Maceratese nella tana dell’Atletico Ascoli:
in palio la finale di Coppa Marche

PROMOZIONE - I biancorossi in campo domani alle 19,15 al Picchio Village per la semifinale di ritorno, dopo aver vinto per 2 a 0 la gara d'andata. Vittoria e pareggio con qualsiasi risultato, sconfitta con un solo gol di scarto, oppure con due gol di scarto ma segnandone almeno uno: questi i risultati che permetterebbero agli uomini di Moriconi di passare il turno e di affrontare, con ogni probabilità, l'Anconitana nel match che assegnerà il titolo
- caricamento letture

 

Maceratese_Ascoli_CoppaItalia_FF-1-325x217

La Maceratese che ha affrontato e battuto l’Atletico Ascoli nella semifinale d’andata

 

di Mauro Giustozzi

Tre trasferte in una settimana per l’HR Maceratese. Dopo la deludente prestazione di Centobuchi i biancorossi scenderanno in campo mercoledì sera (fischio d’inizio ore 19,15) al Picchio Village di Ascoli per la partita di ritorno della semifinale di Coppa Marche Promozione contro l’Atletico Ascoli allenato da Filippini. Poi domenica si chiuderà il cerchio di questo tour nel piceno sul campo della Futura ’96 per un’altra sfida decisiva in chiave playoff. Per accedere alla finale di Coppa Italia dove al 99% l’altra contendente sarà l’Anconitana di Nocera che ha già ipotecato nella partita di andata la finalissima che si disputerà in gara unica su campo neutro, la Rata dovrà pareggiare o vincere sul campo degli ascolani. Oppure perdere con un risultato di 1-0, 3-1- 4-2 perché in questo caso varranno i gol realizzati in trasferta come accade nelle coppe europee. In caso di sconfitta per 2-0 si dovranno disputare invece supplementari e calci di rigore per stabilire la squadra qualificata.

Maceratese_Ascoli_CoppaItalia_FF-4-325x217HR Maceratese che parte dal solido vantaggio di 2-0 accumulato in piena zona Cesarini del match di andata grazie alle reti di Campana e Suwareh al termine di una sfida intensa, comandata nel gioco dall’Atletico Ascoli ma vinta da una Rata più incisiva e cinica sotto rete. Peraltro questa sarà la terza sfida contro l’Atletico Ascoli dopo quelle di campionato vinta al Picchio Village dai biancorossi e l’andata di Coppa Italia. Sarà anche il preludio alla quarta sfida tra le due squadre in programma all’Helvia Recina il prossimo 17 marzo. Diciamo pure che i precedenti sinora disputati indicano nella squadra biancorossa un avversario ostico per l’undici di mister Filippini che, pure, in questa fase di stagione non è che stia brillando ed ha perso la testa della classifica della Promozione proprio nell’ultima giornata con il ko di Potenza Picena. E’ probabile che entrambi gli allenatori, come peraltro accaduto nella partita di andata, disputino questa semifinale dando un occhio anche ai prossimi impegni di campionato, il vero obiettivo delle due società. Dando spazio magari a chi finora è stato meno impegnato in campo.

Maceratese_Ascoli_CoppaItalia_FF-3-325x217

Mister Francesco Moriconi

Certo, arrivare alla finalissima regionale fa gola ad entrambi i club, pur se resta solo il prestigio di alzare una coppa, visto che di concreto non dà alcun altro diritto vincere la Coppa Marche di Promozione. La Maceratese partirà dai due gol di vantaggio e con una prestazione attenta avrà molte chance di approdare alla finale. Intanto su disposizione della questura di Fermo sono 45 i tagliandi dedicati ai supporters biancorossi in vista della gara di domenica prossima al comunale ‘Postacchini’ di Capodarco di Fermo, terreno dove disputa le gare interne la Futura ‘96. Sarà possibile acquistarli da giovedì 7 marzo presso la tabaccheria Monachesi, in via dei Velini, durante gli orari di apertura. Questa infine la probabile formazione che scenderà in campo in Coppa Italia: Tomba; Piccioni, Argalia, Bigoni, Tartabini; Campana, Girotti, Massini; Agostinelli, Suwareh, Mongiello.

Articoli correlati



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X