La sfida dei sei candidati nell’arena di Cm
«Ecco quali sono i nostri politici ideali
e come amiamo definirci»

ELEZIONI CIVITANOVA - In oltre 300 questa sera allo Shada per il dibattito organizzato da Cronache Maceratesi. Mirella Paglialunga, Fabrizio Ciarapica, Silvia Squadroni, Vinicio Morgoni, Paolo Squadroni e Alessandra Contigiani si sono dati battaglia: non sono mancate le sorprese. Oggi un "antipasto" del confronto, domani la pubblicazione integrale
- caricamento letture
sindaci-a-confronto-paglialunga-ciarapica-squadroni-morgoni-squadroni-contigiani-shada-civitanova-FDM-3-650x433

Da sinistra: Mirella Paglialunga, Fabrizio Ciarapica, Silvia Squadroni, Vinicio Morgoni, Paolo Squadroni e Alessandra Contigiani

di Giulia Sancricca (foto di Federico De Marco)

Un’ora e mezza di dibattito, quattordici domande e nove risposte a testa. Si è svolto questa sera, allo Shada di Civitanova, il confronto tra i candidati sindaco della città rivierasca organizzato da Cronache Maceratesi e moderato dal direttore Matteo Zallocco con i giornalisti Giovanni De Franceschi e Franco De Marco. Oltre trecento i presenti tra il pubblico che hanno apprezzato la modalità del confronto in cui i candidati non erano a conoscenza delle domande che sarebbero state loro rivolte.

sindaci-a-confronto-paglialunga-ciarapica-squadroni-morgoni-squadroni-contigiani-shada-civitanova-FDM-8-650x430

 

Affidato alla sorte l’ordine di composizione del panel che, a seguito dell’estrazione, era così formato: Mirella Paglialunga, Fabrizio Ciarapica, Silvia Squadroni, Vinicio Morgoni, Paolo Squadroni e Alessandra Contigiani. Uno o due minuti per tutti per rispondere alle domande che, in alcuni casi, sono state delle vere e proprie “sorprese” per i candidati. In un momento sono stati loro stessi gli intervistatori degli avversari e al termine del confronto sono stati chiamati a scegliere un candidato consigliere per l’appello al voto. «L’appuntamento elettorale è molto sentito in città – ha esordito Matteo Zallocco – con 6 candidati sindaci e 513 candidati consiglieri, ed anche per questo motivo era doveroso organizzare il confronto che la nostra redazione è solita proporre».

Oggi un piccolo “antipasto” del confronto con le prime due domande a risposta secca , domani la pubblicazione integrale delle domande con le relative risposte e un video con i momenti salienti.

sindaci-a-confronto-paglialunga-ciarapica-squadroni-morgoni-squadroni-contigiani-shada-civitanova-FDM-7-650x433

Si definisca con tre aggettivi:

Paglialunga: Costante, caparbia, determinata.

Ciarapica: Concreto, affidabile, di parola.

Squadroni S: Grintosa, professionale e sempre presente tra la gente.

Morgoni: Concreto, presente, attivo.

Squadroni P: Pragmatico, riflessivo, tosto.

Contigiani: Coraggiosa, coerente, materna.

sindaci-a-confronto-shada-civitanova-FDM-21-650x433

Il pubblico in sala

 

Indichi due personaggi politici a cui si ispira: uno del passato e un altro del presente.

Ciarapica: Alcide De Gasperi per il passato, mentre Antonio Tajani oggi che non ci ha mai fatto mancare la sua vicinanza e attenzione.

Squadroni S: Nel passato tanti politici hanno fatto grande l’Italia; del presente in questo momento nessuno.

Morgoni: Del passato Aldo Moro, del presente chi gli somiglia, non so. Draghi? Forse meglio di no (ride provocatoriamente, ndr).

Squadroni P: Non mi accosto con nessuno, essendo neofita preferisco evitare confronti e riferimenti inappropriati.

Contigiani: Ci ispiriamo ai padri costituenti ed è impossibile sceglierne uno. Nel presente a tutte le forze che vorrei vedere unite nel prossimo futuro per combattere i partiti sistemici, in una persona il segretario del nostro gruppo, Luca Teodori.

Paglialunga: Kennedy ed Enrico Berlinguer.

sindaci-a-confronto-paglialunga-ciarapica-squadroni-morgoni-squadroni-contigiani-shada-civitanova-FDM-6-650x413

Nella parte finale ogni candidato sindaco è stato chiamato a scegliere un suo candidato consigliere per l’appello al voto

 

 

A seguire la prima sorpresa: a ogni candidato è stato chiesto di fare una domanda all’avversario seduto alla propria sinistra. Quindi si è parlato della prima opera pubblica che in caso di elezione ogni candidato intende realizzare e del problema viabilità e parcheggi; di turismo e movida; di cultura; di eventuali apparentamenti per il ballottaggio; del problema della droga; poi una domanda singola e diversa dalle altre a ognuno e infine l’ultima sorpresa: ogni candidato sindaco è stato invitato a chiamare sul palco un componente o una componente della propria coalizione per l’appello al voto finale.

 

sindaci-a-confronto-paglialunga-ciarapica-squadroni-morgoni-squadroni-contigiani-shada-civitanova-FDM-1-650x433

sindaci-a-confronto-shada-civitanova-FDM-20-650x433

sindaci-a-confronto-shada-civitanova-FDM-16-650x433

 

 

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =