Maceratese, vertice per il Del Conero
Carancini: “C’è la disponibilità di tutti”

SERIE C - Incontro tra prefetture, questure, comuni e società di Macerata ed Ancona per fare il punto della situazione. Ottimista il sindaco: "Il confronto è stato positivo e si sono messe sul tavolo le varie questioni di ordine tecnico e di sicurezza. Mancano solo aspetti burocratici"
- caricamento letture
Confronto Carancini e Pantana per lo stadio della Maceratese 21

Il sindaco Romano Carancini durante il confronto con i tifosi della Maceratese sullo stadio

«In linea di massima c’è la disponibilità da parte di tutti i soggetti coivolti a concedere lo stadio Del Conero per consentire alla Maceratese di iscriversi al campionato di Lega Pro». Non c’è riposo per il sindaco Romano Carancini che all’indomani della sua riconferma al governo di Macerata è già in campo per mantenere la parola data alla Maceratese e ai suoi tifosi per arrivare all’iscrizione della serie C nel tempo utile del 20 giugno. Lo scoglio più urgente è la concessione di un campo che rispetti le stringenti clausole della Federcalcio e che permetta alla società bianco rossa di presentare la dovuta documentazione. Nelle Marche l’unico a rispettare i requisiti è il Del Conero di Ancona. «Questa mattina c’è stato l’incontro tra i due prefetti di Ancona e Macerata, i due Comuni, le due società e le due questure – continua Carancini – Il vertice ha fatto seguito a contatti avvenuti settimana scorsa ed è servito a fare il punto della situazione.

Lo stadio Del Conero teatro del match tra Ancona e Fermana domani

Lo stadio Del Conero

Il confronto è stato positivo e si sono messe sul tavolo le varie questioni di ordine tecnico e di sicurezza. Si è tentato di capire le disponibilità delle due società, dei due Comuni ed eventuali problemi di sicurezza. Il tutto finalizzato acché il 20 giugno la Maceratese possa presentare la necessaria domanda di iscrizione in regola. In linea di massima c’è la disponibilità di tutti. Per ciò che riguarda la società c’è un passaggio necessario da fare che è il confronto con la tifoseria. Credo che ci saranno poi ulteriori passaggi tecnici ma c’è un ottimo clima. L’amministrazione di Macerata ringrazia tutti i soggetti e le istituzioni coinvolte nel tavolo in particolare i prefetti ma anche la società dell’Ancona e i tifosi per la grande rispetto dimostrato tra due realtà appartenenti al calcio professionistico. Ora tocca ai soggetti preposti mettere a punto gli aspetti burocratici e con l’endorsement delle due amministrazioni comunali portare la questione a buon fine».

(Cla.Ri.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X