Treia, vaccini a domicilio:
medici di base e Comune in tandem

COVID - I dottori hanno iniziato la somministrazione delle dosi e gli uffici amministrativi sbrigano le partiche burocratiche e curano l'inserimento nel portale
- caricamento letture
vaccinazione_dottor_cingolani

Il dottor Cingolani

 

 

La campagna vaccinale a domicilio ha preso il via anche nel territorio di Treia. Una procedura in tandem che ha visto da una parte i medici di famiglia impegnati nella somministrazione e dall’altra gli uffici del Comune impegnati nella compilazione della documentazione necessaria e nell’inserimento dei dati nel portale dedicato. 
I medici di base di Treia hanno approfittato del sabato, come hanno fatto i loro colleghi in provincia la scorsa settimana, per raggiungere, senza trascurare l’attività ambulatoriale, i pazienti impossibilitati a recarsi nei centri vaccinali. Oggi sono previste circa 20 somministrazioni e la campagna vedi impegnati tutti i medici di famiglia operanti sul territorio treiese. Per loro c’è il supporto del Comune di Treia. La scorsa settimana, i medici di altri comuni che hanno iniziato la somministrazione, avevano infatti lamentato le lungaggini burocratiche legate ad essa. Per questo l’amministrazione ha offerto il il supporto per la redazione della certificazione che i vaccinandi debbono compilare prima della somministrazione e successivamente per il caricamento di tutti i dati sul portale come richiesto dalla procedura utilizzata in questa fase.

 

Articoli correlati






© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X