HR Maceratese espugna Camerino,
decide ancora Bigoni

PROMOZIONE - Il civitanovese, autore del gol-vittoria nel derby di domenica scorsa, si ripete e decide la sfida del Luzi con una rete nel secondo tempo. Finisce 0 a 1
- caricamento letture

maceratese

 

di Michele Carbonari

L’HR Maceratese si aggrappa ancora una volta al civitanovese Bigoni, per portare a casa la seconda vittoria consecutiva in campionato. Al Livio Luzi serve un suo gol di testa ad inizio ripresa per avere la meglio di un Camerino per niente arrendevole ma che deve anche ringraziare il portiere Grelloni per evitare un passivo più pesante. L’estremo difensore locale, infatti, dopo appena due minuti neutralizza un rigore a Mongiello, mentre nella ripresa respinge diverse conclusioni da posizione ravvicinata. Grazie al terzo risultato utile di fila i biancorossi di Moriconi salgono a quota sette in classifica, ad una sola lunghezza dalla zona playoff. Domenica prossima in programma il big match contro il Valdichienti Ponte. La squadra di Santoni invece resta inchiodata a quattro punti e cercherà il riscatto nella “sua” Potenza Picena nel prossimo fine settimana.

La cronaca. L’HR Maceratese potrebbe sbloccare in avvio. Discesa sulla sinistra di Cervigni che la mette al centro, Bragoni la tocca con la mano e l’arbitro Clementi non ha dubbi e assegna il calcio di rigore. Da dischetto Mongiello si fa ipnotizzare da Grelloni che con la manona devia in corner. Al quarto d’ora si fa vivo il Camerino, con la bordata di Thiam disinnescata da Tomba. Poco dopo Onesini pizzica La Cava che reagisce e lo colpisce, l’arbitro vede ma lascia correre. Il Camerino è in partita e va vicino al vantaggio al 26′: Iori colpisce di testa e Albanese, scoordinato, manca il tap in da due passi. L’HR Maceratese cresce nella ripresa e all’8′ Ceijas ruba palla a Thiam al limite e s’infila in area, Grelloni si distende e salva il Camerino dalla capitolazione. Quattro minuti dopo ecco il tanto atteso vantaggio.

Marco-Bigoni

Marco Bigoni

Mongiello scappa via sulla sinistra e conquista un corner, il numero dieci ospite batte e trova Bigoni solo soletto sul secondo palo che deve solo piazzarla alle spalle di Grelloni. Dopo il gol le squadre si allungano ma ad essere più pericolosa, su azioni di ripartenza, è l’HR Maceratese. Alla mezz’ora Ceijas si mangia due gol da posizione ravvicinata, servito da Agostinelli, prima si fa murare da Grelloni e poi calcia a lato mentre al 35′ La Cava si mangia un gol già fatto, servito da Mongiello dalla sinistra, ancora una volta Grelloni vola e respinge. Gli animi si surriscaldano al 39′, quando capitan Onesini interviene maldestramente su Agostinelli di fronte alla panchina ospite. Il gioco resta fermo per un paio di minuti ma nonostante i quattro giri di lancette di recupero l’HR Maceratese torna a casa con i tre punti

Rata-1-650x488

 

Il tabellino
CAMERINO (4-3-1-2): Grelloni; Bragoni, Onesini, Alessandrini, Montanari; Cottini (40′ s.t. Colonnelli), Thiam, Salvetti (17′ s.t. R. Santoni); Santoni; Iori, Albanese. A disp.: Pallotti, Carloni, Romoli, Ciuffetti, Crescimbeni, Paggi, Flamini. All.: Giuseppe Santoni.
HR MACERATESE (4-4-2): Tomba; Piccioni, Arcolai, Capparuccia, Ascenzi; Agostinelli (46′ s.t. Massini), Girotti (41′ s.t. Milanesi), Bigoni, Cervigni (8′ s.t. Ceijas); La Cava, Mongiello. A disp.: Farroni, Gentilucci, Stura, Andreucci, Campana. All.: Moriconi.
TERNA ARBITRALE: Clementi di Ancona (Paci di Ascoli Piceno – Allievi di San Benedetto del Tronto).
RETI: 12′ s.t. Bigoni.
NOTE: spettatori: 300 circa; ammoniti: Girotti, Alessandrini, Fabrizio Santoni, Iori, Bragoni; espulso al 39′ Onesini (rosso diretto); recupero: 5′ (1’+4′).

Rata-2-650x488



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X