Fratelli d'Italia

«Ho ideato Civitanova Danza
e portato Vasco allo stadio:
mi candido per ridare slancio alla città»

ELEZIONI CIVITANOVA - I programmi di Daniele Maria Angelini, candidato consigliere del Partito Democratico a sostegno di Mirella Paglialunga
- caricamento letture
angelini-matteo-ricci

Daniele Maria Angelini con il sindaco di Pesaro Matteo Ricci durante un recente incontro elettorale di Mirella Paglialunga

«Mi ricandido il 12 giugno alla carica di consigliere comunale per mettere a disposizione della città la mia esperienza e competenza amministrative e professionali dimostrate in tanti anni di impegno disinteressato politico e civile. Per i più giovani mi presento, sono il dottor Angelini il farmacista della farmacia di piazza XX Settembre. Sono stato assessore alla cultura e spettacolo negli anni 90:  artefice, fondatore, ideatore, organizzatore del festival Civitanova Danza. Ho organizzato il concerto live allo stadio di Vasco Rossi.

angelini-rosy-bindi

Daniele Maria Angelini è stato eletto alla prima assemblea nazionale con i cattolici democratici di Rosy Bindi

Civitanova cinema con Alberto Sordi, Fiorello in piazza, Rail mattino estate, teatro nei quartieri, giornate di filosofia, ideatore della nuova biblioteca a Palazzo libera. Presidente del Consiglio comunale nella giunta precedente all’attuale. Ho partecipato alla fondazione del Partito Democratico, con cui oggi mi candido, eletto alla prima assemblea nazionale con i cattolici democratici di Rosy Bindi. Oggi mi presento con l’ambizione di ridare slancio a Civitanova rimasta ferma troppo tempo. Dopo la pandemia dobbiamo riprendere e portare a conclusione problemi come la viabilità, un’organizzazione turistica al passo dei tempi, un impegno fattivo per il lavoro e in particolare ai giovani, la sicurezza nei quartieri, una movida organizzata, una cultura diffusa e il rilancio dell’Università di cui fui promotore con il corso di laurea a Civitanova di Mediazione Linguistica. Per questo chiedo un aiuto personale e votare Angelini e sindaco Mariella Paglialunga».

angelini-figlio-alberto

Daniele Maria Angelini con il figlio Alberto, ad della Gammadis Farmaceutici

E’ l’appello al voto di Daniele Maria Angelini, candidato consigliere del Partito Democratico. Presidente della CdA della Gammadis Farmaceutici e presidente onorario della Civitanovese Calcio, è noto il suo impegno politico sin dagli anni ’90: già assessore alla Cultura con il sindaco Barbara Pistilli, è stato fondatore della nuova biblioteca comunale, della storica manifestazione “Civitanova danza” e organizzatore di “Civitanova cinema” con la presenza di Alberto Sordi. Nella giunta Corvatta ha invece ricoperto il ruolo di presidente del consiglio comunale.

«Ho rilanciato il Donoma che era in difficoltà dopo due anni di pandemia – ha raccontato in una precedente intervista – . Abbiamo fatto una stagione con migliaia di persone in città e questo è un esempio importante per far capire ai civitanovesi che i locali portano gente da fuori che sceglie di fermarsi a dormire e mangiare a Civitanova. Dunque è un settore che non va visto negativamente».

Secondo Angelini, però, vista la crescita della città «dovuta prima al sisma e poi alla posizione di sbocco rispetto al territorio che si affaccia sulla strada Mezzina, servono maggiori servizi, soprattutto legati alla viabilità. Un tema bloccato da questa amministrazione e che va rilanciato con forza, soprattutto dopo il collegamento con l’Umbria».

angelini-figlio-michelangelo

Con il figlio Michelangelo

Sul fronte della cultura, suo cavallo di battaglia, Angelini lancia la prima proposta. «Sono stato il promotore dell’accordo con il rettore di Unimc Alberto Febbrajo per portare la facoltà di Mediazione Linguistica Civitanova – ricorda – . Eravamo arrivati ad avere migliaia di iscritti. Lavorerò per riportare l’università in città che significa anche mescolare culture diverse tra i giovani».
Ricorda poi quanto fatto con il festival in onore del ballerino Enrico Cecchetti e guarda al futuro con nuovi progetti. «È importante riportare in città altri festival estivi come Popsophia e Futura Festival che avevano sempre dato l’occasione di avere personaggi di grande rilevanza».

Secondo Angelini, però, «la crescita culturale deve partire dai giovani, senza dimenticare gli anziani e le tradizioni. Civitanova, insieme a Fermo, è la capitale del territorio calzaturiero di lusso ed è importante che questa caratteristica venga valorizzata e incentivata al meglio».
Per farlo, a suo avviso, «la coalizione in cui mi trovo e il Partito Democratico credo abbiano tutte le carte in regola per ben amministrare la città. Siamo le persone giuste per dare un nuovo slancio amministrativo e culturale a Civitanova in cui il cittadino possa essere protagonista».

angelini-figlio-francesco

Con il figlio Francesco

angelini-assemblea-nazionale

angelini-civitanovese

(spazio elettorale a pagamento)

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni = 1