E’ ufficiale: domenica la Maceratese
gioca all’Helvia Recina

MACERATA - E' arrivato l'ok dalla Figc. Il sindaco Carancini: "Un particolare grazie al nostro dirigente Tristano Luchetti". L'assessore Canesin: "Organizzeremo una cerimonia di inaugurazione prima della partita con il Savona". Al lavoro il Gos
- caricamento letture

 

Il dirigente Tristano Luchetti con il sindaco Carancini e l'assessore Ricotta durante l'ultimo sopralluogo allo stadio

Il dirigente Tristano Luchetti con il sindaco Carancini e l’assessore Ricotta durante l’ultimo sopralluogo allo stadio


di Sara Santacchi

La Maceratese potrà giocare nella sua casa: l’Helvia Recina. Ora è ufficiale. La Federazione italiana gioco calcio (Figc) ha comunicato alla società che la prossima partita del campionato di Lega Pro, Maceratese – Savona, si disputerà allo stadio Helvia Recina. Una notizia che il sindaco Romano Carancini, impegnato a Roma, ha accolto un grande entusiasmo, confidato alla pagina del suo profilo Facebook. “Ce l’abbiamo fatta! – ha scritto – Domenica ore 15 Maceratese Savona dopo oltre 40 anni ritorniamo in lega pro. Si gioca nella nostra casa all’Helvia Recina. Grande soddisfazione e orgoglio di avercela fatta. Mantenuta la parola data. Ci sarà il tempo dei tanti grazie ma qui il primo è per Tristano” . conferenza e visita stadio helvia recina lavori finiti foto ap 52

Chiaro il riferimento a Tristano Luchetti, dirigente dei servizi tecnici comunali che in questi due mesi, insieme allo staff dell’ufficio, ha seguito i lavori in questa corsa contro il tempo per fare in modo che lo stadio fosse omologato per le partite di calcio professionistico. “E’ la notizia che tutti aspettavamo e ci rende felici – ammette l’assessore allo sport Alferio Canesin – adesso festeggeremo come si deve. Stiamo organizzando una piccola cerimonia d’inaugurazione per domenica, prima della partita, alla quale probabilmente parteciperà anche il vescovo”.

Intanto nel pomeriggio si terrà l’ultimo sopralluogo: quello del Gruppo Operativo di Sicurezza (GOS), formato da rappresentanti della questura, dei vigili del fuoco, dell’Asl, dei vigili urbani e del Comune. Spetterà a loro valutare gli aspetti relativi alla sicurezza: piano del traffico, piani d’afflusso e deflusso degli spettatori, piani sanitari e pronto soccorso. Attraverso la simulazione di una partita, le forze di sicurezza controlleranno l’apertura e chiusura dei cancelli nonchè l’accesso dei mezzi di soccorso. In notturna, saranno anche eseguite delle esercitazioni per la verifica dei relativi piani di afflusso deflusso spettatori, di pronto soccorso e quanto altro riguarda la sicurezza prima, dopo e durante gli incontri di calcio. Sarà questo l’ultimo atto prima della partita di Maceratese – Savona la prima in casa della Maceratese campionato Lega Pro. Da quel momento si parlerà di Helvia Recina solo per il calcio giocato.

L'assessore allo sport Alferio Canesin al sopralluogo dell'Helvia Recina

L’assessore allo sport Alferio Canesin al sopralluogo dell’Helvia Recina

 

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X