Arriva il Chiesanuova all’Helvia Recina,
la Maceratese giocherà nel ricordo di Battista

PROMOZIONE - In occasione della sfida di domenica alle 15 verrà ricordato il tifoso prematuramente scomparso. La scenografia del pre partita si aprirà con una gigantografia che capitan Arcolai e compagni mostreranno portandola in tribuna. Nessuna novità dal mercato: chiusa oggi pomeriggio la finestra di riparazione, la società punterà sugli svincolati
- caricamento letture

 

francesco-battista-1-325x390

Francesco Battista

 

di Mauro Giustozzi

Nel ricordo di Francesco Battista. HR Maceratese-Chiesanuova in programma domenica alle 15 allo stadio Helvia Recina sarà l’occasione per ricordare il tifoso della Maceratese prematuramente scomparso all’inizio di questa settimana (leggi l’articolo). L’omaggio che società, squadra e tifosi faranno prima del fischio d’inizio della gara ha, almeno in questa circostanza, forse più valore della stessa partita. Che la squadra di mister Moriconi vorrà magari vincere per dedicarla proprio a Francesco Battista che sicuramente farà il tifo dall’alto per la sua Rata. La scenografia del pre partita si aprirà infatti con una gigantografia che capitan Arcolai e alcuni compagni mostreranno portandola in tribuna dove verrà adagiata nel settore centrale quello delle poltroncine rosse dove spesso in questa stagione Battista osservava le gare casalinghe della Maceratese.

Tifosi-Maceratese_foto-LB-6-400x267Accompagnata da un mazzo di rose biancorosse che saranno anch’esse deposte in tribuna. Per l’occasione si prevede una presenza più massiccia della tifoseria organizzata della Maceratese proprio per ricordare la memoria del tifoso scomparso. Ci saranno i componenti del gruppo ‘40+’ e molti amici di Collevario quartiere che lui frequentava spesso. Ma sicuramente anche altri sportivi biancorossi saranno sugli spalti dello stadio in questa occasione forse per la prima volta nella stagione. A promuovere queste iniziative, che comprenderanno anche un minuto di raccoglimento prima dell’inizio della gara e la Maceratese che giocherà con il lutto al braccio, un gruppo di amici e tifosi della Rata con i quali Francesco Battista seguiva le gare allo stadio Helvia Recina. «Ci siamo ritrovati in settimana con il presidente Alberto Crocioni e con altri amici di Francesco come Marco Antonetti, Fabio Cammertoni e Stefano Machella con i quali assistevamo alle partite – ci dice Alessandra Marinozzi tra le promotrici dell’iniziativa –  proprio per organizzare il ricordo di questo amico e tifoso in occasione della partita di domenica prossima. Crocioni si è reso subito disponibile a tutte le proposte che gli abbiamo sottoposto e si è incaricato in prima persona di realizzare la gigantografia con una foto di Francesco che verrà portata dai giocatori dal campo in tribuna centrale, nella zona dove Battista di solito vedeva con noi le partite. Sarà accompagnato da un mazzo di rose biancorosse che vorremmo consegnare ad un parente direttamente allo stadio. Per me e per tanti sarà un momento di grande commozione nel ricordarlo per questa prematura scomparsa».

MacerateseHR_salutoTifosiCurva_FFPiù che per la partita ma soprattutto per il ricordo di Francesco Battista la tribuna dell’Helvia Recina domenica prossima dovrebbe essere più gremita del solito. «Spero proprio di sì perché sarebbe bello soprattutto per ricordare Francesco – sottolinea Alessandra Marinozzi – che ci siano amici e sportivi che lo hanno conosciuto e coi quali ha trascorso tanti pomeriggi allo stadio. Lui è stato sempre vicino alla Maceratese: anche in questo momento, quando altri tifosi si sono allontanati dal calcio cittadino, lui è stato sempre presente, ha dato sostegno a questo progetto provando a convincere anche gli scettici a venire allo stadio. Il suo amore per i colori biancorossi è stato grandissimo e poter tornare quest’anno allo stadio è stata per lui una grande gioia. Ci teneva tanto a questa squadra Francesco Battista e sarebbe bello rivedere allo stadio domenica tanti tifosi». Dopo la sosta forzata del campionato per i tragici fatti di Corinaldo si torna in campo con la Rata che nella sfida col Chiesanuova va a caccia del tris di successi consecutivi, obiettivo mai centrato finora nel torneo. Gli obiettivi da raggiungere nel mercato, un centravanti ed un difensore, non sono stati centrati. La dirigenza si rivolgerà al mercato degli svincolati nei prossimi giorni. Dopo aver lasciato libero Ceijas che si è subito accasato al Porto Sant’Elpidio, in vista della sfida col Chiesanuova appare scontato l’esordio dell’ultimo arrivato, l’ex pesarese Ridolfi. Assenti gli infortunati Piccioni e Ascenzi il rebus è chi giocherà nel ruolo di esterno nella difesa a quattro. Questa la probabile formazione che scenderà in campo contro il Chiesanuova.

MACERATESE (4-3-3) Tomba; Girotti, Capparuccia, Arcolai, Bigoni; Campana, Severoni, Moriconi; Ridolfi, Mongiello, Massini.

Storico tifoso della Maceratese muore a 53 anni

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X