facebook twitter rss

“Pamela”: un libro racconta
i mesi più lunghi di Macerata

IL VOLUME realizzato da Cronache Maceratesi sarà presentato in anteprima domani alle 17 nell'aula 11 di via Don Minzoni in occasione dell'inaugurazione della fiera Marche libri. Dagli episodi di cronaca della 18enne e di Luca Traini alle indagini, al clamore mediatico della vicenda ai retroscena e alle riflessioni
giovedì 3 maggio 2018 - Ore 20:42 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Le copie del libro fresche di stampa, sono arrivate oggi pomeriggio in redazione

 

Due trolley gettati a lato della carreggiata di una strada di campagna, dentro il corpo fatto a pezzi di una giovane donna. Era il 31 gennaio. Sembra passata una vita. Pamela Mastropietro, 18enne di Roma, è stata uccisa. Macerata quel giorno ha scoperto l’orrore. Tre giorni dopo la follia di Luca Traini ha gettato nel panico il capoluogo. Fatti che hanno cambiato per sempre la città finita su tutte le prime pagine dei quotidiani nazionali e sulle cronache internazionali. 

Due episodi legati tra loro. Entrambi avvenuti a Macerata, una città di provincia che si troverà al centro dei riflettori di tutta Italia e del mondo. Fatti che hanno sconvolto, che fanno ancora parlare e su cui si è giocata l’ultima campagna elettorale. Temi che sono centrali nella post-fazione scritta da Paolo Brera, inviato di Repubblica.

“Un percorso per rileggere quello che è accaduto e approfondirlo, sia dal punto di vista della cronaca, che da quello del contesto in cui sono avvenuti. Fatti, storie e retroscena che Cronache Maceratesi ha voluto raccontare in chiave diversa con un libro realizzato assieme al giornalista Maurizio Verdenelli”, come spiegato nella prefazione da Matteo Zallocco, direttore di Cronache. Nella prima parte i nostri cronisti Gianluca Ginella e Giovanni De Franceschi hanno riavvolto il nastro descrivendo la storia non da un punto di vista puramente cronistico (che prende in esame i fatti comunque in divenire) ma da una prospettiva d’insieme. Fatti che vengono rivisti in una luce complessiva anche se diversi tasselli devono ancora andare a loro posto. La storia dal punto di vista di chi ha seguito e vissuto queste vicende ogni giorno raccontando tutto senza però cadere nella morbosità, risparmiando ai lettori dettagli raccapriccianti. Nella seconda parte del libro – dopo una fotogallery – ci sono una serie di approfondimenti e riflessioni. Dal racconto di Lucia Tancredi all’analisi sul fenomeno droga dell’avvocato Giuseppe Bommarito passando per alcune inchieste realizzate da Marco Ribechi. I contributi di Maurizio Verdenelli, Emanuela Fiorentino, Luciano Magnalbò, Guido Perosino, Stefania Monteverde, Emanuele Tacconi, Pietro Pistelli e Fulvio Fulvi danno una visione d’insieme dei fatti di Macerata.

 Il libro, fresco di stampa (Ilari Editore) sarà presentato per la prima volta domani alle 17 nell’aula 11 di Unimc in via Don Minzoni nel giorno dell’inaugurazione della fiera Marche Libri all’interno di Macerata Racconta. L’incontro sarà moderato da Maurizio Verdenelli. 

 

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X