Festa della Maceratese all’Helvia Recina
“La Lega Pro la giocheremo qui”

RATA IN C - La presidente Maria Francesca Tardella rassicura i titosi: "Chiunque vincerà le elezioni il 14 giugno, non permetterà che la squadra possa giocare da altre parti"
- caricamento letture
Notari_Rocchetti_Tardella_Goria_Foto LB

Maria Francesca Tardella sul palco insieme a Paolo Notari, Nazzareno Rocchetti e Amedeo Goria

di Sara Santacchi

(foto di Lucrezia Benfatto)

“La Maceratese giocherà a Macerata e questa è una garanzia che mi sento di dare perché i maceratesi è qui che la vogliono” con questa rassicurazione, prima di tutto, apre il suo discorso la presidente della Maceratese, Maria Francesca Tardella, appena salita sul palco, durante la festa della Rata organizzata all’Helvia Recina. Una serata di sport e di celebrazione della trionfale promozione degli Invincibili, senza alcun riferimento politico, nonostante sia uno dei candidati sindaco. E’ stata veramente la festa della Maceratese e non la chiusura della campagna elettorale, come alcuni avevano pensato. Davanti a circa 200 presenti, la presidente Tardella ha ribadito: “Non mi va di parlare di politica questa sera, penso che chiunque vincerà le elezioni il 14 giugno, però, non permetterà che la squadra, salita in Lega Pro, possa giocare da altre parti”. Dunque, uno sguardo alla prossima stagione e alla domanda “Contro chi ti piacerebbe vincere?” di Goria, la presidente non ha tentennato nel rispondere: “Contro tutti”. 

 

ella foto: Andrea Barchiesi, Maurizio Verdenelli, Andrea Verdolini, Benedetto Verdenelli e Giulio Spadoni

ella foto: Andrea Barchiesi, Maurizio Verdenelli, Andrea Verdolini, Benedetto Verdenelli e Giulio Spadoni

Festa Maceratese_Foto LB (6)Come in ogni festa che si rispetti non sono mancati i regali, su tutti il quadro di Nazzareno Rocchetti che la presidente Tardella ha voluto condividere: “Con la grande famiglia della Maceratese. Una dedica speciale  – ha detto – La voglio fare a tutti coloro che hanno lavorato nell’ombra, ma sono stati sempre presenti e lavorato per il raggiungimento di questo grande risultato, dal presidente onorario Gianni Piangerelli, alla mia segretaria Paola Pippa a tutti gli altri che non sto a dire perché ho paura di dimenticare qualcuno”.

Momenti di allegria si sono alternati sul palco, montato dietro alla tribuna e graziato dalla piacevole serata quasi estiva. A presentare, il giornalista Paolo Notari, insieme ad Amedeo Goria. Inevitabile un riferimento al futuro dell’allenatore Peppe Magi: “Con lui – ha detto la Tardella – sta nascendo un’amicizia. L’ho fortemente voluto, l’ho cercato e l’ho portato qui, non intendo farlo andare via” ha sottolineato sorridendo. E’ stata quindi la volta del tecnico biancorosso che ha ripercorso l’annata formidabile, mai segnata da una sconfitta. “Macerata è ai tuoi piedi Peppe”, “Meriti il meglio” sono le frasi dei tifosi che hanno interrotto il suo discorso a tratti. Non è mancato neanche qualche momento di musica, prima della presentazione del libro di Guido Picchio sulla squadra biancorossa. Sono intervenuti anche i giornalisti Maurizio e Benedetto Verdenelli e l’avvocato Giancarlo Nascimbeni, storico dirigente della Maceratese.

Festa Maceratese_Foto LB (7)

Tardella_Goria_FOto LB

 

Festa Maceratese_Foto LB (5)

Festa Maceratese_Foto LB (4)

Festa Maceratese_Foto LB (3)

Festa Maceratese_Foto LB (2)

Festa Maceratese_Foto LB (1)

Tardella_Foto LB

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X