facebook twitter rss

Derby, Mongiello sogna il gol dell’ex:
«Siamo la Maceratese
e vogliamo vincere»

PROMOZIONE - L'attaccante pronto per la sfida di domenica all'Helvia Recina: «Arriviamo a giocarcela a viso aperto contro una corazzata, siamo consapevoli delle nostre qualità ma per batterli dovremo essere un tutt’uno tra squadra, società e tifosi». Le info su biglietti e logistica. Domani sera antipasto al campo dei Pini
giovedì 11 ottobre 2018 - Ore 19:02 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Carlo Mongiello

 

di Mauro Giustozzi

La carica dell’ex per battere la Civitanovese. Carlo Mongiello ha svestito da tempo i colori rossoblu e ci tiene, con addosso il biancorosso, a dare un dispiacere agli adriatici anche per regalare alla sua Maceratese la prima vittoria stagionale in campionato dopo che le uniche soddisfazioni da 3 punti sono giunte in Coppa Italia con Camerino e Chiesanuova. «Ci stiamo avvicinando a questa partita in maniera tranquilla e senza tensioni anche se stiamo attraversando un momento difficile a livello di punti in classifica. –esordisce l’esterno d’attacco biancorosso- Arriviamo a giocarcela a viso aperto contro una squadra forte come crediamo di essere forti anche noi. Anche se i risultati che finora sono venuti non dicono questo. Però noi siamo consapevoli delle nostre qualità e cercheremo di fare bottino pieno contro la Civitanovese che resta una delle compagini più forti del girone».

Mongiello abbraccia un compagno dopo la vittoria contro il Camerino in Coppa

Un avvio da incubo per la Rata che si aspettava ben altro cammino e più punti in classifica rispetto allo striminzito punticino arrivato dopo tre partite. «L’avvio è stato difficile condito da tanti troppi infortuni –spiega Mongiello- ed inoltre ci siamo ritrovati un po’ spaesati in questo campionato di Promozione. Nel senso che è un torneo molto difficile. Ad esempio rispetto all’Eccellenza dove ho sempre giocato. E’ un torneo differente, più duro a livello fisico: direi più maschio. Sposo la tesi del mister che ha detto che se avessimo giocato in Eccellenza avremmo fatto meglio da subito. In questo momento siamo in difficoltà con infortuni e squalifiche che sono giunte copiose come mai mi era capitato nelle varie squadre in cui ho giocato. Ci stiamo lentamente ritrovando: martedì abbiamo vinto in coppa col Chiesanuova. Un passo alla volta credo che riusciremo a risalire in quelle posizioni dove avevamo immaginato di stare sin da subito».

Il derby di domenica è uno spartiacque fondamentale per entrambe le formazioni: chi vince si rilancia chi perde entra definitivamente nel tunnel della crisi da cui poi sarà arduo uscire. «Per battere la Civitanovese io credo che dovremo essere un tutt’uno tra squadra, società, tifosi un’unica famiglia che vuol raggiungere il successo –sottolinea Mongiello-. Solo così possiamo affrontare e battere questa corazzata che avremo di fronte. Saremo undici contro undici e dovremo giocare con attenzione ma non rinunciando alle nostre caratteristiche e qualità. Noi in attacco ce la metteremo tutta: io e tutti i compagni daremo il massimo per portare a casa questa vittoria che ci serve tantissimo. Questo derby può rappresentare davvero l’occasione per voltare pagina ed iniziare un nuovo campionato. Questo vale sia per noi che per loro: io guardo in casa nostra e un successo potrebbe davvero far svoltare il campionato facendoci prendere consapevolezza nei nostri mezzi far capire a noi stessi ed a chi ci guarda da fuori che noi ci siamo, siamo la Maceratese e vogliamo vincere. Il campionato è ancora apertissimo: basterebbe infilare due vittorie consecutive e sei ancora lì. Per questo un successo nel derby riaprirebbe per noi il campionato». In vista della sfida di domenica si profila il rientro di Arcolai al centro della difesa e non si segnalano altre defezioni oltre a quelle numerose già note. Mister Moriconi dovrebbe confermare l’assetto tipico di questo scorcio di inizio stagione col suo 4-3-3 classico.

Lo stadio Helvia Recina

In occasione del derby fra HR Maceratese e Civitanovese, in programma domenica prossima torneranno in vigore alcune norme già adottate quando la squadra biancorossa militava in Lega Pro: soprattutto non sarà possibile lasciare le automobili nel parcheggio dello stadio. Chiusa la gradinata. L’HR Maceratese fa sapere che sarà giornata biancorossa, non saranno dunque validi gli abbonamenti e gli accrediti. Per quanto riguarda i biglietti, da venerdì fino a domenica alle ore 13 sarà possibile acquistarli presso la tabaccheria Monachesi in via dei Velini 14. Dalle ore 14 fino all’inizio della gara i tagliandi potranno essere acquistati al botteghino dello stadio Helvia Recina al prezzo unico di 10 euro.

Ma quello di domenica non sarà l’unico derby calcistico che si giocherà nel capoluogo. Venerdì sera alle 21,15 al campo della Vittoria andrà in scena la sfida di Terza categoria tra Atletico Macerata e Saetta. Un gustoso antipasto che certamente vedrà sugli spalti un’adeguata cornice di tifosi delle due formazioni.

 

Derby, sarà giornata biancorossa Parcheggio e gradinata off limits

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X