Maceratese alla ricerca di un’identità,
all’ex calciatore Carancini non sfugge
l’esigenza di rinforzi dal mercato

SOMMA ALGEBRICA - Il sindaco sugli spalti dello Scarfiotti ha assistito al match contro il Potenza Picena partecipando ai cori del gruppetto dei tifosi biancorossi. A fine gara l'apertura del primo cittadino in vista della prossima finestra di trasferimenti. Superare l'ibrido visto sinora l'obiettivo: o un organico da combattimento o una formazione tecnica sull’esempio del Valdichienti Ponte
- caricamento letture

 

enrico-maria-scattolini-1-325x346

Enrico Maria Scattolini

 

di Enrico Maria Scattolini

LO STADIO “SCARFIOTTI” poco accogliente (-) con quel terreno…bitorzoluto che rammentavo dal doppio appuntamento della scorsa stagione con la progenitrice “Helvia Recina”;

SPROFONDATO NELL’UMIDITA’, che nel finale della partita si sarebbe poi trasformata in nebbia (-), appena intimidita dall’inconsistente impianto di illuminazione;

L’IMPOSSIBILITA’ DI ALLOCARE DECENTEMENTE LE TELECAMERE per la mancanza (-) di un minimo spazio vitale al riparo nell’angusta tribuna;

QUINDI L’INEVITABILE gelido contatto con i gradoni bagnati di pioggia (-).

potenza-picena-maceratese-15-325x217

Il pubblico sugli spalti dello Scarfiotti

PARTICOLARI DI UN GRIGIO pomeriggio autunnale che mi fanno riflettere su quante colpe debbano ancora espiare (-) tifosi ed addetti ai lavori biancorossi prima della riabilitazione con il calcio.

AMARE RIFLESSIONI DALLE QUALI EMERGO (+) soltanto nel finale di un incontro discreto all’inizio, ma confuso ed opaco nelle battute conclusive.

NON PER MERITO DEI GIOCATORI QUINDI; piuttosto per l’agitazione (+) che improvvisamente serpeggia nel gruppetto di spettatori maceratesi sino ad allora taciturni al mio fianco.

ANCHE LORO VISIBILMENTE scocciati dall’andazzo (-).

UN VOLONTEROSO GIOVANOTTO, fin lì anonimo come gli altri, d’un tratto s’inventa animatore di un coro “pistacoppo”, che lui stesso s’incarica di ritmare con maestria.

O QUANTOMENO CON L’ARTE CONVINCENTE a farsi seguire da tutti i presenti (+). Con la coreografia di agili saltelli e fragorosi battimani.

carancini-potenza-picena-maceratese

Sugli spalti anche il sindaco di Macerata Romano Carancini

ININFLUENTI LE STONATURE, dal momento che stava già piovendo (-).

AMMIRATA INVECE L’INTONAZIONE, ben nota per altro, dell’avvocato Carancini, anche lui protagonista del musical a tutto tondo (+).

MA EVIDENTEMENTE PERO’ NON APPREZZATO (-) dalla tifoseria potentina che, al termine della partita, trova il modo, con somma ingratitudine, di esprimere il suo rumoroso dissenso anche allo show del Primo Cittadino di Macerata.

EPPURE ERA TUTTO COMPRESO nel biglietto d’ingresso allo “Scarfiotti” (+). Di modico prezzo…

STRAPPO PER UN ATTIMO IL SINDACO dalla ribalta, per la scontata domanda (-) di un suo giudizio sul match. Nel frattempo si era concluso sull’1 a 1.

MI GUARDA CON L’ARIA di chi ne vorrebbe un’altra, in sostituzione. Per sottrarsi ad un giudizio che da uomo pubblico maceratese non può essere negativo per il punto conquistato in trasferta, da ex giocatore di calcio invece tutt’altro che accettabile.

potenza-picena-maceratese-4-325x217

Mongiello festeggiato dopo il gol

L’OPZIONE E’ OVVIA, unita all’elogio (+) dell’ «amico Crocioni, uomo generoso e coraggioso». Condiviso.

PERO’ CON UN’APERTURA al «…prossimo mercato» che mi sorprende in un personaggio istituzionale come Carancini, ma che mi fa anche capire come l’esigenza di qualche ritocco (+) ormai non sfugge neanche al “Palazzo”.

AL FINE DI DARE UN’IDENTITA’ a questa squadra, al di là del ribadito impegno di Moriconi/allenatore di continuare a lavorarci (+).

NATURALMENTE APPREZZABILE, ma non sufficiente (-) a mutarla in un organico da combattimento-adeguato al Dna di questo campionato di Promozione – o in una formazione tecnica. Sull’esempio di Valdichienti Ponte.

L’ATTUALE IBRIDO (-) non porta lontano.

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X