La nuova Maceratese cede 2 a 0
ma non sfigura col Perugia

LEGA PRO - Ottimo test a Sarnano per la squadra di Bucchi che fa vedere buone cose contro una formazione di categoria superiore. Decidono le reti di Lanzafame e Ardemagni
- caricamento letture

MACERATESE PERUGIA 4

Perugia - Maceratese (2)di Sara Santacchi

Il primo assaggio del calcio che conta è stato decisamente positivo per la Maceratese che, nonostante il 2-0 contro il Perugia a favore degli umbri, non solo non sfigura, ma mostra anche buoni spunti destinati a migliorare, considerato che il ritiro è iniziato da dieci giorni. E’ prematuro tirare le somme o fare bilanci, ma in quella che si può considerare la prima vera uscita stagionale, la Maceratese si fa vedere brillante, soprattutto nel primo tempo. Mister Bucchi ha iniziato a dare un gioco alla squadra che, in campo col 4-4-2, ha già fatto vedere un’impronta. Venendo alla gara, con un gol per tempo il Perugia ha la meglio sui biancorossi, ma Kouko colpisce un palo e la prima rete avversaria arriva proprio sul finale della prima frazione di gioco, a causa di un’ingenuità difensiva degli uomini di Bucchi.

Bella anche la cornice di pubblico in quel di Sarnano, dove il Perugia è in ritiro. Circa mille i tifosi, di cui 300 della Rata pronti a sostenerla fin dai primi passi dello storico ritorno tra i professionisti. Il primo tempo è più brillante ed è la Maceratese a partire subito forte. Nel secondo, com’è naturale, calano i ritmi e mister Bucchi dà spazio a tutti facendo entrare anche per qualche minuto Belkaid, appena aggregatosi al gruppo in ritiro. Nel complesso una buona prestazione, con un Saitta attento e il terzino Imparato che mostra buone qualità sia in fase offensiva che difensiva stancando la fascia nei primi 45′.

Perugia - Maceratese (1)La cronaca: la Maceratese parte meglio del Perugia e al 9’ ci prova Imparato su punizione dai 25 metri, ma Rosati in uscita trattiene. Ancora al 12’ pericoloso Kouko in area. Affondo degli umbri al 21’ con Saitta che non si lascia sorprendere. Il Perugia sfiora il gol al 32’ e lo realizza al 44’: Fabinho crossa dalla sinistra e Lanzafame sul secondo palo fa 1-0. Nella ripresa al 52’ il raddoppio del Grifo: cross di Comotto per Ardemagni che di testa, in area, segna il 2-0. Al 55′ la Maceratese colpisce il palo con Kouko che, quindi, non accorcia le distanze. I restanti minuti di gara mostrano la girandola di cambi Nell’ultima parte del match girandoli di cambi, con il tecnico Bucchi che dà spazio a tutti e i ritmi calano. Finisce 2-0 tra gli applausi di tifosi. Il prossimo impegno della Maceratese è in programma giovedì allo Spivach di Cingoli contro il Pescara.

I due presidenti Massimiliano Santopadre  e Mariella Tardella

I due presidenti Massimiliano Santopadre e Mariella Tardella

Il tabellino:

PERUGIA (4-3-1-2): Rosati (1′ st Zima); Comotto (35′ st Baldan), Volta, Mancini, Proietti (22′ st Lo Porto); Lanzafame (30′ st Pettinelli), Taddei (21′ st Rossi), Spinazzola; Fabinho (40’st Visconti); Di Carmine (24’st Mendez), Ardemagni (27’st Ardemagni). All. Pierpaolo Bisoli.

MACERATESE (4-4-2): Saitta (1′ st Di Vincenzo); Clemente, Ferrante (27’st Massei), Faisca (27′ st De Angelis), Imparato; D’Anna (17′ st Orlando), Sarr (27’st Cesca), Carotti (27’st Belkaid), Foglia (27’st Karkalis); Di Piazza (10’st Ganci), Kouko (27′ st Calamita). A disp.: Addario. All. Cristian Bucchi.

Arbitro: Camplone di Pescara

Marcatori: 44′ Lanzafame, 51’ Ardemagni.

 

 

 

 

 

 

MACERATESE PERUGIA

MACERATESE PERUGIA 2

MACERATESE PERUGIA 3

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =