stessa distanza, al 25′, Mongiello pesca il jolly dal cilindro e infila la palla tra il palo e l’estremo difensore locale per il tris decisivo. Nel finale, al 40′, Gassama approfitta di un errore della retroguardia dell’HR Maceratese ma non basta: finisce 2-3.

Il tabellino

ATLETICO ASCOLI: Albertini, Serafini, Fabi Cannella, Sosi, Coccia, Gibbs, Mariani, Tedeschi, Gassama, Giovannini, Iachini. A disp.: Lattanzi, Cantalamessa, Di Silvestre, Petritola, Tarli, Nicolai, Santoni, Miniscalco, De Marco. All.: Filippini.

HR MACERATESE: Tomba, Piccioni, Bigoni, Capparuccia, Arcolai, Campana, Severoni, Moriconi, Ceijas, Mongiello, Massini. A disp.: Farroni, Argalia, Ascenzi, Milanesi, Girotti, Stura, Cervigni, Andreucci, Compagnucci. All.: Moriconi.

TERNA ARBITRALE: Gorreja di Ancona (Principi di Ancona – Allievi di San Benedetto del Tronto)

RETI: 17′ p.t. Massini, 1′ s.t. e 25′ s.t. Mongiello, 15′ s.t. Iachini, 40′ Gassama

NOTE:



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X